Sei sulla pagina 1di 72

valorizzare

formare

progettare
conoscere comprendere

motivare

incontrare
migliorare
insegnare
comunicare

favorire

realizzare

apprendere

informare

valutare

PROGRAMMA anno 2013/2014

Allegato a: Vdossier rivista periodica dei Centri di servizio per il volontariato di Marche, Messina e Milano dicembre 2013 - anno 4 - numero 2 ISSN2239-1096 Registrazione del Tribunale di Milano n. 550 del 01/10/2001

LUNIVERSIT DEL VOLONTARIATO

UN LUOGO DI FORMAZIONE
aperto a coloro che vogliono impegnarsi per gli altri o che da tempo gi lo fanno

UN LUOGO DI PENSIERO
sul terzo settore e le politiche di welfare

PROGRAMMA anno 2013/2014

LUNIVERSIT DEL VOLONTARIATO

UN LUOGO DI FORMAZIONE
aperto a coloro che vogliono impegnarsi per gli altri o che da tempo gi lo fanno

UN LUOGO DI PENSIERO
sul terzo settore e le politiche di welfare
Riapre lUniversit del volontariato con il secondo anno didattico. Il primo anno di vita ha rappresentato unidea innovativa e rischiosa al tempo stesso: Come avrebbero accolto volontari ed associazioni la proposta? Quali contenuti e quali arricchimenti poteva portare la collaborazione con tanti enti partner? La proposta formativa e i tempi dei corsi avrebbero incontrato le esigenze degli interessati? A giugno 2012 lUniversit ha chiuso il suo primo anno didattico con la cerimonia di consegna dei Diplomi agli studenti partecipanti, e le doverose considerazioni e valutazioni dellesperienza. La scommessa riuscita: 58 corsi e serate informative per un totale di 1047 partecipanti, e indici elevati di gradimento, come emerso dai questionari distribuiti a fine corso, ci danno conferme positive dellesperienza intrapresa. LUniversit del Volontariato stata per i volontari che lhanno frequentata, i pionieri di questo progetto, un luogo per una formazione strutturata e diversificata, un luogo dove rileggere i cambiamenti che la societ oggi sollecita e dove trovare alcune risposte possibili per informarsi, migliorare, crescere. Una valutazione seria ci obbliga comunque a rimettere nuovamente in gioco lorganizzazione e lofferta formativa alla luce di quanto accaduto per il primo anno, confermando gli elementi di successo e migliorando laddove il confronto diretto con i partecipanti ai corsi o con le molte persone che accedono ai servizi Ciessevi ci ha dato spunti per il nuovo anno didattico. Fondamentale nella progettazione dei nuovi corsi ovviamente anche la collaborazione con le Universit e gli enti di formazione partner con cui stato istituito un Consiglio dellUniversit del volontariato con lobiettivo di monitorare il bisogno formativo, immaginare offerte innovative, organizzare la didattica in modo esauriente. I feedback raccolti, dai questionari finali alle relazioni di docenti e tutor, dal parere dei corsisti a quello di coloro che hanno frequentato lintero percorso universitario, ci hanno guidato nella scelta dei correttivi da apportare alla nuova programmazione, cos da proporre una scelta di opportunit formative sempre in evoluzione ed adatta ai nostri interlocutori.

Emilia Borghi

Roberto Ferrara

Consiglieri referenti per lattivit di Formazione

Universit del Volontariato 2013/2014

03

LE NOVIT DI QUESTANNO
UNIVERSIT DEL VOLONTARIATO COME UNIVERSIT DELLESPERIENZA Coloro che frequentano i nostri corsi sono per lo pi volontari o persone impegnate attivamente nel terzo settore, che quindi hanno unesperienza diretta dei temi trattati nei corsi e che necessitano di un apprendimento il pi spendibile e concreto possibile; informarsi e formarsi per collegare quanto appreso con quanto fanno nelle organizzazioni e contribuire concretamente al loro miglioramento. Ma anche i giovani volontari, ancora studenti, o gli aspiranti volontari possono trovare nellUniversit del volontariato un luogo in cui mettersi alla prova direttamente e confrontarsi con chi ha gi esperienza nel settore. I corsi saranno organizzati dando ampio spazio allesperienza ed alle necessit concrete dei partecipanti, tra le metodologie didattiche adottate, infatti, unattenzione speciale sar data allanalisi dei casi ed alla sperimentazione in aula dei contenuti. Troverete inoltre nella programmazione didattica LABORATORI per la formazione avanzata e TIROCINI nelle associazioni. CORSI PER AREE TEMATICHE Come Universit del volontariato ci sentiamo la responsabilit di fornire una formazione strutturata e completa per i diversi compiti necessari allesistenza di un associazione e al suo corretto funzionamento e per vivere individualmente il proprio impegno solidale in modo responsabile e motivato. Il piano didattico per lanno 2013/2014 organizzato per aree tematiche in base alle nozioni che si dovrebbero avere per organizzare unassociazione, amministrarla, mantenerne i rapporti con le istituzioni e con il territorio, comunicarne e promuoverne le attivit, trovare opportunit per finanziarne i progetti, migliorarne la comunicazione interna e la gestione dei volontari e del personale. Gli studenti potranno scegliere tra percorso Universitario completo (spiegato in una pagina dedicata), singoli corsi specialistici a libera a scelta, o selezionare unarea didattica di loro interesse e seguirne tutti i corsi previsti dal corso base fino a quello avanzato, in una sequenza dapprendimento logica e coerente. CORSI SU LIVELLI BASE ED AVANZATO I corsi sono divisi per la prima volta tra: corsi base e corsi avanzati. Sono migliaia infatti, ormai, le persone che negli anni hanno frequentato i corsi in Ciessevi e gi ci sono i primi diplomati dellUniversit del volontariato; loro e moltissimi altri corsisti ci hanno chiesto di continuare ad approfondire la formazione e di predisporre livelli avanzati dei corsi. Agli avanzati avranno diritto ad accedere solo coloro che hanno gi frequentato i corsi base in Ciessevi o con provata esperienza nel tema, per lo pi infatti i corsi avanzati saranno laboratori per apprendere strumenti e tecniche specifiche.

04

Universit del Volontariato 2013/2014

CORSI CO-PROGETTATI CON LE ASSOCIAZIONI: La formazione qualificata delle associazioni socie di Ciessevi. Nel novero delle 32 associazioni socie, e, per i secondi livelli, nel grande numero delle associate, ve ne sono moltissime che da anni offrono formazione qualificata ai propri volontari sui temi di specifico interesse ed ambito di intervento dellazione volontaria. Da questanno Ciessevi intende valorizzare questa esperienza. Grandi organizzazioni di secondo livello che erogano da anni formazione qualificata ai propri volontari, potrebbero mettere a disposizione dellUniversit del volontariato alcuni dei loro corsi specialistici, a fronte del riconoscimento di competenze specifiche attestate dallesperienza nel servizio. Questo consentirebbe da un lato di valorizzare le esperienze di eccellenza nel volontariato, dallaltro di metterle a disposizione di aspiranti volontari o di associazioni che non possono predisporre piani formativi interni per i propri volontari. Infine, grazie ad un contributo straordinario della Fondazione Banca del Monte, questanno sar possibile avviare i seguenti progetti: Accompagnamento alla certificazione di singole competenze per alcuni studenti che concluderanno il percorso universitario Predisposizione di materiali didattici aggiornati e di nuovi opuscoli di Ciessevi da mettere a disposizione del mondo del volontariato Creazione di un canale video dellUniversit del volontariato per rendere maggiormente fruibili contenuti delle diverse unit didattiche.

Universit del Volontariato 2013/2014

05

RINGRAZIAMENTI E PARTNER

Siamo riconoscenti alle Universit della citt di Milano che hanno messo a disposizione alcuni loro docenti ed insegnamenti per la conduzione dei corsi, grati a istituzioni, imprese e enti di ricerca che collaborano a questo progetto innovativo con il loro sapere e la loro esperienza, orgogliosi della qualit che possiamo garantire con i docenti che si alterneranno nei corsi. Ringraziamo le Associazioni che vorranno mettere a disposizione la propria esperienza e condividere la propria testimonianza. Confidiamo, attraverso CSVnet, di far crescere questo progetto innovativo in connessione con l'esperienza e la progettazione degli altri 77 Centri di Servizio al volontariato presenti in Italia.

Direzione Centrale Sicurezza Urbana e Coesione Sociale Settore Sicurezza, Volontariato e Coesione Sociale

Questo progetto realizzato anche grazie al contributo straordinario della Fondazione Banca del Monte

06

Universit del Volontariato 2013/2014

IL PERCORSO UNIVERSITARIO

Il percorso universitario articolato in corsi base obbligatori, corsi specialistici a libera scelta e uno stage finale. Ogni studente verr sostenuto nella sua formazione da un tutor con cui potr decidere il piano di studi pi adatto alla sua situazione e che lo accompagner per tutto il percorso. Il tutor aiuter negli approfondimenti, nei rapporti con i docenti, nelle esercitazioni, anche su piattaforma on line.

CORSI OBBLIGATORI
I corsi obbligatori, si concentrano sulle competenze relazionali e organizzative imprescindibili per capire il volontariato e limpegno solidale. Si tratta di tre corsi di 12 ore ciascuno destinati solo al gruppo di partecipanti al percorso universitario completo. I temi: Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari Comprendere lorganizzazione e la gestione di unassociazione Comunicare e gestire le relazioni nellesperienza di volontariato. Sempre per questo gruppo stata estesa lopportunit di partecipare a un corso avanzato organizzato da e presso Universit Cattolica, con accesso tramite borsa di studio di Ciessevi: Il terzo settore tra normativa e prassi, aspetti civilistici, fiscali e contabili.

CORSI SPECIALISTICI
Gli studenti potranno scegliere unarea tematica specifica dapprofondimento e frequentarne i corsi previsti in base alle esigenze di formazione ed al piano didattico individuale costruito con il tutor. I corsi specialistici potranno essere scelti anche tra pi ambiti dinteresse ma dovranno comunque essere organizzati allinterno di un piano di formazione individualizzato coerente con i bisogni formativi della persona e l ipotesi di spendibilit nellorganizzazione.

STAGE
Uno stage, fattibile anche nell organizzazione dappartenenza sar la prova finale della capacit di trasferire in un contesto concreto gli apprendimenti fatti nei corsi, e completer i crediti necessari per il conseguimento del Diploma dellUniversit del volontariato.

Universit del Volontariato 2013/2014

07

IL PERCORSO UNIVERSITARIO

SERATE INFORMATIVE
L Universit anche un luogo di cultura e di scambio di esperienze sui grandi temi che riguardano la solidariet, il welfare, le politiche sociali: vi saranno serate informative e convegni aperti agli studenti dellUniversit ed a tutti quei dirigenti di organizzazioni, collaboratori, volontari interessati a parteciparvi.

Quanto impegno richiede il percorso universitario?


Il Diploma conseguibile con laccumulo di almeno 60 crediti formativi raggiungibili attraverso: 3 corsi obbligatori di 12 ore luno (30 crediti) 3 corsi specialistici (20 crediti) 1 stage di 20 ore (10 crediti)

previsto un contributo?
Il contributo per liscrizione di 120 allanno pi IVA. I giovani studenti sotto i 26 anni possono usufruire di una riduzione del 30%. (sul sito di Ciessevi: www.ciessevi.org/ciessevi/regolamenti disponibile il regolamento di accesso ai servizi del Centro)

Come fare per iscriversi?


Ci si pu iscrivere chiedendo un colloquio al servizio di formazione di Ciessevi.

08

Universit del Volontariato 2013/2014

I CORSI SPECIALISTICI

I corsi specialistici sono aperti a tutti. Sono corsi innovativi, divertenti, pratici, spendibili nellorganizzazione dappartenenza o per cultura personale, distribuiti in tutto lanno accademico dellUniversit, e per lo pi frequentabili in orario serale o nei fine settimana. Sono divisi per aree tematiche e sono organizzati in livelli base ed avanzati, a questi ultimi possibile accedere solo se si sono gi frequentati i corsi base o si hanno dimostrabili competenze sul tema. I corsi avanzati utilizzano per lo pi una metodologia laboratoriale, pertanto chi li frequenta si trover a mettere subito in pratica lutilizzo di tecniche o strumenti specifici cui si fatto cenno nei corsi base. Per una formazione pi strutturata e completa si consiglia di frequentare tutti i corsi segnalati in unarea tematica specifica. L Area Formazione di Ciessevi comunque disponibile ad accompagnare, chi ne faccia richiesta, in una lettura chiarificatrice dei diversi corsi per realizzare il piano formativo individuale pi adatto al singolo in base ai suoi interessi ed ai compiti che svolge in associazione. Le aree tematiche dei corsi specialistici sono : Rapporti con le Istituzioni, Rappresentanza, Direzione Amministrazione, fiscalit, normativa Gestione dei volontari e del personale Formazione Comunicazione, Promozione, Organizzazione eventi Ricerca Fondi e finanziamenti Crescita e cultura personale Informatica

Nei titoli dei corsi immediatamente evidenziata la finalit operativa alla quale rispondono: cosa si impara a fare e a quale funzione in associazione rivolto. Sono corsi tenuti da formatori di Ciessevi, da docenti universitari ed esperti che provengono da enti di ricerca, da societ profit, da altri soggetti del terzo settore, e sono destinati a migliorare il pensiero e lazione di chi impegnato per contribuire alla coesione sociale delle nostre comunit. Rispondono ad esigenze pratiche che maturano nelle organizzazioni a tutti i livelli: dalla relazione interpersonale alla comunicazione, alla gestione economica ed amministrativa, alla formazione, alla ricerca fondi e promozione.

