Sei sulla pagina 1di 152

Compact Funzioni e caratteristiche

Presentazione 2
Caratteristiche generali 14
Protezione della distribuzione 16
Protezione motori 50
Protezione e comando dei quadri bordo macchina 58
Protezione differenziale 62
Comando e sezionamento 64
Comunicazione 86
Installazione, collegamento ausiliari 96
Commutatori di rete 165
Guida Tecnica 189
Dimensioni ed ingombri 239
Collegamenti 301
Schemi elettrici 319
Scelta codici 357

13
Funzioni Caratteristiche generali
e caratteristiche

Conformità alle norme


Gli interruttori Compact NS e i loro ausiliari sono conformi:
compact c alle norme europee:
NS160 H v CEI EN 60947-1: regole generali
Ui 750V. Uimp 8kV. v CEI EN 60947-2: interruttori
Ue Icu v CEI EN 60947-3: interruttori non automatici, sezionatori
(V) (kA) v CEI EN 60947-4: contattori e avviatori
220/240 100 v CEI EN 60947-5-1 e seguenti: dispositivi elettromeccanici di comando.
380/415 70 c ed alle norme nazionali corrispondenti:
440 65
v francese NF
500/525 50
660/690 10
v tedesca VDE
250 85 v inglese BS
v australiana AS
Ics = 100% Icu
c alle specifiche dei principali registri navali (Bureau Veritas, Lloyd's Register of
cat A
Shipping, Det Norske Veritas, ecc.) per l’utilizzazione in applicazioni marine.
Per la conformità alle norme americane UL, canadesi CSA, messicane NOM e
IEC 947.2 giapponesi JIS: consultateci.
UTE VDE BS CEI UNE NEMA

Caratteristiche normative indicate sulla targa dati: Grado di inquinamento


Ui: tensione nominale d'isolamento
Gli interruttori Compact NS sono adatti a funzionare nelle condizioni di
Uimp: tensione nominale di tenuta ad impulso inquinamento rispondenti alle norme CEI EN 60947 per gli ambienti industriali:
Icu: potere di interruzione nominale estremo grado di inquinamento III.
alla tensione di impiego Ue
cat: categoria d'impiego
Icw: corrente nominale di breve durata ammissibile Tropicalizzazione
Ics: potere di interruzione nominale di servizio Gli interruttori Compact NS hanno superato i test speciali previsti dalle norme qui
In: corrente nominale di seguito riportate in condizioni atmosferiche estreme:
attitudine al sezionamento
c IEC 68-2-1: tenuta alla basse temperature (-55 °C)
c IEC 68-2-2: clima caldo secco (+85 °C)
c IEC 68-2-30: clima caldo umido (temperatura +55 °C, umidità relativa 95%)
c IEC 68-2-52 severità 2: atmosfera nebbia salina.

Ambiente
Gli interruttori Compact NS sono prodotti con criteri di rispetto ambientale.
La maggior parte dei componenti che costituiscono l’interruttore sono riutilizzabili.
Le parti che compongono gli interruttori Compact da NS630b a NS3200 sono
marcate in base alle normative vigenti.

Temperatura di utilizzo
c Gli interruttori Compact NS possono essere utilizzati ad una temperatura
ambiente compresa tra -25°C e +70°C.
Oltre ai 40°C (65°C per gli interruttori destinati alla protezione delle partenze
motore), è necessario tenere conto dei declassamenti indicati a pag. 234.
c la messa in servizio deve essere effettuata alla temperatura ambiente ed
eccezionalmente può avvenire ad una temperatura compresa tra -35°C e -25°C.
c conservati nell’imballaggio originale gli interruttori Compact NS possono essere
stoccati ad una temperatura compresa tra -50°C (1) e +85°C.

Selettività delle protezioni


La gamma Compact NS permette di assicurare in standard la selettività tra due
interruttori installati in cascata.

(1) -40 °C per le unità di controllo Micrologic con schermo a


cristalli liquidi.

14
Funzioni
e caratteristiche

Attitudine al sezionamento (sezionamento visualizzato)


Tutti gli interruttori Compact NS realizzano l’attitudine al sezionamento come
definito dalle norme CEI EN 60947-2:
c la posizione di sezionamento corrisponde alla posizione aperto “O” (OFF)
c la leva di manovra non può indicare la posizione aperto “O” se i contatti non
sono effettivamente aperti e separati da una distanza sufficiente
c il montaggio di eventuali blocchi della manovra è possibile solo con i contatti
effettivamente aperti.
L'installazione della manovra rotativa o del telecomando non pregiudica l’attitudine
al sezionamento dell’interruttore.
La funzione di sezionamento è certificata con prove che garantiscono:
c l’affidabilità meccanica delle indicazioni di posizione;
c l'assenza di correnti di fuga;
c la tenuta alle sovratensioni tra monte e valle.

Installazione in quadro di classe II


Tutti gli interruttori Compact NS con comando diretto, manovra rotativa o telecomando,
possono essere installati in quadro con manovra attraverso porta per realizzare
installazioni di classe II (secondo la norma IEC 60664-1 e CEI 28-6).

Gradi di protezione
Secondo le norme CEI EN 60529 (indice di protezione IP) e CEI EN 50102
(protezione contro gli urti meccanici esterni IK).
Apparecchio nudo con coprimorsetti
Comando diretto IP40 IK07

push
to
trip

Manovra rotativa diretta IP40 IK07


standard / VDE
ON
I

push
to
trip

O
OFF

Apparecchio in quadro
Comando diretto IP40 IK07

push
to
trip

Manovra rotativa diretta IP40 IK07


standard / VDE
ON
CCM IP43
I

CNOMO IP54
push
to
trip

O
OFF

Manovra rotativa rinviata IP55 IK08

ON
I

push
to
trip

ON
O I
OFF

OFF

Telecomando IP40 IK07

push
to
trip

1
/auto
I
manu O ON
push
OFF
push

15
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Panorama delle soluzioni

Con protezione della distribuzione


si intende la protezione: G
c delle reti di distribuzione alimentate
mediante trasformatore
c delle reti alimentate mediante generatore
c dei cavi di grande lunghezza in regime
di neutro IT e TN.

Distribuzione di potenza
Interruttori automatici fino a 630 A pagina 18
Corrente nominale (A) 12.5 … 12.5 … 60… 250…
160 250 400 630
push
to
trip

Compact NS160 NS250 NS400 NS630

Potere di E 16
interruzione (kA eff) NE 25 36 (1) 36 (2)

380/415 V N 36 36 50 50
SX 50 50
H 70 70 70 70
L 150 150 150 150
Reti in corrente continua
Sganciatori per interruttori da 160 fino a 630 A pagina 22
Sganciatori magnetotermici o elettronici intercambiabili per NS160/630
Interruttori automatici da 630 a 3200 A pagina 20
+
Corrente nominale (A) 250 … 320 … 400 … 500… 640…
630 800 1000 1250 1600
Compact NS630b NS800 NS1000 NS1250 NS1600

La gamma Compact corrente continua offre,


da 16 A a 1250 A, soluzioni adatte ai diversi tipi Potere di N 50 50 50 50 50
di reti alimentate a corrente continua. interruzione (kA eff) H 70 70 70 70 70
Questa gamma: 380/415 V L 150 150 150 - -
c garantisce poteri di interruzione elevati per
Corrente nominale (A) 800 ... 1000 … 1250 …
tensioni in CC da 12 a 750 V
c è compatibile con tutti gli accessori della gamma 2000 2500 3200
Compact standard. Compact NS2000 NS2500 NS3200

Potere di N 70 70 70
interruzione (kA eff) H 85 85 85
380/415 V
Unità di controllo per interruttori da 630 a 3200 A pagina 34
(1) NR400F. Le unità di controllo elettroniche Micrologic, intercambiabili sul posto, sono comuni a tutti gli
(2) NR630F. interruttori Compact da NS630b a NS3200.

16
Funzioni
e caratteristiche

Distribuzione di potenza
Distribuzione 1000 V pagina 42
Corrente nominale (A) 60… 400
Compact NS400 1000V
Potere di interruzione:
10 kAeff a 1000 V

Sganciatore elettronico
STR23 SP per applicazioni
1000V

Interruttori specifici per installazione su guida DIN


Interruttori automatici fino a 160 A pagina 48
Corrente nominale (A) 16… 160
Compact NSA160
Installazione su guida DIN Potere di interruzione
(kA eff) 380/415 V:
E: 16 kA
NE: 25 kA
N: 36 kA

Sganciatore integrato

17
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Interruttori Compact NS
fino a 630 A

Interruttori Compact
Numero di poli
Comando manuale comando diretto
manovra rotativa diretta o rinviata
elettrico
Versioni fisso attacchi anteriori
attacchi posteriori
rimovibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
estraibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-2
Corrente nominale (A) In 40° c
65° c
Compact NS250H Tensione nominale di isolamento (V) Ui
Tensione di tenuta ad impulso kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
CC (4)
Interruttore tipo
Potere di interruzione nominale estremo (kA eff) lcu CA 220/240 V
50/60 Hz 380/415 V
440 V
500 V
525 V
660/690 V
Potere di interruzione nominale di servizio lcs % Icu
Attitudine al sezionamento
Categoria di utilizzazione
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica 440 V In/2
In
Caratteristiche elettriche secondo NEMA AB1
Potere di interruzione (kA) 240 V
480 V
600 V
Caratteristiche elettriche secondo UL508
Potere di interruzione (kA) 240 V
480 V
600 V
Protezioni e misure
Compact NS630L
Sganciatori intercambiabili
Protezioni contro i sovraccarichi lungo ritardo Ir (In x …)
Protezioni contro i cortocircuiti corto ritardo lsd (Ir x …)
istantanea Ii (In x …)
Protezione di terra lg (In x …)
Selettività logica ZSI
Protezione differenziale con blocco Vigi
con relè Vigirex associato
Misura delle correnti
Ausiliari elettrici di misura, segnalazione e comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici a lancio di corrente MX e di minima tensione MN
Indicatore di presenza tensione
Blocco trasformatore di corrente e amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Comunicazione a distanza tramite bus
Segnalazioni dello stato dell'interruttore
Comando a distanza dell'interruttore
Trasmissione delle regolazioni dello sganciatore
Segnalazione e identificazione delle protezione e degli allarmi
Trasmissione delle correnti misurate
Installazione
Accessori attacchi e distanziatore poli
coprimorsetti e separatori di fase
mostrine
(1) Ui = 500 V per NS160E
Ui = 690 V per NR400/630F. Dimensioni (mm) L x H x P fisso 3P / 4P
(2) Uimp = 6 kV per NS160E e NR400/630F. Peso (kg) fisso 3P / 4P
(3) Ue = 440 VCA per NS160E Commutatori di rete (vedere capitolo commutatori di rete)
Ue = 500 VCA per NR400/630F. Commutatori manuali o automatici
(4) Per impiego in CC vedere pag. 46.
(5) NR400F.
(6) NR630F.
(7) Per tensioni d'impiego > 525 V gli sganciatori sono
specifici.
(8) Tensione d'impiego ≤ 500V.

18
Funzioni
e caratteristiche

NS160 NS250 NS400 NS630


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c

160 250 400 630


150 220 320 500
750 (1) 750 750 (1) 750 (1)
8 (2) 8 8 (2) 8 (2)
690 (3) 690 690 (3) 690 (3)
500 500 500 500
E NE N SX H L N SX H L NR (5) N H L NR (6) N H L
25 85 85 90 100 150 85 90 100 150 40 85 100 150 40 85 100 150
16 25 36 50 70 150 36 50 70 150 36 50 70 150 36 50 70 150
10 25 35 50 65 130 35 50 65 130 30 42 65 130 30 42 65 130
6 18 30 36 50 70 30 36 50 70 25 30 50 100 25 30 50 70
8 22 35 35 50 22 35 35 50 22 35 100 22 35 50
8 8 10 10 20 8 10 10 20 10 (7) 20 (7) 75 (7) 10 (7) 20 (7) 35 (7)
50% 100% 100% 75% 100% 75% 100% (8)
c c c c
A A A A
40 000 20 000 15 000 15 000
40 000 20 000 12 000 8 000
20 000 10 000 6 000 4 000
N SX H L N SX H L N H L N H L
85 90 100 200 85 90 100 200 85 100 200 85 100 200
35 50 65 130 35 50 65 130 42 65 130 42 65 130
20 20 35 50 20 20 35 50 20 35 50 20 35 50
N SX H N SX H
85 85 85 85 85 85
35 50 65 35 50 65
10 10 10 18 18 18

TM (magnetotermico) STR22 (elettronico) STR23 (elettronico) STR53 (elettronico)


c c c c
- c c c
c c c c
- - - c
- - - c
c c c c
c c c c
- - - c

c c
c c
c c
c c
c c

c c c c
c c c c
- - - c
- - - c
- - - c

c c
c c
c c
105 x 161 x 86 / 140 x 161 x 86 140 x 255 x 110 / 185 x 255 x 110
1,6 a 1,9 / 2,1 a 2,3 6,0 / 7,8

c c

19
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Interruttori Compact NS
da 630 a 3200 A

Interruttori Compact
Numero di poli
Comando manuale comando diretto
manovra rotativa diretta o rinviata
elettrico
Interruttore tipo
Versioni fisso attacchi anteriori
attacchi posteriori
estraibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-2
Corrente nominale (A) In 50°c
65°c (1)

Tensione nominale di isolamento (V) Ui


Tensione di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
Interruttore tipo
Compact NS800H Potere di interruzione nominale estremo (kA eff) lcu CA 220/240 V
50/60 Hz 380/415 V
440 V
500/525 V
660/690 V
Potere di interruzione nominale di servizio lcs % Icu
Corrente nominale di breve durata ammissibile (kA eff) lcw 0,5 s
V CA 50/60 Hz 1s
Protezione istantanea integrata k cresta +10%
Attitudine al sezionamento
Categoria di utilizzazione
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica 440 V In/2
In
690 V In/2
In
Grado di inquinamento
Caratteristiche elettriche secondo NEMA AB1
Potere di interruzione a 60 Hz (kA) 240 V
Compact NS2000H 480 V
600 V
Protezioni e misure
Sganciatori intercambiabili
Protezioni contro i sovraccarichi lungo ritardo Ir (In x …)
Protezioni contro i cortocircuiti corto ritardo Isd (Ir x …)
istantanea Ii (In x …)
Protezione di terra lg (In x …)
Protezione differenziale Δn

Selettività logica ZSI
Protezione del neutro
Misura delle correnti
Ausiliari elettrici di segnalazione e comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici sganciatore a lancio di corrente MX
sganciatore di minima tensione MN
Comunicazione a distanza tramite bus
Segnalazioni dello stato dell'interruttore
Comando a distanza dell'interruttore
Trasmissione delle regolazioni dell'unità di controllo
Segnalazione e identificazione delle protezioni e degli allarmi
Trasmissione delle correnti misurate
Installazione
Accessori attacchi e distanziatore poli
coprimorsetti e separatori di fase
mostrine
Dimensioni (mm) fisso 3P
LxHxP 4P
Peso (kg) fisso 3P
4P
Commutatori di rete (vedere capitolo commutatori di rete)
Commutatori manuali o automatici

(1) 65 °C con attacchi verticali. Vedere le tabelle di


declassamento in temperatura per gli altri tipi di collegamenti.
(2) Ics: 100% Icu per tensioni 440/500/660 V,
Ics: 75% Icu per tensioni 220/380 V.
(3) Icw 32 kA fino a 3 s.

20
Funzioni
e caratteristiche

NS630b NS800 NS1000 NS1250 NS1600 NS2000 NS2500 NS3200


3, 4 3, 4 3, 4
c c c
c c -
c c -
N H L N H N H
c c c c c c c
c c c c c - -
c c c c c - -
c c c c c - -

630 800 1000 1250 1600 2000 2500 3200


630 800 1000 1250 1510 1900 2500 2970
750 750 750
8 8 8
690 690 690
N H L N H N H
50 70 150 50 70 85 125
50 70 150 50 70 70 85
50 65 130 50 65 65 85
40 50 100 40 50 65 -
30 42 25 30 42 65 -
75% 50% 100% 75% 50% 100% (2) 75%
25 25 10 25 25 - -
17 17 7 17 17 32 (3) 32 (3)
55 55 130
c c c
B B A B B B B
10000 10000 5000
6000 5000 5000 3000
5000 4000 2000 2000
4000 3000 2000 2000
2000 2000 1000 1000
III III III
N H L N H N H
50 65 125 50 65 85 125
35 50 100 35 50 65 85
25 50 - 25 50 50 -

Micrologic 2.0 Micrologic 5.0 Micrologic 2.0 A Micrologic 5.0 A Micrologic 6.0 A Micrologic 7.0 A
c c c c c c
- c - c c c
c c c c c c
- - - - c -
- - - - - c
- - c c c c
c c c c c c
- - c c c c

c c
c c
c c

c c c c c c
c c c c - -
- - c c c c
- - c c c c
- - c c c c

c -
c -
c c
210 x 327 x 147 420 x 350 x 160
280 x 327 x 147 535 x 350 x 160
14 24
18 36

c -

21
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Sganciatori TM e STR
per Compact NS160/250

Gli interruttori Compact da NS160 13 16 25 40 63 80 100 125 160 200 250

a NS250 possono essere equipaggiati TM-D


indifferentemente di uno sganciatore
magnetotermico TM o di uno sganciatore STR22SE
elettronico STR22. STR22SE OSN
Un dispositivo meccanico impedisce
il montaggio di sganciatori di corrente TM-G

nominale superiore alla taglia STR22GE


dell'interruttore.
TM-D

TM-G

Protezione standard Protezione delle reti


con neutro sovradimensionato

Protezione delle reti alimentate da generatori Protezione delle reti


o per cavi di grande lunghezza a corrente continua

Sganciatori magnetotermici TM
t
1 2
1

Ir Im TM 250 D
10 5
250A / 40°C
9 6
1 .8 8 7
2 .9

x 250A x 250A Ir Im
0 Ir Im I

1 soglia protezione sovraccarico Protezioni


2 soglia protezione cortocircuiti Le protezioni sono regolabili tramite commutatori.
Protezione contro i sovraccarichi
Protezione con dispositivo termico a soglia regolabile Ir.
Protezione contro i cortocircuiti
Protezione con dispositivo magnetico a soglia fissa o regolabile Im a seconda
della corrente nominale In.
Protezione del neutro
Per gli interruttori tetrapolari gli sganciatori sono del tipo
4P 3r (neutro non protetto), 4P 3r+N/2 (neutro protetto al 50%),
4P 4r (neutro protetto al 100%).

Sganciatori magnetotermici TM TM16D/250D TM16G/63G


Corrente nominale (A) In a 40 °C 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160 200 250 16 25 40 63
Per Compact NS160 c c c c c c c c c c - - c c c c
NS250 c c c c c c c c c c c c c c c c
Protezione contro i sovraccarichi (termico)
Soglia di intervento Ir regolabile da 0,8 a 1 x In regolabile da 0,8 a 1 x In
Protezione contro i cortocircuiti (magnetico)
Soglia di intervento (A) Im fissa regolabile fissa
Compact NS160/250 190 300 400 500 500 500 1000 1250 1250 1250 5 a 10 x In 63 80 80 125
Protezione del neutro
Neutro non protetto 4P 3r senza protezione senza protezione
Neutro protetto al 50% 4P 3r + N/2 non prevista 56 56 63 0,5 x Ir non prevista
Neutro protetto al 100% 4P 4r 1 x Ir 1 x Ir

Esempi di regolazione
Vedere pag. 29.

22
Funzioni
e caratteristiche

Sganciatori elettronici STR22 SE/GE


1 7 6 3
t
1

2 In=250A STR 22 SE 90
Io .8 .9 Ir .9 .93 105 5 6
Isd
.7 1 .88 .95 alarm %Ir 4 7
3 .63 .85 .98 3 8
+ -
4 .5 .8 1 2 10
5
Ir Isd x In x Io x Ir test
0 Ir Isd Ii I

1 soglie Lungo ritardo (protezione sovraccarico) Protezioni


2 temporizzazione Lungo ritardo LR Le protezioni sono regolabili tramite commutatori.
3 soglie Corto ritardo (protezione cortocircuiti) Protezione contro i sovraccarichi
4 temporizzazione Corto ritardo CR Protezione Lungo ritardo LR a soglia regolabile Io x Ir riferita al valore efficace
5 soglie protezione istantanea (protezione cortocircuiti) della corrente (RMS).
6 presa di test
7 segnalazione stato di carico Protezione contro i cortocircuiti
Protezione corto ritardo CR e istantanea IST:
c protezione corto ritardo CR a soglia regolabile Im e a temporizzazione fissa
c protezione istantanea IST a soglia fissa.
4P 4d Protezione del neutro
Sugli interruttori tetrapolari è possibile scegliere il tipo di protezione del neutro con
un commutatore a 3 posizioni: 4P 3r, 4P 3r + N/2 , 4P 4r.
Protezione del neutro sovradimensionato (OSN)
Protezione specifica per interruttori 4 poli.
La protezione del neutro sovradimensionato viene utilizzata quando la sezione del
neutro è maggiore rispetto a quella delle fasi (forte squilibrio di carico, forte tasso
Protezione del neutro di armoniche di ordine 3). Il commutatore in posizione 4P 4r determina una soglia
di protezione del neutro 1,6 x Ir.

Segnalazione
Un LED posto sul fronte dello sganciatore indica lo stato di carico dell'interruttore:
c LED acceso fisso: > 90 % della soglia di regolazione Ir
c LED intermittente: > 105 % della soglia di regolazione Ir.

Test
La presa di test sul fronte dello sganciatore permette il collegamento di una
valigetta di prova o uno strumento di test per verificare il corretto funzionamento
dell'assieme sganciatore + blocco interruttore.

Sganciatori elettronici STR STR22SE STR22SE OSN STR22GE


Corrente nominale (A) In da 20 a 70 °C (1) 40 80 100 160 250 (1) 160 250 (1) 40 100 160 250 (1)

Per Compact NS160 c c c c - c - c c c -


NS250 c c c c c c c c c c c
Protezione contro i sovraccarichi (Lungo ritardo)
Soglia di intervento Ir = In x … 0,4...1 0,25...0,63 0,4...1
regolabile (48 gradini) regolabile (48 gradini) regolabile (48 gradini)
Temporizzazione (s) a 1,5 x Ir 90...180 90...180 12…15
(tempi d'intervento min...max) a 6 x Ir 5...7,5 5...7,5 -
a 7,2 x Ir 3,2...5,0 3,2...5,0 -
Protezione contro i cortocircuiti (Corto ritardo)
Soglia di intervento Isd = Ir x … 2...10 2...10 2...10
Precisione ± 15 % regolabile (8 gradini) regolabile (8 gradini) regolabile (8 gradini)
Temporizzazione (ms) fissa fissa fissa
tempo di intervento max i 40 i 40 i 40
senza sgancio
tempo max di interruzione i 60 i 60 i 60
Protezione contro i cortocircuiti (Istantanea)
Soglia di intervento Ii fissa u 11 x In fissa u 7 x In fissa u 11 x In
Protezione del neutro
Neutro non protetto 4P 3r senza protezione senza protezione senza protezione
Neutro protetto al 50% 4P 3r + N/2 0,5 x Ir 0,8 x Ir 0,5 x Ir
Neutro protetto al 100% 4P 4r 1 x Ir 1,6 x Ir 1 x Ir
(1) In caso di utilizzazione di sganciatori STR22SE, STR22SE OSN o STR22GE 250 A a temperature elevate, la regolazione massima della protezione lungo
ritardo LR non dovrà superare i limiti termici dell'interruttore. La regolazione della protezione contro i sovraccarichi non dovrà superare il valore di 0,95 a 60 °C e
0,90 a 70 °C.
Esempi di regolazione
Vedere pag. 30.

23
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Sganciatori MP e STR
per Compact NS400/630

40 60 250 400 500 630


Gli interruttori Compact da NS400 a NS630
STR23SE / STR53UE
sono equipaggiati di sganciatori elettronici
STR23SE, STR23SV, STR53UE e STR23SE OSN
STR53SV. STR23SE / STR53UE
Gli stessi sganciatori possono essere
montati indifferentemente su interruttori STR23SV / STR53SV

Compact NS400 e NS630, di tipo NR, N, H MP


o L, 3P o 4P.
Gli sganciatori STR53UE/SV dispongono Protezione standard con
selettività
Protezione delle reti
con neutro sovradimensionato
di un maggior numero di regolazioni Protezione delle reti alimentate da generatori
e, in modo specifico lo sganciatore o per cavi di grande lunghezza.

STR53UE, di ulteriori funzioni di Protezione delle reti U > 525 V Protezione delle reti
a corrente continua
segnalazione, misura e comunicazione.
La scelta dello sganciatore dipende dal tipo di rete protetta e dalla tensione di
Per le reti in corrente continua, impiego dell'interruttore. Sono disponibili 5 versioni di sganciatori elettronici che
gli interruttori Compact NS400H e 630H consentono di proteggere tutti i tipi di circuiti, da 60 a 630 A, per qualunque
integrano uno sganciatore magnetico MP tensione d’impiego dell'interruttore:
c U i 525 V: STR23SE, STR23SE OSN o STR53UE
specifico non intercambiabile. c U > 525 V: STR23SV o STR53SV.
Gli sganciatori non hanno corrente nominale propria. La soglia di intervento
dipende esclusivamente dalla taglia dell'interruttore e dalla regolazione della
protezione di lungo ritardo LR. Ad esempio, uno sganciatore STR23SE regolato
al massimo ha una soglia di intervento di:
v 250 A, montato su un Compact NS400 da 250 A
v 630 A, montato su un Compact NS630.

Sganciatori elettronici
STR23SE (U i 525 V) e STR23SV (U > 525 V)
6 1 7 3
t
STR 23 SE alarm 90
105 %Ir
1 Io Ir Isd
.8 .9 .9 .93 5 6
.7 1 .88 .95 4 7
2
.63 .85 .98 3 8
.5 .8 1 2 10
3 x In x Io x Ir
Ir Isd
+ -
4
test
5

0 Ir Im I

1 soglia Lungo ritardo (protezione sovraccarico)


Protezioni
2 temporizzazione Lungo ritardo LR Le protezioni sono regolabili tramite commutatori.
3 soglia Corto ritardo (protezione cortocircuiti) Protezione contro i sovraccarichi
4 temporizzazione Corto ritardo CR Protezione Lungo ritardo LR a soglia regolabile e temporizzazione fissa:
5 soglia protezione istantanea IST (protezione cortocircuiti) c preregolazione Io a 6 gradini (da 0,5 a 1)
6 presa di test c regolazione fine Ir a 8 gradini (da 0,8 a 1).
7 segnalazione stato di carico Protezione contro i cortocircuiti
Protezione corto ritardo e istantanea:
c protezione corto ritardo a soglia regolabile Isd e temporizzazione fissa.
c protezione istantanea a soglia fissa.
Protezione del neutro
Gli interruttori tetrapolari sono equipaggiati standard di un commutatore di
protezione del neutro a 3 posizioni: 4P 3r, 4P 3r + N/2 , 4P 4r.
Protezione del neutro sovradimensionato (OSN)
Viene utilizzata quando la sezione del neutro è maggiore di quella delle fasi
(prot. neutro 1,6 x Ir).
Segnalazione
Un LED posto sul fronte dello sganciatore indica lo stato di carico dell'interruttore:
c LED acceso fisso: > 90 % della soglia di regolazione Ir
c LED intermittente: > 105 % della soglia di regolazione Ir.
Test
La presa di test sul fronte dello sganciatore permette il collegamento di una
valigetta di prova o uno strumento di test per verificare il corretto funzionamento
dell'assieme sganciatore + blocco interruttore.

24
Funzioni
e caratteristiche

Sganciatori elettronici
STR53UE (U i 525 V) e STR53SV (U > 525 V)
8 1 2 3 4 5 6 (*) 9 7 (*)

t
STR 53 UE %Ir >Ir >Isd >Ig test fault
1 µP
Io Ir Isd Ii Ig
2 6 .8 .9
.88
.9 .93
.95
4 5 4 6 .5 .6
.7 1 3 6 3 8 .4 .7 > Ir
7 .6 .85 .98 2 8 2 10 .3 .8 A
.5 1 .8 1 10 11 1 tr
1.5 1.5 .2 > Im
x In x Io x Ir x In x In
3 tsd
tr tsd tg > Ih
4 test 8 16 .3 .3 .4 .4 In I1 I2 I3
4 (s).2 (s) .3
+ - .2
.1
.3
.2
Ir Isd li
2 .1 .2
5 .5 16 0 0 .1 .1

(s) @ 6 Ir on I2t off on I2t off

0 Ir Isd Ii I

1 soglia Lungo ritardo (protezione sovraccarico)


Protezioni
2 temporizzazione Lungo ritardo LR Le protezioni sono regolabili tramite commutatori.
3 soglia Corto ritardo (protezione cortocircuiti) Protezione contro i sovraccarichi
4 temporizzazione Corto ritardo CR Protezione Lungo ritardo LR a soglia e temporizzazione regolabili:
5 soglia protezione istantanea (protezione cortocircuiti) c preregolazione Io a 6 gradini (da 0,5 a 1)
6 soglia protezione di terra opzionale c regolazione fine Ir a 8 gradini (da 0,8 a 1).
7 temporizzazione protezione di terra opzionale Protezione contro i cortocircuiti
8 presa di test
9 pulsante di test della pila e dei LED
Protezione Corto ritardo CR e istantanea:
c protezione corto ritardo a soglia e temporizzazione regolabili (Isd e tsd)
con o senza I2t = costante.
c protezione istantanea Ii a soglia regolabile.
(*) "Protezione di terra" T: vedere "Opzioni Protezione del neutro
degli sganciatori elettronici STR53 UE" nelle Gli interruttori tetrapolari sono equipaggiati standard di un commutatore
pagine seguenti. di protezione del neutro a 3 posizioni: 4P 3r, 4P 3r + N/2, 4P 4r.
Lo sganciatore STR53UE con opzione "protezione
di terra" T permette il collegamento di un TA
esterno (caso di un interruttore tripolare su rete con Segnalazione del superamento della soglia LR (%Ir)
neutro passante). Correnti nominali TA esterno Un LED posto sul fronte dello sganciatore indica lo stato di carico dell'interruttore:
disponibili: 150, 250, 400, 630 A. c LED fisso: > 90 % della soglia di regolazione Ir
c LED intermittente: > 105 % della soglia di regolazione Ir.

