Sei sulla pagina 1di 15

SUTRA DEL LOTO

Capitolo 2 - Hoben
Myo Ho Ren Ge Kyo Il Dharma Meraviglioso del Sutra del Loto Ho ben pon Dai ni. Mezzi abili, Capitolo 2 Ni ji Se son. Allora l'Onorato dal Mondo emerse serenamente Ju san mai an jo ni ki. dal samadhi e disse a Shariputra, "La Saggezza Go Shari hotsu. Sho But chi e. dei Buddha profonda e incommensurabile. La Porta Jin jin muryo. Go chi e mon. che vi conduce difficile da comprendere e difficile da varcare. La loro Nan ge nan nyu. Is sai sho mon. Saggezza non pu essere compresa da alcun shravaka o Hyaku shi Butsu. Sho fu no chi. Pratyekabuddha, poich i Buddha del presente Sho i sha ga. hanno seguito molte centinaia di migliaia Butsu zo shin gon. Hyaku sen di miliardi di Buddha passati e praticato Man noku. Mu shu sho Butsu. gli insegnamenti infiniti di quei Buddha con coraggio jin Gyo sho Butsu. e strenuamente, al massimo delle loro capacit, finch Mu ryo do ho. hanno realizzato il Dharma profondo che Yu myo sho jin. non hai mai udito prima e anche perch Myo sho fu mon. essi hanno esposto il Dharma Jo ju jin jin. Mi zo u ho. secondo le capacit di tutti gli esseri viventi in Zui gi sho setsu. modi cos vari che il vero scopo dei loro I shu nan ge. diversi insegnamenti difficile da comprendere. Shari Hotsu. Go ju jo But chi rai. Shariputra! Da quando sono diventato un Buddha, ho 1

Shu ju in nen. Shu ju hi yu. esposto vari insegnamenti per mezzo di diverse Ko en gon kyo. Mu shu ho ben. storie di vite precedenti, diverse parabole e In do shu jo. diverse similitudini. Ho guidato tutti gli esseri viventi Ryo ri sho ja ku. per mezzo di innumerevoli espedienti, Sho i sha ga. Nyo rai al fine da salvarli dai molteplici attaccamenti, ho ben. Chi ken hara mitsu. poich io ho il potere di usare i mezzi abili e Kai i gu soku. il potere di mettere in pratica la perfezione della visione profonda. Shari hotsu. Nyo rai chi ken. Shariputra! La Visione Profonda dei Tathagata profonda Ko dai jin non. e vasta. Essi rivolgono tutte le loro capacit Mu ryo. Mu ge. Riki. Mu sho i. della mente verso gli infiniti esseri viventi: eloquenza Zen jo. Ge datsu. San mai. senza ostacoli, poteri mistici, assenza di paura, concentrazionemeditativa, Jin nyu mu sai. emancipazione e samadhi. Essi sono entrati profondamente Jo ju is sai. Mi zo u ho. nell'infinito ed hanno ottenuto il Dharma Shari Hotsu. Nyo rai che non hai mai udito prima. Shariputra! No shu ju fun betsu. I Tathagata dividono il Dhama in Gyo ses sho ho diversi insegnamenti ed espongono quegl' insegnamenti Gon ji nyu nan. a tutti gli esseri viventi in modo cos sapiente e con Ek ka shu shin. parole cos gentili che gli Shari hotsu. Shu yo gon shi. esseri viventi ne sono deliziati. Shariputra! In breve, Mu ryo mu hen. Mi zo u ho. i Buddha hanno realizzato gli insegnamenti infiniti che Bus shitsu jo ju. Shi Shari hotsu. non hai mai udito prima. Shariputra, non dir altro 2

