Sei sulla pagina 1di 8

k ronstadt 57

periodico mensile
Numero 57
Giovedì 9
Dicembre 2010
ISSN 1972-9669

Ocheti
Pocheti

L unedì 22 avevo deciso


di iniziare seriamente a
studiare, che è quasi di-
cembre e gli esami iniziano ad
avvicinarsi. Come tutte le
volte in cui si parte carichi di
buone intenzioni, è successo
però qualcosa mi ha impedito
di continuare a seguire il mio
proposito: finalmente gli stu-
denti hanno iniziato a mobili-
tarsi in massa contro il ddl
Gelmini.
Mi viene in mente la celebre
scena de “La Spada nella
Roccia” in cui mago Merlino
deve fare le valigie, dunque ini-
zia a formulare un incantesi-
mo e tutti gli oggetti si
muovono ed entrano nella

Manifestiamoci!
borsa. Secondo wikipedia la
magia è “una ipotetica tecnica
che si prefigge lo scopo di
influenzare gli eventi e di do-
minare con la volontà i feno-
meni fisici e l’essere umano, a
tale fine può servirsi di gesti,
atti e formule verbali o di ritua-
li appropriati” e forse stiamo

C ome avrete notato, sugli ultimi numeri di Kronstadt non so- iniziando a trovare le parole

Non tutti gli scandali no comparsi articoli e approfondimenti sul ddl Gelmini,
questo perché la natura di mensile del nostro giornale ci
giuste per compierla anche
noi: in tutta Italia gli studenti

escono col danno rende difficile proporre articoli attuali e aggiornati su questioni si stanno svegliando e stanno
che sono in continuo divenire, tuttavia è superfluo rimarcare il iniziando a lottare per il pro-
fatto che anche noi siamo contrari a questa riforma, in cui non c’è prio futuro, versandosi nelle
Intervista al Dottor Molinari spazio per i veri cambiamenti di cui ha bisogno l’università italia-
na ma solo per tagli indiscriminati e regolamentazioni spesso su-
piazze e salendo sui monu-
menti. La protesta deve inizia-
perflue e dannose. re dal basso e arrivare in alto,
di Matteo Bertani in questo caso sta avvenendo
non solo metaforicamente.
Chi si oppone alle
I l giornalista professionista
soffre di una sindrome
latente: ogni qual volta
sente puzza di bruciato, crede
subito ci sia nei paraggi un
Fortunatamente, in preparazio-
ne dell'intervista che trovate
che trovate a pagina 3, abbiamo
potuto sentire l'autorevole pare-
re di altri: i membri del CDA
rinnovabili
Come dicevo sopra, ho dovuto
sospendere il mio studio.
Certamente non ne sono feli-
ce, ma credo che sia un sacrifi-
cio più che necessario.
di Makka
incendio doloso. del Politecnico, facenti riferi- Perdere qualche ora di lezione
Benché K sia fatto da volentero-
si dilettanti, in quest'ottica si
può interpretare la pubblicazio-
ne del Box che avete trovato a
mento al gruppo studentesco
Terna Sinistrorsa, ci hanno
informato dell'ottimo lavoro
svolto dal Molinari, del suo
N egli ultimi anni abbia-
mo sentito spesso parla-
re di NIMBY (acronimo
inglese per Not In My Back
Yard, traducibile come "non nel
rifiutano di approvare progetti
controversi, specialmente in vi-
sta della campagna elettorali
per la propria rielezione. In un
Paese come l’Italia, in cui le
e di ripasso oggi significa gua-
dagnare molte altre cose in fu-
turo. Il dottor Spock (quello
con le orecchie a punta di Star
pagina 2 di K56, volto a de- intento collaborativo con gli stu- Trek, per i profani) diceva che
nunciare come il neo direttore denti, dei tanti miglioramenti mio cortile), con cui si indica il campagne elettorali si susseguo- le esigenze dei molti contano
amministrativo dell'Università introdotti con il suo operato e rifiuto, da parte di popolazioni no senza soluzione di continui- più di quelle dei pochi, o di
di Pavia, Giuseppino Molinari, in particolare dell'assurdità o amministrazioni locali, di ospi- tà, questo atteggiamento porta uno solo: protestare contro il
abbia subito una condanna per della sentenza citata. tare nel proprio territorio opere a sospendere per anni (o per ddl Gelmini è un dovere mora-
danni erariali durante in suo pre- Il tutto confermato dalle parole di riconosciuto interesse pubbli- sempre) un gran numero di le che andrebbe assolto non so-
cedente incarico al Politecnico che seguono. co. progetti a prescindere dalla lo- lo da studenti, ricercatori e
di Milano. Allo scopo di studiare la diffusio- ro effettiva utilità. professori ma da tutta la popo-
ne di questo fenomeno nel no- In secondo luogo il rapporto lazione, poiché colpire l’uni-
stro Paese è stato istituito un del NIMBY Forum segnala un versità significa minare le basi
osservatorio chiamato NIMBY aumento delle contestazioni su cui poggia l’intero sviluppo

O ltre magari ad un pa-


io di parole sulle sue
origini e sulla sua
formazione, essendo
sarei sognato di intraprendere
il lavoro che svolgo. La mia vo-
cazione era l'insegnamento, al
quale mi sono dedicato nei pri-
Forum, gestito dall'Agenzia di Ri-
cerche Informatiche e Società
(ARIS). Il suo ultimo rapporto ri-
sale al 2009 e documenta il
subite da opere legate alla pro-
duzione di energia da fonti
rinnovabili; tra di esse, per la
prima volta, oltre ad un nume-
del paese. Qualcuno ha detto
che dovrebbero picchiarci, io
non dico che dovrebbero
ringraziarci perché non stiamo
Kronstadt un giornale mi anni con passione. E' stato blocco di 283 grandi opere, costi- ro imprecisato di centrali a bio- facendo nulla di più di quello
scritto e destinato so- un caso quello che mi ha fatto tuite in gran parte da centrali massa e parchi eolici, vengono che è giusto e necessario fare:
prattutto all'università, sa- cambiare completamente il di produzione di energia elettri- citati anche tre parchi foto- l’invito è quello a venire tutti
prebbe riassumerci un percorso. Certo, bisogna tenere ca. voltaici. Com'è possibile che nelle strade assieme a noi, sa-
avvenimento di particolare ri- in considerazione il proprio Il rapporto segnala due aspetti tecnologie sicure, efficienti e crificando un po’ di tempo e di
levanza che abbia contribui- ideale, ma niente è prestabilito rilevanti. Accanto al già cono- dall'impatto generalmente mo- energia per il bene di tutta l’Ita-
to a formare la sua persona, a priori; si può contribuire al sciuto NIMBY si sta delineando desto come il fotovoltaico lia.
durante la sua carriera di stu- proprio destino, ma il tutto un nuovo fenomeno che è stato vengano ferocemente
dente universitario? avviene anche attraverso il battezzato “Not In My Term Offi- osteggiate, magari proprio da
contributo di altri. ce” (non durante il mio gruppi che si dichiarano Ginevra Sanvitale
Per prima cosa le dirò che sono mandato elettorale) e riguarda ambientalisti?
laureato in Filosofia, e mai mi gli amministratori locali che si
Continua a pagina 3 Continua a pagina 4
2
Generazione XYZ2KNR periodico mensile
Numero 57

locale
Giovedì 9
Dicembre 2010

Hic Sunt Iuvenes:


