Sei sulla pagina 1di 96

Robotica applicata,

progettazione e
realizzazione
impianti robotizzati

Gontec srl - Via Q. Sella, 18 - BRENDOLA (VI)


Tel. 0444 400626 - Cell. 340 8844277
www.gontec.it - info@gontec.it

ANNO 70. NUMERO 66. www.ilgiornaledivicenza.it

LUNED 7 MARZO 2016 1,30

MomentonodelVicenza
Egliarbitriinfieriscono>

ALLINTERNO

9 MARZO

STORIA DI VICENZA

PAG20

I discoli
dEuropa

IL CASO. Il racconto degli italiani liberati. La vedova Failla: Il cordoglio di Mattarella non ha valore

di CARLO PELANDA

Idueostaggi:Picchiati e affamati.Renzi: Icinquemilasoldatinon partiranno

Salvati dallinferno della Libia

a Commissione europea sta rifinendo il


testo di una lettera di avvertimento che
dovrebbe essere inviata nei prossimi
giorni ai governi, tra cui quello
italiano, che violano i parametri Ue
oltre la soglia in materia di debito e a rischio di
non contenere il deficit annuo concordato a
causa di una crescita del Pil 2016 rivista al
ribasso.
La settimana scorsa c stato un confronto
duro tra Roma e Bruxelles perch una prima
versione della lettera auspicava misure
devastanti di rigore: pi tasse. La sensazione
che alla fine ci sar un compromesso, un
aggiustamento del bilancio di pochi miliardi,
forse copribili senza incrementi di tasse. Ma
loccasione impone di segnalare due carenze che
mantengono incerta la capacit della politica
economica italiana di sostenere la ripresa. La
prima la mancanza di una funzione europea
anticrisi che sospenda temporaneamente le
regole standard per permettere alle nazioni di
violarle, entro limiti, per riequilibrare la loro
economia.
In realt lUe riconosce le situazioni di crisi,
ma lo fa ammettendo misure insufficienti di
reazione. Prova ne che in un momento di
rallentamento della crescita globale ed europea,
complicata dalla deflazione nellEurozona, la
Commissione richiama gli Stati al rispetto dei
parametri normali come se crisi e turbolenze
non esistessero.
Leconomia italiana, come altre, inserita in
questa gabbia restrittiva rester comunque
strozzata e ci non ha senso. Il governo, infatti,
da tempo chiede flessibilit. Ma ci vorrebbe ben
di pi, appunto un meccanismo anticrisi, per
permettere a nazioni nei guai di uscirne con
mezzi, per lo pi stimolazioni in deficit, che ora
la Ue vieta.
Il secondo gap riguarda lincapacit del
governo italiano di attuare credibili riduzioni
del debito e del deficit, fatto che rende lItalia
classificabile come nazione a rischio, con meno
forza negoziale e perfino ricattabile. Da un lato,
comprensibile la prudenza nel tagliare la
spesa pubblica per non aumentare limpatto su
uneconomia in ripresa incerta. Dallaltro, c
parecchio spazio tecnico per tagli intelligenti,
che per non sono attuati per paura di dissensi
o per inefficienza. C poi un ampio spazio
inesplorato per operazioni patrimonio pubblico
contro debito. Poich improbabile migliorare
le capacit anticrisi dellUe, il governo italiano
dovr essere pi determinato nel tagliare la
spesa e nel ridurre il debito, considerando che
ogni ritardo coster tanti poveri in pi.

Hanno subito violenze psicologiche e fisiche Gino Pollicardo e


Filippo Calcagno, i due tecnici
italiani tenuti in ostaggio in Libia per quasi otto mesi. Lo hanno raccontato agli inquirenti dopo il rientro a Roma. In questi

CENTROSINISTRA

Primarie, Giachetti vince a Roma


Valente beffa Bassolino a Napoli

> PAG3

ECONOMIA. IL 26 MARZO PRIMA ASSEMBLEA COL NUOVO STATUTO

mesi di prigionia sarebbero stati picchiati e affamati. I due sarebbero riusciti a liberarsi da soli venerd scorso. Agli inquirenti hanno raccontato che mercoled i carcerieri hanno prelevato
Salvatore Failla e Fausto Piano,

poi uccisi. La vedova Failla: Liberati col sangue di mio marito:


il cordoglio di Mattarella non
ha valore. E sulla guerra in Libia il premier Renzi stato chiaro: I 5 mila soldati italiani non
partiranno.
> PAG4

LINDAGINE. Lagraduatoria stilata da Openpolis

Spesepersicurezza
Vicenzamillesima
Vicenza spende pi o meno 55
euro lanno a testa per la sicurezza. A dirlo uno studio di Openpolis che ha esaminato la spesa
dei comuni italiani, compilando una speciale graduatoria da
cui emerge che la media nazionale di 92 euro a testa. Per trovare il Comune di Vicenza occorre scendere al 1000 posto.

> MANCASSOLA e NEGRIN PAG7

ROSSANO

TEZZESULBRENTA

Afuocoildivano
Casadistrutta,
famigliasalva
> BAGGIO PAG15

ComefunzionaBpViSpa

LENUOVE REGOLE. Dopo ilrisultato dellassembleadi sabatoaGambellara,che havistoi socidare ilvialibera


conl82per centodei voti allatrasformazionedella BancaPopolaredi Vicenza insocietper azioni, cgiun
primotestper gliazionistiprevisto per sabato26marzo: allordine del giornocinfatti lapprovazionedel bilancio
dellesercizio2015. Per laprimavolta ledelibere saranno presecontando leazioni enon le teste. AGambellarai
12mila socirappresentavano soltanto l11per centodel capitale.
> SMIDERLE PAG6

Lapolizia localeallavoro aVicenza

Paurososchianto
inmacchina
21ennemiracolato
> ZONTA PAG16

VICENZA

INTRENTINO

A16mesidailavori
saltailporfido
dipiazzaCastello
> PAG11

Nomadeloinsegue
eglisfascialauto
perchsaltalostop
> BERNARDINI PAG9

Vicolo cieco

S
MP00085

Poste Italiane S.p.A. - Sped. in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Vicenza

TIS
RCA
G
ON
MERCOLED
SECONDO VOLUME

emifinale Coppa Italia Inter-Juve. Marchisio via twitter critica Gianni Cerqueti:
Telecronaca fatta da un
non vedente. Apriti cielo.
Per il direttore RaiSport Carlo Paris,
trattasi di affermazioni gravissime:
Solidariet a Gianni e a tutti i non
vedenti cos pesantemente offesi. Arrivano i rinforzi. Prima l'Usigrai, che
non avendo un capo della Reggia di
Caserta da stigmatizzare per il suo
troppo lavoro in ufficio oltre il calar
delle tenebre, si stringe attorno al
Santo Subito Cerqueti, manco fosse
stato minacciato dalle Br o sbeffeggia-

di GIANCARLO MARINELLI

to nel mega schermo della Leopolda.


Infine, Sarri che sar anche omofobo
ma i non vedenti, invece, li ama tanto: Pi facile prendersela con me
che con uno che ha 100 presenze in
Nazionale.
Roba da matti. Anzi, scusate, mi correggo subito. Perch qualcuno potrebbe chiedere la mia testa razzista e insensibile al direttore di questo giornale. Non da matti. Roba da soggetti affetti da squilibrio psichico. Ma che ha
detto di cos tremendo il povero Marchisio? Tra l'altro si espresso politically correct, a differenza dei giornalisti Rai che, giusto ieri, a proposito del-

la guerra in Libia e del caso Yara Gambirasio, hanno usato indistintamente


queste parole: Pericolo di vicolo cieco. Chi lo difende il Vicolo, poveraccio? Guai a dare anche solo del non
vedente a Cerqueti ma liberi tutti di
dare del cieco al Vicolo. Dov il presidente del sindacato dei Vicoli Ciechi che vogliono finalmente esser sdoganati a moderni Vicoli non vedenti?
Che accadrebbe se oggi Eugenio
Montale, in una delle sue poesie immortali, chiamasse Mosca, la moglie offuscata? Si arrabbierebbero
di pi le femministe, gli animalisti,
l'Usigrai o... Mister Mag?

IT_00588

STORIA DI VICENZA di Francesco Jori

SERIEB

AR_01521

LAPUBBLICAZIONE

LinsertoTop500
contuttiibilanci >

FA_00718

Robotica applicata,
progettazione e
realizzazione
impianti robotizzati

Tel. 0444 400626 - Cell. 340 8844277


www.gontec.it - info@gontec.it

GRATIs con
mercoled 9 marzo

Robot per fresatura,


manipolazione e saldatura

Gontec srl - Via Q. Sella, 18 - BRENDOLA (VI)

y(7HB5J1*LQTKKL( +.!z!%!"!_

AR_01523

Robot per fresatura,


manipolazione e saldatura

FA_00718

IL secondo VoLUMe

EDIZIONE
DEL LUNED

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ITALIA&MONDO

VotoUsa:TedCruz
lunicoanti-Trump

Telefono 045.9600.111 Fax 045.9600.942 | E-mail: interni.esteri@larena.it

Lunica speranza contro Donald


Trump Ted Cruz. Nel Super SaturdayrepubblicanoMarcoRubio
resta a mani vuote, a un passo dal
ritiro, mentre il senatore del Texas

si aggiudica il Kansas e mira ora a


coalizzare il partito contro il tycoon ultraradicale (che comunque vince i n Louisiana e Kentucky
e resta in testa). il momento di

essereuniti,dice.Cruz.Traidemocratici, Sanders vince 2 caucus su


3(KansaseNebraska),maallaClintonvalaLouisiana,ilbottinopiriccoe la nominationsi avvicina.

LAZIONEDIGOVERNO. Ilpremier atutto campoaDomenica Live.Mai pensatoa tagliaregli assegni direversibilit

UNIONCAMERE. Incrementimedi dell1,8%

Unionicivili:Sono controlutero
inaffitto,malaleggebuona
Decreto banche, rebus indennizzi
Itruffatiriavrannotuttiisoldi

Alloriginedellavariazioneanche
lacrescitadei ticketsanitari:+2,8%

Renzi:inItalia troppe banche


Pensioni,flessibilitlontana
MILANO

Banche e pensioni, unioni civili, lavoro e grandi opere.


Matteo Renzi spazia a tutto
campo a Domenica Live di
Barbara DUrso, facendo il
punto sullintera attivit di
governo che, garantisce, ha
fatto tante cose. E piano piano continueremo a farne altre. In primo piano i temi
caldi di economia e finanza:
In Italia ci sono troppe persone che fanno i banchieri:
il Paese che ha pi banche di
tutti, attacca: Questo poteva andar bene 30 anni fa, ma
con le regole Ue non si possono continuare ad avere le singole banchettine dove ciascuno fa il banchiere. Quindi
bisogna metterle insieme.
Ma nelle banche, nota, lavorano 300mila persone: troppe, visto che ora c lhome
banking: Questo non vuol
dire che rischiano il posto in
300mila ma che nei prossimi
10 anni sar ridotto il numero di chi lavora in banca.
Ancora pi scottante il tema pensioni. Il premier rassicura: Nessuno taglia le pen-

sioni, sono talmente basse


che ci manca anche di tagliarle. E non si tocca la reversibilit. E scherza col pubblico:
Bisognerebbe mettere una
tassa sul procurato allarme:
si butterebbe gi il debito.
Hanno detto che avremmo
messo una tassa sugli ascensori.... Poi torna serio sulla
flessibilit in uscita: Quando saremo in condizione di
prendere impegni li prenderemo, spiega: Ora non siamo in condizioni di farlo, ma
stiamo lavorando a un sistema di flessibilit. Il motivo
la sorveglianza Ue.
Sulle unioni civili, invece,
Renzi invita tutti a guardare
il bicchiere mezzo pieno: Ci
sono delusi da una parte e
dallaltra, dice, ma il testo
sulle unioni civili un buon
compromesso che sar approvato anche alla Camera:
Se ci sar bisogno metteremo la fiducia anche l. Spero
che entro maggio possa diventare un'altra legge da firmare. Diversa la questione
dellutero in affitto, che conferma di non condividere.
Ma nessuna critica a Vendola: Quando nasce un bambi-

opere incompiute se la prende con lironia dei giornali


stranieri per lannuncio
dellapertura della Salerno-Reggio Calabria: Il 22 dicembre la strada sar finita.
TRUFFA BANCHE. Chi stato

MatteoRenzi allatrasmissione Domenicalive

Ciaccusanodi
tutto;civorrebbe
unatassasul
procurato allarme
sibutterebbe
giildebito

EsulcasoVendola:
Quandonasceun
figliounacosa
talmentebella,
chiselaprende
conunbambino...

no una cosa talmente bella


che dovremmo tutti essere
contenti.
Il premier ribadisce anche
la sua posizione a sostegno

del direttore della Reggia di


Caserta, Mauro Felicori, nella polemica con i sindacati
perch lavora troppo: Siamo dalla sua parte. E sulle

truffato avr i soldi fino


allultimo centesimo, ha assicurato il premier dalla
DUrso, sulla questione degli
indennizzi alle vittime delle
quattro banche salvate.
Ma il decreto ministeriale sugli indennizzi (e il decreto della presidenza del Consiglio)
stentano a vedere la luce. Il
testo arenato a Palazzo Chigi. Il viceministro dellEconomia, Enrico Zanetti, parla di
una scelta politica.
La scadenza per lemanazione dei due decreti fine marzo, ma per il primo serve il
preventivo parere del Consiglio di Stato. La vera patata
bollente sarebbero i criteri
per stabilire se linformazione data al cliente sul rischio
stata adeguata. Unipotesi
addirittura lasciar decidere
caso per caso agli arbitri, per
evitare scontento. E intanto
arriva lallarme per la possibilit di nuovi scossoni sui mercati dal capo del dipartimento monetario Claudio Borio,
alla presentazione del Rapporto trimestrale della Banca dei regolamenti internazionali (Bri), listituto che regola i rapporti tra le banche
centrali dei diversi paesi.

Costodellacqua
+8,5%:crescono
letariffelocali
ROMA

il caro acqua con un +8,5%


rispetto allanno precedente,
insieme allaumento dei ticket sanitari sulle prestazioni
ambulatoriali (+2,8%), a
spingere le tariffe locali che
nel 2015 sono aumentate in
media dell1,8%, pi di quelle
nazionali, che hanno visto incrementi medi dell1,4% anche se con punte del 12% per
le poste e del 4,5% per le tariffe telefoniche.
A scattare la fotografia
dellandamento delle principali tariffe lOsservatorio
Prezzi e mercati di Unioncamere. Nel 2015 gli aumenti sono stati inferiori rispetto
a quelli dellanno precedente
quando le tariffe pubbliche
erano salite mediamente del
3,5%; tuttavia, come si evince dai principali dati
dellassociazione guidata da
Ivan Lo Bello, sia a livello locale, sia a livello nazionale, le
tariffe nello scorso anno hanno continuato a crescere in
barba alla bassa inflazione e
allo stallo sistematico dei
prezzi.
A fare eccezione a livello nazionale i trasporti ferroviari
(-1,7%) scesi per il secondo
anno consecutivo che per

hanno visto incrementi


dell1,9% per quelli regionali
ed, a livello locale, i rifiuti solidi urbani (-2,9%) le cui tariffe avevano per visto un incremento medio del 10%
lanno precedente. Ancora, a
livello locale lo scorso anno
sono cresciuti i pezzi dei musei (+2,8%), dellistruzione
secondaria e universitaria
(+1,9%).
TRASPORTI E ASILI NIDO. Se-

gno pi inoltre per tutte le voci che riguardano la mobilit: aumentati, come anche
nel 2014, i trasporti urbani
(+1,5%),
extraurbani(+1,4%), le auto pubbliche(+1,2%). In lieve aumento anche gli asili nido: il beb
costa mediamente lo 0,7% in
pi rispetto allanno precedente.
Per quanto riguarda le tariffe a controllo nazionale, rileva Unioncamere, fatta eccezione per poste e telefoni al
netto della componente energetica (i costi dellenergia
elettrica e del gas sono diminuiti del 2,5% nel 2015), nel
loro complesso, pur essendo
aumentate dell1,6% su base
annua, hanno segnato il valore pi contenuto da quindici
anni, ovvero dallinizio del
Duemila.

PUBBLICAAMMINISTRAZIONE. Domani ilvia ufficialedella Spid dopoannunci,decreti e unaseriedi sperimentazioni

Identit digitale, pin unico per trecento servizi


ROMA

Ununica password che apre


a una nuova identit del cittadino, unidentit digitale.

Lacronimo scelto Spid, sistema pubblico didentit digitale. E dopo annunci, decreti, sperimentazioni pronto
il debutto.
Il fischio dinizio ufficiale
per domani. Per cominciare
saranno accessibili online
300 servizi, dal fisco alla sanit, con un pool di una decina
di amministrazioni. Chiunque voglia, potr fare richie-

sta per ottenere la chiave.


Lobiettivo dellesecutivo coprire 10 milioni di utenti entro lanno prossimo. Alla vigilia del debutto, diverse le
principali avvertenze per
Spid. Per tutti gli sportelli
on line ci sar dunque una
sola identit che rimpiazza i
diversi codici esistenti, per
entrare via web, senza fare code, nei servizi pubblici ma an-

che in quelli privati (la sfida


fare in modo che il sistema si
estenda a tutti). Basta inserire il nome utente e una password composta da minimo
otto caratteri, con alcune condizioni: almeno un numero e
un simbolo speciale (%, #, $),
mai segni uguali consecutivi,
sia lettere minuscole che maiuscole. La password va aggiornata ogni sei mesi. I servi-

zi a cui si pu accedere sono


quelli pubblici: dal pagamento della Tasi al bollo auto. Anche le prestazioni sanitarie o
il fascicolo dellInps sono gestibili via web, tramite pc, tablet o smartphone. Le indiscrezioni parlano per ora di
114 servizi dellIstituto nazionale di previdenza, a cui si aggiungono
103
servizi
dellInail e molti dellAgenzia

Ilministro Marianna Madia

ELEZIONI. Premier indebolito, difficolt nel formare un governo stabile

APPROFITTA
DELLE
DETRAZIONI
FISCALI

Slovacchia,cresconoi neonazisti
Fico:Coalizione, ma nonconloro
BRATISLAVA
NZ_01003

Una solapassword
rimpiazzai diversicodici
Fisco,bollo auto,scuola
esanit sarannoonline

delle Entrate. Sei le Regioni


gi pronte con alcuni servizi
locali: Friuli Venezia Giulia,
Piemonte, Liguria, Emilia
Romagna, Marche e Toscana
(con la possibilit di saldare
tributi, mensa scolastica e ticket sanitari via web). Le regole per lattuazione dellidentit digitale sono state sottoscritte anche dal Garante della Privacy, proprio per assicurare la riservatezza. Con questo obiettivo sono stati disegnati tre livelli di sicurezza, a
seconda del servizio.

Le elezioni in Slovacchia hanno legittimato lestrema destra, indebolito il premier Robert Fico, frantumato la scena politica e reso difficile la
formazione di un governo stabile. questo il quadro che
emerge allindomani delle
elezioni parlamentari, nelle
quali i socialdemocratici dello Smer-Sd di Fico hanno perso un terzo dei voti in favore
dei partiti euroscettici, populisti e neonazisti.
La Slovacchia segue cos le

orme di altri partner europei,


quali Ungheria, Polonia, ma
anche Francia, Svezia e Austria, dove crescono le simpatie verso gli estremisti.
Fico avvier i colloqui con
cinque partiti per formare un
nuovo governo ma ha escluso
la collaborazione con gli
estremisti del controverso
leader Marian Kotleba, entrati con sorpresa in Parlamento. Penso che ci sia la chance di formare un governo scegliendo dal gruppo di cinque
partiti. Ma non sostengo che
la coalizione dovrebbe avere
cinque membri. Al premier

uscente molti analisti rimproverano di aver giocato tutta


la sua campagna elettorale
sulla carta del rifiuto dei migranti, trascurando i problemi sociali ed economici.
Non siamo n fascisti n
neonazisti, ha rassicurato
Milan Uhrik del partito di
estrema destra Kotleba-Partito popolare Slovacchia nostra, la cui entrata in Parlamento suscita molte inquietudini. Nel programma del
partito, che ha ottenuto
l8,4% e 14 seggi in Parlamento, ci sono il rifiuto dei migranti e luscita dalla Nato.

Primo Piano 3

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LAPARTITA DELCENTROSINISTRA. Voto insei citt persceglierei nomi perlecomunali. ATrieste siimpone Cosolini

Primarie,vinconoi renziani
GiachettieValente candidati
ARomaeNapolisuccessipesanti
Affluenzaincalorispetto al2013
maivertici Demsonosoddisfatti
Bassolino deluso: fatto ogni sforzo
ROMA

Scelti i candidati del centrosinistra per le comunali del


2016 e per i renziani stata
una domenica di affermazioni e rivincite. A Roma confermate le attese della vigilia
con il successo netto di Roberto Giachetti che con oltre
il 64% ha doppiato il suo avversario diretto, Roberto Morassut (intorno al 28%), appoggiato dalla sinistra interna, mentre a Napoli lex sindaco Antonio Bassolino (nei
cui confronti il segretario del
Pd, Matteo Renzi non aveva
nascosto le sue perplessit),
non riuscito a superare la
candidata Valeria Valente
dei giovani turchi della corrente di Matteo Orfini e Andrea Orlando. A Trieste vince il sindaco uscente Roberto
Cosolini con il 65% (era sfidato dal senatore Francesco
Russo, lettiano che ha deciso
di scendere in campo solo
allultimo momento contro il
parere di Renzi e Serracchiani) mentre a Bolzano successo di misura di Renzo Caramaschi. Si votato anche a
Grosseto (si conferma Lorenzo Mascagni) e Benevento.
LAFFLUENZA. Lincognita af-

fluenza ha dominato le analisi della giornata. A Roma infatti la partecipazione al voto

nei gazebo stata inferiore alle speranze (50 mila votanti),


mentre nelle altre citt dove
si sceglievano i candidati sindaci la partecipazione stata
decisamente soddisfacente,
in alcuni casi superiore alle
precedenti primarie.
Siamo molto soddisfatti
dalla partecipazione alle primarie dove registriamo una
crescita rispetto ai dati precedenti, ha affermato il vicesegretario Pd Lorenzo Guerini,
a spoglio ancora in corso. A
Napoli laffluenza stata molto positiva, ed un bel segnale di partecipazione e passione. A Roma un buon risultato considerata anche la situazione da cui partivamo, ha
aggiunto. Soddisfazione lha
espressa anche Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera: Ha vinto la partecipazione, ha vinto il Pd: andata
molto bene. In centomila
hanno partecipato alle primarie del Pd. Altri si accontentano di qualche click. Noi abbiamo la gente in piazza che
fa la fila, paga due euro, partecipa con convinzione e passione mentre altrove si partecipa con i click autorizzati.
Renzi ha manifestato la propria soddisfazione per i risultati telefonando a Giachetti,
Valente e Cosolini, i tre vincitori pi pesanti del Super
Sunday. E Orfini ha aggiunto: Con loro possiamo vince-

Unseggioperle primarie per ilcandidatosindaco aNapoli

RobertoGiachetti:
Lamiacampagna
elettorale
daquial5giugno
sarlibera
eonesta
MatteoRenzi
hatelefonato
aivincitori
percongratularsi:
convoipossiamo
tornarealsuccesso

ValeriaValente festeggia

re. Morassut ha detto che sosterr subito Giachetti come


candidato unitario del centrosinistra. E la promessa del romano Bobo Giachetti sta-

ta: Libera e onesta sar la


mia campagna elettorale da
qui al 5 giugno. Se divento
sindaco continuer cos: a
stare per strada. Esulta la

Valente, vincente a Napoli:


Mi sono investita di una
grande responsabilit, la citt ha scelto di guardare avanti con una nuova classe dirigente. Non nasconde la delusione Bassolino: Ho dato
un contributo alla battaglia
per la partecipazione con tutte le mie forze, spetta a chi ha
vinto il compito di andare
avanti.
A Roma ci sono stati episodi di intolleranza e addirittura di vandalismo verso alcuni
seggi. In alcuni gazebo sono
stati rubati di notte tavoli e
sedie, mentre al circolo Pd di
Tor Bella Monaca stato inserito del silicone nella serratura per impedire lapertura.
A largo Appio Claudio i centri sociali hanno compiuto
un blitz con foto di Carminati e Buzzi, protagonisti
dellinchiesta su Mafia Capitale. Ma i gazebo sono stati
comunque tutti aperti, come
ha sottolineato Matteo Orfini, presidente del Pd e commissario del Partito a Roma.
In tutte le sei citt dove si votava le operazioni si sono svolte regolarmente. A Napoli
erano stati predisposti nei
seggi dei tablet con una app
anti-brogli per trasmettere i risultati al Comitato organizzatore senza che ci fossero
doppioni, ma in alcuni casi la connessione ha costretto
gli scrutatori a tornare alla
vecchia carta. In ogni caso
tutti i concorrenti nelle diverse citt hanno parlato di festa per la democrazia. La
scarsa affluenza, di cui anche Graziano Delrio si era
detto preoccupato, non si
verificata, se non a Roma. A
Napoli 30 mila i votanti.

Centrodestra.La corsaa sindacodiRoma

Storace:Liberareimar
oviairistorantiindiani
Temposcaduto. Francesco
Storace,leader deLa Destra
erastato chiarocon le altre
componentidel centrodestra:
seentro sabato5marzo non
sarannoindettele primarie per
scegliereil candidato unitario,
iocorro da solo.Ecos,dopo
unmese diascolto del
territorioha apertoieri lasua
campagnaelettorale partendo
propriodaquellorgoglio
italianocheRomaha il dovere
diriconquistare.
Dalpalcodel teatroQuirino,
pienodisostenitorie
appartenentiai 112 comitati
perStorace sindaco,ha
declamatoagran voceparole
figliediquellorgoglio: Noi
siamolastessaRoma chesi
emozionataperi caduti di
Nassiriya,mentre altri
inneggiavanoalloltraggio per
queicaduti,noi siamo laterra
cheha guardatoattonita il
sacrificiodiFabrizio
Quattrocchi,italianinon
romani,ma Romaha il dovere
dialzarelalorobandiera,
soffriamoe coviamo rabbia noi
CapitaledItalia.Anche per
Massimilianoe Salvatore
ricattatidallIndia: se diventer
sindacodiRomaconvocher in
Campidogliolambasciatore
indianoe gli dirche, se entro
10giorni nontornanoinItalia
chiuderemotutti iristoranti e i
negoziindiania Roma: alricatto
sirisponde con la fierezzae con
ladignit.

TREGLI OBIETTIVI. Lasua


saruna campagna elettorale
dipopoloquellostesso
popolodi destrache, ne
sicuro,sceglier,col voto
disgiunto,il candidato piserio
chec.Uncandidato che
lanciaun programmacon tre
obiettivi:Romainvasa torner
italiana,Romaimpaurita

FrancescoStorace
tornersicura, Romasporcata
tornerpulita.
Trai puntisalientidel
programmala rivoluzionedel
sistemadi Welfare,laumento
dellilluminazionepubblica per
garantiresicurezza, un
coordinamentotra leforze
dellordinecon squadreinterforze
in100punti caldidella cittda
crearedaccordo con il Prefetto,
perch,ha volutosottolineare, il
territoriovacontrollato
centimetroper centimetro.
Ilcomandantedei vigilideve
appartenereal Corpoe nonvenire
da fuori,ha aggiuntoStorace, ei
vigilidevono occuparsidella lotta
allabusivismo.Illeader de La
Destraha poi incalzatosu mutuo
sociale,poteri regionalial Comune
soprattuttosullagestione degli
ospedali.Si tolto anche un
sassolinodallascarpa, Storace
dicendosidispiaciuto per
latteggiamentodelcentrodestra
neisuoi confronti;uncentrodestra
checercai candidati negli
scantinatideglialbumdifamiglia
della sinistra.Maquestoper il
leaderde LaDestra gi passato,
oralasua corsa per il
Campidoglio.

CONCESSIONI PETROLIFERE. Prima la cassazione poi la Consulta decideranno sul ricorso di sei Regioni, tra cui il Veneto

Trivelle,ilcasotornaalla CorteCostituzionale
Igoverni locali contestano
linammissibilitdelvoto
referendariosul rilascio
deititolie sul pianoaree
ROMA

pianificare. Per entrambi la


Cassazione prima, e poi la
Consulta per le sue competenze, non hanno ammesso il
referendum. Ma sei Regioni
(Basilicata, Puglia, Liguria,
Marche, Sardegna, Veneto)
sono decise a dare battaglia
e, con lobiettivo di far rivivere i referendum, hanno proposto conflitto dattribuzione tra poteri dello Stato su en-

trambi i punti: il primo nei


confronti della Cassazione; il
secondo, quello sul piano
aree, anche nei confronti di
Camera, Senato e Governo. Il
primo step riguarda lammissibilit. Mercoled la Corte
Costituzionale dovr valutare, in sostanza, se i soggetti
coinvolti e loggetto proposto
hanno i requisiti per accedere alla fase di merito. La Cor-

te dovr innanzitutto valutare se il Comitato promotore


dei referendum, formato dai
delegati dei sei Consigli regionali, un potere dello Stato e
come tale legittimato a proporre il conflitto.
La Consulta dovr poi esaminare se le prerogative dei
promotori siano state lese.
Trattandosi di un passaggio
tecnico, i conflitti dovrebbe-

UnazionediGreenpeace

CM_01859

Il caso trivelle torna in Corte Costituzionale la prossima


settimana, a poco pi di un

mese dal referendum. Il 17


aprile, infatti, sar chiesto ai
cittadini se vogliono abrogare la norma in base alla quale
le concessioni petrolifere gi
rilasciate
durano
fino
allesaurimento dei giacimenti. Ma ci sono altre due importanti questioni pendenti: il
doppio regime per il rilascio
dei titoli e il piano aree, cio
lo strumento in base al quale

ro essere ammessi.
Poi, per, la Corte dovr fissare una camera di consiglio
per il merito. E anche quando si tratt di decidere
sullammissibilit del referendum sulla durata delle concessioni, il s non fu unanime. Se i conflitti passeranno
al merito, ci sar un altro referendum: se la Consulta si
esprimer entro lestate, il governo potrebbe anche stabilire, in ogni caso con un atto
normativo, una data per il
prossimo autunno.

maglieria made in italy

VENDITA AL DETTAGLIO:

Prodotto e distribuito da

Fiori recisi, Fiori in vaso da esterno e interno, Composizioni floreali

Via Dal Ponte, 249 - Marola - Torri di Quartesolo (VI) - Tel. e Fax 0444 1801097
chiuso il luned e la domenica pom.

FA_03180

LAVORI DI GIARDINAGGIO - SERVIZIO INTERFLOWERS

Maglificio sean
SOSSANO (VI) - Via Cattaneo, 2/4
Tel. 0444 885146
www.maglificiosean.it

4 Italia-Mondo

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ILDRAMMA. Il premierRenzi:ora non cisonolecondizioni perun intervento.Pollicardo eCalcagno sentiti dalpm

LItalia non invader la Libia


Iduetecnici:Cipicchiavano
Gliex ostaggiricostruisconoil sequestro:otto mesi
di sofferenze con gli stessi carcerieri di Failla e Piano
Infine,venerd,sonoriuscitialiberarsidasoli
ROMA

Labbracciodeidue uominicon ifamiliariallaeroporto

Lamoglie diFailla:Lo Stato ha fallito

A fare linvasione della Libia con cinquemila uomini


lItalia, con me presidente,
non ci va. Non un videogioco. Il nostro Paese, ribadisce il premier Matteo Renzi,
pronto a mettere in campo i suoi uomini solo
nellambito di una iniziativa internazionale su richiesta di un governo libico che
sia solido, anzi strasolido:
ora non ci sono le condizioni.
Sono dichiarazioni fatte nel
giorno del rientro in Italia di
Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, i due tecnici liberati a
Sabrata. un grande sollievo
vederli finalmente ricongiunti alle proprie famiglie, afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sollievo per loro, fa sapere il Quirinale, e un profondo cordoglio per Salvatore Failla e
Fausto Piano, gli altri due tecnici rapiti e uccisi mercoled.
Alle loro famiglie il capo dello Stato ha inviato un suo
messaggio.
E Renzi, nel chiedere che
siano accertate le responsabilit nel rapimento, ha assicurato tutto il sostegno del
governo ai sopravvissuti e ai
parenti delle vittime. Ma Stefano, figlio di Piano, invoca
verit da parte dello Stato.
proprio per il rispetto che
si deve alle vittime, spiega
Renzi, che bisogna usare la
parola guerra, una parola
terribile, in punta di piedi, con calma. Non si pu
dire mandiamo 5.000 soldati, magari perch ci si montati un po la testa. Lipotesi
non c. Punto, scandisce
pi volte il premier. Non si
pu andare alla guerra con
superficialit e senza una
prospettiva per il dopo, spiega. E richiama la Francia alle
sue responsabilit per lintervento contro Gheddafi:

ILMONITO. Il governo dellaprincipalefazione

Lesalmenontornano
Larabbiadellavedova
Lesalme diFaustoPiano e
SalvatoreFailla ancoranon
tornanoinItalia. Il Direttore del
dipartimentomedia stranieri
delgovernodiTripoli, Jamal
Zubiaha dichiaratoche perora
icorpi deiduetecnici della
Bonattiresterannonelpaese
nordafricano.Unennesima
dimostrazionedel caoslibico.
Unagiurisdizione formalmente
indipendentedispone infatti in
questeoredelle salmedeidue
italianichesarebberoancora
nellemani delleautoritdi
Sabratainattesa dellautopsia,
eillororientro oggetto diuna
trattativa.LItalia sperava di
poterliriportarea casala
scorsanotte con lostesso
aereocon il qualesono rientrati
PollicardoeCalcagno,ma non
cstato nullada fare. Spetta
alProcuratore generaleil
compitodideciderequando i
corpisarannorestituiti
allItalia,ha dichiarato il
portavocedelgoverno
riferendosial magistrato
insediatoa Tripoli, unentitche
lItaliaelOnu peraltronon
riconoscono.
Lanotizia dellautopsiada
partedeilibici deicorpidei due
tecniciuccisi aSabrata ha
generatoparoledi rabbianella
famigliadi Failla.Ci chiediamo
inbaseaquale titolo,inbase a
qualediritto internazionale
devonofarelautopsia inLibia.
Noilo riteniamo unoltraggio.
Questisono momenti
drammaticiresiancorapi
drammaticiela signoraFailla
contutte lesueforzesi era
disperatamenteopposta,ha
dettolavvocatoFrancesco
CaroleoGrimaldi, legaledei
familiarideltecnico siciliano.

Tripoliavverte:
nonaccetteremo
truppestraniere
LarrivoaCiampino diGino Pollicardoe FilippoCalcagno (a destra)

Iquattroitaliani
prigionieridiuna
banda di criminali:
calciepugni,non
mangiavano
pergiorniegiorni

Lavedova Rosalba Failla


chiaro, ha osservatoancorail
legale,che lagenuinit deirilievi
autopticichepoi verranno
effettuatiinItalia
necessariamenteinquinata, non
puesserediversamente,
dallautopsiache sar fattain
Libia,ha aggiunto.
LavedovadiFailla, Rosalba
Scorpo,ha attaccatolo Stato
facendoriferimento alcordoglio
delpresidentedella Repubblica,
SergioMattarella: Nonha valore
perme quel messaggio. Mi
dispiacedirlo. Non vale niente.
Nonmi tocca. Ionon vogliole
condoglianze,dovevano
riportarmelovivo. Dovevanofare
ilpossibile. LoStato ha fallito,mi
stariportando miomarito inuna
bara.Lavedova ha ribaditolasua
richiestadi veritsottolineando
anchechelautopsia deve essere
fattainItalia: Nonsi sa niente
perchancorasideve capire ci
che successo. Queste
spiegazioni dovrebberoarrivare,
lehanno promesse. Mele devono.
ASalvolo devono.

GinoPollicardo:
Nonauguro
anessuno
levessazioni
eleumiliazioni
subitelaggi
Non si pu ripetere
quellerrore. Serve quindi
un governo libico, che stenta
a formarsi. Sulla Libia Renzi
chiede a tutti i partiti equilibrio e buon senso.
GLI EX OSTAGGI DAL PM. Sul

sequestro, durato otto mesi,


Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, i tecnici rapiti in Libia
e rientrati a Roma ieri mattina alle cinque, hanno riferito
al pm di Roma Sergio Colaiocco. Insieme ai due compagni uccisi, Salvatore Failla e
Fausto Piano, hanno subito
violenze psicologiche e fisi-

che, sono stati presi a calci e


pugni, colpiti con il manico
di un fucile e tenuti senza cibo per giorni. Pollicardo e
Calcagno erano attesi a Ciampino dal ministro degli Esteri
Paolo Gentiloni, e da mogli e
figli. Ma prima di mezzogiorno erano gi di fronte al magistrato: sei ore di domande. I
punti fermi sono che gli
ostaggi erano prigionieri di
un gruppo islamista non
dellIsis, quasi certamente criminali comuni. Due le prigioni, stessi carcerieri e sempre
a Sabrata. I carcerieri erano
due, un uomo e una donna.
Calcagno e Pollicardo sono
riusciti a liberarsi da soli venerd scorso: mercoled, i carcerieri avevano trasferito
Failla e Piano. Da allora gli
altri due sono rimasti soli, a
un certo punto hanno sfondato la porta e sono riusciti a
fuggire. E non hanno saputo
della sorte tragica dei compagni fino allarrivo a Roma.
Ieri sera sono rientrati nei
loro paesi: Non auguro a
nessuno le vessazioni e le
umiliazioni che abbiamo subito in questi sette mesi e
mezzo, ha detto Gino Pollicardo appena arrivato a Monterosso: Mi stringo nel ricordo dei colleghi Failla e Piano,
un abbraccio al mio compagno Calcagno.

Nientescuse,siamoingrado
dicombatterelIsisanchedasoli
IL CAIRO

Tripoli, una delle due principali fazioni che frammentano la Libia, ha messo in chiaro che non accetter mai alcun intervento militare straniero, a prescindere dalla
scusa che la comunit internazionale sapr inventare. Il monito venuto da Aly
Abuzaakouk, ministro degli
Esteri di un esecutivo, quello
insediato nella capitale libica, che dovrebbe far spazio al
governo di unit che per
stenta a ottenere la fiducia
dal parlamento di Tobruk.
Su un ventilato intervento
della comunit internazionale a guida italiana, il ministro
ha detto: Siamo in grado di
combattere contro lIsis da
soli e anche di respingere
qualsiasi intervento militare. Il ministro ha quindi
smentito di avere detto ai media italiani di avere bisogno
di un ruolo dellItalia. Nella
foga, ha incluso nella smentita anche parole molto pi realistiche che gli erano state attribuite: Occorre che qualsiasi azione militare nel Paese sia minuziosamente concordata con il nostro governo
a Tripoli e le nostre forze mili-

Ilpremier Fayez Al Sarraj

tari sul campo. Insomma intervento s, ma col nostro permesso. Le parole di Abuzaakouk avranno peso qualora
la Libia rimanesse divisa in
due in seguito a un fallimento del mediatore Onu per la
Libia, Martin Kobler, che sta
cercando di aggirare una
fronda interna al parlamento
di Tobruk la quale nega la fiducia al premier designato
Fayez Al Sarraj: la forzatura,
o lo spauracchio, ideato dal
diplomatico tedesco quello
di far varare il governo di unit nazionale attraverso una
procedura extraparlamentare basata sul formato del
dialogo politico che in dicembre raggiunse laccordo
interlibico di Skhirat.

IMMIGRAZIONE. Latragedia allargodellIsoladi Kos.Navi Natopattuglieranno leacquegreche

NaufragionellEgeo:25morti
Oggi il vertice Ue con la Turchia
Bozzadintesatrai28per
Schengen. La Commissione
Ueipotizzaper ildiritto
diasilo unagenziafederale
BRUXELLES

Alla vigilia del vertice


Ue-Turchia da cui si spera arrivino progressi significativi
nellapproccio europeo alla
gestione della crisi dei mi-

Direttore Responsabile
ARIO GERVASUTTI

granti e per il salvataggio di


Schengen, almeno 25 persone hanno perso la vita ieri al
largo di Kos, nel naufragio di
unimbarcazione; altre decine sono state tratte in salvo.
Intanto la Commissione europea ipotizza la creazione di
unagenzia federale per il diritto di asilo: lo scrive il Financial Times, che ha visto le
bozze delle opzioni in vista
del Consiglio europeo del 17
e 18 marzo. E la Nato affian-

ca con altre sue navi loperazione Ue Poseidon contro i


trafficanti di esseri umani.
Migliaia di migranti continuano ad ammassarsi alla
frontiera della Macedonia,
che ha deciso di limitare ancora lingresso di profughi.
I riflettori sono comunque
puntati sui lavori del summit
di oggi. Un appuntamento
da cui ci si attende non solo
un rinnovato impegno da parte di Ankara per frenare il

Societ Athesis S.p.a.

Redazione e Amministrazione: Via Enrico Fermi,205


Vicenza - Telefoni: Centralino (n. 10 linee urbane)

Presidente
GIAN LUCA RANA

Direzione, Cronaca, Provincia, Amministrazione,


Tipografia:0444.396.311-Fax 0444.396.333
I manoscritti non si restituiscono.

Consigliere Delegato
ALESSANDRO ZELGER

flusso dei migranti verso la


Grecia, ma anche un ok alla
riammissione sul suo territorio di quanti non hanno diritto allasilo.
Il vertice dovrebbe dare anche tutto lappoggio necessario alla Grecia per far fronte
alla situazione, che potrebbe
peggiorare con la chiusura
della rotta dei Balcani, obiettivo che secondo il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk a portata di ma-

Abbonamenti:Numero Verde 800.013.764


Fax 045.960.0936
C.C.PT N.18948364 intestato a Il Giornale di Vicenza
Bonifico Bancario a favore di Soc. Athesis S.p.A.
IBAN: IT 73 V 06225 11802 07404550380A

di ricollocamento dei migranti-richiedenti asilo che gi si


trovano sul suo territorio.
ILRISCHIOITALIA. LItalia arri-

Un'imbarcazionedellaguardia costieraturcaal portodi Didim

no e consentir di salvare
Schengen da unimplosione
altrimenti difficilmente evitabile. Da Atene il premier Alexis Tsipras ha ribadito che il

Concessionaria pubblicit PubliAdige S.r.l.


Vicenza - Via Enrico Fermi, 205 - Tel. 0444.396.200
Fax 0444.396.201.
Pubblicit nazionale: A. Manzoni & C. S.p.A.
Via Nervesa, 21 - 20139Milano - Tel. 02.57494802
www.manzoniadvertising.it

suo Paese non ha alcuna intenzione di diventare un deposito di anime e ha chiesto


che venga dato immediatamente il via alle operazioni
Responsabile del trattamento dei dati
(D. Lgs 196/03) il Direttore Responsabile
ISSN digitale: 2499-0612
Certificato n. 7847
del 09/02/2015
Reg. Tribunale C.P. di Vicenza n.12 del 25.05.49

va al vertice forte dellalleanza stretta con la Germania,


ma teme che il flusso dei migranti possa prendere la strada dellAlbania e delle coste
italiane. Sta finalmente
emergendo un consenso per
la definizione di una strategia unica Ue per affrontare la
crisi, hanno riferito fonti europee dopo i negoziati preparatori. Una strategia che pogger anche sulla riforma di
Dublino e sui ricollocamenti.
Questioni sulle quali pende
per lincognita dei Paesi
dellEst del gruppo di Visegrad, tutti anti-immigrati.
Stampato presso il Centro Stampa di
Societ Editrice Arena - Via Torricelli, 14
Caselle di Sommacampagna (Verona)
La tiratura di domenica 6 marzo
stata di 54.400 copie

Italia-Mondo 5

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ROMA. Orrorealla periferiadella capitale.Lavittima uno studente23enne, LucaVarani

Festacon cocaina ealcol


Giovaneuccisoincasa
statocolpitoconvarie coltellateecon unmartello
Torturatoe seviziato. Fermati due universitari, uno
tentailsuicidio: Non soperchlabbiamofatto
ROMA

Orrore in un appartamento
alla periferia di Roma. Un ragazzo di ventitr anni, Luca
Varani, stato ucciso con numerose coltellate da due conoscenti che si sono accaniti
su di lui colpendolo inoltre
con un martello.
Un delitto apparentemente
senza movente che, secondo
gli inquirenti, scaturito durante un festino a base di alcol e cocaina. Due studenti
universitari sono stati fermati dai carabinieri con laccusa
di omicidio in concorso. accaduto in unabitazione al decimo piano di un palazzo di
via Igino Giordani, nel quartiere Collatino, alla periferia
di Roma.
NUMEROSEFERITE. Il corpo di

Luca Varani stato trovato


sabato sera dai carabinieri,
molte ore dopo la morte. Era
nudo in camera da letto con
numerose ferite sul corpo.
Lallarme scattato quando
il proprietario di casa, Manuel Foffo, un ventinovenne
iscritto alla facolt di Giurisprudenza e figlio di ristoratori, preso dal rimorso ed eva-

piantonato in ospedale.
Non so perch lo abbiamo
fatto, avrebbe detto tra le lacrime uno dei ragazzi fermati.
Nellabitazione i militari
hanno sequestrato due coltelli da cucina e un martello utilizzati probabilmente per il
delitto. Sul corpo del ventitreenne sar eseguita lautopsia che chiarir esattamente
il numero delle ferite e lorario del decesso, avvenuto presumibilmente la notte prima
del ritrovamento. Ma a stabilire lora precisa dellomicidio sar, oltre allautopsia,
con ogni probabilit, un ulteriore interrogatorio.
LARICOSTRUZIONE. Da quan-

Unafoto tratta dalprofilo Facebook diLuca Varani

porati i fumi dellalcol ha raccontato tutto al padre che, dopo aver consultato lavvocato, ha contattato il 112. stato proprio il giovane a condurre gli investigatori sul luogo del delitto.
I militari della compagnia
piazza Dante e del Nucleo Investigativo di via In Selci lo
hanno ascoltato per tutta la
notte e hanno rintracciato il

complice trentenne, Marco


Prato, anche lui universitario, che si era rifugiato in un
albergo nella zona di piazza
Bologna dove ha tentato il
suicidio ingerendo barbiturici. I carabinieri lo hanno rintracciato mediante laccesso
alla banca dati degli alberghi.
Il ragazzo, salvato grazie a
una lavanda gastrica, ora

to ricostruito finora, gli studenti fermati erano amici e


hanno agito sotto leffetto di
alcol e cocaina, durante un festino che andava avanti da
due giorni.
Conoscevano da poco tempo la vittima e venerd sera lo
avevano invitato a casa. Si indaga per accertare quale sia
stata la molla che ha fatto
scattare il cruento omicidio.
I militari hanno, per tutta la
giornata, ascoltato diverse
persone nel palazzo per capire se qualcuno abbia sentito
o notato qualcosa che possa
essere utile alle indagini. Luca Varani sarebbe stato prima legato, poi torturato, percosso e seviziato e infine ucciso.

Brevi
SOCIALNETWORK
ANNUNCIODIFACEBOOK:
ANCHELENOTIZIE
SULLE PAGINE DELLE CHAT
Facebook apre la sua chat
Messenger agli editori, per
veicolare le notizie via
chat. La mossa fa parte del
piano per separare la messaggistica dal social network e aggiungervi pi servizi. La societ di Mark
Zuckerberg sarebbe al lavoro su un software per
creare un chatbot, un
programma che genera
contenuti in automatico
allinterno di Messenger.
Il servizio funzionerebbe
in questo modo: gli utenti
riceverebbero su Messenger estratti di storie, con
un rimando al link della
notizia principale sul sito
della testata giornalistica.
8MARZO
SONO9,3 MILIONI
LEDONNE AL LAVORO
CALANOGLI INFORTUNI
Sono sempre di pi le donne che lavorano anche se
la crescita non colma il divario con lEuropa. Alla vigilia della Festa della donna il mercato del lavoro italiano, secondo i dati Istat
riferiti al 2014, si presenta
segmentato. Nonostante
la crescita delloccupazione femminile con 9,3 milioni al lavoro nel
2014,(tre in pi rispetto a
35 anni fa), diminuiscono
gli infortuni totali. Nel
2015 le denunce sono state
225.534 (riduzione del
4,6% sul 2014) mentre i casi mortali denunciati nel
2015 sono stati 100 con un
+6,4% rispetto al 2014.

PERSONAGGI. Fulicona dellapresidenza

morta a94anni
NancyReagan
lamoglie diRonald
Lafirst ladydavaparerialmarito
Tributo degli Obama e dei Clinton
WASHINGTON

Nancy Reagan, la first lady diventata unicona della presidenza del marito Ronald,
morta allet di 94 anni ieri
mattina nella sua casa di Bel
Air, in California, per un arresto cardiaco. Con lei se ne va
lultimo pezzo dellAmerica
reaganiana. Ma erano altri
tempi e le sfide erano altre
per Nancy e per il suo Ronnie, attori di Hollywood giunti alla Casa Bianca e protagonisti delle ultime battute di
quella Guerra Fredda in cui
erano cresciuti.
Un fiume di tributi per la
moglie del quarantesimo presidente degli Stati Uniti: dagli Obama che si dicono fortunati per il suo esempio, ai
Clinton, che parlano di una
donna straordinaria. Fino
agli sfidanti per la nomination repubblicana. Donald
Trump: Era una donna incredibile. Ci mancher!.
Ted Cruz: Ricorderemo la
sua passione. E Marco Rubio: Esempio di integrit e
grazia. Tutti e tre tanto si
spendono in questi giorni nel
rievocare lintegrit e i valori
di Ronald Reagan presidente. Impossibili senza il sostegno e la presenza di Nancy, la
sua guardiana. Per questo

Nancye Ronald Reagan

la first lady veniva anche criticata. Non mancava di intromettersi, si diceva. Divenne
ancor pi protettiva dopo
lattentato da cui il marito si
salv allinizio della sua presidenza, e quando poi Ronald
si ammal di Alzheimer.
E poi cerano quei modi hollywoodiani che facevano storcere il naso: le feste, le auto, i
gioielli e gli abiti, i viaggi (come quello per il matrimonio
di Carlo e Diana). Notevole
limpegno della first lady contro labuso di droghe e alcol:
coni lo slogan Just say
no! (Dite no!), ancora in
uso, ma che oggi in America
resta evocativo di un momento storico, di unera.

Luned 7 Marzo 2016

CM_01678

CRONACADIVICENZA
Telefono 0444.396.311 Fax 0444.396.333 | E-mail: cronaca@ilgiornaledivicenza.it

LATRASFORMAZIONE. Sabato 26marzo primotestcon le nuoveregole

NuovaBpViSpa
Eccocosa cambia
per gliazionisti

AllassembleadiGambellaraerano rappresentati
circa12milasocimasoltantol11%del capitale
Il bilancio ora si vota contando le azioni e non le teste
Marino Smiderle

Nulla sar pi come prima.


Che, detta cos, pu suonare
come un auspicio o una minaccia, a seconda di come la
vuole interpretare il socio mediamente arrabbiato della
(ex) Banca Popolare di Vicenza. Tanto per cominciare, oggi in via Framarin non ci saranno gli sgherri della Bce a
prendere direttamente in mano le redini dellistituto: grazie al s alla trasformazione
in Spa (con l81,95% dei voti), allaumento di capitale da
1,76 miliardi di capitale
(87,15%) e alla quotazione in
Borsa (87,19%), listituto di
credito, come auspicato dal
consigliere delegato Francesco Iorio in assemblea (Se
non passa il s la banca persa gi da luned), ripartir
in piena autonomia. Ma con
regole nuove di cui vale la pena analizzare gli effetti, anche perch tra un paio di settimane, sabato 26 marzo, vigilia di Pasqua, cominceranno
gi a essere sperimentate con
la prima assemblea da Spa
convocata per approvare il bilancio.
LASSEMBLEA. Per esempio,

cosa sarebbe successo se


allassemblea straordinaria
di sabato fossero state applicate le regole della Spa? Leconomia, come la storia, non si
fa con i se, per interessante notare che i circa seimila
soci che sono intervenuti fisicamente, pi gli altri seimila
che si sono fatti delegare, rappresentavano complessivamente l11 per cento del capitale (circa 11 milioni di azioni). Un dato del tutto insignificante per la cooperativa,

CM_01679

Si vede
che
buono.

IL GIORNALE DI VICENZA

dal momento che ogni testa


aveva diritto a un voto (pi
eventualmente altri dieci voti relativi alle deleghe concesse). E infatti a Gambellara si
sono contate... le teste, a prescindere da quante azioni
possedevano. Morale della favola: impossibile pensare
che, in futuro, decisioni cos
importanti per la sorte di BpVi Spa vengano deliberate
soltanto da un gruppo di soci
che rappresenta solo l11 per
cento del capitale.
IL BILANCIO. Da sabato 26

marzo, scaramanticamente
calendarizzato prima della
Pasqua di resurrezione, si
cambia registro, o meglio, si
aggiunge un registro: per partecipare e votare in assemblea non basta pi il riscontro con lelenco soci, occorre
anche specificare quante
azioni si possiedono. Smentendo le aspirazioni di quello
che fu il grande regista del
mercato finanziario italiano,

Tra due settimane


isociattualiper
laprimavolta
delibererannosui
contidellabanca
colnuovostatuto
Ilcambiamento
verodella
compagine sociale
avverrdopo
laumento
dicapitale

Enrico Cuccia, dalla prossima assemblea di BpVi le azioni si conteranno e non si peseranno. Lincertezza, per questa prima assemblea del nuovo corso, legata al fatto che
sar
lultima
prima
dellaumento di capitale. E
quindi sar fatta quasi al
buio, cio senza una chiara
composizione del nocciolo di
riferimento, anche perch fino a sabato scorso non si poteva detenere un numero di
azioni superiore all1% del capitale. Il punto che se 100
soci con 100 azioni ciascuno
votasse no al bilancio e un socio con 10.001 azioni votasse
s, il bilancio passerebbe a
maggioranza. Si fosse votato
cos sabato scorso, il bilancio
sarebbe stato bocciato.
LAUMENTO. chiaro che la ri-

voluzione vera arriver dopo


laumento di capitale e la quotazione in Borsa. Con i chiari
di luna di queste ultime settimane e con i conseguenti infimi prezzi da cui potrebbero
partire le azioni BpVi a piazza Affari, i veri e nuovi padroni della banca (fondi, investitori istituzionali), si paleseranno solo alla fine di aprile,
dopo il suono della campanella a palazzo Mezzanotte. Ai
soci attuali che vorranno
mantenere la propria quota
parte della societ, non resta
che sottoscrivere laumento
di capitale nella misura proporzionale, una volta che saranno resi noti i termini e i
prezzi delloperazione. Di sicuro gi da sabato prossimo
la partecipazione in assemblea dei piccoli soci sar meramente simbolica. Quello
che conta trovare grandi soci con idee chiare.

Inumeri

1,76

LAUMENTODICAPITALE
INMILIARDI DELLA BPVI

Laproposta passatacon
l87per centodei voti
eai1,5 miliardi di aumento
vannoaggiunti 250 milioni
peraltreoperazioni

119.000
IL NUMERO TOTALE DEI SOCI
DELLA POPOLARE DI VICENZA

I12milasociche sabato
hannoespressoil lorovoto
rappresentano solol11 per
centodelcapitaletotale
dellabancavicentina

1,4

LAPERDITA IN MILIARDI
DELBILANCIO DEL2015

Sitrattadiunacifradoppia
rispetto allanno precedente
ecomunquedelbilancio
peggioredituttalastoria
dellistitutobancario

5.500

IDIPENDENTI DELLA BPVI


OGGIANCORA INSERVIZIO

Dopolachiusura di 75
sportellinel 2015e altri 75
questannolistituto ha poi
deciso575 esuberi trail
personaleentroil2020

6,3

ILVALOREDI RECESSO
DIUNAZIONE DELLA BPVI

Unannofaleazioni della
popolarevalevano 62,5
eurolunaper poi essere
svalutatea48 eurofino ai
6,3euro attuali.

RIPRODUZIONERISERVATA

IsocidellaPopolare diVicenza allassemblea.Ilbilancioora sivotacon leregoledellaSpa. FOTO MASSIGNAN

BANCHEINCRISI. Il viceministro dellEconomiaa MezzorasuRai3

Zanetti,casorimborsi
Governo intervenga
IlConsiglio dei ministri ora
devechiudere laquestione
Popolaredi Vicenzamal
gestitamapu ripartire
Non comprendo perch
non andiamo in Consiglio
dei ministri a chiudere la questione dei rimborsi. Parola
di Enrico Zanetti, viceministro dellEconomia, chiamato da Lucia Annunziata ieri
su Rai3 a In mezzora per parlare di banche, partendo proprio dal caso della Popolare
di Vicenza.
Dobbiamo verificare in
profondit se ci sono state
manchevolezze non solo nella gestione dove si sta muovendo la magistratura - ha
detto Zanetti rispondendo alla domanda sulle anomalie
dei controlli da parte di Banca dItalia e Consob -, ma anche nei controlli da parte delle istituzioni di vigilanza che
non vanno accusate a scatola

EnricoZanetti, viceministro dellEconomia

chiusa, ma di fronte a vicende cos non vanno nemmeno


difese a scatola chiusa. Ancora: La Banca d'Italia ha
fatto numerose ispezioni e ha
fatto emergere la vicenda della Popolare di Vicenza ma lo
ha fatto con sufficiente rapidit? Sono domande che i cittadini si pongono e la politica
deve dare loro una risposta,
sottolinea Zanetti. Che non

esclude che specifiche ispezioni siano state fatte con


efficienza non adeguata. E
Le banche italiane sono solide ma ci sono problemi legati
ad alcune banche medio-piccole.
Sullargomento rimborsi
dei soci traditi dalle banche
il viceministro dell'Economia conferma la necessit di
una commissione di inchie-

sorto un problema amministrativo che ci ha portato ha


non dare continuit al rapporto con la cooperativa che
si occupava del personale.
Ma, aggiunge Bulgarini D'Elci, io e il consigliere delegato alle politiche giovanili Possamai, essendo consapevoli
dell'importanza di garantire
questo servizio, ci siamo attivati subito per porre rimedio
alla situazione.
Si deciso quindi di procedere ad un nuovo bando che
porter ad individuare un'altra cooperativa mentre i
20 mila euro, prima garantiti
dall'opera Pia Cordellina, verranno coperti dal Comune.
Ed entro due settimane, promette l'assessore, l'orario ritorner ad essere quello di
prima. Un orario che, tra

l'altro, gli studenti gradirebbero vedere ulteriormente


esteso. Quest'anno purtroppo siamo stati costretti a tamponare la situazione. Per il futuro per, nonostante le difficolt economiche, la mia speranza di riuscirci.
A confermare che si guarda
verso questa direzione anche il consigliere delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai che con il vicesindaco intervenuto per ripristinare i vecchi orari:
Sarebbe importante, magari
anche coinvolgendo i ragazzi, per contenere i costi, riuscire ad ampliare la fascia di
fruibilit e garantire ad esempio uno spazio per lo studio
anche per i pomeriggi del sabato e della domenica.

IL CASO. Una petizione tragli studentiche frequentano la biblioteca contro la decisione dichiudere alle 19 e nel weekend

Bertoliana, firme contro lorario ridotto


Problemi con i fondi e il personale
Bulgarini:Prestorimedieremo
Roberta Labruna

Gli studenti vicentini, quelli


che passano le giornate in biblioteca, testa china sui libri
a prepararsi per gli esami, sono in rivolta. Il motivo presto detto: la riduzione, drastica ed improvvisa, degli orari
di apertura della Bertoliana.
Ma l'assessore alla Cultura
Jacopo Bulgarini D'Elci assicura: Entro due settimane

il servizio verr ripristinato.


Lo scompiglio nato un paio di settimane fa quando i ragazzi hanno visto spuntare
sul portone di palazzo Costantini un avviso con gli orari di marzo: niente pi apertura il sabato e la domenica e
chiusura alle 19 anzich alle
22 durante gli altri giorni della settimana. Novit, questa,
che non piaciuta per nulla e
infatti partita subito la mobilitazione. Con tanto di rac-

Glistudenti contestano i nuoviorari ridottidellaBertoliana

colta firme appesa accanto


all'indicazione dei nuovi orari. I disagi per, dovrebbero
terminare a breve: il Comune, infatti, fa sapere di essersi
gi mosso per riportare tutto
com'era prima.
Ma perch si arrivati a tagliare gli orari? A chiarirlo
Bulgarini e lo fa spiegando
che sono sorti due problemi.
Uno legato alle risorse, l'altro
al personale. Da un lato
l'Opera Pia Cordellina ci ha
comunicato di non essere pi
in grado di mantenere il finanziamento che ci permetteva di coprire la gestione estesa dell'orario e dall'altro lato

RIPRODUZIONERISERVATA

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ISantidioggi
Storie
eleggende

Le due figure pi commoventi tra i santi ricordati


oggi sono Perpetua e Felicita martiri a Cartagine
durante la persecuzione di Settimio Severo. PerpetuaeraunanobileeFelicitalasuaaffezionatissima schiava. Il racconto della loro Passione ven-

ne scritto dalla stessa Perpetua e per gli ultimi


giornidaanonimocristiano.
Con le due donne vennero condannati anche tre
uomini:Saturnino,SeconduloeSaturo.Ladolorosa prigionia si concluse con lesecuzione della pe-

nacapitale.Leduedonnevennerosospeseaduna
reteestraziatedaunagiovencafuriosa.Poiladecapitazionemise fine allastrazio.

Lafrasefamosa

Ilproverbio

Il lusso non stimola luomo alla virt,


ma soffoca in lui tutti i buoni sentimenti.(Friedrich)

Il genio soprattutto
capacit di soffrire.

LACLASSIFICA. Openpolisharealizzatola specialegraduatoriasui dati2013: palazzoTrissino dietro a Venezia,Treviso, Padova e Cittadella

Sicurezza, Vicenza al millesimo posto


IlComune ha investito55euro
Corsivo
procapiteperlapolizia locale
controi92della media nazionale
MenodiThiene, Schioe Longare Lospread
Nicola Negrin

sta che deve essere ancora votata dal parlamento. E l'arco


di tempo su cui si accenderanno i riflettori dovrebbe essere
di 15 anni. Ricorda poi che
il Governo intervenuto legislativamente su due fronti
molto caldi - le Popolari e le
Bcc - ma ritiene che si debba
accelerare sui rimborsi degli
obbligazionisti delle 4 banche salvate dal Governo (Banca Etruria, Banca Marche,
CariFerrara e CariChieti) e
sulla Commissione parlamentare d'inchiesta. Non
comprendo - ammette - perch non andiamo in Cdm a
chiudere la questione dei rimborsi.
Infine nel caso della Banca
Popolare di Vicenza, Zanetti
si detto ottimista: una
banca che ha problemi legati
a una pessima gestione e a
controlli sulla cui efficacia bisogna interrogarci, ha visto
deprezzati i corsi azionari in
un contesto di banca che funziona, che potr ripartire e se
ben amministrata vedere risalire il valore delle sue azioni. Secondo Zanetti sulle
banche italiane lansia no,
ma lattenzione non solo
giustificata, ma va rafforzata. AL.MO.
RIPRODUZIONERISERVATA

Quanto costa la sicurezza a


Vicenza? Pi o meno 55 euro
a testa. O per la precisione:
54,96 euro a vicentino
allanno. Come una cena per
due persone al ristorante oppure, se siete sportivi, come
laffitto per unora di un campo di calcio a 5. A dirlo uno
studio di Openpolis che ha
esaminato la spesa pro capite
dei comuni italiani per la polizia locale, compilando una
speciale graduatoria. La classifica prende in considerazione i bilanci del 2013 di tutte
le amministrazioni italiane.
E se al primo posto si trova
Campione dItalia (un nome
un destino) con 1.422 euro a
testa, se la media nazionale
di 92 euro a testa, Palazzo
Trissino non se la cava benissimo, perch prima di trovare lamministrazione Variati
necessario scendere oltre il
millesimo posto.
DICOSASITRATTA. Come reci-

ta la relazione la voce evidenziata nella graduatoria prende in considerazione le spese per la polizia locale, incluso lacquisto di beni, come automobili o strutture adeguate per gli uffici, e la manutenzione degli stessi. Il conto totale sulla spesa corrente per
palazzo Trissino tre anni fa
stato di 6,4 milioni. Il che significa una media di 54,96
euro pro capite per i vicentini. Poco o tanto? Non troppo
se si guarda alla media nazionale che parla di un investimento pro capite di 92 euro
per la polizia locale.

Masecondoidati
dellarelazione
laprecedente
amministrazione
dicentrodestra
spendevameno

IN ITALIA E NEL VENETO. La

magra consolazione per palazzo Trissino classificarsi


davanti ai cugini di Verona.
Il capoluogo veneto guidato
da Flavio Tosi dietro nella
graduatoria con una spesa
pro capite di 53,61 euro per la
sicurezza. Molto meno di
quanto fatto da altri grandi
citt come Torino (112,84 euro), Bologna (83,47 euro) o,
per restare in Veneto, Venezia: 99,59 euro. Gi, perch
Vicenza non piazzata bene
nemmeno allinterno del territorio regionale. Comuni come Padova, Treviso, Rovigo e
anche Cittadella hanno investito molto di pi nel corso
del 2013 per la polizia locale.
Ma anche allinterno della
provincia lamministrazione
comunale di Variati non viaggia a gonfie vele. Non solo Arzignano (67,49 euro), Thiene
(61,66 euro) e Schio (69,34)
anche Longare, quasi inaspettatamente, davanti al
capoluogo berico con un conto di 71,67 pro capite. Niente
sorprese per il pi piccolo Comune della provincia: Laghi
ha una spesa corrente di 6,02
euro a residente per la polizia
locale mentre Posina 4,8.
NEL CORSO DEGLI ANNI. Il pa-

ragone non completo, per,


se non si prendono in considerazione gli anni precedenti. E in particolare, per rendere giustizia, quelli che hanno
visto sulle poltrone di palazzo Trissino sindaco e assessori di centrodestra. Chi si
aspettava un raffronto impari rimarr deluso. Secondo
Openbilanci nel 2005 (anno
pi vecchio a disposizione) il
Comune ha speso 41,31 euro
pro capite per la polizia locale. E il posto in classifica era il
numero 2.115. Negli anni a seguire il conto rimasto invariato. Variati nel 2009 andato sopra la soglia dei cinquanta con un investimento medio di 52,05 euro a testa, confermato poi negli anni.
RIPRODUZIONERISERVATA

trapolitica
ebilanci
Gian Marco Mancassola

ono pochi o tanti 92


euro a testa per la sicurezza? Dipende
da come li spendi, tanto
per cominciare. Si possono
fare le nozze anche con i fichi secchi, soprattutto in
tempi di vacche magre. Il
punto un altro: quale il
peso specifico della voce sicurezza nei bilanci comunali? E allora si scopre che
i portafogli di cultura e
ambiente, mediamente, sono pi capienti.
Molti diranno: giusto cos. E tuttavia, raramente
si vincono le elezioni con
campagne elettorali dominate da stagioni liriche o
da giornate ecologiche.
Quasi sempre la parola
dordine sicurezza. Le primarie repubblicane negli
Usa sono l a raccontare
quanto paghi in termini
di consensi. A queste latitudini una scoperta relativamente recente: nelle castigate campagne elettorali della Prima Repubblica
il tema vivacchiava nelle
retrovie dei comizi. Oggi
nessun sindaco pu fare a
meno dellassessorato alla
sicurezza, malgrado sia
uninvenzione dei primi
anni Novanta, quando i vigili urbani sono stati chiamati a vestire i panni di
poliziotti municipali. Non
a caso, anche se non gode
ancora del budget pi ricco, la sicurezza una voce
di spesa in costante crescita a dispetto di una generale contrazione delle entrate. Tra retorica politica e bilanci comunali esiste ancora uno spread. Ma c da
scommettere che il pallottoliere dei sondaggi continuer a ingrassare il salvadanaio della sicurezza.

IlComune di Vicenzanel 2013 haspeso55 euro procapite per laspesadellapolizialocale

INUMERI. Secondoil comandomolti accattoni se nesonoandati

Elemosina, record di multe


Mamendicantiin calo
Lesanzioni sonocresciute
nel2015del 25per cento
Tuttaviasono stati colpiti
35accattoniin meno
Lequazione semplice. Aumentano le sanzioni per gli
accattoni ma diminuiscono i
questuanti. Il che significa, la
soluzione, che un numero minore di mendicanti ha collezionato pi sanzioni. E in
poche parole - sentenzia
lassessore alla sicurezza Dario Rotondi - il nostro servizio di monitoraggio, controllo e anche il nostro regolamento di polizia urbana funzionano.
Ma andiamo con ordine,
partendo da un dato che stato fornito nei giorni scorsi
dal sindaco Achille Variati.
Nel corso del 2015 gli agenti
della polizia locale hanno elevato 2.500 multe ad accattoni e parcheggiatori abusivi.
Secondo una semplice media
si tratta di tre verbali allora.

Imendicantisono incalo

Molto di pi di quanto fatto


nel 2014 con 1.974 contravvenzioni. Lincremento stato del 25 per cento ma - interviene Rotondi - il numero
di persone multate sceso
del 14 per cento. In poche
parole sono passati da 250 a
214 mendicanti colpiti. Va
detto - aggiunge - che i questuanti sono nomadi di nome
e di fatto e si avvicendano

spesso. Per questo i mendicanti stanziali raggiungono


percentuali di violazioni molto elevate.
Ma c di pi. Unanalisi della prima parte dellanno scorso mette in evidenza un altro
dato significativo. Dal primo
febbraio al 15 giugno 2015 sono stati contestati 820 verbali ad accattoni. Di questi 346
(il 42 per cento) sono stati elevati a solo 8 persone.
Una mendicante da sola ha
preso il 6,8 per cento di tutti i
verbali. Questo significa conclude lassessore alla sicurezza - che la massa dei questuanti ha preso un solo verbale ed andata via. A dimostrazione che il servizio che
svolgiamo, in particolare con
la pattuglia anti-degrado,
funziona. Come ricordato
dal sindaco in realt nessun
accattone paga la sanzione
per violazione del regolamento ma la multa un elemento di dissuasione. NI.NE.
RIPRODUZIONERISERVATA

Marciapiedi dasistemare
Siparte daSanGiuseppe
Al via i lavori di rifacimento
di marciapiedi in dodici vie
per una spesa complessiva di
200 mila euro. Lintervento
sar eseguito da Aim Amcps,
che si aggiudicata i lavori.
Si inizier oggi con via Adenauer e via Sella, dove i lavori
si concluderanno in circa 5-6
giorni, se le condizioni meteorologiche lo consentiranno:
questo il tempo necessario stimato per concludere l'attivit in ciascuna via. Si proseguir poi con via Mascagni e via
Pergolesi, viale Fusinato, con-

tra San Silvestro, via Quadri,


via Bedin, via Lago di Como,
via Lago di Garda, via Rossini (dove si lavorer per 9-10
giorni), e infine via Riello.
La manutenzione dei marciapiedi riguarda diverse zone della citt: interverremo
prioritariamente su queste
dodici vie anche sulla base
delle segnalazioni ricevute
nel tempo dai cittadini dichiara lassessore alla cura urbana Cristina Balbi -. Gli interventi previsti hanno
lobiettivo di migliorare

Unodeimarciapiedi interessati

laccessibilit e di abbattere
le barriere architettoniche.
Verranno ripavimentati alcuni tratti pericolosi e difficilmente percorribili con carrozzine; contemporaneamente verranno eliminati elementi di degrado costituiti da
mancanza di asfalto in alcuni
punti, buche e cordoli rotti.
Il lavoro sar concluso indicativamente verso met maggio. Per avvisare i cittadini
verranno posizionati, come
di consueto, cartelli di cantiere ed eventuali divieti di sosta dove sar necessario. La
percorribilit nei tratti interessati e l'accessibilit ai singoli ingressi sar comunque
garantita compatibilmente
con le condizioni di sicurezza
del cantiere.
RIPRODUZIONERISERVATA

Viale Verdi, 18 - Vicenza - Tel: +0444 323969 - Cell: 342 8823406


www.vanityvicenza.com - vanitysnc@libero.it
Vanity_duepuntozero
Vanity - Hair & Beauty

FA_03188

CANTIERI. Previstaunaspesa di200 mila europerdodici strade

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Da

Comodi, economici, ecologici:


con i treni DB-BB EuroCity raggiungi tantissime
destinazioni in Italia, Austria e Germania. Se vuoi esplorare
nuovi habitat, segui listinto e sali a bordo anche tu.

Prenota su megliointreno.it
*Destinazioni italiane a partire da 9 Euro, Austria da 29 Euro e Germania da 39 Euro. Tariffe a posti limitati, a tratta, a persona.

Euro*

Cronaca 9

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ILCASO. Lepisodio avvenuto sulle stradediAldeno, in Trentino

TRIBUNALE. In aula hapreso10 mesidicarcere

Litigaallincrocio
Insegueil rivale
eglisfascia lauto

Lingressodeltribunale di Borgo Berga. ARCHIVIO

Unnomade di22annidomiciliato nel Vicentino


protagonistadiunafuriosa baruffa conun altro
automobilista.Ladenuncia gli arrivatain cella
Matteo Bernardini

Un banale diverbio per una


precedenza non data ha scatenato lirrefrenabile furia di
Luca Maier, nomade di 22
anni, domiciliato nel campo
di Sarcedo, che non solo ha
preso a seguire per diversi
chilometri lautomobilista autore del fatale sgarro; ma
una volta raggiunto ha completato lopera sfasciandogli
lauto a calci e pugni tanto da
provocare un danno di almeno 3 mila euro alla carrozzeria. Lepisodio avvenuto il
mese scorso ad Aldeno, comune del Trentino. A denunciare laccaduto ai militari
dellArma, lautomobilista vittima del raptus di violenza di
Maier.
STOP MANCATO E VIOLENZA.

Linizio della vicenda piuttosto banale: una precedenza


non data. Il finale, invece, da
codice penale. Con laggressione (in questo caso alla vettura del malcapitato) prece-

duta da un inseguimento durato chilometri e degno di un


action movie da sala cinematografica. Siamo nel comune di Aldeno. Unauto passa un incrocio e a quanto pare non d la precedenza. Ma
chi avrebbe dovuto riceverla, ovvero il giovane rom vicentino, non si limita a uno
sfanalamento di routine. No.
Quel gesto se lo lega al dito.
come una mancanza di rispetto pi da codice donore che
non da quello della strada. E
allora innesca un inseguimento da set alla 007 con tentativo di speronamento mettendo in pericolo anche gli altri automobilisti. Alla fine
chi ha saltato lincrocio co-

Nelsuoraptus
diviolenza
haprovocato
allavettura
braccatadanni
per3milaeuro

stretto a fermarsi. Per dato


il personaggio che vede pararglisi davanti alla macchina,
decide di non scendere. Ed
in quel momento che Maier,
dopo aver tentato di aprire lo
sportello del guidatore senza
riuscirci, sfoga tutto il resto
della sua rabbia prendendo a
calci e pugni la carrozzeria
causando un danno di 3 mila
euro.
DENUNCIA. Terminata
lopera il nomade se ne va.
Laltro, terrorizzato dentro
labitacolo, si segna il numero di targa dellauto. Poi va
dai carabinieri e denuncia
quanto accadutogli. Gli uomini dellarma, circa un mese
dopo, risalgono al 22enne di
Sarcedo. Che viene quindi denunciato per violenza privata
e danneggiamento e guida
senza patente visto che non
lha mai ottenuta. Atto notificatogli in carcere, visto che al
momento si trova in cella per
un altro reato commesso prima dellinseguimento.
LA

Spaccatainpizzeria
Rubapochispiccioli
I passantilo bloccano
statoinseguito daalcuni vicini
primadellarrestodeicarabinieri
Carabinieriimpegnati inun controllo stradale. ARCHIVIO

Lasentenza
ILFURTO INCORSIA
GLICOSTA18 MESI
Inun anno,dal settembre
2011allo stessomese del
2012,di reati ne ha
collezionatisei.Traquesti
ancheil furto diun paccodi
siringhemonousodaun
ambulatoriodel reparto di
Pneumologiadel San
Bortolo.Laltrogiorno Luca
Marin,27anni, originario di
Valdagno,eattualmente
ospiteinuna comunit,ha
patteggiatoun anno esei

RIPRODUZIONERISERVATA

BENEFICENZA. Liniziativapersostenere il repartodel San Bortolo

Concerto di primavera
peraiutarenefrologia
Aorganizzarloil prof.Ronco e gli Amicidelrene
Franco Pepe

Un concerto di primavera
per la nefrologia del San Bortolo. Lo spettacolo, con ingresso gratuito, organizzato dal reparto diretto da Claudio Ronco e dallassociazione
Amici del rene e si terr mercoled con inizio alle 20.30
nellauditorium della Fiera
di Vicenza, in occasione della
Giornata mondiale del rene
in programma gioved. Sar
un evento tra musica e ricerca scientifica che vedr come
protagonista il Coro e
lOrchestra di Vicenza sotto
la direzione del maestro Giuliano Fracasso, ma sar anche loccasione per presentare in anteprima il nuovo video ufficiale del dipartimento di Nefrologia, realizzato
pure in lingua inglese e destinato a diventare il biglietto
da visita di una struttura berica che, per il suo livello clinico ha da tempo un posto di
prestigio in ambito internazionale.
Saranno presenti i vertici
dell'azienda, rappresentanti
delle istituzioni e del mondo
economico, nonch molti dei
pazienti assistiti nel corso degli anni. Inoltre, esponenti
delle associazioni di volontariato, in primis Aned, Aido,

Ilreparto di nefrologia dellospedale SanBortolo

DaFerrarin solidariet allaGulisano


CAOSONCOLOGIA
ILM5S INTERROGA
IlM5S diVicenza esprimeal
personaledel reparto
oncologicodi Vicenza
solidariete sostegnonon
solomoraleper lavicenda
chelo vedevittima, in
particolarealladottoressa
MarcellaGulisano,
sottopostadai vertici
regionali-attaccail
consiglierecomunaleDaniele
Ferrarin-a unlinciaggio
cheduradapi settimane.

mesidi reclusione davanti al


giudice perludienza
preliminare MassimoGerace.
Oltrea quellocommesso
allospedale,limputato, difeso
dallavvocatoMicheleCarotta,
stato ritenuto responsabile
anchedel furto diun telefono
cellulareacasa dellapersona
dicui era ospitenelsettembre
2011;e di una rapina(assieme
aun complice rimasto
sconosciuto)messa a segnoai
dannididue persone presepoi
anchea schiaffi.

Alladottoressa-prosegue sonogigiuntiattestati di
stima,malaministrazione
Comunalesi guardabene
dall'intervenire.Per questo
Ferrarinchiedese ilsindaco
siamai stato informatodelle
carenzedipersonale medico
eparamedico presentinel
repartoOncologico dellUlss
6 diVicenza ese questo
abbiapregiudicato
seriamentelaqualit del
servizio.
RIPRODUZIONERISERVATA

Mondo di Colori e Amici di


via Rovigo, della Confartigianato (che ha contribuito
allorganizzazione della serata), e della polizia di Stato
che ha realizzato le riprese aeree che impreziosiscono il
nuovo video del reparto. E ancora, Ciccio Corona e i Babata, che hanno effettuano numerosi concerti con lobiettivo di raccogliere fondi per la
ricerca sulle malattie renali,
e lOrdine dei farmacisti, con
cui sar presentato un volume sulla storia della farmacia.
Ci sar anche il mondo dello sport vicentino con rappresentanti del Vicenza Calcio,
che disputer la partita del
13 marzo con la fascia
dellAssociazione Amici del
rene, dell'Hockey Club Asiago 1935 e dellHockey Club
Asiago Old Bears, che ogni
anno giocano la "Partita per
la vita", a cui partecipa anche
il prof. Ronco, per sostenere
la ricerca.
Al termine il pubblico potr
lasciae una donazione per sostenere l'attivit del dipartimento di nefrologia del San
Bortolo, che continua a sfornare numeri di eccellenza.
Nel 2015 il centro di emodialisi ha svolto circa 14.000 sedute (che diventano 25 mila
aggiungendo quelle di Arzignano e Valdagno), mentre il
Centro di dialisi peritoneale,
il pi grande dEuropa con
130 pazienti in trattamento,
registra oltre 100.000 scambi dialitici annui. C, poi,
lattivit del Centro trapianti
renali, con oltre 30 interventi lanno svolti dal 1989 ad oggi, dei quali il 30 per cento da
donatore vivente.
RIPRODUZIONERISERVATA

Vademecum
SCUOLADEL LUNEDI
Oggidalle 15.30 alle 17.30
alcentro civicodi via
Vaccari(Ferrovieri)
DanielaCerisara parlerdi
osteoporosi.
TECNICHEDI RESPIRO
Alle20.30 alcentro civico
diviaVaccarilincontro
Respirandobenessere. Il
rebirthingprenatale una
tecnicabasatasul respiro
chepermettedi allentare

letensionifisiche e
psichiche.Relatrice la
dottoressaMonica
Marinotto.
ASSEMBLEAVIATURRA
Alle20.30 nellasededella
circoscrizione4 invia
Turralassemblea con
sindacoegiunta comunale
Tantiquartieri,una citt
perlezonedi Araceli,
SantAndreae San
Francesco.
MOZARTE BRAHMS
Domanialle 15.30 alliceo
PigafettalAneb propone
iltema Lastoria negli
occhi.Alessio Graziani e
alcuniallievi del musicale.
Branidi Mozart eBrahms

Quando il 6 settembre di due


anni fa si introdotto, poco
dopo lalba, allinterno della
pizzeria Avvenire di via Nicol Vicentino forzando la finestra del bagno sul retro
dellesercizio; non poteva certo immaginare che a
quellora qualcuno lo potesse
vedere. Invece Ovidiu Emanuel Vieru, romeno di 25 anni, senza fissa dimora, stato
notato eccome. Tanto che
pi di qualcuno, accortosi evidentemente di movimenti sospetti, lo ha tenuto docchio.
E cos, quando uscito dal locale, a quellora cos insolita,
lo ha prima seguito con lo
sguardo, quindi rincorso.
Contemporaneamente altre
persone hanno chiamato il
112 segnalando lepisodio ai

carabinieri. Che arrivati nei


pressi della pizzeria, grazie
allinseguimento gi iniziato
da parte dei passanti, hanno
potuto stringere le manette
ai polsi di Vieru.
Laltro giorno limputato, difeso dallavvocato Anna Maria Gaeta, davanti al giudice
Garbo stato condannato a
dieci mesi di reclusione e a
una multa di 250 euro, oltre
al pagamento della spese processuali.
E pensare che la spaccata
allAvvenire aveva fruttato
al ladro 17 euro; somma trovata allinterno del registratore di cassa lasciato aperto dal
titolare del locale, Antonio
Di Pasquale, prima di abbassare le serrande. M.B.

LINIZIATIVA

CONFERENZA

Ilsignificato
della domenica
inunlibro
dellediocesi

ALa Vigna
sidiscute
disicurezza
alimentare

La domenica, il giorno del


Signore, fatto per il riposo,
la dolcezza degli sguardi e la
libert dalla legge del consumo. Un giorno che dovrebbe
essere libero dal lavoro, per
rendere dignit a tutta la settimana. Inizia con queste
parole di monsignor Gian
Carlo Bregantini la presentazione del volumetto Domenica. Vivere da Risorti curato dalle Commissioni nuovi
stili di vita delle tre diocesi di
Vicenza, Padova e Treviso e
pubblicato in questi giorni
dalla casa editrice Emi.
Si tratta di una sorta di guida pensata per il tempo pasquale (aprile e maggio prossimi) e rivolta in particolare
ai giovani e alle famiglie per
riscoprire attraverso un percorso fatto di simboli, racconti e gesti concreti la bellezza
della domenica e la sua forza
liberante. Il volume riprende
evidentemente gli insegnamenti di papa Francesco che
in particolare nellenciclica
Laudato s ha esortato tutti
ad adottare nuovi stili di vita
pi ecosostenibili riaprendo
la riflessione sul problema
del lavoro domenicale con le
sue inevitabili conseguenze
sociali e nella vita delle singole famiglie.
Domenica. Vivere da risorti pu essere richiesto a padre Andrea Gamba dei Missionari Saveriani.

Mercoled alle 17.30 alla Biblioteca La Vigna si terr


lincontro Pi salute animale, pi sicurezza alimentare,
relatore Mattia Cecchinato
del Dipartimento di medicina animale produzioni e salute delluniversit di Padova.
Si tratta del secondo appuntamento del ciclo di incontri organizzati in collaborazione
con lateneo patavino e in particolare con il Dipartimento
di biomedicina comparata e
alimentazione (Bca), il Dipartimento di medicina animale, produzioni e salute
(Maps) e lUlss 6. La preoccupazione per quello che mangiamo aumenta durante le
epidemie di qualsiasi malattia fra gli animali utilizzati
per lalimentazione umana.
In quei momenti carne, uova
o latte sono giudicati pericolosi e si preferisce non consumarli. E questo anche se le
malattie non hanno implicazione per le persone. Allevare
gli animali un compito difficile, ma farlo nel rispetto del
loro benessere, mettendo in
atto una serie di misure di
controllo sulla loro salute di
fondamentale importanza
per avere alimenti sicuri e di
qualit. Con gli allevatori e
gli organismi di controllo la
ricerca svolge un ruolo determinante nel garantire la salute dei consumatori. Questi i
temi della conferenza.

RIPRODUZIONERISERVATA

RIPRODUZIONERISERVATA

RIPRODUZIONERISERVATA

10

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

MERCOLED
24 FEBBRAIO

MERCOLED
9 MARZO

IN OCCASIONE DEL
70 ANNIVERSARIO DE
IL GIORNALE DI VICENZA
UN OMAGGIO SPECIALE
IN TRE VOLUMI
AI NOSTRI LETTORI

MERCOLED
23 MARZO

S
I
T
A
E
D
R
I
GR I LETTOR

PE

Un ringraziamento particolare a:

MERCOLED 9 MARZO

IL SECONDO VOLUME IN REGALO SOLO CON IL GIORNALE DI VICENZA


CENZA

CHIEDILO AL
TUO EDICOLANTE!
AR_01522

Cronaca 11

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CENTRO STORICO. Loperazione costata 240 mila euro ha interessato la zona di piazza Castello

Lapiazza perde pezzi


16mesidopoil restauro
Ilporfidoche statosistemato nel2014si rovinato con cedimenti
erottureinalcuni punti per colpadelcontinuo passaggiodei bus
Nicola Negrin

Tre mesi di lavori per sistemarla. Sedici per danneggiarla. I conti non tornano sicuramente in piazza Castello, dove, dopo un anno e mezzo dalla maxi-sistemazione che ha
portato allallargamento del
marciapiede e alla riqualificazione della strada sprofondata, emergono gi le prime problematiche. Certo, niente di
clamoroso. Ma in alcuni punti i cubetti si sono spezzati
mentre in altre parti la strada
sprofondata. E tutto per colpa del continuo passaggio degli autobus.
LE DIAPOSITIVE. Le immagini

sono inequivocabili. Cos come le segnalazioni dei cittadini che si sono chiesti come sia
possibile che a distanza di cos poco tempo dai lavori di sistemazione la strada sia danneggiata. I punti pi colpiti
sembrano essere quelli in
prossimit dei tombini, dove, oltre a perdere pezzi, il
porfido sembra ceduto. Lo
stesso si vede nella parte finale del tratto rifatto e anche in
quella che si trova vicino alla
porta. Nessun danno, invece,
sul marciapiede che stato allargato e rifatto. A dimostra-

zione che i danni portano la


firma degli autobus che gi
avevano contribuito a rovinare la piazza.
LINTERVENTO. E dire che il

sottofondo era stato rinforzato durante i lavori di sistemazione proprio per evitare altri
danni. Con un investimento
di 240 mila euro, di cui 100
mila provenienti da fondi
Prusst, in 100 giorni di lavoro stato completamente sostituito il porfido della pavimentazione carrabile sotto la
quale stata realizzata una
struttura in cemento armato
per sostenere il passaggio dei
mezzi pesanti. Per loccasione sono stati utilizzati cubetti di porfido pi grandi di
quelli precedenti e in grado
di sopportare adeguatamente il passaggio degli autobus.
In questo modo la carreggiata stata rinforzata cos da
evitare, in futuro, nuovi spro-

Ilsottofondo
dellastrada
statorinforzato
perevitare
danneggiamenti
dapartedeimezzi

fondamenti causati dai mezzi del trasporto pubblico locale. Peccato per, che qualche
danno si sia presentato di
nuovo. E ora lamministrazione comunale chiamata a
studiare le cause e capire se
lintervento sia risolvibile in
maniera rapida. Proprio durante lintervento di sistemazione la parte carrabile, inoltre, stata ridotta da 12 a 8
metri, mentre il marciapiede
del lato ovest in lastre di trachite stato allargato da 2 a 6
metri, a vantaggio dei pedoni.

Rifiutoselvaggio

Ilporfido in piazza Castellosta gicedendoa16 mesidai lavoria causadelpassaggiodeibus. COLORFOTO

Lattaccodelconsigliere Cicero
Padelleelattine trai resti

ILPASSAGGIOVIETATO. E dire

che tra i pensieri dellamministrazione comunale cera anche quello di ridurre il traffico di bus allinterno del centro storico e in particolare in
piazza Matteotti. Le intenzioni, per, sono rimaste solamente sulla carta visto che
sufficiente sistemarsi qualche minuto in piazza Castello
per contare il passaggio di tre
autobus anche in soli cinque
minuti. Il progetto non stato attivato e difficilmente verr portato avanti nei prossimi mesi. Resta da capire
quanto si dannegger ancora
quella che la porta di ingresso ovest del centro storico.
RIPRODUZIONERISERVATA

Materassie ombrelli
IMMONDIZIA
Pentole,lattinema anche
materassie ombrelli sono
spuntatiierimattinain via
deiMille

Limitazionideltraffico
Cartelliabbandonati
ClaudioCicero tornaallattacco
delvecchionemico:lassessore
allamobilitAntonioDalla
Pozza.La qualitdellaria che
respiriamoinquestiultimi
giorni-afferma il consiglieredi
minoranza- leggermente
migliorata,ma solograzie alle
condizionimeteo,allapioggia e
allamaggioreventilazione.
Sarebbeil momentogiusto per
rifletteresu qualcheazione
strutturale,ma lassessore
DallaPozzainsiste,da anni, con
misureassolutamente
inefficaci.Qualche controllo in
pisulleffettiva rispondenza
deiveicolialle classiEuro

Unodeipannelli nascosti
sarebberopiefficaci: sono
certamentemigliaia i veicoliche,
purpi recentie nominalmente
menoinquinanti, inrealt non
sonoregolati nelmodo ottimale
edemettonoben pidiquanto

previstoper la loroclasse.
Ciceroevidenzia alcuni aspetti in
relazioneal fermo deiveicoliEuro
0e Euro 1.
Premessocheil blocco
stagionaleper i veicolipivecchi
nonportaalcunmiglioramento
allaqualit dellaria,sarebbe utile
rifletteresul degradoincui versa,
unpoin tuttalacitt, la
segnaletica-complessa e
illeggibile-cheriporta i divietiper
Euro0 e Euro1. Diversi cittadini
segnalanocomei pannellisiano
abbandonatilungole strade,
gettatiaterra o semplicemente
spostatidagli stessi residenti.
Sonoduele domande cheintendo
porreallAmministrazione:quanto
costail servizio diposa,
mantenimento(scarsino, inverit)
e rimozioneditalisegnali? Dato il
carattereoramaipermanente
dellinutileblocco stagionale,non
sarebbeil casodi porrea gara,sul
mercato,ilservizio?.
RIPRODUZIONERISERVATA

TELECOMUNICAZIONI. Ilripetitoreverr ricollocatoassiemea un impiantogiesistente. Inarrivole nuove lineeguida

Maxi antenna, trasloco da via Framarin


Dopodue anni nelparcheggio
verrtrasferita invia deiCairoli
Laura Pilastro

Dopo due anni di sosta provvisoria e in ritardo di uno rispetto alle promesse iniziali,
per lantenna di 32 metri di
via Battaglione Framarin
tempo di traslocare. Il ripetitore Vodafone installato su
un carrello mobile, in
unarea adibita a parcheggio
a un passo dal teatro comunale, trover entro lestate la
sua collocazione definitiva
non lontano da l, nella stazione radio-base in via Cairoli,
in coabitazione con Wind.
Un addio che i residenti della
zona attendevano da tempo e

che ora possibile segnare


sul calendario. infatti iniziata la procedura che porter allo smantellamento
dellimpianto, per il quale il
Comune incassa un canone
di 7 mila euro lanno, come
per tutte le altre antenne.
La concessione era scaduta da tempo e al nostro sollecito, il gestore ha risposto positivamente, presentando un
progetto per lo spostamento, spiega lassessore alla
semplificazione Filippo Zanetti. Nel dettaglio, Vodafone avr 90 giorni per liberare
gli stalli del parcheggio al
quale lantenna tuttora ancorata. Stalli sottratti alle au-

Viabilit
ILMERCATO RESTA
INVIALEROMA
Ilmercatodel gioveddi
piazzaledel Mutilato,fino
atutto il mesedi marzo,
continuerad essere
allestitoinviale Roma,
dovestato trasferito in
viasperimentalein
occasionedei lavoridi
contra'del Quartiere.Le
lineedei bus provenienti
daMotton San Lorenzo,
dalle6 alle 14 diogni
gioved,e finoal 25
febbraio,continueranno a
tenerei nuovi percorsi a
causadellinterdizionedel
trafficoautomobilistico
suvialeRoma,

Ilripetitore installatonel parcheggio inviaBattaglione Framarin

to, motivo per cui il gestore di


telefonia mobile ha finora
sborsato 5.760 euro lanno
per coprire i mancati introiti
di Aim. Una situazione che
va avanti da circa un paio di
anni, nonostante la concessione del Comune prevedesse una sosta lunga la met.
Linstallazione era stata accompagnata da interrogazioni in Consiglio e malumori,
soprattutto da parte dei residenti,
preoccupati
che
limpianto potesse causare
problemi di carattere sanitario. Alla scadenza della concessione tra il gestore e la
Banca popolare di Vicenza
per luso del tetto della sede,
il dispositivo era stato parcheggiato in via Battaglione
Framarin in via provvisoria,
in attesa di essere inglobato
nella stazione di via Cairoli.
Zanetti nel frattempo aveva
rassicurato gli scettici, certificando che lesposizione dei
campi elettromagnetici era
al di sotto del limite fissato

dalla norma e affermando


inoltre che la posizione temporanea era stata giudicata
ottimale perch rispettava
una distanza di sicurezza da
condomini, scuole e negozi.
La notizia del trasferimento
arriva in coincidenza con le
linee guida che consentiranno di redarre il nuovo Piano
antenne. Dopo un anno di lavoro, sono venuti alla luce i
criteri per il documento che
stabilir dove e come installare i ripetitori. Lobiettivo
dellAmministrazione quello di non toccare al rialzo
quei 180 dispositivi presenti
sul territorio comunale, gi
aumentati rispetto al recente
passato per diverse ragioni:
La necessit di offrire la tecnologia 4G ai cittadini, la corsia preferenziale di cui godono le opere di diffusione dati
e il fatto che queste sono presenti soprattutto su aree private, sulle quali il Comune
non ha voce in capitolo.
RIPRODUZIONERISERVATA

12

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CM_01858

Via S. Anna, 81 - DUEVILLE (VI)


Tel./Fax 0444 592898
info@prontolegna.com

PROVINCIA

PRONTO LEGNA

di SCUDELLA MICHELE & C. S.A.S.

