Sei sulla pagina 1di 4

k ronstadt 7

© Massimo Ghimmy

periodico bimensile
Numero 7
Mercoledì 3
Novembre 2004

society
poet
dead
MS

La turris eburnea L’università in ostaggio


In questa piccola città, signora mia, alcune persone vivono in una turris L’apertura del nuovo anno ac- serio. La rincorsa alla diversifi- stico è molto più complesso e
eburnea, luoghi di eccellenza, in cui allo studio feroce si unisce il kulo cademico riporta all’ordine del cazione dei pacchetti formativi problematico. Cosa può definire
feroce, a raffinate intelligenze si congiungono raffinate torture. Ma sono giorno il tema della riforma degli ha portato a moltiplicare le eti- il livello di una ricerca in campo
caserme friulane o palazzi rinascimentali? Ma poi, infine, fa nulla. Tanto atenei che, con il ministro Mo- chette e a inventare i nomi più umanistico? La sua risonanza
è un gioco. Ha ragione, signora, sono tanto dei bravi ragazzi, tanto non è ratti, ha avuto l’ultimo episodio fantasiosi, spezzettando corsi nell’ambito scientifico di riferi-
mai morto nessuno. Sicura? Si dice che negli anni cinquanta dello scorso di una vicenda cominciata già preesistenti o inventando delle mento? Ma chi fa ricerca sa bene
secolo ci sia pure scappato il morto. Ma ormai siamo nel ventunesimo con l’Ulivo con l’introduzione discipline nuove dal nulla, die- che i tempi di ricezione della
secolo, mi dirà lei, e i ragazzi mantengono vive le antiche tradizioni, con dell’autonomia amministrativa. tro i quali non sempre c’è un comunità scientifica sono molto
tutti quei nomi latini, leonatio, che bel nome, vero, lustratio, mattonatio, Sull’argomento sono stati espres- contenuto significativo. Quella diversificati, e non sempre la
ovilatio. Che simpatici, trova anche lei? E poi vanno bene a scuola, a si già numerosi pareri autorevoli che poteva anche essere un’ op- risonanza di uno studio è una
scuola, ma sono all’università, signora mia, sono maggiorenni, votano. di rettori, intellettuali e politici portunità di evoluzione del siste- variabile determinante per il suo
Hanno la stessa età dei marines di Guantanamo, tanto per dirne una. e il mio non aggiungerà, forse, ma universitario italiano, non si valore intrinseco. Senza dimen-
Certo, ha ragione, le piacerebbe che suo figlio entrasse in uno di quei col- niente di nuovo. Tuttavia, dopo è tramutata in una reale crescita ticare i discorsi legati al potere
legi. Dovrebbe tenere la media, la terrebbe. Cosa mi dice, lo sa anche lei, una parabola cominciata diversi dell’occupazione universitaria e accademico di chi presenta gli
che se sono in difficoltà una mano non la si nega a nessuno. E poi i risul- anni fa di una tendenza che ha del livello dell’offerta formativa studi e le ricerche. Può essere
tati si vedono, quasi tutti centodieci. È vero, sa, ha ragione. Come dire, la investito come una rivoluzione perché si è scontrata con gravi un criterio il numero di studi, di
formazione della nuova classe dirigente. Nipoti di ministri, di ammiragli, il sistema universitario italiano, ristrettezze economiche, dovu- articoli, di monografie prodotti
di magistrati e di cardinali. Non posso proprio darle torto. è possibile e, anzi, doveroso, te in gran parte all’autonomia, in un anno? Ma questo sarebbe a
Ma, signora mia, mi rimangono dei dubbi, anche davanti al suo sorriso riportare ancora una volta in che l’hanno svuotata di senso, detrimento della qualità del con-
divertito, così pieno di cinico buon senso materno. Mi hanno parlato di primo piano alcuni elementi costringendo, spesso, i docenti tenuto. Non meno complessa è
Foucault, galere e ospedali funzionano nella stessa maniera. E anche la problematici. Un tema critico a un numero enorme di ore di l’individuazione dei criteri di va-
grande distribuzione funziona così. Vuole che la chiami microfisica del per tutte le università è la ripar- docenza anche su materie di cui, lore della didattica, che, di certo,
potere, lavaggio del cervello o gestione delle risorse umane. Faccia lei, si- tizione dei fondi. Secondo le più spesso, non sono esperti. A que- non può essere valutata solo in
gnora mia, ma a me sembra che ci sia qualcosa che non va. Questo paese recenti disposizioni del ministe- sto elemento si aggiunge, come base ai voti, alle ore di lezione,
ha davvero bisogno di meno diritto e più marketing? Deve imparare a ro, condivise in parte dalla Crui aggravante della patologia, la al numero pagine previsto nel
convivere con le mafie o può pensare allo stato di diritto? (Conferenza Italiana dei Rettori) nuova tipologia contrattuale dei programma d’esame, al numero
Ma forse ha ragione lei, alla fine. Il suo tailleur grigio fumo, la messa in e dal Cnvsu (Comitati nazionale ricercatori che saranno sempre di iscritti ai corsi. Con questi cri-
piega e i colpi di sole, le pattine che mi ha fatto mettere, me lo dovevano valutazione sistema universi- più delle figure di docenti a tem- teri, corsi tenuti da professori va-
far capire. Suo figlio è già stato in collegio. tario), la ripartizione dovrebbe po perso perché impegnati in lidissimi rischiano la soppressio-
E poi, ci sono stato anche io. essere stabilita in base quattro un’altra professione, solo modo ne solo per mancanza di iscritti,
Emanuele Quinto criteri: il numero di iscritti, i per accettare un contratto cape- o per difficoltà della materia,
risultati della didattica e della stro come quello a tempo deter- anche questo a detrimento del-
2 pagina - strumenti ricerca, il tempo di permanenza minato previsto per i ricercatori la qualità dell’offerta formativa
La Gaia Scienza: Hawking - Censore Cosmico F.C.: 1 a 0? della popolazione universitaria e, al tempo stesso, garantirsi un dell’ateneo. La stortura intrin-
Internet Pazzo nelle struttura, la valutazione livello di vita adeguato. Tutto ciò, seca nel terzo fattore, il tempo
Espana en al corazòn (parte prima) degli studenti. Partiamo dal pri- ovviamente, a discapito della di- impiegato per laurearsi, è facile
mo. La rincorsa alle iscrizioni dattica e delle ricerca. Passiamo a capirsi: induce all’introduzio-
3 pagina - terza pagina ha generato ovunque una serie al secondo punto. Definire i cri- ne, nel sistema universitario,
ovvero: Ritorti di storture. La più evidente è la teri di valutazione dei risultati di meccanismi di facilitazione
poesia: anonimo professore di greco e latino suicida rincorsa degli studenti potenziali della didattica e della ricerca è all’uscita dal percorso formativo;
Come si scrive un articolo per Kronstadt: L’eredità del gesto da parte delle università che cer- un problema senza soluzione. primo fra tutti l’abbassamento
cano di lusingare in ogni modo Forse, per alcune discipline più del livello di difficoltà di corsi ed
4 pagina - cronache i potenziali iscritti offrendo una legate all’oggettività e alla mi- esami che si sta riscontrando ne-
Le colonne dell’accesso: Secondo anno
serie quasi illimitata di corsi e di surabilità, è possibile introdurre gli ultimi anni, di cui la formula
inchiesta: Glossario dei termini collegiali principalmente usati specializzazioni di ogni genere dei criteri oggettivi. Ma per tutte 3+2 è solo l’ultima degenerazio-
La bacheca
dietro i quali non sta nulla di le discipline dell’ambito umani- continua a pagina 2
2
Kronstadt ricorda nuovamente: “FATEVI PRENDERE DAL PANICO!”
periodico bimensile
Numero 7