Comune & comunella
N oto con dispiacere che
la mia generazione è se-
gnata da un pessimismo
serpeggiante, specie tra chi ha
già tentato di farsi ascoltare inu-
stati, 8 sono stati rilasciati e l'ulti-
mo pare che non potesse
causare tutti quei danni da so-
lo). Promessa elettorale del vice-
sindaco: la chiusura del
schierebbe di essere contro
l'assegnazione del luogo ai disabi-
li anche se la ristrutturazione e
la messa in regola del posto ha
un costo maggiore della ristruttu-
Altra questione sono i favoriti-
smi nella gestione degli spazi
pubblici. Durante il Maggio Pave-
se, ad esempio, gli eventi aveva-
no il limite temporale delle
ni e la pista sul ghiaccio (su
quest’ultima mi piacerebbe ave-
re il tempo di indagare su
eventuali bandi per l’assegnazio-
ne dei lavori)
tilmente. Ma come biasimare Barattolo. Dopo le elezioni la razione della vecchia sede dell'as- 24.00, tant'è che la polizia muni-
questi giovani? Oggi come oggi giunta ha sempre pubblicizzato sociazione. cipale ogni sera arrivava subito PGT: Prese in Giro e Tribola-
in questo paese valgono più le l'intenzione di “venire incontro” Inizialmente la giunta aveva de- dopo lo scoccare della mezza- zioni
conoscenze personali che notte, più precisa
il sapere, il vendersi mo- della magia della fata Le prese in giro a cui mi riferi-
ralmente che il saper fare, turchina. Il Creative sco non sono i vari comporta-
negoziare piaceri e favori Jamming Festival, menti poco etici di cui la giunta
per un posto di comando invece, ad una settima- si è macchiata (vedi box). Ri-
(posto in cui risponderete na dall'inizio è stato guardano la politica che stronca
ai pochi che vi hanno spostato con un note- sul nascere ogni possibilità di ri-
permesso di essere lì e vole danno. Questi lancio economico della città, la-
non ai molti che vi hanno eventi avevano solo sciandola agonizzante fra
votato). La colpa è nostra scopi ricreativi e cultu- commercio parassitario, salassi
che non diamo abba- rali ed erano gratuiti. per gli studenti fuori sede e spe-
stanza motivi per cui ci L'altra faccia della me- culazioni di vario genere. Come
dovrebbero dare ascolto daglia riguarda la fe- si può pretendere che sia per il
oppure delle istituzioni sta del primo Giugno nostro bene? Un futuro in ma-
che dovrebbero accorgersi al quale hanno parteci- no alle mafie, conoscenze perso-
dell'indignazione senza pato il sindaco e vari nali e nessuno sbocco
doverci far ricorrere a membri della giunta. professionale che vada al di là
mezzi e modi meno piace- Un evento a scopo di della necessità di un diploma su-
voli per tutti? La politica lucro (sebbene abbia fi- periore? Siamo una città uni-
dei finti salvatori della nanziato parte del re- versitaria d'eccellenza. Più di
patria rovina e stauro della cupola 20000 studenti che vengono
imperversa l'Italia da de- del duomo) che è pro- formati senza che venga offerto
cenni e alcuni "giovani" si ceduto fin’oltre le loro un lavoro. È una perdita
vendono (moralmente o fi- 02.00, sotto gli occhi che non si può permettere. La
sicamente) a loro. del sindaco stesso. Stia- città e il PGT (Piano di Governo
È questo il caso del sinda- mo favorendo aziende del Territorio) mancano di indu-
co Cattaneo? ai ragazzi ma la chiusura è avve- ciso di non usare misure anti-bi- e ragazzi che non hanno voluto strie, di progetti solidi e utili.
nuta senza troppi complimenti, vacco ma nell'ultimo periodo è prendersi la briga di sporcarsi le Cosa c'è, invece? Aree
Le politiche giovanili danneggiando anche l'attrezzatu- tornata sui suoi passi, mettendo mani? C'è gente che ha lavorato commerciali nuove (dannose
ra presente all'interno della presidi in piazza Duomo e giorni interi senza ricevere un per quelle vecchie), residenzia-
La distorsione dell'opinione struttura. Nella stessa settimana tentando un accordo per evitare centesimo per dare cultura e vi- le inutile (troppi i mq
pubblica sui giovani incomincia anche una casa sociale di estre- le vendite di bottiglie. Sembra ta alla città ma si vede che que- attualmente invenduti a Pavia),
dal Borgo. ma destra viene sbaraccata e i proprio che i giovani pavesi sia- ste persone meritano meno sensi unici senza senso e ce-
Rendo noti ed espliciti alcuni due cortei di protesta vengono no degli inguaribili sporcaccio- rispetto di PR e bamboccioni mentificazione di verde. Per
avvenimenti. Parliamo del Ba- fatti lo stesso giorno con alto ri- ni! Peccato che nessuno dica incapaci di fare qualcosa da soli. quanto il nuovo abbozzo di PGT
rattolo; questo luogo di perdizio- schio di tafferugli per le strade che a mattina i cestini (che so- Non tutto è male a prescindere, sia più conforme alle esigenze
ne giovanile, che all'epoca stava cittadine. È stata una scelta fatta no diminuiti) siano sempre pie- comunque: abbiamo avuto la ri- cittadine siamo ancora decisa-
in via Dei Mille, ha sempre male e alla cieca o un tentativo ni. strutturazione dello spazio giova- mentelontani da quello che la
offerto un luogo di incontro di vendere, agli occhi dei cittadi- città necessita.
nonché alcuni servizi utili. ni, i ragazzi del Barattolo come
Sempre in conflitto con una violenti? In seguito la struttura Consigli etici no, aumentando semplice-
mente il guadagno per le
Ben lontani dalla sindrome
certa fascia politica la quale è è stata ristrutturata per i ragazzi di Stendhal
arrivata ad alcune aggressioni disabili. Una mossa politica, nes- imprese fraudolente.
un paio di anni fa (dei 9 arre- sun oppositore intelligente ri- Ma andiamo oltre, andiamo a Chiedo venia per la trattazione

Quello che commissione Antimafia pre-


S
vese.
e parliamo d'etichetta e le-
galità tocchiamo il punto
più basso della politica pa-
vedere come la giunta si sia
comportata di fronte allo
scandalo. Una manifestazione,
in cui il Vicesindaco ha conces-
veloce e spesso troppo superfi-
ciale ma le cose da dire sono
tante e lo spazio è tiranno. Il
voglio fare vista dalla legge Lazzati e dal
codice di autoregolazione dei
Parliamo di mafia e per una so il civilissimo gesto del dito
quadro finale dell'operato è tra-
da grande partiti. Alla comparsa del suo
volta posso essere d'accordo medio ad una piazza che prote-
gico. Da una parte, amministra-
zione e politica con infiltrazioni
è... nome in tale lista, Abelli ri-
con la maggioranza, in particola-
re con Bruni: non viene da fuo-
stava. Un consgilio straordina- mafiose, inoperanti e deleterie,
spose ai più o meno discutibi- rio in cui i membri della senza un progetto che dia un ve-
ri, ce l'abbiamo anche noi! Per giunta non hanno ascoltato le

A capeggiare il fronte li dubbi (perché di dubbi si ro futuro alla città; dall'altra,


questo bisogna controllare be- proteste ma solo annuito
politico della maggio- tratta fino a prova contraria) una continua manipolazione
ne istituzioni politiche e ammi- pensando ad altro, sorridenti e
ranza il sindaco Ales- che “mafioso è chi si azzarda dell'informazione, il difendersi
nistrative. Controlli che ammiccanti… Varie rivisitazio-
sandro Cattaneo, presentato a fare simili illazioni e si nu- l'un l'altro senza un briciolo di
purtroppo non sono potuti esse- ni del PGT, un gruppo di
appena 29enne alla cittadi- tre di sospetti e infine dà del moralità, amicizie che valgono
re così efficaci da impedire quattro che si stacca, riattacca
nanza, durante la campagna comunista a chi non si fida più delle capacità. Forse la via
infiltrazioni. Vedi il caso Chiria- grazie ad Abelli, ristacca e si
elettorale, come volto nuovo di lui a priori”. Ora, i casi so- per diventare un vero uomo
co e Trivi. In risposta, il sinda- riattacca nell'ultimo consiglio.
e giovane per una nuova Pa- no principalmente due: o il politico è quella di levarsi di
co ha preparato un nuovo Sempre nell'ultimo consiglio,
via. Il suo padrino politico è signor Abelli non conosce né torno questa gente, incompe-
sistema di bando degli appalti: voci dicono che il sindaco che
Gian Carlo Abelli, il “farao- il significato della parola “ma- tenza e familiarità che ben poco
i vecchi bandi comunali prende- si sia defilato in Sant'Agostino
ne”, che annovera diverse fioso” né quella di “comuni- hanno a che fare con la politica:
vano in considerazione il (cosa che spiegherebbe l'as-
controversie legali (da cui è sta” (quindi è un ignorante che ne dice, signor sindaco?
prezzo più basso, non il mi- senza prolungata).
stato sempre assolto), marito che farebbe bene lasciare il Vuole fare la differenza o dare a
glior rapporto qualità/prezzo Vogliamo parlare di quando si
di Rosanna Gariboldi, arre- posto ad altri) o la conosce e persone che non meritano la mi-
(come avviene ora); il vero pro- è intrufolato alla conferenza di
stata per l'inchiesta su Monte- ne distorce volutamente il si- nima considerazione altri 15 mi-
blema però non è che le infiltra- Saviano, sgattaiolando da una
city Santa Giulia e una vera e gnificato, il che fa di lui un nuti (o anni) di notorietà?
zioni possano fare un prezzo porta che doveva restare chiu-
propria attitudine a frequenta- manipolatore che non do-
più basso ma che, sa per la sicurezza dell'ospite,
re gente poco raccomandabi- vrebbe avere posto in politi-
incontrollate, non rispettino la scavalcando la fila?
le. Abelli è stato messo tra gli ca. Endriu
qualità che esse stesse dichiara-
“indegni”, la lista della
3
periodico mensile Tanto a pagare è sempre chi viene dopo.
Numero 57