Fu shu bu setsu. Sho i sha ga. perch il Dharma realizzato Bus sho jo ju. Dai ichi ke u. Nan dai Buddha la pi alta verit, rara da udire e difficile Ge shi ho. Yui Butsu yo Butsu. da comprendere. Solo I Buddha hanno realizzato Nai no ku jin. Sho ho jis-so. la Verit Suprema, la realt di tutti i fenomeni Sho i sho ho in relazione a Nyo ze so. La loro apparizione come tali, Nyo ze sho. Le loro nature come tali, Nyo ze tai. Le loro entit come tali, Nyo ze riki. I loro poteri come tali, Nyo ze sa. Le loro attivit come tali, Nyo ze in. Le loro cause primarie come tali, Nyo ze en. Le loro cause esterne come tali, Nyo ze ka. I loro effetti come tali, Nyo ze ho. Le loro retribuzioni come tali, e Nyo ze hon matsu ku kyo to. La loro identit come tali nonostante le loro differenze

SUTRA DEL LOTO


Capitolo 16 - Juryo
Myo Ho Ren Ge Kyo. Il Dharma Meraviglioso del Sutra del Loto Nyo rai ju ryo hon. Dai ju roku. La Durata della Vita del Tathagata. - Capitolo 16 Ji ga toku Butsu rai. Sono passate molte centinaia di migliaia Sho kyo sho kos shu. Di miliardi di trilioni Mu ryo hayku sen man. di asamkhya di kalpa Oku sai aso gi. da quando sono diventato il Buddha. Jo sep po kyo ke. Per tutti questi innumerevoli kalpa passati ho sempre Mu shu oku shu jo. esposto il Dharma a molte Ryo nyu o Butsu do. migliaia di milioni di esseri viventi al fine di Ni rai Mu ryo ko. condurli sul Sentiero della Buddhit . I do shu jo ko. Al fine di salvare gli esseri oscurati Ho ben gen ne han. faccio mostra del mio Nirvana come espediente. Ni jitsu fu metsu do. In realt io non morir mai. Jo ju shi sep po. Io vivo sempre qui ed espongo il Dharma. Ga jo ju o shi. Sebbene io viva sempre qui, I sho jin zu riki. agli occhi degli esseri oscurati Ryo ten do shu jo. scompaio Sui gon ni fu ken. grazie ai miei poteri sovrannaturali. Shu ken ga metsu do. Quando essi credono che sia morto 4

Ko ku yo sha ri. e fanno offerte alle mie reliquie, Gen kai e ren bo. mostrando adorazione e ammirazione; Ni sho katsu go shin. diventando devoti, retti e gentili, Shu jo ki shin buku. sviluppando il desiderio di vedermi Shichi jiki I nyu nan. con tutto il loro cuore, Is shin yoku ken Butsu. a costo delle loro stesse vite, Fu ji shaku shin myo. appaio di nuovo sul Monte dell'Aquila Sacra Ji ga gyu shu so. insieme al mio Sangha, Ku shutsu Ryo ju sen. e dico loro, Ga ji go shu jo. "Io dimoro sempre qui, Jo zai shi fu metsu. non morir mai. I ho ben riki ko. Faccio mostra della mia estinzione come un abile mezzo, Gen u metsu fu metsu. sebbene io non muoia mai. Yo koku u shu jo. (In questo modo) Espongo il Dharma Supremo Ku gyo shin gyo sha. anche agli esseri viventi di altri mondi, Ga bu o hi chu. quando mostrano rispetto, fede I setsu mu jo ho. e desiderano vedermi. Nyo to fu mon shi. Non avendo mai udito ci Tan ni ga metsu do. voi credete che io muoia." Ga ken sho shu jo. Io vedo gli esseri oscurati annegare Motsu zai o ku kai. in un oceano di sofferenza. 5