Universit del Volontariato 2013/2014

09

I CORSI SPECIALISTICI

necessario iscriversi a questi corsi attraverso la procedura on-line che trovate nella sezione formazione del sito di Ciessevi www.ciessevi.org/servizi/formazione, dove troverete anche il regolamento di accesso e le norme per liscrizione. Per i contenuti, le date, i costi e tutti i dettagli dei corsi specialistici potete consultare la sezione dedicata in questa guida. Per ogni informazione possibile contattare il servizio di formazione allo 02 45475855.

10

Universit del Volontariato 2013/2014

SERATE INFORMATIVE, FORUM, CONVEGNI

Sono momenti seminariali tenuti da esperti e da protagonisti del terzo settore. Momenti di fermento culturale dellUniversit, di relazione del mondo del volontariato e del terzo settore, con la cittadinanza, con la societ metropolitana, con la realt sociale nella quale il volontariato si muove costantemente. Sono approfondimenti tematici, testimonianze di esperienze virtuose, occasioni di condivisione di pensieri e riflessioni che possono divenire un patrimonio comune del terzo settore milanese, il segno tangibile di unidea di rete e di collettivit nel volontariato. Le normative e le procedure per il Terzo settore sono sempre in evoluzione e cambiamento, difficile per la singola associazione rimanere sempre al passo , proprio per questo da anni Ciessevi garantisce uninformazione aggiornata e tempestiva e le serate informative saranno anche questo. Nel calendario non hanno una programmazione gi calendarizzata perch saranno proposte man mano che nel corso dellanno ci sar la necessit di presentare normative di ultima uscita, tematiche d approfondimento, nuovi bandi di finanziamento Vi invitiamo pertanto a tenere monitorato nel corso dellanno didattico il sito di Ciessevi www.ciessevi.org nelle pagine dellUniversit del volontariato per verificare le serate proposte e effettuare tempestivamente liscrizione.

Universit del Volontariato 2013/2014

11

DESTINATARI E PROCEDURE di iscrizione ai corsi specialistici


I DESTINATARI DELLA FORMAZIONE
I corsi sono destinati ai seguenti soggetti del territorio di Milano e Provincia: A. Volontari B. Aspiranti volontari (solamente per i corsi che prevedono questa tipologia di destinatari) C. Collaboratori professionali, consulenti e dipendenti di organizzazioni di volontariato iscritte al registro o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 artt della legge 266 (regolamento e modulistica sul sito di Ciessevi) D. Altri (es. collaboratori professionali, consulenti dipendenti di altre organizzazioni di terzo settore, di enti pubblici e privati)

PROCEDURE DI ISCRIZIONE
Per partecipare ai corsi di formazione necessario effettuare liscrizione, possibile fino ad una settimana prima della data di inizio di ciascun corso. Liscrizione pu essere effettuata: online dal sito internet di Ciessevi alla pagina di formazione: www.ciessevi.org via fax, utilizzando la scheda di iscrizione (disponibile sul sito o in sede) al numero 02 45475458

QUANTO SI PAGA
I destinatari definiti ai punti A-B-C dovranno contribuire con la sola quota di iscrizione indicata sulla pagina di ciascun corso assoggettata ad IVA al 21%. La quota di iscrizione non rimborsabile, salvo in caso di annullamento del corso deciso da Ciessevi. Chi rientra nella categoria D potr accedere al corso pagandone il costo specificato sulla pagina di ciascun corso. possibile esercitare il diritto di recesso nelle modalit indicate sul sito internet Ciessevi. Attenzione: Le organizzazioni di volontariato iscritte al registro regionale del volontariato possono beneficiare dellesenzione IVA solo nel caso in cui il pagamento venga effettuato dalla stessa organizzazione e non dal singolo individuo.

COME SI PAGA
Le modalit di pagamento previste sono: Pagamento on line dal sito internet di Ciessevi (disponibile da novembre 2013) Bonifico sul c/c intestato a Ass. Ciessevi IBAN IT29U0521601634000000002446 Credito Valtellinese, ag. N. 5 di Milano - via Mercato 5 - 20121 Milano Tramite POS in sede Ciessevi (secondo piano) La quota di iscrizione o il costo devono essere versati a Ciessevi allatto delliscrizione e la stessa non potr essere definitivamente confermata fino allavvenuto pagamento. Qualora Ciessevi non ricevesse il pagamento entro i 4 giorni lavorativi successivi alla data di iscrizione, la stessa sar automaticamente annullata.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI


Ciessevi Servizi di Formazione Piazza Castello 3 Milano (secondo piano) Tel. 02 45475855 lun/ven ore 9.00/13.00 e 14.00/17.00 email formazione@ciessevi.org
12 Universit del Volontariato 2013/2014

FORMAZIONE PER LE RETI ASSOCIATIVE

Grande importanza riveste per Ciessevi la Formazione finalizzata allaccompagnamento di reti tematiche e territoriali. Accanto alle proposte di corsi specialistici realizzati presso la sede di Ciessevi che appaiono sulle pagine di questa guida, possibile programmare corsi sui diversi territori in qualsiasi momento dellanno, a seguito di richieste di reti di volontariato locale o di organizzazioni in partnership.

In provincia di Milano
Qualsiasi rete di organizzazioni di volontariato, anche informale, pu fare richiesta affinch Ciessevi realizzi un attivit di formazione sul territori. Le richieste devono essere formalizzate chiedendo un appuntamento ai referenti dei diversi ambiti territoriali: Abbiategrasso email: ambito.abbiategrasso@ciessevi.org Cernusco sul Naviglio email: ambito.gorgonzola@ciessevi.org Cinisello Balsamo email: ambito.cinisello@ciessevi.org Corsico email: ambito.corsico@ciessevi.org Garbagnate email: ambito.garbagnate@ciessevi.org Legnano email: ambito.legnano@ciessevi.org Melzo email: ambito.melzo@ciessevi.org Rho email: ambito.rho@ciessevi.org Rozzano email: ambito.rozzano@ciessevi.org San Donato Milanese email: ambito.sandonato@ciessevi.org Sesto San Giovanni email: ambito.sesto@ciessevi.org

Nella citt di Milano


Promossi dal Comune di Milano, Assessorato alla sicurezza, coesione sociale, polizia locale, protezione civile, volontariato, si realizzeranno alcuni corsi di formazione dedicati presso le Case delle Associazioni e del Volontariato che il Comune sta aprendo nelle varie Zone di Milano.

Universit del Volontariato 2013/2014

13

Calendario 2013/2014

Universit del Volontariato 2013/2014

15

CODICE

CORSO

PARTNERSHIP

CORSI OBBLIGATORI DEL PERCORSO UNIVERSITARIO 13001 13002 13003 Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari Comprendere lorganizzazione e la gestione di unassociazione Comunicare e gestire le relazioni nellesperienza di volontariato -

CORSI SPECIALISTICI APERTI A TUTTI RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE 13010 Il lavoro di rete sul territorio: far funzionare una rete con organizzazioni e realt locali Laboratorio avanzato di progettazione di comunit ed esercitazioni sul lavoro di rete Valutare i progetti e le attivit di una organizzazione METODI e Universit Bicocca

13011

13012

Istituto Italiano di Valutazione

AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA 13020 13021 13022 Costituire e gestire unassociazione Amministrare unassociazione: Tesorieri, amministratori e contabili Saper usare gli schemi di rendiconto e di bilancio per il non profit -

GESTIONE DEI VOLONTARI E DELLE RISORSE UMANE 13030 Sviluppo organizzativo e delle risorse umane nelle associazioni di volontariato Il volontariato competente Universit Cattolica

13031

Universit Cattolica

FORMAZIONE 13040 13041 13042 La formazione in unorganizzazione Gestire unaula Lapprendimento nei lavori di gruppo -

COMUNICAZIONE ED EVENTI 13050 13051 13052 Organizzare eventi - Modulo Base Organizzare eventi - Modulo Avanzato Promuovere unorganizzazione IULM

16

Universit del Volontariato 2013/2014

ORE

B/A*

OTT

NOV

DIC

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

CODICE

CORSI OBBLIGATORI DEL PERCORSO UNIVERSITARIO 12 12 12 B B B 16/17 30 1 15/16 13001 13002 13003

CORSI SPECIALISTICI APERTI A TUTTI RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE 18 B 20/27 6/13 20/27 13010

date da definire

13011

22

13012

AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA 15 14 9 B B A 14/20/28 5/12 20/29 3 5/12 13020 13021 13022

GESTIONE DEI VOLONTARI E DELLE RISORSE UMANE 21 B 9/16 23/30 6/13 20 13030

14

4/11/15

13031

FORMAZIONE 20 8 8 B A A 25 1/8/15/22 17 6/13 13040 13041 13042

COMUNICAZIONE ED EVENTI 15 8 16 B A B 18/25 2/9/16 17/24 15/16 13050 13051 13052

B/A* corso BASE (B) o corso AVANZATO (A)


Universit del Volontariato 2013/2014 17

CODICE

CORSO

PARTNERSHIP

COMUNICAZIONE ED EVENTI 13053 13054 Web e social media marketing La comunicazione sociale IULM Pubblicit Progresso

RICERCA FONDI E FINANZIAMENTI 13060 13061 13062 Imparare la Progettazione - teorie e strumenti Progettare con i bandi europei Strumenti di fundraising per le organizzazioni di media e piccola dimensione Universit Statale Universit Cattolica e Europe Direct Bocconi

CRESCITA E CULTURA PERSONALE 13070 13071 Parlare in pubblico Domande e risposte sullimmigrazione Drammaterapia Studio e Ricerca Universit Statale

13072

I paesi dellAfrica subsahariana: povert, sviluppo e la nuova Africa emergente Esprimersi e comunicare attraverso materiali artistici ed immagini Relazione daiuto Relazione daiuto e drammaterapia Donne, Volontariato e responsabilit

Universit Statale

13073 13074 13075 13102

Artheraphy AUSER

INFORMATICA 13080 13081 13082 13083 13084 13085 Apprendere le basi dellinformatica Apprendere come scrivere testi al pc - Word base Apprendere luso del foglio di calcolo - Excel base Apprendere un programma per le presentazioni Apprendere come navigare in internet e gestire la posta elettronica Fare il Sito per l'associazione Microsoft Microsoft Microsoft Microsoft Microsoft -

18

Universit del Volontariato 2013/2014

ORE

B/A*

OTT

NOV

DIC

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

CODICE

COMUNICAZIONE ED EVENTI 16 16 B B date da definire date da definire 13053 13054

RICERCA FONDI E FINANZIAMENTI 20 12 12 B A B - 9/16/25/30 6 9/16/23 8 13060 13061 13062

10/17/24

CRESCITA E CULTURA PERSONALE 8 14 B B 14 13/20 27 3/10 17/24 13070 13071

18

13072

12 8 8 18

B B A B

15/22 29

5/12 16

1 22 -

10/11 -

13073 13074 13075 13076

INFORMATICA 3 3 3 3 3 24 B B B B A B 18 25 4 11 18 10/24 21 13080 13081 13082 13083 13084 13085

B/A* corso BASE (B) o corso AVANZATO (A)


Universit del Volontariato 2013/2014 19

Corsi Obbligatori del percorso universitario

CORSI OBBLIGATORI

In ogni percorso di studi serio e strutturato (Universit, formazione permanente) esistono dei corsi da cui come si suol dire non si pu prescindere: sono i corsi obbligatori, quelli senza i quali non ha senso affrontare tutti gli altri. Ma nell Universit del volontariato quali potevano essere gli imprescindibili? Lo abbiamo chiesto ai volontari stessi e li abbiamo formulati analizzando le risposte a oltre 750 questionari di analisi del bisogno formativo, ascoltando i moltissimi volontari con cui Ciessevi nei diversi servizi incontra e coordinando l esperienza maturata in tanti anni. Cosa dovranno sapere prima di tutto quindi gli studenti iscritti al percorso universitario completo? Quali sono i corsi obbligatori? 1. Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari Capire la propria motivazione e come aiutare se stessi e i volontari della propria associazione a tener vivo l impegno nel tempo. Apprendere con quali strumenti e modalit un associazione possa leggere la soddisfazione dei propri volontari e organizzarsi per affrontare il turn over che spesso presente. 2. Comprendere l organizzazione e la gestione di unassociazione Capire come si struttura un organizzazione di volontariato, che ruoli, che responsabilit e compiti ci sono o dovrebbero esserci, come si potrebbe migliorare la gestione e la partecipazione di tutti. 3. Comunicare e gestire le relazioni nell esperienza di volontariato Come volontari si in comunicazione: con i destinatari dell associazione, ma anche con i propri compagni e con i propri responsabili. Prima di tutto quindi necessario rivedere come ognuno comunica e come potrebbe migliorare le competenze comunicative e relazionali per svolgere al meglio il suo impegno solidale.