locale
Giovedì 9
Dicembre 2010

Non tutti gli scandali escono col danno


continua dalla prima Intervista al Dottor Molinari
Da studente infatti, durante il pe- tecnico: è inutile che vada a Gli insuccessi potrebbero essere dunque: mi venne dato così contestato il superamento
riodo estivo, facevo il portiere chiedere ad altri o decida a mio stati superiori ai successi, tra mandato di riorganizzare il setto- del numero massimo di diri-
d'albergo in un centro culturale giudizio gli orari di apertura tutti uno mi angoscia ancora re amministrativo dell'Universi- genti (nda - da quello che abbia-
dell'Università Cattolica, nel qua- della segreteria, le procedure di particolarmente, ma forse non è tà, a questo scopo non potevo mo potuto apprendere nella
le si faceva "formazione perma- presentazione dei piani di stu- il caso di parlarne in questa se- fare altro che avvalermi del misura di mezza unità!), con un
nente", cosa rara negli anni '60. dio, ecc. Sono servizi indirizzati de. Allora le dirò che come mo- contributo esterno di Dirigenti conteggio opinabile che ha, tra
Qui ebbi modo di conoscere il di- agli studenti: loro sono la princi- mento di difficoltà posso che avessero le competenze ne- le altre cose, incluso la mia figu-
rettore di questa struttura e, pale voce in capitolo. In queste ricordare quando a seguito della cessarie per intraprendere un la- ra nel conteggio del numero di
avendo la fortuna di poter gode- riunioni si chiariva l’eventuale firma di un importante accordo voro di questo tipo. Concordai dirigenti presenti. Da qui la
re della sua stima, mi fu propo- problematica, venivano messe a con i sindacati, non fui in grado quindi con il Rettore la nomina condanna, che avrebbe come
sto di lavorare in Università punto le possibili soluzioni e va- di far loro percepire la buona fe- di tre nuovi dirigenti, due dei capo d'accusa la generazione di
Cattolica. Fu così che entrai nel lutati i tempi di risposta previ- de del mio agire e la bellezza quali aveva già lavorato con me un danno erariale verso il POLI-
mondo universitario. I primi 5 sti; in seguito veniva monitorato nel poter condividere la gioia di a Padova. Il tutto nel rispetto MI, quantificato in circa 350 mi-
anni furono una sofferenza, un lo svolgersi delle attività, cosa un traguardo importante faticosa- delle regole vigenti che prevede- la euro.
rimpianto totale del mondo sco- era stato fatto, cosa no e il mente raggiunto insieme. Invi- vano, tra le altre cose, un nume- Per un giudizio extra-giuridico
lastico, ma dovetti scegliere perché delle eventuali difficoltà tandoli a cena mi sentii ro massimo di dirigenti sulla basti pensare che a seguito
improrogabilmente tra scuola e riscontrate. rispondere da alcuni che non si base del numero di aree ammini- dell'opera dei dirigenti che mi
università: cosa scelsi è ormai Ritengo questa esperienza sarebbero “mai seduti a tavola strative. Il tutto fu votato con contestano, è possibile valutare
chiaro ad entrambi. molto importante anche per gli con un Padrone", come se que- parere favorevolmente unani- un risparmio nelle spese ammi-
studenti stessi, che non devono sto paradigma ideologico doves- me dal Consiglio di Amministra- nistrative del Politecnico di ben
Considerando i compiti del essere intesi come "clienti" se per forza appartenermi. zione e ottenne il giudizio 12 Milioni di euro l'anno! Tutto
ruolo che riveste in universi- dell'Università, ma co- positivo dei Revisori dei documentabile dai dati di bi-
tà, necessariamente correlati me attori protagonisti, Conti del Politecnico di lancio.
all'ambito economico-fi- che devono poter tocca- Milano (nda - uno dei qua- Altra anomalia riguarda l'assolu-
nanziario, ci darebbe una re con mano cosa signifi- li, tra l'altro, Giudice della zione di tutti i componenti del
sua opinione riguardo l'immi- chi la gestione della Corte dei Conti a Roma). CDA, che avevano votato le no-
nente riforma del sistema uni- cosa pubblica, facendo Capirà che con un pare- mine (nda - nonché dei revisori
versitario? esperienza e maturando re favorevole di tale dei conti che le avevano avvallate,
una coscienza di "cittadi- portata, ci sentimmo quasi come se la condanna al Mo-
Non le nascondo che ho avuto ni della Polis universita- perfettamente legittimati linari fosse una esecuzione mi-
modo di seguire la riforma fin ria", al fine di farsi a procedere con queste rata).
dall'inizio perché, due anni or so- carico dei problemi per nomine. Purtroppo alle volte la Magi-
no, il Ministro Gelmini mi sotto- risolverli. L'indagine, che era parti- stratura italiana è più formale
pose la prima bozza del testo In questa direzione ho ta per fatti che non mi ri- che pratica…
affinché dessi un mio parere. già convocato le rappre- guardano (nda - la Ad ogni modo ho accettato la
Oltre a varie osservazioni, la co- sentanze pavesi, spe- nomina di Dirigenti sentenza e ho patteggiato, pur
sa che più mi sentii in dovere di rando di poter fare sprovvisti dei requisiti di rimanendo in coscienza
sottolineare fu letteralmente: "Si- quanto fatto al POLIMI e ben di idoneità, uno su tutti la laurea, tranquillissimo.
gnor Ministro, in questo dise- più, soprattutto cominciando ad A questo punto non le na- avvenuta sotto la direzione del Può verificare questa ricostru-
gno di legge sono assenti gli aprire un dialogo, cosa che ri- scondo la vera natura di que- Dott. Zanello, predecessore di Moli- zione con altre fonti.
studenti". Un vizio di forma e di tengo fondamentale, avendo co- sta intervista. A seguito della nari) sulla base di una denuncia
sostanza, ma anche un limite me scopo principale il lettera del Rettore Stella, che per fatti circostanziati (nda - Cosa che, ovviamente, avevamo
politico e di comunicazione. miglioramento dei servizi agli annunciava la sua nomina a qualcosa come una lettera anoni- avuto modo di fare precedente-
Oggi, dopo varie rivisitazioni, studenti. Direttore Amministrativo, ma), che non abbiamo mai avu- mente…
stravolgimenti e modifiche, non un nostro redattore ha esegui- to la possibilità di verificare, è
è cambiato nulla su questo Considerando la sua espe- to una semplice ricerca circa necessariamente arrivata a valu- Matteo Bertani
versante. Sull’attuale versione rienza lavorativa presso di- i suoi trascorsi. Questo ci ha tare queste nomine. Mi è stato
quindi, se non esprimo un giudi- verse sedi universitarie, portato a scoprire un procedi-
zio totalmente negativo, sicura-
mente ritengo sia un disegno di
potrebbe raccontarci un mo-
mento positivo e un mo-
mento a suo carico avanzato
dalla Corte dei Conti per ille-
Pillole giuridiche cura, riconoscendo l’illegitti-
mità delle nomine contestate.
legge che è stato privato di tutti mento negativo della sua citi amministrativi durante il Il giudice contabile non può
gli intenti positivi che aveva teo-
ricamente: che venga approvato
o meno non verrebbero risolti i
tanti problemi dell'Università ita-
carriera?

Nel primo caso ricordo che al


mio arrivo all'Università di Pado-
suo mandato al POLIMI, che
è culminato nel 2008 con
una condanna di primo gra-
do. Questo ci ha fatto pensa-
G ennaio 2007: la Procu-
ra regionale per la
Lombardia conviene
in giudizio davanti alla Sezio-
sostituire le proprie valutazio-
ni alle scelte di merito fatte
dagli organi della pubblica
amministrazione, ma può veri-
ne regionale della Corte dei
liana. va i giornali locali titolavano a ca- re che fossimo alla presenza ficare se l’esercizio del potere
Conti 22 membri del gruppo di-
ratteri cubitali circa il totale di uno scandalo: "Ecco, discrezionale sia avvenuto o
rigente del Politecnico di Mila-
Abbiamo appreso dalle dissesto economico dell'Ateneo. condannato a Milano, ce lo ri- meno nel rispetto dei limiti
no, chiedendo condanna degli
rappresentanze studentesche Trovai un buco di bilancio di 80 troviamo a Pavia". Ha qualco- posti dall’ordinamento giuridi-
stessi al pagamento di Euro
di Milano dell’ottimo lavoro miliardi delle vecchie lire e un sa da dire circa questo fatto, co ai fini della valutazione
1.288.017,59, per danno cagio-
portato avanti al Politecnico mancato versamento di ritenute sentendosi ovviamente libe- dell’antigiuridicità dei
nato all’Ente nella nomina di
della città, per quanto previdenziali, che sarebbe potu- ro di non rispondere o di ri- comportamenti degli ammini-
dirigenti a tempo determinato
concerne l'organizzazione e i to sfociare in procedimenti pena- spondere nella misura che stratori.
in violazione di norme regiona-
ruoli delle stesse. Cosa di que- li, quantificabile in 45 miliardi ritiene più opportuna? Esclusa ogni forma di re-
li e regolamentari tra il 2000 e
sta esperienza pensa sia repli- di lire. Ecco: aver risolto questi sponsabilità in capo al CdA
il 2007.
cabile a Pavia? due problemi in soli tre mesi è Ecco, ero questo il fatto che le ci- del Politecnico (poiché “non
Particolare incidenza nei
una delle maggiori soddisfazioni tavo poc'anzi. Non volevo adeguatamente informato,
comportamenti causativi del
In una parola: tutto. Al Politecni- della mia carriera. parlarne direttamente, ma se è con adeguata relazione, dei li-
danno viene dalla Procura
co ho inventato una commissio- Forse però la soddisfazione me- lei a darmi lo spunto, non miti legali alle scelte orga-
ravvisata nelle condotte poste
ne detta Consiglio Permanente, no tangibile e quantificabile in avendo nulla da nascondere, nizzative che venivano
in essere dai due Direttori
della quale facevano parte il termini assoluti, ma non meno non c'è alcun tipo di proble- proposte”), di 22 convenuti in
amministrativi (Giuseppino
sottoscritto, il Pro-Rettore, i importate ed emotivamente da ma. Le dirò subito che il fatto giudizio, la Corte individua
Molinari e Piero Zanello), i qua-
rappresentanti degli studenti ne- me sentita, è l'essere riuscito a mi addolora e mortifica ancora, quali responsabili esclusivi di
li ad avviso dell’organo requi-
gli organi maggiori e i Dirigenti innovare dal punto di vista avendo sempre lavorato con gli quanto accaduto unicamente i
rente dovrebbero rispondere
delle Aree interessate agli amministrativo tutte le Universi- altri per gli altri con assoluta tra- due Direttori amministrativi.
del 50% del danno complessi-
interventi oggetto della discussio- tà che ho toccato, vedendo co- sparenza e onestà. Condanna quindi Molinari e
vo causato al Politecnico dalle
ne. Lo scopo era permettere agli me questo miglioramento era Ricordando che sono stato Zanello al pagamento di
nomine illegittime, ciascuno
studenti di portare attivamente percepito da tutte le parti in cau- coinvolto in fatti iniziati prima 1.120.000 Euro totali nei
per la parte che vi ha preso.
a dibattito le loro proposte e le sa, che di volta in volta hanno della mia nomina al POLIMI, confronti dell’Ente.
loro idee circa le tematiche orga- condiviso lo sforzo fatto per il ma che hanno avuto strascichi Marzo 2008: la Corte lombarda
nizzative e gestionali del Poli- cambiamento. sulla mia attività, vengo al Carlotta Mainardi
si pronuncia a favore della Pro-
4
Conserva o ricicla Kronstadt! periodico mensile
Numero 57

