Sei sulla pagina 1di 12

LE BEATITUDINI

SCUOLA PRIMARIA CLASSE V OBIETTIVO: LE BEATITUDINI METODI E STRUMENTI: Lettura collettiva del testo, attivit di riflessione, giochi, lettura di immagine, drammatizzazione, disegno, canto. VERIFICA: questionario

Le beatitudini
Lc: 6,20 ss. Mt: 5,1 ss

Rivolto ai discepoli

4 Beati... 4 Guai...

Cosa vuol dire beati? (Conversazione)

Tutta l'attenzione va ai poveri e agli affamati. Luca denuncia ingiustizie sociali ed economiche.

In ebraico vuol dire meraviglia Analisi delle 8 beatitudini. Beati i poveri in spirito... fa da Apertura e riassume tutte le altre. Regno dei cieli= Regno di Dio

Come realizzare le Beatitudini? A livello Personale e a livello comunitario (S. Paolo ai Corinzi 11,17 ss.)

LE BEATITUDINI Dal latino beatitudines

Lc Cap. 6, 20 ss
In questo vangelo le beatitudini sono quattro e sono accostate a quattro "guai". Queste beatitudini hanno un carattere maggiormente sociale. Ecco le quattro beatitudini: Beati voi poveri, perch vostro il regno di Dio. Beati voi che ora avete fame, perch sarete saziati. Beati voi che ora piangete, perch riderete. Beati voi quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e v'insulteranno e respingeranno il vostro nome come scellerato, a causa del Figlio dell'uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate, perch, ecco, la vostra ricompensa grande nei cieli. Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i profeti. Ed ecco i quattro guai: Ma guai a voi, ricchi, perch avete gi la vostra consolazione. Guai a voi che ora siete sazi, perch avrete fame. Guai a voi che ora ridete, perch sarete afflitti e piangerete. Guai quando tutti gli uomini diranno bene di voi.


Mt Cap. 5, 1 ss
In questo vangelo vengono enunciate nove beatitudini e sono considerate dai credenti un modello per vivere secondo gli insegnamenti di Ges. Le Beatitudini, infatti, descrivono le caratteristiche per essere veramente felici. Quelli che vivono questo messaggio sono i Beati, cio i felici, coloro che vivono nel il Regno di Dio. Le Beatitudini rappresentano la persona di Ges, sono l'identit del cristiano, il cristiano che vive secondo questi insegnamenti, sa ed consapevole di portare la croce della vittoria, l'emblema della risurrezione, come Cristo nel momento della trasfiguzione nel dialogare con Elia e Mos alla presenza di tre apostoli disse, se prima non sarebbe stato innalzato sulla croce non poteva entrare nella gloria del padre, spazzando via la morte. Cos il cristiano se non si identifica nella persona di Cristo non pu accedere al Regno di Dio.

Le Beatitudini sono la nuova Legge dellAmore che Ges ci ha donato scrivendola nei nostri cuori. Esse ci insegnano come si ama, in pienezza di Verit, Dio e il prossimo. Beati i poveri in spirito, perch di essi il regno dei cieli. Il povero in spirito lumile di cuore ossia colui che si affida completamente nelle mani di Dio. A Lui egli offre il suo cuore, la sua mente, il suo corpo perch il Signore trasformi la sua vita e la rivesta della Sua Parola. Dio occupa il primo posto nella sua vita ed ogni giorno egli si impegna a vivere la Sua Parola perch ogni uomo possa dare gloria al Padre nostro che nei cieli. Vive solo per amare e per compiere il bene ed ogni giorno fa la volont di Dio, come Cristo, amando i fratelli fino a dare la vita per essi. Beati quelli che sono nel pianto, perch saranno consolati. Colui che nel pianto addolorato vedendo il suo Dio non amato dagli uomini, a lui il Signore dar la sua consolazione. Qui, su questa terra, subir ogni sorta di male senza mai operare alcun male. Sostenuto dalla grazia camminer ed un giorno avr consolazione perch il Signore aprir le porte del suo Regno. Beati i miti, perch avranno in eredit la terra. Il mite colui che non si oppone alla volont di Dio; quando le cose vanno bene loda Dio e quando invece vanno male non bestemmia e mediante le sue opere buone loda Dio e dei propri peccati accusa se stesso. Quando subisce un torto non ricorre alla vendetta ma con tanta forza, nella preghiera e con la grazia vince il male con il bene. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perch saranno saziati. Laffamato e lassetato di giustizia colui che ha un unico desiderio: compiere in tutto la volont di Dio. Nutrendosi del suo Amore e della sua Parola camminer insieme agli altri fratelli per raggiungere il Regno dei cieli. Beati i misericordiosi, perch troveranno misericordia. Il misericordioso colui che mette la sua vita al servizio del bene per ogni uomo senza alcuna distinzione. Ama Dio e lo dona ai suoi fratelli con le opere buone. Beati i puri di cuore, perch vedranno Dio. Il puro di cuore colui nel cui cuore abita Dio. Perch privo di ogni peccato, a lui riservata la visione beatifica di Dio. In questa terra vede Dio presente nei fratelli e un giorno lo contempler lass in cielo dove lo vedr cos come Egli . Beati gli operatori di pace, perch saranno chiamati figli di Dio. Loperatore di pace colui che costruisce la pace di Dio nel mondo, impegnando tutte le sue forze perch il Signore sia amato da tutti gl uomini. Prima opera una conversione del suo cuore eliminando ogni cosa che lo possa contaminare e nella preghiera cammina portando al mondo la Parola di Ges con le opere ed un linguaggio semplice e puro. Beati i perseguitati per la giustizia, perch di essi il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perch grande la vostra ricompensa nei cieli. Il perseguitato a causa della giustizia colui che per il Regno dei Cieli si lascia umiliare, condannare, uccidere, sopportando ogni cosa con gioia e con semplicit di cuore, lodando Dio e benedicendolo, offrendo la sua vita per la gloria di Dio e perch sia amato dagli uomini.