Universit del Volontariato 2013/2014

21

Corso Obbligatorio

CORSO BASE

13001

Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari

OBIETTIVI Conoscere il sistema volontariato e le principali regole e norme tutelano i volontari. Comprendere le diverse tipologie di motivazione al volontariato e verificare la coerenza tra motivazione e operativit nellorganizzazione. Verificare le proprie motivazioni ed aspettative. Scoprire in quale organizzazione e come meglio orientare le proprie risorse e talenti come volontario. Apprendere strumenti per riconoscere e fortificare lappartenenza allassociazione. CONTENUTI Carta dei valori del volontariato Immagini ed aspettative Volontariato perch: - Le diverse motivazioni al volontariato - Strumenti per riconoscere la motivazione al volontariato Volontariato come: - Risorse e competenze personali da mettere in campo Volontariato con chi: - In quale ambito e quali domande conviene porre allassociazione prima di aderire - Elementi e strumenti di orientamento al volontariato. L associazione e i volontari: come monitorare e tenere viva nel tempo la motivazione dei propri volontari METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso prevede lalternanza di momenti teorici ed esperienze attive in aula. Gli strumenti presentati in aula verranno sperimentati dagli stessi partecipanti al corso. DESTINATARI Il corso accessibile solo agli studenti iscritti allUniversit del volontariato. DOCENTI Patrizia Bisol Collaboratrice di Ciessevi dal 2000. Dallanno 2006 responsabile dellarea formazione, ad oggi responsabile dei servizi di formazione, promozione e progettazione di Ciessevi. Glenda Pagnoncelli Laureata in Scienze della formazione. Membro dellArea Formazione di Ciessevi. Da anni insegna in corsi sulla comunicazione e la relazione daiuto. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro fondatore della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. TEMPI ORE tot.: 12 DATE: 16 e 17 novembre 2013 | ORARIO: sabato dalle 9.00 alle 18.00, domenica dalle 9.00 alle 13.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione allUniversit pari ad 120,00 + IVA comprensivo dellintero percorso del piano di studi individuale.

22

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Obbligatorio

CORSO BASE

Comprendere lorganizzazione e la gestione di unassociazione

OBIETTIVI Apprendere i principali elementi e sviluppare le capacit di base nella gestione di una organizzazione e dei suoi momenti d incontro. CONTENUTI Ruoli e funzioni allinterno di una organizzazione La leadership e la gestione del potere La partecipazione interna Il funzionamento di una organizzazione alla luce delle teorie sui gruppi primari Osservazione nei gruppi La gestione dei gruppi METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali ed esercitazioni di gruppo. DESTINATARI Il corso aperto solo agli studenti iscritti all Universit del volontariato. DOCENTE Giorgio Sordelli Da oltre 30 anni lavora in ambito sociale e si impegna come volontario. Ha insegnato per oltre 20 anni al corso per educatori professionali, tiene corsi per diverse Universit e collabora con riviste di settore. Esperto di formazione e progettazione sociale, collabora con enti nazionali del terzo settore e con il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio. TEMPI ORE tot.: 12 DATE: 30 novembre e 1 dicembre 2013 | ORARIO: sabato dalle 9.00 alle 18.00, domenica dalle 9.00 alle 13.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione allUniversit pari ad 120,00 + IVA comprensivo dellintero percorso del piano di studi individuale.

Universit del Volontariato 2013/2014

23

13002

Corso Obbligatorio

CORSO BASE

13003

Comunicare e gestire le relazioni nellesperienza di volontariato

OBIETTIVI Apprendere gli elementi costitutivi della comunicazione interpersonale. Migliorare le capacit d ascolto e lempatia. Imparare a gestire le relazioni daiuto. Riconoscere le emozioni coinvolte nell esperienza di volontariato ed come viverle meglio. CONTENUTI I diversi fattori di una buona comunicazione Individualit e mappe mentali Strategie per ascoltare e capirsi reciprocamente Cosa c dietro una richiesta? Differenze tra bisogni e richieste Come mediare il coinvolgimento personale nella relazione d aiuto La comunicazione collaborativa METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso si caratterizza per una metodologia esperienziale. I contenuti teorici verranno integrati nei momenti di rielaborazione di quanto emerso in aula. Verranno integrate a supporto esercitazioni derivate dalla dramma terapia. DESTINATARI Il corso aperto solo agli studenti iscritti allUniversit del volontariato. DOCENTE Glenda Pagnoncelli Laureata in Scienze della formazione. Membro dellArea Formazione di Ciessevi. Da anni insegna in corsi sulla comunicazione e la relazione daiuto. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro fondatore della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. TEMPI ORE tot.: 12 DATE: 15 e 16 febbraio 2014 | ORARIO: sabato dalle 9.00 alle 18.00, domenica dalle 9.00 alle 13.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione allUniversit pari ad 120,00 + IVA comprensivo dellintero percorso del piano di studi individuale.

24

Universit del Volontariato 2013/2014

Corsi Specialistici

RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE


ormai riconosciuto che il volontariato esercita una vera e propria funzione pubblica. ormai confermato nei fatti che le OdV si collocano rispetto allamministrazione pubblica, alle istituzioni e agli enti locali su un piano di corresponsabilit progettuale. ormai acquisita la logica della sussidiariet tra i principi del sistema integrato dei servizi alla persona. Per questi motivi, lUniversit del Volontariato prevede corsi sui temi della progettazione sociale, del lavoro di rete, della valutazione dei progetti in modo da offrire abilit per il lavoro di programmazione con le istituzioni locali, e per lorganizzazione delle azioni di policy making. Per dare sostanza e concretezza a questo ruolo di co-protagonista accanto alle istituzioni pubbliche e agli altri soggetti sociali ed economici si affronter anche il complesso tema della rappresentanza e dei modelli di rappresentanza. Universit del volontariato crede che le OdV possano inventare spazi e modi di partecipazione attiva costruendo reti ampie e plurali, crede che le Odv possano comprendere i bisogni, formulare le domande, comunicarle sulla scena pubblica, contribuire a dare risposte, lottare perch le proprie proposte vengano accolte dagli altri attori del territorio, a cominciare dai politici. Volontariato e partecipazione costituiscono dunque un binomio indissolubile, e nel definire la missione del volontariato due funzioni appaiono di basilare importanza: quella di promuovere e sollecitare il protagonismo dei cittadini, una funzione quindi educativa culturale che si esprime nella pratica della solidariet e della cittadinanza attiva; quella di assumere una responsabilit nel Welfare plurale e comunitario, nei termini della compartecipazione alle decisioni della politica sociale. Funzione questa che si esprime proprio potenziando il proprio ruolo politico e le forme della propria rappresentanza.

26

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE CORSO BASE

Il lavoro di rete sul territorio


far funzionare una rete con organizzazioni e realt locali
in collaborazione con METODI e UNIVERSIT BICOCCA

OBIETTIVI Lavorare insieme ad altri su obiettivi comuni una competenza cruciale per il volontariato contemporaneo. La richiesta di fare rete formulata esplicitamente nellambito di svariati progetti e servizi sociali (educativi, di prevenzione e di promozione), prescritta da bandi di gara e dispositivi legislativi (europei, nazionali, regionali e locali). l corso si propone di fornire strumenti operativi per rafforzare le occasioni strutturate di collaborazione tra e con gli attori del sociale esaminandone limiti e potenzialit. CONTENUTI Il percorso formativo sar concentrato intorno ad alcuni contenuti cruciali: cosa intendiamo per rete e tipi di reti che si creano tra organizzazioni di volontariato e tra realt istituzionali e terzo settore; le dinamiche processuali (come nasce una rete, i fattori di successo e di insuccesso di una rete, il confronto, i conflitti culturali, politici ed ideologici, la gestione delle negoziazioni, della competizione e la comunicazione interna); I tavoli di lavoro territoriali: attivazione, sviluppo, mantenimento. METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso sar impostato con metodologie di tipo attivo e cooperativo con esercitazioni, studi di caso e discussioni di gruppo alternate a comunicazioni strutturate sul piano tecnico-metodologico, a partire dalla valorizzazione dellesperienza diretta dei partecipanti. DESTINATARI Da 15 a 20 dirigenti, responsabili e coordinatori di organizzazioni di volontariato che intendano riflettere operativamente sulle relazioni con i contesti territoriali di riferimento. DOCENTI Ennio Ripamonti psicosociologo, presidente della societ di consulenza Metodi e docente di ricercaintervento di comunit allUniversit degli Studi di Milano-Bicocca Luca Rossetti politologo. Attivo nei settori dello sviluppo di comunit e della gestione di attivit legate ai temi della partecipazione locale su diversi versanti: informazione, comunicazione, progettazione. TEMPI ORE tot.: 18 ore (6 incontri da 3 ore) DATE: gioved 20,27 febbraio e 6, 13, 20, 27 marzo 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 180,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

27

13010

Corso Specialistico RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE C. AVANZATO

13011

laboratorio avanzato di progettazione di comunit


ed esercitazioni sul lavoro di rete

OBIETTIVI Acquisire metodi e strumenti per stare nelle reti e operare attraverso le reti. Aiutare i volontari a sviluppare iniziative e progetti concreti attraverso questa metodologia. CONTENUTI I principali modelli in uso Lanalisi della situazione di contesto La costruzione delle condizioni per operare in rete La messa a punto di risultati/prodotti realistici e condivisi tra pi soggetti La cura dei processi di realizzazione di risultati/prodotti La documentazione delle esperienze e dei percorsi e la visibilizzazione del lavoro di rete La gestione delle ricadute del lavoro di rete nelle singole organizzazioni e nel territorio La riprogettazione di percorsi di lavoro in rete.

METODOLOGIE DIDATTICHE Lavori di gruppo dedicati allanalisi di esperienze concrete dei partecipanti Esercitazioni Letture. DESTINATARI Da 15 a 20 dirigenti, responsabili e coordinatori di organizzazioni di volontariato che intendano riflettere operativamente sulle relazioni con i contesti territoriali di riferimento. DOCENTI Esperti sul tema del lavoro di rete TEMPI ORE tot.: 8 ore DATE e ORARIO: da definire SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano Questo corso verr realizzato previa verifica dellinteresse alla partecipazione con gli iscritti ai corsi precedenti. CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

28

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, RAPPRESENTANZA E DIREZIONE C. AVANZATO

Approcci, metodi e strumenti per la corretta gestione di un piano di monitoraggio e valutazione


in collaborazione con Istituto Italiano di Valutazione

La recente concentrazione di interesse attorno ai temi della valutazione e del monitoraggio, in diversi ambiti di attivit, sempre pi associata alla necessit - pratica e deontologica - di verificare la qualit dei progetti realizzati, di comprenderne meglio il funzionamento, e valutarne il rapporto tra costi sostenuti (economici, di personale, di tempo) e risultati ottenuti. In questo quadro si colloca la proposta di unattivit formativa che si rivolge a quei dirigenti di OdV che intendano approfondire i temi della valutazione e del monitoraggio. OBIETTIVI Fornire un quadro di conoscenze ed indicazioni di metodo sul tema della valutazione. Apprendere strumenti e modalit utili a sviluppare pratiche di valutazione allinterno della propria organizzazione. CONTENUTI Il concetto di valutazione e monitoraggio Gli attori della valutazione: valutatore, evaluando, committente La definizione delloggetto valutativo Limpostazione di un disegno di valutazione Valutazione ex-ante, in-itinere, ex-post Approcci qualitativi e quantitativi Strumenti e tecniche di valutazione La costruzione degli indicatori Come utilizzare i risultati della valutazione allinterno dellOdV

METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso sar impostato con un approccio attivo. I partecipanti saranno coinvolti nei processi di apprendimento, rielaborazione e focalizzazione dei concetti e degli strumenti usabili , per la propria realt organizzativa. I momenti di lezione frontale saranno alternati a momenti di discussione di gruppo e ad esercitazioni pratiche. DESTINATARI Da 12 a 15 partecipanti. Dirigenti e amministratori di organizzazioni di volontariato che intendano sistematizzare le informazioni e le competenze in merito alla valutazione. DOCENTE Alessandro Pozzi Valutatore senior dellIstituto italiano di Valutazione, di cui responsabile dellArea progettazione e sviluppo. Coordina interventi di ricerca sociale e valutativa nellambito delle politiche sociali, della formazione e del mercato del lavoro. Iscritto al Registro dei soci professionisti dellAssociazione Italiana di Valutazione e allOrdine dei Giornalisti della Lombardia. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: sabato 22 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
Universit del Volontariato 2012/2013 29

13012

Valutare i progetti e le attivit di una organizzazione

AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA

Le associazioni di volontariato sono realt ricche di passione e di energia, realt dinamiche, pronte ad affrontare con creativit tutte le sfide che si frappongono fra loro e la realizzazione dei loro obiettivi associativi. Esistono per anche delle sfide meno interessanti per i volontari ma altrettanto importanti, i temibili ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVO/FISCALI. Senza essere aggiornate e attente su questi aspetti le organizzazioni minano la loro stessa esistenza e il poter compiere le azioni solidali della loro mission ed per questo che con riconoscenza stimiamo il volontariato di chi si occupa di fiscalit ed amministrazione, e ci occupiamo di fornirgli unadeguata preparazione. L Universit del volontariato garantisce tre diversi ambiti di formazione: 1. Come fondare e gestire unassociazione (una panoramica completa sulle diverse forme associative, gli aspetti giuridici e amministrativi necessari per fondare e mantenere in vita le associazioni, la gestione economica di base) 2. Come amministrare unassociazione (capire e gestire le entrate e le uscite possibili, le procedure e gli strumenti per la gestione economica e amministrativa) 3. Come operare per rendicontazioni obbligatorie quali 5x1000/RPF/Scheda di mantenimento annuale. I tre momenti formativi sono organizzati secondo una struttura su due livelli di approfondimento: corsi base - per chi si avvicina ai temi trattati senza avere un sapere strutturato e dettagliato alla base; corsi avanzati * per chi possiede gi una preparazione rispetto alle materie trattate.

* I corsi avanzati sono per lo pi organizzati come laboratori in cui le competenze base sono date
per scontate e l apprendimento focalizzato su temi specifici trattati con esercitazioni in aula.

30

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA

CORSO BASE

Costituire e gestire unassociazione


Le sue forme associative, gli aspetti giuridici e gli aspetti amministrativi

OBIETTIVI Favorire la conoscenza del Terzo settore e delle sue principali forme/opportunit associative attraverso lanalisi di quanto prescrive il codice civile e le leggi nazionali sulle associazioni. Apprendere gli elementi necessari a garantire una corretta gestione delle diverse tipologie associative. Saper distinguere in base alla diversa tipologia associativa le specifiche voci d entrata possibili. CONTENUTI Primo incontro Panoramica sul terzo settore Associazioni, fondazioni e comitati Le diverse tipologie associative Secondo incontro I registri delle associazioni Il registro delle organizzazioni di volontariato (requisiti per liscrizione, vantaggi e obblighi derivanti dalliscrizione) Il registro dellassociazionismo e delle APS (requisiti per liscrizione, vantaggi e obblighi derivanti dalliscrizione) Cenni sullanagrafe unica delle Onlus Terzo incontro Cenni sulle buone prassi nella gestione dellassociazione Documentazione associativa La corretta convocazione e gestione delle assemblee (ordinarie e straordinarie) La corretta tenuta dei libri e lopportunit del regolamento Le assicurazioni Le prassi per la gestione delle quote sociali, dei rimborsi spese La gestione contabile semplificata di cassa Quando possibile avere dipendenti e collaboratori Quarto e quinto incontro Excursus sulle possibili tipologie di entrate: Quote sociali, contributi e corrispettivi da associati Corrispettivi da terzi (persone fisiche) Entrate di natura pubblica (contributi e convenzioni) Entrate da enti erogatori Entrate da privati di natura donativi 5 x 1000 Entrate da aziende Altre entrate: una classificazione complessa tra connesse, commerciali, marginali... Elementi di fiscalit del fund raising Raccolta pubblica di fondi Bandi e finanziamenti METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso prevede lalternanza di momenti teorici ed esperienze attive in aula. Gli strumenti presentati in aula verranno sperimentati dagli stessi partecipanti al corso.

Universit del Volontariato 2013/2014

31

13020

Corso Specialistico AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA

CORSO BASE

13020

Costituire e gestire unassociazione


Le sue forme associative, gli aspetti giuridici e gli aspetti amministrativi

DESTINATARI Il corso accessibile a volontari, aspiranti volontari, personale di enti del terzo settore e a chi voglia aprire unassociazione. DOCENTI Carlo Mazzini Consulente sulle materie legislative e fiscali per enti non profit. Promotore e realizzatore del sito www.quinonprofit.it. Silvia Rapizza Laureata in Scienze Politiche presso lUniversit degli Studi di Milano. Master in management delle organizzazione non profit presso lUniversit Bocconi di Milano. Da 5 anni collabora con lufficio servizi per la gestione di Ciessevi. TEMPI ORE tot.: 15 DATE: 14, 20, 28 novembre e 5,12 dicembre 2013 | ORARIO: dalle dalle 17.30 alle 20.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 150,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

32

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA

CORSO BASE

Amministrare unassociazione: Tesorieri, amministratori e contabili


Gli aspetti amministrativi e contabili di unassociazione

OBIETTIVI Incrementare il livello di competenze specifiche del personale che si occupa della gestione amministrativa. Elaborare e condividere strumenti e procedure per migliorare lefficacia e lefficienza nella gestione dei processi amministrativi. Aiutare le organizzazioni nel dotarsi di procedure e strumenti che supportino non solo nella definizione dei piani economici e finanziari, ma anche nel monitoraggio dellandamento degli stessi. CONTENUTI Il ruolo dei tesorieri e del personale amministrativo di una OdV in connessione con il resto dellorganizzazione La contabilit e il bilancio: dallo statuto alle norme speciali Le regole per la buona tenuta contabile Accenni di rendicontazione semplice e in partita doppia Strumenti per la tenuta contabile Il quadro delle agevolazioni fiscali derivanti dalle norme speciali Le modalit di applicazione della fiscalit in funzione delle attivit dellente Accenni di Bilancio Sociale Mansionari e procedure: dalla definizione alla valutazione Limportanza della programmazione economica e finanziaria La determinazione del costo delle prestazioni e/o servizi offerti Gli strumenti della programmazione: preventivi, budget e cash flow Procedure per la verifica nel corso dellanno Gli strumenti per il monitoraggio degli scostamenti dal preventivo al consuntivo.

METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso prevede lalternanza di momenti teorici ed esperienze attive in aula. Gli strumenti presentati in aula verranno sperimentati dagli stessi partecipanti al corso. DESTINATARI Il corso accessibile a volontari e personale di associazioni che si occupano dellamministrazione, NB: Il corso si rivolge in modo specifico a chi gestisce contabilit finanziaria e non in partita doppia. DOCENTE Matteo Busnelli Laureato in Economia aziendale. Responsabile amministrativo di una organizzazione non profit e consulente per la gestione amministrativa di progetti per il terzo settore. Da diversi anni collabora con Ciessevi Milano come formatore e consulente. TEMPI ORE tot.: 14 DATE: 20 marzo, 3 aprile 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 sabato 29 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi Piazza Castello 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 140,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
Universit del Volontariato 2013/2014 33

13021

Corso Specialistico AMMINISTRAZIONE, FISCALIT, NORMATIVA

CORSO AVANZATO

13022

Saper usare gli schemi di rendiconto e di bilancio per il non profit

OBIETTIVI Valorizzare e diffondere tra le associazioni l'utilizzo di un modello rendicontativo uniforme, non solo come pratica positiva sul piano dell'opportunit, ma anche propedeutica alle sub-rendicontazioni obbligatorie quali 5x1000/RPF/Scheda di mantenimento annuale. CONTENUTI Definizione degli elementi fondamentali che differiscono un rendiconto di cassa da uno di compentenza (rendiconto/bilancio) Tecniche contabili collegate alle due diverse tipologie adottate e illustrazione dei due diversi piani dei conti Partendo dagli schemi di cassa proposti per il volontariato analizzare gli elementi caratteristici di ciascuna delle diverse macro aree Una volta definite e metabolizzate le speficifita delle singole macro aree affrontare (interagendo con le diverse esperienze e sensibilit presenti ) le singole problematiche connesse a ciascuna di esse. METODOLOGIE DIDATTICHE Linguaggio non tecnicistico che tenga conto della formazione spesso eterogenea dei partecipanti rispetto lo specifico amministrativo/contabile. I partecipanti saranno coinvolti con casi reali affinch le singole esperienze pratiche divengano spunto di problem solving collettivo. DESTINATARI Volontari e collaboratori di enti no profit. DOCENTE Ideanna Giuliani Da oltre ventanni opera nella gestione amministrativa di enti non profit. Ha contribuito alla realizzazione di appositi studi specifici in merito alla redazione di bilanci in relazione con le istituzioni regionali quali Regione Lombardia e Agenzia delle Entrate Lombardia. Attualmente copre lincarico di vice presidente dellARCI Comitato provinciale. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: 5, 12 maggio 2014 | ORARIO: dalle 17:30 alle 21:30 SEDE Ciessevi Piazza Castello 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

34

Universit del Volontariato 2013/2014

GESTIONE DEI VOLONTARI E DELLE RISORSE UMANE

La mission non basta. Potremmo introdurre cos questa sezione dei corsi dellUniversit del volontariato. Le organizzazioni nascono per scopi virtuosi e per dare risposte solidali al bisogno daiuto delle persone e del territorio locale o globale che sia, per difendere i diritti, per promuovere e diffondere la cultura e spesso proprio la mission che avvicina volontari e dipendenti e che regge lassociazione nel tempo. Ma le organizzazioni non sono solo la loro mission, sono anche e fortemente le persone che la portano avanti, e le persone hanno motivazioni, aspettative, capacit e modalit relazionali di cui tener conto costantemente. Occuparsi delle persone in unorganizzazione fondamentale e bisogna farlo con attenzione e competenza per non perderle nel tragitto e per aiutarle a trovare nell esperienza solidale unambito di realizzazione, crescita e benessere. L Universit del volontariato propone a chi si occupa di gruppi, di organizzazione dei volontari e del personale due corsi in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia del lavoro di Universit Cattolica del Sacro Cuore: Sviluppo organizzativo e delle risorse umane nelle associazioni. Un corso corposo per comprendere come organizzare, impegnare al meglio delle loro capacit ed interessi, e valorizzare le persone impegnate nellassociazione. Focus specifico sar destinato alla gestione del tempo, dello stress e alla risoluzione dei conflitti nelle organizzazioni.

Il volontariato competente Un laboratorio avanzato per comprendere e sviluppare il capitate psicologico e sociale delle organizzazioni e per approfondire ulteriormente i temi sulla vita organizzativa promossi nel corso base.