Segnalazione dei guasti (F)


Segnalazione luminosa del tipo di guasto che ha provocato l'apertura
dell'interruttore:
c sovraccarico (protezione Lungo ritardo LR) o temperatura interna anomala (>Ir)
c cortocircuito (protezione Corto ritardo CR) o istantanea (>Isd)
c guasto di terra (se presente opzione protezione di terra) (>Ig)
c guasto del microprocessore:
v accensione simultanea dei 2 LED (>Ir) e (>Isd)
v accensione del LED (>Ig) se è presente l’opzione "protezione di terra" T.
Alimentazione con pila inclusa; le pile di ricambio sono fornite nel loro adattatore.
Il LED di segnalazione del tipo di guasto passa in stand by dopo una decina di
minuti dall'accensione. Il pulsante di test della pila e dei LED ne consente la
riaccensione. Il LED si spegne automaticamente al riarmo dell'apparecchio.

Test
La presa di test sul fronte dello sganciatore permette il collegamento di una
valigetta di prova o uno strumento di test per verificare il corretto funzionamento
dell'assieme sganciatore + blocco interruttore.
Pulsante di test della pila e dei LED (%Ir), (>Ir), (>Isd) e (>Ig).

Autosorveglianza
Apertura dell'interruttore in caso di guasto del microprocessore o di temperatura
anomala.

Opzioni
Sono disponibili 4 opzioni:
c "protezione di terra" T
c amperometro I
c selettività logica ZSI
c comunicazione COM.

25
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Sganciatori MP e STR
per Compact NS400/630

Sganciatori (U i 525V) STR23SE STR23SE OSN STR53UE


(U > 525V) STR23SV STR53SV
Corrente nominale (A) In da 20 a 70 ° C (1) 150 250 400 630 400 630 150 250 400 630
Per Compact NS400 NR/N/H/L c c c - c - c c c -
NS630 NR/N/H/L - - - c - c - - - c
Protezione contro i sovraccarichi (Lungo ritardo)
Soglia di intervento Ir = In x … 0,4...1 0,25...0,63 0,4...1
regolabile (48 gradini) regolab. (48 gradini) regolabile (48 gradini)
Temporizzazione (s) fissa fissa regolabile
(tempi d'intervento a 1,5 x Ir 90...180 90...180 8...15 34...50 69...100 138...200 277...400
min...max) a 6 x Ir 5...7,5 5...7,5 0,4...0,5 1,5...2 3...4 6...8 12...16
a 7,2 Ir 3,2...5,0 3,2...5,0 0,2...0,74 1...1,4 2...2,8 4...5,5 8,2...11
Protezione contro i cortocircuiti (Corto ritardo)
Soglia di intervento Isd = Ir x … 2...10 2...10 1,5...10
precisione ± 15 % regolabile (8 gradini) regolabile (8 gradini) regolabile (8 gradini)
Temporizzazione (ms) fissa fissa regolabile (4 gradini + opzione "I2t = costante")
tempo d'intervento max
senza sgancio i 40 i 40 i 15 i 60 i 140 i 230
tempo max di interr. i 60 i 60 i 60 i 140 i 230 i 350
Protezione contro i cortocircuiti (Istantanea)
Soglia di intervento Ii = In x … 11 7 1,5...11
fissa fissa regolabile (8 gradini)
Protezione del neutro
Neutro non protetto 4P 3r senza protezione senza protezione senza protezione
Neutro protetto al 50% 4P 3r + N/2 0,5 x Ir 0,8 x Ir 0,5 x Ir
Neutro protetto al 100% 4P 4r 1 x Ir 1,6 x Ir 1 x Ir
Opzioni
Segnalazione del tipo di guasto - - c (standard)
Selettività logica ZSI - - c (2)
Comunicazione COM - - c (2)
Amperometro integrato I - - c (2)
"Protezione di terra" T - - c (2)
(1) In caso di utilizzazione a temperature elevate, la regolazione massima della protezione lungo ritardo LR non dovrà superare i valori di 0,95 a 60°C e 0,90 a
70°C per Compact NS400 e 0,95 a 50°C, 0,90 a 60°C e 0,85 a 70°C per Compact NS630.
(2) Questa opzione non è disponibile sugli sganciatori STR53SV.

Esempi di regolazione
Vedere pag. 32.

26
Funzioni
e caratteristiche

Combinazioni Opzioni degli sganciatori elettronici STR53UE


possibili: Protezione di terra T
cI Tipo Corrente residua
cI+T Soglia di intervento Ig = In x … da 0,2 a 1
c I + COM precisione ± 15 % regolabile (8 gradini)
c I + T + COM Tempi di intervento tempo max regolabile (4 gradini)
c ZSI funzione I2t = costante senza sgancio 60 140 230 350
c ZSI + I tempo max di interruzione i 140 i 230 i 350 i 500
c ZSI + I + T Amperometro I
c ZSI +I + COM Un indicatore digitale visualizza in permanenza il valore di corrente della fase più
c ZSI + I + T + COM carica e consente, tramite successive pressioni su un tasto, la lettura delle correnti
di fase e del neutro (I1, I2, I3 e Ineutro).
Un LED acceso indica a quale fase è riferita la corrente visualizzata.
Soglia di visualizzazione dell'amperometro:
c corrente min u 0,2 x In, per correnti inferiori l'indicatore digitale non funziona
c corrente max i 10 x In.

Selettività logica ZSI


Un filo pilota collega diversi interruttori in cascata.
In caso di guasto a terra o di cortocircuito:
c lo sganciatore STR53UE rileva il guasto ed informa l'interruttore a monte che
rispetta la temporizzazione impostata
c oppure lo sganciatore STR53UE non rileva il guasto: l'interruttore a monte
interviene con la temporizzazione più breve impostata.
In questo modo il guasto viene eliminato istantaneamente dall'interruttore più
vicino. Le sollecitazioni termiche subite dalla rete sono minime e la selettività
cronometrica è rispettata sull'insieme dell'installazione.
L'opzione ZSI dello sganciatore STR53UE funziona solo sull'interruttore installato
immediatamente a valle della catena di selettività logica. Di conseguenza l'opzione
selettività logica non funziona tra due interruttori Compact NS equipaggiati di
STR53.
L'opzione ZSI dello sganciatore STR53UE funziona solo con un interruttore
installato a monte equipaggiato di una unità di controllo Micrologic A, P o H.
Uscite opto-elettroniche
Queste uscite permettono un disaccoppiamento perfetto tra i circuiti interni dello
sganciatore e i circuiti cablati dall'installatore grazie all'utilizzo di transistor ottici.

Comunicazione COM
Trasmissione dei dati con moduli Digipact di sorveglianza e controllo della
distribuzione.
Dati trasmessi:
c regolazioni dello sganciatore
c valori efficaci della corrente delle fasi e del neutro
c valore di corrente della fase più caricata
c allarme sovraccarico in corso
c causa dello sgancio (sovraccarico, cortocircuito, ecc.).

Sganciatore MP per reti in corrente continua


Im(A)
30005000
4400
2500
3800 3500
5700

2000 4000
In Im

Sganciatore magnetico per Compact NS400/630, tripolare, tipo H, concepito


espressamente per la protezione di reti in corrente continua.
Questo sganciatore non è intercambiabile; l'insieme interruttore + sganciatore
viene fornito già completamente assemblato.
Sganciatori integrati MP1 MP2 MP3
Per Compact NS400H c c -
NS630H c c c
Protezione contro i cortocircuiti (magnetico)
Soglia di intervento (A) Im regolabile regolabile regolabile
800...1600 1250...2500 2000...4000

27
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche

Sganciatore magnetotermico

440 65
500/525 50 Identificazione dello sganciatore
660/690 10
250 85 TM 250 D
Ics = 100% Icu valori min/max della protezione
cat A O termica
IEC 947.2
UTE VDE BS CEI UNE NEMA identificazione sganciatore tipo
push
to 200/250A
trip
D: standard
In=160A Ir Ir Im Im 10 90 %Ir
5
105
STR 22 SE TM 250 D G: a bassa soglia magnetica
.8
.85 .9
.95 3
4
69
5 alarm 50/60Hz 250A / 40°C corrente nominale dello sganciatore
6 test
.7 e temperatura di riferimento
1 .98 .82 8
7 corrente nominale
.63 1 .9 1.5 10 8
x In x 250A x Ir x 250A IrIr Im
Im regolazione soglia magnetica
(o indicazione del valore, se fisso) famiglia
per la protezione contro i cortocircuiti TM: magnetotermico
regolazione soglia termica per la MA: solo magnetico
protezione contro i sovraccarichi

Sganciatore elettronico

Identificazione dello sganciatore


STR 22 SE
440 65
500/525 50
660/690 10
250 85
Ics = 100% Icu
cat A O
E: riferimento normativo europeo
IEC 947.2
UTE VDE BS CEI UNE NEMA

push identificazione dello sganciatore tipo


to 40/100
trip
regolazione corto ritardo (Im) S: selettivo
90 %Ir
In=100A
In=160A
.85 .9
Io
Ir STR Im
22 SE
4 Ir5
alarm
105 %Ir
90
105
STR 22 SE
Im
per la protezione contro i cortocircuiti G: protezione generatori
alarm 50/60Hz
.8 .8 .95
.7
.9
1
3
.88
.9 6
.93
.95 4
5 6
7 +
test
- M: protezione motori
.7
.63
.98 2
.85
8 presa test U: universale
.63 .5 1 1.5.8 101 .98 3 8
Ir 2 Im 10
Ir Im
x In
x In
x Ir
x Io
x Ir test
LED per la segnalazione taglia interruttore
del superamento della 2: NS160/250
soglia lungo ritardo 3: NS400/630
regolazione lungo ritardo (Io x Ir)
per la protezione contro i sovraccarichi numero di regolazioni
Io: preregolazione
Ir: regolazione fine famiglia
corrente nominale STR: elettronico a lettura RMS
(base di calcolo per le regolazioni)

28
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Esempi di regolazione

Sganciatore magnetotermico TM per Compact NS160/250


t

1
0,8…1 x In
1 3 Ir

Ir Im 10 5 TM 250 D
250A / 40°C
9 6 3
5…10 x In
1 .8 7
Im
.9 8
x 250A x 250A Ir Im
0 Ir Im I

Esempio di regolazione Protezione termica contro i sovraccarichi


Sganciatore TM250D - In = 250 A
regolaz. In sganciatore (A)
regolazione termica Ir = 0,9
Ir 1 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160 200 250
regolazione magnetica Im = 8
0,8 12,8 20 25,6 32 40 50,4 64 80 100 128 160 200
0,9 14,4 22,5 28,8 36 45 56,7 72 90 112,5 144 180 225
Ir Im 1 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160 200 250
10 5

9 6 Ir = 250 x 0,9 = 225 A


1 .8 Se la corrente supera 225 A, l'interruttore sgancia in un tempo compreso tra 3
.9 8 7
secondi e 2 ore, funzione del valore reale di corrente.
x 250 A x 250 A

Protezione magnetica contro i cortocircuiti


Ir Im 10 5
regolaz. In sganciatore (A)
Im 3 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160 200 250
5 1000 1250
9 6
6 1200 1500
issa
1 .8 7 lia f 1400 1750
.9 8 7 8 sog 1600 2000
x 250 A x 250 A 9 1800 2250
10 2000 2500

Im = 250 x 8 = 2000 A

L’interruttore sgancia istantaneamente per correnti superiori a 2000 A.

29
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Esempi di regolazione

Sganciatore elettronico STR22SE/GE per Compact NS160/250


t

1
0,4…1 x In
1 3 Ir

3
In=100A STR 22 SE alarm %Ir 2…10 x Ir
90 Im
105
Io Ir Im
.8 .9 .9 .93 5 6
.7 1 .88 .95 4 7 + -
.63 .85 .98 3 8
.5 .8 1 2 10
Ir Im x In x Io x Ir test

0 Ir Im I

Esempio di regolazione Protezione contro i sovraccarichi (lungo ritardo)


Sganciatore STR22SE - In = 160 A
STR22SE/GE 40 A regolazione fine Ir 1
regolazione lungo ritardo Io = 0,8 - Ir = 0,9
regolazione corto ritardo Im = 5 preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 16 17 17,5 18 18,5 19 19,5 20
0,63 20 21 22 22,5 23 23,5 24,5 25
Io Ir Im 0,7 22,5 24 24,5 25 26 26,5 27,5 28
.8 .9 .9 .93 5 6 0,8 25,5 27 28 29 29,5 30 31 32
.7 1 .88 .95 4 7 0,9 29 30,5 31,5 32 33,5 34 35 36
1 32 34 35 36 37 38 39 40
.63 .85 .98 3 8
.5 .8 1 2 10
x In x Io x Ir
STR22SE/GE 80 A regolazione fine Ir 1
preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 32 34 35 36 37 38 39 40
0,63 40 42 44,5 45 47 48 49 50
0,7 45 48 49 50,5 52 53 55 56
0,8 51 54 56 58 59,5 61 62,5 64
0,9 58 61 63 64,5 67 68,5 70,5 72
1 64 68 70,5 72 74,5 76 78,5 80

STR22SE/GE 100 A regolazione fine Ir 1


preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 40 42,5 44 45 46,5 47,5 49 50
0,63 50,5 53,5 55,5 57 59 60 62 63
0,7 56 59,5 61,5 63 65 66,5 68,5 70
0,8 64 68 70,5 72 74,5 76 78,5 80
0,9 72 76,5 79 81 83,5 85,5 88 90
1 80 85 88 90 93 95 98 100

STR22SE/GE 160 A regolazione fine Ir 1


preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 64 68 70,5 72 74,5 76 78,5 80
0,63 81 86 89 91 94 96 99 101
0,7 89,5 95 98,5 101 104 106,5 110 112
0,8 102,5 109 112,2 115 119 121,5 125,5 128
0,9 115 122,5 127 129,5 134 137 141 144
1 128 136 141 144 149 152 157 160

30
Funzioni
e caratteristiche

STR22SE/GE 250 A regolazione fine Ir 1


preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 100 106 110 112,5 116 119 122,5 125
0,63 126 134 138,5 142 146,5 150 154 157,5
0,7 140 149 154 157,5 163 166 171,5 175
0,8 160 170 176 180 186 190 196 200
0,9 180 191 198 202,5 209 214 220,5 225
1 200 212,5 220 225 232,5 237,5 245 250

Es.: In 160 A

Io 0.5 0.63 0.7 0.8 0.9 1


preregolazione 128 A
Ir 0.8 0.85 0.88 0.9 0.93 0.95 0.98 1

IrIr==128
128Axx0.9
0.9==115
115 A
A

Se la corrente supera 115 A, l'interruttore sgancia in un tempo compreso tra 3


secondi e 2 ore, funzione del valore reale.

Protezione contro i cortocircuiti (corto ritardo)


Io Ir Im
.8 .9 .9 .93 5 6
.7 1 .88 .95 4 7 Es.: In 160 A
.63 .85 .98 3 8
.5 .8 1 2 10
Io 0.5 0.63 0.7 0.8 0.9 1
x In x Io x Ir Ir 0.8 0.85 0.88 0.9 0.93 0.95 0.98 1
Ir = 128 A x 0.9 = 115 A

Im 2 3 4 5 6 7 8 10

Im = 115 A x 5 = 575 A

Nel caso di sganciatore elettronico, la soglia di protezione corto ritardo (Im) è


funzione della regolazione lungo ritardo (Ir).
L’interruttore sgancia istantaneamente per correnti superiori a 575 A.

31
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Esempi di regolazione

Sganciatore elettronico STR23SE per Compact NS400/630 t


1 3 1 0,4…1 x In
Ir

STR 23 SE alarm 90
105 %Ir
Io Ir Im
.8 .9 .9 .93 5 6
.7 1 .88 .95 4 7
3
2…10 x Ir
.63 .85 .98 3 8
Im
.5 .8 1 2 10
x In x Io x Ir
Ir Im
+ -
test

0 Ir Im I
La soglia di intervento degli sganciatori STR23SE e STR53UE è funzione della taglia
dell'interruttore e della regolazione dello sganciatore.

Esempio di regolazione Protezione contro i sovraccarichi (lungo ritardo)


Sganciatore STR23SE - In = 400 A
regolazione lungo ritardo Io = 0,8 - Ir = 0,93 Compact NS400 regolazione fine Ir 1
regolazione corto ritardo Im = 7 preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 160 170 176 180 186 190 196 200
0,63 202 214 222 227 234 239 247 252
Io Ir Im 0,7 224 238 246 252 260 256 274 280
8 9 .9 .93 5 6 0,8 256 272 282 300 298 304 314 320
.7 1 .88 .95 4 7
0,9 288 306 316 324 334 342 352 360
.63 .85 .98 3 8 1 320 340 352 360 372 380 392 400
.5 .8 1 2 10
x In x Io x Ir Compact NS630 regolazione fine Ir 1
preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 252 268 277 284 293 299 309 315
0,63 318 337 349 357 369 377 389 397
0,7 352 374 388 396 410 418 432 441
0,8 403 428 443 472 469 479 494 504
0,9 453 481 498 510 527 538 555 567
1 504 535 554 567 586 598 617 630

Es.: In 400 A

Io 0.5 0.63 0.7 0.8 0.9 1


preregolazione 320 A
Ir 0.8 0.85 0.88 0.9 0.93 0.95 0.98 1

Ir = 320 A x 0.93 = 298 A

Se la corrente supera 298 A, l'interruttore sgancia in un tempo compreso tra 3


secondi e 2 ore, funzione del valore reale.

Protezione contro i cortocircuiti (corto ritardo)


Io Ir Im
8 9 .9 .93 5 6 Es.: In 400 A
.7 1 .88 .95 4 7

.63 .85 .98 3 8 Io 0.5 0.63 0.7 0.8 0.9 1


.5 .8 1 2 10
x In x Io x Ir
Ir 0.8 0.85 0.88 0.9 0.93 0.95 0.98 1
Ir = 320 A x 0.93 = 298 A

Im 2 3 4 5 6 7 8 10

Im = 298 A x 7 = 2086 A

Nel caso di sganciatore elettronico, la soglia di protezione corto ritardo (Im) è


funzione della regolazione lungo ritardo (Ir).
L’interruttore sgancia istantaneamente per correnti superiori a 2086 A.

32
Funzioni
e caratteristiche

Sganciatore elettronico STR53UE per Compact NS400/630 t


1
0,4…1 x In
Ir
2

3
1,5…10 x In
Im
4

1,5…11 x In
5 I

0 Ir Im I I

Esempio di regolazione Protezione contro i sovraccarichi (lungo ritardo)


Sganciatore STR53UE - In = 400 A
Compact NS400 regolazione fine Ir 1
regolazione lungo ritardo Io = 0,8 - Ir = 0,93
regolazione corto ritardo Im = 7 preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
regolazione soglia istantanea I = 6 0,5 160 170 176 180 186 190 196 200
regolazioni lungo ritardo e corto ritardo 0,6 192 204 211 215 223 228 235 240
analoghe a sganciatore STR23SE. 0,7 224 238 246 252 260 256 274 280
0,8 256 272 282 300 298 304 314 320
0,9 288 306 316 324 334 342 352 360
2 1 320 340 352 360 372 380 392 400

Compact NS630 regolazione fine Ir 1


tr 15...240 s
preregolazione Io 1 0,8 0,85 0,88 0,9 0,93 0,95 0,98 1
0,5 252 268 277 284 293 299 309 315
0,6 302 321 333 340 351 359 370 378
0,7 352 374 388 396 410 418 432 441
0,8 403 428 443 472 469 479 494 504
0,9 453 481 498 510 527 538 555 567
1 504 535 554 567 586 598 617 630

Lo sganciatore STR53UE assicura un equilibrio ottimale tra sicurezza e continuità


Temporizzazione lungo ritardo di servizio per tutti gli impianti con caratteristiche particolari (forni ad induzione,
lampade fluorescenti, saldatrici ad arco, regolatori a tiristori) grazie all’impiego di
tre regolazioni aggiuntive:
c soglia di sgancio istantaneo (I);
4 c temporizzazione della protezione lungo ritardo (tr);
c temporizzazione della protezione corto ritardo (tm).

tm 0...0,3 s 0...0,3 s
I2t off tm
on I2t

Temporizzazione corto ritardo

Protezione contro i cortocircuiti (soglia istantanea)


Io Ir Im I
.63 .8 .9 .93 4 5 4 6 Es.: In 400 A
.88 .95 3 6 3 8

.85 .98 2 8 2 10
.5 1 .8 1 1.5 10 1.5 11 I 1.5 2 3 4 6 8 10 11
x In x Io x Ir x In
I = 400 A x 6 = 2400 A

Il tempo di sgancio è più rapido del tempo di intervento del corto ritardo.
La soglia istantanea è funzione della taglia dell’interruttore e della regolazione
dello sganciatore.

33
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Unità di controllo Micrologic
per Compact NS630b/3200

Le unità di controllo Micrologic 2.0 e 5.0 Regolazione delle protezioni


garantiscono la protezione dei circuiti Appositi commutatori consentono la regolazione dei valori di soglia
di potenza e dei carichi. e temporizzazione delle protezioni.
La precisione delle regolazioni può essere aumentata mediante sostituzione
L'unità Micrologic 5.0 permette di realizzare del "plug" Lungo Ritardo, con un campo di regolazione limitato.
la selettività cronometrica in caso Protezione contro i sovraccarichi
di cortocircuito. Protezione lungo ritardo riferita al valore efficace della corrente (RMS).
Memoria termica: immagine termica prima e dopo lo sgancio.
Protezione contro i cortocircuiti
Protezioni corto ritardo CR (valore efficace RMS) e protezione istantanea IST.
Scelta del tipo di I2t (ON o OFF) su temporizzazione corto ritardo.
Protezione del neutro
Sugli interruttori tripolari non è disponibile la funzione di protezione del neutro.
Sugli interruttori tetrapolari è possibile scegliere il tipo di protezione del neutro con
un commutatore a 3 posizioni: neutro non protetto (4P 3r), neutro protetto al 50%
(4P 3r + N/2), neutro protetto al 100% (4P 4r).

Segnalazione di sovraccarico
Il LED arancione (alarm) acceso fisso segnala il superamento della soglia
di intervento Lungo Ritardo LR.

Test
La presa di test sul fronte dello sganciatore permette il collegamento di una
valigetta di prova o uno strumento di test per verificare il corretto funzionamento
dell'assieme unità di controllo + blocco interruttore.

1 soglia e temporizzazione protezione Lungo ritardo LR


2 LED di segnalazione sovraccarico
3 soglia e temporizzazione protezione Corto ritardo CR
4 soglia regolabile protezione istantanea
5 viti di fissaggio plug Lungo ritardo
6 presa di test

Nota:
le unità di controllo Micrologic senza misura sono dotate
anche nella versione standard di una calotta di protezione
trasparente.

34
Funzioni
e caratteristiche

Protezioni Micrologic 2.0


Lungo ritardo (RMS)
Soglia Ir = In x … 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 0,95 0,98 1 t
intervento da 1,05 a 1,20 Ir altre regolazioni o inibizione mediante cambio di plug Ir
Temporizzazione (s) gradini di regolazione tr (s) 0,5 1 2 4 8 12 16 20 24
precisione: da 0 a -30% 1,5 x Ir 12,5 25 50 100 200 300 400 500 600
precisione: da 0 a -20% 6 x Ir 0,7(1) 1 2 4 8 12 16 20 24
tr
precisione: da 0 a -20% 7,2 x Ir 0,7(2) 0,69 1,38 2,7 5,5 8,3 11 13,8 16,6
Memoria termica 20 min prima e dopo lo sgancio
Istantanea Isd
Soglia Isd = Ir x … 1,5 2 2,5 3 4 5 6 8 10
precisione: ±10 % 0 I
Temporizzazione fissa: 20 ms
tempo max di interruzione: 80 ms
Protezioni Micrologic 5.0
Lungo ritardo (RMS)
Soglia Ir = In x … 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 0,95 0,98 1 t Ir
intervento da 1,05 a 1,20 Ir altre regolazioni o inibizione mediante cambio di plug
Temporizzazione (s) gradini di regolazione tr (s) 0,5 1 2 4 8 12 16 20 24
tr
precisione: da 0 a -30% 1,5 x Ir 12,5 25 50 100 200 300 400 500 600
precisione: da 0 a -20% 6 x Ir 0,7(1) 1 2 4 8 12 16 20 24 Isd
precisione: da 0 a -20% 7,2 x Ir 0,7(2) 0,69 1,38 2,7 5,5 8,3 11 13,8 16,6
tsd
Memoria termica 20 min prima e dopo lo sgancio
Corto ritardo (RMS) Ii
Soglia Isd = Ir x … 1,5 2 2,5 3 4 5 6 8 10 0 I
precisione: ±10 %
Temporizzazione (ms) gradini di regolazione I2t Off 0 0,1 0,2 0,3 0,4
a 10 Ir I2t On - 0,1 0,2 0,3 0,4
tsd (non intervento) 20 80 140 230 350
tsd (max di interruzione) 80 140 200 320 500
Istantanea
Soglia Ii = In x … 2 3 4 6 8 10 12 15 off
precisione: ±10 %
Temporizzazione tempo senza sgancio: 20 ms
tempo max di interruzione: 50 ms
(1) Da 0 a -40%.
(2) Da 0 a -60%.

35
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Unità di controllo Micrologic A
per Compact NS630b/3200

Le unità di controllo Micrologic A Protezioni


garantiscono la protezione dei circuiti di Appositi commutatori consentono la regolazione dei valori di soglia e
temporizzazione delle protezioni.
potenza e dei carichi. I valori impostati vengono visualizzati temporaneamente sul display in Ampere
Integrano le funzioni di misura, e in secondi. La precisione delle regolazioni può essere aumentata mediante
comunicazione e valori massimi di corrente. sostituzione del "plug" Lungo Ritardo, con un campo di regolazione limitato.
La versione 6 integra la protezione di terra Protezione contro i sovraccarichi
mentre la versione 7 integra la protezione Protezione lungo ritardo riferita al valore efficace della corrente (RMS).
Memoria termica: immagine termica prima e dopo lo sgancio.
differenziale.
Protezione contro i cortocircuiti
Protezioni corto ritardo CR (valore efficace RMS) e protezione istantanea IST.
Scelta del tipo di I2t (On o Off) su temporizzazione corto ritardo.
Protezione di terra
Protezione di tipo "residual" o "source ground return".
Scelta del tipo di I2t (On o Off) su temporizzazione.
Protezione differenziale residua (Vigi)
Funziona senza alimentazione esterna.
d Immunizzato contro i rischi di scatti intempestivi.
k Sensibile alle componenti continue fino a 10 A (classe A).
Protezione del neutro
Sugli interruttori tripolari non è disponibile la funzione di protezione del neutro.
Sugli interruttori tetrapolari è possibile scegliere il tipo di protezione del neutro con
un commutatore a 3 posizioni: neutro non protetto (4P 3r), neutro protetto al 50%
(4P 3r + N/2), neutro protetto al 100% (4P 4r).
Selettività logica ZSI
Una morsettiera "Zone Selective Interlocking" (ZSI) consente il cablaggio di più
unità di controllo per una selettività totale su protezioni corto ritardo e terra
senza temporizzazione allo sgancio.

Segnalazione di sovraccarico
Il LED arancione (alarm) acceso fisso segnala il superamento della soglia
di intervento Lungo Ritardo LR.

Amperometro
Le unità di controllo Micrologic A misurano il valore efficace (RMS) delle correnti.
Un display digitale a cristalli liquidi visualizza in permanenza il valore di corrente
della fase più carica (Imax) e consente, tramite successive pressioni su un tasto,
la lettura dei valori I1, I2, I3, IN, Ig,IΔn, delle correnti di fase e del neutro memorizzate
(i massimi valori registrati) e delle regolazioni. Appositi indicatori a barre
visualizzano in permanenza il carico di ogni singola fase.
L’ alimentazione esterna, opzionale, permette la visualizzazione delle correnti < 20 % In.

Comunicazione (opzione COM)


Associata all'opzione di comunicazione COM, l’unità di controlo trasmette i
seguenti parametri:
c lettura delle regolazioni
c insieme delle misure "amperometro"
c segnalazione delle cause d'intervento
c reset dei massimi valori registrati.

1 soglia e temporizzazione protezione Lungo ritardo LR Segnalazione dei guasti


2 LED di segnalazione sovraccarico Segnalazione luminosa del tipo di guasto che ha provocato l'apertura
3 soglia e temporizzazione protezione Corto ritardo CR dell'interruttore:
4 soglia regolabile protezione Istantanea
5 soglia e temporizzazione protezione Vigi o Terra
c sovraccarico (protezione Lungo ritardo LR) o temperatura anomala (Ir)
6 pulsante test Vigi o Terra c cortocircuito (protezione Corto ritardo CR) o istantanea(Isd)
7 viti di fissaggio plug Lungo ritardo c guasto di Terra o Vigi (Ig, IΔn)
8 presa di test c guasto del microprocessore (Ap).
9 test lampadine, "reset" e stato della pila Alimentazione con pila
10 segnalazione delle cause d'intervento
11 display digitale
Il LED di segnalazione dei guasti resta acceso fino al reset tramite il pulsante
12 amperometro e indicatori a barre tramite LED posto sul fronte (test/reset). La durata della pila è di circa 10 anni per un utilizzo
13 tasti di navigazione normale.

Test
La presa di test sul fronte permette il collegamento di una morsettiera di test che
consente di verificare il corretto funzionamento dell'unità di controllo. Per le unità
Nota:
le unità di controllo Micrologic A sono dotate anche nella
Micrologic 6.0 A e 7.0 A, un pulsante di test al di sopra della presa di test consente
versione standard di una calotta di protezione trasparente. di verificare il corretto funzionamento della protezione terra o differenziale.