Ko fu i gen shin. In quel momento scompaio dalla loro vista Ryo go sho katsu go. e li induco a sviluppare il desiderio di vedermi. In go shin ren bo. Quando essi mi adorano Nai shutsu I sep po. (allora) mi manifesto ed espongo loro il Dharma. Jin zu riki nyo ze. Faccio tutto questo grazie ai miei poteri sovrannaturali. O a so gi ko. Io vivo sul Monte dell'Aquila Sacra Jo zai Ryo ju sen. e anche in altri luoghi Gyu yo sho ju sho. da asamkhya kalpa. Shu jo ken ko jin. Le persone oscurate pensano, Dai ka sho sho ji. "Questo mondo divorato da un grande fuoco. Ga shi do an non. La fine del kalpa della distruzione si sta avvicinando." Ten nin jo ju man. In realt, questo mio mondo in pace. On rin sho do kaku. Pieno di dei ed esseri umani. Giardini, Shu ju ho sho gon. foreste e palazzi sono adorni di Ho ju ta ke ka. molti tesori ; gli alberi ingioiellati hanno molti Shu jo sho yu raku. fiori e frutti ; gli esseri viventi sono Sho ten kyaku ten ku. felici; e gli dei suonano tamburi Jo sa shu gi gaku. celesti, creando varie melodie, U man da ra ke. facendo piovere fiori di mandarava San Butsu gyu dai shu. sulla grande assemblea e me.

Ga jo do fu ki. Questa mia terra pura indistruttibile, Ni shu ken sho jin. eppure le persone oscurate pensano, U fu sho ku no. "Questo un luogo pieno di dolore, paura ed altre sofferenze. Nyo ze shitsu ju man. Presto si estinguer in un (grande) fuoco." Ze sho zai shu jo. A causa del loro karma negativo I aku go in nen. questi esseri oscurati non saranno in grado Ka a so gi ko. di udire neppure i nomi dei Tre Gioielli Fu mon san bo myo. per molti asamkhya kalpa. Sho u shu ku doku. A coloro che hanno accumulato merito Nyu wa shichi jiki sha. e che sono retti e gentili Sok kai ken ga shin. e che sanno vedermi qui Zai shi ni sep po. esporre il Dharma Waku ji i shi shu. dico, 'La durata della mia vita Setsu Butsu ju mu ryo. incommensurabile.' A coloro che Ku nai ken Bus sha. mi vedono dopo un lungo tempo, dico, I setsu Butsu nan chi. "E' difficile vedere un Buddha." Ga chi riki nyo ze. Posso fare tutto questo grazie al potere della mia saggezza. E ko sho mu ryo. La luce della mia saggezza non conosce limiti. Ju myo mu shu ko. La durata della mia vita di incommensurabili Ku shu go sho toku. Kalpa, ottenuta con ere di

Nyo to u chi sha. pratiche. Tutti voi che avete Mot to shi sho gi. saggezza! Non abbiate dubbi! To dan ryo yo jin. Eliminate I vostri dubbi, non abbiatene pi! Butsu go jip pu ko. Le mie parole sono verit, non falsit! Nyo I zen ho ben. Il medico che, come espediente, invi un messaggero I ji o shi ko. ad annunciare ai figli oscurati la propria morte Jitsu zai ni gon shi. al fine di curarli, non fu accusato Mu no sek ko mo. di falsit, sebbene fosse in vita. Ga yaku i se bu. Allo stesso modo, io sono il padre del Ku sho ku gen sha. mondo. Io sono il salvatore di tutti gli esseri viventi I bon bu ten do. dalla sofferenza. A causa delle loro oscurazioni Jitsu zai ni gon metsu. dico (agli esseri) che morir, sebbene non lo faccia. I jo ken ga ko. (Infatti) Se mi vedessero sempre, Ni sho kyo shi shin. diventerebbero arroganti e immorali, Ho itsu jaku go yoku. attaccandosi ai cinque desideri, Da o aku do chu. cos fortemente da cadere nelle regioni del male. Ga jo chi shu jo. Io so chi pratica la Via e chi no. Gyo do fu gyo do. Per cui, espongo vari insegnamenti Zui o sho ka do. a tutti gli esseri viventi I setsu shu ju ho. in accordo alle loro capacit.

Mai ji sa ze nen. Io penso sempre/il mio pensiero costante : I ga ryo shu jo. "Come posso permettere a tutti gli esseri viventi Toku nyu mu jo do. di entrare nel Sentiero Supremo Soku jo ju Bus shin. e diventare velocemente dei Buddha?"