Viviamo le Beatitudini che Ges ha impresso nel nostro cuore per divenire santi. Chi vivr le beatitudini far vedere la bellezza di Dio nel mondo. Vestiamoci con la sua armatura e con tanta volont e tanta gioia facciamo innamorare il mondo di Lui. La preghiera, il Santo Vangelo e la Sua grazia siano il nostro pane quotidiano. Senza questa forza nulla possiamo fare. In questo cammino lasciamoci prendere per mano dalla Vergine Maria, Madre della Redenzione, dagli Angeli e dai Santi ed insieme a loro portiamo la Parola di Ges al mondo.

Spunti di lavoro con i bambini Il tema su cui scegliamo di riflettere sono intanto queste beatitudini. E bene preparare prima un cartellone o una lavagna con queste beatitudini cos scritte e leggerlo insieme ai ragazzi: Beati i poveri in spirito, Beati gli afflitti, Beati i miti, Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, Beati i misericordiosi, Beati i puri di cuore, Beati gli operatori di pace, Beati i perseguitati per causa della giustizia. Dopo avere spiegato brevemente le beatitudini ed il loro significato senza dare esempi ma in linea generale, i ragazzi devono essere divisi in gruppi ad ogni gruppo si affidano una o pi beatitudini (se possibile predisporre il materiale prima meglio... per esempio dei foglietti con le beatitudini) ogni gruppo chiamato a riflettere sulle beatitudini preparando per ognuna una scheda in cui indicano quelli che gli sembrano degli esempi coerenti con la beatitudine proposta e degli esempi invece che vanno nella direzione opposta Gli esempi bene che sia precisato dovrebbero essere di carattere concreto, personaggi, situazioni ecc.. noti a tutti o che possono essere resi noti mediante una breve descrizione. Alla fine ogni gruppo tramite un portavoce condivide la riflessione fatta. A questo punto ladulto riassume brevemente il lavoro dei gruppi ed accanto ad ogni beatitudine viene scritto quello che sembra al gruppo un buon esempio per illustrare la beatitudine considerata.

Immagine Consegnare ai ragazzi immagini di Ges che ammaestra i suoi discepoli che lo ascoltano,immagini di santi vissuti tanto tempo fa ed immagini di santi moderniQuesti sono solo alcuni Ognuno chiaramente pu scegliere le sue e poi consegnarle invitando ad una piccola ricerca sulla vita di quel santo, ricerca su libri, internet,ecc.. che poi verr condivisa in un secondo momento da tutto il gruppo In alternativa se i ragazzi sanno usare internet potranno loro stessi cercare immagini e vita dei santi e poi condividerle con gli altri

Manualit (... CHI? )


Attivit manuali per venderle per raccogliere per i poveri e gli afflitti Lavoriamo per aiutare le famiglie in difficolt della nostra Citt

Oggi facciamo le casette Scatole delle medicine piccole nastro adesivo di carta largo piattaforme quadrate o rettangolari di legno 4x4 o 3x5 cm col nastro adesivo fissare le scatole su una piattaforma bene bene fare una miscela di colla vinilica, colore tempera o da pittura su legno ed acqua liquida ma non troppo carta igienica con il pennello bagnato spennellare tanti strati di carta sopra le scatole e la piattaforma la carta deve essere tutta bella appiccicata non si devono vedere il colore e le scritte delle scatole di medicine molti strati quando sono asciutte abbellirle incollando con la colla a caldo muschio, legnetti, foglie secche, fiori secchi, pietroline (non roba fresca!) (per fissarle meglio fare piccole aperture con una taglierina) fino a trasformarle in casette per il presepe

CANTO
Dove troveremo tutto il pane (Giovani in Festa 1989 n. 124) Dove troveremo tutto il pane per sfamare tanta gente? Dove troveremo tutto il pane, se non abbiamo niente? Io possiedo solo cinque pani, io possiedo solo due pesci, io possiedo un soldo soltanto, io non possiedo niente. Dove Io so suonare la chitarra, io so dipingere e fare poesie, io so scrivere e penso molto, io non so fare niente. Dove Io non sono un tipo molto bello Io non sono intelligente Io non sono molto furbo Io non sono niente Dio ci ha dato tutto il pane per sfamare tanta gente. Dio ci ha dato tutto il pane,

GIOCO
Preparare tanti cartoncini con le beatitudini: lasciare libero ognuno di scegliersi il suo Il cartoncino limpegno che ognuno prende rispetto a s stesso visto che limpegno deve essere concreto semplice, attuabile, invitare i partecipanti a pensare in che modo si pensa di adeguarsi alla beatitudine proposta con una o pi opere molto precise.

VERIFICA Quali atteggiamenti interiori bisogna coltivare per vivere le Beatitudini? Con quali modalit possiamo vivere le Beatitudini? Quali prospettive ci apre la scoperta delle Beatitudini?