36
Funzioni
e caratteristiche

Protezioni Micrologic 2.0 A


Lungo ritardo (RMS)
Soglia (A) Ir = In x … 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 0,95 0,98 1 t
intervento da 1,05 a 1,20 Ir altre regolazioni o inibizione mediante cambio di plug Ir
Temporizzazione gradini di regolazione tr (s) 0,5 1 2 4 8 12 16 20 24
tempi di intervento (s) precisione: da 0 a -30% 1,5 x Ir 12,5 25 50 100 200 300 400 500 600
precisione: da 0 a -20 % 6 x Ir 0,7(1) 1 2 4 8 12 16 20 24 tr
precisione: da 0 a -20 % 7,2 x Ir 0,7(2) 0,69 1,38 2,7 5,5 8,3 11 13,8 16,6
Memoria termica 20 min prima e dopo lo sgancio
Istantanea Isd
Soglia (A) Isd = Ir x … 1,5 2 2,5 3 4 5 6 8 10
0 I
precisione: ±10 %
Temporizzazione tempo senza sgancio: 20 ms
tempo max di interruzione: 80 ms
Amperometro Micrologic 2.0 A
Misura permanente delle correnti
Misure da 20 a 200 % di In I1 I2 I3 IN
precisione: 1,5 % (TA inclusi) autoalimentato (per I > 20 % In)
Valori massimi di corrente I1 max I2 max I3 max IN max

Protezioni Micrologic 5.0 / 6.0 / 7.0 A


Lungo ritardo (RMS) Micrologic 5.0 / 6.0 / 7.0 A
Soglia (A) Ir = In x … 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 0,95 0,98 1 t
Ir
intervento da 1,05 a 1,20 Ir altre regolazioni o inibizione mediante cambio di plug
Temporizzazione (s) gradini di regolazione tr (s) 0,5 1 2 4 8 12 16 20 24
precisione: da 0 a -30% 1,5 x Ir 12,5 25 50 100 200 300 400 500 600 tr
precisione: da 0 a -20 % 6 x Ir 0,7(1) 1 2 4 8 12 16 20 24
precisione: da 0 a -20 % 7,2 x Ir 0,7(2) 0,69 1,38 2,7 5,5 8,3 11 13,8 16,6 Isd
Memoria termica 20 min prima e dopo lo sgancio tsd
Corto ritardo (RMS)
Ii
Soglia (A) Isd = Ir x … 1,5 2 2,5 3 4 5 6 8 10
precisione: ±10 % 0 I
Temporizzazione (ms) a 10 Ir gradini di regolazione I2t Off 0 0,1 0,2 0,3 0,4
I2t On - 0,1 0,2 0,3 0,4
tsd (non intervento) 20 80 140 230 350
tsd (max di interruzione) 80 140 200 320 500
Istantanea
Soglia (A) Ii = In x … 2 3 4 6 8 10 12 15 off
precisione: ±10 %
Temporizzazione tempo senza sgancio: 20 ms
tempo max di interruzione: 50 ms
Guasto a terra Micrologic 6.0 A
Soglia (A) Ig = In x … A B C D E F G H J t 2

precisione: ±10 % In i 400 A 0,3 0,3 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 1 I t on
Ig
400 A < In i 1200 A 0,2 0,3 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 1 2
In > 1200 A 500 640 720 800 880 960 1040 1120 1200 I t off
tg
Tempi di intervento (ms) gradini di regolazione I2t Off 0 0,1 0,2 0,3 0,4
a In o 1200 A I2t On - 0,1 0,2 0,3 0,4
tg (non intervento) 20 80 140 230 350 0 I
tg (max di interruzione) 80 140 200 320 500
Differenziale residua (Vigi) Micrologic 7.0 A (3)
Sensibilità (A) Δn
IΔ 0,5 1 2 3 5 7 10 20 30 t
IΔn
precisione: da 0 a -20 %
Temporizzazione (ms) gradini di regolazione 60 140 230 350 800 tΔn
tΔn (non intervento) 60 140 230 350 800
tΔn (max di interruzione) 140 200 320 500 1000
0 I

Amperometro Micrologic 5.0 / 6.0 / 7.0 A


Misura permanente delle correnti
Misure da 20 a 200 % di In I1 I2 I3 IN Ig IΔn
precisione: 1,5 % (TA inclusi) autoalimentato (per I > 20 % In)
Valori massimi di corrente I1 max I2 max I3 max IN max Ig max IΔn max
(1) Da 0 a - 40%.
(2) Da 0 -60%.
(3) Toroide sommatore obbligatorio (vedere pag. 38).

Nota:
tutte le funzioni di protezione basate sulla corrente sono autoalimentate.
Il pulsante test / reset consente l'azzeramento dei valori massimi di corrente e dei guasti
oltre al test della batteria.

37
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Unità di controllo Micrologic A
per Compact NS630b/3200

Accessori delle unità di controllo Micrologic


TA esterni
Trasformatori di corrente per la protezione di terra (Residual)
Si utilizzano con gli interruttori automatici tripolari e l’unità di controllo Micrologic 6.0A.
S'installano sul conduttore neutro per una protezione di terra di tipo "residual".
La portata del TA deve essere compatibile con la corrente nominale dell'interruttore:
Trasformatore di corrente c Da NS630b a NS1600: TA 400/1600
per protezione di terra c Da NS2000 a NS3200: TA 1000/3200.
Toroide sommatore per la protezione differenziale (Vigi)
Si installa sulle sbarre (fasi + neutro) per il rilevamento della corrente omopolare
necessaria alla protezione differenziale.
Sono disponibili due versioni di toroidi.
Dimensioni (mm) della finestra interna:
c 280 x 115 fino a 1600 A
c 470 x 160 fino a 3200 A.
Il toroide sommatore è obbligatorio con tutti i Micrologic 7.0A.
Trasformatore di corrente per la protezione "guasto a terra" (SGR)
Si installa sul collegamento a terra del neutro del trasformatore.
La connessione all'unità di controllo Micrologic 6.0 viene effettuata con una
morsettiera «MDGF» che consente di realizzare la protezione "guasto a terra" tipo
Toroide sommatore per
«Source Ground Return».
protezione differenziale

Plug Lungo ritardo


4 plug intercambiabili consentono di limitare il campo di regolazione della soglia
lungo ritardo aumentandone la precisione.
Nella versione standard le unità di controllo sono fornite con plug da 0,4 a 1.
Campi di regolazione
Standard Ir = In x… 0,4 0,5 0,6 0,7 0,8 0,9 0,95 0,98 1
Bassa Ir = In x… 0,4 0,45 0,50 0,55 0,60 0,65 0,70 0,75 0,8
Alta Ir = In x… 0,80 0,82 0,85 0,88 0,90 0,92 0,95 0,98 1
Plug off nessuna protezione lungo ritardo
Attenzione: per effettuare la prova dielettrica è obbligatorio togliere il plug lungo ritardo.

Moduli di alimentazione esterna 24 VCC


L’alimentazione esterna permette la visualizzazione delle informazioni se
l’interruttore è aperto o non è alimentato.
Questo modulo consente di alimentare contemporaneamente due unità di controllo
(consumo totale 200 mA).
Con le unità di controllo Micrologic A consente di visualizzare le correnti inferiori
al 20% di In.
Caratteristiche:
c alimentazione:
v 110/130, 200/240, 380/415 V CA 50/60Hz (+10% -15%), consumo 10 VA
v 24/30, 48/60, 100/125V CC (+20% -20%), consumo 10 W
c tensione di uscita: 24 V CC, potenza emessa: 5 W/5 VA.

38
Funzioni
e caratteristiche

Pezzi di ricambio per le unità di controllo


Micrologic
Calotte di piombatura per Micrologic
Una calotta trasparente impedisce l'accesso ai commutatori di regolazione.
Quando la calotta è chiusa non è possibile:
c accedere alla presa di test
c accedere al pulsante test della funzione protezione di terra o differenziale.

Pila di ricambio
Coperchio piombabile Una pila alimenta i LED di segnalazione delle cause di intervento.
per Micrologic
La sua durata è di circa 10 anni.
Un pulsante test sul fronte dell'unità di controllo consente di verificare lo stato
della pila che, quando scarica, può essere sostituita.

39
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Le centrali Digipact

Perfettamente integrate alle gamme Le centrali Digipact DMB300 e DMC300 utilizzano la potenza e le capacità di
comunicazione delle unità di controllo Micrologic per visualizzare in un solo punto
Compact, studiate per essere associate alle
le grandezze elettriche o gli stati di uno o più interruttori Compact.
unità di controllo Micrologic, le centrali
Il sistema di montaggio e di cablaggio delle centrali Digipact consente
Digipact offrono un accesso istantaneo un’installazione rapida, semplice ed affidabile.
ed intuitivo a tutte le informazioni fornite La messa in servizio è immediata dal momento che non richiede alcuna
dagli interruttori automatici: stato configurazione o programmazione.
dell’apparecchio, correnti, ecc... Potenti, le centrali Digipact associano:
c semplicità e leggibilità di un indicatore ad aghi
c precisione e potenza dell’elaborazione digitale.
Le ridotte dimensioni e le capacità di comunicazione conferiscono alle centrali
Digipact una grande flessibilità d’installazione e di utilizzazione.

Centrale DMB300 DMC300


Interruttori associati
Tipo Compact dotati di unità
di controllo Micrologic A
Numero da 1 a 4 da 1 a 16
Display
Schermo Bianco e nero A colori, tattile
Dimensioni dello schermo 240 x 64 pixel 5", 320 x 240 pixel
Programmazione 5 tasti Schermo tattile
Informazioni disponibili sul display della centrale
Correnti (per fase)
Centrale DMB300
Correnti I1, I2, I3, In c c
Corrente max c c
Corrente di terra, Vigi c c
Guida in linea
Ad ogni tipo di informazione emessa dalla
centrale è associato una guida in linea
Diagnostica apparecchi
Identificazione delle unità di controllo c c
Lettura delle correnti In e Ir c c
Stato dell’interruttore (ON, OFF, inserito) (1) c c
Tipo di intervento c c
Diagnostica installazione
Indicazione degli apparecchi guasti c
Archivio degli allarmi e dei guasti c
Installazione e messa in servizio
Montaggio Ad incasso
Collegamento Con cavi di collegamento precablati
(1) Con opzione di comunicazione COM standard.

Centrale DMC300

40
Funzioni
e caratteristiche

Sistema di cablaggio: Collegamento della centrale DMB300 1


Il sistema di cablaggio è stato studiato per i quadri
di potenza BT. La sua messa in opera non richiede alimentazione
alimentation
24 V CC
24 V CC
utensili particolari né conoscenze specifiche.
I cavi precablati assicurano allo stesso tempo il
trasferimento delle informazioni (protocollo di
2
comunicazione ModBUS) e la distribuzione ON
ON

dell’alimentazione 24 Vcc per la centrale e le IN IN


n° 3n°° 3
n° 2n° 2 n° 3
n° 1n° 1 n° 2
OUTOUT n° 1
ON
n° 4n° 4 4 ON

n° 2
n° 3
n° 4
ON

OU T

interfacce di comunicazione delle unità di controllo IN

1
Micrologic.
Cavo di collegamento
3 centrale/ morsettiera
CDM 303

2
H2
NX 32
Reset ON
push Icu (kA)
Ue (V) 100
OFF 220/440 100
push 525 85
70
Micrologic 690
Icw 85kA/1s
reset cat.B
Ap
Ig
Isd I Δn ed Icu
100%
Ics =
Ir Ii discharg
50/60Hz

O OFF IEC
947-2
UNE
AS NEMA
EN 60947-2
BS CEI
VDE
UTE

53
012

com

DMB300
Digipact
volets
shutters

Test

2 ?
P
U
3 I
select
4

ON

ON
n° 4
n° 3
n° 2
n° 1
OUT
1251
H1
IN
NW Uimp
12kV

Ui 1000V
8kV
Uimp Icu
Ue (kA)
(V) 100
220/240 85
70 480/690
Micrologic

reset
Ap
Ig
Isd I Δn
Ir Ii
I ON
push
O OFF
push

discharged

O OFF

Icu
100%
Ics =

947-2 UNE NEMA


IEC CEI
BS
UTE VDE

53
012

Morsettiera CJB 306

NW
Ui 1000V
Uimp
Ue
(V)
220/240
1251

8kV
H1
Uimp

Icu
(kA)
100
85
12kV
3
70 480/690
Micrologic

reset
Ap
Ig
Isd I Δn
Ir Ii
I ON
push
O OFF
push

discharged

O OFF

Icu
100%
Ics =

947-2 UNE NEMA


IEC CEI
BS
UTE VDE

53
012

Cavo di collegamento per


unità di controllo/morsettiera
Interruttori Compact dotati di unità
CCP 303
di controllo Micrologic con opzione
Collegamento della centrale DMC300 di comunicazione COM eco
4
ModBUS
Distanza max centrale/interruttore: 1200 m

5 4

2 2 2

Matassa di cavo di
collegamento CCM 301
H1 H1
1251 1251
NW Uimp
12kV NW Uimp
12kV

Ui 1000V Ui 1000V
8kV 8kV
Uimp Icu Uimp Icu
Ue (kA) Ue (kA)
(V) 100 (V) 100
85 85

5
220/240 220/240
70 480/690 70 480/690
Micrologic Micrologic

reset reset
Ap Ap
Ig Ig
Isd I Δn Isd I Δn
Ir Ii Ir Ii
I ON
I ON
push push
O OFF
O OFF
push push

discharged discharged

O OFF O OFF

Icu Icu
100% 100%
Ics = Ics =

947-2 UNE NEMA 947-2 UNE NEMA


IEC CEI
BS IEC CEI
BS
UTE VDE UTE VDE

53 53
012 012
H2
ON NX 32
Reset push
Icu (kA)
Ue (V) 100
OFF 100
push 220/440
85

3 3
70 525
Micrologic
690
reset Icw 85kA/1s
Ap
Ig
Isd I Δn ed cat.B
Ir Icu
Ii discharg 100%
Ics =
50/60Hz
O OFF 947-2 AS NEMA
IEC UNE
EN 60947-2
BS CEI
VDE
UTE

H1 H1
1251 1251
NW Uimp
12kV NW Uimp
12kV

Ui 1000V Ui 1000V
8kV 8kV
Uimp Icu Uimp Icu
Ue (kA) Ue (kA)
(V) 100 (V) 100
220/240 85 220/240 85
70 480/690 70 480/690
Micrologic Micrologic

reset reset
Ap Ap
Ig Ig
Isd I Δn Isd I Δn
Ir Ii Ir Ii
I ON
I ON
push push
O OFF
O OFF
push push

discharged discharged

O OFF O OFF

Icu Icu
100% 100%
Ics = Ics =

947-2 UNE NEMA 947-2 UNE NEMA


IEC CEI
BS IEC CEI
BS
UTE VDE UTE VDE

53 53
012 012

H2
ON NX 32
Reset push
Icu (kA)
Ue (V) 100
OFF 100

Connettore SubD 9 pin CSD


push 220/440
525 85
70 690
Micrologic Icw 85kA/1s
ed cat.B
reset Icu
Ap discharg 100%
Ig
Isd I Δn Ics = H1 H1
Ir Ii 1251 1251
NW Uimp
12kV NW Uimp
12kV
50/60Hz
O OFF 947-2 AS NEMA
Ui 1000V
8kV
Ui 1000V
8kV
IEC Uimp Uimp
UNE Icu Icu
EN 60947-2
BS CEI
(kA) (kA)
VDE Ue Ue
UTE
(V) 100 (V) 100
220/240 85 220/240 85
70 480/690 70 480/690
Micrologic Micrologic

reset reset
Ap Ap
Ig Ig
Isd I Δn Isd I Δn

309 (collegamento dei cavi


Ir Ii Ir Ii
I ON
I ON
push push
O OFF
O OFF
push push

discharged discharged

O OFF O OFF

012
53
Ics =

IEC
UTE VDE
100%

CEI
BS
Icu

947-2 UNE NEMA

012
53
Ics =

IEC
UTE VDE
100%

CEI
BS
Icu

947-2 UNE NEMA

con morsetto a vite e in base


ad un codice colore)

Interruttori Compact dotati


di unità di controllo Micrologic
con opzione di comunicazione
COM ModBUS

41
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Reti 1000 V

Interruttori Compact
Numero di poli
Calibro dei TA (A)
Comando manuale comando diretto
manovra rotativa diretta o rinviata
elettrico
Versioni fisso attacchi anteriori
attacchi posteriori
rimovibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
estraibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
Caratteristiche elettriche
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
Potere di interruzione nominale estremo (kA eff) lcu CA 1000 V
Potere di interruzione nominale di servizio (kA eff) lcs % Icu
Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-2
Corrente nominale (A) In 40°C
Tensione nominale di isolamento (V) Ui
Tensione di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
Potere di interruzione nominale estremo (kA eff) lcu CA 1000 V
Potere di interruzione nominale di servizio lcs % Icu
Attitudine al sezionamento
Corrente nom. di breve durata ammissibile (kA eff) lcw 0,5 s
Compact NS400 1000V fisso V CA 50/60 Hz 1s
Categoria di utilizzazione
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica 1000 V In/2
In
Grado di inquinamento
Protezioni e misure
Sganciatori elettronici intercambiabili
Protezioni contro i sovraccarichi lungo ritardo Ir (In x …)
Protezioni contro i cortocircuiti corto ritardo Isd (Ir x …)
istantanea Ii (In x …)
Protezione di terra lg (In x …)
Selettività logica ZSI
Protezione del neutro
Protezione differenziale con relé Vigirex associato
Misura delle correnti
Ausiliari di segnalazione e comando
Compact NS400 1000V estraibile Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici sganciatore a lancio di corrente MX
sganciatore di minima tensione MN
Comunicazione a distanza tramite bus
Segnalazioni dello stato dell'interruttore
Comando a distanza dell'interruttore
Trasmissione delle regolazioni dello sganciatore
Segnalazione e identificazione delle protezione e degli allarmi
Trasmissione delle correnti misurate
Installazione
Accessori attacchi e distanziatore poli
coprimorsetti e separatori di fase
mostrine
Dimensioni (mm) fisso 3P
LxHxP 4P
Peso (kg) fisso 3P
4P
Commutatori di rete
Interblocchi
(1) Regolazione della soglia lungo ritardo STR23SP:
TA150A basse regolazioni: Ir da 37 a 95 A (Ir = 0,24...0,63 x In)
TA 150A regolazioni standard: Ir da 65 a 150 A
TA 250A: Ir da 100 a 250 A
TA 400A: Ir da 160 a 400 A.
(2) STR23SP TA 150 basse regolazioni: ISD = 2...9 x Ir.

42
Funzioni
e caratteristiche

NS400 1000V
3
150, 250, 400
c
c
c
c
consultateci
consultateci
consultateci
consultateci
consultateci

1150
10
100%

150, 250, 400


1250
8
1000
10
100%
c
normalizzata
normalizzata
A
15000
4000
2000
III

STR23SP
0,4...1 (1)
2...10 (2)
11
-
-
-
c
-

c
c
c

c
c
-
-
-

c
c
c
140 x 480 x 110
-
13
-

consultateci

43
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Impiego a 400 Hz

Soglie di intervento
Le correnti di intervento a 400 Hz si ottengono, a partire dai valori a 50 Hz,
mediante l'applicazione dei seguenti coefficienti:
c K1 per gli sganciatori termici;
c K2 per gli sganciatori magnetici.
Questi coefficienti di adattamento sono indipendenti dalla posizione della tacca di
regolazione dello sganciatore quando questo è regolabile.
Sganciatori termici
Le correnti di intervento sono meno elevate a 400 Hz che a 50 Hz (K1 < 1).
Sganciatori magnetici
Al contrario per gli sganciatori magnetici le correnti di intervento sono più elevate a
400 Hz che a 50 Hz (K2 > 1).
Di conseguenza si sconsiglia, in caso di sganciatori regolabili, di regolarli al
minimo, o di utilizzare interruttori Compact equipaggiati di sganciatori a soglia
magnetica bassa (tipo G).
Sganciatori elettronici
La tecnologia elettronica offre agli sganciatori il vantaggio di una grande stabilità
di funzionamento in presenza di variazioni di frequenza. Tuttavia gli apparecchi
subiscono sempre gli effetti della temperatura dovuti alla frequenza e possono
talvolta presentare dei limiti di impiego. La colonna K1 della tabella riporta, in
questo caso, il valore massimo di corrente da non superare (valore da visualizzare
sull'indice di regolazione).
La colonna K2 indica il coefficiente da applicare ai valori definiti a 50 Hz per
ottenere i valori a 400 Hz.

Sganciatori magnetotermici
Interruttore Termico K1 Magnetico K2
a 40 °C
NS100N (1) TM16G 16 0,95 63 1,6
TM25G 25 0,95 80 1,6
TM40G 40 0,95 80 1,6
TM63G 63 0,95 125 1,6
NS250N TM16D 16 0,95 240 1,6
TM25D 25 0,95 300 1,6
TM40D 40 0,95 500 1,6
TM63D 63 0,95 500 1,6
TM80D 80 0,9 650 1,6
TM100D 100 0,9 800 1,6
TM125D 125 0,9 1000 1,6
TM160D 160 0,9 1250 1,6
TM200D 200 0,9 1000 (2) 1,6
TM250D 250 0,9 1250 (2) 1,6

Sganciatori elettronici
Coefficienti correttivi
Interruttore Sganciatore Calibro Lungo Ritardo Corto ritardo K2
Ir a 50 Hz Ir max Irm a 50 Hz
(A a 40 °C) K1 (A)
NS100N (1) STR22SE/GE 40...100 da 0,4 a 1 da 2 a 10 Ir 1
NS250N STR22SE 100...250 da 0,4 a 0,9 da 2 a 10 Ir 1
NS400N STR23SE 400 da 0,4 a 0,8 da 2 a 10 Ir 1
NS630N STR23SE 630 da 0,4 a 0,8 da 2 a 10 Ir 1
NS400N STR53UE 400 da 0,4 a 0,8 da 1,5 a 10 Ir 1
NS630N STR53UE 630 da 0,4 a 0,8 da 1,5 a 10 Ir 1
(1) Consultateci.
(2) Per gli interruttori TM 200D e TM250D, il valore di Im deve essere tassativamente regolato
al massimo.

44
Funzioni
e caratteristiche

Potere di interruzione degli interruttori


a 400 Hz
Utilizzo a 440 V, 400 Hz
Interruttore Potere di interruzione
NS100N (1) 12 kA
NS250N 4,5 kA
NS400N 10 kA
NS630N 10 kA
(1) Consultateci.

Sganciatori voltmetrici MN o MX
Per interruttori Compact NS100/630
Per gli interruttori installati su reti 400 Hz ed equipaggiati di uno sganciatore
voltmetrico è necessario utilizzare uno sganciatore MN o MX125 V CC, alimentato
a 400 Hz attraverso un ponte raddrizzatore da scegliere nella tabella qui di seguito
riportata oltre ad una resistenza aggiuntiva le cui caratteristiche dipendono dalla
Schema di collegamento tensione di rete e dal tipo di interruttore.
U (V) 400 Hz Scelta del raddrizzatore Resistenza aggiuntiva
220/240 V Thomson 110 BHz o 4,2 kΩ-5 W
General Instrument W06 o
Semikron SKB a 1,2/1,3
380/420 V Semikron SKB a 1,2/1,3 10,7 kΩ-10 W
Nota: è possibile utilizzare ponti raddrizzatori di altri marchi ammesso che le caratteristiche
siano almeno equivalenti a quelle sopra indicate.

Per interruttori Compact NS630b-3200


Gli sganciatori voltmetrici standard possono essere utilizzati a 400 Hz, ad una
temperatura ambiente inferiore o uguale a 55 °C.

45
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Impiego in corrente continua

Criteri di scelta
La scelta del tipo di interruttore adatto alla protezione di una rete a corrente
continua dipende essenzialmente dai seguenti parametri:
c la corrente nominale che permette di scegliere il calibro
c tensione nominale che permette di determinare il numero di poli in serie che
devono prendere parte all’interruzione
c la corrente di cortocircuito massima nel punto d’installazione che permette di
definire il potere d'interruzione
c tipo di rete (sotto).

Tipi di reti Reti collegate a terra Reti isolate da terra


l’alimentazione è collegata a terra l’alimentazione presenta il punto nessun punto della rete
o l’alimentazione e l’utenza mediano collegato a terra è collegato a terra
sono collegate a terra
Schemi
e diversi casi
di guasto

Analisi di guasto A Icc max (con tensione U) Icc < Icc max (con tensione U/2) senza conseguenza
ciascun guasto Solo una polarità dell’alimentazione Solo una polarità dell’alimentazione
è interessata dal guasto è interessata dal guasto
con tensione piena U con tensione dimezzata U/2
guasto B Icc max (con tensione U) Icc max (con tensione U) Icc max
Le due polarità dell’alimentazione Le due polarità dell’alimentazione Le due polarità (positiva o negativa)
sono interessate dal guasto sono interessate dal guasto dell’alimentazione sono interessate
con tensione piena U con tensione piena U dal guasto
guasto C senza conseguenza come guasto A, ma è la polarità negativa senza conseguenza
ad essere interessata
Caso più sfavorevole guasto A guasto A o C guasto B (o guasto A e C simultanei)
Ripartizione dei poli tutti i poli dell’interruttore necessari prevedere su ogni polarità il numero ripartire il numero di poli dell’interruttore
per l’interruzione all’interruzione devono essere collegati di poli dell’interrutore necessari necessari all'interruzione su ogni polarità
in serie sulla polarità non a terra. all’interruzione dell’Icc max (positiva e negativa)
Prevedere un polo supplementare alla tensione U/2
sulla polarità collegata a terra
se si vuole realizzare il sezionamento

240 V CC Calcolo della corrente di cortocircuito ai morsetti di una batteria


300 A di accumulatori
500 Ah In caso di cortocircuito ai morsetti una batterie di accumulatori trasporta
Ri = 0,5 mΩ/elemento una corrente data dalla legge di Ohm:

Vb = tensione massima di scarica (batteria carica al 100 %).


Ri = resistenza interna equivalente all'insieme degli elementi (valore fornito
in genere dal costruttore in funzione della capacità della batteria in Ah).
Esempio
Trovare la corrente di cortocircuito ai morsetti di una batteria avente
le seguenti caratteristiche:
c capacità 500 Ah
c tensione massima di scarica: 240 V
(110 elementi da 2,2 V)
c corrente di scarica: 300 A
c autonomia: 1/2 ora
c resistenza interna: 0,5 mΩ per elemento.
Ri = 110 x 0,5 = 55 mΩ

4,4 kA

Come indicato dal calcolo sopra riportato le correnti di cortocircuito sono


relativamente deboli.
Nota: se non si conosce la resistenza interna è possibile utilizzare la formula seguente:
Icc = kC ove C rappresenta la capacità della batteria espressa in Ah e k un coefficiente
prossimo a 10 e in ogni caso inferiore a 20.

46
Funzioni
e caratteristiche

Esempio 1
Come realizzare la protezione di una partenza 80 A su una rete 125 V a corrente
continua con polarità negativa messa a terra: Icc = 15 kA ?
La tabella qui di seguito riportata indica che occorre utilizzare un interruttore
C120N C120N (30 kA, 2P, 125 V).
La tabella a lato indica che i 2 poli devono essere in serie sulla polarità positiva.
È possibile posizionare un polo supplementare sulla polarità negativa per garantire
carico il sezionamento del circuito alimentato.
Esempio 2
Come realizzare la protezione di una partenza 100 A su una rete 250 V
a corrente continua e con punto centrale collegato alla terra: Icc = 15 kA?
Ogni polo sarà sottoposto al massimo ad una tensione U/2 = 125 V.
La tabella qui di seguito riportata indica che occorre utilizzare un interruttore
C120N C120N (30 kA, 2P, 125 V) o NS160N (50 kA, 1P, 250 V) .
Utilizzando il C120N devono partecipare all’interruzione due poli disposti su
ciascuna polarità, mentre con l’NS160N basta un polo su ciascuna polarità
carico
Esempio 3
Come realizzare la protezione di una partenza 400 A su una rete 250 V a corrente
continua isolata da terra: Icc = 35 kA?
La tabella qui di seguito riportata indica che occorre utilizzare un interruttore
NS400H (85 kA, 1P, 250 V). Un solo polo è sufficiente per l’interruzione.
È consigliabile utilizzare un polo supplementare sull’altra polarità per assicurarne il
sezionamento.

carico

Tabella di scelta degli interruttori a corrente continua


Tipo Corrente nominale (A) Potere di interruzione (kA) (L/R y 0,015 s) Protezione contro Protezione contro
e sganciatori (tra parentesi il numero di poli che partecipno all'interruzione) i sovraccarichi (termica) i cortocircuiti
24/48 V 125 V 250 V 500 V 750 V magnetici
NS160N TMD16-25-40-63-80-100 50(1P) 50 (1P) 50 (1P) 50 (2P) identici agli sganciatori
125-160 utilizzati a corrente alternata
NS160H TMD16-25-40-63-80-100 85 (1P) 85 (1P) 85 (1P) 85 (2P)
125-160
NS160L TMD16-25-40-63-80-100 100 (1P) 100 (1P) 100 (1P) 100 (2P)
125-160
NS250N TMD160-200-250 50 (1P) 50 (1P) 50 (1P) 50 (2P)
NS250H TMD160-200-250 85 (1P) 85 (1P) 85 (1P) 85 (2P)
NS250L TMD160-200-250 100 (1P) 100 (1P) 100 (1P) 100 (2P)
NS400H MP1/MP2 85 (1P) 85 (1P) 85 (1P) 85 (2P) termica non attiva: speciali per
NS630H MP1/MP2/MP3 85 (1P) 85 (1P) 85 (1P) 85 (2P) prevedere un relè esterno corrente continua
(se necessario)
C1251N DC P21/P41- 1250 50 (1P) 50 (1P) 50 (2P) 50 (3P) 25 (3P)
(1)

(1) Consultateci.