Via S. Anna, 81 - DUEVILLE (VI)


Tel./Fax 0444 592898
info@prontolegna.com

FARA. Ilibriaccatastati alpianosuperiorehanno provocatoil cedimentoalcentroparrocchiale di S.Giorgio diPerlena

Ilsoffitto crollatoperilpeso
I calcinacci sono finiti sugli invitati
aunafestaperuncompleanno
gi statadimessaladonna
che ha riportato le lesioni peggiori
Silvia Dal Maso

stata dimessa dallospedale


gi nella serata di sabato Stefania Sperotto, la donna di
Fara che ha riportato le lesioni pi gravi a causa del crollo
di 5 metri quadrati di soffitto
accaduto alle 22.30 di venerd scorso al centro parrocchiale di San Giorgio di Perlena
(frazione di Fara) mentre era
in corso una cena di compleanno.
Le verifiche sulla dinamica
dellepisodio hanno chiarito,
in maniera pressoch definitiva, che il crollo del soffitto
dovuto al peso eccessivo al
piano superiore. Lo conferma il parroco don Umberto
DallIgna: Lipotesi pi accreditata - spiega il sacerdote
- da imputarsi alla presenza
di forti pesi al piano superiore, dove da tempo sono accatastati molti libri. Non dipende invece, da infiltrazioni
dacqua n tanto meno dallo
stato dellimmobile: pur risalendo agli anni Sessanta, infatti, le manutenzioni non so-

no mai mancate.
Mia figlia fortunatamente
sta bene e adesso a casa,
racconta sollevata la mamma di Stefania Sperotto, Carla Marini. Dopo essere stata
sottoposta a due tac alla testa, visto il brutto taglio che
ha subito per il colpo di un
calcinaccio e a una visita oculistica di controllo, essendo
stata ferita anche allocchio,
sabato sera i medici hanno
deciso di dimetterla raccomandandosi una convalescenza di almeno sette giorni. Stefania sente dolori ovunque, ma una situazione normale visto quello che ha passato. Invece, per il trauma subito, al momento non ricorda nulla di quello che successo. Ci vorr un po di tempo perch si riprenda del tutto, ma in famiglia siamo fiduciosi e soprattutto contenti
perch dopo il grande spavento sta tornando il sereno.
Linfortunio, infatti, poteva
anche trasformarsi in una tragedia.
Alle 22.30 di venerd scorso, mentre una trentina di

CM_01858

PRONTO LEGNA

di SCUDELLA MICHELE & C. S.A.S.

MALO. Approvato dalConsiglio comunale

Leminoranze
chiedonopi regole
peril fondofamiglia
Gliemolumentidisindaco,
giuntae alcuniconsiglieri
verrannoassegnati
aicittadini in difficolt

Icalcinaccifiniti sui commensali allafesta dicompleanno alcentroparrocchiale.

commensali erano riuniti attorno a due grandi tavolate


per festeggiare il traguardo
dei 50 anni dellamica e concittadina Marzia Cogo, titolare di un salone di parrucchiera a Fara, allimprovviso un
pezzo di soffitto si staccato
e vari calcinacci sono piombati su una decina di persone.
Fortunatamente nessuno rimasto ferito in modo grave.
A riportare i traumi maggiori tre donne, tutte di Fara, tra
cui la stessa festeggiata, lamica Miriam Sperotto (le due

dopo essere state soccorse


dai sanitari del 118 sono state
trasportate al pronto soccorso dellospedale di Santorso
per la sutura delle ferite riportate in testa e poi sono state
subito dimesse) e, appunto,
Stefania Sperotto, che, invece, stata trattenuta in osservazione per oltre 30 ore.
La donna, infatti, a causa
del trauma cranico, che lha
stordita fortemente, in un primo momento stata anche
intubata prima di essere portata con una prima ambulan-

FOTO STUDIO STELLA

za al nosocomio Alto Vicentino dove i medici di turno


lhanno immediatamente sottoposta a una tac e alla sutura della ferita al capo e all'occhio.
Al centro parrocchiale, per
liberare i feriti dalle macerie
e per valutare la sicurezza dello stabile, sono intervenuti i
vigili del fuoco di Bassano
che dopo un accurato sopralluogo, hanno interdetto
laccesso allimmobile per motivi di sicurezza.
RIPRODUZIONERISERVATA

I contributi ai cittadini in difficolt dividono il Consiglio


comunale di Mao. Maggior
regolamentazione nella gestione dei contributi del fondo famiglia: la richiesta
delle opposizioni, che durante lultima seduta non hanno
appoggiato lapprovazione
del regolamento del fondo famiglia. Questo fondo stato
istituito dallAmministrazione Lain per sopperire, al di l
del sostegno previsto dai servizi sociali, alle necessit di
cittadini bisognosi, dalla riqualificazione lavorativa al
pagamento di tasse e affitti.
attualmente finanziato con
il 10% degli emolumenti di
sindaco, assessori e alcuni
consiglieri. Dallinizio del
mandato la cifra accantonata
di 7.262 euro, quella prevista in entrata nel 2016 di
11.800 euro. Il regolamento
ha specificato lassessore al
sociale Irene Salata stato
pensato in modo che possa
adattarsi alle diverse richieste e dovr integrarsi con
quello comunale gi in atto

Ilmunicipio di Malo

nel sostegno di alcune situazioni di disagio.


Il gruppo Noi, Malo ha votato contro, Progettiamo
Malo si astenuto. Listituzione del fondo lodevole,
ma confusa nel reperimento,
nella gestione e nellassegnazione dei fondi ha giustificato Ilario De Marchi di Noi,
Malo E non coinvolge le associazioni. Diamo fiducia
al fondo ha aggiunto Elisa
Gonzo di Progettiamo Malo ma chiediamo una maggior regolamentazione per la
raccolta fondi e la gestione
dei contributi. C.R.
RIPRODUZIONERISERVATA

ASIAGO. Anche Lucio Topatigh sulla corriera della squadra under 18 di hockey che si ribaltata VALDAGNO. Ieri in salaSoster lassemblea dei21 gruppidella vallata

Latestimonianza delFalco Glialpinidella sezione


Cisiamosvegliati tra leurla aiutanolerealt locali
Sonofinito addosso
allallenatoreHoloza
Insetteal prontosoccorso
Lelesioninon sonogravi
Gerardo Rigoni
Flavia Pedrini

C'era anche il Falco di Gallio sulla corriera della ditta


Girardi che sabato si rovesciata mentre trasportava la
squadra under 18 di hockey
su ghiaccio dellAsiago a Vipiteno per disputare una partita di campionato. Anzi, stato proprio il mitico Lucio Topatigh, finendo addosso
allallenatore della squadra
Peter Holoza, a provocare al
coach un trauma cervicale.
Quasi a ricordare i vecchi
tempi quando una carica
del Falco veniva evitata il pi
possibile per la stazza, la forza e la velocit di quello che
ancora oggi considerato il
miglior giocatore di hockey
italiano di sempre.
Secondo la ricostruzione
del settore giovanile dellAsiago, sabato pomeriggio la
squadra under 18 era in viaggio per disputare la terzultima partita di campionato regolare. Un incontro importante per proseguire nei
playoff, tanto che molti giocatori stavano riposando considerato che erano partiti dal
piazzale dello stadio Hode-

Lacorriera della squadra under18 chesi ribaltatasabato

Ilcampione LucioTopatigh

gart subito dopo il termine


della scuola. Intrapresa la
strada per Trento, in localit
Vigolo Vattaro lautista ha
perso il controllo, probabilmente a causa dei canaloni
formati dalla neve e dalla
pioggia. Il mezzo ha prima
picchiato contro il guardrail
e poi finito addosso la parete rocciosa; lurto ha provocato il rovesciamento sul fianco
della corriera. Giocatori e accompagnatori sono finiti uno
sullaltro, provocando qualche lesione. Tanto che in sette sono finiti al pronto soccorso dellospedale Santa Chiara
di Trento e quattro di questi

hanno richiesto qualche cura


sanitaria in pi.
Anche Topatigh, il cui figlio
gioca nellunder 18, aveva
chiuso gli occhi visto che la
squadra era attesa per le
15.45 sul ghiaccio del Vipiteno e il Falco aveva anticipato
il lavoro nel suo panificio per
poter essere di supporto ai ragazzi. Proprio il fatto che
eravamo tutti mezzi addormentati ha peggiorato la conta dei feriti racconta Topatigh Come sia successo. non
lo so bene; so solo che ad un
tratto ci siamo svegliati tra urla e grida. Ed eravamo schiacciait uno sullaltro.
Usciti dalla corriera abbiamo visto che eravamo tutti illesi o quasi prosegue Io
sono finito addosso allallenatore provocandogli un trauma al collo, un altro accompagnatore, Corrado Longhini,
si procurato un taglio e un
ragazzo della squadra ha subito un trauma al viso. Per
poteva andare peggio.
Non voglio nemmeno immaginare cosa sarebbe successo se fossimo finiti di sotto, nella scarpata aggiunge
laccompagnatore Longhini Mi sono trovato con il braccio sullasfalto (la ferita stata suturata con cinque punti,
ndr). Il primo pensiero andato ai ragazzi. Una scena da
panico ma per fortuna stavano tutti bene.
RIPRODUZIONERISERVATA

Conlequote discrizione
stato istituitounfondo
disolidariet assegnato
adassociazioniecomitati
Festa e solidariet per gli alpini della sezione di Valdagno.
Ieri mattina in sala Soster le
penne nere guidate dal presidente Nazario Campi hanno
fatto il punto della situazione
su una forza di oltre 3.200 soci, 2.490 ordinari e 831 aggregati, divisi in 21 gruppi. Uno
dei momenti pi significativi
stata la consegna di 5 mila
euro, raccolti attraverso le
quote discrizione, a tre realt locali: lassociazione Il sogno di Stefano, che aiuter
un ragazzo eritreo a tornare
in Italia per farsi curare ai reni; la cooperativa Primula,
fondamentale punto d'appoggio per oltre 70 portatori di
disabilit
nella
valle
dellAgno, e un comitato
spontaneo nato per aiutare
una famiglia in difficolt al
Maglio di Sopra.
Campi, allultimo anno di
mandato, ha parlato dei soci,
il vero motore delle iniziative della sezione, e del centenario della Grande guerra:
Con le nostre attivit abbiamo fatto rivivere i ragazzi che
combattevano per la loro patria. Tra le attivit, Campi
ha ricordato le quasi 6.100
ore offerte dalla Protezione
civile alpina nel 2015. in-

Laconsegna delcontributo alleassociazioni. FOTO ZILLIKEN

Ilpubblico allassemblea. K.Z.

tervenuta lassessore regionale Elena Donazzan: Prendiamo spunto dalla Grande


guerra per educare i ragazzi.
Dal ricordo della linea del
Piave deve nascere l'istinto
per combattere la guerra in
cui siamo oggi. Uniti gli amministratori di valle presenti,
il vice sindaco Michele Vencato per Valdagno, i sindaci
Martino Montagna (Cornedo) e Lorenzo Dal Toso (Castelgomberto) e gli assessori
Dario Tovo per Brogliano e
Luca Antoniazzi per Recoaro: Siamo grati agli alpini
per la loro attivit. K.Z.
RIPRODUZIONERISERVATA

Provincia 13

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Telefono 0444.396.311 Fax 0444.396.333 | E-mail: provincia@ilgiornaledivicenza.it

TORRI. Nel primo pomeriggio di ieri i familiari di unanziana hanno dato lallarme non vedendola tornare dalla passeggiata ASIAGO. Domani sipresenta il progetto

difendersi
Ripescata senza vita nel fiume Come
dalleaggressioni

Doppiocorso al via

Squadre di pompieri e carabinieri


impegnateacercarlanelTesina
Ilcorpostatotrovatoa poca
distanzadalponte dellaferrovia
Ha mobilitato un gran numero di forze dellordine e di vigili del fuoco il tragico episodio
avvenuto ieri nel primo pomeriggio a Torri, dove il corpo di un'anziana donna stato ripescato senza vita sulle rive del fiume Tesina.
Era da poco passata lora di
pranzo quando la donna, residente assieme alla figlia a
Torri, uscita di casa per fare
una passeggiata, percorrendo il tratto del Piar (la nuova
pista ciclopedonale che collega pi comuni del Vicentino
e del Padovano) che costeggia largine del fiume Tesina.
I parenti, allarmati nel non
vederla tornare, hanno iniziato a cercarla trovando, nelle
vicinanze del ponte della ferrovia situato a poche decine
di metri da via dei Fanti, il bastone da cui la pensionata
non si separava mai. Immediata la chiamata da parte
dei parenti ai carabinieri e ai
vigili del fuoco, intervenuti
poco dopo le 14 con numero-

si mezzi di soccorso, tra i quali alcuni gommoni e un elicottero. Lampio dispiegamento


di forze dellordine ha attirato lattenzione delle numerose persone che in quel momento stavano a loro volta
passeggiando lungo il Piar,
creando preoccupazione e lasciando col fiato sospeso buona parte della comunit di
Torri, in attesa di conoscere
lesito delle ricerche. Esito
tragico, purtroppo. Nonostante la forte corrente del
fiume Tesina, ingrossato negli ultimi giorni dalle abbondanti piogge, il corpo senza
vita della donna stato rinvenuto poco distante dal ponte
della ferrovia. Inutile qualsiasi tipo di intervento di rianimazione, ai soccorritori non
rimasto altro da fare che
constatare il decesso.
Sulle dinamiche dellaccaduto sono ora in corso gli accertamenti
delle
forze
dellordine, ma sembra che
dietro il dramma ci sia
lombra della depressione.
La donna stava attraversando un momento difficile, in

Ilponte pressoilquale statotrovato senza vitailcorpo dellanzianascomparsa. COLORFOTO

Squadredeivigilidelfuocoimpegnate nellericerche. COLORFOTO

VILLAGA. Un brigadiere di Sossano era finito rovinosamente a terra con la bici in via Commenda

Carabinierecaddeperlabuca
Ora il Comune deve risarcire
Ilferito dovettesubire
dueinterventi chirurgici
Lasfaltoerasfaldato
enoncerano segnali
Ivano Tolettini

Due interventi chirurgici,


235 giorni costretto a casa
per limpossibilit di tornare
al lavoro in seguito a una paurosa caduta in bicicletta dovuta a una buca non segnalata,
e che gli aveva causato le frattura di un tendine del ginocchio sinistro e della rotula, lasciandogli in dote una serie
di conseguenze fisiche guarite nel tempo. Dagli accertamenti di parte fatti svolgere
dal ferito, un carabiniere che
stava pedalando non lontano
dalla propria abitazione,
emergerebbe una responsabilit del Comune di Villaga
per la presenza di un cratere non segnalato e coperto
da un subdolo ghiaino, e proprio per questo lo rendevano
ancora pi insidioso.
Ammonta a 73 mila euro la
richiesta danni avanzata dal
brigadiere dellArma Federico Bruttomesso, 49 anni, di
Sossano, che ha avviato una
causa civile - assistito
dallavvocato Giovanna Paramucchio di Vicenza - davanti
al tribunale di Vicenza per vedere condannato il Comune
di Villaga colpevole di non

Unabuca provocata dallosfaldamento dellasfalto. ARCHIVIO

avere segnalato il pericolo in


modo tale da consentire al
militare di avvedersi in tempo dellanomalia stradale o
di percepire il dissesto, percepire la profondit delle buche o dellasfalto mancante, e
reagire in modo adeguato
per evitare linsidia.
il 31 luglio 2007, dunque
nove anni fa, quando Bruttomesso sulla propria bici da
corsa percorre via Commenda a Villaga. Allimprovviso
dopo avere percorso un breve
tratto
in
discesa,
nellaffrontare una curva a destra di quasi 90 non segnalata, il carabiniere perde il con-

trollo della bici e finisce rovinosamente a terra.


I primi a soccorrerlo sono alcuni residenti al numero 18
di via Commenda. Il ferito si
lamenta per il dolore e viene
chiesto lintervento del
Suem. Il personale dellambulanza verifica che le sue condizioni sono gravi e dispone il
trasferimento al San Bortolo.
Gli ortopedici
perano
durgenza Bruttomesso per ridurre la frattura esposta della rotula. La prognosi iniziale
di 30 giorni e per una settimana rimane ricoverato.
linizio di un calvario che
si protrae per otto mesi e che

mette alla prova la resistenza


di Bruttomesso che inizia
una serie di ricoveri, come
quello dall8 al 29 maggio di
quello stesso anno, per riacquistare quellintegrit fisica
necessaria per un appartenente alle forze dellordine.
Che avendo in dotazione
unarma devessere nella pienezza dellidoneit psicofisica. lavv. Paramucchio a incaricare un primo tecnico, il
geometra Silvio Bertola di
Sossano, a eseguire un sopralluogo per accertare la qualit
dellasfalto nel punto della caduta. Per il professionista
emerge che in pessime
condizioni in quanto la mancata e necessaria manutenzione del tappeto dasfalto, ha
portato a uno sfaldamento
dello stesso con conseguente
presenza di dislivelli e produzione di notevole quantit di
breccio frantumato. Anche
il perito Natalino Crea accerta che non cera segnaletica
stradale adeguata, il fondo
era in pessime condizioni, insomma non era stata fatta la
normale manutenzione che
avrebbe eliminato il pericolo,
tra laltro non segnalato. Pertanto il Comune, tesi del carabiniere, deve mettere mano
alle casse per il suo comportamento colposo non avendo
eliminato linsidia, tanto pi
che la condotta del brigadiere era stata prudente.
RIPRODUZIONERISERVATA

passato aveva gi tentato di


togliersi la vita. Tutte le circostanze lasciano pensare che
la tragedia di ieri non sia frutto di un incidente.
un momento molto triste per tutta la nostra comunit - commenta il sindaco Ernesto Ferretto -, non ho ancora sentito i famigliari della signora ma a loro vanno le nostre condoglianze. una tragedia che ci colpisce nel profondo, in questo momento le
cause dellepisodio passano
quasi in secondo piano.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sar presentato domani alle


11.30 in municipio ad Asiago, in occasione della Giornata della donna, il progetto Io
mi difendo da sola, corso di
difesa personale per le donne
che consiste in 8 lezioni per
imparare a difendersi dalle
aggressioni. Il progetto, ideato e sviluppato dallassociazione Yushinkan di Ponte S.
Nicol con la collaborazione
del Comune di Asiago, giunge dopo il notevole successo
riscosso nei sei quartieri di
Padova dove sono state coinvolte 300 donne di tutte le
et. Un progetto volto a unire
sport e sicurezza, che lassessore allo sport di Asiago Franco Sella ha condiviso e verr
cos proposto ad Asiago.
Le lezioni spiega Gianluca Sanavia, maestro e direttore tecnico di Yushinkan serviranno per dare efficaci strumenti, oltre che consigli pratici, per aumentare sia il senso
di sicurezza, sia la consapevolezza nel gestire situazioni pericolose con maggiore autocontrollo ed efficacia.

Uncorsodiautodifesa. ARCHIVIO

Due i corsi proposti: uno


Base rivolto a tutte le donne senza particolari limiti di
et o capacit fisiche e uno
Avanzato, riservato a coloro che hanno gi terminato
lintero corso Base o a partecipanti gi introdotte nella
materia trattata. Entrambi i
corsi si svilupperanno per 8
lezioni in orario serale dalle
20.30 alle 22. Al termine del
corso, oltre alla consegna
dellattestato di partecipazione, vi sar un test di simulazione daggressione in cui le
partecipanti potranno mettere in atto le tecniche. G.R.
RIPRODUZIONERISERVATA

Fotonotizia
Abbatte
ilsemaforo
escappa via
SCHIO. Dopo aver divelto il semaforo ha preferito tagliare la
corda. Resta ancora sconosciuta lidentit dellautomobilista
che nella notte tra sabato e domenicahapersoilcontrollodellapropriaauto,finendopercentrando il segnale allincrocio tra
via Don Bosco e via Marconi.
Una cosa, invece, al momento
riuscito ad evitare: risarcire il
danno. E. CU.
RIPRODUZIONERISERVATA

PRONTO LEGNA
di SCUDELLA
MICHELE & C. S.A.S.
Offerta

Offerta

kg. 15
da !3,60 ivato

kg. 15
da !3,50 ivato

PELLET
PELLET
ABETE BIANCO FAGGIO-ABETE

Prezzo per vendita eslusivamente a BANCALE


Trasporto da definirsi. Quantitativo limitato.
Via S. Anna, 81 - DUEVILLE (VI) - Tel./Fax 0444 592898
info@prontolegna.com

CM_01836

Marco Marini

Illivello Base rivolto


alledonnedi tutteleet
QuelloAvanzato perchi
hagi appresole tecniche

14 Provincia

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CRONACHEDELLAPROVINCIA
SCHIO. Domenica 4aprile sisvolgeralle scalette laprimacompetizione didownhill,gara per mountainbike in discesa

ISOLA. Il commento delgruppo ConVoi

Untracciato dicirca800 metri


dacoprirein appenaunminuto
E ilpercorso sardisseminato
anche diostacoliesalti artificiali

Quantoaffermatodal sindaco
soltantouna parziale verit

IlCastello diventer unapista


Elia Cucovaz

Lanciarsi in bicicletta gi per


le scalette del Castello di
Schio pu sembrare una bravata, tuttal pi una scorciatoia per finire allospedale.
Invece c chi ha pensato di
farne una gara. E a giudicare
dal successo che questa idea
sta avendo anche fuori regione, i temerari che intendono
cimentarsi nellimpresa non
mancano.
Si attendono infatti almeno
un centinaio di sportivi per la
Downtown blind race organizzata per domenica 3 aprile dallassociazione scledense
Chunk in collaborazione con
Pippo Marani, uno dei pi noti biker italiano e promotore
tra laltro della coppa del

Ipartecipanti
nonpotranno
provarlainbici
masoloapiedi
Tantipregiudizi
suquestosport

mondo di downhill in Val di


Sole.
Le competizioni di questo tipo, normalmente, si svolgono su sentieri in mezzo ai boschi e impadronirsi di un centro storico rappresenta
unemozione nuova. La corsa
dedicata agli appassionati
di downhill (una particolare disciplina della mountain
bike basata sulla discesa veloce) e si svolger tra la chiesetta di S. Maria della Neve in
tajara e Palazzo Fogazzaro.
Un tracciato di 800 metri
che i concorrenti percorreranno in circa un minuto spiega Giulio Bisio, responsabile dellorganizzazione per
Chunk - Dopo aver disceso la
gradinata, i ciclisti svolteranno in via Garibaldi per arrivare in via Pasini. Per rendere
la sfida pi difficile ed interessante, lungo il percorso saranno dislocati ostacoli e salti artificiali.
I partecipanti inoltre dovranno percorrere il tracciato alla cieca, cio senza mai
averlo provato prima della gara in bicicletta. Potranno solo percorrerlo a piedi. Non a
caso obbligatorio ai parteci-

Laprova di utilizzodelle scalette delCastelloperla competizionedi downhill

panti di indossare casco integrale, proteggi schiena, gomitiere e ginocchiere. Se ci si


protegge adeguatamente, il
rischio in questa disciplina
minimo afferma Bisio.
Liniziativa del tutto senza
precedenti per la citt e c da
scommettere che qualcuno
storcer il naso. Il downhill
spesso accusato di essere
una disciplina che rovina i
sentieri e questo ci porta a trovarci non di rado in difficolt
con i titolari dei terreni in cui
lo pratichiamo - ammette Bisio - Per si tratta di pregiudizi non veri e con questo evento vogliamo dimostrarlo.
La gara serve anche agli appassionati di questo sport

Checos
ILDOWNHILL. una
specialitdellamountain
bikechesi svolge
completamentein discesa
lungopendii anchemolto
ripidi econostacoli
naturalio artificiali, come
salti,gradoni altianche pi
metrie sezionisconnesse.
Labiciclettada downhill
haun telaio molto robusto,
manubriomolto largoper
unmaggiorcontrollo e
sospensionianterioree
posterioreperassorbire
gliurti. E.CU.

RIPRODUZIONERISERVATA

MONTICELLOCONTE OTTO. Soddisfattiisoci Fidasche hannoorganizzato lamanifestazione

In tremilasfidanoil freddo
allaMarcia delDonatore
Una cinquantinai gruppi
podisticiiscrittialla corsa
Ipiallenati hannopotuto
percorrerei20 chilometri
Giulia Armeni

Il tempo non era certo dei migliori e forse la nebbiolina gelida invogliava pi a restarsene al caldo in casa che non a
scendere in strada a macinare chilometri, ma la marcia
del Donatore a Monticello
Conte Otto, si sa, sempre la
marcia del Donatore.
Compie quarantatr anni e
festeggia con il solito, nutrito
numero di presenze circa
tremila partecipanti anche
quest'anno la storica manifestazione podistica non competitiva, organizzata dal
gruppo Fidas donatori di sangue di Monticello Conte Otto.
Evento tra i pi apprezzati
della provincia, inserito nel
calendario delle manifestazioni di questo genere e ben
conosciuta dal popolo dei podisti amatoriali, la kermesse
ha richiamato tanto gli amanti delle camminate domenicali, quanto i corridori professionisti, che ne hanno approfittato per allenarsi grazie al
percorso pi lungo da 20 chilometri allestito in aggiunta
a quelli, pi semplici, di 7 e 12
chilometri.

Gliorganizzatori della MarciadelDonatorea Monticello. FOTO ARMENI

il caso degli amici Davide


Baio e Diego Franceschetti,
rispettivamente di Malo e di
Cogollo del Cengio, alla loro
terza marcia del Donatore:
Abbiamo scelto i venti chilometri perch amiamo correre e in questo modo facciamo
un po di allenamento, spiegano.
Una cinquantina i gruppi
iscritti alla manifestazione
monticellese, provenienti da
tutto il Vicentino ma anche
da varie localit fuori provincia: sul podio nella classifica
dei gruppi pi numerosi, con
120 tesserati ai blocchi di partenza, il Marathon Club, seguito dal Laverda, dai Podisti Berici, dall'associazione Da Nico di Povolaro e, a
ruota, da Corri con Noi di
Dueville, dagli atleti del gruppo sportivo di Sandrigo e da
quelli de La Noce di Villaverla.
La partecipazione stata
molto buona anche quest'anno, nonostante il tempo non
sia stato proprio dei migliori.
Per questo motivo siamo molto soddisfatti, commenta il
presidente della Fidas monticellese Flavio Cor.
RIPRODUZIONERISERVATA

Vai alla
fotogallery
sul sito internet:

Gliamici Baio e Franceschetti

Alcunipartecipanti al traguardo

per farsi conoscere, e per questo il sabato sera prima della


prova prevista una festa
con aperitivi e dj a cui sono
invitati atleti e non. Le discipline come downhill e enduro stanno vivendo un momento di grande espansione
e speriamo che grazie a questa iniziativa altri possano avvicinarsi a questo mondo.
Per iscriversi alla manifestazione,
che
apre
per
questanno il circuito nazionale delle mini blind race,
un format inventato dallo
stesso Marani, basta avere almeno 16 anni, essere dotati
di una bici adeguata e delle
protezioni individuali.

www.ilgiornaledivicenza.it

Laquestione stele
hafattoesplodere
letensioniinterne
Sulle dimissioni dellex vicesindaco solo verit parziali.
La minoranza di Isola esprime la propria posizione in
merito alle dimissioni del vicesindaco Stefano Zamberlan, gi sostituito da Nicolas
Cazzola. Zamberlan ha lasciato la carica dopo aver depositato a nome proprio il marchio Venetkens riportato
sulla celebre stele di Isola,
che lAmministrazione aveva
in programma di depositare
a nome della comunit. La
giunta lha richiamato politicamente e poi espulso. Non
potevamo tollerare, da parte
del vicesindaco, comportamenti in conflitto di interesse con il Comune aveva dichiarato il sindaco Francesco
Gonzo.
Riteniamo che quanto affermato da sindaco e maggioranza rappresenti solo una
parziale verit spiegano i
consiglieri del gruppo Con
Voi . Abbiamo appreso che
la rottura interna alla giunta
non dipesa esclusivamente
dalle vicende che ruotano attorno al marchio Venetkens, ma che da tempo c'erano tensioni e malumori,

ARZIGNANO. Sar rimossalapavimentazione

Lavorinelpiazzale
alborgodi Castello
Il cantiereapreoggi

Lanticastele di Isola

esplosi in questa situazione.


Secondo la minoranza le responsabilit di entrambe le
parti. Apprezziamo che l'ex
vicesindaco abbia riconosciuto i suoi errori. Ci rammarica
invece che il sindaco e la giunta non si siano fatti carico di
alcuna responsabilit, affermando che tutto avvenuto a
causa della malafede di Zamberlan. Crediamo che quando una relazione si rompe ci
siano responsabilit da entrambe le parti. Ci chiediamo
se i consiglieri di maggioranza siano tutti d'accordo con il
sindaco e la giunta. C.R.
RIPRODUZIONERISERVATA

SANDRIGO

Unamostra
diacquerelli
perla lotta
contro itumori

Noncisarannomodifiche
allaviabilitnella zona
Vogliamoporrele basi
peril rilancio del quartiere
Tutto pronto per il via ai lavori ad Arzignano del secondo
stralcio di intervento per la riqualificazione di piazzale della Vittoria a Castello.
Il cantiere dovrebbe partire
- salvo maltempo - da oggi,
ma non sono comunque previste modifiche alla viabilit.
Questo secondo intervento
interessa larea tra la chiesa,
il campanile e porta Calavena spiega lassessore ai lavori pubblici Angelo Frigo e
completa la riqualificazione
realizzata lo scorso anno con
il completo rifacimento del
percorso che attraversa il borgo.
Con questo stralcio si proceder in particolare alla totale
rimozione dellesistente pavimentazione in ciottoli di basalto, al consolidamento del
sottofondo e alla posa di una
nuova
pavimentazione.
Con lastre di trachite uguali
a quelle gi utilizzate nella restante parte della piazza precisa lassessore Frigo.
Lintervento si dovrebbe
concludere in una trentina di
giorni. Linvestimento per il
secondo stralcio sar di 85
mila euro, che si aggiungono
ai 260 mila gi spesi lo scorso

Lexospedaledi Sandrigo

Lapiazza di Castello

anno. La viabilit di transito


veicolare non verr modificata, mentre verr inibita la sosta dei veicoli nella zona interessata dal cantiere.
Gli interventi di riqualificazione che stiamo portando
avanti aggiunge il sindaco
Giorgio Gentilin - non sono
solo la testimonianza dell'attenzione che mettiamo alla
cura del patrimonio storico
della citt, ma rappresentano la volont dellAmministrazione comunale di porre
le basi per rendere il borgo di
Castello pi bello e attrattivo,
nella speranza che si creino
le condizioni per il suo rilancio. L.N.
RIPRODUZIONERISERVATA

Una mostra di acquerelli per


comunicare che la prevenzione vita. Domani alle 15.30
nel centro polifunzionale
Suor Diodata Bertolo al primo piano del complesso ospedaliero in piazza Zanella a
Sandrigo si inaugura la mostra di acquerelli Dal buio
della paura ai colori della speranza realizzata dal gruppo
Dos della Lilt (Lega italiana
per la lotta contro i tumori)
di Vicenza. Un evento artistico che, oltre ad essere valido
di per s, cerca di sensibilizzare tutti, soprattutto le donne,
di quanto sia importante prevenire il tumore al seno, il pi
frequente nel genere femminile, che colpisce circa il 30%
delle donne sopra i 50 anni,
con un preoccupante aumento dellincidenza tra i pi giovani. Si guarisce nella stragrande maggioranza dei casi,
a patto che la malattia sia diagnosticata in tempo. G.D.
RIPRODUZIONERISERVATA

15

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CRONACADIBASSANO

Centro Diurno

Tel. 0424.523927 - 219269

Telefono 0424.528711 Fax 0424.228.018 | E-mail: red.bassano@ilgiornaledivicenza.it

FA_01016

www.bassanosolidale.org

NZ_00229

Centro Diurno

INCENDIO. accaduto ieripomeriggio nellacentralevia Torricella

Appartamento
distrutto dal fuoco
PauraaRossano
Le fiamme scaturite dal frigorifero
hannoinvasotutta labitazione
causandodanni gravissimi
Dueimmigratisonosenzacasa
Mario Baggio

Un incendio, sviluppatosi
nel pomeriggio di ieri, allinizio di via Torricella, una laterale nord della centralissima
via Roma a Rossano, ha distrutto un appartamento e
due immigrati di origine africana sono rimasti senza una
casa. Stando ai primi accertamenti effettuati dai vigili del
fuoco, le fiamme sono divampate dal frigorifero, in cucina. La zona dove si trovava
lelettrodomestico risulta infatti la pi danneggiata dalle
fiamme. In un primo tempo,
sembrava che il fuoco fosse
divampato dalla centralina
di riscaldamento a gas.
Le fiamme hanno distrutto

tutto larredo e mandato un


fumo limpianto elettrico e
quello di riscaldamento.
Distrutti anche i mobili, i vestiti e gli oggetti personali dei
due immigrati, uno ghanese
e laltro originario della Liberia. I due sono rimasti in strada e ieri sera non sapevano
ancora dove avrebbero trascorso la notte. Della loro condizione si subito interessato
il sindaco.
Lepisodio si verificato al
secondo piano di un condominio ristrutturato due anni
fa, che appartiene allImmobiliare Rossetto. Lo stabile si
affaccia sulla strettoia di via
Torricella e ospita nove appartamenti tutti, abitati.
Lintervento tempestivo dei
vigili del fuoco, giunti con

Ipompieri invia Torricella

Lacamerada letto dellappartamentoincendiato

quattro mezzi e 14 uomini da


Bassano e Cittadella e con
unautoscala da Vicenza, ha
permesso di limitare i danni
e circoscrivere lincendio
allappartamento dei due
stranieri.
Problemi dovuti al fumo si
sono registrati al piano superiore, abitato da una coppia
di tunisini. Nessun danno invece al piano di sotto dove
abitano degli italiani.
Lintervento di spegnimento delle fiamme stato portato avanti anche con l'autoscala, attraverso la finestra del
secondo piano. Lepisodio ha

suscitato una certa apprensione nella zona, che densamente abitata. Gli immigrati
hanno perso tutto.
Stavo facendo la doccia
afferma uno dei due, Antowi
Elvis Yaw, 36 anni, ghanese,
dipendente della ditta Bragagnolo di Rossano quando si
spenta la luce. Sono uscito
per vedere cosa era successo
e ho visto una nuvola di fuoco
che stava avvolgendo tutto lo
stabile. In quelle condizioni,
non sono stato in grado di capire da dove fosse partito
lincendio. Mancava la luce
ed ogni cosa era avvolta dal

Gliinquilini dellappartamentodi viaTorricella,ora senzacasa

LAGGRESSIONE. Pochigli elementiin manoaicarabinieriche sistannooccupando delleindagini sulgraveepisodio

San Giuseppe, banditi svanitinel nulla


Continuano serrate le indagini dei carabinieri per individuare gli autori dellaggressione della quale stato vittima mercoled scorso allalba
il quarantottenne Fabio Bonin, dipendente dellEtra, sorpreso da tre sconosciuti nel
giardino della sua abitazione
di via Vettorello a San Giuseppe di Cassola, mentre stava uscendo di casa per recarsi
al lavoro. Gli aggressori sono
fuggiti dopo aver percosso Fabio Bonin, il quale riuscito
appena a scorgerli. I tre erano gi penetrati nel giardino
con lintenzione di rubare e

non si aspettavano che Bonin


si recasse al lavoro cos presto. Il dipendente dellEtra
ha udito dei rumori ma non
ha fatto in tempo a rendersi
conto di nulla perch i banditi lhanno colpito violentemente a una spalla e al volto,
facendolo cadere e poi picchiandolo ancora. I ladri sono scappati tra campi, uscendo da un piccolo cancello laterale. In casa al momento
dellaggressione stavano dormendo la moglie e i figli di
Fabio Bonin. Residenti di via
Vettorello avevano notato
nei giorni scorsi aggirarsi in

zona alcune persone con fare


sospetto: quasi certamente i
ladri che effettuavano dei sopralluoghi. Sono in corso le
indagini per risalire anche
agli autori della razzia ai danni del bar Aurora di San Zeno di Cassola, di propriet di
Michele Ferraro. Fra danni
agli infissi, soldi in contanti e
Gratta&Vinci spariti, il bottino ammonta a circa 5 mila
euro. I ladri hanno agito in
meno di un minuto. La scena
stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza, ma non sar ugualmente semplice risalire alle loro identit. L.Z.

Dopo la frana la strada ancora chiusa


ancora chiusa la strada che
collega la frazione scaligera
di Valle San Floriano a Bassano dopo la frana caduta sabato sera.
Lo smottamento avvenuto
in via Marchetti, a pochi metri dal confine che separa Marostica da Bassano, sulla provinciale 72 in territorio bassanese. Si trattato di un cedimento di circa otto metri cubi di terra e detriti che si riversato sulla strada sottostante trascinando con s anche
alcune piante. Sul luogo sono

intervenuti i vigili del fuoco


di Bassano, che hanno allertato la protezione civile di Marostica, coordinata da Gioachino Testolin. Appurato che
il punto esatto era in comune
di Bassano, stato avvisato il
Comune, che ha inviato sul
posto un tecnico. Nel frattempo la strada stata chiusa e
larea interessata stata transennata in attesa dei lavori di
messa in sicurezza.
Il movimento franoso potrebbe estendersi per un fronte di circa trenta metri con la
possibilit quindi di ulteriori
cadute di sassi e alberi. Molto
probabilmente a provocare il

cedimento stata la pioggia


che sabato ha insistito per
lintera giornata. A Marostica, infatti, lattenzione era
davvero massima per lallarme meteo, scattato a poche
ore di distanza dalla bufera
di vento che nella notte tra
mercoled e gioved ha flagellato il Bassanese provocando
la caduta di molti alberi e segnali stradali.
Sorvegliate speciali erano
proprio le numerose frane:
via Marchetti, peraltro, c
gi un altro dissesto sul quale
lamministrazione scaligera
interverr a breve.
RIPRODUZIONERISERVATA

fumo. Il frigo era stato acquistato nuovo soltanto due anni fa. strano che il motore
abbia preso fuoco. In ogni caso, non sono in grado di dare
una spiegazione di quanto
successo. So solo che abbiamo perso tutto, anche i vestiti e gli oggetti personali. Ora
siamo in strada e non sappiamo dove andremo a passare
la notte.
Accanto a lui, altrettanto
preoccupato,il compagno di
appartamento Alex Imilson,
falegname in una ditta di
On di Fonte, da 13 anni i Italia.

ASSOCIAZIONI. Col favore dellabellagiornata

Siaperta lastagione
Centinaia dipescatori
lungolerive del Brenta

Illuogo dellaggressione. FOTO CAVEDAGNA

MALTEMPO. Lo smottamento avvenuto sabatoalconfinetra Bassanoe Marostica suun fronte ditrenta metri

Floriana Pigato

Lacucinacompletamente distrutta. FOTO GIANCARLO CECCON

Lafranadi viaMarchettia Marostica

PescatoriinBrenta nella giornatache haapertolastagione. CECCON

Ieri si riaperta ufficialmente la stagione di pesca che ha


portato in Brenta centinaia
di pescatori provenienti anche da ogni parte. La giornata di sole e le temperature miti, insperate dopo il maltempo dei giorni scorsi, hanno
sottolineato
la
riuscita
dellavvio stagionale. Le acque del Brenta sono finalmente tornate a regime dopo
le pesanti secche registrate
nel mese di gennaio, che hanno costretto le guardie
dellassociazione Acque fiume Brenta ad effettuare decine di interventi di recupero
dei pesci per trasferirli nei canali artificiali in attesa delle
piogge. Il grande lavoro dei
volontari, guidati dal presidente dellassociazione Rolando Lubian, ha dato i suoi

frutti. Ieri, infatti, il pesce in


Brenta cera e molti pescatori
hanno chiuso la giornata
sportiva con soddisfazione,
anche grazie alle semine effettuate durante il periodo invernale. Lungo le sponde, insieme ai pescatori cerano anche le guardi di bacino che
hanno vigilato sul corretto
esercizio di uno sport che ha
sempre pi appassionati.
Da quanto risulta, ieri si
pescato bene in tutto il tratto
di Brenta gestito dallassociazione, da Primolano fino a
Pozzoleone.
La giornata sportiva stata
inaugurata con un buffet di
benvenuto ai soci che si tenuto nella sede dellassociazione, in via Volta, al quale
hanno partecipato decine di
iscritti. F.C.

16 Bassano

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

TEZZE/1. successoierimattinain viaJolanda a Stroppari.Il conducente,incastrato tra lelamiere, stato estrattodallabitacolo dai pompieri

Brevi

Unostudentedi21annihacentrato
unmuroepoivolatoperdecinedi
metri,finendoconleruoteallaria
feritoinmodonongrave

BASSANO/1
LAFIGURA
DELGEN. CADORNA
Nel salone Santa Chiara
della Cedis, oggi alle
18.30, nellambito degli appuntamenti organizzati
dal Rotary di Bassano infatti il colonnello Lorenzo
Cadeddu parler di uno
dei personaggi pi controversi della Grande Guerra,
il generale Luigi Cadorna.
Introduce lincontro il generale di divisione Gianfranco Rossi. A.F.

Schianto in auto, giovane miracolato


Lucio Zonta

Uno schianto terribile contro


il muro di unabitazione,
lauto che vola letteralmente
per decine di metri e il conducente che ne esce con ferite
comunque lievi. il bilancio
dell'incidente accaduto ieri
mattina verso le sei e mezzo a
Stroppari di Tezze, lungo la
strada provinciale 54, in via
Jolanda. Il protagonista,
R.F., 21 anni, uno studente residente a Granella, ha perso
il controllo di unAlfa Romeo
147 mentre era diretto verso
il capoluogo: rimasto miracolato.
Il giovane uscito dalla
drammatica carambola con
una ferita al volto ed stato
ricoverato nel reparto maxillo-facciale del San Bassiano.
Non corre per pericolo di vita. Nemmeno ha perso conoscenza nel sinistro, anche se
rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo ed stato
estratto solo grazie all'intervento dei vigili del fuoco, che
hanno utilizzato divaricatori
e cesoie.
Il conducente, che viaggiava solo, uscendo da una semicurva, per cause in via di accertamento da parte dei carabinieri
di
Bassano,
allimprovviso ha sbandato,

finendo sulla corsia opposta


e centrando il muro di unabitazione. Lurto lo ha fatto impennare e volare per parecchi metri, fino a quando
lauto finita sullasfalto, ruote all'aria, a ridosso di una siepe, dopo aver persino spezzato un palo in cemento
dell'Enel e alcune fioriere di
un'altra casa.
Al momento dell'incidente,
il proprietario dell'abitazione, Renzo Zanotto, un pensionato di 65 anni, s'era appena
alzato dal letto ed era in cucina. La moglie invece dormiva.
Allimprovviso - racconta ho sentito un gran botto e tutto ha vibrato: pareva un terremoto. Ho avuto una gran paura. Mia moglie si svegliata
di soprassalto. Uscito sul terrazzo, mi sono accorto che
tutto attorno erano sparsi
pezzi di auto. Guardando pi
avanti ho visto l'Alfa 147, letteralmente distrutta, a ridosso di una siepe. Ho subito
pensato che per il conducente non ci fosse speranza, ma
per fortuna era solo ferito.
L'auto ha danneggiato il muro della mia abitazione, il cancello automatico e pure il portoncino d'ingresso. Ad occhio e croce ne avr per circa
15 mila euro.
RIPRODUZIONERISERVATA

Lautohaterminatola carambolaconle ruote allaria

LAlfaRomeo andatacompletamentedistrutta

NOVE. Sabato haconcelebrato lamessa.I donidellacomunit

Labbracciodeifedeli
alvescovo Pavanello
Ierilinsediamentonella
diocesidiAdria eRovigo
Chiamatemiancora
don Pierantonio

Ilportoncino dellacasa

La pioggiarovina
laCamminata
manonla festa

MAROSTICA. Stasera

Leriforme
costituzionali
Incontro col Pd
aSanMarco
Floriana Pigato

Riccardo Bonato

Gioia, commozione e devozione a Nove per il saluto al


vescovo Pierantonio Pavanello. Sabato la comunit ha salutato colui che Papa Francesco ha designato come nuovo
vescovo di Adria e Rovigo:
linsediamento nella cattedrale di Adria avvenuto ieri pomeriggio.
Il percorso pastorale di
monsignor Pavanello stato
riassunto in una serie di piastre in ceramica, realizzate
dagli artisti novesi: la prima
sapre con San Giuseppe per
ricordare la nascita del futuro vescovo nella piccola comunit cristiana di San Giuseppe di Cassola. La serie delle piastre prosegue citando le
presenze a Valdagno (San
Clemente), Vicenza, Nove
(San Pietro e San Paolo), fino
a San Bellino il patrono della
diocesi polesana.
Lingresso in chiesa a Nove
stato salutato da un applauso spontaneo dei fedeli, poi
aspersi con la benedizione.
Mi sento ancora immerso
in questo popolo che sento
mi accompagner nella mia
nuova missione, ha esordito

ROS
FESTADIPRIMAVERA
CONIL CIF
Il Cif di Ros ha organizzato la 22. Festa di primavera. Lappuntamento per
stasera alle 20 a La Casa
dei gelsi, a Cusinati di Ros. Nel corso della riunione conviviale, accompagnata da un intrattenimento musicale, sar consegnato il premio Donna Cif
2016. previsto un omaggio a tutte le partecipanti
alla serata. M.B.

Irottami eranosparsi perdecine dimetri

TEZZE/2. Volontari eiscritti atavola insieme

Alcunivolontari dellorganizzazione

Ilnuovo vescovo di Rovigo conilsindaco Luisetto

mons. Pavanello. A concelebrare la messa, larciprete


don Stefano Caichiolo e don
Sante Grego. Proprio accanto a don Sante il futuro vescovo stato collaboratore parrocchiale a Nove per 16 anni.
Entrando in chiesa ho rivisto i vostri volti, con molti di
voi - ha detto mons. Pavanello - ho condiviso tanti sentimenti, difficolt e momenti
lieti. Dopo la mia nomina
molti mi hanno ringraziato,
in queste parole ho ritrovato
la paternit spirituale del vescovo che ora devo vivere pi
intensamente. Il mio rapporto con la parola di Dio divenuto pi stretto, ne ho sentito la responsabilit due setti-

mane fa, alla consacrazione


episcopale, quando sul corpo
stato posato il Vangelo.
Numerosi i novesi presenti
alla messa. Era presente anche un gruppo di Cassola con
i famigliari del prelato. A
mons. Pavanello sono stati
donati anche un piatto con il
suo stemma vescovile e il motto come io ho amato voi e
una piastra in porcellana del
maestro Giuseppe Lucietti,
dono del Comune di Nove
consegnata dal sindaco Chiara Luisetto. Dopo la messa il
vescovo ha salutato i tanti
amici e fedeli. Per tutti una
frase: chiamatemi ancora
don Pierantonio.
RIPRODUZIONERISERVATA

La Camminata in Brenta di
Tezze si arrende al maltempo, che ha reso impraticabili i
due percorsi di sei e nove chilometri.
Cos i cento coraggiosi che
hanno comunque deciso di
sfidare la pioggia sono stati
invitati a fare festa allinterno
del capannone del parco
dellAmicizia, in un ambiente coperto e riscaldato.
Gli iscritti hanno infatti partecipato alla festa comune assieme ai 234 volontari tra alpini, Amici della montagna,
vigili urbani, protezione civile e altri gruppi che si erano
mobilitati per ben due sabato consecutivi sperando di
portare a termine la manifestazione. Oltre ai posti di ristoro, era stato preparato anche del minestrone per 1.300
persone.
stata festa grande lo stes-

so, ma con lamarezza di uno


sforzo organizzativo che ha
coinvolto oltre 200 volontari
- commenta il responsabile
della marcia, Alessio Pellanda -. In base alle preiscrizioni, era previsto larrivo di circa 4 mila persone, lanno scorso erano state duemila. Un
gruppo doveva arrivare addirittura da Monaco. La pioggia ha rovinato tutto. Ho comunque ringraziato i volontari che per due sabati consecutivi si sono messi a disposizione per il buon esito della
manifestazione, tracciando il
percorso, predisponendo i posti ristoro, i punti di controllo
negli incroci e la festa finale
al parco dellAmicizia. Contiamo che le cose vadano meglio il prossimo anno, magari
cambiando la data della marcia. M.B.
RIPRODUZIONERISERVATA

BASSANO/2
ILFILM CAROL
ALMETROPOLIS
Gran film dattrici quello
in calendario alla cineforum del Metropolis dove
stasera alle 21 in locandina Carol.Tratto da un romanzo (autobiografico) di
Patricia Highsmith, il film
ambientato nella New
York degli anni '50 e racconta la storia di due donne, di ambienti molto diversi, travolte da una reciproca passione. A.F.

Questa sera alle 20.45 nella


chiesetta San Marco a Marostica si terr un incontro promosso dal circolo del Pd di
Marostica e Pianezze che
avr come tema un argomento di granda importanza: le
riforme costituzionali.
Interverranno allappuntamento, aperto a tutti i cittadini, la senatrice del gruppo
Fare! con Tosi appartenente alla commissione affari costituzionali, Patrizia Bisinella, e l'on. Federico Ginato,
membro della commissione
finanze della Camera dei Deputati. Moderer l'incontro il
consigliere comunale di Marostica Giulia Cunico.
Sar unimportante occasione - spiega il segretario del
circolo scaligero del Partito
democratico, Giovanni Pigatto - per cominciare a parlare
anche nel territorio delle riforme costituzionali che saranno il tema caldo di questo
autunno, quando i cittadini
italiani saranno chiamati a
votare per il referendum. Il
Governo Renzi e il Parlamento hanno quasi terminato
l'iter di questa importante
legge che andr ad eliminare
il bicameralismo paritario, il
Cnel e che va nella direzione
di diminuire i costi della politica.
RIPRODUZIONERISERVATA

Taccuino
Taxi
"Consorzio radio taxi" garantisce la copertura del servizio sette giorni su sette per
la fascia oraria che va dalle
5 del mattino all1 di notte.
La nuova struttura raggiungibile telefonicamente, chiamando lo 0424 567774.
Telefono amico
Nella vita di ogni giorno si
presentano molte occasioni
difficili, di disagio.
E spesso nessuno disponibile ad ascoltare. Ora un amico c.
Telefono Amico un servizio telefonico assolutamente anonimo, gratuito, effettuato da volontari.
Telefono Amico ti ascolta
tutti i giorni (festivi compresi) dalle 10 alle 23, al numero 199 284284.
Associazione oncologica
"Mai soli" Assoc. Oncologica
presente, con le sue volontarie, presso il day Hospital
di Oncologia dellospedale
S. Bassiano, il luned, marted e gioved mattina e sempre al mattino nellHOSPICE
"CASA GEROSA" mentre la
segreteria aperta il marted mattina dalle 9 alle 11
presso i Poliambulatori di
via Mons. Negrin 31 a Bassano del Grappa.
Gli incontri di gruppo si svolgono presso la sede di Romano dEzzelino, piazzale Cadorna 47 la sera del 1 marted del mese alle 20,30. Per
contattarci 348 0066349.
Donne in difficolt?
Casa Sichem aperta
Per donne che si trovassero
in difficolt aperta in via
Beata Giovanna 80 (tel.
529041) "Casa Sichem".

17

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

FA_03130

SPORT LUNEDI

FA_03130

IL POSTICIPO. La formazione nerazzurra conferma la bella prova di Coppa Italia e supera i rosanero. La svolta arrivata SCIALPINO. Slaloma KranjskaGora e Jasna

Ilvincitore HirscherfraKristoffersen (secondo)e Gross (terzo)

Sono tornati

LIntercancellailPalermo
evaacacciadellaViola
Lasquadra diMancinisi avvicina
allaFiorentina graziealle reti
deigioielliLjajic, Icardie Perisic
etienevivo il sogno-Champions
3
1

Inter(4-2-3-1):Carrizo6;Nagatomo 6, Miranda 6.5, Murillo 6,


DAmbrosio6;Medel6(43stMelo
s.v.), Kondogbia 5.5; Ljajic 6.5 (21
st Brozovic 6), Palacio 6.5 (34 st
Biabianys.v.),Perisic6.5;Icardi6.5.
All.Mancini 6.
Palermo (3-5-2): Sorrentino; Vitiello 5, Gonzalez 5, Andelkovic 5;
Rispoli 6 (39 st Balog s.v.), Hiljemark 5, Maresca 5, Chochev 5.5
(23stQuaison5.5),Pezzella5;Vazquez 6, Gilardino 5 (26 st Djurdjevic5.5).All. Iachini5.
Arbitro:Russo6.
Reti: 11 pt Ljajic, 23 pt Icardi, 45
ptVasquez, 9st Perisic.
Note: ammoniti Medel e Gonzalez
pergioco falloso.

LInter, capace di rimontare


tre gol alla Juventus, ci crede,
vince per 3-1 contro il Palermo, risale in classifica e pu
continuare a lottare per la
Champions. I nerazzurri vanno a 51 punti, a meno cinque
dalla Roma che affronteranno allOlimpico tra due settimane in un vero e proprio
spareggio per il terzo posto.
Torna al gol Icardi, segnano
Ljajic e Perisic in una serata
gelida e senza il pubblico delle grandi occasioni. La rete
dei rosanero di Vasquez
avrebbe potuto riaprire la

partita, chiusa dal tris di Perisic, un giocatore che cresce di


partita in partita.
I buoni segnali visti in Coppa Italia vengono confermati: la squadra finalmente
ben messa in campo, in attacco manca Eder ma c Palacio che si batte come un leone. Anche Icardi fa la sua parte, va a segno raggiungendo
quota 12 gol in campionato.
UnInter equilibrata che, senza soffrire, ha la meglio su un
Palermo che quartultimo.
Il risultato non era del tutto
scontato anche perch Mancini ha dovuto fare a meno di
Handanovic, ko per influenza, affidandosi a Carrizo. Fuori Eder, dentro Icardi dopo
lesclusione contro la Juventus in Coppa Italia. Alle sue
spalle Perisic, Palacio e Ljajic. Dopo 11 minuti Ljajic
sblocca la partita, il serbo riceve palla da Perisic, si sposta sulla destra evitando Andelkovic e calcia ad incrociare dal limite. Sorrentino si distende ma non intercetta.
LInter tiene palla, costruisce gioco e al 23 arriva il raddoppio: Palacio, dalla destra,
crossa al centro per Icardi
che in scivolata trova il suo
dodicesimo gol in campionato. Cinque minuti pi tardi
Ljajic potrebbe chiudere la
partita ma la palla va alta sopra la traversa. Al 34 prege-

Icardiabbracciaa terraPerisic dopola retechehachiuso la partitacon ilPalermo

vole scambio tra Icardi e Palacio, ma bravo Rispoli a chiudere in angolo. Il Palermo subisce il contraccolpo dei due
gol subiti ma non getta la spugna. Al 36 arriva il primo tiro
in porta dei rosanero: Medel
e Kondogbia non si capiscono e perdono palla a met
campo, il Palermo riparte in
velocit, Vasquez prova il tiro ma Carrizo gli nega il gol.
Il Palermo riapre la gara allo scadere: affondo di Rispoli
che crossa al centro per Vascquez, largentino in scivolata
intercetta e batte Carrizo.
Il 2-1 galvanizza i rosanero
che ad inizio ripresa si fanno
subito pericolosi con Chochev. Il centrocampista serve
una palla interessante in
area ma Gilardino non segue
lazione e sciupa una buona
occasione. LInter riesce a
chiudere subito la partita: al
9 Icardi dalla destra serve Perisic libero in area che in tuf-

fo segna di testa. I nerazzurri


non si accontentano e vanno
vicini al poker con Perisic e
Palacio ma la difesa del Palermo riesce a deviare in angolo.
Con il 3-1 in tasca, Mancini
sostituisce Ljajic per Brozovic. Proprio dai piedi di Brozovic, al 25, ennesima chance del 4-1 per i nerazzurri: il
centrocampista calcia la punizione, intercettata da Palacio in tuffo, parata distinto
di Sorrentino.
LInter si avvia verso il successo e Mancini concede la
passerella a Palacio che esce
fra gli applausi.
Mancini scavalla il momento peggiore, consapevole per che gli esami non sono finiti. Trova delle certezze importanti: Perisic e Kondogbia.
Sabato a San Siro arriver il
Bologna, un brutto cliente
per lInter che dovr dimostrare se la strada imboccata
quella giusta.

FA_03129

Inter
Palermo

Grosssalesulpodio
nelgiornodeltrionfo
disuperHirscher

Shiffrin senza avversarie in campo


femminile,Costazzaall11posto
Ancora un terzo posto, il terzo stagionale, e nono podio
in carriera per il trentino Stefano Gross che, nello slalom
speciale di Coppa del mondo
a Kranjska Gora, con il tempo di 14735, riuscito a gestire al meglio un tracciato
difficilissimo dopo una nevicata daltri tempi. un bel
risultato, vuol dire che me la
gioco con i migliori e che la
prossima volta cercher di
batterli, ha detto latleta della Val di Fassa.
La gara stata vinta
dallaustriaco Marcel Hirscher - 39esima vittoria in
carriera e sciata in scioltezza
per il fresco vincitore della
quinta Coppa del mondo consecutiva - in 14624. Secondo il norvegese Henrik Kristoffersen, 20 anni soltanto e
sei vittorie stagionali: andata a lui la coppa di slalom speciale. Oltre a Gross per lItalia in classifica c poi solo
Manfred Moelgg con il decimo tempo, mentre Patrick
Thaler ha inforcato nella
manche decisiva.
Sui Monti Tatra, nella Repubblica Ceca, a Jasna, lo slalom speciale donne stato ancora una volta dominato dalla statunitense Mikaela Shiffrin che, in 15560, ha dato
un distacco abissale di 236
alla svizzera Wendy Holdener e di 277 centesimi alla ce-

ca Veronika Velez Zuzulova.


Per Shiffrin - 20 anni, di Vail,
Colorado - il 19esimo successo in coppa. Infortunata a
inizio stagione e rientrata in
gara da poco, Shiffrin ha vinto tutte le gare alle quali ha
partecipato e di certo avrebbe vinto anche la Coppa di disciplina che invece andata
alla svedese Frida Hansdotter. In questo slalom lItalia
ha incassato l11esimo posto
con Chiara Costazza, trentina e fassana come Stefano
Gross, il 15esimo di Irene
Curtoni e il 19esimo di Federica Brignone. La valdostana
- nella seconda manche le si
incredibilmente spaccato in
due il bastoncino sinistro -
in continua crescita anche in
speciale e dunque c da prevedere che nel futuro dar
una mano concreta alla resurrezione azzurra.
Oggi a Jasna si recupera il
gigante non disputato sabato
per una bufera di vento. Per
lItalia lattesa concentrata,
ovviamente, tutta su Federica Brignone. La Coppa del
mondo uomini si trasferisce,
invece, in Norvegia, a Kvitfjell: sabato discesa e domenica superg. Lazzurro Peter
Fill ha la possibilit, quando
mancano due gare alla fine
della stagione, di vincere la
Coppa di discesa, impresa
mai riuscita allItalia.

18

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Serie A 28 giornata

LaJuventus tornaalcomandodel campionato

Mihajlovic:Non
siamoriusciti
asegnare

SinisaMihajlovic furioso:peril
risultatoche rallentala corsa
europeadelMilan, maancheper
comematurato. Sonomolto
arrabbiatoconnoistessie con

larbitro.Nei primi 30minuti


abbiamodominato manon
siamoriuscitiasegnare. Ora
dobbiamoarchiviarequesto ko e
prepararela prossimagara.

TRASFERTAAMARA. I rossoneribattutiaReggioEmilia doponoverisultati utiliconsecutivi

Milan,finedellacorsa
eChampionslontana
IlSassuolopusognare
BalotelliimpresentabileeBaccaevanescente insieme
alcentrocampo:troppo pocopermettereindifficolt
lasquadradiDiFrancesco,chevenerdsfiderlaJuve
Sassuolo
Milan

2
0

Sassuolo(4-3-3):Consigli7,Vrsaljko 7, Cannavaro 6 (9 st Antei 6,5),


Acerbi 7, Peluso 6, Missiroli 6,5
(18 st Biondini) 6,5, Magnanelli 7,
Duncan7,Berardi7(41stFalcinelli),Defrel5, Sansone7.All. DiFrancesco7.
Milan (4-4-2): Donnarumma 6,5,
DeSciglio6,Alex5,5,Zapata5(23
st Romagnoli 6), Antonelli 6, Honda6 (37 st Boateng sv), Kucka 5,5,
Bertolacci5,5,Bonaventura6,Bacca 5,5, Balotelli 4,5 (9 st Menez
5,5).All.Mihajlovic 5,5.
Arbitro:GiacomellidiTrieste6.
Reti:27ptDuncan,27stSansone.
Note: espulsi lallenatore del Milan
Mihajlovicper proteste,Defrel per
doppia ammonizione. Ammoniti:
Bonaventura,Berardi eBertolacci.

Ha vinto il Sassuolo, con una


prestazione di grande spessore. Si fermato il Milan, dopo nove risultati utili consecutivi (5 vittorie e 4 pareggi).
La squadra di Di Francesco,
al terzo successo di fila accorcia a tre punti il distacco dal
Milan, sesto, e pu a giusta,
ragione coltivare il sogno Europa. finita due a zero, la
sfida del Mapei Stadium. Milan da apprezzare solo nei primi venti minuti, poi solo e
tanto Sassuolo che ha giocato meglio, resistendo nellultimo quarto dora quando si
trovato con un uomo in meno per lespulsione di Defrel.
Il Sassuolo era schierato
con la formazione tipo visto il
rientro di Missiroli. Mihajlovic ha scelto Balotelli in attac-

Unaltraprestazioneda dimenticareper MarioBalotelli

co in tandem con Bacca. In


mezzo fuori Montolivo, dentro Bertolacci e Kucka, in difesa Zapata e Alex con Romagnoli in panchina.
Primo brivido dopo appena
un minuto, quando Bonaventura stato ammonito per un
fallo quasi sul limite dellarea
ai danni di Sansone. Punizione di Berardi, palla respinta
dalla barriera. Scampato il
pericolo, il Milan ha costruito in sequenza diverse occasioni da rete: al 7 Consigli ha
respinto male il tiro di Bonaventura, poi ha rimediato deviando a tu per tu con Hon-

da. Ancora Consigli un minuto dopo sullo stesso Honda,


poi al 9 Acerbi ha deviato in
angolo su Bacca. Il Milan ci
ha provato ancora con un colpo di testa di Bonaventura,
con Consigli che ha deviato
con una mano sopra la traversa.
Quando hanno rallentato i
rossoneri, ha preso campo il
Sassuolo e il vantaggio neroverde arrivato su uno schema provato in allenamento
che ha trovato impreparata
la difesa ospite: angolo di Berardi, velo di Sansone, Duncan arrivato da dietro e ha

trovato il tempo per coordinarsi e scaricare un sinistro


di rara potenza sul quale nulla ha potuto Donnarumma.
Si tratta del primo gol con la
maglia del Sassuolo del giovane centrocampista.
Sulla scia del vantaggio il
Sassuolo ha continuato a mettere sotto pressione il Milan,
sfiorando il raddoppio con
Sansone e Berardi.
La ripresa ricominciata ancora nel segno del Sassuolo:
tiro a giro di Berardi al 7,
Donnarumma si distende
per deviare. Il Sassuolo ha
poi perso per infortunio Cannavaro che ha lasciato il posto a Antei, mentre Mihajlovic ha tolto un impresentabile Balotelli per Menez. Il Sassuolo ha continuato a dare
limpressione di avere idee
migliori e la giusta lucidit
per tenere sotto controlla la
situazione e azzardare anche
il raddoppio. Il Milan non
mai riuscito a ritrovarsi dopo
il buon avvio di gara.
Allo stesso minuto del primo tempo, al 27, nella ripresa arrivato il raddoppio del
Sassuolo: azione partita dopo un duro contatto tra Biondini e Bertolacci, la palla arrivata a Vrsaljko che ha messo in mezzo, Sansone ha anticipato e battuto Donnarumma. Lazione che ha portato
al gol ha provocato le proteste di Mihaijlovic, e Giacomelli lo ha spedito negli spogliatoi.
Il Milan ha per riacceso le
proprie speranze quando il
Sassuolo rimasto in dieci
per il secondo giallo di Defrel, ma non ha trovato la forza di reagire. Venerd la banda di Di Francesco sfider in
trasferta la Juve, ma senza
Defrel (espulso) e con Cannavaro e Missiroli in dubbio dopo essere usciti per problemi
muscolari.

Povero D
Mezzogiornodidelusione

FraTorinoeLazioduegol
etanteoccasioniperdute
Torino
Lazio

1
1

Torino(3-5-2):Padelli6.5,Maksimovic 6.5, Glik 6, Moretti 5.5,


Bruno Peres 6 (35 st Zappacosta 5), Acquah 5.5, Vives 6 (40
stObisv),Benassi5.5(33stBaselli sv), Molinaro 5, Belotti 6.5,
Immobile6. All. Ventura 5.5.
Lazio (4-3-1-2): Marchetti 6,
Konko 5.5, Bisevac 6, Hoedt
5.5, Lulic 5 (40 pt Braafheid 6),
Parolo 6, Biglia 6.5, Cataldi 5.5
(4ptMilinkovic-Savic7),Anderson 5, Klose 5.5 (11 st Keita
6.5),Djordjevic5. All. Pioli6.5.
Arbitro:Massa diImperia6.
Reti: 11 pt Belotti, 33 st (rig.)
Biglia.
Note: ammoniti Vives, Konko,
Acquah,Parolo.

LA NOVIT. Il responsabile arbitri della Fifa: soluzione positiva se migliora il calcio, ma non parliamo di moviola in campo

Maipiscandaliconlavideoassistance
Divisigliallenatori italiani:
perAllegri limportante
chenonspezzettilepartite
Mihajlovic: Non la guardo
Ho sentito molta euforia,
quando ci sono persone cos
convinte che cambier tutto
in positivo, giusto dar loro
una risposta: fermo restando
che una cosa certa, la perfezione non ci sar mai. Massimo Busacca il responsabile
arbitri della Fifa, in pratica il
pi alto in grado dei direttori
di gara mondiali, e a sentire
parlare lui la svolta tecnologica non rappresenta certo una

loro sconfitta. Busacca ha


partecipato con il presidente
Infantino alla riunione
dellInternational Board di
Cardiff che ha introdotto la
sperimentazione dellassistenza tecnologica, ed soddisfatto perch tutto quello
che serve a migliorare il calcio mi fa felice. Sono importanti per il protocollo e lo
scenario, un cambio epocale che va testato. Il concetto
deve essere quello di video assistance e non di moviola in
campo perch a quel punto
non ci sarebbe pi da mettere larbitro, perch non deciderebbe pi. Larbitro che sa

di poter rivedere tutto, non


cos ingenuo da prendere
una decisione. Nel dubbio
non fischio pi, penser, e
poi qualcuno al microfono
mi dir quello che successo.
importante andare a cercare errori evidenti, quelli che
non lasciano spazio a interpretazione. Laddove ci sar
uninterpretazione sar difficile interrompere lazione.
Ma chi segnaler allarbitro
la situazione limite? Lassistente, diciamo cos di sedia,
che mi dice di dare un rigore
o di non darlo deve esserci
passato, il calcio una questione di interpretazione e di

intelligenza, di conoscenza,
non che senza lesperienza
diretta si pu smentire lesperienza di un grande arbitro.
Fra gli allenatori italiani la
novit piace ma anche divide. Dipende da come viene
strutturata, limportante
non spezzettare troppo le partite, il parere di Max Allegri,
tecnico della Juve. Neutrale
Sinisa Mihajlovic (Milan):
Le moviole non le guardo
nemmeno adesso. Contrario Eusebio Di Francesco
(Sassuolo): Se la goal-line
technology ha una sua utilit, la moviola in campo non
mi piace come idea.

Unpareggioricco dirimpianti.
L1-1tra Torinoe Lazio,
nellanticipodelle12.30 lascia
lamaroinboccaadentrambe le
squadre.Recriminanoi granata,
chenonvinconoin casada met
gennaioe riescononellimpresa di
falliresull1-0 unrigore - il
secondoconsecutivodopoquello
diMaxiLopez- con Immobile.Si
lamentala Lazio,checolpisceun
palocon Parolo. Nonpossiamo
faredipi,lo sfogodicapitan
Bigliacon i tifosi chefischiavano la
squadra.Qualche fischiose l
presopureil Toro, inripresa
rispettoalle ultime partite ma
ancoratroppodiscontinuo. In
vantaggioal12 della ripresa con
Belotti,che ribatte inretela
respintacorta diMarchettisul tiro
diAcquahe realizza il suo settimo
golincampionato, la squadra di
Venturacorre e costruisce

Serie A
RISULTATI

CLASSIFICA
Squadre

(28a giornata)

ATALANTA - JUVENTUS

0-2

JUVENTUS

64 28 20 4

4 50 15

BOLOGNA - CARPI

0-0

NAPOLI

61 28 18 7

3 58 23

FROSINONE - UDINESE

2-0

ROMA

56 28 16 8

4 59 29

GENOA - EMPOLI

1-0

FIORENTINA

53 28 16 5

7 49 31

HELLAS VERONA - SAMPDORIA

0-3

INTER

51 28 15 6

7 37 26

INTER - PALERMO

3-1

MILAN

47 28 13 8

7 39 30

NAPOLI - CHIEVOVERONA

3-1

SASSUOLO

44 28 11 11 6 36 31

ROMA - FIORENTINA

4-1

LAZIO

38 28 10 8 10 35 37

SASSUOLO - MILAN

2-0

BOLOGNA

36 28 10 6 12 29 31

TORINO - LAZIO

CHIEVOVERONA

34 28 9

7 12 33 39

EMPOLI

34 28 9

7 12 33 41

PROSSIMO TURNO

TORINO

33 28 8

9 11 34 35

SAMPDORIA

31 28 8

7 13 42 46

GENOA

31 28 8

7 13 28 32

ATALANTA

30 28 7

9 12 26 33

GENOA - TORINO

UDINESE

30 28 8

6 14 24 42

INTER - BOLOGNA

PALERMO

27 28 7

6 15 28 50

JUVENTUS - SASSUOLO

FROSINONE

26 28 7

5 16 28 53

LAZIO - ATALANTA

CARPI

22 28 4 10 14 24 44

PALERMO - NAPOLI

HELLAS VERONA 18 28 2 12 14 24 48

Sallagoal linetechnology

occasioniaraffica nelprimo
tempo,schiacciandolundici di
Piolinella sua metcampo.
Immobilee Belotti sitrovano a
meraviglia,e sfruttanola
superioritdelcentrocampo
granata,dove Acquah conferma le
suegrandi doti.Loccasionepi
ghiottaal 22,quando Immobile si
presentasul dischetto peril rigore
concessoper fallosu Belotti, ma
sparaallestelle. Lattaccante
provaa farsi perdonare poco
dopo,al 32, conuna grandeazione
personale,mail suo tiro terminadi
pocoa lato. Piolinon soddisfatto
e primadellintervallocambia
tutto:fuoriLulic e Cataldi, dentro
Braafheide Savic.La Lazioche
tornaincamponelsecondotempo
unaltrasquadra: corree pressa
comeVentura aveva messoin
guardiaalla vigiliadella partita.Il
pariarrivasu rigore, perfallo di
Molinarosu Keita, appenaentrato,
adunquartodora dalla fine. Lo
realizza capitanBiglia, chea
differenzadiImmobile nonspreca
loccasione.Quello della Lazio un
golannunciato. Pocoprima Parolo
avevacolpito unpalo clamorosoe
Padellisi era superatoinunpaio di
occasioniperchiudere laporta.

1-1
(13/03/2016)

CARPI - FROSINONE
CHIEVOVERONA - MILAN
EMPOLI - SAMPDORIA
FIORENTINA - HELLAS VERONA

UDINESE - ROMA

MARCATORI: 26 RETI: Higuain (2 rig) (Napoli). 13 RETI: Dybala (3 rig) (Juventus); Bacca (1 rig) (Milan). 12 RETI: Icardi (Inter); Eder (3 rig) (Sampdoria). 11 RETI: Maccarone (Empoli); Ilicic (7 rig), Kalinic (Fiorentina); Insigne (1 rig) (Napoli); Salah (Roma). 10 RETI: Pavoletti (Genoa). 9 RETI: Pjanic
(1 rig) (Roma). 8 RETI: Destro (2 rig) (Bologna); Paloschi (1 rig) (Chievo); D.Ciofani (2 rig.), Soriano (Sampdoria); Thereau (Udinese). 7 RETI: Dionisi (1 rig) (Frosinone); Candreva (4 rig) (Lazio); Gilardino (Palermo); Quagliarella (1 rig) (5 col Torino) (Sampdoria); Defrel (Sassuolo); Belotti (Torino).

19

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Allegri:Si
decideallultima
giornata

Iragazzi stanno facendo bene,


delleultime 18partitene
abbiamovinte 17 mala seconda
ela terzasono ancoravicine. Il
campionatosidecider

allultimagiornata. Lo hadetto
lallenatoredellaJuventus,
MassimilianoAllegri,dopola
vittoriaaBergamo. Contro
lAtalantanon erasemplice

ancheperilcampo chenon era


inperfettecondizioni. Abbiamo
fattomolto benei primi 50
minutipoisiamocalati e su
questopuntodobbiamo

migliorarenella gestionedel
vantaggio.Abbiamoperso
troppepalle,per stata una
bellavittoriaIlmiofuturo? Io
sonoin pienasintonia conla

societ,ho ancora unanno di


contrattoe nonvedo motivi per
affrettarei tempi.Sono alla
Juve,un grandeclub,dobbiamo
pensareavincere afine anno,

PRIMADELLA CLASSE. Lasquadra bianconera espugnaBergamo eritornaa pi3 sulNapoli

BarzaglieLemina
mettonolealiallaJuve
Ildifensorefirmailvantaggio,ilcentrocampista
chiudeil match con una magia. Continualimbattibilit
diBuffon (836minuti):davanti hasoloZoffeRossi
Atalanta
Juventus

Diavolo

concentrazione nel campionato: pur senza brillare, porta a casa i tre punti che le consentono di mantenere la distanza di sicurezza dal Napoli. Unico neo, la solita leziosit di Pogba e lindividualismo di Dybala, che tuttavia
ha il merito di guadagnarsi
falli in quantit industriale.
Il divario tra le due rivali co-

munque troppo ampio gi in


partenza, e a causa delle assenze atalantine cresce ulteriormente. Allegri schiera la
difesa a quattro e rilancia
lamato modulo con il trequartista: Pereyra si sistema
dietro Mandzukic e Dybala.
Reja modella lAtalanta sugli avversari: difesa a tre con
gli esterni Conti e Dram che

proteggono i fianchi. Davanti non ci sono Diamanti e Pinilla, giocano le punte di scorta Borriello e Monachello.
La Juve preme subito e impegna Sportiello dopo 10 minuti con unazione flipper
che porta al tiro Khedira. In
difesa per la squadra di Allegri distratta, buon per Buffon che dopo 15 minuti Cigarini prova una conclusione
troppo fiacca per infastidirlo.
Scampato il pericolo, la Juve
stringe ancora di pi la morsa. Sale di tono Pogba, che
prima semina il panico con
unazione personale e poi tenta il tiro da lontano. Al 24 la
diga atalantina crolla di
schianto. Sul calcio dangolo
Bonucci fa sponda per Barzagli, tenuto colpevolmente in
gioco da De Roon: facile per
il difensore juventino mettere dentro da due passi la palla dell1-0.
La reazione bergamasca
immediata, ma Conti svirgola da buona posizione. De
Roon potrebbe rimediare alla sua distrazione fatale ma il
suo destro al volo finisce tra
le braccia di Buffon, lunico
brivido, poi la Juve controlla
la partita fino al termine.
Il secondo tempo segue la
falsariga del primo, con lAtalanta che prova invano a incunearsi nellarea avversaria.
La Juve si limita ad aspettare
gli errori altrui. Dopo dieci
minuti Sportiello rischia il
suicidio tentando di dribblare Mandzukic. Il croato gli ruba palla e tira in porta, ma Toloi gli nega il gol. Poi Dybala
e Khedira scatenano un contropiede velocissimo, Dram
chiude in extremis largentino. Al 37 st Borriello sfiora di
testa, ma la palla si spegne alla destra di Buffon. LAtalanta tenta lassalto finale, ma
una sortita di Lemina la mette definitivamente ko. Il francese parte palla al piede, si accentra e salta sia Toloi che Paletta. Poi fa partire un tiro teso che si infila nellangolino.
Un gol dautore che chiude la
partita, se mai si era aperta.

campioni non sono una colpa, ma un valore aggiunto.


A questo punto della stagione la Juve pu solo perdere lo
scudetto dopo aver compiuto
una rimonta spettacolare. Le
insidie per non mancano, a
cominciare dalla prossima
gara interna con il Sassuolo
ammazza-grandi: innanzi
tutto per il valore intrinseco
degli emiliani che hanno battuto per ultimi i bianconeri
in campionato lo scorso 28 ottobre; e poi per il pensiero,
tangibile dell'imminente trasferta in Baviera. In attesa di
cercare la rivincita con i neroverdi di Di Francesco, la capolista ha risolto con relativa facilit la pratica dell'Atalanta

su un campo impossibile. Per


la seconda volta consecutiva
un difensore venuto in aiuto ai goleador ufficiali: con
l'Inter fu Bonucci, stavolta
stato Barzagli che l'ultima rete l'aveva segnato proprio ai
bergamaschi tre anni fa esatti. Poi Lemina ha illuminato
la scena dimostrando di essere pi d'una riserva. E' bastato che Allegri cambiasse 9 uomini su 11 per cancellare la
tremenda sconfitta con l'Inter che per ha catapultato
ugualmente i bianconeri verso la finale di Coppa Italia.
Ma vediamo come stanno le
rivali. Il Napoli, battendo in
rimonta il Chievo, non solo
rimasto in scia alla capolista,

ma ha anche cambiato inerzia al periodo pi nero della


stagione con 2 sconfitte e 3
pareggi consecutivi, comprendendo anche le sfide con
il Villareal in Europa League.
L'ultima affermazione risaliva al 7 febbraio con il Carpi.
E' vero, come racconta Sarri,
che la Juventus vanta un fatturato quasi triplo rispetto a
quello del club partenopeo,
ma altrettanto vero che i soldi nel calcio sono tanto, non
tutto. Lo dimostra il piccolo
Leicester di Ranieri saldamente in vetta alla Premier
League nonostante un bilancio irrisorio rispetto alle top
five di Arsenal, Chelsea, Liverpool e i due Manchester.

0
2

Atalanta (3-5-2): Sportiello 5.5,


Toloi 5.5, Paletta 5.5, Masiello 6;
Conti 5 (9 st DAlessandro 6), Kurtic 5, De Roon 5.5, Cigarini 5.5 (31
stDiamanti6),Dram6;Monachello 5.5 (20 st Raimondi 6), Borriello
6.All. Reja 5.
Juventus(4-3-1-2):Buffon6.5,Lichtsteiner 6, Barzagli 7, Bonucci
6.5, Evra 6; Khedira 6 (22 st Lemina6.5),Marchisio6.5,Pogba6;Pereyra 5.5 (36 st Alex Sandro sv);
Mandzukic6,Dybala6(43stMoratasv).All. Allegri 6.
Arbitro:ValeridiRoma 6.5.
Reti:24pt Barzagli, 41 st Lemina.
Note: ammoniti Cigarini, Paletta,
Marchisio,Pogbae Toloi.

LEmpolinon vincepi

RigonilanciailGenoa
IlBolognasiaccontenta
Genoa
Empoli

1
0

Genoa(3-5-2):Perin6;DeMaio
6, Burdisso 6, Izzo 6,5, Laxalt
6,5, Rincon 6, Rigoni 7, Tachtsidis 5,5 (36 st Gabriel Silva sv),
Ansaldi 6,5; Suso 5 (1 st Cerci
5,5), Pandev 6,5 (43 st Capel
sv).All.Gasperini 6,5.
Empoli (4-4-2): Skorupski 7,
Laurini6,Cosic5,5,Ariaudo5,5,
Zambelli 5,5 (29 st Bittante 6),
Zielinski 6,5, Paredes 6, Croce
6, Buchel 5,5 (7 st Saponara
5,5), Mchedlidze 6, Maccarone
5 (7 st Pucciarelli 6). All. Giampaolo5,5.
Arbitro:Marianidi Aprilia6,5.
Rete:3st Rigoni.
Note: ammoniti Zambelli, Buchel,Cerci, Cosic, Paredes.

Bologna
Carpi

0
0

Bologna (4-3-3): Mirante 6.5,


Mbaye 6, Gastaldello 6, Maietta
6.5, Constant 5.5 (20 st Masina 6),
Donsah 6.5 (32 st Brienza sv) Diawara 5.5, Taider 5, Mounier 5 (1 st
Floccari 5.5), Destro 5, Giaccherini
6.All. Donadoni 6.
Carpi(3-5-2):Belec6,Zaccardo6,
Romagnoli 6, Gagliolo 6, Letizia 6,
Crimi 5, Bianco 6 (20 st Lollo 5.5),
Cofie5.5,Poli6,Verdisv(22ptLasagna5),Mancosu5(29stMbakogu5.5).All. Castori6.
Arbitro:MazzolenidiBergamo 6.
Note: ammoniti Romagnoli, Giaccherini, Crimi, Gagliolo per gioco
scorretto.

Bastano due piccoli sforzi alla Juve in maglia rosa per continuare la sua mini fuga verso lo scudetto. Barzagli colpisce per primo, Lemina chiude il conto nel finale con un
super gol. In mezzo c
unaltra prova di forza dei
campioni dItalia, che danno
limpressione di giocare senza mai pigiare il piede
sullacceleratore. Del resto,
di fronte c unAtalanta in caduta libera, giunta alla tredicesima partita senza vittorie.
I bergamaschi ora si trovano
in piena zona retrocessione,
la panchina di Reja inizia a
traballare.
I nerazzurri ci mettono la
buona volont, che per non
basta per rovinare la domenica di Buffon. Il portiere allunga la sua imbattibilit a 836
minuti: ora davanti - ma sempre pi vicini - ha solo Zoff e
Rossi. Dopo la rimonta subita dallInter, la Juve si rituffa
dunque con ben maggiore

PogbaabbracciaLemina dopoilgol chehachiuso la partita

Udineseafondo

IlFrosinone
vinceevede
lasalvezza

Festadopoil gol di Blanchard

Frosinone
Udinese

2
0

Frosinone (4-3-3): Leali 7, Rosi


6,5, Ajeti 7, Blanchard 7, Pavlovic6,5,Frara6,5(37stChibsah
sv),Gori7(45stGuchersv),Kragl 6,5, Paganini 7, Dionisi 6,5
(44 st Carlini sv), Daniel Ciofani
7.All. Stellone7.
Udinese(4-3-3):Karnezis5,Piris 5,5, Danilo 5,5, Felipe sv (15
pt Heurtaux 5,5), Ali Adnan 5,
Badu5(13stMatos5),Guilherme 4,5, Kuzmanovic 5, Bruno
Fernandes5,DiNatale5,5,Thereau 5 (26st Perica). All. Colantuono5.
Arbitro:RizzolidiBologna 6,5.
Reti: 13 pt Ciofani, 15 st Blanchard.
Note: ammoniti Paganini, Matos,Blanchard, Piris, Thereau.
IlFrosinone battelUdinese e
vede avvicinarsinuovamente la
salvezza.Il Palermo, infatti,
distasoloun puntoe le
prospettivedipermanenza in
serieAsi ampliano,dopoil 2-0
rifilatoalMatusa contro
lUdinese.Lallenatoredel
Frosinone,Roberto Stellone,
allavigilia, aveva avvisatoche,
controlUdinese, si doveva
assolutamentepuntare al
bersagliogrosso,per non
perdereuno degliultimi
treni-salvezza.Igialloazzurri
hannocentrato lobiettivo
graziealle retidiDaniel Ciofani
e Blanchard;il resto,come
semprelo ha fatto ilMatusa,
aiutandoper 97 minuti la
squadradicasa che,tra laltro,
si assicurata,contro i friulani,
ilvantaggionegli scontri diretti,
dopocheallandata i bianconeri
avevanovinto1-0.

Ilpunto
LaSignoratemelaRoma
pidelNapolidiHiguain
Filippo
Grassia

Con il successo di Bergamo,


la Juve vanta 3 punti di vantaggio sul Napoli, 8 sulla Roma, addirittura 11 sulla Fiorentina. Pi lontane le milanesi. La matematica vorrebbe che la capolista, impegna-

ta fra 9 giorni a Monaco nel


ritorno con il Bayern, fosse
pi preoccupata dagli uomini di Sarri. Invece no. Nella
conferenza stampa dell'altro
giorno Allegri ha ritenuto
fondamentale la vittoria sulla Roma del 24 gennaio scorso dicendo che lo scudetto si
conquista a quota 87 perch i giallorossi possono arrivare a 86 vincendo tutte e 10
le partite restanti. Dichiarazione sorprendente, che sia
un bluff per esorcizzare il Na-

poli? La considerazione non


fuori luogo in quanto il
gruppo di Spalletti dovr affrontare Inter, Lazio, Napoli
e Milan in un percorso ben
pi difficile di quello avuto in
sorte negli ultimi 50 giorni.
E' la testimonianza, questo
s, di quanta stima riponga
Allegri in Spalletti. Al secondo posto per c' il Napoli
che Sarri ha migliorato in
ogni reparto anche se neanche lui sa quanto varrebbe
senza Higuain. Il Napoli ha
avuto il fiuto di acquistare e
la capacit di trattenere uno
dei migliori goleador in circolazione: ovvio che l'argentino
pesi tanto. Come Dybala, Buffon e Pogba nella Juventus. I

Il Napoli deve crederci.


Ed eccoci alla Roma tanto
temuta da Allegri, e non solo per le 7 vittorie consecutive, l'ultima di goleada sulla
Fiorentina. Spalletti ha rivoluzionato la squadra nel modulo e negli uomini sfruttando al meglio le caratteristiche dei nuovi acquisti: El
Shaarawi e Perotti. Al resto
pensa Salah, devastante nelle ripartenze. Ne sa qualcosa la Viola che, avendo a disposizione un calendario abbordabilissimo, dovrebbe
curare con maggiore attenzione la fase difensiva. E' ripartita l'Inter, s' inceppato
il Milan nella tana d'un
grande Sassuolo.

20 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

IlTrapani
elamaledizione
dellerimonte

AR_99999

Lanalisi

riste, solitario y final:


il Vicenza entra oggi
in una delle settimane pi delicate e complesse
della propria storia contemporanea e il titolo del libro
di Osvaldo Soriano - tra le
altre cose: formidabile narratore di storie di calcio e di
uomini che le popolano sembra adattarsi piuttosto
bene alla situazione fotografata allo scadere delle gare
di ieri laltro.
Da sabato sera, cio dopo
limpietoso ma stra-bugiardo 4-0 rimediato a Novara
con limmonda complicit
del vigile urbano-arbitro Rapuano Antonio da Rimini,
il Vicenza sarebbe in Lega
Pro senza nemmeno dover
passare per i playout. Inchiodato a quota 31, ha sotto di s solo Salernitana
(che gioca oggi con il Cesena) e Como mentre stato
superato da Pro Vercelli e
Virtus Lanciano, entrambe
vittoriose; una lunghezza
davanti a s ha il Livorno,
sconfitto ieri pomeriggio a
Modena, che arriver al
Menti il 2 aprile.
Nellurgenza di recuperare posizioni e ritrovare un
briciolo di autostima (che
solo il punteggio esagerato,
non certo il gioco espresso
al Silvio Piola hanno ridotto ai minimi storici), lungo
l'impervio cammino che deve compiere la pattuglia
biancorossa si pongono una
serie di tappe e considerazioni delle quali si dovr tener conto; intanto domenica pomeriggio arriver al
Menti il Trapani allenato
da Serse Cosmi uscito con
un pari beffardo dalla sfida
con il Cagliari al Provinciale dove - altri tempi! - il Vicenza fece pesca grossa. In
questo momento servirebbero calma, gesso e soprattutto unit d'intenti. Il riferimento non per la squadra,
intesa come corpo unico formato da allenatore, staff e
giocatori che hanno dimostrato di sapersi bene adattare anche a un cambio di modulo dettato non certo dai
pareri delle legioni di imbecilli cui il web ha dato diritto di parola (parole e musica di Umberto Eco, pace
all'anima sua) ma da esigenze di campo e natura dell'avversario. No, il riferimento
per quanto emerge da fatti, situazioni e atteggiamenti che arrivano dal fronte societario. Il Vicenza appare
frammentato al proprio interno da una serie di ripicche, scarse simpatie reciproche, desideri di autoaffermazione che se da un lato possono essere persino comprensibili, dall'altro rischiano di danneggiare la squadra pi di quanto non abbiano fatto i risultati sin qui ottenuti certo anche per colpe
di tecnico e giocatori.
Il Vicenza rischia di trovarsi dunque triste e solo nel
momento in cui si entra nella stretta finale, e decisiva,
di questo sciagurato torneo.
Torneo nato male ancor prima che cominciasse. Que-

stagione(eper laquinta volta questafaccendagli


costatadeipunti). E apropositodi maledizioni,
inquesto torneoi siciliani nonsono mairiusciti a
conquistareduevittorie di fila.Le motivazioni,
insomma,domenicanon mancheranno alTrapani.

L'INTERVISTA

PernonlasciareilVicenza
soloetristenelfinaledabrividi
Stefano Girlanda

PareggicolCagliarie dovrestiessere contento.


Manon ilcaso delTrapani, prossimoavversario
delVicenza,raggiunto al92. Quellodellerimonte
unveroproblemaper ilTrapani,che sabato si
fattorecuperareper lundicesima volta inquesta

sto giornale era stato facile


profeta quando aveva analizzato le possibili conseguenze della cessione di Andrea Cocco all'ultimo minuto utile di calciomercato. Come era parso poi evidente,
poi, il Vicenza non uscito
rinforzato dal mercato di cosiddetta riparazione. stato inoltre spettacolo avvilente vedere, marted sera scorso, il direttore sportivo Paolo Cristallini - un esecutore
di ordini, sia detto in modo
chiaro e netto - offrirsi come capro espiatorio alla folla urlante davanti al Menti
dopo il pari con la Pro Vercelli.
Se poi a questo si aggiunga
il fatto che la summenzionata Vi.Fin. uscita allo scoperto alla vigilia della gara
di Novara ribadendo per
iscritto le condizioni alle
quali terr fede per l'operazione a lungo attesa di "salvataggio" di una societ che
la gestione Cassingena ha
portato in un mare di debiti, si pu ben capire come la
situazione sia grave e seria
ad un tempo.
Tutto questo senza tener
conto ancora di una cosa
che, mentre la santa alleanza con il Comune dovr posare i mattoni dei nuovi impianti, prima o dopo dovr
emergere. E cio il rapporto
con il principale sponsor, la
(nuova) BpVi. Ai tempi del
viticoltore di Gambellara
imperante, la banca che vorrebbe continuare a dirsi del
territorio elargiva sponsorizzazioni con grande generosit, dal concorso per il balcone fiorito alle squadre sportive, Vicenza in primis. Ma
adesso? Adesso che il mondo creditizio cambiato cosa accadr? Fermo restando limmenso rispetto che si
deve ai piccoli risparmiatori
che avevano una banca, se
dei gerani e delle roride begonie di qualche signora potr a questo punto interessarci poco, delle sorti del Lane - patrimonio che resta di
una comunit - preme di
pi.
Il futuro della squadra legato alle prossime partite e
ad esso in qualche modo
agganciato quello del Vicenza calcio. Per questo, da oggi e sino all'ultima stilla di
sudore che i giocatori e il loro allenatore dovranno riversare sul terreno di gioco,
servirebbe unit d'intenti
mettendo da parte accuse,
scarse simpatie per questo o
per quello. Cercando in primo luogo di andare a battere i pugni e alzare la voce l
dove serve per evitare che
agli scandalosi, indecenti arbitraggi di cui stato vittima il Vicenza fino a Novara,
se ne debbano aggiungere
altri. La squadra di Marino
ha pagato, e in modo pesantissimo, arroganze e approssimazioni. Pare impossibile
che il capo degli arbitri Farina non veda, suona strano
che Tavecchio (Figc) e l'affabile Abodi (Lega B) nulla abbiano da dire. Sar bene che
il presidente Polato si faccia
sentire in modo chiaro e forte: quando vuole, lugola la
sa scaldare anche lui.
RIPRODUZIONERISERVATA

di GIULIA GUGLIELMI

MARIOSAMPIRISI

Unerroreilcrollonegliultimiistanti
Eadessotestabassaelavorare
M
ario Sampirisi
da Caltagirone,
provincia di
Catania, un
ragazzo concreto e
disciplinato. Sui siti che
forniscono lidentikit tecnico
viene definito
difensore-terzino destro
naturale. Ma c anche una
seconda voce: Altri ruoli.
E si legge: difensore centrale
e terzino sinistro. Ebbene s.
In pochi forse si
ricorderanno che quando ha
mosso i primi passi nel
Milan Sampirisi giocava
soprattutto esterno di
centrocampo. E pure a
Genova aveva cominciato
cos. Poi stato arretrato,
esterno destro. Con licenza
di attaccare. Ma il passato.
Sabato, a Novara, il presente
stato declinato
pressappoco cos: Mario,
parti a destra. Facciamo la
difesa a tre. E Sampirisi va.
Bene. Poi Pinato viene
cacciato fuori. Si passa a
quattro dietro. Mario, vai a
fare il terzino sinistro. E
Sampirisi va anche l.
Benissimo.

La prossima volta dove la


vedremo?
Sorride. Io con questo
modulo mi trovo bene.
Adesso mi muovo meno in
avanti e difendo di pi.
Diciamo che sto pi bloccato
dietro e cerco di uscire palla
al piede Linfortunio di
DElia non credo sia cos
grave, per io mi metto a
disposizione e gioco dove
serve.
Non era cos scontato che il
cambio di modulo desse
risposte cos positive. Come ve
lha proposto Marino?
Ci ha spiegato che cos
avremmo potuto creare pi
spazi per far male in diverse
zone del campo. E col
Novara si visto: abbiamo
creato cose importanti.
Comunque unidea gi
provata in allenamento a
gennaio, che purtroppo non
mai stato possibile
concretizzare prima in
partita a causa degli

MarioSampirisi,siciliano diCaltagirone, adispettodel risultato anchea Novara statofra i migliori dellasquadra diMarino

infortuni che avevano


colpito il reparto. E anche in
ritiro lo avevamo studiato.
Quindi, qual la prima
impressione ufficiale?
un modulo che ci piace
perch siamo dei giocatori
con delle caratteristiche per
cui pu riuscire bene.
Abbiamo trovato buone
giocate e nel primo tempo
potevamo fare addirittura
due gol.
Il risultato, invece, la grande
nota stonata della partita
contro il Novara.
Se si guarda solo il risultato
questo dice che abbiamo
giocato di m La realt
invece che dopo
lespulsione abbiamo
continuato a tenere il
campo, anche dopo il gol
dell1-0.

Ilrisultatodi
Novara bugiardo,
abbiamofattouna
granpartitaanche
dopoilgoldell1-0
Esiamoarrabbiati
E allora, cos successo?
Negli ultimi cinque minuti a
livello di testa abbiamo
mollato, ed una cosa che
non deve succedere perch
fa differenza perdere 2-0 o
4-0. A mio parere abbiamo
fatto una gran partita, prima
dellespulsione non si vista
la classifica che dice che loro
sono tanto avanti rispetto a
noi. un peccato, per
quanto riguarda le decisioni
arbitrali noi non possiamo
farci niente. Dobbiamo

pensare solo ai nostri errori e


a noi stessi.
Per resta il fatto che anche
se solo negli ultimi cinque
minuti siete crollati.
stata una cosa
sbagliatissima. Credo che,
inconsciamente, abbiamo
pensato che ormai la partita
era difficile da recuperare
soprattutto in dieci:
qualcuno non rientrava,
anchio ho fatto un errore
Ma vero: diverso perdere
2-0 o 4-0, perch dai brutti
segnali. Sono situazioni che
si creano e non dovrebbero,
perch siamo dei
professionisti. Come
marted contro la Pro
Vercelli, dove dopo il primo
gol ci siamo abbassati.
Sappiamo di essere una
buona squadra che se la pu
giocare con tutte. Ci manca

solo quel pizzico in pi e


dobbiamo metterlo gi
domenica.
Tra voi giocatori, cosa vi siete
detti?
Noi siamo uniti pi che mai
anche se in alcune partite, da
fuori, questa cosa non viene
colta. Ma siamo noi che
andiamo in campo, e solo
noi possiamo darci una
mano. Quindi, testa bassa e
lavorare, lavorare, lavorare.
Ci non toglie che siamo
arrabbiati e dispiaciuti
perch abbiamo fatto
unottima gara senza
raccogliere punti. Bisogna
far cambiare le cose perch
da qui alla fine sar ogni
volta una finale. Dobbiamo
prenderci i 20 punti che
mancano per stare
tranquilli.
RIPRODUZIONERISERVATA

LEXDI NOVARA. Signorifa il puntodellasituazione e guardaalmatch contro il Trapani

Nuovoassettook,riprendiamocisubito
Dalle parti di Novara, venerd sera, giuravano che Chicco Signori sarebbe tornato
con le scarpette piene di sassolini da levare. Si parlava di
incomprensioni da spogliatoio che lavrebbero portato a
fare le valige e scegliere Vicenza.
Ma lui, nel dopo gara, ha assicurato: A Novara mi sono
trovato bene, la scelta di venire qui stata mia e mi trovo
altrettanto bene. La squadra

secondo me c, bisogna riuscire a concretizzare quanto


di buono abbiamo dimostrato nel primo tempo.
Perch il centrocampista
sicuro: Abbiamo fatto un
buon primo tempo, creando
due o tre palle gol. Nella ripresa lespulsione ci ha penalizzato ma noi abbiamo sbagliato a mollare gli ultimi dieci
minuti. Adesso ci sono dodici
partite, per dobbiamo prenderci le nostre responsabili-

t.
Calcoli e recriminazioni a
parte, un punto fermo comunque sabato sembra essere stato trovato: il nuovo assetto del 3-4-3.
La partita era stata preparata benissimo. Io personalmente mi trovo bene a giocare cos e nel primo tempo abbiamo creato due palle gol in
casa di una squadra organizzata e forte come il Novara.
In campo siamo scesi con la

testa giusta, poi resta il fatto


che il punteggio finale pesantissimo e sul 2-0 ci siamo
allungati e forse, inconsciamente, abbiamo mollato.
Soluzioni?
Su questo aspetto - aggiunge - dovremo lavorarci tutta
la settimana, domenica abbiamo una partita decisiva
contro il Trapani e dobbiamo
essere pronti a ripartire a mille. GI.GU.
RIPRODUZIONERISERVATA

Signoriinazione aNovara. TROGU

Sport 21

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

FestaRigoni
LucaeNicola
vannoingol

Chefesta in casaRigoni.Sia Nicola(26


anni)che Luca(32) sonoandati asegno
nell'ultimoturno di campionato.
Neanchesi fosseromessid'accordo!Il
primo andato abersagliocontroil

Napolirealizzando lasua primaretein


serieA, mailsuo gol non servitoa
consegnareilsuccesso agliscaligeri
nell'anticipodisabato. La retediNicola
eraarrivatadopo appena2'primache il

solitoHiguainristabilissela parite
desseavvioalla rimontadei
partenopei,che hannochiuso sul 3-1
regalandosiunanotte in vetta.Il
maggioredeifratelli,Luca,hainvece

IL POSTICIPO. La gara del Braglia interessava assai da vicino il Vicenza. Anche perch il 2 aprile i toscani saranno al Menti

TempodaLuppiperilLivorno
Modena,trepassiversolasalvezza

regalatotre punti d'oroal Genoa, chesi


impostosull'Empoli 1-0.Il
centrocampistahasteso itoscani con
ungol segnatoalrientro dagli
spogliatoinel secondotempo. M.B.