strumenti
Mercoledì 3
Novembre 2004

La Gaia Scienza
Hawking - Censore Cosmico F.C.: 1 a 0?
Espana en el corazon
Pochi conflitti hanno colpito l’immagi- “Sentinella dell’Occidente” accattivandosi
nario collettivo come la guerra civile le simpatie della NATO durante la guerra
spagnola. Eppure, pochi mesi dopo la sua fredda,.
Sono pochi i casi in cui si può dire che ad universi paralleli, nei quali i buchi neri conclusione, scoppiò la seconda guerra
una teoria fisica abbia veramente colpito apparissero come buchi bianchi, sorgenti mondiale, che, con l’enormità delle sue
l’immaginazione dei non addetti ai lavori, continue di materia. tragedie, avrebbe dovuto oscurare quello
in modo così intenso da diventare persino Cosa è cambiato rispetto a quanto si sape- che in confronto è stato un conflitto mino-
storyline di film hollywoodiani (“Punto va (o si postulava) già? Poco, forse nulla, re. Ciononostante sono più di quindicimi-
di non ritorno”, “Il buco nero”), come è forse tutto. E sì perché Hawking una mat- la le opere letterarie dedicate allo scontro
successo alla teoria sulla natura dei buchi tina ha sollevato la cornetta e ha chiamato tra repubblicani e nazionalisti, e infinite
neri, una sorta di giganteschi aspirapolve- Curt Cutler, fisico dell’Istituto Einstein di altre sono quelle che le dedicano almeno
re cosmici, alla cui forza attrattiva nulla Golm, chiedendogli di partecipare in ex- un pensiero e qualche riga: il desiderio di
sfugge, nemmeno la luce. tremis alla 17a Conferenza Internazionale combattere per la repubblica è uno delle
Inutile dilungarci in questa sede sull’origi- di Relatività Generale e Gravitazione, da tante velleità che assillano l’animo di Mat-
ne e sull’ evoluzione di questi corpi celesti tenuto il 21 luglio di quest’anno a Dublino. teo Delarue, Manuele, il figlio di Aracoeli.
che, da sempre, sono un leit motif della In quell’occasione, perdendo una scom- Egli sente “sua” quella guerra, anche se
fantascienza più spinta e che di recente messa fatta qualche decennio prima con combattuta da uno zio mai conosciuto,
l’amico/collega John Preskill del CalTech, e perfino una delle tanta donne di Hank
ha dichiarato di aver risolto, tra gli altri, il Chinaski ha un fratello “ucciso nella briga-
paradosso relativo proprio a questa perdi- ta Abramo Lincoln”.
ta di informazione. Il durevole interesse per la guerra di Spa-
I buchi neri, dice Hawking, evaporano e, gna può essere in parte attribuito al fatto
nell’evaporare, restituiscono informazio- che lo scontro tra i nazionalisti di Franco
ni circa il contenuto degli stessi. Nessun e i repubblicani sconfitti non ebbe fine La guerra civile spagnola non fu poi un
universo parallelo, nessuna violazione nel 1939, ma continuò per decenni (basti fatto esclusivamente spagnolo, ma coin-
dei principi della termodinamica, nessun pensare che l’ETA nacque nel 1953 in con- volse direttamente decine di migliaia
Lavoisier a rivoltarsi nella tomba; ciò che trapposizione al centralismo franchista), d’individui di tutto il mondo. Truppe
è caduto nel buco nero non avrà la stessa in parte perché il conflitto permise di italiane e tedesche furono decisive per
forma, ma esisterà ancora la sua traccia: sperimentare tattiche e armamenti che la vittoria dei nazionalisti, e volontari di
un duro colpo per la censura cosmica! avrebbero avuto poi larga applicazione du- tutto il mondo combatterono per la repub-
In attesa di una futura pubblicazione in rante la seconda guerra mondiale. Inoltre blica nelle Brigate Internazionali. Le due
merito, le affermazione dello scienziato era intollerabile agli antifascisti di tutto il fazioni che si scontrarono erano rappre-
hanno creato un seguito di sostenitori, mondo che fin negli anni settanta esistes- sentanti di due tensioni mondiali: da una
sono tornati alla ribalta, grazie al loro “pa- ma anche qualche opposizione. Prima fra parte la reazione conservatrice e clericale,
se ancora un regime dittatoriale instaurato
dre” Hawking. tutte quella dello studioso di buchi neri dall’altra la democrazia progressista, laica
grazie all’aiuto di Hitler e Mussolini, e che
Una delle particolarità più critiche della Roger Penrose, che non si ritiene convin- e internazionalista. Anche per questo la
lo stesso Franco non avesse mai concesso
teoria era il ruolo di censori cosmici attri- to dalle spiegazioni di Hawking e rimane guerra di Spagna non è stata una tragedia
al ricordo della distruzione della demo-
buito ai buchi neri, che li obbligava a cela- ancora saldamente ancorato alla vecchia esclusivamente spagnola, ma globale.
crazia spagnola di sbiadire, sbandierando
re per sempre qualunque informazione su teoria. continua nel prossimo numero...
continuamente la sua vittoria sul comuni-
ciò che attraversava quel confine chiama- Ci vorranno probabilmente anni di studio Daniele
smo internazionale per dipingersi come
to “orizzonte degli eventi”. Ciò che vi cade- per avere una risposta definitiva a tale
va usciva definitivamente dalla storia del quesito, confidano principalmente in una continua dalla prima
nostro universo e qualunque traccia della relazione esauriente di Hawking. Anche ne, quella che fa della mini-laurea una riproposizione edulcorata
sua esistenza passata ne veniva cancella- se forse l’unica cosa che potrebbe far luce della scuola superiore. E’ sufficiente assistere agli esami per rendersene conto: il livello
ta; fino a ora infatti Hawking, tra le varie su questo mistero, un esperimento diret- di impegno e di preparazione è bassissimo. Infine l’ultimo elemento, il più controverso:
teorie corollario, accarezzava l’idea dei to, rimarrà un’utopia molto a lungo. la valutazione degli studenti. Dietro uno strumento apparente di democratizzazione
buchi neri come possibili porte di accesso Giacomo Carboni degli atenei, si nasconde, invece, una forma di disgregazione del corpo studentesco
che non viene più considerato nel suo insieme, portatore di istanze comuni, ma invece
Internet pazzotazione di Schopenhauer si apre una lista
Quale soluzione per salvare il pianeta?
viene considerato solo nei suoi elementi atomici. Esattamente come sta avvenendo nel
mondo del lavoro con l’introduzione della personalizzazione del contratto di lavoro, la
Come possiamo eliminare inquinamen- lunghissima con le tipiche motivazioni di popolazione studentesca viene così disgregata e dispersa in singoli individui di cui non
to e disastri ecologici, facendo tornare chi vuole aver figli («adoro i bambini», «è si stimola più il comunitarismo, il sentimento dell’interesse collettivo, la crescita come
la Terra alle sue origini? La soluzione è soggetti sociali, ma solo il personalismo, l’individualismo al limite del capriccio infan-
semplice «eliminare l’homo sapiens» o, tile, l’immaturità che si trasforma in arma di ricatto contro i docenti, istituzionalizzata
semplicemente, «possiamo vivere a lungo da un sistema di controllo e di ripartizione delle risorse economiche. Si può uscire da
e sparire». questa situazione di cui l’università italiana si trova ad essere ostaggio? Si può sciogliere
Così la pensano quelli del VHEMT, il questa dialettica patogena fatta di contraddizioni i cui attori combattono una guerra di
Movimento per l’estinzione umana vo- tutti contro tutti? E’ vera autonomia quelle che deve affannarsi a rincorrere i problemi
lontaria. Non si tratta di un’associazione di bilancio? O forse non dovremmo imparare a rideclinare il concetto di autonomia in
con dirigenti, propaganda programmata, modo diverso, come autonomia dal mercato? E’ una domanda che resta aperta ma che
quote d’iscrizione: sono solo persone (con potrebbe essere un punto di partenza per ripensare il rapporto tra Stato e Università e,
diverse fedi, nazionalità e idee politiche) nello specifico, il sistema deleterio dell’autonomia.
che condividono l’idea di una Terra sana e Matteo Canevari

Il Divina Commedia
libera dall’uomo. Non sono pazzi che pre-
tendono suicidi di massa e non approvano
genocidi, ma propongono soltanto l’idea di
non generare più figli e godersi la vita. Il
loro sito è disponibile in nove lingue e de-
scrive in modo simpatico e completo i loro

Paninoteca - Birreria
precetti. La maggior parte dei documenti
consiste in risposte rapide ed esaurienti