47
Funzioni Protezione della distribuzione
e caratteristiche Interruttori specifici per installazione
su guida DIN

Interruttori di arrivo concepiti Interruttore Compact NSA160


espressamente per l'installazione Numero di poli 3,4
in cassette modulari a monte di interruttori Comando manuale comando diretto c
man. rotativa o rinviata c
della serie Multi 9 Collegamento fisso attacchi ant. c
c profilo modulare rispondente Fissaggio su guida DIN c
allo standard 45 mm Profilo modulare 45 mm
c montaggio su guida DIN Caratteristiche elettriche secondo IEC 60947-2
Corrente nominale (A) In 40 °C 160
c profondità ridotta (82,5 mm). Tensione nom. d'isolamento (V) Ui 500
c disponibili anche in versione interruttore Tens. nom. di tenuta ad impulso (kV) Uimp 8
non automatico (NSA125NA e NSA160NA). Tensione nominale d'impiego (V)Ue CA 50/60 Hz 500
CC 250
Interruttore tipo E NE N
Potere di interruz. nomin. estremo Icu CA 220 / 240 V 25 50 70
(kA eff) 50/60 380 / 415 V 16 25 36
Hz 440 V 10 15 18
CC 125 V 5 10 10
250 V(2 poli) 5 10 10
Potere di inter. nom. di servizio Ics % Icu 50% 100% 100%
Categoria di utilizzazione A
Attitudine al sezionamento c
Durata (cicli CO) meccanica 10 000
elettrica (In - 440 V) 5 000
Protezioni
Sganciatore magnetotermico integrato c
Corrente nominale In 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160
Protezione termica Ir soglia di intervento fissa
contro i sovraccarichi 16 25 32 40 50 63 80 100 125 160
Compact NSA160 Protezione magnetica lm soglia di intervento fissa
contro i cortocircuiti 600 600 600 600 1000 1000 1000 1250 1250 1250
Dispositivo differenziale con blocco Vigi c
con relè Vigirex associato c
Ausiliari di segnalazione e di comando
Contatti di segnalazione 1 OF + 1 SD
Sganciatori voltmetrici MN o MX
Installazione e collegamento
Collegamento morsetti integrati cavi da 1,5 a 70 mm2
Accessori coprimorsetti c
compensatore di profondità c
Dimensioni (mm) Compact 3 poli 90 x 120 x 82,5
LxHxP 4 poli 120 x 120 x 82,5
Vigicompact 3 poli 210 x 120 x 82,5
4 poli 240 x 120 x 82,5
Peso (kg) Compact 3 poli 1,1
4 poli 1,4
Vigicompact 3 poli 2,6
4 poli 3,1

48
Funzioni
e caratteristiche

Blocco differenziale Vigi


Dispositivo differenziale a corrente residua Vigi adattabile sul lato destro
dell'interruttore.
Collegamento del blocco Vigi con due possibilità d'uscita:
c a monte, per il collegamento sugli attacchi a monte del Vigi Compact NSA
c a valle, per il collegamento sugli attacchi a valle del Vigi Compact NSA.
Il blocco Vigi è fornito completo di cavi di collegamento.

Caratteristiche
Numero di poli 3, 4
Vigicompact NSA Sensibilità (A) 0,03 / 0,3 / 1 / 3
Tempi d'intervento temporizzazione 0 60 (1) 150 (1)
tempo max di interruzione < 40 < 140 < 150
Tensione nominale (V) 50/60 Hz 200 a 440 V
Riarmo tramite pulsante
Test tramite pulsante
Protezione contro gli sganci intempestivi c
Funzionamento con componenti continue classe A
(1) Con qualunque gamma di temporizzazione, se la sensibilità è impostata su 30 mA, non viene
applicato alcun ritardo.

Ausiliari ed accessori
Dotazione possibile di elementi ausiliari:
c 1 contatto ausiliario di segnalazione aperto/chiuso (OF)
c 1 contatto ausiliario di segnalazione sgancio su guasto (SD)
c 1 sganciatore voltmetrico di minima tensione (MN) o a lancio di corrente (MX)
c 1 manovra rotativa rinviata con blocco porta.
Compensatore di profondità
Accessorio da utilizzare per il montaggio di interruttori della gamma Multi 9 a
fianco di un interruttore Compact NSA con allineamento sul fronte.
Larghezza massima 324 mm (36 moduli).
Alimentazione
I blocchi Vigi sono alimentati dalla tensione delle rete protetta. Non necessitano
dunque di alimentazione ausiliaria esterna. Funzionano anche in presenza della
tensione di due sole fasi e possono essere alimentati indifferentemente da
monte o da valle.

49
Funzioni Protezione motori
e caratteristiche Panorama delle soluzioni

Questi interruttori realizzano la funzione di Protezione motori fino a 37 kW


protezione contro i cortocircuiti e sono Categoria del motore (kW) 0.37 … 37
adatti al sezionamento visualizzato Compact NS80

secondo la norma CEI EN 60947-2.


Per realizzare una completa protezione
dei motori all’interruttore deve essere
associata una protezione contro i
sovraccarichi tramite un relé termico. Potere di H 70
interruzione (kA eff)
È necessario inoltre associare un 380/415 V
contattore per l’avvio e l’arresto del motore. Caratteristiche generali pagina 52
Questi coordinamenti sono regolati dalla L’interruttore automatico Compact NS80H-MA è stato progettato appositamente per la
protezione dei motori.
norma CEI EN 60947-4.1 (consultateci). Sganciatore in dotazione pagina 52
Sganciatore magnetico MA integrato per la protezione contro i cortocircuiti.

Protezione motori fino a 250 kW


Categoria del motore (kW) 1.1 … 110 18.5…250
Compact NS160 NS250 NS400/630

Potere di NE 25
interruzione (kA eff) N 36 36 50
380/415 V SX 50 50
H 70 70 70
L 150 150 150
Caratteristiche generali pagina 18
Gli interruttori automatici per la protezione motori Compact NS160/630 sono gli stessi
utilizzati nei sistemi di distribuzione, ma sono associati ad uno specifico sganciatore
per protezione motore.
Sganciatore pagine da 53 a 57
Sganciatore magnetico MA integrato per la protezione contro i cortocircuiti. Sganciatore
elettrico ME per la protezione contro i cortocircuiti, i sovraccarichi e la mancanza di fase.

Protezione motori fino a 750 kW


Categoria del motore (kW) 160…750
Compact NS630b/1600

Potere di N 50
interruzione (kA eff) H 70
380/415 V L 150
Caratteristiche generali pagina 20
Gli interruttori automatici Compact NS630b/1600 con unità di controllo Micrologic
sono gli stessi utilizzati nei sistemi di distribuzione.
Unità di controllo pagina 36
Le unità di controllo Micrologic possono essere associate a tutti gli interruttori Compact
NS630b/1600.
Le unità di controllo Micrologic 2.0A e 5.0A forniscono la protezione contro i cortocircuiti e i
sovraccarichi, mentre le unità Micrologic 7.0A garantiscono anche la protezione differenziale.

50
Funzioni
e caratteristiche

Sganciatori o unità di controllo Micrologic


P (kW) (400 V, 50 Hz) 0.37 1.1 5.5 18.5 37 110 160 250 560 750
Ir (A) 1.5 2.5 12 40 50 80 100 160 200 220 320 500 800 1000 1350
Compact
MA
NS80H-MA

Compact MA
NS160 … NS250
STR22ME

Compact MA
NS400 … NS630
STR43ME

Compact
Micrologic 2.0 A / 5.0 A / 7.0 A
NS630b … NS1600

51
Funzioni Protezione motori
e caratteristiche Interruttore Compact NS80H-MA

Gli interruttori Compact NS80H-MA sono Interruttori automatici Compact NS80 H-MA
stati espressamente progettati per la Numero di poli 3
protezione dei motori fino a 37 kW: Comando manuale (diretto, c
manovra rotativa diretta o rinviata) c
c grazie al forte potere di limitazione, elettrico -
proteggono efficacemente i dispositivi di Versioni fisso attacco anteriore c
avviamento (coordinamento di tipo 2 attacco posteriore -
rimovibile attacco anteriore -
secondo CEI EN 60947-4, con contattori) attacco posteriore -
c dimensioni ridotte per una più facile Caratteristiche elettriche secondo CEI 60947-2
installazione in quadri MCC (motor control Corrente nominale (A) In 65 °C 80
Tensione nominale di Ui 750
center). isolamento (V)
Tensione nominale Uimp 8
di tenuta ad impulso (kV)
Tensione nominale d’impiego (V)Ue CA 50/60 Hz 690
Potere di interruzione nominale Icu CA 50/60 Hz 220 / 240 V 100
estremo (kA eff) 380 / 415 V 70
440 V 65
500V 25
525V 25
660/690V 6
Potere di interruz. nom. di servizio Ics % Icu 100%
Compact NS80 H-MA Categoria d’impiego A
Attitudine al sezionamento c
Durata (cicli CO) meccanica 20 000
elettrica 440 V In/2 10 000
In 7 000
Caratteristiche elettriche secondo Nema AB1
Potere di interruzione (kA) 240 V 100
480 V 65
600 V 10
Protezione
Sganciatore magnetico integrato
Calibri 1.5 2.5 6.3 12.5 25 50 80
Protezione contro i lm soglia regolabile
cortocircuiti (istantanea) 6 … 14 x In
Protezione differenziale associato con relé Vigirex
Ausiliari elettrici di misura, segnalazione e comando
Contatti di segnalazione 1 OF + 1 SD
Sganciatori voltmetrici MN o MX
Installazione e collegamento
Collegamento morsetti integrati cavi da 1,5 a 70 mm2
Coprimorsetti c
Piastra per guida DIN c
Dimensioni (mm) LxHxP 90 x 120 x 80
Peso (kg) 1.0

52
Funzioni Protezione motori
e caratteristiche Interruttori Compact NS160/630
con sganciatori magnetici MA

Gli interruttori automatici Compact da Caratteristiche generali dell’interruttore pagina 18


NS160 e 630, con sganciatore magnetico
MA a soglia regolabile offrono: Sganciatore MA
c protezione contro cortocircuiti Corrente nominale (A) a 65°C In (1) 2.5 6.3 12.5 25 50 100 150 220 320 500
c c c c
c sezionamento visualizzato. interruttore NE/N/SX/H/L NS160 - - - - - -
Compact N/SX/H/L NS250 - - - - - c c c - -
Gli interruttori automatici Compact NS400 e H/L NS400 - - - - - - - - c -
630 e relativi sganciatori sono forniti già NS630 - - - - - - - - - c
assemblati. Protezione contro cortocircuiti (magnetica)
Soglia di intervento Im regolabile regolabile regolabile
NS160/250 6...14 x In 9...14 x In -
NS400H MA320 - - 9...14 x In
NS400L MA320 - - 5...10 x In
NS630H/L MAE500 - - 6...13 x In
(1) Per In 2,5 - 6,3 - 12,5 consultateci.

Compact NS250H

Compact NS400H-MA

53
Funzioni Protezione motori
e caratteristiche Interruttori automatici Compact
NS160/250 con sganciatore
elettronico STR22ME
Gli interruttori Compact NS160/250 con Interruttori Compact NS160/250
sganciatore elettronico STR22ME a soglia Per interruttori automatici per quadri di distribuzione potenza vedere a pagina 18.
regolabile, offrono:
c protezione contro i cortocircuiti
c protezione contro mancanza di fase Sganciatore elettronico STR22ME
c protezione contro sovraccarichi
c sezionamento visualizzato Protezione
Protezione contro i sovraccarichi
Protezione LR (lungo ritardo) a soglia regolabile, classe di sgancio 10 secondo la
norma CEI EN 60947-4.
protezione contro i cortocircuiti
protezione corto ritardo e istantanea:
c protezione corto ritardo a soglia fissa (Im = 13 x Ir)
c protezione istantanea a soglia fissa (15 x In).
Protezione contro gli squilibri di fase
Questa funzione è conforme alla norma CEI EN 60947-4.1 e fa scattare
l’interruttore ogni volta che c’è un calo di fase del 40% o superiore. L’apertura
dell’interruttore avviene in un tempo compreso fra 3.5 e 6 secondi.

LED di segnalazione superamento della soglia LR (%Ir)


Un LED sul fronte dello sganciatore indica lo stato di carico dell’interruttore:
Compact NS250 con sganciatore elettronico STR22ME c LED spento: I < 1.05 Ir
c LED intermittente: I >1.05 Ir

Test
Uno strumento test o una valigetta di prova, collegati alla presa test sul fronte
dello sganciatore, consentono di verificare il corretto funzionamento dell’assieme
sganciatore + blocco interruzione.

Modulo di sgancio del contattore SDTAM


(Segnalazione guasto elettrico anticipato alla manovra)
Questo modulo si installa al posto dello sganciatore voltmetrico MN o MX.
Il suo cambio di stato interviene 300 ms prima dello sgancio su sovraccarico
dell’interruttore.
Il modulo SDTAM, associato ad un contattore, assicura la sua apertura in caso di
sovraccarico, evitando l’apertura dell’interruttore.
Il modulo SDTAM può essere utilizzato per realizzare la funzione segnalazione
«guasto per sovraccarico» dello sganciatore STR22ME.
Permette inoltre di differenziare gli sganci dovuti al sovraccarico oppure al corto
circuito.
Caratteristiche
c Compatibile con le seguenti tensioni di alimentazione:
v da 24 a 72 V CC e da 24 a 48 V CA
v da 110 a 240 V CA / CC.
c viene installato al posto degli sganciatori voltmetrici MN e MX.

54
Funzioni
e caratteristiche

t 1 7 6
1

2
Ir
In=50A ImSTR 22 ME ≥1,05 Ir
Ir 37.5 40
7,2Ir IEC 947.4 / cl.10
35.5 42.5
3
33.5 45 7,0s
4
31.5 47.5
5 30 50
A Ir 13 Ir test
0 Ir 13Ir I

1 soglia protezione lungo ritardo LR Sganciatore STR22ME


2 classe di sgancio10 secondo CEI EN 60947-4 Corrente nominale (A) da 20 a 70 °C 20…100 150 220
3 soglia protezione corto ritardo CR NS160NE/N/SX/H/L c c -
4 temporizzazione corto ritardo CR NS250N/SX/H/L c c c
5 soglia protezione istantanea IST
6 presa test
Protezione contro i sovraccarichi (lungo ritardo)
7 LED di segnalazione sovraccarico Regolazione delle soglie Ir regolabile, 10 gradini
0.6...1 x In
Classe di sgancio 10
(IEC 60947-4)
Ritardo (s) fissa
(min…max.) a1.5 x Ir 120…320
a 6 x Ir 6…15
a 7.2 x Ir 4…10
Indicazione sovraccarico di motore LED
Protezione per mancanza di fase secondo CEI EN 60947-4.1
Soglia di intervento abbassamento u 40%
Temporizzazione da 3.5 a 6 secondi
Protezione contro i cortocircuiti (corto ritardo)
Soglia d’intervento Isd fissa
13 x Ir
Precisione ± 20 %
Tempo max senza sgancio (ms) fisso
10
Tempo max con sgancio 60
Protezione contro i cortocircuiti (istantanea)
Soglia d’intervento Ii fissa
15 x In
Opzioni
Modulo SDTAM c

Regolazioni della soglia Ir (A)


corrente nom. (A) soglia (A)
20 12 12.6 13.4 14.2 15 16 17 18 19 20
25 15 15.7 16.7 17.7 18.7 20 21.2 22.5 23.7 25
40 24 25.5 27 28.5 30 32 34 36 38 40
50 30 31.5 33.5 35.5 37.5 40 42.5 45 47.5 50
80 48 51 54 57 60 64 68 72 76 80
100 60 63 67 71 75 80 85 90 95 100
150 90 95 101 107 113 120 127 135 142 150
220 132 140 148 157 166 177 187 198 209 220

55
Funzioni Protezione motori
e caratteristiche Interruttori Compact NS400/630
con sganciatore elettronico
STR43ME
Gli interruttori Compact NS400/630 con Compact NS400/630
sganciatore elettronico STR43ME a soglia Per gli interruttori automatici per quadri di distribuzione potenza vedere pagina 18.
regolabile offrono:
c protezione contro cortocircuiti
c protezione contro mancanza di fase Sganciatore elettronico STR43ME
c protezione contro sovraccarichi
c sezionamento visualizzato. Protezione
Protezione contro i sovraccarichi
Protezione lungo ritardo LR a soglia regolabile:
c impostazione di base Io (5 gradini da 0.5 a 0.8) e regolazione fine Ir
(8 gradini da 0.8 a 1)
c temporizzazione regolabile, conforme alle classi di sgancio 10A, 10 e 20
secondo norma CEI EN 60947-4.
Lo sganciatore STR43ME offre due tempi fissi di raffreddamento associati alla
classe d’avviamento
c tempo breve di raffreddamento (uguale al tempo fisso di riscaldamento),
assicura la massima efficienza del servizio e della protezione del motore
c tempo lungo di raffreddamento (quattro volte il tempo fisso di riscaldamento),
assicura la massima protezione del motore.
Protezione contro i cortocircuiti
Protezione corto ritardo e istantanea:
c protezione corto ritardo a soglia regolabile Im e temporizzazione fissa
c protezione istantanea a soglia fissa.
Protezione contro gli squilibri di fase
Questa funzione, conforme alla norma CEI EN 60947-4.1 , provoca l’apertura
dell’interruttore ogni qual volta si verifica un calo di fase del 40% o superiore.
Compact NS630 con sganciatore elettronico STR43ME Il tempo di apertura dell’interruttore è di 4 secondi ±10%.

LED di segnalazione superamento della soglia LR (%Ir)


Un LED sul fronte dello sganciatore indica lo stato di carico dell’interruttore:
c LED spento: I < 1.05 Ir
c LED intermittente: I >1.05 Ir

Segnalazione dei guasti


Segnalazione luminosa del tipo di guasto che ha provocato l’apertura
dell’interruttore:
c sovraccarico (protezione LR) temperatura anomala (> Ir)
c cortocircuito (protezione CR) o istantaneo (> Isd)
c mancanza di fase (LED sulla destra)
c guasto del microprocessore:
v accensione simultanea dei quattro LED (% Ir), (> Ir), (> Isd) e (mancanza di
fase).
Alimentazione con pila. Le pile di riserva sono fornite in un apposito adattatore.
In caso di guasto il LED di segnalazione si spegne dopo circa dieci minuti per
risparmiare energia. Le relative informazioni sono comunque tenute in memoria.
Il LED può essere riacceso premendo il pulsante di test del LED. In seguito al
reset dell’interruttore il LED si spegne automaticamente e la memoria viene
cancellata.

Test
La presa di test permette il collegamento di una valigetta di prova o di uno
strumento di test per verificare il corretto funzionamento dell’assieme sganciatore
+ blocco interruttore.
Il pulsante di test permette di verificare il funzionamento delle pile e dei LED.

Autosorveglianza
Apertura dell’interruttore in caso di guasto del microprocessore o di temperatura
anomala.

Opzioni
Lo sganciatore STR43ME dispone di tre opzioni:
c amperometro (I)
c modulo di sgancio del contattore (SDTAM)
c comunicazione (COM).

56
Funzioni
e caratteristiche

t 6 1 2 3 7
1
2

STR 43 ME %Ir >Ir >Isd test fault

Io Ir Isd μP
3 .71 .8 .90 .93 9 10
.63 .88 .95 8 11 > Ir
4 .56 .85 .98 7 12 A
.5 .8 .8 1 13 tr
> Im
5 x In x Io
6
x Ir
tsd
tr 20 20 > Ih
test 10 Ir I1 I2 I3
10
0 Ir Isd Ii I + - 10A 10A
Ir Isd li

1 soglia protezione lungo ritardo LR class


IEC 947-4-1
2 classe di sgancio
3 soglia protezione corto ritardo CR
4 temporizzazione corto ritardo CR Sganciatore STR43ME
5 soglia protezione istantanea IST Corrente nominale (A) 20/70 °C 120 200 320 500
6 presa test Interruttori NS400N/H/L c c c -
7 LED di segnalazione sovraccarico NS630N/H/L - - - c
Protezione contro i sovraccarichi (LR)
Soglia di intervento Ir regolabile, 40 gradini - 0.4...0.8 x In
Classe di sgancio 10A, 10, 20
(CEI 60947-4)
Ritardo (s) regolabile
(min ... max) a 1.5 x Ir 144…198 270…357 433…595
a 6 x Ir 5.8…7.3 10.9…13.1 17.4…21.8
a 7.2 x Ir 4…5 7.3…9.1 12…15
Protezione contro gli squilibri di fase secondo CEI EN 60947-4.1
Soglia di intervento 40% di squilibrio
Tempo di intervento 4 s ± 10 %
Protezione da corto circuito (CR)
Soglia Isd regolabile, 8 gradini - 6...13 x Ir
Precisione ± 15 %
Tempo d’intervento (ms) fisso
tempo max senza sgancio 10
tempo max con sgancio 60
Protezione contro i cortocircuiti (istantanea)
Soglia di intervento Ii fissa - 13 x Ir max.
Altre funzioni
LED di sovraccarico c
Modulo di segnalazione c
Opzioni
Amperometro (I) c
Modulo SDTAM c
Comunicazione (COM) c

Opzioni per sganciatore STR43ME


Amperometro (I)
Combinazioni possibili:
Un display digitale visualizza in permanenza il valore di corrente della fase più
cI
carica e consente, tramite successive pressioni su un tasto, la lettura dei valori I1,
c I + COM
I2, I3 e la regolazione della soglia Ir di intervento della protezione Lungo Ritardo.
c SDTAM
I LED indicano a quale fase è riferita la corrente visualizzata.
c SDTAM + I
c SDTAM + I + COM Limiti del display
c corrente minima u 0.2 x In. Un valore inferiore non viene visualizzato.
c corrente massima i 10 x In.

Modulo di sgancio del contattore SDTAM


(segnalatore di guasto termico)
Per informazioni su questo modulo opzionale vedere pagina 54.

Opzione comunicazione (COM)


Questa opzione permette la trasmissione dei dati con moduli Digipact.
Dati trasmessi:
c regolazioni dello sganciatore;
c valore efficace delle correnti delle fasi (rms);
c valore di corrente della fase più carica;
c superamento della soglia di controllo del carico (allarme sovraccarico);
c causa dello sgancio (sovraccarico, cortocircuito, ecc.).

57
Funzioni Protezione e comando
e caratteristiche dei quadri bordo macchina
Panorama delle soluzioni

Gli interruttori Compact NS sono stati Compact NSC100


espressamente progettati per proteggere Corrente nominale (A) 12.5…100
le partenze sui quadri bordo macchina: Conformità alle norme IEC 60947-2/UL508/CSA22-2
c conformità alle normative
CEI EN 60947-2 e UL 508 / CSA 22-2 n. 14
c protezione contro cortocircuiti
e sovraccarichi
c Interruttori non automatici tipo NA Caratteristiche elettriche secondo UL508
c Per conformità alle normative UL489 Potere di interruzione (kA eff) N 18
consultateci. 480 V
Caratteristiche generali pagina 59
Gli interruttori Compact NSC100 sono stati espressamente progettati per proteggere i quadri
di comando industriale
Sganciatore integrato pagina 59
Lo sganciatore magnetotermico TMD integrato offre:
c protezione contro i sovraccarichi (relè termico a soglia fissa)
c protezione contro i cortocircuiti (relè magnetico a soglia fissa).
Compact NS160 NS250 NS400 NS630
Corrente nominale (A) 12.5 ... 12.5 ... 60... 250...
160 250 400 630
Conformità alle norme IEC60947-2/UL508/CSA22-2 IEC 60947-2

Caratteristiche elettriche UL508 (480 V) IEC 60947-2 (380/415 V)


secondo
Potere di N 35 35 50 50
interruzione (kA eff) SX 50 50 - -
H 65 65 70 70
Caratteristiche generali pagina 18
Gli interruttori Compact NS160/630 sono stati progettati per la protezione dei sistemi di
distribuzione e sono anche adatti alla protezione dei quadri di comando industriale.
Sganciatore integrato pagine da 22 a 33
Gli sganciatori sono intercambiabili.
Gli interruttori Compact NS160/250 sono equipaggiati di sganciatore magnetotermico TMD, di
sganciatore elettronico STR o di sganciatore solo magnetico NA (1).
Gli interruttori Compact NS400/630 sono equipaggiati di sganciatore elettronico STR o di
sganciatore solo magnetico NA (1).
(1) Valore soglia magnetica fissa:
Im = 2500 A per NS160/250
Im = 4500 A per NS400
Im = 6500 A per NS630.

58
Funzioni Protezione e comando
e caratteristiche dei quadri bordo macchina
Interruttore NSC100N

Gli interruttori Compact NSC100N sono Interruttore Compact NSC100N


espressamente progettati per proteggere Numero di poli 3, 4
c
le partenze sui quadri di comando Comando manuale (diretto,
manovra rotativa diretta o rinviata) c
industriale. telecomando -
È disponibile anche in versione non Versioni fisso attacco ant. c
automatico NSC100NA attacco post. -
Fissaggio su guida DIN c
Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-2
Corrente nominale (A) In 40 °C 100
Tensione nominale Ui 750
d'isolamento (V)
Tensione nominale Uimp 8
di tenuta ad impulso (kV)
Tensione nominale d'impiego (V)Ue AC 50/60 Hz 690
DC 250
Potere di interruz. nomin. estremo Icu AC 220/240 V 42
(kA eff) 50/60 380/415 V 18
Hz 440 V 18
500 V 10
525 V 10
DC 125 V 5
Compact NSC100N 250 V (2 P) 5
Potere di interruz. nomin. di servizio Ics % Icu 100%
Categoria di utilizzazione A
Attitudine al sezionamento c
Durata (cicli CO) meccanica 20 000
elettrica 400 V In/2 10 000
In 7 000
Caratteristiche elettriche secondo UL 508
Potere d'interruzione (kA) AC 50/60 Hz 240 V 42
480 V 18
600 V 10
Protezioni
Sganciatore magnetotermico integrato
Calibri 16 20 25 32 40 50 63 70 80 100
Protezione contro i cortocircuiti lm soglia fissa
istantanea (A) 600 600 600 600 1000 1000 1000 1000 1000 1250
Protezione modulo Vigi c
differenziale relé Vigirex c
Ausiliari di segnalazione e comando
Contatti di segnalazione c
Sganciatori voitmetrici MN o MX
installazioni e collegamento
Collegamento morsetti integrati cavi da 1,5 a 70 mm2
Accessori coprimorsetti c
schermi isolanti c
Dimensioni (mm) 3P 90 x 120 x 80
LxHxP 4P 120 x 120 x 80
Peso (kg) 3P 1.0
4P 1.3

Blocco differenziale Vigi


Adattabile sul lato destro dell'interruttore. L'uscita può avvenire a monte o a valle.
I cavi di collegamento sono forniti insieme al blocco Vigi.
Caratteristiche
Numero di poli 3, 4
Sensibilità (A) 0.03 / 0.3 / 1 / 3
Tempo d'intervento temporizzazione (ms) 0 60 (1) 150 (1)
max. tempo d'interruzione < 40 < 140 < 150
Tensione nominale (V) 50/60 Hz da 200 a 440 V
Riarmo tramite pulsante
Test tramite pulsante
Protezione contro i disturbi di sgancio c
Insensibilità alle componenti CC classe A
(1) Se la sensibilità è regolata a 30 mA, l'intervento è istantaneo qualunque sia la
temporizzazione impostata.
Vigicompact NSC100N Alimentazione
I blocchi Vigi sono alimentati dalla tensione della rete protetta. Non necessitano
dunque dell’alimentazione ausiliaria esterna. Funzionano anche in presenza della
tensione di due sole fasi e possono essere alimentati indifferentemente
da monte o da valle.

59
Funzioni Protezione e comando
e caratteristiche dei quadri bordo macchina
Sganciatori, accessori

gamma sganciatori
P (hp) (480 V, 3P) 3 10 15 20 30 30 40 50 60 75 125 150 150 250 400
Ir (A) 12 16 25 32 40 48 63 70 80 100 160 205 220 320 500
Compact
TMD
NSC100N

Compact
NS160 … NS250 STR22ME

Compact
STR43ME / STR23SE / STR53UE
NS400 … NS630

Gli sganciatori elettronici STR sono stati progettati per le funzioni di:
c protezione cortocircuiti
c protezione sovraccarichi
c protezione mancanza di fase (STR22ME e STR43ME).
Gli sganciatori magnetotermici TMD sono stati progettati per le funzioni di:
c protezione cortocircuiti
c protezione sovraccarichi.
Interruttori sganciatori omologazioni UL/CSA
NSC100N TMD "Manual Motor Controller:
NA Across the line starter &
general use"
NS160/250 N/SX/H STR22ME "Manual Motor Controller:
NA Across the line starter"
TMD "Manual Motor Controller:
STR22SE/GE general use"
NS400/630 N/H (1) STR43ME
NA
STR23SE
STR53UE

Accessori
L'utente può aggiungere all'interruttore i seguenti accessori disponibili:
c blocco a lucchetto in posizione di aperto (OFF);
c manovra rotativa
c contatti ausiliari di segnalazione (aperto, chiuso e sganciato)
c sganciatori voltmetrici MX o MN
c contatti anticipati all'apertura e alla chiusura.
Manovra rotativa
Sono disponibili due tipi di manovra rotativa, con comando diretto o rinviato;
possono essere montate fino a 590 mm dietro la piastra frontale. Entrambe sono
disponibili nelle versioni:
c piastra nera con manopola nera
c piastra gialla con manopola rossa (per il comando di macchine utensili o di
emergenza secondo IEC 204 / VDE 0013).
Tutte le manovre rotative possono essere bloccate in posizione di aperto (OFF)
Blocco porta opzionale consigliato per quadri MCC (motor control center).
Contatti anticipati alla manovra
Questi tipi di contatti ausiliari consentono l'apertura sia del circuito ausiliario a valle
del pannello di comando sia dei circuiti ausiliari che sostituiscono la bobina MN,
quando possibile.

(1) NS400/630: per omologazioni UL/CSA consultateci.