Serie B
Risultati - 30 giornata
a

AVELLINO-SPEZIA
CROTONE-ASCOLI
LATINA-COMO
NOVARA-VICENZA

St: 12 Caputo, 19 Masucci

PRO VERCELLI-PESCARA
Beretta (PV), 31 Benali (P), 36 Scavone (PV)

TRAPANI-CAGLIARI
VIRTUS ENTELLA-BARI

MODENA-LIVORNO (GIOCATA IERI)

Il Verona condanna il Vicenza alla quinta sconfitta consecutiva in campionato. Un Vicenza che, comunque, dopo
la deludente prestazione di
Brescia (7-3 il risultato finale) ha tenuta testa ad una formazione sicuramente pi

1-0

Pt: 22 Luppi

CESENA-SALERNITANA
CLASSIFICA

Luppihasegnatoilgol chehadeciso ilmatchsfruttandouna cortarespintadellex biancorossoPinsoglio

ta. Ma siccome non se ne pu


far nulla, non resta che annotare che il Modena scappa
(ma per i discorsi fatti prima
sar sufficiente agganciarlo)
mentre il Livorno sta l dov,
con un punto pi del Lane.
Cosa non negativa, visto che
la compagine toscana il 2
aprile transiter per il Menti.
Sar una partita da vincere a
tutti i costi; per ovvie ragioni
di classifica e anche per met-

1
2

Nebojsa Radonic

1-0

Pt: 30 Ferrari

AprelemarcatureMatar
maTupta eContri ribaltano
Prossimasfidamercoled
controlIntera Milano

UnazionedigiocodellaPrimavera biancorossa. ARCHIVIO

quotata (i veronesi avevano


sconfitto la capolista Cagliari
per 4-0 nel turno precedente). Peccato, anche perch il
derby era iniziato nel migliore dei modi: a sbloccare le
marcature stato lattaccante Matar, alla prima presenza davanti al pubblico di Longare. Matar viene da una
scuola calcio senegalese ha
spiegato il responsabile del
settore giovanile del Vicenza,
Antonio Mandato il ragazzo si allenava con noi gi da
tre/quattro mesi, ma abbiamo avuto solo ora lok per il
tesseramento.

2-0

VIRTUS LANCIANO-BRESCIA

VeronaspegnelaPrimavera
allaquintasconfittadifila

VICENZA: Belogravic, Gambasin,


DalDosso,Pinton(42'stMassaro),
Sgarbi, Cestaro, Crestani (38' st
Demoleon), Facioni, Cecconello,
Bertaso, Matar (20' st Bortoluz).
All.Fortunato.
VERONA: Salvetti, Pavan, Badan,
Checchin, Casale, Contri, Tronco
(42'stMiron),Pellacani(35'stDanzi),Tupta,Speri,Lancia(30'stBuxton).All. Pavanel.
Arbitro:Piccinini diForl.
Reti: Pt: 42' Matar (VI); st: 2' Tupta
(VE),40'Contri (VE).
Note.Ammoniti:DalDosso,Crestani(VI);Checchin, Badan(VE).

2-2

Pt: 9 Pagliarulo (T), 11 Citro (T); st: 3 Farias (C), 47 Joao Pedro (C)

GIOVANILI. Nonostanteibiancorossi abbiano tenutotestaaicugini

Vicenza
Verona

5-2

Pt: 38 Coly (PV), 40 Malonga (PV); st: 7 Torreira (P), 10 Scavone (PV), 14

Scontri diretti/1. Anche per-

Modena-Livorno. Per il Vicenza la cosa migliore sarebbe stata... una doppia sconfit-

1-0

St: 38 Prcic

pitosa, impreziosita da 32 reti (29 in campionato e 3 nei


playoff). Il salto triplo, per,
non gli aveva fatto benissimo. A Modena qualcuno storceva il naso, lo avevano pure
dato in prestito alla Pro Vercelli... Adesso, per, sembra
sia arrivato il suo momento.
Vedetevela un po la storia di
Luppi: arriva da categorie inferiori, attende il suo turno,
segna... Ricorda nessuno?

Scontri diretti/2. Torniamo a

4-0

St: 6 Corazza, 41 Evacuo, 43 Farag, 48 Viola

Quando le cose devono andare in un certo modo... Granoche, El Diablo, quello che in
area raramente perdona (se
sta bene) ha linfluenza. Bella
disdetta per il Modena alla vigilia della sfida salvezza con
il Livorno. Vabbeh, ci si arrangia come si pu. Daltronde Crespo, allenatore dei Canarini, fu centravanti dalto lignaggio. Se non si arrangia
lui con le punte... Allora dentro Stanco, al fianco di Luppi. Annotatevi questo nome
(qualora non lo aveste gi fatto il 16 gennaio, quanto aveva timbrato al Menti).
succede che al 22 del primo
tempo Luppi raccoglie una
corta respinta dellex biancorosso Pinsoglio e segna. 1-0,
il risultato non cambier pi.
Per Luppi si tratta del quarto
gol nelle ultime quattro gare
(sette in tutto il campionato).
Ed un ulteriore sorriso per
un ragazzone sul quale, al termine
della
stagione
2013-2014, il Modena aveva
scommesso. Il nostro giocava
in Serie D, nella Correggese.
Veniva da una stagione stre-

1-1

St: 19 Ganz (C), 36 Dumitru (L)

PERUGIA-TERNANA

A ognuno il suo Raicevic. Bene,

2-0

Pt: 28 Palladino; st: 30 Palladino

Gliemilianivinconograziealquarto
golnelle ultimequattrogaredelloro
attaccante.Elalottaperevitare
laLegaProadessosiinfiamma

ch, curiosamente, la rete segnata da Luppi al Menti era


stata vanficata proprio da
una doppietta di Raicevic nei
minuti finali. Due gol pesantissimi: perch avevano consentito di raddrizzare una
partita, di vincere uno scontro diretto e di blindare il
braccio di ferro con il Modena. Vittoria al Braglia e replica a Vicenza: in caso di arrivo
a pari punti i biancorossi sarebbero veramente in una
botte di ferro.

0-1

St: 3 Acampora

A met del secondo tempo


al posto di Matar ha fatto il
suo ingresso in campo anche
Elia Bortoluz, arrivato in prestito dal Torino nel mese di
gennaio. Bortoluz un attaccante centrale classe 1997,
molto forte fisicamente, che
ha esordito nel campionato
Primavera nelle file del Cittadella a soli 14 anni.
La Primavera scender in
campo mercoled 9 marzo
contro lInter, a Milano. La
gara sar trasmessa in diretta su SportItalia dalle
14.30.
RIPRODUZIONERISERVATA

tere unaltra tacca sulla cintura degli scontri diretti. Partendo dal non disprezzabile
2-2 del match dandata. E occhio che il Livorno piantato
dal 6 febbraio. No bene...
Due legni. Chiudiamo... tor-

nando alla partenza, il posticipo di ieri. Gara noiosa, nel


primo tempo si registra il gol
di cui s gi parlato. Nella ripresa la trama non cambia

molto. Il Livorno accelera solo nel finale. Al 34 colpo di


testa di Fedato a lato di un
soffio. Al 40 destro di controbalzo di Cazzola, deviazione
decisiva con la punta delle dita di Manfredini e pallone sul
palo. Sfortunata la squadra
di Panucci, che tre minuti dopo centra un altro legno, stavolta casuale: cross lungo di
Baez e pallone sulla parte superiore della traversa.

CROTONE
CAGLIARI
NOVARA
PESCARA
CESENA
ENTELLA
SPEZIA
BRESCIA
BARI
TRAPANI
PERUGIA
AVELLINO
TERNANA
MODENA
ASCOLI
LATINA
PRO VERCELLI
VIRTUS LANCIANO
LIVORNO
VICENZA
SALERNITANA
COMO

OGGI ORE 20.30


PUNTI

PG

PV

PN

PP

GF

GS

63
62
49
49
47
47
47
45
44
41
40
40
36
35
35
34
33
33
32
31
27
23

30
30
30
30
29
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
30
29
30

18
19
15
14
13
13
12
12
12
10
11
11
11
10
10
8
9
9
8
6
5
3

9
5
6
7
8
8
11
9
8
11
7
7
3
5
5
10
6
8
8
13
12
14

3
6
9
9
8
9
7
9
10
9
12
12
16
15
15
12
15
13
14
11
12
13

48
54
42
47
40
37
34
40
35
37
28
41
33
26
27
31
28
28
33
29
30
26

23
29
24
39
24
29
34
40
33
39
27
41
40
32
43
36
34
38
40
40
43
46

penalizzazione: NOVARA -2; VIRTUS LANCIANO -2;

Prossimo turno - 31a giornata


VENERD 11 marzo ore 20.30 Brescia-Crotone
SABATO 12 MARZO ore 15 Ascoli-Avellino; Bari-Pro Vercelli; ComoCesena; Livorno-Virtus Entella; Pescara-Novara; Salernitana-Virtus
Lanciano; Spezia-Modena; Ternana-Latina
DOMENICA 13 MARZO ore 17.30 Vicenza-Trapani
LUNED 14 MARZO ore 20.30 Cagliari-Perugia

22 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CALCIO LEGA PRO

Lanticipo
diPasqua
gioved24

IlSoccer Teamsaldo in zonaplayoff

Dopounaraffica infinitadi gare


giocatealsabato,ilBassano per
dueturni di filatornerin campo
alladomenica(allaprossimacol
PordenonealMercante alle15 e

Bassanoinbattaglia
PuntailPordenone
esiguardaallespalle
Vincenzo Pittureri
BASSANO

ufficiale: lAlessandria tornata e il Pavia, forse, non se


ne era mai andato. Buona regola imporrebbe di sorridere
a denti stretti poich il Pordenone, dopo una serie smisurata di vittorie, ha rallentato il
passo pareggiando ieri sera
col Lumezzane in casa e dunque con un solo punto di vantaggio domenica il Bassano
potrebbe scavalcarlo nello
scontro diretto e issarsi solitario al secondo posto. Ma preferiamo guardarci alle spalle
poich la netta sensazione
che lAlessandria, smaltita la
sbornia ubriacante della Tim
Cup, ha fatto a fette il Renate
nel suo fortino (0-4 e salutare) e probabilmente dora in
poi difficilmente si interromper anche se la prossima in

posticipo col Cittadella non


proprio una scampagnata
coi nipotini e il cane. Insomma, se non tranquillizza
lAlessandria appena 3 lunghezze sotto, non pu farlo
neanche il Pavia a -4. I pavesi
affidati in corsa a Fabio Brini
(uno che quasi mai tradisce)
hanno messo in fila la terza
affermazione consecutiva, liquidando con estrema disinvoltura la Giana Erminio
(2-0 e pratica risolta all'intervallo) dimostrando che i ricchi correttivi invernali hanno prodotto lattesa sterzata.
Ora vanno a Padova e non
detto che nemmeno per loro
ci siano i tappeti rossi gi srotolati sul prato dellEuganeo.
E dunque Bassano resta gagliardamente sul podio
playoff, ma tenuto a macinare risultati non tanto per avviare il sorpassone in tromba

ai danni dei ramarri friulani,


ma intanto per mantenere a
debita distanza di sicurezza
proprio gli inseguitori, tutti
peraltro reputati e referenziati. Altro aspetto chiave: a Busto e per la prima volta nella
stagione i sottiliani hanno
raccolto persino di pi di
quanto meritassero.
Beninteso, lo 0-1 non fa strillare alleresia, tuttavia la conta indica due palle gol a testa
e dunque il pari non sarebbe
stato esito peregrino. Proba-

Martinellicarica
icompagni
invistadellagara
didomenica
Sarunduello
moltospeciale

18nella partita dicartello


controilPavia.Una decisione
dellaLegache vuole
catturareitifosi prima
dell'esodofestivo. V.P.

Girone A

GIOCHIAPERTI. I giallorossiadesso sonoterziad un punto daifriulani

LAlessandria, attualmente quarta, in grande forma


Preoccupaanche ilPavia,a -4,vittorioso datreturni

il20marzosemprealle 15a
Mantova).MasottoPasqua,
vistelefestivit,i giallorossi
giocherannodi gioved.
AppuntamentoalMercante alle

CLASSIFICA

RISULTATI - 25a giornata


1-0
2-1
1-1
1-3
2-0
1-1
0-1
0-4
1-0

CITTADELLA - ALBINOLEFFE
CREMONESE - REGGIANA
FERALPI SALO' - PRO PIACENZA
MANTOVA - PADOVA
PAVIA - GIANA ERMINIO
PORDENONE - LUMEZZANE
PRO PATRIA - BASSANO
RENATE - ALESSANDRIA
ALTO ADIGE - CUNEO

PROSSIMO TURNO - 26a giornata


13/03/2016
ALBINOLEFFE - CUNEO

sabato ore 15

ALESSANDRIA - CITTADELLA
BASSANO - PORDENONE

luned ore 20
domenica ore 15

GIANA ERMINIO - MANTOVA sabato ore 20.30


LUMEZZANE - CREMONESE domenica ore 15
PADOVA - PAVIA

sabato ore 14

Squadre

CITTADELLA
PORDENONE
BASSANO
ALESSANDRIA
PAVIA
FERALPI SALO'
PADOVA
REGGIANA
CREMONESE
ALTO ADIGE
CUNEO
GIANA ERMINIO
LUMEZZANE
PRO PIACENZA
RENATE
MANTOVA
ALBINOLEFFE
PRO PATRIA

56
47
46
43
42
42
38
37
37
37
28
27
27
26
25
22
15
2

25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25
25

17
13
12
12
11
12
9
9
9
9
8
6
8
5
6
4
3
1

5
8
10
7
9
6
11
10
10
10
4
9
3
11
7
10
6
6

3
4
3
6
5
7
5
6
6
6
13
10
14
9
12
11
16
18

40
39
33
38
36
40
27
30
25
28
25
24
27
19
17
21
15
12

23
20
20
23
22
30
19
16
22
28
30
28
34
30
34
34
39
44

PRO PIACENZA - PRO PATRIA sabato ore 17.30

Trepunti importanti perilBassano controlaPro Patria. LAPRESSE

bilmente tra mille disdette assortite, la Virtus si ripresa


una delle tante vittorie meritate che prima dora si erano
tramutate in pareggi (diciamo Cremonese, Cittadella,
Pavia allandata e Albinoleffe
e Cuneo al ritorno, scegliete
voi, lassurdo ko con la Feralpi fuori concorso). Uno che
ad esempio la sa lunga come
Daniele Martinelli, tornato
al centro della retroguardia
come ministro della Difesa,
per surrogare il forfait di Barison, in forte dubbio anche
per il braccio di ferro di domenica coi friulani, non si formalizza granch.
Lunica cosa che contava
era agguantare il bottino - taglia corto il senatore della terza linea giallorossa - il terreno ci ha penalizzato in ogni
modo, per questo si tratta di
punti pesantissimi. Ora ba-

diamo al Pordenone sapendo che sono da mesi in serie


positiva, in un lungo momento di gran salute e che offrono un calcio di altissima qualit. Sar un duello speciale,
lo so gi. Dal canto suo, Sottili a mente fredda torna sul
rendez-vous con la Pro Patria. Nelle difficolt era essenziale rispondere con la
compattezza del gruppo e il
valore delle alternative che ci
ha consentito di sopperire
agli infortuni esistenti e ai
guai improvvisi - analizza lo
skipper fiorentino - con 3 giocatori ko un attimo prima del
via e condizioni ambientali al
limite. Volont e carattere,
un gran bel segnale.
Come le paratone da dvd di
Davidone Costa, il 12 novese
che recita gi da number one.
Sottili, c Costa per te.
RIPRODUZIONERISERVATA

REGGIANA - ALTO ADIGE

sabato ore 20.30

RENATE - FERALPISALO

sabato ore 17.30


penalizzazione: PRO PATRIA -7;.

Girone B

Girone C

RISULTATI - 25a giornata


AREZZO - PONTEDERA
CARRARESE - L'AQUILA
LUCCHESE - SANTARCANGELO
LUPA ROMA - SPAL
MACERATESE - ROBUR SIENA
PRATO - TERAMO
RIMINI - PISA
SAVONA - ANCONA
TUTTOCUOIO - PISTOIESE

RISULTATI - 25a giornata

0-1
2-1
1-1
1-5
4-2
0-0
1-1
1-2
0-0

CLASSIFICA

SPAL 55; PISA 48; MACERATESE 45; ANCONA


42; CARRARESE 38; AREZZO 34; ROBUR SIENA
34; PONTEDERA 33; TERAMO 32; LUCCHESE
27; PISTOIESE 27; TUTTOCUOIO 26; SANTARCANGELO 25; PRATO 25; RIMINI 25; L'AQUILA
20; LUPA ROMA 16; SAVONA 12.
penalizzazione: PISA -1; TERAMO -3; SANTARCANGELO -6; L'AQUILA -14; SAVONA -13.

CASERTANA - ISCHIA
2-0
CATANZARO - BENEVENTO
1-1
FIDELIS ANDRIA - FOGGIA
3-0
JUVE STABIA - AKRAGAS
3-1
LECCE - MELFI
1-1
LUPA CAST. ROMANI - MESSINA
0-1
MARTINA FRANCA - CATANIA
1-0
MATERA - COSENZA
Oggi ore 20
PAGANESE - MONOPOLI
1-1
CLASSIFICA

BENEVENTO 47; CASERTANA 46; LECCE


46; FOGGIA 44; COSENZA 44; MATERA 35;
MESSINA 34; FIDELIS ANDRIA 33; PAGANESE
33; AKRAGAS 31; JUVE STABIA 30; MONOPOLI
28; CATANZARO 27; CATANIA 25; MELFI 23;
ISCHIA 20; MARTINA FRANCA 19; LUPA CAST.
ROMANI 8.
penalizzazione: BENEVENTO -1; MATERA -2;
FIDELIS ANDRIA -1; PAGANESE -1; AKRAGAS -3; CATANIA -10; ISCHIA -4; MARTINA
FRANCA -1; LUPA CAST. ROMANI -1.

PROSSIMO TURNO - 26a giornata

PROSSIMO TURNO - 26a giornata

ANCONA - AREZZO; LUCCHESE - RIMINI; PISA


- SAVONA; PISTOIESE - PRATO; ROBUR SIENA
- PONTEDERA; SANTARCANGELO - L'AQUILA;
SPAL - MACERATESE; TERAMO - CARRARESE;
TUTTOCUOIO - LUPA ROMA.

AKRAGAS - LUPA CAST. ROMANI; BENEVENTO CASERTANA; CATANIA - JUVE STABIA; COSENZA
- PAGANESE; ISCHIA - FIDELIS ANDRIA; MATERA
- CATANZARO; MELFI - MARTINA FRANCA;
MESSINA - FOGGIA; MONOPOLI - LECCE.

13/03/2016

13/03/2016

INFERMERIA. Il freddoe lapioggiabattente hannocreato problemiaivirtussinigi nel pregara

ILPROTAGONISTA. Il capitano ha voluto omaggiare anche lex compagno

Contro la Pro Patria indisponibili allultimo Moment, Rossi e Dambrosio

LadedicoaimieieaZanella

Terreno-trappola,treicaduti Bizzotto,primaretealmiele
Tre in un colpo solo e tutti
nel riscaldamento. Una specie di primato, ma al contrario. Tre ko annotati un attimo prima del via negli esercizi pregara rappresentano un
record nella storia recente e
passata del Bassano. Per questo il malloppo raccolto allo
Speroni comunque ricoperto di platino.

TRAIPALI. In quellinquietan-

te riscaldamento ha alzato
bandiera bianca anche il portiere Rossi, frenato da un fastidio muscolare e da
uninfiammazione al ginocchio operato lanno scorso
che va gestita e che laveva costretto a salire sul pullman il
giorno prima con la borsa del
ghiaccio legata allarto dolo-

Subitodopo sono andato


ad abbracciare Semenzato
Allavigilia gliavevo detto
cheaBustoavreisegnato

NON C DUE SENZA TRE. Poi,

Come che era la filastrocca?


Zucca Pelata ha fatto i tortelli e non d niente ai suoi fratelli.... Macch, Zucca Pelata ha apparecchiato la tavola
alla grande laltra sera a Busto. Eppoi quella zucca prima che pelata benedetta
per il popolo virtussino, per il
modo in cui ha buggerato di
testa Ferri (pelato pure lui),
non esattamente un pivello
del pallone, uno che comunque ha masticato anni di serie A. Ma Bizzo avanti rispetto allillustre collega, pi
o meno 10 centimetri, quelli
che gli sono serviti per anticiparlo di cabeza e indirizzare
di giustezza la sfera nellangolo lontano dove mai La Gorga sarebbe potuto arrivare.
E daccordo che chi vince ride e non divide, ma da buon
capitano Bizzotto ha fatto festa coi suoi fratelli giallorossi
condividendo con loro un
successo di capitale importanza. Eppoi, il gladiatorio
Nicola, uno con il fisico scolpito nella roccia, davanti ai
taccuini ha dediche dolcissime e il cuore di panna montata, da ragazzo doro, mica da
cerbero dellarea di rigore.
Del resto la prima rete in
campionato da professionista (in precedenza era andato a segno solamente nello
splendido raid in Tim Cup a

in una sequenza surreale, si


fatto da parte pure Dario
DAmbrosio, stoppato da un
risentimento muscolare a
una coscia, figlio del freddo e
della pioggia rovesciatasi sullo stadio bustocco. Sottili
non si messo le mani nei capelli solo perch impossibilitato, ma col terreno ridotto a
una risaia qualche segnale
premonitore
crediamo
labbia subodorato.

I NUMERI 9. Ma procediamo:

Sottili che nel covo della Pro


Patria aveva ripresentato
Maistrello solo in convocazione-premio ha cominciato il rituale lavoro prepartita con
Moment, centravanti designato, che si rapidamente
chiamato fuori perch la caviglia giratasi ad Alessandria
sette giorni prima, rischiava
pericolose recidive. Niente
centrattacco panzer e niente
anche Maistrello, laltro granatiere (il terzo sfondatore,
Germinale, guarir a giugno
inoltrato). E allora col numero 9 largo a Pietribiasi, che
pur non avendo i chili per dominare quella palude, si lo
stesso mosso benissimo e con
eccellente tempismo.

rante. Infatti Sottili aveva


preallertato il portiere della
Berretti, Ilario Guadagnin,
precettato dellultima ora in
panchina.

LIETOFINE. In quei casi, solitaABustoArsizio partitagiocata sottounapioggia battente

INUMERI

Laserie disuccessisi
fermataperieri, conil
pareggiomessoasegnodai
friulaninellaprovainterna
controilLumezzane,
rilanciatodaAntonio
Filippini. Sempre ottosono le
vittorietuttorainstriscia
apertamesse asegnodalla
capolistaCittadella.

Sonotregliexvirtussiniinforza
alPordenone:Emanuele
Berrettoni,LucaCattaneoeil
difensoreAndreaIngegneri.I
primiduehanno lasciatoilsegno
nel cuore della gente, il terzo non
haavutoiltempoperfarlo.Tutti
etretornerannocomunque
domenicaalMercanteperuno
specialeamarcord.

LEVITTORIECONSECUTIVE
DELPORDENONE

GLIEXVIRTUSSINI
TRALEFILA DEIRAMARRI

mente scatta la nota legge di


Murphy (Se qualcosa pu
andare male, lo far), ecco
perch la squadra stata brava a reagire alle avversit con
carattere robustissimo. Tra
laltro lavvio di gara era stato
sulla medesima falsariga: gol
regolare annullato a Falzerano al 13 e ammonizione non
comminata a Ferri per trattenuta palese su Pietribiasi. In
tal caso, alla seconda scorrettezza al 10' della ripresa, stavolta su Misuraca, Ferri sarebbe stato espulso e non solo ammonito. Due sviste che
sono costate una gara perennemente in salita al Soccer
Team. Ma almeno col Pordenone, Rossi, D'Ambrosio e
Moment paiono in recupero, Barison invece no. V.P.
RIPRODUZIONERISERVATA

NicolaBizzotto hasegnatoilgol dellavittoriacontrola ProPatria

Livorno, il 2-4 dellArdenza


di 2 anni fa) vale pensieri speciali. Questa rete voglio dedicarla a mio padre e alla mia
famiglia - confida il centralone rosatese - eppoi anche alla
mia fidanzata Julia e al mio
ex compagno Enrico Zanella.... Zucchero&miele per
Bizzo che non scorda un amico e compagno di tante battaglie che in questo momento
sta vivendo mesi tormentati.
Nicola ha ancora una rivelazione da fare. Dopo il gol sono andato ad abbracciare di
corsa Semenzato poich la sera prima in ritiro avevo detto
a Daniel che avrei segnato.
Lasciatemi ringraziare le decine di tifosi che nonostante
il tempaccio sono venuti sino
a Busto Arsizio per sostenerci. Questi tre punti sono anche per loro. La verit - incal-

za Bizzo - che in un terreno


difficilissimo e ai limiti della
praticabilit era durissima
proporre il nostro calcio abituale, tantopi che la Pro Patria non ha mollato un accidente ed rivale ostico, infatti quando perde lo fa sempre
di misura. Ecco perch la vittoria ha un'importanza capitale.
Domenica incombe il Pordenone per il big match delle
15 al Mercante. una sfida
di livello ma non ancora decisiva. Per giochiamo in casa
e conto che il pubblico si
stringa al nostro fianco come
gi fatto altre volte e ci spinga a un risultato di prestigio.
Noi ci teniamo tantissimo.
Bizzo Mastrolindo il numero uno a spazzare via anche le
preoccupazioni. V.P.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport 23

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

SERIE D

Domenica
giocasolo
lArzichiampo

Eintantoil Parmasi riportaa+6

Laserie D sifermaper la
ViareggioCup.Anzi no.Perch
nelprossimo fine settimanasi
disputanocinqueposticipidel
30turno. Sicominciasabato 12

marzo(ore15)con Ribelle-Forl.
Domenica13marzo (alle14.30),
invece,toccherallUnion
ArzignanoChiampo,impegnato
intrasfertacolSan Marino.Alla

stessaorain campo pure


Sammaurese-Correggesee
V.Castelfranco-Mezzolara.
Chiudeilprogramma (15.30)
RomagnaC.-Parma. S.A.

PARI&RABBIA. Un puntoeun pieno dirimpianti perLavagnoli ecompagni,passati invantaggio conRondonal40 del p.t. epoi raggiuntiproprioal90 da Buonocunto

IlSanMarinoelarbitrofrenanolAltovicentino

Il direttore di gara concede un rigore generoso (poi parato da Abibi) con rosso a Perna e ne nega uno clamoroso ai bianconeri
Altovicentino
SanMarino

1
1

ALTOVICENTINO (3-5-2): Abibi


7,5; Bonetto, 7, Gritti 7,5, Perna
7,5; Lavagnoli6,5, Ghirardi6 (19st
Kicaj 6), Rondon 7, Rubbo 6,5, Manolache 6,5; Falconieri 6 (18st Boscolo Papo 6), Peluso 6,5 (31st
Odogwu 6). All. Zironelli 6,5. A disposizione: Bazzichetto, Ugo,
Diop, Beccia, Nchama Oyono, Favret).
SAN MARINO (4-4-2): Dini 7; Tola
6,5, Bova 6, Menini 6,5, Bagatini
6,5 (37st Braggini 6); Magnanelli 6
(23st Cicarevic 6), Buonocunto 7
(49st Lo Iodice sv), Gambini 6,5,
Gagliardi 6; Olcese 6, Baldazzi 6.
All. Medri 6,5. A disposizione: Renzetti, Borghini, Carnesecchi, Giunchetti,Pierfederici.
Arbitro:GuarnieridiEmpoli4
Reti.Pt:40Rondon(A).St:45Buonocunto(SM).
Espulsi: Perna per fallo da ultimo
uomoeGagliardipersommadiammonizioni.Ammoniti:Rondon,PelusoeMagnanelli
Note. Spettatori 412. Angoli 4-8.
Recupero,0e5
Roberto Luciani
VALDAGNO

A pensar male si fa peccato,


con tutto quel che segue. In
una sfida tiratissima, nella
quale il San Marino gioca
con se fosse in finale di Champions, il peggiore in campo
larbitro Marco Guarnieri. Il
fischietto mette la sua firma sul pareggio prima conce-

Girone D

ParlaZironelli
CLASSIFICA

RISULTATI - 31 giornata
ALTOVICENTINO - SAN MARINO
ARZIGNANOCHIAMPO - SAMMAURESE
CLODIENSE - IMOLESE
CORREGGESE - ROMAGNA CENTRO
FORL - LEGNAGO SALUS
FORTIS JUVENTUS - DELTA ROVIGO
MEZZOLARA - RAVENNA
PARMA - V. CASTELFRANCO
RIBELLE - LENTIGIONE
VILLAFRANCA VR - BELLARIA IGEA M.

1-1
1-0
0-2
1-0
4-2
1-3
1-2
3-0
2-1
3-1

PROSSIMO TURNO - 32a giornata


20/03/2016

BELLARIA IGEA M. - CORREGGESE


DELTA ROVIGO - ARZIGNANOCHIAMPO
IMOLESE - ALTOVICENTINO
LEGNAGO SALUS - PARMA
LENTIGIONE - FORL
RAVENNA - FORTIS JUVENTUS
ROMAGNA CENTRO - RIBELLE
SAMMAURESE - VILLAFRANCA VR
SAN MARINO - MEZZOLARA

Squadre

PARMA
ALTOVICENTINO
FORL
IMOLESE
SAN MARINO
RIBELLE
DELTA ROVIGO
CORREGGESE
LEGNAGO SALUS
LENTIGIONE
V. CASTELFRANCO
SAMMAURESE
ARZIGNANOCHIAMPO
RAVENNA
ROMAGNA CENTRO
VILLAFRANCA VR
MEZZOLARA
BELLARIA IGEA M.
CLODIENSE
FORTIS JUVENTUS

72
66
60
53
53
51
50
47
46
45
41
39
37
36
30
29
29
21
14
11

30
31
30
31
30
30
31
30
31
31
30
30
30
31
30
31
30
31
31
31

21
20
17
15
14
15
15
13
11
13
10
10
10
7
7
7
6
4
3
2

9
6
9
8
11
6
5
8
13
6
11
9
7
15
9
8
11
9
5
5

0
5
4
8
5
9
11
9
7
12
9
11
13
9
14
16
13
18
23
24

64
72
58
53
43
51
53
46
48
41
42
39
45
43
29
39
24
29
27
26

12
33
34
31
30
43
41
38
41
42
39
41
43
48
43
52
41
64
76
80

V. CASTELFRANCO - CLODIENSE

Ilcontrasto-non contrastodelrigore. STELLA-DONOVAN CISCATO

dendo un rigore a dir poco generoso ai titani, con tanto di


espulsione di Perna, pesantissima, poi negandone uno clamoroso a Rondon, addirittura ammonito per simulazione.
Il tutto in una gestione della
gara pi a capocchia che
allinglese. Cos, alla fine, a
trarne vantaggio sono quelli
del Parma che tornano a +6
sfruttando anche la... distra-

zione dellarbitro Raciti che


in Parma-Virtus Castelfranco, sull1-0, non vede un rigore clamoroso di Lucarelli ai
danni di Rolfini. Cos, non resta che pensar male e tenersi
stretto un punto doro per come rischiava di mettersi.
Nel riscaldamento Perna
scioglie ogni riserva e cosa significhi il ministro della difesa per questa squadra lo confermano indirettamente gli

ospiti, riposatisi mercoled


ma assolutamente incapaci
di superare il muro vicentino. E quando, aiutato dalla
dormita dellassistente Saviano (il voto allarbitro cumulativo) Gagliardi si invola da
posizione di fuorigioco verso
Abibi, ci pensa Bonetto a spegnere i brividi.
Un sinistro di Peluso al 36
fa da antipasto al vantaggio
dei locali: Rondon da 30 metri esplode un destro improvviso che si insacca, a Dini impietrito, allincrocio alla destra del portiere. Sembra linizio della festa e invece nella

ripresa, dopo una bella combinazione conclusa con un destro a giro alto di Rubbo, ed
un sinistro secco di Falconieri, ecco materializzarsi lincubo. Olcese fa da sponda di testa in area per Gagliardi che
non ci arriverebbe neppure
col mantello di Superman e
che anzi calcia Perna.
Lassistente Berti decide di
non essere da meno ed ecco
confezionato il rigore con
espulsione pi assurdo della
stagione. Abibi, in tuffo sulla
sua destra dice di no a Olcese. Peluso al 21 e al 24, dal
lato corto di sinistra pennella

Cinquegare
in20giorni
iragazzinon
sonorobot
Nonpossorimproverare nulla
airagazzi, nonsono deirobote
5partite inpochigiornisi
avvertono.Piuttosto fanno
rabbiail rigore e lespulsione di
Perna:sivede che lavversario
acalciarlo. MauroZironelli,
allenatoredellAlto,scrollail
capo.Esiccomea pensar male
sifa ancheprestoecco il
commentodelpresidenteRino
DalleRive: Arbitraggio
indecoroso.Vero chechi gioca
controdi noi,vedi il Legnago
mercoled,si impegnaalla
mortesalvo poi afflosciarsi
nellealtre partite,ma con
Pernaincampo il SanMarino

due tiri di destro a giro su cui


Dini strepitoso. Al 26, per, gran riflesso di Abibi sul
tiro da due passi di Tola.
Rondon viene abbattuto in
area ma rigore quando arbitro fischia e soprattutto si
nellarea dellAltovicentino.
Qui il centrocampista rimedia invece un giallo. Cos, al
45, arriva il pareggio. Lavagnoli butta via palla per permettere i soccorsi a Cicare-

LallenatoreMauro Zironelli
nonha maivisto la porta.Cos ce
lohanno tolto ancheper lasfida
conlImolese, anchequesta
impegnataper i play off,sebbene
Grittidietrosia stato
encomiabile.Deluso anche
AlessioAbibi. Magliaverdedel
Pescara,commenta: stata una
dellemie partite pibellema non
servitoa portarea casala vittoria.Dispiace ancheperchabbiamopreso ilgol perdendo palla
dopochelavevamo buttatafuori
persoccorrere uno diloro. R.L.

vic, quelli del San Marino la


restituiscono cortissima pressando subito gli avversari e riconquistando palla, poi Buonocunto, dal limite, scarica
un destro imprendibile rasoterra.
La gioia esplode anche al
Tardini, come racconta ParmaLive, mentre nel ventre
dello stadio Dei Fiori va in
scena la rabbia dei locali.
RIPRODUZIONERISERVATA

APPLAUSI. DecisivalasceltadiinvertireFracaro(esternodestro)conChiarello(alcentro).Sandrinitornaincampoa5mesidallinterventoperlaricostruzionedelcrociato

Higuain-TrinchierimettelealiallArzignanoChiampo
Largentinodecide lagara conlaSammaurese
mettendoa segnoil suodiciottesimo golin30gare
Arzignanochiampo
Sammaurese

1
0

ARZIGNANOCHIAMPO(4-2-3-1):
Kerezovic 6; Vignaga 6, Posarelli
6,5, Vanzo 6,5, Bertoldi 6,5; Simonato 6,5, Casagrande 6; Fracaro 7
(30 st Carlotto 6), Chiarello 8 (47
st Sandrini s.v.), Marchetti 6,5 (21
stRibeiro6);Trinchieri7,5.All.Beggio7.
SAMMAURESE (4-3-3): Stella 6;
Ferrari6(45stVarrellas.v.),Pesaresi6,Samp5,5,Tartabini5;Scarponi 6, Bassani 6 (33 st Gaiani 6),
Rondinelli6,5(12stTraini5,5);Giulianelli 5,5, Pieri 5,5, Simoncelli 6.
All.Protti 6.
Arbitro:MorabitodiAcireale 5,5.
Rete.25pt Trinchieri.
Note.Spettatori:200circa.Ammoniti: Vignaga, Trinchieri per gioco
scorretto; Marchetti, Kerezovic
per comportamento non regolamentare. Calci dangolo: 5-3. Recupero:1,5.
Giulia Guglielmi
ARZIGNANO

Si fa un gran parlare di un argentino che ha preso casa a


Napoli: di cognome fa Higuain e di gol ne ha segnati

Risultati e marcatori
MEZZOLARA RAVENNA

1-2

Pt: 17 Radoi (R), 25 Moretti (M). St: 12 Radoi (R)


CLODIENSE IMOLESE

0-2

Pt: 13 Ferretti. St: 42 Ferretti su rigore


VILLAFRANCA VR BELLARIA

3-1

Pt: 23 War (V), 35 Diop (B). St: 21 Cecco (V) su rigore, 46


Mella (V) su rigore
PARMA VIRTUS CASTELFRANCO

3-0

Pt: 19 Baraye. St: 15 Baraye, 40 Melandri


CORREGGESE ROMAGNA CENTRO

1-0

St: 42 Bertozzini
FORL LEGNAGO

4-2

Pt: 2 Manganotti (L), 24 e 35 Nocciolini (F). St: 10 Nocciolini


(F), 35 Bernardes (L), 43 Turchetta (F).

MartinTrinchieri si sta avvicinando alsuo record (22 gol)

26 in 28 giornate. Poi, in una


citt del nord, c un altro argentino che ormai madrelingua veneto. Si chiama Martin Trinchieri, 18 gol in 30
partite. Fa meno scena, e siamo tutti daccordo. Ma Trinchieri al suo terzo anno in
maglia gialloazzurra e a 31
sul passaporto con ogni probabilit potrebbe finire la stagione rinnovando il suo record, quello di 22 gol. Intan-

to, quello messo a segno nella


tappa di ieri ha portato alla
seconda vittoria di fila
dellArzignanochiampo: 1-0
alla Sammaurese, vento favorevole come allandata. La zona buia dei playout ora sta
dietro di sette lunghezze, e
c pure la gara con il San Marino da recuperare domenica
prossima.
Larcobaleno. Con Pozza squa-

FORTIS JUVENTUS DELTA ROVIGO

1-3

Pt: 4 Cinti (D), 35 Rovai (FJ). St: 15 e 26 Pera (D)


RIBELLE LENTIGIONE

2-1

Pt: 5 Mezgour (L), 30 Graziani (R). St: 5 Tomassini (R)

lificato, Beggio sceglie di affiancare Casagrande a Simonato. In avanti, la scelta di invertire Fracaro (esterno destro) con Chiarello (al centro) si riveler determinante.
Al 25 il vantaggio: Fracaro disegna un arcobaleno per

Chiarello, la linea difensiva


emiliana sincanta e Riccardo scappa quasi fin sul fondo
a mettere un pallone rasoterra sul secondo palo; Trinchieri l dove devessere per buttare dentro il gol che decider la partita. il momento

migliore
dellArzignanochiampo, che al 28 sfonda ancora. sempre Fracaro a lanciare, stavolta sulla corsa di
Marchetti: Federico gioca in
velocit con Ferrari che proprio allultimo riesce a deviargli il tiro. La terza occasione
nasce, manco a dirlo, ancora
dei piedi di Fracaro: triangolazione con Marchetti e palla
a Trinchieri, largentino
scheggia il palo.
Bentornato Mattia. Il secondo

tempo inizia come si era concluso il primo: con la Banda


Beggio in attacco. Al 5 Fracaro lancia per lennesima volta
Chiarello che gira di prima intenzione una palla che si appoggia sopra la traversa. Riccardo sembra aver bevuto
benzina, e al 27 la combinazione doppio passo-cross
emoziona a tal punto Tartabini che per poco non finisce
sul tabellino dei marcatori
per un autogol. In pieno recupero, poi, lazione pi bella
della partita: il minuto 47
quando Mattia Sandrini fa il
suo ritorno in campo, a cinque mesi dalloperazione che
gli ha ricostruito il crociato.
Non aveva mai mollato la
squadra, nemmeno in stampelle. E adesso, sulle sue gambe, potr contribuire a pedalare verso il traguardo.

ParlaBeggio

Trovato
ilgiusto
assetto
Soddisfatto(dellaprestazione)
e rimborsato(delperiodo buio
chesembrafinalmente alle
spalle).Paolo Beggiolo dice
scandendobene le parole:
Abbiamotrovato il giusto
assetto.Epoi, aggiunge:Con
ilrientro diCarlottoe Sandrini
lospogliatoiosi consolidatoe
ha presosicurezza. Non
abbiamopi lacquaallagola,
insomma.Poi ognuno oggi ha
fattoil suo,da Casagrande e
Simonatoa Ribeiro.Felicit a
parte,per,il tecnico
dellArzignanochiampotiene
anchea sottolinearei meriti
avversari:Siachiaro dice
chenonlo dicoperch abbiamo
vinto.Ma laSammaurese,
comeconcettidicalcio, la
migliorsquadra chehovisto in
questogirone.Epoi, una
parolaperTrinchieri: Raccoglie unalodeal giorno.Io lho
seguitonel movimentocheha
fattoper segnare,lo fanno
davveroinpochigiocatori.Il
suo fiuto delgol. GI.GU.

24 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ECCELLENZA

IL PUNTO CHE DIVIDE IN CLASSIFICA LAZZURRA


A20E LEUROMAROSTICENSEA19

Soloparialla 24 giornata

25

IPUNTI DELLA SERATICENSE. TROPPO POCHI


PERIL TECNICOANTONELLO CHESI DIMETTE

TANTO DURALILLUSIONEDEL TRISSINO DI


PORTAREA CASAUN PAREGGIO

GIRONEA. Soltantoal90 Peruzzotrova il gol dell1-1.Anche lundicidi Belardinellicostretto ainseguire epareggia conContiero, poiDecarlipara un rigoregeneroso

Brividifinali:lAzzurrasegna,lEurosalvailpunto
Mestrino
AzzurraSandrigo

1
1

MESTRINO: Fantin Gia. 6, Mario 6,


Frizzo6,FantinGio.6,FantinMa.6,
Canacci, Vanegas 6.5 (10 st Bagarello 6), Barbini 6, Rampazzo 6 (35
st Norbiato 6), Baccarin 6.5, Spessato6.5(45stMarins.v.).All.Camparm6.
AZZURRA SANDRIGO: Pavanello
5.5, Peruzzo 6.5, Popovic 5.5 (10
stBarcaro6.5),Cuman6,Pianezzola6,Pedon6,Fittolani6(35stZacchia 6.5), Contro 6.5, Vassarotto 6
(15stHanniuoi6),Maita6.5,Bertolin6.All. Bernardi 6.
Arbitro.CarrarettodiTreviso 6.
Reti.Pt:17Baccarin(M);st:45Peruzzo(AS).
MESTRINO

Zona Cesarini amica per


lAzzurra Sandrigo. Grazie alla rete di Peruzzo in pieno recupero la formazione di Bernardi coglie un buon pari nello sfida che la vedeva opposta
al Mestrino. Un risultato giu-

sto, al termine di una gara


combattuta con le due squadre che hanno risentito
dellimportanza della posta
in palio. Partono bene i vicentini che dopo 5 si fanno pericolosi con Vassarotto: solo
davanti al portiere, spara alto. La risposta arriva al minuto 17 ed di quelle che lasciano il segno: dopo un contrasto a met campo Baccarin
dalla lunga distanza fa partire un bolide che trova impreparato Pavanello portando
in vantaggio i suoi. LAzzurra
subisce il colpo tant che la
sua manovra lenta e non impensierisce la difesa.
Nella ripresa gli ospiti si presentano in campo molto pi
agguerriti e determinati a trovare la via del pari. Al 20 Maita sciupa la palla del possibile
1-1 non centrando il bersaglio; il Mestrino abbassa il baricentro della propria azione
anche se al 35 potrebbe raddoppiare con Bagarello (alto) e al 45 Peruzzo con un bel
tiro sigla il definitivo 1-1.
RIPRODUZIONERISERVATA

Euromarosticense
Ambrosiana

1
1

EUROMAROSTICENSE: Decarli 7,
Lunardon 6.5, Toniolo 6, Cervellin
6, Zanandrea 6.5, Murataj 6, Ponik
6 (34 st Topparelli s.v.), Contiero
6.5,Nonnato6.5,Parise6.5,Farronato6. All. Belardinelli6.5
AMBROSIANA: Cecchini 6, Fornal 6, Cottini 6, Lonzar 6, Filippini 6,
Cereda 6, Birlea 6 (24 st Baietta
6), Tadiotto 6.5, Ballarini 6.5, Pangrazio 6, Testi 6 (43 st Ederle s.v.).
All.Chiecchi 6
Arbitro:Trevisan diMestre 5
Reti. Pt: 25 Ballarini (AM); St: 21
Contiero(EU);
Note. Ammoniti: Pt: 40 Murataj
(EU); St: 30 Contiero (EU), 40 Toniolo(EU).
Alex Iuliano

MAROSTICA

La sconfitta nel match


dandata segn linizio della
crisi di risultati per lEuromarosticense, mentre questo pareggio ottenuto nella gara di
ritorno pu davvero segnare

PaoloDecarlidecisivo:para unrigore nelle battutefinalie salvailrisultato di parit. ARCHIVIO

la svolta in vista del rush finale. Gli uomini di Belardinelli


offrono lennesima buona
prestazione, rischiando di
perdere per lunica occasione
concessa ai veronesi nel primo tempo.
Il gol dell1-0 nasce da un tiro di Tadiotto al quale si oppone Decarli ma sulla ribattuta Ballarini pi lesto di tutti
e insacca a porta vuota.
LEuromarosticense risponde con una traversa di Parise
ed un tiro ravvicinato di Contiero respinto da Cecchini.
Nella ripresa sono sempre i
padroni di casa a mantenere
il pallino del gioco, sfiorando
il pareggio al 17 con il tiro al
volo di Nonnato. L1-1 arriva
al 21 e porta la firma di Contiero che insacca su assist di
Parise. Nel finale larbitro
conferma di non essere in
giornata concedendo un rigore molto generoso agli ospiti.
Leroe di turno porta il nome
di Paolo Decarli che respinge
il tiro di Ballarini e salva il risultato.
RIPRODUZIONERISERVATA

PROMOZIONEGIRONEB. IlLeodari vincema perde il suocentrocampista al10della ripresa dopo unoscontro di gioco.Il Mussolentetravolge lAtletico conottogol

AntonellolascialaSeraticense.Baggio,cavigliarotta
Mussolente
AtleticoVi Est

8
0

MUSSOLENTE:Basso6(1stSerafin 6), Jasarovski 6.5, Lorenzato 6


(19 st Tampieri 6), Xamin 6, Miotto 6, Perizzolo 6.5 (9 st Sbrissa 6),
Cosma 7, Frison 7.5, Savio 6.5, Nicoletti6.5, Fornasa 7. All.Maino 7
ATLETICOVIEST:Pozzer4.5,Sacchetto 5.5, Bonavigo 5.5, Tomasi
5.5, Cattani 5, Tardivo 5, Piazza 6
(20stBance6),Gardumi5.5(30st
Pilastro 6), Niang 6, Nogara 5.5 (1
st Franceschini 6), Gomes 5.5. All.
Giardinazzo4.5
Arbitro:BrunodiCastelfranco6.5
Reti: Pt: 6 Fornasa (M), 20 Cosma
(M), 26 Nicoletti (M), 33 Frison
(M), 40 Frison (M); st: 4 Perizzolo
(M), 39 Cosma (M), 45 Jasarovski
(M).

Luca Strapazzon
MUSSOLENTE

Goleada del Mussolente che


supera con 8 gol un Atletico
Vi Est ormai spento. Bastano
6 minuti ai padroni di casa
per prendere le misure. Pallone recuperato a met campo
da Nicoletti che lancia Savio
bravo a liberarsi e servire Fornasa in area per la rete che
apre le danze. Il Mussolente
padrone del campo e al 20
Fornasa raggiunge il fondo e
mette un pallone nellarea
piccola che Cosma spinge in
rete. Al 26 Nicoletti su penalty mette il suo sigillo. Al 33
Frison segna la quarta rete
con la complicit di Pozzer.
Passano 7 e ancora Frison ruba palla sulla trequarti a Tar-

divo e insacca nuovamente.


Nella ripresa il Mussolente
gestisce il risultato inserendo
alcuni giovani. Al 4 la furia
del Mussolente ancora implacabile e Perizzolo di testa,
su calcio dangolo, svetta pi
in alto di tutti e insacca. Al
39 Savio prova a trovare gloria personale in contropiede
ma Pozzer para. Sulla ribattuta, per, Cosma pesca il
tap-in vincente. Allultimo respiro c gloria anche per Jasarovski che si invola sulla fascia sinistra, entra in area indisturbato e, da posizione defilata, insacca. Oltre a portare i tre punti, per il Mussolente il risultato stato utile anche a raddrizzare la differenza reti, ora tornata positiva.
RIPRODUZIONERISERVATA

Seraticense
1
LeodariVicenza SBF 2

Baggiocaricatoin ambulanza

SERATICENSE: Bagherini 6.5, Palmese s.v. (infortunio, 1 pt Boateng


J.6e 12 st Raniero5.5), Tripoldi6,
Coppola6,Giarolo6,Borriero6,Minia 5.5,Asiamiah 6.5, Gambino 6.5,
Borotto 5.5 (12 st Tadiotto 5.5),
Andrici6.5. All. Antonello6
LEODARI VICENZA SBF: Casagrande 6.5, Casolini 6, Gianesini 6,
Filetti 6, Cantarello 6.5 (35 st.
Mietto 6), Faresin 6, Sartori 6.5 ,
Baggio6(Infortunio,10st.DiMaggio 6), Camparm 6.5, Mazzeo 7,5,
Allegro6,5. All. Lelj6
Arbitro: Rubbo di Bassano del
Grappa4.5
Reti. Pt: 19 Andrici (S), 31 Allegro
(L);38 Camparm(L)

Mirco Milan
SAREGO

Brutto infortunio nella sfida


di Sarego vinta dal Leodari,
Al 10 della ripresa, in un contrasto, Alberto Baggio riporta la frattura di caviglia, con
interessamento dei legamenti. Che non fosse cosa da poco
lo si capito dalle urla del centrocampista. Dopo unattesa
di diversi minuti lambulanza di Noventa entrata in
campo per trasportare latleta allospedale di Vicenza.
Partenza subito vivace: dopo 4 larbitro vede in mischia
un fallo di mano di Borriero,
assegna il rigore tra lo stupore generale e Mazzeo si fa parare il tiro da un prodigioso
Bagherini. Rigore evidente

negato ai locali al 12. Al 19 il


gol: Andrici converge al centro, semina avversari come birilli e davanti a Casagrande
lo mette a sedere depositando in rete. Il Leodari trova il
pari al 31: carambola favorevole agli ospiti con sfera sui
piedi di Allegro che da pochi
passi insacca. Gol vittoria al
38: Faresin spara lungo un
pallone diretto ad uscire;
Camparm ci crede e davanti
a Bagherini in uscita a braccia protese, tocca di testa lo
strano effetto della sfera dal
rimbalzo generando un beffardo pallonetto che termina
in rete. Dopo la sconfitta il
tecnico della Seraticense Antonello ha presentato le dimissioni irrevocabili.
RIPRODUZIONERISERVATA

GOLEADA. Garariccadicolpi discena perlaformazionedi Visentin,ai dannidelCampigo. Latriplettadella squadra diRigoferma lacorsasalvezza di Mantovanie i suoi

CinquinadelNove,CalidonensespietataaTrissino
Nove
Campigo

5
3

NOVE: Bertoncello 7, Musliovski


5.5, Amal 6.5, Pinton 6, Covolo 7,
Stefani 5.5, Dalla Gasperina 7 (37
st Bonato 5), Padovan 7, Bianchin
8, Battaglia 8 (34 st Milani 6.5),
Bordignon7. All.Visentin.
CAMPIGO:Bragagnolo7,Pagnozzi
6 (22 st Bessegato 6), Dalla Santa
Casa 6 (17 st Messa 6), Marconato 6, Neculai 6.5, Pomposo 6, Marchetti 7, Rigon 5.5 (31 st Floriani
6), Fardin 7, El Bouhra 5.5, Martini
7.All. Sandri.
Arbitro:Branzonidi Mestre6.
Reti. Pt: 16 Marchetti (C), 29 Battaglia(N),38Fardin(C);st:8Bordignon(N),13Battaglia(N),18Dalla
Gasperina (N), 41 Bianchin (N), 43
Marchetti(C)su rigore.

Riccardo Bonato
NOVE

Nove portentoso nel rialzare


il capo dopo il gol del Campigo al 16. La risposta giunge
dopo qualche incertezza: servizio di Padovan per Battaglia che finta di passare indietro e trova il varco per sparare dalla tre quarti il pareggio
(29). Campigo risponde con
il gol firmato Fardin, lasciato
libero davanti a Bertoncello
(38). Si rientra in spogliatoio
dopo il gran colpo di testa di
Battaglia da un calcio dangolo. Ripresa tutta controllata
dal Nove che lascia spazi infimi al team dellex Sandri.
Buona la parata di Bragagnolo sulla conclusione di Bianchin. Rimedia, dando rinno-

vata speranza, la rete di Bordignon che coglie lassiste del


tuttofare Battaglia (8). Passano pochi minuti e Battaglia
firma il suo sicuro diagonale
che trafigge Bragagnolo
(13). Solitaria e spettacolare
liniziativa di Dalla Gasperina parte da sinistra e avanza,
dribbiling, entra in area e trova lo spazio per calciare e fare
gol (18). Il Nove vede premiata la sua tenacia con il gol del
generoso e mai domo Bianchin che coglie il traversone
da destra mette diretto nel
sacco di Bragagnolo (42). Finale con reazione del Campigo, che sfocia nellespulsione
per Bonato, dopo un fallo da
rigore trasformato da Marchetti (44).
RIPRODUZIONERISERVATA

Trissino
Calidonense

1
3

TRISSINO: Nicoli 5, Fanni 6, Peron


6.5,Dori6,Tagliapietra6,Nicoletti
6,Rancan6,Camerra6.5,Chiarello
6(32stPecchini6),Cazzola6.5,Filipovic6. All.Mantovani 6.
CALIDONENSE:Nardon6,Meridio
6 (5st Radojkovic 6), Gobbato 6,
Bermardinello 6, Paoli 6, Bergo 6
(26st Basso 6), Pavan 7, Sandon
6,Fabris7(41stMaculan),Foletto
6,Filotto 6. All.Rigo 6.
Arbitro:Tommasi diPadova6.
Reti. St: 5Fabris (C), 16 Peron (T),
20 Fabris (C) su rigore, 21 Pavan
(C).

DoppiettaperBattaglia. ARCHIVIO

TRISSINO

Vince la Calidonense e, per il


Trissino, la corsa salvezza subisce un brutto stop. La formazione di Mantovani chiude il primo tempo senza reti,
pi per demerito suo che per
la bravura della difesa ospite,
pi fortunata che brava. Come al 10, quando Gobbato
stoppa sulla linea di porta lo
stacco di testa di Camerra, o
al 20, quando Cazzola in
area dribbla e non segna o al
30, quando Filipovic tutto solo devia di testa in mano a
Nardon.
Nella ripresa al 4 Nicoli
bravo a parare il rasoterra insidioso di Sandon quanto avventato al 5 nelluscita, facen-

dosi sfuggire la sfera, che Fabris insacca. Al 15 il Trissino


acciuffa il meritato pareggio
con Peron, che finalizza il
cross di Camerra. Ma una
breve illusione. Al 20 con un
rigore trasformato da Fabris,
gli ospiti tornano in vantaggio. Neppure il tempo di mettere il pallone al centro del
campo, che Pavan sugli sviluppi di un calcio di punizione coglie lattimo giusto per
segnare il 3-1. Generosamente i biancorossi tentano di colmare lo svantaggio.
Ci provano con Dori, Filipovic e Cazzola, il cui tiro fa gridare al gol, ma unillusione.
La Calidonense respira aria
di salvezza, il Trissino deve attendere ancora. A.C.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport 25

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

PROMOZIONE

81

UNSUPERRIZZI GIRAIN ANGOLOIL GOLDELLA


POSSIBILEVITTORIADEL CARTIGLIANO

Inseguimentoin testaalla24 giornata

92

ILMINUTODELLA BEFFAPERILFOOTBALL
VALBRENTA, CHE SUBISCE IL GOL DELLO SCHIO

38

IPUNTI CONQUISTATIDALSITLAND CHEGLI


PERMETTONO DI STARE IN ALTA CLASSIFICA

GIRONEB. Lacapolistacostrettaa dividerelapostacon laformazionedi Destro, mentrelundicidi Rigoni halamegliosulSarcedoe guadagna dueposizioni

IlRosfrenailCartiglianoelaSummaniapreme
Ros
Cartigliano

1
1

ROS: Costa 5, Bizzotto L. 6, Bizzotto M. 6, Bortoli sv (5 pt Chilese


6), De Rossi 6, Cortese 6.5, Peruzzo 6 (25 st Cad sv), Farina 6, Lazzarotto 7, Tosin 6 (41 pt Rizzi 6.5),
Gallina6. All. Destro6.5
CARTIGLIANO:Bordignon6,Tronco 6, Pellizzer 6.5, Miotti 7, Bittante 6, Ferraro 6, Rakipi 6 (74 st Bonansv), Frankesen 6(21 stGiaretta 6), Fabris 6, Baggio 6.5 (1 st Ciriotto 6), Di Gennario 6. All. Ferronato6.5
Reti:Pt:42Miotti(C);st:77Lazzarotto(R)
Arbitro:Schiavon diTreviso 5
Giorgia Carollo
ROS

Con una prestazione tutto


cuore il Ros ferma sull1-1 la
corsa della capolista Cartigliano. Dopo 5 il Ros perde
per infortunio Bortoli, dopo
uno scontro fortuito con un
avversario e Destro costretto alla prima sostituzione. Il

Cartigliano fa valere la sua


qualit e si rende pericoloso
prima con Di Gennario e poi
con Pellizzer ma in entrambi
i casi bravo Bordignon a
sventare. Al 23 si vede anche
il Ros con una conclusione
di Tosin che finisce di poco
alta. Al 40 episodio dubbio
nellarea del Ros: scontro
tra Baggio e Costa. Larbitro,
dopo un momento di indecisione estrae il rosso allindirizzo del portiere e concede il
penalty al Cartigliano. Sul dischetto va Miotti che insacca,
anche se Rizzi aveva intuito
la traiettoria. Nella seconda
frazione il Cartigliano prende le redini del gioco ma manca di precisione. Il Ros ci crede e cerca l1-1 che arriva al
77: respinta corta di Bortignon su conclusione potente
di Cortese, si fionda Lazzarotto che di cattiveria insacca. Il
Cartigliano si risveglia e
all81 va vicino al 1-2 con una
punizione di Ciriotto, deviata in angolo da Rizzi che blinda porta e risultato.
RIPRODUZIONERISERVATA

Summania
Sarcedo

2
1

SUMMANIA:Marchioro6.5, Bonaguro 6.5, Marchioron 6.5, Ferretto


6, De Zen 6.5, Dalla Fina 6 (26 st
Zordan 6), Lorenzato 6.5, Andreoni6.5 (26 st Melegatti 7), Primucci
6 (14 st Benvegn 7), Vaccari 7.5,
Calgaro6. All. Rigoni7.
SARCEDO: Antoniazzi 6.5, Stupiggia6,Moletta5,Mosele5.5,Zerbaro 7, Apolloni 6.5 (16' st Gheller 6),
Sam 5.5 (9 st Panis 6), Barbieri
6.5,Azzolini6.5,Arras6(32stSartori 6), Rigoni 6.5. All. Bacegalupi
6,5.
Arbitro:Frazzadi Schio6.
Reti. Pt: 10 Vaccari (SU); st: 22
Zerbaro(SA),32 Melegatti (SU).
Note. Ammoniti Lorenzato (SU),
Zerbaro(SA).Al46stespulsoMolettaper proteste.
Laura Beltrame

PIOVENE ROCCHETTE

Vittoria di carattere per la


Summania, che consolida il
secondo posto in classifica.
Subito aggressiva la squa-

Ilgol di Lazzarottoche sigla l1-1,nella sfidafraRos e Cartigliano. ZANOLLA

dra di casa: al 5 va vicino al


gol con Lorenzato e poi con
Dalla Fina, fermato dalla traversa. Al 10 la Summania
passa in vantaggio: Lorenzato crossa da destra, arriva implacabile Vaccari che di testa
batte a rete. 2 dopo larbitro
decreta un rigore a favore della Summania per un tocco di
mano in area: sul dischetto
va Calgaro, Antoniazzi intuisce langolo e respinge. Al 23
il Sarcedo sfiora la marcatura con la punizione da lontanissimo di Zerbaro, Marchioro alza sopra la traversa. Nella ripresa, spinge la Summania, ma al 22 sono gli ospiti a
trovare il momentaneo pareggio, con il solito Zerbaro su
punizione. La Summania costruisce varie occasioni, ma
non precisa nella conclusione: soltanto alla mezzora trova il nuovo e definitivo vantaggio grazie al tocco sotto
misura di Melegatti. Sul finire, ci provano con insistenza
Calgaro e Benvegn, ma il risultato non cambia.
RIPRODUZIONERISERVATA

AVANTIPIANO. Il Montecchionon vaoltre lo 0-0nella sfidacon ilLongare Castegnero,maresta saldo alterzo postodellaclassifica,nonostante i 2punti in4 giornate

ValbrentabeffatoinzonaCesarini:Schiotrovailpari
Montecchio
0
LongareCastegnero 0
MONTECCHIOMAGGIORE:Bertoldo 6, Fongaro 6, Lissandrini 6.5
(45stBenettisv),Tresso5.5,Bevilacqua 6, Nikolic 6, Pilan F. 5.5, Urbani5.5,Canton5.5(20stOnyejiaka5,5),Santacatterina5.5,Farinello5.5(29stCasarottosv).All.Cicero5.5
LONGARE CASTEGNERO: Massignani 6.5, Tamburini 6 (38 st Boschetti sv), Bertizzolo 6, Pertile 6,
De Filippi 7, De Toni 6.5, Fedele 6,
Sinigaglia 6 (27 st Essenhaji sv),
Cornale6,Ceci5,Fasolo6.5.All.Farinello6
Arbitro:PotodiMestre 6
Note. Ammoniti: Urbani (M), Tamburini(L),Pertile(L),DeToni(L),Fedele(L),Sinigaglia(L),Cornale (L)

Stefano Gobetti

MONTECCHIO MAGGIORE

Il Montecchio non sa pi vincere (solo 2 punti nelle ultime quattro giornate) e deve
accontentarsi di un brodino
contro la colonia di dieci ex
tra campo e panchina, mister
Farinello compreso, che popola il Longare. Il risultato
non fa una piega vista la pochezza di occasioni sfornate
dalle due squadre e alla fine i
castellani si possono consolare con landamento lento della concorrenza che permette
loro di occupare ancora il terzo posto.
Nel primo tempo da segnalare solo un destro secco di Pilan dal limite che sorvola di
poco la traversa (14). Poi San-

tacatterina punta larea facendo a sportellate con Tamburini, il gialloblu pare commettere fallo ma larbitro lascia
correre. Qualcosa di pi si vede nella ripresa, a cominciare
dalla legnata da fuori di De
Toni che sfiora il palo (10).
Santacatterina innesta il turbo al 19, salta un uomo e fa
partire un rasoterra, deviato
da Massignani in angolo. Andrea Farinello non riesce a
dare un dispiacere al pap Armando con la sua punizione
dai 25 metri (24), poi Fedele
fa partire un cross insidioso
che trova reattivo Bertoldo
(30). Lultima occasione nel
recupero: Casarotto serve Pilan ma De Filippi lo chiude
tempestivamente (46).
RIPRODUZIONERISERVATA

FootballValbrenta
SchioTorreValli

Puntoinsperato perClementi

1
1

FOOTBALLVALBRENTA:Stella6,
Dalla Bona L. 6 (18 pt Gallonetto
6), Bassani 6.5 (22 st Diane 6,5),
Dalla Bona D. 6, Mazzucato 6, Dissegna 7, Bortignon 7, Cacciotti 7,
Vidale6(1stBozza6,5),Puppi6,5,
Bonazzi6. All. Baggio6.5.
SCHIO TORRE VALLI: Vicentini
6.5, Zuliani 6, De Rossi 6 (36 st
Okechukwu 6), Zanella 6, Zancan
6, Sartore 5.5, Introna 6.5, Azzolin
6, Spanevello 6 (28 st Fochesato
sv), Piovan 6.5, Ferrante 6 (18 pt
Calgaro6).All. Clementi 6.5.
Arbitro:ShvaydiTreviso 6.
Reti.St:33Bortignon(FV),48Piovan(S)
Note.Ammoniti:Spanevello(S).

Renato Pontarollo
SAN NAZARIO

Partita equilibrata fino alla


mezzora della ripresa fra Valbrenta e Schio Torre Valli,
con un Valbrenta impeccabile in ogni reparto per possesso palla, geometrie di gioco e
contrasti vincenti, ma incapace di concretizzare tanta mole di gioco. Lo Schio Torre
Valli si affida alle ripartenze
mettendo Spavanello e Piovan in grado di pungere.
Nella prima frazione da segnalare, al 15, il diagonale di
Piovan che scheggia il montante e, al 18 uno scontro a
centrocampo di Dalla Bona Ferrante che li costringe alla
sostituzione con Gallonetto e
Calgaro. Al 46, sulla staffila-

ta di Bonazzi, Vicentini devia


sopra la traversa.
Nella ripresa, al 17, sugli sviluppi di una punizione, Spanevello costringe Stella a rifugiarsi in angolo. Il Valbrenta
rompe gli equilibri al 33 della ripresa, quando Cacciotti
pennella un cross per Bortignon che di testa insacca.
Al 43 Diane penetra in area
ma viene contrastato dalla difesa; allo scadere, altra incursione di Bortignon bloccato
dalluscita di Vicentini.
Nei 2 di recupero lo Schio
guadagna una punizione dal
limite e il tiro di Piovan scavalca la barriera e sorprende
Stella. Per gli arancio-blu un
pareggio che si colora di beffa.
RIPRODUZIONERISERVATA

GIRONEC. Sulfinale aLendinara un superGavasso salva portaerisultato. Nienteda fareperilCerealdocks Camisanoche lascialaposta pienaalla Solesinese

RigorediAlbaneilSitlandstrappaitrepuntiallUnion
UnionVis
SitlandRivereel

0
1

UNION VIS: Simonato 6, Ferrari 6,


Mostapha 6, Romanini (30 st Mostapha 6), Abouna 6, Crivellari 6,
DeBerti6, Bizzaro6, Sperandelli6
(15 st Mazzucco), Zecchinato 6.5,
Borghi6.5. All. Rossi6.
SITLAND RIVEREEL: Gavasso 7,
Cucco 7, Spazian 7 (40 st Pegoraros.v.),Silo6.5,Scotton6.5,Giacomazzi7,Baccarin6.5(20stFasolo
6), Ceron 6.5, Zuin 6.5, Alban 6.5,
Pepato 6.5 (15 st Manfrin 6.5). All.
Rosin6.5.
Arbitro.ZampaolodiChioggia 6.
Rete.St:23Alban (SR) su rigore.

LENDINARA

Il Sitland Rivereel torna dalla trasferta in terra rodigina


con lintera posta in palio al
termine di una gara combattuta. Ospiti pericolosi dopo
nemmeno 60 secondi quando Zuin mette in affanno la
difesa di casa, salvata da Simonato. Al 3 bella azione sulla destra di Alban che crossa
in mezzo dove Zuin di testa
non inquadra il bersaglio. I vicentini continuano a rendersi pericolosi sfruttando soprattutto la corsia destra dove Spazian e Baccarin sembrano due stantuffi. Al 25
grossa occasione per i locali
con Borghi che, tutto solo in
area, viene recuperato allulti-

mo da Cucco. Sul finire della


prima frazione locali ancora
pericolosi con il solito Borghi
che entra in area ma Giacomazzi lo anticipa nel momento decisivo.
La ripresa inizia con il Rivereel che si riversa in attacco e
si fa pericoloso prima con
Zuin e poi con Peppato ma
lUnion in entrambe le circostanze si salva. Al 23 gli ospiti passano: sugli sviluppi di
un calcio dangolo il colpo di
testa di Alban viene parato
da Crivellari (espulso) e dal
dischetto il numero 10 vicentino non sbaglia. 120 secondi
dopo i locali sfiorano il pari
con Borghi che da pochi passi calcia trovando sulla sua
strada un super Gavasso.
RIPRODUZIONERISERVATA

Solesinese
Camisano

2
0

SOLESINESE:Bertazzo6,Rossetto 6, Sevarin 6, Bottin 6, Muzzolon


6, Trov 6, Rubello 6, Verza 6.5,
Rossi6(33stFavaro6),Iorio6,Trivellato6.5. All. Romanin6.5.
CEREALDOCKSCAMISANO:Bevilacqua 6, Bagnara 5, Porcellato 5,
Sambugaro 5 (11 st Di Felice 5),
Gennaro 5, Costa 5, Scalabrin 5,
Bogdani 5 (17 st Savio 5), Pugliesi
5, Dorio 5 (23 st Cuccarolo 5), De
Chiara 5.All. Pistis5.
Arbitro:Fenzi diTreviso6.
Reti. Pt: 13 Trivellato (S), 43 Verza(S).

FrancescoAlban, in gol su rigore

SOLESINO

La Solesinese carica la doppietta e fa secco il Camisano.


Partono forte i vicentini che
dopo 10 minuti si fanno pericolosi con Pugliesi che da posizione decentrata calcia addosso al portiere. Passano tre
giri di lancette e, alla prima
vera sortita offensiva, i padroni di casa vanno in vantaggio
con Trivellato che, sfruttando un errato disimpegno, trafigge lincolpevole Bevilacqua. Il Camisano a questo
punto prova a reagire ma la
Solesinese non si fa trovare
impreparata anzi, prima di
rientrare negli spogliatoi,
raddoppia con Verza.
Nella ripresa gli ospiti parto-

no con il piede pigiato


sullacceleratore alla ricerca
del gol che potrebbe riaprire
il match, rendendosi pericolosi prima con Di Felice e poi
con Scalabrin i cui tentativi
per non sortiscono frutti
concreti. Il Camisano, inevitabilmente, concede qualche
spazio prestandosi alle veloci
ripartenze locali, con Favaro
e Trivellato che trovano sulla
loro strada il sempre attento
Bevilacqua, bravo a sventare
i pericoli.
Col passare dei minuti lazione della formazione ospite cala dintensit (al 28 ci prova
senza fortuna Di Felice) e cos la Solesinese controlla il
match senza problemi fino al
triplice fischio finale.
RIPRODUZIONERISERVATA

26 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

PRIMA CATEGORIA

Bruttabattuta
darresto
perileoniceni

Il24turno del campionato

IlLonigo battuto incasa3 a 0


dallaterzultimain classifica, il
SanguinettoVerena. IlSossano
vincedi misurain casacon il
Cologna,graziea unaretedi

Cornacchione.Ildue monti
pareggiain casadelPonteSan
Nicol,terzoin classifica.Buona
provapergli uominiallenatida
misterCarrarocheguadagnano

puntipreziosi. IlCassola,
generoso,perde controil
Vedelagoma, perilgioco
espresso,meritavaalmenoun
pareggio.

GIRONE B/E. Una prodezza di Cornacchione riporta il Svo in zona playoff. I ragazzi di Di Paola subiscono tre reti nella gara casalinga cedendo cos il passo alla terzultima

Sossano,bastaungol.IlLonigocadeesifamale
SossanoVill.Org.
ColognaVeneta

1
0

SOSSANO VILLAGA ORGIANO:


Boateng6,Palin6,Rossi6,Strazzacappa6,Vigato6,Bisognin6,Moro6(15stSensi sv), Cornacchione
6,5 (31st Lovisetto sv) , Zarantonello6, Milan5,5(23st Mstfi S.sv),
Lovato6. All.Segato 6
COLOGNA VENETA: Fusaro 5,
Giaccherello 6 , Pastorello 6 (1 st
Morin 6), Bersan 6, Zecchin 6, Bedin 6, Dal Lago 6, Sarti 5,5, Piccoli
6, Taddei6, DallOmo 5,5(34st Lunardisv). All.Zuccon6
Arbitro:TognondiVicenza6
Rete.Pt:17Cornacchione(SVO)

RealSanZeno
CrozZai

1
1

REAL SAN ZENO: Dalla Gassa 6,


Carlotto 5.5, Dal Lago 6, Santolini
6, Frighetto 6.5, Shkembi 5.5, Vallarsa5,DallaBona6(37stXompero s.v.), Bergozza 6, Tamiozzo 7
(31 st Lovato 5.5), Sarullo 6 (23 st
Strobe6). All.Crivellaro 6.
CROZ ZAI: Sanna 5, Marchesini 5,
Gioia6,Capobianco6,Eller5.5,Cereda6,Twil5.5,Gatto6(27stTaiarioli 6.5), Gricoli 6, Gasparato 6.5,
Giardini 5.5 (17 st Rognini s.v.). All.
Meneghetti6.
Arbitro:FaresindiVicenza5.5.
Reti.Pt:14Tamiozzo(RSZ);st:34
Taiarioli(CZ).

Felice Busato
SOSSANO

Capitalizzando al meglio la
punizione dal limite, dopo 17
Cornacchione sorprende Fusaro nellangolo destro, segna, e il Sossano Villaga Orgiano ritorna nella zona play
off grazie al nuovo prezioso
successo casalingo contro un
generoso e pericolante Cologna Veneta che ha scontato
la sua evidente sterilit sottorete. Dopo aver subito lo
svantaggio i veronesi si fanno
pericolosi quattro minuti dopo con un insidioso diagonale di DallOmo che si perde di
poco sul fondo. Il primo tempo non offre altri sussulti con
unico tentativo al 35 dei locaJacopo Xompero

TEZZE di ARZIGNANO

La formazione ospite comincia fortissima, soprattutto


sul fianco sinistro, creando
non pochi grattacapi alla retroguardia del Real, ed al 6
arriva alla conclusione con
Gioia che spara alto dal limite dellarea. Il San Zeno continua a soffrire, ma al 14 Tamiozzo a trovare il vantaggio
andando in pressing solitario
e poi scavalcando il portiere
con un pallonetto. Il Croz Zai
torna a farsi pericoloso al 37
con Gatto che mette molta
potenza nella conclusione
ma poca precisione. Risponde Bergozza, con una girata
in area, un minuto dopo ma

li (privi in avanti di Ambrosi)


con Zarantonello che ben servito d Moro conclude centralmente. In avvio di ripresa gli
ospiti sfiorano il pareggio
con un colpo di testa di Bersan che Boateng respinge
non efficacemente con Moro
che sventa di testa sulla linea.
Lo imita dallaltra parte al 16
Milan che tutto solo in area
non riesce a deviare nella porta sguarnita il traversone di
Rossi. La gara scade poi decisamente fino al recupero dove prima Zarantonello conclude centralmente una buona opportunit, poi dallaltra
parte sullultima azione il
ben piazzato Sarti spreca sul
fondo il possibile pareggio.
RIPRODUZIONERISERVATA

il tiro di poco alto. Il Croz


Zai parte allattacco anche
nella ripresa, tenendo il pallino del gioco, ma senza rendersi particolarmente pericoloso dalle parti di Dalla Gassa. Solo al 20 il Real si rende
nuovamente pericoloso con
Vallarsa, che con un tiro
desterno che per poco non
sorprendeva Sanna. Il pareggio del Croz Zai arriva con Taiarioli al 34, che in una mischia nellarea piccola il pi
svelto di tutti a ritrovare il pallone ed insaccare. ancora la
formazione ospite a rendersi
pericolosa, discesa di Gasparato dalla sinistra, cross in
mezzo ma Gricoli non impatta bene con la sfera.
RIPRODUZIONERISERVATA

Lonigo
0
SanguinettoVenera 3
LONIGO: Scarsetto 6, Fracasso 6,
Martinello 6, Callegaro 5,5, Mineccia5,5,Iselle 5,5(10' stTisato5,5),
Masetto 5,5 (10' st Fabris 5,5),
Steccanella 6, Lemma 5,5 (3' st
Ignat 5,5),Bastianello5,5, Zaninello6. All. DiPaola 5,5.
SANGUINETTO VENERA: Negri 6,
Greggio 6, Filippini 6,5, Mouhi 6
(23' st Olivieri sv), Boniardi 6 (31'
st Bissoli s.v.), Doardo 6,5, Polo 6,
Comunian 6, Vecchiato 6, Gramegna6,5,DiCristo6,5(34'stFranzinisv).All. Spadini6,5.
Arbitro:MainodiSchio6.
Reti: Pt. 22' Di Cristo (SV); st: 2' Di
Cristo(SV);13'Gramegna (SV).

Cornacchione(SVO)

PonteSan Nicol P.
DueMonti

1
1

PONTE SAN NICOL POLVERARA:Fiorin 6, Basetti6, Bao 6,Bianco 6, Rampazzo 6, Busso 6 (13 st
Bergo 6), Ballarin 6 (41 st Scartabello6),Locrati6,Grinzato6.5,Tonello6,Barutto6. All. Franco 6.
DUE MONTI: Turetta 6.5, Boni 6,
Dal Maso 6, Vendramin 6, Pavan 6,
Minchio6(25stZoppello6.5),Pintonello 6, Gaspari 6, Bonato 6 (44
st Bertuzzo 6), Doda 6.5, Yassin 6.
All.Carraro 6.
Arbitro.Kurti diMestre.
Reti. Pt: 7 Grinzato (PSN); st: 30
Zoppello(DM).

Yassin(Due Monti). ARCHIVIO

Antonio Orbana
LONIGO

Brutta battuta di arresto per i


padroni di casa. Al Lonigo
mancata una chiara visione
di gioco ed hanno avuto presto la meglio gli avversari pi
determinati e convinti di poter assicurarsi i tre punti ai
danni di una squadra apparsa a volte svogliata.
A parte il primo quarto
dora in cui diverse occasioni
create e sprecate hanno dato
l'impressione di vedere un approccio allincontro col giusto piglio, i ragazzi di Di Paola si sono poi demoralizzati e
lasciati sovrastare in tutti i reparti dallesperienza della
squadra ospite.
PADOVA

Giusto il tempo di accomodarsi in tribuna che i padroni


di casa sbloccano il risultato
con Grinzato che riesce a beffare la difesa ospite e a trafiggere Turetta.
Il Due Monti non ci sta, riordina le idee e tra il 17 e il 22
si fa pericoloso in due circostanze sempre con Bonato
ma senza fortuna. Si va cos
al riposo con i locali in vantaggio di un gol. Nella ripresa la
musica non cambia e infatti
sono sempre i vicentini a dettare i ritmi del match facendosi pericolosi con Doda (4)
e con Bonato (5). Scampato
il pericolo la squadra padova-

Cos Di Cristo, al 22', portava in vantaggio il Sanguinetto con una deviazione vincente in area. Non era la prima
occasione per gli ospiti, ma
nelle altre si erano gi avvicinati alla porta di Scarsetto,
mancando il bersaglio di poco. Nella ripresa ancora Di
Cristo, al 2', superava Scarsetto con una perfetta deviazione di testa. Alcuni cambi operati da Di Paola rianimavano
la formazione biancoceleste,
ma al 13' Gramegna metteva
praticamente il sigillo definitivo al match. Infatti il fischio
finale arrivava come liberazione da un incubo: la fine di
una brutta storia da dimenticare al pi presto.
RIPRODUZIONERISERVATA

na rimette la propria testa


fuori dalluscio e al 7 Turetta
deve metterci una pezza per
non capitolare. La gara continua a regalare emozioni e al
27 il tentativo di Vendramin
sbatte contro la traversa. Il
meritato pareggio per il Due
Monti arriva per alla mezzora e porta la firma di Coppello servito alla perfezione da
Doda.
Riequilibrate le distanze gli
ospiti sullonda dellentusiasmo pigiano ulteriormente il
piede sullacceleratore riversandosi in avanti andando vicino al gol in due occasioni
con Gaspari che per non riesce a centrare il bersaglio. Finisce 1-1.
RIPRODUZIONERISERVATA

GIRONEF. Giaretta ecompagnicombattano atestaalta in casadellaregina delgirone pertuttii 90 delmatch ma sonopuniti al38 del secondotempoda Racay

IlCassolasfioralimpresa.IlPianezzediverteevince
Vedelago
VirtusCassola

1
0

VEDELAGO:Giaretta6(1'stRebellato 6), Marin 6, Sbrissa 6, Didon


6, Vechiu 6, Hysa 6 (21' st Racay
6,5), Girardi 6,5, Simonetto 6,5,
Chaibi6,Opoku6,Bacchin6.All.Visentin6
VIRTUS CASSOLA: Frison 6, Bizzotto5,Dametto6,5,Milani6,5,Orso 6, Cacciotti 6, Sagrillo 7, Fabris
6,5,Craciun6,Dissegna5,5,Tres5.
All.Pavan 7
Arbitro:Grandodi Conegliano4,5
Rete.St:38' Racay(VE);
Note. Espulsi: St: 31' Visentin (all.
VE)

Rossano
SanFloriano

1
0

ROSSANO: Pavan 6, Tonietto 6


(20stRistic6.5),Degetto6,Piotto
6,Gajic 6, Parolin6.5, Bratko6, Loro 6 (22 pt Zanotto 6) Tessarollo
6.5, Visentin 6.5, Baggio 6. All. DellaValentina6.
SANFLORIANO:Furlan6.5,BergaminA.5.5,Perin6,Stocco6,Bolzonello 6.5, Bertolo 5.5, Melato 5.5,
Cecchin 6, Simionato 5.5, Bergamin L. 6, Moretto 6.5. All. Didon
5.5.
Arbitro:SassondiPadova6.
Reti.St:39'Tessarollo (R)
Note.Ammoniti:Melato(SF),Bratko (R), Tonietto (R), Bergamin A.
(SF),Parolin(R), Stocco(SF)

VEDELAGO

Un Virtus Cassola tutto cuore e grinta sfiora limpresa in


casa del Vedelago capolista
che salva la propria imbattibilit interna grazie ad una colossale svista arbitrale.
Il gol che decide il match a
pochi minuti dalla fine macchiato da un vistoso fuorigioco che ha spiazzato lintera retroguardia cassolese, lasciando libert d'azione a Chaibi e
Racay. In campo tutti i giocatori del Virtus Cassola e gran
parte dei trevigiani avevano
smesso di giocare, convinti
che la posizione di Chaibi fosse nettamente in offside.
Luca Bernardi
ROSSANO

Il Rossano si impone di misura sul San Floriano. La prima


occasione da gol capita al 42'
sulla testa di Bolzonello e viene disinnescata dalla parata
in tuffo di Pavan. I padroni di
casa rispondono subito con
una conclusione di Tessarollo. Il secondo tempo decisamente pi interessante. Apre
le danze, al 7', Visentin che
scatta sul filo del fuorigioco,
ma si fa contrarre dal portiere avversario.
Al 25' unuscita fuori area di
Furlan ancora provvidenziale perch impedisce allo
smarcato Tessarollo di mette-

Una convinzione che non


appartenuta all'arbitro e che
ha compromesso una gara
equilibrata.
I giallorossi, senza cambi
per mancanza di riserve in salute, giocano bene e sfiorano
il vantaggio al 45' con Craciun che arriva in ritardo su
cross di Orso. Nella ripresa il
Vedelago si rende pericoloso
con Chaibi ma Frison fa buona guardia.
Prima del discusso gol di Racay, Craciun si fa intercettare
un tiro insidioso da buona posizione ma finisce 1-0 fra le
polemiche. Sesto ko esterno
per i vicentini che restano
quarti a 38 punti. A.I.
RIPRODUZIONERISERVATA

re in porta. Quattro minuti


pi tardi Visentin con uno slalom entra in area.
Al 33' la volta di Tessarollo di sbagliare davanti al portiere calciandogli addosso. Il
goal arriva al 39' quando Furlan respinge il sinistro di Ristic, ma Tessarollo lesto ad
avventarsi sulla sfera e mettere dentro.
Gli ospiti sfiorano il pareggio nell'azione successiva con
la conclusione di Moretto
sventata dall'intervento di Pavan. Il Rossano fa un passo
avanti molto importante nella lotta per la salvezza, mentre il San Floriano paga un secondo tempo sottotono.
RIPRODUZIONERISERVATA

UnionEzzelina
Carmenta

0
0

UNION EZZELINA: Boin 6, Toffanello 6, Orso 5.5, Bonin 6, Tarraran


6,Moletta6,Signori6.5(26stTorresan 6), Memedovski 6, Comin 6,
Stradiotto 6 (12 st Settin 6), Pasquetti6(39stGirardis.v.).All.Silipo6.
CARMENTA: Barci 7, Lago 6, Cenzon 5.5, Scandian 6, Nuvoli 6, Facchinello 5.5, Vigo 5.5 (21 st Cherubin 6), Mascarello 6, Peruzzi 6,
Campagnolo 5.5 (45 st Valente
s.v.),Lucatello6. All. Bevilacqua 6.
Arbitro.TrovatodiTreviso 6.
S. ZENONE DEGLI EZZELINI

Pari e patta. La prima occasione capita al 10 con Pasquetti che dai 20 metri calcia cogliendo il palo. Quattro
minuti pi tardi, sullaltro
fronte, Nuvoli raccoglie una
punizione laterale di Vigo e
calcia al volo mancando il
bersaglio. Nella ripresa occasione per gli ospiti con Campagnolo che, approfittando
di un errore, scarta anche il
portiere e calcia a porta vuota ma Orso salva sulla linea.
Al 22 gran tiro al volo di Signori sul quale mette una pezza Barci gran parata. Al 27
Cherubin. Al 42, infine, Barci depara la punizione dal limite di Moletta.
RIPRODUZIONERISERVATA

Galliera
Pianezze

1
2

GALLIERA:TonioloEros5,5,TonioloAlberto5,TonioloAndrea6,Bertoncello 5, Bergamin 4, Ljubisic 5,


Bianchi5,5 (15' st Zaniolo s.v.), Daminato 5 (5' st Parolin 6), Leonardi
5,5,Salmaso6,Santin6.All.Lago6
PIANEZZE: Andrighetto 6,5, Graziani 6 (1' st Bonamigo 6), Orsato
6,5, Loss 6,5, Battistello 6,5, Seganfreddo6,5,Cogo6,5(33'stCovolos.v.), Zuech6,5, Simoni7,Baggio 6,5, Bertacco 6,5 (29' st Marosos.v.). All.Marcato7
Arbitro:DalZiliodiTreviso 6,5
Reti. Pt: 8' Simoni (PI), 16' Baggio
(PI);St: 22'Parolin(GA).

Salvatronda
VirtusRomano

1
1

SALVATRONDA: Rosella 6,5, Bonetto 6, Pivato 6, Fabbra 6, Biliato


6, De Faveri 6, Campagnaro 6, Alberton6,Facchin6,Bisazza7,Pozzobon6.All. Magatton 6
VIRTUSROMANO:Faverosv,Carletto 6, Zanandrea 6, Tona M. 6,5,
Marchetti 7 (30 st Santinon), Farina6,5, Biasion 6(20stFiorese sv),
Baggio 7, Rizzitelli 6, Zigliotto 6,5,
Ligabue6,5. All.Pierobon 6,5
Arbitro:FurlandiS.Don
Reti: Pt: 5 Carletto autogol (S), 30
Marchetti(VR)

GALLIERA VENETA

La sosta forzata del campionato non ha compromesso il


momento di forma smagliante del Pianezze che gioca bene, corre e vince contro un
Galliera annichilito dalla prestazione dei rossobl.
Nel giro di un quarto dora
gli uomini di Marcato sono
gi sul 2-0, con la strada spianata verso una vittoria senza
affanni. All'8' una punizione
di Battistello pesca Simoni
che si coordina al volo e fulmina Toniolo. Passano pochi
minuti e Simoni, in giornata
di grazia, supera il portiere
avversario e serve a Baggio il
CASTELFRANCO

Finisce in pareggio la scontro


salvezza tra Salvatronda e
Virtus Romano. Grande rammarico per i bassanesi che
avrebbero meritato la vittoria. Fischio dinizio e formazione locale subito in vantaggio grazie ad un autogol di
Carletto al 5 di gioco. Poi per arriva la reazione della Virtus qualche minuto dopo con
una rete annullata a Ligabue.
Il giocatore calcia il pallone
in porta ma con larbitro che
aveva gi interrotto il gioco
dopo un contatto tra un difensore locale e Marchetti. Il pareggio ospite arriva per alla

pi facile dei gol a porta vuota. Il Pianezze non si siede sugli allori e continua a macinare gioco, sfiorando il 3-0 con
Cogo al 4' della ripresa ma il
tiro dell'attaccante viene salvato sulla linea.
Una triangolazione Bertacco, Baggio, Simoni porta quest'ultimo al tiro a tu per tu
con Toniolo che intercetta ed
evita un passivo troppo pesante.
La gara si rianima al 22' grazie al neoentrato Parolin ma
l'illusione per il Galliera dura
poco perch Cogo e Zuech
spengono gli ardori padovani ma senza la giusta precisione. A.I.
RIPRODUZIONERISERVATA

mezzora con Marchetti che


di testa insacca su azione da
calcio dangolo. La prima frazione termina cos sul risultato di 1-1.
Secondo tempo. La Virtus
alza il baricentro del gioco
cercando la vittoria e crea numerose occasioni con i vari
Fiorese, Zigliotto e Rizzitelli
che a tu per tu con il portiere
non riescono a mettere palla
in fondo al sacco.
Nel finale ancora bassanesi
protagonisti dalla trequarti
campo ma nonostante la continua pressione la sfida finisce in parit. Domenica prossima in programma la sfida
interna con lo Spineda.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport 27

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

PRIMA CATEGORIA

Soloun pareggioin unagiornatacolma di emozioni

Siaccende
lasfida
intesta

Chiampomeritatamente in
testaallaclassifica dopoaver
battutoilTezze.E orai ragazzidi
Rezzadoredovrannoaspettare
mercoledquando ilMarola

affronterilPoleoAste (battuto
oggidaun motivatissimo
Thiene)nella giornatadi
recuperodelcampionato. Brutta
sconfittadelQuinto nel campo

diSovizzo: cinqueretisubite
inunasolavolta sono molto
perla squadraallenata daDe
Angeli.Lunicopareggio si
registraaMalo.

GIRONEC. Laformazionedi Rezzadorediventa primadella classegrazie allo sgambettodelMonteviale alMarola,che mercoledgiocher il recuperodi campionato

CorazzataChiampo,vittoriaetentativodifuga
Monteviale
PrixMarola

3
2

MONTEVIALE: Cattani 6, Vivian 6,


Salerno 6, Mc Bride, Romare 5.5,
Roveggiani 6, Camara 6.5, Stasik
6, Perazzolo 5.5 ( 35' st Piazza 6),
Maran 6.5, Carmucci 7 (43' st Graceffosv).All. Nicol6.5.
PRIX MAROLA: Loria 5.5, De Buono 5, Migliorini 5.5, Fior 6 (30' st
Ghirardello6),Maruzzo6,Giaretta
5.5, Braceschi 5.5 (30' st Scalco F.
6), Visentin, Zen 6.5, Scalco M. 6.5,
Franzon 6.5 (1' st Mazzuoccolo 6).
All.Marcolongo 6.5.
Arbitro:TerrabuiodiVerona. 5.5
Reti. Pt: 27' Carmucci (MO), 40'
Carmucci (MO); st: 4' Zen (PM), 32'
Maruzzo(PM), 41'Maran (MO).

VirtusCornedo
Piazzola

1
3

VIRTUS CORNEDO: Sandri 5, Masiero 5 (6st Vison 6), Zamperetti


6,Nardi5,Rinfieri5,Cazzola5,Pellizzari 6 (1st Bajramaj 5), Tretto 6,
Harrison 6.5, Diquigiovanni 5,
Guiotto5. All.Santacaterina5
PIAZZOLA: Caldana s.v., Berto 6,
Bance 6.5, Pavanello 6, Peruzzo 6,
Forzan 6, Zaramella 6, Peruzzo 6
(38st Dalla Libera s.v.), Lucchini
6.5, Berno 6.5, Pavanello 7. All. Cavazzana7
Arbitro:PiccolidiMestre 5.5
Reti: pt 21 Pavanello (P); st 3 Lucchini(P),18Vison(C),26Pavanello(P).

Alessandro Sold
MONTEVIALE

Lincontro divertente fin


dai primi istanti, con Carmucci che subito dopo il fischio di inizio tenta di violare
la porta di Loria. Sei minuti
pi tardi arriva la prima azione del Marola che nella persona di Scalco prova a scongelare il punteggio; ma neanche
questa volta si assiste ad un
cambiamento sul tabellone.
Il risultato permane sullo zero a zero, ma solo sette minuti pi tardi cambia tutto. Carmucci segna.
Al 40' sempre Carmucci, segna con un colpo di testa dopo un calcio d'angolo. L'ultima azione del primo tempo
Giannino Danieli
CORNEDO

Il Piazzola gioca a memoria,


il Cornedo da smemorato. Costa caro al team gialloblu soprattutto il fatto di demeriti
propri.
Primo campanello dallarme al 9 quando Berno in contropiede spara alto. Risponde Cazzola al 15 con una incornata bloccata da Caldana
sulla linea. A seguire proteste
vibranti dei locali per un rigore non concesso. Arriva proprio cos al 21 il break di Pavanello. Al 26 sembra arrivare il pari, ma il tiro in scivolata di Harrison dalla breve
esce di un soffio. I grandi
sprechi continuano al 43

avviene con una punizione


del Marola: calcia Scalco, ma
Cattani salva la sfera per rimetterla subito in gioco. La
ripresa vede subito un lieve
cedimento della difesa locale: il duo Scalco-Zen riesce a
sfondare il muro impenetrabile della squadra di Nicol,
segnando il primo gol per gli
ospiti.
E al trentaduesimo del secondo tempo il Marola pareggia con Maruzzo. Sul finire
dell'incontro, il Monteviale
passa in vantaggio con un assist di Carmucci su Maran,
che segna la terza rete. La partita si chiude con un ultimo e
disperato tentativo di pareggiare.
RIPRODUZIONERISERVATA

quando Guiotto manda fuori


un non difficile diagonale.
Ripresa. Topica collettiva
della difesa locale (3) su
cross in area piccola e per
Lucchini appostato sul secondo palo c solo da spingere la
sfera: 0-2. Il Cornedo accorcia al 18 con una gran punizione diretta di Vison che
centra il sette: 1-2. Il Cornedo sembra crederci, un gran
diagonale di Bajramaj (20)
esce di un soffio, ma lennesimo contropiede ospite (viziato comunque da fallo) Pavanello infila raso montante.
Ma la punizione poteva essere pesantissima solo che Zaramella al 37 tutto solo non
avesse mandato alle stelle.
RIPRODUZIONERISERVATA

Chiampo
Tezze

Nicol,tecnicodelMonteviale

CHIAMPO: Pellizzari Davide 7,5,


Pellizzari Luca 6, Carrassi 6,5, Singh 6 (15 st Serafini 6,5), Melis 7,
Panarotto 6,5, Lovato 6,5 (42 st
Bevilacquas.v.),Zoccante7,5,Chiarello5,5(25stSinaj6,5),Centomo
6,5, Vaccaretti 6,5. All. Rezzadore
7.
TEZZE: Priante 5, Dolfo 6, Melon
5,5 (17 st Cenzato 5,5), Moore 7,
Pettener 5,5, Meggiolaro 6, Ceola
6,5, Vallarsa 5, Bevilacqua 6 (35st
DallaBarbasv),Roverato5,5,Randon5,5. All.Castaman 5,5.
Arbitro:Lemonaj diVicenza6.
Reti. Pt: 12 Zoccante; st: 30 Vaccarettisurigore(C).