ambiente
Giovedì 9
Dicembre 2010

Chi si oppone alle rinnovabili


continua dalla prima
Accanto alle grandi opere prese vincia di Pavia, ma il Comune si vincia Pavese scrive: "un autenti- sull'Informazione e la Comunica- ogni trenta impianti eolici. Un
in considerazione dal rapporto, dichiara contrario: si sostiene, co sospiro di sollievo per tutti zione in ambito di materie po' poco per preferire la produ-
poi, le proteste contro centrali tra le altre cose, che i pannelli sa- coloro che temevano l'arrivo energetiche", con il preciso sco- zione di energia in centrali nu-
che utilizzano fonti rinnovabili ri- rebbero in grado di abbagliare le della centrale a fotovoltaico tra po di lavorare ad una "Campa- cleari o alimentate da
guardano, a livello locale, miglia- macchine di passaggio nelle vici- le colline di Mairano". L'atteggia- gna di informazione nazionale combustibili fossili. Come se
ia di progetti di scala ridotta. nanze. Si tratta di un'obiezione mento della popolazione risulte- in materia di produzione di queste ultime, poi, non provo-
Vediamo un esempio concreto. francamente ridicola, perchè i rebbe incomprensibile se non energia elettrica da fonte nuclea- cassero direttamente o indiretta-
Nella primavera di quest'anno pannelli solari, detto in modo fosse che sono proprio i co- re". In pratica si propone di mente la morte di un gran
viene presentato il progetto per grossolano, non riflettono la lu- siddetti "mezzi di informazione" a mettere insieme esponenti numero di uccelli, pesci e
la realizzazione, in Comune di ce, in quanto la devono assorbi- veicolare questo genere di so- della ARIS, dei ministeri mammiferi (uomo compreso).
Casteggio, di un parco fotovoltai- re. spetti. Sempre la Provincia Pave- dell'Ambiente e dello Sviluppo Leggendo i giornali locali e
co da 200 kW. Il progetto ottiene In ogni caso, quando ad agosto se, ad esempio, il 3 ottobre Economico, della Conferenza parlando con chi lavora nel
il parere favorevole dalla Pro- il progetto viene ritirato, la Pro- pubblica un articolo dal titolo Stato-Regioni, delle aziende che settore delle energie rinnovabi-
"Sfida solare, 128 realizzeranno i siti in cui costrui- li, ci si imbatte in continui
ettari di specchi" in re centrali nucleari, farli esempi di resistenze e contesta-
cui l'autore utilizza incontrare con esperti e studiosi zioni di questo tipo, e l’impres-
ripetutamente la della comunicazione e... so- sione generale è che celino
parola "specchio" co- stanzialmente fare della propa- interessi poco legati alla salva-
me sinonimo di ganda a favore del nucleare, guardia dell'ambiente. Troppo
"pannello". magari lottando contro l'immagi- spesso sono attivisti in buona fe-
Il controllo ne positiva che hanno fonti di de a mettersi inconsape-
dell'informazione energia alternativa come eolico volmente al servizio di tali
appare dunque es- e fotovoltaico. interessi.
senziale nel dirotta- Gruppi come questo sono già Per approfondimenti, tra le
re a proprio attivi nel resto del mondo. Co- moltitudini di siti e blog che
piacimento l'opinio- me spiegare, altrimenti, il dilaga- trattano il tema delle fonti di
ne pubblica a favo- re di sedicenti ambientalisti che energie alternative, vi consiglia-
re o contro un organizzano massicce campa- mo quello che ci sembra coniu-
intervento. Se ne so- gne per fermare, ad esempio, le gare le giuste dosi di
no accorti anche cosiddette "stragi di volatili" di entusiasmo ed obiettività:
quelli della già ci- cui sarebbero responsabili le pa- http://www.aspoita-
tata ARIS, che a le eoliche? Un'indagine di Natu- lia.it/blog/nte/
marzo 2010 hanno re nel 2007 ha stimato che in un
proposto la creazio- anno, per questa causa, in me- Makka
ne di un "Forum dia non muore più di un uccello

Soluzioni insoddisfacenti a problemi consistenti: il Cap and Trade

C ap and Trade: questo il no-


me del programma di ri-
duzione delle emissioni
più famoso del momento. Appro-
breve, grazie alla possibilità di
“vendere l’inquinamento non
prodotto”. C’è inoltre da notifica-
re il fatto che misure come il
chiarasse di inquinare meno di
quanto non fa e vendesse credi-
ti non realmente in eccesso, e
se lo facesse anche un’altra e
nomi che non promettono nulla
di buono: la Enron e Goldman
Sacks. La prima è stata una
delle più grandi multinazionali
in numerosi ammorbidimenti
della legislazione contro l’inqui-
namento; la seconda, una delle
più grandi banche d’affari al
vato per un soffio alla House of “NOx Budget Trading Program”, un’altra ancora? Evidentemente americane in campo energetico, mondo, è accusata di frode per
Representative – omologo USA un programma sull’emissione di il tetto verrebbe superato e si ri- fallita improvvisamente nel – rullo di tamburi – la questio-
della nostra Camera dei Depu- ossidi di azoto basato sul Cap tornerebbe punto e a capo. 2001 (60 miliardi di dollari bru- ne dei mutui subprime.
tati – è ora in Senato in fase di and Trade attuato nel 2003 in 20 Terzo problema: chi c’è dietro? ciati in tre mesi) e associata a Quarto ed ultimo punto è la
stallo. stati americani, abbiano effettiva- Bene, tra i promotori del Cap una lunga storia di compravendi- “questione morale” che inevita-
Il suo funzionamento è piutto- mente portato ad un abbassa- and Trade troviamo due grandi ta di favori politici concretizzata bilmente si pone sul tipo di
sto lineare: il governo fissa un mento sensibile dei livelli di approccio utilizzato dal Cap and
tetto alla quantità totale di anidri- inquinamento da ossidi di azoto. Trade. Una delle tante critiche
de carbonica che può essere rila- Basta tuttavia quel poco di che gli vengono attribuite è
sciata nell’atmosfera, dando alle senso critico, di cui tutti do- quella di essere una pericolosa
industrie dei “crediti” che indi- vremmo essere dotati, per distrazione da ciò che davvero
chino la quantità di inquina- rendersi conto che è una soluzio- sarebbe necessario per contra-
mento che possono produrre. Se ne insoddisfacente – anche Ba- stare il problema del cambia-
un’industria è virtuosa e spende rack Obama, inizialmente forte mento climatico. Stiamo
meno crediti di quanti le siano sostenitore e promotore del pro- parlando del nostro futuro e
stati assegnati, può rivendere getto, dopo il disastroso ri- della nostra salute: possiamo ri-
quelli in avanzo ad un’altra indu- sultato delle elezioni di tenere accettabile una soluzio-
stria che non sia in grado di re- Mid-Term ha deciso di ne in cui si mercifica e si trae
stare entro i limiti preposti. prenderne le distanze. profitto da ciò che ci fa male?
Ad una prima lettura, questo ti- Innanzitutto andrebbe fatta una Vogliamo davvero affidarci ad
po di soluzione sembrerebbe es- modifica dell’entità dei permes- un espediente che utilizza la
sere niente male. Innanzitutto si, assegnandoli anche su base stessa logica del guadagno che
raggiunge più o meno imme- geografica. Come mostra uno stu- ci ha portati ad avere questo ti-
diatamente quello che è l’obietti- dio effettuato da Mark Ja- po di problemi? Il primo passo
vo principale, ovvero la cobson, professore di verso il cambiamento dovrebbe
riduzione delle emissioni, in se- ingegneria civile e ambientale innanzitutto essere un’inversio-
condo luogo non risulta troppo alla Stanford University, ne di rotta rispetto quelli che fi-
indigesto al settore industriale l’impatto delle emissioni di ani- no ad oggi sono stati i
(nonostante sia spiacevole do- dride carbonica varia da zona a non-valori su cui si basa il no-
ver fare discorsi del genere non zona: inquinare in una zona ad stro mercato, non un compro-
possiamo non confrontarci con alta densità industriale e urbana messo imperfetto che renda più
la realtà, e la realtà è che le è molto più dannoso che farlo, accettabile l’economicamente
multinazionali e le grandi socie- ad esempio, in un deserto. svantaggiosa, sacrosanta, neces-
tà hanno potere. E molto.) Seconda obiezione: cosa acca- saria pretesa di salvaguardare il
incentivando anche lo sviluppo drebbe se si verificassero delle futuro nostro e del pianeta.
di nuove tecnologie, vantaggio- illegalità nella compra-vendita
Ginevra Sanvitale
se sia nel lungo periodo che nel dei permessi? Se una società di-
periodico mensile Occhio non vede cervello non pensa.
Numero 57

ambiente
Giovedì 9
Dicembre 2010

Creativamente "Green"