Universit del Volontariato 2013/2014

35

Corso Specialistico GESTIONE DEI VOLONTARI E DELLE RISORSE UMANE

CORSO BASE

13030

Sviluppo organizzativo e delle risorse umane nelle associazioni di volontariato


In collaborazione con Universit Cattolica del Sacro Cuore

OBIETTIVI Fornire conoscenze circa i modelli di funzionamento organizzativo utilizzabili nei contesti non-profit e, in particolare, nelle associazioni di volontariato, nonch circa gli strumenti gestionali e di sviluppo riferiti in particolare al capitale umano. Sviluppare competenze circa le principali funzioni manageriali riferite al condurre e sviluppare le persone. CONTENUTI Lempowerment di s, del team, dellorganizzazione Lorganizzazione e il suo funzionamento, modelli e strumenti Il management delle risorse umane: responsabilit e compiti Comunicare gli obiettivi, sviluppare le competenze, valutare i risultati La gestione del team dei collaboratori: sviluppare relazioni, prevenire e gestire i conflitti Organizzazione e gestione del tempo Lo stress nelle organizzazioni: tra burn-out e benessere METODOLOGIE DIDATTICHE Si far ricorso ad mix integrato di metodologie didattiche che vedr lalternarsi di lezioni e discussioni, con lo sviluppo di esercitazioni e studio di casi. Ampio spazio verr dato allanalisi di auto-casi portati dai partecipanti, che saranno trattati secondo un approccio di consulenza daula. DESTINATARI Il corso accessibile a volontari e personale di organizzazioni di volontariato. DOCENTE Stefano Gheno Psicologo del lavoro, docente di psicologia delle risorse umane presso la facolt di scienze politiche e sociali dellUniversit Cattolica di Milano. Consulente nel campo dello sviluppo delle risorse umane, ha fondato e presiede Well At Work & Associati, network professionale dedicato alla promozione del benessere organizzativo. TEMPI ORE tot.: 21 DATE: 9, 16, 23, 30 gennaio e 6, 13, 20 febbraio 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 30,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 210,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

36

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico GESTIONE DEI VOLONTARI E DELLE RISORSE UMANE

CORSO AVANZATO

Il volontariato competente

In collaborazione con Universit Cattolica del Sacro Cuore

OBIETTIVI Acquisire conoscenze su come migliorare i processi organizzativi individuare indicazioni e prospettive per lo sviluppo di capitale psicologico e sociale orientare logiche e azioni di costruzione di buona cittadinanza organizzativa. CONTENUTI Appartenenza organizzativa tra motivazione e competenza Etica ed estetica nella/della vita organizzativa Il contratto psicologico. METODOLOGIE DIDATTICHE Analisi di caso Ricognizione e riflessione su pratiche connesse allesperienza dei partecipanti Contributi e approfondimenti teorici DESTINATARI Da 12 a 20 Volontari e persone impegnate nella gestione di realt di volontariato. DOCENTI Scaratti Giuseppe Professore ordinario di Psicologia del Lavoro e delle organizzazioni, Universit Cattolica di Milano Silvia Ivaldi Tutor Universit Cattolica. TEMPI ORE tot.: 14 DATE: marted 4 e 11 marzo 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 sabato 15 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 140,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

37

13031

OCCUPARSI DELLA FORMAZIONE DI UNORGANIZZAZIONE


Occuparsi della formazione per la propria associazione vuol dire occuparsi di crescita e di cambiamento. un compito importante che richiede ascolto, osservazione e lungimiranza. Partiamo dallultimo concetto, la lungimiranza: in un periodo di crisi come quello attuale fortissima la spinta a concentrarsi sul quotidiano, sull emergenza, sul fare. Con queste preoccupazioni molte organizzazioni trascurano la formazione, pensandola solo come un costo e la rimandano a tempi migliori Ma questatteggiamento pu rivelarsi inefficace per molte ragioni. Innanzitutto c una responsabilit verso i destinatari delle azioni dellassociazione: avere volontari e dipendenti preparati, informati, attenti ad aggiornare costantemente le loro competenze per fare meglio ci di cui si occupano un impegno imprescindibile per ogni organizzazione. Inoltre, unattenzione ed un impegno verso i volontari e i dipendenti stessi, verso la loro motivazione e il senso d appartenenza. Unorganizzazione attenta cerca di capire di cosa hanno bisogno i propri volontari per crescere, per assumersi con competenza delle responsabilit, per cambiare ruolo o attivit o semplicemente per migliorare il loro modo fare volontariato. Per questo proponiamo a chi si occupa o vorr occuparsi di formazione nella propria organizzazione, un percorso completo di 20 ore finalizzato a sviluppare competenze nella lettura delle organizzazioni e dei cambiamenti che le attraversano, nellanalisi dei bisogni formativi delle persone e nella progettazione, gestione e valutazione di corsi di formazione. A questo corso base seguono Laboratori avanzati, accessibili solo a chi ha frequentato gi il corso base o seguito gi in Ciessevi negli anni passati i corsi specifici sulla progettazione e gestione di azioni formative: Come gestire unaula da formatore Lavorare con gruppi in formazione.

38

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico FORMAZIONE

CORSO BASE

La formazione in unorganizzazione
Progettare la formazione di unassociazione ed organizzarla in corsi

OBIETTIVI Riflettere sulla storia e sui cambiamenti in corso nella propria organizzazione Comprendere il bisogno formativo di volontari e dipendenti Organizzare un piano di corsi di formazione Verificarne gradimento ed efficacia Apprendere come organizzare in modo coerente un singolo corso in base a obiettivi, contenuti, metodologie didattiche da adottare

CONTENUTI Le connessioni tra formazione e organizzazione Formazione: i tanti modelli possibili Analisi del bisogno di formazione Progettare un piano formativo: finalit, fasi, azioni Programmare un singolo corso: obiettivi, contenuti, metodologie, tempi, materiali didattici

METODOLOGIE DIDATTICHE Il percorso proporr un costante confronto tra le teorie e gli strumenti proposti e lesperienza dei partecipanti. In particolare, lattivit di ricerca e di elaborazione, individuale e di gruppo, sar orientata affinch ogni partecipante possa confrontare quanto appreso con quello che concretamente realizza o ha intenzione di realizzare per la propria associazione. DESTINATARI Da 12 a 25 volontari persone che si occupano di formazione ai volontari e ai collaboratori delle organizzazioni. DOCENTE Elisabetta Dodi Pedagogista, formatrice e consulente, si occupa di educazione degli adulti con particolare attenzione alla formazione di operatrici e operatori di servizi sociali ed educativi, della formazione professionale e della scuola. Svolge attivit didattica e formativa presso la Facolt di Scienze della Formazione dellUniversit Cattolica di Milano. Pagnoncelli Glenda Formatrice dello staff di formazione di Ciessevi. Laureata in Scienze della formazione presso lUniversit degli Studi di Bergamo. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro del Consiglio Direttivo della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. TEMPI ORE tot.: 20 DATE: 25 marzo e 1,8,15,22 Aprile 2014 | ORE: dalle 17.30 alle 21.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 30,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 200,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
Universit del Volontariato 2013/2014 39

13040

Corso Specialistico FORMAZIONE

CORSO AVANZATO

13041

Gestire unaula
Laboratorio avanzato

OBIETTIVI Comprendere ruolo e compiti di un formatore Focalizzare i partecipanti e le possibili tipologie di comportamenti Riconoscere le proprie risorse come formatore e gli spazi di miglioramento Conoscere metodologie e strumenti per la gestione dellaula. CONTENUTI Il conduttore: responsabilit nelle diverse fasi di un corso I tipi d aula: persone e comportamenti diffusi Modalit di gestione dellaula. METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso si presenta come laboratorio avanzato, in cui, persone che gi sanno come programmare un corso di formazione, si sperimentano come conduttori in aula. Pertanto il corso prevede l integrazione di momenti teorici ad una messa in gioco personale sugli stimoli proposti. DESTINATARI Per la metodologia laboratoriale proposta e l attenzione dedicata alle esercitazioni in aula si prevede un numero massimo di 10 partecipanti. obbligatorio aver gi seguito il corso base, o corsi sulla formazione in Ciessevi in anni passati o avere esperienza pregressa nella formazione. DOCENTE Glenda Pagnoncelli Formatrice dello staff di formazione di Ciessevi. Laureata in Scienze della formazione presso lUniversit degli Studi di Bergamo. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro del Consiglio Direttivo della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia TEMPI ORE tot.: 8 DATE: 17 maggio 2014 | ORARIO: dalle 09.00 alle 21.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

40

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico FORMAZIONE

CORSO AVANZATO

L'Apprendimento nei lavori di gruppo


Laboratorio avanzato

OBIETTIVI Obiettivi Il laboratorio vuole accompagnare formatrici e formatori, conduttrici/ori di gruppo a sviluppare competenze utili a: promuovere metodologie e strumenti didattici efficaci per supportare i singoli e i gruppi nei processi di apprendimento e di formazione, di costruzione e condivisione di conoscenze e ipotesi di lavoro; accompagnare gruppi e organizzazioni a individuare strategie per valorizzare gli apprendimenti e i saperi generati, talvolta implicitamente, nellesperienza individuale e delle organizzazioni. CONTENUTI Il processo di apprendimento Apprendimenti formali, non formali e informali Meta riflessione, pensiero riflessivo, pensiero metaforico Pensare con le immagini, costruire mappe semantiche.

METODOLOGIE DIDATTICHE Il seminario proporr la sperimentazione di metodologie didattiche differenti accompagnate da momenti riflessivi finalizzati a riconoscere e formalizzare gli apprendimenti che via via il gruppo elaborer. DESTINATARI Da 12 a 20 persone che si trovino a gestire corsi di formazione o momenti di riflessione ed elaborazione nei gruppi. obbligatorio aver gi seguito il corso base, o corsi sulla formazione in Ciessevi in anni passati o avere esperienza pregressa nella formazione. DOCENTE Elisabetta Dodi Pedagogista ed esperta di educazione degli adulti, svolge attivit di formazione e consulenza con organizzazioni che lavorano in ambito sociale ed educativo. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: 6,13 Maggio 2013 | ORARIO: dalle 17.30 alle 21.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

41

13042

COMUNICAZIONE ED EVENTI

ormai nozione comune che non si possa non comunicare, si usa sottolineare che anche un silenzio vuol dire qualcosa, e che quindi la comunicazione, volenti o nolenti, sia l elemento essenziale di ogni relazione. Ma come gli esseri umani comunicano, cos fanno costantemente anche le organizzazioni. Sappiamo benissimo quanto le associazioni del Terzo settore facciano per il benessere delle persone e del territorio ma spesso sentiamo volontari e responsabili lamentarsi del fatto che la testimonianza e l importanza del loro operato non sia conosciuto e non arrivi alla gente. Da qui nasce l importanza per le associazioni di chiedersi: Cosa voglio comunicare, a chi voglio che arrivi la mia comunicazione, come e con quali strumenti meglio farlo? Non si pu comunicare nello stesso modo con destinatari diversi, non si pu usare lo stesso linguaggio per esprimere attivit diverse; diventa necessario migliorare la comunicazione, diversificarla e aggiornarsi per utilizzare anche modalit innovative che permettano di arrivare sempre di pi a tutti gli interlocutori e di farlo in modo chiaro ed efficace. L Universit del volontariato in collaborazione con IULM (Libera Universit di Lingue e comunicazione) propone formazione su: Come promuovere unorganizzazione migliorando il dialogo con gli stakeholder, definendo piani di comunicazione strategici, utilizzando la pubblicit sociale e la comunicazione creativa Aggiornare le modalit di comunicazione e promozione utilizzando al meglio il web e i social media. Altro aspetto che verr curato nei corsi sar quello della promozione attraverso gli eventi da sempre strumenti potenti di presentazione ma da gestire con competenza. Esperti di agenzie di comunicazione ed organizzazione eventi aiuteranno le associazioni a capire come ideare, programmare, gestire, promuovere e valutare eventi.

42

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico COMUNICAZIONE ED EVENTI

CORSO BASE

Organizzare Eventi - Modulo base

OBIETTIVI Promuovere le Associazioni in maniera efficace: il contributo degli Eventi Acquisire le conoscenze relative all'elaborazione, la pianificazione e la conduzione di un Evento: uno strumento potente, da gestire con competenza. Indagare le potenzialit dello strumento Evento. Acquisire conoscenze relative ai diversi tipi di Evento. Facilitare la comprensione e l'uso degli Eventi, all'interno della strategia e delle attivit di promozione delle Associazioni. CONTENUTI La promozione: bisogni, obiettivi e target Cenni di comunicazione: gli strumenti Tanti Eventi: cosa fare Realizzare Eventi: dall'idea all'evento successivo. Costruzione del progetto: target, risultati attesi, strategia, attivit, budget, risorse umane, timing, assunti, indicatori Monitoraggio e valutazione: strumenti e modalit. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali. DESTINATARI Da 12 a 20 persone che siano responsabili o si occupino dellorganizzazione eventi nellassociazione di appartenenza. DOCENTE Antonella Tagliabue Managing Director e Senior Advisor di Un-Guru, societ di consulenza strategica di direzione. Coordina il team di Un-Guru per i progetti di responsabilit sociale e ambientale di impresa, non profit e di sviluppo sostenibile, ed responsabile dell'area marketing e comunicazione. Laurea in Scienze Politiche da oltre 15 anni opera nel campo della consulenza per aziende (nazionali e multinazionali) ed enti (pubblici e non profit). Giornalista, collabora con numerose testate sui temi del non profit e della sostenibilit quali Il Sole 24 Ore, Metro e Digitalic. Da quattro anni docente al Master di Marketing e Comunicazione Ambientale di CTS e tiene corsi su temi collegati al marketing, alla comunicazione e alla sostenibilit in collaborazione con numerosi enti (Camere di Commercio, Universit e Regioni). TEMPI ORE tot.: 15 DATE: 18, 25 novembre 2, 9, 16 dicembre 2013 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 150,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
Universit del Volontariato 2013/2014 43

13050

Corso Specialistico COMUNICAZIONE ED EVENTI

CORSO AVANZATO

13051

Organizzare Eventi - Modulo avanzato


Laboratorio di sperimentazione eventi

OBIETTIVI Progettare un Evento, all'interno del piano di comunicazione, per la promozione della propria Associazione. Sperimentare le diverse fasi relative alla realizzazione di un Evento: ideazione, pianificazione, gestione della fase durante e dopo lEvento. CONTENUTI Definizione del piano dell'Evento L'idea creativa La progettazione La realizzazione Il dopo, questo sconosciuto Presentazione dei progetti allaula.

