Sei sulla pagina 1di 3

Fil89n Recensione 09/01/2000

EELLAABBOORRAAZZIIOONNEE EESSTTEETTIICCAA DDEELL CCIIAAOO


Alla prima occhiata un ciao 9 volte su 10 da l’impressione di un motorino da vecchi.
Ma se è elaborato esteticamente, questa provabilità si riduce molto. Infatti, con
qualche aggiustamento, può essere un motorino da gare d’estetica. Dopo anni di
ciao mi sono accorto che 2 lucette blu nel faro e 1 etichetta attaccata con la super
attack non fanno di un ciao un mezzo bello esteticamente.
Allora ho ideato varie migliorie che si possono fare.
Una di queste è la creazione di prese d’aria sulle carene di plastica. La procedura è
complicata e perciò se non si è pratici, provabile è rovinare tutto.
Un adesivo con una presa d’aria finta è penoso. Se si vuole qualcosa di serio,
bisogna comprare 2 prese d’aria apposite. Io consiglio le prese d’aria di una twingo
o di una 206. Si inizia grattando le carene internamente e facendo un foro sulla
plastica più piccolo leggermente della presa d’aria. Dopo si prende la presa d’aria, si
fanno le varie misurazioni e si leviga in modo che entri a filo. Si fissa con 4 viti(la
presa bisogna incastrarla dall’interno) e si fissa con la vetroresina(per saperne di più
guardate la mia recensione). Si tolgono le viti dopo 1 giorno o 2 di essiccazione e si
passa a stuccare con stucco da carrozzieri le eventuali fosse. Bisogna fare in modo
che la presa d’aria sembri originale così, un tutt’uno. Si da quindi il fondo e si
rivernicia tutto. Non è la cosa più semplice da fare però.
Se si vuole fare una cosa veramente bella, si prende un neon corto e si installa
subito dietro la presa d’aria, nella parte interna.
E intanto una miglioria è fatta.
Ora si può passare all’installazione di luci e led, da collegare ad una batteria a 12
volt. Per questo, guardate la recensione di 12 volt su come installare un neon su
ciao.

Fil89n Recensione 1
Fil89n Recensione 09/01/2000

Un’altra modifica può essere la creazione di un carter trasparente di plexiglas. La


procedura è facile ma laboriosa. Si compra il plexiglas, si misura la lunghezza, con
un phon termico si scalda e si piega per fare i risvolti, e poi si fanno i 3 buchi per le
viti. Tanto facile a dirsi, quanto difficile a farsi. Si può inoltre dotarsi di vetri per fari
posteriori trasparenti, 2 frecce in carbonio da montare e collegare con un semplice
impianto.
Un’altra modifica implica l’utilizzo del cernit.
Il cernit per chi non lo conoscesse è un pasta che si modella come il pongo e si
inforna . Una volta asciutta diventa pari pari alla plastica. Perciò, un marchio, una
scritta in rilievo… Si possono fabbricare e incollare. Si compra in buste da 1 euro 1
75 cent, non si secca se non dopo giorni all’aperto sotto il sole.
Si può tentare di fare anche due fari posteriori lexus style con una lamierina di
metallo.
Si può inoltre comprare nei negozi più forniti di accessori per scooter una serie di viti
in ergal blu. Una sella lunga più comoda rivestita con un tessuto morbido color rosso
acceso, può essere molto bella da vedersi. Una marmitta cromata, un manubrio
lucidato a specchio, tutte cose molto facili da fare.
Lucidare a specchio non è difficile. Basta grattare prima con carta a 100, 200, 600 e
1000 il manubrio, lavare bene, spalmare pasta abrasiva e con una punta di pelle
lucidare, e ripetere 4 volte e più…Non verrà cromato, ma sempre molto più
luccicante e lucente di prima.
Installare una coppia di tappini con led, installare un accendisigari sul faretto
davanti(come quelli delle macchine da collegare alla batteria). Si può installare una
coppia di convogliatori d’aria in corrispondenza delle sporgenze nelle carene, rivolti
verso la forcella.

Fil89n Recensione 2
Fil89n Recensione 09/01/2000

Con una spesa non inferiore a 100 euro potete fare il vostro ciao un mezzo UNICO e
con molto più valore di uno scooter con una etichetta “polini”.
Anche perché un motorino esteticamente bello è una soddisfazione personale.
Ciao e grazie per il tempo che mi avete concesso.
Fil89n

Fil89n Recensione 3