Bruschetteria
quesiti, di ordine etico e morale, che una
persona esterna al VHEMT potrebbe por-
re. Variano da “La sovrappopolazione è un una spinta biologica», «essere madre è la
sintomo o la causa dei nostri problemi?” a
“Nella bibbia c’è scritto: «crescete e mol-
vocazione di ogni donna», «la gravidanza e
il parto sono esperienze irrinunciabili per Internet Gratis
tiplicatevi»” a “Avere due figli equivale a
sostituire noi stessi?”
Si tratta insomma di un sito veramente
una vita completa») e le relative alternati-
ve proposte dal VHEMT.
Links:
Locale Climatizzato
interessante, e per di più completamente Movimento per l’Estinzione Umana Vo-
in italiano. Vale davvero la pena farci un lontaria (italiano): Via Dei Mille, 72 -27100 PAVIA
salto e leggerselo, per lo meno per riflette- http://www.siamointroppi.org Tel. 0382303476
Volountary Human Estinction Moviment
re (personalmente, sto pensando di aderi-
(inglese)
Aperto dalle 07.00 alle 02.00
re...). Ottima la sezione “Non esiste alcuna
valida ragione per far figli?”: dopo una ci- Simone Marini
Chiuso la Domenica
3
periodico bimensile Kronstadt non è un medicinale ma può indurre sonnolenza
Numero 7

terza pagina
Mercoledì 3
Novembre 2004

[…] Arriva Novembre e con esso ecco ricominciare gli


spettacoli del grande circo universitario pavese: rette
o poi, la sopportazione di questi giovani possa finire.
Perché il malcontento può esplodere ovunque e in
sfrontate e retti sfondati (mentre il rettore se la ride qualunque momento: a lezione come davanti alla se-
da “La peste”
sfrontato) ripopolano l’immaginario -e non solo quello- greteria dove capita sempre di trovarsi tutti insieme a
di Albert Camus
di studenti e affini. lamentarsi del male comune.
Gallimard, 1947
Come a dire: se è vero che alle matricole fanno il culo, Capita… volevo dire… capitava.

ero
non è che gli altri se la passino proprio bene. La chiamano informatizzazione della burocrazia,
[…] Fra le sue note, Tarrou aveva aggiunto, con una scrittura
Novembre e il suo clima tipico e tipizzante: la città vie- serve a velocizzare le pratiche (salvo strani impasse
più imprecisa del solito: “Domanda: come fare per non spre-
ne rappresa nella morsa della nebbia che tutto copre e tipici del rodaggio del sistema che però mandano nel
care il proprio tempo? Risposta: sperimentarlo in tutta la sua
tutto avvolge. panico mezzo mondo) e a rendere tutto più sello, agile,
lunghezza. Modi: trascorrere delle giornate nell’anticamera
Nebbia fitta che ti si infila tra le ossa al mattino quan- efficiente e virtuale.
di un dentista, su una sedia scomoda; passare la domenica
do esci di casa per andare a lezione. Immateriale.
pomeriggio sul proprio balcone; ascoltare delle conferenze
Nebbia noiosa che ti fa imprecare tutte le volte che Svaporato.
in una lingua che non si conosce, quando si viaggia in treno
prendi la macchina. Non ci si incontra più in segreteria, non ci si incontra
scegliere sempre gli itinerari più lunghi e i meno comodi e
Nebbia bastarda che porta malinconia, nebbia che ti più alla registrazione degli esami, non ci si incontra
viaggiare in piedi, naturalmente; fare la coda alle biglietterie
prende il cuore e te lo strizza via… magari neanche più a lezione.
degli spettacoli e non andare a vederli, ecc. ecc…” ma subito
Nebbia ovunque e quantunque. Non ci si incontra più e basta…
dopo questa breve pausa, insolita per lo stile ed il pensiero,
Nebbia che nessuno può controllare. Gli studenti, quegli scassa coglioni che avevano co-
dava inizio sul taccuino a una descrizione dettagliata dei no-
Nebbia da digerire. munque un corpo, una massa -critica?- e quindi un
stri tram cittadini, della loro forma simile ad una navicella,
Le case svaporano e le strade perdono il loro significato peso -specifico?-, sono diventati una serie di numerini
del loro colore indefinibile, del loro sudiciume abituale e, ter-
perché ovunque vai, non sai dove vai. ben ordinati, ben composti, ma soprattutto ben gesti-
minava queste considerazioni con un “c’est remarquable” che
Ovunque vai, se vai, da qualche parte arriverai: come bili.
non spiegava nulla. In ogni caso ecco le informazioni date da
ad esempio di fronte alla segreteria dell’università, a Una serie di numerini anonimi; come a dire, una serie
Tarrou sulla questione dei topi: “Oggi il vecchietto qua davan-
passo svelto, convinto di essere il primo e di non dover di punti interrogativi.
ti è sconcertato. Non ci sono più gatti. In effetti sono spariti
fare per forza le tue cinque ore di coda per consegnare DIVIDI ET IMPERA.
tutti, eccitati dai numerosi topi morti che si scoprono per le
il piano di studi che “ziobonosonoall’ultimogiornoepoi- (a Pavia il latino è sempre stato di gran moda)

ovv
strade. Il motivo, per me, non è che ai gatti piace mangiare i
pagolamora”. Moti studenteschi? Cose sorpassate oramai e comun-
topi morti. Mi ricordo che i miei detestavano una cosa simile.
Ma, come speso accade, il sollievo dell’efficienza che que tutta roba che si può facilmente sigillare all’interno
Non è questo che impedisce loro di correre per gli scantinati,
fino all’ora ti ha scaldato lo stomaco, si va a infrangere, di un barattolo da riporre in dispensa tra marmellate
o al vecchietto di esser meno sconcertato. È meno ben pet-
insieme alla tua fronte, contro la nuca di quello che, e sughi pronti.
tinato, meno energico. Lo si percepisce inquieto. Nel giro di
davanti a te è da tre ore che fa la fila e che ti intima, Siamo uomini o caporali?
ovvero c’è fine al peggio, ma poi incominciano le repliche.

