Sei sulla pagina 1di 3

Diagramma del Gohonzon

Diagramma del Gohonzon trascritto dal Sommo Prelato Nichikan Shonin 1. Nam-myoho-renge-kyo 2. Nichiren 3. Zai gohan -Marchio della firma personale di Nichiren Daishonin. 4. Dai Bishamon-tenno -Grande Re Celeste Vaishravana (Snsc.) chiamato anche Tamon-ten ( esempio per molti insegnamenti). 5. U kuyo sha fuku ka jugo -Chi far offerte accumuler tanta buona fortuna che sorpasser i dieci titoli onorifici(del Budda). Nota: Nel Buddismo,il termine fare offerte ha un ampio significato; in questo caso vuol dire rispettare ed elogiare. 6. Namu Anryugyo Bosatsu -Bodhisattva della practica Fermamente Stabile(Snscrito. Supratishthitacharitra). Nota: La parola namu deriva dalla parola snscrita namas e significa 'devozione' o, la fusione perfetta tra la nostra vita e la verit eterna.Si aggiunge ad alcuni nomi nel Gohonzon come segno di gran rispetto. 7. Namu Jyogyo Bosatsu -Bodhisattva delle Pratiche Pure (Snscrito. Vishuddhacharitra). 8. Namu Shakamuni-butsu -Il Budda Shakyamuni. 9. Namu Taho Nyorai -Il Budda Taho. (Snscrito Prabhutaratna Tathagata). 10. Namu Jogyo Bosatsu -Bodhisattva delle Pratiche Superiori(Snscrito. Vishishtacharitra). 11. Namu Muhengyo Bosatsu -Bodhisattva delle Pratiche Illimitate (Snscrito. Anantacharitra). 12. Nyaku noran sha zu ha shichibun -A coloro che offenderanno i seguaci della Legge, gli sar ripartita la testa in sette pezzi. 13. Dai Jikoku-tenno -Il Grande Re Celeste che sostiene la nazione. (Snscrito. Dhritarashtra). 14. Aizen-myo'o -Divinit buddista (Snscrito. Ragaraja). Rappresenta il principio buddista de " I desideri terreni sono illuminazione. 15. Dai Myojo-tenno -Il Grande Re Celeste delle Stelle. 16. Dai Gattenno -Il Grande Re Celeste della Luna o il Dio della Luna. 17. Taishaku-tenno -Il Re Celeste Shakra (conosciuto anche come il Re Celeste Indra). 18. Dai Bontenno -Il Grande Re Celeste Brahma. 19. Dai Rokuten no Mao -Il Re Demone del Sesto Cielo. 20. Dai Nittenno -Il Grande Dio Celeste del Sole, o il Dio del Sole. 21. Fudo-myo'o -Divinit buddista Achala( scritto in Sansrito o Sidham). 22. Hachi Dairyuo -Gli otto Grandi Re Dragoni. 23. Dengyo Daishi -Il Grande maestro Dengyo.