60
Funzioni Protezione e comando
e caratteristiche dei quadri bordo macchina
Omologazione UL508 / CSA 22.2
n°14
L'omologazione UL508 / CSA 22-2 N°14 LISTED MAN. MOTOR. CTRL. ®

è di tipo «Manual Motor Controller»: 34XL


R

Logo UL / CSA
«across the line starter» o «General Use». NSC100N/NA
This MMC is suitable for use on a circuit capable of delivering
not more than the short-circuit current rating of this MMC
indicated here below, or the upstream protective device
interrupting capability, whichever is less, when protected by
any protective device for Group fusing or Group installation.
SC current rating kA 50/60 Hz Potenza d'interruzione
Vac
240 42
480 25
600 10
Vac 115 230 460 575
1 ph 3 ph 1 ph 3 ph 1 ph 3 ph 1 ph 3 ph
ratings (A) hp
16 1 2 2 5 5 10 7.5 10
20 1.5 3 3 5 7.5 10 10 15
25 2 3 3 7.5 10 15 10 20
32 2 5 5 10 10 20 15 30 Potenza in cavalli
40 3 5
7.5 10
7.5 10 15 30 20 30
vapore (hp)
50 3 15 20 30 25 40
63 5 10 10 20 25 40 30 60
70 5 10 15 25 30 50 40 60
80 7.5 10 15 30 30 60 40 75
100 10 15 20 30 40 75 50 100
tripping current 125% 100% rated
temperature rating tightening torque

wire size
75°C
lb-inch Nm
Sezione di cavi e
14 AWG to 3/0 AWG Cu
50 5.5
coppie di serraggio
12 AWG to 4/0 AWG Al

Marcatura di NSC100
(interruttore con sganciatore integrato)

LISTED MAN. MOTOR. CTRL. ®

34XL Logo UL / CSA


R

NS100-160-250 N/H/NA
Equipped with TMD/DE or STR trip unit
This MMC is suitable for use on a circuit capable of delivering
not more than the short-circuit current rating of this MMC
indicated here below, or the upstream protective device
interrupting capability, whichever is less, when protected by
any protective device for Group fusing or Group installation.
SC current rating kA 50/60 Hz Potenza
NS100 NS160 NS250
Vac
N H N H N H
d'interruzione
240 85 85 85 85 85 85
480 25 65 35 65 35 65
600 10 10 10 10 18 18
tripping current 125% 100% rated
temperature rating tightening torque Terminal kit
75°C reference
wire size lb-inch Nm 3P 4P
14 AWG to 3/0 AWG Cu
12 AWG to 4/0 AWG Al
130 11.3 29242 29243 Sezione di cavi e
coppie di serraggio
4 AWG to 2 AWG Cu,Al 180 20
29259 29260
1 AWG to 350 kcmil Cu,Al 230 26

Marcatura di NS160/NS250
(interruttori con sganciatori intercambiabili)

In=220A STR 22 ME > 1,05 Ir


Ir 166 177 220A 1ph 3ph
157 187 7,2 Ir IEC 947.4 / cl.10 Vac hp + -
148 198 115 15 40
7,0 s 230 50 75
140 209 460 50 150
132 220 575 50 200
A Ir 13Ir 100% rated test

Marcatura su fronte sganciatore STR 22 ME

61
Funzioni Protezione differenziale
e caratteristiche Panorama delle soluzioni

La protezione differenziale si ottiene: Interruttori differenziali con blocco Vigi (Vigicompact)


c associando all'interruttore Compact Corrente nominale (A) 100… 630
NS160/630 un blocco differenziale Vigi Vigicompact NSC100 NS160/250
NSA160 NS400/630
c installando un'unità di controllo
Micrologic 7.0 A (Compact NS630b/3200)
c associando un relé Vigirex a tori separati
(tutti gli interruttori Compact).
Per garantire la massima sicurezza,
il blocco Vigi provoca l’apertura
dell’interruttore mediante un dispositivo
meccanico senza utilizzo di sganciatori Caratteristiche generali pagine 18 e 63
voltmetrici. Gli interruttori Compact NS160/630 e NSA160 sono presentati nel capitolo "Protezioni dei
sistemi di distribuzione" mentre gli interruttori Compact NSC100 sono presentati nel capitolo
"Protezione e comando dei quadri bordo macchina".
Blocco Vigi
La protezione differenziale si ottiene installando direttamente sui morsetti dell'interruttore un
blocco Vigi.

Interruttori con unità di controllo con protezione di terra


a soglia elevata
Corrente nominale (A) 630… 3200
Compact NS630b/1600 NS2000/3200

Caratteristiche generali degli interruttori pagina 20


Gli interrruttori Compact NS630b/3200 sono presentati nel capitolo "Protezione per sistemi
di distribuzione".
Unità di controllo in dotazione pagina 34
L'unità di controllo Micrologic 7.0A offre la protezione di terra differenziale in standard.

Protezione differenziale con relè Vigirex


Relè modulare relé da incasso toroidi separati

Interruttore Compact + relé Vigirex


I relé Vigirex permettono di aggiungere la protezione differenziale agli interruttori Compact NS .
Gli interruttori devono avere lo sganciatore voltmetrico MN o MX. I relé Vigirex sono
particolarmente utili quando si rendono necessari valori di soglia e di temporizzazione specifici,
o quando si verificano importanti problemi di installazione (interruttore già installato e collegato,
spazio disponibile limitato ecc.)
Caratteristiche del relé Vigirex:
c sensibilità regolabile fra 30 mA e 25 A e temporizzazione a 9 grandini (da istantaneo
a 4,5 s)
c toroidi chiusi (con diametro da 30 a 300 mm), aperti (con diametro da 46 a 110 mm)
o toroidi sommatori per sbarre fino a 3200 A
c reti da 50/60 fino a 400 Hz.
Versioni:
c relè modulari e incasso 72x72
c relè con preallarme
c relè con display
c relè per impianti non presidiati
c relè comunicanti
Conformità alle norme:
c CEI EN 60947-2 allegato M
c UL1053 e CSA 22-2 n° 144 (Vigirex RH21/99 con tensione di alimentazione fino a 220/240V).

62
Funzioni Protezione differenziale
e caratteristiche Dispositivi differenziali Vigi
Compact NS160/630

Interrutori Vigicompact NSA160 e NSC100


con protezione differenziale
Vedere rispettivamente pagine 49 e 59.

Interruttori Vigicompact NS160/630


con protezione differenziale
L'associazione interruttore + blocco Vigi conserva tutte le caratteristiche
dell'interruttore singolo:
c conformità alle norme
c grado di protezione, installazione in classe II
c sezionamento visualizzato
c caratteristiche elettriche
c caratteristiche degli sganciatori
c ausiliari di segnalazione, misura e comando
c accessori di installazione e collegamento.
Dimensioni e peso NS160 NS250 NS400/630
Vigicompact NS250N Dimensioni 3 poli 105 x 236 x 86 135 x 355 x 110
L x H x P (mm) 4 poli 140 x 236 x 86 180 x 355 x 110
Peso (kg) 3 poli 2.5 2.8 8.8
1 2 3 4 5 6 7 4 poli 3.2 3.4 10.8

Dispositivi di protezione differenziali Vigi per interruttore Compact


avant test diélectrique

310
enlever ce couvercle
before dielectric test
remove this cover
Conformità alle norme:
c CEI EN 60947-2, allegato B
150 vigi
60 Δt(ms)
T R NS 250
200 / 440 V - 50 / 60 Hz

c IEC 60755
0
vigi MH
3 10
N 1 3 5
1

0,3 IΔn(A) T Segnalazione a distanza


HS 0,03 ( Δt = 0 )
2 4 6
I dispositivi Vigi possono essere equipaggiati di contatto ausiliario SDV per la
1 regolazione della sensibilità segnalazione a distanza dello sgancio su guasto differenziale.
2 regolazione della temporizzazione (per rendere selettiva Alimentazione
la protezione differenziale)
I blocchi Vigi sono alimentati dalla tensione della rete protetta. Non necessitano
3 piombatura per impedire l'accesso alle regolazioni
4 pulsante di test per verificare periodicamente il corretto
dunque di alimentazione ausiliaria esterna. Funzionano anche in presenza della
funzionamento del dispositivo, simulando un guasto tensione di due sole fasi e possono essere alimentati indifferentemente da
differenziale monte o da valle.
5 pulsante di riarmo (necessario dopo lo sgancio su Montaggio
guasto differenziale) Il blocco differenziale Vigi può essere associato ai Compact NS160/630 in
6 targa dati
7 alloggiamento per il contatto ausiliario SDV
qualsiasi esecuzione (fisso anteriore o posteriore, rimovibile, estraibile).

Blocchi differenziali Vigi


Vigi ME Vigi MH Vigi MB
Numero di poli 3, 4 (1) 3, 4 (1) 3, 4 (1)
NS160 E/NE/N/SX/H/L c c -
NS250 N/SX/H/L - c -
NS400 N/H/L - - c
NS630 N/H/L - - c
Caratteristiche della protezione differenziale
Sensibilità fissa regolabile regolabile
Δn (A)
IΔ 0.3 0.03 - 0.3 - 1 - 3 - 10 0.3 - 1 - 3 - 10 - 30
Tempo d'intervento
Temporizzazione fissa regolabile regolabile
(ms) < 40 0 60 (2) 150 (2) 310 (2) 0 60 150 310
Tempo max d'interr. < 40 < 40 <140 <300 <800 < 40 < 140 < 300 < 800
(ms)
Tensione nominale 200...440 200... 440 - 440...550 200...440 - 440...550
V CA 50/60 Hz
Insensibilità alle classe A
componenti CC
(1) Il blocco Vigi 3P può anche essere utilizzato su interruttori 3P per protezione di singole fasi o
di due fasi.
(2) Se la sensibilità è regolata a 30 mA, l'intervento è istantaneo qualunque sia la
temporizzazione impostata.

Nota:
caratteristiche blocco Vigi per l'interruttore Compact NSA160 (vedere pagina 49).

63
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Panorama delle soluzioni

Masterpact
NT Masterpact
NW congiuntore Masterpact
NW o NT

quadro generale
quadro generale di distribuzione di distribuzione
terziario industriale

15 -40 kA 20 -80 kA
≤1000 A ≤ 1600 A

alimentazione
di riserva
quadro
quadro secondario secondario armadio
terziario industriale d'automazione

≤160 A : 15 - 25 kA commutatore
15 - 25 kA ≤400 A : 20 - 80 kA di rete
≤160 A ≤400 A

cassetta di cassetta di quadro quadro


sezionamento distribuzione bordo quadro di bordo
locale terziario macchina automazione macchina

≤10 kA ≤ 25 kA
≤ 63 A ≤10 kA ≤ 5 kA 5-15 kA
≤ 40 A

≤ 63 A ≤ 630 A
≤125 A

M M M M M
NB: immediatamente a fianco
della macchina o integrato nella macchina

Interruttore
automatico

utenze distribuzione processo continuo processo produttivo


terminale
Interruttore
sezionatore
simboli grafici

Interruttori non automatici e interruttori di manovra/sezionatori

Masterpact Compact NS Interpact INS Compact NS Vario

Compact NS Interpact IN Interpact INS NG125 Multi 9

64
Funzioni
e caratteristiche

Gli interruttori non automatici Compact


sono adatti al comando e al sezionamento
dei circuiti di distribuzione.
A questa funzione principale si aggiungono
le funzioni di sicurezza e di comando
a distanza:
c protezione differenziale
c sganciatori voltmetrici MN/MX
c telecomando
c amperometro, ecc…
Gli interruttori non automatici Compact
possono essere associati ad un altro
interruttore automatico o non automatico Interruttore non automatico Interruttore non automatico Sganciatore
Compact NS250 Compact con telecomando voltmetrico
Compact per la realizzazione integrato MN/MX
di un commutatore di rete.

c comando e sezionamento dei circuiti Interpact INS da 40 a 630 A


c installazione su guida DIN fino a 160 A e
su piastra per tutti i calibri da 160 a 2500 A
c manovra frontale o laterale (fino a 250 A).

Interruttore di manovra/sezionatore Interruttore di manovra/sezionatore


Interpact INS40-INS80 Interpact INS100-INS160

Interruttore di manovra/sezionatore Interruttore di manovra/sezionatore


Interpact INS250 Interpact INS400 e 630

65
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Caratteristiche generali

MERLIN GERIN Conformità alle norme


interpact Gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact e i loro ausiliari sono conformi alle
INS 250 norme:
c CEI EN 60947-1: regole generali
c CEI EN 60947-3: interruttori non automatici, sezionatori
c CEI EN 60947-5.1 e seguenti: dispositivi elettromeccanici di comando.
Questi regolamenti sono vigenti nella maggior parte dei paesi, gli interruttori
Ui 750V Uimp 8kV IEC 947.3 Interpact e i loro ausiliari sono conformi alle norme europee EN 60947-1 e
Ith 250A 60°C EN 60947-3 e alle rispettive norme nazionali:
c francese NF
CEI UTE
UNE VDE BS

c tedesca VDE
AC22A AC23A DC23A (2/4PS)
Ue(V) 690 500 690 125(2P) 250(4P)
Ie (A) 250 250 250 250 250 c inglese BS
Ith : corrente termica convenzionale
c australiana AS
Ui : tensione nominale d'isolamento c italiana CEI.
Uimp : tensione nominale di tenuta ad impulso Gli interruttori Interpact sono adatti alla protezione di macchine utensili:
Ue : tensione nominale d'impiego sono conformi alle norme NF C 79-130 e ai regolamenti CNOMO.
Ie : corrente nominale d'impiego Per conformità alle norme UL489 consultateci.
simbolo grafico
interruttore di manovra/sezionatore
Installazione in quadro di classe II
Tutti gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact possono essere installati
in quadro con manovra attraverso porta per realizzare installazioni di classe II
(secondo la norma CEI 64-8).

Tropicalizzazione
Gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact sono tropicalizzati in esecuzione T2
conformemente alle seguenti norme:
c IEC 68-2-30: tasso di umidità del 95 % a 55 °C (clima caldo umido)
c IEC 68-2-11: atmosfera nebbia salina.

Grado di inquinamento
Gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact sono adatti per funzionare
nelle condizioni di inquinamento rispondenti alle norme IEC 947 per gli ambienti
industriali: grado di inquinamento III.

Temperatura ambiente
c Gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact si possono utilizzare ad una
temperatura compresa fra -25°C e +70°C.
Oltre i 60°C, bisogna tener conto del declassamento.
c l'avviamento deve avvenire alla temperatura ambiente del normale utilizzo.
In via eccezionale la messa in servizio può avvenire ad una temperatura ambiente
compresa fra -35°C e -25°C
c la temperatura di stoccaggio degli interruttori Interpact nel loro imballaggio
originale deve essere compresa fra -50°C e +85°C.

Grado di protezione
IP40 IP40 IP55

Apparecchio nudo Apparecchio in quadro Apparecchio in quadro


con corpimorsetti (manovra diretta) (manovra rinviata)

66
Funzioni
e caratteristiche

Sezionamento visualizzato

Tutti gli interruttori di manovra/sezionatori Interpact realizzano la funzione


di "sezionamento visualizzato" come definito dalle Norme CEI EN 60947-3:
c la posizione di sezionamento corrisponde alla posizione aperto "O" (OFF)
c la leva di manovra non può indicare la posizione aperto se i contatti non sono
effettivamente aperti e separati da una distanza sufficiente
c il montaggio di eventuali blocchi della manovra è possibile solo con i contatti
effettivamente aperti.

L'installazione della manovra rinviata conserva la funzione di "sezionamento


Sezionamento visualizzato visualizzato". La funzione di sezionamento è certificata con prove che
garantiscono:
c l'affidabilità meccanica delle indicazioni di posizione
c l'assenza di correnti di fuga
c la tenuta alle sovratensioni tra monte e valle.

Interruttori per comando di emergenza o di sicurezza


L'interruttore può essere utilizzato come dispositivo di emergenza. In questo caso
deve essere facilmente localizzabile, accessibile e identificabile. (Vedere norme e
regolamenti in materia di sicurezza macchine, VDE 0660, VDE 0113, CNOMO…)
L'identificazione dell'interruttore di emergenza o di sicurezza è facilitata grazie
all'utilizzo di determinati colori diversi da quelli utilizzati per gli interruttori standard:
c giallo per la piastra anteriore
c rosso per il dispositivo di manovra.
Le prestazioni dell'interruttore Interpact con piastra gialla e manopola rossa
sono le stesse dell'interruttore standard.

Interruttore di comando di emergenza o di sicurezza INS250

67
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori di manovra/sezionatori
Interpact INS40/160

Interruttore Interpact INS


Numero di poli
Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-3
Corrente termica convenzionale (A) Ith a 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui CA 50/60 Hz
Tensione nominale di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione d'impiego nominale (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente d'impiego nominale (A) Ie CA 50/60 Hz
Interpact INS80 220-240 V
380-415 V
440-480 V
500 V
660-690 V
CC
125 V (2P serie)
250 V (4P serie)
Potere di chiusura Icm (kA cresta) min (solo int. di manovra/sezionatore)
in cortocircuito max (protezione a monte con int.
automatico)
Corrente nominale di breve Icw (A eff) 1s
durata ammissibile 3s
20 s
30 s
Attitudine al sezionamento
Interpact INS160 Durata (cicli CO) meccanica
elett. CA AC22A 500 V
AC22A 690 V
AC23A 220-240 V
AC23A 380-415 V
AC23A 440 V
AC23A 500 V
AC23A 690 V
elett. CC DC23A 250 V
Grado di inquinamento
Installazione e collegamenti
Fissaggio su guida DIN
su piastra
Ausiliari di segnalazione e di misura
Contatti ausiliari
Indicatore di presenza tensione
Interpact INS160 comando di emergenza Blocco trasformatore di corrente
o di sicurezza Blocco amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Ausiliari di comando
Manovra rotativa frontale / laterale diretta e rinviata
Blocco a lucchetti
Commutatore di rete manuale
Accessori di installazione e di collegamento
Morsetti
Attacchi e distanziatore poli
Coprimorsetti e copriviti
Separatori di fase
Mostrina
Dimensioni e pesi
Dimensioni L x H x P (mm) 3/4 poli
Peso (kg) 3 poli
4 poli

68
Funzioni
e caratteristiche

INS40 INS63 INS80 INS100 INS125 INS160


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4

40 63 80 100 125 160


690 690 690 750 750 750
8 8 8 8 8 8
500 500 500 690 690 690
250 250 250 250 250 250
AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A
40 40 63 63 80 80 100 100 125 125 160 160
40 40 63 63 80 72 100 100 125 125 160 160
40 40 63 63 80 63 100 100 125 125 160 160
40 32 63 40 80 40 100 100 125 125 160 160
- - - - - - 100 63 125 80 160 100
DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A
40 40 63 63 80 80 100 100 125 125 160 160
40 40 63 63 80 80 100 100 125 125 160 160
15 15 15 20 20 20
75 75 75 154 154 154

3000 3000 3000 5500 5500 5500


1730 1730 1730 3175 3175 3175
670 670 670 1230 1230 1230
550 550 550 1000 1000 1000
c c c c c c
20000 20000 20000 15000 15000 15000
1500 1500 1500 1500 1500 1500
- - - 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500
- - - 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500
III III III III III III

c c c c c c
c c c c c c

c c c c c c
- - - - - -
- - - - - -
- - - - - -
- - - - - -

c c c c c c
c c c c c c
- - - - - -

c c c c c c
- - - - - -
c c c c c c
- - - c c c
- - - - - -

90 x 81 x 62,5 90 x 81 x 62,5 90 x 81 x 62,5 135 x 100 x 62,5 135 x 100 x 62,5 135 x 100 x 62,5
0,5 0,5 0,5 0,8 0,8 0,8
0,6 0,6 0,6 0,9 0,9 0,9

69
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori di manovra/sezionatori
Interpact INS250

Interruttori Interpact INS


Numero di poli
Caratteristiche elettriche CEI EN 60947-3
Corrente termica convenzionale (A) Ith a 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui CA 50/60 Hz
Tensione nominale di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente nominale d'impiego (A) Ie CA 50/60 Hz
220-240 V
380-415 V
440-480 V
500-525 V
660-690 V
CC
Interpact INS250 125 V (2P serie)
250 V (4P serie)
Potere di chiusura in cortocircuito Icm min (solo int.di manovra/sezionatore)
(kA cresta) max (protezione a monte con interruttore
automatico)
Corrente nominale di breve Icw 1s
durata ammissibile (A eff) 3s
20 s
30 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA AC22A 500 V
AC22A 690 V
AC23A 440 V
AC23A 500 V
AC23A 690 V
elettrica CC DC23A 250 V
Grado di inquinamento
Installazione e collegamenti
Fisso anteriore
Interpact INS250 comando d'emergenza
Fisso posteriore
o di sicurezza
Ausiliari di segnalazione e di misura
Contatti ausiliari
Indicatore di presenza tensione
Blocco trasformatore di corrente
Blocco amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Ausiliari di comando
Manovra rotativa frontale diretta e rinviata
Manovra rotativa laterale diretta e rinviata
Blocco a lucchetti e a chiave
Commutatore di rete manuale
Accessori di installazione e di collegamento
Morsetti
Attacchi, distanziatore poli, blocco distanziatore poli
Coprimorsetti
Separatori di fase
Mostrina
Dimensione e pesi
Dimensioni L x H x P (mm) 3/4 poli
Peso (kg) 3 poli
4 poli

70
Funzioni
e caratteristiche

INS250-160 INS250-200 INS250


3, 4 3, 4 3, 4

160 200 250


750 750 750
8 8 8
690 690 690
250 250 250
AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A
160 160 200 200 250 250
160 160 200 200 250 250
160 160 200 200 250 250
160 160 200 200 250 250
160 160 200 200 250 250
DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A
160 160 200 200 250 250
160 160 200 200 250 250
30 30 30
330 330 330

8500 8500 8500


4900 4900 4900
2200 2200 2200
1800 1800 1800
c c c
15000 15000 15000
1500 1500 1500
1500 1500 1500
1500 1500 1500
1500 1500 1500
1500 1500 1500
1500 1500 1500
III III III

c c c
c c c

c c c
c c c
c c c
c c c
- - -

c c c
c c c
c c c
c c c

c c c
c c c
c c c
c c c
c c c

140 x 136 x 86 140 x 136 x 86 140 x 136 x 86


2 2 2
2,2 2,2 2,2

71
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori di manovra/sezionatori
Interpact INS320/630

Interruttori Interpact INS


Numero di poli
Caratteristiche elettriche CEI EN 60947-3
Corrente termica convenzionale (A) Ith a 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui CA 50/60 Hz
Tensione nominale di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione d'impiego nominale (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente d'impiego nominale (A) Ie CA 50/60 Hz
220-240 V
380-415 V
440-480 V
500-525 V
660-690 V
CC
125 V (2P serie)
Interpact INS400
250 V (4P serie)
Potere di chiusura in cortocircuito Icm min (solo interruttore di
(kA cresta) manovra/sezionatore)
max (protezione a monte
con interruttore automatico)
Corrente nominale di breve Icw 1s
durata ammissibile (A eff) 3s
20 s
30 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
foto da catalogo INS inglese elettrica CA AC22A 500 V
AC22A 690 V
AC23A 440 V
AC23A 500 V
AC23A 690 V
elettrica CC DC23A 250 V
Grado di inquinamento
Installazione e collegamenti
Fisso anteriore
Interpact INS400 comando d'emergenza
o di sicurezza Fisso posteriore
Ausiliari di segnalazione e di misura
Contatti ausiliari
Indicatore di presenza tensione
Blocco trasformatore di corrente
Blocco amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Ausiliari di comando
Manovra rotativa frontale diretta e rinviata
Manovra rotativa laterale diretta e rinviata
Blocco a lucchetti e a chiave
Commutatore di rete manuale
Accessori di installazione e di collegamento
Morsetti
Attacchi, distanziatore poli, blocco distanziatore poli
Coprimorsetti
Separatori di fase
Mostrina
Dimensioni e pesi
Dimensioni L x H x P (mm) 3/4 poli
Peso (kg) 3 poli
4 poli

72
Funzioni
e caratteristiche

INS320 INS400 INS500 INS630


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4

320 400 500 630


750 750 750 750
8 8 8 8
690 690 690 690
250 250 250 250
AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A
320 320 400 400 500 500 630 630
320 320 400 400 500 500 630 630
320 320 400 400 500 500 630 630
320 320 400 400 500 500 630 630
320 320 400 400 500 500 630 630
DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A
320 320 400 400 500 500 550 550
320 320 400 400 500 500 550 550
50 50 50 50

330 330 330 330

20000 20000 20000 20000


11500 11500 11500 11500
4900 4900 4900 4900
4000 4000 4000 4000
c c c c
10000 10000 10000 10000
1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500
III III III III

c c c c
c c c c

c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
- - - -

c c c c
- - - -
c c c c
c c c c

c c c c
c c c c
c c c c
c c c c
c c c c

185 x 205 x 120 185 x 205 x 120 185 x 205 x 120 185 x 205 x 120
4,6 4,6 4,6 4,6
4,9 4,9 4,9 4,9

73
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori di manovra/sezionatori
Interpact INS800/2500

Interruttori Interpact INS


Numero di poli
Caratteristiche elettriche CEI EN 60947-3
Corrente termica convenzionale (A) Ith a 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui CA 50/60 Hz
Tensione nominale di tenuta d'impulso (kV) Uimp
Tensione d'impiego nominale Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente d'impiego nominale (A) Ie CA 50/60 Hz
220-240 V
380-415 V
440-480 V
500-525 V
660-690 V
CC
Interpact INS800 125 V (2P serie)
250 V (4P serie)
Potere di chiusura in cortocircuito Icm min (solo int. di manovra/sezionatore)
(kA cresta) max (protezione a monte)
con interruttore automatico)
Corrente nominale di breve Icw 0,5 s
durata ammissibile (A eff) 1s
3s
20 s
30 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
Elettrica CA 50/60 Hz
220/240 V
380/415 V
440/480 V
500/525 V
660/690 V
Elettrica CC
Interpact INS800 comando di emergenza o di sicurezza
125 V (2 poli)
250 V (4 poli)
Grado di inquinamento
Installazione e collegamenti
Fisso anteriore
Fisso posteriore
Ausiliari di segnalazione e di misura
Contatti ausiliari
Indicatore di presenza tensione
Blocco trasformatore di corrente
Blocco amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Ausiliari di comando
Manovra rotativa frontale diretta e rinviata
Manovra rotativa laterale diretta e rinviata
Blocco a lucchetti e a chiave
Commutatore di rete manuale
Accessori di installazione e di collegamento
Morsetti
Attacchi, distanziatore poli
Coprimorsetti
Separatori di fase
Mostrina
Dimensioni e pesi
Dimensioni L x H x P (mm) 3 poli
Interpact INS2500 4 poli
Peso (Kg) 3 poli
4 poli

74
Funzioni
e caratteristiche

INS800 INS1000 INS1250 INS1600 INS2000 INS2500


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4

800 1000 1250 1450 (1600 a 50 °C) 2000 2500


800 800 800 800 800 800
8 8 8 8 8 8
690 690 690 690 690 690
250 250 250 250 250 250
AC21A AC22A AC23A AC21A AC22A AC23A AC21A AC22A AC23A AC21A/B AC22A AC23A AC21A AC22A AC21A AC22A
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1600/1600 1600/1600 1250 2000 2000 2500 2500
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1600/1600 1600/1600 1250 2000 2000 2500 2500
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1450/1600 1450/1600 1250 2000 2000 2500 2500
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1450/1600 1450/1600 1250 2000 2000 2500 2500
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1450/1600 1450/1600 1250 2000 2000 2500 2500
DC21A DC22A DC23A DC21A DC22A DC23A DC21A DC22A DC23A DC21A/B DC22A DC23A DC21A DC22A DC21A DC22A
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1450/1600 1450/1600 1250 2000 2000 2500 2500
800 800 800 1000 1000 1000 1250 1250 1250 1450/1600 1450/1600 1250 2000 2000 2500 2500
105 105 105 105 105 105
330 330 105 105 105 105

50000 50000 50000 50000 50000 50000


35000 35000 35000 35000 50000 50000
20000 20000 20000 20000 30000 30000
10000 10000 10000 10000 13000 13000
8000 8000 8000 8000 11000 11000
c c c c c c
3000 3000 3000 3000 3000 3000
AC21A AC22A AC23A AC21A AC22A AC23A AC21A AC22A AC23A AC21A/B AC22A/B AC23A AC21A AC22A AC21A AC22A
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/– 500/– 500 500 500 500 500
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/– 500/– 500 500 500 500 500
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/100 500/100 500 500 500 500 500
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/100 500/100 500 500 500 500 500
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/100 500/100 500 500 500 500 500
DC21A DC22A DC23A DC21A DC22A DC23A DC21A DC22A DC23A DC21A/B DC22A/B DC23A DC21A DC22A DC21A DC22A
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/– 500/– 500 500 500 500 500
500 500 500 500 500 500 500 500 500 500/100 500/100 500 500 500 500 500
III III III III III III

c c c c c c
– – – – – –

c c c c c c
– – – – – –
– – – – – –
– – – – – –
– – – – – –

c c c c c c
– – – – – –
c c c c c c
– – – – – –

– – – – – –
c c c c c c
c c c c c c
c c c c c c
c c c c c c

340 x 300 x 198 340 x 300 x 198 340 x 300 x 198 340 x 300 x 198 347,5 x 440 x 320 347,5 x 440 x 320
410 x 300 x 198 410 x 300 x 198 410 x 300 x 198 410 x 300 x 198 463,5 x 440 x 320 463,5 x 440 x 320
14 14 14 14 35 35
18 18 18 18 45 45

75
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interblocco monoblocco INS250/630

Interruttori Interpact INS


Numero di poli
Caratteristiche elettriche CEI EN 60947-3
Corrente termica convenzionale (A) Ith a 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui CA 50/60 Hz
Tensione nominale di tenuta ad impulso (kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente nominale d'impiego (A) Ie CA 50/60 Hz
220-240 V
380-415 V
440-480 V
500-525 V
Interblocco monoblocco INS250 660-690 V
CC
125 V (2P serie)
250 V (4P serie)
Potere di chiusura in cortocircuito Icm min (solo int. di manovra/sezionatore)
(kA cresta) max (protezione a monte
con interruttore automatico)
Corrente nominale di breve Icw 1s
durata ammissibile (A eff) 3s
20 s
30 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA AC22 A 500 V
AC22 A 690 V
AC23 A 440 V
AC23 A 500 V
AC23 A 690 V
elettrica CC DC23 A 250 V
Grado di inquinamento
Installazione e collegamenti
Fisso anteriore
Fisso posteriore
Ausiliari di segnalazione e di misura
Contatti ausiliari
Indicatore di presenza tensione
Blocco trasformatore di corrente
Blocco amperometro
Blocco sorveglianza isolamento
Ausiliari di comando
Blocco a lucchetti e a chiave
Accessori di installazione e di collegamento
Morsetti
Attacchi
Coprimorsetti
Separatori di fase
Dimensione e pesi
Dimensioni L x H x P (mm) 3/4 poli
Peso (kg) 3 poli
4 poli