un istante, è già filato in casa. Ma anche lui avrà sputato per


esplodendo in una serie interminabile di improperi, di Tra i due hanno optato per la terza via: siamo studen-
terra, una volta, nella vita.
stare attento, di non spingere perché “lì sono già tutti ti e con questo la questione è chiusa.
Oggi, in città, un tram è stato fermato perché ci avevano tro-
tesi che si è impantanato il computer e ziobono poi si Vedete, a volte, uscendo di casa, capita, come ho già
vato sopra un topo morto, arrivato là non si sa come. Due o
paga la mora”. detto, di incocciare nel muro di nebbia e, sempre a
tre donne sono scese. Il topo è stato gettato fuori. Il tram è
La nebbia è anche questo: è cozzare gli uni contro gli volte, per scaldarsi un po’, ci si accende una sigaret-
ripartito.
altri e incontrarsi a suon di testate. ta.
All’hotel, il guardiano notturno, che è un uomo degno di fiducia,
E’ il riconoscersi sopravvissuti in questo oceano di fu- A guardare bene ci si accorge che il grigio da cui si
mi ha detto che bisogna aspettarsi delle disgrazie da tutti questi
liggine grigia. è circondati è molto più scuro del fumo che sale dal
topi. “Quando i topi abbandonano la nave…”. Gli ho risposto che
E’ il sentirsi in qualche maniera compagni, comune- mozzicone che si ha tra le dita.
questo è vero nel caso di un’imbarcazione, ma che non è mai
mente uniti nella lotta contro una città che campa sugli Dicono che il fumo uccide… viene da pensare cosa
stato verificato in una città. Ciò nonostante, è rimasto convinto
studenti ma che li odia con tutta sé stessa. possa fare la nebbia.
della sua idea. Gli ho domandato quali problemi, secondo lui, ci
Ritorti

Invasori ci chiamano. Forse, all’ingresso della città dovrebbero sostituire le


si deve attendere. Non lo sapeva, le sventure sono impossibili
In fondo siamo solo degli immigrati venuti a farsi spol- scritte di quell’inutile e scenografico cartellone lumi-
da prevedere. Ma non si sarebbe stupito se si fosse trattato di un
pare tra una copisteria, un affitto e un libro di testo. noso:
terremoto. Ho riconosciuto che poteva avere ragione, e lui mi
Un non-luogo, questa Pavia che ci circonda, privo di anziché “Benvenuti a Pavia” ci sarebbe da mettere un
ha domandato se questo non mi spaventava.
una propria identità e che campa sulla nozione di “città “Nuoce gravemente a te e a chi ti sta attorno”.
La sola cosa che mi interessa, ho detto, è trovare la pace inte-
universitaria”… appeso al filo sottile della tradizione. Magari non è dissuasivo, ma, di sicuro, è molto meno
riore.
Città sull’orlo di una crisi di nervi: anche se nessuno lo ipocrita.
Mi ha capito perfettamente. […]” Simone
sa, è in analisi da anni ormai preoccupata che, prima
Stefano Menegon
L’eredità del gesto
Ho preferito togliere
da gnavo che fosse vero. mi alla porta.
ANONIMO PROFESSORE DI GRECO E LATINO SUICIDA
Come si scrive un articolo per Kronstadt