Sovizzo
QuintoVicentino

Belloni(Sovizzo) autore di ungol

2
0

5
1

SOVIZZO: Milan A. 6, Jotic 6 (1' st


Saccozza7),Sella6,Perucca7,Milan G. 6, Marchioro 7, Zanderigo 7,
Randon 6, Belloni 7 (27' st Camerra 6), Pegoraro 6, Maiova 6 (35' st
Ceccani6).All. Corato6.
QUINTOVICENTINO:Marchi5,Cosma5,5(25'stZanotto5,5),Nogara 5,5, Garbugio 5,5, Andreatti 6
(15' st Jankovic 5,5), Giacomoni 6
(28' st Mattiello 6), Merlo 5,5, Salv 6, Tonin 5,5, Giaretta 5,5, Galvan7. All. DeAngeli 5,5.
Arbitro:Paolinidi Padova5,5.
Reti.Pt:1'Zanderigo(S),27'Belloni(S),43'Galvan(Q);st:16'Saccozza(S),30'Marchioro(S),49'Perucca(S).

CHIAMPO

Il Chiampo supera nel derby


con una grande prova di squadra il Tezze, volando cos in
testa alla classifica. Al Comunale pubblico delle grandi occasioni e clima primaverile,
con il terreno in buone condizioni nonostante la pioggia
caduta nelle ore precedenti
alla gara. Al 12 gol di Zoccante, che con il piede sinistro disegna da trenta metri una traiettoria imparabile per il portiere granata Priante. Dopo il
gol dei padroni di casa, il Tezze si fa preferire ai gialloverdi
di mister Rezzadore, capaci
per di soffrire e di finire la
prima frazione in vantaggio,
Valentina Sartori
SOVIZZO

Il Quinto va sotto gi nei primissimi minuti di gioco; Belloni avanza verso la porta dalla sinistra, alza la testa e vede
Zanderigo solo dall'altro lato
e gli serve il gol sul piatto d'argento: il capitano della squadra di casa, solo davanti al
portiere, non sbaglia e segna.
Garbugio cerca lo specchio
della porta con un'azione personale dalla distanza, ma finisce sul fondo. Al 27' Zanderigo restituisce il favore a Belloni: crossa in area, Belloni attaccato da due si gira e piazza
la palla sul secondo palo.
L'attacco del Quinto non
rappresenta una vera minac-

con lestremo difensore di casa protagonista di almeno tre


interventi decisivi. Il match
riprende con ritmi pi bassi e
pi nervosismo nella seconda frazione. Inizia la girandola dei cambi, dove Rezzadore
indovina le mosse. Serafini e
Sinaj danno la freschezza e la
vivacit che era venuta un po
a mancare. Proprio Sinaj si
procura il rigore al 29, dove
Vaccaretti spiazza il portiere
del Tezze e fissa il punteggio
sul 2-0.
Viste le sconfitte di Virtus
Cornedo e Marola i chiampesi si portano al comando di
un girone sempre pi combattuto e pieno di emozioni.
RIPRODUZIONERISERVATA

cia per i padroni di casa nel


primo tempo, ma al 43' Galvan sorprende con un destro
preciso dalla lunga distanza
che va direttamente in rete.
Nella ripresa gli ospiti sembrano ritrovare un po di animo, ma non basta perch il
Sovizzo non rallenta, anzi
continua come nel primo
tempo. Al 16', infatti, Saccozza segna su assist di Perucca,
mentre al 30' arriva l'immancabile incornata di Marchioro che va a segno.
Non ancora finita. Al 49' il
Sovizzo fa cinquina: Perucca
intercetta palla a centro campo, avanza solo palla al piede,
scavalca l'avversario e con sicurezza gonfia la rete.
RIPRODUZIONERISERVATA

LEALTRE PARTITE. Le retidi Petrovice Ghellerconsentono alla squadra diRinaldi di archiviarela praticaPoleo Aste ediguadagnare puntipreziosi in classifica

Thiene,missionecompiuta.IlViesthaaffondatoilFara
Bp93
LeTorri Bertesina

0
2

BP93:Cogo6, Lucarda5.5,Cuman
5.5,Bigarella5(16stPizzato5),Signoretti 5.5, Marin 5.5, El Asri 5.5
(42 st Battocchio sv), Santini 5.5,
Dal Lago 5.5, Savegnago 5, Celin 5
(9stChemello5.5).All.DalLago5.5
LE TORRI BERTESINA: Erba 6,
Tresso 6, Basso 4.5, Cogno 6, Trevellin6,Menegon6,Moro6.5(20st
Sasu sv e 34 st Bastianello 6),
Ometto 6, Gisaldi 6, Meneguzzo 6,
Salano6(25stCogo 6).All.Zordan
6
Arbitro:BelldiCastelfrancoVeneto5.5.
Reti.Pt:7Moro(L);st:37Bastianello(L).

PetraMalo
IsolaCastelnovo

1
1

PETRA MALO:Moro 6, Berlatos.v.


(42 pt De Zagiacomo 6), Sgaborra
6, Franzini 6, Meneguzzo 6, Santagiuliana 5, Savio 5 (27 st Beltrame
6), Del Giudice 6 (9 st Rossi A. 6),
Dalla Riva 6,5, Ba 6, Broccardo 5.
All.Disha 6.
ISOLA CASTELNOVO: Cavedon 6,
Chiumento6(11stFrigo6),Cailotto 5, Taurino 7, Calearo 5, Franzan
6, Pretto 6,5, Balzarin 6 (37 st Libris s.v.), Comparin 6, Rovrena 6,
Zanini 6,5 (20 st Franzan 6). All.
Pantic6.
Arbitro:CauzillodiVerona 6,5.
Reti. St: 5 Zanini (I); 19 Dalla Riva
(P).

BRESSANVIDO

un BP 93 che non sa pi
vincere in casa quello che ieri
ha perso per la quarta volta
consecutiva tra le mura amiche. La formazione di Dal Lago ha dovuto cedere il passo
ad un Torri Bertesina molto
concreto che, nonostante
linferiorit numerica per
65, si ben difeso soffrendo
poco. Se il Bp, quindi, pu recriminare per la rete del vantaggio ospite con Gisaldi scattato in fuorigioco apparso
netto prima di servire Moro
che ha fulminato da pochi
passi Cogo dopo appena 7 minuti di gioco, anche vero
Enzo Casarotto
MALO

Al Comunale si assistito ad
un incontro deludente con
due squadre incapaci di avvicinarsi pericolosamente alla
porta avversaria. Non bastata la buona volont di qualche singolo per elevare la qualit del gioco. Nei primi 15 il
Petra cerca da lontano con
Del Giudice e con Dalla Riva.
Sullaltro fronte Zanini perde
lattimo (al 16). Un minuto
dopo Moro lestremo maladense si oppone di piede ad
una conclusione. Al 31 il piazzato di Santagiuliana respinto dalla barriera. Prima
del Riposo Dalla Riva e Broc-

che per tutto il resto dei 90


ha costruito ben poco per provare a raddrizzare il match.
Dal Lago con un bel sinistro
a giro a sfiorare di poco la traversa stato lunico vero pericolo alla porta di Erba nella
prima frazione che ha visto,
al contrario, Cogo superarsi
su una bella punizione di Menegon e Gisaldi divorarsi lo
0-2 tirando fuori ad un passo
dallestremo di casa. Nella ripresa, la reazione di casa era
disorganizzata cos che il Bertesina ha chiuso i giochi con
Bastianello bravo a ribattere
a rete la respinta sulla linea
di porta di Savegnago su conclusione di Gisaldi.
RIPRODUZIONERISERVATA

cardo non inquadrano la porta. Al 5 della ripresa ospiti in


vantaggio con una punizione
manovrata di Rovrena che
serve Zanini in area il cui diagonale sottomisura sorprende Moro. Al 19 fraseggio in
area Rossi-Dalla Riva che dal
dischetto elude luscita disperata di Cavedon e pareggia
per i suoi. Al 28 Rovrena
sponda Isola in rovesciata fa
la barba al palo e 2 dopo
unazione insistita di Dalla
Riva crea scompiglio nella difesa ospite. Al 35 ci prova
Broccardo da lontano e
sullaltro fronte Franzan non
impensierisce Moro. Poche
le emozioni.
RIPRODUZIONERISERVATA

Thiene
PoleoAste

Rinaldi(Thiene). ARCHIVIO

2
0

THIENE:Tomasi 6.5, Riva 6.5, De


Gerone 6 Rocchetti 6, Albanelli
6.5, Balasso 6, Nouhou 6, Acerbi 6
(36stAmoakosv),Petrovic7,Bellotto6(42stVisallisv),Ponzio6(6
stGheller 6).All. Rinaldi6.5.
POLEOASTE:Pozzan5.5,Rossato
6, Ciscato 5.5, Crocco 6, Orsetti 6,
Marchesini 6, Trentin sv (2 pt Roscini 5.5), (30 st Negro sv), Dalle
Nogare 6, Lotto 6 (23 st Sella sv),
Cappellari 6, Benetti 6. All. Fontana 5.5.
Arbitro: Ferracin di Bassano del
Grappa6.
Reti.St: 23 Petrovic (TH, 40 Gheller(TH).

VirtusRecoaro Viest 2
CostaBarausse Fara 0

Moto(CostaBarausse Fara)

VIRTUS RECOARO VIEST: Fabbi


6.5, Bah 5(30 pt Sambugaro 6),
Bruni 6, Dalla Benetta 6.5, Loda
5.5(1 st Infelise 5.5), Pertile 7(41
st Restiglian sv), Bedin 6.5, Rostirolla 6, Zausa 7, Zanettin 6.5, Raffaello6.5. All.Di Stefano 6
COSTA BARAUSSE: Dal Santo
6.5, Faccin 6(11 st Manzardo 6),
Casagrande 6.5, Peruzzo 5.5, Pasquale 5.5, Dal Bianco 6, Moro 6.5,
Gelli 6(38 st DallArmellina sv),
Marcante 6(25 st Graziani sv), Canesso6.5, Fraire5.5. All. Polga 6
Arbitro:GuerradiPadova6
Reti. Pt: 2 Pertile; st: 35 Dalla Benetta

Pieraldo Ferracin
THIENE

Netta vittoria del Thiene contro una squadra coriacea come Poleo-Aste. Questultima, scesa in campo con la volont di conquistare lintero
bottino allo scopo di avvicinarsi alla parte alta della classifica e invece stata scavalcata dai padroni di casa. Nel primo tempo stato difficile impostare un buon gioco, anche
perch si messa di mezzo
una pioggia insistente.
Poche le azioni pericolose
da ambedue le parti, anche
se i giocatori hanno lottato
con grinta per tutta la durata
della partita.
Domenico Milano
BERTESINELLA

Vittoria importante per la


Virtus che si aggiudica lo
scontro diretto col Fara grazie alle reti di Pertile e Dalla
Benetta. Partita che si sblocca al 2 grazie ad una splendida rovesciata di Pertile che
non lascia scampo al portiere. Gli ospiti giocano un calcio molto propositivo che
mette parecchio sotto pressione gli avversari, ci vuole
un super Fabbi per neutralizzare i tentativi di Canesso e
Moro. Ci prova anche Marcante con qualche inserimento pericoloso ma la retroguardia non si lascia superare.

Al 23 il solito bomber del


Thiene Petrovic ha loccasione buona per segnare, ma la
traversa respinge il pallone.
Subito dopo ci prova Bellotto, ma il portiere Pozza, respinge. Al 29 il Poleo va vicinissimo al colpaccio col capitano Dalle Nogare, che si vede respingere dalla traversa
una punizione dal limite.
Al 23 il Thiene riesce a
sbloccare il risultato: Acerbi
prende palla, serve alla perfezione il compagno Petrovic,
che insacca. Al 40 il Thiene
arrotonda il bottino con Gheller, che sfrutta il passaggio di
Bellotto e segna il secondo
gol.
RIPRODUZIONERISERVATA

Dalla Benetta si fa vedere da


calcio piazzato ma la conclusione non trova il bersaglio.
Nella ripresa Pertile chiama
subito Dal Santo alla respinta, sul ribaltamento di fronte
Manzardo spreca da ottima
posizione. Al 35 il Fara va a
pochi centimetri dal pareggio con un colpo di testa respinto sulla linea da Zanettin, lazione prosegue e Pertile traccia un filtrante per Dalla Benetta che batte in diagonale il portiere. Raffaello ha
sul sinistro la palla per chiudere i conti ma Dal Santo tiene a galla i suoi. Lultima occasione del match di marca
virtussina.
RIPRODUZIONERISERVATA

28 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

SECONDA CATEGORIA

Rinviateduegare
datadelrecupero
dadecidere

Laventiquattresima giornatadel campionato

Duelepartiterinviatein questa
giornatapermaltempo:
Valli-RinoTonioloper laneve
cadutaaVallidelPasubio (nella
fotoilcampo innevato)e

Arsi-MottinelloNuovo.
Essendogiin programma la
giornatadel26marzo da
decidereilgiornodelrecuperodi
questedue gare. G.R.

GIRONIC,E, F,G. IlCresolesorprendeil Maddalene.LaPedemontana fermatain casa dallOrsianae ilSanvitocatrenta allunga a+6conla vittoriasulSilva Marano

Cadonoledueregine,laJuniorritornaincorsa

CastelgombertoeAlte battuteda FimarceBertonBolzano. ColpodicodadellOspedaletto, pokerissimodelMontebello


Girone C
Grancona
0
Elettrosonor Gambellara 0
GRANCONA: Foss 6, Segalin 6 (37' st Denis
6),Mainente6,Sbiccego6,Sala6,Mazzucco6,
Tessari 6, Panarotto 6, Bari 6 (21' pt Frigo 6),
Gobbo6(25'stNanfioli6),Nanfioli6.All.Panarotto.
ELETTROSONOR GAMBELLARA: Tirapelle 6,
Battaglia6,Bonora6,Tomba6,Prina6,Logiudice6(17'stBonturisv),TirapelleLuca6,Fattori6,Franchetto6,Damini6,Afriyie6.All.Lazzari.
Arbitro:ZanindiVicenza.

MontecchioS.Pietro 2
GiovaneS.Stefano 1
MONTECCHIO S. PIETRO: Bernetti 6, Schiavo
6,Zattera6,Agosti6,Menon6(35'stRoverso
6),Canilli6,Facchin6(18'stIvanovic6),Neri6,
Meggiolaro 6 (27' st Massignan 6), Rutzittu 6,
Peruffo6.All.Sdyelar.
GIOVANES.STEFANO:Battistella6,Perlini6,
DeMori 6(36' st Verze 6), Marini 6, Guazzo 6,
Kumara 6, Cicolin 6 (10' st Er Rajy 6), Chaouki
6,Passariello 6,Lunardi 6, Campana6. All.Fabris.
Arbitro:LatelladiVerona.
Reti:st:30'Passariello(G),37'Rutzittu(M),40'
Peruffo(M).

LaContea
Locara

2
2

LA CONTEA: Gonzo 6.5, Barolo 6.5, Faltracco


6.5, Ciman 6.5, Dalla Valle 6.5, Arancetti 6.5,
Baldan 6.5 (35' st Dal Grande 6.5), Fracasso
6.5,Marchetto6.5,Zerbato6.5(1'stTraore7),
Purgato6.5.All.Gianesello.
LOCARA: Pernigotto 6, Crestani 6, Confente
6,Stenco6(30'stPapa6),Schiavo6,Rossetto
6,Calonego 6.5(32' st Crestani6), Marcazzan
6, Kablan 6.5, Barbieri 6, Marchese 6 (37' st
Carraro6).All.Faccin.
Arbitro:PicellodiLegnago.
Reti: pt: 5' Calonego (L); st: 1' Traore (LC), 16'
Kablan(L),24'Traore(LC).

NovaGens
2
S.GiovanniIlarione 0
NOVAGENS:Portinari6.5,Sogaro7,Zambotto6.5, Fiorasi6.5, Fontana8, Perin6,Fongaro
6.5(42' stCesarettosv), Gianello6(37'stDestrini sv), Trivellin 7.5, Ruzanovic 6.5, Ambrosi
C.7(29'stPegoraro6).All.Borotto.
S. GIOVANNI ILARIONE: Beltrame P. 6, Pozza
6(20' st Confente6), Arvotti 6, Marcazzan M.
6,Aldegheri6,MarcazzanL.6,BeschinR.6,Soprana6,CengiaM.6,MarchettoT.6(30'stCengia6),Mbaye6(40'stRoncarisv).All.Lovato.
Arbitro:RosinidiVicenza.
Reti:pt:1'Trivellin(N),2'AmbrosiC.(N).

AltavalleChiampo
S.Vitale

1
2

ALTAVALLECHIAMPO:Case6,Nardi6,Rigoni6,Repele6,Tibaldo6,Lovato6,Zeba6(5'st
Piana 6), Peranzani 6, Savkovic 6 (25' st Fanton6.5),Groppo6(20'stMecenero6),DalMaso6.All.Carrassi.
S.VITALE:Groppo6,Mettifogo6,Allegramen-

te 6, Barcarolo 6, Bertinato 6, Rigolon sv (15'


ptGaiga6),Meggiolaro6,Pellizzaro6,Padoan
6.5,Fortuna6,Fossato6.5(25'stSaccozza6).
All.Cavedon.
Arbitro:RizziolidiLegnago.
Reti:pt:10'Fossato(S);st:10' Padoan(S),25'
Fanton(A).

Montebello
SpesPojana

GironeE
1
0

JUNIOR MONTICELLO: Rossi 7, Cantele 7, Alba sv, Traforetti 7 (13' st Lo Castro 7), Fait 7,
Carta7,Penzo7,Sabbadin7,Santini7,Giacomoni7(42'stBedin7),Padoan7.All.Lazzaron.
ALTAVILLA: Zamberlan 6, Gemo 6, Sinico 6,
Zanuso 6, Virz 6, Iacobacci 6, Peron 6 (31' st
Bellantone6),Marchesini6,Sturaro6.5,Piana
6 (19' st Oliviero 6), Tamiozzo 6 (31' st Geremia6).All.Montini.
Arbitro:GasparottodiSchio.
Reti:pt:40'Padoan(J).

Fimarc
Castelgomberto

2
1

FIMARC:Simoni 7 (34' st Balbo 7),Bajo 7, Frigo 7, Vicari 7, Morello 8, Coppini 7, Calcara 7,


Pozzato7(1'stMazzilli7),Montini7,Simionato7,Boschiero7.All.Menegatti.
CASTELGOMBERTO: Pagliarulo 6, Veriani 6,
Agriman6,Giuriato6,Formentini6,Masiero6,
Sfishta6,Pesavento6,Doria6,Jaribi6,Marangon6(5'stCastagna6.5).All.Herik.
Arbitro:ZulianidiVicenza.
Reti: pt: 27' Morello (F); st: 11' Mazzilli (F), 32'
Castagna(C).

MaddaleneThiVi
Cresole80

Molina
SanQuirico

2
3

MADDALENETHIVI:Marin 6,Trevisan6,Guido6,Cunico6,Rama6,Gianni6,Miolo7(35'st
Ferrante 6), Zanne 6 (30' st Ba 6), Nerboldi 7,
LaManna6,Cumerlato6.All.Versolato.
CRESOLE 80: Savio 6, Canale 6, Soppelsa 6,
Grotto6,Pigato6,Grendene6,Lovato6,Buzzacchera 6 (18' st Meneghello 6), Mantese 6
(30'stMunari6),Parisotto6,Barbieri6.All.Lucatello.
Arbitro:ZambondiSchio.
Reti: pt: 9' Lovato (C), 14' Miolo (M), 47' Miolo
(M);st:5'Buzzacchera(C),46'Grotto(C).

S.LazzaroSerenissima 1
Fides
1

2
2

MOLINA:Santocano6,Valente6,Peron6,Cerato 6 (44' st Sassaro sv), Sbalchiero 6, Dalle


Rive6, Pozzan6, Totti 5(28' stBerlato 6),Carollo5, Dalla Vecchia 6, Danieli 5(28' st Rebeschin6).All.Sbalchiero.
SAN QUIRICO: Massignani 6, Albertini 6.5,
Storti6,Vignato6(33'stLuna6),Sbabo6,De
Stasio6,Bevilacqua6.5(22'stDalVigo6),Bortolotti6.5,Gavasso6.5,Mist6,Rizzato6.All.
Albanello.
Arbitro:DanzodiSchio.
Reti: pt: 3' Bevilacqua (S); st: 13' Gavasso (S),
32'DallaVecchia(M),46'Valente(M).

5
2

MONTEBELLO:Mecasv,Polisv,Biasinsv(1'st
Polo sv), Vidoni sv, Pellizzaro sv, Ferrari R. sv,
Chitasv,Lorasv(36'stFerrariM.sv),Miloradovicsv,Pellizzarosv(27'stNicolettisv),Diansv.
All.DallaPozza.
SPESPOJANA:Salvadoresv,Guaratosv,Basso sv, Tognetto sv, Fortuna sv (20' st Faedo
sv),Perini sv, Gioli sv (30' st Perseghin sv), Capuzzosv,Arzentonsv,Pasqualinsv(12'stBari
sv),Pierantonisv.All.Bisson.
Arbitro:GabordiLegnago.
Reti: pt: 10' Vidoni (M), 18' Pasqualin (S), 20'
Miloradovic (M), 30' Miloradovic (M); st: 7' Arzenton(S),8'Miloradovic(M),32'Polo(M).

JuniorMonticello
Altavilla

Reti:pt:9' Ferrando(P),10' Lalic(A), 38'CroccoA.(A),41'Zaupa(A);st:28'Ferrando(P),36'


Cornale(A),38'Sinico(A),45'Cornale(A).

Silva1950
Sanvitocatrenta
Unafaseconcitata dellapartita di altaclassifica traS.PietroRos e Transvector. LAZZAROTTO
S.LAZZAROSERENISSIMA: Lucchini6,Stocchero6,Pozza6,Bussi6(15'stRigotto6),Dal
Bosco6,Sammarco6,Formenton6,Pertini6,
Rosario6, Ruzzene6 (30' st Rodighiero 6), Riva6(15'stRavelli6).All.Sammarco.
FIDES:Vencato6,Cusinato6,Cortellino6,Orso6,Gallio6,Tomeo6(28'stBaggio6),Rigoni
6, Conte 6, Nico 6 (1' st Bisi 6), Pasinato F. 6,
BressanC.6(34'stZenere6).All.Maggi.
Arbitro:ZanondiSchio.
Reti:pt:41'Riva(SL);st:19'BressanM.(F).

UnionOlmoCreazzo 3
Grumolo
0
UNIONOLMOCREAZZO:Zdravkovic7,Danuso7(41'stCenzi6),TommasiniMattia7,Ferrarin7,DeVicari7,Zamunaro6,Lavarra7(24'st
Glavaz7),Meneguzzo 7,Sottoriva 7, Bernardi
7,Astrini7.All.Vicari.
GRUMOLO:Dainese4,Gastaldon4(10'stZanetti 6), Jankovic 4, Bertin 4, Giacomoni 4 (26'
st Ometto 6), Mattiello 4, Cicolin 4, Ceron 4,
Russo5(23'ptAgostini4),Pauro4,Turetta4.
All.Pontalti.
Arbitro:ChiolodiVicenza.
Reti:pt:24'Sottoriva(U);st:40'Glavaz(U),47'
Sottoriva(U).

S.Paolo
Grisignano

0
0

S. PAOLO: Verdi 6, Allegri 6, Santagiuliana 6,


Baccarin6,Bedin6,Mazzilli6,Zaggia6,Sandini6,Passaro6,Ghariby6,Marangoni6.All.Toniolo.
GRISIGNANO: Burlin 6, Bertinazzi 6, Calandra
R.6,Manuri6,Semolini6,Checchin6,Pelizzer
6, Dal Porto 6, Pellizzari 6, Fantin 6, Calandra
A..All.Sartori.
Arbitro:BizzottodiBassano

Ospedaletto
2
S.FrancescoAriston 1
OSPEDALETTO:Guarato7,Sitziu7,Cappellin
7, Baldi 7, Fattori 7, Fasolato 7, Stefani 7 (30'
st Zoppello 7), Miotto 7, Lignitto 7 (37' st Toniolo 7), Cunico 7 (27' pt Chiurlotto 7), Midolo
7.All.Quinto.
S. FRANCESCO ARISTON: Bortoli 6, Zanini 6,
Serafini6,Todescato6(31'stAlberti6),Stella

6,Perazzoli6(1'stBauce6),Ferrarese6,Gottardi 6, Motta 6, Esposito 6, Moubarak 6 (20'


stConca6).All.D'Antonio.
Arbitro:MaistrellodiSchio.
Reti:pt:45' Stefani (O),47' Lignitto (O);st: 45'
Conca(SF).

BertonBolzano
AlteCeccato

1
0

BERTONBOLZANO:Robu7,Stefani7,Paccagnella 7, Fittolani 7, Libralon 7, Pivato 7, Prina


7(15' st Ronga7),Wekouri7, Tugnoli7(43' st
Spadiliero7),Carraro7(25'stPinato7),Savio
7.All.Carta.
ALTECECCATO:Benetti7,Peotta6.5,Montagna 6, Barban 6 (10' st Marzari 6), Targon 6,
Jeraci 6, Peruch 6, Massignan 6 (1' st Peripoli
6),Sartori6.5,Sarr7,Bordonaro6(40'stRadu
6).All.Basuino.
Arbitro:KabashidiBassano.
Reti:st:45'Spadiliero(B).

GironeF
Breganze
2
AltoAsticoCogollo 2
BREGANZE:Bertacco6,Pozzato6,Farina6.5,
Mabilia 6, Guerra D. 6, Dal Sasso 6, Guerra M.
6.5, Sasso 6, Dei Rossi 6, Guazzo 6, ElMoursli
6.All.Marchetti.
ALTOASTICOCOGOLLO:Cornol 6,Renon6,
Lanaro6,Veronese6,Comparin6,Pauletto6,
Girardin6, Sberze6,Campese 6.5,Scodellaro
6,DalPozzo6.5.All.DalZotto.
Arbitro:LivierodiVicenza.
Reti: pt: 22' Farina (B); st: 5' Guerra M. (B), 10'
Campese(A),38'DalPozzo(A).

NovoledoVillaverla 2
Stoccareddo
0
NOVOLEDOVILLAVERLA:Giaccon7,Tuccori
7,Locritani7,Costalunga7,Marangon7,Bonato 7, Fontana 7 (15' st Panozzo 6.5), Parma 7
(26'ptDall'Igna),Spezzapria7,Costa7,Radivojevic7(39'stOrientesv).All.Paoli.
STOCCAREDDO: Marini F. 6, Ba Jhonny 6,
BaMarco6,BaLoris6,BaOmar6,BaMirko6(45'stRivettasv),Pace6,Alberti6(31'st

Panozzo6),Vescovi6(15'stBaNicola6),Ba
Matteo6,BaThomas6.All.BaDomenico.
Arbitro:PozzatodiBassano.
Reti:pt:45'Spezzapria(N);st:19'Costa(N).

Valdastico
MontecchioPrecalcino

1
0

VALDASTICO:Longhi6.5,Assanoh6.5,Bracale 6.5, Pietribiasi 6.5, Dal Santo 6.5, Lorenzi T.


6.5,Scapellato6.5,LorenziG.6.5,Djordjevic7
(30' st Vathi 6), Rader 6.5 (45' st Slaviero sv),
Protto6.5.All.Cimenti.
MONTECCHIOPRECALCINO:Marcon6,Macc 6 (20' st Pretto 6), Pesavento 6, Boscato 6
(16' st Dal Santo 6), Zenere 6, Moresco 6, Da
Roit6, Gresele 6, Pobbe 6, Giordani 6, Zenere
6(30'stJosic6).All.Piccoli.
Arbitro:StrobbediSchio.
Reti:st:15'Djordjevic(V).

Pedemontana
Orsiana

1
1

PEDEMONTANA:DalSanto6.5,Ballardin7,Bigolin 7, Miotti 6.5 (36' st Busellato 6), Genero


7, Gnata 6, Sanson 6 (22' st Pasin 6), Moro 7,
Polga6(40'stPierantonisv),Barbieri6,Curiele6.All.DalBianco.
ORSIANA:Lucchin6.5,Donkor7,Grotto7(45'
stRomeresv),Zambon7,Smiderle7,Frizzo7,
Grotto6(15'stAdriani6),Inderle6,Sy7,Dalla
Fontana6(26' stMarcolin6),Faccin6.All.Pesavento.
Arbitro:VignagadiVicenza.
Reti:st:11'Sy(O),20'Curielesurigore(P).

AzzurraMaglio
PrixDuevillePdr

6
2

AZZURRA MAGLIO: Storti 7, Randon 6.5, OcchialiP.6.5,Zaupa6.5,Vagiottini6.5,Balestro


7, Occhiali L. 6.5, Fanton 6.5 (8' st Urbani 6),
CroccoA.7(17'stSinico6.5),Cornale7,Lalic7
(27'stZini6).All.Soliman.
PRIX DUEVILLE PDR: Zanella 5.5, Grolla 6.5
(23'stCanderle6),Arboit6,Crestani6,Reato
6, Graziani 6 (20' st Ceola 6), Ferrando 7, Barausse6.5,Gatto6,Hasani6.5,Motterle6(44'
stPoncatosv).All.Cesarano.
Arbitro:BenettidiVicenza.

1
3

SILVA 1950: Panozzo 6, Dellai 6, Brazzale 6,


Totti6(25'stTurcato6),Castellan6,PenzoN.
7,Ruaro6,DalSanto6(44'stBinottosv),Franzan 7, Michielan 7, Mandolfi 6 (1' st Gasparin
6).All.Gasparin.
SANVITOCATRENTA: Milan 7, Bonato 6, Sartore6.5,Vasic6,Sottoriva6.5(29'stZanovello 6), Costa 7, Fabris 6, Miotello 7, Cimenti 6,
Cortiana 6 (44' st Manfron sv), Ristic 6 (1' st
Elmi6).All.Martini.
Arbitro:GrazianodiVicenza.
Reti:pt:5'Fabris(SV);st:10'Michielan(SI),30'
Costa(SV),35'Elmi(SV).
Note:st:45'espulsoElmi(SV).

Valli
TonioloR.

rinviata

VALLI:Gaspari,Fochesato,Collareda,DeFranceschi,Vanzo,Acciaio,Boschiero,Pianegonda,
Cerisara,Girotto,casarotto.All.Carretta.
TONIOLO R.: Eberle, La Spisa, Marangoni,
Mayer, Mencato, Douche, Coppone, Hisenaj,
Marchiori,Iadini,Valente.All.Ferraresso.
Arbitro:RossatodiSchio.

GironeG
RealStroppari
Colceresa

0
1

REAL STROPPARI: Bernardi 6, Carli 6, Sandri


6, Cherobin 6 (12' st Campagnolo 6), Bizzotto
6,Bresolin6,Leonardi6(20'stAbdul6),Fietta
6,Scapin6(26'stVezzaro6),Cristofari6,Sandri6.All.Campagnaro
COLCERESA: Menin 6, Bertacco 6, Maroso 6,
Farina6,Campese6,Cuccinato6,Meneghin7,
Rasotto6(26'stCarraro6),Sene6(37'stGallio 6), Caron 6, Zanolli 6 (10' st Primon 6). All.
Parise.
Arbitro:BaldodiCastelfranco.
Reti:pt:45'Meneghin(C).

sco6,DallAgnol6, Serradura6(1'st Todesco


6),Zonta 6, Bizzotto 6(7' st Sarr Mame6), Signori6(21'stStrapazzon6),DallAgnol6,Vialetto6,Ferraro6.All.Tolfo.
Arbitro:AltinierdiCastelfrancoVeneto.
Reti:pt:28'Zilio(F),33'Jaafari(F),40'Gabrielli
(F);st:8'Zilio(F),32'Mbaye(F).

ArsenalCusinati
Eurocalcio2007

0
1

ARSENALCUSINATI:Bordignon6,Bonaldo6,
Pegoraro 6, Bizzotto 6, Bisinella 6, Baesso 6,
Baggio6,Comunello6(40'stBattaglia6),ConteMatteo6(21' st D Agnolo 6),Marighetto 6,
Tarraran6(43'stMenon6).All.Zampieri.
EUROCALCIO 2007: Marchiori 6.5, Tasca 6.5,
Berto 6.5, Agostini 6.5, Lorenzin 6.5, Mazzilli
6.5,Campagnolo6.5(28'stCeccato6.5),Musitelli 6.5 (37' st Pison 6.5), Bresolin 6.5, Girolimetto6.5,Derbali6.5.All.Merlo.
Arbitro:RasiadiBassanodelGrappa.
Reti:st:20'Derbalisurigore(E).
Note:st:45'espulsoBordignon(A).

Arsie'
Mottinello

rinviata

Gara rinviata per impraticabilit del campo di


gioco.

CassolaS.Marco
RealCampese

0
2

CASSOLA S. MARCO: Baggio 5.5, Gjikolaj 5.5,


Cajic5.5, Moro5.5, Tonellotto5.5, Vivoda5.5,
Ziliotto5.5,Nichele5.5(20'stBariani5.5),Zen
5.5(5'stLouriga5.5),Marchiori5.5(15'stPolizzotti5.5),Fincato5.5.All.Guidolin.
REALCAMPESE:Fantinato7,Toniolo7,Moro
7, Gianesin 7, Savio 7, Bianchin 7, Oleg 7, Ambruso 7 (35' st Primon 7), Scapin 7, Jurgovic 7
(43'stBasso7),Cannella7(40'stVidale7).All.
Grego.
Arbitro:FrattindiCastelfranco.
Reti:pt:35'Cannella(R);st:15'Jurgovic(R).

LakotaPerlena
Cabamarchesane

1
1

LAKOTA PERLENA: Bonato 7, Scattolaro 7,


Dal Bianco 7, Miotti 7, Lanaro 7, Dal Ponte 7,
Polga7,Bonato7,DalSanto7,Zolin7,Brazzale7.All.Porro.
CABAMARCHESANE: Iacovone 7, Menara 7,
ElAtthout 7.5, Cinel 7(25' st Anziliero 7), Mocellin7,Campagnolo7,Grandesso7,Borsatto
7,Sedran7(38'stMarcon7),Kasimovic7,Bernardi7(1'stBertollo7).All.Palmisano.
Arbitro:BrazzalediSchio.
Reti: pt: 15' Bonato (L); st: 35' Grandesso su
rigore(C).

AzzuraS.Anna
TezzeBrenta

0
0

FELLETTE: Bozzetto 7, Mohamed 7, Bernardi


7, Marostica 7 (10' st Rizzi 7), Battistello 7,
Boesso 7, Jaafari 7 (24' st Mbaye 7), Crestani
7,Gabrielli7,Zilio7(15'stSene7),Costa7.All.
Faenza.
CAMPOLONGO:Grappilia6,Carlesso6,Tode-

AZZURAS.ANNA:Ziliotto6.5,Vigo6.5,Tessarolo6.5(20'stStangherlin6.5),Diop6.5(15'st
Nichele6.5),Gheno6.5,Doplicher6.5,Vigo6.5
(30'stTellatin6.5),Gheno6.5,Eccheli6.5,Bonato6.5,Borsato6.5.All.Fabris.
TEZZE BRENTA: Cucinato 7.5, Rella 7.5, ScalcoMarco7.5,Caregnato7.5, Frigo7.5, Zanetton 7.5, Marras 7.5 (40' st Berton 7.5), Meneghetti 7.5, Baggio 7.5 (27' st Rossi 7.5), Zanovello 7.5 (22' st Frigo 7.5), Bellon 7.5. All. Canton.
Arbitro:DeMarchidiCastelfranco.

SpesGeremia,tecnicoS.Pietro

MauroMorelli (Transvector)

Fellette
Campolongo

5
0

ILMATCH. Il SanPietro battelacapolista esiavvicina alle posizionidi vertice.Gli ospiti sonosuperatidallEurocalcio

DallaViaspodestailTransvectorall88
S.PietroRos
Transvector

1
0

S.PIETRO ROS: Bertoncello A 7,


Daldin 6, Cuccarollo 6.5, Enzo 6,
BertoncelloS6,Orso6,Bertoncello E 6, Dalla Via 6.5, Borsato 6 (36
st Piotto sv), Geremia (Bizzotto P.
26 st 6), Guidolin 6 (21 st GanassinP. 6).All. Geremia6
TRANSVECTOR: Bertolin, Trento,
Toniazzo, Ilie ( 47 st Beraldin sv),

DAgnolo,DalMoro,Lamsiyed,Meneghini, Seganfreddo (25 st Pupaza sv), Zalla, Mattesco (38 st Sperottosv).All.Morelli 6


Arbitro:Visentin6.5
Reti:43st DallaVia (SPR)
NOTE: Ammoniti: Orso (SPR), Meneghini(T)
Elia Lazzarotto
ROS

Un lampo nel finale regala i

tre punti al San Pietro Ros.


Al 7 minuto Zalla sbaglia clamorosamente sottoporta.
Partita fisica che per lascia
spazio anche allo spettacolo.
Gioca meglio la squadra ospite che al 25 ci prova con Meneghini, la sua conclusione
alta. Allo scadere della prima
frazione, due occasioni in tre
minuti per il Transvector: prima Bertoncello compie un
miracolo su Seganfreddo, lo

stesso numero nove sfiora


poi lincrocio su punizione.
Nella ripresa il copione non
cambia: sono gli ospiti a spingere maggiormente, anche
se sprecano. Al termine di
una splendida azione Meneghini la tocca per ultimo e
crea un fuorigioco che rovina
un gol altrimenti certo. Al 29
Zalla sbaglia il tocco decisivo
ma serve Mattesco che da
due passi fallisce il vantag-

gio. A tratti si rivede anche il


San Pietro, Cuccarollo al 31
fa volare Bertolin, che si supera anche al 41 su Bertoncello
S. Minuto 43, cambia il parziale: Dalla Via servito al limite scarica un missile sotto
allincrocio e regala ai suoi un
insperato vantaggio. Quando il match sembrava volgere
al termine sullo zero a zero,
ecco la beffa. Il bello ed il
brutto del calcio.

Sport 29

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CALCIOCLASSIFICHE

Altromercoled
direcuperi
eTrofeoVeneto

Icampionatiregionali dallEccellenza allaSeconda


Eccellenza Girone A

Promozione Girone B

CLASSIFICA
Squadre

ADRIESE

55 23 17 4 2 43 10

CALDIERO

52 23 16 4 3 47 19

VIGASIO

51 23 15 6 2 40 17

PIOVESE

42 24 12 6 6 39 26

AMBROSIANA

39 23 10 9 4 30 18

BARDOLINO 1946

37 23 10 7 6 35 25

POZZONOVO

35 24 10 5 9 30 27

CEREA

34 23 9 7 7 27 22

THERMAL TEOLO

26 23 6 8 9 34 35

LOREO

22 23 4 10 9 14 31

AZZURRA SANDRIGO

FOOTBALL VALBRENTA - SCHIO TORRE VALLI 1-1


MONTECCHIO M. - LONGARE CASTEGNERO 0-0

Squadre

CARTIGLIANO

48 23 13 9 1 33 12

SUMMANIA

41 23 10 11 2 35 23

MONTECCHIO M.

39 23 11 6 6 35 20

FOOTBALL VALBRENTA

38 23 11 5 7 43 27

CAMPIGO

38 23 11 5 7 34 33

MUSSOLENTE - ATLETICO VI EST

8-0

NOVE STEFANI - CAMPIGO

5-3

ROSA' - CARTIGLIANO

1-1

SERATICENSE - LEODARI VI SBF

1-2

SUMMANIA - SARCEDO

2-1

LEODARI VI SBF

34 23 9 7 7 35 30

TRISSINO - CALIDONENSE

1-3

SCHIO TORRE VALLI

34 23 10 4 9 34 34

CALIDONENSE

33 23 9 6 8 37 23

NOVE STEFANI

33 23 9 6 8 24 28

13/03/2016

MUSSOLENTE

30 23 8 6 9 36 35

20 23 3 11 9 23 35

ATLETICO VI EST - MONTECCHIO M.

LONGARE CASTEGNERO

EUROMAROSTICENSE

19 23 3 10 10 21 33

CALIDONENSE - NOVE STEFANI

S. MARTINO SPEME

19 23 4 7 12 23 43

OPPEANO

17 23 4 5 14 14 32

S. LUCIA GOLOSINE

17 23 3 8 12 20 45

MESTRINO

13 23 2 7 14 18 40

Squadre

S.G. LUPATOTO

46 23 14 4 5 46 22

VALDALPONE RONCA'

41 23 12 5 6 52 34

ALBARONCO

40 23 12 4 7 46 28

CASALEONE 1956

37 23 10 7 6 45 37

ISOLA RIZZA

35 23 10 5 8 30 25

1-0

AUDACE

35 23 10 5 8 38 35

26 23 7 5 11 31 40

MELLAREDO

22 23 6 4 13 27 41

TRISSINO

25 23 5 10 8 30 32

LOREGGIA

19 23 4 7 12 27 44

LONGARE CASTEGNERO - SUMMANIA

SARCEDO

23 23 6 5 12 39 47

SITLAND RIVEREEL 2005 - TORRE

SOLESINESE

18 22 5 3 14 22 34

SARCEDO - FOOTBALL VALBRENTA

ATLETICO VI EST

5 23 1 2 20 16 77

SPINEA 1966 - ROBEGANESE F.S.

UNION VIS

11 23 2 5 16 23 44

CARTIGLIANO - SERATICENSE
LEODARI VI SBF - MUSSOLENTE

5-0

SOSSANO VILL. ORG.

35 23 10 5 8 31 34

CROZ ZAI

34 23 9 7 7 30 27

BEVILACQUA

30 23 8 6 9 34 43

13/03/2016

REAL S. ZENO

29 23 7 8 8 23 24

ALBARONCO - SOSSANO VILL. ORG.

LONIGO

AUDACE - SAMBONIFACESE

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

2-0

PIAZZOLA

33 23 8 9 6 36 34

MONTEVIALE

30 23 7 9 7 38 34

THIENE

30 23 8 6 9 31 33

13/03/2016

POLEO ASTE

29 22 7 8 7 19 19

28 23 6 10 7 25 28

COSTABARAUSSE - CHIAMPO

V. RECOARO VI EST

COLOGNA

27 23 6 9 8 25 33

ISOLA CASTELNOVO - B.P. 93

TREGNAGO

27 23 7 6 10 30 41

SANGUINETTO VENERA

26 23 7 5 11 24 25

ISOLA RIZZA - CASALEONE 1956

RALDON

24 23 6 6 11 25 35

SANGUINETTO VENERA - VALDALPONE RONCA'

SAMBONIFACESE

10 23 2 4 17 17 50

PROSSIMO TURNO - 25 giornata

BEVILACQUA - RALDON
COLOGNA - REAL S. ZENO
CROZ ZAI - LONIGO

TREGNAGO - S.G. LUPATOTO

MAERNE - AMBROSIANA TREB.


MELLAREDO - UNION VIS

53 23 16 5 2 37 11

VIGOLIMENESE

46 23 13 7 3 35 15

PONTE S.N. POLVERARA

46 23 13 7 3 36 26

ALBIGNASEGO

42 23 11 9 3 40 20

JANUS

39 23 11 6 6 29 19

0-1

ARDISCI E SPERA

38 23 10 8 5 37 33

3-1

CAMPETRA SAVIO

33 23 9 6 8 28 18

DUE MONTI

31 23 9 4 10 33 30

LEGNARESE CASONE

27 23 7 6 10 28 29

13/03/2016

RUBANO

27 23 6 9 8 28 36

28 23 7 7 9 21 30

ARCELLA - VIGOLIMENESE

PETRARCA

26 23 5 11 7 18 23

PETRA MALO

25 23 7 4 12 25 32

CAMPETRA SAVIO - MASERA'

MASERA'

23 23 6 5 12 23 33

B.P. 93

23 23 6 5 12 19 33

GREGORENSE TRIN.

22 23 4 10 9 24 31

COSTABARAUSSE

22 23 6 4 13 22 37

U. CADONEGHE

20 23 5 5 13 17 32

POLEO ASTE - SOVIZZO

ISOLA CASTELNOVO

11 23 2 5 16 24 59

GREGORENSE TRIN. - LEGNARESE CASONE

CURTAROLESE 97

19 23 3 10 10 19 28

QUINTO VICENTINO - V. RECOARO VI EST

QUINTO VICENTINO

9 23 2 3 18 12 63

JANUS - U. CADONEGHE

CASALSERUGO

5 23 1 2 20 11 59

CHIAMPO - TEZZE

2-0

MONTEVIALE - MAROLA

3-2

PETRA MALO - ISOLA CASTELNOVO

1-1

SOVIZZO - QUINTO VICENTINO

5-1

THIENE - POLEO ASTE

2-0

VIRTUS CORNEDO - PIAZZOLA


V. RECOARO VI EST - COSTABARAUSSE

PROSSIMO TURNO - 25 giornata

LE TORRI BERTESINA - MONTEVIALE


MAROLA - VIRTUS CORNEDO
PIAZZOLA - THIENE

CLASSIFICA
ARCELLA

0-2

RISULTATI - 24a giornata

Squadre

B.P. 93 - LE TORRI BERTESINA

TEZZE - PETRA MALO

ALBIGNASEGO - CURTAROLESE 97

2-0

ARDISCI E SPERA - RUBANO

3-2

LEGNARESE CASONE - JANUS

1-0

MASERA' - GREGORENSE TRIN.

2-1

PETRARCA - CAMPETRA SAVIO

1-0

PONTE S.N. POLVERARA - DUE MONTI

1-1

U. CADONEGHE - ARCELLA
VIGOLIMENESE - CASALSERUGO

PROSSIMO TURNO - 25 giornata

CASALSERUGO - PONTE S.N. POLVERARA


CURTAROLESE 97 - ARDISCI E SPERA
DUE MONTI - ALBIGNASEGO

RUBANO - PETRARCA

Prima categoria Girone F

Seconda categoria Girone C

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

DOLO 1909 - SOLESINESE

Prima categoria Girone E

36 23 10 6 7 37 23

PROSSIMO TURNO - 25a giornata

U. GRATICOLATO - BORGORICCO

TEZZE

VALDALPONE RONCA' - TREGNAGO

U. GRATICOLATO - DOLO 1909

25 23 6 7 10 24 25

1-3

SOSSANO VILL. ORG. - COLOGNA

34 23 9 7 7 23 20

2-2

UNION VIS - SITLAND RIVEREEL 2005

SERATICENSE

CAMPIGO - ROSA'

45 23 14 3 6 47 29

1-2

35 23 9 8 6 30 21

DOLO 1909

TORRE - MAERNE

29 22 8 5 9 31 32

LE TORRI BERTESINA

4-1

ROBEGANESE F.S.

2-0

ALTOPOLESINE

45 23 13 6 4 41 19

SAMBONIFACESE - BEVILACQUA

37 22 10 7 5 33 27

1-1

SOLESINESE - CAMISANO

CAMISANO - LOREGGIA

SOVIZZO

S.G. LUPATOTO - AUDACE

TORRE

0-1

26 23 7 5 11 27 36

46 23 15 1 7 41 25

1-1

38 23 11 5 7 35 26

0-1

ROBEGANESE F.S. - BADIA POLESINE

ROSA'

VIRTUS CORNEDO

REAL S. ZENO - CROZ ZAI

39 23 11 6 6 26 21

SITLAND RIVEREEL 2005

4-3

30 23 9 3 11 37 44

46 22 14 4 4 46 19

1-3

41 23 11 8 4 48 26

U. GRATICOLATO

LOREGGIA - MELLAREDO

CAMISANO

MAROLA

0-3

44 23 14 2 7 34 27

SPINEA 1966

2-1

BADIA POLESINE - ALTOPOLESINE

49 23 15 4 4 45 15

RALDON - ISOLA RIZZA

AMBROSIANA TREB.

AMBROSIANA TREB. - SPINEA 1966

29 23 7 8 8 28 28

CHIAMPO

LONIGO - SANGUINETTO VENERA

48 23 15 3 5 34 19

33 22 9 6 7 37 32

3-1

BORGORICCO

0-1

BADIA POLESINE

Squadre

CASALEONE 1956 - ALBARONCO

Squadre

ALTOPOLESINE - BORGORICCO

MAERNE

Prima categoria Girone C

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

Squadre

VEDELAGO

49 23 14 7 2 46 25

S. GIORGIO IN BOSCO

46 23 14 4 5 33 22

TORRESELLE

40 23 12 4 7 43 33

VIRTUS CASSOLA

38 23 11 5 7 38 28

ZERO BRANCO

36 23 10 6 7 40 27

GALLIERA - PIANEZZE

1-2

ROSSANO - S. FLORIANO

1-0

S. GIORGIO IN BOSCO - ZERO BRANCO

2-1

SALVATRONDA - VIRTUS ROMANO

1-1

SPINEDA - JUVENTINA LAGHI

0-1

TORRESELLE - LUPARENSE

2-0

UNION EZZELINA - CARMENTA

0-0

JUVENTINA LAGHI

33 23 9 6 8 26 21

VEDELAGO - VIRTUS CASSOLA

1-0

CARMENTA

33 23 9 6 8 29 25

PIANEZZE

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

ALTAVALLE CHIAMPO - SAN VITALE 1995

1-2

GRANCONA - E. GAMBELLARA

0-0

LA CONTEA - LOCARA

2-2

MONTEBELLO - SPES POJANA

5-2

MONTECCHIO S. PIETRO - G.S. STEFANO

2-1

NOVA GENS - SAN GIOVANNI IL.

2-0

R. MONTEFORTE - BORGO SOAVE

2-3

Squadre

VALTRAMIGNA CAZZANO 52 23 16 4 3 46 17
SAN GIOVANNI IL.

52 23 17 1 5 49 25

E. GAMBELLARA

44 23 13 5 5 30 18

NOVA GENS

43 23 13 4 6 34 22

COLOGNOLA AI COLLI

40 22 12 4 6 43 25

MONTEBELLO

39 23 12 3 8 47 31

LA CONTEA

34 22 9 7 6 31 21

33 23 9 6 8 39 36

MONTECCHIO S. PIETRO

28 23 7 7 9 27 31

S. FLORIANO

33 23 9 6 8 31 29

R. MONTEFORTE

28 23 8 4 11 25 30

13/03/2016

GALLIERA

28 23 8 4 11 31 37

13/03/2016

GRANCONA

27 23 7 6 10 25 31

CARMENTA - VEDELAGO

VIRTUS ROMANO

26 23 6 8 9 24 28

COLOGNOLA AI COLLI - LA CONTEA

LOCARA

27 22 8 3 11 29 41

JUVENTINA LAGHI - GALLIERA

ROSSANO

26 23 8 2 13 21 39

G.S. STEFANO - MONTEBELLO

SAN VITALE 1995

22 23 6 4 13 31 43

SALVATRONDA

24 23 5 9 9 24 27

BORGO SOAVE

22 23 5 7 11 28 43

UNION EZZELINA

24 23 4 12 7 20 28

ALTAVALLE CHIAMPO

21 23 6 3 14 28 47

VIRTUS CASSOLA - SALVATRONDA

SPINEDA

24 23 6 6 11 23 37

SAN GIOVANNI IL. - ALTAVALLE CHIAMPO

G.S. STEFANO

18 23 4 6 13 20 39

VIRTUS ROMANO - SPINEDA

LUPARENSE

11 23 2 5 16 11 37

SAN VITALE 1995 - MONTECCHIO S. PIETRO

SPES POJANA

12 22 2 6 14 17 46

PROSSIMO TURNO - 25a giornata

LUPARENSE - UNION EZZELINA


PIANEZZE - ROSSANO
S. FLORIANO - S. GIORGIO IN BOSCO

ZERO BRANCO - TORRESELLE

VALTRAMIGNA CAZZANO - COLOGNOLA AI COLLI 4-0

PROSSIMO TURNO - 25a giornata

E. GAMBELLARA - VALTRAMIGNA CAZZANO


LOCARA - NOVA GENS
SPES POJANA - R. MONTEFORTE

BORGO SOAVE - GRANCONA

LesultanzadelRos dopoilgol al Cartigliano. Finisce1-1. ZANOLLA

Seconda categoria Girone E

Seconda categoria Girone F

Seconda categoria Girone G

CLASSIFICA

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

Squadre

56 23 18 2 3 53 20

SANVITOCATRENTA

59 23 18 5 0 50 9

43 23 12 7 4 37 25

ALTE CECCATO

52 23 16 4 3 49 23

PEDEMONTANA

53 23 16 5 2 53 12

J. MONTICELLO

49 23 14 7 2 44 16

MOLINA

43 23 12 7 4 43 26

MOTTINELLO NUOVO

42 22 12 6 4 39 17

TRANSVECTOR

S.L. SERENISSIMA

38 23 11 5 7 53 42

MONTECCHIO P.

42 23 12 6 5 38 23

42 23 12 6 5 30 15

S. AZZURRA S. ANNA

MADDALENE THI VI

38 23 11 5 7 44 38

VALLI

38 23 11 5 7 34 24

41 23 10 11 2 39 13

S. PIETRO ROSA'

3-0

FIDES

35 23 10 5 8 37 38

STOCCAREDDO

36 23 10 8 5 37 28

38 23 11 5 7 26 21

TEZZE SUL BRENTA

3-2

GRUMOLO

31 23 8 7 8 41 47

ORSIANA

33 23 9 6 8 30 30

37 22 10 7 5 29 22

FELLETTE

FIMARC

30 23 8 6 9 34 31

S. QUIRICO

31 24 8 7 9 36 38

36 23 9 9 5 35 16

LAKOTA PERLENA

BERTON BOLZANO V.

29 23 8 5 10 33 38

AZZURRA MAGLIO

31 23 9 4 10 38 41

36 22 10 6 6 33 30

REAL STROPPARI

13/03/2016

S. PAOLO

28 23 7 7 9 36 32

SILVA 1950

25 23 7 4 12 32 49

31 23 9 4 10 32 30

13/03/2016

ARSENAL CUSINATI

ALTAVILLA - BERTON BOLZANO V.

ALTAVILLA

25 22 7 4 11 32 48

ALTO ASTICO COGOLLO

27 23 7 6 10 26 32

22 23 5 7 11 30 46

CAMPOLONGO - S. AZZURRA S. ANNA

COLCERESA

ALTE CECCATO - MADDALENE THI VI

GRISIGNANO

24 23 6 6 11 18 38

27 23 7 6 10 26 33

PRIX DUEVILLE P.R.

21 23 5 6 12 32 51

COLCERESA - ARSENAL CUSINATI

REAL CAMPESE

S.F. ARISTON

27 22 8 3 11 20 35

22 23 6 4 13 29 40

RINO TONIOLO

18 22 4 6 12 21 36

ARSIE'

24 22 6 6 10 29 34

OSPEDALETTO

18 22 4 6 12 29 43

VALDASTICO

18 23 3 9 11 16 31

GRISIGNANO - U. OLMO CREAZZO

U. OLMO CREAZZO

18 23 4 6 13 30 51

NOVOLEDO VILLAVERLA

17 23 4 5 14 22 35

GRUMOLO - J. MONTICELLO

CRESOLE 80

14 23 3 5 15 31 48

BREGANZE

15 23 3 6 14 23 56

FIMARC - CASTELGOMBERTO

2-1

J. MONTICELLO - ALTAVILLA

1-0

OSPEDALETTO - S.F. ARISTON

2-1

S.L. SERENISSIMA - FIDES

1-1

S. PAOLO - GRISIGNANO

0-0

U. OLMO CREAZZO - GRUMOLO


CRESOLE 80 - MADDALENE THI VI

PROSSIMO TURNO - 25 giornata

CASTELGOMBERTO - S. PAOLO
CRESOLE 80 - S.L. SERENISSIMA
FIDES - OSPEDALETTO

CASTELGOMBERTO

CLASSIFICA
Squadre

1-0

Squadre

RISULTATI - 24a giornata

EUROCALCIO 2007

BERTON BOLZANO V. - ALTE CECCATO

S.F. ARISTON - FIMARC

ARSENAL CUSINATI - EUROCALCIO 2007

0-1

ARSIE' - MOTTINELLO NUOVO

rinv.

CASSOLA S. MARCO - REAL CAMPESE

0-2

FELLETTE - CAMPOLONGO

5-0

LAKOTA PERLENA - TEAM CA' BA MARCHESANE 1-1


REAL STROPPARI - COLCERESA

0-1

S. PIETRO ROSA' - TRANSVECTOR

1-0

S. AZZURRA S. ANNA - TEZZE SUL BRENTA 0-0

PROSSIMO TURNO - 25 giornata

EUROCALCIO 2007 - ARSIE'


MOTTINELLO NUOVO - LAKOTA PERLENA
REAL CAMPESE - S. PIETRO ROSA'

penalizzazione: STOCCAREDDO -2

TEAM CA' BA MARCHESANE 21 22 4 9 9 20 31

TEAM CA' BA MARCHESANE - CASSOLA S. MARCO

CASSOLA S. MARCO

12 23 2 6 15 13 42

TEZZE SUL BRENTA - REAL STROPPARI

CAMPOLONGO

7 23 0 7 16 20 58

TRANSVECTOR - FELLETTE

landatadelle semifinali.Alle
20.30ilReal S.Zenoospita la
Gorghense;mentre, alle21 al
FioridiValdagno, ilCornedo
riceveilPortoVirto. S.A.

Giovanili

13/03/2016

PROSSIMO TURNO - 25a giornata

SCHIO TORRE VALLI - TRISSINO

Prima categoria Girone B

mentreallastessa orain
Seconda(girone C)sirecupera
LaContea- Pojana.Ma i riflettori
siaccendono anchesul Trofeo
Venetodi Primacategoria,con

Promozione Girone C

CLASSIFICA

RISULTATI - 24a giornata

Ancoraunmercoled di recuperi
ecoppa. In Prima(gironeC) alle
20.30ilMarola ospitailPoleo
Astecon lobiettivodi
riacciuffareilChiampoin vetta;

IlS.Lazzaro
fasegnare
unpicento
IlSan Lazzaro Serenissima
rilanciala Scuolacalcioe punta
sullaformazione deigiovani
portieri.Conta350 ragazzila
societdelpresidenteRoberto
Cervato,che schiera14
squadre,oltre ai Piccoliamici
seguitida Franco DalPr,
EdoardoTommasin e Denis
Citro.
Lannoscorso spiega ildg
BeppeSammarco lavevamo
fattainsieme al Vicenza, chesi
allenaancoraai Pomari.
Alliniziodiquesta stagione,
per,siamoripartitisotto le
nostreinsegnee si sono iscritti
60ragazzi.
Cisono poi setteformazioni
diPulciniaffidateaMichele
Valentini,Tommaso Benigno,
GiampietroGottin,Mirko
Castagnae Giuseppe Brugnolo;
gliEsordienti Ca 9guidati da
GianlucaCinnirella,quelli B da
AndreaOlivo,quelli A da
MorenoCorato;iGiovanissimi
Bagli ordini diCosimo Melee
gliA diAlberto Stocchero;gli
Allieviallenati da Sergio Vanic
e gliJuniores diMirko
Raspatelli.Per quantoriguarda
iportieri, laSerenissima ha un
progettoparticolare,portato
avanticonClaudio Zanirato
finoagli Esordienti,Giacomo
Carolloper le squadre
Giovanissimie Allievi e Paolo
Ambrosioper Juniorese Prima
squadra.Da questanno
abbiamola scuolaportieri
dellAiap,lAssociazione italiana
allenatoriportieri continua
Sammarco Inostri allenatori
portanoavantiunprogramma
nazionaleper le specifiche
fascedete stanno facendo un
ottimolavoro.Per noi stato
unvalore aggiunto.
Inumeri, comunque,nonsono
aumentatisoloper quanto
riguardailritorno deiPiccoli
amici.Rispetto allanno
passatoabbiamoun centinaio
diragazziinpi.Il bacino
moltograndee comprende San
Lazzaro,maanche Villaggio del
Sole,i Ferrovieri e lazona
ovest.Credo chesistia
vedendola qualitdel lavoro
chefacciamo.Abbiamoanche
moltiragazzistranieri,circa 3
su 10,chesono moltoben
integrati,come anchele
famiglie,moltopartecipi.Con i
genitoricun belclima.
Diversele iniziative
organizzatedallasociet. Da
dueannia settembresi svolge
laCoppaPomari perPulcini
edEsordienti,mentre amaggio
anchequestanno ospiteremo
lafase finaledella Coppa Citt
diVicenzaper le stessefasce
det.Da questanno,sempre a
maggio,organizzeremo ilprimo
MemorialMartini, dedicato
allexallenatoredelS.Lazzaro
mortorecentemente inRiviera
Berica.Gliobiettivi, per ora,
nonriguardanoi risultati
agonistici.Adesso vogliamo
elevarelaqualit, lavorando
sempredipi sugli allenatori
concludeSammarco Non
facciamoselezione,
accogliamotutti, vogliamo che
lambientecresca anchecon la
collaborazionedei genitori,e
cheiragazzi diventino
soprattuttobravitosi.Se
dovessearrivare unsaltoinuna
categoriaregionale sarebbe
positivo,ma non certo una
priorit. M. E. B.

30 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

TERZA CATEGORIA

Recuperi,Vicenza
allungailtorneo
Bassanogiocail26

Ladiciottesima giornatadicampionato

Diverseleposizioni delle
delegazioniin materiarecuperi
perquanto riguardala Terza
categoria.Quella di Bassanosi
allineataalComitatoVeneto,

scegliendodi farrecuperare
sabato26 marzogli incontri
della6a giornata(rinviata peril
maltempo).Quelladi Vicenza,
comegiaccadutoin unrecente

passato,hainvece optatoper
farscivolare ilturno in
questioneadomenica1
maggio,ovvero la settimana
successivaalla chiusura. S.A.

GIRONIDI VICENZAEBASSANO. Altair eS. Tomionon sfruttanoil mezzopasso falso dellaregina.Incredibile sorpasso(3-4)del 7Mulini sulla Pedezzi negliultimi 15

LSpf,5a5elavettavaaGiavenaleeS.Croce
PariemozionanteadAngarano enuova rivoluzioneintestaal torneomagliscledensi hannogiocatouna partitain meno
Girone Vicenza
S. Tomio
Altair

2
2

S. TOMIO: Alfonsini 6, Jimenez 6 (21' st Porra


6),Sella6,Calabria6(27'stPesce6),Corato6,
Canaglia 6, Bonato 6, Schiavo 6 (37' st Grotto
6), Novello 6, Bajramaj K. 6 (15' st Dacc 6),
Sheguni6(41'stPellizzaro6).All.Marchioro.
ALTAIR: Sanson 6, Keller 6, Melison 6 (40' st
DeGuz6),Tovola6,Pertegato6,Caregnato6,
Romano6,Garofalo6(42' stValente6),Conti
6, Cauzzi 6, Biolcato 6 (26' st Orlando 6). All.
Macc.
Arbitro:GuarinidiSchio.
Reti: pt: 40' Bonato (S); st: 11' Pertegato (A),
35'Sheguni(S),49'Orlando(A).
Note: st: 13' espulso per doppia ammonizione
Pertegato(A).

RealBrogliano
Bissarese

2
2

REALBROGLIANO:Cora6,Diquigiovanni6(1'
stBattistin6),UbhiG.6,Tagliente6(43'stBalzar 6), Balestro 7, Guglielmi 6, Mattiello 6 (21'
stRigon6),Compaore6(1'stUbhiS.4),Lovato6,Zarantonello7,Ramina6.All.Zanconato.
BISSARESE:Pivato6.5,DionisLicollari6(8'st
Zecchinati6),Cailotto6,Stefanello6,Meggiolaro6,Stojadinovic6,Zambon7,DallaPozza6
(30'ptRacamato 6),Lunardon7, Pigato6(40'
stRizzetto6),Viero6.All.Morra.
Arbitro:RuarodiSchio.
Reti: pt: 35' Zambon (B); st: 3' Zarantonello
(RB),13'Lunardon(B),50'Balestro(RB).
Note:st:34'espulsoUbhiS.(RB).

NewTeamSs.Trinit 3
Brendola
0
NEW TEAM SS.TRINITA': Ceresara 6, Roscini
6(35'stBerlato6),Covallero6,Quirolpe6,Dal
Maso 7, Gasperini 6, Marangon 6 (40' st Dalla
Fontana6),Inderle6,Casatto7(15'stRighetto 6), Quartiero 6 (25' st Martini 6), Pozzer 7
(20'stDallaVecchia6).All.Renon.
BRENDOLA: Sold 6, Bileac 6, Sigismondi 6,
Guarda6,Mecenero6,Vignaga6(20'stTalma
6),Castegnaro 6 (5' st Tomasi 6), Pasqualotto
6(10' st Gambino 6),Zen E. 6 (15' st Zen T. 6),
Tozzo6,Mancin6.All.DeGrandi.
Arbitro:MondindiSchio.
Reti:pt:16'Casatto(N),34'Pozzer(N),40'Dal
Maso(N).

PontedeiNori
Concordia

0
5

PONTE DEI NORI: Menti 5, Seidel 5, Ceola 5,


Scavo5,Bicego5,UrbaniJ.5,Zuccante5,Campanaro5,Alexei5,Perin5,Aziaka5.All.Faccin.
CONCORDIA:Poier6,DalBrun6(35'stDeRigo6),Primon6,Guglielmi6,Piazza6(1'stNeffariE.6),Palmato6(1'stDeMarchi6),DiGiacomo6,Marku6(1'stMartini6),Maroni6(30'st
NeffariG.6),Amoh6,Traor6.All.DeRizzo.
Arbitro:UrbanidiSchio.
Reti:st:1',10'e40'Amoh(C),5'Traor(C),20'
Maroni(C).

Pedezzi
7MuliniFimon

3
4

PEDEZZI:Barbagallo6,Bertuzzo6(1'stTraforetti 6),Nichele 6 (25' st Cazzola D. 6),Martini


6, Vagrotelli 6, Basso 6, Natalizi G. 7, Frigo 6
(16'st Boso6),Cazzola R.7,Fioravanzo6(34'
stCambilargiu6),Zamunaro7.All.Macchione.
7MULINIFIMON:Nerboldi6,Motta6,Vicariotto6,Muraro6(12'stCrippa7.5),Casarotto6,
German7,ZanottoG.6(47'stMiola6),Creazzo6(20'stZanottoD.6),Bellotto7(34'stSavino 6), Tosetto 6 (26' st Fiscato 6), Zoso 6. All.
Franchetti.
Arbitro:SermandiVicenza.
Reti: pt: 8' Zamunaro (P), 14' German (7M),
31'CazzolaR.(P),37'Bellotto(7M);st:6'NataliziG.(P),29'e33'Crippa(7M).

GironeBassano
Belvedere
EurospinLugo

1
1

Girone Vicenza

Girone Bassano
CLASSIFICA

RISULTATI - 20a giornata

Squadre

Squadre

BASSAN TEAM MOTTA - STANGA

0-0

STANGA

38 17 11 5 1 30 9

ANGARANO A. - S.P.F.

5-5

GIAVENALE

37 17 12 4 1 42 11

NEW TEAM SS. TRINITA' - BRENDOLA

3-0

S. TOMIO

37 18 10 7 1 30 16

BELVEDERE - EUROSPIN LUGO

1-1

S. CROCE

37 18 11 4 3 40 20

PEDEZZI - 7 MULINI FIMON

3-4

BASSAN TEAM MOTTA

33 18 9 6 3 30 18

36 18 11 3 4 32 20

PONTE DEI NORI - CONCORDIA SCHIO

0-5

26 18 7 5 6 39 28

7-1

S.P.F.

ALTAIR

GIAVENALE - S. EUSEBIO

25 16 6 7 3 27 20

2-4

31 17 10 1 6 35 15

BRENDOLA

LONGA 90 - U.C. 7 COMUNI

ROZZAMPIA
LONGA 90

30 18 9 3 6 28 24

REAL BROGLIANO - BISSARESE

2-2

NEW TEAM SS. TRINITA'

25 16 7 4 5 23 24

PER SANTA MARIA - ROZZAMPIA

1-2

BELVEDERE

27 17 7 6 4 24 23

S. TOMIO - ALTAIR

2-2

CONCORDIA SCHIO

24 17 6 6 5 32 27

S. CROCE - LAMONESE

3-0

ANGARANO A.

25 17 7 4 6 37 37

PEDEZZI

21 17 5 6 6 37 36

S. VITO BASSANO [HA RIPOSATO]

LAMONESE

22 17 6 4 7 19 24

REAL BROGLIANO

18 16 4 6 6 17 23

S. VITO BASSANO

21 17 7 0 10 25 32

13/03/2016

BISSARESE

16 18 4 4 10 16 26

13/03/2016

EUROSPIN LUGO

19 17 5 4 8 20 26

7 MULINI FIMON - NEW TEAM SS. TRINITA'

7 MULINI FIMON

16 18 5 1 12 21 35

EUROSPIN LUGO - LONGA 90

PER SANTA MARIA

17 18 5 2 11 22 31

BISSARESE - PEDEZZI

MONTE DI MALO

15 17 4 3 10 24 45

LAMONESE - ANGARANO A.

S. EUSEBIO

9 17 3 0 14 16 45

BRENDOLA - PONTE DEI NORI

PONTE DEI NORI

11 18 3 2 13 18 37

ROZZAMPIA - S. CROCE

U.C. 7 COMUNI

6 18 1 3 14 14 46

MONTE DI MALO [HA RIPOSATO]

PROSSIMO TURNO - 21a giornata

BDONNE
CLASSIFICA

RISULTATI - 20a giornata

PROSSIMO TURNO - 21a giornata

CONCORDIA SCHIO - BASSAN TEAM MOTTA

S. EUSEBIO - PER SANTA MARIA

MONTE DI MALO - REAL BROGLIANO

S. VITO BASSANO - GIAVENALE

STANGA - S. TOMIO

S.P.F. - BELVEDERE

ALTAIR [RIPOSA]

U.C. 7 COMUNI [RIPOSA]

BELVEDERE:AndreazzaL.6,BizzottoF.6,BizzottoM.6(11'stBodo6),BattocchioF.6,TessarolloA.6(23'stBa6),BattochhioD.6,Sahini6(5'stTessarolloF.6),Lucietto6,Pan6,Remonato 6 (32' st Andreazza S. 6), Dalla Zanna


6.All.Campagnaro.
EUROSPINLUGO:Tiella6,Elipanni6,Piovan6
(21'stSardei6),Tagliapietra6,Toniollo6,Faccin 6, Sold 6 (16' st Duso 6), Costalunga 6,
Mensah6,Kaaouri6,Zannoni6.All.Gasparin.
Arbitro:BertoccodiBassanodelGrappa.
Reti:pt:23'Zannoni(E);st:15'Pan(B).
Note: pt: 38' rigore sbagliato per il Belvedere
daRemonato.

S.Croce
Lamonese

PerSantaMaria
Rozzampia

1
2

PERSANTAMARIA:Zanin6,Favarin6,Tessarolo 6, Favero 6, Toniolo 6, Zonta 6, Facco 6


(30' st Caraus 6), Guidolin 6 (20' st Contin 6),
Sardara6(15'stPegorin6),DePoli6,Antonello6.5.All.Brunello.
ROZZAMPIA:Cogo6.5,Cappellari6.5,ElMannouni 6.5, Pasquali 6.5, Toldo 6.5, Busato 6.5,
Stella6.5(25'stGyasy6.5),Faresin6.5,Schiavon6.5,Jaquad6.5,Krak6.5.All.D'Agostino.
Arbitro:CeccatodiBassanodelGrappa.
Reti:pt: 37' Stella (R); st: 6' El Mannouni (R), 9'
Antonello(P).

penalizzazione: GIAVENALE -3

3
0

S.CROCE:Costa6.5,Dorigo6.5(32'stFacchin
6.5), Parise 6.5, Dalla Gassa 6.5, Vialetto 6.5,
Polo6.5(38'stVivian6.5),Bertazzo6.5(25'st
Bizzotto6.5),De Rossi6.5, Bagoi 6.5, Angelini
6.5(35'stGardin6.5),Lollato6.5(23'stPetreschi6.5).All.Citton.
LAMONESE:Cal6,Gris6,Sordo6(6'stReato
6), Gubert M. 6, Riga 6 (18' st Faoro 6), Bradstetter 6, Abotsi 6, Todesco 6, Dalla Valle 6,
Bozzetto6,Pistoia6.All.Tavernaro.
Arbitro:BencharniadiBassanodelGrappa.
Reti:pt:33'Vialetto(S),41'Angelini(S);st:47'
surigoreFacchin(S).

Pastore(Stanga),attaccante

Unazioneconcitatadelderby di Mottadi Costabissara: 0-0traBassan Teame Stanga. FABRELLO

Giavenale

S.Eusebio

GIAVENALE: Penazzato 7, Zaltron 7, Cervato


7,Bozzo7(23'stBortolan7),Berlato7,Frusti
7, Dalla Fina 7, Cogo 7, Panebianco 7 (30' st
Cazzola 7), Zanella 7, Chiumento 7 (35' st Panozzo7).All.DallaFina.
S.EUSEBIO:Boscardin6,FioreseM.6,Bernardi6,Moro6,Artuso6(1'stCondotta6),Tonellotto 6, Zannin 6, D' Aponte 6 (1' st Fiorese F.
6), Di Biase 6, Heinzer 6 (12' st Michielon 6),
Bigatello6.All.Miranda.
Arbitro:RenierodiVicenza.
Reti:pt:4'Bigatello(S),7'e19'Chiumento(G),
20'Zanella(G);st:10'Zanella(G),22'e25'Cogo(G),45'Cazzola(G).

AngaranoAzzurra
SPF

5
5

ANGARANO AZZURRA: Bonato 7, Tessarolo


7, Valle 7 (36' st Dalla Rizza 7), Faoro 7 (27' st
Marcolin 7), Vitale 7, Baston 7, Paris 7 (40' st
Bizzotto7),Fiorese7,Ferronato7,Meneghetti7,Campagnolo7(32'stTorte7).All.Cavalli.
SPF:Cadore6,Bonetto6(15'stLorenzetto6),
Agostini6,Campagnolo6,Vettorazzo6(15'st
Zanon6),Bellon6,Benacchio6(10'stTesarolo6),Bigarella6,Moretto7,Carolo6,Lievore6
(20'stMarini7).All.Parison.
Arbitro:ParolindiBassanodelGrappa.
Reti:pt: 3' e 40' Campagnolo (A), 8' Benacchio
(S),9'autogolMoretto(A),10'Meneghetti(A),
45'Moretto(S);st:6'Paris(A),8'surigoreMoretto(S),40'Tesarolo(S),42'Marini(S).

Longa90

U.CalcioSettecomuni 4
LONGA90:Pesavento4,Kambo4(17'stScalabrin 4), Dal Molin 4, Bernardi M. 4, Passuello
4, Boscato4 (25' st Sartori 4),Pesavento E. 4,
BernardiA.4(16'stZonta4),Stellaro4,Nicoli
4,Bedin4(10'stPerin4).All.Roggia.
UNIONE CALCIO SETTECOMUNI: Caldieraro
7, Vescovi 7, Basso 7, Stevan 7, Cappellari 7,
Cortese S. 7 (20' st Mosele 7), Sambugaro 7,
Alberti7,Pace7,DeGuio7(25'stOro7),Cera
7(10'stLunardi7).All.Zannini.
Arbitro:FavadiVicenza.
Reti:pt: 10'Pesavento(L),18'DeGuio(U),40'
su rigore Cortese S. (U); st: 5' su rigore Nicoli
(L),30'Basso(U),40'Lunardi(U).

Chiesa(BassanTeam), eterno

Fossato,allenatoredelMotta

IlVicenza
rinviaancora
ilrecupero
Ilcampionato diserieBha
osservatoieriunturno di
riposo.Riprender domenica
13marzo,con la quarta
giornata diritorno(iniziodelle
garealle 15e non pialle
14,30).Dopo quattordici
giornate(peril Vicenzatredici
vistochedeve recuperare una
gara),ilteam bericosi trovaal
quartultimopostoin classifica,
condiciottopunti allattivo,
fruttodicinque vittorie, tre
pareggie cinque sconfitte;
diciottole reti realizzatee
ventiseiquellesubite.
Dopounavvio dicampionato
nontroppoesaltante, la
squadrabiancorossa sembra
essersiripresa anchesotto il
profilodel gioco.Il rotondo
successodiFerrara,allesordio,
avevainfatti illuso sulle qualit
tecnico-agonistichedelle
biancorosse,ma nellegare
successiveeranoinvece
emersedellelacune(in primis
unacerta dose diinesperienza)
cheorasembranoinparte
superate.
Leultime gare disputate
lascianobensperare peril
futuro,consideratoil buon
volumedigioco espressodalla
squadrae tenuto conto delle
numeroseoccasionida rete
createanchese non
concretizzatesolo perla
scarsaprecisione inareadi
rigore.La salvezza appare
comunquedietrol'angolo visto
ilpunteggio ingraduatoria di
Folignoe Ferrara.
Ierisi sarebbe dovutogiocare
ilrecupero con ilNew Team
Ferrara,la gararinviatalo
scorso7febbraio per
impraticabilitdicampo,ma
anchequesta volta le forti
pioggechesi sonoabbattute
su Vicenzae provincia hanno
impeditola disputadella gara.
CLASSIFICA(*=unagara in
meno): Jesina 30,Perugia29,
SanBonifacio28,Pordenone
23,Marcon23;Trento 22,San
Bartolomeo21,Padova 21,
Vicenza18*, Cavarzere17,N.
T.Ferrara 4*,Foligno 0. I. B.

ILDERBY. Il bigmatchsi conclude0-0 con pocheemozionida ambolepartianche se nellaripresa il Mottaosa dipi

BassanTeameStangaaretibianche
Lepuntedella capolista
nonincidonoeanzisono
ipadronidi casaasfiorare
pi volte il gol del vantaggio
Bassan TeamMotta 0
Stanga
0
MOTTA: Salazar 6, Boadu 6,5, Accurso 6, Tomassini 6,5, Canilli 6,5,
Chiesa 6,5, Noris Chiorda 6,5
(38'stOduro6),Rossato6,5,Magaraggia 6,5 (19'st Sattin 6,5), Rigon
6,Zimbolani 6,5. All.Fossato 6.
STANGA: Girotto 6,5, Angius 6

(19'st Pinato 6), Bizzotto 6, Menegolo6,Adamo6,Sanna6,5,Andriano 6 (28'st Arcaro 6), Basso 6


(21'stCosenza 6),Pastore 6 (43'st
Savoca SV), Tognato 6 (16'st Carli
6),Gasparini6,5. All.Tognato 6.
Arbitro:RenierodiVicenza 5,5.
Note. Ammonizioni: Rossato, Magaraggia, Zimbolani (M), Bizzotto,
Adamo,Sanna,Andriano (S).
Anna Fabrello

MOTTA DI COSTABISSARA

Finisce in parit il match d'alta classifica tra Bassan Team


Motta e Stanga. Un pareggio

che cambia poco in ottica di


classifica, visto che anche
Santomio e Altair si sono divise la posta in gioco (2-2) e
non sono riuscite ad accorciare le distanze in classifica. La
lotta per i playoff si fa sempre
pi accesa.
A recriminare ieri, per, sono i padroni di casa che non
sono riusciti a concretizzare
le tante occasioni da gol create. Dall'altra parte la capolista del girone, lo Stanga, dopo un primo tempo equilibrato, nella seconda frazione di
gara si limitata a difendere.

Ma veniamo alla cronaca:


nella prima parte della partita si gioca sul filo dell'equilibro. A farsi vedere per prima
nell'area di rigore avversaria
la squadra di Fossato con
un bello scambio tra Tomassini e Noris Chiorda, quest'ultimo va alla conclusione che finisce per nella parte esterna
della rete.
Subito dopo ancora Tomassini a mettersi in mostra,
ma il suo destro esce di lato,
senza che Magaraggia riesca
a deviare in rete. Al 9', per,
lo Stanga a sfiorare il vantag-

gio con la conclusione di Basso, toccata in corner da Salazar. Nel finale, invece, il
Motta a farla da padrone e al
39' va vicino all'1-0 prima
con Boadu e poi con Zimbolani che, da fuori, calcia forte,
ma di poco alto. Qualche minuto dopo ci prova Rossato e
questa volta Sanna a salvare i suoi.
Nel secondo tempo, invece,
in campo si vede solo Motta
che tiene sotto pressione costantemente Girotto e la sua
difesa, ma pecca in precisione. Si comincia con il rasoter-

ra di Tomassini che il portiere dello Stanga riesce a deviare in angolo al 5'. Passano dieci minuti e Tomassini ritenta
su calcio di punizione, ma la
palla di poco sopra la traversa. Al 21' il Motta fallisce ancora il vantaggio: Zambolani
dalla bandierina la mette in
mezzo, Noris Chiorda, tutto
solo, colpisce male di testa.
L'undici di Fossato domina,
mentre lo Stanga fa il suo primo tiro in porta al 45', completamente fuori misura. Ultima emozione a pochi secondi dal fischio finale: Zimbolani calcia bene una punizione
dalla distanza, ma Girotto gli
dice di no e salva i suoi inchiodando il risultato sullo 0-0.
RIPRODUZIONERISERVATA

Tognato,tecnicodellaStanga

Sport 31

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CALCIO A 5

SERIEB
IlVicenzavince
a Mezzolombardo

Unasola vittoriae duesconfittecompromettenti

Continuailviaggiodi nozze in
trasfertadel VicenzaC5, che
trovailquartosuccesso di fila.A
finiresottoi gol dellarmatadi
Candeo ilRotalFive

Mezzolombardo,penultimo
fanalinodelgirone.Finisceche i
biancorossidoppianoi padroni
dicasa: 3-6graziealla doppietta
diBoateng e aMoscoso,

Aalders,Zuccone Kokorovic.
Sabato,alPalavillanova,
arrivailVillorba: chivince,
blindailquarto posto iin
classifica. GI.GU.

SERIEA2. Lasquadradi Burkeriesce asuperareil Carmagnoladi misura.Il Carr Chiuppano perde colCagliari ela situazione sifapesantissima SERIEC1

Menegattirespira,ilCCaffondaincasa

IlCornedovince
dimisura
eaggancia
LoSporting

LArzignanoabdicacol Nursiaeora i playoffsi allontanano.Nonbastanoi gol diAmoroso eSalamone


MaranNursia
Arzignano

4
2

MARAN NURSIA: Barigelli, Bellaver, Guga, Mindoli, Trapasso, De


Carvalho, Paolucci, Ronchi, Vasilache, Duarte, Stringari, Proietti. All.
DaSilva.
ARZIGNANO: Urbani, Tres, Major,
Marcio, Rosa, Salamone, Castilla,
Amoroso, Lucas, Yabre, Marzotto.
All.Stefani.
Arbitri:BertinidiEmpolieRizzo di
Marsala.
Reti: pt 5'54" Paolucci (MN),
16'43" Guga (MN). St 35" Amoroso (A), 6'48" Salamone (A), 7' e
15'14"Stringari(MN).
Note: ammoniti Bellaver, Barigelli
e Stringari (MN); Salamone (A).
Nessuntiro libero.

Piccolo passo indietro per


l'Arzignano
che
torna
dall'Umbria con la sconfitta
per 4 a 2 in casa della Maran
che fa scivolare al sesto posto
a meno tre dal quinto i biancorossi.
Partita difficile coi vicentini
che soffrono il campo piccolo
degli avversari dopo una trasferta con tanto di levataccia
mattutina. Sabato prossimo
altra sosta, questa volta per le
finali di Coppa, poi doppia sfida casalinga con le pericolan-

A1 Maschile

ti Aosta e Cagliari con assoluto divieto di sbagliare.


Parte bene la squadra di casa che colpisce subito un palo
con Duarte e poi si vede negare il vantaggio da Urbani che
dice no al tiro di Guga.
Al 6' Maran avanti Con Ronchi che serve Paolucci sul secondo palo. Risponde Amoroso con un tiro che fa la barba al palo, idem per Braga pochi secondi dopo. Al 12' Stringari sulla riga dice no al lupo
arzignanese e nega il pari, sul
capovolgimento di fronte arriva invece il raddoppio con
Guga in rete su schema d'angolo.
Nella ripresa Amoroso firma il gol che riapre al sfida
dopo pochi secondi: tiro ad
incrociare sul palo lontano.
Al 7' arriva anche il meritato pari firmato da Salamone
con uno splendido tiro al volo su corner. Nemmeno il
tempo di festeggiare che la
Maran torna avanti col giovane Stringari che beffa Urbani
in uscita con un colpo di testa
che entra in porta. Gli umbri
colpiscono un palo con Duarte e si difendono bene con Barigelli super sui tiri velenosi
di Major e Stringari riporta i
suoi sul pi due al 15' con un
tiro sotto l'incrocio. S. T.

A2 Maschile gir. A
RISULTATI - 19 giornata
Si gioca il 16/3

AOSTA - IMOLA
C.C. ALTO VIC.NO - CAGLIARI

2-4

MILANO - CAME DOSSON

2-3

NURSIA - REAL F. ARZIGNANO

4-2

PESAROFANO - PRATO

5-1

MENEGATTI METALLI - CARMAGNOLA

3-2

CLASSIFICA

CLASSIFICA

PESCARA 37; ASTI 37; REAL RIETI 33; ACQUA

NAPOLI 13; CORIGLIANO 13; LAZIO 12; .

CAME DOSSON 46; IMOLA 42; MILANO 38; PRATO 31; PESAROFANO 27 ; REAL F. ARZIGNANO
24; NURSIA 22; CAGLIARI 21; MENEGATTI
METALLI 19; CARMAGNOLA 19; AOSTA 17; C.C.
ALTO VIC.NO 14; .

PROSSIMO TURNO - 22a giornata

PROSSIMO TURNO - 20a giornata

12/03/2016

19/03/2016

ACQUA E SAPONE - MONTESILVANO; CORIGLIANO

CAGLIARI - PESAROFANO; CAME DOSSON -

- LATINA; LAZIO - COGIANCO; LUPARENSE - KAOS;

MENEGATTI METALLI; CARMAGNOLA - NURSIA;

NAPOLI - REAL RIETI; ASTI - [RIPOSA]; PESCARA

IMOLA - C.C. ALTO VIC.NO; PRATO - MILANO; REAL F.

[RIPOSA].

ARZIGNANO - AOSTA; .

E SAPONE 31; MONTESILVANO 26 ; KAOS 25;


LATINA 25; COGIANCO 23; LUPARENSE 21;

penalizzazione: PESCARA -1

C2 Maschile gir. C
a

penalizzazione: C.C. ALTO VIC.NO -1

D Maschile gir. A
RISULTATI - 23 giornata
CRESOLE 80 - S. BORTOLO
CUORE E AVANZI - A.A. COGOLLO
CUS VERONA - QUINTO
FUTSAL ROWDIES - TEAM VALPOLICELLA
GARDA - SAMBO
LEONICENA - VALLI
MONTE DI MALO - CALTRANO
VELO - COMPAGNIA MONTE DI MALO

CLASSIFICA
EUROGIORGIONE 53; AICS PONTE 53; LUNA

CLASSIFICA
CUS VERONA 56; CUORE E AVANZI 55; VALLI

FUTSAL THIENE 46; COSMOS NOVE 37; SEDICO

51; CRESOLE 80 40; COMPAGNIA MONTE DI

27; CAERANO 22; SUSEGANA 22; LIMANA 20;


EAGLES ROSA' 15; SPORTING MARCA 14; U.C.
SETTE COMUNI 14.
PROSSIMO TURNO - 24a giornata
11/03/2016
AICS PONTE - CAERANO ; EUROGIORGIONE - SUSEGANA; SEDICO - EAGLES PEDEMONTANA; LIMANA
- EAGLES ROSA'; SPORTING MARCA - FUTSAL ALL
BLACKS ; U.C. SETTE COMUNI - COSMOS NOVE;
VIRTUS THIENE - LUNA FUTSAL THIENE; SANVE
MILLE [RIPOSA].

Nicola Ciatti
ZAN

Successo di vitale importanza nella lotta salvezza per la


Menegatti Metalli, che conferma di essere ancora viva.
Nello scontro diretto con il
Carmagnola la squadra rossonera ha saputo imporsi di misura per 3-2 agganciando i
piemontesi, ma di fatto il sorpasso perch avanti negli
scontri diretti (4-0 e 3-2).
Un successo meritato, arrivato al termine di una prova
tutto cuore e carattere, nono-

Domenica
ultimoturno
sidecidono
iplayoff

Settimanadisosta per lunder


21cheha applauditoal
successodiCoppa deigiovani
talentidellAosta. Tempo di
fareilpunto su unaregular
seasoncheha gi decretato
alcuniverdetti.
Domenicaprossimachiuder
uncampionatoricco di
emozioniper farespazio aiplay
offscudetto.Nel gironeC
quattrole beriche sicuredi
accederealla seconda partedi
stagionecon la capolista

RISULTATI - 23 giornata
6-7
5-2
4-1
5-5
7-9
2-8
3-5
5-7

EUROSPORT - VIRTUS CASTELFRANCO


FLAME - CASSOLA
ITALIA SPORT - GIORGIONE
MEDIATEC - GRANTORTO
OLD TEAM - MUSSOLENTE
OLIMPIA VETERNIGO - LA PIOMBINESE
PROMOFUTSAL - MASON
S.M. PIANIGA - FIVE DREAM

6-3
6-1
3-2
8-0
4-5
5-4
0-2
4-3

ROWDIES 20LEONICENA 20MONTE DI MALO 12.

CLASSIFICA
MEDIATEC 62; MASON 46; ITALIA SPORT
46; MUSSOLENTE 46; FLAME 44 ; OLIMPIA
VETERNIGO 42; S.M. PIANIGA 39; GIORGIONE 38;
PROMOFUTSAL 35; OLD TEAM 25; CASSOLA 25;
VIRTUS CASTELFRANCO 25; LA PIOMBINESE 15;
EUROSPORT 15; FIVE DREAM 13; GRANTORTO
11.

PROSSIMO TURNO - 24a giornata


11/03/2016
A.A. COGOLLO - CUS VERONA; QUINTO - CRESOLE
80; CALTRANO - VELO; LEONICENA - CUORE E
AVANZI; SAMBO - FUTSAL ROWDIES; S. BORTOLO
- GARDA; TEAM VALPOLICELLA - MONTE DI MALO;
VALLI - COMPAGNIA MONTE DI MALO.

PROSSIMO TURNO - 24a giornata


11/03/2016
FIVE DREAM - FLAME; CASSOLA - ITALIA SPORT;
GIORGIONE - MEDIATEC; GRANTORTO - PROMOFUTSAL; MASON - OLIMPIA VETERNIGO; LA PIOMBINESE - EUROSPORT; MUSSOLENTE - S.M. PIANIGA;
VIRTUS CASTELFRANCO - OLD TEAM.

MALO 39; QUINTO 35; A.A. COGOLLO 33; VELO


33; GARDA 31; TEAM VALPOLICELLA 28; CALTRANO 25; SAMBO 25; S. BORTOLO 23; FUTSAL

stante le pesanti assenze di


Santana e Belloni. In avvio di
primo tempo partono forte
gli ospiti, che colpiscono subito una traversa con Giuliano.
Al primo affondo per, al 5,
la Menegatti sblocca il risultato con Batata che appostato
sul secondo palo insacca
sullinvito di Lamedica.
Non molla la squadra di casa, che novanta secondi pi
tardi trova anche la rete del
raddoppio, stavolta da fuori
area con Sgolastra, capocannoniere rossonero con 15 reti
allattivo. Avanti di due reti,
la squadra di casa prova a
chiudere i conti, con chance
per Lamedica e Alemao (fermato dal palo), ma a dimezzare lo svantaggio il Carmagnola, al 18 con Turelo che
approfitta di unindecisione
della difesa di casa.
Si va alla ripresa, e dopo un
paio di occasioni per parte gli
ospiti pervengono al pareggio ancora con Turelo, ben
appostato sul secondo palo
su invito di Giuliano. Dentro
Grumiche come portiere di
movimento e a due minuti
dalla fine Alemao a trovare
il gol vittoria con un sassata
che non lascia scampo a Mastrogiacomo. Ora c il turno
di sosta.
indiscussaArzignano gi
qualificata ai32i dopoun
campionatoda numeriimportanti
con19 vittoriesulle 21 gare
disputate,con tantodimiglior
attaccodove spiccail nome di
Houenoua bersagliopi di50
volte.
Nellultimoturno derbycon la
Luparensescavalcata inseconda
piazzasette giornifa dal Cornedo
abile avincere conforza lo
scontrodiretto coi patavini,
bluamarantoviciniad esserela. Al
primoturnosi sono qualificate
ancheil CarrChiuppano e la
MenegattiMetalli.I primi conun
ottimoquarto postoinrimonta
chiuderannola regularseason
sfidandoil Bubi Merano,i secondi
invececontenderannogli ultimi
puntial Roveretoper confermare
ilquintoposto. IlVicenza dovr
farebottinopienonella garainterna colTrentoper qualificarsi. S. T.
RIPRODUZIONERISERVATA

Elite Femm. Silver R.

COSMOS NOVE - SPORTING MARCA


10-1
EAGLES PEDEMONTANA - EUROGIORGIONE 2-3
EAGLES ROSA' - VIRTUS THIENE
4-2
FUTSAL ALL BLACKS - AICS PONTE
1-2
LUNA FUTSAL THIENE - U.C. SETTE COMUNI 2-0
CAERANO - SEDICO
4-6
SUSEGANA - SANVE MILLE
3-5
LIMANA [HA RIPOSATO]

NE 33; SANVE MILLE 28; FUTSAL ALL BLACKS

MENEGATTI METALLI: Bastini,


Sgolastra, Batata, Lamedica, Alemao,Grumiche,Terzo,Ofori,Boulahjar, Bellio, Bracale, Ruzza. All Burke
CARMAGNOLA: Mastrogiacomo,
Gomes, Silvestri, Giuliano, Turelo,
Cafagna, Papa, Viale, Lisa, Solavagione.AllGomes
Arbitri:ZannoladiOstiaRibaudo
diRoma2.Cronometrista:TessinatodiPadova
Reti: pt 5 Batata, 7 Sgolastra, 19
Turelo.St8Turelo, 18 Alemao
Ammoniti: Alemao, Silvestri, Giuliano

D Maschile gir. B

RISULTATI - 23 giornata

37 ; EAGLES PEDEMONTANA 37; VIRTUS THIE-

3
2

UNDER21

IL CAMPIONATO,
FERMO PER LA FINAL EIGHT
DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER
IL 12 MARZO

MenegattiMetalli
Carmagnola

IL CAMPIONATO, FERMO
PER LA FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER IL 13 MARZO

CarrChiuppano
CrocchiasCagliari

2
4

CARRCHIUPPANO:Azzolin,Guzzonato, Adami, Iglesias, Lucca, Pedrinho, Rafinha, Rossi, Josic, Buonanno, Lambert, Pereira. All. Gulizia
CROCCHIAS CAGLIARI: Zanatta,
Babic, Rugama Cruz, Aquilina, Serginho, Dess, Piaz, Asquer, Murru,
Puddu, Lanziotti, Pillosu. All. Cocco.
Arbitri: Castellino e Raffaelli di
Treviso
Reti. Pt: 6'00'' Babic (CA), 12'23''
Pedrinho (CC), 18'28'' Piaz, 18'38''
Iglesias (CC), 18'46'' Serginho
(CA);st:3'12'' RugamaCruz(CA).
Note.Ammoniti:Iglesias,Pedrinho
(CC),Piaz (CA).
Anna Fabrello
CARR

Dura la sentenza del parquet


dell'Intercomunale di Carr
che condanna i biancoazzurri: 2-4.
A vincere il Cagliari e la salvezza ora pi lontana e al
Carr Chiuppano per acciuffarla serve ormai davvero
un'impresa. Impresa ancora
a portata della squadra di Gulizia, non per giocando come sabato contro i sardi del

Cagliari: troppi errori per i


biancoazzurri e, dopo sei minuti, arriva il gol di Babic che
trafigge Josic con una punizione centrale.
Al 13' Pedrinho, da fuori,
trova l'angolino e pareggia i
conti. E il CC sembra aver trovato finalmente un po' di coraggio, ma a 1'32'' dalla fine
del primo tempo subisce il secondo gol, siglato da Piaz.
Subito arriva la risposta del
CC: dopo dieci secondi Iglesias butta dentro un gran gol
dopo unazione sviluppatasi
dalla fascia.
Passano altri dieci secondi,
per, e il Cagliari torna subito avanti grazie alla rete di
Serginho. E si va a riposo sul
2-3. Alla ripresa del gioco poco cambia: il CC perde troppi
palloni e dopo 3'12'' subisce il
quarto gol dei sardi con Rugama Cruz che taglia letteralmente le gambe.
Il risultato non cambia e negli ultimi sette minuti Gulizia prova il tutto per tutto giocando con il portiere di movimento, il Cagliari si chiude in
difesa e lo fa bene non concedendo spazi ai vicentini, anzi, per i sardi la sagra dei
pali (almeno quattro negli ultimi minuti).
RIPRODUZIONERISERVATA

C2 Maschile gir. A

C1 Maschile

B Maschile gir. C

RISULTATI - 21a giornata

RISULTATI - 19 giornata

RISULTATI - 19 giornata
1-11

ADRIATICA - CASTELLO C5

CITTA' DI MESTRE - FENICE VENEZIA MESTRE 4-1

ATLETICO BASSANO - ALTAMARCA

5-2

FUTSAL CORNEDO - SPORTING CASTELLO

2-1

FAVENTIA - BUBI MERANO

2-7

MEGGEL - GIFEMA CAMPOSAMPIERO

2-1

FUTSAL VILLORBA A R.L. - C5 FORLI'

7-3

PADOVA C5 - PETRARCA CALCIO

2-2

KIWI SPORT C5 - 5 DIAVOLI

6-3

3-0

NOVENTA CALCIOA5 - HELLAS VERONA 1903 3-3


PRESSANA - MANTOVA

3-7

S. BONIFACIO - S. TOMIO

3-5

2-3

VIGOREAL - FUTSAL SCALIGERA

2-5

CLASSIFICA
CASTELLO C5 42; FAVENTIA 42; BUBI MERANO
37; VICENZA C5 33; FUTSAL VILLORBA A R.L.
32 ; 5 DIAVOLI 28; KIWI SPORT C5 28; CITTA' DI
MESTRE 25; FENICE VENEZIA MESTRE 19; C5
FORLI' 17; ROTAL FIVE MEZZOLOMBARDO 16;
ADRIATICA 8.