N onostante parole come


“eco-sostenibilità”
“energie pulite” siano
o

spesso di rilievo nell’agenda poli-


tica italiana ed internazionale, è
gno elettrico di circa 500
famiglie!
Ogni pannello è dotato di una
batteria per l’immagazzina-
mento dell’energia e di un micro-
L’assunto di base è elementare:
la maggior parte di noi si muo-
ve camminando e ogni nostro
passo sprigiona energia. L’ingle-
se Laurence Kemball-Cook, presi-
Lampioni eco-
sostenibili

Due anni fa la
Philips Design
sempre piuttosto complesso veni- chip che lo sorveglia e lo mette dente della Pavegen Systems, progettava un
re a conoscenza dei progressi in comunicazione con i pannelli ha intuito che tale energia cineti- lampione ali-
che la tecnologia (o meglio, vicini. ca avrebbe potuto essere tra- mentato esclusi-
l’ingegno umano) sta Il sistema è in grado di auto-ri- sformata in energia elettrica. vamente da
compiendo in questi ultimi anni scaldarsi e preverrebbe dunque Alla base del progetto c’è un sole e vento:
nel campo della bioedilizia e le gelate invernali, permettendo particolare tipo di piastrella che, era il Light Blos-
della bioarchitettura. Eppure di di risparmiare notevolmente se calpestata, si illumina breve- som, un sorta di
buone idee ce ne sono davvero sulla rimozione della neve (so- mente, grazie ad una lampada “fiore” metallico a LED in grado
molte. prattutto nei Paesi più freddi) LED a bassissimo consumo, in di funzionare per auto alimenta- sviluppi.
mentre gli automobilisti non modo da segnalare ai passanti zione, senza dunque il bisogno Ancora in cantiere, invece, è
Strade fotovoltaiche avrebbero più il timore del di aver accumulato nuova di essere collegato alla rete l’idea del designer Haneum
ghiaccio. energia e renderli, in questo mo- elettrica. Ogni giorno, aprendo i Lee, il quale ha pensato ad un
Nel mondo ideale di Scott Bru- Il livello intermedio sarebbe do, consapevoli del loro contribu- propri “petali”, avrebbe imma- lampione alimentato a rifiuti
saw, ingegnere statunitense, le composto da materiale riciclato to. L’energia viene gazzinato energia luminosa da re- organici: tramite un processo di
strade sono ricoperte di – bottiglie e sacchetti di plasti- immagazzinata in una batteria stituire, chiudendosi, una volta compostaggio, da residui di cibo
pannelli solari. Il progetto, nel ca, gomma e pneumatici, oltre a al litio, contenuta all’interno calata la sera. In caso di vento, e pasti si produrrebbe metano,
dettaglio, è piuttosto semplice, materiali organici – caratteristi- della piastrella, e può essere avrebbe potuto trasformarsi in necessario all’alimentazione del
ma dal grande potenziale. Ogni ca che, evidentemente, sfruttata immediatamente o una sorta di piccola pala eolica sistema. I passanti dovrebbero
pannello, quadrato e di circa permetterebbe di diminuire la conservata. e raccogliere, quindi, anche que- semplicemente buttare i propri
quattro metri di lato, è suddivi- quantità di rifiuti nelle nostre Mattonelle di questo tipo posso- sto tipo di energia. Lo stelo rifiuti nel cestino posto alla ba-
so in tre livelli. discariche. no produrre circa 2,1 watt avrebbe contenuto, al proprio se del lampione, mentre l’unica
Il primo, in superficie, è uno L’energia immagazzinata po- all’ora – se calpestate ogni 4-10 interno, una griglia per la attività di manutenzione sa-
strato di vetro speciale trasluci- trebbe essere utilizzata per ali- secondi: i primi test hanno mo- conservazione dell’eventuale rebbe quella di rimozione del
do, in grado di sopportare mentare auto elettriche – strato che 5 ore di passi in una energia in eccesso, la quale compost che si formerebbe alla
grandi pesi e pessime condizio- frontiera che, ci auguriamo, le strada affollata producono avrebbe potuto essere destinata base della struttura. Non sono
ni ambientali, il quale permette case automobilistiche varche- energia sufficiente a illuminare ad altri usi. ancora chiari, però, alcuni
di “incanalare” i raggi solari e di- ranno al più presto – o portata una fermata dell’autobus per Il sistema avrebbe potuto rileva- punti: quale sarebbe, ad
rigerli verso gli strati sottostanti. in Paesi in via di sviluppo. circa 12 ore. Ad oggi il prodotto re il movimento e aumentare esempio, la quantità necessaria
Il livello intermedio è composto Infine, il sistema sarebbe utile è sottoposto ad ulteriori verifi- quindi la propria intensità lumi- di rifiuti per permettere al
da una fitta rete di celle solari do- nella gestione del traffico: se, che e test in alcuni luoghi pubbli- nosa solo al passaggio delle lampione di illuminarsi e rima-
tate di LED, attraverso cui viene per esempio, un’auto sorpassas- ci del Regno Unito. persone, affievolendosi quindi nere in funzione? Cosa acca-
illuminata la superficie stradale se troppe volte la linea centrale, Quella della Pavegen, però, non in strade o piazze deserte: que- drebbe se qualcuno vi gettasse
con qualunque tipo di segnale, all’interno di una certa distanza, è un’idea del tutto nuova. Già sto avrebbe apportato, oltre ad per sbaglio un rifiuto non orga-
visibile anche di notte: avvisi di un cerchio di LED potrebbe esse- dai primi mesi del 2009, infatti, un risparmio energetico, anche nico?
rallentamento, traffico, lavori in re disegnato intorno ad essa e se- la “pista da ballo sostenibile” una diminuzione dell’inquina- A livello teorico, comunque,
corso e perfino le stesse linee di- guirla per un tempo della discoteca “Watt”, a mento luminoso, che spesso l’idea sembra convincente.
visorie fra le corsie potrebbero indeterminato, avvisando gli Rotterdam, riscuoteva il meri- interferisce con la vita di piante Anche se, pensando all’Italia,
diventare personalizzabili e altri automobilisti e le forze tato successo. La tecnologia è ed animali. probabilmente si vedrebbero so-
aggiornabili in ogni momento, dell’ordine di un potenziale peri- molto simile a quella sviluppata Il progetto, purtroppo, non lo lampioni spenti e rifiuti
in maniera pressoché imme- colo. dalla Pavegen: ballando, le perso- sembra essere andato oltre il pro- tutt’intorno.
diata; i LED, inoltre, porterebbe- La società Solar Roadways è ora ne comprimono le piastrelle – totipo, ma l’idea alla base è buo-
Emme
ro il numero degli incidenti al lavoro per ricoprire di la compressione massima è di na e l’augurio è che veda nuovi
notturni a ridursi di circa il 70%. pannelli solari 70 chilometri di 10 millimetri – facendole illumi-
Il livello inferiore, infine, è autostrada nell’Idaho e, pare, po- nare e producendo energia che
quello che ospita i cavi per la trebbe essere chiamata ad opera- viene utilizzata per l’alimentazio-
distribuzione dell’energia, natu- re anche nella nostra Valtellina. ne elettrica dell’intero edificio,
ralmente impermeabilizzato. oppure conservata, se in ecces-
Ogni miglio di strada fotovoltai- Energia dei passi so.
ca potrebbe soddisfare il fabbiso-

La legge di stabilità da il colpo


di grazia all'ambiente.
L a situazione economico-fi-
nanziaria del Ministero
dell’Ambiente è drammati-
ca. Le cose sono talmente gravi
da mettere in discussione il ruo-
lo stesso
dell’Ambiente,
del
la
ministero
possibilità
materiale d’incidere nelle politi-
che, di contare nei contesti
internazionali, di guidare ed indi-
rizzare le azioni settoriali d’inte-
resse nazionale anche in ambiti
delicati dove si gioca la vita
delle persone come quelli della
difesa suolo e dell’assetto idro- 2013.
geologico." Quello che desta sconcerto è bombardieri e 10 fregate.
La citazione è tratta da un confrontare questi dati con Per l'ambiente rimangono solo i
rapporto del WWF che quelli del Ministero della Dife- soldi necessari a coprire le
commenta le cifre contenu- sa, che gode di 20.364 milioni di emergenze che si presentano di
te nella "Legge di stabilità". euro, che addirittura aumente- volta in volta (e sarà sempre più
Tutti i Ministeri subiscono ta- ranno a 21.366 entro il 2013! Co- frequente, a questo punto)
gli significativi, ma per me fa notare il WWF, i fondi mentre scomparirà ogni forma
l'ambiente le riduzioni previ- concessi al Ministero di prevenzione o di valorizzazio-
ste sono di circa il 60%. Gli dell'Ambiente per il prossimo ne. Potete farvi un'idea dell'enti-
stanziamenti per l'ambiente triennio equivalgono al costo di tà dei tagli scorrendo la tabella
passano da 1.747 milioni di quattro cacciabombardieri F35 o allegata, che riporta alcune voci
euro (anno 2008, insedia- di una Fregata Multimissione di spesa del capitolo di bilancio
mento del governo Berlusco- FREM. Mentre l'ambiente viene e le riduzioni previste.
ni) a 513 milioni (anno 2011) lasciato a sé stesso, il Ministero
per poi essere ulteriormente Makka
della Difesa ha già messo in pro-
ridotti a 498 milioni entro il gramma l'acquisto di 31 caccia-
6
Sapere è Potere periodico mensile
Numero 57

strumenti
Giovedì 9
Dicembre 2010

Delocalizzando delocalizzando… mi si è persa l’azienda in Italia!