“dodici mezze arance” Claudio… l’ultimo giorno che lo vidi fu Era sinceramente dispiaciuto, mentre io in il disturbo, andar via di
di Pablito Maria Esconduras quando passai a salutarlo, e gli dissi che quel momento lo odiavo, per il semplice
qui, il più velocemente
non ci saremmo visti per diverso tempo. fatto di non essere al suo posto.
Dietro la solita porta troverò le solite facce Ricordo il profumo nella sua stanza, l’odo- Qualche anno fa mi dissero che era morto e il più contro natura
assenti. re irresistibile delle cialde ancora calde di in un incidente, appena uscito di casa, tra-
Un motivo in più per varcarla, guardarvi forno. volto da una cretina fresca di patente. possibile, e siogliere
dritti negli occhi, e sentire di non aver per- Ricordo il modo in cui mi sorrise, il contor- Il destino è una puttana sempre in cerca
la squallida giuntura
so nulla, visto che non l’ho mai avuto. no dei suoi occhi appena deformato dalle del cliente sbagliato… o forse semplice-
Tre anni: il periodo perfetto per rendersi lacrime, un attimo prima di accompagnar- mente del più ricco e fortunato. e la splendida endiadi
conto di come le cose possano essere tra- Numero 12: eccomi qua.
scinate, senza far troppo casino e senza Il solito vialetto poco curato, contornato di del corpo con la mente,
mettere in allarme niente, un attimo pri- erbacce e sterpaglie d’ogni sorta.
tagliandomi le vene
ma dell’Apocalisse. Pochi passi che mi separano dai miei ri-
Un perfetto esempio di società animale pensamenti. per far uscire il sangue
allo sfascio, una specie da tenere a mente Prima di sentire lo scatto secco della si-
come campione negativo… cura, mi guardo riflesso nel vetro della infetto di realtà.
Se penso all’invidia che suscitavamo nel portiera. Mi dissi con Orazio
quartiere, mi vengono i conati. Dietro di me la casa di Claudio, la sua re-
Quelle domeniche schifose, piene di con- cinzione candida, il suo giardino impecca- e il suo non omnis moriar
venevoli e sorrisi di circostanza…il fiato bile, costellato di primule.
ripugnante del signor Barrado, che vi pa- Mi volto per guardare ciò che mi resta di (non morirò del tutto):
gava una miseria e finiva sempre sbronzo un’impressione, per vedere se tutto corri- “Per me sarà lo stesso,”
in camera di Betsebita. sponde a quanto in genere si insinua nella
- Amado, vieni via da lì che anche la zia memoria e rende vividi i ricordi. pensando all’aldilà
non si sente bene… Per un istante, nel silenzio grigio di metà
Non sarebbe dovuto morire di vecchiaia: i Ottobre, le sensazioni si riducono a un mi- e a chi mi vuole bene.
porci in genere si ammazzano prima. nimo comun denominatore; Mi sono ucciso, ebbene,
Certe volte tornavo a casa, e facevo finta di i proverbi si stemperano nella loro stessa
essere Claudio, il figlio dei vicini; fingevo arroganza, lasciando posto alla nudità dei mi duole dirlo, ma
di dovermi fermare da voi solo per qualche fatti.
ora, fino a che i miei veri genitori non sa- L’erba del vicino è solo la più marcia. mi sono sbagliato di brutto.
rebbero passati a prendermi. pcmb ampetrosino
Certe volte, quando mi addormentavo, so-
Reg. Trib. PV - Stampa: Cooperativa Sociale “Il Giovane Artigiano”, Pavia - Chiuso in Redazione 27-10-2004 - Tiratura 2000 copie - 2004, Alcuni diritti riservati (Attribuzione–NonCommerciale–Condividi allo stesso modo )

