Sei sulla pagina 1di 1

Togliere il monomarcia e montare il variatore.

La procedura consiste nel togliere


il mozzo posteriore e sostituirlo
con uno per variatore e sostituire
la frizione davanti con il variatore.

I vantaggi del variatore sono che


guadagni molta ripresa, gli
svantaggi è che perdi velocità e,
tenendo il motore più alto di giri, è
più facile rovinarlo.

Dovete prendere e svitare la


frizione davanti con una chiave da
13 o 17, si rimuove quindi la
cinghia e poi la puleggia.

Si prende una chiave da 17 (vanno benissimo quelle chiavi a X che ci sono nei kit di
emergenza x le macchine) e si svita la ruota dietro solo dopo aver tolto il filo del
freno. Poi con una chiave da 36 o una a pappagallo si rimuove il mozzo svitando il
rocchetto della catena. Ricordatevi la posizione dei vari oggetti che rimuovete

Si prende poi il nuovo mozzo, si controlla la ganascia e gli si da una scartavetratata


per sicurezza, si rimonta la staffa, si avvita il rocchetto e si rimonta la ruota
collegando il filo del freno. si prende poi la frizione, si monta la frizione stando
attenti alla mezzaluna e ricordandosi di serrare bene tutti i dadi.

Si monta la cinghia e si apre il correttore di coppia per fare in modo che la cinghia
sia poco tesa e quindi sia più facile montare il variatore davanti. Si infila quindi la
cinghia nel variatore e si fissa
all'albero motore ricordandosi di
mettere lo spessore tra volano e
variatore e si stringe il tutto con
molta forza.

Si accede il ciao e si sente: se ha


la tendenza a partire in ritardo
bisogna portare avanti il blocco,
se ha la tendenza a partire troppo
basso di giri bisogna arretrarlo.

Dopo aver fatto ciò si ferma


definitivamente il blocco serrando
fino in fondo le 3 viti.

fil89n