Di che sopravvivono le aziende, di che sopravvivono gli uomini?
“... bisogna costruire una nuova tempo fa, che le politiche dei centrali e settentrionali, invece, già possedere al suo attivo alme- Sembra che non sia un proble-
cultura del lavoro, inteso come paesi emergenti a favore degli si osserva una maggiore omoge- no 2 o 3 anni di esperienza. ma così trascurabile, visto che
capacità di agire in un contesto investimenti produttivi stranieri neità rispetto all’indagine del Qualcuno aveva detto che la ri- non tutti hanno la fortuna di tro-
imprevedibile e non come cultura fossero sempre più efficienti. 2005 [2].A livello organizzativo, forma sui contratti di collabora- vare lavoro per via di cono-
dello spartire il lavoro che c'è. Que- Da un’analisi dell’Espresso nel l’economia delle aziende italia- zione occasionale, il CoCoPro scenze e non tutti ricevono
sta è una idea falsa perché il lavo- 2004 risulta che “La preparazio- ne (ormai prevalentemente (contratto di collaborazione a risposte prontamente positive
ro è una azione, non è una torta ne dei lavoratori garantita dai lo- piccole e medie imprese) non progetto) e le altre forme di all’invio del Curriculum Vitae.
...una cultura nuova del lavoro, ro sistemi educativi migliora, sembra valutare l’economia del contratto a tempo determinato Mi sto riferendo al Primo Lavo-
che è una cultura nuova dell'uo- attirando attività produttive rischio nella propria gestione; sarebbero state riviste. La stessa ro, naturalmente, e non a chi
mo in azione." sempre più sofisticate. E il costo inoltre non valuta i competitori Legge Biagi dice, che per ha già una seconda esperienza
Marco Martini [1] “Liberare il lavo- del lavoro dei paesi poveri è più “grandi” (Germania, Russia, quanto riguarda il contratto di in un mercato. Chiediamoci co-
ro per liberare i lavori” (30 Luglio almeno dieci volte più basso di Francia) ma delocalizza piutto- collaborazione occasionale, “do- me mai i problemi di 3 anni fa
2010, Consiglio dei Ministri) quello europeo. Le conseguenze sto in Romania, Cina o dove ci po 30 giorni solari” questo permangono ma soprattutto
sono altrettanto individuabili.” siano comunque più bassi costi. andrebbe modificato, o che alme- perché la delocalizzazione non

C ome mai il precariato ri-


mane? Ma soprattutto c’è
da chiedersi se sia una
condizione dettata
Delocalizzando si salvaguardano
le quote di mercato, altrimenti
erose dalla concorrenza. E si ri-
duce la domanda di lavoro in Ita-
Parlando di Cina, fra l’altro,
il problema vero è anche che il
“Made in China” non è relegato
al negozietto in cui una persona
no la quota (che è di 5000 euro
come tetto salariale massimo)
andrebbe modificata, spostando
il contratto a CoCoPro, prima
ci ha fatti davvero felici di esse-
re lavoratori italiani.

Paola Blondet
da un ingarbugliamento nella re- lia. Con l’effetto di poter potrebbe arbitrariamente decide- ancora di poter finalmente vali-
te della precarietà, se le cause mantenere un tasso di profitto re di non entrare, ma coinvolge care la tanto agognata soglia [1] Marco Martini, (21 marzo 1944 –
da ricercare risiedano davvero elevato. dei marchi che noi strapaghia- dell’assunzione a tempo inde- 4 ottobre 2004), Professore Ordinario
in una cattiva scelta gestionale Non si pensi che nell’arco di que- mo e che potrebbero inoltre, vi- terminato. di Statistica Economica presso l'Uni-
delle risorse degli “uomini ade- sti ultimi sei anni la cosa si sia sti i costi, essere Signori, non solo tutto questo versità Statale di Milano, membro del
guatamente motivati a cercare li- arrestata. tranquillamente prodotti in Ita- non è realmente rispettato in Comitato Ordinatore dell’ Università
beramente di offrire risposte Qualche esempio si trova lia con una maggiore qualità e molte aziende italiane ma, visto degli Studi di Milano – Bicocca, presi-
agli infiniti bisogni propri e de- nei dati sul 2007 che indicano soprattutto DANDO LAVORO che qui non si vuole omettere dente di diverse commissioni scientifi-
gli altri, e sostenuti da una soli- che la delocalizzazione AGLI ITALIANI!!! proprio niente, giacché siamo in che quali le commissioni ISTAT per il
da cultura del lavoro libero”, coinvolge circa il 4% delle impre- Da Nord a Sud il problema pare democrazia (…?), aggiungerei Censimento intermedio e per la Classi-
come viene anche riportato nel se manifatturiere, per lo più me- essere il solito: gli industriali ita- che oramai siamo dipendenti di ficazione delle professioni; il Gruppo
libretto bianco? Siamo certi che dio-grandi, e che nell’ultimo liani vogliono competere con i Internet, che come datore di la- di lavoro della Società Italiana di
sarà il lavoro cosiddetto “libero” quinquennio il fenomeno va paesi a più basso costo del lavo- voro è eccezionale e irreprensibi- Statistica sull'utilizzazione statistica
a salvarci? lentamente intensificandosi e ro, senza investimenti, ta- le: avete mai notato che quando dei dati di archivi amministrativi; il
In questi ultimi tempi il verbo consolidandosi; gli esempi di de- gliando diritti e salario. andate sui vari siti di “cerca lavo- Progetto Excelsior di indagine sulla do-
“imprenditorializzare” spesso localizzazione in più paesi sono Ora, senza soffermarsi sui moti- ro”, quali Info Job, Step Stone, il manda di lavoro della Comunità Eu-
accompagnato dalla parola “gio- in aumento (+14%). Ciò avvie- vi, la sola e unica cosa che resta pluri- accreditato Monster, etc., ropea, del Ministero del Lavoro e di
vani” è comparso molto spesso ne soprattutto per le imprese da evidenziare è la natura dei cliccando su “Candidati Ora!” è Unioncamere; il Gruppo di lavoro per
in varie iniziative, anche regiona- che hanno da più tempo capaci- contratti. I contratti non cambia- veramente raro vedere di che lo studio e la Progettazione del nuovo
li. tà produttiva all’estero (prima no. Il tempo per il lavoro è azienda si tratta? Compare spes- modello dei servizi per il mercato del
Sul piano nazionale è bene ri- del 2003). sempre gestito da esigenze che so e volentieri un’agenzia di re- lavoro in Regione Lombardia.
cordare che negli ultimi sei Persiste un divario territoria- non rispecchiano la realtà di un cruiting, contatti e-mail con foto [2] Notizie riportate da un’analisi di
anni la emergente “crisi” ha le tra Centro-Nord e Sud, sebbe- percorso in un dato mestiere. sfolgoranti ed ammiccanti (o al management su Business Online
portato molte industrie italiane ne il fenomeno risulti in (lieve) Chi fosse appena uscito dalla limite ammiccantemente ri- (2008).
ad appoggiarsi all’estero, infatti crescita anche nelle regioni meri- scuola dell’obbligo e volesse toccate) di “risorse umane” o di
pareva, almeno fino a qualche dionali e insulari. Tra le regioni cercare un impiego dovrebbe “gente in ufficio”.

La crisi della scuola pubblica e la


fine dello Stato sociale
L a crisi della scuola pubbli-
ca non riguarda solo l'Ita-
lia: si tratta piuttosto di
un fenomeno di dimensione eu-
ropea, che risulta partico-
Mantenere uno Stato sociale ri-
sulta molto impegnativo econo-
micamente, comporta una
tassazione elevata ed è risultato
re un mondo in
cui le disparità so-
ciali saranno
molto più evi-
denti, perchè i no-
larmente evidente in quei Paesi sostenibile, in Europa, in un pe- stri Stati
che tradizionalmente hanno riodo storico caratterizzato da potrebbero non
investito parecchie risorse nella una più o meno costante cresci- essere più in gra-
realizzazione di uno Stato socia- ta economica. E' stato, in sinte- do di contrastarle.
le. Questo modello di Stato, si, uno strumento costoso ma
nato durante l'Illuminismo e temporaneamente sostenibile L'Italia si trova in
diffusosi in epoche caratte- per creare consenso nei queste condizioni
rizzate da una pronunciata cre- confronti dei governi. da alcuni de-
scita economica, si basa sul cenni, durante i
principio che i cittadini, a pre- Le economie dei Paesi Europei quali ha mantenu-
scindere dalla loro origine, do- ora non sembrano essere più in to il suo ineffi-
vrebbero avere le stesse grado di sostenere lo sforzo di ga- ciente Stato
opportunità di realizzazione rantire i servizi a cui siamo abi- sociale attraverso
personale all'interno della socie- tuati. Gli investimenti in servizi una crescita incontrollata del de- possibile tutto ciò che si delinea del loro interesse personale:
tà. Il primo passo in questa dire- spesso inefficienti e che bito pubblico. Ora che anche come privilegio; oppure procede- lottando contro il crollo dell'uto-
zione è rappresentato dal comportano una pressione fisca- questa strada non è più percorri- re a tagli indiscriminati con l'uni- pia della scuola pubblica sono
garantire anche ai più umili le elevata sono, poi, sempre me- bile, rimangono solo due co obiettivo di salvare in prima linea per la difesa di
un'istruzione sufficiente ad acce- no apprezzati dall'opinione alternative: effettuare profonde (quest'anno) i conti e generare un intero sistema di valori oggi
dere ai principali settori lavorati- pubblica e generano sempre me- riforme, mantenere i servizi es- il minor scontento possibile nel in via di estinzione, valori per
vi. La crisi della scuola pubblica no consenso. Si sta forse così senziali depurandoli dalle ineffi- breve periodo. E' noto a tutti qua- cui oggi si deve combattere e
rappresenta quindi la crisi di un per chiudere un ciclo storico, do- cienze legate alle decennali le delle due alternative sia stata che forse, in questo modo, po-
pilastro fondamentale dello minato dall'utopia dell'equità so- pratiche clientelari, investire scelta. tranno essere salvati.
Stato sociale, e pone seri dubbi ciale di cui la scuola può nei settori che condizionano la
sulla possibilità di sopravvi- rappresentare, a ragione, un competitività (come l'istruzione Docenti, studenti, ricercatori, Makka
venza di quest'ultimo. simbolo. Ci apprestiamo a vive- e la ricerca) e decurtare quanto scendono in piazza alla difesa di
qualcosa che va al di la, quindi,
7
periodico mensile Kronstadt consiglia meglio della notte!
Numero 57