METODOLOGIE DIDATTICHE Video didattici di presentazione/spiegazione eventi Laboratorio sperimentale con simulazioni di processi di organizzazioni eventi Esercitazioni in aula Brainstorming creativo condiviso Presentazione del piano dellEvento allaula.

DESTINATARI Da 12 a 20 persone che siano responsabili o si occupino dellorganizzazione eventi nellassociazione di appartenenza. Il corso riservato ha chi ha frequentato il corso base o ha dimostrabili competenze sul tema. DOCENTE Antonella Tagliabue Managing Director e Senior Advisor di Un-Guru, societ di consulenza strategica di direzione. Coordina il team di Un-Guru per i progetti di responsabilit sociale e ambientale di impresa, non profit e di sviluppo sostenibile, ed responsabile dell'area marketing e comunicazione. Laurea in Scienze Politiche da oltre 15 anni opera nel campo della consulenza per aziende (nazionali e multinazionali) ed enti (pubblici e non profit). Giornalista, collabora con numerose testate sui temi del non profit e della sostenibilit quali Il Sole 24 Ore, Metro e Digitalic. Da quattro anni docente al Master di Marketing e Comunicazione Ambientale di CTS e tiene corsi su temi collegati al marketing, alla comunicazione e alla sostenibilit in collaborazione con numerosi enti (Camere di Commercio, Universit e Regioni). TEMPI ORE tot.: 6 DATE: 17 e 24 Febbraio 2013 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 60,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

44

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico COMUNICAZIONE ED EVENTI

CORSO BASE

Promuovere unorganizzazione di Volontariato in modo innovativo:


Social Marketing e Comunicazione Creativa
In collaborazione con Libera Universit di Lingue e Comunicazione IULM

OBIETTIVI Il corso in marketing e comunicazione sociale e pubblicitaria si propone di formare persone in grado di comunicare mission, azioni e servizi dell associazione attraverso adeguate strategie e campagne di comunicazione. Obiettivo del corso trasferire le conoscenze degli strumenti da utilizzare per analizzare e costruire una efficace campagna promozionale e pubblicitaria. CONTENUTI I linguaggi: la pubblicit sociale Comunicazione esterna e il dialogo con gli stakeholders Strategie di marketing sociale e promozione nel contatto diretto Elementi di pianificazione strategica La costruzione di un piano di comunicazione Decomporre e costruire una comunicazione pubblicitaria Caratteristiche e potenzialit dei diversi media METODOLOGIE DIDATTICHE Lezione teorica frontale, approccio formativo esperienziale ed esercitazioni individuali e di gruppo consentono ai partecipanti. DESTINATARI Il corso accessibile a volontari e personale di organizzazioni di volontariato che si occupino di comunicazione e promozione. DOCENTI Vincenzo Russo Professore Associato di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni presso l Universit IULM. svolge attivit di formazione sia nel settore pubblico che privato, con particolare riferimento ai temi della comunicazione interpersonale ed organizzativa, del cambiamento organizzativo e della qualit delle relazioni. Davide Jabes Laureato in psicologia, consulente e formatore in diverse realt profit e non profit, assegnista di ricerca presso lUniversit IULM di Milano. Cinzia Sciangula Laureata in filosofia, consulente e formatrice in diverse realt profit e non profit, assegnista di ricerca presso lUniversit IULM di Milano TEMPI ORE tot.: 16 DATE: 15 e 16 Marzo 2013 | ORARIO: sabato e domenica dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 160,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

45

13052

Corso Specialistico COMUNICAZIONE ED EVENTI

CORSO BASE

13053

Web e Social Media Marketing per le associazioni


In collaborazione con Libera Universit di Lingue e Comunicazione IULM

OBIETTIVI Acquisire competenze pratiche per luso dei diversi canali di comunicazione Apprendere le diverse tecniche di comunicazione digitale Sperimentare lutilizzo strategico dei social media per il raggiungimento degli obiettivi specifici dellassociazione. CONTENUTI Comunicazione digitale e social media: le nuove regole del marketing Piattaforme e strumenti per la gestione dei contenuti online Luso della rete e dei social media: casi di eccellenza e buone prassi per gli operatori del terzo settore Principi, logiche di funzionamento, pratiche duso e opportunit offerte alla comunicazione sociale dai principali social media. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezione teorica frontale, esercitazioni individuali e case study. Tali metodologie consentono ai partecipanti, di sperimentare sul campo e integrare in maniera corretta i nuovi canali con le pi tradizionali forme della comunicazione. DESTINATARI Il corso accessibile a volontari e personale di organizzazioni del terzo settore che si occupino di comunicazione e promozione. DOCENTI Prof. Guido Di Fraia Coordinatore del Collegio Docenti del Dottorato in Comunicazione e Nuove Tecnologie, Direttore Scientifico dellexecutive master in Social Media Marketing & Web Communication attivato presso la Scuola di Comunicazione Iulm e responsabile dellarea Media e Creativit della Fondazione dello stesso ateneo. Attualmente titolare degli insegnamenti di Metodologia e Tecnica della Ricerca Sociale (laurea triennale) e di Pubblici analogici e Digitali (laurea magistrale in Cinema Televisione e New Media). Prof.ssa Patrizia Re Responsabile Comunicazione, Executive Master in Social Media Marketing & Web Communication - Scuola di Comunicazione IULM. TEMPI ORE tot.: 16 DATE e ORARIO: da definire SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 160,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

46

Universit del Volontariato 2013/2014

RICERCARE FONDI PER PROGETTI ED ATTIVIT DELLASSOCIAZIONE


Le associazioni di volontariato e in generale gli Enti del terzo settore sono sempre pi gli unici protagonisti attivi del sostegno alle fasce pi deboli, dell impegno verso chi in difficolt, della tutela degli animali, dellambiente , della cultura.ma spesso si trovano a portare avanti il proprio impegno e la propria mission in un continuo avanzare di tagli economici e di ristrettezze dovute alla crisi contingente. Cosa fare allora? Arrendersi? Il verbo arrendersi non certo uno dei pi usati nel terzo settore e nel volontariato in particolare, molto meglio i verbi impegnarsi, imparare, trovare soluzioni anche nelle difficolt. L Universit del volontariato di occupa quindi di fornire formazione anche per questi aspetti e lo lo fa proponendo due diversi ambiti di approfonfimento: Come imparare a progettare e partecipare ai bandi di finanziamento pubblici nazionali ed europei e di fondazioni private Come recuperare fondi dai singoli donatori e dalle aziende, come fidelizzare il loro sostegno nel tempo, come organizzare campagne di raccolta fondi Per entrambi gli ambiti di formazione PROGETTAZIONE e FUNDRAISING i corsi sono organizzati secondo corsi base per chi si avvicina ai temi trattati o per chi voglia riorganizzare quello che magari gi ha provato a fare, partecipando a qualche bando, ma senza avere un sapere strutturato e dettagliato alla base e corsi avanzati. I corsi avanzati sono destinati a partecipanti che abbiano gi le competenze base e necessitino di sperimentarsi su temi specifici trattati con esercitazioni in aula. Verranno proposti sia per lambito di progettazione che per il fund raising Laboratori pratici destinati a chi ha gi seguito i corsi base. Laboratori di Progettazione (in concomitanza con l uscita ufficiale dei bandi): Laboratori sul Bando volontariato 2013/14 Laboratori su bandi regionali Laboratori su specifici bandi europei Laboratori di Fund raising: Esperienze pratiche di stesura di piani di fund-raising per la propria organizzazione Lavori di gruppo su particolari casi e campagne di successo.

Universit del Volontariato 2013/2014

47

Corso Specialistico RICERCA FONDI E FINANZIAMENTI

CORSO BASE

13060

Imparare la Progettazione teorie e strumenti


In collaborazione con Universit degli Studi di Milano, Facolt di Scienze Politiche, corso di laurea in Scienze Sociali per la Globalizzazione

OBIETTIVI Lavorare allimpostazione di un progetto di coesione sociale Imparare a scrivere un progetto per un bando Apprendere luso di uno strumento utile nella progettazione: il diagramma di Gantt e il programma informatico Gantt-project. CONTENUTI Alcuni spunti teorici sul tema progettazione La presentazione di alcuni study case di progetti sulla coesione sociale La presentazione di un bando Cariplo Laboratorio di costruzione del progetto, lavorando sulle varie fasi: dalla definizione delle premesse sino alla impostazione del sistema di valutazione. Si possono prevedere 4 gruppi di lavoro, che elaborino specifici progetti Utilizzo del diagramma di Gantt e del programma informatico Gantt- project nella gestione di un progetto. DESTINATARI Studenti del corso di laurea Scienze sociali per la globalizzazioni, Volontari e personale delle associazioni di volontariato e del terzo settore che vogliano apprendere a progettare per i bandi. DOCENTE Giorgio Sordelli Da oltre 30 anni lavora in ambito sociale e si impegna come volontario. Ha insegnato per oltre 20 anni al corso per educatori professionali e collabora con diverse riviste di settore. Esperto di formazione e progettazione sociale, collabora con enti nazionali del terzo settore e con il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio. TEMPI ORE tot.: 20 DATE: 9, 16 gennaio e 30, 6 febbraio 2014 | ORARIO: dalle 15.00 alle 18.00 sabato 25 gennaio 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 30,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 200,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

48

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico RICERCA FONDI E FINANZIAMENTI

CORSO AVANZATO

Progettare con i bandi europei


Le opportunit di finanziamento e di cooperazione transnazionale nellUnione Europea
In collaborazione con Universit Cattolica del Sacro Cuore e Europe Direct

OBIETTIVI Laccesso ai finanziamenti dellUnione europea per la realizzazione di interventi sociali a livello locale, nazionale e transnazionale rappresenta unopportunit per le organizzazioni del terzo settore e per i volontari impegnati nella programmazione e attuazione di interventi sociali. Obiettivo generale del laboratorio offrire, attraverso un project work, lopportunit di confrontarsi con lapplicazione pratica delle conoscenze in materia di progettazione europea per la strutturazione di una proposta progettuale e la definizione del budget di progetto. A partire dallanalisi del programma di finanziamento e del bando i partecipanti si focalizzeranno sullutilizzo e compilazione della matrice del quadro logica, la struttura delle attivit e la redazione del budget preventivo. CONTENUTI Le linee guida della Commissione europea : il Project Cycle Management Lesame del bando e del formulario di progetto La matrice del quadro logico La struttura del Work package / Workstream Il budget.

METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso si focalizza sulla presentazione e diretto utilizzo da parte degli studenti degli strumenti di progettazione, e in particolare lapplicazione del Quadro Logico, necessari per la costruzione di una proposta progettuale (obiettivi, risultati, attivit). Attraverso il project work sar possibile focalizzare lattenzione sulle fasi di maggiore criticit legate alla formulazione della proposta progettuale e alla definizione del budget. DESTINATARI Da 12 a 30 volontari che abbiano gi esperienza di progettazione su bandi e che abbiano gi frequentato il corso base di progettazione. Si consiglia vivamente ai corsisti la partecipazione alle serate di presentazione dei nuovi bandi europei che Ciessevi organizzer con Europe Direct in concomitanza con la loro uscita nei primi mesi del 2014. DOCENTE Marcello DAmico Docente a contratto di Politiche sociali europee presso la Facolt di Sociologia dellUniversit Cattolica di Milano, collabora con enti pubblici e del terzo settore a supporto della programmazione e attuazione delle politiche europee e dellaccesso alle opportunit di finanziamento. TEMPI ORE tot.: 12 DATE: 9, 16, 23 aprile 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 21.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 120,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
Universit del Volontariato 2013/2014 49

13061

Corso Specialistico RICERCA FONDI E FINANZIAMENTI

13062

Strumenti di fundraising per le organizzazioni di media e piccola dimensione


in collaborazione con CERGAS Universit Commerciale Luigi Bocconi

OBIETTIVI Acquisire le competenze e gli strumenti per la gestione efficace ed efficiente dellattivit di fundraising nelle organizzazioni di piccole e medie dimensione. CONTENUTI La scrittura del case statement (carta di presentazione e promozione dellorganizzazione) La stesura del documento di buona causa Il piano di fundraising Il piano di comunicazione Il people raising Il corporate fundraising.

METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali Discussione di casi. DESTINATARI Da 12 a 30 volontari e personale di organizzazioni di volontariato impegnati nel fund raising DOCENTI Giuliana Baldassarre Docente SDA Bocconi Area Public Management & policy, Coordinatrice master in Management delle imprese sociali, non profit e cooperative(NP&Coop) e del percorso in Manager delle imprese sociali e non profit. Alessia Anzivino Docente non accademico del Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dellUniversit Luigi Bocconi. TEMPI ORE tot.: 12 DATE: 10, 17, 24 aprile e 8 maggio 2014 | ORARIO: dalle 17.30 alle 20.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 120,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

50

Universit del Volontariato 2013/2014

CRESCITA E CULTURA PERSONALE

Chiunque sia volontario o comunque impegnato nellaiutare chi in difficolt, che siano persone, animali, territorio sa quanta felicit e senso di realizzazione personale si possa provare ma sa anche quanta fatica e quante criticit possa incontrare. Stare in unassociazione richiama due livelli di attenzione: far parte in unorganizzazione con attivit, responsabilit differenti, turni ecc ed essere personalmente impegnati con i destinatari delle attivit. La maggior parte dei corsi presentati in questo piano didattico si occupano di preparare persone a sostenere le organizzazioni, a trovarne finanziamenti, amministrarle, promuoverle perch Ciessevi riconosce alle singole associazioni la capacit e il diritto di preparare i propri volontari sui temi specifici dellassociazione. Ci sembra comunque importante mantenere e continuare ad offrire corsi destinati al singolo volontario ed alla crescita culturale ed emotiva. In questa sezione non sapprende come diventare volontari o perfezionarsi per limpegno in una specifica associazione ma ci si confronta con le tematiche personali che fare volontariato pu sollecitare. Come riconoscere le proprie ed altrui emozioni? Come gestirle in modo consapevole? Come comunicare e relazionarsi con chi ha cultura e storia diversa dalla mia? Come usare larte, la creativit, il pensiero innovativo per migliorare il mio stato danimo come volontario e per aiutare laltro? A queste ed altre domande cerchiamo di dare alcune risposte in questa sezione, ben sapendo che il tema crescita e cultura personale potrebbe contenere migliaia di corsi. Abbiamo fatto una selezione rielaborando le richieste dei corsisti e chiedendo alle Universit ed Enti partner di portare loro corsi deccellenza. una sezione aperta, attenta ai cambiamenti che il quotidiano richiede, con corsi che di anno in anno potranno aumentare, essere cambiati, sostituiti per accompagnare da vicino la Persona volontario ed il suo benessere. In questa sezione rientrano anche corsi proposti da Associazioni di volontariato su temi di particolare interesse ed aperti a chiunque sia interessato al tema. Per questanno apriamo con linteressantissimo corso Auser sulle donne, ma durante lanno vi esortiamo a tenere controllato il sito di Ciessevi per aggiornamenti e nuovi corsi.

Universit del Volontariato 2013/2014

51

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

13070

Parlare in pubblico
Come usare il corpo e la voce per Parlare in Pubblico
In collaborazione con Drammaterapia Studio e Ricerca

OBIETTIVI Acquisire la capacit di gestire la relazione con gli ascoltatori in occasione di riunioni, lezioni, convegni, dibattiti, interviste dal vivo o filmate. Migliorare lefficacia della propria esposizione e della propria Presenza in pubblico. Conoscere i meccanismi teatrali impliciti nella relazione oratore-uditorio. CONTENUTI Parlare in pubblico: essere presenti e protagonisti Il teatro come chiave di lettura della situazione oratore-pubblico Loratore e lattore: punti in comune e divergenze Lazione nel Parlare in Pubblico Loratore come sistema di relazioni con: Lo spazio Il Tempo Il proprio corpo La propria situazione emotiva Linterlocutore/Pubblico Luso del microfono e della telecamera METODOLOGIE DIDATTICHE Partecipazione attiva attraverso lavori singoli e di gruppo, alternati a momenti di approfondimento teorico. Verr dato particolare rilievo alla sperimentazione attraverso role playing, tecniche d improvvisazione, e confronto tra i partecipanti. Si prevede lutilizzo di equipaggiamenti multimediali come supporto alla didattica. DESTINATARI Per il tipo di metodologia didattica attiva utilizzata si prevede la partecipazione da 12 a 15 persone massimo, che ricoprano ruoli di comunicazione pubblica per lorganizzazione di appartenenza. Ogni partecipante avr lopportunit di essere seguito personalmente per migliorare il proprio stile di comunicazione in pubblico. DOCENTE Emanuela Binello Attrice professionista e docente di tecniche teatrali. Laureata in Lingue e Letterature Straniere presso lUniversit IULM, Milano. Membro fondatore della S. P . I. D. - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. Membro dellequipe di Drammaterapia Studio e Ricerca. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: 14 Dicembre 2013 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
52 Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

Domande e risposte sullimmigrazione


In collaborazione con Universit degli Studi di Milano

OBIETTIVI Il corso intende fornire alcune risposte alle numerose domande sullimmigrazione. Si propone di porre in discussione stereotipi e visioni convenzionali, promuovendo visioni pi fondate dei processi migratori e fornendo i dati essenziali di inquadramento. Svilupper la discussione sugli approcci allaccoglienza e l integrazione e il lavoro sociale con i migranti. Focalizzer il tema delle nuove generazioni e dei rapporti intergenerazionali. CONTENUTI Domande e risposte sullimmigrazione (Professor Maurizio Ambrosini) Richiedenti asilo e rifugiati: visioni e politiche a confronto (dott.ssa Chiara Marchetti) Le famiglie in emigrazione (dott.ssa Paola Bonizzoni) I rapporti intergenerazionali nelle famiglie migranti(dott.ssa Sonia Pozzi) La sfida delle nuove generazioni (dott.ssa Elena Caneva) Domanda e offerta di cittadinanza (dottor Lorenzo Domaneschi) Il lavoro sociale con gli immigrati (dott.ssa Deborah De Luca). METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni interattive e dibattito. Impiego di slides e materiali di accompagnamento. DESTINATARI Da 12 a 20 volontari e personale impegnato in servizi di accoglienza e di supporto ai migranti. Aperto anche a studenti universitari coinvolti dalle tematiche trattate. DOCENTE Maurizio Ambrosini Professore ordinario allUniversit Statale di Milano, cattedra di Sociologia delle migrazioni. Ha allattivo numerose pubblicazioni. Docenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche Universit Statale di Milano. TEMPI ORE tot.:14 DATE: 13, 20, 27, Gennaio e 3, 10,17, 24 Febbraio 2014 | ORARIO: dalle 17,30 alle 19,30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 140,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

53

13071

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

13072

I paesi dellAfrica subsahariana: povert, sviluppo e la nuova Africa emergente


In collaborazione con Universit degli Studi di Milano

OBIETTIVI Lincontro esamina il tema dello sviluppo dei paesi subsahariani. Nella prima parte si affrontano le ragioni della mancata crescita economica e della persistenza della povert che per lungo tempo hanno caratterizzato i paesi della regione. La seconda parte illustra e discute i processi di cambiamento che molti di questi paesi hanno avviato nel corso degli anni pi recenti, con laffermarsi di storie di progresso economica e sociale e il sostituirsi, alla precedente narrativa afropessimista, di una nuova immagine di Africa emergente. CONTENUTI lAfrica fallita: paradigmi di sviluppo, declino economico e povert nellAfrica indipendente interventi esterni, riforme economiche e nuovi modelli di sviluppo riforme politiche e stabilizzazione lAfrica emergente: crescita e sviluppo dellarea subsahariana nel nuovo millennio gli Obbiettivi di Sviluppo del Millennio.

METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni interattive e dibattito. Impiego di slides e materiali di accompagnamento. DESTINATARI Il corso accessibile a volontari e personale di organizzazioni di volontariato. Aperto anche a studenti universitari coinvolti dalle tematiche trattate. DOCENTE Giovanni Carbone Professore associato allUniversit degli Studi di Milano. TEMPI ORE tot.: 4 DATE: marted 18 marzo 2014 | ORA: dalle 17.30 alle 21.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 40,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

54

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

Esprimersi e comunicare attraverso materiali artistici ed immagini


Larteterapia come supporto nella relazione daiuto
In collaborazione con Art Therapy Italiana

OBIETTIVI Sperimentare le potenzialit della comunicazione non verbale attivata dal contatto e dall'uso di materiali artistici. Apprendere semplici tecniche da utilizzare in situazioni dove l'espressione e la comunicazione verbale sono impedite. CONTENUTI I tre campi dell'arte terapia ( espressione, comunicazione, attivazione) Le modalit con cui possibile creare manualmente ed artisticamente Lo scambio non verbale in gruppo, le diverse tecniche utilizzabili. METODOLOGIE DIDATTICHE Laboratorio pratico in cui ogni partecipante invitato a fare, con una sperimentazione diretta della metodologia cui seguir la sua connessione con alcuni principi teorici. DESTINATARI 15 volontari e/o educatori impegnati in relazioni daiuto, educative, animative. DOCENTI Mimma Della Cagnoletta Psicologa, Master in Art Therapy and Creative Development, Pratt Institute, New York), co-fondatrice Associazione Art Therapy Italiana,didatta, supervisore e formatrice, autore del manuale Arte Terapia. Una prospettiva Psicodinamica (Carrocci, 2010) TEMPI ORE tot.: 12 DATE: sabato 10 e domenica 11 maggio 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 20,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 120,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

55

13073

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

13074

La relazione daiuto
Riconoscere e gestire le emozioni nella relazione daiuto

OBIETTIVI Riconoscere le aspettative con cui si vive limpegno di aiutare gli altri Acquisire maggiore consapevolezza delle emozioni connesse alla relazione daiuto Fornire strumenti e strategie utili per capire e affrontare situazioni dal forte impatto emotivo Riconoscere le risorse personali e di contesto utili a gestire. CONTENUTI La relazione daiuto: cos, come portarla avanti, con chi Dinamiche interpersonali connesse alla relazione daiuto Meccanismi del coinvolgimento emotivo e distanza emotiva Le risorse per affrontare situazioni stressanti Metodologie per gestire in modo efficace la tensione emotiva. METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso propone lalternanza di momenti teorici e momenti di esperienza diretta dei corsisti. Si prevedono momenti di confronto di gruppo, rielaborazioni di esperienze, analisi di casi, partecipazione attiva con giochi, esercizi mirati e uso di role playing. DESTINATARI Da 12 a 20 persone con esperienza, impegnate in relazioni daiuto. DOCENTE Glenda Pagnoncelli Formatrice dello staff di formazione di Ciessevi. Laureata in Scienze della formazione. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro del Consiglio Direttivo della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: sabato 1 Marzo 2014 | ORARIO: dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

56

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO AVANZATO

Relazione d'aiuto e drammaterapia


La creativit e la drammaterapia per aiutare a comprendere meglio il proprio ruolo nella relazione daiuto
In collaborazione con Centro di formazione nelle Artiterapie di Lecco

OBIETTIVI Riconoscere limmaginario individuale del prendersi cura Comprendere come si agisce personalmente il ruolo di aiuto Migliorare il proprio modo di relazionarsi con laltro e prendersene cura. CONTENUTI La drammaterapia: principi base Ruoli e contro-ruoli per capire meglio se stessi Prendersi cura ed aiutare: come ognuno costruisce limmagine di cura. Risorse personali per laiuto. METODOLOGIE DIDATTICHE Il corso si propone come laboratorio avanzato e richiede una personale messa in gioco per sperimentare le esercitazioni proposte. La parte teorica di conoscenza della drammaterapia sar integrata e compresa negli esercizi proposti. DESTINATARI Da 12 a 20 persone impegnate in relazioni daiuto che abbiano gi frequentato il corso base nellUniversit del volontariato. DOCENTE Glenda Pagnoncelli Formatrice dello staff di formazione di Ciessevi. Laureata in Scienze della formazione. Da anni si occupa di corsi sulla relazione d aiuto per volontari, educatori, personale medicoinfermieristico. Docente C/o la Scuola di Drammaterapia del Centro di Formazione nelle Artiterapie di Lecco. Membro fondatore della SPID - Societ Professionale Italiana Drammaterapia. TEMPI ORE tot.: 8 DATE: 22 Marzo 2014 | ORARIO: sabato dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 80,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

57

13075

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

13102

Donne, volontariato e responsabilit


In collaborazione con Auser Milano

OBIETTIVI Migliorare le competenze in merito alla presa di cura di se stesse e degli altri. Arricchire la conoscenza sulla storia e la bellezza del femminile. Acquisire un approccio positivo e tutelante verso la maturit CONTENUTI MODULO 1 - Ciclo Larte della longevit In cammino verso la longevit Pelle, cellule, memoria, mente, serenit. Scienza e saperi millenari al servizio della vita della miglior vita! Mettiamo in ogni istante un seme di serenit, salute, bellezza. Cammino pratico verso la longevit. La bellezza di essere donna. MODULO 2 - Le competenze nel volontariato Le competenze della cura Volontariato e cura di s, degli altri, del bene comune Le competenze del prendersi cura. MODULO 3 - Le donne nellarte MODULO 4 - Visita guidata a Cura dellAssociazione Neide Immaginare Arte La Vergine delle Rocce, di Francesco Melzi, presso lIstituto Orsoline di San Carlo di Via Lanzone a Milano e la Chiesa di San Michele al Dosso. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali ed esercitazioni di gruppo. DESTINATARI Da 12 a 30 volontarie. DOCENTI Elena Greggia Dopo laurea e Master, avvia un percorso professionale che la porta a operare in Italia e allestero allinterno di aziende multinazionali, dove raggiunge posizioni di vertice in settori legati ad Apprendimento, Motivazione, Organizzazione. Conduce una costante attivit di ricerca in discipline sia scientifiche sia psicologiche ed elabora nuove chiavi di lettura dei meccanismi che conducono lindividuo al benessere e alla piena realizzazione. Si specializza in Nutrizione biosomatotipica e ortomolecolare. Approfondisce la conoscenza e la pratica delle Discipline Orientali. Ha fondato una Societ di Consulenza e nel 2008 pubblica "Tutto a posto" con suggerimenti pratici per la vita quotidiana. Elisabetta Dodi Ricercatore senior. Consulente di Enti pubblici e del privato sociale, progetta e realizza percorsi formativi, supervisioni e attivit di coordinamento di progetti sui temi della prevenzione e del lavoro sociale. Si occupa di sviluppo e valutazione di qualit dei servizi sociali. docente presso la facolt di Scienze della Formazione presso lUniversit Cattolica di Milano. Isidora Bozzolan Docente in pensione. Esperta in storia dellarte, collabora con lAssociazione Arte Insieme. Dal 2004 docente presso le UTE Auser Milano.

