Sei sulla pagina 1di 6

XIII edizione

MASTER UNIVERSITARIO di II livello


in

COOPERAZIONE E PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO


a.a. 2013 2014 Sapienza Universit di Roma Facolt di Ingegneria Civile e Industriale

Master

Cooperazione e Progettazione per lo Sviluppo


Il Master offre una preparazione approfondita nel campo della cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, con particolare attenzione al ciclo del progetto. L'ambiente didattico altamente professionale, si qualifica per la presenza di docenti ed esperti di livello internazionale, operatori e accademici del settore. Elemento caratterizzante del Master un percorso formativo che integra in modo organico conoscenze teoriche e pratiche necessarie per sperimentarsi sul campo.

Obiettivi formativi Conoscere le politiche di cooperazione allo sviluppo per interagire efficacemente con i principali donatori e attori. Acquisire metodologie e strumenti per formulare con successo proposte progettuali e per gestire interventi di sviluppo e di aiuto umanitario. Apprendere i criteri e le tecniche utili per valutare e monitorare i progetti.

Destinatari Il Master aperto ad un numero massimo di 35 laureati (specialistica/magistrale/v.o) interessati ad acquisire una preparazione mirata alla cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile.

Didattica La durata di un anno accademico e si sviluppa in 1500 ore suddivise in didattica daula, studio individuale e stage. La didattica daula si svolge da gennaio 2014 ad ottobre 2014, strutturata in lezioni frontali, esercitazioni, case study, role playing e lavori di gruppo ed accompagnata da conferenze, seminari, visit study e testimonianze. Tutte le attivit daula sono supportate da un tutor didattico e quelle di tirocinio da un

placement officer.
Il calendario didattico pensato per permettere la partecipazione di professionisti gi impiegati. Le lezioni, ad esempio, si tengono solitamente tre pomeriggi a settimana e un sabato mattina al mese.

Conseguimento del Diploma Per conseguire il diploma necessario garantire il 75% della presenza in aula, superare le verifiche di fine modulo, svolgere lo stage e sostenere lesame finale.

Programma

gennaio

I contesti di intervento : concetti e temi / febbraio La Sostenibilit: fattori economici, sociali e ambientali - Migrazioni, sostenibilit, cooperazione - Conte- 2014 sto sanitario internazionale, complessit e approccio integrato - Povert e Sviluppo - Genere e Sviluppo Emergenza-ricostruzione-sviluppo - Vulnerabilit, sicurezza umana e disastri . Economia e politica della cooperazione allo sviluppo Obiettivi e risultati della cooperazione allo sviluppo - Strategie attuali e sfide future - Approccio territoriale e catena del valore internazionale - Gli strumenti della cooperazione allo sviluppo - Finanza per lo sviluppo - Coerenza, coordinamento e complementarit nel contesto della crisi economica. Gli attori della cooperazione Gli strumenti e le modalit d'intervento del sistema IFI - Il sistema NU: FAO e IFAD - L'UE e le politiche di cooperazione europea: ENPI ed IPA - Il MAE - Le ONG: storia e caratteristiche - Gli attori dell'emergenza Le societ di Consulenza :Ars Progetti e Agriconsulting - La cooperazione decentrata: origini, concettichiave, tendenze e sviluppi - La cooperazione sociale - La partecipazione dei beneficiari: primo fattore di sostenibilit. Metodologie di Progettazione Processi, programmi, progetti: una visione d'insieme - Dai bisogni al progetto, Introduzione al Ciclo del Progetto (PCM) - Componenti e strumenti del Ciclo del Progetto - Modalit di selezione dei progetti: le gare (call for tenders) - Modalit di selezione dei progetti: gli inviti alla presentazione di proposte (call for proposals) - Le linee di finanziamento dell'Unione Europea - Il Quadro Logico (I) - Il Quadro Logico (II) L'analisi SWOT e l'analisi degli stakeholder. Analisi dati per la politica e la progettazione per lo sviluppo Metodologie qualitative e quantitative di raccolta e analisi dei dati - Analisi dei dati: indicatori sintetici e di posizione - Analisi dei dati: indicatori di variabilit - Costruzione di indici sintetici di sviluppo - Analisi dati: indagini campionarie - Metodi e giochi sperimentali e approcci partecipativi - Assessment nell'aiuto umanitario - Metodologie di raccolta dati sanitari. Progettazione Il partenariato - Il cronogramma: tempi, risorse, costi - Lo sviluppo locale - Analisi di un bando di gara: EuropeAID ed ECHO - L'impianto concettuale-metodologico del progetto: predisposizione della Concept Note - La Cooperazione Universitaria - Laboratorio di progettazione sulle questioni di genere "Gender auditing" - Il documento progettuale:alcuni casi di studio - Results Based Management - L'analisi dei costi - La formulazione del budget - La formulazione del budget - applicazione pratica - Nuovi approcci al ciclo del progetto. Gestione finanziaria e operativa La gestione del progetto: la Pianificazione Finanziaria Operativa: flussi finanziari e cdr, gestione del budget operativo e del Piano di spesa - La PFO: Case study - Monitoraggio di spesa e rendicontazione - Il Controllo di gestione: monitoraggio dei costi e la gestione contabile ed amministrativa del progettoManagement di un progetto di sviluppo e di aiuto umanitario . Aiuto Umanitario Tecniche di negoziato e mediazione - Sphere: Core standards - Sphere: Food Aid - Sphere: Protection Sphere: Health - Sphere: Shelter - Sphere: Water and Sanitation - Esercitazione: Refugee Camp - Relazioni militari-civili / Esercitazione Afghanistan - Media ed Emergenze. PAUSA ESTIVA Valutazione settembre Monitoraggio esterno, valutazione e audit - La valutazione: dalla concezione alla diffusione dei risultati . Introduzione: tecniche di valutazione - Esperienze di valutazione - Esercitazione sui criteri e le domande valutative Ambiente e Territorio L'energia e le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: sociale, economica e ambientale - Efficienza enerAndare in missione Prepararsi a partire, sicurezza, stress e salute in missione.
ottobre febbraio