24. Jurasetsunyo -Le dieci figlie del demone(Snscrito - Rakshasi) 25. Kishimojin -La Madre e i Figli Demoni(Snscrito - Hariti). 26. Tendai Daishi -Il Grande Maestro T'ien-t'ai. 27. Dai Zojo-tenno -Il Grande Re Celeste dello sviluppo e della crescita(snscrito.Virudhaka). 28. Hachiman Dai Bosatsu -Il Grande Bodhisattva Hachiman. 29. Kore o shosha shi tatematsuru -Rispettosamente trascrivo questo Testo. 30. Nichikan ,Il marchio della firma personale del Sommo Prelato che ha trascritto questo Gohonzon, in questo caso Nichikan. 31. Tensho-daijin -La Dea del Sole. 32. Butsumetsugo ni-sen ni-hyaku san-ju yo nen no aida ichienbudai no uchi mizou no daimandara nari In 2.230 anni, cio da quando il Budda morto, questo Grande Mandala non mai apparso. 33. Dai Komoku-tenno -Il Grande Re Celeste della Purezza. (Snscrito. Virupaksha). 34. Kyoho go-nen roku-gatsu jusan-nichi -Il tredicesimo giorno del sesto mese del quinto anno di Kyoho(1720) IL Gohonzon trascritto da Nichikan Nel Gohonzon trascritto da Nichikan, i dieci stati vitali sono rappresentati in due gruppi: I quattro stati nobili ( Lo Stato di Budda, Bodhisattva, Compassione e il mondo di Studio) e i sei Stati piu' bassi ( Estasi, Umanita', Collera, Animalita',Fame e Inferno.) Nel Gohonzon trascritto da Nichikan, I quattro Stati Nobili sono rappresentati dal Budda Shakyamuni (No.8) Colui che conquista molti Tesori (n.9)Pratica Pura (No.7.) entrambi rappresentano la condizione di Budda e le quattro guide dei Bodhisattva della terra: Bodhisattva delle Pratiche Superiori(No.10) Bodhisattva delle pratiche illimitate (No.11) Bodhisattva delle pratiche stabilite saldamente (No.6) e Bodhisattva delle pratiche pure (No.7.) I sei Stati pi bassi sono rappresentati da figure.Riferendosi allo Stato di Estasi, Animalit, Fame. Lo Stato di Estasi, per esempio, reppresentato dai Quattro Re Celesti: Colui che ascolta gli insegnamenti (No.4), Il Grande Re Celeste sostenitore della Nazione(No.13,)Il Grande Re Celeste della Crescita e dello Sviluppo (No.27,)Il Grande Re Celeste della Purezza(No.33,) e Il Grande Re Celeste del Sole (No.20,) Il Grande Re Celeste della Luna (No.16,) Il Grande Re Celeste delle Stelle (No,15,) e il Re Demone del Sesto Cielo (No.19.) Il mondo di Animalit rappresentato da Otto Grandi Re Dragoni(No.22,) e il mondo di Fame rappresentato dalla Madre dei Figli Demoni (No.25)e le Dieci Figlie Demoni (No.24.) Altri Caratteri Al No.26 e 23 ci sono , rispettivamente Tien-Tai e Dengyo che hanno fedelmente trasmesso gli insegnamenti della Legge. Ci sono le Divinit dell'India, il Grande Re Celeste Indra (No.17) e il Grande Re Celeste Brahma (No.18,) sono incorporati nel Gohonzon come Divinit Buddiste. Ci sono anche Divinit del Giappone, La Divinit del Sole (No,31) e il Grande Bodhisattva Hachiman (No.28.) Ci sono due nomi scritti in sansrito antico (medievale), il Sidham. Questi sono, la Divinit Buddista Ragaraja (No.14,) che rappresenta il principio de "I Desideri Terreni sono Illuminazione, e la Divinit Buddista Achala (No.21,) che rappresenta il principiodi "Le Sofferenze di Nascita, Malattia e Morte sono il Nirvana." Nel Gohonzon c' anche una Dichiarazione di Nichiren Daishonin che dice, "Nei 2.230 anni da quando il Budda Shakiamuny morto, questo Grande Mandala non mai apparso nel mondo. " (No.32.) Illustrando la legge di causa ed effetto, nel Gohonzon ci sono anche le due promesse Buddiste: "Coloro che faranno offerte, accumuleranno molta buona fortuna che superer i dieci titoli onorifici( del Budda)" (No.5) e " Coloro che calunnieranno e molesteranno i seguaci della Legge, avranno la testa spaccata in dieci pezzi " (No.12.) Organizzazione grafica del Gohonzon L'organizzazione grafica dei caratteri scritti nel Gohonzon basata nellla Cerimonia dell'Aria descritta nelSutra del Loto. "L'apparizione della Torre dei Tesori Preziosi" (Capitolo undicesimo,) descrive l'apparizione di una torre magnifica: "A quel tempo, quando il Budda era in vita, c'era una torre adornata con sette Tesori, alta 500 yojanas e 250 yojanas di larghezza e profondit, che emerse dalla Terra e rimase sospesa in aria" (Il Sutra del Loto, pag.170.) Pare che la misura di una yojana , era la distanza che l' esercito Reale percorreva marciando un giorno intero, con un'altra interpretazione che indica in 500 yojana il raggio della Terra. Quando La Torre Preziosa emerse, era chiusa, pero