58

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico CRESCITA E CULTURA PERSONALE

CORSO BASE

Donne, volontariato e responsabilit


In collaborazione con Auser Milano

TEMPI ORE tot.: 14 + visita guidata DATE: 15, 22, 29 ottobre, 5 novembre, 12 novembre 2013 | ORARIO: dalle 14.30 alle 16.30 visita guidata: 16 novembre 2013 | ORARIO: dalle 14.30 alle ore 17.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE Il corso gratuito.

Universit del Volontariato 2013/2014

59

13102

INFORMATICA

Prosegue anche quest anno la preziosa collaborazione con Microsoft. Dipendenti della prestigiosa azienda informatica insegnano ai volontari come districarsi nel complicato mondo dell informatica, per scrivere al computer, usare file di contabilit, navigare in internet, mandare mail I corsi base di alfabetizzazione informatica cui ci si pu iscrivere nell Universit del volontariato sono: Apprendere le basi dell informatica Apprendere come scrivere testi al pc (corso base di Word) Apprendere luso del foglio di calcolo (corso base Excel) Apprendere un programma per le presentazioni (corso base di Power point) Apprendere come navigare in internet e gestire la posta elettronica (corso base) Per i pi esperti sar possibile accedere al corso: Realizzare il sito per la propria organizzazione. In questo caso sono ammesse solo persone che hanno l incarico di creare ed occuparsi del sito dell associazione di appartenenza.

60

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO BASE

Apprendere le basi dellinformatica


Corso base di avviamento alluso del PC

In collaborazione con Microsoft

OBIETTIVI Fornire ai partecipanti adeguate conoscenze delle funzioni operative di base per muovere i primi passi col pc correttamente. CONTENUTI Introduzione ai computer, terminologia informatica di base, sistemi operativi dei computer Introduzione all interfaccia utente Windows Gestione dei file e cartelle Esecuzione di operazioni file di base Gestione stampe.

METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali ed esercitazioni DESTINATARI Da 8 a 10 volontari DOCENTI Dipendenti Microsoft TEMPI ORE tot.: 3 DATE: 18 febbraio 2014 | ORARIO: dalle 9.30 alle 12.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 30,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

61

13080

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO BASE

13081

Apprendere come scrivere testi al pc


Corso base Word

In collaborazione con Microsoft

OBIETTIVI Trasmettere ai partecipanti le competenze necessarie allutilizzo di un programma informatico per lelaborazione di testi: creazione e formattazione di documenti, creazione di tabelle ed inserimenti di disegni ed immagini. CONTENUTI Eseguire attivit di base utilizzando un elaboratore di testi Modificare e formattare le impostazioni Utilizzare tabelle e immagini Uso degli strumenti linguistici Stampa. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali ed esercitazioni. DESTINATARI Da 8 a 10 volontari. DOCENTI Dipendenti Microsoft. TEMPI ORE tot.: 3 DATE: 25 febbraio 2014 | ORARIO: dalle 9.30 alle 12.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 30,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

62

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO BASE

Apprendere luso del foglio di calcolo


Corso base Excel

In collaborazione con Microsoft

OBIETTIVI Trasmettere ai partecipanti le competenze necessarie allutilizzo di base di un foglio elettronico: creazione e formattazione, utilizzo di semplici funzioni aritmetiche, matematiche e logiche. CONTENUTI Identificare i diversi componenti di un foglio elettronico Inserire dati e selezionare celle in un foglio di calcolo Righe e colonne Modificare, spostare, copiare, cancellare i dati Eseguire operazioni matematiche di base in un foglio di calcolo Inserire grafici in un foglio di calcolo Illustrare l'utilit delle opzioni disponibili per la stampa di un foglio di calcolo. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali. Esercitazioni su pc. DESTINATARI Da 8 a 10 volontari. DOCENTI Dipendenti Microsoft. TEMPI ORE tot.: 3 DATE: 4 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9:30 alle 12.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 30,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

63

13082

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO BASE

13083

Apprendere un programma per le presentazioni.


Corso base Power Point
In collaborazione con Microsoft

OBIETTIVI Sviluppare conoscenze che consentano, a chi si occupa di comunicazione, di scegliere il modo pi adeguato per presentare il proprio lavoro. Fornire buone conoscenze sull'utilizzo di Power Point. CONTENUTI Identificare le funzionalit di base disponibili nel programma Creare una presentazione. Formati e modelli Aggiungere immagini ed elementi multimediali a una presentazione. Identificare le diverse opzioni disponibili per stampare le presentazioni in formati diversi. Come comunicare in modo adeguato attraverso le presentazioni. METODOLOGIE DIDATTICHE Brevi momenti di lezioni teoriche. Esercitazioni dirette su Pc. DESTINATARI Da 8 a 10 volontari. DOCENTI Dipendenti Microsoft. TEMPI ORE tot.: 3 DATE: 11 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9:30 alle 12.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 30,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

64

Universit del Volontariato 2013/2014

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO AVANZATO

Apprendere come navigare in Internet e gestire la posta elettronica


In collaborazione con Microsoft

OBIETTIVI Fornire ai partecipanti adeguate conoscenze per navigare in Internet e gestire un indirizzo di posta elettronica. CONTENUTI Introduzione al World Wide Web e indirizzi siti web Utilizzo di Internet Explorer Esempi di navigazione Creazione di un indirizzo di posta elettronica Composizione e invio di un messaggio di posta elettronica Gestione di un un messaggio di posta elettronica Introduzione al concetto di chat, instant messaging. METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali ed esercitazioni. DESTINATARI Da 8 a 10 volontari. DOCENTI Dipendenti Microsoft. TEMPI ORE tot.: 3 DATE: 18 marzo 2014 | ORARIO: dalle 9:30 alle 12.30 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 10,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 30,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org

Universit del Volontariato 2013/2014

65

13084

Corso Specialistico INFORMATICA

CORSO BASE

13085

Fare il sito per lassociazione

OBIETTIVI Presentazione della modalit di realizzazione di siti web attraverso lutilizzo dello strumento opensource (di libera distribuzione) Joomla. Obiettivo principale del corso permettere alle organizzazioni di realizzare e mettere on-line un sito web dinamico, attraverso lutilizzo di uno strumento open-source (di libera distribuzione, senza costi di licenza). OBIETTIVI SPECIFICI Definire i contenuti e la struttura logica del sito web della propria organizzazione. Realizzare contenuti efficaci per il web. Imparare ad utilizzare un semplice strumento per la realizzazione di siti. Costruire il sito web della propria organizzazione. CONTENUTI Presentazione del CMS open-source Joomla! Presentazione della modalit operativa per la realizzazione del sito web che verr utilizzata nel percorso Un sito per le OdV Corso Base Requisiti per la realizzazione e la pubblicazione del sito web realizzato nel percorso formativo successivo Progettare un semplice sito web Principi di comunicazione sul web Inserimento dei contenuti e strutturazione del sito Strumenti opzionali (newsletter, calendario eventi...) Manutenzione ordinaria del sito (semplici aggiornamenti, backup) METODOLOGIE DIDATTICHE Momenti teorici di spiegazione; esercitazioni su PC; supporto nella progettazione e realizzazione del proprio sito anche con lutilizzo di piattaforma FAD; personalizzazione del modello grafico tramite linserimento del logo e dei colori dellodv. Prima dellavvio del percorso formativo verranno organizzati incontri individuali con le singole organizzazioni, per definire eventuali problematiche specifiche. Ciessevi metter a disposizione uno spazio web per la costruzione del sito durante il corso. DESTINATARI Da 10 a 12 organizzazioni no profit interessate a creare un nuovo sito web o a rinnovare completamente il proprio sito. Ai partecipanti richiesta una buona dimestichezza con luso del PC e degli strumenti Internet. necessario che liscrizione sia accompagnata da una richiesta/autorizzazione dellorganizzazione di appartenenza. previsto un colloquio preliminare per poter accedere al percorso formativo. DOCENTE Lorenzo Nicora Ingegnere aerospaziale, si occupa di informatica e reti dal 1994, lavorando in ambito profit - banche, assicurazioni, industria - e non-profit. TEMPI ORE tot.: colloqui agli iscritti + 24 ore formazione in aula + assistenza su FAD DATE: 10, 24, maggio e 21 giugno 2014 | ORARIO : dalle 9.00 alle 18.00 SEDE Ciessevi - Piazza Castello, 3 Milano CONTRIBUTO ISCRIZIONE previsto un contributo per liscrizione pari ad 30,00 + IVA per volontari ed organizzazioni di volontariato (iscritte al registro del volontariato o che possano autocertificare di ispirarsi ai primi 3 art della legge 266 moduli disponibili sul sito). Per chi non rientra in queste categorie il corso ha un costo di 240,00 + IVA. Vedi regolamento di accesso ai servizi sul sito www.ciessevi.org
66 Universit del Volontariato 2013/2014

LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NON-FORMALI E INFORMALI, ACQUISITE NEL CONTESTO DEL VOLONTARIATO
L Universit del volontariato sta portando avanti una collaborazione con Fondazione Politecnico per la certificazione delle competenze non formali ed informali. Come da normativa europea, anche Regione Lombardia si attrezzata per fornire servizi che certifichino a livello curriculare le competenze che le persone hanno maturato fuori dagli ambiti strettamente legati a percorsi didattici istituzionali, magari in corsi non riconosciuti o in esperienze quotidiane. In questo percorso notevole spazio merita la valorizzazione delle competenze maturate nelle esperienze di volontariato. Regione Lombardia, come da decreto (22/10/2012, nr 9380), ha definito un processo per la certificazione delle competenze, adottando ufficialmente il modello proposto e sperimentato da Fondazione Politecnico, utilizzabile presso gli enti certificatori riconosciuti da Regione Lombardia. Ciessevi ha sentito il dovere di impegnare risorse per sperimentare il modello di certificazione nel volontariato e da un anno forma il suo personale su questo tema e porta avanti un progetto di ricerca specifico con Fondazione Politecnico. I primi a realizzare l intero processo di certificazione monitorati e formati da personale Ciessevi e di Fondazione Politecnico sono stati tre studenti dell Universit del volontariato che hanno frequentato lanno didattico 2012/2013. Perch abbiamo voluto sperimentare la certificazione delle competenze maturate con l Universit del volontariato? Per diverse ragioni: Perch i corsi dell Universit del volontariato sono esperienze di formazione non formali, non classicamente quindi istituzionali, che rientrano per nel percorso di formazione permanente che si compie durante tutta la vita. Perch i corsi sono frequentati da persone che quotidianamente sperimentano l'impegno di volontariato e maturano competenze nel farlo. Perch l esperienza maturata diviene sapere competente se si riesce a riconoscerlo, rileggerlo, analizzarlo, criticarlo, perfezionarlo in momenti dedicati. Questo si propongono appunto i corsi dell Universit del volontariato, non solo passare informazioni ma analizzare e completare l esperienza fatta quotidianamente per farne un tesoro spendibile in associazione e nella propria vita. Valutare e Valorizzare questi percorsi una responsabilit che l Universit del volontariato sente nei confronti di tutti i volontari che impegnano tempo, testa e risorse per continuare a crescere e il progetto di certificazione delle competenze con Fondazione Politecnico vuole essere un servizio e un opportunit dedicata a tutti loro.
Universit del Volontariato 2013/2014 67

Note

concept&graphicdesign Paola Scuratti

Ciessevi Servizio Formazione Universit del Volontariato tel. 02 45475855 formazione@ciessevi.org www.ciessevi.org