cultura
Giovedì 9
Dicembre 2010

Non di sola gnocca vive l'uomo 3

E ' finalmente uscito Gran


Turismo 5. Hanno imple-
mentato i danni alle
vetture iper-realistici, i circuiti
sono vari e affascinanti, la grafi-
ri fantomatici bambini piccoli
che si potrebbero trovare tra le
mani certi giochi. Troppo facile
rispondere a entrambi. Se a 8
anni ti trovi a giocare a GTA la
Call of Duty: Black Ops: dopo
numerose delusioni la Treyarch
offre finalmente un gioco degno
di trovarsi nella stirpe generata
dal primo COD. La modalità off-
re lo schermo. Eppure non
abbiate paura, in fondo sono de-
gli zombi: lenti, goffi e malde-
stri. Con un arsenale sterminato
fatto in casa, rubacchiando nel
ra e grandissime musiche.
Purtroppo il free roaming è
completamente inutile e non dà
alcuna gioia. Sembra un piccolo
particolare ma è cruciale, rovi-
ca spacca, l'IA ci propone degli colpa è dei tuoi genitori imbe- line non dice molto di nuovo, la centro commerciale dove il gio- na completamente l'esperienza.
avversari degni di tale nome e cilli, anche se non penso che di- storia è infarcita di maccartismo co è ambientato, faremo stragi
l'esperienza di gioco on-line è venterai uno spintissimo e questo irrita all'insegna dello splatter più
incredibile. Drin. Driiin. spacciatore-stupratore-killer-de- parecchio. C'è una nuova modali- spinto. Impegnative invece le sfi- Playstation Move e Kinect: il
Driiiiiiiiiin. Oh cazzo, sveglia di putato per forza. Oltretutto a voi tà Zombie che appare carina, de con i vari psicopatici, umani primo mi sembra semplice-
merda. Mi ha interrotto il so- non irrita la profonda demago- purtroppo lascia il tempo che tro- che hanno completamente mente una copia inutile del Wii
gno. I simpatici sviluppatori gia insita nel tirare in ballo va. Ma perché ho comprato que- perso la testa e cercheranno di e il secondo una cagata micidia-
della Polyphony Digital lavora- bambini piccoli in ogni dove sto gioco? Per l'on-line. Ed è lì uccidervi in ogni modo. Sono le. Non li ho provati e non ci
no meno di un impiegato delle per argomentare le proprie tesi? che il gioco spacca. C'è tutto il dei mini-boss sparsi per la tengo. Mi è passata la mania di
poste e hanno ritardato ulte- Punto. La storia dell'assuefazio- solito e un sacco di più. Nuove mappa, ognuno ben caratte- muoversi generata dal Wii, se
riormente la data di uscita. Ma ne alla violenza mi sembra modalità da perderci mesi. Il gio- rizzato e con i suoi punti deboli voglio giocare mi va di rilas-
che minchia fanno tutto il talmente banale quanto falsa. co è bilanciatissimo, niente più da trovare. La storia invece è sarmi sul divano e svaccare, per
giorno? Anni di attesa e una Quando non c'erano i videogio- armi sgravate che se non le hai una merda. l'attività fisica c'è il calcetto o si
volta fissata la data di uscita la chi non giocavamo forse ai Po- ancora sbloccate devi prepararti va correre alla Vernavola.
posticipano? Spero che quando wer Ranger, con i soldatini o a soffrire. E graficamente impres-
verrà pubblicato questo articolo altri giochi legati alla violenza? siona. Quando poi dopo che un Mafia II: semplicemente cari-
il gioco stia girando nella mia Se proprio si vogliono criticare i compagno di squadra effettua no. La storia è fatta bene ma P.S.: stavo scherzando amici
PS3, ma non ci scommetterei. videogiochi basta dire che è troppi team-killing senti un “ma non riesce a coinvolgere a pie- delle poste.
Piccola nota a margine del mio molto meglio giocare al parco che figlio di puttana” (la voce no. Nota speciale va alla missio-
precedente articolo. E' rivolta a con gli amichetti. E' salutare e del gioco, sì, avete capito bene), ne introduttiva: geniale, vale da
tutti quelli che non si sono tro- non crea isolamento. E' vero... non puoi che esaltarti. sola il prezzo del gioco. Molto Giovanni Bonaschi
vati d'accordo con le mie argo- ma ho comprato COD: Black Offline Online ben assortite le missioni e, dia-
mentazioni, parlando di Ops, vado a fare un po' di head- mo a Cesare quel che è di Cesa-
assuefazione alla violenza e di shot. Dead Rising II: ignoranza. re, divertenti. Ottimo
esempi negativi. Per i nostri ca- Tanti zombi, ma tanti da riempi- graficamente, perfetta l'atmosfe-

O Kamchakta, o morte!
L'inaspettato Matisse
Red November
N on aspettatevi il Matis-
se, le fauve, dai colori
aggressivi, rimarreste de-
lusi. Questa mostra, organizzata
da Alef – cultural project mana-
per essere collezionati e ammi-
rati come vera e propria opera
d’arte. Poésies di Stephane
Mallarmè, per l’editore Skira, è
il suo primo lavoro da illustrato-
lorate le antiche strofe, a
dimostrare come non tragga
spunto solo dalla lirica francese
contemporanea ma anche dalla
poesia medievale. A celebrare
C iao bellezze sensuali! Se
il giornale che state
leggendo avvesse delle
scadenze verosimili questo sa-
stanza degli attrezzi, tra questi i
fondamentali estintore, pompa
idraulica e palanchino, la ecce-
zionale cassetta degli attrezzi, il
rebbe il numero di Novembre duttile grog o la simpatica pape-
gement – e promossa da Comu- re, con ventinove incisioni nel Matisse illustratore, inoltre, è 2010 e io sarei stato fighissimo rella portafortuna. Il gioco
ne e Provincia di Pavia 1932 e, sempre per Skira, in esposto numero 35/36 della ri- perchè il gioco di cui volevo funziona a tempo (virtuale)
nell’allestimento curato da Mi- una delle più grandi collabora- vista “Verve”, dedicatagli postu- parlare è il bellerrimo Red No- con un meccanismo elaborato
chele Tavola, propone il più no- zioni artistiche della letteratura ma, in cui sono raccolte vember (Novembre Rosso) di e originale che consente una
to maestro del colore come del ventesimo secolo, compare litografie di Mourlot tratte dalle Jef Contier e Bruno Faidutti, comparsa costante e proporzio-
maestro della linea, panni che l’Ulysses di James Joyce per le più note illustrazioni su carta quest'ultimo (che come si nata di incidenti al sottomarino.
vestirà nell’ultima parte della vi- cui illustrazioni, non avendolo dell’artista. evince dal nome è francese) già Oltre a ciò e all'ambientazione
ta. Si va oltre il fauvismo, vengo- mai letto, l’autore si è ispirato ai autore del celeberrimo Cita- fuori di testa, il punto che lo
no abbandonati i colori vivi e poemi omerici. Pasiphaé (1944) dels, di cui abbiamo trattato rende più originale è il fatto
forti, per arrivare ad un Matisse , dove per ogni scena Matisse se- qualche numero fa. L'obiettivo che si tratta di uno dei pochi
incisore ed illustratore: in leziona una frase dell’opera di Marianna Pasetti
del gioco è quello di salvare un giochi cooperativi esistenti: si
quella che è la mostra sulla grafi- Montherlant per interpretarla sottomarino sovietico vince o si perde tutti insieme
ca dell’autore più completa mai in una sorta di negativo dall'affondamento, almeno (anche se il proprio gnomo pe-
realizzata in Italia sono infatti dell’opera di Mallarmé, fino all'arrivo dei rinforzi; risce!) a meno che uno degli
esposte circa 80 opere su carta, inverte i rapporti cromati- ovviamente non c'è nessun gnomi non fugga dal sottomari-
realizzate con stili e tecniche di- ci: le precedenti linee ne- richiamo al famoso film no prima dell'arrivo dei
verse, dalle matite agli inchio- re su fondo bianco, con Sean Connery "Caccia rinforzi. In questo caso lo gno-
stri, dai pennarelli alle forbici. sufficienti a mostrare l’es- a Ottobre Rosso": infatti, mo traditore vince solo se i
I libri illustrati più belli e Jazz, senza del soggetto, si tro- oltre al fatto che il mese è di- suoi compagni periscono e lui
considerato uno dei libri d’arte vano ad essere bianche e verso, qui i marinai non so- riesce a fuggire senza morire.
più importanti del periodo mo- sinuose su fondo nero. no militari russi ma degli Nonostante lo scontro tra i gio-
derno, opera quest’ultima che Le cinque Letters portugai- gnomi strampalati e ubriaco- catori sia ridotto alla sola fuga
vede il colore ritornare prepo- ses, scritte nel XVII seco- ni, in effetti molto simili ai dal sottomarino, riuscire a ri-
tentemente nell’arte dell’autore lo dalla religiosa sovietici. Ciascun giocatore solvere tutti i disastri che si pre-
con la tecnica del pochoir, carte Marianna Alcaforado interpreterà dunque uno senteranno costituisce di per sé
ritagliate e ricomposte a creare all’ufficiale francese suo gnomo intento a cercare di una sfida quasi impossibile. Il
immagini di impressionante amante sono decorate salvare la nave spegnendo gioco ha una durata di 1-2 ore e
sintesi formale. dall’artista con volti fuochi, sbloccando i portelli può essere giocato da 3 a 8 gio-
Durante la sua lunga e produtti- femminili, fiori delicata- o facendo defluire l'acqua catori. In definitiva si tratta di
va carriera Matisse si rinnova, mente tracciati e frutti, dai compartimenti, sempre un gioco bellissimo che anche i
passando dalla pittura ad altre per ricreare la devozione che non sia già impegnato marinai di Kronstadt approve-
forme d’arte e, a sessant’anni, si della suora. Concludono in problemi più grossi quali rebbero! Vi saluto e vi obbligo a
cimenta nell’illustrazione uti- la mostra Les miroirs pro- i missili termo nucleari o rileggermi sul prossimo nume-
lizzando la linea, tratto puro ed fonds del 1947 ed i Poè- addirittura l'attacco della mi- ro.
ininterrotto dato con estrema mes di Charles d’Orléans, tologica Kraken. Per riusci-
abilità. ultima grande opera del re a tenere a bada tutti i JCO
Grande fonte d’ispirazione fu maestro, un volume del problemi che si presente-
per lui la poesia, che lo portò 1950, miniatura moderna ranno gli gnomi dovranno
ad illustrare numerosi libri, i “li- in cui l’autore ricopia di- recuperare oggetti dalla
vres d’artiste”, preziosi, creati rettamente con matite co-
8
Le pagine precedenti hanno metastatizzato qua. periodico mensile
Numero 57