(trasversale)

marzo

aprile

maggio

giugno

luglio

Stage Discussione finale e conseguimento del diploma

novembre
marzo/ giugno 2015

Dati sulloccupazione
Il costante monitoraggio delle offerte di lavoro e il rapporto consolidato con le realt no profit hanno consentito a gran parte dei diplomati in Cooperazione e Progettazione per lo Sviluppo di intraprendere percorsi professionali coerenti con le finalit del Master.
Percentuale degli studenti che ha trovato lavoro in meno di 1 anno dalla fine del Master in "Cooperazione e Progettazione per lo Svilluppo" a.a. 2010-2011

Stage
Lo stage, di minimo 2 e massimo 6 mesi, obbligatorio e ha lobiettivo di far sperimentare sul campo nozioni e metodologie acquisite in aula. Rappresenta loccasione per mettere a fuoco orientamenti e passioni e spesso si configura come il canale di accesso privilegiato alla futura professione. Viene definito individualmente con il corsista e prende in considerazione sia lo specifico ambito dinteresse segnalato dallo studente che i feedback ottenuti negli incontri e colloqui con le istituzioni interessate ad attivare il tirocinio. Il Master garantisce almeno una proposta di stage a ciascun corsista presso Organizzazioni internazionali e nazionali, ONG, societ di consulenza ed enti locali. I principali enti ospitanti sono: Organizzazioni Internazionali Banca Mondiale, Commissione Europea, Croce Rossa, FAO, IFAD, IDLO, IPGRI, UNDP, UNESCO, UNICEF, UNIDO e WFP. ONG e Associazioni ACRA, Africa 70, AGIRE, Amnesty International, Associazione ONG Italiane, CESVI, CISP, CISS, COCIS, Cooperativa Caribana, COSPE, COTRAD, Crocevia, GSI Italia, ISCOS-CISL, INTERSOS, Medici Senza Frontiere, OXFAM Italia, Terra Nuova, Vides e Work in Progress. Societ di consulenza Abaton, Agriconsulting, Ars Progetti, Ciaotech, Microfinanza S.r.l., SIM (Societ Italiana di Monitoraggio) e SOGES. Enti nazionali e locali DICEA Sapienza Universit di Roma, Istituto Superiore di Sanit, Ministero degli Affari Esteri italiano, Regione Lazio e Regione Puglia.