CLASSIFICA
VICINALIS 46; ATLETICO BASSANO 37; MEGGEL
36; UNITED FUTSAL ROSSANO 33; SPORTING
CASTELLO 30 ; FUTSAL CORNEDO 30; PADOVA
C5 26; ALTAMARCA 25; GIFEMA CAMPOSAMPIERO 24; PETRARCA CALCIO 16; FUTSAL
SCALIGERA 13; VIGOREAL 8.

CLASSIFICA
MANTOVA 43; A TEAM FUTSAL 43; MONTEC-

PROSSIMO TURNO - 20a giornata


12/03/2016

PROSSIMO TURNO - 20a giornata


11/03/2016

5 DIAVOLI - ADRIATICA; BUBI MERANO - ROTAL


FIVE MEZZOLOMBARDO; C5 FORLI' - CITTA' DI MESTRE; CASTELLO C5 - FAVENTIA; FENICE VENEZIA
MESTRE - KIWI SPORT C5; VICENZA C5 - FUTSAL
VILLORBA A R.L..

FUTSAL SCALIGERA - VICINALIS; ALTAMARCA


- PADOVA C5; SPORTING CASTELLO - ATLETICO
BASSANO; GIFEMA CAMPOSAMPIERO - UNITED
FUTSAL ROSSANO; PETRARCA CALCIO - MEGGEL;
VIGOREAL - FUTSAL CORNEDO.

PROSSIMO TURNO - 22a giornata


11/03/2016
AUDACE C5 VERONA - MONTECCHIO F.T.; HELLAS
VERONA 1903 - PRESSANA; ISOLA 5 - NOVENTA
CALCIOA5; MANTOVA - VERONA; S. TOMIO - MASS.
DOSSOBUONO ; SCHIO C5 - A TEAM FUTSAL;
VALDAGNO - S. BONIFACIO.

Naz.le Femm. gir. A


RISULTATI - 19a giornata

RISULTATI - 14a giornata

ELMAS - MADER BOLOGNA

Si gioca il 13/3

MARACANA' - RAMBLA

Si gioca il 13/3
1-10

1998 AUDACE - LA GIOVANILE

2-2

A TEAM - BASSANO

3-4

GRUPPO FASSINA - NOALESE 1903

29; S. BONIFACIO 28; NOVENTA CALCIOA5 27;


MASS. DOSSOBUONO 21; AUDACE C5 VERONA
19; SCHIO C5 13; PRESSANA 10.

REAL FENICE - SANVE MILLE

AGSM VERONA - COMPAGNIA MONTE DI MALO 8-3


HELLAS VERONA 1903 - MONTE DI MALO

6-0
3-3
3-1

3-1

THIENESE C5* - REAL THIENE

4-6

BISSUOLA - SOAK MONTEBELLO

0-0

F. CAGLIARI 43; THIENESE A.V. 40; MOJITO 30;

REAL FENICE 30; LA GIOVANILE 24; NOALESE

RAMBLA 29; REAL GRISIGNANO 26 ; ELMAS 22;

1903 20; SANVE MILLE 19; BASSANO 19 ; GRUP-

DECIMA S. CAMP 21; MARACANA' 19; FLAMINIA

PO FASSINA 14; 1998 AUDACE 13; A TEAM 11;

16; MADER BOLOGNA 13; PG JASNAGORA 7.

FUTSAL MARCO POLO 2.

PROSSIMO TURNO - 20a giornata

PROSSIMO TURNO - 15a giornata

20/03/2016

13/03/2016

CAGLIARI - MARACANA'; RAMBLA - REAL GRISI-

TOMIO 38; VERONA 33; HELLAS VERONA 1903

GRANZETTE - NOVENTA

CLASSIFICA

DECIMA S. CAMP - MOJITO; FLAMINIA - ELMAS; F.

CHIO F.T. 40; VALDAGNO 40; ISOLA 5 39; S.

5-3

CLASSIFICA

4-5

4-2

CALCIO PADOVA F. - PIAZZOLA

PROSSIMO TURNO - 4a giornata


13/03/2016
CITTA' DI FALCONARA - FUTSALBREGANZE 2011
C5; FUTSAL C.P.F.M. - C5 SINNAI; REAL FIVE FASANO
- A.S.D. SALINIS; SPORTING LOCRI - OLIMPUS
OLGIATA.

Si gioca il 12/3

REAL GRISIGNANO - THIENESE A.V.

4-2

VERONA - AUDACE C5 VERONA

RISULTATI - 14a giornata

FUTSAL MARCO POLO [HA RIPOSATO]

PG JASNAGORA - FLAMINIA

VALDAGNO - SCHIO C5

D Femminile

C Femminile

DECIMA S. CAMP [HA RIPOSATO]

CLASSIFICA
A.S.D. ISOLOTTO C5 9; A.S.D. MONTESILVANO
C5 7; KICK OFF C5 7; A.S.D. LUPE C5 4; LAZIO C5
FEM. 3; F.C. REAL STATTE 1; LAZIO CALCIO A5 1;
A.S.D. FUTSAL TERNANA 1 .

0-4

MONTECCHIO F.T. - A TEAM FUTSAL

UNITED FUTSAL ROSSANO - VICINALIS

CLASSIFICA
CITTA' DI FALCONARA 7; C5 SINNAI 5; SPORTING LOCRI 4; OLIMPUS OLGIATA 4; A.S.D.
SALINIS 4; FUTSALBREGANZE 2011 C5 3; REAL
FIVE FASANO 3; FUTSAL C.P.F.M. 3 .

IL CAMPIONATO, FERMO
PER LA FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER IL 13 MARZO

MASS. DOSSOBUONO - ISOLA 5

ROTAL FIVE MEZZOLOMBARDO - VICENZA C5 3-6

MOJITO - F. CAGLIARI

Gold Round

Nella gara per un posto nei


play off il Cornedo vince e aggancia il Castello. LUnited
Rossano perde di misura con
la prima della classe Vicinalis. LAtletico Bassano batte
lAltamarca e riconquista il
secondo posto in classifica.
CORNEDO 2
SPORTING CASTELLO 1
Sfida ad alta intensit. Va in
vantaggio il Castello con
Brancher, ma Pavlovic pareggia. Prima dellintervallo Rubega para il tiro libero di
Brancher. Nella ripresa la
spunta il Cornedo con il gol
di Pavlovic, che fa doppietta.
ATLETICO BASSANO 5
ALTAMARCA 2
I giallo-fluo dettano la loro
legge e vanno a segno cinque
volte, con la doppietta di
Taoufiq e i gol di Sebbar, del
capitano Jacopo Alessio e di
Zahari, i trevigiani limitano i
danni con due reti.
UNITED ROSSANO 2 MITI VICINALIS 3
Nonostante le assenze importanti di tre titolari, come
De Poli, Campagnaro e Fraccaro, e qualche finalizzazione sfuggita per un soffio i giallo-blu con le reti di Stangherli e Novek mettono alle corde
i primi della classe, perdendo
di misura. A.C.

BASSANO - REAL FENICE; FUTSAL MARCO POLO - A

GNANO; THIENESE A.V. - PG JASNAGORA; MADER

TEAM ; NOALESE 1903 - 1998 AUDACE; SANVE

BOLOGNA [RIPOSA].

MILLE - GRUPPO FASSINA; LA GIOVANILE [RIPOSA].

CLASSIFICA
HELLAS VERONA 1903 37; AGSM VERONA
32; REAL THIENE 28; GRANZETTE 23; SOAK
MONTEBELLO 21 ; PIAZZOLA 20; COMPAGNIA
MONTE DI MALO 18; THIENESE C5* 16;
NOVENTA 15; MONTE DI MALO 12; BISSUOLA
10CALCIO PADOVA F. 5.
* Fuori classifica.

PROSSIMO TURNO - 15a giornata


13/03/2016
BISSUOLA - CALCIO PADOVA F.; COMPAGNIA
MONTE DI MALO - HELLAS VERONA 1903; MONTE DI
MALO - SOAK MONTEBELLO; NOVENTA - THIENESE
C5*; PIAZZOLA - GRANZETTE; REAL THIENE AGSM
VERONA.
penalizzazioni:
REAL THIENE -1; MONTE DI MALO -1

32 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

BASKET

Versoiquarti difinale dellacompetizionecontinentale

Allenamento
intensivo
Battisodoout

Allenamentoieri,nel tardo
pomeriggio,e doppia seduta
oggi.Cossipreparanole
ragazzedi MiguelMendezalla
madredi tuttelepartite: gara1

IlviaggiodiJolene
DagliUsaallEuropa
conlX-factorFamila
SCHIO

Il viaggio di Jolene, la protagonista del film del 2008 diretto da Dan Ireland, ha poco a che vedere con quello di
Jolene Anderson, 29enne
guardia del Beretta Schio
(dal 2013) che ben presto oltrepassa i confini americani
per inseguire il suo sogno.
Il viaggio della cestista di
Port Wing, nel Wisconsin, comincia negli States, prosegue
in Francia (al Villeneuve
dAscq), in Turchia (allAdana Botas), in Polonia (al Lotos Gdynia), ancora in Turchia (allAntakya Belediyesi).
Poi Jolene effettua una fermata a Schio, con cui domani
sera affronter le campionesse dEuropa in carica del Praga nei quarti di finale
dellEurolega.
Per la guardia arancione si
tratter di una partita speciale. Lha spiegato in unintervista rilasciata al sito ufficiale
della Fiba.
Ritrover da avversaria
Kia Vaughn, ex compagna di
squadra ai tempi delle nazionali giovanili. Non posso credere - racconta Jolene - che
siano gi passati dieci anni.
Giocare contro di lei sar un
onore: Kia unatleta fantastica, una delle migliori in as-

LASCALATA

Schioquarto
nelranking
europeo
Semprepiinalto. Inquesta
stagionela squadra guidata da
MiguelMendez ha scalatole
posizionidel rankingeuropeo
grazieallaserie disuccessi
ottenutiinEurolega durante la
fasedellequalificazioni.
PerEurobasket.com, unodei
sitipiautorevoli peraddetti ai
lavori,tecniciedirigenti, lo
Schio,unicaformazione
italiananella partealtadella
classifica(Venezia al
quattordicesimoposto) in
quartaposizione,dietro a
Ekaterinburgchesitrova
saldamenteal comando della
classifica,Orenburge
Fenerbahce.
IlFamiliaSchio - coscome
riportatosu questa speciale
classifica davantianchealle
campionessecontinentali del
Praga,che seguonoinsesta
posizionedietro a Kursk.E
adessoavantitutta. Domanial
PalaRomarecuna prova
stellareda affrontare. M.B.
RIPRODUZIONERISERVATA

CLASSIFICA

RISULTATI - 21a giornata


ORVIETO - RAGUSA

56-66

CUS CAGLIARI - BATTIPAGLIA

89-99

NAPOLI - UMBERTIDE

77-65

FAMILA WUBER SCHIO - VIGARANO

84-71

LUCCA - PALL. TORINO

61-47

PARMA - S. MARTINO DI L.

65-72

Nicol Dalle Molle


SCHIO

Da quando Fiba Europe ha


ufficializzato gli accoppiamenti al termine della Regular Season, Schio-Praga diventata la gara pi attesa per
tifosi e appassionati. Il countdown iniziato gi da diverso tempo e la febbre per una
sfida gi definita storica sale
di ora in ora. Il Famila Fans
Club si gi mobilitato settimane fa per organizzare la
trasferta in Repubblica Ceca
in occasione di gara 2 che si
terr venerd 11 marzo e liniziativa ha riscosso un successo straordinario tra i supporters orange che in poche ore
hanno polverizzato i posti disponibili. A sostegno di Masciadri e compagne, oltre al
tifo organizzato, si attendono
anche diversi altri tifosi che,
chi in auto chi in aereo, raggiungeranno Praga per il
grande evento.
Tifosi che vanno, altri che ar-

PREVENDITE
Ieriserala societha reso
notochelaprevendita dei
bigliettiperlattesissima
partitadi Eurolegatra
BerettaFamila Schio e
USKPraga, inprogramma
domani,alle20.30,si
svolgeroggi dalle 17alle
18.30nellabiglietteriadel
PalaRomare.
Si prevedeche i biglietti
possanoandare
letteralmentea rubavista
limportanza
dellappuntamentoche
attendelacitt diSchio e
vistaanche lacaratura
dellavversario:Praga ,
infatti,lasquadra
campionedEuropain
caricae vantanellesue fila
stelledilivello assoluto.
Lapartitasi preannuncia
dunquecalda e
combattuta. N.D.M.

RIPRODUZIONERISERVATA

42 22 21 0 1 1611 1262

G V N P

RAGUSA

38 22 19 0 3 1571 1286

FAMILA WUBER SCHIO 38 22 19 0 3 1767 1360


32 21 16 0 5 1428 1181
26 22 13 0 9 1487 1457

PARMA

20 22 10 0 12 1542 1547

NAPOLI

18 22 9 0 13 1398 1503

BATTIPAGLIA

18 22 9 0 13 1561 1631

UMBERTIDE

18 22 9 0 13 1440 1508

ORVIETO

14 22 7 0 15 1381 1515

PALL. TORINO

14 22 7 0 15 1420 1520

BATTIPAGLIA - UMANA VE

GEAS SESTO S.G.

10 21 5 0 16 1315 1533

PALL. TORINO - NAPOLI

VIGARANO

10 22 5 0 17 1291 1575

RAGUSA - FAMILA WUBER SCHIO

CUS CAGLIARI

8 22 4 0 18 1431 1765

Oggi ore 19

PROSSIMO TURNO
22a giornata 13/03/2016
GEAS SESTO S.G. - PARMA

S. MARTINO DI L. - LUCCA
UMBERTIDE - CUS CAGLIARI
VIGARANO - ORVIETO

LamericanaJoleneAndersondal 2013veste icolori delFamila

LEAVVERSARIE

Steinberga
assolettone
Dupree
inforse
SemaiPraga avesseavuto
bisognodirinforzarsi,ha scelto
diaggiungereunaltra frecciaal
proprioarco,primadi
affrontareSchio ingara1dei
quartidifinale:si chiamaAnete
Steinberga, alta 1.90, gioca
ala.Il clubcecolha tesserata
perdare ulteriore peso ad un
attaccogi stellare,che forse
sarper orfano
dellamericanaCandice Dupree
chesi infortunata ad una

Lalettone AneteSteinberga
mano.Il neoacquistodi origine
lettoneproviene dallasquadra
russaVologda-Cevakatae ha una
mediadi 15.5puntie 10.7
rimbalzi.ASchio cisar purelei,
domanialle 20.30,in unapartita
cheperle orange diMendezvale
uninterastagione. M.B.
RIPRODUZIONERISERVATA

realizzati da tre e quarta per


quelli tentati).
Anche mia madre aveva
frequentato il College giocando a pallacanestro, a lei va il
mio speciale ringraziamento, cos come alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto in questi anni, con importanti sforzi. Se sono arrivata dove sono ora, merito
loro.
Anderson ha parlato pure
dei tifosi arancioni.
Mi vedono come un X-Factor, ma io faccio solo ci che
nel meglio delle mie possibilit, ogni volta cerco di dare in
campo tutta me stessa, perch sono consapevole di giocare in una grande squadra
che ha unottima tradizione.
Quando entro in campo - prosegue - penso che sia la mia
ultima partita, e cerco di lasciare tutto sul campo, sperando che sia sufficiente per
vincere. Non tempo di abbassare la guardia: Stiamo
vivendo una stagione di successo e anche se la sfida contro il Praga molto difficile
sulla carta, noi proveremo a
fare qualcosa che non abbiamo fatto prima.
RIPRODUZIONERISERVATA

Febbrealta,ilPalaRomaresiannunciabollente
rivano. Domani sono attesi a
Schio quasi 150 praghesi al
seguito della squadra campione dEuropa. Certo, considerando che la Madre delle Citt conta approssimativamente 1 milione e 300 mila
abitanti, la rappresentanza
attesa non poi cos consistente in proporzione a quella scledense. Al PalaRomare,
per, non si abituati alla presenza di tifosi ospiti per le gare di Eurolega e, infatti, quelli che si sono visti finora sono
sempre stati accolti e salutati
con grande entusiasmo dai
Kommandos, il tifo organizzato di casa. Ricordiamo, ad
esempio, i gemellaggi stretti
con le tifoserie di Sopron e
Villeneuve DAscq o lo scambio di sciarpe con i fan di Fenerbahce, Kosice e Gorzow,
per citarne alcune.
Il PalaRomare si appresta,
quindi, a trasformarsi ancora
una volta in un catino bollente con la temperatura destinata a salire di minuto in minuto durante la gara. Ci si attende un grande spettacolo in
campo, ma anche straordinarie sorprese sugli spalti.

LUCCA

S. MARTINO DI L.

LATTESA. Invista del bigmatchdi marted previstoil tuttoesaurito nella struttura scledense,con lapresenza anchedi 150tifosidelPraga

Gituttioccupatiipostidisponibili
perla trasferta inRepubblica Ceca

Squadre

UMANA VE

UMANA VE - GEAS SESTO S.G.

Domanilimpegnocontrole campionesse delPraga


ilmomento difare qualcosa dimai vistoprima
Marta Benedetti

orangesolo ValeriaBattisodo
nonsaradisposizione a
causadellafasciteplantare
chelatormenta inqueste
ultimesettimane. M.B.

A1 Femminile

A1DONNE. LamericanaAnderson punto diriferimento delleorange

soluto in questa competizione. Praga campione in carica, per noi sar durissima,
ma ci proveremo.
E ci vorr anche la migliore
Jolene Anderson per avere ragione al PalaRomare di una
squadra stellare come quella
ceca.
Per Anderson, che con i
suoi canestri ha conquistato
il popolo scledense in questa
stagione, non stato tutto
semplice al suo arrivo a
Schio.
Nel 2013 fu tutto molto difficile - ammette - mi feci male (si ruppe il legamento crociato anteriore del ginocchio,
ndr) e la riabilitazione
dallinfortunio fu uno dei momenti pi complicati della
mia vita. Ma ora mi sto riprendendo tutto con gli interessi.
E a proposito, la storia della
numero 10 di Miguel Mendez interessante.
Sono cresciuta in una piccola comunit rurale del Wisconsin - racconta - un paese
di 250 abitanti. Non avrei
mai immaginato di poter rappresentare la nazionale per
tre anni a livello giovanile e
riuscire a brillare nellUniversit del Wisconsin.
C la famiglia dietro le fortune di Anderson (sesta nel
ranking europeo per i punti

conPraga (valevoleper iquarti


difinale diEurolega)che si
disputerdomanialle20.30 in
unpalaRomareche si
preannunciaesaurito. Trale

RIFLETTORI

Vitadastar
perYacoubou
eBestagno

SiattendeunPalaRomareda tuttoesaurito perla sfidacolPraga

Ragazzeda copertina.
ParliamodiIsabelleYacoubou
e MartinaBestagno attorno
allequalisi registrata una
certaattenzione mediaticain
questigiornicheprecedonola
supersfida deiquarti con il
Praga.Alla prima, colonna del
FamilaSchio, stata dedicata
unampiaintervistasullultimo
numerodiSportweek dove la
franceseha dichiarato divoler
raggiungerela final fourdi
Eurolegacon le arancioni.
Laseconda orange invece ha
parlatosu Famiglia Cristiana
delprogettoAcanestro per
aLmorelanciatoda Almo
Nature.Anche la giovanestella
CeciliaZandalasiniha attirato
su dis iriflettori: quellidiSky,
dicui Zanda stata ospite
gioved. M.B.
RIPRODUZIONERISERVATA

IL PUNTO

Arancioni
cariche
dienergia
Ilcalendario delcampionato
statofavorevole al Famila che,
alritorno della sosta per le
nazionali,ha dovutogiocare
bentrepartite insette giorni
macontro avversarie che
occupanozonedimedia e
bassaclassifica.Questo ha
permessoa Mendezdi
risparmiareal massimo le
energiedellepropriegiocatrici,
dosandocon estrema
precisionee oculatezzai
minutaggidelle ragazze.Se
Battisodonon maiscesa in
campoa causadiun infortunio
che,purtroppo,lha fermataai
boxpochigiorni primadella
partitacon Torino, nellultima
sfidacasalingacontro
Vigaranoil tecnicospagnolo ha
tenutoa riposoprecauzionale
ancheRess,Andersone
Walker.Unlussonon da poco
concesso,per,dalle altre
giocatricichehanno saputo
gestirelagara con le emiliane
senzatroppi patemi.Inquesto
sensole vittorie dimisuradi
Schiocontro avversariedi
livellopibasso (+18con
Torino,+9 a Sesto San
Giovanni,+13 con Vigarano)
nondevono assolutamente
preoccuparei tifosi:Masciadri
e compagnehannoportato a
casai duepunti conil minimo
sforzopossibile proprioper
preservarepienergiepossibili
perle sfide diEurolega.
Inquestocontestovanno
sottolineatele ottime
prestazionidelletrestraniere
titolari:Yacoubou, Walker e
Anderson.Ilriposo dicui hanno
potutogodere mentre le
compagneeranoimpegnate
conle rispettive nazionali ha
giovatosullo stato disalute
delletrestelle orangedalle
qualistaffe tifosi si attendono
davveromolto. Sarannoloroa
dovertrascinareSchioin
questiquartidifinale di
Eurolega.Il gruppodiitaliane
che stato impegnatocon la
magliaazzurra sembranon
averpatito troppola
stanchezza:sugli scudi
Sottana,Zandalasinie Gatti
mentreBestagno e Masciadri
sisono dimostrateincrescita
nellultimagara.In casaFamila
nonsiparla da giorniche della
partitadidomani: il pubblicodi
Schiosiaspetti,quindi, un
Berettadavverostellare
controPraga. N.D.M.

Sport 33

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

BASKET

Quattordicisuccessiconquistati dallevicentine

Bronisi aggiudica
iltrofeo
diCoppaItalia

Nelfinesettimana ilcampionato
diA2era fermoper lasciare
postoalla finalfour diCoppa
Italia.stato ilBroni ad
aggiudicarsiiltrofeo.La

capolistadelgirone A, quelloin
cuigioca anchelaVelcoFin,ha
battutoLa Spezia nella finale
chesi disputataierial
PalaBrera.Le pavesihanno vinto

71-48.In semifinaleGalbiati
ecompagne avevano battuto
Ferrara72-56,mentrele
spezzinesieranoimpostesu
Crema52-47. M.B.

A2 DONNE. Lallenatore fa il punto della situazione dopo il turno di riposo: Ai playoff andremo ma si tratta di classificarsi nella miglior posizione per evitare la capolista

Cornopreparalattacco:Terzopostofattibile
LastrategiadeltecnicoVelcoFin
nonostantelostopdiRamoneKeys
puntaresullaggressivit:Non
facile ma abbiamo la miglior difesa
Marta Benedetti

Pescare dal mazzo non mai


stato cos difficile per Aldo
Corno. Perch, di fatto, mancano le carte vincenti. Mancano le pedine-chiave. Mancano le due giocatrici di ruolo
che fatturano pi punti. Mancano Emanuela Ramon e Jasmine Keys, i due centri della
VelcoFin, entrambi infortunati. La formazione vicentina ha osservato sabato, come
tutte le avversarie del girone,
un turno di riposo per lasciare spazio alla final four di
Coppa Italia vinta da Broni.
Per il tecnico delle biancorosse la pausa l'occasione per
tracciare un bilancio e fare il
punto della situazione.
SFORTUNA. Si pu chiamare

altrimenti? si domanda l'allenatore pi vincente della


pallacanestro italiana. Entro fine mese avremo pi
chiara la situazione delle nostre due infortunate. Emanuela ha uno strappo all'attaccatura del tendine ed in
stampelle. Sta gi seguendo
il programma di rieducazione e sosterr una visita di controllo mercoled. La fortuna
che lo strappo un po' meno grave del previsto. Certo
perderla a Crema per noi
stato drammatico. E Keys?
ai box da mesi per una
frattura da stress al piede, tra
un paio di settimane poi sar
una scintigrafia a chiarire un
ulteriore problema che Ja-

A2 Fem. gir. A
IL CAMPIONATO,
FERMO PER LA FINAL FOUR
DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER
IL 13 MARZO

smine pu avere. Se i tempi


di recupero per la stella della
nazionale giovanile non si
possono ancora determinare, per quanto riguarda Ramon, Corno ha palesato una
certa fiducia: Speriamo di
recuperarla per i playoff.

CLASSIFICA
BRONI 93 42; CREMA 36; VELCOFIN 28; SANGA
MILANO 28; MARGHERA 20 ; ALPO VILLAFRANCA 20; ALBINO 20; PORDENONE 20; COSTA

AVANTI COS. Dopo l'inciden-

te di Ramon, la societ berica


ha riflettuto sul da farsi.
L'ipotesi era di mettere mano al portafogli e tuffarsinel
mercato per cercare un pivot.
Ci siamo guardati intorno spiega Corno - ma non abbiamo trovato le occasioni giuste. L'acquisto di una giocatrice comporta una spesa importante per un club come il
nostro. E come abbiamo visto che non c'era quello che
faceva al caso nostro, abbiamo rinunciato. O era un pivot, oppure non se ne faceva
nulla. Cos la VelcoFin rimane com'. Nessun innesto: si
va avanti con la squadra che
ha conquistato finora 14 successi ed reduce dalla sconfitta in trasferta con Crema.
TERZOPOSTO. La classifica di-

ce che la VelcoFin terza a


pari punti con Milano, mentre davanti vola Broni, seguita da Crema. Siamo gi nelle prime otto, questo sicuro.
Ai playoff andremo ma si tratta di classificarsi nella migliore posizione per poter evitare
lo spauracchio Broni. Certo
non sar facile, senza le due
nostre torri, mantenere il terzo posto ma ci proveremo.

MASNAGA 18; CASTEL CARUGATE 16; S.S.


SELARGIUS 16; C. SCRIVIA 12; BCB BOLZANO 10;
V. CAGLIARI 10.
PROSSIMO TURNO
22a giornata 13/03/2016
ALPO VILLAFRANCA - COSTA MASNAGA
BCB BOLZANO - MARGHERA
BRONI 93 - CREMA
C. SCRIVIA - PORDENONE
ALBINO - S.S. SELARGIUS
SANGA MILANO - CASTEL CARUGATE
VELCOFIN - V. CAGLIARI

Cornonon perdeoccasione percomplimentarsicon le sue ragazze

Domenicaprossimac il fanalinoCagliari
Lanona giornatadiritorno
inprogrammatrasabatoe
domenica,week-enddi
ripresadel campionato.
LaVelcoFindi AldoCorno,
dopolo sfortunato stopin
trasfertaconla
vicecapolistaCrema (la
vittoria giuntanei minuti
finaliconRamonuscita
doloranteperinfortunio
negliultimi 5 ),ospiter
domenicaalle 16.30, al
PalaGoldoni,laVirtus
Cagliarimaglianera del

girone.Lagara sipresenta
semplice,sullacarta, perle
biancorosseche perdevono
farei conticon dueassenze
pesanti.Si preannunciamolto
interessantelasfida alvertice
chemetterdi fronte il Broni,
ciola prima,eil Crema,
secondo.Leformazioni si
contenderannoi duepunti
domenicaalle 18 incasadelle
pavesichehanno appena
conquistatola CoppaItaliadi
A2a spese delCariSpezia. M.B.
RIPRODUZIONERISERVATA

Corno ha chiaro in testa il piano. Punter sulla velocit e


l'aggressivit, forse potremo
avere delle difficolt nei 40'
ma per quello che hanno fatto ora posso solo complimentarmi con le ragazze: abbiamo la migliore difesa, mentre in attacco, si sa, abbiamo
grossi limiti. Per chiudere,
un in bocca al lupo speciale al
collega che guida il Beretta
Schio, Miguel Mendez. Spero davvero che la squadra passi i quarti perch sta facendo
cose fantastiche in Europa. E
che Dio salvaguardi sempre
Yacoubou: troppo importante per lo Schio.
RIPRODUZIONERISERVATA

CDONNE
Piovese
Marano

26
43

QuintoMiglio
Mirano

68
63

PIOVESE: Galamberti 6, Cavalletto S. 2, Nardo, Boscolo 2, Invidia 2,


Cavalletto G. 7, Bortolani 7, Pittarello,Cacavalle.Ne.Campaci,Bianzale.All. Pienorello.
PIETRIBIASI MARANO: Facci 2,
Pasin,Cavedon,Crosato1,DalleRive2,Peron14,Pizzolato2,Gregori
2,Frigerio4, Rigoni16,Marangoni.
All.Carollo.
Arbitri:LamonTognazzo
Parziali:10-14,7-6, 7-7, 2-16

QUINTO MIGLIO: Pavin 3, Bordin


5,Costa10,Mistro6,Marangoni9,
Ferrel2,Barbieri10,Tognon3,Sarca 2, Caracciolo 18, Pizzolato. All.
Engel.
MIRANO: Preu 3, Novara 6, Tasca
10,Scattolin 2, Trombetta 13, Vittiman, Muscariello 20, Calzavara,
Burcvich7, Ghelardoni.All. Polo.
Arbitri:Tonioloe Marangoni
Parziali: 14-12, 17-12, 12-16,
14-17,11,6

Prosegue il periodo positivo


della Pietribiasi che conquista lennesimo successo ai
danni del Piovese, fanalino
di coda della classifica. Le avversarie hanno venduto cara
la pelle, soprattutto nei primi
quarti; la differenza lha fatta
lultima frazione di gioco con
Rigoni e compagne che hanno totalizzato un decisivo
break di +14. Il match si apre
con le maranesi che nei primi
quattro minuti faticano ad ingranare, con imprecisioni in
attacco e nessun punto a referto.
grazie a una buona intensit difensiva che la Pietribiasi riesce a rimanere a galla.
Grazie alle numerose rotazioni effettuate da coach Carollo, la squadra comincia a macinare gioco senza per riuscire a creare un solco decisivo.
Il Piovese gioca aggressivo,
compiendo anche numerosi
falli sulle avversarie. La situazione si sblocca nellultimo
quarto quando la formazione
di casa mette a referto solo
due punti, mentre Marano
conduce la partita fino alla fine. S.M.

Buon successo, seppur in


over time, per il Quinto Miglio. La compagine ha messo
in campo una gara dalle due
facce: i due primi quarti giocati al massimo e i secondi
due lasciati andare agevolando il recupero ospite. Le avversarie del Mirano non si sono fatte pregare, raggiungendo il 57-57. Nota positiva
lesordio in campo della play
Francesca Pizzolato proveniente dallunder 20 del Vicenza Basket. Pizzolato
avr modo di farsi vedere anche nelle due gare che ci
aspettano la prossima settimana - spiega Gastone Mantiero, dirigente del Quinto -.
Mercoled alle 21 giocheremo in casa la gara di recupero contro Valbelluna, mentre
sabato ci aspetta la trasferta
in casa del Rhodigium. Una
nota di merito anche a Barbieri che nel tempo supplementare salita in cattedra
facendo la differenza. Commenta Engel: Mi piaciuto
latteggiamento della squadra nellover time; il gruppo
non ha mai mollato e ha creduto nel successo. S.M.

RIPRODUZIONERISERVATA

RIPRODUZIONERISERVATA

BDONNE. Perla squadradiJogan duepuntiimportantiperlacorsa versola salvezzainattesa dellacapolistaUdine.LecastellanesenzaStorti eZanuso cedono alPonzano

SarcedoasfaltailVenezia,Montecchiocrollanelfinale
BasketSarcedo
VirtusVenezia

90
29

SARCEDO: Bonivento 5, Vaidanis


2, De Santis 8, Mingardo 14, Putti
14, Cavedon 7, Parenti 5, Nizza 4,
Volpato 4, Sorrentino 17, Zambon
4,Bergamin 6. All. Jogan.
VENEZIA: Dorattiotto, Pezzuti 4,
Mainenti,Beltrame2,Cimitan,Bertaggia, Poratti, Manzoni 11, Mattiello 8, Ginocchi 2, Speranzoni 2.
All.Chirivi.
Arbitri: Cavedon di Vicenza e MirandoladiVerona
Parziali:28-7; 45-13;66-22
Annamaria Polga
SARCEDO

Troppo forte questo Sarcedo


per il Venezia. Alla fine le
ospiti se ne tornano a casa
con un pesante passivo di
-61. Praticamente senza storia la partita: al 7 la squadra
di Jogan conduce 25-0. Per
Sarcedo vanno tutte a canestro mentre le ospiti non riescono ad andare a segno nemmeno nei quattro tiri liberi
concessi nei primi minuti di

gara. Solo verso la fine del


parziale, con Sarcedo che
molla un po, Venezia riesce a
realizzare i suoi primi punti
con Manzoni e Mattiello. Dopo un primo parziale a senso
unico, nella seconda frazione
Sarcedo si rilassa lasciando
un po di spazio alle veneziane che ne approfittano per
realizzare un mini break di
7-2, che serve per a poco perch subito dopo Sorrentino e
compagne riprendono a macinare gioco e canestri. Le
squadre vanno negli spogliatoi con +32 per Sarcedo
(45-13). Non cambia praticamente niente al rientro in
campo: Venezia non riesce a
contrastare in alcun modo le
giocate delle scatenate Sorrentino, Putti, Cavedon e
Mingardo. Ultimo parziale
in assoluta scioltezza per Sarcedo che regala giocate di pregevole fattura. Per Sarcedo
due punti importanti per la
corsa alla salvezza, considerando che nel prossimo turno dovr andare a fare visita
alla capolista Udine.
RIPRODUZIONERISERVATA

Ponzano
Montecchio

SofiaCavedon (Sarcedo)

62
42

PONZANO:Ciferni,Tasca,DallaRiva 7, Trevisiol 1, Schiavon 5, Gobbo2,Pizzolato12,Perocco14,Vascon2,Frada 12,Camazzola7,Zanatta.All. Tomei.


TORNERIA PMS: Schwienbacher
20, Zambon 4, Sartori 13, Marcato,Zampieri2,Neri,Lievore,Bolcato3, Zanetti. All.Callegaro.
Arbitri:FrigodiMontagnanaePinna diSalgareda.
Parziali:18-15,31-23, 47-32.
Note. Tiri liberi: Ponzano 13/16,
Montecchio 14/19. Fallo tecnico a
Callegaro al 33 per proteste. Parziali:18-15,31-23,47-32.
Lino Vandin
PONZANO

EleonoraZampieri(Montecchio)

Rispetto allandata Ponzano


aveva in pi Brenda Frada
(play interessante) mentre al
Montecchio oltre a Storti
mancava Zanuso. Per il peso
delle panchine, la rivincita
delle trevigiane quindi stata agevolata dal calo finale
delle castellane. Per quanto

esse hanno tentato, Callegaro ha comunque parole di elogio. Ma si spera nel recupero
delle assenti per il match decisivo di sabato prossimo contro Treviso.
Scatenato con Frada e Pizzolato, sembra voler dare subito il colpo del ko il Ponzano
in avvio (16-2 al 5). Dalla distanza per trovano le misure Schwienbacher e Sartori
per un controbreak, cui partecipa la giovane Zampieri. Si
18-15 alla prima sosta e addirittura avviene il sorpasso
(18-19 al 11) con 4 punti di
Sartori. Ma due bombe di Camazzola rilanciano le locali a
+10.
Zambon
accorcia
(31-23) prima della pausa
lunga. Al rientro ancora Sartori a ravvivare il match con
due canestri, supportata da
Schwienbacher. Ma anche
lultimo tentativo di reazione, innestato da una bomba
di Bolcato (53-40 al 34) non
trova seguito a causa di 4 errori consecutivi dalla lunetta.
Cos, sospinto da Perocco,
Ponzano vince per 62-42.
RIPRODUZIONERISERVATA

C Femminile

B Femminile

RISULTATI - 20a giornata

RISULTATI - 26 giornata
B. SARCEDO - VIRTUS L. VENEZIA

90-29

FU.SA - BELVEDERE

62-66

MONFALCONE - ISONTINA

61-51

GARDA - RHODIGIUM

68-53

S. MARTINO - MESTRINA

81-48

MUGGIA - THERMAL BASKET

59-40

SAN MARCO - OLIMPIA

59-56

OMA TRIESTE - RIVANA

57-41

CASA FANCIULLO - VIRTUS ISOLA

68-54

PALL. BOLZANO-BZ - BK SCHOOL

37-47

QUINTO MIGLIO - MIRANO

68-63
51-53
26-43

TREVISO - TRIESTINA

48-46

VALBELLUNA - MARTELLAGO

PONZANO - BK MONTECCHIO M.

62-42

PIOVESE - PIETRIBIASI MARANO

CLASSIFICA
BK SCHOOL 48; MONFALCONE 42; MUGGIA 40;
S. MARTINO 38; PONZANO 32 ; RIVANA 28; TRIE-

CLASSIFICA
CASA FANCIULLO 36; QUINTO MIGLIO 30; SAN

STINA 24; BK MONTECCHIO M. 24; THERMAL

MARCO 28; PIETRIBIASI MARANO 28; FU.SA 20

BASKET 24; B. SARCEDO 22; PALL. BOLZANO-BZ

; VALBELLUNA 20; RHODIGIUM 18; MIRANO 18;

20; OMA TRIESTE 20; TREVISO 18; ISONTINA 16;


MESTRINA 10; VIRTUS L. VENEZIA 10.
PROSSIMO TURNO
27a giornata 12/03/2016
ISONTINA - S. MARTINO
BK MONTECCHIO M. - TREVISO

BELVEDERE 16; VIRTUS ISOLA 16; GARDA 14;


MARTELLAGO 14; OLIMPIA 14; PIOVESE 6 .
PROSSIMO TURNO
21a giornata 13/03/2016
BELVEDERE - GARDA

BK SCHOOL - B. SARCEDO

OLIMPIA - PIETRIBIASI MARANO

RIVANA - PONZANO

MIRANO - VALBELLUNA

TRIESTINA - MONFALCONE

PIOVESE - FU.SA

MESTRINA - PALL. BOLZANO-BZ

RHODIGIUM - QUINTO MIGLIO

THERMAL BASKET - OMA TRIESTE

MARTELLAGO - CASA FANCIULLO

VIRTUS L. VENEZIA - MUGGIA

VIRTUS ISOLA - SAN MARCO

34 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

BASKET

IPUNTI DIVANTAGGIO DELLABPVISULLANONA


INCLASSIFICA, LAVIRTUSPADOVA

Vicentiniin piena corsaverso iplayoff

LEPARTITECHEMANCANOALLAFINE.BPVINE
GIOCHER2INCASAE4INTRASFERTA.

28

IGIORNICHE MANCANO ALLAPROSSIMA


PARTITAINCASA, CONTRO UDINE.

BMASCHILE. Peripossessidecisivi coach Tisato sulfinale distagione siaffidaalgiocatore friulano arrivato dallaC1 chetira col39% da tre come ilcapitano Benassi

Valesin,larmaBpVichesafarmaledalperimetro
Laguardia:Vincere3partite sipu
Quandodifendiamoconforza
cela possiamogiocarecontuttima
dobbiamolavoraresullatenuta
Nebojsa Radonic

Guida le statistiche della BpVi per punti 13.3, assist 2.7 e


percentuale da 3 al 39 come
il capitano Luca Benassi.
Spesso coach Tisato si affida
a lui per i possessi decisivi; vedi domenica scorsa contro
Desio. Ed risultato decisivo
in diverse vittorie della BpVi.
La guardia Gianluca Valesin
sta indubbiamente giocando
una stagione di livello. Lui,
classe 1992, arrivato dalla C1
perch voluto da Tisato.
Valesin, in diverse occasioni le
stato affidato il tiro decisivo. Si
sente, in qualche modo, il primo
violinodella squadra?

No, perch abbiamo tante alternative per gestire l'ultimo


possesso. Nel derby contro la
Virtus, ad esempio, io stavo
giocando male e per questo
Andrea Campiello si preso
questa responsabilit. Dipende sempre dalla situazione:
uno dei nostri pregi di avere
tante frecce al nostro arco.
Dove siete forti e dove dovete
migliorare,secondo lei?

Penso che il nostro maggiore


punto di forza sia la difesa forte: quando difendiamo aggressivamente tutti e 5 ce la
possiamo giocare con tutti.
Un aspetto su cui, invece,
dobbiamo lavorare quello
mentale. Non riusciamo mai
ad essere continui per tutti i
40 minuti; abbiamo dei
black-out che ci costano parziali importanti.
E per quanta riguarda il suo gioco?

Un aspetto su cui devo migliorare la difesa. Devo dire


che quest'anno sono cresciu-

A1 Beko

BRINDISI - PESARO
REGGIO EMILIA - VENEZIA

CLASSIFICA
AMICI UD 42; ORZINUOVI 42; BERGAMO 40;

Tira col 39% dal perimetro, non


pensa di dover fare pi affidamentosuquestaarma?

URANIA MI 32; LECCO 32 ; CREMA 30; BANCA


POP. VI 28; DESIO 22; VIRTUS PADOVA 20;

S, effettivamente spesso rinunciamo a prenderci dei tiri


per muovere il pi possibile
la difesa avversaria.

VARESE 20; SCANDICCI 18; COSTA VOLPINO 16;


PAVIA 14; SANGIORGIESE 12; B. MORTARA 8;
PMS MONCALIERI 8.
PROSSIMO TURNO

Avete sconfitto Desio grazie ai


due liberi segnati da Nobile nel
finale. Ci descriva l'ultimo possesso.

L'idea era quella di giocare


un pick and roll centrale per
poi valutare l'opzione migliore a seconda della loro difesa.
Visto che loro si sono chiusi
attorno a me sono scivolato,
ma fortunatamente sono riuscito a passarla a Nobile, che
ha subito fallo ed andato in
lunetta. Ci andata bene.
Graziea quella vittoria avete sostanzialmente conquistato i
playoff. A che posizione potete
ambire?

Ora che abbiamo un piede e


mezzo ai playoff sarebbe un
peccato rovinare tutto. Dobbiamo giocarci le nostre carte fino alla fine, cercando di
arrivare il pi in alto possibile. Penso che Crema sia alla
nostra portata.
Mancano 6 gare alla fine. Un suo
pronosticoperquesto finale?

Togliendo Udine e Bergamo,


che sono due squadre di un'altra categoria, penso che vincere 3 o 4 partite sarebbe un
gran risultato. Mortara, Scandicci e Alto Sebino sono fattibili, mentre vincere a Lecco
sarebbe un gran colpo.
RIPRODUZIONERISERVATA

A2 gir. Est

RISULTATI - 22 giornata

EA7 MILANO - TORINO

IL CAMPIONATO,
FERMO PER LA FINAL FOUR
DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER
IL 13 MARZO

to rispetto al passato. In allenamento lavoriamo tanto sulla fase difensiva, ma ci sono


ancora margini di miglioramento.

SASSARI - OB. LAVORO BOLOGNA

B Maschile gir. B

25a giornata 13/03/2016


DESIO - AMICI UD
B. MORTARA - BANCA POP. VI
BERGAMO - SCANDICCI
COSTA VOLPINO - LECCO
PMS MONCALIERI - PAVIA
VARESE - URANIA MI
SANGIORGIESE - CREMA

GianlucaValesin, classe1992, guidale statistichedellaBpVi

Leaspettative

Under15

Ibiancorossi
puntano
allaquarta
posizione
Colcampionatofermo a causa
degliimpegniinCoppa Italia, la
BpViputirare il fiato invista
delfinaledi stagione.I vicentini
gongolanoalsettimo posto in
classifica(leprime 8accedono
aiplayoff)con un vantaggiodi8
puntisulla 9della classe, cio
laVirtus Padovacheha battuto
Vicenzanelderby didue
settimanefa.Lasquadra di
Tisatoha sostanzialmente i
playoffintasca e ora puntaal
migliorposizionamento

VIRTUS PADOVA - ORZINUOVI

Lefinali
nazionali
aBassano

Iltecnico Davide Tisato


possibilenella griglia che
determinergli accoppiamenti
della fasesuccessiva.La pirosea
della aspettativepotrebbevedere
laBpVi in4posizione. Tuttavia,i
vicentinisono attesida un
calendariononsemplice: 2partite
incasa(dicui una conla capolista
Udine)e quattroin trasferta. N.R.

Bassano stata sceltaper


ospitare lafase finaledel
campionatounder15
deccellenza.Trail 30maggio
edil 6giugnoapproderanno in
cittle 16 i migliori squadre
italianedella categoria per una
kermessecheporter incitt
oltre 200cestisti, tecnici,
dirigentie tifosi. La
manifestazione,per la prima
voltaapprodata nelVicentino,
vede ilBasket Bassano,nel
ruolodiorganizzatore,e
lapportodelComune. A.F.

RIPRODUZIONERISERVATA

DNG.Inndes diceaddio allaseconda fase

RIPRODUZIONERISERVATA

D Masc. gir. Verde


RISULTATI - 24a giornata

85-91
94-90 dts
81-76
Oggi ore 20.45

JUVECASERTA - PISTOIA

88-94

VARESE - DOLOMITI EN. TN

96-82

AVELLINO - CANTU'

81-77

CREMONA - CAPO D'ORLANDO

74-73

IL CAMPIONATO,
FERMO PER LA FINAL EIGHT
DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER
IL 13 MARZO

CLASSIFICA
EA7 MILANO 32; REGGIO EMILIA 30; CREMONA

TREVISO 34; PALL. MANTOVANA 34; BRESCIA

30; AVELLINO 28; PISTOIA 26 ; BRINDISI 22;

32; IMOLA 32; ROSETO 30 ; TREVIGLIO 26;

VENEZIA 22; DOLOMITI EN. TN 22; SASSARI 22;

TEZENIS VERONA 26; FORTUTIDO BO 26;

VARESE 18; JUVECASERTA 18; CANTU' 18; CAPO

TRIESTE 26; RAVENNA 26; FERRARA 24; CHIETI

D'ORLANDO 16; OB. LAVORO BOLOGNA 16;

20; LEGNANO KNIGHTS 16; JESI 16; RECANATI

PESARO 14; TORINO 12.

10; MATERA 6.

PROSSIMO TURNO

PROSSIMO TURNO

23a giornata 13/03/2016

25a giornata 13/03/2016

CANTU' - JUVECASERTA

JESI - LEGNANO KNIGHTS

CAPO D'ORLANDO - TORINO

TREVIGLIO - IMOLA

PESARO - SASSARI

FERRARA - PALL. MANTOVANA

DOLOMITI EN. TN - REGGIO EMILIA

BRESCIA - TRIESTE

BRINDISI - AVELLINO

MATERA - ROSETO

PISTOIA - CREMONA

RAVENNA - FORTUTIDO BO

OB. LAVORO BOLOGNA - VARESE

TEZENIS VERONA - RECANATI

VENEZIA - EA7 MILANO

TREVISO - CHIETI

InndesBassano 51
Pontevecchio
56
BASSANO. Morelli, Idiaru 9,
Bortoli 4, Agnolin 6, Pagnon 2,
Meneghin 2, Salvato 12, Bevilacqua 8, Santonastaso, Rossi,Maiello6,Nikolic2.All.Mattioli.
PONTEVECCHIO. Franchini 4,
Riguzzi 2, Brancaleoni 2, Mantovani, Varotto 3, Benuzzi 2,
Di Rauso 16, Galassi 3, Bergami6, Buriani 18.All. Lepore.
Arbitri: Meneghini di Thiene e
CavedondiMarano.
Parziali:11-16;24-28:33-40;
51-56

Sconfittache spegne le
ultime residuesperanzedi
accedere allaseconda fase
perlInndesBassano che
sulparquetamicocede nel
finalecontroi bolognesi
delPontevecchio.Iltutto al
terminedi unmatchmolto
combattutoedequilibrato,
chehavistoBassano

cercaresubito lavolata lunga


conilPontevecchio cheper,
assorbitoil colpo,chiudeil
primoquartoavanti di5.
Nelsecondoround cerca difar
valerela maggiorfisicitdei
giocatoriilBassanochecarica
difallila difesaospite ma non
riescearovesciarelinerzia
dellasfida. Dopo lintervallo
lungoilPontevecchio
aggiungequalche puntoal suo
vantaggiocon lInndesche
pernon alza bandierabianca
eche ,nellultimafrazione, le
tentatutte.
Inpidi unoccasione i
padronidi casaarrivano anche
adunsolo possesso
dallaggancioma il
Pontevecchioseppur in
affannoriescearesistere e a
portareacasala vittoria.
Estasera, perlaterzultima
puntatadella primafase
ancoraunturno casalingo per
iragazzi dicoach Mattioliche
alle19.30 incontranoi
riminesidel Crabs. A.F.

ARACELI - BUSTER

56-71

LIMENA - MESTRINO

54-64

GEMINI - ALTAVILLA VI

68-85

JOLLY BASKET - RONCAGLIA

57-75

VIGODARZERE - ABANO MONTEGROTTO

48-64

SUMMANO - PESCHIERA

97-58

U.S. VIRTUS - S. BONIFACIO

43-66

ARGINE 2001 [HA RIPOSATO]

CLASSIFICA
SUMMANO 38; U.S. VIRTUS 34; ABANO MONTEGROTTO 34; MESTRINO 32; S. BONIFACIO 32;
PESCHIERA 26; RONCAGLIA 22; ARGINE 2001
18; ALTAVILLA VI 18; VIGODARZERE 16; GEMINI
16; BUSTER 16; ARACELI 14; JOLLY BASKET 10;
LIMENA 10.
PROSSIMO TURNO
25a giornata 13/03/2016
BUSTER - VIGODARZERE
RONCAGLIA - LIMENA
ABANO MONTEGROTTO - JOLLY BASKET
PESCHIERA - ARACELI
MESTRINO - U.S. VIRTUS
ARGINE 2001 - SUMMANO
S. BONIFACIO - GEMINI
ALTAVILLA VI [RIPOSA]

DMASCHILE
Araceli
Buster

56
71

ARACELI: Crowder 0, Russo 3,


Della Corna 6, Lauro 5, Iotti 14,
Calavagna 0, Malizia 6, Spasov
11, Rigoni 0, Baucke 7, Gugole 4;
all.Roberto Meridio
BUSTER: Salvaro 10, Selleri 0,
Scala15,Campolongo4, Campana14,Bellamoli4,Zanotti8,Cordioli 12, Pampalone 4, Marostica
0, Maniscalco 0, Suarez 0; all. RegataMarco.
Arbitri: Cristofori Nicola e TrevisanNicol
Parziali: 17-22; 16-19; 7-17;
16-13

Buster e Araceli si sfidano ai


margini della classifica: missione salvezza. Le compagini scendono in campo alla
Piarda Fanton: il primo
quarto di gioco equilibrato. Indubbio il valore
dell'Araceli, che chiude sotto di poco negli ultimi secondi. La seconda frazione inizi
col sorpasso dell'Araceli
con due splendide triple di
seguito in contropiede, ma
non tarda il contro sorpasso
avversario. Terzo quarto di
+10 costante avversario.
Araceli riesce a riavvicinarsi, ma la grinta del Buster
spegne ogni speranza rifilando un +20 finale nell'ultimo quarto. Ennesima sconfitta per l'Araceli che si guarda le spalle, aspettando gli
attesi derby. FR.MU.
RIPRODUZIONERISERVATA

AcrilicaPeschiera 97
PizetaSummano 58
PIZETAEXPRESS:Delgado2,Filippini13,FelixPaulino3, Zecchinati8,Reese15,Testolin9,Grotto,Borgo18,Turcato2,Stella27.
All.:Miotti;A.All.:Viero.
PESCHIERA: Manzati 4, Facin 5,
Barbera2, Babic17,Litterotto 6,
Tour 10, Bertoldi, Dal Bianco 4,
Bracconi 2, Calabresi 8. All.: Roselli.
Arbitri:MarconatodiVedelagoe
BertondiSan Biagiodi Callalta
Parziali: 23-18; 43-29; 72-48;
97-58

Il Pizeta vendica la sconfitta


dellandata (57-63) e si gode la vetta a 5 turni dalla fine della stagione regolare.
La gara in avvio non lasciava presagire nulla di buono.
Ma il contro break firmato
Filippini, Borgo (7) e Stella
ha rimesso in carreggiata i
ragazzi di Miotti e al 10 il
Pizeta avanti 23-18. La
doppia cifra di vantaggio arriva per il Pizeta al 1325
con Reese (33-23) ma Stella il vero dominatore della
contesa. Al riposo lungo il
Pizeta conduce 43-29 e nel
resto della gara i ragazzi di
Miotti si limitano a controllare. Si chiude con i giovani
in campo e con ben 6 giocatori in doppia cifra: Reese,
Filippini, Borgo e Stella da
una parte e Babic e Tour
dallaltra. E.C.
RIPRODUZIONERISERVATA

Gemini
Altavilla

68
85

GEMINI:Fabris5,Bonetti11,Croce 22, Fosari, Perina 15, Sandri,


Romani 2, Ayachi, Trevisan, Fabbian 13, Zenegaglia ne. All.: Sauro.
ALTAVILLA: Ikekhide 7, Rossato, Pretto 18, Faggionato 12,
Gualtiero,Natale11,Canilli7,Teso 17, Bonotto 5, Dridi 6, Cunico
e Martinine. All.:Bonotto.
Arbitri: Franchini di Villafranca e
CastagnadiRoveredo diGu.
Parziali: 21-25; 37-43; 53-56;
68-83

Vittoria per lAltavilla che


espugnando il parquet del
Gemini, guadagna due punti doro per la volata verso il
tabellone dei play-off. A
San Giovanni Lupatoto il
match si deciso nellultimo quarto anche se c da
dire che sono quasi sempre
gli ospiti a far corsa di testa
su un Gemini sceso in campo privo di qualche elemento. Negli ultimi dieci minuti
dopo aver respinte lennesimo arrembaggio dei veronesi lAltavilla allungava in
progressione con il Gemini
che poi, a partita decisa, doveva rinunciare, per falli ed
una espulsione, ai due suoi
migliori realizzatori. Ora
lAltavilla osserver un turno di riposo per poi affrontare le ultime cinque partite
di regular season. A.F.
RIPRODUZIONERISERVATA

LArginea riposo
Tornata di riposo per LArgine, col quintetto dei Ferrovieri che cos puo sfruttare
la pausa per recuperare gli
acciaccati Ruda e Rigodanza. Si allungano invece i tempi per Menardi e McCray,
col primo che ben difficilmente rientrer in questa
stagione. Mentre qualche
speranza c ancora per la
guardia americana. E appunto per cercare di tamponare la situazione infermieristica, in queste ore LArgine annuncia larrivo di Cecchin e Zaccaria, di Giacomo
Statua ventenne play che
era nella rosa dellAltavilla e
che vanta una pi che discreta carriera nelle giovanili.
Statua che questanno ha
giocato solo alcuni scampoli di partita, pronto a dare
il suo apporto nel finale di
stagione ad un Argine che
nelle sei partite che mancano alla fine della regular season cercher di strappare
uno degli ultimi biglietti
che valgono laccesso al tabellone dei play-off. Un risultato ampiamente alla
portata del neo-promosso
quintetto del capoluogo che
si un po complicato la vita
in questo ultimo mese ma
che ha pi volte dimostrato
di avere tutti i numeri per
centrare lobbiettivo. A.F.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport 35

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

BASKET

Vietatosbagliare
Laparoladordine
perlOrange1

Igriffonspuntano sulquintetto base

D'orainpoiogni ruzzoloneper
l'Orange1 pu diventare lo
scivolonesenza ritorno.Il
prossimoimpegno perBassano
sullacarta proibitivo poich

CGOLD. Entrambe leformazionihanno osservatoil turnodi riposoe oraattendono di riprendereconsfidedecisive

IlGarciaaspettagliscontridiretti
Claudio Cor ritornato sulla panchina del Bassano punta a una salvezza che sa di miracolo
Eva Dallari

C Gold Maschile

ARZIGNANO

Il Tfl Garcia Moreno dopo le


ultime splendide prestazioni
in campo, non ha giocato nel
turno di campionato infrasettimanale perch era il suo turno di riposo. I griffons, in sesta posizione a quota 22 punti, hanno potuto cos vedere
le mutazioni della classifica e
torneranno a giocare in casa
domenica 13 marzo contro
lArdita Gorizia che ha lo stesso identico punteggio dei gialloblu. Una bella sfida, insomma. In questi giorni di relativa pausa coach Marco Venezia ne approfitta per fare il
punto della situazione in questo girone di ritorno che ormai a met, anzi naviga verso
la fine del campionato regolamentare.

IL CAMPIONATO,
FERMO PER LA FINAL SIX
DI COPPA ITALIA,
RIPRENDER
IL 13 MARZO

MarcoVenezia

PROSSIMO TURNO
24a giornata 13/03/2016
BK PADOVA - MONTEBELLUNA

Com questo campionato, coach?

Sicuramente un campionato
ancora difficile da interpretare. Non amo fare i confronti
con il passato, con i campionati di serie C degli scorsi anni, lunico dato certo un
equilibrio che ha dell'incredibile.
Al momento hanno centrato i
play off solo Tarcento, SanVendemianoe Caorle.

un equilibrio questo che ci


condiziona, anche nella leggerezza di far esordire e maturare i ragazzi pi giovani perch subito alle prese con pressioni di risultato alle quali
non sono abituati.
Voigriffonscome visentite?

Noi siamo partiti con uno zoccolo duro di grandissimo


spessore umano e cio Bolcato, Monzardo, Bellato e Vencato, ai quali abbiamo aggiunto ragazzi che per mancate opportunit o scelte altrui
erano liberi: possiamo dire
che i ritorni di Seganfreddo e
Ronzani nonch gli arrivi di

CLASSIFICA
TARCENTO 32; RUCKER SANVE 30; SME
CAORLE 26; CALLIGARIS CORNO 26; ARDITA
GORIZIA 22 ; MONTEBELLUNA 22; TFL G.M.
ARZIGNANO 22; TRIESTE 20; BK MESTRE 20;
BK PADOVA 20; FALCONSTAR 18; ODERZO
18; SPILIMBERGO 16; ORANGE 1 BASSANO 14;
VIGOR CONEGLIANO 14; .

FALCONSTAR - SME CAORLE


TFL G.M. ARZIGNANO - ARDITA GORIZIA
TRIESTE - VIGOR CONEGLIANO
ODERZO - BK MESTRE
ORANGE 1 BASSANO - RUCKER SANVE
SPILIMBERGO - CALLIGARIS CORNO

GiacomoBolcato

TARCENTO [RIPOSA]

Montanari e Melotto si sono


rivelati fin qui completamente rispondenti alle speranze.

giungerla tramite i play off.


La retrocessione lascia sempre delle scorie.

Cosa possiamo dire dei giovani


griffonsin primasquadra?

Matorniamo al campionato

Abbiamo scelto noi di azzardare nel ruolo di play, buttando nella mischia Zampinetti,
un 99, e Quadrelli, un 98. Il
processo lungo e di certo
non
si
concluder
questanno, ma l'aver avuto a
fianco dei compagni super a
livello umano li ha aiutati.
Sempre maggiore spazio si
sta ritagliando anche Battilana, grandissimo lavoratore e
capace di aspettare il suo turno, che infatti arrivato.
Lobiettivodi questanno?

Resta sempre lo stesso: la salvezza, magari evitando di rag-

Ci saranno per noi scontri diretti importanti, a partire da


Gorizia, che ospiteremo al Palatezze la settimana prossima. Avremo poi trasferte su
campi difficili come Mestre e
Corno, ma non possiamo pensare di giocare bene solo le
partite in casa. Parto sempre
dalla convinzione che la partita della domenica sia la figlia
degli allenamenti della settimana e questo il primo passo importante per la maturit di un gruppo. Questanno
abbiamo avuto alti e bassi,
normali in un gruppo in fase
di costruzione. Adesso speriamo di esserci stabilizzati.

Vincenzo Pittureri
BASSANO

Il terzo approdo di Claudio


Cor a Bassano il compito
pi difficile e delicato della
sua saga giallorossa divisa in
tre puntate. L'Orange 1 l'ha
chiamato al capezzale della
squadra per compiere un'impresa che oggi onestamente
ha contorni titanici: salvare
Bassano, questa formazione
piena zeppa di pecche e lacune roba da supereroi. Gi
estremamente complicato
scansare la gogna dell'ultimo
posto della retrocessione diretta, in questo momento un
feroce ballottaggio tra l'Orange e Conegliano appaiate a
quota 14, figurarsi pensare di
riuscirci in seconda battuta
anche ai playout con un avversario ovviamente pi reputato e qualificato del sodalizio cittadino.
Insomma, Cor si preso
proprio una patataccia torrida tra le mani, un'operazione
che se portata a termine con
successo varrebbe come e pi
di una promozione al piano
di sopra, non solo il rinnovo
automatico sulla panchina.
Il debutto del coach di Monticello Conte Otto a Montebelluna e con un solo allenamento sulle spalle stato certamente confortante: assetto ricompattato e match guidato
a sorpresa sino all'avvio
dell'ultimo quarto, salvo poi
mollare esclusivamente per
consunzione. S perch il prode Claudio per fronteggiare
l'emergenza ha ridisegnato
gerarchie ed equilibri dentro
al sistema giallorosso. La
squadra che prima non difendeva neanche a raccogliersi
in preghiera (e quando l'ha
fatto, come con Mestre, si
poi arenata in attacco) ha cominciato a rivedere ex novo il
suo atteggiamento difensivo
sprigionando tutta un'altra
aggressivit. Pure perch immaginare di salvare la buccia

CSILVER. Trasferta ostica sulcampodel Solesinoconcontinui capovolgimenti difronte

Sportschoollaspuntaallultimo
Solesino
Dueville

75
76

SOLESINO: Fiorin 4, Rizzo 2,Quaglia 6, Carol merende 16, Braggio


11, Vit 23, Gasparetto 6, Ortoman
3, Pinato 4, Serain, Fraccarolo e
Bortolamine. All.:Ventura
SPORTSCHOOL: Ronzani 6, De
Marco 11, Giordani, Frigo 5, Caneva 7, Perin 12, Forner 8, Shcherbyna 1, Mink 12, Sinicco 14. All.: Bortoli
Arbitri:Dian diScorz e De Rico di
Venezia.
Note. Tiri liberi: 9/10 per Solesino,
12/19perDueville.Cinquefalli:CarolMenendez.InfortunioaShcherbyna. Parziali: 18-22; 45-33
(27-11); 62-55 (17-22); 75-76
(13-21)

Si conferma un campo a dir


poco ostico quello del Solesino dove lo Sportschool deve

sudare fino al fischio finale


per riuscire a portare a casa
una vittoria che conferma i
duevillesi al quinto posto della fila; grazie a tale risultato i
vicentini recuperano anche
due lunghezze rispetto a quel
Murano che stato sconfitto
in casa dalla corazzata Cestistica Verona.
La trasferta padovana inizia con coach Bortoli che
allultimo deve rinunciare a
Trevisan vittima di un attacco febbrile, con il match che
inizia nel segno dellequilibrio. A far da battistrada sono quasi sempre gli ospiti
con Dueville che poi ribalta il
16-12 interno e chiude la prima frazione sul +4, con coach Bortoli che per deve fare
i conti con linfortunio ad
una caviglia a Shcherbyna costretto ad abbandonare il
campo.

Nel secondo round per lo


Sportschool Dueville scompare dalla scena con il Solesino che ne approfitta per allungare arrivando al riposo
lungo con 12 punti di vantaggio; a questo punto limpressione che i padroni di casa
possano tranquillamente gestire il secondo tempo della
gara.
Al rientro in campo, invece,
si assiste a una vera e propria
resurrezione degli uomini di
coach Bortoli, con Dueville
che rimonta sino al 51-48 per
poi essere un po ricacciato indietro da un incontenibile
Vit, che si conferma la vera
spina nel fianco della difesa
vicentina.
Nellultima frazione ritorna
protagonista il quintetto ospite che non si risparmia e che
nel giro di 4 minuti ritorna
prepotentemente in scia ai

padovani: 66-65. Nel resto


della partita il punteggio rimane in equilibrio con le due
squadre che alternativamente passano a condurre, ma
sempre con margini risicatissimi.
Si arriva cos negli ultimissimi secondi di gioco, con Dueville che avanti di 1 (75-76)
pu permettersi di tenere palla fino al gong.
Ma a 9 secondi dalla sirena
finale viene fischiato uno
sfondamento a Sinicco.
Nellultima azione, per, il tiro di Vit viene respinto dal
ferro e cos Dueville pu festeggiare.
Sportschool che domenica
prossima giocher nuovamente in trasferta e questa
volta scender sul parquet di
una delle reginette del campionato, ovvero la Cestistica
Verona. A.F.

ClaudioCor

senza alzare il livello dell'intensit nella propria met


campo pura chimera.
Cos Cor ha per prima cosa
dato una regolata alla mentalit iniziando a mordere col
piglio di chi non pu e non
vuole permettersi di sprofondare. Quindi ha poderosamente asciugato le rotazioni
limitandole al quintetto titolare, cinque uomini gi battezzati alla bisogna e cambi
ridotti allo stretto indispensabile, in pratica circoscritti ai
soli Salvato e Bevilacqua e
tutti gli altri teenager ai margini.
Il nuovo capoallenatore ha
effettuato scelte drastiche e
presumibilmente definitive:
il progetto giovani affascinante e suggestivo ma la buccia la si pu portare a casa solamente col mestiere e la malizia quindi sul legno ci vanno quelli pi navigati e che assicurano pi garanzie: fermo
restando che nello starting five dei titolarissimi c' sempre il diciannovenne Paolino
Maiello, non proprio un veterano, ma talento a pacchi.

C Silver Maschile
RISULTATI - 23a giornata
ALBIGNASEGO - MIRANO

52-58

SOLESINO - SPORT DUEVILLE

75-76
69-57

JESOLO - CUS TRENTO


BENETTON TV - LIDO VE

Si gioca il 27/4

CASTELFRANCO V. - CAVALLINO

69-80

G.S. EUROPA - RESANA

76-72

MURANO - CESTISTICA VERONA

75-84

RONCADE - CITTADELLA

75-64

CLASSIFICA
JESOLO 44; CESTISTICA VERONA 36; MURANO
34; CAVALLINO 34; SPORT DUEVILLE 28 ;
RESANA 24; RONCADE 24; ALBIGNASEGO 22;
CUS TRENTO 20; BENETTON TV 18; CITTADELLA
18; G.S. EUROPA 18; LIDO VE 14; MIRANO 12;
SOLESINO 12; CASTELFRANCO V. 8.
PROSSIMO TURNO
24a giornata 13/03/2016
ALBIGNASEGO - SOLESINO
CAVALLINO - BENETTON TV
CESTISTICA VERONA - SPORT DUEVILLE
CITTADELLA - G.S. EUROPA
CUS TRENTO - MURANO
LIDO VE - RONCADE
MIRANO - CASTELFRANCO V.
RESANA - JESOLO

domenicaalle18al PalAngarano
compareilRuckerSan
Vendemianodell'exAndrea
Carlesso,undelle bigdel
campionato,costruitaper salire

drittain B. Mai giallorossinon


sonopi nellecondizioniper
faresconti anessunoe ogni
garadovressere vissuta
comeunospareggio. V.P.

Promozionemaschile
Attilio Fraccaro

LACONTEAMONTORSO
NET1 POVOLARO

58
64

LA CONTEA: Paolin 7, Tonin 14, Bertola 2, Dalla Gassa 1, Zordan 3, Peretto, Rossetto 7, Mouenou 7, Bauce
9, Cocco 8, Tibaldo. All.:
Balbo.
NET1: Laggioni 4, Barbieri L. 3, Giordani 9, Perin 6,
Zandon 12, Dellai 7, Furlan, Battocchia 12, Santin
11, Barbieri A., Costantini.
All.: Bortoli.
Arbitri: Nati di Vicenza e
Toniolo di Schio.
Parziali: 14-13; 23-28
(9-15); 37-46 (14-18);
58-64 (21-18).
Settima vittoria consecutiva per il Net1 che al termine
di un match molto intenso
riesce a mettere la museruola a un La Contea in serie
positiva da 4 giornate. Il
match si decide a met del
secondo round quando il Povolaro riuscito a piazzare
un mini-break, uno scarto
che il quintetto ospite ha
poi saputo gestire.
MALO
CREAZZO

52
46

MALO: Panozzo 2, Maddalena, De Vicari 2, Bergamin


10, Rampon, Ferretto 14,
Antoniazzi E. 3, Cavazzin 4,
Maistro 2, Meneguzzo 8,
Griggio 4, Antoniazzi D. 3.
All.: Reghellin.
CREAZZO: Bozzotta, Bagante, Magagna 8, Righele
10, Dalla Chiara 3, Mezzalira 4, Nardi 4, Da Lago 4,
Nardi 9, Casarotto, Micheletto 4, Bellotto ne. All.: Tona
Arbitri: Crivellaro di Breganze e Dal Bianco di Piovene.
Parziali:
14-8;
21-21
(7-13); 36-33 (15-12);
52-46 (16-13).
Vittoria allo sprint per il
Malo. Sul parquet amico il
quintetto di coach Righelli
parte bene ma poi deve subire il recupero di un Creazzo
che solo nel secondo quarto
recupera le sue migliori geometrie. La seconda parte
della partita in equilibrio
con la sfida che in pratica si
decide negli ultimi due giri
di lancette.
LAVASPLENDORMARANO 62
ROOSTER
55

LAVASPLENDOR: Brusaterra 5, Faresin, Strazzabosco 4, Castello 10, Pasquale


12, Zane 7, Saccardo 19, Berto 5, Zavagnin, Zambon e
Locallo ne. All.: Reginato.
ROOSTER: Secco 2, Pizzolato 8, Zironda 6, Franzina
2, Cozzolino 11, Ferrari 12,
Sperotto, Bolzani 4, Rosa 9,
Bertoldo 4, Volpato, Spiller
2. All.: De Mattini.
Arbitri: Crivellaro di Breganze e Simonato di Zugliano
Parziali: 20-17; 35-26
(15-9); 39-45 (4-19); 62-55
(23-10).
Buono il primo tempo dei
padroni di casa ma dopo
lintervallo lungo gli ospiti
passano a zona e il Marano smarrisce la via del canestro col Creazzo che arriva
addirittura sul +11. Sul
39-50 per risorge il Marano (23-5 negli ultimi 9 minuti) che poi nellinfuocato
finale conquista i due punti.

QUINTO
DEALERSTOMBOLO

85
52

ESTVERONESE
ASTICO

64
54

CONCORDIASCHIO
BREGANZE

81
47

QUINTO: De La Cruz Ray.


16, De La Cruz Raul 19, Cosme 20, Abela 2, Mion 6,
Calzamatta, Blaseotto, Gomez Esponda 12, Engel 10,
Tosetto. All.: Mamich
DEALERS: Applauso 10,
Favaro, Dankwa osei 9, Ceccato 7, Gastaldello 13, Brugolaro 2, Trolese 11. All.: Simioni
Arbitri: Borgo di Dueville
e Scarlassare di Malo.
Parziali: 26-9; 43-16
(17-7); 63-35 (20-18);
85-52 (22-17)
Larga vittoria interna per
il Quinto contro il Dealers
Tombolo. Il match in pratica dura solo qualche minuto con i padroni di casa che
al primo gong sono gi a
+17. Poi il match serve a coach Mamich per oliare i meccanismi della squadra.

EST VERONESE: Bevilacqua, Bianchi 1, Cescati 5, Caruso 3, Quadrelli 23, Santi


2, Campigotto 10, Ferro 7,
Saccomani 13, Rossato,
Manfro. All.: Cassin.
ASTICO: Stupiggia, Valerio 2, Ghirardello 8, Mazzacavallo, Tessari, Rossi 14,
Pozzan 6, Chil 2, Mion 6,
Ocran 7, Testolin 9. All.: Lukic.
Arbitri: Ajmi di S.Bonifacio e Pernigotti di S.M.
Buon Albergo.
Parziali: 13-18; 29-30
(16-12); 48-46 (19-16),
64-54 (16-8)
Vittoria sofferta per lEst
Veronese. Il sorpasso interno avviene durante la terza
frazione con i veronesi che
sfruttano al meglio i tanti tiri liberi guadagnati.

CONCORDIA: Cumerlato
8, Dal Santo 5 Novella 4, Ristic 10, Pejcic 2, Capraro 10,
Zeffiro 15, Zanella 17, Lanzi
2, Kwakye 2, Chiappin 6.
All.: Palatini.
BREGANZE: Pigatto 8,
De Marchi 2, Faresin 4, Bortoli 5, De Marchi 8, Bozzo 9,
Volpato 4, Alessi 2, Casarotto 5. All.: Filippi.
Arbitri: Cunico di Altavilla
e De Navasquez di Vicenza.
Parziali 12-17; 33-28
(21-11); 63-30 (30-2);
81-47 (18-17).
Larga vittoria interna per
il Concordia che per solo
dopo lintervallo lungo riesce ad avere la meglio sul
Breganze. Nella terza frazione si scatena la squadra di
casa che concede solo 2 punti agli ospiti e schizza sul
63-30 del terzo gong.
Classifica: Net1 Povolaro,

Concordia Schio e Malo 30;


Lavasplendor Marano 24;
Rooster e Quinto Vicentino
20; LaContea Montorso 16;
Creazzo, Dealers Tombolo e
Est Veronese 12; Breganze
10; Astico 0.
Prossimo turno (tra parentesi il risultato dellandata):
Dealers Tombolo-Est Veronese (61-51); Lavasplendor-Quinto (67-53); Astico-Malo (50-58); Breganze-LaContea (63-53); Rooster-Net1 Povolaro (58-54);
Creazzo-Concordia Schio
(38-70).

36 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

VOLLEY

Classificaferma
Lasalvezzagi
alprossimomatch

Le vicentinecol ventoin poppa


L'INTERVISTA

Nonpoteva andaremeglioallOR
Vicenzachein questo turnodi
riposohaesultato peruna
classificarimastapressoch
immutatainvirt dellasconfitta

di SARA MARANGON

ELISACELLA

abbiamo dimostrato di poter


combattere fino alla fine.
Cosa cambiato nelle ultime
settimane?
La compattezza del gruppo e
la determinazione mentale
di ciascuna di noi. Poi una
grande mano lha data il
cambiamento nel lavoro
fisico: abbiamo aggiustato la
preparazione e i risultati si
stanno vedendo Quando stai
bene fisicamente pi facile
essere lucidi nei finali dei
set. Si notato contro
Modena quando, nel terzo e
nel quinto parziale, non
abbiamo mollato nulla; poi
le gare contro la Liu Jo sono
particolari, abbiamo
dimostrato anche nelle
amichevoli di sapere come
metterle in difficolt per cui
siamo scese in campo con la
determinazione del voler
fare punti.
In pi, questa volta, avevate
laiuto dellopposta Carter.
Giusto ?
Esatto, Katie Carter in
grado di dare una mano alla
squadra non solo a livello di
palle a terra, ma anche
dallimportante punto di
vista della serenit e della
professionalit. Oltretutto,
con il cambio del
palleggiatore, c stato un

CHIME CASTELLANA S. PIETRO: Tomasi, Giacomuzzo, Mazzucco, Roncolato, Zenere, Bianco, Menti, Pot, Sbalchiero, Trevisan, Antonioli, Peruffo (L1), Ruaro(L2).All.Vison.
VOLLEY EAGLES VERGATI:
Pletto, Girardo, Cecchele, Rampazzo,Tomasi,Muzzapappa,Forzan, Campagnaro, Mascia, Belevello, Dogo, Bertazzo (L). All. Zanon.
Arbitro:YahmadiVerona.
Parziali: 25-14, 15-25, 25-18,
25-18.
Lecastellane sorridono dinuovo.

A1 Femminile
RISULTATI - 23a giornata
BERGAMO - MONTICHIARI

3-0

FIRENZE - CLUB ITALIA

3-1

CONEGLIANO - MODENA

3-2

CASALMAGGIORE - SCANDICCI

3-1

SUDTIROL N. BOLZANO - N. PIACENZA

0-3

BUSTO ARSIZIO - NOVARA

2-3

ArcellaVolley
LeserjetOrgiano

OBIETTIVO RISARCIMENTO VOLLEY [HA RIPOSATO]


CLASSIFICA
CONEGLIANO 54; CASALMAGGIORE 49; N.
PIACENZA 48; NOVARA 42; MODENA 40; SCANDICCI 36; BERGAMO 35; BUSTO ARSIZIO 27;
MONTICHIARI 25; OBIETTIVO RISARCIMENTO
VOLLEY 20; CLUB ITALIA 18; FIRENZE 10;
SUDTIROL N. BOLZANO 10.
PROSSIMO TURNO - 24a giornata
13/03/2016
CLUB ITALIA - OBIETTIVO RISARCIMENTO VOLLEY;
NOVARA - BERGAMO; MONTICHIARI - FIRENZE; N.
PIACENZA - CASALMAGGIORE; SCANDICCI - CONEGLIANO; MODENA - SUDTIROL N. BOLZANO. BUSTO
ARSIZIO [RIPOSA].

maggiore utilizzo dei


centrali quindi tutto
combaciato alla perfezione.
Senza dimenticare un
ultimo appunto: i risultati
positivi sono in grado di
regalare fiducia e
tranquillit al gruppo,
sinnesca un meccanismo
tale per cui risulta pi facile
giocare bene e dare il
massimo.

LacapitanaElisa Cella,ObiettivoRisarcimento,esulta coni tifosi


Si sente pronta per affrontare
il rush finale?
Mi sento bene, sto lavorando
come mi aspettavo e sono
soddisfatta. Per me questo
un anno importante: serve
per capire se sono in grado
di giocare tutto un
campionato di massima
serie da titolare. Ora ho le
mie risposte e ne sono felice.
Sulle prossime tre giornate
non si molla: il 13 marzo in
casa del Club Italia deve
assolutamente essere nostra,
uno scontro diretto che
non possiamo sbagliare in

IlSanVitalenonmordeechiudeinpari
PortoMantova
2
S.VitaleMontecchio 2
PORTOMANTOVA:Bazzi,Franchini, Galtarossa, Ghirardelli, Grespi,
Guarnieri,Mazzola,Michelini,Montagnani,Morandini,Pischchak,Poltronieri,Vecchi. All.Montaldi.
SAN VITALE MONTECCHIO:
Ghiotto 16, Dal Lago 4, Sparelli 9,
Meggiolaro 14, Ramingo 8, Bolletta1,Trissino,Chimetto,DeKunovich17,Reniero,Parolin. All.Pollini.
Arbitri:CarinaeMessina
Parziali: 25-21, 25-13, 18-25,
21-25,14-16

Sul campo del Porto Mantovano, squadra in lotta per la


salvezza in B2, il San Vitale
Montecchio letteralmente
sparisce per due set e si complica la vita. Nella prima e
nella seconda frazione, infatti, nulla funzionato tra le fila della compagine di coach
Pollini: dalla ricezione agli attacchi, dalla difesa ai troppi
errori. Fatto sta che se il primo tempo si chiuso sul
25-21, il secondo parziale
addirittura finito sul 25-13.
Da qui bravo il tecnico del
San Vitale a salire in cattedra

BancaCremasca
TelemarUS Torri

3
1

BANCACREMASCA:Azzabi2,Bssini7,Mazzini2,Fusar11,Ginelli9,
Stringhi 10, Bergomi 6, Mazzini 2,
Montesi (L), Venturelli (L2), Cadamosi3.Ne.Miotto,Morloti,Moscarelli.All. Verderio.
TELEMAR US TORRI: Borriero 7,
Frison 5, Zaramella 3, De Carli 8,
Vaghi,Gottardo8,Leonardi3,Spegiorin (L2), Toffanin (L), Maggiolo
4, Marchetto 3, Zanguio 6. Ne. All.
Gattimolo.
Arbitri:Bartesaghie Cravagna
Parziali: 18-25, 25-17, 25-17,
25-23

Con un buon inizio partita le


torrine del Telmar avevano
fatto sperare nel secondo successo consecutivo. Invece, dopo un primo set vinto per
18-25, arriva la reazione delle padrone di casa, estremamente bisognose di punti in
ottica salvezza. Sotto per 2-1,
il tie break sembrava dietro
langolo con i sette punti di
vantaggio accumulati dalle
biancoverdi nel quarto parziale, ma il vantaggio non
bastato per muovere nuova-

mente la classifica visto che


Gottardo e compagne si sono
fatte prima raggiungere e poi
superare sul 25-23. C per
una nota positiva: il ritorno
in campo di Frison dopo un
lungo periodo di stop.
La gara inizia con le cremasche avanti per 3-0 con due
ace consecutivi, ma le torrine
ribaltano la situazione con
De Carli che trova a sua volta
due servizi vincenti e Zanguio che martella: 4-7. Si arriva al 9-16, poi sul finale Marchetto trova il +4 e le torrine
finalizzano in contrattacco,
18-25. Al ritorno in campo
Crema fa subito capire chi comanda: 14-7. Entra Vaghi
per Borriero e Frison per Gottardo, dentro anche Spegiorin e Leonardi, ma la situazione non cambia e il set si chiude sul 25-17. In fotocopia anche la terza frazione con le locali che premono sullacceleratore e alzano il muro, ancora 25-17. Nellultimo set la Telemar fa sperare nel tie
break, 12-19. Da qui le formazioni lottano punto a punto
fino al 21-21, poi lesperienza
del team di casa fa la differenza, 25-23. S.M.

3
0

ARCELLA VOLLEY: Beggiato,


Marcato G, Zamboni, Schiavon,
Cavinato, Bergamo, Cappellotto,
Marcato B, Zani, Pinton, Varotto,
Zaramella (L), Pegoraro (L). All.
Pittarello.
LASERJET ORGIANO: Pastorello, Cappellotto, Pasetto, Sinigaglia, Shity, Di Felice, Capparotto,
Cristofanon,Bruni,Castellan,Fincato,Perin(L),Grana(L).All.Turato.
Arbitro:Yahmadi diVerona.
Parziali:25-19,25-16, 25-10.
Ancora una sconfitta per lOrgianochenullapuallArcella.

VolleyAriano
GPSSanVito

3
1

VOLLEY ARIANO: Franzoso (L),


Breda (L), Augusti, Pregnolato,
Du, Marchi, Tiengo, Schibuola,
Baldo, Tomasi, Fioravanti, Veronese,Franzoso. All.Zamara.
GPSSANVITO:Fiorese11,Ferrari12,Bravi 9, De Marchi 6, De Toni, Costa 2, Scopel 2, De Toffoli
12,Sartori(L),Albertin3.All.Golfr,2DalleVedove
Arbitro:Marin diPadova
Parziali: 15-25, 25-23, 25-21,
25-14.
Sconfitta pesante per il Gps San
Vitonelcampodellultimainclassifica.La salvezza siallontana.

ImarcRossano
Justo

3
0

IMARC ROSSANO: Beraldin 10,


Cecchinne,MilaniM.12,Farronato 1, Toniolo 9, Stangherlin ne,
Gatto ne, De Nardi 5, Milani G. 7,
Orso ne, Zannoni ne, Biaduzzini
(L).All.Cisaro, 2All.Baldin.
JUSTO:Avanzo,Bandiera,Borza,
Torresin,Bertoli,Sartorato,Fasolo,Zanatta,Marini,Moretto, Scudellaro (L1), Marigo (L). Cavalera.
All.Arles.
Arbitri:Brunoe LotdiTreviso.
Parziali:25-17,25-21, 25-12.
Le rossanesi vincono in maniera
perentoria contro una squadra
chepuntaal saltodicategoria.

ottica salvezza senza play


out. Poi c lultimo incontro
casalingo il 26 marzo contro
Scandicci: una gara alla
nostra portata che vorrei
vincere soprattutto per
salutare con un sorriso e un
bel ricordo il pubblico
amico. Chiuderemo il
campionato il 2 aprile in
casa del Novara, una
trasferta sulla carta
proibitiva soprattutto
perch le avversarie
vorranno terminare lanno
con un successo prima
diniziare i play off.

B2 DONNE. Sconfitta amara per il Torri che aveva conquistato il primo set con agilit. Il Montecchio chiude male al tie brek

e a scuotere la squadra che


piano, piano esce dal torpore
e fa suo il terzo parziale con
un buon 18-25.
Diversa la storia nel quarto
tempo quando Ghiotto e
compagne partono a razzo e,
grazie anche al servizio efficace di Bolletta, si portano
sull1-10. Da qui le locali rosicchiano qualche punto (8-15),
ma quando sembra andare
tutto bene, arriva un altro un
black out delle sanvitesi e le
avversarie ne approfittano
raggiungendo il 16-16. La gara prosegue punto a punto fino al 21-21; a sbloccare la situazione lefficace servizio
di De Kunovic che va a chiudere il set sul 21-25. Il tie
break vede il San Vitale Montecchio condurre con un vantaggio di 3/4 punti ma, proprio quando il traguardo sembra a portata di mano (8-12),
arriva un altro momento nero per il team di coach Pollini
che aiuta le cremasche ad agguantare il 14-14. Situazione
pericolosa, ma gestita con lucidit dalle sanvitesi che chiudono subito dopo sul 14-16
mantenendosi in tasta alla
classifica. S.M.

domenicapotrebbegi
significarelasalvezza
matematicainA1- dice Delio
Rossetto-. Cialleneremo Lal
massimo. S.M.

Cdonne
CastellanaS.Pietro 3
EaglesVergati
1

Ilmioannodatitolare
Soddisfazioniefatiche
Eorac lamarciainpi
ieci punti in
quattro settimane.
Sono i numeri
dellObiettivo
Risarcimento Vicenza in
questo finale di stagione.
Numeri capaci di cambiare
le prospettive della
compagine allenata da coach
Delio Rossetto che, fino ad
un mese fa, si stava
rassegnando allidea di
giocarsi il dentro-fuori per
lA1 con il terno allotto dei
play out. Adesso le cose non
stanno pi cos: c la
possibilit che si arrivi alla
salvezza con una
retrocessione diretta lAlto
Adige Bolzano e Il Bisonte
Firenze. Club Italia in ogni
caso non farebbe testo
poich, se si dovesse
posizionare dall11 al 13
posto, anche la squadra
decima classificata verrebbe
coinvolta nel sistema delle
retrocessioni. Il
cambiamento, a mio avviso,
si era gi visto nella partita
dinizio febbraio contro
Busto Arsizio, poi persa per
3-1 - commenta la capitana
dellOR Vicenza, Elisa Cella
-, vale a dire prima dei
successi pieni con Firenze,
Bergamo e Bolzano e della
sconfitta al tie break con
Modena. Con Busto, a parte
il rammarico di aver perso,

delladirettaconcorrente
Bolzanocastigata daPiacenza
edelFirenze chehavintosul
ClubItalia,prossimaavversaria
dellebiancoblu.La partita di

Montecchio
ReggioEmilia

2
3

S.LLE RAMONDA MONTECCHIO:


DallaVecchia (L),Marcolina 12, Zilio 6, Midolo (L2), Zandon 9, Pugliesi 5, Farina 14, Frison 11, Costanzi 7. Ne. Pieropan, DallIgna,
Gambalonga.All. Volpini.
GRAMSCIREGGIOEMILIA:Bonetti 4, Gorreri (L), Righelli I. 17, Viani,
Gaiuffi, Righelli A. 3, Cirilli 18, Gozzi14,Paterlini4,Baroni2.Ne.Gennari.All.Caffagni.
Arbitri:DeRosae Cadamuro
Parziali: 23-25, 25-14, 21-25,
25-15,16-18

stata una partita tecnicamente molto valida contro


un avversario tosto - commenta dopo il match il presidente del S.lle Ramonda
Montecchio, Enilo Zigiotto -.
La cosa che mi rincuora che
ho visto le ragazze agguerrite. Certo, ogni tanto buttiamo via qualche pallone, ma
come si vede dai parziali stata una partita altalenante e tirata. Perdere al tie break dispiace a livello di classifica.
Speriamo di far punti nei
prossimi incontri. S.M.

RobertaAllegro (Creazzo)

GiadaToniolo(ImarcRossano)

MelspedMedoacus 3
UnionCreazzo
1
MEDOACUS: Pittaro, De Bortoli,
Menegazzo,Salvo,Mozzato,Boffo,Micaglio,Maniero,Gori,Schiavo,Vanzato,Guidi(L),Bertolin(L).
All.Varotto,2All.Discardi.
VOLLEYUNIONCREAZZO:Campolongo2,De Antoni3, Carmucci
13,Donadello 10,Sabadin 5,Giuliani, Zanon 8, Pellizzari 5, Pertile
2, Cracco ne, Dalla Vecchia (L),
Marangoni (L). All. Bianchin, 2All.
Pegorarotto.
Arbitro:Tommasello diVenezia.
Parziali: 25-15, 20-25, 25-22,
25-18.

AltaFratte
InglesinaAltavilla

1
3

ALTA FRATTE: Nalon, Biotto,


Ferrazzo, Zanella, Venturi, Bellini,Groppo,Burviana,LaRosa,Bell, Morbiato (L). All. Gherlenda,
2All.Basso.
INGLESINA ALTAVILLA: Petrin
12, Bregalda 6, Cengia, Mantoan
5, Busato 2, Bazzoli 12, Franceschetto 4, Scalco 1, Ruffato 3,
Parlato 15, Muraro (L), Comparin
1(L).All.Berlato, 2All.Bonetto.
Arbitri:PaoneeScapinellodiTreviso.
Dopo le fatiche in Coppa Veneto
l'Inglesinacoglie altri trepunti.

EuropiaveKallima
VolleyBassano

3
0

EUROPIAVE KALLIMA: Marchese, Casonato, Zamberlan, Sgnaolin, Benedet, Parpinel, Maccari,


DalPos,Tartaggia,Roder,DeNardi(L).All.Pizzol.
BRUEL VOLLEY BASSANO: Andrich M., Tommasin, Dall'Igna F.,
Tartaglia L., Arboit, Caon, Nico,
Dall'Igna S., Giacomini, Bertolo
(L).All.Folle.
Arbitro:LombardidiVenezia.
Parziali:25-10,25-11, 25-8.
Sconfitta per le giallorosse che
non superano quota 11 punti e
perdendoinmenodiun'ora.

Giorgione
FioreseAngarano

3
0

PASTA SGAMBERO GIORGIONE: Ravazzolo E., Alessio, Grassotto, Fornasier, Squizzato, RavazzoloL.,Bonora,Durighel, Dussin, Giusto (L), Colombo (L). All.
Carotta,2All.Fraccaro
FIORESE -ANGARANO: Lollato
5,Sguario,Stella6,Marin4,Bellaver 2, Balzan, Zen 4, Baldissera,
Borsato, Fiorese 10, Basso, FerraroG. (L),Zanon (L).All.Bianchi.
Arbitro:BragatodiVenezia.
Parziali:25-14,25-14, 25-19.
Netta sconfitta dellAngarano
semprepiin fondoclassifica.

Sport 37

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

VOLLEY

Ilbeach
sistudia
aMussolente

Sconfittanettacontro laprima dellaclasse

Conuncentinaiodi iscritti a
frequentareivari corsiper
neofiti,ilcentrofederalePoint
BeachdiMussolente, divenuto
puntodiriferimentoin Triveneto

pergli appassionatidi pallavolo


susabbia. Ad alternarsila sera
espertibeacherche trovanoin
unambienteriscaldatoe
copertospazio perallenarsiin

vistadellastagione estiva.I
finesettimanasono dedicati
aitorneicon ilprossimo
fissatoil20 marzoriservato
al2x2 misto. AND.MAR.

B1 DONNE. Dopo limpresa della scorsa settimana con lArena, le giallorosse perdono in modo secco nel risultato, ma in partita hanno dimostrato i frutti del lavoro svolto

IlBrunopremisinchinaallacapolistaMillennium
Lelombardehanno dimostrato
superioritintuttiifondamentali
Leragazze diMartineznon hanno
perso la testa facendo pochi errori
BelsorrisoMillenium 3
Brunopremi Bassano 0
BELSORRISO
MILLENIUM:
Dall'Acqua 2, Baldi 10, Garavaglia
7, Leggeri 8, Portalupi (L), Biava 1,
Rinaldi 11, Saveriano 2, Ghisolfi 2,
Dall'Ara, Lapi 8. All. Mazzola, 2All.
Zanelli.
BRUNOPREMI.COM BASSANO:
Mason6,Canton1,FuckaR.5,Pais
Marden,Tartaglia8,Cusmano,Fucka T. 1, Zanon 1, Stocco 1, Kosareva 12, Scanavacca (L). All. Martinez.
Arbitri: Caverzaghi e Cerchiari di
Alba.
Parziali:25-16,25-21, 25-13.
Note. Errori battuta: Bassano 7,
Brescia 12. Ace: Bassano 5, Brescia 1. Muri: Bassano 2, Brescia 8.
Attacco: Bassano 31%, Brescia
43%. Ricezione: Bassano 37%,
Brescia 54%. Punti fatti: Bassano
35, Brescia 51. Durata incontro
77.
Andrea Maroso

Il Brunopremi si inchinato

A1 Maschile

sabato sera alla capolista Belsorriso Millenium che con


gran merito ha fatto il suo il
confronto per 3-0. Troppo
forte la formazione lombarda per pensare di replicare il
miracolo di domenica scorsa
con lArena. Le ragazze di
Mazzola, sempre pi sole al
comando dopo la caduta del
Don Colleoni, hanno saputo
dimostrare la loro superiorit in tutti i fondamentali con
ben 13 tra servizi vincenti e
muri punto, grazie o alle maggiori doti fisiche. Le giallorosse non hanno per sfigurato
e i pochi errori, con punti
egualmente distribuiti tra i
tre martelli di posto 2 e 4, sono la prova di un percorso
sempre ben tracciato. Il Millenium da formazione di alta
classifica, non si abbassato
al gioco avversario e in tutti i
tre parziali ha scavato un importante solco, gestendolo
nel resto del gioco. Nel primo
il Bassano dal 8-2, riesce e destarsi solo sul finale di set con
la solita Kosareva a spingere
le compagne. Il Millenium

A2 Maschile

UDINE - SAN DONA'

3-1

DON COLLEONI - ATA TRENTO

2-3

MARTIGNACCO - ISUZU CEREA

3-1

LE ALI PADOVA - BERGAMO

3-0

MODENA - CDA TALMASSONS

1-3

BRESCIA - BRUNOPREMI

3-0

VIVIGAS VR - ADRO MONTICELLI

2-3

CLASSIFICA
BRESCIA 48; DON COLLEONI 42; CDA
TALMASSONS 40; LE ALI PADOVA 38; ADRO
MONTICELLI 34; VIVIGAS VR 33; MARTIGNACCO
33; ISUZU CEREA 30; UDINE 28; ATA TRENTO
18; BRUNOPREMI 14; BERGAMO 11; MODENA
5; SAN DONA' 4.
PROSSIMO TURNO - 19a giornata
12/03/2016
BRUNOPREMI - UDINE; CDA TALMASSONS
- BRESCIA; DON COLLEONI - LE ALI PADOVA ;
ISUZU CEREA - BERGAMO; SAN DONA' - MODENA;
ATA TRENTO - VIVIGAS VR; ADRO MONTICELLI MARTIGNACCO.