76
Funzioni
e caratteristiche

INS250-160 INS250-200 INS250 INS320 INS400 INS500 INS630


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4

160 200 250 320 400 500 630


750 750 750 750 750 750 750
8 8 8 8 8 8 8
690 690 690 690 690 690 690
250 250 250 250 250 250 250
AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 630 630
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 630 630
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 630 630
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 630 630
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 630 630
DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A DC 22 A DC 23 A
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 550 550
160 160 200 200 250 250 320 320 400 400 500 500 550 550
30 30 30 50 50 50 50
330 330 330 330 330 330 330

8500 8500 8500 20000 20000 20000 20000


4900 4900 4900 11500 11500 11500 11500
2200 2200 2200 4900 4900 4900 4900
1800 1800 1800 4000 4000 4000 4000
c c c c c c c
15000 15000 15000 10000 10000 10000 10000
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
1500 1500 1500 1500 1500 1500 1500
III III III III III III III

c c c c c c c
c c c c c c c

c c c c c c c
c c c c c c c
c c c c c c c
c c c c c c c
- - - - - - -

c c c c c c c

c c c c c c c
c c c c c c c
c c c c c c c
c c c c c c c

296 x 136 x 131 296 x 136 x 131 296 x 136 x 131 395 x 205 x 155 395 x 205 x 155 395 x 205 x 155 395 x 205 x 155
4 4 4 9,2 9,2 9,2 9,2
4,4 4,4 4,4 9,8 9,8 9,8 9,8

77
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori non automatici Compact
NSA125/160NA

Tutti gli interruttori non automatici Compact Interruttori non automatici Compact
NA presentano le stesse caratteristiche, Numero di poli
le stesse varianti, gli stessi ausiliari Comando manuale comando diretto
man. rotativa rinviata
e accessori degli interruttori automatici elettrico
di pari corrente nominale: Versioni fisso attacchi anteriori
c "sezionamento visualizzato"; attacchi posteriori
c protezione differenziale tramite l'adozione rimovibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
di un blocco Vigi o un relé Vigirex; Morsetti integrati per cavi da 1,5 a 70 mm
c stessi ausiliari elettrici; Fissaggio su guida DIN
c stessi accessori meccanici; Profilo frontale 45 mm

c medesime possibilità di installazione. Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-3


Corrente termica convenzionale (A) Ith 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui
Tensione nominale di tenuta ad impulso kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente nominale d'impiego le CA 50/60 Hz
220/240 V
380/415 V
440/480 V
500 V
Potere di chiusura lcm (kA cresta) min (solo int. non automatico)
in cortocircuito max (con protezione a monte
Compact NSA160NA tramite interruttore automatico)
Corrente nom. di breve durata lcw (A eff) 1s
ammissibile 3s
20s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA 500 V AC 22A
440 V AC 23A
elettrica CC 250 V DC 23A
Grado di inquinamento
Protezioni
Dispositivo differenziale con blocco Vigi
con relé Vigirex
Ausiliari di segnalazione e di comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici
Installazione e collegamento
Accessori

Dimensioni (mm) fisso 3P


LxHxP 4P
Pesi (kg) fisso 3P
4P

78
Funzioni
e caratteristiche

NSA125NA NSA160NA
3, 4 3, 4
c c
c c
- -
c c
- -
- -
- -
c c
c c
c c

125 160
500 500
8 8
500 500
250 250
AC 22 A AC 23 A AC 22 A AC 23 A
125 125 160 160
125 125 160 160
125 125 160 160
125 100 160 125
2,1
330

1500
1500
580
c
10 000
5 000
5 000
5 000
III

c
c

1 OF + 1 SD
MN o MX

coprimorsetti
compensatore di profondità
90 x 120 x 82,5
120 x 120 x 80
1,1
1,4

79
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori non automatici Compact
NSC100NA e NS160/630NA

Tutti gli interruttori non automatici Compact Interruttori non automatici Compact
NA presentano le stesse caratteristiche, Numero di poli
le stesse varianti, gli stessi ausiliari Comando manuale comando diretto
man. rotativa diretta o rinviata
e accessori degli interruttori automatici elettrico
di pari corrente nominale: Versioni fisso attacchi anteriori
c "sezionamento visualizzato"; attacchi posteriori
c protezione differenziale tramite l'adozione rimovibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
del blocco Vigi o di un relé Vigirex; estraibile attacchi anteriori
c stessi ausiliari elettrici, compreso attacchi posteriori
il telecomando; Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-3
c stessi accessori meccanici; Corrente termica convenzionale (A) Ith 60 °C
Tensione nominale d'isolamento (V) Ui
c medesime possibilità di installazione. Tensione nominale di tenuta ad impulso kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V)Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente nominale d'impiego le CA 50/60 Hz
220/240 V
380/415 V
440/480 V
500/525 V
660/690 V
CC
250 V (1 polo)
500 V (2 poli serie)
Potere di chiusura lcm (kA cresta) min (solo interruttore non automatico)
in cortocircuito max (con protezione a monte
tramite interruttore automatico)
Corrente nom. di breve durata lcw (A eff) 1s
Compact NS160NA ammissibile 3s
20 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA 690 V AC 22A
440 V AC 23A
CC 250 V DC 23A
Grado di inquinamento
Protezioni
Protezione differenziale con blocco Vigi
con relé Vigirex
Ausiliari di segnalazione e di comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici a lancio di corrente MX
di minima tensione MN
LED di segnalazione presenza tensione
Trasformatore di corrente
Blocco amperometro
Blocco sorveglianza
Comunicazione a distanza tramite bus
Segnalazioni dello stato dell'interruttore
Comando a distanza dell'apparecchio
Installazione
Accessori attacchi e distanziatore poli
coprimorsetti e separatori di fase
mostrine
Dimensioni (mm) fisso 3P
LxHxP 4P
Pesi (kg) fisso 3P
4P
Commutatori di rete (vedere capitolo commutatori di rete)
Commutatori manuali
Commutatori automatici

Nota:
per le taglie 160 e 250 A, gli interruttori non automatici
Compact NA sono ottenuti con il montaggio di un blocco
non automatico (blocco NA) sugli interruttori di base NS160N,
NS250N.
Per le taglie 400 e 630 A, l'interruttore viene fornito assemblato
(blocco NA già montato).

80
Funzioni
e caratteristiche

NSC100NA NS160NA NS250NA NS400NA NS630NA


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4
c c c c c
c c c c c
- c c c c
c c c c c
- c c c c
- c c c c
- c c c c
- c c c c
- c c c c

100 160 250 400 630


750 750 750 750 750
8 8 8 8 8
690 690 690 690 690
250 500 500 500 500
AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A
100 100 160 160 250 250 400 400 630 630
100 100 160 160 250 250 400 400 630 630
100 100 160 160 250 250 400 400 630 630
100 100 160 160 250 250 400 400 630 630
- - 160 160 250 250 400 400 630 630
DC 22A DC 23A DC 22A DC 23A DC 22A DC 23A DC 22A DC 23A DC 22A DC 23A
- - 160 160 250 250 400 400 630 630
- - 160 160 250 250 400 400 630 630
2,1 3,6 4,9 7,1 8,5
330 330 330 330 330

1500 2500 3500 5000 6000


1500 2500 3500 5000 6000
580 960 1350 1930 2320
c c c c c
20 000 40 000 20 000 15 000 15 000
7000 40 000 20 000 15 000 15 000
7 000 20 000 (40000 - In/2) 10 000 (20000 - In/2) 6 000 (12000 - In/2) 4 000 (8000 - In/2)
7 000 20 000 (40000 - In/2) 10 000 (20000 - In/2) 6 000 (12000 - In/2) 4 000 (8000 - In/2)
III III III III III

c c c
c c c

c c c
c c c
c c c
- c c
- c c
- c c
- c c

c c c
- c c

c c c
c c c
c c c
90 x 120 x 80 105 x 161 x 86 140 x 255 x 110
120 x 120 x 80 140 x 161 x 86 185 x 255 x 110
0,9 da 1,5 a 1,8 5,2
1,2 da 2,0 a 2,2 6,8

c c c
c c

81
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori non automatici Compact
NS630b/1600NA

Tutti gli interruttori non automatici Compact Interruttori non automatici Compact
NA presentano le stesse caratteristiche, Numero di poli
le stesse varianti, gli stessi ausiliari Comando manuale comando diretto
man. rotativa diretta o rinviata
e accessori degli interruttori automatici elettrico
di pari corrente nominale: Versioni fisso attacchi anteriori
c "sezionamento visualizzato"; attacchi posteriori
c protezione differenziale tramite relé estraibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
Vigirex; Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-3
c stessi ausiliari elettrici, compreso Corrente termica convenzionale (A) Ith 60 °C
il telecomando; Tensione nominale d'isolamento (V) Ui
c stessi accessori meccanici; Tensione nominale di tenuta ad impulso kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
c medesime possibilità di installazione. CC
Corrente nominale d'impiego le CA 50/60 Hz
220/240 V
380/415 V
440/480 V
500/525 V
660/690 V
Potere di chiusura lcm (kA cresta) min (solo int. non automatico)
in cortocircuito max (con protezione a monte
tramite interruttore automatico)
Corrente nom. di breve durata lcw (kA eff) 0,5 s
ammissibile 1s
20 s
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA 690 V AC 22A/In
440 V AC 23A/In
Grado di inquinamento
Protezioni
Protezione differenziale con relé Vigirex
Compact NS800NA Ausiliari di segnalazione e di comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici a lancio di corrente MX
di minima tensione MN
Comunicazione a distanza tramite bus
Segnalazioni dello stato dell'interruttore
Comando a distanza dell'apparecchio
Installazione
Accessori attacchi e distanziatore poli
coprimorsetti e separatori di fase
mostrine
Dimensioni (mm) fisso 3P
LxHxP 4P
Pesi (kg) fisso 3P
4P
Commutatori di rete (vedere capitolo commutatori di rete)
Commutatori manuali o automatici

Nota:
gli interruttori da NS630bNA a NS1600NA sono forniti
interamente assemblati (blocco NA già montato).

82
Funzioni
e caratteristiche

NS630bNA NS800NA NS1000NA NS1250NA NS1600NA


3, 4 3, 4 3, 4 3, 4 3, 4
c c c c c
c c c c c
c c c c c
c c c c c
c c c c c
c c c c c
c c c c c

630 800 1000 1250 1600


750 750 750 750 750
8 8 8 8 8
690 690 690 690 690
500 500 500 500 500
AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A
630 630 800 800 1000 1000 1250 1250 1600 1600
630 630 800 800 1000 1000 1250 1250 1600 1600
630 630 800 800 1000 1000 1250 1250 1600 1600
630 630 800 800 1000 1000 1250 1250 1600 1600
630 630 800 800 1000 1000 1250 1250 1600 1520
50 50 50 50 50
330 330 330 330 330

25 25 25 25 25
17 17 17 17 17
4 4 4 4 4
c c c c c
10000 10000 10000 10000 10000
2000 2000 2000 2000 1000
2000 2000 2000 2000 1000
III III III III III

c
c
c

c
c

c
c
c
210 x 327 x 147
280 x 327 x 147
14
18

83
Funzioni Comando e sezionamento
e caratteristiche Interruttori non automatici Compact
NS2000/3200NA

Tutti gli interruttori non automatici Compact Interruttori non automatici Compact
NA presentano le stesse caratteristiche, Numero di poli
le stesse varianti, gli stessi ausiliari Comando manuale comando diretto
man. rotativa diretta o rinviata
e accessori degli interruttori automatici elettrico
di pari corrente nominale: Versioni fisso attacchi anteriori
c "sezionamento visualizzato"; attacchi posteriori
c protezione differenziale tramite relé estraibile attacchi anteriori
attacchi posteriori
Vigirex; Caratteristiche elettriche secondo CEI EN 60947-3
c stessi ausiliari elettrici; Corrente termica convenzionale (A) Ith 60 °C
c stessi accessori meccanici; Tensione nominale d'isolamento (V) Ui
c medesime possibilità di installazione. Tensione nominale di tenuta ad impulso kV) Uimp
Tensione nominale d'impiego (V) Ue CA 50/60 Hz
CC
Corrente nominale d'impiego le CA 50/60 Hz
220/240 V
380/415 V
440/480 V
500/525 V
660/690 V
Potere di chiusura lcm (kA cresta) min (solo int. non automatico)
in cortocircuito max (con protezione a monte
tramite interruttore automatico)
Corrente nom. di breve durata lcw (kA eff) 3s
ammissibile
Attitudine al sezionamento
Durata (cicli CO) meccanica
elettrica CA 690 V AC 22A/In
440 V AC 23A/In
Grado di inquinamento
Protezioni
Protezione differenziale con relé Vigirex
Compact NS2000NA Ausiliari di segnalazione e di comando
Contatti di segnalazione
Sganciatori voltmetrici a lancio di corrente MX
di minima tensione MN
Installazione
Accessori mostrine
Dimensioni (mm) fisso 3P
LxHxP 4P
Pesi (kg) fisso 3P
4P

Nota:
gli interruttori da NS2000NA a NS3200NA sono forniti
interamente assemblati (blocco NA già montato).

84
Funzioni
e caratteristiche

NS2000NA NS2500NA NS3200NA


3, 4 3, 4 3, 4
c c c
- - -
- - -
c c c
- - -
- - -
- - -

2000 2500 3200


750 750 750
8 8 8
690 690 690
500 500 500
AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A AC 22A AC 23A
2000 2000 2500 2500 3200 3200
2000 2000 2500 2500 3200 3200
2000 2000 2500 2500 3200 3200
2000 2000 2500 2500 3200 3200
2000 2000 2500 2500 3200 3200
135 135 135
178 178 178

32 32 32

c c c
6000 6000 6000
1000 1000 1000
1000 1000 1000
III III III

c
c
c

c
420 x 350 x 160
535 x 350 x 160
23
36

85
Funzioni Comunicazione
e caratteristiche Compact NS160/630

La comunicazione con gli interruttori La comunicazione degli interruttori da 160 a 630A viene realizzata associando
automatici e non automatici è possibile ai Compact NS altri prodotti presenti nell’offerta Schneider Electric:
grazie all’impiego dei seguenti apparecchi: c modulo d’interfaccia rete Advantys OTB Modbus con 12 ingressi / 8 uscite
integrate, estensibile mediante i moduli opzionali della gamma Twido
c modulo d’interfaccia rete Advantys OTB
c centrali di misura Power Meter (PM500, PM710, PM800) che permettono
Modbus con ingressi/uscite integrate di realizzare 4 funzioni:
c centrali di misura Power Meter v la visualizzazione locale di correnti, tensioni, potenze, fattori di potenza, energia,
(PM500, PM710, PM800) tasso di distorsione armonica THD (valori istantaneo e massimo)
c passerella TCP IP Micro Power Server Le centrali di misura Power Meter vengono associate ad un blocco trasformatore
di corrente e prese di tensione (vedere pagina 116)
MPS100 con 6 ingressi di allarme digitali. v la visualizzazione a distanza (su rete locale o Internet) dello storico delle misure,
Queste soluzioni restano compatibili mediante una passerella Modbus/TCP IP tipo MPS100 o EGX200. Le centrali
con gli ausiliari comunicanti. di misura Power Meter devono essere equipaggiate di interfaccia Modbus
La gamma Compact NS beneficia delle v la segnalazione degli stati. Le centrali di misura Power Meter devono essere
equipaggiate di un modulo ingressi/uscite IO22 allarme e l’interruttore di contatti
possibilità della passerella MPS100: OF e SDE (contatto segnalazione aperto/chiuso e sganciato per guasto elettrico).
notifica automatica degli allarmi tramite v l’apertura e la chiusura a distanza dell’apparecchio.
e-mail o messaggio telefonico SMS. E’ necessario aggiungere il telecomando all’interruttore.
c la passerella TCP IP/Modbus MPS100 con 6 ingressi digitali per il collegamento
dei contatti di segnalazione OF e SDE (vedere pagina 94)
c contatti ausiliari comunicanti
Si installano in sostituzione dei contatti ausiliari standard e si collegano
direttamente sul bus Digipact.
sono disponibili 3 versioni di apparecchio:
v contatti ausiliari comunicanti composti da:
- gruppo di contatti OF, SD, SDE (contatto aperto/chiuso, interruttore sganciato,
segnalazione guasto elettrico)
- scheda elettronica di comunicazione
- fileria di collegamento bus Digipact
v contatti ausiliari + telecomando comunicanti composti da:
- gruppo di contatti OF, SD, SDE (contatto aperto/chiuso, interruttore sganciato,
segnalazione guasto elettrico)
- telecomando (220 V CA) (1)
- scheda elettronica di comunicazione
Compact NS Compact NS estraibile - fileria di collegamento bus Digipact
dotato di contatti ausiliari dotato di contatti v contatti di posizione CE/CD comunicanti per telaio, composti da:
e telecomando comunicanti ausiliari comunicanti - gruppo di contatti CE, CD (contatto inserito, estratto)
- scheda elettronica di comunicazione
- connettore di cablaggio
c interfaccia SC150
Grazie all'interfaccia SC150 è possibile inserire in un sistema di supervisione
un apparecchio dotato di contatti ausiliari non comunicanti.
L'interfaccia SC150 permette di collegare:
Interfaccia di segnalazione e di comando SC150
v i contatti ausiliari standard (OF, SD, SDE, SDV, CD, CE)
v i telecomandi standard (apertura, chiusura, riarmo)
v l'uscita comunicazione degli sganciatori elettronici STR53UE e STR43ME dotati
dell'opzione COM
v un ingresso "ON/OFF" non configurato.

Software
Per visualizzare su PC le informazioni degli apparecchi comunicanti, è necessario
utilizzare un software equipaggiato di driver Modbus.
Advantys OTB Modbus Utility Micrologic
È un insieme di utility software scaricabili da internet che permettono:
c la visualizzazione delle misure (I, U, P, E....): utility RDU (Remote Display Utility)
c la lettura/scrittura delle regolazioni: utility RSU (Remote Setting Utility)
c il comando a distanza (apertura/chiusura): utility RCU (Remote Control Utility)
SMS (System Manager Software)
SMS è un software di controllo della rete elettrica a BT e MT. La gamma SMS
comprende diversi modelli a seconda del tipo di applicazione e di funzioni
desiderate.
Micro Power Server MPS1000 SMS è in grado di dialogare con tutti i moduli intelligenti della rete elettrica:
c Power Meter e Circuit Monitor
c apparecchi BT
c gamma Sepam.

(1) Per tensioni diverse da 220 V CA, utilizzare un telecomando standard (non comunicante)
Power Meter associato ad un'interfaccia di segnalazione e di comando SC150).

86
Funzioni
e caratteristiche

:collegamenti
:bus di comunicazione
:bus Modubus
:Ethernet

Compact equipaggiati con Advantys OTB PM500/800 contatti ausiliari SC150


Modbus + interfacce comunicanti
Identificazione dell'apparecchio
Indirizzo c c c c
Segnalazione degli stati
Aperto/chiuso OF c c c c
Sganciato SD - - c c
Intervento per guasto SDE c c c c
Inserito/estratto CE/CD - - c c
Comandi
Apertura/chiusura - c c c
Riarmo - - c c
Configurazione delle protezioni
Lettura delle regolazioni - - - c
Aiuto all'impiego e alla manutenzione
Misure correnti - c - c
tensioni, potenze, - c - -
fattore di potenza, energie,
THD
Lettura degli allarmi tipo di guasto - - - c
Indicatori contamanovre - - c c

87
Funzioni Comunicazione
e caratteristiche Compact NS630b/1600

L'integrazione di un interruttore automatico Per gli interruttori fissi l'opzione di comunicazione COM si compone:
o di un interruttore non automatico c di un modulo di comunicazione "interruttore" installato dietro l'unità di controllo
Micrologic, fornito con il suo gruppo di contatti (OF, SD, SDE per gli interruttori a
in un sistema di supervisione richiede comando manuale; OF, SDE per gli interruttori con telecomando) ed il suo kit di
l'opzione di comunicazione COM. collegamento al telecomando comunicante.
Gli interruttori Compact si integrano Per gli interruttori estraibili l'opzione di comunicazione COM si compone:
c di un modulo di comunicazione "interruttore" installato dietro l'unità di controllo
totalmente nel sistema SMS Micrologic, fornito con il suo gruppo di contatti (OF, SD, SDE per gli interruttori a
comunicando su protocolli Digipact comando manuale; OF, SDE per gli interruttori con telecomando) ed il suo kit di
o Modbus. Un modulo esterno consente collegamento al telecomando comunicante.
la comunicazione su altri tipi di rete: c di un modulo di comunicazione "telaio", fornito a parte con il suo gruppo di
contatti (CE, CD, CT).
c Profibus La segnalazione degli stati utilizzata dall'opzione di comunicazione COM è
c Ethernet… indipendente dai contatti di segnalazione dell'interruttore. Questi contatti restano
La «COM eco» è limitata alla trasmissione disponibili per un impiego tradizionale.
Modulo di comunicazione "interruttore" Digipact o Modbus
dei dati: non consente quindi Questo modulo è indipendente dall'unità di controllo. Installato dietro quest'ultima
il controllo-comando dell’interruttore. trasmette e riceve le informazioni provenienti dalla rete di comunicazione.
Un collegamento ad infrarossi consente di trasmettere i dati tra l'unità di controllo
Modulo di comunicazione ed il modulo di comunicazione. Il montaggio del modulo viene eseguito
"interruttore" Digipact
esclusivamente da personale Schneider.
Consumo: 30 mA, 24 V.
Modulo di comunicazione "telaio" Digipact o Modbus
Questo modulo è indipendente dall'unità di controllo. Nel caso del modulo di
comunicazione "telaio" Modbus permette di assegnare un indirizzo al telaio,
conservandolo quando l'interruttore viene estratto.
Consumo: 30 mA, 24 V.
Telecomando comunicante
Un collegamento bus permette il comando di apertura e di chiusura dell'interruttore.
Gli sganciatori voltmetrici di apertura di sicurezza (MN o MX) sono indipendenti
dall'opzione comunicazione.

Bus di Bus di
comunicazione comunicazione
Modulo di comunicazione
"telaio" Digipact

OF
SD OF
SDE SDE
3 3
1 1 5

I on

tripped

Modulo di comunicazione reset


0 OF
F

Interruttore fisso Interruttore fisso


"interruttore" Modbus con comando diretto con telecomando

Bus di Bus di
comunicazione ++
comunicazione ++

CCM
modb
us

2 CCM
modb
us

2
+ +
CE

CE
CD

CD
CT

CT

4 4
CT CT
CE CE
CD OF CD
OF
SD SDE
SDE 3 3
1 5
1
Modulo di comunicazione
"telaio" Modbus

Interruttore estraibile Interruttore estraibile


con comando diretto con telecomando

1 modulo di comunicazione "interruttore" 4 contatti "telaio" CT, CE, CD


2 modulo di comunicazione "telaio" 5 telecomando comunicante
3 contatti "interruttore" OF, SD, SDE

Nota: Opzione COM eco


L'opzione COM eco Modbus può essere utilizzata per associare agli interruttori una centrale di
visualizzazione (DMB300, DMC300…).

88
Funzioni
e caratteristiche

POWERLOGIC System Manager Demo


FileEdit View Setup Control Display Reports Tools Window Help
Gli interruttori non automatici Compact sono compatibili solo con l'opzione
Sampling Mode : MANUAL 5 seconds di comunicazione COM Digipact.

Time Event Module Gli interruttori automatici Compact sono compatibili con l'opzione di comunicazione
Phase A-N Voltage - Harmonics Analysis
Phase 1-N
COM Digipact o Modbus.
1,20
Harmonics(RMS) Con qualsiasi unità di controllo l'opzione di comunicazione COM permette:
c l'identificazione dell'interruttore
Fundamental: H1: 118.09
H2: 0.01
1,00 H3: 0.45
RMS:

c la segnalazione degli stati


H4: 0.03
H5: 0.45
RMS-H: H6: 0.04
H7: 1.27

c il comando.
0,80 Peak: H8: 0.05
H9: 0.42
% Fundamental

CF: H10: 0.01


H11: 1.03
THD: H12: 0.07
0,60
OK
A seconda dell'unità di controllo Micrologic utilizzata (base, A), l'opzione di
0,40 comunicazione COM permette inoltre:
c la configurazione delle protezioni
c l'analisi dei parametri della rete per esigenze di aiuto all'impiego e alla
0,20

0,00 manutenzione.
H2 H3 H4 H5 H6 H7 H8 H9 H10 H11 H12
Harmonics

Ready ONLINE: DEMO No working system


9 :30

Interruttore NA con Interruttore automatico con


bus di comunicazione bus di comunicazione
Digipact Modbus Digipact Modbus
Identificazione
dell'apparecchio
Indirizzo c - base A A
Calibro - - A A
Tipo di apparecchio - -
Tipo di unità di controllo - - A A
Tipo di plug lungo ritardo - - A A
Segnalazione degli stati
Aperto/chiuso OF c - base A A
Sganciato SD c - base A A
Intervento per guasto SDE c - base A A
Inserito/estratto/test c - base A A
CE/CD/CT
Comandi
Apertura/chiusura - - base A A
Configurazione delle protezioni
Lettura delle regolazioni A A
Aiuto all'impiego e alla manutenzione
Misure:
correnti A A
Lettura degli allarmi:
tipo di guasto A
Nota:
per maggiori dettagli sulle funzioni di protezione consultare la documentazione descrittiva
relativa alle unità di controllo Micrologic.

89
Funzioni Comunicazione
e caratteristiche Compact NS2000/3200

L'integrazione di un interruttore automatico Per gli interruttori fissi l'opzione di comunicazione COM si compone:
o di un interruttore non automatico c di un modulo di comunicazione "interruttore" installato dietro l'unità di controllo
in un sistema di supervisione richiede Micrologic, fornito con il suo gruppo di contatti (OF, SD, SDE).
La segnalazione degli stati utilizzata dall'opzione di comunicazione COM è
l'opzione di comunicazione COM.
indipendente dai contatti di segnalazione dell'interruttore. Questi contatti restano
Gli interruttori Compact si integrano disponibili per un impiego tradizionale.
totalmente nel sistema SMS PowerLogic Modulo di comunicazione "interruttore" Digipact o Modbus
comunicando su protocolli Digipact o Questo modulo è indipendente dall'unità di controllo. Installato dietro quest'ultima
Modbus. Un modulo esterno consente trasmette e riceve le informazioni provenienti dalla rete di comunicazione.
Un collegamento ad infrarossi consente di trasmettere i dati tra l'unità di controllo
la comunicazione su altri tipi di rete:
ed il modulo di comunicazione.
c Profibus Consumo: 30 mA, 24 V.
c Ethernet…
Modulo di comunicazione Bus di
"interruttore" Digipact. comunicazione

OF
SD
SDE
2

1 OFF
OFF

Modulo
di
comunicazione
Modulo di comunicazione COM
"interruttore" Modbus.

1 modulo di comunicazione "interruttore"


2 contatti "interruttore" OF, SD, SDE

90
Funzioni
e caratteristiche

POWERLOGIC System Manager Demo Gli interruttori non automatici Compact sono compatibili solo con l'opzione
FileEdit View Setup Control Display Reports Tools Window Help
Sampling Mode : MANUAL 5 seconds
di comunicazione COM Digipact.

Time Event Module Gli interruttori automatici Compact sono compatibili con l'opzione di comunicazione
Phase A-N Voltage - Harmonics Analysis COM Digipact o Modbus.
Phase 1-N
1,20
Harmonics(RMS)
Con qualsiasi unità di controllo l'opzione di comunicazione COM permette:
1,00
Fundamental: H1: 118.09
H2: 0.01
H3: 0.45
c l'identificazione dell'interruttore
c la segnalazione degli stati
RMS:
H4: 0.03
H5: 0.45
RMS-H: H6: 0.04
H7: 1.27

c il comando.
0,80 Peak: H8: 0.05
H9: 0.42
% Fundamental

CF: H10: 0.01


H11: 1.03
THD: H12: 0.07
0,60
A seconda dell'unità di controllo Micrologic utilizzata (base, A), l'opzione
OK

0,40 di comunicazione COM permette inoltre:


c le configurazione delle protezioni
0,20
c l'analisi dei parametri della rete per esigenze di aiuto all'impiego
0,00 e alla manutenzione.
H2 H3 H4 H5 H6 H7 H8 H9 H10 H11 H12
Harmonics

Ready ONLINE: DEMO No working system


9 :30

Interruttore NA con Interruttore automatico


bus di comunicazione con bus di comunicazione
Digipact Modbus Digipact Modbus
Identificazione
dell'apparecchio
Indirizzo c - base A A
Calibro - - A A
Tipo di apparecchio - -
Tipo di unità di controllo - - A A
Tipo di plug lungo ritardo - - A A
Segnalazione degli stati
Aperto/chiuso OF c - base A A
Sganciato SD c - base A A
Intervento per guasto SDE c - base A A
Configurazione delle protezioni
Lettura delle regolazioni A A
Aiuto all'impiego e alla manutenzione
Misure:
correnti A A
Lettura degli allarmi:
tipo di guasto A
Nota:
per maggiori dettagli sulle funzioni di protezione consultare la documentazione descrittiva
relativa alle unità di controllo Micrologic.

91
Funzioni Comunicazione
e caratteristiche Compact nelle reti di comunicazione

Software

Interfaccia
di dialogo RS 232C,Ethernet
RS 485

Bus di
comunicazione

N JBus
IN GERI
MERLSV
pulsar BBus
com

com error

24V

concentratore
OK
error

1 3

di dati DC150
N°1
N°1

Apparecchio

Bus Digipact Bus Modbus

Compact Compact

Interruttori
Gli interruttori automatici con unità di controllo Micrologic possono essere collegati
indifferentemente su un bus di comunicazione Digipact o Modbus.
Le informazioni disponibli dipendono dal tipo di unità Micrologic (base, A) e dal bus
di comunicazione (Modbus o Digipact).
Gli interruttori non automatici possono essere collegati sul bus di comunicazione
Digipact o Modbus. L’informazione disponibile per questi apparecchi è relativa allo
stato degli interruttori.