Shakyamuni l'apr dopo che il Budda Taho, che appare seduto sulla Torre Preziosa, dette validit alle affermazioni di Shakiamuny e lo invit a sedersi vicino a Lui. Questo il modo in cui comincia la Cerimonia dell'Aria. Il Pres. Toda (secondo Pres. della Soka Gakkai), riferendosi alla Torre Preziosa, una volta disse: "Dentro le nostre vite esiste uno speldido stato vitale che difficile da comprendere, chiamato Buddit. Questo stato Vitale sfida la nostra immaginazione e non si pu esprimere a parole.Tuttavia possiamo manifestare lo Stato di Buddit concretamente nelle nostre vite. La cerimonia descritta nel capitolo de "L' Apparizione della Torre preziosa", conferma che possiamo manifestare la nostra natura di Budda anche se latente nelle nostre vite. In altre parole, l'apparizione della Torre Preziosa una metafora che illustra magnificamente la nostra Natura di Budda. Nel Sutra del Loto, l'apertura delle porte della Torre Preziosa, rappresenta la spiegazione teorica della manifestazione dello Stato di Buddit, inerente ad ogni Essre Umano. Nel Gohonzon, " Nam-myoho-renge-kyo, Nichiren" corrisponde alla Torre Preziosa. Il Budda Shakyamuni e il Budda Taho, sono seduti nella Torre Preziosa di fronte all'auditorio .E il resto dei bodhisattva e altri esseri erano seduti di fronte ai Budda.Generalmente, in India, le persone importanti si siedono al lato destro. Nel punto della spiegazione, dove Shakiamuny seduto a sinistra di "Nam-myoho-rengekyo"guardando il Gohonzon, e il Bodhisattva delle Pratiche Superiori ( il leader dei Bodhisattva della Terra) alla destra, significa che Shakyamuni sta dentro la Torre Preziosa guardando fuori e il Bodhisattva delle Pratiche Superiori sta di fronte a Lui. Il diagramma del Gohonzon che appare pubblicato in questo articolo, vi aiutera' a vedere la posizione e il significato di ogni iscrizione nel Gohonzon trascritto da Nichikan.Con la speranza che la spiegazione grafica dei componenti del Gohonzon, vi aiuti a captare il significato del Messaggio che Nichiren Daishonin vuole dare all Umanita' con l'iscrizione del Dai-Gohonzon, cio che ogni Individuo ha la potenzialita' di diventare un Budda e che tutto il mondo puo' usufruire della propria Buddita' con la Fede nel Gohonzon. Possiamo comparare l'immaggine grafica del Gohonzon con la nostra propria vita. Vivendo nell' epoca corrotta dell'ultimo giorno della Legge, le nostre vite possono essere influenzate facilmente dai mondi piu' bassi, come l'Ira o l'Animalita'. Quando succede e' come se mettiamo la rabbia o l'animalita' al centro delle nostre vite, invece di metterci Nam-myoho-renge-kyo. Le nostre vite sono come la Torre Preziosa ma puo' darsi che la porta sia chiusa e la Torre Preziosa interrata nell'illusione. Per questo la nostra sfida deve essere, estrarre il Tesoro che e' nascosto nella nostra oscurita' fondamentale, aprirlo e mettere Nam-myoho-renge-kyo al centro delle nostre vite. Cosi' illuminando i nostri Stati Vitali piu' bassi, li collochiamo nel posto piu' appropriato. Questo puo' essere possibile con il Potere della Fede e della Pratica. La nostra sfida e' che tutti continuino nella Pratica con la ferrea convinzione nel suo messaggio, che siamo dotati della Torre Preziosa, percio' della Buddita'. In questo modo, possiamo stabilire lo Stato di Buddita' come condizione base della nostra vita, cosi' come e' spiegato nella grafica dei caratteri nel Gohonzon.