10% 13% 77%

ha trovato lavoro dopo il master in meno di 1 anno non ha trovato lavoro era gi impiegato prima del master

Settore nel quale hanno trovato lavoro i partecipanti al Master in "Cooperazione e Progettazione per lo Sviluppo" a.a.2010-11

8%

Cooperazione internazionale allo sviluppo (ONG,OO.II., Enti locali, Fondazioni) Altro

92%

Aree geografiche in cui lavorano attualmente i partecipanti al Master in "Cooperazione e progettazione per lo sviluppo" a.a.2010-2011 UE Balcani 43,48% America Latina Asia Africa 34,78%

4,35%
4,35% 13,04%

Come Partecipare
Requisiti di ammissione
La partecipazione al Master aperta a 35 laureati, italiani e stranieri. Per essere ammessi alla selezione richiesto il possesso della laurea (vecchio ordinamento o magistrale/specialistica), senza alcun vincolo riguardo alla facolt di provenienza, o di un titolo equipollente le/specialistica) conseguito allestero e riconosciuto idoneo. I candidati laureandi potranno essere ammessi con riserva e, a pena di decadenza, dovranno comunicare tempestivamente lavvenuto conseguimento del titolo che dovr avvenire improrogabilmente entro e non oltre il 17 dicembre 2013, se studenti di altri atenei italiani, e il 31 gennaio 2014, se studenti della Sapienza. Si offre inoltre, ai laureati interessati allapprofondimento di specifici argomenti e che desiderano arricchire la propria preparazione professionale, la possibilit di seguire specifici moduli (fino alla concorrenza di 20 CFU), chiedendo di essere ammessi come studenti uditori.

Domanda di ammissione
La domanda di ammissione debitamente compilata e con lannessa documentazione richiesta va consegnata (a mano o tramite raccomandata a/r) entro il 31 ottobre 2013. Il bando (completo di domanda di ammissione) scaricabile dal sito www.cirps.it - sezione news o dal sito www.cirpsmaster.info - sezione bando, oltre che dal sito della Sapienza.

Selezione
A seguito della presentazione della domanda, si avvia il processo di selezione per accertare la coerenza della candidatura con le finalit del Master. I candidati saranno chiamati a sostenere un colloquio orale davanti a unapposita Commissione che valuter il CV, le motivazioni e la conoscenza della lingua inglese e prender in considerazione le esperienze pregresse nel settore, le conoscenze informatiche e di altre lingue straniere. La Commissione si riserva inoltre di testare la conoscenza della lingua inglese tramite una prova scritta. Il colloquio si terr uno dei seguenti giorni: 5, 6 e 7 novembre 2013. I risultati delle selezioni saranno comunicati entro il 13 novembre 2013 tramite la pubblicazione sul sito della Sapienza e del Master e invio di email ai candidati.

Costi
La quota discrizione di Euro 5.500,00 da versare in due soluzioni, secondo cadenze modalit e importi dettagliati sul bando. Gli studenti uditori dovranno versare Euro 700,00 (tassa fissa di Ateneo)+ Euro 350,00 per ogni modulo prescelto.

Borse di studio
Il Master, previa disponibilit dei fondi, offrir ai candidati particolarmente meritevoli n. 2 borse di studio, dio pari a 2.000,00 cadauna - a copertura parziale del costo del corso. Leventuale assegnazione avverr al conseguimento del diploma in base alla graduatoria di merito. Si segnala inoltre che gli studenti possono autonomamente accedere ad altre borse di studio bandite periodicamente dalle Regioni o enti territoriali di residenza. Per tali borse si invitano gli interessati a verificarne periodicamente luscita. La segreteria del Master si impegna in ogni caso a comunicare i bandi pubblicati di cui verr a conoscenza. Infine, si informano gli studenti stranieri che alcune istituzioni e fondazioni offrono borse di studio e finanziamenti a coloro che intendono studiare in Italia. Italia Tali istituzioni non hanno, tuttavia, accordi con questo Master. Sar lo studente a dover prendere contatto e fare richiesta di finanziamento.

Informazioni generali

Durata
Il Master dura circa 14 mesi: - didattica daula da gennaio 2014 a ottobre 2014, con una pausa estiva da met luglio a fine agosto, - stage a partire da novembre 2014 (minimo due e massimo 6 mesi), - esame finale da marzo/aprile 2014.

Contatti
Direttore

Prof. Alessandro Corsini


Coordinatrice

dott.ssa Ilenia Martiniello


Ilenia.martiniello@uniroma1.it

Riconoscimenti
Crediti: 60 CFU Titolo: Diploma di Master universitario di secondo livello in Cooperazione e Progettazione per lo Sviluppo. Master Cooperazione e Progettazione per lo Sviluppo CIRPS Sapienza Universit di Roma Via Cavour 256 00184 Roma Telefono 06 48.55.72 Www.cirpsmaster.info

Sede formativa
Palazzo Baleani, Corso Vitttorio Emanuele II 244 - Roma

Certificazione

Valuta