Bus di comunicazione
Digipact
Il bus Digipact è il bus interno del quadro Bassa Tensione sul quale sono installati
gli apparecchi comunicanti Digipact (interruttori Compact con opzione COM
Digipact, PM150, SC150, UA150…). Questo bus richiede l'utilizzo del
concentratore di dati DC150 (Vedere catalogo Power Logic System).
Indirizzamento
La funzione di assegnazione dell'indirizzo è effettuta dal concentratore di dati
DC150.
Numero di moduli
Il numero massimo di moduli comunicanti da collegare sul bus Digipact viene
calcolato in punti di comunicazione corrispondenti alla percentuale di occupazione
del bus. La somma totale dei punti di comunicazione non deve superare i 100.
Se si raggiunge questo numero è necessario prevedere un secondo anello del bus
interno Digipact.
Apparecchio Punti di comunicazione
DC150 4
Micrologic + COM Digipact 4
SC150 4
UA150 4

Lunghezza del bus


La lunghezza massima consigliata del bus interno Digipact è di 200 m.
Alimentazione del bus
L'alimentazione è fornita dal concentratore di dati DC150 (24 V).

92
Funzioni
e caratteristiche

Modbus
Il bus Modbus RS485 (Protocollo RTU) è un bus aperto sul quale sono installati gli
apparecchi comunicanti Modbus (Compact con opzione COM Modbus,
PM500/700/800, Sepam, Vigilohm…). Questo bus permette il collegamento
a qualsiasi tipo di PLC e PC di supervisione.
Indirizzamento
I parametri Modbus (indirizzo, velocità, parità) vengono impostati mediante la
tastiera del Micrologic A. Con un interruttore automatico con Micrologic base o non
automatico, è necessario utilizzare l’utility software RSU (Remote Setting Utility).
Il protocollo Modbus permette di gestire fino a 255 indirizzi (da 1 a 255).
Il modulo di comunicazione "interruttore" dispone di 3 indirizzi corrispondenti a:
c gestore interruttore
c gestore misure
c gestore protezioni.
Il modulo di comunicazione "telaio" dispone di 1 indirizzo corrispondente a:
c gestore telaio.
La suddivisione in 4 gestori rende sicuri gli scambi con il sistema di supervisione e
con gli azionatori dell'interruttore.
Gli indirizzi dei gestori sono deducibili automaticamente dall'indirizzo dell'interrut-
tore @xx configurato sull'unità di controllo Micrologic (indirizzo di default 47).
indirizzo software
@xx Gestore interruttore (da 1 a 47)
@xx + 50 Gestore telaio (da 51 a 97)
@xx + 200 Gestore misure (da 201 a 247)
@xx + 100 Gestore protezioni (da 101 a 147)

Numero di apparecchi
Il numero massimo di apparecchi comunicanti da collegare sul bus Modbus
dipende dal tipo (Compact con opzione COM Modbus, PM500/700/800, Sepam,
Vigilohm), dalla velocità di trasmissione (velocità consigliata 19200 baud), dal
volume degli scambi e dal tempo di risposta desiderato. L'interfaccia di
comunicazione RS485 permette di collegare fino a 32 punti sul bus, ovvero 1
stazione master e 31 slave.
Un interruttore fisso utilizza un solo punto di collegamento
(modulo di comunicazione interruttore).
Un interruttore estraibile utilizza due punti di connessione
(modulo di comunicazione interruttore + modulo di comunicazione telaio).
In nessun caso il numero di apparecchi può superare 31 interruttori fissi
o 15 interruttori estraibili.
Lunghezza del bus
La lunghezza massima consigliata del bus Modbus è di 1200 m.
Alimentazione del bus
È necessaria un'alimentazione esterna 24 V CC (percentuale di ondulazione
< 20%, isolamento classe II).

Interfaccia di comunicazione
Il collegamento del bus Modbus all'unità di elaborazione centrale può essere
realizzato in uno dei tre modi seguenti:
c collegamento diretto al PLC. L'interfaccia di comunicazione non è necessaria se
il controllore è dotato di porta Modbus.
c collegamento diretto al PC. In questo caso è necessario il convertitore
Modbus (RS485) / Porta seriale (RS232C).
c collegamento su rete TCP/IP (Ethernet). In questo caso è necessario
il convertitore Modbus (RS485) / TCP/IP (Ethernet).

Software
Per visualizzare su PC le informazioni degli apparecchi comunicanti, è necessario
utilizzare un software equipaggiato di driver Modbus.
Utility Micrologic
È un insieme di utility software scaricabili da internet che permettono:
c la visualizzazione delle misure (I, U, P, E....): utility RDU (Remote Display Utility)
c la lettura/scrittura delle regolazioni: utility RSU (Remote Setting Utility)
c il comando a distanza (apertura/chiusura): utility RCU (Remote Control Utility)
SMS (System Manager Software)
SMS è un software di controllo della rete elettrica a BT e MT. La gamma SMS
comprende diversi modelli a seconda del tipo di applicazione e di funzioni
desiderate.
SMS è in grado di dialogare con tutti i moduli intelligenti della rete elettrica:
c Power Meter e Circuit Monitor
c apparecchi BT
c gamma Sepam.

93
Funzioni Comunicazione
e caratteristiche Micro Power Server MPS100

Il Micro Power Server MPS100: MPS100 semplifica l'acquisizione delle informazioni di


c informa il personale addetto alla controllo provenienti dagli interruttori Masterpact/Compact
manutenzione sugli allarmi o gli interventi Oggi nell’industria e nel grande terziario è indispensabile poter controllare le
installazioni elettriche.
comandati dalle unità di controllo La possibilità di gestire ogni apparecchio, di ottimizzare i rendimenti,
Micrologic. Per fare questo trasmette riducendo i costi ed aumentando la disponibilità richiede tuttavia strumenti adatti.
messaggi e-mail e/o SMS in automatico Il server MPS100 è stato concepito per fornire un flusso di informazioni coerenti e
c diffonde periodicamente dei report facili da interpretare anche nelle installazioni elettriche più complesse.
MPS100 informa il personale a distanza su qualsiasi anomalia
cronologici di informazioni tramite l’invio di funzionamento a livello del Quadro generale Bassa Tensione
di e-mail
c l’invio delle e-mail avviene tramite rete
Il server MPS100 è un server autonomo che rende accessibili
ethernet locale (LAN) o a distanza tramite
a distanza dati riguardanti l’installazione elettrica.
modem. Le informazioni vengono memorizzate in pagine Web che possono essere
trasmesse attraverso rete locale Ethernet o a distanza via modem,
permettendo in tal modo il controllo dell’installazione da un qualsiasi PC
con connessione Ethernet e Web browser standard.
Qualunque sia il collegamento utilizzato, il server MPS100 funziona
come un server Web associato a unità di controllo Micrologic e
a centrali di misura PM500.
Avvisa automaticamente (tramite invio di e-mail e/o SMS) il personale di
manutenzione in caso di superamento di una soglia di allarme preregolata o
di sgancio comandato dall'unità di controllo Micrologic.

Micro Power Server MPS100. Vantaggi


c visualizzazione del quadro generale bassa tensione senza PC locale dedicato e
senza software specifico sul PC a distanza
c gestione centralizzata che permette di evitare perdite di tempo legate alla
raccolta di dati sul posto
c visualizzazione a distanza del quadro generale bassa tensione tramite
connessione Modem (GSM o RTC) senza richiedere una rete locale preesistente
c avvertimento automatico del personale di manutenzione in qualsiasi momento o
luogo, che rende inutile la presenza costante di un addetto davanti ad un monitor
di controllo
c diffusione periodica tramite e-mail del report cronologico dei dati alle persone
interessate (manutenzione, contabilità, fornitore applicazione), evitando loro la
ricerca delle informazioni e dei dati necessari
c possibilità di visualizzare/notificare sei eventi esterni (finecorsa, contatti ausiliari,
ecc...)
c salvataggio delle regolazioni delle unità di controllo Micrologic nella memoria
del server MPS100 con possibilità di ripristino in caso di bisogno.

Quadro generale bassa tensione

Controllo del quadro generale bassa tensione


con Web browser standard.

94
Funzioni
e caratteristiche

Notifica automatica

Connessione Connessione
internet internet
via via modem
modem RTC

Manutenzione da un PC
Hub

Rete locale Rete locale

Manutenzione da un PC

I diversi tipi di architettura possono essere mischiati.

Apparecchi controllati
c unità di controllo Micrologic
c Power Meter (PM500, PM700, PM800...).
Si consiglia di non superare il limite di dieci apparecchi.

Funzioni
c accesso alle informazioni da PC con un Web browser standard
Unità di controllo Micrologic Power Meter PM500 c visualizzazione dei dati costantemente aggiornata con un’interfaccia intuitiva e
facile da utilizzare
c connessione diretta Ethernet Modbus TCIP ad una rete locale o via modem
(servizi protocollo punto a punto PPP)
Main switchboard at
c client SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) per l’invio di e-mail
Plaza hotel. c segnalazione locale di dati quali consumo, potenza, corrente, ecc…
Air conditioning br eaker
tripped on ground fault
c impostazione parametri e configurazione del sistema mediante pagine HTML
Ig = 350 A. salvate sul server MPS100
c interfaccia utente traducibile in qualsiasi lingua; di base la configurazione è
06:37 on 10/12/2002

disponibile in lingua francese e inglese


c 6 ingressi/2 uscite (contatto libero di potenziale)
c client DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol).

Caratteristiche tecniche
Alimentazione 24 V CC ±15 %, consumo = 250 mA
Temperatura di funzionamento da 0 a +50 °C
Cassetta in metallo compatto e robusta 35 x 218 x 115 mm (H x L x P)
Informazioni complementari disponibili all’indirizzo: http://194.2.245.4/mkt/microser.nsf
Inserire i seguenti codici di accesso: Nome utente: MPS. Password : MPS100

Servizio di messaggeria (SMS)

95
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS80H-MA, NSC100N

Cache-bornes
Coprimorsetti
plombable

Commande rotative
Manovra
directe rotativa diretta
Contatto
Contact
com
pact
H-M
A
NS 80 Uimp 8kV
0V.
.
ausiliario
auxiliaire
Ui75 Icu (kA)
Ue (V) 100
70
220/240 65
380/415 25 ON
440 6
500/525 10 I
660/690
250
cat A Icu
100%
Ics =

Guida DIN IEC


2
947. BS CEI UNE
push
to
trip

Platine rail
VDE
UTE

Din
push O
to
trip OFF

1
2
push
to
trip

ON
I

ed
tripp ∅5...8

Déclencheur
Sganciatore
C2

SHT z
C1
MX/ 60H
/50-
240V
220-
t
rese
voltmétrique
voltmetrico O
OFF

Cache-bornes Commande rotative


Manovra rotativa
plombable
Coprimorsetti prolongée
rinviata

Contact
Contatto
auxiliaire
anticipato
manovra
rotativa

96
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NSA160

pact
com
125E .
NSA p 6kV
V. Uim (kA)
U 500 Icu
25
Ue (V) 16
220/240 10
380/415 5
440
125
Icu
50%
Ics =
UNE
947.2 CEI
IEC VDE BS
UTE

Altezza 45 mm

Coprimorsetti

com
pact
125E .
Contatto
NSA p 6kV
U 500
Ue (V)
V. Uim (kA)

220/240
380/415
440
Icu
25
16
10
5
ausiliario
125
Icu
50%
Ics =
UNE
947.2 CEI
IEC VDE BS
UTE

ON
I

ed
tripp ∅5...8

C2
C1
MX/
SHT z
240V
60H
/50-
Sganciatore rese
t

Manovra rotativa
220-

O
voltmetrico OFF
rinviata

Coprimorsetti

97
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS80H-MA,
NSC100N e NSA160
Installazione
Gli interruttori Compact NS80H-MA e NSC100N possono essere installati
indifferentemente in posizione orizzontale, verticale, o coricata senza
declassamento delle prestazioni.
Possono essere installati in qualsiasi tipo di quadro in commercio nel mondo
intero.
Il fissaggio su guida DIN è possibile grazie ad una speciale piastra.
Posizioni d'installazione ammesse L'interruttore NSA160 si fissa su guida DIN.
I tre tipi di interruttori sono disponibili in versione fissa con attacchi anteriori.

OFF

push
to
trip

NS80H-MA e NSC100N: NS80H-MA e NSC100N: Frontale altezza


fissaggio su pannello fissaggio sui guida DIN 45 mm opzionale sugli
o piastra. in opzione. interruttori NSC100N,
NSA160: fissaggio su guida fornito in standard
DIN in standard sugli interruttori NSA160

Collegamento frontale dei cavi


Gli interruttori Compact NS80H-MA, NSC100N
e NSA160 sono equipaggiati in standard
di morsetti per il collegamento dei cavi nudi in rame
o in alluminio da 1,5 a 70 mm2.
Ripartitore
Si avvita direttamente sul morsetto dell'interruttore
Ripartitore
e permette il collegamento di:
c flessibili di sezione compresa tra 1 e 10 mm2
c rigidi di sezione compresa tra 1,5 e 16 mm2.

Isolamento delle parti in tensione


Coprimorsetti
Accessori di isolamento piombabili utilizzati
per la protezione contro i contatti diretti con le parti
in tensione (grado di protezione: IP 40, IK07).
Sono forniti con accessori di piombatura.
Per le tensioni ≥ 500 V, i coprimorsetti sono
obbligatori.
Coprimorsetti

98
Funzioni
e caratteristiche

Contatti di segnalazione
Un unico tipo di contatto in commutazione, conforme alla norma CEI EN 60947-5,
realizza, a seconda della sede occupata, le diverse funzioni di segnalazione:
c OF "aperto/chiuso": indica la posizione dei poli dell'interruttore
c SD "sganciato": indica che l'interruttore è sganciato in seguito a:
v sovraccarico
v cortocircuito
v guasto differenziale (Compact NSC100N e NSA160)
v azione di uno sganciatore voltmetrico di apertura.
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.
c SDV "segnalazione guasto differenziale": montato sul blocco Vigi differenziale
Contatto ausiliario
degli interruttori Compact NSC100N e NSA160, indica che l'interruttore è
sganciato in seguito ad un guasto differenziale.
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.

I contatti nella versione «basso livello» Caratteristiche elettriche dei contatti ausiliari OF/SD/SDV
permettono di commutare carichi molto ridotti:
Contatti Standard Basso livello
PLC o circuiti elettronici
Corrente nominale d’impiego (A) 6 5
Carico minimo 100 mA a 24 V 1 mA a 4 V CC
Cat. d'impiego (CEI EN 60947-5-1) AC12 AC15 DC12 DC14 AC12 AC15 DC12 DC14
Corrente 24 V 6 6 6 1 5 3 5 1
d’impiego (A) 48 V 6 6 2,5 0,2 5 3 2,5 0,2
110 V 6 5 0,6 0,05 5 2,5 0,6 0,05
220/240 V 6 4 - - 5 2 - -
250 V - - 0,3 0,03 - - 0,3 0,03
380/440 V 6 2 - - 5 1,5 - -
480 V 6 1,5 - - 5 1 - -

Apertura di sicurezza
Gli sganciatori voltmetrici MX o MN provocano l'apertura dell'interruttore.
Sganciatore voltmetrico di minima tensione MN
Provoca l'apertura dell'interruttore quando la propria tensione di alimentazione
scende ad un valore inferiore alla soglia di sgancio:
c soglia di apertura compresa tra 0,35 e 0,7 volte la tensione nominale
c la chiusura dell'interruttore è possibile solo quando la tensione di alimentazione
dello sganciatore supera l'85% della tensione nominale.
L'apertura dell'interruttore tramite sganciatore MN risponde ai requisiti della norma
CEI EN 60947-2.
Ritardatore per sganciatori voltmetrici MN
Sganciatore voltmetrico
Consente di ovviare ad aperture intempestive dell'interruttore dovute ad
di apertura MX
o di minima tensione MN
abbassamenti o microinterruzioni di tensione di durata ≤ 200 ms:
Questo dispositivo può essere associato ad uno sganciatore voltmetrico MN
250 V CC, tensione di alimentazione 220/240 V CA.
Sganciatore voltmetrico a lancio di corrente MX
Provoca l'apertura dell'interruttore quando la tensione di alimentazione supera
la soglia di 0,7 x Un.
Il comando di apertura può essere ad impulsi (≥ 20ms) o mantenuto.
Funzionamento
Quando uno sganciatore voltmetrico MN o MX provoca l'apertura dell'interruttore,
questo dovrà essere riarmato localmente.
Il comando di apertura tramite sganciatore MN o MX è prioritario sulla chiusura
manuale.
Quando è presente un ordine di apertura non è possibile alcuna chiusura,
nemmeno temporanea, dei contatti.
Lo sganciatore voltmetrico MX può essere alimentato in permanenza.
Caratteristiche meccaniche
c durata: 50 % della durata meccanica dell'interruttore
c collegamento per cavi fino a 1,5 mm2 su morsettiera integrata.
Caratteristiche elettriche
c consumo:
v spunto (MX): < 5 VA
v mantenimento (MN): < 5 VA
c tempo di risposta < 50 ms.

99
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS80H-MA,
NSC100N e NSA160
Manovre rotative
Sono disponibili due tipi di manovra rotativa:
c manovra rotativa diretta
c manovra rotativa rinviata.
Entrambe le manovre rotative sono disponibili in due versioni:
c standard: manopola nera
c VDE: manopola rossa e piastra gialla per il comando di macchine utensili.
Manovra rotativa diretta (NS80H-MA e NSC100N)
Grado di protezione: IP 40, IK07.
La manovra rotativa diretta conserva:
c l'accesso alle regolazioni dello sganciatore (NS80H-MA)
c il sezionamento visualizzato
Compact NS80 H-MA con manovra rotativa diretta c l'indicazione delle 3 posizioni aperto O (OFF) , chiuso I (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso al pulsante di test di sgancio ("push to trip")
c il blocco dell'interruttore in posizione aperto O con da 1 a 3 lucchetti di diametro
compreso tra 5 e 8 mm (non forniti).
Si fissa con viti al posto del coperchio dell'interruttore.
L'aggiunta di alcuni accessori permette di trasformare la manovra rotativa diretta
standard in versioni derivate per i seguenti impieghi:
c quadri MCC (motor control center):
v apertura della porta impossibile con apparecchio chiuso;
v chiusura dell'apparecchio impossibile con porta aperta;
c grado di protezione: IP 43, IK07
c comando di macchine utensili conforme alla norma CNOMO E03.81.501N ;
IP 54, IK08.
Manovra rotativa rinviata
Grado di protezione: IP 55, IK08.
Consente di comandare dal fronte del quadro un interruttore installato sul fondo
del quadro.
La manovra rotativa rinviata conserva:
c il sezionamento visualizzato
c l'indicazione delle 3 posizioni aperto O (OFF) , chiuso I (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso alle regolazioni dello sganciatore, con la porta del quadro aperta
Compact NS80 H-MA con manovra rotativa rinviata c il blocco dell'interruttore in posizione aperto O con da 1 a 3 lucchetti di diametro
compreso tra 5 e 8 mm (non forniti).
L’apertura della porta è impossibile con l'interruttore chiuso.
La manovra rotativa rinviata si compone di:
c una scatola da montare sull'interruttore Compact al posto del coperchio, fissata
con viti
c un kit da fissare sulla porta (manopola e piastra), installabile sulla porta del
quadro sempre nella stessa posizione, sia con l'interruttore installato verticalmente
che orizzontalmente
comp
NSA
act

U 500V
Ue (V)
125E

240
. Uimp
6kV.
Icu (kA)
25
16
c un albero di prolunga regolabile.
220/

Le distanze minime e massime tra il piano di fissaggio e la porta sono comprese


415 10
380/ 5
440
125
Icu
50%
Ics =
UNE
947.2 CEI
IEC VDE BS
UTE

tra 175 e 590 mm (NS80H-MA e NSC100N) e tra 122 e 167 mm (NSA160).

ON
I

d
trippe ∅5...8

reset
O
OFF

Compact NSA160 con manovra rotativa rinviata

100
Funzioni
e caratteristiche

Blocchi
Il blocco in posizione “aperto“ garantisce il sezionamento secondo la norma
CEI EN 60947-2.
I dispositivi di blocco con lucchetti possono ricevere da 1 a 3 lucchetti di diametro
compreso tra 5 e 8 mm ciascuno (lucchetti non forniti).

Blocco a lucchetti

Identificazione delle partenze


Gli interruttori Compact NS80H-MA e NSC100N sono forniti in standard
con un'etichetta per scrittura manuale.
Possono inoltre montare le etichette Telemecanique codice articolo AB1
(8 caratteri).

.P
DE P
P O
D E P. P O M push
to
trip

101
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630 fisso

Sealable terminal
Coprimorsetti
shield

que
diélectri rnes

Voltage-presence
test
avant ce cache-bo
enlever c test
dielectri shield

Indicatore presenza tensione


before terminal
this
L3
remove L2
L1

Hz
- 50/60

indicator
00V
220/6

Attacchi

Rear connector
Attacco posteriore
Connectors
One-piece
Blocco Morsetti
spreader
distanziatore
poli

Interphase barriers
Separatori di fase
2
arged
disch

compa L
0
ct

NS25 Uimp 8kV.


O OFF
Ui 750V. Icu(kA)
Ue(V) 0 150
220/245 150
380/41
440
130
70 ∅5...8
20
500 0
ON 600/69 100
250
I cat A
100%
Icu
Ics =
VDE
UT E
947-2UNE NEMA
IEC
CEI
BS

1
I
∅5..
.8 auto O push
ON
OFF
push
manu

ct
compa L
0
pact ON NS25 Uimp 8kV.
Ui 750V. Icu(kA)
com
50NH I Ue(V) 0 150
NB2 . Uimp 8kV.
Ui 750V Icu
220/245
380/41
150
130
70
reset
440
(kA) 20

Motor-mechanism
500 0
Ue 600/69 100
push O

Telecomando
(V) 100 250 to
220/2
40
15
70
65
cat A
Ics =
100%
Icu trip OFF
380/4 UTE
VDE
50 947-2UNE NEMA
440 IEC
CEI
25 10 BS

500/5
90 85

module
660/6
250 Icu

Direct rotativa
rotary diretta
00%
Ics=1
cat A

IEC9
UTE
VDE
47-2
BS CEI
UNE
NEMA

push
125/
160 TM 250
250A/
D
40°C
compa L
0

Ue(V) 0
ct

NS25 Uimp 8kV.


)
Ui 750V. Icu(kA
150

reset
Manovra
handle
to 220/245 150
trip 380/41 130
70
5 440
Im 10 20
500 0
6
600/69
250
100
push
to
O
OFF
Ir 9 cat A Icu trip
100%
7 Im Ics =
8 Ir UTE
VDE

.8 947-2UNE NEMA
1 x 250A IEC
BS
CEI
.9
x 250A

Rearisolanti
Schermi insulating
Manovra rotativa rinviata
ON
I

screens Auxiliary
Contatto contact
ausiliario tripped ∅5..
.8
Extended rotary
reset
O
handle
OFF

Sganciatore
Voltage release
voltmetrico

80
40 120

0
A

test
avant ce couverc
enlever
diélectri
before this
que
diélectri le

c test
cover
Ammeter module
Blocco amperometro
remove
vigi
NS 250 V-50/60
Hz
-25
200/525
310
5
50
Δt(ms)
60
0
vigiMH
6
10 2 4
3

Current-transformer
1
IΔn(A)

0,3
HS

Blocco
0,03(Δ

trasformatore
t=0)

90 %Ir
160/25
0A
STR
22 SE
module
di corrente e 3 prese
105 test
Im
5 alarm
-

di tensione
Ir 4
.9
6 +
3

Insulation-monitoring
0A .85 .95

Blocco sorveglianza
In=25 8 Ir Im
.8 2
.98 10
1.5
.7 xIr
1
.63
xIn

di module
isolamento
Trip unit
Sganciatore

Sealable terminal
Coprimorsetti
shield

102
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630
rimovibile/estraibile

Cache bornes
Coprimorsetti
plombable

que
diélectri rnes
test

Indicateur presenza
de présence
avant ce cache-bo
enlever c test
dielectri shield
before terminal
this
L3

Indicatore tensione
remove L2
L1

Hz
- 50/60
00V

de tension
220/6

Plages
Attacchi
Attacco posteriore
Prise arrières

Broches
Spina perpour
appareil Epanouisseur
Blocco Bornes
rimovibile/ monobloc Morsetti
débrochable distanziatore
estraibile poli

Separatori di fase
Socle
Zoccolo Séparateurs
d’embrochage de phases compa L
0
ct

NS25 Uimp 8kV.


Ui 750V. Icu(kA)
O OFF
disch
arged
2

Ue(V) 0 150
220/245 150
380/41
440
130
70 ∅5...8
20
ON 500 0
600/69 100

I 250
cat A Icu
100%
Ics =
VDE
UTE
947-2UNE NEMA
IEC
CEI
BS

Parte fissa
Flasques Base
Platine ct
∅5..
.8
manu
auto O
push
OFF
push
I
ON

chassis
compa L
0
pact NS25 Uimp 8kV.

telaio bloc fils fin com H ON Ui 750V. Icu(kA)

blocchetti
50N I Ue(V) 0 150
NB2 . Uimp 8kV. reset
220/245 150
380/41 130
Ui 750V Icu 440
70
(kA) 20
500 0
Ue
(V) 100
600/69 100
push O

Télécommande
250 to
OFF

Telecomando
1 40 70 cat A Icu trip
2 220/2 Ics =
100%
15 65
3 380/4 UTE
VDE

estraibilità
50 947-2UNE NEMA
440 IEC
CEI
4 25 10 BS

5 500/5
90 85

Commande
6 660/6
250 Icu
7 00%
8 Ics=1

Manovra rotativa diretta


9 cat A ct
compa L
0
NEMA
NS25 Uimp 8kV.

rotative directe
47-2 UNE D
IEC9 BS CEI 160 TM 250 Ui 750V. Icu(kA)
UTE
VDE 125/ 250A/
40°C
push Ue(V) 0 150
to
trip
220/245
380/41
150
130
70
reset
5 440
Im 10 20
500 0
6
600/69
250
100
push
to
O
OFF
Ir 9 cat A Icu trip
100%
7 Im Ics =
8 Ir UTE
VDE

.8 947-2UNE NEMA
1 x 250A IEC
BS
CEI
.9
x 250A

ON
I

Contatto
Contact Manovra rotativa
ausiliario
Auxiliaire
tripped ∅5..
.8
Commande
rinviata rotative
Flasques
reset prolongée
Parte mobile telaio O
OFF

disjoncteur Sganciatore
Déclencheur
Raccordements
Ausiliari elettrici fils fin voltmétrique
voltmetrico
du chassis

80
40 120

0
A

test
avant ce couverc
enlever
diélectri
que
diélectri le

c test
cover
Bloc ampèremètre
Blocco amperometro
before this
remove
vigi
NS 250 V-50/60
Hz
-25
200/525
310
5
50
Δt(ms)
60
0
vigiMH
6
10 2 4

Blocco trasformatore
3

Bloc transformateur
1
IΔn(A)

0,3 t=0)
0,03(Δ
HS

90 %Ir
160/25
0A
STR
22 SE
de di
courant
corrente e 3 prese
105 test

In=25
0A .85
Ir
.9
.95
3
4
Im
5
6
alarm

Ir Im
+ -

Blocsorveglianza
surveillance di tensione
Blocco
8
.8 2
.98 10
1.5
.7 xIr
1
.63
xIn

d’isolement
di isolamento
Déclencheur
Sganciatore

Cache bornes
plombable
Coprimorsetti

103
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Installazione
Interruttori fissi
Gli interruttori Compact si montano su piastra o profilati. Possono essere installati
indifferentemente in posizione orizzontale, verticale o coricata senza
declassamento delle prestazioni. Si installano facilmente in tutti i tipi di quadri
elettrici grazie anche alla possibilità di essere alimentati a monte o a valle.

Compact NS250H fisso

Posizioni d'installazione
ammesse Fissaggio su piastra Fissaggio su profilati Fissaggio su guida DIN

L'installazione rimovibile permette: Fissaggio su piastra funzionale Prisma


c di rimuovere o sostituire rapidamente
l'interruttore, senza rischio di accedere Interruttori rimovibili
alle parti in tensione.
c di prevedere nel quadro partenze
di riserva che saranno successivamente
equipaggiate dell'interruttore.

Fissaggio fronte pannello Fissaggio dietro pannello Fissaggio su profilati

Protezione contro i contatti diretti con i circuiti di potenza


c interruttore inserito: IP40
c interruttore rimosso: IP20
c interruttore rimosso e zoccolo con otturatori: IP40.
Composizione
c interruttore Compact fisso attacchi anteriori
c kit di spine estraibili da montare sull'interruttore
c zoccolo da montare su pannello o profilati
Compact NS250H rimovibile c schermo isolante, da montare nel caso di fissaggio dello zoccolo sul fronte
del pannello con attacchi anteriori
c dispositivo di presgancio, da montare sull'apparecchio, provoca
automaticamente lo sgancio dell'interruttore nel momento dell'inserimento
Posizioni d'installazione o dell'estrazione. Questo dispositivo permette di manovrare l'apparecchio
ammesse estratto.
c coprimorsetti corti obbligatori montati sull'apparecchio estratto.
Accessori
Gli accessori d'isolamento possono essere utilizzati per:
c proteggere contro i contatti diretti
c rinforzare l'isolamento tra le fasi.

104
Funzioni
e caratteristiche

c In posizione "estratto" i circuiti di Interruttore estraibili


potenza e quelli ausiliari sono scollegati,
con l'interruttore sorretto dal telaio.
L'apparecchio può essere manovrato
(apertura, chiusura, test di sgancio).
c bloccaggio tramite 1 o 3 lucchetti inserito estratto rimosso
di Ø da 5 a 8 mm, per impedire
Il telaio è composto da due spalle metalliche poste ai lati dello zoccolo e altre due
l'inserimento dell'interruttore.
poste ai lati dell'interruttore.
c verifica del funzionamento degli ausiliari Accessori
(con spina/presa test). c contatti ausiliari, da montare sul telaio, per la segnalazione della posizione
dell'apparecchio "inserito" o "estratto";
c soffietto rigido per interruttore estraibile con comando diretto,
permette di mantenere il grado di protezione indipendentemente dalla posizione
dell'apparecchio (fornito con prolungatore).
c dispositivo di blocco a chiave che può essere utilizzato per:
v blocco inserimento dell'apparecchio
v blocco in posizione inserito o estratto
c asse telescopico per manovra rotativa rinviata.

Compact NS250H estraibile

Posizioni d'installazione ammesse

Collegamento interruttori
I Compact fissi, rimovibili o estraibili, possono essere forniti con attacchi anteriori
o posteriori.