4
Kronstadt è tornato e ringrazia anche chi non andrebbe ringraziato
periodico bimensile
Numero 7

cronache
Mercoledì 3
Novembre 2004

Le colonne dell’accesso mercoledì


Secondo anno
La bacheca
3 novembre sabato 6 novembre Ringraziamento Allineamento

Questo non è un messaggio subliminale: quando finite di leggere queste righe mandateci i vostri scritti, link preferiti, immagini, eventi:, kronstadt@upartaid.net
Bressana Bottarone, discoteca Voghera, Palatexas, via Mora- macchine agricole sul piazzale
alla cortese attenzione dei lettori Tabu - Festa universitaria (info: to, 18 - fino domenica - “Pink della Chiesa, S. Messa del Rin-
e delle associazioni 338 1152152) Panthers treffen” raduno Mo- graziamento nella Chiesa Parroc-
tociclistico (info: 0383-364631 chiale con la Corale di Canneto,
giovedì 4 novembre
- www.cowboys.it) Benedizione dei mezzi agricoli,
“Secondo anno” non è, con tutta evidenza, il nome di un’associazio- Gropello Cairoli, Agriturismo “Castagnata a tappe e vin brulè”,
ne. Diciamo che c’era bisogno di qualche parola di spiegazione prima cascina Annunciata – “Fervida domenica 7 novembre
Bancarelle e prodotti tipici (info:
Vìna” Degustazione del vivo e Biblioteca Bonetta - ore 11 - “In-
di cominciare con la nuova stagione. L’anno scorso questa colonna abbinamento con i cibi: la regio- Presidente della Pro-loco, tel 339
contri con gli autori” Incontro
ha dato possibilità alle associazioni per presentarsi: chi sono, da dove ne Piemonte (info: Associazione 1780790)
con Aldo Forbice: “Orrori sui
Chiesa di San Francesco Mag-
vengono, cosa fanno e perché. Uno spazio autogestito e libero come “Pierangelo Martinoli”, tel 0382 bambini del mondo” (info: biblio-
giore, P.zza San Francesco - ore
lo sono i “Programmi dell’Accesso” della RAI, dalla cui esperienza 817173) teca Bonetta)
21.00 - “Bach in San Fanncesco
abbiamo tratto il nome della rubrica. Codevilla, Thunder Road - dalle Musei civici - Castello di Pavia
Maggiore”: Suite n. 3 in Do mag-
ore 20.30 - “Samael”, dalla Svizze- - ore 11 - Visite ai Musei Civici,
Per questo nuovo anno, il secondo, ci proponiamo un lavoro diffe- giore BWV 1009 per violoncello
ra (metal) - “flowing tears” - “Li- visite guidate alla sezione roma-
rente. Vorremmo riuscire a stabilire un confronto con le associazioni fend” (info: www.thunderoad.net solo, Concerto Brandeburghese
nica.
sulla base del loro coinvolgimento nella vita della città: quanti iscritti 0383 373064) n. 3 in Sol maggiore BWV 1048,
Piazza della Vittoria - ore 8.30-
Suite n. 4 in Mi bemolle maggio-
hanno, come organizzano le loro attività e come le pubblicizzano, 19.00 - Mercatino dell’antiqua-
venerdì 5 novembre re BWV 1010 per violoncelo solo,
quali sono i rapporti con le altre associazioni e con le istituzioni e, Codevilla, riato.
Thunder Road Concerto Brandeburghese n. 4
sopra ogni altra cosa, cosa pensano del futuro di questa città. L’anno - dalle ore 20.30 - “Gemboy”, lunedì 8 novembre in Sol maggiore BWV 1049 (info:
prossimo, pare, ci saranno delle elezioni e sicuramente, in maniera da Bologna ingresso 8eu (info: Santa Maria Gualtieri, piazza 0385 246821)
più o meno sotterranea (più più che meno, probabilmente), gli uni e www.thunderoad.net 0383 della Vittoria - fino al 27 - Pro- Palazzetto dello sport - ore 21
373064) gramma Ottocento” Parte della - Concerto Francesco Guccini in-
gli altri degli schieramenti partitici si muoveranno: lusingando, rico-
Chiesa di San Francesco Maggio- rassegna “Le mostre in Santa gresso 22,50 € + prevendita.
noscendo, impegnandosi e promettendo. re - ore 21 - I Solisti di Pavia. Con- Maria Gualtieri” (info: Comune Codevilla, Thunder Road - dalle
Ecco ci sembrerebbe molto più de- certi Brandeburghesi e Suites per di Pavia - settore cultura, tel 0382 ore 20.30 - “asilo Republic”, tri-
mocratico e utile per la nostra città violocello (info: 0385 246821) 399372) buto a Vasco Rossi ingresso 5 €
se le associazioni stesse potessero Teatro Fraschini - ore 20.30: (info: www.thunderoad.net 0383
“prevenire” questi piccoli siparietti, sabato 6 novembre Lirica - “La traviata” Direttore 373064)
d’orchestra Marcello Bufalini,