Iltimeout diMartinez (Bruel)

preciso in ricce e difesa permettendo a Baldi e Rinaldi di


rifinire in attacco. Decisamente meglio la partenza nel
secondo con l8-5 che fa ben
sperare. Tanto il primo tocco
di difesa cresciuto al 45% che
lattacco (passato al 35%) permettono al Bruel di rimanere
in scia della padroni di casa
avanti alla seconda sospensione di 6. Nel finale il vantaggio si assottiglia ma le bian-

co-nere capitante dallex azzurra Man Leggeri (assente


allandata) fermano il punteggio sul 25-21. Il quarto scivola senza particolari emozioni
con il Belsorriso subito avanti per 8-2 con Garvaglia capace di metterne gi tre consecutive al servizio. Il set finisce
25-13 con il Bruel piccino piccino davanti ad un gigante
che guarda dritto al grande
salto.

B2 Femminile gir. C

Laregista
Stocco
inazzurro
IlBrunopremi si tingeancora
unavolta diazzurro.Il citt,
MarcoMencarelli ha chiamato
laregista Martina Stoccoallo
stagecon la nazionale
Pre-Junioresfemminile in
programmail 14e 15 marzo al
CentrofederalePavesidi
Milano.Una prima
consacrazioneper la giovane
checon lunder14 ha mossoi
primipassi.
LaconvocazionediStocco si
aggiungea quelladiKosareva
approdatainnazionale
Juniores.Inattesa digiocarsi il
3aprilea Rossanoil titolo
provincialeunder 18,primo
ostacolodiun ambizioso
percorso,Martinez ha
chiamatoa dare supportoalla
seconda linea conla magliadi
libero,MariaChiara Norgini,ex
Rovigoin A2giuntala scorsa
settimanain prestitodal club
rodigino.Norginisi unita al
gruppocoprendoilruolo
lasciatoscoperto da Chiara
Bissolochiamata da Atanas
Malinova Bergamo. AND.MAR.

NewVolley
eGrumolook
Nelderby
vinceThiene

GretaRizzo(New Volley)

Prosegueil buon momentoper


ilNew VolleyVicenza Estterzo
nelgironeB, bravoa ridurre il
ritardosullo ZeroBranco(3-2
conil Tonazzo)con la netta
vittoriaa Cadoneghe.Un
confrontochesi presentava
ostico,con Cadoneghe reduce
da duesconfitte e le vicentine a
ranghiridotti. Mapurcon un
avviomolliccio nelprimo, le
ragazzediVicentinihanno
trovatola forza dicambiare
passoe segnare il 3-0 (14-25,
21-25e 21-25). Il Grumolocon
lavittoria per 3-1 con il
Comitenserimanea -7 dal NV
VicenzaEstcon Giorgione
dietrodi1. Il Thema Studio
cade nettamentea Mirano
(25-21,25-18 e 25-13).
Nelgirone C ilderby tra
FulgorThienee Icio&Paola
vintodalle padronedicasaal
quintoset(27-25, 16-25,
25-21,15-25,15-11). Allafine
ha prevalsoa vogliadivincere
delThieneche rimanecos

imbattutosul campo dicasa. Il


Marostica,acciuffatadal Thiene a
quota37, paga lamancanza di
benzinafisica e mentale.Il derby
vicentinononfavorisceil
Sottorivacostrettoa leccarsile
ferite conla sconfitta subitain
casacon ilPadova (21-25,20-25
e 18-25)stessopunteggiocon cui
ilPSCha dato i trepuntial Trip.
Nelgirone D vittoria per
lArzignanocheriscattala
sconfittadellandata (avanti2-0
poipersa 3-2)con il Meta. Primi
dueset chele ragazzediBertin si
aggiudicanoaivantaggi 26-24,
26-24per poi riprendersicon
forzanel quarto(25-16)dopo
averlasciato il terzoa 18.Il
RollmacTrissinoriesce aduscire
da Veronaa punteggio pieno
senzaperdere set inunagara
iniziatasottotono(24-26).Meglio
secondoe terzovintientrambia
21.Chiudonoil quadrole sconfitte
dellInglesinaaBadia Polesine
(3-1)e del SandrigoaBagnolodi
Po(3-2). AND.MAR.

C Femminile gir. C

C Femminile gir. B

RISULTATI - 18 giornata

RISULTATI - 21 giornata

DDONNE

C Femminile gir. A

RISULTATI - 22 giornata

Laconvocazione

RISULTATI - 18a giornata

A2 Femminile

RISULTATI - 22 giornata

B1 Femminile gir. B

RISULTATI - 18 giornata

RISULTATI - 18a giornata

RISULTATI - 18a giornata

VERONA - MONZA

3-1

ALESSANO - C. GROTTE

3-2

TRENTINO - ROVIGO

3-0

ASSICURITAS ARG. - ROVERETO

3-1

CASTELLANA S. PIETRO - VERGATI

3-1

A.V. ASOLO - IGEVO

3-1

ALTA FRATTE - INGLESINA

CIVITANOVA - TRENTINO

3-0

CANTU' - POTENZA PICENA

3-1

FENERA CHIERI '76 - LILLIPUT S. TORINESE

2-3

CREMA - U.S. TORRI

3-1

PETRA5 - SEA JESOLO

3-0

ARCELLA V. - LASERJET ORGIANO

3-0

GIORGIONE PALL. - FIORESE ANGARANO

3-0

MOLFETTA - LPR PIACENZA

3-0

BRESCIA - SORA

0-3

ROBUSPORT PESARO - OLBIA

3-0

PREGIS ARCO - AGSAT COREDO

3-0

STRA - ADUNA

3-0

IMARC ROSSANO - JU'STO

3-0

S. MARTINO - TRE GAROFANI PD

1-3

MODENA - PADOVA

1-3

REGGIO EMILIA - V. VALENTIA

3-0

MONZA - FILOTTRANO

2-3

EXTEND - ABO OFFANENGO

1-3

VIVIGAS ARENA - VIRTUS VOLLEY VR

3-1

OCCHIALI VISION - GALANTE INT.

3-0

KALLIMA - BRUEL BASSANO

3-0

MILANO - CMC ROMAGNA

3-2

EMMA VILLAS SIENA - GLOBO CASTELLANA

1-3

SOVERATO - N.V.L. AVERSA

3-0

PORTO - S. VITALE M.M.

2-3

LIMANA - PIAVE

3-0

PESCHIERA PONTI - LAGUNA

2-3

MELSPED - U. CREAZZO

3-1

2-3

MARENO - LOGIMONT MONTORIO

3-2

PREGANZIOL - LEGNARO

2-3

TERRAGLIO - PADOVA V. PROJECT

0-3

0-3

IPAG NOVENTA [HA RIPOSATO]

V. ARIANO - GPS S. VITO

3-1

VTV - SALGAREDA P.TE

0-3

PERUGIA - LATINA

3-0

CLASSIFICA

TUSCANIA - CLUB ITALIA ROMA

3-2

CASERTA - OMIA CISTERNA

3-1

S.LLE RAMONDA M.M. - GRAMSCI

VOLLEY MONDOVI' - ORTONA

3-2

VOLLEY 2002 FORLI' - GOLEM S. PALMI

2-3

SPAKKA V. 434 - T.V. 2007


CLASSIFICA

CLASSIFICA

CLASSIFICA

CLASSIFICA

S. VITALE M.M. 47; GRAMSCI 38; PREGIS ARCO

CREMA 21; PORTO 19; EXTEND 8; U.S. TORRI 5.

STRA 41; IPAG NOVENTA 40; VERGATI 38;


MARENO 33; LOGIMONT MONTORIO 31; VIRTUS
VOLLEY VR 30; CASTELLANA S. PIETRO 26;
LIMANA 23; VIVIGAS ARENA 21; PIAVE 14;
PETRA5 14; ADUNA 13; SEA JESOLO 0; .

OCCHIALI VISION 46; LEGNARO 43; PREGANZIOL 39; PESCHIERA PONTI 32; IMARC ROSSANO 30; A.V. ASOLO 28; JU'STO 27; ARCELLA
V. 26; LAGUNA 25; GPS S. VITO 24; LASERJET
ORGIANO 20; V. ARIANO 14; GALANTE INT. 13;
IGEVO 11.

INGLESINA 48; SALGAREDA P.TE 41; TRE GAROFANI PD 40; GIORGIONE PALL. 39; MELSPED 32
; PADOVA V. PROJECT 30; TERRAGLIO 27; ALTA
FRATTE 27; KALLIMA 25; BRUEL BASSANO
24; U. CREAZZO 15; VTV 14; S. MARTINO 13;
FIORESE ANGARANO 3.

PROSSIMO TURNO - 22a giornata

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

13/03/2016

12/03/2016

12/03/2016

12/03/2016

PROSSIMO TURNO - 19a giornata


12/03/2016

ABO OFFANENGO - S.LLE RAMONDA M.M.; AGSAT

ADUNA - VERGATI; IPAG NOVENTA - PETRA5; LOGI-

GALANTE INT. - JU'STO; GPS S. VITO - A.V. ASOLO ;

COREDO - CREMA; PREGIS ARCO - ASSICURITAS

MONT MONTORIO - VIVIGAS ARENA; SEA JESOLO

IGEVO - PREGANZIOL; LAGUNA- ARCELLA V.; LA-

S. TORINESE; OMIA CISTERNA - TRENTINOMONZA -

ARG.; GRAMSCI - SPAKKA V. 434; S. VITALE M.M. -

- LIMANA; VIRTUS VOLLEY VR - STRA; MARENO -

SERJET ORGIANO - OCCHIALI VISION; LEGNARO - V.

P.TE - KALLIMA ; TERRAGLIO - ALTA FRATTE; U.

VOLLEY 2002 FORLI'.

ROVERETO; T.V. 2007 - EXTEND ; U.S. TORRI - PORTO.

CASTELLANA S. PIETRO; PIAVE [RIPOSA].

ARIANO; PESCHIERA PONTI - IMARC ROSSANO.

CREAZZO - VTV .

CLASSIFICA
V. VALENTIA 48; SORA 47; TUSCANIA 41;
GLOBO CASTELLANA 40; REGGIO EMILIA 39 ;
CANTU' 37; EMMA VILLAS SIENA 32; POTENZA
PICENA 31; VOLLEY MONDOVI' 29; ORTONA 27;
CLUB ITALIA ROMA 24; C. GROTTE 24BRESCIA
23ALESSANO 20.

CLASSIFICA
VOLLEY 2002 FORLI' 50; SOVERATO 50; MONZA
44; FILOTTRANO 38; ROBUSPORT PESARO 38
; TRENTINO 37; CASERTA 35; FENERA CHIERI
'76 31; OLBIA 31; GOLEM S. PALMI 26; N.V.L.
AVERSA 21; LILLIPUT S. TORINESE 16ROVIGO
16OMIA CISTERNA 8.

PLAYOFF - QUARTI DI FINALE GARA 1


Gioved 10 marzo 2016, ore 20.30

PROSSIMO TURNO - 23a giornata


09/03/2016

Cucine Lube Banca Marche Civitanova Ninfa Latina

BRESCIA - CANTU'; EMMA VILLAS SIENA - TUSCA-

ROVIGO - FENERA CHIERI '76; GOLEM S. PALMI

NIA; SORA - REGGIO EMILIA; GLOBO CASTELLANA

- ROBUSPORT PESARO; OLBIA - SOVERATO;

- C. GROTTE; ORTONA - CLUB ITALIA ROMA; V.

FILOTTRANO - CASERTA; N.V.L. AVERSA - LILLIPUT

VALENTIA - VOLLEY MONDOVI'; POTENZA PICENA


- ALESSANO.

CIVITANOVA 59; MODENA 52; TRENTINO


47; VERONA 44; PERUGIA 42 ; MOLFETTA 29;
PADOVA 28; LATINA 27; CMC ROMAGNA 22;
MONZA 22; MILANO 16; LPR PIACENZA 8.

Calzedonia Verona Sir Safety Conad Perugia


DHL Modena Tonazzo Padova
Diatec Trentino Exprivia Molfetta

LA PIAVE [HA RIPOSATO]

ALTAIR - POVOLARO
VENEZIA - BUSSOLENGO
KIO ENE PD - TOMASONI BREMAS
KUADRIFOGLIO - BELLUNO
PORTOGRUARO - CESSALTO
LEGNARO - DINAMICA
DUETTI GIORGIONE [HA RIPOSATO]

AGORA' VENEZIA - CORNEDO

3-0

ASTRA V. - ZR IMPIANTI

2-3

CAME C - OCCHIOBELLO

3-1

DUAL FRESKO - OLIMPIA ZANE'

3-1

MADA - CORNUDA

0-3

V. EAGLES - LOREGGIA

3-0

3-1
0-3
0-3
3-0
2-3
1-3

CLASSIFICA

CLASSIFICA

CORNEDO 42; V. EAGLES 39; LOREGGIA 36;

BUSSOLENGO 42; ALTAIR 39; TOMASONI

OLIMPIA ZANE' 33; ZR IMPIANTI 32; AGORA'

BREMAS 38; KUADRIFOGLIO 35; BELLUNO 32

VENEZIA 26; CORNUDA 26; OCCHIOBELLO 19;

; DUETTI GIORGIONE 28; PORTOGRUARO 25;

DUAL FRESKO 19; ASTRA V. 19; LA PIAVE 19;

KIO ENE PD 21; CESSALTO 18; DINAMICA 16;

CAME C 17; MADA 0.

POVOLARO 15; VENEZIA 11; LEGNARO 4.

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

12/03/2016

12/03/2016

CORNUDA - ASTRA V.; LOREGGIA - AGORA' VENE-

BUSSOLENGO - ALTAIR; DUETTI GIORGIONE -

ZIA; LA PIAVE - MADA; OCCHIOBELLO - V. EAGLES;

PORTOGRUARO; BELLUNO - VENEZIA; TOMASONI

CORNEDO - CAME C; ZR IMPIANTI DUAL FRESKO;

BREMAS - LEGNARO; CESSALTO - KIO ENE PD;

OLIMPIA ZANE' [RIPOSA].

POVOLARO - KUADRIFOGLIO ; DINAMICA [RIPOSA].

34; ASSICURITAS ARG. 33; SPAKKA V. 434 29;


AGSAT COREDO 26; ROVERETO 24; T.V. 2007 22;

D Maschile gir. A

D Femminile gir. D

RISULTATI - 18a giornata

RISULTATI - 18a giornata

RISULTATI - 18a giornata

RISULTATI - 18a giornata

36; S.LLE RAMONDA M.M. 36; ABO OFFANENGO

D Femminile gir. C

D Femminile gir. B

C Maschile gir. B

C Maschile gir. A

1-3

TRE GAROFANI PD - GIORGIONE PALL.; SALGAREDA

D Maschile gir. B

RISULTATI - 18a giornata

RISULTATI - 18a giornata

BRUEL BASSANO - MELSPED; FIORESE ANGARANO


- INGLESINA; PADOVA V. PROJECT - S. MARTINO;

RISULTATI - 18a giornata

GRUMOLO - COMITENSE

3-1

AGORA' CHIRIGNAGO - D&V LOCARA

2-3

GRIFFON - A. PERNUMIA

2-3

AGORA' VE - TM IMPRESA

0-3

ANODICA SCALIGERA - KIO ENE PADOVA

CADONEGHE - N.V. VI EST

0-3

F. THIENE - I. E P. MAROSTICA

3-2

VOLPE - BELLADELLI

3-0

BASSANO V. - MESTRE

0-3

VERONA - ALDEBARAN

3-0

LITORALE NORD - ALTA

3-0

BISSUOLA - THERMAL

0-3

N.V. GENERATION - INGLESINA ALTAVILLA

3-1

CLODIA - TREVISO

1-3

GEMINI - FULGOR THIENE

3-0

MARCON - PINKO P. MOGLIANO

1-3

POL. S. CROCE - TRIP VOLLEY

0-3

ARZIGNANO - META V. SPVV

3-1

MONTEVOLLEY - BESSICA

2-3

SOTTORIVA - BLUVOLLEY PD

0-3

3-1

0-3

PIOVESE - A VOLLEY

OLYMPIA - GIORGIONE PALL.

VIDATA - ROLLMAC TRISSINO

0-3

NERVESA - SILVOLLEY

3-0

PAVAN ABB. - TONAZZO V.

3-2

TEOLO - ROVIGO

3-2

TOGNETTOCOSTRUZIONI - TENCAROLA

0-3

BAGNOLO PO - SANDRIGO

3-2

VTC DIOGENE - RIVIERA DEL BRENTA Sigiocail12/3

SINERGY - THEMA STUDIO TORRI

3-0

VEGA TR@MA - LE ALI PD

3-0

VALSUGANA PD - V. VENETO

3-1

DINAMICA V. [HA RIPOSATO]

AURORA VITTORIO V.TO [HA RIPOSATO]

CAVAION [HA RIPOSATO]

CLASSIFICA

CLASSIFICA

CLASSIFICA
VERONA 48; VALSUGANA PD 38; CAVAION

CLASSIFICA

CLASSIFICA

3-0

LITORALE NORD 51; PAVAN ABB. 43; N.V. VI


EST 41; GRUMOLO 34; GIORGIONE PALL. 33;
COMITENSE 28; TONAZZO V. 28; PINKO P.
MOGLIANO 24; OLYMPIA 23; CADONEGHE
19; THEMA STUDIO TORRI 17; SINERGY 15;
MARCON 12; ALTA 10.

VEGA TR@MA 43; THERMAL 40; SOTTORIVA


38; D&V LOCARA 37; F. THIENE 37; I. E P.
MAROSTICA 37; BLUVOLLEY PD 34; LE ALI PD
27; TRIP VOLLEY 26; AGORA' CHIRIGNAGO
19; BISSUOLA 13; TEOLO 12; ROVIGO 12; POL.
S. CROCE 3.

ROLLMAC TRISSINO 43; VOLPE 36; ARZIGNANO

TM IMPRESA 42; MONTEVOLLEY 38; RIVIERA

33; BELLADELLI 33; A. PERNUMIA 33 ; META

DEL BRENTA 35; VTC DIOGENE 34; MESTRE

34; TENCAROLA 34; ANODICA SCALIGERA 32;

V. SPVV 32; DINAMICA V. 31; VIDATA 24;

33; TREVISO 30; BESSICA 27; BASSANO V.

A VOLLEY 28; GEMINI 23; ALDEBARAN 22; V.

PROSSIMO TURNO - 19a giornata


12/03/2016

PROSSIMO TURNO - 19a giornata

PROSSIMO TURNO - 19a giornata


12/03/2016

ALTA - PAVAN ABB.; COMITENSE - MARCON;


GIORGIONE PALL. - GRUMOLO; LITORALE NORD
- CADONEGHE; PINKO P. MOGLIANO - OLYMPIA ;

12/03/2016
ROVIGO - AGORA' CHIRIGNAGO; BLUVOLLEY PD
- TEOLO; D&V LOCARA - SOTTORIVA; I. E P. MARO-

THEMA STUDIO TORRI - N.V. VI EST; TONAZZO V.

STICA - POL. S. CROCE; BISSUOLA - VEGA TR@MA ;

SINERGY.

THERMAL - F. THIENE; TRIP VOLLEY - LE ALI PD.

SANDRIGO 23; GRIFFON 19; N.V. GENERATION 8;


INGLESINA ALTAVILLA 6; BAGNOLO PO 3; .

DINAMICA V. - VOLPE; META V. SPVV - INGLESINA


ALTAVILLA; ROLLMAC TRISSINO - ARZIGNANO;

24; NERVESA 18; AURORA VITTORIO V.TO 18;


SILVOLLEY 13; CLODIA 9; AGORA' VE 3.
PROSSIMO TURNO - 19a giornata
12/03/2016
AURORA VITTORIO V.TO - NERVESA; SILVOLLEY -

VENETO 18; FULGOR THIENE 16; PIOVESE 16;


TOGNETTOCOSTRUZIONI 9; KIO ENE PADOVA 6.
PROSSIMO TURNO - 19a giornata
12/03/2016
A VOLLEY - VALSUGANA PD; ALDEBARAN - ANODICA SCALIGERA; CAVAION - PIOVESE; FULGOR

BAGNOLO PO - N.V. GENERATION; BELLADELLI

MONTEVOLLEY; TM IMPRESA - CLODIA ; BESSICA

- GRIFFON; SANDRIGO - VIDATA; A. PERNUMIA

- VTC DIOGENE; MESTRE - AGORA' VE; TREVISO -

VENETO - TOGNETTOCOSTRUZIONI; TENCAROLA

[RIPOSA].

BASSANO V.; RIVIERA DEL BRENTA [RIPOSA].

[RIPOSA].

THIENE - VERONA; KIO ENE PADOVA - GEMINI; V.

38 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

VOLLEY

Babyvolley
Unpomeriggio
digrandefesta

IlMontecchioresta ancora solo invetta

Oltre400 bimbidellaclasse
primae seconda dellePrimarie
hannoriempito ierilepalestredi
Carmignano,Cesunae Povolaro
perla primafestadi Babyvolley,

unalungaseriegiochi ed attivit
conla palla.In paralleloalla
BortolandiVicenza si svoltoil
recuperodellafesta di
Giocovolleycon spazio ai

bambinidi terzae quarta.


Prossimoappuntamentoil3
aprilea Thiene,Malo,Nove
Montecchioe S.Vitale
Castelnovo. AND.MAR.

B1MASCHILE. Iragazzi diMarconinon deludono eportano acasa daBrugherio un risultatoche potevaessere pieno.Sartori sinfortunaalla caviglia,ma niente digrave

IlSoltrovailcoperchiogiustoperiDiavoliRosa
MichelePranovimetteaterra
31punti(63%)eregalailmatch
Nelsecondoperloscivolone
Avversaripericolosineltiebreak
Brugherio
Montecchio

1
3

DIAVOLI ROSA BRUGHERIO: Moratto 10, Mondonico 14, Procopio


(L), Santambrogio, Maiocchi 23,
Raffa (L), Pischiutta ne, Mandis,
Frattini 5, Galasso ne, Priore 3, De
Beradinis ne, Roman 12, Baratti
2.All. Durand,2All. Traviglia.
SOL LUCERNARI MONTECCHIO:
Conti, Bertelle 7, Pranovi Ma., Garghella 10, Lovato ne, Pranovi Mi.
31, Sartori 2, Masiero 8, Ceccon,
Franchetti ne, Frizzarin 10, Lollato
(L1).All. Marconi,2All. Truzzi.
Arbitri: Spinelli di Torino e BarbagallodiAlessandria.
Parziali: 23-25, 25-19, 24-26,
22-25
Note: Errori battuta: Montecchio
9, Brugherio 16. Ace: Montecchio
4,Brugherio5.Muri:Montecchio7,
Brugherio 9. Attacco: Montecchio
48%, Brugherio 49%. Ricezione:
Montecchio 60%, Brugherio 63%.
Puntifatti:Montecchio68,Brugherio69.Durataincontro: 123
Andrea Maroso

Pericolo scampato, primato


salvato. Il Sol Lucernari ha rischiato qualcosa di troppo sabato sera a Brugherio ma con
il 3-1 riuscita a spegnere il
fuoco aizzato dai Diavoli Rosa. Michele Marconi temeva
molto la trasferta forse anche
pi di quelle con Prata o Torino perch le stesse due dirette avversarie avevano entrambe faticato con Parella costretta a lasciarci un punto. A

B1 Maschile gir. A

B2MASCHILE

RISULTATI - 18a giornata

contrastare dei giovincelli under 19 ci ha pensato Michelone Pranovi tornato al rendimento di inizio campionato
(31 punti ed un 63% di positivit). Andrea Sartori stato
costretto a lasciare il campo a
met del primo per una infortunio alla caviglia, risultata
poi non grave. A freddo cos
entrato nonno Michele Ceccon, bravo a prendere il testimone dialogando bene con i
suoi per una partita tutta ancora da giocare. Il pi totale
equilibrio ha caratterizzato il
primo set con formazioni attente a marcarsi stretto.
Lopposto Matteo Maiocchi
ha risposto con costanza
allattacco vicentino che ha faticato a metter gi palla da
posto 4. Dal 7-8, i padroni di
casa hanno trovato lace
dellesile vantaggio (16-15)
per poi spegnersi sul finale.
Una determinazione che di
fatto stata il preludio della
vittoria e pareggio nel secondo giunta con lo strappo a met set (16-13) per 25-19. Con
Ceccon stabilmente in regia,
il Sol dal terzo tornato a dirigere il gioco. Il +6 sul finale
di set (17-23) permetteva
una buona tranquillit ma
gli spavaldi lombardi, con tre
ace consecutivi di Maiocchi
sono stati in grado di acciuffare il pareggio con panico tra
le fila rossonere e sospiro di
sollievo giunto solo ai vantaggi per 24-26. Un colpo per i
padroni di casa sotto di 4 a
met set e poi in doccia con il
22-25 finale.

BERGAMO - BOLZANO

3-1

ONGINA - SARONNO

3-2

BRUGHERIO - SOL LUCERNARI M.M.

1-3

MANGINI NOVI - S. ANNA TOMCAR

1-3

FOSSANO - MOTTA TV

3-1

V. 2000 PRATA - BENASSI ALBA

3-1

PARELLA TORINO - VALSUGANA PD

3-1

CLASSIFICA
SOL LUCERNARI M.M. 45; PARELLA TORINO 43;
V. 2000 PRATA 40; BERGAMO 38; ONGINA 29
; BOLZANO 28; S. ANNA TOMCAR 28; VALSUGANA PD 28; MOTTA TV 24; SARONNO 23;
FOSSANO 19; BENASSI ALBA 12; BRUGHERIO
11; MANGINI NOVI 10.
PROSSIMO TURNO - 19a giornata
12/03/2016
BOLZANO - V. 2000 PRATA; BENASSI ALBA ONGINA; MOTTA TV - BRUGHERIO; SARONNO
- BERGAMO; SOL LUCERNARI M.M. - S. ANNA
TOMCAR; VALSUGANA PD - FOSSANO; PARELLA
TORINO - MANGINI NOVI.

EsultanoMatteo Pranovi,Conti e SartoridelSolLucernari

B2 Maschile gir. C

LesperienzadiCeccon

RISULTATI - 16a giornata

Nonungranperiodo
Maliabbiamobloccati
Senon il pianziano
dellintero gironepoco ci
manca.MicheleCeccon,
passioneper il volley allostato
puro,nonsi tedia certo per
esserprossimo aglianta (il24
agosto),perchlospirito
quellodisempre tantosul
parquetquanto sullasabbia da
sempreil suo grandeamore.Ha
mostrato aPrata dipoter
competereancoraa grandi
livellie si ripetuto sabatocon
Brugheriochiamato al voloal
postodiSartori infortunatosi
allacaviglia.La forza del
nostrogruppo spiegalex
giocatoredipallanuoto che

siamouniti e tuttiintercambiabili.
unperiodo chenonstiamo
giocandobene e sappiamo che
nonsipu darenulla discontato.
Perme fisicamente dura
soprattuttofar conciliare lavoroe
allenamenti,matengo botta. Il
commentotecnicospetta invecea
Marconisoddisfatto per la
prestazionedeisuoi. Siamostati
bravi acontenerli spiegail coach
castellanosoprattuttoil loro
oppostochepassava sopradi noi.
Hannobattutofortissimo perch
nonavevano nullada perdere e ci
hannomessopi voltein
difficolt.MichelePranovi ha
fattouna granpartita. AND.MAR.

ADUNA P.C.A. - MASSANZAGO

3-1

BASSANO - GORIZIA

3-0

BIBIONE - TREVISO

3-0

AVESANI - DELTA PORTO V.

3-2

MARTELLOZZO PN - TELEVITA TS

3-0

TREBASELEGHE - MONSELICE

3-0

CLASSIFICA
MARTELLOZZO PN 34; TELEVITA TS 31; BASSANO 29; BIBIONE 29; AVESANI 28 ; MASSANZAGO 26; DELTA PORTO V. 26; TREBASELEGHE
26; MONSELICE 20; ADUNA P.C.A. 20; TREVISO
14; GORIZIA 5.
PROSSIMO TURNO - 17a giornata
12/03/2016
ADUNA P.C.A. - AVESANI ; DELTA PORTO V. - BIBIONE ; MASSANZAGO - MARTELLOZZO PN; GORIZIA TREBASELEGHE; TELEVITA TS - BASSANO; TREVISO
- MONSELICE.

IlBassano
brindaancora
Evede
lasalvezza
BassanoVolley
OlympiaGorizia

3
0

BASSANO VOLLEY: Comacchio 6, Ceccato ne, Ioppi 11, Busatta (L), Roman 17, Zurlo, Bordignon 10, Bizzotto C. 3, Rampin 12, Bizzotto M., Frighetto
ne, Camozzi ne. All. Poletto,
2All.Marozin.
OLYMPIA GORIZIA: Corsi 4,
Hlede 1, Pavlovic 1, Princi, Cavdek(L), Brun, Komjanc 4, Righini
17,Vogric(L),Persolgia6,Vidotto 3, Vizin 5. All. Marchesini,
2All.Makuc.
Arbitri: Cesaro ed Imbevaro di
Padova.
Parziali:25-22,25-16, 25-22.
Note. Errori battuta: Bassano
13, Gorizia 8. Ace: Bassano 4,
Gorizia1.Muri:Bassano8,Gorizia 3. Attacco: Bassano 53%,
Gorizia 44%. Ricezione: Bassano70%,Gorizia57%.Puntifatti:Bassano59,Gorizia40.Durataincontro78.
Faticandopideldovuto
sabatoil Bassano tornato
controGorizia al successo
pieno,quellodeitrepunti che
brillanoinclassificae
soprattuttonella mente,
archiviandole proveopache
delleultimegiornate. I
problemiforse nonsono risolti
masono stati bennascosti
dallavittoria per 3-0 migliore
panacea perComacchio e
compagni.Dopo oltre unmese

Iragazzidel BassanoVolley
didigiunocon lultima vittoria a
punteggiopieno,il Bassano
riuscitoa dare unoscossonealla
classificaacciuffandoil Bibioneal
terzopostoe mettendo dietro
lAvesanicostrettoalquinto
dallAlvax.Tuttopuancora
accadere,certo che Bassanocon
lavittoria con Gorizia prossimo a
festeggiarelasalvezza o se
vogliamola promozionenella
nuovaserie Bvista lariforma dei
campionati.Tornando alla partita
delPalaDue,Gorizia puroramai
rassegnatoa salutare la serie,ha
sfoderatodal primoset unadifesa
invalicabilecreandonon pochi
grattacapiai giallorossi,con Ioppi
apercentuali minime tantoda
mettera terra unsolo pallone.Alla
primasospensioneGorizia fa
suonareun campanellodallarme a
Poletto(5-8)con vantaggiovia
assottigliatosinel corsodel set
(15-16e 21-20)sinoal
rassicurante25-22.Una bottaper
igoriziani subitoriflessasi nel
secondo(8-6e 16-13). Pippo
Romanbencercato da Zurlo,
tonatoamenar palla comeben sa
fare,risultando afine partita il
miglioredeisui suoi con17 palle a
terra.Sul2-0, con Claudio
Bizzottoalposto diComacchio,il
Bassano stato bravoa
contenereil ritorno degliospiti
conset andato inarchivioper
25-22. AND.MAR.

CMASCHILE. Meneguzzo&C sonoalla secondasconfittastagionale, lo Zansiarreso alla terzultimain classifica

CornedoeOlimpiafinisconoaltappeto
USDAltair
3
ACSVolley Povolaro 1
USD.ALTAIR:Bresciani24,Barbierine,Pavanne,DalMartello2,Filippi 3, Giacometti 3, Schiro 24, Cicchellero5,Ingrassine,Colloridi,Veronese 16, Zaffonato (L1), Veranda(L2).All. N.Zaffonato.
ACS POVOLARO: Barausse 1, Dorione, Green,Ramon, Todescato2,
Sold13, Zocca5, Jankovic 7, Bartolomei11,Parise,Panozzo13,Nico (L1), Ozzi (L2). All. Baraldo, 2All.
Munari.
Arbitri:AntonelloeMartondi Treviso.
Parziali: 25-20, 19-25, 25-20,
25-18.

Niente da fare, bravi loro.


Sconsolato il commento del
diesse del Povolaro, Munari
alla sconfitta dei suoi nel derby con lAltair. Il Vicenza, sentendo la tensione, parte contratto e il Povolaro rimane in
corsa per poi cedere sotto i
colpi di Bresciani e i muri di
Schiro. Nel secondo il Povolaro aumenta (19-25). Nel terzo arriva la reazione
dellAltair (25-20) e nel quarto continua (25-18) AND.MAR.

AgorVenezia
Cornedo

3
0

AGOR VOLLEY VENEZIA: Landi,


Mioli, Breda, Shadi, Nigris, Semenzato, Basso, Frezza, Roccabella,
Manente,Comellato(L2),Formasini(L1).All. Visentin.
POL. CORNEDO: Bicego, Filippi,
Marangon,Formilan,Rossi,Bertoldi, Faggiana, Ferrari, Tovo, Signorin, Marcante, Vison. All. Meneguzzo.
Arbitro:GramenzidiPadova.
Parziali:25-23,26-24, 25-23.

E chi mai se lo sarebbe aspettato. Ieri il Cornedo ha dovuto registrare sul taccuino la
seconda sconfitta stagionale
prendendone tre a Favaro Veneto. Certo il margine sulla
seconda quanto mai rassicurante e la sconfitta va forse
letta nellappagamento mentale dopo la conquista in settimana della finale di Coppa.
Tutti e tre i parziali sono terminati sul filo di lana, con poco gioco lucido da parte dei
valligiani. Pi volte il Cornedo ha provato a rientrare in
partita ma sempre stato sovrastato. AND.MAR.

DualFresko Volley
OlimpiaZan

3
1

DUALFRESKO:Pozzani4,Tosadori (L2), My 1, Maggiotto ne, Alfiero


23,Sterzi6, Giangaspero ne. Carlino 3, Sona 7, Belletti, Mattioli (Ll),
Forrini(L2).All. Cassinari.
OLIMPIAZAN:Poletto9,Confente 5, Munaretto ne, Ruaro, Alberton 4, Casalin 13, Vallortigara 6,
Ballicone,Baggio12,Manfron(L1)
ne, Simonato (L2). All. Cecchinato,
2All.Burato.
Arbitro:BarbieridiPadova.
Parziali: 25-21, 18-25, 25-23,
25-17.

LOlimpia torna a capo chino


da Dossobuono con addosso
la sconfitta con la terzultima
della classe. Il primo Zan lo
regala ai padroni di casa commettendo una infinit di errori. Meglio la seconda frazione con i ragazzi di Cecchinato sulla strada maestra grazie
agli attacchi da posto 3. Nel
terzo, con il Dual avanti 13-8,
quattro muri consecutivi di
Baggio non riescono a cambiare le sorti del set con il Fresko poi bravo nel quarto a
chiudere la partita. AND.MAR.

COPPAVENETO
InglesinaAltavilla
IpagNoventa

3
1

Cornedo
OlimpiaZan

2
3

INGLESINA ALTAVILLA: Petrin


17, Bregalda 16, Cengia, Mantoan,
Busato, Bazzoli 10, Franceschetto
9, Scalco, Ruffato 1, Parlato 12,
Muraro(L),Comparin(L).All.Berlato,2All. Bonetto.
IPAGNOVENTA:Beccegato12,Benetti, Bolla (L), Borgato11, Cavestro 2, Dinello, Faccioli ne, Farinello1,Lunardi(L),Pianesi11,Scarparo ne, Sturaro 17, Vallotto 9. All.
Brasiliani,2All. Cafaro.
Arbitri:Iovinollae RasidiPadova.
Parziali: 22-25, 25-21, 25-22,
25-23.

CORNEDO: Bicego 2, Filippi 1, Marangon9,Formilan8,Rossi15,Bertoldi 2, Faggiana 3, Ferrari 6, Tovo


18, Signorin 9, Marcante 3, Vison
(L1),Albertin (L2).All. Meneguzzo.
OLIMPIA ZAN: Confente 10, Casalin21,Poletto5,Brazzale,Vallortigara 14, Muaretto 8, Alberton 1,
Baggio 4, Ruaro, Cappellotto ne,
Manfron (L1), Simonato (L2). All.
Cecchinato,2All.Burato.
Arbitri: Pernbruner di Verona e
MaritandiPadova.
Parziali: 25-13, 30-32, 27-25,
22-25,11-15.

Per la quarta volta nella sua


storia, lInglesina Altavilla sar protagonista della finale
Coppa Veneto in virt del successo per 3-1 nel derby fratricida con lIpag. Come per
landata, vinta dal Noventa al
quinto, anche il ritorno stato caratterizzato dal grande
equilibrio tra due formazioni
protagoniste del proprio girone. AND.MAR.

La fiammella che teneva in vita la possibilit per l'Olimpia


di accedere alla finale si
spenta nel primo parziale. Il
3-0 segnato allandata dai valligiani stato determinante.
Il tallone d'Achille per Zan
stato lattacco, troppo debole
per dominare il Cornedo. Il
resto della gara servito per
dare spazio a chi aveva giocato meno. AND.MAR.

DMaschile
Il Bassano sabato sera si
fatto spettatore (con la testa) ed rimasto sugli spalti
ad assistere alla vittoria del
Mestre. Questo almeno nei
primi due set lasciati a 20 e
18. La girandola di cambi ordinata da Chemello sul finale, ha contribuito a dare la
scossa per un terzo pi equilibrato ma lasciato sul finale con un Mestre decisamente pi ordinato nella costruzione del gioco.
Alla sconfitta dei giallorossi fa da contraltare la vittoria delle due giovani del
gruppo B: Avolley e Anodica Scaligera. I ragazzi
dellAlto Vicentino, in formazione decisamente rimaneggiata tra gite scolastiche
ed influenze, ha trovato la
forza di sfoderare una grande prestazione piegando
per 28-30, 28-30 e 23-25 il
Piove di Sacco. Tre set giocati punto a punto dove, nei
momenti decisivi, l'incisivit in attacco di Nicola Dellai (21 punti per lui) stata
determinante, ben supportata dalle difese del libero
Emanuele De Rossi. Pi
agevole il successo dellAno-

dica Scaligera con il


Kio-Ene Padova con set al
25-14, 25-17 e 25-19. Partita
a senso unico, dove i padroni di casa si sono imposti su
ogni fondamentale merito
di una prova corale tra cui
quella dei rientranti Mancin e Zivojinovic dopo un
lungo stop per infortunio.
Si infrange al secondo set invece, dopo il primo vinto a
16, il sogno del Volley Veneto di piegare in trasferta il
Valsugana secondo in classifica. Nel secondo infatti, sul
15-19, i padovani son riusciti a cambiare passo acciuffando il pareggio per 25-23.
Da qui i padroni di casa hanno sfoderato maggiore determinazione e grinta battendo bene e attaccando ancor meglio, vincendo il terzo per 25-13 e quarto 25-20,
con una leggera reazione vicentina. Sabato la chiamata
per il derbissimo con il Tognetto Costruzioni fermato
sabato sera 3-0 (a 15-25,
16-25 e 22-25) dal Tencarola. Nulla da fare infine anche per il Thiene piegato
25-23, 25-15 e 25-19 a San
Giovanni Lupatoto.

Sport 39

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ATLETICA

Giornatamagicaper iportacolori dellaprovincia

MARATONA
Zilioprima
italianaaTreviso

Colpogrosso perAnnaZilio
(VicenzaMarathon) ieriprima
italianaal traguardo diTreviso.
Lamaratoneta vicentina si
infattipiazzata al quartoposto

assolutoe prima italianaalla


TrevisoMarathonchiudendo
conilcrono di 2h58 14,suo
secondomigliortempo in
carrieradopoil2h 5559 siglato

aVerona.
AFucecchio(FI) Andrea
Zordan(AVRun) festeggia il
personaledi 1h0939 nella
mezza. CH.RE.

INDIVIDUALIASSOLUTI INDOOR. Nellakermesse che si conclusaierial PalaindoordiAncona gli specialistiberici hanno conquistatodue ori,un argentoe un bronzo

TumieGalvansi(ri)aggiudicanoiltitolotricolore
Ilvelocista delleFiammeOro
eilrappresentante dellaFinanza
si riconfermano nei 60 e nei 400 m
SecondaTessaro,Stratiterza
Chiara Renso

Poker e tris tricolore per Tumi e Galvan ad Ancona. I due


vicentini si sono riconfermati i pi forti a livello nazionale nei 60 e nei 400. Si sono
conclusi nel pomeriggio di ieri al Palaindoor di Ancona i
campionati italiani individuali assoluti in sala. Vicenza
conquista due ori, un argento e un bronzo.
Nei 60 Michael Tumi
(Fiamme Oro) si prende il
quarto titolo italiano dopo i
tre consecutivi vinti dal 2011
al 2013 siglando il miglior
crono stagionale di 6 68, un
centesimo meglio della prima uscita di domenica scorsa
a Modena. Sulla linea di partenza della finale serpeggia
molto nervosismo e un movimento sui blocchi fa partire
gli atleti. Il giudice ammonisce Cerutti e si riparte senza
squalifiche. Tumi, allenato
da Umberto Pegoraro, autore di un ottimo avvio, diversamente dalla batteria dove
non aveva impressionato. Si
alza molto prima degli altri
guadagnando quel vantaggio

Losprinter
dellaPolizia
siprendeilquarto
sigillodopoitre
consecutividal
2011al2013

che porta fino al traguardo.


In batteria il poliziotto vicentino si era aggiudicato la prova agilmente in 682. Sono
davvero molto contento commenta Tumi- perch
non era facile e venivo da un
lungo decorso a causa del grave infortunio patito a luglio
dello scorso anno. Sono veramente soddisfatto e felice. Fino a poco tempo fa non avrei
mai pensato di gareggiare alle indoor e tanto meno di vincere il titolo.
Nei 400 Matteo Galvan
(Fiamme Gialle) si riconferma campione per la terza volta consecutiva correndo in
4729. Nonostante una corsia, la terza, non molto favorevole per una grande prestazione cronometrica, il finanziere vicentino riesce a ridurre progressivamente il decalage nei confronti degli avversari, posizionati ai piani alti della pista gi allingresso del secondo rettilineo. Galvan passa in testa a met gara in
2221 aumentando progressivamente il distacco tra i 250
metri e lingresso nel rettilineo finale, dove porta a casa
la gara in 47?29. Nella giornata di ieri aveva mandato in
archivio la batteria in 48 51
chiudendo in grande disinvoltura passeggiando sotto la
tribuna.
Capolavoro di Gloria Tessaro (AV Despar) nei 3000 dove conquista il secondo argento a un campionato assoluto
dopo quello allaperto di Torino dello scorso anno nei

Linfortunio

DelBuono
ancora
bloccata

GloriaTessaro(AV Despar)nei 3000haconquistato largento

Tumisiaggiudica ilquarto titolonazionale sui 60metri. FOTOCOLOMBO

Stratiterzanel saltoin lungo

Galvanhavinto la garadei400 metricon iltempo di4729

1500. La duevillese, allenata


da Gianni Faccin, realizza il
suo miglior crono al coperto:
929 16, non molto distante
dal personale allaperto. Fresca del titolo regionale di corsa campestre, conquistato
sui prati di Rossano una settimana fa, Tessaro si posiziona
nel gruppetto di testa che vede la romana Papa fare
landatura per i primi due km
per poi lasciare il comando alla piemontese Costanza che,
a cinquecento metri dalla fine, cambia passo e si aggiudica il titolo. La vicentina resiste e supera la romana met-

tendosi al collo largento.


Nella pedana del salto in
lungo sfida accesa per le medaglie importanti con numerosi botta e risposta da parte
delle atlete vista la presenza
di tutte le vincitrici delle ultime 5 edizioni. Bronzo per
una tenace Laura Strati con
la misura di 6m 22, appena 2
centimetri in meno di quanto saltato a Padova alla prima uscita stagionale. Latleta
di Daniele Chiurato si presentata allappuntamento in
condizioni precarie, sia fisiche che di preparazione per
un infortunio accaduto nel
corso della prima uscita stagionale indoor. La cassolese
ha dimostrato ancora una volta una grande maturit agonistica nel riuscire a ricavare
sempre il massimo rispetto
alla condizione fisica del momento. Quarta piazza per
Giada Palezza (Valsugana)
con 6m 06 e solo quinta Ottavia Cestonaro (Forestale) nel
salto triplo con 12m 94, unico salto valido sui sei tentativi a disposizione, alle prese
con linfluenza.

Iniziain salita il2016per


FedericaDelBuono.La
mezzofondistavicentinadella
Forestaledeve farei conticon
unaltro imprevisto.Il rientro
allegare a Gubbiocon la
vittoriadel titolo italianounder
23dicross lasciavapresagire
cheavesserecuperato
completamentela formadopo
unalungapausa agonisticaa
causadiproblemi fisici.
Purtroppoadalcuni giornidi
distanzadalla competizionesui
pratiDelBuono ha cominciato
asoffrirediun leggero fastidio
allartoinferiore e la risonanza
ha rilevatola presenzadi un
edemaincorrispondenzadel
peronedestro.Dopo la garadi
Gubbiononavevo avuto
particolarifastidi-spiega
Federica-ma aqualche giorno
didistanzahosentito un
dolorettoal polpacciodestro.
Sembrasi trattidiun problema
dimedia rilevanzaa livello
osseo.Lavicentina sta
svolgendosedute di
magnetoterapiae si
sottoporra ulteriori
accertamenticherenderanno
necessariealtre settimanedi
stop.Lastagione invernale,gi
interrottadopoilsettimo
postoagli Europeidicross,
terminaprimadelprevisto non
permettendoledivestire i
coloriazzurri ai Mondiali
universitaridicross diCassino
della prossimasettimana. La
ripresadovrebbe comunque
essererapida invistadella
primavera. CH.RE.

TROFEO DELLE PROVINCE. La selezione vicentina under 14 di prove multiple non lascia nulla agli avversari aggiudicandosi il successo di squadra e due vittorie individuali

VicenzascatenatasitienestrettaloscettrodelVeneto
Le ragazzeottengono ilprimato
mentrei maschiettilaterzapiazza
MONTECCHIO MAGGIORE

Vicenza mattatrice a Montecchio Maggiore. La selezione


vicentina under 14 di prove
multiple non lascia nulla agli
avversari aggiudicandosi la
vittoria di squadra e le due vittorie individuali. Ieri al Pala
Collodi di Montecchio Maggiore si svolta la 15esima
edizione del Trofeo delle Province venete abbinato alla
quarta edizione del Memorial Luciano Luisetto, ex presidente del comitato provinciale.
La rassegna di prove multiple nella formula del triathlon (30 metri, salto in alto,
lancio della palla medica) ha
visto fronteggiarsi fra loro i
migliori rappresentanti under 14 delle sette province regionali. Ogni delegazione ha
schierato 24 atleti suddivisi
tra maschi e femmine e la

classifica stata stilata tenendo conto dei migliori otto


punteggi maschili e femminili. Particolare la gara di salto
in alto che prevedeva solo 4
salti a disposizione di ciascun atleta che sceglieva la
misura di entrata. La classifica finale, da ormai 10 anni a
questa parte, vede Vicenza al
primo posto. Le ragazze ottengono il primo posto mentre i ragazzi la terza piazza.
Questanno la rappresentativa vicentina si presa il lusso di aggiudicarsi i due titoli
regionali individuali che portano la firma dei due giovani
talenti del Csi Fiamm Vicenza, Annie Capitanio e Davide
Triban. Al femminile doppietta con Maddalena Zanotto (Nevi), che vince la gara
della palla medica con la misura di 10 m 85 davanti a Capitanio; questultima festeggia il personale con 10m 70.
Capitanio raccoglie 1842

Ilpodio dellegare femminilidisputatea Montecchio

Capitanioe Triban

punti correndo in 4 7 i 30
metri, seconda a pari merito
con la compagna Desiree Muraro (Fiamm) e nellalto sale
a 1m 25. 1759 punti per Zanotto che sale ad un 1 m 25
nellalto, nuova miglior misura, e nel peso.
Al maschile Triban colleziona 1987 punti correndo in
47 i 30, saltando 1m 55 eguagliando il personale, mentre
migliora di 60 centimetri il
primato nel peso lanciando
13m 29. Nel salto in alto ben
si comporta Alessio Bonotto
(Vimar) che supera lasticella
a quota 1m 46, aggiungendo
9 centimetri al precedente
personale.
La manifestazione stata organizzata dallAtletica Ovest
Vicentino, che raccoglie, per
quanto riguarda lattivit federale, i giovani atleti provenienti da Atletica Valchiampo, Atletica Arzignano e
Montecchio Maggiore.
CLASSIFICA FINALE: 1. Vicen-

Ilpodio dellecompetizioni maschilidisputatesialPalaCollodi

Capitanioaffiancata daZanotto

za 24579 2. Verona 2360 3.


Venezia 23486. CH.RE.
RIPRODUZIONERISERVATA

Lanciunder 16

Trionfi
perToffanin
eFortuna
Toffanine Fortuna trascinano il
Venetoallavittoria. Ieriil
CampoSainidiMilano stato
teatrodella primaedizione di
unpentagonaledilanci
riservatoa rappresentative
regionaliunder16.In chiave
vicentinadue vittorieal
femminilefirmate Elena
Toffanine Diletta Fortuna,
entrambedelCsi Fiamm.
Toffaninsi affermanel
giavellottocon 38m09 mentre
lacompagna Fortuna vince il
lanciodeldisco incrementando
di5metri il precedente
primatoarrivando a 32m73.
Terzopostonel giavellottoper
CosminCocucon 45m 33e
sestapiazza perla compagna
BarkissouCompaore (Nevi)nel
gettodelpeso. CH.RE.

40 Sport

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

RUGBY

SCINORDICO
GPLattebusche
vince lUS Asiago

Ancoraazero punti

l'Unione sportivaAsiagosci a
vincerel'edizione2016 delGp
Lattebuschedi sci di fondoper
Baby eCuccioli.Nella finale
andatain scena ieriaFalcade,i

giovanissimiatleti delsodalizio
altopianesesisono imposticon
472 puntisui veronesi delloSc
Boscoe sul2 A Asiago.A livello
individualesuccessiperKristel

Frigo(AsiagoSci) eAndrea
DalPozzo (idem)trai Baby,
RobertaCenci (EnegoLisser)
eDavide Battagini (Orsi
Bianchi)trai Cuccioli. R.A.

AMASCHILE. Il Vicenza trascinatoda un Herbertin granforma ha tenutotestapergran partedellincontro aiprimidella classeche siconfermano in vetta alla classifica

LacapolistaReggiovince,iRangersconvincono
Ibiancorossicedonoagli emiliani
alterminediun incontrogiocato
atestaalta ea un ottimolivello
Domenicatrasferta aVerona
RangersVicenza
RugbyReggio

15
34

RANGERS RUGBY VICENZA: Doglioli, Gastaldo, Del Bubba (30' st


Cielo, 36' st De Toni), Tonello, Biasolo, Herbert, Meneghello (14' st
Masi), Torregiani (36' st Pelizzari),
Santinello, Stanica (40' pt Piantella),Nicoli(30'stBerton),Peron,Furegon, Dal Martello, Pogni (22' st
Toffanin).All. Rampazzo
RUGBY REGGIO: Fontanasi, Masini (5' st Manghi), Daupi (13' st Bergonzini), Canali (37' st Palomba),
Caminati(30'stManghenzani),Farolini,CazenaVe,Mannato,Rimpelli (36' st Freddo), Dell'Acqua, De
Prez,Devodier(20'stMandelli),Redolfini,Gatti, Quaranta(22' st Lanzano).All. Mandelli
Arbitro:Bressano
Marcatori. Pt: 12' e 24' c.p. Herbert (RV); st: 6' c. p. Herbert (RV),
12' m. di mischia tr. Farolini (RR),
20' c.p. Farolini (RR), 21' c.p. Herbert (RV), 26' c.p. Farolini (RR), 30'
m. Cezana Ve tr. Farolini (RR), 33'
c.p. Herbert (RV), 36' e 39' m. Dupreeztr. Farolini (RR).
Note. Cielo coperto, campo in discrete condizioni. Spettatori alla
BpViArena: 250 circa.
Primotempo: 6-0;mete: 0-4.
Cartellini gialli. Pt: 40' Gatti (RR) e
Santinello(RV).
Manof thematch: Herbert(RV).
Alessandro Benigno
VICENZA

Reggio espugna Vicenza. La


capolista conferma la propria posizione di vertice vincendo alla BpVi Arena per

LASITUAZIONE
SerieA, poule promozione
2.Risultati4 giornata:
Colorno-CusVerona
57-10
RangersVicenza-Reggio
15-34
Casale-Ruggers
Tarvisium27-3
Classifica:Reggio punti
18;Colorno e Casale14;
RuggersTarvisium9; Cus
Verona1;Vicenza 0.
Prossimoturno
(domenica13 marzo2016,
ore14.30):
Reggio-Casale
CusVerona-Rangers
Vicenza
Ruggers
Tarvisium-Colorno

34-15 e i Rangers, di fronte


alla supremazia avversaria,
sono costretti a cedere il passo. Ma i biancorossi, trascinati da un Herbert in grande
forma non sfigurano affatto,
chiudendo il primo tempo
avanti per 6-0. Giocano forse
la migliore partita della stagione e l'idea di fare lo sgambetto alla compagine emiliana, inutile negarlo, per oltre
un'ora balena nella mente di
capitan Doglioli e compagni.
Perch fino al calcio piazzato
di Farolini, al 26' della ripresa, i Rangers conducono la gara, in vantaggio e a testa alta,
mettendo sotto i loro avversari.

Gliemiliani hannomesso pivolte sottoi Rangersinmischia chiusa

SERIEC

SPOGLIATOI

Bellapartita deiRangersVicenza controlacapolista Reggio

Rampazzo
Bellaprova
nonostante
lasconfitta

Facciamo un passo indietro. Tutti i punti del Vicenza


sono realizzati su calcio piazzato da Herbert. Gli emiliani,
dalla loro, una volta venuti
fuori, realizzano quattro mete per il punto bonus. E i biancorossi sono cos costretti a
subire la quarta sconfitta consecutiva nel girone e a rimanere ancora a quota zero punti.
La cronaca. La squadra di
coach Rampazzo si porta in
vantaggio al 12' con la punizione di Herbert, che replica
al 24'. Al 6' della ripresa il sudafricano calcia ancora l'ovale tra i pali: il 9-0. Al 12' vengono fuori gli ospiti che accor-

Nonostantelanetta sconfitta
casalingasubita da partedel
Reggio,il tecnicodeiRangers
RobertoRampazzo
soddisfattoper la prestazione
degnadinota deisuoi,che
hannodimostratovogliadi
giocareavisoaperto e con
grandecarattere.
Iragazzisono stati
protagonistidiun'ottima prova
-sono le sueparolea fine gara
-.Anchese incerottatie con
qualcheinfortunioda smaltire,
abbiamogiocatomoltobene
controuna squadra davvero
fortee titolata per ilsaltoin
Eccellenza.Il Reggio scesoin
campoper vincerema per pi
diun'oraha dovutofaticare

ciano le distanze marcando


una meta di mischia. Farolini trasforma. Quest'ultimo,
al 20', l'autore del sorpasso
temporaneo della formazione di Mandelli con un piazzato. Al 21' Herbert riporta in
vantaggio i Rangers. Al 26'
ancora Farolini dalla piazzola, per il sorpasso definitivo
del Reggio che allunga alla
mezz'ora con la meta di Cezana Ve. Farolini trasforma. Al
33' ancora Herbert. Al 36' e
al 39' le mete di Dupreez trasformate da Farolini chiudono i conti.
Nel prossimo turno il Vicenza sar impegnato nella tana
del Cus Verona.

Terzavittoria
intregare
perilBassano

RobertoRampazzo
primadivenirefuori. Inostri
avversarierano comunque
decisamentedicilindrata
superiore.
Rampazzoevidenzia poi quello
che stato ilpunto diforza della
compagine emiliana:Quellodi
mettercisotto inmischiachiusa.
Infine,il coach biancorosso guarda
alprossimo match:Andremoin
casadelCus Verona perdire la
nostra.Se giocheremocome
abbiamofatto oggi (ieri,ndr)
potremmotoglierci delle
soddisfazioni,conclude
lallenatore. AL.BE.

Colfiatone,mail terzo
successosu tregare arrivato.
Edelresto Bassanonon poteva
guastarelasettimana del
quarantennalecon un
capitombolo.Igiallorossi
hannodomatoa fatica incasai
brescianidelGussago per
20-19restandoal secondo
postoinclassificadella poule
promozioneinB, auna sola
lunghezzadai lombardi del
Rovato(14 punticontro 13)
chehannogodutodelpunto di
bonusla settimana scorsa.
Nellapoule salvezza invece,
Vicenza cadutaa Crema,
battuta10-5, mentre
l'Altovicentinoha travolto tra
lemura amicheSelvazzano per
40-19.Vicenzacontinua a
guidare aquota 11,davanti
all'Altovicentinoa 10. V.P.

NUOTO. Elena Rigon,Francesca Malaguti, RobertaFedeli e BarbaraZannolhanno dominatonelle staffette stabilendoil nuovorecord italiano nella4x100 stilelibero

Unapioggiadititoliemedaglieperimastervicentini
Dopolaprova svoltasiaLignano
ilNuotoVicenza 6 in classifica
LIGNANO SABBIADORO

Il nuoto vicentino la fa da padrone ai campionati veneti


master. Dopo la prima tappa
di Vicenza, il grosso del programma si svolto a Lignano
Sabbiadoro, nella piscina coperta da 50 metri del Villaggio Getur.
Il Nuoto Vicenza stato
grande protagonista con un
numero impressionante di titoli e di medaglie che alla fine
della giormata di prove lo
hanno proiettato al sesto posto assoluto nella classifica
per societ.
Michela Boscari, Enrico
Grotto, Matteo Grotto e Alberto Ambrosi hanno guidato con le loro imprese la societ di viale Ferrarin.
Ma il titolo dapertura spetta alle fantastiche ragazze
del Centro Sport Palladio,
Elena Rigon, Francesca Ma-

laguti, Roberta Fedeli e Barbara Zannol, le quali hanno


dominato nelle staffette.
La ciliegina sulla torta nella
staffetta 4x100 stile libero categoria 160-199 dove il quartetto del Palladio ha stabilito
il nuovo record italiano con il
fantastico tempo di 428 82,
frantumando di ben dodici
secondi il precedente record
detenuto dalla Nanatorium
Treviso.
Il Centro Sport Palladio ha
anche vinto la classifica delle
societ fino a quindici atleti
davanti al Centro Nuoto Ros.
Fra i protagonisti di questi
veneti
master
anche
questanno, gli atleti dello
Schio Nuoto con Michela Pietribiasi e Giovanni Mioni
due volte sul gradino pi alto
del podio senza considerare
le vittorie di Marta Fontana e
Alessandra Abbenite fra gli
under 25. AN.SI.

ElenaRigon,Francesca Malaguti,Roberta FedelieBarbara Zannol

UOMINI
Oro
Massimiliano Zenere (Nuoto Vicenza) 100 misti M25
10853, Simone Zulian (Cn
Ros) 100 misti M35 10280
e 200 stile libero M35
20574, Filippo Zoccarato
(Cn Tezze) 400 stile libero
M30 42625, Alessandro
Baldo (Centro Sport Palladio) 200 dorso M50 24241
e 100 dorso M50 11352, Davide Meneghelli (Cn Tezze)
400 misti M25 50087, Alessandro Pettenuzzo (Cn Tez-

ze) 100 farfalla M30 10460,


Giorgio Caldognetto (Nuoto
Vicenza) 200 misti M35
24732, Alberto Guerrini
(Nuoto Vicenza) 200 misti
M55 31376, Giorgio Bartalotta (Nuoto Vicenza) 1500
stile libero M35 22242,
Marco Dal Cortivo (Citt
Sport Palladio) 800 stile libero M45 10333, Alberto Ambrosi (Nuoto Vicenza) 100 stile libero M55 10803 e 50 stile libero M55 3028, Giovanni Mioni (Schio Nuoto) 100
rana M25 11014 e 50 rana

M25 3164, Matteo Robino


(Leosport Creazzo) 100 rana
M35 11882, Massimo Cogo
(Nuoto Vicenza) 100 rana
M55 13093, Tommaso Gianello (Nuoto Vicenza) 50 farfalla M35 2894, Andrea Auteri (Cn Tezze) 50 dorso M35
3239, Enrico Grotto (Nuoto
Vicenza) 50 stile libero M30
2620.
DONNE
Oro
Federica Bizzotto (Cn Ros) 200 dorso M25 24901,
Glenda Antico (Cn Tezze)
100 farfalla M40 11526, Michela Boscari (Nuoto Vicenza) 200 stile libero M35
23365, Morena Pozzer (Citt Sport Palladio) 200 stile libero M50 30557, Luisa Carraro (Nuoto Vicenza) 100
dorso M45 12377, Glenda
Antico (Cn Tezze) 800 stile
libero M40 11168, Lorena
Paola Grigoletto (Rari Nantes Marostica) 800 stile libero M55 16363, Michela Pietribiasi (Schio Nuoto) 100 stile libero M25 10214 e 50 farfalla M 25 3074, Tatiana Allegro (Cn Ros) 100 stile libe-

ro M35 10862, Luisa Casaro (Nuoto Vicenza) 100 stile


libero M45 11151, Lara Farronato (Cn Ros) 50 dorso
M25 3828, Lisa Longhini
(Nuoto Vicenza) 50 dorso
M30 3633, Francesca Sacchetto (Leosport Creazzo) 50
dorso M35 3413, Francesca
Malaguti (Citt Sport Palladio) 50 dorso M40 3712, Monja Sparesotto (Leosport
Creazzo) 50 dorso M45
3815 e 50 rana M45 4203,
Elena Daminato (Cn Tezze)
50 rana M35 4490, Francesca Pitton (Nuoto Vicenza)
50 stile libero M30 2981,
Elena Rigon (Citt Sport Palladio) 50 stile libero M40
3037, Roberta Fdeeli (Citt
Sport Palaldio) 50 stile libero
M45 3077.
STAFFETTE
Oro
4x50 stile libero cat.
160-199 Citt Sport Palladio
(Elena Rigon, Francesca Malaguti, Roberta Fedeli, Barbara Zannol) 15677, Citt
Sport Palladio (Elena Rigon,
Francesca Malaguti, Roberta Fedeli, Barbara Zannol)

4x50 misti cat. 160-199


21870, Centro Sport Palladio (Marco Dal Cortivo, Barbara Zannol, Elena Rigon,
Marco Battistini) mistaffetta
4x50 cat. 160-199 15224,
Citt Sport Palladio (Elena
Rigon, Francesca Malaguti,
Roberta Fedeli, Barbara Zannol) 4x100 stile libero cat.
160-199 22882
CLASSIFICA FINALE PER
SOCIET
1. Acquaviva 2001 103973,
2. 2001 Padova 96868, 3. Riviera 72480, 4. Nuotatori Padovani 72391, 5. Arca 69458,
6.
NUOTO
VICENZA
68439, 7. Candido Cabbia
53930,
8.
Montenuoto51536, 9. Padovanuoto
50550, 10, Sportivamente
Belluno 49959. 15. CENTRO
NUOTO TEZZE 31860, 18.
Citt Sport Palladio 26923,
30. SCHIO NUOTO 13943,
32. CENTRO NUOTO
ROSA 13391, 38. AQUAPOLIS 9416, 44. LEOSPORT
CREAZZO 7241, 55. RARI
NANTES
MAROSTICA
2861.
RIPRODUZIONERISERVATA

Sport 41

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

HOCKEY PISTA

Siaintesta
cheincoda
lottaserrata

Unasola vittoriaper le formazionivicentine

Eccogli altri risultatidella


giornata:Castiglione-Pordenone
6-4,Prato-Vercelli 4-3,
Modena-Viareggio4-4.La
classificarecita:Castiglione47,

SERIEA2. Gliatleti diCarpinellivinconoin Campania.KoancheSandrigo

CreshEboli
Mont.Precalcino

7
8

CRESH EBOLI: Antezza, Santochirico,Casaburi,Corsaro,GallottaD.,


Gallotta V. Marzella, Di Ceto, El
Haouzi.All. GallottaB.
MONTECCHIO PREC.NO : Peron,
Menin, Gnata A., Clavello, Retis,
Carpinelli, Gnata P., Fabris, Meneghini,Cortese, Todeschini. All. Carpinelli
Reti: PT: 047 Marzella (E), 201
Marzella (E), 604 Retis (M), 653
Menin (M), 701 Retis (M), 1402
Meneghini(M),2048 Marzella(E),
2321 Marzella (E); ST: 2857 Retis (M), 3413 Marzella (E), 4116
Fabris (M), 4412 Peron (M),
4509Marzella(E),4822Clavello
(M),4951 Corsaro(E)
Arbitro:Giombetti
Espulsi: PT: Gallotta (E); ST: Peron
(M),Gallotta (E), Fabris(M)
SALERNO

Vittoria sudata per Montecchio contro un Eboli, penultimo nella graduatoria, che ha
reso la vita difficile ai vicentini. Nella ripresa la partita si
accende con continui colpi di
scena. Corsaro sigla il 7-8 e i
vicentini si portano a casa
lintera posta in palio. G.C.

RollerBassano
Scandiano

2
8

ROLLER BASSANO: Merlo, Tumelero, Carraro, E.Pilati, Cherubin,


Battaglia,F.Pilati,Nardon,Reginato,DalZotto.All. Gonzo.
SCANDIANO:Lucchi,DePietri,Manai, Farina, Crudeli, Squeo, Romano, Capalbo, Beato, Pellacani. All.
Crudeli.
Arbitro:VelutidiLodi.
Reti:p.t.:4'28"Capalbo (S), 6'51"e
11'28" Squeo (S), 14'11" De Pietri
(S); s.t.: 4'50" Carraro (B), 13'47"
Reginato (B), 18'20" e 19'33"
Squeo (S), 21'43" Farina (S),
22'38"Manai(S).

La notizia non sono le 8 stecche che Scandiano rifila alla


Roller, bens come mai i reggiani non siano al comando
della classifica; vantano almeno 3 pedine che sarebbero
titolari inamovibili in qualunque quintetto di A1 eppure
procedono come quarta forza. Nel primo tempo Scandiano schizza 0-4 e mette in
ghiaccio la partita. Poi la Roller reagisce con orgoglio, i baby Carraro e Reginato ricuciono il 2-4, Bassano sfiora la
terza segnatura che avrebbe
riaperto i giochi, poi il solito
Squeo sigilla la contesa. V.P.

CorreggioHockey
SandrigoHockey

5
2

CORREGGIO HOCKEY: Pozzi,


Scuccato, Gavioli, Gallo A., Barbieri,GalloS.,Bonucchi,Zuchiatti,Errico,Saitta. All.Barbieri M.
SANDRIGO HOCKEY: Crovadore,
Manfrin, Bordignon, Scanavin, Gasparotto,Pozzato,Poletto,Clodelli, Pertegato, Bigarrella. All. Marozin
Reti: PT: 2348 Zucchiatti (C); ST:
3516 Bonucchi (C), 3535 Pozzato (S), 3748 Barbieri (C ), 4133
Gavioli (C), 4500 Clodelli (S),
4815Gavioli (C)
Arbitro:Andriani
Espulsi: ST: Gavioli (C), Scuccato
(C),Crovadore (S)
REGGIO EMILIA

La vendetta un piatto che


va servito freddo e quello offerto dal Correggio al Sandrigo, eliminato proprio dai vicentini nelle semifinali di
Coppa Italia, rimasto indigesto agli uomini di Marozin. Dopo un primo tempo
equilibrato, nel secondo Sandrigo scompare dal parquet
lasciando libero sfogo alla voglia di rivalsa degli avversari,
che vincono il match.

Prato9.A 5 giornatedalla
fine,in cimae in coda lotta
serratissima,sia per la
promozionedirettache per
evitarela retrocessione. V.P.

PALLAMANO MASCHILE. Le gare di A2 e Serie B

Montecchiocorsaro
nonsifermaaEboli
Bassanoneprende8
IlPrecalcino soffre pidel previstoconla penultima
LaRollermai inpartitacontroun super Scandiano
Correggiosi vendicaper lasconfittainCoppa Italia

Correggio46, Sandrigo39,
Scandiano36, Montecchio
Precalcino25, Viareggio 20,
Pordenone17, Vercelli,Roller
Bassanoe Modena14, Eboli13,

EmmetieSanVito
siaggiudicanoiderby
evolanoinclassifica

Schio e Camisano con diversi under


per anticipare la prossima stagione
Schio
Emmeti
Iragazzi delMontecchioPrecalcino duranteun timeout. ARCHIVIO

Lecoppe europee

LItaliatifa
Forte
deiMarmi
eMatera
Vincenzo Pittureri
Conla Coppa Italiadella pista
sollevatala scorsasettimana
dalLodi, l'hockey entrato
nella fasecalda dellannata,
tantoincampionato(domani
seralA1 tornaincampo) che
nelprosceniointernazionale.
Cominciamoda qui e
dallEurolegadove ilForte dei
Marmi,unicanostra
rappresentanterimastainlizza
ha iniziatoi playoffper
accederealla finalfour
perdendoinSpagna la garadi
andataper 2-1. Ora i campioni
dItaliasaranno chiamatia
rovesciarelafaccenda sabato
2aprileinToscana per
approdareallafinale a quattro
perla Coppa, dove
incontrerebberolavincente di
Oliveirense-Porto.Nellaltra

Fortedei Marmi controBassano


partedeltabellone, invece,
Barcellonae Benfica hannomolto
pidiunpiede alla final-four.Si
profilaun quartetto da favola:
Bara,Benfica, Portoe magari
FortedeiMarmi per unepilogo
straordinarioper assegnare la
vecchiaCoppa deiCampioni.
Buonenotizie ancheinCoppa Cers
doveil Materasi qualificatoper
lafinal four, piegandoCremonain
undoppioconfronto tuttoitaliano
(10-0e 2-4),mentre Lodi si
arresoa Barcelos(6-6incasa
dopol'8-6patitoin esterna)e
Sarzanaha abdicato alloSporting
Lisbona(8-2 e 10-3).Anche il
ReusDeportivo guidato da Enrico
Mariotti stato eliminato dal
Vilafranca.

RIPRODUZIONERISERVATA

22
39

SCHIO: Marchioro E., Dalla Vecchia,Pellizzaro4,Casolin,Fontana,


Dalla Fontana 4, Romagna 1, Bertoldo1,Filippi5,Scalco1,Penzo6,
MarchioroM.All.Danieli
EMMETI: Gaglio, Casarotto 4, GavaG.9,Damian4,GavaF.2,Pasquale 2, Lucarini R.5, Omenetto, Zanato1,Savioli,Giuriato1,Toffanin,Bigon7, Tonini4.All. Lucarini G.
Arbitri:Fabbian e Rossi
Note.Pt,12-19

Alla fine Danieli manda in


campo anche i ragazzi
dellunder 20. Schio-Emmeti, ovvero il festival dei rimpianti. I padroni di casa giocano il solito primo tempo, assenti nei primi 6 (0-6), volitivi nella parte centrale nella
quale restano un po in scia
degli ospiti, poi di nuovo assenti nel finale. Salvo crollare
nei primi 15 della ripresa,
quando i ragazzi di Giuseppe
Lucarini infilano un parziale
di 9 portandosi sul 14-32. Il
resto del tempo impiegato
dai due allenatori per far giocare tutti gli effettivi. Giacomo Gava, Penzo e Filippi confermano che la pallamano vicentina gode di ottima salute
a livello giovanile. Per i gialloverdi decisive, in chiave play
off, le ultime due partite,
mentre i giallorossi giocheranno per la vittoria smarrita. Paolo Danieli commenta:
I miei ci mettono tutto, pi
di cos..... R.L.

S.VitoMarano
Camisano

26
19

S.VITO MARANO: Balasso, CavedonF.,Danieli4,Locallo2,Ong,Peserico 8, Pilastro 2, Cavedon G.5,


Dalla Riva, De Marchi 5, Zaltron,
Saccardo,Schiavon. All.Stedile
CAMISANO: Bonaldo 1, Biasio 3,
Bordin1, Cappellari,Coccimiglio 2,
Dal Monte 1, Dal Santo, Foralosso
1, Franceschetto Al.7, Franceschetto An.1, Perazzolo, Pizzolato
1,Popoiu1, Rigon. All.Calore
Arbitro:Molon
Note.Pt,14-7

Stavolta il San Vito si mantiene concentrato fino in fondo


e porta a casa una vittoria che
significa primo posto. In condominio con lArcobaleno e
appena un punto sopra lOpicina, ma comunque primo
posto. Soddisfatto il tecnico
Roberto Stedile: Eravamo
fermi da 3 settimane, per
siamo stati bravi a tenere in
pugno la partita. Bene Ong
e Dalla Riva tra i pali, bene
tutti i reparti con Peserico tornato sui suoi livelli realizzativi. Il Camisano, invece, paga
la stagione di transizione anche di alcuni singoli. destino che contro S.Vito giochiamo solo un tempo, solo che i
miracoli non sempre riescono. Paghiamo un primo tempo disastroso al tiro. Ora dobbiamo cercare un obiettivo,
siamo troppo lontani dalle
prime. I tre under 18 in campo nella ripresa potrebbero
gi essere una risposta. R.L.

HOCKEY INLINE A1. I ragazzi di DallOglio vincono ancora mostrando compattezza e cinismo. Adesso i biancorossi sono in piena corsa per entrare nel G4 al via dei playoff

IDiavolidomanoancheMonlealeepuntanoalParadiso
Monleale
DiavoliVicenza

2
6

MONLEALE:Rivoira,Favaro;Oddone,Moro,Perazzelli,Vezzoli, DiFabio, Romero M., Faravelli, Pagani,


RomeroF., Meirone. All. Crivellari
DIAVOLI VICENZA: Alberti, Pesavento; Rossetto, Bettello, Maran,
Serembe, Tagliaro, Corradin; Roffo, Stella S., Lievore, Basso, Pozzan,Baggio. All.DallOglio
Arbitri:ZoppellettoePioldi
Reti. Pt: 601 Bettello (V), 1225
Stella S. (V), 1935 Lievore (V),
2358Oddone(M).St:817Basso
(V), 2009 Rossetto (V), 2328
Meirone(M), 2441Roffo (V)

Vicenza vince (ancora) e convince (ancora), assicurandosi


un finale di regular season
tutto da vivere, con i biancorossi in piena corsa per entrare nel G4 al via dei playoff.
Compatti, continui e cinici.
Ecco in sintesi i Diavoli del
girone di ritorno. Protagonisti di un deciso cambio di passo, supportato dai numeri
(18 punti su 21) e coinciso
con linsediamento in panchi-

StefanoStella. FOTOSTRAZZABOSCO

na di DallOglio, finora abile


a gestire un gruppo che sta
crescendo.
Vicenza non pi quello
dellandata e, a onor del vero,
nemmeno Monleale (e non
solo per le assenze). I piemontesi partono volitivi; i berici
fanno la loro partita: aspettano e colpiscono alla prima
occasione. Roffo, dallangolo, vede linserimento di Bet-

tello che infila Rivoira. I padroni di casa operano un prolungato, ma sterile possesso
disco; mentre i Diavoli attendono lerrore per punire, come al 12: Roffo scende sulla
sinistra, tocco sul secondo palo per Stella che non sbaglia.
Time out Monleale. Gli Orange, per, continuano a sbattere su Alberti (altra gran partita). Al 19, sugli sviluppi di un
ingaggio, Lievore il pi lesto ad avventarsi sul disco, Rivoira non trattiene ed 0-3.
Nel finale lunica sbavatura
costa la rete di Oddone.
Ripresa su ritmi diversi.
Monleale aumenta i giri, mettendo in difficolt i berici, salvati da Alberti e dallimprecisione dei rivali. A fiaccare le
speranze piemontesi di rimonta ci pensa il solito Basso. Che poi si procura, ma fallisce un rigore. L1-5 di Rossetto frutto di unincertezza
di Rivoira, lontano dal rendimento migliore. Ultimi sussulti con le reti di Meirone e,
a porta completamente vuota, di capitan Roffo. S.A
RIPRODUZIONERISERVATA

Lasituazione
Terzultimoturnoche si
concluderdomanicon
Milano-Asiago.Dietro alle
battistrada bagarree gli
ultimi100 riservano
incrocipericolosi:sabato
spiccano
Cittadella-Veronae
Molinese-Monleale;
mentrenellagiornata
conclusiva
Milano-Cittadella e
Verona-Vicenza.Lotta a
distanza(Polet-Padova)
ancheperlultimo posto
playoff.Altri risultati.
Verona-Forl3-2;
Padova-Cittadella2-6;
PoletTrieste-Molinese
2-4.
Classifica.Milano *e
Veronapunti39;
Cittadella34; Molinese e
Vicenza30; Monleale26;
Forl20; PoletTrieste 10;
Padova9; Asiago*0. (*una
garainmeno) S.A.

PANKRATION

LAthlon
ottimaquinta
aicampionati
italiani
Giordano Dellai
SALERNO

Buonsuccessodella C.S.
AthlonVicenza, chesi
piazzataquintaassolutaai
campionatiitalianiassolutidi
pankration.Nellapalestra New
KodokandiSan Pietroal
Tanagro,inprovincia di
Salerno,sono andate inscena
lesfide tra le varie societdella
penisola chesisono cimentate
inquestartedi grande
tradizione,praticata dagli
antichigreci,e che
recentemente stata inserita
negliSport AccordCombat
Games.
LaAthlonVicenza, presieduta

Ilclub Athlon che comprende gli atletivicentini.Ottimala loro prova


da GaetanoBriamo, si ben
distintacon i propriatleti, che
nellevarie garehanno ottenuto
complessivamentesei medaglie
doro,ottodargentoe sei di
bronzo,risultandoalla fine al
quintopostonella speciale
classificacheriguardava le
societnazionali.Ivicentinisi
sonoposizionati allespalle della
societpadronadicasa, la
salernitana NewKodokan,seguita
dallaNew GymNapoli,dalla Atlon
Leccee dalla Artagon Foggia.
Tragli atletivenetisi sono
aggiudicatila medaglia doro

GianmarcoMiotello (nella
categoria95 chilogrammi),
largentoMatteo Tosi(categoria
40kg) e ilbronzo Tommaso
Savegnago(categoria45kg) e
RobertoSignore (categoaria 95
kg).
Oltreal podioquesti
combattentihanno guadagnato
anchelapossibilit di
rappresentarelItalia ai
campionatidelmondoin
programmaa novembreal
PalaselediEboli, sempre in
provinciadi Salerno.

RIPRODUZIONERISERVATA

42

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ATTIVIT
CESSIONI-OCCASIONI
RICHIESTE-OFFERTE

www.lineaimmobiliare.it
Tel. 0444-515801
TABACCHERIA PIOVENE 45.000 guadagni ideale una persona pagamento
dilazionato
TABACCHERIA BAR BASSANO 500 euro
giornalieri 14 Kg caff 90.000 guadagni
tabaccheri
TABACCHERIA BAR VICENZA lungo
statale 40.000 guadagni tabaccheria 350
giornalieri bar
TABACCHERIA THIENE cessione per
pensionamento 75.000 guadagni ideale
una persona
TABACCHERIA VICENZA edicola trentennale gestione 140.000 guadagni prezzo
195.000.
UN GRUPPO DI PROFESSIONISTI CON 26
ANNI DI ESPERIENZA PER TUTTI I CLIENTI
CHE VOGLIONO ACQUISTARE/CEDERE/
TRASFORMARE LA PROPRIA ATTIVIT
PER ACQUISTO ATTIVIT DISPONIAMO
DI FINANZIAMENTI PER IMPRENDITORIA
GIOVANILE E PRESTITI FINO A 25.000

CAFFETTERIA PRESTIGIOSA, gelateria,


arredi nuovi, ampio plateattico, ottimo
prezzo, info riservate.
RISTORANTINO 45 posti, con forno pizza,
locali a norma, giardino interno, ideale nucleo familiare, per motivi familiari prezzo
affare 40.000.
GELATERIA CENTRALISSIMA, attrezzature recenti, minimo investimento, ottimo
affitto locali, altra soluzione periferia Bar
gelateria con alti incassi.
PIZZERIA AFFARE, zona Marostica, pizzeria bar tutto a norma, forno rotante nuovo, giardino, ampio parcheggio, prezzo di
realizzo 40.000.
VINERIA ENOTECA, rivendita vino sfuso,
impianti di propriet, possibilit Bar/ Gastronomia, affare 20.0000 dilazionabile.

ACQUISTIAMO conto terzi attivit industriali, artigianali, commerciali, turistiche, alberghiere, immobiliari,
aziende agricole, bar. Clientela selezionata paga contanti. Business Services Group tel. 02 29518272.

15

VILLA VICENZA CENTRO Strepitosa


villa singola anni 20 su lotto di 850 mq.
in posizione interna e tranquillissima.
E ben conservata e abitata nel suo stile originario ricco di calore e fascino:
soluzione davvero unica! Info in ufficio. CE in def. Agenzia Vicenza sede
V. L. Antonini 146 tel. 0444/963900.
G6092

R15_1

VICENZA, San Pio X: amate vivere in


citt e cercate una soluzione recente?
Comodo ai principali servizi e in posizione tranquilla, ti proponiamo questo
moderno tricamere al P.1 con ascensore. Il soggiorno con angolo cottura
conduce ad un ampio terrazzo ideale
per pranzare o dedicarsi a piacevoli
momenti di relax! Garage doppio. APE
E IPE 90,59. Euro 190.000 RETECASA
CREAZZO 0444 522054

R15_2

VICENZA, Anconetta: grazioso bicamere in ottime condizioni, al 2 ult. pian,


dotato di un grande terrazzo esposto
al sole che si affaccia sulle montagne!
Garage ampio e posto auto esclusivo
allinterno della corte condominiale.
APE E IPE 182,2. Euro 148.000 RETECASA CREAZZO Tel. 0444/522054

R15_3

CASE VENDITA
CITT
RICHIESTE-OFFERTE

AMPIO BICAMERE IN ADIACENZE


PORTA SANTA CROCE Quarto piano
in contesto ben abitato: soggiorno,
cucina, bagno finestrato, ripostiglio,
due camere matrimoniali, garage e
cantina. CE in def. 90.000. Agenzia
Vicenza sede V. L. Antonini 146 tel.
0444/963900. G6020
ATTICO A S. BORTOLO costruito nel
2003: rifinito con buon gusto ed
perfetto in tutto. I 152 mq. abitativi
sono circondati da 166 mq. di terrazze. Oltre a 3 camere assai comode,
nell'altana c' uno studio di 27,50 mq.
e nell'interrato l'autorimessa doppia
di 72 mq. Di tutto 400.000! Classe
D - ep 150,35. Agenzia Vicenza sede

:: AVVISI
LEGALI
FS_02526

AZIENDA UNIT LOCALE


SOCIO SANITARIA N. 5 OVEST
VICENTINO - ARZIGNANO (VI)
Esito di gara
stato aggiudicata in data 14/01/16
la procedura aperta per i lavori di 1A
Fase Funzionale per la realizzazione
della Nuova Struttura Ospedaliera di
Arzignano - Montecchio Maggiore.
CUP D27E13000090008 - CIG
6325376965. Offerte ricevute:
11.
Aggiudicatario: Impresa Guerrato
S.p.A. Via delle Industrie 8, 45100
Rovigo. Importo di aggiudicazione:
20.188.670,57. Responsabile del
Procedimento Ing. Filippo Paccanaro.

VICENZA: OTTIMO INVESTIMENTO


A SOLI EURO 37.000, alle porte del
centro storico in zona Borgo Scroffa,
monolocale arredato al primo piano
composto da ampio vano zona giorno/
notte eventualmente divisibile, bagno e posto auto coperto. APE G IPE
314,56 RETECASA CREAZZO 0444
522054

testo con poche spese condominiali.


Zona giorno di mq. 35 con terrazzo,
bagno finestrato, cantina, soffitta e
posto bici comune. Impiantistica autonoma certificata. Ape in definizione. G3380. Euro 320.000. Agenzia Vicenza Centro - Corso A. Fogazzaro
n.36 tel. 340.1135832.
CORSO FOGAZZARO: nel cuore del
centro storico della citt, in palazzetto del 1730 e con sole tre unit abitative proponiamo rarissima e luminosa soluzione su due livelli di 192 mq
da ristrutturare. Impiantistica autonoma. Euro 250.000. Classe G - Ipe
239,1. G3361 Agenzia Vicenza Centro - Corso A. Fogazzaro n.36 tel.
380.6990689.
DUPLEX CON MANSARDA CENTRO
STORICO Suggestivo ultimo piano di
153 mq. con spazi generosi, in palazzina ristrutturata di 3 unit con ascensore. Ha ottime finiture, doppio ingresso e bella e versatile mansarda
di 30mq. CE in def. Euro 400.000.
Agenzia Vicenza sede V. L. Antonini
146 tel. 0444/963900. G6089
PORZIONE DI BIFAMILIARE A BERTESINA: una casa su misura in citt?
Bella opportunit di seguire i lavori,
apportare modifiche rispondenti alle
proprie esigenze in questa abitazione su due livelli e affiancata solo nel
lato garage. Prezzo sicuramente buono per una classe "A". Agenzia Vicenza sede V. L. Antonini 146 tel.
0444/963900. G5981
TRICAMERE ZONA TEATRO NUOVO
L'ambiente silenzioso e il piccolo contesto con spese condominiali irrisorie sono i punti di forza di questa abitazione che si colloca all'interno di
uno stabile di inizio '900. Cucina separata, due matrimoniali, studio e due
servizi finestrati. Garage e soffitta.
Classe E - Ipe 146,57. 215.000.
Agenzia Vicenza sede V. L. Antonini
146 tel. 0444/963900. G5971

16

CASE VENDITA
PROVINCIA
RICHIESTE-OFFERTE

R15_4

V. L. Antonini 146 tel. 0444/963900.


G6084
BICAMERE BISERVIZI VICENZA EST
Interno Via Quadri ampio bicamere in
splendido e pregevole contesto del
2000, in ottime condizioni. Cucina separata dalla sala, due bagni finestrati
pi lavanderia, garage e posto auto.
Ottime condizioni. Classe D ipe
100,6. 175.000. Agenzia Vicenza
sede V. L. Antonini 146 tel.
0444/963900.G5823
BICAMERE ZONA PISCINE Adiacente alle mura del centro, introvabile recente bicamere di ampie metrature,
biservizi, due camere matrimoniali e
terrazza abitabile! Garage di propriet, eccellenti condizioni. CE in def.
190.000. Agenzia Vicenza sede V. L.
Antonini 146 tel. 0444/963900.
G6145

CREAZZO: casetta di corte affiancata


dei primi del 900 in centro paese, parzialmente rimodernata e disposta su
tre livelli, dotata di spazio esterno privato con ben due caminetti e giardino
esclusivo di mq. 100. APE in def. Euro
109.000 RETECASA CREAZZO 0444
522054

R16_1

MONTEVIALE, verso Gambugliano:


desideri vivere immerso nella natura
con una splendida vista panoramica sui
colli? Questo midiapp., situato in una
piccola e graziosa porzione depoca di
casetta indipendente, stato parzialmente rimodernato. Ottimo per investimento o per tascorrere weekend
allinsegna della tranquillit! APE G Ipe
820,8. Euro 45.000 RETECASA CREAZZO 0444 522054

R16_2

CASA SINGOLA a ridosso del quartiere di Laghetto. Sono mq. 183 sviluppati su due livelli con giardino esclusivo di mq. 470. Euro 135.000. Possibilit di acquistare terreno agricolo
adiacente di mq.2163 al prezzo di Euro 20.000. Ape in definizione. G3431.
Agenzia Vicenza Centro - Corso A. Fogazzaro n.36 tel. 348.7932294
CENTRO STORICO vi proponiamo un
tricamere ristrutturato in piccolo con-

ULTIMO PIANO TORRI DI ARCUGNANO Delizioso piccolo bicamere in stabile recentissimo con ascensore, gi
provvisto di arredo dell'angolo cottura, bagno finestrato, grande garage,
ottime finiture! Classe C - Ipe 78,60.
117.000. Agenzia Vicenza sede V.
L. Antonini 146 tel. 0444/963900.
G6166
VILLETTA BIFAMILIARE a Monticello Conte Otto in tranquillo contesto

18
ALTAVILLA VICENTINA: cerchi un
appartamento grazioso, di recente costruzione e in ottimo stato? Ti
proponiamo bicamere inserito in un
prestigioso residence, con giardino
condominiale, situato a pochi passi dal
centro del paese in zona tranquilla e residenziale, soggiorno con angolo cottura, doppi servizi, garage ampio e posto
auto. APE E IPE 90,52. Euro 134.000
RETECASA CREAZZO 0444522054

R16_3

TERRENI E RUSTICI
RICHIESTE-OFFERTE

VIVAIO IN VICENZA CERCA RAGAZZO 20-30 ANNI GIARDINIERE O PERITO AGRARIO. INVIARE CURRICULUM INDIRIZZO E-MAIL: CRSN@LIVE.IT

SOVIZZO, Vigo: rientri dal lavoro


stanco e stressato? Vuoi rilassarti e
goderti la tranquillit dei colli assaporandone il panorama e i colori? Questo
il rustico che stai cercando: disposto
su tre livelli per un tot. di mq.165 con
possibilit di ampliamento e sul retro
terreno di pertinenza di ca. mq. 2.000!
APE G IPE 210. Euro 80.000 RETECASA CREAZZO 0444 522054

R18_1

CREAZZO: nuova Lottizz.Residenze


Colle Marcocircondata dal verde, in
posizione tranquilla e strategica, ai
piedi delle colline! Puoi decidere di
acquistare la tua casa ideale in classe
A, scegliendo una porzione ind. di trifamiliare o un appartamento. Prenota
subito la tua soluzione ideale ..la disponibilit limitata! Da Euro 275.000.
RETECASA CREAZZO 0444 522054

R16_4

residenziale. E' cos composta: cucina, salone, tre camere ampie, due bagni finestrati, ripostiglio, garage, cantina e giardino esclusivo. Finiture anni '80 ben tenute. Classe E - Ipe
148,50. Euro 189.000. G3428. Agenzia Vicenza Centro - Corso A. Fogazzaro n.36 tel. 393.9551226

VENDIAMO LOTTI per mono e bifamiliari a Bertesina, Ospedaletto, Almisano (G5072), Camisano (G5581), Perarolo (G5678), Caldogno (G5829), Costigiola (G5993), Quinto (G6053).
Tel. 348/7374600.

20

RISTORANTE Story a Creazzo cerca


aiuto cuoco diplomato massimo
30enne. Tel. (338) 6006846.

LAVORO - IMPIEGO
OFFERTE

(Legge 903 del 9/12/1977)

AZIENDA produzione arredamenti in


legno cerca addetto alla lavorazione
del tranciato con esperienza. Telefonare al (349) 7242257.

21

RAPPRESENTANTI
PROMOTORI
VENDITORI
OFFERTE

(Legge 903 del 9/12/1977)

DIVENTA imprenditore commerciale


nel settore della sicurezza. Gruppo
SopranCiodue per ampliamento area
di Vicenza seleziona 2 agenti di vendita ambo sessi. Non indispensabile
esperienza, ma entusiasmo, costanza, volont ed ambizione.
Vedi www.sopranciodue.it
Per un colloquio, inviare curriculum
alle-mail vicenza@sopran.it
o telefonare allo 0444 349747.

27

PRESTAZIONI
DI SERVIZIO/RELAZIONI
SOCIALI
RICHIESTE-OFFERTE

A. Alte Montecchio sensuale, moldava raffinata, indimenticabile riservata cerca amici. Tel. (345) 7170837.
A. Montecchio Maggiore bellissima,

21.RAPPRESENTANTI

euro 2,70
euro 1,40

PROMOTORI, VENDITORI Richieste


24. COLLABORAZIONI PROFESSIONALI / ARTIGIANALI
euro 2,10

25.NAUTICA NUOVO/USATO

euro 2,10

euro 3,60
euro 3,60

Richieste - Offerte
29.SPORT

euro 2,10
euro 2,10

32.MATRIMONIALI

euro 2,50

VICENZA ovest Valery appena arrivata 23enne brasiliana, sensualissima,


favolosa, cerca amici. Tel. (351)
1805263.

Richieste - Offerte
33.ALBERGHI - PENSIONI

MONTECCHIO Maggiore primissima


volta 23enne esclusivo brasiliano particolarissimo cerca amici. Tel. (348)
2788290.

VICENZA bellissima modella giapponese dolce, affascinante, cerca amici,


ogni giorno. Tel. (331) 9991535.

Richieste - Offerte
31.CORSI E LEZIONI

MAROSTICA appena arrivato, cubano, bel fisico, particolaremente unico


cerca amici. Tel. (351) 2303848.

TORRI di Quartesolo appena arrivata


affascinante 28enne orientale, cerca
amici. Tel. (334) 8481575.

euro 1,65

Richieste - Offerte
30.VARIE

ISOLA Vicentina bellissima sensuale


dolcissima giapponese 23enne, cerca amici. Tel. (366) 2299948.

SCHIO bellissima orientale 23enne


affascinante dolce paziente riservata cerca amici. Tel. (331) 8283225.

Richieste - Offerte
28.PRESTAZIONI PROFESSIONALI

CAVAZZALE 27enne venezuelana


sensuale, affascinante, riservata cerca amici. Tel. (351) 2194139.

SCHIO bellissima fotomodella bionda 22enne, dolcissima cerca amici.


Tel. (389) 5871104.

euro 1,65

Richieste - Offerte
27. PRESTAZIONI DI SERV./REL.NI SOCIALI

BELLISSIMA 21enne deliziosa orientale dolcissima cerca amici Vicenza.


Tel. (331) 9614230.

SCHIO bella orientale gentile 25enne


cerca amici tutti i giorni. Tel. (333)
8804852.

Richieste - Offerte
26.SMARRIMENTI

BASSANO appena arrivata bellissima, sensuale, raffinata, solare cerca


amici. Tel. (328) 5421093.

SCHIO appena arrivata, simpatica, affascinante orientale cerca amici, tel.


331 7068030.

euro 1,40

Richieste - Offerte

BASSANO 23enne giapponese bellissima, dolcissima, sensuale ogni giorno cerca amici. Tel. (380) 1826668.

SCHIO, primissima volta bella presenza, esclusivo, molto particolare cer


ca amici tel. 331 2668908.

Richieste
23. RAPPRESENTANTI

A. Vicenza appena arrivata orientale


bellissima presenza, dolce cerca amici. Tel. (347) 3992609.

SCHIO, Valentina, incantevole, bellissima mulatta, cerca amici tutti i giorni tel. 349 7599443.

PROMOTORI, VENDITORI Offerte


22.LAVORO - IMPIEGO

A. Torri di Quartesolo bella orientale


raffinata cerca amici. Tel. (328)
8752687.

SAN Bonifacio bellissima 23enne


giapponese, incantevole, cerca amici
ogni giorno. Tel. (331) 8471206.

Il Giornale di Vicenza
Annunci Economici
1. ABBIGLIAMENTO
euro 1,65
Richieste - Offerte
2. ANIMALI Attrezzature
euro 1,65
Richieste - Offerte
3. ANTIQUARIATO Vecchie Cose
euro 1,65
Richieste - Offerte
4. ARREDAMENTO CASA, USATO
euro 1,65
Richieste - Offerte
5. ASTROLOGIA, CARTO CHIROMANZIA
euro 3,60
Richieste - Offerte
6. ATTIVIT (Cessioni Occasioni)
euro 2,10
Richieste - Offerte
7. ATTREZZATURE PER IL LAVORO
euro 1,65
Richieste - Offerte
8. COMPUTER, PROGRAMMI AUDIO, VIDEO, FOTO OTTICA
euro 1,65
Richieste - Offerte
9. AUTOMEZZI USATI CICLI E MOTO
euro 1,65
Richieste - Offerte
10.BABY SITTING E COLLABORAZIONI DOMESTICHE
Offerte
euro 2,70
Richieste
euro 1,40
11.CAMPEGGIO
euro 1,90
Richieste - Offerte
12. CASE AFFITTO
euro 2,10
Richieste - Offerte
13. CASE VACANZA AFFITTO
euro 2,10
Richieste - Offerte
14.CASE VACANZA VENDITA
euro 2,10
Richieste - Offerte
15.CASE VENDITA CITT
euro 2,10
Richieste - Offerte
16. CASE VENDITA PROVINCIA
euro 2,10
Richieste - Offerte
17. IMMOBILI INDUSTRIALI E COMMERCIALI euro 2,10
LOCALI USO UFFICIO, NEGOZI VENDITE / AFFITTO Richieste
- Offerte
18. TERRENI E RUSTICI
euro 2,10
Richieste - Offerte
19.FINANZIAMENTI
euro 2,50
20.LAVORO - IMPIEGO
euro 2,70
8gg. consecutivi - sconto 50% +30% festivo
Offerte 3+1 +30% festivo

raffinata, dolce 24enne indimenticabile cerca amici. Tel. (388) 3720378.

euro 2,50

Richieste - Offerte
Supplementi: festivo + 30%

VICENZA raffinatissima nordica cerca amici distinti (italiani). Tel. (339)


2109978.

neretto minuscolo + 20%


neretto maiuscolo + 20%
riquadrato + 20%

28

Tutte le lettere indirizzate alle caselle debbono essere


inviate per posta
e saranno respinte se assicurate o raccomandate.

