Sei sulla pagina 1di 12

FACOLTA DI INGEGNERIA TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PROGETTO DELLE FONDAZIONI DI UN TELAIO IN CEMENTO ARMATO (cenni)

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

CONTENUTO LEZIONE Generalit sulle fondazioni Progetto di fondazioni superficiali Progetto di plinti bassi (predim. e armatura) Progetto di plinti alti (predim. e armatura) Esempi di disegni esecutivi Progetto di fondazioni superficiali progetto di travi rovesce (predim. e armatura) Esempi di esecutivi

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PROGETTO DELLE FONDAZIONI TIPOLOGIE DI FONDAZIONI FONDAZIONI DIRETTE O SUPERFICIALI FONDAZIONI PROFONDE

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PROGETTO DELLE FONDAZIONI FONDAZIONI SUPERFICIALI fondazioni su plinti , in cui il carico trasmesso al terreno dai plinti. fondazioni su travi rovesce : i singoli elementi verticali che trasmettono il carico al terreno sono raccordati, alla quota di contatto con il terreno, in una trave a T rovesciata ( quindi con la parte pi larga in basso , per avere una maggiore superficie di ripartizione del carico). platee di fondazione : viene eseguita una platea rigida sotto tutto il fabbricato, in modo da distribuire al massimo il carico; inoltre, essendo rigida preserva maggiormente il fabbricato dal rischio di cedimenti differenziati.

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PROGETTO DELLE FONDAZIONI FONDAZIONI SUPERFICIALI


Travi rovesce

Plinti isolati

Platee

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PROGETTO DELLE FONDAZIONI FONDAZIONI SUPERFICIALI Tipologie di plinti

s < h plinti alti s > h plinti bassi


s h

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PLINTI ISOLATI : CALCOLO TENSIONI SUL TERRENO Il calcolo delle tensioni generate dal plinto sul terreno dipende dal rapporto tra rigidezza della fondazione e rigidezza del terreno. N M A favore di sicurezza landamento delle tensioni sul terreno ipotizzato essere linearmente distribuito in funzione delle sollecitazioni agenti alla base del plinto.

N Mx My = A Wx W y
(sezione interamente reagente)

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PLINTI ISOLATI : CALCOLO TENSIONI SUL TERRENO Il calcolo delle tensioni generate dal plinto sul terreno dipende dal rapporto tra rigidezza della fondazione e rigidezza del terreno. A favore di sicurezza landamento delle tensioni sul terreno ipotizzato essere linearmente distribuito in funzione delle sollecitazioni agenti alla base del plinto.

2N = 3ub

(sezione parzializzata)

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PLINTI ISOLATI : CALCOLO SOLLECITAZIONI E ARMATURA PLINTI BASSI (s/H > 1) Si utilizza un modello a mensola

Aa L = 0.15 a + 2

M Af = 0.9df yd

A L Mensola d
Larmatura viene infittita in corrispondenza del pilastro

a+2H H

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II PLINTI ISOLATI : VERIFICA A PUNZONAMENTO E CALCOLO ARMATURA PLINTI BASSI (s/H > 1) N Forza di punzonamento

F = N t A
H t H/2 a

A = ab
(D.M 9.01.06)

F < 0.5 Af cd

Se no

H/2

As =

F f yd 2

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PLINTI ISOLATI : CALCOLO SOLLECITAZIONI PLINTI ALTI a M N A/6 a/3 N

A Risultante delle Pressioni sul triangolo

N/4

TECNICA DELLE COSTRUZIONI MODULO II

PLINTI ISOLATI : CALCOLO SOLLECITAZIONI N (A-a)/12H PLINTI BASSI (s/H > 1) Modello strut & tie N/4

T Af = f yd
In questo caso larmatura va uniformemente distribuita