SUTRA DEL LOTO


Capitolo 2 - Hoben
Il Dharma Meraviglioso del Sutra del Loto Mezzi abili, Capitolo 2 Allora l'Onorato dal Mondo emerse serenamente dal samadhi e disse a Shariputra, "La Saggezza dei Buddha profonda e incommensurabile. La Porta che vi conduce difficile da comprendere e difficile da varcare. La loro Saggezza non pu essere compresa da alcun shravaka o Pratyekabuddha, poich i Buddha del presente hanno seguito molte centinaia di migliaia di miliardi di Buddha passati e praticato gli insegnamenti infiniti di quei Buddha con coraggio e strenuamente, al massimo delle loro capacit, finch hanno realizzato il Dharma profondo che non hai mai udito prima e anche perch essi hanno esposto il Dharma secondo le capacit di tutti gli esseri viventi in modi cos vari che il vero scopo dei loro diversi insegnamenti difficile da comprendere. Shariputra! Da quando sono diventato un Buddha, ho esposto vari insegnamenti per mezzo di diverse storie di vite precedenti, diverse parabole e diverse similitudini. Ho guidato tutti gli esseri viventi per mezzo di innumerevoli espedienti, al fine di salvarli dai molteplici attaccamenti, poich io ho il potere di usare i mezzi abili e il potere di mettere in pratica la perfezione della visione profonda. Shariputra! La Visione Profonda dei Tathagata profonda e vasta. Essi rivolgono tutte le loro capacit della mente verso gli infiniti esseri viventi: eloquenza senza ostacoli, poteri mistici, assenza di paura, concentrazione meditativa, emancipazione e samadhi. Essi sono entrati profondamente nell'infinito ed hanno ottenuto il Dharma che non hai mai udito prima. Shariputra! I Tathagata dividono il Dharma in diversi insegnamenti ed espongono quegli insegnamenti a tutti gli esseri viventi in modo cos sapiente e con parole cos gentili che gli esseri viventi ne sono deliziati. Shariputra! In breve, i Buddha hanno realizzato gli insegnamenti infiniti che non hai mai udito prima. Shariputra, non dir altro perch il Dharma realizzato dai Buddha la pi alta verit, rara da udire e difficile da comprendere.

10

Solo I Buddha hanno realizzato la Verit Suprema, la realt di tutti i fenomeni in relazione a La loro apparizione come tali, Le loro nature come tali, Le loro entit come tali, I loro poteri come tali, Le loro attivit come tali, Le loro cause primarie come tali, Le loro cause esterne come tali, I loro effetti come tali, Le loro retribuzioni come tali, e La loro identit come tali nonostante le loro differenze

11

SUTRA DEL LOTO


Capitolo 16 - Juryo
Il Dharma Meraviglioso del Sutra del Loto La Durata della Vita del Tathagata. - Capitolo 16 Sono passate molte centinaia di migliaia di miliardi di trilioni di asamkhya di kalpa da quando sono diventato il Buddha. Per tutti questi innumerevoli kalpa passati ho sempre esposto il Dharma a molte migliaia di milioni di esseri viventi al fine di condurli sul Sentiero della Buddhit. Al fine di salvare gli esseri oscurati faccio mostra del mio Nirvana come espediente. In realt io non morir mai. Io vivo sempre qui ed espongo il Dharma. Sebbene io viva sempre qui, agli occhi degli esseri oscurati scompaio, grazie ai miei poteri sovrannaturali. Quando essi credono che sia morto e fanno offerte alle mie reliquie, mostrando adorazione e ammirazione; diventando devoti, retti e gentili, sviluppando il desiderio di vedermi con tutto il loro cuore, a costo delle loro stesse vite, appaio di nuovo sul Monte dell'Aquila Sacra insieme al mio Sangha, e dico loro: "Io dimoro sempre qui, non morir mai. Faccio mostra della mia estinzione come un abile mezzo, sebbene io non muoia mai. (In questo modo) Espongo il Dharma Supremo anche agli esseri viventi di altri mondi, quando mostrano rispetto, fede e desiderano vedermi. Non avendo mai udito ci voi credete che io muoia." Io vedo gli esseri oscurati annegare in un oceano di sofferenza. In quel momento scompaio dalla loro vista e li induco a sviluppare il desiderio di vedermi. Quando essi mi adorano (allora) mi manifesto ed espongo loro il Dharma. Faccio tutto questo grazie ai miei poteri sovrannaturali. Io vivo sul Monte dell'Aquila Sacra e anche in altri luoghi da asamkhya kalpa. Le persone oscurate pensano, "Questo mondo divorato da un grande fuoco. La fine del kalpa della distruzione si sta avvicinando." In realt, questo mio mondo in pace. Pieno di dei ed esseri umani. Giardini, foreste e palazzi sono adorni di molti tesori ; gli alberi ingioiellati hanno molti fiori e frutti ; gli esseri viventi sono felici; e gli dei suonano tamburi celesti, creando varie melodie, facendo piovere fiori di mandarava sulla grande assemblea e me.
12