fastidiosi e antichi, di attenzioni Casorate Primo, P.zza Donatori sabato 13 novembre
regia Marco Gandini (info: 0382
interessate e carità pelose, uti- del Sangue - ore 8 - 18 - Mercati- Musei civici - Castello di Pavia
371202)
lizzando, tanto per cominciare, no dell’usato (info: 339 2697658) - ore 11 - Visite ai Musei Civici
sabato 6 novembre mercoledì 10 novembre visite guidate alla gipsoteca.
questa piccola colonna. Per spie- Oasi Lipu, Bosco Negri, via Bra- Bressana Bottarone, discoteca Stradella, Allea Mariano Dallapè
gare, appunto, cosa ci si aspetta mante 1 - Pavia - ore 15.00-17.30 Tabu - Festa universitaria (info: e p.zza Trieste - ore 8.30-18.00
dal futuro, dove si vuole andare - L’ABC dei funghi Corso di mico- 339 7185554) – “Antiqua e Strabio” Mercatino
a parare e perché. logia – “I funghi di un bosco” giovedì 11 novembre antiquariato e biologico (info:
Questo sarà anche l’impegno Teatro Fraschini - ore 20.30: Godiasco, Piazza Mercato-Piazza 0385 246821)
Lirica - “La traviata” Direttore della Fiera - ore 8 - 18 - “Fiera di Codevilla, Thunder Road - dalle
della redazione di Kronstadt che ore 20.30 - “Mister x” e “Groova”
d’orchestra Marcello Bufalini, S. Martino” Fiera agricola, merca-
metterà in campo le sue energie regia Marco Gandini (info: 0382 tino dell’antiquariato, polenta e tributo ai subsonica ingresso 5 €
anche con altre iniziative. 371202) salamini. Serata danzante (info: (info: www.thunderoad.net 0383
Ci aspetta un anno divertente, Codevilla, Thunder Road - dalle 0383 940932) 373064)
non temete… ore 20.30 - “Rad1” ingresso 5 €
venerdì 12 novembre domenica 14 novembre
Emanuele Quinto (info: www.thunderoad.net 0383 Canneto Pavese, dalle ore 10 Broni, Piazza Garibaldi - via Emi-
373064)
- Festa di San Martino e del lia - ore 7.30-18.00 - Mercatino
Glossario
dei termini collegiali principalmente usati
dell’antiquariato
Canneto Pavese, dalle ore 10
- “Fiera di S. Martino” Castagne,
Chi volesse avviarsi da profano alla scoperta Graticolatio: si arroventa ben bene la rete di riesce a dare per primo un bel morso ai quarti vin brulè e degustazione vino
del meraviglioso mondo dei collegi di Pavia, un letto ponendovi sotto bacinelle di alcool posteriori dell’altro. Si va a eliminazione di- novello (info: 0385 88067)
non dovrebbe mai farsi mancare nel taschino incendiato e ci si fa saltellare sopra la ma- retta; chiaramente, tra i domatori si accettano Montalto Pavese, P.zza V.Veneto
un glossario con i termini fondamentali in tricola felice, e in mutande. Ispirata ai santi scommesse. Divertentissima, ma devastante - ore 9 - 18 - “Fiera di S. Martino”
uso da quelle parti: sarebbe imperdonabile trattamenti della Santa Inquisizione, bei tempi per le ginocchia, che vengono ridotte a bran- Artigianato, vini e prodotti locali
ritenere di partecipare a una candelatio, e poi di cui a Pavia non si cesserà mai di celebrare delli di carne sanguinolenta. Diffusa nei colle- (info: 0383 870419)
trovarsi invece nel bel mezzo di una mattona- i protagonisti… gi storici (Ghislieri, Borromeo, Cairoli). Musei civici - Castello di Pavia
tio… Marchiatio: si applica (o si fa finta di farlo, Ovilatio: le povere matricole, quasi ignude, - ore 11 - Visite ai Musei Civici
Kulo: è il termine con cui viene designato, più probabilmente) un marchio a fuoco con lo trasformate in un branco di lanosi pecoroni visite guidate alla sezione lon-
globalmente, l’insieme di sevizie fisiche, stemma collegiale sul posteriore dell’incauta belanti, vengono accalcate dai premurosi gobarda
mentali e morali perpetrate a danno delle matricola. bifolchi nella calda sicurezza di un ovile, dal Codevilla, Thunder Road -
sciagurate matricole. Pare che quella insolita Soluzioni acquose quale non potranno uscire che il giorno suc- dalle ore 20.30 - degustazione
K iniziale abbia lo scopo di rivestire il termine cessivo. Stretti, stretti tutta la notte. Attestato di “Alain Caron band” (info:
di sentimenti politici, giacchè, si dice, la sua Idrantatio: visto che nessuno appicca mai il in quasi tutti i collegi, femminili compresi.
fisionomia germanizzante arricchirebbe di un fuoco ai collegi, tutti quegli idranti dovranno w w w. t h u n d e r o a d . n e t 0 3 8 3
