Sei sulla pagina 1di 3

Dagli Epodi di Strasburgo a Timocle Author(s): Luigi Alfonsi Reviewed work(s): Source: Aegyptus, Anno 43, No.

o. 1/2 (GENNAIO-GIUGNO 1963), pp. 68-69 Published by: Vita e Penseiro Pubblicazioni dellUniversit Cattolica del Sacro Cuore Stable URL: http://www.jstor.org/stable/41215891 . Accessed: 17/04/2012 05:46
Your use of the JSTOR archive indicates your acceptance of the Terms & Conditions of Use, available at . http://www.jstor.org/page/info/about/policies/terms.jsp JSTOR is a not-for-profit service that helps scholars, researchers, and students discover, use, and build upon a wide range of content in a trusted digital archive. We use information technology and tools to increase productivity and facilitate new forms of scholarship. For more information about JSTOR, please contact support@jstor.org.

Vita e Penseiro Pubblicazioni dellUniversit Cattolica del Sacro Cuore is collaborating with JSTOR to digitize, preserve and extend access to Aegyptus.

http://www.jstor.org

a Timocle Dagli Epodi di Strasburgo


Son ben note le discussioni relative alla interpretazione esatta, si pu diredi ogniparola,dei cosiddetti Epodi di Strasburgo la cui contesatra Archiloco ed Ipponatteprincipalmente, e poi paternit un poeta ellenistico(Callimaco),quand'anche non si pensi ai due epodi come ad opera di poeti diversi(si veda testA. Farina, Ipponatte,Napoli 1963, pp. 163-185). A noi interessa per ora il v. 2 dell'epodo I: Kv ZaXfjiu&iqcrcjc ^. YUfxvv nudo stato intesonei modi pi diversi; L'aggettivoyu[Jtvv scalzo scuoiato raso sino alla cute, principaladdirittura mente sulla base della glossa di Esichio yu[vv avu(7ro)S)Tov (dove per Cantarellavorrebbesostituire yj vot&Y)Tov) Ma giustamente si osservato di un naufrago che " trattandosi (jivov. " e che " scalzo senz'altro nudo tradurre troppopoco preferibile in relazionecon quanto il poeta augura al suo nemico.E tutt'al pi " a scuoiano dovevano essere gli abitanti di Salmidesso (Farina, Farina r 14 180 16 . che anche nel fr. cit., op. 3). Aggiungiamo p. se si non debba intendere diversamente l'aggettivo, si Yufxvo' pare " il in da Bupalo forse intimocolloquiocon pensa che poeta sorpreso sottoArete sia stato cacciatovia nudo e piangente, e probabilmente " postoa una speciedi tortura.... (Farina, op. cit.,p. 90 e . al fr.16, sul contenuto dove peranchesi avverteche " circale .... supposizioni di invertire del brano....date le condizioni del papiro,nulla impedisce le parti e di vederein Bupalo la vittimacacciata via e torturata" ). " " " " Comunquei due concettidi nudo da una parte e di scalzo " " e scuoiato per lo pi sono tenutidistinti:e se poco significa per te il primocaso l'espressione di " Elleniche" II 1 yu[Avot senofontea frammento un invece ha valore molto di xocl 7)crav vu7iS7]TOL, pi alla IV " Filippica", di del comicoTimocleriportato nel commento Didimo,per il secondocaso: si trattadel fr. 16 A, p. 614 Edmonds vol. II, Leiden 1959,e p. 615 la tra(The Fragments ofAtticComedy, " Satiri Icarii " di Timocle dai (su cui ora si veda M. Cerduzione) " Annali Pontificio " Satiri Icarii " di Istituto in / Timocle, velli, di Scienzee Lettere S. Chiara ", Napoli 1962,pp. 49-81), Superiore

DAGLI EPODI DI STRASBURGO A TIMOCLE

69

dal papiro di Didimo, ripetiamo.Si esprimeprobabilproveniente il desiderio mente va interpretato cjTvou comeottativo, (se l'infinito anchepensarea dipendeaza Cervelli, art.cit.,p. 74; ma si potrebbe dellaCommedia G. Coppola, Per la storia da un " potessivedere", cfr. " Riv. di fil.cl. " e in Ateniese di Timocles 1927, greca Difilo Sinope), mentremeno bene V. Bevilacqua, Timocle, p. 461 specialmente; in " Dioniso" 1939,p. 59 da la traduzione del passo) di vegenerale dere nuovo Marsia Autoclee Aristomede davanti a una forappeso il nace (1): si trattadi due personaggi un politici, primo gaudente il secondoun noto demagogo(A. Krte, Zu Didymos'Deraffinato, " " - Commentar I Die vierte mohenes Philippika,in Rh. Mus. 1905, trocaici catalettici [2]). Ma ecco i tetramenti p. 399 specialmente ci riguardano relativi ad Autocle, che direttamente Ss tov <j)[l]XauAov 8e$apfJLSv[o]v M[a]pcruav a-Tvab xafjuvcoi 7rpocr7re7raTTaXeu(jivov yupivv

Trjpa t' 'ApiCTT0fjL7]8Y]v.

Dunque Autocle deve stare scorticatoe nudo. I due connotati affini sono espressi con due distinte parole: e si rivelanoun toio'di invettivae di maledizione. Mentrenon escluso che Timocleabbia conosciutoIpponatte Archiloco(come Aristofane Lys. 360-1 e Ranae 661, per non parlarepoi di Callimaco,Iamb. I, e di altripoeti i due terminiconfermano va inteso sia che y'j[Lv alessandrini), in sensoproprio sia che il suo significato non avvertito lontanoma connessocon quello di SeSapfxevov (cfr.anche R. Cantarella, Gli in Aegyptus1944, pp. 44-47 specialmente, e Epodi di Strasburgo, 90-93 utili al nostro pp. assunto). Luigi Alfonsi

(1) Se pur non si deve intendereriferitaad Autocle anche la sospensione alla fornace,come aaxocviov(Cervelli, art. cit., p. 72) seguendo l'interpretazione di Beazley . (2) Si veda anche Didymi de DemostheneCommenta,recognoveruntH. Diels et W. Schubart, Lipsiae 1904, p. 22, col. 10, . 3-7.