Questa mia terra pura indistruttibile, eppure le persone oscurate pensano: "Questo un luogo pieno di dolore, paura ed altre sofferenze. Presto si estinguer in un (grande) fuoco." A causa del loro karma negativo questi esseri oscurati non saranno in grado di udire neppure i nomi dei Tre Gioielli per molti asamkhya kalpa. A coloro che hanno accumulato merito e che sono retti e gentili e che sanno vedermi qui esporre il Dharma dico, La durata della mia vita incommensurabile. A coloro che mi vedono dopo un lungo tempo, dico, "E' difficile vedere un Buddha." Posso fare tutto questo grazie al potere della mia saggezza. La luce della mia saggezza non conosce limiti. La durata della mia vita di incommensurabili Kalpa, ottenuta con ere di pratiche. Tutti voi che avete saggezza! Non abbiate dubbi! Eliminate I vostri dubbi, non abbiatene pi! Le mie parole sono verit, non falsit! Il medico che, come espediente, invi un messaggero ad annunciare ai figli oscurati la propria morte al fine di curarli, non fu accusato di falsit, sebbene fosse in vita. Allo stesso modo, io sono il padre del mondo. Io sono il salvatore di tutti gli esseri viventi dalla sofferenza. A causa del loro oscuramento dico (agli esseri viventi) che morir, sebbene non lo faccia. (Infatti) Se mi vedessero sempre, diventerebbero arroganti e immorali, attaccandosi ai cinque desideri, cos fortemente da cadere nelle regioni del male. Io so chi pratica la Via e chi no. Per cui, espongo vari insegnamenti a tutti gli esseri viventi in accordo alle loro capacit. Il mio pensiero costante : "Come posso permettere a tutti gli esseri viventi di entrare nel Sentiero Supremo e diventare velocemente dei Buddha?"

13

HOBEN
[Niji s eson. S ho f u no c hi]
A q u e l t e m p o l O n o r a t o d a l M o n d o s o r s e s e r e n a m e n t e d a l l a s a m a d h i , r i v o l t o a S h a r i p u t r a, d i s s e : L a s ag g e z z a d i t u t t i i B u d d a i n f i n i t a m e n t e p r of o n d a e i n c o m m e n s u r a b i l e . L a c c es s o a q u e s t a s a g g e z z a d i f f i c i l e d a c o m p r e n d e r e e d i f f i c i l e d a v a r c a r e . N es s u n o t r a g l i as c o l t a t o r i d e l l a v oc e o d e l l a pr at yekabudda in gr ado di c ompr enderla.

[ S h o - i s h a g a . Is h u n a n g e ]
Q u a l l a r a g i o n e d i c i ? U n B u d d a h a as s i s t i t o c e n t i n a i a , m i g l i a i a , d e c i n e d i m i g l i a i a , m i l i o n i , u n n u m e r o i n f i n i t o d i B u d d a e h a p o r t a t o a t e r m i n e i n n u m e r e v o l i p r a t i c h e r e l i g i o s e . S i es e r c i t a t o c o n c o r a g g i o e d i l i g e n z a e i l s u o n o m e u n i v e r s a l m e n t e n o t o . H a p e r c ep i t o l a L e g g e p r of o n d a e f i n o r a m a i c o n os c i u t a e l a es p o n e i n m o d o a p p r o p r i a t o a l l e c i r c os t a n z e ; e p p u r e l a s u a i n t e n z i o n e d i f f i c i l e d a c o m p r e n d e r e .