varie ed eventuali
Giovedì 9
Dicembre 2010
Reg. Trib. Pv n° 594 - ISSN 1972-9669 - Stampa: Industria Grafica Pavese SAS, Pavia - Chiuso in redazione 1-12-2010 - Tiratura 2000 copie - 2010, Alcuni diritti riservati (Rilasciato sotto licenza Creative Commons 2.5 Ita by-nc-sa)

Canzoni senza titolo: Siamo tutti cardiopatici?


Uochi Toki – Cuore Riflessioni post manifestazione pavese del 30 novembre
Amore Errore
Disintegrazione Q uanti eravamo
piazza? Mille? Duemila?
Non posso che ralle-
grarmi al solo pensiero: non so
in Vecchio – non siamo stati in gra-
do di fermare realmente il traffi-
co per più di cinque minuti.
Eppure mi pareva che, nelle
qui che si arriva alla radice del
problema: il movimento stu-
dentesco non ha una direzione
definita ed univoca, difetto che

I l rap italiano è da vaglia-


re accuratamente, da se-
tacciare, finché non si
trova la pagliuzza d'oro. Il
duo hip hop piemontese Uo-
pulsante, ha creduto in Dio
per un momento. La «disinte-
grazione» avverrà nel finale,
affrontando la frammentazio-
ne dei molteplici adesso.
se tale spiegamento di (potenzia-
li) forze sia stato dovuto alla
capacità degli studenti mobili-
tati di coinvolgere nuove perso-
giornate precedenti, si fosse
ampiamente ragionato su come
le azioni dimostrative e le ma-
niere meno forti non pagassero.
si auto-evidenzia quando meno
dovrebbe. Non è mio volere fa-
re della polemica a questo pro-
posito. È però da notare come
ne o, semplicemente, una Ovvio, se si sceglie di creare un le dinamiche alla base siano
chi Toki nasce nel 2002; dopo E' un disco da studiare, logica conseguenza del fatto disagio, lo si deve fare con cogni- più o meno le stesse che, un pa-
sperimentazioni minimali affrontare e scardinare. So- che le proteste sono fra le pri- zione: l’ormai famoso cardiopati- io di anni fa, proprio di questi
hardcore, pubblicano nel stanzialmente nulla di me notizie dei giornali quasi co di Pavia andava lasciato tempi, hanno portato il movi-
2006 «Làze biòse» di stampo canticchiabile. ogni giorno. Il risultato, co- passare, nulla in contrario, così mento studentesco a spaccarsi:
prettamente più canonico. Se- munque, è soddisfacente: stu- come sarebbe stato giusto dare le bandiere le facciamo stare
guono «La chiave del 20» e, Cose da scaricare ille- denti determinati e motivati; spazio ad un’ambulanza o ad alla testa o alla coda del corteo?
sotto l'etichetta La Tempesta, galmente consapevoli, oserei dire. Però una camionetta dei vigili del fuo- Ma sarà il caso di alzare così il
«Libro Audio» e «Cuore Amo- c’è un però. Nonostante Pavia si co. Il fatto è che non siamo tutti livello dello scontro? Potrei
re Errore Disintegrazione». Il Uochi Toki – Libro Audio sia finalmente svegliata, occu- cardiopatici. Lasciando passare chiamarle dinamiche “di parti-
disco in questione non è pro- Uochi Toki – La chiave del 20 pando, oltre alla “solita” aula, chiunque, tranne un paio di au- to”, che non dovrebbero essere
priamente rap: la definizione Massimo Volume – Lungo i una facoltà e un dipartimento, tobus, credo che sia stato dato messe al centro del campo,
che potrebbe essere più bordi c’è qualcosa che non va. un messaggio molto chiaro e, perché quello è il posto della ri-
calzante sarebbe “meta-rap”; Guardando la superficie, si po- allo stesso tempo, molto diverso forma che vogliamo respingere.
è un intersecarsi di piani dia- Francesco Vara
trebbe ipotizzare che il proble- da quello che avremmo voluto: Vero?
lettici, intellettivi, in cui ma siano le modalità. siamo incazzati, ma non pro-
realtà dei fatti e puro pensie- Mi spiego, prendendo prio tantissimo. Anche se i Emme
ro si aggrovigliano in maniera in considerazione il giornali locali hanno titolato “In
inscindibile. La base di fondo corteo di cui sopra: ci duemila bloccano il ponte”, tro-
è il relazionarsi dell'Io riempiamo la bocca vo che il senso non cambi. Chi
parlante con figure femmini- di “Se ci bloccano il fu- ha “subito” il corteo sa di non
li: una passante incrociata so- turo noi blocchiamo aver dovuto penare per molto.
lo per un momento per le la città” ma, in ben Quella affrontata finora, co-
strade di Lubiana, un'amica due occasioni che ci munque, è solo la punta dell’ice-
al telefono, un gruppo di ra- La KRedazione:
si sono presentate – berg: ad un’analisi più precisa si
gazzine incontrate in auto- mi riferisco al blocco scopre che, in manifestazione,
grill, frivole cicogne sedute al programmato del la gente veniva guidata, erronea- Direttore editoriale
bar di una discoteca. L'altra ponte dell’Impero e mente, in maniere contrastanti, Ginevra Sanvitale
importante componente è la quello (credo) fortui- un po’ di qua, un po’ di là, co- Direttore responsabile
magia; capiamoci, nulla a che to dell’incrocio da- me se non ci fosse stata un’uni-
vedere con il fantastico: la ma- Salvatore Gulino
vanti al ponte ca anima ma molteplici. Ed è
gia qui è intesa come la capa- Vicedirettore
cità, che l'Io parlante si Matteo Bertani
attribuisce, di immedesimarsi Caporedattore
nell'interlocutore, perfetta-
Emmanuela Pioli
mente funzionale al gigante-
sco flusso, agglomerato di Vicecaporedattore
pensiero che è questo disco. I Paola Blondet
titoli delle dieci tracce Vignettista
compongono un'unica frase Felix Sattari
di senso compiuto, ogni
Impaginatore
stralcio di frase che dà titolo
alla canzone è pertinente al te- Andrea Michielon
ma trattato nel brano, le situa-
zioni che ne scaturiscono, I pdf dei vecchi Krosta sono
esemplificative delle quattro gratuitamente scaricabili da:
categorie che danno titolo al
www.scribd.com/kredazione
disco, sono affrontate con
ammirevoli, cervellotiche piro-
tecnie dialettiche: di qui il Kronstadt
discorso ipotetico, mai avvenu- periodico mensile
to, con la ragazza di Lubiana, Numero 57
solo passato per la mente; il
rapportarsi con l'arida ra-
La redazione di
gazza-occhi da cerbiatto di un
amico; l'approccio sbagliato, Kronstadt è aperta ad
che sfocerà in rissa, con una ogni tipo di
ragazza in treno; il giorno in collaborazione.
cui, con mal di testa
Potete contattarci a:
www.kronstadt.it
info@kronstadt.it

http://creativecommons.
Credits in brevis: si ringraziano Felix per le vignette, Stefano Boselli per le foto di pagina 1 e 6, le altre da
internet e gli studenti tutti che stanno protestando per un futuro migliore. org/licenses/by-nc-
sa/2.5/it/legalcode/

KRONSTADT: iniziativa realizzata con il contributo concesso dalla Commissione A.C.ER.S.A.T. dell'Università
di Pavia nell'ambito del programma per la promozione delle attività culturali ricreative degli studenti. Altre
entrate sono rappresentate da eventi.

vai al pdf di K!

Potrebbero piacerti anche