Coloro che non intendono far figurare il proprio indirizzo nellavviso possono utilizzare il servizio caselle istituito presso gli uffici della PubliAdige S.r.l. aggiungendo al testo dellavviso la frase: Scrivere PubliAdige Casella n........... - 36100 Vicenza computata per sei parole. Il nolo della casella di
0,55 per decade. La PubliAdige S.r.l. in base al capitolato di concessione di esercizio del casellario privato,
considerata a tutti gli effetti unica destinataria della corrispondenza indirizzata alle caselle.
Essa ha quindi il diritto di verificare le lettere e di incasellare soltanto quelle relative agli annunci.

PRESTAZIONI
PROFESSIONALI
RICHIESTE-OFFERTE

EDEN massaggio olistico rilassante,


seriet, professionalit, Vicenza. Tel.
333 9964858.
VICENZA Nord novit polacca esegue body massage. Durata unora.
Tel. (351) 1113006.

in edicola con

E in edicola
Padre Pio, breve storia di un
santo

E in edicola
Cosmesi naturale

E in edicola
Modi di dire

E in edicola
Famiglia, casa, lavoro

E in edicola
Se ben che siamo donne

Da gioved 10 marzo
Le 100 domande sulla salute

volume
7,90

volume
8,80

volume
4,90

volume
4,90

CD
8,90

1 volume
6,50

+il prezzo del quotidiano

+il prezzo del quotidiano

+il prezzo del quotidiano

+il prezzo del quotidiano

+il prezzo del quotidiano

Non fumare

+il prezzo del quotidiano

43

IL GIORNALE DI VICENZA

CM_01759

Viaggi

www.zanconatoviaggi.it

ARZIGNANO (VI)
e-mail: posta@zanconatoviaggi.it

CULTURA&SPETTACOLI

Viaggi
CM_01759

Luned 7 Marzo 2016

Telefono 0444.396.311 Fax 0444.396.333 | E-mail: cultura@ilgiornaledivicenza.it

LETTERATURA. Ottantannifainiziava lapubblicazionedel romanzopinotodello scrittore

Angela Bosetto

Se vi reputate degli esperti di


fanta-horror e non avete letto
Le montagne della follia
forse dovreste rivalutare la vostra qualifica, perch non basta aver terminato alcuni racconti di Howard Phillips Lovecraft, il maestro dellorrore
cosmico (nato a Providence,
Rhode Island, il 20 agosto
1890 e l deceduto il 15 marzo
1937), quando non si mai
aperto il suo romanzo pi celebre e ambizioso, la cui pubblicazione a puntate comincia
nel febbraio 1936 sulla rivista
pulp Astounding Stories e
stabilisce il termine di paragone per qualunque successiva
avventura
fantascientifica
dambientazione polare.
In realt Lovecraft lo scrisse
nel 1931, influenzato da Le
avventure di Gordon Pym di
Edgar Allan Poe (1838), La
sfinge dei ghiacci di Jules
Verne (1897), La nube purpurea di Matthew Phipps
Shiel (1901) e At the Earths
Core di Edgar Rice Burroughs (1914), oltre che dai quadri himalayani di Nikolaj Roerich e dalle incisioni visionarie di Dor (artista prediletto
dellautore insieme a Goya).
Anche il titolo originale
dellopera (At the Mountains of Madness) contiene
la citazione di un altro racconto (The Hashish Man di
Lord Dunsany, 1910). Purtroppo il mensile Weird Tales rifiut sia questo romanzo, sia Lombra venuta dal
tempo, precipitando Lovecraft in una crisi che lo spinse
ad abbandonare quasi del tutto la scrittura autonoma, in fa-

vore dellimpiego abituale


quale collaboratore o revisore
di testi altrui (Astounding
Stories pubblic entrambe
le opere solo su insistenza del
discepolo Donald Wandrei).
Eppure sino allultimo continu a sostenere il valore della
narrativa di genere, perch come spiegava lui stesso nel saggio Lorrore soprannaturale
nella letteratura (1927),
lemozione pi vecchia e pi
forte del genere umano la
paura, e la paura pi vecchia e
pi forte la paura dellignoto. Queste realt sono messe
in discussione da pochi psicologi e la loro conclamata verit stabilisce in tutti i tempi la
genuinit e la dignit del racconto soprannaturale e horror come forma letteraria.
La vicenda delle Montagne
della follia (rievocata in prima persona dal geologo William Dyer attraverso un lungo flashback) segue lottica cosmocentrica e nichilista tipica
di Lovecraft: lumanit insignificante (un incidente di
percorso nella storia dellevoluzione), le vere entit creatrici sono esseri mostruosi provenienti da altre dimensioni e la
conoscenza conduce alla pazzia. In questo caso unimprudente missione in Antartide,
lultima frontiera terrestre, a
rivelare che laggi fra i ghiacci eterni, oltre una gigantesca
catena montuosa, si nasconde qualcosa di molto pi antico e terribile di quanto la mente umana possa sopportare.
Dyer non racconta per il piacere di condividere unesperienza, ma per scongiurare altre
spedizioni, poich assolutamente necessario, per la pace
e la salvezza dell'umanit, che

Ognianno in Europasibuttano90milioni di tonnellatedi cibo

Buttiamocibo
per8,4miliardi
Unasomma enorme solo in Italia
E nelmondosi arriva aquota mille
Maria Teresa Ferrari

HowardPhillips Lovecraft,ilsolitario di Providence (1890-1937)

Alcinema
ILVERO EREDE letterario
delromanzo breve di
Lovecraft il racconto
WhoGoes There?di
JohnW. Campbell Jr.,
pubblicatonel1938su
AstoundingScience
Fiction(exAstounding
Stories) edistribuitoin
Italianel1953 coniltitolo
dellaprima trasposizione
cinematografica:Lacosa
daun altromondo. Dato
cheunfilm suMontagne
dellafollia lontano(il
registaGuillermodel Toro
lo inseguedadieci anni,
mala logicadellopera
stessa incompatibile con
quelladi Hollywood),la
versionedella Cosadi
JohnCarpenter (1982)
restaquantodi pisimile
allospirito lovecraftiano
esistainpellicola. A.B.

alcuni degli angoli pi oscuri


e sepolti della terra e delle sue
abissali profondit rimangano inviolati; altrimenti orrori
che dormono si sveglieranno
a nuova vita, e incubi sopravvissuti in modo proibito strisceranno o nuoteranno dai loro neri rifugi per rinnovare e
ampliare le loro conquiste.
Padre stilistico del brivido
moderno, afferma Bruno
Ventavoli, Lovecraft insegna che langoscia che ci attanaglia e ci spinge a voltar pagina febbrilmente per capire come andr a finire (malissimo), non dipende da effetti
speciali. Ma da una scrittura
che viaggia sempre sul baratro dellassurdo, sicura come
un funambolo. Quellinconfondibile stile, gelido al limite
del tecnicismo eppure al tempo stesso barocco, grazie al
quale Lovecraft riesce ancora
a narrare in maniera unica (innovativa come solo Poe prima
di lui) la paura di un male arcano e inesprimibile.

ARCHEOLOGIA. Una equipeitalo-palestinesehascoperto una necropoli dellEtdel Bronzo

ARZIGNANO (VI)
e-mail: posta@zanconatoviaggi.it

ALIMENTAZIONE. Spreco,numerispaventosi

LOVECRAFT
PAURE ARCANE
NelleMontagnedellafollia
il maestro dellorrore cosmicoporta
illettoresullasogliadelterrore
piforteeantico,quellodellignoto

www.zanconatoviaggi.it

L'uomo non sa pi cosa mangia e non sa quanto spreco di


cibo c' nel mondo, ma anche
a casa sua. Calcolato con
l'osservatorio Waste Watcher, la sentinella dello
spreco, spiega lagroeconomista Andrea Segr, presidente della Fondazione Edmund Mach di San Michele
allAdige, in provincia di
Trento, solo a casa nostra,
nelle nostre economie domestiche, gettiamo via del cibo
ancora buono per 8,4 miliardi di euro. Se poi ci aggiungiamo che dobbiamo smaltirlo e
pagare la tassa sui rifiuti e
che a monte abbiamo usato
delle risorse naturali, questo
spreco si moltiplica.
Lo spreco alimentare sul
pianeta costa ogni anno
1.000 miliardi di dollari,
ogni anno l'Unione europea
getta 90 milioni di tonnellate
di cibo e ogni giorno in Europa si sprecano 720 kilocalorie di cibo a persona.
Meno sprecone, rispetto alla media nazionale, il Nordest, ovvero le Regioni Veneto,
Trentino Alto Adige e Friuli
Venezia Giulia, monitorate
dallOsservatorio nazionale
sugli sprechi Waste Watcher

Ilpresidente Andrea Segr

(Last Minute Market / Swg).


Il virtuosismo dei cittadini del Nord-est, dovuto anche, come precisa Segr, alla tradizione contadina che si
tramandata, significa che
il costo dello spreco domestico di 6,1 euro settimanali,
per 430 grammi di cibo gettato, di gran lunga inferiore al
livello nazionale, dove si assesta su 570 grammi per un costo medio di 6,7 euro sprecati. Sempre i dati dellOsservatorio Waste Watcher evidenziano che a Nord-est quasi
sei cittadini su dieci si preparano la lista della spesa prima di entrare al supermerca-

to (il 58 per cento), ma solo


uno su due (il 54 per cento)
dichiara di insegnare ai figli
le buone pratiche antispreco.
Questi ed altri dati sono stati illustrati alla Green Week
2016, la manifestazione promossa da VeneziePost, Universit degli Studi di Trento,
Fondazione Edmund Mach,
Muse-Museo delle Scienze e
Trentino Sviluppo, un forum
di discussione sui grandi temi della green economy che
si sta tenendo a Trento: Io
non spreco. Tre giorni di incontri e confronti sulla sostenibilit. stato Segr ad
aprire la rassegna con la sua
lectio inaugurale sul tema Il
dopo Expo. Cosa resta del cibo, unoccasione per fare il
punto intorno al cibo a pochi
mesi dallabbuffata di Expo
con uno screening ripreso
nel suo libro Cibo (Il Mulino), un dizionario essenziale
intorno ai cibo e alle sue declinazioni nel nostro tempo.
Ho provato a mettere ordine all'immenso patrimonio
che si accumulato in questi
sei mesi di Expo, soprattutto
alle tante contraddizioni
emerse. Una su tutte: spendiamo di pi per metterci a
dieta che per mangiare.
Degli scenari che si aprono
dopo Expo il presidente Andrea Segr ha dialogato
nell'incontro con il ministro
delle Politiche Agricole Maurizio Martina al quale hanno
preso parte anche il sociologo Aldo Bonomi e il rettore
dellUniversit di Trento Paolo Collini.
Intanto nei giorni scorsi ha
preso il via da Trento il progetto Reduce 2016-2017,
promosso dal ministero
dellAmbiente con lUniversit di Bologna - Distal e con
Last
Minute
Market,
nellambito della sesta edizione della campagna europea
Spreco zero, dedicato a
Comunicare la sostenibilit: 700 giorni per studiare,
condividere e comunicare le
buone pratiche di prevenzione e riduzione dello spreco.
Fra i provvedimenti pi richiesti e urgenti, prosegue
Segr, c la campagna di
educazione alimentare: nel
Nordest la chiedono otto cittadini su dieci, insieme alla richiesta di etichette pi chiare
sui prodotti alimentari, in relazione alle date reali di scadenza. Dati positivi che confermano che i cittadini sono
pi responsabili e pronti a
sprecare di meno ridando il
giusto valore al cibo.

LINIZIATIVA. Colosseo,Pompei e Reggiadi Casertasulpodio

Betlemmeesisteva giseimila anni fa Domenicamattinaal museo


Aldo Baquis

I resti di una necropoli canaanea che si estendeva su tre ettari sono stati casualmente
scoperti a sud di Betlemme
(Cisgiordania), a Khalet
al-Jama, durante lavori di costruzione di un parco industriale. E adesso, dopo mesi
di scavi e di studi condotti da
una equipe italo-palestinese
guidata dal professor Lorenzo Nigro dellUniversit La
Sapienza di Roma, per la
prima volta possibile stabilire che oltre 4000 anni fa, in
piena Et del bronzo, su una
elevazione vicina sorgeva un

insediamento canaaneo.
Lannuncio ha destato sorpresa ed emozione. Gli abitanti vivevano di pastorizia e
di agricoltura. Ma nel corso
dei secoli mantennero anche
legami col mondo esterno:
come dimostrano delicati
scarabei di fattura egizia e
pugnali di stile miceneo, trovati nelle viscere della terra.
Linsediamento, ha detto Nigro, si trovava peraltro in posizione strategica, vicino a
trafficate vie di commercio.
Le tombe pi antiche, di carattere familiare, scavate in
un terreno relativamente
morbido, risalgono al 2200
a.C.. Le ultime in ordine di

tempo al 650 a.C., allepoca


cio del regno di Giudea. Poi
le attivit nella zona si interruppero per diversi secoli.
Nelle giornate terse da Khalet al-Jama si vede lo Herodion, uno degli edifici monumentali del re Erode. I ricercatori italiani e palestinesi ritengono che in quella zona di
sepoltura vi fossero un centinaio di tombe familiari, scavate sotto terra in una maniera che ricorda in qualche modo la descrizione biblica della
tomba comune di Abramo,
Isacco e Giacobbe e delle rispettive mogli nella vicina
Hebron. In ogni caso gli abitanti originali di Khalet

al-Jama erano canaanei.


La maggior parte di quelle
tombe (che potevano ospitare fino a una trentina di corpi) sono andate distrutte.
Malgrado ci sono stati trovati reperti di grande importanza, fra cui amuleti, ciotole e
anfore, di varia forma. In una
grotta, probabilmente la tomba di un guerriero, sono state
scoperte anche armi. Ma le
sorprese non sembrano essere finite: desta attenzione
uno scarabeo di fattura egiziana con geroglifici che devono ancora essere decifrati. Potrebbero menzionare il nome
di un monarca, vissuto fra il
1800 e il 1640 a.C.

ROMA

Continua il successo delle domeniche gratuite: a partire


dalle prime ore del mattino,
tutti i musei italiani hanno registrato numeri consistenti
di visitatori. Una forte affluenza che conferma come
questo appuntamento sia
sempre molto latteso e accolto con entusiasmo da famiglie e turisti.
Cos una nota del ministero
dei beni e delle attivit culturali e del turismo in cui vengono presentati i primi dati dei
visitatori dei musei italiani,
aperti oggi gratuitamente co-

me ogni prima domenica del


mese a seguito della riforma
del piano tariffario introdotta dal ministro Franceschini
nel luglio del 2014.
Ecco il numero dei visitatori nei principali luoghi della
cultura statali nella sola mattinata di ieri. Al primo posto
con 18.171 ingressi il Colosseo e larea archeologica centrale, seguito dalle 5.688 visite agli scavi di Pompei. Al terzo posto, lanciata forse anche
dalle polemiche legate al dirigente che lavora troppo c
la Reggia di Caserta con
4.767 visite.
Il resto della classifica:
3.881 galleria degli Uffizi,

3.851 galleria Palatina,


3.640 Museo nazionale romano, 3.628 giardino di Boboli, 3.400 Castel S.Angelo,
2.929 Musei reali di Torino,
2.530 Villa deste, 2.030 galleria dellAccademia di Firenze, 1.734 Pinacoteca di Brera,
1.650 Cappelle medicee,
1.642 Museo Nazionale del
Bargello, 1.574 galleria dell
accademia di Venezia, 1.250
Galleria nazionale darte moderna di Roma; 1.087 Villa
Adriana, 1.029 Cenacolo vinciano, 995 Museo nazionale
etrusco di Villa Giulia, 969
scavi di Ercolano, 503 Parco
archeologico di Paestum.
RIPRODUZIONERISERVATA

44 Spettacoli

OROSCOPO
DELGIORNO

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Ariete

Toro

21marzo/20aprile

Ilpeggiopassato:orala
situazionefavorevoleper
unasvolta.Vivetel'amore
attimoperattimo.

Gemelli

21aprile/20maggio

Esprimeteconsinceritadun
vostrosuperioreidubbisuun
incarico.Unamoreacorrente
alternata.

Cancro

21maggio/21giugno

Leone

22giugno/22luglio

Avetefattounavalutazione
sbagliata:l'importante
rimediare.Conquistereteun
Sagittario.

Avetetuttiglielementi
necessariperfareun
progettodi lavoro.Incontri
socialibrillanti.

Vergine

23luglio/23agosto

Un'atmosferaespansivavi
compenserdelledelusioni
passate.
Lamorearriver.

Lavostraintraprendenzanel
lavorosarpremiata.Si
profilanonuoviorizzontiin
amore.

TEATRO. Mercoled egioved alComunaleper lastagionedi prosa

NAZIONALI

Sar uno spettacolo fresco di


debutto (prima nazionale al
Teatro Mancinelli di Orvieto, il 20 febbraio scorso) il
quinto appuntamento della
Stagione di Prosa del Teatro
Comunale di Vicenza, in programma mercoled e gioved
alle 20.45: si tratta di Una
giornata particolare trasposizione teatrale dellomonimo film (1977) di Ettore Scola e Ruggero Maccari, a cura
di Gigliola Fantoni, regia di
Nora Venturini, interpreti
Giulio Scarpati e Valeria Solarino. In scena con i due protagonisti ci saranno Toni Fornari e inoltre Guglielmo Poggi e Anna Ferraioli, Elisabetta Mirra e Paolo Minnielli; le
scene dello spettacolo sono
di Luigi Ferrigno, i costumi
di Marianna Carbone, le luci
di Raffaele Perin, video e suoni a cura di Marco Schiavoni. Una giornata particolare una nuovissima
produzione della Compagnia teatrale napoletana
Gli Ipocriti.
La programmazione della Stagione di Prosa del
Comunale di Vicenza realizzata in collaborazione con Arteven - promossa dalla Fondazione
Teatro Comunale Citt di
Vicenza con limportante
sostegno di Fiamm, Gruppo Mastrotto, Develon,
Aim Energy e Colorcom,
come partner; Inglesina,
BMW Autogemelli, AFV
Gruppo Beltrame, AC Hotel
Vicenza,
Burgo
Group, Confartigianato
Vicenza, Ares Line, ConGusto Vicenza, Telemar,
Cantine Vitevis, Lions
Club Vicenza Palladio, come sponsor; Il Giornale

fu di Marcello Mastroianni,
per Antonietta, casalinga ingenua e ignorante (Valeria
Solarino in scena Sofia Loren nel film), per la sua famiglia che partecipa entusiasta
alla grande parata, per gli Italiani che festeggiano, ignari
di quanto fatale sar per i destini del Paese, quellincontro.
Antonietta, asservita ai figli
e al marito, grazie a Gabriele
mette in discussione le sue
certezze sul regime, inizia a
dubitare sulle verit propagandate dal fascismo, acquista maggiore rispetto di s
stessa, assapora un modo diverso di stare con un uomo.
Gabriele, omosessuale licenziato dalla radio di regime e
in procinto di essere spedito
al confino, costretto tutta la
vita a fingere e a nascondersi,
con Antonietta finalmente si
sente libero, esce allo scoperto e per la prima volta si sente
accettato e amato per quello che . Ignorante e sottomessa lei, colto e raffinato
lui, apparentemente diversissimi, si sentono e si riconoscono per quello che sono.
Sono disponibili ancora
dei biglietti, in vendita alla Biglietteria del Teatro
Comunale (viale Mazzini
39, a Vicenza, tel. 0444.
324442 biglietteria@tcvi.it) aperta dal marted al
sabato dalle 15 alle 18.15 e
unora prima degli spettacoli; possono essere acquistati anche online sul sito
del Teatro www.tcvi.it e in
tutti gli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.
I biglietti per gli spettacoli della Stagione di Prosa
costano 29 euro lintero,
23 euro il ridotto over 65 e
14 euro il ridotto under
30. A.A.

PROGRAMMI TV DI LuneD
Raiuno
Raidue
7.00
7.30
8.00
9.00
9.30
9.55
10.00
11.10
12.00
3.30
1
14.00
14.05
15.00
6.30
1
16.40
18.45
20.00
20.30
21.20
23.45
1.20

tg 1 Informazione
tg 1 l.i.s.
tg 1 Informazione
tg 1 Informazione
tg 1 - FlAsH
tg 1 Informazione
storie vere Attualit
A conti FAtti - lA pArolA
A voi
lA provA del cUoco
telegiornAle Info
tg1 econoMiA Info
lA vitA in direttA Att.
torto o rAgione? il verdetto FinAle Attualit
tg 1 Informazione
lA vitA in direttA Att.
leredit Gioco
telegiornAle Info
AFFAri tUoi Gioco
il coMMissArio MontAlBAno La piramide di fango
Fiction
portA A portA Attualit
tg 1 - notte Info

7.30
8.00
9.30
10.30
11.00
13.00
13.30
13.50
14.00
16.15
17.45
17.55
18.00
18.20
18.50
19.40
0.30
2
21.15

23.30
23.45

sorgente di vitA Rubrica


Un ciclone in convento
tg2 insieMe Attualit
cronAcHe AniMAli Att.
i FAtti vostri Attualit
tg 2 - giorno Informazione
tg 2 costUMe e societ
tg2 MedicinA 33 Att.
detto FAtto Attualit
cold cAse Telefilm
rAi pArlAMento
tg 2 FlAsH l.i.s. Attualit
rAi tg sport Attualit
tg 2 Informazione
n.c.i.s. los Angeles
Telefilm
n.c.i.s. - Unit AnticriMine Telefilm
tg2 -20.30 Informazione
ncis los Angeles
Attacco al cuore - Pericolo nucleare - Impatto
Telefilm
tg 2 Informazione
vendettA Serie tv

Seavetedelleambizioninon
poteteignorarechetuttoha
unprezzo.Favoritinuovi
rapporti.

Shakespeare
in90 minuti
Risate
acrepapelle

23ottobre/22novembre

Nellavorononvimancher
l'occasionepermettervialla
prova.Miglioranoirapportidi
coppia.

CINEMA. Incontro

Unaltromondo
possibile
secondo
ilregistaTorelli

Lino Zonin
NOVENTA

Trasposizionedellomonimo filmdiEttoreScola
conMastroianni elaLoren sul6maggio del1938
di Vicenza come media partner.
Parlando del nuovo spettacolo nelle sue note, la regista
Nora Venturini spiega Abbiamo deciso di mettere in
scena Una giornata particolare, superando timori e scrupoli verso il capolavoro cinematografico originale, perch a ben guardarla la sceneggiatura di Scola e Maccari nasconde una commedia perfetta. Un ambiente chiuso, due
grandi protagonisti, due storie umane che si incontrano
in uno spazio comune in cui
sono obbligati a restare, prigionieri. Un grande evento la visita di Hitler a Roma e
lincontro con Mussolini il 6
maggio del 1938 - fa da sfondo a due piccole storie personali, in una giornata che sar
particolare per tutti: per Gabriele, lex cronista dellEiar
disoccupato, interpretato da
Giulio Scarpati nel ruolo che

Scorpione

23settembre/22ottobre

TEATRO. Noventa

ScarpatieSolarino
vivonoateatrouna
Giornata Particolare
VICENZA

Bilancia

24agosto/22settembre

SopraValeria Solarino, sottoGiulioScarpati, Un giornoparticolare

Raitre
7.00 tgr BUongiorno itAliA
7.30 tgr BUongiorno regione Informazione
8.00 Agor Attualit
10.00 Mi MAndA rAitre Att.
11.10 tg3 MinUti Attualit
12.00 tg3 Informazione
12.25 tg3 FUori tg Info
12.45 pAne qUotidiAno Att.
13.10 il teMpo e lA storiA Doc
14.20 tg3 Informazione
15.10 lA cAsA nellA prAteriA
16.00 AspettAndo geo Doc
16.40 geo Documentario
19.00 tg3 Informazione
19.30 tg regione Informazione
20.05 sconosciUti
20.30 qUAsi qUAsi riscHiAtUtto Show
20.40 Un posto Al sole
21.15 lAngolo rosso - colpevole Fino A provA contrAriA Thriller (Usa 1997)
23.15 il processo del lUned
Informazione

TEATROMASCHERA DORO

Tragagecolpidiscena
piaceilnoirICardellini
deiduefratelliassassini
LaMascheradoroprosegue
sullalineadel coraggio e
portain scenaICardellini,
commedianoir della
bologneseCompagnia degli
Imprevistiincartellone al
teatroSan Marco.Lavoro
originalea firma diLucia
Bonini,vedeprotagonisti i
fratelliTognetti (Giuliano
Gasperiniela gicitata
Bonini).Entrambidi mezza
ete conpoche speranze,lei
nubile eossessionatadalla
scritturadi romanzi erotici,
lui omosessuale,invaghito
diun collegadi lavoro.Sullo
sfondodi unappartamento in
cuidominail kitsche di due
esistenzepiuttostoavare di
soddisfazioni,laprima parte
dellacommedia scorre
soprattuttotra legag
improntateallamore-odio
trai fratelli.Larrivodi un
antennista(LorenzoCavrini)
chiamatoasistemare il
vecchiotelevisore insalada
pranzosegna il punto di
svolta.Lofferta diun t al
cianurorivela i duefratelli
percichesono: una coppia
diassassini seriali nellaquale
leiha ilcompito diuccideree
luidi occultarei cadaveri. Lo
fannocol malcapitato

antennistae,nelfinale,con
larchitettoSandrini (Matteo
Baroni)condannatoin
quantocompagnodel collega
dicui ilfratello invaghito.
Moltobravi idueattori
principalia rendereil misto
difolliaedemarginazione
dellacoppia, senzascadere
nellamacchietta.In
particolareLucia Bonini,
aiutandosianchecon la
mimicacorporea,nei
tentatividiseduzione delle
suevittime,ricorda alcuni
imbonitoridel sottobosco
televisivodiventi e pi anni
fa.Gasperini, dapartesua,
tratteggiainmodo
convincenteglisbalzi
dumoredel suopersonaggio,
aconti fattiun concentrato
dimeschinit. Nonsolo:
quandoa metdello
spettacolole lucisene vanno
perunguasto, idueriescono
asuperare egregiamente
limprevisto,meritandosi un
applausoaggiuntivo. A
esserepignoli,restadafare
qualcheaggiustamentonei
ritmiamet spettacolo,ma la
provacon ilpubblicodella
Maschera,dapartedi
questacommedia noir,
ampiamentesuperata. L.P.

Davvero spassosa, la carrellata scespiriana presentata al


Modernissimo di Noventa
dalla coppia Benvenuti-Formicola, affiancata per loccasione dal valido Francesco
Gabbrielli. Lidea di condensare in unora e mezza tutta
lopera drammaturgica del
Bardo viene dallInghilterra
con unoriginale operazione
che vanta oltre ventanni di
repliche. In Italia il testo stato ripreso, tradotto e adattato da Paolo Valerio e poi affidato alla regia di Alessandro
Benvenuti con il titolo Tutto
Shakespeare in 90 minuti.
Limpresa di comprimere fino al limite del soffocamento
tutte le commedie, le tragedie e i drammi storici tra i pi
famosi della storia del teatro
riesce alla perfezione grazie a
una messa in scena dal ritmo
travolgente che non si lascia
sfuggire loccasione di creare
una serie infinita di gag, senza peraltro mai mancare di rispetto alla conclamata grandezza dellautore.
Si inizia con Giulietta e Romeo per finire con Amleto.
In mezzo c tutto il resto,
spalmato in un carosello frenetico di trasformazioni e di
spunti esilaranti: la carneficina sanguinolenta del Tito
Andronico si presta per una
puntata di MasterChef, condotta in diretta dalla premiata macelleria Da Tito;
loscura tragedia di Otello
viene scandita a ritmo di rap,
La Tempesta si fonde con le
altre 15 commedie in un delirante reading, le vicende dei
re dInghilterra vengono narrate da un radiocronista sportivo e via cos.
Alessandro Benvenuti un
lungagnone dal fare sussiegoso che, quando si lascia trascinare dalla sua verve comica e
si esibisce in smorfie, sguardi
e buffi vocalizzi, diventa irresistibile. Nino Formicola il
perfetto opposto: piccolo e
scattante, zompa di qua e di
l sul palcoscenico, cambiando mille volte costume e personaggio. Risate e applausi
dallinizio alla fine.
RIPRODUZIONERISERVATA

Rete 4
8.50
9.40
10.45
11.30


12.00
13.00
14.00
15.30
16.35
6.55
1
18.55


19.30
20.30
0.25
1.25
1.55
2.30

cUore riBelle Telenovela


cArABinieri Telefilm
ricette All itAliAnA Info
tg4 - telegiornAle Info
Meteo.it Informazione
detective in corsiA
Mosca cieca Telefilm
lA signorA in giAllo Un
falco nella notte Telefilm
lo sportello di ForUM
Informazione
HAMBUrg distretto 21
Il peggiore dei sospetti Tf
ieri e oggi in tv Spett.
coloMBo Donne pericolose per il tenente colombo Tf
tg4 - telegiornAle Info
Meteo.it Informazione
teMpestA dAMore Tel.
qUintA colonnA
Informazione
terrA! Informazione
ModAMAniA Informazione
tg4 nigHt news Notiziario
zodiAco 1985 Spettacolo

Canale 5
7.55


8.00
8.45
10.00
10.05
11.00
13.00


13.40
14.10
14.45
16.10
16.20
17.10
18.45
19.55
20.00


20.40
21.10

trAFFico Informazione
Meteo.it Informazione
tg5 - MAttinA Notiziario
MAttino cinqUe Info
tg5 - ore 10 Notiziario
MAttino cinqUe Info
ForUM Informazione
tg5 Notiziario
Meteo.it Informazione
BeAUtiFUl Soap
UnA vitA Telenovela
UoMini e donne Tshow
AMici Spettacolo
il segreto Telenovela
poMeriggio cinqUe Info
cAdUtA liBerA Gioco
tg5 priMA pAginA Info
tg5 Notiziario
Meteo.it Informazione
strisciA lA notiziA
i MercenAri 3
Azione (Usa 2014)
23.40 e nAtA UnA stAr?
Commedia (Ita 2012)
1.20 tg5 - notte Notiziario

Italia 1
7.10
7.35
8.00
8.25
10.25
12.25


13.05
13.45
14.35
15.00
15.35
16.00
16.55
17.45
18.10
18.20
18.30


19.25
21.10
23.35

MeMole dolce MeMole


AnnA dAi cApelli rossi
Heidi Cartoni
UnA MAMMA per AMicA Tf
everwood Telefilm
stUdio Aperto Notiziario
Meteo.it Informazione
sport MediAset Rubrica
i siMpson Telefilm
FUtUrAMA Telefilm
Big BAng tHeory Sit com
MoM Sit com
dUe UoMini e 1/2 Tf
lA vitA secondo JiM Tf
Mike & Molly Sit com
cAMerA cAF Sit com
snooze - ogni BenedettA MAttinA Sit com
stUdio Aperto Notiziario
Meteo.it Informazione
c.s.i. - scenA del criMine
Billy elliot
Drammatico (Gbr 2000)
tiki tAkA - il cAlcio il
nostro gioco Rubrica

Ilregista Thomas Torelli


Enzo Pancera
VICENZA

AllOdeon, in collaborazione
con l'Associazione Vidyanam, stato proiettato Un
altro mondo, il documentario (2014, 63') frutto del lavoro pluriennale del regista
Thomas Torelli che era presente in sala per dialogare
con il pubblico che gli ha posto molte domande, a noi ha
concesso un'intervista sul
film e la sua filosofia.
Ecologia ed economia dicono
chel'umanitstiaattraversando
unafase rischiosa.

Nel film si manifesta l'idea


che per invertire la rotta l'unica rivoluzione positiva deve
avvenire nell'interiorit. Scoprire che il singolo, gli altri, la
natura sono un tutto inscindibile crea responsabilit, rispetto, amore. Sono convinzioni antichissime che troviamo nelle civilt native americane ma che potremo rinvenire in Oriente.
Ilfilmintervistaanchescienziati
estudiosidi fisica quantistica...

sconvolgente ed entusiasmante che la scienza constati l'unit del tutto a fondamento di un agire umano potenziato oltre che responsabilizzato.
Nellavorosembracheleimmaginidebbanoessereilcontrocanto
fifty-fiftydelle parole.

Avevamo idee ben superiori


ai mezzi e tuttavia abbiamo
girato il 90% di quanto si vede industriandoci per rendere chiaro e divulgabile un contenuto impegnativo.

La7
6.50 oMniBUs news
Informazione
7.30 tg lA7 Informazione
7.50 oMniBUs - Meteo Attualit
7.55 oMniBUs Attualit
9.45 coFFee BreAk
Attualit
11.00 lAriA cHe tirA Attualit
13.30 tg lA7 Informazione
14.00 tg lA7 cronAcHe
Informazione
14.20 tAgAd Attualit
16.25 MUrder 101 Serie tv
18.20 lispettore BArnABy
Laffresco medievale
Telefilm
20.00 tg lA7 Informazione
20.35 otto e Mezzo Attualit
21.10 Missione tAtA
Commedia (Usa 2005)
23.15 Un nAtAle con i FioccHi
Commedia (Ita 2012)
1.15 otto e Mezzo Attualit
1.50 lAriA cHe tirA
Informazione

Spettacoli 45

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

Sagittario

23novembre/21dicembre

Sentitel'esigenzadi
confrontarviconunapersona
valida.Inamorefatemarcia
indietro.

Capricorno

Acquario

22dicembre/20gennaio

Nonpermetteteaivostri
problemidicomprometterei
rapporti.Gliamicivitengono
allegri.

Pesci

21gennaio/19febbraio

Levostrefeliciintuizionivi
aiuterannoarisolvereun
delicatoproblema.Incontri
imprevisti.

20febbraio/20marzo

Aveteleideechiareesapete
dovevoletearrivarenel
lavoro.Attenzioneaicolpidi
testainamore.

Numeri
Utili

Infometeo e viabilistiche ..................800-012812


Alcolistianonimi ................................0444.303130
ACAT(Alc.in trattamento) ..............0444.564979
CentroAiutoVita ..............................0444.542007
CentroAntiviolenza di Vicenza .....0444.230402
TelefonoAmico ....................................199.284284

spettacoli@ilgiornaledivicenza.it

ConsultaComunaleAnziani ...........0444.222503
Guardiezoofile evenatorie ............0444.542427
Enpa- Canile .........340.1820436- 0444.544224
AMCPS ...............................................0444.955500
Ferrovie .........................................................892021
FerrotramvieVicentine ...................0444.223115

Tel. 0444.396.311

CONCERTO. Questa sera al Teatro Comunale secondo capitolo di un imponente lavoro monografico fatto di 10 concerti

ImperdibileGambaallascoperta
dellemagichesonatediBeethoven
Ilmaestro capacedistupire
coneccentriche improvvisazioni
affrontertrelavoriparticolari
compostitrail1796e il1797
VICENZA

DIGITALE TERRESTRE

Dopo l'esordio della scorsa


stagione concertistica, riprende questa sera al Teatro Comunale di Vicenza il viaggio
musicale del pianista Filippo
Gamba alla scoperta delle 32
Sonate che Ludwig van Beethoven dedic al principe
degli strumenti. Si tratta di
una proposta monografica
molto impegnativa (10 concerti, fino ad aprile 2021) e di
grande fascino perch entrare nel mondo delle Sonate
beethoveniane come addentrarsi nel cuore della Musica.
Considerato non a caso il
Nuovo Testamento del pianoforte, il ciclo completo delle Trentadue stato affrontato negli ultimi 150 anni in
disco, ma anche in serie di
concerti da pianisti come il
barone von Blow, Artur Schnabel, Claudio Arrau, Wilhelm Backhaus, Wilhelm
Kempff, Alfred Brendel... Alcuni artisti, come Emil Gilels, iniziarono la titanica impresa ma non fecero in tempo ad ultimarla; altri, come
Daniel Baremboim, registrarono tutte le Sonate in giovane et ed in pochissimo tempo; altri ancora, come Maurizio Pollini, hanno concluso
l'integrale in un arco di tempo lungo quasi 40 anni.
A Vicenza il ciclo completo
era stato proposto negli anni
Ottanta
dall'Associazione
Amici della Musica, che aveva tuttavia distribuito l'esecuzione fra pi pianisti. Ora la
Societ del Quartetto ha ripreso l'idea affidando per
l'integrale (che viene eseguita in ordine cronologico) ad
un unico artista Filippo
Gamba che per sensibilit e
profondit interpretativa
considerato fra i massimi specialisti beethoveniani del no-

stro Paese.
Nato a Verona, Gamba ha
studiato nella classe di Renzo Bonizzato ed ha successivamente perfezionato gli studi con Maria Tipo e Homero
Francesch. Dopo aver ottenuto prestigiosi riconoscimenti
in concorsi internazionali come Van Cliburn, Rubinstein,
Leeds, Bachauer, Beethoven,
Bremen e Pozzoli, si impone
definitivamente all'attenzione di pubblico e critica vincendo nel 2000 il Concorso
Gza Anda di Zurigo. Sia in
recital che a fianco di prestigiose orchestre (Berliner Sinfoniker, Wiener Kammerorchester, Staatskapelle Weimar, Camerata Academica
Salzburg) Filippo Gamba ha
suonato nelle pi importanti
sale da concerto europee spaziando nel repertorio cameristico (in particolare con il violoncellista Enrico Bronzi).
Nella seconda puntata del
viaggio all'interno delle 32
Sonate di Beethoven, stasera
Gamba affronta tre lavori
composti fra il 1796 ed il
1797: la Sonata in mi bemolle maggiore op. 7 e le prime
due dell'op. 10, rispettivamente in do minore e in fa
maggiore.
Il giovane Beethoven, che a
Vienna era ospite del principe Lichnowsky, non ci aveva
messo molto ad imporre il
suo nome fra l'lite culturale
austriaca grazie soprattutto
alle sue doti di pianista virtuoso, capace di stupire con
eccentriche improvvisazioni.
Lo spettacolo inizia alle ore
20,45 e fa parte della stagione concertistica realizzata in
collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Citt
di Vicenza. Biglietti disponibili alla Societ del Quartetto
(0444 543729), alla biglietteria del Comunale (0444
324442) e online tcvi.it. E.P.

Cielo
16.15 BUYING AND SELLING Reality
17.15 BROTEHRS VS BROTHERS
Reality
18.15 FRATELLI IN AFFARI Reality
19.15 AFFARI AL BUIO TEXAS
Reality
20.15 AFFARI DI FAMIGLIA Reality
21.10 LE INSOLITE SOSPETTE SUGAR & SPICE Commedia
(Usa 2001)

Chi di scena
BLUES
STASERAAD ALTAVILLA
CON I CHICAGO BLUE REVUE
I Chicago Blue Revue questa
sera dal vivo al Bulldog's Holland Pub di Altavilla. Fabrizio
Berti(armonica,voce),Giacomo Ferretti (chitarra, voce),
Piero Ferretti (basso, voce) e
Leonardo Monfardini (batteria) proporranno blues dalle
21.30. S.R.

ONAIR
ROCKE JAZZ CONCRM 2.0
IN ONDA SU RADIO VICENZA
Stasera CRM 2.0 propone su
Radio Vicenza alle 22 monografia dei The Coral, con AlfredAntypirine.Seguirl'ultima parte della riscoperta del
capolavoro di John Coltrane
A Love Supreme curata da
Simone Dal Santo nel corso
di Jam Session. S.R.

FOTONOTIZIA

IlpianistaFilippo Gamba sembra chinarela testadi fronteadun pianoforte,stasera saralComunale

DANZA. Applausi al Bixio per la rappresentazione di Abbondanza Bertoni

MarysBath,trailsacroeilprofano
piacelariflessionesulmisterodellavita
Clelia Stefani
VICENZA

Dance&Move chiude il suo


spazio dedicato alla danza
con una produzione della
compagnia Abbondanza Bertoni, riferimento creativo del
contemporaneo italiano in
grado di svelarci originali
prospettive di lavoro. Cos
per questo Mary's Bath di e
con Claudia Rossi Valli e
Tommaso Monza, lei formatasi al corso di teatro danza
della Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano,
lui con studi di scultore all'Accademia di Belle Arti di Brema ma con un evidente inclinazione per le arti performative. Due diverse prospettive
dunque incrociano studi ed
esperienze attorno al tema

PROGRAMMI TV DI LUNED
Rai5
Rai4
19.10 TEEN WOLF Serie Tv
19.55 ON STAGE AWARDS 2016
Spettacolo
20.25 GHOST WHISPERER IV
Serie Tv
21.10 ATLANTIS II Serie Tv
21.55 DOCTOR WHO IX Serie Tv
22.45 OSCURE PRESENZE - DARK
SKIES Horror (Usa 2013)
0.25 ANICA APPUNTAMENTO AL
CINEMA Rubrica

InformaGiovani ................................0444.222045
Municipio(centralino) .....................0444.221111
OspedaleCivile (centr.) ....................0444.753111
ProntoInterv. PoliziaProv. .............0444.908359
Prefettura ...........................................0444.338411
Provincia ............................................0444.908111

17.00 SIMON SCHAMA IL POTERE


DELLARTE Documentario
17.55 RAI NEWS - GIORNO Info
18.00 PASSEPARTOUT Rubrica
18.40 IL GIRO DEL MONDO IN 80
MERAVIGLIE Documentario
19.45 ART OF... CINA Doc
20.40 PASSEPARTOUT Rubrica
21.15 I GRANDI DELLA LETTERATURA ITALIANA
Documentario

TV8
15.15 FINDING MY FATHER Reality
16.15 MAMME SULLORLO DI UNA
CRISI DA BALLO Reality
17.15 HELLS KITCHEN Reality
19.15 FAIL ARMY Reality
19.30 HOUSE OF GAG Spettacolo
20.30 HOUSE OF GAG TOP 20
COUNTDOWN Reality
21.10 I PUFFI
Commedia (Usa 2011)

forte dell'annunciazione e
delle sue rappresentazioni
iconografiche, punto di partenza per una riflessione danzata sul mistero della vita, sulla potenza della maternit
per eccellenza, sul tema della
generazione fisica ed altrettanto spirituale.
Rossi Valli e Monza riescono a farlo con profondit e
leggerezza insieme, attestandosi in un punto di equilibrio
credibile tra registro drammatico e fresca ironia.
Movimento di segno contemporaneo, pantomima e
teatro danza si alternano in
efficace dialogo con spartiti
che mescolano sacro e profano, dai canti sacri a note canzoni pop dedicate a Maria, e
prendono per mano lo spettatore alla ricerca di un' indagi-

Rai Movie
15.45 LINCREDIBILE AVVENTURA Ragazzi (Usa 1963)
17.35 RAI NEWS - GIORNO
Informazione
17.40 GLI AMICI DEL BAR MARGHERITA
Commedia (Ita 2009)
19.30 PANE, AMORE E GELOSIA
Commedia (Ita 1954)
21.15 JOE BASS LIMPLACABILE
Western (Usa 1968)

Real Time
13.50 AMICI DI MARIA DE FILIPPI
14.45 ALTA INFEDELT Reality
16.10 ABITO DA SPOSA CERCASI:
IL GRANDE GIORNO Reality
18.10 AMICI DI MARIA DE FILIPPI
19.10 LA CUOCA BENDATA Reality
20.10 TAKE ME OUT: ESCI CON ME
21.10 EXTREME MAKEOVER:
DIET EDITION Reality
23.05 DISASTRI DI BELLEZZA
Reality

ne sulla figura di Maria e


dell'angelo annunciatore.
Maria la destinataria di
un compito eccellente e gravoso, ma altrettanto una ragazza, a tratti disorientata,
che alterna paura, incertezza, gioia, stupore, perplessit
e insieme coraggio di fronte a
un angelo in tuta blu dalle ali
screziate di rosso che perde
piume e accenna goffi passetti verso di lei, annunciandosi
con un'asta di legno.
Momenti di tensione affidati alla danza si rovesciano nella rappresentazione ironica e
tenera di un'umanit che indaga il mistero attraverso
una sua infinita rappresentazione senza mai per riuscire
ad afferrarlo.
Applausi dalla platea del Bixio, ripetuti e convinti.

Rai Storia
20.50 IL GIORNO E LA STORIAPILLOLA DONNE Doc
20.55 IL TEMPO E LA STORIA
SIGNORIE.I DELLA SCALA
21.40 CRONACHE DALLANTICHITA - I 300 ALLE TERMOPILI
22.10 ITALIA VIAGGIO NELLA
BELLEZZA:ABITARE NEL
RINASCIMENTO:LE CITTA
DI NUOVA FONDAZIONE
Documentario

Iris
17.25 NOTE DI CINEMA
17.30 SE VUOI VIVERE... SPARA!
Western (Ita 1968)
19.20 SUPERCAR Blu esplosivo
Telefilm
20.05 WALKER TEXAS RANGER I
L assassino dei fast food Tf
21.00 LA MIA AFRICA
Drammatico (Usa 1985)
0.15 THE BIG WHITE
Commedia (Usa 2005)

La5
16.00 GLEE VI Ascesa e declino di
sue sylvester Telefilm
16.55 NON DITELO ALLA SPOSA IRLANDA I Documentario
18.00 SETTIMO CIELO Momenti
importanti - Una vera famiglia per tia Telefilm
19.55 UOMINI E DONNE Talk show
21.10 SINGLE BY CONTRACT
Commedia (Ger 2010)
23.20 BASTA POCO Informazione

D Max
14.10 GATOR BOYS: GLI ACCHIAPPALLIGATORI Document.
15.05 TE LAVEVO DETTO Doc
15.55 CATTIVISSIMI AMICI Doc
16.50 AFFARI A QUATTRO RUOTE
18.35 GLI EROI DELLASFALTO
19.30 TE LAVEVO DETTO Doc
20.20 AFFARI A TUTTI I COSTI
21.10 CALABRONI KILLER Doc
22.00 CROCZILLA Documentario
23.00 Z NATION Documentario

Ilritorno alK2 deiDerozer


Mancanoancoraduemesi,mamegliosegnarsiladata.Sabato23aprile,alK2MusicPlaceinstradadellaPelosaaVicenza,
tornanodalvivoiDerozer(fotoSicktoy)perl'unicadatainVeneto.Sonopassatiormaiquattroannidall'ultimolivediSeby&
Co; nei piani c' anche un disco nuovo, progetto a lungo termineche cominciacol ritorno suipalchi per scaldarei motori. S.R.
LIVE
DOMANISERAALGOSSIP
DISCENAUN TRIO
Al Gossip di Vicenza, in Strada Pasubio, appuntamento
domani sera col trio Filoacustico, composto da Massimo
Bonano (voce e chitarre, nellafotodi G.Pelucchetti),Max
Gelsi (basso) e Simone Gallo
(batteria). Inizio della serata
alle 21.30. S.R.
FESTADELLADONNA
DOMANISERAALJAZSBO
CONIFUNKLUB DALVIVO
Il Jazsbo, che si trova in via
del Progresso a Sovizzo, propone per domani, in occasione della Festa della Donna, il
concertodellaformazionevicentina dei Funklub. In programma puro funky dal vivo,
con inizio della serata previsto per le 22. S.R.

FIERADIVICENZA
PERUNASERA AMICI
DELLAMUSICAEDEL RENE
Concerto del coro e
dellorchestra del maestro
Giuliano Fracasso mercoled
alle 20.30 nella Sala Palladio
di Fiera Vicenza, organizzata
dall'Associazione Amici del
Rene e dal dipartimento di
Nefrologia, Dialisi e Trapianto del San Bortolo. A. SO.

SKY CINEMA
FILM

TELEFILM

21.00 SPONGEBOB - FUORI


DALL ACQUA
Animazione (Usa 2015) SCF
21.00 UNA FOLLE PASSIONE
Drammatico (Usa 2004).
Con B. Cooper
SCP
21.00 TH INTERPRETER
Thriller (Gbr 2005).
Con Nicole Kidman
SCM
21.00 VACANZE DI NATALE
Commedia (Ita 1983).
Con Jerry Carr
SCC
21.00 HUNGRY HEARTS
Drammatico (Ita 2014).
Con A. Driver
SCU
21.10 INSURGENT
Fantascienza (Usa 2015).
Con Shailene Woodley SC1
21.10 UNA NOTTE IN GIALLO
Commedia (Usa 2014).
Con Elizabeth Banks SCH
22.40 UN FANTASTICA E
INCREDIBILE GIORNATA
DA DIMENTICARE
Commedia (Usa 2014) SCF

21.00 THE WALKING DEAD


6 Stagione Ep.12
Non e ancora domani
F
21.00 SCANDAL
5 Stagione Ep.9
Quando fuori fa freddo FL
21.00 NCIS
12 Stagione Ep.21
Deja vu
FC
21.00 DISNEYS I MAGHI DI
WAVERLY
3 Stagione
Lincantesimo della
positivit
DY
21.10 X FACTOR UK
12 Stagione Ep.13
SKU
21.10 VINYL
1 Stagione Ep.3
SA
21.30 BUONA FORTUNA
CHARLIE!
1 Stagione
Zombie a Denver
DY
21.50 SLEEPY HOLLOW
3 Stagione Ep.10
Cuore di pietra
F

46 Spettacoli

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CINEMA&TEATRI
Viale Trieste, 12 - 0444-831063
www.cinemalonigo.it

ARACELI

Borgo Scroffa, 20 - 0444-514253


www.araceli.it - cinema@araceli.it

Il figlio di Saul

Cercate il coupon nei volantini ed entrate


al cinema a 5 e 4 euro il venerd, sabato e
domenica.

Attacco al potere 2

21.30 - spettacolo unico.

18.45 - 21.00

ARCOBALENO

Via Barbieri. Dietro cinema Europa


0444-500651

Film a luci rosse. V.M. 18 anni.


17.00 - continuato.

Corso Palladio, 176 - 0444- 543492

16.45 - 20.15 - 22.30

Perfetti sconosciuti

16.45 - 20.30 - 22.30

MALO
Via Chiesa, 51 - 0445-606100
Dolby Digital. Proiezione Digitale 2K

20.30 - spettacolo unico.

19.00 - 22.15

16.45 - 20.15 - 22.30

16.45 - spettacolo unico.

Legend

16.45 - 20.15 - 22.30

Deadpool

16.45 - spettacolo unico.

Tiramis

Macbeth

MARANO VIC.

CAMPANA

20.15 - spettacolo unico.

Belli di Pap

Via Vittorio Veneto, 2 - 0445-560719


www.cinemacampana.org
info@cinemacampana.org

22.00 - spettacolo unico. Cineforum


Odeon. Ingresso euro 6, ridotto euro
4.50.

Il caso Spotlight

20.30 - spettacolo unico.

ROS

TEATRO MONTEGRAPPA

Provincia

www.teatromontegrappa.it

Il caso Spotlight

ASIAGO

21.00 - spettacolo unico.

LUX

Viale Matteotti, 21 - 0424-462279


www.cinemaluxasiago.it

SCHIO

PASUBIO

20.45 - spettacolo unico.

Via Pietro Maraschin, 81 - 0445531700


www.cineforumschio.it

BREGANZE

Rocco e i suoi fratelli

Attacco al potere 2

20.30 - spettacolo unico.

VERDI

Via Gen. Maglietta, 1 - 0445-300185


www.cineverdi.it - info@cineverdi.it

Little Sister

20.45 - spettacolo unico. Ingresso euro


3, soci gratuito.

Multisala
VICENZA

MULTISALA ROMA

Stradella Filippini, 1 - 0444-525350


www.multisalaroma.it

LONIGO

CINECIAK

Via Cesare Battisti, 116


0444-831063
www.cinemalonigo.it
Cercate il coupon nei volantini ed entrate
al cinema a 5 e 4 euro il venerd, sabato e
domenica.

Tiramis

21.30 - spettacolo unico. Ingresso


euro 5.

Prenotazioni 899280273, sms 3472440932, diritto di prevendita euro 0,50. Abbonamento 10 ingressi euro 65. Luned e marted euro 8, 3D euro 10, ridotto over 65 euro
5.50, 3D euro 8. Mercoled euro 5.50, 3D euro
8. Gioved e venerd euro 8, 3D euor 10, ridotto over, 65, militari, ragazzi fino a 12 anni euro 5.50, 3D euro 8. Gioved Promo Facebook.
sabato e domenica euro 8, 3D euro 10, militari
e ragazzi fino a 12 anni euro 5.50, 3D euro 8.
Luned e marted ingresso con il tagliando del
Giornale di Vicenza euro 4, 3D euro 7.50.

Lo chiamavano Jeeg Robot

TORRI DI QUARTESOLO

THE SPACE CINEMA


"LE PIRAMIDI"
892111
www.thespacecinema.it

L'orario indicato corrisponde all'inizio dello


spettacolo. A partire da questo orario consentito l'ingresso in sala. Il film inizier circa
20 minuti dopo. Easy Card euro 5.50. Ingresso dal luned al venerd euro 7 pomeridiano.
Dopo le 18, festivi e prefestivi euro 9, ridotto bambini fino a 10 anni euro 7. Mercoled
ridotto tutto il giorno a euro 7. Anziani over
60 anni euro 5.80. Le proiezioni in 3D: dopo
le 18, festivi e prefestivi euro 10. Ridotto
(bambini e anziani) fino alle 17.55 euro 8.50.
Easycard 3D euro 7.50. Costo occhiali euro
1. Prevendita euro 1. Poltrone Vip euro 1.50.

Lo chiamavano Jeeg Robot

22.15 - spettacolo unico.

Tiramis

19.50 - spettacolo unico.

Legend

18.00 - 21.00

Pedro galletto coraggioso

16.55 - spettacolo unico.

Zootropolis

17.05 - spettacolo unico.

Gods of Egypt

16.30 - spettacolo unico.

L'abbiamo fatta grossa

17.00 - 19.20 - 22.00 - Ingresso euro


3.50.

Perfetti sconosciuti

Attacco al potere 2
20.20 - 22.20

The Danish Girl

LEGNAGO

MULTISALA CINECENTRUM

5 sale digitalizzate e 1 sala in 3D. Ingresso


feriale entro le 18 euro 5.50, dopo le 18 euro
7.50, mercoled euro 5,50 (escluso festivi e
prefestivi), sabato, domenica, festive e prefestivi euro 7.70. Proiezioni in 3D con occhiali euro 10, senza euro 9, ridotto con occhiali
euro 9, senza euro 8, mercoledi con occhiali
euro 9, senza euro 8 (esclusi festivi e prefestivi). Abbonameni: da luned a gioved, 5 ingressi euro 25, 10 ingressi euro 50 escluse
proiezioni in 3D.

21.00 - spettacolo unico

Perfetti sconosciuti

21.15 - spettacolo unico

Attacco al potere 2

Via Cristoforo Colombo, 84


0424-566631
www.metropoliscinemas.it
info@metropoliscinemas.it

TV LOCALI E RADIO

Ingresso euro 8, ridotto euro 5.50. Mercoled ingresso euro 4 escluse prime visioni e
anteprime. Proiezione in 3D euro 10, ridotto euro 7.50

21.05
22.30
23.30

4 11

20.10 - spettacolo unico.

19.30 - 22.05

CRISTALLO

Corso Italia, 9 - 045-7610171


www.multisalacristallo.it

Attacco al potere 2
20.00 - 22.00

The Danish Girl

20.00 - 22.10

Il caso Spotlight
20.00 - 22.10

CONCERTI
Teatro Comunale

Oggi. Concertistica - 106 Stagione


Societ del Quartetto di Vicenza
Filippo Gamba (pianoforte)
Muiche di Beethoven. Ore 20.45.

tVa notizie SPort


Sette giorni Sette
BaSSano notizie Sette
telefilM
tg flaSh Telegiornale
iMPreSadiretta Informazione
confcoMMercio notizie
tg flaSh Telegiornale
telefilM
tg flaSh Telegiornale
docuMentario
BaSSano PriMe notizie
italia Mondo notizie
Notiziario
confinduStria Sette
tVa notizie Telegiornale
BaSSano notizie
in fondo Approfondimento
giornalistico
rigoroSaMente calcio
Approfondimento sportivo
faMila BaSket Schio -
SPeciale eurolega
tVa notizie Telegiornale

AmbulanzaCRI ......................0444.514222
P.A. CroceVerde(24hsu24) 0444.911900
BluEmergencyO.N.L.U.S. ....347.0113460
CROCEBERICA-LonigoSoccorso 0444.832930

FARMACIE
Dalle8.45 del07/03/2016
alle8.45 del09/03/2016

20.15 - 22.20

VICENZA

0424.463359
0330.538683
0330.538680
0330.538681

www.federfarmavicenza.it

Tiramis

Tva Vicenza

19.10
9.30
1
20.15
20.30

2 8

22.15 - spettacolo unico.

19.35 - 22.10

3.25
1
13.45
15.50
16.45
17.00
18.50
19.00

Mercoled

Marted

Gods of Egypt

SAN BONIFACIO

118
112
113
0444.393711
115
0444.545311
0444.803116
0444.337511
0444.394888
800.900.800
0444920600

Urgenza: Diurna 12-16; Notturna


20.00-9.00. Festiva 24 ore su 24.
Ovest Vicentino Tel. 334. 5711143

19.50 - 221.0

Il figlio di Saul

MULTISALA METROPOLIS

Sc1 Sky Cinema 1


Scf Sky Cinema Family
ScM Sky Cinema Max
Sch Sky Cinema Hits

2 sale digitalizzate. Ingresso euro 7.50, ridotto euro 5.50. Luned e marted (escluso
festivi, prefestivi, anteprime e le uscite nazionali della seconda settimana in programmazione) euro 5. Abbonameni 5 ingressi euro 25, 10 ingressi euro 50.

Il caso Spotlight

BASSANO

Sku Sky Uno


nck Nickelodeon
dy Disney Channel
eS Eurosport
SP1 Sport 1-2-3

Viale dell'Artigianato, 4
049-5973390
www.cinecentrumcittadella.blogspot.it
info@cinecentrum.it

17.10 - 19.45 - 22.20

7.00
7.20
7.45
11.10
12.50
13.10

Emergenzasanitaria
Carabinieri
Polizia
PoliziaStradale
Vigilidel Fuoco
VigiliUrbani
Soccorsostradale
Questura
AIM(guasti)
ENEL(guasti)
Radiotaxi
SOCCORSOALPINO
AltopianoAsiago
Recoaro-Valdagno
Arsiero
Schio

CINECENTRUM

Via Mantova, 13 - 0442-602452


www.cinecentrum.it
info@cinecentrum.it

Dalle8:00alle20:00
tutteledomenicheeigiornifestivi;
Dalle10:00alle20:00
tuttiisabatieigiorniprefestivi;
Dalle20:00alle8:00dituttelenotti.
ULSS5:Chiampo,Arzignano,
MontecchioMagg.,Valdagno,Lonigo
Numero unico della Guardia Medica del
territoriodellUlss5:840000880
ULSS4:
Schio-Thiene .......................800239388
ULSS3:
Bassano, Marostica, Asiago
...........................................0424888000

URGENZE

CITTADELLA

Regali da uno sconosciuto - The Gift

21.30 - spettacolo unico.

ScP Sky Cinema Passion


Scc Sky Cinema Comedy
Scu Sky Cinema Cult
Sa Sky Atlantic
f - fr Fox Crime Fox Life

Perfetti sconosciuti

18.00 - 20.10 - 22.15

Legend

The Danish Girl

LEGENDA:

Deadpool

17.40 - 20.00

22.05 - spettacolo unico.

Via Campo Marzio, 14 - 0444-670183

18.55 Serie B reMix gr. 30 SP1


18.55 WWe exPerience SP2
19.00 SPeciale race anatoMy
teSt
Sf1
19.00 Storie di gP:
Francia 2002 Classe
MotoGP
MgP
19.00 all SPortS: going for
gold
eS
19.30 Serie a reMix gr. 28 SP1
19.30 f1 gara 2015: gP
MaleSia
Sf1
20.00 Serie B PrePartita
(Diretta)
SP1
20.00 Salto con Sci: coPPa del
Mondo
eS
20.25 Serie B
Cesena - Salernitana
(Diretta)
SP1
20.45 BaSket: reggio eMilia...
(Diretta)
SP2

17.15 - 19.15 - 21.30

Deadpool

CHARLIE CHAPLIN

17.30 Serie a
Napoli - Chievo
SP1
17.35 MotogP gara 2015: gP
SPagna
MgP
17.40 Serie a
Inter - Palermo
SP1
17.45 Serie a
Roma - Fiorentina
SP3
17.45 high tech
Sf1
17.45 Biathlon: Mondiale eS
18.00 Serie a
Sassuolo - Milan
SP1
18.00 nBa: la lakerS - golden
State
SP3
18.00 Moto2 gara 2015: gP
italia
MgP
18.25 icaruS
SP2
18.30 Mondogol
SP1
18.30 Moto3 gara 2015: gP
italia
MgP

17.45 - 22.00

Zootropolis

Deadpool

ARZIGNANO

PROGRAMMI TV DI LuNED
SKY SPORT

Nuvolosit irregolare, pi compatta sulle


pianure centro-settentrionali e sull'arco
alpino associata a deboli piogge sparse
ed intermittenti con qualche spruzzata di
neve sul settore dolomitico oltre i
600-800m. Asciutto sulle pianure
meridionali con occasione per qualche
schiarita in pi, specie in serata su
Padovano e Rodigino, quando i fenomeni
tenderanno ad attenuarsi anche sul resto
della regione. Temperature stabili, con
clima invernale sulle Alpi. Venti deboli da
NNE con mari poco mossi.

Gods of Egypt

Marie Heurtin - Dal buio alla luce

16.30 - 19.00 - 21.30

per i film 3D

20.00 - spettacolo unico.

Attacco al potere 2

16.30 - 19.15 - 22.00

7,50 euro

17.15 - spettacolo unico.

Attacco al potere 2

Room

4,00 euro!

16:24

Tiramis

The Danish Girl

19.45 - 22.20

Valido luned
7 marzo

12 %
05:34

AR99878
www.uIssvicenza.it
ULLS 6: Vicenza, Sandrigo, Torri di Q.lo,
Noventa,Montegalda
Numero unico della Guardia Medica del
territoriodellUlss6:848800557

Lachiamataalnumerocomportaicosti
previstidalpropriooperatore.

18:09

Room

20.10 - spettacolo unico.

17.20 - 19.50 - 22.20

06:39

3 9

Attacco al potere 2

22.15 - spettacolo unico.


19.35 - spettacolo unico.

11:30

66
300

Carol

Zootropolis

22.30 - spettacolo unico.

16.00 - 18.00 - 20.00 - Film in lingua


inglese. Ingresso euro 6, ridotto euro
4.50.

20.30 - spettacolo unico. Film in lingua


originale con sottotitoli in italiano.

21.00 - spettacolo unico. Rassegna.

20.15 - 22.30 -

AURORA

Room

Room

The Danish Girl

La grande scommessa

ODEON

dati a cura di
Attacco al potere 2

ELISEO

Vicenza

GUARDIA MEDICA

Nord
tempo ancora molto
variabile sulle regioni di
Nord Est con occasione per
brevi piovaschi; schiarite
prevalenti al Nordovest.
Temperature stazionarie,
massime tra 8 e 11.

Telechiara
8.30 Santa MeSSa
9.10 ginnaStica Per la terza eta Informazione
11.30 Salutaria Rubrica
12.00 W la MuSica
15.25 cari aMici Rubrica
15.30 Santo roSario Rubrica
16.00 ginnaStica Per la terza eta Informazione
16.25 Salutaria Rubrica
18.30 chiacchiere e chiacchiere
18.40 italia Mondo notizie
18.55 la BiBBia Parola di dio
19.00 i VeSPri della Sera
Rubrica
19.20 italia Mondo notizie
19.35 la coroncina della
diVina MiSericordia
20.00 andar Per Parrocchie
20.20 cronache treVigiane
23.00 italia Mondo notizie
23.15 andar Per Parrocchie
23.35 la coMPieta
23.50 la BiBBia Parola di dio

Centro
spiccata variabilit su tutte
le regioni con acquazzoni
alternati a schiarite,
nevicate sulla dorsale oltre
i 800/1200m di quota.
Temperature in calo,
massime tra 9 e 13.

Telearena
11.15
2.25
1
12.30
13.00
3.25
1
13.30
14.00
14.30
14.55
17.25
17.45
18.30
18.45
19.25
19.30
20.10
20.30
21.05
21.10
23.00
23.05
23.30
23.50

Sere in feSta Ballo liscio


Meteo Attualit
tg Informazione
Beker, il Macellaio in
cucina
Meteo Attualit
tg Informazione
telefilM
tg Informazione
Meteo Attualit
radio Verona notizie
Sei a caSa
radio Verona notizie
PriMa del tg
Meteo Attualit
tg Informazione
telearena SPort
tg Informazione
Meteo Attualit
luned nel Pallone
Meteo Attualit
tg Informazione
telearena SPort
Partita calcio: naPoli -
chieVoVerona Evento

Sud
condizioni di spiccata
instabilit, inizialmente
sulle Tirreniche, in
spostamento sulle
Adriatiche e Ioniche.
Temperature in calo,
massime tra 10 e 14.

RADIO 1
19.35 Zapping Radio1 - 20.55 Ascolta si fa sera - 21.00 GR 1 - 21.02
Chiave di lettura - 21.05 Zona Cesarini - 21.30 GR 1 - 22.30 GR 1 - 23.00
GR 1 - 23.05 Radio1 Plot Machine

RADIO 2
19.05 Pascal - 19.30 GR 2 - 19.43
Seiunozerology - 20.00 Decanter 21.00 Rock and Roll Circus - 22.30
Canicola - 23.00 Musical Box - 0.00
I Provinciali

RADIO 3
18.00 Sei gradi. Una musica dopo
laltra - 18.45 GR 3 - 19.00 Hollywood Party - 19.50 Tre soldi 20.05 Radio3 Suite - 20.30 Il Cartellone - 22.45 Il teatro di radio3
- 0.00 Battiti

RADIO VICENZA
6.30 Brioche e Cappuccino - 7.00
Viaggiando (ogni ora fino alle 22)

BASSANOFarmaciaAgostinelli snc
ViadelCristo n. 96Tel.0424/523195
BRESSANVIDOSanRoccosncDr.Miotto- ViaRoma96Tel. 0444/660224
CARTIGLIANO Salute Benessere Dr.
Fontanesi&C- ViaCappello30
Tel.0424/590244
CHIAMPOFarmaciaComunale
PiazzaMarianoRumor n. 1
Tel.0444-421481
COSTABISSARA Fcia Comunale di
Motta - Statale Pasubio n.76- (Motta)
Tel.0444/971710
MONTEDIMALOFrigo Bruno
ViaGecchelina 28Tel. 0445/605344
MONTECCHIOM.Lovato snc
Via L. Da Vinci 3 loc. - Alte di MontecchioTel. 0444/699788
MUSSOLENTEBaggio Enrico
loc. Casoni Via Papa Giovanni XXIII, n.
37Tel.0424/574056
PEDEMONTE dr. Andrighetto (FINO
ORE21)- ViaLonghi 61
Tel.0445/747145
SCHIOSella snc
PiazzaA.Rossi2 Tel. 0445/520571
THIENE"AlSanto"- ChiarelloDavide
ViaSanto21/a Tel. 0445/387018
TORRIDIQ. StellaMassimo
ViaRoma156 Tel. 0444/580109
TRISSINOChemello Laura
ViaDelleOre 24Tel. 0445/962021
VICENZA Farmacia Centrale Valeri
Snc-Corso Palladio136
Tel.0444/321964
VICENZAGiovanetti s.n.c.
VicenzaViaVaccari99
Tel.0444/960760
VILLAGAGiaretta dr.Massimo
ViaBericaEuganea 43/A
Tel.0444/885768

- 7.20 Oroscopo - 7.30 Rassegna


stampa (fino 8.30) - 8.00 GR nazionale (ogni ora fino alle 20) - 8.45
Cuoa Business School (12,40 R) 9.05 LAlabarda, notizie e opinioni
- 9.30 GR provincia, ogni mezzora fino alle 19,30 - 9.38 Sos Radio
Vicenza - 10.00 LIVE: Buongiorno
Vicenza - 10.30 Dai Berici allAltopiano gli appuntamenti di oggi
(anche 14,30 e 16,30) - 11.00 Giovanni Rolando e il comitato dellAlbera in diretta - 12.10 La ricetta 13.00 Break time (music) - 14.30
#radiovicenza - 16.00 Cinque in
condotta - 17.40 Live e Chive 18.10 Cultura e spettacoli - 18.20
Su il sipario (TCVI) - 18.30 Anteprima del Giornale di Vicenza (20.50
R) - 18.50 La Grande Guerra: oggi
100 anni fa - 19.25 GR Sport 20.08 Anteprima CRM (21,50 R) 20.25 Viva lo sport: Vicenza Calcio
- 21.15 I like it, la novit della settimana - 21.30 CRM Story - 22.00
CRM 2.0 laltra musica

Necrologie 47

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LetterealDirettore
RENZI

Barzellette
elettorali
eattacco
alwelfare
Le notizie che si susseguono,
in questi giorni, sulla stampa
e sui telegiornali, sono di
una gravit inaudita.
Le pensioni di riversibilit
sono nel mirino del governo
perch, secondo qualcuno,
sono una spesa non sostenibile dalla collettivit e quindi
tagliarla.
Stiamo attraversando un
grave quanto pericoloso momento storico e politico in
cui si verifica un continuo attacco allo stato sociale: dalla
sanit, alle pensioni e ora anche agli assegni di reversibilit.
Forse non tutti sappiamo
che i destinatari di questi assegni, gi modesti nella loro
specificit, sono per la maggior parte vedove, donne che
nella loro vita si sono dedicate alla famiglia e quindi senza aver diritto ad una pensione da lavoro.
Donne vedove, per la maggior parte, ma anche donne
non sposate che hanno dedicato la loro vita allassistenza
di familiari, molto spesso infermi, prive di alcun sostentamento economico.
Emarginate dalla societ
perch sole e indifese prive
di fonti di reddito proprio.
Il governo Renzi ha lardire
di umiliare ancora di pi questa categorie di persone ultime, nella societ, perch veramente povere.
Ma il dottor Renzi, nei suoi
ampollosi programmi elettorali non aveva per caso affermato e promesso che avrebbe eliminato la povert? Invece, ritengo che abbia protetto i banchieri disonesti.
Forse voleva dire che avrebbe eliminato dalla societ i
poveri, cancellati fisicamente dalla scena sociale, messi
ai margini del vivere quotidiano, privi di assistenza sanitaria e ora anche di assistenza economica.
Renzi ignora o fa finta di farlo, che le persone destinatarie di pensioni di reversibilit, donne vedove, hanno lavorato per la famiglia, dedicandosi alla cura dei figli e dei
mariti, un lavoro non consi-

derato e quindi non protetto


da contribuzione previdenziale e sociale.
Un lavoro da volontari, offerto alla societ, umile ma
essenziale per la crescita della famiglia, prima cellula della societ civile e perci dello
Stato.
Dobbiamo impegnarci ad
impedire che questo altro duro colpo del governo Renzi
sia assestato proprio a chi
ultimo nella scala sociale, il
povero indifeso. Renzi a capo di un governo di sinistra
tradisce la sua storia sociale.
Michele Russi

mune di Vicenza, parteciper alle sue sedute. A pensar


male si fa peccato, ma se i
presupposti sono quelli
espressi dal consigliere Cattaneo durante le varie sedute
a Palazzo Trissino e nella sua
lettera al Giornale di Vicenza, non vorremmo che la sua
nomina fosse stata una manovra per boicottare i futuri
lavori di questo Consiglio.
I consiglieri comunali
Benedetta Miniutti
Gianpaolo Giacon
Sandro Pupillo

AMBIENTE

Civuole
Spirito
unalegge
e atteggiamento perlauto
sulConsiglio
elettrica
si avvicina la primavera,
deglistranieri Ora
ma l'anno prossimo lo stesso
IMMIGRATI

Una breve considerazione in


merito alla lettera che apparsa sul giornale di Vicenza
il 28 febbraio a firma del capogruppo in Consiglio Comunale di Forza Italia Roberto Cattaneo.
Non entriamo nel merito
della replica di Cattaneo a
Rebesani, ma una annotazione ci sentiamo di farla, leggendo soprattutto alcuni passaggi, quali ad esempio: Riteniamo che il regolamento
sopracitato non sia corrispondente ad una effettiva
democratica partecipazione
ad un dialogo costruttivo tra
le diverse etnie presenti a Vicenza e le Istituzioni, in primis il Consiglio Comunale.
Non ci stupiamo che il consigliere Cattaneo non abbia
votato a favore della delibera
del regolamento del Consiglio delle cittadine e dei cittadini stranieri extracomunitari e apolidi del Comune di Vicenza nell'autunno del 2014,
n tanto meno che sia stato
uno dei firmatari della richiesta di dibattito urgente, sempre in merito al Consiglio degli stranieri, nella seduta consiliare del 23 febbraio scorso.
Ci chiediamo, per, con
quale spirito e atteggiamento Cattaneo, fattosi eleggere
dai consiglieri comunali di
opposizione all'interno del
Consiglio delle cittadine e
dei cittadini stranieri extracomunitari e apolidi del Co-

problema si riproporr negli


stessi termini: le polveri sottili, quelle pi pericolose in
quanto penetrano negli alveoli polmonari, a riempire
tutta la pianura padana, il
particolato dei motori diesel
a diffondersi vicino a strade,
autostrade e centri urbani.
E l'aumento esponenziale
delle patologie respiratorie ,
anche nei bambini causato
da questa aggressione ai nostri polmoni.
Una legge nazionale che
spinga con forza verso l'auto
elettrica , anche con vantaggi
fiscali e nella circolazione e
con l'avvio di reti di colonnine di ricarica come gi si fa in
molte nazioni europee.
Una nuova politica di incentivazione del fotovoltaico ,
dell'idroelettrico su piccola
scala, della geotermia per eliminare le centrali a carbone.
L'obbligo per i camion di
muoversi sulle autostrade ,
con uno sconto sui pedaggi.
Il divieto - imposto da leggi
regionali e nazionali - alle auto non residenti di entrare
nelle grandi citt (salvi i motivi di lavoro, trasporto di anziani, bambini o disabili, acquisti voluminosi) con conseguente miglioramento dei
mezzi pubblici e dei parcheggi esterni.
Imposizione ai centri commerciali esterni alle citt di
calmieri dei prezzi per disoccupati e pensionati
Lorenzo Picunio

La vita un dono.
La vita amore.
La vita sofferenza.
Questo ci hai insegnato
con la tua stessa vita,
vissuta con semplicit ed
umilt.
Grazie pap!

ANGELO ANTONELLO
di anni 90

LINO SIGNORIN
di anni 64

Con profondo dolore ne danno il triste annuncio la moglie ANTONELLA, i figli MICHELA con NICOLA, NICOLAS e VALENTINA, gli
amati nipotini ALEN e MICOL, i cognati, i nipoti, gli
amici e parenti tutti.
La liturgia di Resurrezione
avr luogo mercoled 9 marzo alle ore 10 nella chiesa Arcipretale di Montorso Vic.no
dove il caro LINO giunger
dallospedale di Arzignano.
Il S. Rosario sar recitato domani marted 8 marzo alle
ore 19 presso la chiesa Arcipretale di Montorso Vic.no.
La famiglia ringrazia fin
dora quanti parteciperanno
alla S. Messa.
Montorso Vicentino,
7 marzo 2016
Servizi Funebri MAIN
Tel. 0444 450791 453152
Arzignano

La pi grande fortuna di
una persona,
incontrare Ges Cristo.
S. Giovanni Paolo II
mancato allaffetto dei suoi
cari

Torri di Quartesolo,
7 marzo 2016
ROMANO ROSSI
Impresa Funebre V.le B. DAlviano, 73
36100 Vicenza - tel. 0444 923941

Siamo affettuosamente vicini al dolore dei figli e delle loro famiglie, alle sorelle SANDRA e ANNAMARIA per la
perdita del caro

ANGELO

Altavilla, 7 marzo 2016


GABRIELE e SERENA partecipano al grande dolore di
SANDRA, ANNA e della famiglia ANTONELLO per la
scomparsa di

ANGELO
Brendola, 7 marzo 2016

mancata allaffetto dei suoi


cari

OSANNA
SALAMON
ved. TRETTI
di anni 92

Lo annunciano con immenso dolore i figli ENRICA con


FRANCO, FEDERICO con
LORELLA, i nipoti STEFANIA, PIERPAOLO e MATTIA, i pronipoti e parenti tutti.
La cerimonia avr luogo nella chiesa parrocchiale di S.
Marco domani marted 8
marzo alle ore 10,45.
OSANNA giunger dallIstituto Salvi e riposer nel cimitero Maggiore di Vicenza.
Si ringraziano anticipatamente quanti interverranno
alla cerimonia.
I famigliari rivolgono un particolare ringraziamento a tutto il personale medico e paramedico dellistituto Parco Citt di Vicenza.
Vicenza, 7 marzo 2016
I.F. PADOVAN srl
Vicenza e provincia
Tel. 0444 928444

Resterai sempre nel cuore


di quanti ti hanno voluto
bene...
mancata allaffetto dei
suoi cari

IDA CELADON
ved. FELTRE
di anni 95

Lo annunciano con infinita


tristezza i figli GIOVANNI
con MATELDA, NATALINO con SONIA, FRANCA
con ALESSANDRO, la nuora ROSANNA, gli amati nipoti e pronipoti, parenti e amici
tutti.
La liturgia funebre sar celebrata nella chiesa prepositurale di Montebello Vicentino, domani marted 8 marzo
alle ore 10, giungendo
dallospedale di Valdagno.
La cara IDA riposer nel cimitero di Montebello Vicentino.
Il S. Rosario sar recitato in
chiesa, questa sera alle ore
19,30.
Un sincero ringraziamento
al dott. Franco Cumerlato ed
alla sig.ra Milla per lamorevole assistenza prestata.
Si ringraziano inoltre quanti
si uniranno in preghiera nel
ricordo di IDA e parteciperanno al rito funebre.
Montebello Vicentino,
7 marzo 2016
I.O.F. CONTERNO
Tel. 0444 649428
Montebello - Montecchio M - Sarego (Vi)

ANNIVERSARIO
IVANA e LUIGI, con le rispettive famiglie, partecipano al dolore di ENRICA e FEDERICO per la perdita della
cara zia

8-3-2015
8-3-2016
Ad un anno dalla scomparsa
del caro

OSANNA
Vicenza, 7 marzo 2016

COME TRASMETTERE UNA NECROLOGIA


Per pubblicare le necrologie su Il Giornale di Vicenza seguire le
seguenti modalit:

ALDO PARISOTTO
Lo annunciano con dolore la
moglie ARMIDA, i figli M.
CARMEN con GIUSEPPE,
FRANCESCO con SABRINA, MICHELA con ALBERTO, i cari nipoti, i pronipoti
la sorella CLOTILDE, i cognati e tutti i suoi cari.
La cerimonia religiosa avr
luogo domani marted 8 marzo alle ore 10,45, nella chiesa
parrocchiale S. Bartolomeo
di Ospedaletto.
Giungeremo con ALDO
dallospedale di Vicenza, dopo la cerimonia riposer nel
cimitero di Lisiera.
La preghiera del S. Rosario
sar recitata in chiesa questa
sera luned, alle ore 19.
Si ringraziano fin dora,
quanti avranno il desiderio
di unirsi in preghiera per ALDO.
Ospedaletto, 7 marzo 2016

Nellagosto del 1968 a Vicenza si giocava il 1 Palio delle contrade. In piedi da sinistra Piero Rasotto,
Ciceran(che inviala foto), Nonato e Manea. AccosciatiPiccoli,Riello , Enrico Rasottoe Reniero

Ne danno il triste annuncio i


figli ENRICO con STEFANIA, ANNA con PAOLO,
VITTORIO con MANUELA
e SILVIA con FRANCESCO,
le sorelle ALESSANDRA e
ANNAMARIA, la cara amica MARIA e gli amati nipoti.
Il funerale si svolger nella
chiesa parrocchiale di Torri
di Quartesolo domani marted 8 marzo, alle ore 15,30,
giungendo dallospedale civile di Vicenza.
La veglia di preghiera si terr
oggi luned 7 marzo nella
chiesa parrocchiale di Torri
di Quartesolo alle ore 18,30.
I famigliari ringraziano il medico di famiglia dott. Mariano Davi, la signora Elena per
la presenza costante e le amorevoli cure.

LIDIA TEMPESTI e figli

di anni 84

FOTO DEL GIORNO

Serenamente ha raggiunto la
sua amata ELVI

I.O.F. SOSO
Bolzano Vicentino 0444 350074
Povolaro 0444 591382

DAL LUNED AL VENERD


a) Orario 9,00 13,00 / 15,00 19,00
- Presso lo sportello di Vicenza Via E. Fermi, 205
- Dettate al telefono al numero 0444/396200
- Via mail allindirizzo: necro.vicenza@publiadige.it
- Via Fax al numero 0444/396201.
Per entrambe le ultime due modalit va richiesta conferma di ricezione allo 0444/396200
b) Orario 19,00 20,00
- Dettate al telefono al centralino del Giornale: 0444/396311
- Via Fax: 0444/396333
- Via mail allindirizzo: redazione@ilgiornaledivicenza.it.
Per entrambe le ultime due modalit va richiesta conferma di ricezione allo 0444/396311
SABATO, DOMENICA e FESTIVI
Sabato con orario: 10,00 13,00 / 15,00 20,00
Domenica con orario: 10,30 13,00 / 15,00 20,00
- Dettate al telefono al centralino del Giornale: 0444/396311
- Via Fax: 0444/396333
- Via mail allindirizzo: redazione@ilgiornaledivicenza.it.
Per entrambe le ultime due modalit va richiesta conferma di ricezione allo 0444/396311.
Nei casi in cui la necrologia venga inviata tramite fax oppure mail vanno rispettate le seguenti informazioni al fine di evitare errori:la testata di pubblicazione se diversa da Il Giornale di Vicenza, il nome e cognome del defunto e
qualora la pubblicazione si riferisca ad una partecipazione al lutto dovr essere specificato anche se si desidera uscire solo con la comunicazione della
famiglia oppure se si intende pubblicare la propria partecipazione comunque.
Dovranno inoltre essere specificati i dati (compreso il Codice Fiscale) della
persona a cui poi dovr essere inviato il conto e un numero di telefono per
poter chiamare in caso di problemi. Per le necrologie inviate al centralino del
Giornale, poich la necrologia non viene ricevuta dal personale di Publiadige e quindi non da personale esperto, la comunicazione dovr essere il
pi chiara possibile e dovr rispettare le modalit sopra riportate in maniera
scrupolosa..
NZ_00464

Cav.
GIOVANNI TODESCHIN

i suoi cari lo ricordano con


una S. Messa che sar celebrata marted 8 marzo alle
ore 18,30 nella chiesa parrocchiale del Santo di Thiene.
Thiene, 7 marzo 2016

ANNIVERSARIO
Nel settimo anniversario della tua scomparsa con immenso affetto ti ricordano i tuoi
cari amici

REMIGIO GUERRA
Cornedo Vicentino - Vicenza,
7 marzo 2016

48

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

La tua rete di professionisti


DOCTIS una rete di professionisti con una consolidata esperienza
che vuole essere partner di riferimento della Vostra Impresa.
Siamo: Avvocati, Commercialisti, Consulenti del Lavoro,
Esperti nel campo dellEnergia, della Sicurezza e Qualit,
dellOrganizzazione Aziendale,
di problematiche Doganali
Avvocato
e di Import Export.

DOCTIS il nostro nome, deriva da Doctus o Doctum laggettivo latino


che signica dotto, ma anche abile, esperto; come sostantivo indica
gli uomini competenti, di cultura; Doctis il dativo o lablativo plurale,
da queste radici labbiamo estratto.

Agevolazioni
e Contributi

I nostri ufci coprono efcacemente


la provincia di Vicenza,
Cerca Specialista
siamo presenti anche in altre
province del Veneto ed nostra
intenzione ampliare sempre
di pi la nostra rete.
Sicurezza
e Qualit

Siamo anche Formatori


e divulgatori, nonch
Mediatori
Commercialista
professionisti.

Consulente
del Lavoro

Organizzazione
e Controllo
Consulente
Doganale

COMMERCIALISTA:

Consulente
Energia

Roberto Castegnaro
Marta Camporiondo
Fabio Giovanelli
Miriam Palma
Luca Sandon
Gino Smanio
Gianna Toffanello
Gianfranco Vivian

Creazzo (VI)
Arzignano (VI)
Montecchio Maggiore (VI)
Montecchio Maggiore (VI)
Caltrano (VI)
Poiana Maggiore (VI)
Bassano del Grappa (VI)
Vicenza

Tel.
Tel.
Tel.
Tel.
Tel.
Tel.
Tel.
Tel.

Mauro Palma
Monica Zanni

Montecchio Maggiore (VI)


Vicenza

Tel. 0444.695899
Tel. 0444.564365

Alessandra Giovanelli

Montecchio Maggiore (VI)

Tel. 0444.498378

Matteo Pasqui

Vicenza

Tel. 0444.565167

CONSULENTE ENERGIA:

Alberto Spagnolo

Scorz (VE)

Tel. 041.447582

SICUREZZA E QUALITA:

Mauro Zolin

San Vito di Leguzzano (VI)

Tel. 0445.670579

Guido Pizzamano

Rovigo

Tel. 0425.411838

Giuseppe Calearo

Castelgomberto (VI)

Tel. 0444.371220

AVVOCATO:
CONSULENTE DEL LAVORO:
CONSULENTE DOGANALE:

AGEVOLAZIONI E CONTRIBUTI:
ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO:

0444.371220
0444.450450
0444.698695
0444.491444
0445.390998
0444.898785
O424.227691
0444.323281

IL GIORNALE DI VICENZA

GU20605

GU20605

Luned 7 Marzo 2016

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO


Poste Italiane S.p.A. Sped. in a. p. D.L. 353/2003 (conv. in L.
27.02.2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Vicenza

Speciale

BettinaCampedelli

Laripresainizia
avedersinel72%
delleaziende
preseinesame

Bilanci 2014

> PAG3

MassimoDalLago

Top500contaad
oggi11edizioniin
tuttaItaliae6000
societ analizzate

> PAG3

AndreaGuerrini

Aumentaancora
ilnumerodelle
societdicapitale
+1,5%a23.274

> PAG4

GiuseppeZigliotto

Trenddicrescita
leggero,ma
significativoperla
nostraeconomia

> PAG9

MarcoPoggi

Servonomeno
costi,diminuirele
imposteetagliare
laburocrazia

> PAG10

FA_03144

AR201603

II

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

METODOLOGIA
LARICERCA. Lanalisi del gruppodiesperti di EconomiaAziendaledellUniversit diVerona

Sottoesamele big
dicitt eprovincia
Analizzatitutti ibilancidel2014
delle500 aziendemaggioriper
fatturato,con un girodaffari
superioreai diecimilionidieuro
Le analisi presentate nelle pagine seguenti si riferiscono alle pi grandi societ di capitali e ai grandi gruppi aventi sede nel territorio vicentino; similmente alla scorsa edizione dellinserto presentiamo
le performance delle imprese
con un fatturato (inteso come somma dei ricavi di vendita e degli altri ricavi operativi) superiore a 10 milioni di
euro, calcolato con riferimento allultimo bilancio disponibile, quello del 2014, ed incluse nelle prime 500 aziende.
Qualora la chiusura di bilancio non coincidesse con
lanno solare sono stati inseriti come 2014 tutti i bilanci
chiusi tra il 1 aprile 2014 e il
31 marzo 2015.
ICRITERI

I criteri attraverso i quali i bilanci sono stati pescati dal


database AIDA di Bureau
van Dijk sono dimensionali
(presenza nel ranking delle
prime 500 aziende per in or-

Ibilancisonostati
recuperati
daldatabaseAIDA
diBureauvanDijk
disocietconsede
legaleaVicenza
Selachiusuranon
coincideconlanno
solare,sonostati
inseritiibilanci
tral1aprile
eil31marzo2015

2014

2013

2013

dine decrescente di fatturato), territoriali (sede legale


nella provincia di Vicenza),
temporali (presenza contestuale nel database dei bilanci 2013 e 2014) e di tipologia
di attivit per quanto riguarda i focus dei distretti e dei
settori (appartenenza ad una
specifica classificazione Ateco 2007); eventuali assenze
di societ potrebbero essere
imputabili pertanto allassenza di bilanci di una delle annualit nel database (talvolta
anche a fronte di bilancio correttamente depositato presso il Registro imprese, per
tempi tecnici di controllo effettuati dai gestori del database) o a spostamenti di sede, a
riduzioni di fatturato sotto i
10 milioni o, nel caso dei distretti e settori, alla codifica
dellattivit che viene desunta dal database, che potrebbe
essere non aggiornata o errata.
IDATI ANALIZZATI

Per tutte le aziende presenti


nel database bilanci che rispondono ai requisiti di selezione, nelle pagine seguenti
troverete: la tabella generale
dei
bilanci
desercizio,
unulteriore tabella che indica anche il codice attivit Ateco e la posizione in classifica di questanno e dello scorso inserto; la tabella dei consolidati; la tabelle sullanalisi
del valore aggiunto e della
sua distribuzione; la tabella
che analizza landamento
dellEBITDA aggregato negli
anni 2009 e 2013; le tabelle
dedicate alle societ pi grandi (le top20) e quelle di approfondimento su specifici
distretti e settori; infine, una
panoramica sulle aziende
iscritte al registro imprese
della provincia di Vicenza, descritte in base al tipo di attivit, per contestualizzare i nu-

SilviaCantele, ricercatricedi EconomiaAziendaledell Universit

meri di performance nelle peculiarit del tessuto imprenditoriale vicentino.


INDICIUTILIZZATI

Gli indici utilizzati sono spiegati nel box a fianco: sono


presenti indicatori dimensionali, quali il fatturato o il totale attivo e le relative variazioni indicative dello sviluppo;
indicatori che misurano le
performance in termini di valore economico creato (EBITDA, EBIT, reddito netto) e di
redditivit del capitale e delle
vendite (quali ROA, ROE e
ROS); indicatori finanziari
quali la dimensione assoluta
e netta dellindebitamento
verso il sistema bancario/finanziario (debt e posizione finanziaria netta), il grado
dindebitamento (debt/equity), la capacit di ripagare il

debito (debt/ebitda), gli oneri finanziari (ebitda/oneri finanziari) e lincidenza del costo del debito sul giro daffari
(oneri finanziari/fatturato).
LANOVIT

Pur nella continuit con


linserto dello scorso anno,
lanalisi dei settori e dei distretti basata sulla comparazione degli indicatori di fatturato, percentuale di variazione fatturato, ebitda/fatturato e rispettiva percentuale di
variazione, per gli anni
2008, 2013 e 2014. Obiettivo
di tale analisi quello di identificare la performance aziendale nellanno di inizio della
crisi (2008) ed di quello in
cui si pu intravedere una
possibile uscita dalla crisi
stessa, ovvero il 2014.
RIPRODUZIONERISERVATA

GU24257

Silvia Cantele

2014

III

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LANALISI
LEPERFORMANCE. Analizzati15.015 bilanci,ilfocus haregistrato una variazionedi pi2,42% PAREREDELLESPERTO. Bilanciodi Massimo DalLago, partnerPwC

Analisipuntuale
Laripresasivede
delleconomia
nel72%delleaziende

Top500contaora11 edizionisututto ilterritorio


Ladimensione media delle aziendeanalizzate pari a 65,34milioni nazionale, 6000 societ monitorate, 400 mila copie
dieuroconuna crescitamedia delfatturato sul2013delpi 2,63% Massimo Dal Lago
stito) aumenta da un valore
medio di 4,08% nel 2013 al
4,40% nel 2014, trainato
dallaumento nella la redditivit delle vendite (ROS), che
cresce da 3,57% a 4,00%, seppure mitigata dalla stabilit
della rotazione dellattivo (da
1,12 a 1,07); la redditivit netta media (ROE) aumenta ancora pi sensibilmente, da
4,36% a 6,93%.

Bettina Campedelli

I dati relativi ai bilanci desercizio inseriti nella tabella generale dellinserto si riferiscono ad un insieme di 500 societ di capitali aventi fatturato 2014 superiore a 10 milioni di euro; il fatturato complessivo di questo campione
di aziende pari a 32.671 milioni di euro, pari al 64,91%
del giro daffari cumulato dei
15.015 bilanci disponibili nel
database AIDA.

GLIINVESTIMENTI

Alla crescita del giro daffari


e della redditivit si aggiunge
una notevole crescita degli investimenti: il totale attivo nel
2014 registra una crescita
media del +6,96%; mentre
lindebitamento complessivo
verso il sistema bancario resta
pressoch
stabile
(-0,32%), e cresce il grado di
patrimonializzazione per un
+4,71%, portando il rapporto
medio debt/equity a scendere da 0,69 a 0,66. Ci segnala
come le aziende siano ritornate ad investire, per effetto di
un aumento di fiducia nei
mercati da parte dei soci, derivante a sua volta da una ripresa della redditivit aziendale

LADIMENSIONE

La dimensione media delle


aziende analizzate pari a
65,34 milioni di euro, con
una crescita media del fatturato sul 2013 del +2,63%; la
distribuzione della variazione del fatturato evidenzia un
campione di aziende che per
pi della met (323 su 500)
ha avuto una variazione positiva, per le restanti 177 il fatturato 2014 stato in calo rispetto al 2013. Per linsieme
di 15.015 bilanci di societ vicentine la variazione media
del fatturato stata positiva
(+2,42%), con un 72% di
aziende che presentano fatturato in crescita (o stabile) e
un 28% che registrano un calo
LEMEDIO-GRANDI

Come osservato in precedenti occasioni, le aziende di dimensioni medio/grandi solitamente registrano performance migliori del complesso di societ vicentine, bench la percentuale di aziende
con fatturato in diminuzione

Cresconotuttii
risultati reddituali
EBITDA9,38%
EBIT23,55%
redditonetto
pi106,77%

ONERIFINANZIARI

BettinaCampedelli,docente diEconomia AziendaleaVerona

sia leggermente superiore.