[S hari-hots u. Ryo ri s ho j ak u]
S h a r i p u t r a , d a q u a n d o h o o t t e n u t o l a B u d d i t h o es p o s t o a m p i a m e n t e i m i e i i n s e g n a m e n t i s e r v e n d o m i d i v a r i e c a u s e e p a r a b o l e e c o n i n n u m e r e v o l i es p e d i e n t i h o g u i d a t o g l i es s e r i u m a n i i n d u c e n d o l i a r i n u n c i a r e a i l o r o a t t ac c a m e n t i .

[ S h o - i s h a g a . K a i i g u- s o k u . ]
P e r q u a l e m o t i v o ? P e r c h i l T a t h a g a t a c o m p l e t a m e n t e d o t a t o s i a d e g l i es p e d i e n t i s i a d e l l a p a r a m i t a della s aggezza.

[S hari-hots u. Mi-zo- u ho.]


S h a r i p u t r a l a s a g g e z z a d e l T at h a g a t a v a s t a e p r of o n d a . E g l i d o t a t o d i i n f i n i t a [ c o m p as s i o n e ] e d i il li mit at a [ el oq u en z a], di p ot er e, c or ag gi o, c onc en tr a zi on e, eman ci p azi on e e s amad h i ; i n olt r e p en et r at o p r of o n d a m e n t e n e l l i n f i n i t o e s i r i s v e g l i a t o a l l a L e g g e f i n or a m a i c o n o s c i u t a .

[S harihots u. B us shits u j oj u.]


Sh ar ip ut r a, i l T ath ag at a s a c ome op er ar e d i vers i gr ad i di dist i n zi on e f r a g l i ins eg n am en ti e li p r ed ic a c on ab i li t . L e su e p ar ol e s on o s o a vi e g en t il i e r al l eg r an o i cu or e d el l e mol ti tu d in i. R ic api t ol an d o, S h ari p utr a, i l B u d d a h a p i e n a m e n t e r e a l i z z a t o l a L e g g e i n f i n i t a , i n c om m e n s u r a b i l e , s e n z a p r ec e d e n t i .

[S hi shari hots u. N ange s hi ho.]


O r a b as t a , S h a r i p u t r a , a l t r o n o n d i r , p e r c h l a L e g g e a c u i s i r i s v e g l i a t o i B u d d a l a p i r a r a e l a p i dif f icile da c ompr ender e.

[Y ui buts u y o butsu. Ny o ze hon- m ak kuky o t o.]


L a v e r a e n t i t d i t u t t i I f e n o m e n i p u es s e r e c o m p r e s a e c o n d i v i s a s o l o t r a B u d d a . Q u es t a r e a l t c o n s i s t e d i a s p e t t o , n a t u r a , e n t i t , p o t e r e , a z i o n e , c a u s a ( i n t e r n a ) , r e l a z i o n e , ef f et t o ( l a t e n t e ) , r e t r i b u z i o n e e d e l l a l or o c oer enza dal l i ni zi o al l a f i ne.

14

JURYO
Jigage
[Ji ga t oku bur-r ai. Nyr ai m uryo k o]
D a q u a n d o h o c o n s e g u i t o l a B u d d i t i l n u m e r o d i k a l p a c h e s o n o t r as c o r s i i n c a l c o l a b i l e : c e n t i n a i a , m i g l i a i a , m i r i a d i , m i l i o n i , m i l i a r d i , as a m h k y a . I o h o p r e d i c a t o c os t a n t e m e n t e l a L e g g e , i s t r u e n d o e c on v e r t e n d o m i l i o n i d i es s e r i v i v e n t i , f ac e n d o l i e n t r ar e n e l l a v i a d e l B u d d a ; t u t t o q u e s t o p e r k a l p a innumer evoli.