essere pure usati in qualche modo, no? Altre chicche 373064)
colorito destrorso chi ne fa uso.
Lagunatio: si tappa lo scarico del lavandino Mattonatio: di essa si può dire solo che sicura-
Matricola: detta anche M.Q.M (Minus Quam mente è avvenuta in passato: rimane un mito
Merdam) è solitamente il piatto forte delle ric- di una stanza matricolare mentre la matricola
non c’è, si lascia andare l’acqua a gogò, e dopo nei collegi, una leggenda che aspetti solo una
che serate collegiali: la sua grande importanza mente audace per ritornare ai suoi antichi
è sottolineata dal fatto che, senza di essa, non qualche ora si torna a controllare i risultati
dell’esperimento. Le varianti sono numero- splendori… in fin dei conti è facile, ci voglio-
esisterebbe il Kulo, di cui pertanto la matricola no solo quattro ingredienti: una finestra, una
è da additare quale sola e unica responsabile. se…
corda, un mattone e una matricola. Si lega un
Trattamenti cosmetici Bigatio: a detta di tutti quelli che vi hanno capo della corda a un mattone, l’altro capo alle www.inventati.org/hackeralbum
partecipato, la pratica più divertente, ma an- pudenda della matricola, e si getta il mattone i disegni di questo numero sono di
Flettersi: esecuzione di un adeguato numero che l’unica in cui si siano verificati danni seri
di piegamenti sulle braccia o sulle gambe; otti- fuori della finestra… Angelo Rindone / Hacker Art
alle persone: si tratta di una spettacolare corsa
mo esercizio di fitness suggerito dagli anziani di bighe alla Ben Hur, nella quale Ben Hur Il tè: geniale… uno fa la teiera, mettendo la
più di buon cuore nel più puro e sincero inte- è interpretato da un pluribollato, i destrieri bustina in bocca, con la salivazione fa colare il ronstadt
resse per la salute e la costituzione atletica dei dalle matricole di più robusta costituzione e tè nella tazzina; un altro fa lo zucchero, sfor- periodico bimensile
più giovani (mens sana…). la biga, a seconda del collegio, da una cope- forandosi abbondantemente e rovesciando il
Shampoo nel cesso: beh, qui forse non serve ta, uno zerbino o un letto. In generale viene tutto sopra la tazzina, un terzo fa il cucchiai- Numero 7
la glossa; pare che abbia trattamenti benefici utilizzata una quantità paurosa di acqua, o sui no, rimestando col dito la tazzina, un quarto www.upartaid.net/kronstadt
per la cura delle doppie punte e per prevenire destrieri o sui pavimenti, per rendere la corsa beve il tè… voi penserete che quest’ultimo è
quello a cui va peggio: ma provate a pensare kronstadt@upartaid.net
la calvizie precoce, ideale per capelli grassi. più spettacolare.
alla tazzina sdraiata per terra, con la bocca
Lustratio: applicazione di una cospicua dose Vascellatio: tutti i desperados del prim’anno spalancata.
di lucido da scarpe su estese superfici del su una scialuppa malferma (un letto), e qual-
corpo della matricola; poiché questa pratica cuno anche sotto la scialuppa… soli contro la Nutellatio: (attestata solo al Ghislieri) una
matricola, la meno appetibile di tutte, viene Abbonamenti:
è generalmente intesa quale punizione da tempesta (degli idranti).
infliggere alla matricola per la sua arroganza, i trasformata nel piatto forte della serata… stesa 20 euro annuale
Un giorno da leoni su un tavolo, denudata e ricoperta delle peg-
suoi peccati, o la sua semplice esistenza. C.C.P. 51533743
Leonatio: i domatori, fruste in mano, in piedi gio cose (in genere prodotti kulinari buoni di
Gioventù bruciata sulle sedie, fanno entrare nella corrusca arena per sé, ma micidiali se accostati tra loro, quali intestato ad “Up Art Aid”
Candelatio: applicazioni di cera calda o di le indomabili belve: queste, istigate dai doma- nutella, maionese, burro, pomodoro, miele, causale “Kronstadt”
intere candele accese in luoghi riservati, tori, vestite solo dei loro slip e del loro corag- senape) in attesa di essere divorata dai suoi
solitamente, ad altre funzioni e, soprattutto, gio, gareggiano a due a due in un aspra gara di famelici compagni. Direttore Responsabile
riservati. corsa a gattoni intorno a un tavolo: vince chi Simone Paru Salvatore Gulino