Le 500 aziende di medio/grandi dimensioni presentano un EBITDA, ovvero il margine operativo al lordo di ammortamenti e svalutazioni,
in deciso aumento (+5,26%),
lEBIT (reddito operativo)
del +15,50% e il reddito netto
che addirittura registra un
+66,49%.
RISULTATI REDDITUALI

Se consideriamo invece
linsieme di 15.015 bilanci vicentini, la crescita nei risultati reddituali ancora pi significativa:
9,38%
per

lEBITDA, +23,55% lEBIT e


+106,77% il reddito netto;
lanno 2014 appare pertanto,
a differenza del 2013, un anno caratterizzato da una ripresa nelle attivit e da una
crescita su tutti risultati reddituali. Con riferimento ai bilanci rappresentati nellinserto (i top 500 bilanci delle societ di capitali di medio/grandi dimensioni) appare
inevitabile limpatto positivo
sugli indici di redditivit: il
margine lordo sulle vendite
(EBITDA/fatturato) passa
da 6,67% a 6,81%; il ROA
(redditivit del capitale inve-

Gli oneri finanziari complessivamente spesati a conto


economico sono diminuiti
nel 2014 del 3,40%; la loro
incidenza sul fatturato conseguentemente diminuita da
1,12% a 1,05% e la capacit
del margine operativo lordo
di ripagare il flusso degli
oneri finanziari (EBITDA/oneri finanziari) aumenta positivamente, passando da
6,01 a 6,58. Nonostante la stabilit dellesposizione verso il
sistema bancario, la crescita
del cash flow operativo
(EBITDA) migliora la capacit di questo di coprire il debito nel tempo, posto che il rapporto medio Debt/EBITDA
registra una diminuzione da
3,15 a 2,96.
RIPRODUZIONERISERVATA

La relazione tra PwC e le piccole e medie imprese oggi


pi che mai identificabile
nelliniziativa
chiamata
Top500. Partita a Brescia nel
2009, oltre alledizione di Vicenza, conta altre 11 edizioni
sparse su tutto il territorio nazionale. Un dato complessivo impressionante con oltre
6.000 imprese analizzate e
una diffusione di quasi 400
mila copie del rapporto.
Lesperienza nasce grazie alla presenza capillare di PwC
sul territorio e alla sua capacit di intercettare e leggere le
caratteristiche delle realt
economiche locali. PwC storicamente presente nel Nord
Est con 6 uffici (Verona,
Trento, Padova, Treviso, Udine, Trieste), a cui si recentemente aggiunto lufficio di Vicenza, a dimostrazione della
volont della nostra organizzazione di essere sempre pi
vicina ai nostri clienti e al territorio.
La conoscenza approfondita del contesto locale unitamente alla possibilit di coniugarla con il patrimonio di
conoscenza e qualit professionali di un network presente in tutto il mondo, consentono a PwC di accompagnare
le imprese nel loro specifico
percorso di evoluzione. Servizi ritenuti adatti solamente
alle aziende di maggiori dimensioni, oggi sono divenuti
necessari e disponibili anche
alle aziende minori che ambiscono a competere nellarena
internazionale.
Top500 nasce e si sviluppa
anche grazie al mondo

Ilprogettonato
esisviluppato
anchegrazie
alcontributo
delmondo
universitario

MassimoDal Lago,partner diPricewaterhouseCoopers

dellaccademia e della ricerca: in ogni territorio vi stato


il coinvolgimento delle universit che, hanno contribuito ad analizzare gli indicatori
economici, patrimoniali e finanziari delle aziende dei diversi tessuti produttivi facendone nascere interessanti
spunti di riflessione in merito alle caratteristiche delle
imprese, con un particolare
focus su quelle familiari, e alle sfide che queste si troveranno ad affrontare in futuro.
Un lavoro di analisi importante, che include la valutazione sullandamento economico delle imprese e dei gruppi, sia considerati singolarmente che nellambito dei diversi settori di attivit, che
stato restituito alle imprese

grazie alla fondamentale collaborazione delle testate locali. Tutti i lavori vengono infatti pubblicati e distribuiti in
abbinamento ai quotidiani
territoriali e grazie a loro entrano nelle case e negli uffici,
contribuendo alla diffusione
di una cultura dei numeri e
dellattenzione ai dati economico finanziari che talvolta
le imprese specie quelle pi
piccole non hanno. A nostro parere lattenzione
allinformativa finanziaria e
il suo miglioramento possono contribuire concretamente alla crescita della cultura
dimpresa e al miglioramento della fiducia di cui il nostro paese ha certamente bisogno.

www.odcec.vicenza.it

RIPRODUZIONERISERVATA

IV

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LAFOTOGRAFIADEL SISTEMA
LA MAPPA. Continua a crescere il numero delle Spa, pi 1,5% rispetto al 2013, assestandosi a 23.274. In calo invece il saldo tra natalit e mortalit delle imprese minori

Aumentano lesociet dicapitale


Le attivit pi popolate risultano le
coltivazioniagricole(10,53%),le
costruzionispecializzate(10,16),
ilcommercioallingrosso(10,08)
Andrea Guerrini

Il complesso di imprese registrate nella provincia di Vicenza a fine 2014 era pari a
83.235, stabile rispetto al
2013; di queste le societ di
capitali erano 23.274, in crescita sul 2013 del 1,5%; lincidenza, in termini numerici,
delle societ di capitali sul
complesso delle imprese
passata dal 27,47% al
27,96%. Questi primi dati generali sottolineano un fenomeno verificatosi negli ultimi anni: lo spostamento delle imprese verso forme pi
strutturate, in conseguenza
della crisi che evidentemente
ha colpito maggiormente le
imprese di minori dimensioni, il cui saldo tra natalit e
mortalit appare in calo.
LACOMPOSIZIONE

Entrando nel merito della


composizione settoriale delle
imprese, a prescindere dalla
forma giuridica, le divisioni
di attivit pi popolate (individuate grazie alle prime due
cifre del codice Ateco) risultano essere: le coltivazioni agricole (10,53% del totale imprese), i lavori di costruzione specializzati (10,16%), il commercio
allingrosso
(10,08%), il commercio al
dettaglio (9,73%), le attivit
immobiliari (7,35%) e i servizi di ristorazione (5,49%); le
altre attivit, singolarmente
prese, hanno un peso sul totale inferiore al 4%.

mercio allingrosso (17,72%),


le
attivit
immobiliari
(14,15%), la costruzione di
edifici (10%), le attivit professionali, scientifiche e tecniche (5,45%).
IFOCUS

I focus presenti nelle pagine


dellinserto delineano landamento nel 2014 delle attivit
che caratterizzano il vicentino; trattasi, come per lo scorso anno, delle analisi su tre
distretti manifatturieri tipici
del vicentino: orafo (fabbricazione di oggetti di gioielleria,
oreficeria e articoli connessi,
commercio allingrosso di
orologi e di gioielleria e commercio al dettaglio degli stessi prodotti in esercizi specializzati), conciario (attivit di
preparazione e concia del
cuoio e di preparazione e tintura delle pellicce) e della
meccatronica (lavori di meccanica generale, fabbricazione di componenti elettrici, di
computer e di unit periferiche, di motori, generatori e
trasformatori elettrici, di altre apparecchiature elettriche, quali insegne luminose,

resistenze, condensatori, e di
altri macchinari e apparecchiature, quali motori e turbine, pompe, rubinetti e valvole, bruciatori etc.).
I12 SETTORI

A questi si aggiungono dodici settori la cui rilevanza deriva dalla presenza allinterno di essi di numerose societ di capitali di grandi dimensioni, nellambito della manifattura (alimentare, grafico-cartario, tessile-abbigliamento, mobile, metallurgia e
prodotti in metallo, gomma-plastica), delle costruzioni (costruzioni di edifici e installazione di impianti elettrici), del commercio (commercio di autoveicoli, commercio allingrosso e al dettaglio
di alimenti, commercio
allingrosso di abbigliamento
e calzature, commercio
allingrosso di pelle e cuoio).
Alcuni di questi settori, che
erano stati inseriti in precedenti inserti perch avevano
almeno 10 bilanci sopra i 10
milioni, non presentano pi
questa caratteristica nel
2014 ma sono stati mantenuti per una questione di continuit; pertanto nelle tabelle
delle top di settore saranno
rappresentate le prime
10/20 aziende per fatturato,
bench questo in taluni casi
sia sceso nel 2014 sotto la soglia dei 10 milioni.

Ateco imprese Soc.


2007 al di cap. al
31/12/14 31/12/14

Coltivazioni agricole e prod. di prodotti animali, c...


Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali
Pesca e acquacoltura
Estrazione di carbone (esclusa torba)
Estrazione di minerali metalliferi
Altre attivit di estraz. di minerali da cave e miniere
Industrie alimentari
Industria delle bevande
Industria del tabacco
Industrie tessili
Confez. di articoli di abbigliamento; confezione di ar...
Fabbricazione di articoli in pelle e simili
Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero
Fabbricazione di carta e di prodotti di carta
Stampa e riproduzione di supporti registrati
Fabbricaz. di coke e prodotti derivanti dalla raffinaz...
Fabbricazione di prodotti chimici
Fabbricaz. di prodotti farm. di base e di prepa...
Fabbricaz. di articoli in gomma e materie plastiche
Fabbricazione di altri prodotti della lav. di miner..
Metallurgia
Fabb. di prodotti in metallo (esclusi macchinari ...
Fabb. di computer e prodotti di elettronica e ott...
Fabb. di apparecchiature elettriche ed apparecchi...
Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca
Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Fabbricazione di altri mezzi di trasporto
Fabbricazione di mobili
Altre industrie manifatturiere
Riparaz., manutenzione ed install. di macchine ed...
Fornitura di energia elett., gas, vapore e aria condiz...
Raccolta, trattamento e fornitura di acqua
Gestione delle reti fognarie
Attivit di raccolta, trattamento e smalt. dei rifiu...
Attivit di risanamento e altri servizi di gestione
Costruzione di edifici
Ingegneria civile
Lavori di costruzione specializzati
Comm. all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di au...
Comm. all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e d...
Comm. al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e d...
Trasporto terrestre e mediante condotte
Trasporto marittimo e per vie d'acqua

A01
A02
A03
B05
B07
B08
C10
C11
C12
C13
C14
C15
C16
C17
C18
C19
C20
C21
C22
C23
C24
C25
C26
C27
C28
C29
C30
C31
C32
C33
D35
E36
E37
E38
E39
F41
F42
F43
G45
G46
G47
H49
H50

8.764
126
22
1
1
104
592
52
1
393
1.159
976
733
122
323
1
163
7
419
659
139
3.064
245
565
1.368
88
103
797
1.279
659
160
7
25
96
3
3.126
157
8.455
2.221
8.386
8.101
1.862
3

181
12
0
0
0
68
161
27
1
149
426
601
164
84
115
1
130
7
269
249
99
1.290
151
343
928
55
55
279
482
157
116
6
10
71
1
1.478
81
769
478
2.654
993
325
3

LASQUADRA

Divisione attivit

Ateco imprese Soc.


2007 al di cap. al
31/12/14 31/12/14

Trasporto aereo
Magazzinaggio e attivit di supporto ai trasporti
Servizi postali e attivit di corriere
Alloggio
Attivit dei servizi di ristorazione
Attivit editoriali
Attivit di prod. cinematografica, di video e di pro...
Attivit di programmazione e trasmissione
Telecomunicazioni
Prod. di software, consulenza informatica e attivit...
Attivit dei servizi d'infor. e altri servizi infor...
Attivit di servizi finanziari (escluse le assicurazioni ...
Assic., riassicurazioni e fondi pensione (escluse ...
Attivit ausiliarie dei servizi finanziari e delle attivi...
Attivita' immobiliari
Attivit legali e contabilit
Attivit di direzione aziendale e di cons. gestional...
Attivit degli studi di architettura e d'ingegneria
Ricerca scientifica e sviluppo
Pubblicit e ricerche di mercato
Altre attivit professionali, scientifiche e tecniche
Servizi veterinari
Attivit di noleggio e leasing operativo
Attivit di ricerca, selezione, fornitura di personale
Attivit dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour o...
Servizi di vigilanza e investigazione
Attivit di servizi per edifici e paesaggio
Attivit di supporto per le funzioni d'ufficio e altri se...
Amm. pubblica e difesa; assicurazione sociale ...
Istruzione
Assistenza sanitaria
Servizi di assistenza sociale residenziale
Assistenza sociale non residenziale
Attivit creative, artistiche e di intrattenimento
Att. di biblioteche, archivi, musei ed altre attivit...
Att. riguardanti le lotterie, le scommesse, le case d...
Att. sportive, di intrattenimento e di divertimento
Attivit di organizzazioni associative
Riparaz. di computer e di beni per uso personale
Altre attivit di servizi per la persona
Imprese non classificate

H51
H52
H53
I55
I56
J58
J59
J60
J61
J62
J63
K64
K65
K66
L68
M69
M70
M71
M72
M73
M74
M75
N77
N78
N79
N80
N81
N82
O84
P85
Q86
Q87
Q88
R90
R91
R92
R93
S94
S95
S96
X

Totale

4
3
287
127
15
7
287
75
4.568
578
96
48
87
22
16
10
118
25
627
279
826
405
306
252
6
2
1.346
101
6.117 3.293
112
72
820
520
309
198
38
24
551
165
1.081
287
6
3
203
116
18
10
176
66
35
17
720
64
719
160
2
0
275
72
186
117
25
4
124
8
137
33
16
2
35
13
476
225
8
0
569
51
2.816
118
3.545 2.233
83.235 23.274

RIPRODUZIONERISERVATA

Societ di capitali per sezioni di attivit


1,17%
Attivit artistiche,
sportive di intrattenimento
e di divertimento

13,18 %
Altre attivit
e imprese n.c.
26,74%
Attivit
manifatturiere

1,53%
Attivit finanziarie
e assicurative

17,72%
Commercio
allingrosso
e al dettaglio,
riparazione
di motocicli
e autoveicoli

1,86%
Noleggio,
agenzie di viaggio,
servizi di supporto
alle imprese

ATTIVITPI DIFFUSE

Le attivit pi diffuse per la


generalit delle imprese risultano essere: il commercio
(22,48%), le attivit manifatturiere (16,71%), le costruzioni (14,10%), le attivit immobiliari (7,35%) e i servizi di alloggio
e
ristorazione
(5,83%).
Tra le societ di capitali le
divisioni di attivit che contano il maggior numero di
aziende sono: le attivit manifatturiere (26,74%), il com-

Anagrafica del sistema Vicenza


Divisione attivit

2,00%
Trasporto
e magazzinaggio

14,15%
Attivit
immobiliari

2,81%
Attivit dei servizi di alloggio
e ristorazione
3,39%
Servizi di informazione
e di comunicazione
5,45%
Attivit professionali,
scientifiche e tecniche

AndreaGuerrini, professoreassociatodi EconomiaAziendale

10,00%
Costruzioni

Iprotagonisti
dellospeciale
diquestanno

Compositala squadra cheha


datovita a questa sesta
edizionedellospeciale Top
500imprese.
Hannorealizzatole analisi:
BettinaCampedelli,
Professoreordinario di
EconomiaAziendale
SilviaCantele -Ricercatore
confermatodiEconomia
Aziendale
AndreaGuerrini- Professore
associatodiEconomia
Aziendale.
Ilgruppo diricercaopera
nellambitodelDipartimentodi
EconomiaAziendale
dellUniversitdegliStudi di
Veronae focalizza le proprie
attivitscientifiche
prevalentementesulle
tematichelegate alla
misurazionedelleperformance
aziendali,agli strumentidi
pianificazionestrategica,
controllodigestione e
reportingeconomico, sociale
edambientale delleimprese.
Ringraziamoil dott.Nicola
Tommasidel CIDE(Centro
Interdipartimentaledi
DocumentazioneEconomica) UniversitdegliStudi di
Veronaper lestrazione e
lelaborazionestatisticadei
datidiAIDA, il dott.Diego
RebescodellUfficio Studidella
CCIAAdiVicenzaper i dati
sullanagraficadelleaziendee
societdicapitaliiscritteal
registroimprese e ladott.ssa
LauraAschieridi PwCperla
raccoltadeibilanci presenti nei
databasediPwC.

IL FINANZIAMENTO
PER LAZIENDA CHE VUOLE APRIRSI AL MONDO.

FA_03163

N U OV I M E RC ATI

COMPETENZE E SERVIZI PER LE OPPORTUNIT OLTRE FRONTIERA.

NUMERO VERDE 800-881588 FRIULADRIA.IT


MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALIT PROMOZIONALI. PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SULLE CONDIZIONI ECONOMICHE E CONTRATTUALI CONSULTA I FOGLI INFORMATIVI, DISPONIBILI ANCHE IN FILIALE. LOFFERTA RISERVATA ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. LA BANCA SI RISERVA DI VALUTARE LA SUSSISTENZA DEI REQUISITI NECESSARI PER LATTIVAZIONE DEL PRODOTTO
OGGETTO DELLOFFERTA. LA CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO SUBORDINATA AD ISTRUTTORIA PRESSO SACE.

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LEAZIENDE TOPPER FATTURATO


FOCUS. Tornanoacrescere lemaggiori aziendeper fatturatodellaprovincia, convalori superiori alle medio/grandiche migliorano del+2,63%

Letop 20 fannomeglio: +4%

LEBITDAdelle societ inaumentodel +5,72%,lEBITdel+96,17%e ilredditonetto del+326,53%


Bettina Campedelli

Le 20 maggiori aziende della


provincia di Vicenza per fatturato appartengono prevalentemente al comparto manifatturiero e presentano un
fatturato medio di circa 501
milioni di euro, con valori
estremi che passano da 1.407
milioni di Burgo Group a 271
milioni di Bottega Veneta.
Le top20 hanno registrato
una crescita media del fatturato, con valori superiori rispetto alle medio/grandi societ vicentine: +4,00% contro +2,63%; alcune aziende

presentano una crescita piuttosto elevata nel 2014, compresa tra il 10 e il 30%, mentre sette aziende su venti appaiono in calo, alcune anche
con tassi di variazione piuttosto elevati.
La ripresa, misurata attraverso la crescita della redditivit, si fa sentire anche tra le
maggiori
aziende,
con
unintensit maggiore del
complesso di 500 bilanci
desercizio: lEBITDA delle
top20 in aumento del
+5,72%, lEBIT del +96,17%
e il reddito netto del
+326,53%. Questo si riflette
negli indici di redditivit: la

redditivit del capitale investito (ROA) passata da


1,39% a 2,70%, in crescita,
ma ben al di sotto della media delle top 500 (4,40%);
laumento del ROA determinato dalla crescita del margine sulle vendite (ROS), che
passa da 1,08% a 2,05% (pari
a circa la met di quello medio dei 500 bilanci), e a sua
volta contribuisce a spiegare
il recupero nella redditivit
netta (ROE), che passa dal valore negativo del 2013, pari a
-1,73%, al valore di +3,77%
del 2014 interrompendo cos
il trend negativo registrato
negli anni precedenti. Que-

ste variazioni sono edulcorate dallandamento molto negativo di una sola realt, che
presenta una perdita sul capitale proprio pari al -38%,
mentre le restanti 19 hanno
tutti valori positivi.
Le top20 registrano una crescita anche degli investimenti complessivi (totale attivo
+1,13%), finanziata dal capitale proprio (+3,91%), a scapito del debito (-6,30%). Gli
oneri finanziari diminuiscono cos del 2,09%, riducendo
la loro incidenza sul fatturato da 1,23% a 1,15%.
Infine, se si misura la capacit di coprire il costo del debito mediante gli utili operativi
al lordo degli ammortamenti, questa aumenta di quasi
l8 per cento (il 7,98%), mentre il tempo di rimborso del
debito mediante i flussi generati si accorcia, diminuendo
il rapporto debt/EBITDA di
circa -11%.
RIPRODUZIONERISERVATA

Le top 20 aziende per fatturato


n

denominazione

ATECO 2007

fatturato 2014

% var. fatt. 2014

% EBITDA/
fatt. 2013

% EBITDA/
fatt. 2014

% ROA
2013

% ROA
2014

Debt/equity
2013

Debt/equity
2014

% OF/
fattur
2013

% OF/
fattur
2014

1 BURGO GROUP S.P.A.

171200

1.407.623.040

-20,93

3,37

3,93

-5,16

-1,96

3,40

4,30

3,07

3,89

2 UNICOMM S.R.L.

471120

976.901.056

-4,56

3,37

2,96

0,95

0,57

1,89

1,29

1,28

1,30

3 ELECTRADE S.P.A.

351400

706.954.624

9,21

3,10

0,61

12,29

3,03

0,03

0,13

0,01

0,02

4 VIMET S.P.A.

244100

648.915.264

-11,33

0,73

0,88

4,20

2,96

3,60

4,56

0,17

0,24

5 BURGO ENERGIA SRL

749093

559.630.976

0,47

1,62

1,16

4,88

3,82

2,12

1,28

0,46

0,43

6 SAINT-GOBAIN VETRI S.P.A.

231000

514.495.040

-4,46

18,08

12,81

13,87

7,33

0,00

0,00

0,48

0,45

7 CEREAL DOCKS S.P.A.

104120

503.678.720

1,03

0,06

4,90

-2,23

6,24

3,69

2,37

1,16

1,16

8 IMPRESA COSTRUZIONI GIUSEPPE MALTAURO S.P.A.

421100

485.200.992

30,81

4,88

5,98

2,33

4,02

1,75

1,84

2,98

2,16

9 AFV ACCIAIERIE BELTRAME S.P.A.

243000

480.955.744

3,71

1,63

5,19

-1,57

2,99

0,50

0,52

1,62

1,36

10 DIESEL-S.P.A.

141000

455.340.544

-4,73

14,58

12,21

4,02

2,56

0,00

0,00

0,08

0,00

11 FIAMM S.P.A.

270000

434.057.920

4,18

3,13

2,53

0,89

0,79

0,77

0,61

2,06

1,88

12 LA TRIVENETA CAVI S.P.A.

273200

381.322.112

21,73

1,53

2,93

1,45

4,65

1,10

0,96

0,75

0,38

13 CE.DI. SISA CENTRO NORD SPA

469000

349.137.184

-12,76

0,76

1,35

0,83

0,91

13,91

15,04

0,85

1,04

14 PRIX QUALITY SPA

471130

322.191.744

-0,67

3,71

2,78

3,83

1,24

1,40

3,04

0,11

0,17

15 GRUPPO MASTROTTO S.P.A.

151100

316.772.288

19,35

8,12

7,30

5,99

5,62

0,24

0,31

0,56

0,40

16 STAFF INTERNATIONAL S.P.A.

143900

312.755.104

10,64

10,05

11,51

10,52

12,65

0,42

0,00

0,35

0,27

17 MOSAICO S.R.L.

171200

311.276.000

nd

nd

7,77

-51,22

9,30

0,00

0,00

nd

0,64

18 2V ENERGY SRL

352300

303.366.368

1.340,81

0,07

0,26

0,05

0,85

0,00

1,38

0,00

0,02

19 CEREAL DOCKS INTERNATIONAL S.P.A.

462110

281.194.592

3,52

-0,06

1,42

-0,40

6,57

7,09

5,21

0,31

0,34

20 BOTTEGA VENETA S.R.L.


TOTALI
MEDIE
MEDIANE

151200

271.641.024
10.023.410.336
501.170.517
444.699.232

15,97

7,77

8,18

14,07

16,85

0,41

0,00

0,61

0,06

4,20
3,52

4,40
3,13

4,46
3,45

1,39
1,89

2,70
3,42

0,96
0,94

0,86
1,12

1,23
0,56

1,16
0,42

GRUPPO DIGIMAX
ECOSISTEMA LIGHTING

SERVIZIO | STOCK | CONSULENZA

Migliaia di prodotti a stock in pronta consegna.


LE NOSTRE DIVISIONI

LED

PC INDUSTRIALI

DIMMER LED

LED

DISPLAY

DIGIMAX GROUP Via dei Laghi, 31 - 36077 Altavilla Vicentina (VI) Italy
tel. +39 0444 574066 - Fax +39 0444 574600 - digimax@digimax.it - www.digimax.it

qualit
certificata
ISO 9001
FS_02545

ALIMENTATORI

DRIVER LED

VI

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LEAZIENDE TOP20 PER ATTIVO


LANALISI. I risultati reddituali delle topsono in deciso aumento:ad eccezione del EBITDA, stabile,il valoredel EBIT crescedel +51,47%,e quello del reddito netto del 282

Balzodegliinvestimenti: +10,54%
IlROSaumentada2,01%a
3,17%, restando tuttavia inferiore
allamediadelcomplessodi 500
bilancianalizzati(+4,00%)
Silvia Cantele

Allinterno dei 500 bilanci


desercizio osservati in questo inserto, le 20 societ che
presentano il maggior valore
complessivo del capitale investito lordo nel 2014 sono
quelle indicate nella tabella
qui a fianco sulla destra. Dieci di queste societ top per totale attivo sono anche tra le
prime aziende per fatturato,
mentre le altre dieci primeggiano solamente con riferimento agli investimenti,
avendo un diverso rapporto
tra questo e il giro daffari. Le
top20 appartengono prevalentemente al settore manifatturiero.
INVESTIMENTI

Il valore medio degli investimenti pari a 536 milioni di


euro, con punte di 1.628.921
milioni di euro di Burgo
Group, al vertice anche per
fatturato, mentre al ventesimo posto collocata Cor Domenico & Figli, con investimenti pari a circa 226 milioni. La dimensione media per

fatturato delle top20 totale


attivo pari a circa 359 milioni. La variazione degli investimenti registrata dalle top20
nel 2014 appare mediamente
in
forte
aumento
(+10,54%), ma comprende
un caso in cui si registra una
variazione positiva molto rilevante; nel complesso gli investimenti risultano in crescita
per poco pi della met dei
casi.
VARIAZIONEMEDIA

In negativo la variazione
media del fatturato (-4,13%),
come registrato lo scorso anno. Tuttavia anche in questo
caso la media non indicativa dei diversi andamenti delle top, che vedono un incremento del giro daffari in 9 ca-

IlROEinnetto
miglioramento
peririsultati
dialcunetopda
-2,07%nel2013
a3,77%nel2014

tato positivo, rispetto alle 11


dello scorso anno. La redditivit delle vendite e del capitale appare anchessa in aumento: il ROS aumenta da 2,01%
a 3,17%, restando tuttavia inferiore alla media del complesso di 500 bilanci analizzati (+4,00%); la redditivit
delle vendite trascina la redditivit del capitale investito
(ROA), da 1,55% a 2,13%
(ben al di sotto della media
delle 500 aziende).
ROE

Per la redditivit netta


(ROE) il miglioramento ancor pi significativo, sempre
a causa dei risultati positivi alcune top: da -2,07% nel 2013
a 3,77% nel 2014.
INDEBITAMENTO

Lindebitamento finanziario
netto delle top20 appare mediamente in diminuzione del
7,14%, determinando un miglioramento nel rapporto
debt/equity, che scende da
0,79 nel 2013 a 0,74 nel
2014, anche grazie alla stabi-

lit del patrimonio netto; rispetto al complesso delle 500


aziende, le top20 per totale
attivo risultano maggiormente indebitate con il sistema
bancario (debt/equity 0,66
contro 0,74).
Con riferimento al rapporto
tra lindebitamento ed il cash
flow operativo, questo migliora per effetto della citata diminuzione dei debiti e per la
stabilit della redditivit lorda (debt/EBITDA che passa
da 4,57 nel 2013 a 4,24 nel
2014).

ONERIFINANZIARI

La diminuzione dellindebitamento netto porta un positivo impatto sugli oneri finanziari, che appaiono in calo
nel loro valore di competenza a conto economico
(-4,68%), mentre rimane stabile al contempo la loro incidenza sul fatturato (da 1,89%
a 1,88%) un po al di sopra della media dellindice misurato
sulle 500 societ di capitali
oggetto dellindagine (1,05%
nel 2014).
RIPRODUZIONERISERVATA

si (tra i quali spiccano variazioni tra il 4 ed il 19%), una


riduzione nei restanti 11 casi
(con punte che raggiungono
in un caso il -44%). Sul fronte della capitalizzazione non
si rilevano variazioni sostanziali: il patrimonio netto delle top20 risulta essere rimasto invariato tra il 2013 e il
2014, al di sotto di quanto si
potuto registrare con riferimento allinsieme di tutti i
500 bilanci dellinserto
(+4,71%).
RISULTATI REDDITUALI

I risultati reddituali delle top


appaiono in deciso aumento:
ad eccezione del EBITDA,
stabile con un + 0,06%, il valore del EBIT aumenta del
+51,47%, e quello del reddito
netto del 282%. Se si considera il risultato netto diciotto
aziende presentano un risul-

al Vostro
serVizio
IL PARtNER IDEALE PER soLuzIoNI PERsoNALIzzAtE DI
LogIstIcA E tRAsPoRtI, NAzIoNALI ED INtERNAzIoNALI
servizio

servizio

servizio

servizio

pallet espresso

speDizioNi
iNterNazioNali

CorrieristiCo
italia

GroupaGe
italia

FA_03164

www.ceccarelligroup.com

VII

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LEAZIENDE TOP20 PER ATTIVO


Le aziende top 20 per attivo
n

BURGO GROUP S.P.A.


GEMMO S.P.A.
DIESEL S.P.A.
UNICOMM S.R.L.
MALTAURO S.P.A.
AFV ACCIAIERIE BELTRAME S.P.A.
FIAMM S.P.A.
SAINT-GOBAIN VETRI S.P.A.
LOWARA S.R.L.
ETRA S.P.A.
IMMOBILIARE STAMPA
VIMAR S.P.A.
AIM VICENZA S.P.A.
STUDIO ALTIERI SPA
F.I.S. S.P.A.
CEREAL DOCKS S.P.A.
MARZOTTO
GRUPPO MASTROTTO S.P.A.
STAFF INTERNATIONAL S.P.A.
CORA' DOMENICO & FIGLI SPA
TOTALI
MEDIE
MEDIANE

ATECO 2007

Tot Attivo
2014

% var TA
2014

fatturato 2014

% var. fatt.
2014

% EBITDA/
fatt. 2013

% EBITDA/
fatt. 2014

% ROA
2013

% ROA
2014

Debt/equity 2013

Debt/equity 2014

% OF/fattur 2013

% OF/fattur 2014

171200
432101
141000
471120
421100
243000
270000
231000
282000
360000
680000
270000
351100
711210
211000
104120
702209
151100
143900
161000

1.628.921.000
1.520.032.000
898.336.848
756.358.740
575.936.000
569.777.827
523.041.119
469.377.561
448.456.812
404.710.193
353.580.382
350.975.994
332.571.792
312.500.888
303.996.210
285.531.194
281.169.000
260.965.527
233.925.815
226.936.810
10.737.101.712
536.855.086
379.145.288

-12,74
404,92
-2,65
-8,28
9,46
-1,05
-1,12
3,32
3,87
4,97
0,50
8,95
-5,49
2,34
-1,53
-1,27
-12,37
13,66
9,98
11,93

1.407.623.040
217.512.000
455.340.544
976.901.056
485.200.992
480.955.744
434.057.920
514.495.040
118.708.864
154.133.184
22.746.816
184.480.528
58.749.384
12.445.218
261.066.672
503.678.720
189.192.992
316.772.288
312.755.104
92.786.992
7.199.603.098
359.980.155
286.910.888

-20,93
-3,17
-4,73
-4,56
30,81
3,71
4,18
-4,46
-24,77
-3,13
4,66
18,02
-8,46
-44,13
-15,60
1,03
8,15
19,35
10,64
-8,92

3,37
4,85
14,58
3,37
4,88
1,63
3,13
18,08
12,06
24,79
59,94
29,52
21,66
-13,11
16,61
0,06
3,02
8,12
10,05
2,66

3,93
4,92
12,21
2,96
5,98
5,19
2,53
12,81
14,61
22,19
62,24
23,59
20,94
-1,48
20,93
4,90
4,22
7,30
11,51
0,76

-5,16
2,99
4,02
0,95
2,33
-1,57
0,89
13,87
3,47
2,10
0,91
9,79
1,11
-1,10
10,49
-2,23
0,54
5,99
10,52
0,09

-1,96
0,50
2,56
0,57
4,02
2,99
0,79
7,33
3,09
1,26
1,04
7,44
0,55
-0,23
11,27
6,24
1,51
5,62
12,65
-1,43

3,40
1,91
0,00
1,89
1,75
0,50
0,77
0,00
0,00
1,48
0,01
0,17
0,87
1,97
0,43
3,69
2,17
0,24
0,42
0,66

4,30
1,78
0,00
1,29
1,84
0,52
0,61
0,00
0,00
1,23
0,00
0,36
0,90
3,02
0,49
2,37
1,42
0,31
0,00
0,56

3,07
2,75
0,08
1,28
2,98
1,62
2,06
0,48
4,97
0,61
10,19
0,52
15,00
4,22
0,46
1,16
2,60
0,56
0,35
nd

3,89
2,40
0,00
1,30
2,16
1,36
1,88
0,45
5,33
1,01
11,21
0,52
14,43
13,38
0,57
1,16
1,52
0,40
0,27
3,25

-4,14
-3,15

7,32
6,50

7,64
6,64

1,56
1,60

2,13
2,03

0,80
0,72

0,74
0,59

1,90
1,62

1,89
1,36

10,54
1,42

FA_03140

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20

denominazione

Dai inizio a qualcosa dinuovo.

Create con iPad Pro, Apple Pencil e iPhone 6s


da Kahori Maki

La tua azienda. I tuoi esperti Apple pi vicini.


Corso Fogazzaro, 38 | Vicenza | 0444 324551 | vicenza@abc.it | www.abc.it
Utilizzati app e/o accessori aggiuntivi. TM e 2015 Apple Inc. Tutti i diritti riservati.

VIII

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

LENOVIT
APPROFONDIMENTI. Lanalisi di questo indicatore evidenzia il potenziale di liquidit generato da una azienda. Il confronto stato eseguito su tutti i bilanci 2008 e 2014

Ottoi settori cheescono dalla crisi


Seicompartihannodiminuitoil
margineoperativolordo.Afare
peggio il commercio allingrosso
diabbigliamentoecalzature
Andrea Guerrini

LEBITDA o margine operativo lordo, ottenuto dalla


differenza tra il valore aggiunto ed i costi del personale oppure, alternativamente,
dalla somma del risultato
operativo e degli ammortamenti ed accantonamenti.
Tale grandezza economica
frequentemente utilizzata da
investitori ed analisti finanziari per valutare il potenziale di liquidit generato da
unazienda: lEBITDA infatti calcolato considerando i soli ricavi e costi finanziari della gestione operativa, escludendo quindi i costi che non
daranno luogo ad uscite finanziarie come gli ammortamenti.
Per tale motivo lutile operativo al lordo degli ammortamenti rappresenta il cash
flow generato dalla gestione
operativa corrente ed investito nel capitale circolante e
nel capitale di struttura fissa.
In sostanza, se per assurdo si
ipotizzasse di lavorare con
clienti che pagano a pronti,

con fornitori la cui merce


immediatamente pagata alla
consegna e con una logica di
just in time che prevede zero
scorte, il valore dellEBITDA
corrisponderebbe non soltanto al guadagno lordo, ma anche al reale flusso di cassa generato con la gestione operativa corrente. Qualora invece
la gestione preveda un incasso ritardato dei ricavi, un pagamento ritardato di alcuni
costi e la giacenza di materie
e prodotti in magazzino per
un certo lasso temporale,
lEBITDA contribuir non
soltanto ad accrescere la liquidit, ma anche i valori investiti nel capitale circolante
netto.
Come per lanalisi sul valore
aggiunto interessante osservare landamento di questa
grandezza economica, ma
dal potenziale finanziario,
misurandone le variazioni subite tra il 2008 ed il 2014 per
ogni singolo settore. La tabella riporta in ordine decrescente lentit dellEBITDA
2014.
Meccatronica, metallurgia
e prodotti in metallo, tessi-

le-abbigliamento,
grafico-cartario, concia, alimentare e plastica sono i settori con
una redditivit lorda pi elevata, superiore a 100 milioni
di euro. In termini di variazioni, il secondo ed il terzo settore registrano degli scostamenti negativi nel quinquennio osservato, mentre in ripresa il settore della meccatronica che, diversamente allo scorso anno, registra un
+7,00%
Gli scostamenti maggiori si
riscontrano per il settore del
commercio allingrosso abbigliamento e calzature e per
quello
del
commercio

allingrosso di pelli e cuoio: il


primo con una contrazione
del -109%, il secondo con un
balzo di circa +98%. Considerando le altre variazioni negative, segnaliamo le costruzioni (-55%), il commercio alimentari (-34%) ed il mobile
(-16%).
Su un totale di 4.085 bilanci
osservati per questa analisi
incentrata sullindice EBITDA, 1.985, corrispondenti al
48,59% del totale presentano una diminuzione di tale indice nel quinquennio.
In sintesi, su 15 settori osservati soltanto 8 hanno avuto
un EBITDA in crescita, rispetto ai 5 dello scorso anno,
mentre i restanti 7 hanno registrato delle diminuzioni. A
livello aggregato per tutti i
settori tale grandezza aumentata di circa 6,1 milioni:
ci sembra un segnale di arresto della perdita di redditivit, che lo scorso anno fece perdere alle aziende della provincia circa 206 milioni di EBITDA, con una decrescita del
-10,95%, pari a circa pi del
-2% annuo.
La comparazione dei dati
del 2014 con il 2008, registrando un +0,32% e identificando un maggior numero di
settori con segno positivo, lascia intravedere dei segnali
di ripresa, pur confermando
lo stato di crisi di alcuni comparti.
RIPRODUZIONERISERVATA

Analisi EBITDA 2008/2014 Vicenza


settore

N
bilanci

EBITDA
aggregato 2008

EBITDA
aggregato 2014

% var. EBITDA
aggregato 14/08

Meccatronica
Metallurgia e prodotti in metallo
Tessile-abbigliamento
Grafico-cartario
Concia
Alimentare
Plastica
Orafo
Commercio alimentari
Mobile
Commercio autoveicoli
Installazione impianti elettrici
Costruzioni
Commercio all'ingrosso di pelli e cuoio
Commercio all'ingrosso abbigliamento e calzature

962
551
267
125
243
119
154
287
140
120
228
138
635
72
44

490.357.171
507.207.025
224.006.088
110.628.603
82.707.635
94.117.211
103.076.409
44.299.628
89.201.942
42.398.152
33.949.044
27.090.687
51.462.074
5.850.883
30.255.274

524.683.359
391.479.122
185.140.997
174.458.394
149.877.062
133.351.745
132.578.694
59.871.581
58.673.113
35.447.352
33.441.631
31.866.846
23.149.156
11.594.254
-2.810.559

7,00
-22,82
-17,35
57,70
81,21
41,69
28,62
35,15
-34,22
-16,39
-1,49
17,63
-55,02
98,16
-109,29

Variazione % EBITDA aggregato 2008-2014


-110

-60

-10

40

90

Commercio allingrosso di pelli e cuoio


Concia
Grafico cartario
Alimentari
Orafo
Plastica
Installazione impianti elettrici
Meccatronica
Commercio autoveicoli
Mobile
Tessile abbigliamento
Metallurgia e prodotti in metallo
Commercio alimentari
Costruzioni
Commercio allingrosso abbigliamento e calzature

LOSTUDIO. aumentatoil valore distribuitoalpersonale(+18,69%), menoma cresciuta anche laquotadestinata aisoci oreinvestitainazienda (+10,66%)

Il valore aggiunto cresce del 12,52%


Lagestionestraordinariaha
registratounbalzoinavantidel
68,07% sul 2008, mentre le attivit
finanziarie sono diminuite del 34%
Bettina Campedelli

Lanalisi del valore aggiunto


permette di identificare come le aziende del territorio distribuiscono la ricchezza
creata tra i principali stakeholder, distinguendo tra: personale dipendente, pubblica
amministrazione, banche ed
altri finanziatori di capitale
di rischio, azienda e soci. Il valore aggiunto globale stato
stimato per le Top 500 sottraendo dai ricavi i costi esterni operativi.
Il valore aggiunto aggregato ottenuto pari a 5.461 milioni nel 2014, cresciuto del
+12,52% rispetto al 2008,
con una crescita media annua di circa il 2%. Considerando che il periodo osservato stato contrassegnato da
una delle peggiori crisi finanziarie e produttive dal dopoguerra ad oggi, la performance dovrebbe essere letta in
maniera positiva e deriva da
un possibile trend altrettanto positivo nelle efficienze
esterne, generato da prezzi
di vendita in aumento e prezzi di acquisto in diminuzione; nonch da un trend altret-

tanto positivo nelle efficienze


interne, legate ai consumi
dei fattori impiegati nella
produzione.
Al valore aggiunto operativo sono sommati i saldi della
gestione finanziaria e di quella straordinaria, ottenendo
cos il valore aggiunto globale, da distribuire tra i 4 stakeholder menzionati. Le due
aree in parola hanno contribuito rispettivamente a contrarre e ad aumentare il valore aggiunto nei 5 anni osservati: in modo particolare se si
considera la gestione straordinaria, questa cresciuta
del +68% rispetto al 2008; la
gestione delle attivit finanziarie, pur mantenendo un
saldo positivo, diminuita
del -34,31%. Nonostante tali
effetti la variazione del valore
aggiunto globale permane

Infortecalo
ilvalore
redistribuitoalle
bancheoagli
altrifinanziatori
del-34,91%

positiva, con un +10,89%: un


tasso di crescita ben maggiore rispetto al 3,70% registrato nel 2013. Limpatto di tali
gestioni dovuto da un lato
al minore rendimento degli
investimenti finanziari nel
quinquennio osservato, tenendo conto del trend dei corsi azionari e altri investimenti assimilati; dallaltro lato il
saldo in ripresa della gestione straordinaria ascrivibile
anche al recupero nei valori
di vendita dei cespiti aziendali, che portano a contenere le
minusvalenze iscritte in bilancio.
La distribuzione del valore
aggiunto globale avviene per

la gran parte a vantaggio del


personale dipendente (59%),
poi dellazienda e del capitale
di rischio (26%), seguiti dalla
pubblica amministrazione e
dal capitale di credito (rispettivamente a 8% ed a 5% nel
2014). La composizione negli anni rimasta piuttosto
stabile in termini percentuali, se si eccettua la diminuzione della quota del capitale di
credito a vantaggio della pubblica amministrazione. Il primo punto giustificabile con
la contrazione dei debiti e della posizione finanziaria netta.
Guardando alle variazioni
riportate in tabella, si nota come il valore distribuito al personale sia cresciuto del
18,69%, con un incremento
simile a quello dello scorso
anno; seguito dal valore destinato alla pubblica amministrazione (+14,45%).
Diversamente rispetto al
2013 in aumento il valore
distribuito ai soci a titolo di
remunerazione del capitale
investito, con un +10,66%,
mentre risulta in diminuzione quanto distribuito alle
banche ed agli altri finanziatori, registrando cos un
-34,91%: ci conferma lanalisi descritta nei punti precedenti di questo inserto, inerente la contrazione del debito e del relativo costo degli interessi, segno di una crisi nel
rapporto tra banche e imprese.
RIPRODUZIONERISERVATA

Valore aggiunto aggregato (su 470 bilanci top)


2008
A) Valore aggiunto operativo

2014

var %
2014/2008

4.853.305.273

5.461.164.449

12,52%

209.142.777

137.377.850

-34,31%

26.245.935

44.111.480

68,07%

A+B+C VALORE AGGIUNTO GLOBALE

5.088.693.985

5.642.653.779

10,89%

D) Valore distribuito al personale

2.849.400.879

3.381.824.942

18,69%

E) Valore distribuito alla P.A. per imposte dirette

397.797.563

455.277.462

14,45%

F) Valore distribuito al capitale di credito

509.663.867

331.723.924

-34,91%

G) Valore destinato all'azienda e al capitale di rischio

1.331.831.676

1.473.827.451

10,66%

D+E+F+G VALORE AGGIUNTO GLOBALE DISTRIBUITO

5.088.693.985

5.642.653.779

10,89%

B) Gestione delle attivit finanziarie


C) Gestione straordinaria

Distribuzione Valore aggiunto 2008

Distribuzione Valore aggiunto 2014

55,99% personale dipendente


7,82% P.A. per imposte dirette
10,02% capitale di credito
26,17% azienda e capitale di rischio

59,93% personale dipendente


8,07% P.A. per imposte dirette
5,88% capitale di credito
26,12% azienda e capitale di rischio

IX

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

CONFINDUSTRIA
ILPARERE. Il presidentediConfindustria Vicenzaconfermache lannoappena terminato stato nel complesso discretamentepositivo perlindustria vicentina

Zigliotto:Inversionedi tendenza
Gliindici diproduzione,le
esportazionimaancheilmercato
internohannoavuto untrend di
crescita leggera, ma significativa
Alberto Tonello

Primi segnali di ripresa dopo


anni di patimenti. Si ha quasi
paura a dirlo, anche se gli indicatori macro economici inducono ad un cauto ottimismo. Lo stesso focus sulle
Top 500 lo conferma: leconomia vicentina ha ripreso a
girare, forse non in maniera
omogenea, ma anche i settori
che faticano di pi, comunque soffrono meno degli anni
scorsi. Il segnale poi decisamente univoco se si raffronta, come ha fatto lUniversit
di Verona, il 2008 rispetto al
2014. lo stesso presidente
di Confindustria Vicenza,
Giuseppe Zigliotto, a credere
in una inversione di rotta.
Quello trascorso stato un
anno nel complesso discretamente positivo per l'industria vicentina osserva -. Gli
indici di produzione, le esportazioni ma anche il mercato
interno hanno avuto un
trend di crescita leggera, ma
significativa, che consente di
parlare, nel fare il bilancio
del 2015, di un clima di reale

ne: potrebbe essere un fattore in grado di favorire nei


prossimi mesi quell'accelerazione della dinamica economica che tutti attendiamo.
Bench la situazione attuale
si porti dietro dunque ancora
scenari difficili, questo pu
diventare un anno decisivo
per la ripresa.

inversione di tendenza. Il problema che poi il 2016 iniziato con una serie di elementi di freno che gi a fine gennaio avevano fatto rivedere al
ribasso le attese di crescita
dell'anno, riportando sulla
scena alcuni elementi di incertezza che sembravano superati.
Leconomiamondialeeffettivamente entrata nel 2016 con menoslanciodiquantocisiaspettava e mostra ulteriori segni di indebolimento. Una tendenza improvvisae inattesa.

Ci sono elementi di fragilit


che erano gi noti rileva Zigliotto -, come il rallentamento della crescita cinese e le difficolt di altri paesi dei cosiddetti Brics, in particolare

Vicenzaha
registrato
interessanti
percentualidi
crescitainanticipo
sulrestodelPaese

Confortano,inquestosenso,idati sulle performance dei distretti vicentini, in particolare quelli

Brasile e Russia, ma a questi


fattori si sono aggiunti gli scenari turbolenti a livello geopolitico e le incognite della
tempesta finanziaria che ha
investito da inizio anno in
poi i mercati azionati e che
ha interessato i maggiori paesi avanzati. Il risultato, dunque, che sono venute a mancare quelle poche certezze su
cui si faceva affidamento per
impostare un anno di rilancio e di nuova prospettiva.
Difficile capire oggi cosa seguir a questa pausa; si resta
con navigazione a vista, come ormai ci siamo abituati a
fare in questi anni.

della concia, della meccanica


strumentale e delle materie plastichecherisultano,percrescita
e redditivit, tra i primi 15 dItalia(RapportoannualeIntesaSan
Paolo).

La spinta ad aumentare la
competitivit, qui, non si
mai fermata e di certo non si
pu tirare il fiato ora osserva Giuseppe Zigliotto -. Ci sono tre direzioni verso cui
limpresa vicentina deve continuare a investire: linnova-

zione tecnologica, sia essa interna o in collaborazione con


centri di ricerca o universit;
la contaminazione con il
mondo della formazione, sia
con programmi di alternanza scuola-lavoro, sia nel rapporto con i nuovi Istituti Tecnici Superiori e con le Universit; limmersione nel digitale per essere davvero protagonisti di quella che viene considerata la quarta rivoluzione
industriale.

Un dato positivo per il Vicentino


arriva dalle cifre della produzione industriale, che nel Vicentino
aumentata pi che nella media
italiana, facendo registrare un
+1,8% nei primi 9 mesi del 2015
rispettoall'anno precedente.

S, la nostra provincia ha registrato interessanti percentuali di crescita con ampio anticipo rispetto al resto del paese conferma il presidente di
Confindustria Vicenza -. Ed
da valutare con attenzione
lincremento nelle previsioni
di investimento delle aziende, che emerso dall'ultima
indagine congiunturale condotta dalla nostra associazio-

Le aziende vicentine crescono


pi della media italiana.
Confindustria Vicenza al loro
fianco, per andare ancora oltre.
Per essere un anno avanti.

FA_03168

Nei primi nove mesi del 2015


la produzione industriale nel
Vicentino aumentata pi della
media italiana, arrivando all1,8%.
La crescita attesa per lItalia
nel 2015 qui labbiamo gi
raggiunta nel 2014. Perch
le nostre aziende sono un anno
avanti rispetto al paese. Insieme,
possiamo fare ancora di pi.

CRESCERE DI PI
LA NOSTRA IMPRESA QUOTIDIANA

Guarda Il Trailer

confindustria.vicenza.it

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

ASSOCIAZIONIDI CATEGORIA
API. IlpresidentediApindustriaVicenza, FlavioLorenzin, vedeilbicchiere mezzopieno

ORDINECOMMERCIALISTI. Il presidente MarcoPoggi ottimista

Laripresac,ma Sivedelaluce
in
fondo
al
tunnel
legataallexport

Serveperunaterapiadurto:Meno costidello
Positivoil datodelPil2015a+0,8, perchcstatoun cambiodi rotta Stato, diminuire le imposte e tagliare la burocrazia
Ora serve infondere fiducia, la politica del va tutto male ha fatto danni Roberta Labruna
no precedente e c' un dato
mento

Maria Elena Bonacini

Il miglioramento c, ma altalenante. Non stabile, perch determinato da una serie


di fattori che continuano a
cambiare, difficile programmare a lungo termine.

Ripresa s, ma instabile. E come ormai da tempo legata


allexport. Vede il bicchiere
mezzo pieno Flavio Lorenzin, presidente di Apindustria Vicenza, che vorrebbe
un po pi di positivit, che
dia fiducia agli investimenti
e anche al mercato interno.

Eilmercato interno?

Lorenzin,il72%deibilancidsegni di ripresa, com la situazionedelle Pmi?

Conferma questa tendenza,


anche se la ripresa non generalizzata, ma legata all export. Le variabili sono tante e
gli scenari di guerra pesano.
importante dire che se c il
segnale nellexport perch
nel periodo precrisi le nostre
aziende si sono internazionalizzate. Fino al 2008 erano
pi terziste di francesi, inglesi e tedeschi, adesso sono pi
presenti nel mercato mondiale e questo premia la nostra
crescita, sfruttiamo direttamente situazioni favorevoli.

Ilpresidente, FlavioLorenzin
Qualisono?

Uno dei fattori che hanno generato questo tipo di performance la rivalutazione di
circa il 20 per cento del dollaro rispetto alleuro. Inoltre le
materie prime come petrolio, metano e acciai non hanno subito aumenti.
Insomma, vedete un migliora-

Il mercato italiano segna il


passo, non riprende, e lo Stato non sta lasciando alle imprese risorse da reinvestire.
vero che ci hanno dato il
140 per cento di ammortamento sui macchinari, ma
sta avendo un successo solo
discreto perch lacquisto di
un macchinario richiede prospettive di utilizzo e capacit
di spesa. Invece di concedere
agevolazioni che necessitano
comunque di una spesa, un
provvedimento pi adeguato
sul medio-lungo termine sarebbe diminuire i costi per le
imprese, liberando risorse
per gli investimenti, senza doversi caricare di debiti. Molte
aziende rischiano di morire,
perch non hanno risorse da
investire e ci che guadagna-

no se lo porta via lo Stato.


Quali sono i settori che vanno
meglio?Epeggio?

Quelli che vanno meglio sono come sempre metalmeccanico e plastica e affini, perch
vendono allestero. Quelli critici sono soprattutto ledilizia, e quindi anche il legno, e
le aziende del comparto.
LIstat ha comunicato che nel
2015 il Pil italiano cresciuto
dello0,8.Datopositivoopoco?

Positivo, perch c stato un


cambio di tendenza importante. Ora bisogna smettere
di dare ogni giorno dati economici a volte contrastanti
tra loro. Servirebbero messaggi positivi, altrimenti chi
si fida a fare investimenti?
Ai messaggi positivi pensa Renzi

Basterebbero dei messaggi


equilibrati. Renzi fa il suo mestiere e comunque alla politica del va tutto male, che ha
fatto danni, preferisco chi trasmette fiducia.

significativo in questo senso:


il ricorso alla procedura concorsuale calato e questo
un dato in controtendenza rispetto al resto d'Italia.

La crisi non ancora archiviata, ma la situazione in fase di miglioramento ed i dati


confermano che il nostro territorio ancora la locomotiva
d'Italia. Marco Poggi, presidente dell'Ordine dei dottori
commercialisti e degli esperti contabili di Vicenza, fotografa cos lo stato di salute
del sistema produttivo locale. E lo fa con cognizione di
casua, perch il suo un osservatorio privilegiato sul
mondo delle imprese.
Partiamo dai dati del 2014, sulle
500 maggiori societ vicentine.
Cosaci dicono?

Ci dicono che, se confrontati


con quelli dell'anno precedente, gli indicatori principali registrano il segno pi: se
prendiamo il fatturato complessivo, ad esempio, siamo
passati da 31.800 milioni di
euro a 32.700 milioni. E se
andiamo a confrontare quanto hanno portato di marginalit sul territorio queste aziende notiamo che i 2 miliardi

Siamouscitidalla crisi quindi?

Ilpresidente Marco Poggi

del 2013 sono cresciuti del 10


per cento nel 2014. Gli oneri
finanziari sono calati del 6
per cento e si fatto meno ricorso all'indebitamento.
Dal suo osservatorio come sono
andate le cose nell'anno che ci
siamolasciatialle spalle?

Si registrato un ulteriore miglioramento rispetto all'an-

La crisi non sparita, ma la


situazione migliorata ed a
livello locale va meglio che
nel resto d'Italia: ci confermiamo locomotiva d'Italia,
grazie alla bravura dei nostri
imprenditori. In questo quadro vorrei ribadire l'estrema
necessit di poter contare su
una grande banca locale: il
mio appello ad unire le energie per mantenere in vita la
Banca poplare di Vicenza.
Se le aziende locali stanno vedendo la luce in fondo al tunnel,
ilsistema Paesecomeva?

Le famiglie hanno ricominciato a risparmiare ma i consumi non ripartono perch


da parte delle persone manca
fiducia. Sarebbe importante
a mio avviso agire su tre fronti: diminuire i costi dello Stato, diminuire le imposte e tagliare burocrazia.

FA_03169

Insieme
facciamo imprese
impossibili

www.apindustria.vi.it

XI

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

IBILANCI
Le prime 500 imprese del sistema Vicenza nel 2014
N.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77

Denominazione Sociale

BURGO GROUP S.P.A.


UNICOMM S.R.L.
ELECTRADE S.P.A.
VIMET S.P.A.
BURGO ENERGIA SRL
SAINT-GOBAIN VETRI S.P.A.
CEREAL DOCKS S.P.A.
MALTAURO S.P.A.
AFV ACCIAIERIE BELTRAME S.P.A.
DIESEL S.P.A.
FIAMM S.P.A.
LA TRIVENETA CAVI S.P.A.
CE.DI. SISA CENTRO NORD SPA
PRIX QUALITY SPA
GRUPPO MASTROTTO S.P.A.
STAFF INTERNATIONAL S.P.A.
MOSAICO S.R.L.
2V ENERGY SRL
CEREAL DOCKS INTERNATIONAL S.P.A.
BOTTEGA VENETA S.R.L.
F.I.S. S.P.A.
BURGO DISTRIBUZIONE S.R.L.
BAXI S.P.A.
ATTIVA S.P.A.
RINO MASTROTTO GROUP S.P.A.
SERENISSIMA RISTORAZIONE S.P.A.
CONCERIA PASUBIO S.P.A.
GEMMO S.P.A.
SALVAGNINI ITALIA S.P.A.
DANI S.P.A.
MANIFATTURA LANE G. MARZOTTO & FIGLI S.P.A.
VIMAR S.P.A.
KOMATSU ITALIA MANUFACTURING S.P.A.
ZARPELLON S.P.A.
AMCOR FLEXIBLES ITALIA S.R.L.
A.I.M. ENERGY S.R.L.
FORGITAL ITALY S.P.A.
CECCATO AUTOMOBILI S.P.A.
ETRA S.P.A.
FAEDA S.P.A.
LORO F.LLI-S.P.A.
NORD EST FARMA S.P.A.
VIERI S.P.A.
FAVINI S.R.L.
PIETRO FIORENTINI S.P.A.
BRAZZALE S.P.A.
CASA VINICOLA ZONIN S.P.A.
GIRO SOCIETA'
CONCERIA CADORE S.R.L.
SIRMAX S.P.A.
LINO MANFROTTO + CO. S.P.A.
BIFRANGI S.P.A.
LOWARA S.R.L.
CAMPAGNOLO S.R.L.
F.LLI CAMPAGNOLO S.P.A.
CECCATO ARIA COMPRESSA S.R.L.
FORALL CONFEZIONI S.P.A.
BERICA CARBURANTI S.R.L.
LAVERDA AGCO S.P.A.
RIVIT S.P.A.
L.E.G.O. S.P.A.
CROCCO - S.P.A.
ALLNEX ITALY SRL
BIELLA MANIFATTURE TESSILI S.R.L.
M.E.C.C. ALTE S.P.A.
FITT S.P.A.
FILK - S.P.A.
LD 72 S.R.L.
CONCERIA CRISTINA SPA
AGCO ITALIANA S.R.L.
HUBER ITALIA S.P.A.
CORA' DOMENICO & FIGLI SPA
FERRO BERICA S.R.L.
TRIVELLATO S.P.A.
CLERPREM S.P.A.
FARAPLAN S.R.L.
SORELLE RAMONDA S.P.A.

Direttore Responsabile
ARIO GERVASUTTI

1a - 77a

fatturato 2014

% var.
fatt.
2014

EBITDA 2014

EBIT 2014

reddito netto
2014

% ROA
2014

% ROS
2014

% ROE
2014

PFN 2014

Debt/
equity
2014

Debt/
EBITDA
2014

% OF/
fattur
2014

EBITDA/
OF 2014

1.407.623.040
976.901.056
706.954.624
648.915.264
559.630.976
514.495.040
503.678.720
485.200.992
480.955.744
455.340.544
434.057.920
381.322.112
349.137.184
322.191.744
316.772.288
312.755.104
311.276.000
303.366.368
281.194.592
271.641.024
261.066.672
245.455.008
239.134.448
237.021.088
225.449.200
224.533.888
220.450.320
217.512.000
208.490.576
204.372.544
189.192.992
184.480.528
179.504.960
175.448.432
171.933.456
171.815.120
159.165.808
156.710.352
154.133.184
152.578.640
150.942.128
149.244.256
143.869.840
140.861.168
135.625.440
132.220.776
129.151.184
128.548.136
128.228.896
123.190.496
122.258.400
119.982.008
118.708.864
118.662.088
117.530.296
113.962.784
112.567.056
112.361.720
109.281.728
106.419.152
105.399.400
105.322.048
103.193.712
98.867.120
98.684.544
96.002.584
94.725.336
94.666.120
93.710.576
93.673.952
93.322.408
92.786.992
92.658.560
92.312.384
92.230.824
90.697.376
89.290.824

-20,93
-4,56
9,21
-11,33
0,47
-4,46
1,03
30,81
3,71
-4,73
4,18
21,73
-12,76
-0,67
19,35
10,64
nd
1.340,81
3,52
15,97
-15,60
-4,23
-4,73
-3,58
-7,39
5,36
12,42
-3,17
3,04
-1,82
8,15
18,02
24,59
9,93
5,06
-16,91
-4,26
9,72
-3,13
19,17
9,49
-2,56
1,02
18,27
15,57
-13,93
1,79
-14,78
2,30
7,10
7,91
6,12
-24,77
-6,60
22,94
3,85
-7,14
-1,17
-17,07
7,10
-1,44
8,12
3,30
9,44
5,72
12,27
23,12
10,00
-26,25
7,93
5,84
-8,92
-8,66
10,44
4,77
8,25
-1,02

55.344.000
28.889.556
4.343.411
5.723.359
6.499.000
65.903.227
24.681.292
28.995.000
24.939.672
55.578.262
10.980.004
11.181.149
4.715.261
8.962.087
23.139.935
35.995.609
24.177.000
792.823
4.001.791
22.213.040
54.642.823
7.739.000
18.812.350
2.576.219
10.661.568
15.449.476
18.800.790
10.698.000
6.365.412
10.806.399
7.975.000
43.514.972
1.995.358
7.132.379
19.375.685
5.965.042
14.021.348
4.509.253
34.203.855
10.957.421
1.250.589
2.147.570
5.427.886
9.229.139
19.866.360
3.030.966
6.247.178
98.507
5.860.910
4.165.178
18.553.522
19.886.246
17.338.959
6.458.765
6.002.690
21.591.570
-398.379
599.403
7.083.046
16.607.884
10.914.318
5.108.928
12.576.531
12.877.238
6.442.594
8.318.266
2.066.474
8.282.982
6.834.112
3.123.890
6.041.448
701.582
736.933
1.513.997
3.918.038
5.389.281
4.977.106

-31.957.000
4.310.214
3.975.834
5.238.315
4.784.000
34.394.012
17.811.621
23.126.000
17.032.145
23.001.007
4.113.478
8.820.026
1.687.606
1.484.501
14.661.893
29.598.244
18.950.000
790.289
3.874.867
19.832.838
34.271.536
3.636.000
12.470.244
2.291.936
6.300.935
9.919.192
17.622.549
7.653.000
2.266.311
6.846.702
4.240.000
26.107.613
-969.696
5.798.848
15.521.225
3.938.169
3.250.103
3.478.616
5.100.861
7.898.803
417.195
1.677.252
4.915.956
1.494.596
14.223.328
1.138.347
4.162.940
76.462
5.140.314
2.341.190
14.043.715
14.529.636
13.836.984
2.466.919
4.251.500
20.956.628
-4.683.577
440.404
2.761.396
14.170.587
6.605.516
1.877.324
8.357.024
10.438.652
3.313.308
6.313.533
1.519.957
4.343.836
5.082.716
3.093.409
2.711.652
-3.238.811
-297.878
973.327
3.257.357
3.221.622
3.768.844

-87.300.000
13.831.518
5.773.406
2.901.361
925.000
22.614.320
7.641.046
4.723.000
15.596.150
27.261.026
12.196.414
4.973.076
241.046
13.765.332
19.263.916
11.071.000
471.320
1.029.283
13.348.142
23.644.091
1.031.000
7.886.099
1.802.607
1.502.119
5.666.682
11.609.081
1.654.000
2.443.908
4.305.844
1.789.000
16.270.605
6.941.699
3.684.246
10.330.714
2.547.084
1.381.841
1.731.068
938.818
4.542.362
246.692
-389.785
3.101.462
-360.553
5.094.903
405.199
2.547.003
42.196
848.505
5.116.748
10.626.439
10.008.463
4.699.637
3.521.475
260.683
14.190.554
-14.906.880
186.208
1.008.736
9.286.808
2.475.924
172.716
2.046.928
6.566.261
1.099.964
3.457.976
573.516
402.324
3.864.396
2.548.999
1.297.426
22.535.172
-483.410
333.054
83.977
2.422.198
943.752

-1,96
0,57
3,03
2,96
3,82
7,33
6,24
4,02
2,99
2,56
0,79
4,65
0,91
1,24
5,62
12,65
9,30
0,85
6,57
16,85
11,27
3,32
8,58
5,60
3,50
6,54
15,03
0,50
1,21
6,76
1,51
7,44
-0,89
6,77
12,60
4,17
2,08
3,92
1,26
8,97
1,44
2,62
14,97
1,08
7,34
0,94
3,01
0,23
8,11
2,35
20,20
12,60
3,09
2,50
4,12
48,11
-4,15
2,07
2,17
15,83
5,86
2,47
12,34
14,80
3,85
7,51
2,80
3,90
7,74
4,16
5,27
-1,43
-0,45
2,13
10,60
5,50
5,26

-2,27
0,44
0,56
0,81
0,85
6,69
3,54
4,77
3,54
5,05
0,95
2,31
0,48
0,46
4,63
9,46
6,09
0,26
1,38
7,30
13,13
1,48
5,21
0,97
2,79
4,42
7,99
3,52
1,09
3,35
2,24
14,15
-0,54
3,31
9,03
2,29
2,04
2,22
3,31
5,18
0,28
1,12
3,42
1,06
10,49
0,86
3,22
0,06
4,01
1,90
11,49
12,11
11,66
2,08
3,62
18,39
-4,16
0,39
2,53
13,32
6,27
1,78
8,10
10,56
3,36
6,58
1,60
4,59
5,42
3,30
2,91
-3,49
-0,32
1,05
3,53
3,55
4,22

-38,71
7,34
10,93
11,48
10,74
30,43
16,32
6,93
5,68
3,51
5,99
7,45
0,00
2,49
12,35
18,95
11,67
18,99
25,87
24,53
15,69
7,44
12,95
11,15
2,72
12,42
21,23
4,32
2,60
21,87
2,96
7,86
40,39
12,92
16,06
19,45
1,88
10,92
1,78
26,00
5,73
-5,72
17,89
-1,01
8,27
4,46
6,34
12,60
7,41
11,41
25,65
10,19
5,94
5,71
1,57
76,99
nd
10,83
2,04
16,47
8,77
0,75
21,31
21,71
3,60
7,24
3,24
0,91
11,26
7,85
8,19
16,43
-7,16
5,98
0,81
9,99
7,46

932.559.000
201.150.994
-11.042.146
114.391.189
8.614.000
-8.366
106.330.614
19.921.000
142.360.622
-15.461
119.520.488
62.505.271
66.498.014
-2.105.090
31.581.402
-368.109
-16.000
2.110.679
19.648.632
-3.523
51.306.804
5.000
-39.396.174
8.512.614
72.406.031
-12.057.375
25.313.919
52.181.000
-2.250.694
37.980.099
80.138.000
8.838.603
-1.449.048
20.238.834
-33.167.979
-283.904
36.371.023
36.116.841
54.219.565
26.526.918
4.575.294
28.029.976
11.384.592
42.658.097
39.028.892
45.908.363
44.182.916
8.401.972
36.623.199
33.567.295
-3.672.538
-3.018.204
-14.273.726
-2.203.553
35.727.262
-879.345
34.888.200
5.746.583
38.284.990
-9.803.459
47.219.591
25.653.161
31.479.190
2.065.846
28.077.300
16.008.214
26.114.588
30.136.889
-3.909.016
-448.072
15.620.150
76.503.615
11.491.349
20.796.231
-1.466.402
18.839.121
30.319.986

4,30
1,29
0,13
4,56
1,28
0,00
2,37
1,84
0,52
0,00
0,61
0,96
15,04
3,04
0,31
0,00
0,00
1,38
5,21
0,00
0,49
0,00
0,00
0,54
1,32
0,38
0,50
1,78
0,17
1,99
1,42
0,36
0,02
0,73
0,00
0,00
0,50
2,30
1,23
1,57
1,14
4,17
0,73
1,31
0,65
5,11
1,17
27,23
3,21
0,77
0,03
0,00
0,00
0,12
2,20
0,00
5,84
3,41
0,80
0,00
1,74
1,13
3,99
0,15
1,01
0,39
1,84
0,71
0,26
0,00
0,99
0,56
1,70
3,94
0,00
0,78
2,40

17,53
8,41
1,57
20,14
1,69
0,00
4,49
4,32
5,76
0,00
11,36
5,73
14,11
3,29
1,47
0,00
0,00
4,33
5,18
0,00
1,35
0,00
0,00
3,42
6,83
1,12
1,47
6,38
2,48
3,62
10,74
1,70
0,15
2,91
0,00
0,00
2,60
8,07
1,90
2,50
3,91
13,21
2,33
5,08
2,01
15,32
7,52
92,58
6,26
8,25
0,08
0,00
0,00
1,19
6,11
0,00
-102,68
9,77
5,56
0,01
4,50
5,13
3,05
0,36
4,78
2,21
15,77
3,76
1,29
0,00
2,59
109,37
15,61
14,51
0,00
3,50
6,10

3,89
1,30
0,02
0,24
0,43
0,45
1,16
2,16
1,36
0,00
1,88
0,38
1,04
0,17
0,40
0,27
0,64
0,02
0,34
0,06
0,57
0,56
0,10
0,23
2,36
0,24
0,34
2,40
0,19
0,46
1,52
0,52
0,24
nd
0,06
2,25
0,65
1,13
1,01
0,69
0,07
1,30
0,28
3,25
1,71
2,77
2,11
0,37
1,38
0,88
0,06
0,01
5,33
0,25
1,91
0,00
2,82
0,08
0,66
0,24
2,64
1,04
2,86
0,82
0,53
1,40
0,79
1,44
0,58
0,17
0,48
3,25
0,27
0,34
0,11
0,50
1,90

1,01
2,27
26,19
3,63
2,73
28,78
4,22
2,77
3,82
nd
1,35
7,75
1,29
16,80
18,16
42,04
12,05
16,08
4,18
137,08
36,78
5,58
78,64
4,66
2,01
28,77
25,21
2,05
16,12
11,49
2,76
45,44
4,64
nd
199,42
1,54
13,51
2,56
21,92
10,47
12,70
1,11
13,52
2,02
8,57
0,83
2,30
0,20
3,31
3,86
237,01
nd
2,74
22,02
2,68
nd
nd
6,67
9,88
65,41
3,92
4,66
4,27
15,80
12,43
6,17
2,76
6,06
12,58
19,30
13,52
0,23
2,99
4,83
39,16
11,80
2,94

Societ Athesis S.p.a.

Responsabile del trattamento dei dati


(D. Lgs 196/03) il Direttore Responsabile

Presidente
GIAN LUCA RANA
Consigliere Delegato
ALESSANDRO ZELGER

Certificato n. 7562
del 10/12/2012
Reg. Tribunale C.P. di Vicenza n. 12 del 25.05.49

Stampato presso il Centro Stampa di


Societ Editrice Arena Spa - Via Torricelli, 14
Caselle di Sommacampagna (Verona)

QUESTO INSERTO
STATO REALIZZATO
PER INIZIATIVA DELLA
PUBLIADIGE

A CURA DI
ALBERTO TONELLO
VICENZA - Via E. Fermi, 205
Telefono 0444.396.200 - Fax 0444.396.201
www.publiadige.it

INFOGRAFICA E ImPAGINAZIONE
COvAG

XII

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

IBILANCI
Le prime 500 imprese del sistema Vicenza nel 2014
N.

Denominazione Sociale

78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
124
125
126
127
128
129
130
131
132
133
134
135
136
137

ALPICOM S.R.L.
FIORESE BERNARDINO S.P.A.
DIESEL RAGS SRL
SICON S.R.L.
PROPS SRL
VF S.P.A.
CENTRO COMMERCIALE RAMONDA S.P.A.
M.E.B. S.R.L.
ATHENA S.P.A.
BA.SE. S.R.L.
CALPEDA S.P.A.
ENERSYS S.R.L
RIGONI DI ASIAGO S.R.L.
OMBA IMPIANTI & ENGINEERING S.P.A.
SACME S.P.A.
NOVA FOODS S.R.L.
LATTERIE VICENTINE
PENGO S.P.A.
NORDIGROSS S.R.L.
MENEGHETTI S.P.A.
CORMAS S.P.A.
B.V. ITALIA S.R.L.
MCS CAVALIERE S.R.L.
B F T S.P.A.
BISSON AUTO S.P.A.
DIESEL ITALIA S.R.L.
FONDERIA CORRA' S.P.A.
CONCERIA MONTEBELLO S.P.A.
CO.V.E.
B.T.V. S.P.A.
ALESSI DOMENICO S.P.A.
JBS LEATHER ITALIA S.R.L.
DAICOM S.R.L.
SINV S.P.A.
ALBAN GIACOMO S.P.A.
NUOVA FERGIA SRL
AGCO ITALIA S.P.A.
TRASPORTI ROMAGNA S.R.L.
ANTONIO ZAMPERLA S.P.A.
FIAMM COMPONENTI ACCESSORI - F.C.A. S.P.A.
SELLE ROYAL S.P.A.
GESTIONI COMMERCIALI S.P.A.
EURORISTORAZIONE S.R.L.
AUTOVEGA S.R.L.
EXTRAFLAME S.P.A.
VDP FONDERIA S.P.A.
GLOBAL DISPLAY SOLUTIONS S.P.A.
FERPLAST S.P.A.
AZIENDE INDUSTRIALI MUNICIPALI VICENZA S.P.A.
NICO S.P.A.
ZETA FARMACEUTICI S.P.A.
ARISTONCAVI S.P.A.
ROSSI GIANTS S.R.L.
KING'S S.P.A.
MORATO PANE S.P.A.
L'INGLESINA BABY S.P.A.
BRENDOLAN ALIMENTARI S.R.L.
NEW BOX S.P.A.
GSC GROUP S.P.A.
INDUSTRIAL CARS S.P.A.

fatturato 2014

78a - 137a

% var.
fatt.
2014

EBITDA 2014

EBIT 2014

reddito netto
2014

% ROA
2014

% ROS
2014

% ROE
2014

PFN 2014

Debt/
equity
2014

Debt/
EBITDA
2014

% OF/
fattur
2014

EBITDA/
OF 2014

5,60
88.229.144
-3,69
87.153.040
1,60
85.620.944
-3,69
85.186.200
-10,82
83.854.080
-9,92
83.586.536
1,37
81.505.224
-2,46
80.889.920
11,90
79.146.824
-9,26
77.701.584
1,69
77.142.880
-0,46
76.568.536
12,51
76.542.688
52,95
74.389.128
-0,89
73.446.200
11,24
72.857.112
5,18
72.655.576
6,50
72.193.016
5,83
69.969.840
10,87
69.662.520
-31,41
68.579.096
16,80
67.593.136
256,51
67.563.064
3,28
66.889.776
11,96
66.735.396
-13,06
66.482.040
-11,99
66.175.096
1,76
65.234.616
6,21
64.899.256
2,46
64.874.440
11,64
64.575.744
6,28
63.673.292
0,33
62.516.576
-3,42
62.239.168
1,76
61.979.736
-6,30
61.729.616
10,70
61.438.924
14,70
61.227.996
3,37
60.917.048
60.823.124 368.525,00
11,67
60.781.832
2,16
60.539.416
11,68
60.467.088
0,84
59.957.000
-25,85
59.669.440
14,15
59.634.920
3,64
59.615.660
3,67
59.315.640
-8,46
58.749.384
2,61
58.700.468
11,24
58.512.236
-12,45
57.746.160
8,41
57.577.044
17,92
57.289.104
-3,45
57.276.660
6,70
56.811.892
0,06
56.649.848
8,58
56.417.088
6,66
55.419.516
9,15
54.969.960

603.276
3.004.166
7.061.755
10.276.500
2.635.070
1.861.038
5.694.076
3.930.427
5.262.440
2.856.802
11.919.312
2.409.928
7.700.821
5.179.522
4.217.023
8.887.467
2.350.391
7.479.702
1.563.964
3.415.089
79.572
3.913.489
-1.952.548
12.548.487
2.219.551
-2.635.538
5.411.619
2.449.945
-254.035
4.491.037
480.716
1.652.204
1.913.492
4.490.108
13.257.798
231.509
1.473.054
2.223.769
2.311.154
8.066.907
5.198.670
554.451
3.673.268
1.214.000
12.920.040
7.185.870
3.295.752
3.951.632
12.299.864
1.550.580
5.206.496
2.553.854
3.043.294
1.172.183
9.180.041
7.082.035
1.409.500
5.753.379
5.420.147
1.120.098

384.628
2.175.678
6.984.141
9.102.989
2.221.716
1.406.408
2.774.785
2.284.373
2.325.629
1.500.305
8.614.542
2.272.866
5.198.170
2.652.411
3.064.255
6.578.291
673.388
6.586.107
1.124.114
1.342.306
7.870
2.021.658
-3.141.436
10.590.648
1.128.345
-5.086.013
2.345.217
1.281.350
-254.086
1.727.652
184.980
1.427.749
1.792.854
3.614.222
4.870.765
-344.413
1.325.559
1.428.615
1.209.234
2.987.212
2.673.457
-3.223.217
1.283.377
24.000
11.891.208
2.677.443
251.035
1.929.753
1.825.631
340.550
3.218.821
885.358
2.470.668
858.495
4.403.144
5.458.010
788.125
3.147.269
3.915.858
719.500

71.996
1.250.918
4.863.195
5.639.285
-843.823
488.758
7.776
2.287.678
1.092.645
184.862
4.750.787
1.059.230
2.434.736
809.402
2.354.407
4.314.011
85.513
4.418.739
664.465
519.538
227.777
1.495.540
-1.474.267
7.352.790
587.192
-3.834.921
956.732
845.991
567
380.451
176.409
1.439.829
678.182
2.202.006
4.754.055
-1.263.817
960.410
1.081.349
90.389
555.606
280.506
-14.223.065
555.252
-213.000
8.400.756
1.233.292
-1.619.981
1.785.885
1.221.695
56.831
2.172.902
-944.413
1.393.297
5.938.727
1.798.708
3.664.744
114.873
1.438.336
3.013.431
13.728

1,78
7,64
12,69
18,03
2,87
4,07
2,43
3,82
3,37
1,84
9,23
6,15
5,86
3,13
6,01
14,52
1,10
10,59
3,82
3,50
0,14
5,54
-4,13
10,83
3,50
-11,43
4,29
2,15
-0,89
3,91
0,71
1,91
12,37
5,57
2,44
-0,81
3,74
5,34
1,60
2,56
4,37
-13,62
3,06
0,11
16,84
3,65
0,34
3,23
0,55
0,76
5,73
1,95
8,17
1,70
6,23
14,65
2,59
6,62
10,70
1,74

0,44
2,50
8,16
10,69
2,65
1,68
3,40
2,82
2,94
1,93
11,17
2,97
6,79
3,57
4,17
9,03
0,93
9,12
1,61
1,93
0,01
2,99
-4,65
15,83
1,69
-7,65
3,54
1,96
-0,39
2,66
0,29
2,24
2,87
5,81
7,86
-0,56
2,16
2,33
1,99
4,91
4,40
-5,32
2,12
0,04
19,93
4,49
0,42
3,25
3,11
0,58
5,50
1,53
4,29
1,50
7,69
9,61
1,39
5,58
7,07
1,31

5,88
14,51
14,70
27,92
-1,86
8,07
0,07
10,42
3,92
8,03
6,98
6,91
9,85
3,46
8,93
20,17
0,68
18,41
4,50
5,03
7,09
5,39
-4,29
10,32
4,02
-14,84
11,69
3,51
0,05
5,99
3,96
14,03
9,16
6,97
2,63
-82,96
8,97
20,87
0,71
0,79
1,73
139,44
10,81
-3,09
13,94
2,21
-6,64
6,44
0,89
0,38
8,14
-15,22
18,23
38,58
6,15
18,80
3,35
11,94
23,03
0,20

3.415.777
6.100.267
100.320
-3.277.454
-2.512
16.409.595
50.373.417
18.829.634
10.971.190
32.892.289
-9.767.554
-861.375
15.812.538
7.688.515
-5.327.422
5.964.137
27.772.837
28.755.624
6.295.765
6.231.206
-303.809
-121.580
500.068
-440.333
1.488.795
-179.299
23.095.689
17.401.810
3.055.629
14.056.201
13.787.629
48.344.509
-289.673
9.740.595
-83.956.417
23.972.130
-499.984
-7.657.555
23.059.542
5.501.016
17.627.791
4.463.108
14.262.874
3.477.000
-26.586.959
-5.215.854
12.470.643
11.048.516
118.675.791
8.397.578
8.010.706
23.551.709
-6.043.981
16.519.836
18.449.919
1.757.979
10.916.991
15.153.714
4.732.944
12.180.910

3,49
0,72
0,00
0,03
0,00
2,72
4,29
0,92
0,51
14,99
0,03
0,01
1,08
0,59
0,08
0,49
2,23
1,21
0,43
0,67
0,06
0,00
0,32
0,04
0,27
0,00
2,88
0,84
3,13
2,24
3,10
5,90
0,24
0,38
0,00
15,75
0,00
0,25
1,93
0,10
1,17
-0,44
3,25
0,63
0,02
0,01
0,62
0,48
0,90
0,61
0,39
3,80
0,00
1,17
0,68
0,13
3,22
1,39
0,46
1,81

7,08
2,05
0,01
0,06
0,00
8,84
8,86
5,14
2,68
12,08
0,16
0,07
3,48
2,66
0,50
1,18
11,92
3,89
4,03
2,02
2,53
0,00
-5,70
0,24
1,75
-0,03
4,35
8,28
-14,02
3,17
28,72
36,68
0,92
2,65
0,00
103,66
0,00
0,58
10,62
0,84
3,65
8,14
4,54
3,57
0,08
0,04
4,59
3,35
10,04
5,91
1,98
9,22
0,00
15,34
2,18
0,37
7,84
2,91
1,10
10,96

0,21
0,07
0,02
0,06
0,00
0,40
2,83
0,20
0,56
1,54
0,03
0,21
2,63
1,41
0,19
0,30
1,02
0,33
0,14
0,44
0,06
0,04
0,70
0,10
0,27
0,00
0,88
0,73
0,02
0,63
0,95
2,65
0,06
0,13
0,42
2,03
0,03
0,05
2,56
0,87
2,63
0,82
0,79
0,11
0,34
0,04
2,01
0,65
14,43
0,83
0,81
2,62
0,10
1,73
1,04
0,16
0,86
1,28
0,38
1,52

3,28
52,91
nd
195,78
nd
5,56
2,47
24,36
11,89
2,38
nd
14,79
3,83
4,93
30,52
41,25
3,18
31,47
15,70
11,04
1,83
142,55
nd
182,81
12,37
nd
9,33
5,12
nd
10,96
0,78
0,98
54,29
56,95
50,81
0,18
69,16
68,73
1,48
15,24
3,25
1,11
7,65
18,53
62,90
314,62
2,75
10,28
1,45
3,18
10,94
1,69
51,20
1,18
15,45
77,73
2,88
7,98
25,69
1,34

Le emozioni nascono
da una spontanea creativit
Vinicio Mascarello

FA_03165

Show Room
Corso A.Fogazzaro, 18 | Vicenza
www.viniciomascarello.com www.facebook.com/EmotionalPlanner/

XIII

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

IBILANCI
Le prime 500 imprese del sistema Vicenza nel 2014
138
139
140
141
142
143
144
145
146
147
148
149
150
151
152
153
154
155
156
157
158
159
160
161
162
163
164
165
166
167
168
169
170
171
172
173
174
175

Denominazione Sociale

MEVIS S.P.A.
CAME S.P.A.
PROMOTION S.P.A.
COELSANUS INDUSTRIA CONSERVE S.P.A.
MAINETTI S.P.A.
BDF INDUSTRIES S.P.A.
ESTEL GROUP S.R.L.
PALLADIO GROUP S.P.A.
FERLAT ACCIAI S.P.A.
TYROLIT VINCENT S.R.L.
GPS S.P.A.
A.I.M. SERVIZI A RETE S.R.L.
TRIVELLATO VEICOLI INDUSTRIALI S.R.L.
M.G. LAVORAZIONE MATERIE PLASTICHE S.P.A.
FONDERIE DI MONTORSO S.P.A.
CHRYSOS S.P.A.
FOC CISCATO S.P.A.
FERRETTO GROUP S.P.A
S.E.A. S.P.A.
ROBERTO COIN S.P.A.
MARGRAF S.P.A.
CONSORZIO INFRASTRUTTURE
SPAC S.P.A.
SIRP S.P.A.
FRAV S.R.L.
ENERGIA S.R.L.
COMAS S.P.A.
INDUSTRIA CONCIARIA EUROPA S.P.A.
ADELAIDE S.P.A.
CATTELAN ITALIA S.P.A.
FERCAD S.P.A.
ANDRITZ HYDRO S.R.L.
LINIFICIO E CANAPIFICIO NAZIONALE S.R.L.
A.P.I. S.P.A.
LEGOR GROUP S.P.A.
FAMI S.R.L.
ESSEQUATTRO S.P.A.
DE PRETTO INDUSTRIE S.R.L.

fatturato 2014

% var.
fatt.
2014

EBITDA 2014

EBIT 2014

reddito netto
2014

% ROA
2014

% ROS
2014

% ROE
2014

PFN 2014

Debt/
equity
2014

Debt/
EBITDA
2014

% OF/
fattur
2014

EBITDA/
OF 2014

54.842.596
54.819.136
54.085.648
53.737.000
53.385.128
53.367.256
53.054.672
52.812.232
52.706.880
52.686.272
52.430.024
52.400.000
52.332.408
51.670.988
51.505.772
51.483.964
51.259.400
51.081.464
50.695.980
50.625.672
50.343.340
50.300.324
50.265.508
50.208.008
49.501.704
49.228.336
49.064.348
48.858.060
48.684.268
48.623.616
48.272.408
48.157.568
48.074.000
47.474.560
46.550.704
46.316.540
46.227.936
44.936.380

9,99
8,37
-1,76
-4,54
2,86
9,52
-4,80
4,36
10,60
7,91
7,87
-9,30
22,77
0,62
4,47
11,79
0,38
26,32
1,97
8,16
-12,13
-44,49
13,17
51,53
8,96
10,55
-0,38
7,72
28,08
7,59
13,62
-17,58
10,52
7,03
0,19
14,03
0,32
8,81

6.737.402
5.544.840
2.978.442
5.463.434
4.814.029
3.535.747
7.681.385
8.562.676
2.270.451
2.965.395
10.904.064
15.870.749
1.315.106
10.423.161
6.024.130
1.796.230
4.542.476
1.891.120
5.497.736
4.241.780
3.522.297
3.847.444
10.616.188
2.748.976
2.364.931
678.500
11.823.712
2.605.761
1.313.316
11.086.480
3.281.886
6.414.833
-1.735.000
6.060.661
3.736.750
4.757.665
1.895.887
3.765.356

3.547.911
2.923.268
2.844.766
4.161.817
3.090.876
1.753.357
2.909.285
4.876.201
1.568.414
1.483.829
6.898.451
6.504.492
805.660
7.309.275
2.693.398
1.007.642
814.621
566.420
4.637.900
3.622.615
1.734.309
3.726.367
8.581.645
1.335.663
2.133.733
87.220
11.503.845
1.743.666
1.254.645
10.612.758
2.650.493
6.105.745
-1.948.000
4.556.493
3.132.335
1.518.204
1.082.119
1.686.043

2.554.137
1.842.688
2.312.011
2.514.041
1.889.450
615.792
73.537
3.665.729
769.674
-1.105.967
4.876.093
2.495.994
427.089
3.822.602
1.456.382
414.978
525.489
11.365
3.310.917
3.945.061
404.393
5.287.141
660.873
1.531.491
16.812
7.582.246
116.761
760.769
7.277.174
1.271.689
3.698.183
1.669.000
3.168.271
2.425.636
345.609
13.844
939.075

4,96
7,18
12,72
8,71
8,07
3,60
2,19
7,37
2,96
3,97
12,35
3,60
3,07
12,00
5,93
7,67
1,70
1,29
9,93
6,36
4,11
2,78
18,15
3,31
10,12
0,80
27,94
4,52
7,20
28,34
6,59
3,53
-3,49
12,27
14,11
2,94
2,98
4,05

6,47
5,33
5,26
7,74
5,79
3,29
5,48
9,23
2,98
2,82
13,16
12,41
1,54
14,15
5,23
1,96
1,59
1,11
9,15
7,16
3,44
7,41
17,07
2,66
4,31
0,18
23,45
3,57
2,58
21,83
5,49
12,68
-4,05
9,60
6,73
3,28
2,34
3,75

5,63
11,06
15,90
12,33
11,25
7,98
0,29
15,16
3,55
-8,01
12,33
2,98
12,53
7,91
12,05
10,96
1,73
0,15
14,17
16,57
3,97
0,00
21,80
9,88
11,52
2,21
89,70
1,38
35,90
62,79
7,92
31,57
4,40
13,98
22,34
1,15
0,27
6,40

3.723.660
4.335.563
-2.751.224
-6.830.683
1.733.990
5.649.016
56.849.656
27.670.267
12.793.332
4.387.588
-500.610
10.203.169
12.082.221
-15.220.501
20.012.442
5.305.838
817.525
9.641.148
-14.230.398
18.432.149
12.220.018
35.063.242
-2.329.502
6.648.021
-8.635.810
2.727.231
-27.260.532
22.438.471
4.582.778
341.486
15.663.926
-9.425.991
-573.000
-2.307.435
4.956.080
6.598.455
7.786.821
1.036.871

0,18
0,58
0,26
0,10
0,14
1,38
2,26
1,16
0,59
0,58
0,10
0,13
3,72
0,06
1,67
1,52
0,11
1,30
0,00
0,84
1,22
89,97
0,17
1,09
0,07
5,15
0,00
2,66
3,25
0,94
0,98
0,00
0,00
0,20
0,53
0,24
1,82
0,18

1,19
1,75
1,27
0,37
0,48
3,02
7,52
3,29
5,66
2,70
0,36
0,67
9,64
0,27
3,35
3,21
0,75
5,10
0,00
4,70
3,52
9,35
0,38
2,64
0,39
5,79
0,00
8,66
5,24
0,99
4,79
0,00
-0,03
0,75
1,55
1,52
5,00
0,71

0,07
0,23
0,08
1,04
0,14
0,92
3,04
1,40
0,92
0,25
0,46
2,27
0,26
0,64
0,82
0,72
0,61
0,40
0,10
2,38
0,84
6,05
1,33
0,70
0,04
0,13
0,03
1,93
1,00
0,27
0,74
0,00
0,22
0,18
0,35
0,92
1,32
0,03

183,68
44,77
71,73
9,76
63,95
7,23
4,76
11,54
4,68
22,63
45,26
13,32
9,62
31,58
14,18
4,83
14,49
9,15
108,18
3,52
8,34
1,26
15,86
7,80
118,42
10,89
nd
2,77
2,70
85,33
9,19
nd
nd
69,68
22,71
11,17
3,10
257,32

FA_03167

N.

138a - 175a

XIV

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

www.cuoa.it

Da quasi 60 anni CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale. la prima Business School del Nordest, una tra le
pi importanti in Italia, e si propone nel mercato nazionale e internazionale con prodotti e percorsi di formazione che rispondono alle
nuove sfide professionali e promuovono lo sviluppo di nuovi modelli
di business.

MBA, master, corsi executive e progetti su misura per giovani


laureati, imprenditori, manager, professionisti e aziende.
Centro di eccellenza sulle tematiche del Lean Management, del
Banking & Finance e del Digital Business.

CUOA Business School, Villa Valmarana Morosini, Altavilla Vicentina (VI) | info@cuoa.it | Tel. 0444 333711

XV

IL GIORNALE DI VICENZA
Luned 7 Marzo 2016

IBILANCI
Le prime 500 imprese del sistema Vicenza nel 2014
N.

176
177
178
179
180
181
182
183
184
185
186
187
188
189
190
191
192
193
194
195
196
197
198
199
200
201
202
203
204
205
206
207
208
209
210
211
212
213
214
215
216
217
218
219
220
221
222
223
224
225
226
227
228
229
230
231
232
233
234
235
236
237
238
239
240
241
242
243
244
245
246
247
248
249
250
251
252
253
254
255
256
257
258

Denominazione Sociale

WILIER TRIESTINA S.P.A.


IL VECCHIO FORNO S.R.L.
SIDERURGICA ASTICO S.P.A.
CONCERIA TRIS SPA
LOVATO GAS S.P.A.
VIPROF S.R.L.
PIOMBIFERA ITALIANA S.P.A.
FRATTIN AUTO S.R.L.
FUTURA LEATHERS S.P.A.
ACQUE DEL CHIAMPO S.P.A.
AMER S.P.A.
ZINCOL ITALIA SPA
FLAVIO FRACCARI S.R.L.
LAC S.P.A.
IDEALPLAST S.R.L.
O.Z. S.P.A.
B.V. SERVIZI S.R.L.
P.F.M. - S.P.A.
RADER S.P.A.
BERTAGNI 1882 S.P.A.
ECOR RESEARCH S.P.A.
TREVISAN MACCHINE UTENSILI S.P.A.
FOSSIL ITALIA S.R.L.
ETTORE ZANON S.P.A.
ELEF S.P.A.
TELWIN S.P.A.
POLIDORO S.P.A.
CARTOGRAFICA VENETA - S.P.A.
SISMA S.P.A.
BETTER SILVER S.P.A.
IND.I.A. S.P.A.
FARESIN INDUSTRIES S.P.A.
ACQUE VICENTINE S.P.A.
CIELO E TERRA S.P.A.
BISAZZA S.P.A.
SICIT 2000 S.P.A.
TOMASETTO ACHILLE S.P.A.
NATCOR S.R.L.
SCANAGATTA CARBURANTI S.R.L.
VARCOLOR S.R.L.
S.A.F.A.S. S.P.A.
MWV - VICENZA S.R.L.
CARTINDUSTRIA VENETA S.R.L.
CAMPAGNOLO TRASPORTI S.R.L.
SAFOND - MARTINI S.R.L.
OLEODINAMICA PANNI S.R.L.
DE PAOLI LUIGI & FIGLI S.P.A.
STEFANPLAST S.P.A.
ECOR S.P.A.
ESAPEL S.P.A.
PASUBIO SERVIZI S.R.L.
MARCO BICEGO S.P.A.
BRAVE KID S.R.L.
SYSTEMA S.R.L. CONSORTILE
SOGA S.P.A.
CIELO VENEZIA 1270 S.P.A. IN SIGLA CV S.P.A.
SANTO STEFANO S.P.A.
NATANA.DOC S.P.A
SUMMANO SANITA' S.P.A.
AMG S.P.A.
UNICHIMICA S.R.L.
MARCHI S.P.A.
B.R. PNEUMATICI S.P.A.
UNIONPELLI S.R.L.
LA NORDICA SPA
LAFER S.P.A.
RANGERS S.R.L.
BV OUTLET S.R.L.
A.ESSE S.R.L.
CAFFE' CARRARO S.P.A.
TECNO PACK S.P.A.
KARIZIA S.P.A.
I.M.P. IMBALLAGGI MATERIE PLASTICHE S.P.A.
CRISTIANO DI THIENE S.P.A.
F.LLI DISSEGNA S.R.L.
SOSTER S.R.L.
FONPELLI S.P.A.
IPAG S.R.L.
C.M.A. S.P.A.
GE.MA.TA. S.P.A.
FIERA DI VICENZA S.P.A.
MITENI SPA
CONFEZIONI PESERICO SPA

176a - 258a

fatturato 2014

% var.
fatt.
2014

EBITDA 2014

EBIT 2014

reddito netto
2014

% ROA
2014

% ROS
2014

% ROE
2014

PFN 2014

Debt/
equity
2014

Debt/
EBITDA
2014

% OF/
fattur
2014

EBITDA/
OF 2014

44.647.540
44.279.792
44.047.176
43.998.772
43.694.152
42.924.384
42.861.260
42.826.664
42.809.256
42.738.572
42.633.120
42.472.652
42.068.444
41.883.992
41.810.124
41.790.252
41.581.912
41.466.500
41.257.956
41.077.088
40.631.176
40.342.872
40.237.604
40.137.084
39.916.844
39.591.640
39.579.620
39.504.984
39.490.296
39.448.548
38.944.464
38.876.768
38.207.924
38.122.784
37.926.712
37.609.668
37.296.472
37.192.224
37.037.400
37.030.236
36.938.192
36.705.100
36.483.932
36.464.900
36.345.524
36.119.968
36.039.392
36.020.992
35.632.224
35.538.268
35.527.912
35.200.364
35.108.868
35.052.964
35.026.968
34.832.816
34.399.796
34.133.016
34.094.340
34.052.064
33.870.296
33.841.076
33.772.976
33.501.096
33.495.704
33.481.788
33.459.530
33.415.316
33.309.694
33.260.230
33.240.460
33.050.444
33.016.804
32.865.552
32.765.388
32.634.636
32.574.280
32.384.760
32.158.162
32.082.788
32.047.712
31.988.668
31.943.572

18,54
10,19
18,37
-0,63
-6,19
-3,51
-2,84
-6,46
8,71
-0,45
13,03
-2,72
40,12
2,75
-5,20
6,12
0,69
5,88
-5,73
23,55
-19,96
-16,68
-5,29
21,20
6,38
-18,54
-4,77
6,53
20,46
-5,07
1,13
3,44
-1,30
-1,74
-13,13
13,41
4,28
-50,30
-8,02
11,66
-10,85
-2,56
-2,24
6,20
14,79
49,34
-5,54
0,85
15,64
10,15
-27,61
1,86
7,23
24,83
-7,93
-18,24
-2,20
12,69
1,86
-5,73
-2,83
3,84
2,33
23,50
-14,99
-10,00
16,15
29,39
-11,77
8,02
36,33
-1,06
3,85
-4,34
17,87
10,09
-9,00
16,41
-2,95
4,09
5,00
-2,85
20,75

3.707.434
9.350.389
1.636.642
1.057.907
5.876.407
1.497.350
-153.312
1.122.115
3.090.522
8.393.146
8.995.926
3.776.570
373.435
1.327.425
2.038.017
4.046.688
5.877.345
2.005.224
2.270.351
6.618.658
3.469.097
12.402.348
2.480.603
286.538
13.061.823
8.367.875
7.096.470
6.483.420
6.016.443
2.841.903
918.100
3.533.240
13.163.206
3.194.340
2.199.515
10.374.242
10.697.310
1.247.350
727.757
4.810.057
3.045.290
7.240.083
1.276.918
1.922.601
4.116.729
6.647.921
1.296.814
6.627.439
1.473.820
1.191.329
3.152.671
4.466.488
-2.354.949
1.276.518
2.109.781
3.677.307
1.504.030
806.306
12.539.696
3.170.256
2.803.200
1.259.269
1.597.767
1.463.636
10.255.633
1.774.980
1.877.578
961.202
569.729
4.389.568
1.578.786
1.586.555
945.320
-176.897
1.014.272
759.032
1.788.140
815.268
8.632.434
7.792.255
4.476.148
2.799.365
4.856.544

3.313.075
8.402.952
547.813
542.469
2.385.866
1.064.632
-2.240.601
888.343
2.690.098
3.250.534
7.283.114
327.242
350.101
938.193