[I do shuj o k o. S ui gon ni f u k en.]


P er s a l v a r e g l i es s e r i v i v e n t i , u s o l e s p e d i e n t e d i m o s t r a r e i l m o n i r v a n a m a i n v e r i t n o n m i e s t i n g u o . S o n o s e m p r e q u i a p r e d i c a r e l a L e g g e . S o n o s e m p r e q u i , m a g r a z i e a i m i e i p o t e r i s o v r a n n a t u r a l i f ac c i o i n mod o c h e gl i ess eri vi ven ti ob n ub il at i n on mi ved an o, n ean ch e q u an d o s on o vi ci n o.

[S hu ken ga m ets udo. Ku s huts u ryojus en]


Q u a n d o l e m o l t i t u d i n i v e d o n o l a m i a e s t i n z i o n e , p e r o g n i d o v e f a n n o o f f er t e a l l e m i e r e l i q u i e . T u t t i n u t r o n o p e n s i er i n os t a l g i c i e i l o r o c u o r i a n e l a n o v e d e r m i . Q u a n d o g l i es s e r i v i v e n t i d i v e n t a n o d e v o t i c r e d e n t i , d al l an i mo r ett o e s inc er o, e d esi d er an o c on t ut t o il c u or e ved er e i l B ud d a anc h e a c ost o d el l a vi t a, all or a i o e l as s e m b l e a d e i m o n a c i a p p a r i a m o i n s i e m e s u l s a c r o P i c c o d e l l A q u i l a .

[G a ji go s huj o. Nai shuts u i s eppo.]


Al l or a i o dic o l or o ch e s on o s empr e q u i, ch e n on mi est i ng u o mai , ma c h e, i n vi rt d el p ot er e d eg l i e s p e d i e n t i , a v o l t e s e m b r a c h e i o s i a m o r t o , a v o l t e n o ; d i c o a n c h e c h e s e v i s o n o e s s er i v i v e n t i i n a l t r e t er r e , r i s p e t t o s i e s i n c e r i n e l l o r o d es i d e r i o d i c r e d e r e , a l l o r a i o p r e d i c o l a L e g g e s u p r e m a a n c h e p e r l o r o . M a v o i n o n a v e t e m a i u d i t o q u e s t e m i e p a r o l e , c os p e n s a t e c h e i o s c o m p a i a . Q u a n d o o s s er v o g l i es s e r i v i v e n t i l i v e d o a n n e g a r e i n u n m a r e d i s of f er e n z e , p e r c i n o n m i m os t r o , f ac e n d o s c at u r i r e i l l o r o d es i d er i o . P o i , q u a n d o i l o r o c u o r i b r a m a n o l a m i a v e n u t a , f ac c i o i l m i o a v v e n t o e p r e d i c o l a L e g g e p e r lor o.

[Jinzu-riki ny o ze. S an buts u gyu dais hu.]


Q u es t i s o n o i m i e i p o t e r i s o v r a n n a t u r a l i . P e r as a m h k y a k a l p a s o n o s e m p r e v i s s u t o s u l s ac r o P i c c o d el l Aq ui l a e i n di vers i al tr i lu og h i . Q u an d o gl i ess eri vi ven t i assist on o al l a f i n e di u n kal p a e t utt o ar d e i n u n g r a n d e f u o c o q u e s t a , l a m i a t e r r a , r i m a n e s a l v a e i l l es a , c os t a n t e m e n t e p o p o l a t a d i d e i e u o m i n i . L e s al e e i p a l a z z i n e i s u o i g i a r d i n i e n e i s u o i b os c h i s o n o a d o r n a t i d i g e m m e d i v a r i a n a t u r a . A l b e r i p r e z i o s i s on o c a r i c h i d i f i o r i e d i f r u t t i e l g l i es s e r i v i v e n t i s on o f e l i c i e a p r o p r i o a g i o . G l i d e i s u o n a n o t a m b u r i c el e s t i , c r e a n d o u n i n c e s s a n t e s i n f o n i a d i s u o n i . B oc c i o l i d i m a n d a r a v a p i o v o n o d a l c i e l o p o s a n d os i s u l Budda e sulla molt it udine.

[G a jodo f u ki. F u m on s anbo my o.]


L a m i a p u r a t e r r a n o n v i e n e d i s t r u t t a , e p p u r e g l i u o m i n i l a v e d o n o c o n s u m ar s i n e l f u o c o : a n s i a , p a u r a e a l t r e s of f er e n z e p r e d o m i n a n o o v u n q u e . Q u es t i e s s e r i v i v e n t i c o n m o l t e c o l p e , p e r i l k a r m a c r e a t o d a l l e lor o azioni malvagie, tr asc orr ono as amhkya s enza udir e il nome dei t r e t es ori.

[S ho u s hu k udok u. I s ets u buts u nan chi.]


M a c o l o r o c h e p r a t i c a n o v i e m e r i t o r i e , c h e s o n o g e n t i l i , m i t i , o n es t i e r e t t i , t u t t i l o r o m i v e d r a n n o q u i , i n p e r s o n a , i n t e n t o a p r e d i c a r e l a L e g g e . I n c e r t e o c c a s i o n i i o s p i e g o a q u es t a m o l t i t u d i n e c h e l a d u r a t a d el l a vi t a d el B u d d a inc omm ens ur ab i l e, e a c ol or o ch e ved on o i l B u d d a s ol o d op o mol t o t emp o s pi eg o lor o quant o sia dif f icile inc ont r ar e il Budda.

[G a chi-riki ny oze. B uts ugo ji p-puk o.]


T a l e i l p o t e r e d e l l a m i a s a g g e z z a : l a m i a l u c e r i s p l e n d e s e n z a l i m i t i . H o c o n s e g u i t o q u es t a v i t a c h e d u r a d a i n f i n i t i k a l p a c o m e r i s u l t a t o d i u n a l u n g a p r a t i c a . V o i , c h e s i e t e d o t a t i d i s a g g e z z a , n o n d u b i t a t e d i c i ! Ab b an d on at e og n i d u bb i o u n a vol t a p er t utt e, p oich l e p ar ol e d el B ud d a s on o ver e, n on f als e.

[Nyo i ze hoben. K u s ho k ugen s ha.]


E g l i c o m e l a b i l e m e d i c o , c h e u s a u n o s t r a t a g e m m a p er c u r a r e i f i g l i u s c i t i d i s e n n o . S e b b e n e s i a v i v o , d i f f o n d e l a n o t i z i a d e l l a s u a m o r t e , m a n e s s u n o p u ac c u s a r l o d i m e n z o g n a . I o s o n o i l p a d r e d i q u e s t o m o n d o c h e s a l v a c o l o r o c h e s o n o af f l i t t i e s of f r o n o .

[I bonbu t endo. I s es-shuj u ho.]


D at o c h e l e p e r s o n e c o m u n i s o n o i l l u s e , s e b b e n e i o v i v a , f ac c i o c r e d e r e d i es s e r e e s t i n t o . Q u es t o p e r c h , s e mi vedess er o c ost ant ement e, nelle lor o menti s or ger ebbe ar r oganza ed eg ois mo. Liberi da ogni f r eno, s i ab b a n d o n e r e b b e r o a i c i n q u e d e s i d e r i e c a d r e b b e r o n e i c at t i v i s e n t i e r i . I o s o c h e s t a p r a t i c a n d o l a v i a e c h i n o n l o s t a f ac e n d o e , i n r i s p os t a a l l o r o b i s o g n o d i s a l v e z z a , p r e d i c o p e r l o r o d i v e r s e d o t t r i n e .

[ Mai ji sa ze nen. S ok u j oj u bus-shi n.] Q u es t o i l m i o p e n s i e r o c o s t a n t e: c o m e p o s s o f a r s c h e g l i e s s e r i v i v e n t i ac c e d a n o a l l a v i a s u p r e m a e a c q u is is c a n o r a p i d a m e n t e i l c o r p o d i B u d d a ?

15