Interruttore fisso

Attacchi anteriori Attacchi posteriori

Interruttore rimovibile/estraibile

Attacchi anteriori Attacchi posteriori Attacchi posteriori lunghi


isolati

105
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Collegamento interruttori fissi


Attacchi anteriori per collegamento di
sbarre o cavi con capicorda Attacchi a squadra

Gli interruttori NS160/NS630 sono equipaggiati di


attacchi con serraggio a vite (NS160/250: M8,
NS400630: M10) e permettono il collegamento diretto
di sbarre isolate o cavi con capicorda.
Gli attacchi complementari opzionali (a squadra,
prolungatori, distanziatore poli) permettono una
grande varietà di soluzioni di collegamento. Prolungatori
Un distanziatore poli da 52,5 mm o 70 mm è per NS160/250
disponibile per i Compact NS400 e NS630.
Capicorda
I capicorda sono diversi per cavi in rame o per cavi
in alluminio, sono forniti con separatore di fase,
e sono compatibili con coprimorsetti lunghi.
c i capicorda per cavi in rame permettono il
collegamento di cavi con sezione:
v120, 150 o 185 mm2 (NS160/250) Attacchi di taglio
v 240 o 300 mm2 (NS400/630). per NS400/630
c i capicorda per cavi in alluminio permettono
il collegamento di cavi con sezione:
v 150 o 185 mm2 (NS160/250)
v 240 o 300 mm2 (NS400/630).
Distanziatore poli
Il distanziatore poli permette di aumentare l'interasse
fra i poli. È incompatibile con i coprimorsetti
(per Compact NS160/250). Capicorda per cavi in rame
Il blocco distanziatore poli permette l'utilizzo di
accessori di collegamento di apparecchi di taglia
superiore (per esempio permette di collegare un
Compact NS160/250 come un Compact NS400/630)
assicurando al contempo la massima protezione dai
contatti diretti (vedere pagina 109).

Capicorda per cavi


in alluminio

Distanziatore poli

Blocco distanziatore poli

106
Funzioni
e caratteristiche

Attacchi anteriori per cavi nudi


I morsetti di collegamento dei Compact NS accettano
indifferentemente cavi in rame e in alluminio.
Morsetto singolo per Compact NS160/250 Morsetto singolo per 1 cavo:
Da installare direttamente sull'interruttore, NS160/250
o da fissare su attacchi a squadra, su prolungatori
o distanziatore poli.
Morsetti singoli o doppi
per Compact NS400/630 Morsetto singolo per 1 cavo:
Da avvitare direttamente sull'apparecchio o su NS400/630
attacchi complementari a squadra.
Morsetti multipli per Compact NS160/250
Da avvitare direttamente sull'interruttore. I separatori
di fase sono forniti insieme ai morsetti multipli
e possono essere sostituiti da coprimorsetti lunghi.
Per 6 cavi di sezione da1,5 a 35 mm2 ciascuno. Morsetto doppio per 2 cavi:
Morsettiera di ripartizione "polybloc" NS400/630
per Compact NS160/630
Si fissa direttamente sugli attacchi degli apparecchi.
Permette di collegare: 6 o 9 cavi flessibili o rigidi
con sezione inferiore o uguale a 10 mm2.

Morsetto multiplo:
NS160/250

Morsettiera di ripartizione
"Polybloc": NS160/250

Attacchi posteriori
I Compact NS160/NS630 possono essere
equipaggiati di attacchi posteriori corti, lunghi o,
in combinazione, di attacchi corti e lunghi.
Gli attacchi posteriori possono essere montati
in 4 differenti posizioni (orizzontali, verticali e inclinati 2 lunghezze
a 45°) anche in combinazione tra loro.
Per il collegamento di cavi senza capicorda,
i morsetti semplici per Compact NS160/250 si fissano
sull'attacco posteriore per mezzo di graffette.
È consigliato il montaggio dei coprimorsetti corti.

4 posizioni

Collegamento di cavi senza


capicorda NS160/250

107
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Collegamento per interruttori rimovibili/estraibili


Collegamento di sbarre o cavi con capicorda
Lo zoccolo è equipaggiato di attacchi che, secondo il senso di montaggio,
permettono di realizzare collegamenti anteriori o posteriori. In caso di fissaggio
sul fronte del pannello con attacchi posteriori, questi attacchi devono essere
sostituiti con attacchi lunghi e isolati. Tutti i tipi di attacchi possono essere dotati
di morsetti per il collegamento di cavi nudi.
Gli attacchi possono essere anche dotati di distanziatori poli.
Accessori di collegamento
Vedere il capitolo "Collegamento interruttori fissi".

Attacchi anteriori Attacchi anteriori Attacchi posteriori


con distanziatore poli

Attacchi posteriori lunghi isolati

Collegamento per cavi nudi


Gli attacchi dello zoccolo possono essere accessoriati con morsetti per il
collegamento di cavi nudi (vedere il capitolo "Collegamento interruttori fissi").

Zoccolo per NS160/250 Zoccolo per NS400/630


con morsetti singoli con morsetti doppi

108
Funzioni
e caratteristiche

Blocco distanziatore poli per NS160/250


Il collegamento di alcuni grossi cavi può richiedere un
aumento dell'interasse fra le fasi. A questo scopo è
possibile utilizzare, oltre ai distanziatori poli standard,
il blocco distanziatore poli per Compact NS160/250
che consente:
c di aumentare il passo polare dell'interruttore.
c di utilizzare tutti gli accessori di collegamento e
isolamento degli apparecchi di taglia superiore
(morsetti, prolungatori, ecc…)
Blocco distanziatore poli c di ottenere un isolamento fra le fasi maggiore
rispetto ad un distanziatore poli standard.

NS160/250 NS400/630
Passo polare senza 35 45
distanziatore poli (mm)
Passo polare con 45 52,5 o 70
distanziatore
poli standard (mm)
Passo polare con 45
blocco distanziatore
poli (mm)

Installazione
Forniti di blocco distanziatore poli, gli interruttori
Compact NS possono essere installati sia sul fondo
del quadro, sia sul fronte (utilizzando un
compensatore).
c possibilità di allineare apparecchi di misure diverse
nello stesso quadro.
c utilizzo della stessa piastra di montaggio qualunque
sia l'apparecchio (compresi gli Interpact INS).

Gli accessori di
collegamento e di isolamento
sono gli stessi degli
Interpact INS

Installazione sul fondo Installazione fronte quadro


del quadro con apposito compensatore

109
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Accessori di isolamento
Coprimorsetti
Accessori isolanti, piombabili, utilizzati per la
protezione contro i contatti diretti con le parti in
tensione (grado di protezione: IP40, IK07).
Sono forniti con gli accessori di piombatura.
scelta dei coprimorsetti:
c per interruttore fisso attacchi anteriori:
coprimorsetti lunghi
c per interruttore fisso attacchi posteriori:
coprimorsetti corti Coprimorsetti
c per tensioni ≥ 500 V: coprimorsetti obbligatori
c per tensione > 600 V kit di collegamento specifico
con coprimorsetti e schermi isolanti.
c per Compact NS400/630 con distanziatore poli:
Compact NS con coprimorsetti coprimorsetti dedicati
c per interruttore rimovibile/estraibile: coprimorsetti
corti obbligatori per l'interruttore (possibilità di
coprimorsetti per lo zoccolo).
I coprimorsetti lunghi per zoccolo si utilizzano:
c per assicurare la protezione contro i contatti diretti
con i circuiti di potenza (grado di protezione: IP40,
IK07)
c per aumentare il grado d'isolamento delle fasi.
Gli accessori di isolamento per zoccolo sono costituiti:
c da un adattatore con le stesse possibilità Separatori di fase
di collegamento di un interruttore
c da un coprimorsetto per zoccolo dedicato.

Separatori di fase
Accessori di sicurezza per l'isolamento tra le fasi
al livello dei collegamenti di potenza:
c facile montaggio nelle apposite sedi sull'interruttore
c incompatibili con i coprimorsetti
c versione speciale per zoccolo.

Schermi isolanti
Accessori di sicurezza per creare un isolamento tra i
collegamenti e il pannello su cui è fissato l'interruttore.
Sono compatibili con i coprimorsetti e i separatori
di fase.

Schermi isolanti

110
Funzioni
e caratteristiche

OF1 SD SDE OF2


Collegamento degli ausiliari elettrici
Compact fisso
MN/MX telecomando
OPPURE Il collegamento con cavi con sezione fino a 1,5 mm2 si esegue direttamente sugli
manovra
rotativa
ausiliari attraverso aperture preincise sul coperchio.

SDV

Compact 160/250

OF1 OF2 OF3 SD SDE


Compact rimovibile/estraibile

MN/MX telecomando
OPPURE
manovra
rotativa

SDV

Compact NS400/630

Blocchetti di estraibilità
Il collegamento si esegue direttamente sugli ausiliari attraverso da 1 a 3 blocchetti
di estraibilità a 9 fili, ciascuno composto da:
c una parte mobile, fissata sull'interruttore tramite una base
c una parte fissa, montata sullo zoccolo, che costituisce la morsettiera per il
collegamento esterno con cavi di sezione fino a 2,5 mm2.

blocco 1/2/3
blocco 1/2 blocco 3
blocco 2
blocco 1 OF2/SDV OF3/SDV
blocco 2 COM
OF1 SDE/MT blocco 1 OF2
SD OF1 T
MT SDE/MT
MN/MX SD MT
MN/MX
Compact NS160/NS250 Compact NS400/NS630

Spina/presa test per Compact estraibili


L'apparecchio può avere da 1 a 3 spine/prese a 9 fili ciascuna.
Anche con l'interruttore in posizione "estratto", gli ausiliari restano collegati.
La suddivisione degli ausiliari è identica a quella del blocchetto
(Es. spina/presa A per OF, SD, MN/MX).
Si può verificare il loro funzionamento azionando l'interruttore.

push
to
trip

Spina/presa a 9 fili

Blocchetti di estraibilità per opzioni sganciatori STR43/53


Ogni ausiliario elettrico ha una morsettiera con morsetti I collegamenti delle opzioni T, R, F, C e Z possono essere realizzati tramite
numerati per ricevere i fili di sezione fino a:
c 1,5 mm2 per contatti ausiliari e sganciatori voltmetrici morsetti dedicati, presenti sia nei blocchetti di estraibilità che nelle spine/prese
c 2,5 mm2 per il telecomando. test.

111
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Contatti di segnalazione
Questi contatti in commutazione permettono di inviare a distanza le informazioni
sullo stato di funzionamento di un interruttore.
Sono utilizzati per segnalazioni, interblocchi elettrici ecc.
Sono conformi alle norme internazionali CEI EN 60947-5.
Funzioni
c OF "aperto/chiuso": indica la posizione dei poli dell'interruttore.
c SD "sganciato": indica che l'interruttore è sganciato in seguito a:
c sovraccarico
c cortocircuito
c guasto differenziale
Contatto ausiliario
c azione di uno sganciatore voltmetrico di apertura
c pressione del pulsante test "push to trip"
c estrazione dell'interruttore in posizione "chiuso".
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.
c SDE "segnalazione guasto elettrico": indica che l'interruttore è sganciato
I contatti nella versione «basso livello»
in seguito a:
permettono di commutare carichi molto ridotti:
c sovraccarico
PLC o circuiti elettronici
c cortocircuito
c guasto differenziale.
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.
c SDV "segnale di guasto differenziale": indica che l'apparecchio è sganciato
in seguito ad un guasto differenziale.
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo del blocco Vigi.
c CAF,CAO "contatto anticipato alla chiusura o all'apertura". Utilizzati soprattutto
nei dispositivi di presgancio (contatto anticipato all'apertura) o per alimentare
un dispositivo di comando prima della chiusura dell'interruttore (contatto anticipato
alla chiusura).
c CE/CD "inserito/estratto": microcontatto in commutazione per interruttori
estraibili.
Installazione:
c funzioni OF, SD, SDE e SDV : un unico tipo di contatto ausiliario realizza tutte
le funzioni di segnalazione secondo la sede che occupa nell'interruttore.
I contatti vengono inseriti mediante semplice pressione trovano nella relativa sede
sotto il coperchio (o blocco Vigi per la funzione SDV).
La funzione SDE, su un apparecchio con sganciatore magnetotermico, necessita
dell'adattatore SDE.
c funzione CAF,CAO: si montano nell'involucro della manovra rotativa (diretta
o rinviata)
c funzione CE/CD inserito/estratto: adattabile al telaio (parte fissa e parte mobile).
Caratteristiche elettriche dei contatti ausiliari OF/SD/SDE/SDV
Contatti Standard Basso livello
Corrente nominale d’impiego (A) 6 5
Carico minimo 100 mA a 24 V 1 mA a 4 V CC
Cat. d'impiego (CEI EN 60947-5-1) AC12 AC15 DC12 DC14 AC12 AC15 DC12 DC14
Corrente 24 V 6 6 6 1 5 3 5 1
d’impiego (A) 48 V 6 6 2,5 0,2 5 3 2,5 0,2
110 V 6 5 0,6 0,05 5 2,5 0,6 0,05
220/240 V 6 4 - - 5 2 - -
250 V - - 0,3 0,03 - - 0,3 0,03
380/440 V 6 2 - - 5 1,5 - -
480 V 6 1,5 - - 5 1 - -
660/690 V 6 0,1 - - - - - -

112
Funzioni
e caratteristiche

Manovra rotativa
Sono disponibili 2 modelli di manovre rotative:
c manovra rotativa diretta
c manovra rotativa rinviata.
Entrambe le manovre rotative sono disponibili in due versioni:
c standard: manopola nera
c VDE: manopola rossa e piastra gialla, per il comando di macchine utensili.

Manovra rotativa diretta


Grado di protezione: IP40, IK07.
Compact NS250L con manovra rotativa diretta
La manovra rotativa diretta conserva:
c l'accesso alle regolazioni dello sganciatore e la loro leggibilità
c il sezionamento visualizzato
c l'indicazione delle tre posizioni O (OFF), I (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso al pulsante di test di sgancio ("push to trip")
c Il blocco dell'interruttore in posizione aperto con fino a 3 lucchetti
di Ø compreso tra 5 e 8 mm (lucchetti non forniti).
Su richiesta è equipaggiabile di un blocco a chiave. Questo viene realizzato
utilizzando una serratura e un dispositivo di blocco dedicato.
Fissaggio con viti al posto del coperchio dell'interruttore.
L'aggiunta di alcuni accessori permette di trasformare la manovra rotativa diretta
standard in versioni derivate:
c per quadri MCC (motor control center):
v apertura della porta impossibile con apparecchio chiuso
v chiusura dell'apparecchio impossibile con porta aperta.
v grado di protezione: IP43, IK07
c comando di macchine utensili conforme alle norme CNOMO E03.81.501N;
IP54, IK08.
Compact NS250L con manovra rotativa rinviata

Manovra rotativa rinviata


Grado di protezione: IP55, IK08.
Permette di comandare dal fronte un interruttore posto sul fondo del quadro
La manovra rotativa rinviata conserva:
c il sezionamento visualizzato
c l'indicazione delle tre posizioni aperto (OFF), chiuso (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso a porta aperta alle regolazioni dello sganciatore
c il blocco dell'interrruttore in posizione aperto con fino a 3 lucchetti di Ø compreso
tra 5 e 8 mm (lucchetti non forniti).
Su richiesta è equipaggiabile di un blocco a chiave. Questo viene realizzato
utilizzando una serratura e un dispositivo di blocco dedicato.
L'apertura della porta è impossibile con interruttore chiuso.
L’utente può escludere temporaneamente il blocco porta agendo con una graffetta
come indicato nel disegno a lato.
La manovra rotativa rinviata si compone di:
c una scatola da montare sul Compact al posto del coperchio, con fissaggio a vite
c un kit da fissare sulla porta (manopola e piastra); può essere installato sulla
porta del quadro sempre nella stessa posizione, sia con l'interruttore in posizione
verticale che in posizione orizzontale.
c un albero di prolunga, le distanze minime e massime tra il piano di fissaggio
Esclusione temporanea del blocco porta
e la porta sono:
v 185…600 mm per Compact NS160/250
v 210…625 mm per Compact NS400/630.
Per gli apparecchi estraibili è disponibile una manovra rotativa rinviata con albero
di prolunga telescopico a due posizioni stabili: "inserito" o "estratto".

113
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Sganciatori voltmetrici
Gli sganciatori voltmetrici MX o MN permettono l'apertura dell'interruttore mediante
un comando elettrico.
Sganciatore voltmetrico di minima tensione MN
Provoca l'apertura dell'interruttore quando la tensione ai suoi morsetti è inferiore
alla soglia di sgancio.
c soglia di sgancio compresa tra 0,35 e 0,7 volte la tensione di alimentazione Un
c la chiusura dell'interruttore è possibile solo se la tensione è superiore a 0,85 Un.
L'apertura tramite MN è conforme a quanto esposto nelle norme CEI EN 60947-2.
Temporizzazione per MN
Bobina MX o MN
Permette di evitare gli sganci intempestivi dovuti a brevi cadute di tensione
inferiori a ≤ 200 ms.
Si associa a:
c sganciatore voltmetrico MN 250 V CC, tensione di comando 220/240 V CA
c sganciatore voltmetrico MN 48 V CC, tensone di comando 48 V CA.
Sganciatore voltmetrico a lancio di corrente MX
Provoca l'apertura dell'interruttore quando la tensione ai morsetti è superiore
a 0,7 x Un.
L'ordine di sgancio può essere di tipo impulsivo (u 20ms) o mantenuto.
Funzionamento
Quando l'interruttore è sganciato per MN o MX, è necessario riarmare
manualmente o con telecomando.
Lo sgancio per MN o MX è prioritario sulla chiusura manuale dell'interruttore.
Se è presente un ordine di sgancio, questo impedisce la chiusura, anche se breve,
dei contatti di potenza.
Lo sganciatore voltmetrico MX può essere alimentato in permanenza.
Caratteristiche meccaniche
c durata: 50 % della durata meccanica dell'apparecchio
c montaggio a semplice pressione nella relativa sede sotto il coperchio
dell'interruttore
c collegamento con cavi fino a 1,5 mm2 sui morsetti integrati.
Caratteristiche elettriche
c potenza assorbita:
v spunto (MX): < 10 VA
v mantenimento (MN e MNR): < 5 VA
c tempo di risposta < 50 ms.

114
Funzioni
e caratteristiche

Telecomando
Gli interruttori Compact NS equipaggiati di telecomando sono caratterizzati da un
elevato numero di manovre e da una manipolazione pratica e sicura:
c tutte le informazioni riportate sul fronte dell'interruttore restano visibili ed
accessibili, comprese le regolazioni e le segnalazioni degli sganciatori
c il sezionamento visualizzato viene conservato con la possibilità di blocco a
lucchetto;
c doppio isolamento della parte frontale.
Applicazioni:
c Comando elettrico locale, gestione centralizzata e automazione della
distribuzione;
c commutazione di rete normale/soccorso per assicurare la continuità di servizio
c distacco/riattacco carichi per ottimizzare la gestione dell'impianto
c utilizzo nelle commutazioni "sincro" a chiusura rapida.
Compact NS250H con telecomando
Funzionamento automatico:
c apertura e chiusura con ordini di tipo ad impulso o mantenuto
c il cablaggio standard consente il riarmo automatico dopo l'apertura volontaria
1 2 3 4 5 6 (con sganciatore voltmetrico MN o MX)
c riarmo manuale obbligatorio dopo uno sgancio per guasto elettrico.
Funzionamento manuale:
c passaggio al funzionamento manuale mediante un commutatore (9),
compact
NS400 H 2
con possibilità di segnalazione della posizione.
Ui 750V. Uimp 8kV.
Ue Icu c apertura e chiusura tramite 2 pulsanti
c riarmo con leva ad accumulo di energia (9 manovre)
(V) (kA)
220/240 100
380/415 70

c blocco a lucchetti in posizione "aperto".


440 65
500/525 50
600/690 20

Installazione e collegamento
cat A
Ics = 100% Icu O OFF charged L'interruttore conserva tutte le possibilità di installazione
IEC 947-2
UTE VDE BS
UNE NEMA
CEI
(fissa, rimovibile/estraibile) e di collegamento della versione senza telecomando.
In = 400A
Collegamento alla morsettiera integrata posta sotto il coperchio
con cavi di sezione fino a 2,5 mm2.
Accessori:
O I
c Serratura per blocco in posizione aperto;
manu auto 1
push OFF push ON
c Contamanovre indicante ill numero di cicli "chiuso/aperto" sul fronte del
telecomando (per Compact NS400/630).
Caratteristiche
10 9 8 7 Telecomando MT160/MT630
Tempi di risposta (ms) apertura < 600
chiusura < 80
1 indicatore posizione I/O Frequenza cicli/min max 4
(sezionamento visualizzato) Tensione di alimentazione (V) CC 24/30 - 48/60
2 etichetta identificazione 110/130 - 250
3 indicatore molle (cariche/scariche) CA 50/60 Hz 48/60 - 110/130
4 blocco a lucchetti 220/240 - 380/440
5 chiusura in posizione "aperto" con fino a 3 lucchetti Potenza assorbita (1) CC (W) apertura ≤ 500
di Ø compreso tra 5 e 8 mm (lucchetti non forniti) chiusura ≤ 500
6 leva di riarmo manuale CA (VA) apertura ≤500
7 pulsante chiusura"I" chiusura ≤ 500
8 pulsante apertura"O"
9 selettore automatico/manuale. La sua posizione può Durata elettrica
essere segnalata a distanza. Interruttore + telecomando, in migliaia di manovre secondo CEI EN 60947-2,
10 contamanovre (Compact NS400/630) alla tensione di 440 V

50
Esempio: 40
Il telecomando MT250 può realizzare:
c 10000 cicli CO a In; 30
c 20000 cicli CO a 0,5 In.
20 NS160
15

10 NS250

6 NS400

4 NS630

0,1 0,2 0,3 0,5 0,7 1 I/In


(1) Per gli interruttori NS160/250 considerare uno spunto pari
a 2 In con durata di 10 ms.

115
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Misura e segnalazione
Indicatore presenza tensione
Rilevamento e visualizzazione di presenza di tensione su collegamenti a monte o
a valle dell'interruttore.
Installazione:
c Si monta in apposita sede prestampata ricavata sui coprimorsetti lunghi o corti.
c non può essere montato su apparecchi con telecomando
c montaggio a monte o a valle dell'interruttore
c grado di protezione: IP40, IK04.
Caratteristiche elettriche
Funziona su tutte le reti con tensione compresa tra 220 e 550 V CA.

Blocco trasformatori di corrente e prese di tensione


Collegamento diretto di una centrale di misura: centrale di misura Power Meter
PM500, PM700, PM800.
Compact NS630L con indicatore presenza di tensione Installazione
c si monta direttamente sui morsetti a valle dell'interruttore
c grado di protezione: IP40, IK04
c doppio isolamento della parte frontale rispetto ai circuiti di potenza
c collegamento con morsetti integrati per cavi fino a 2,5 mm2 .
Caratteristiche elettriche
c tensione nominale d’impiego Ue: 550 V
c frequenza dei valori misurati: 50…60 Hz
c 3 trasformatori di corrente con secondario 5 A per la corrente primaria nominale IN
v classe da 0,5 a1 per i valori nominali di potenza assorbita in uscita:
- calibro 125 A e 150 A: classe 1 per 1,1 VA
- calibro 250 A: classe 0,5 per 1,1 VA
- calibro 400/630 A: classe 0,5 per 2 VA
c 4 prese di tensione comprendenti una protezione a riarmo automatico.

Blocco amperometro
Blocco amperometro
Misura e visualizzazione dell'aumento di corrente delle fasi (selezione delle fasi
tramite commutatore a 3 posizioni posto sul fronte).
Installazione
c si monta direttamente sugli attacchi a valle dell'interruttore
c lo strumento indicatore si può installare in differenti posizioni ruotate di 90 gradi
Compact NS160H con blocco trasformatore di corrente
e prese di tensione e può quindi essere utilizzato sia su apparecchi installati verticalmente che su
quelli installati orizzontalmente.
c grado di protezione: IP40, IK04
c doppio isolamento della parte frontale rispetto ai circuiti di potenza.
Caratteristiche elettriche
c precisione classe 4,5.

Compact NS250L con blocco amperometro

116
Funzioni
e caratteristiche

Blocco sorveglianza di isolamento


Rilevamento e segnalazione di un abbassamento su una partenza nei sistemi TNS
o TT.
Principio di funzionamento identico a quello del blocco Vigi, ma senza provocare lo
sgancio dell'interruttore.
Segnalazione con LED rosso sul fronte.
Può essere equipaggiato di un contatto ausiliario per la segnalazione a distanza.
Installazione:
c si monta direttamente sugli attacchi a valle dell'interruttore
c grado di protezione: IP40, IK04
c doppio isolamento sul fronte.
Caratteristiche elettriche
c gradini di regolazione: 100 - 200 - 500 - 1000 mA
c precisione: -50 + 0 %
c ritardo della segnalazione: da 5 a 10 s
c tensione di rete: da 200 a 440 V CA e da 440 a 550 V CA.

Compact NS250H con blocco sorveglianza di isolamento

117
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Blocchi
I dispositivi che permettono il blocco dell'interruttore in posizione "aperto" sono
conformi alle norme CEI EN 60947-2.
I blocchi a lucchetti sono composti da 1 a 3 lucchetti di Ø compreso tra 5 e 8 mm
ciascuno (lucchetti non forniti).
Tipo di manovra Funzione Mezzo Accessori
richiesti
Comando diretto blocco interruttore lucchetti dispositivo amovibile
in posizione O
blocco interruttore lucchetti dispositivo fisso
in posizione O o I
Manovra rotativa diretta blocco interruttore lucchetti
in posizione O a chiave dispositivo di
blocco + serratura
Manovra rotativa MCC blocco interruttore lucchetti
in posizione O
Manovra rotativa blocco interruttore lucchetti
in posizione O
Manovra rotativa rinviata in posizione O a chiave serratura
apertura di porta
impossibile
Telecomando blocco interruttore lucchetti
in posizione O a chiave dispositivo di
comando a blocco + serratura
distanza impossibile

ON
I

pr
of
al
ux

O
OFF

Blocco con dispositivo Blocco con dispositivo fisso Blocco con manovra rotativa
amovibile tramite lucchetti o serratura

118
Funzioni
e caratteristiche

Mostrine
Accessorio opzionale per montaggio su porta.
Consente di aumentare il grado di protezione
portandolo a IP40, IK07.

ON
I

O
OFF
push
to
trip

Mostrina per comando diretto Soffietto di protezione per Mostrina per telecomando o
e per blocco Vigi: fissaggio comando diretto: manovra rotativa.
sulla porta con 2 viti c grado di protezione: IP43, Montaggio sulla porta
IK07 con 4 viti. Per interruttori
c montaggio sul fronte telecomandati con blocco
dell'interruttore Vigi, utilizzare il soffietto
rigido per blocco Vigi
(vedere sotto).

80
40 120

0
A

Mostrina frontale
per blocco amperometro
Montaggio sulla porta
con 4 viti

Soffietto rigido per comando diretto


o blocco Vigi (apparecchio estraibile)
Il soffietto rigido permette di conservare il grado di
protezione indipendentemente dalla posizione
dell'interruttore (inserito, estratto).
c Mostrina obbligatoria, (identica a quella per
manovra rotativa o per blocco amperometro)
c Montaggio del soffietto rigido sull'interruttore
con 2 viti.
c Montaggio della mostrina sulla porta
c Prolungatore del comando diretto fornito
con il soffietto rigido.
Per il blocco sorveglianza di isolamento,
utilizzare gli stessi elementi del blocco Vigi.
Mostrina per telecomando, manovra rotativa
o blocco amperometro
Utilizzare gli stessi accessori degli interruttori fissi.

119
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS160/630

Identificazione delle partenze


Gli interruttori Compact NS160/630 sono equipaggiati in standard di un'etichetta
per scrittura manuale.
Inoltre sono predisposti per ricevere anche etichette Telemecanique
codice AB1-**:
c Compact NS160/250: 8 caratteri
c Compact NS400/630: 16 caratteri.

.P
DE P
P O
D E P. P O M push
to
trip

Accessori di identificazione

Accessori di piombatura
Il kit comprende gli elementi necessari per impedire:
c rimozione del coperchio
c rimozione della manovra rotativa
c apertura del telecomando
c accesso agli ausiliari
c regolazione dello sganciatore
c rimozione dello sganciatore
c rimozione della protezione ddifferenziale
c rimozione dei coprimorsetti
c accesso ai collegamenti di potenza.

Accessori di piombatura

120
Funzioni
e caratteristiche

Test degli sganciatori elettronici


Unità test
Autonoma e portatile, consente di verificare il corretto funzionamento
dello sganciatore elettronico STR o ST e il relativo sgancio dell’interruttore.
Collegamento alla presa di test sul fronte dello sganciatore.
Alimentazione: 5 pile alcaline da 9 V (non fornite).

Valigetta di prova
Permette di verificare i diversi valori di intervento dello sganciatore elettronico STR
Unità test o ST con la misura dei tempi effettivi di sgancio.
Alimentazione: 110, 220 V CA 50/60 Hz.

Valigetta di prova

121
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600 fisso

122
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600 estraibile

123
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Installazione
Interruttori fissi
Gli interruttori automatici Compact NS630b/1600 possono essere installati
indifferen-temente in posizione verticale, coricata o orizzontale senza
declassamento delle prestazioni.

Compact NS800H fisso

Fissaggio su piastra Fissaggio su profilati

Posizioni d'installazione ammesse

L'installazione di tipo estraibile permette: Interruttori estraibili


Gli interruttori automatici Compact NS630b/1600 possono essere installati solo in
c di rimuovere o sostituire rapidamente posizione verticale.
l'interruttore senza rischio di accedere alle
parti in tensione
c di prevedere nel quadro partenze
di riserva che saranno successivamente
equipaggiat e dell'interruttore.

Fissaggio su piastra Fissaggio su profilati

Compact NS800H estraibile

Fissaggio su piastra Fissaggio su profilati


Posizioni d'installazione ammesse

124
Funzioni
e caratteristiche

Le 4 posizioni dell'interruttore nel telaio


sono le seguenti:
c «inserito»: in questa posizione i circuiti di
potenza e i contatti ausiliari sono collegati
c «test»: in questa posizione i circuiti di Inserito Test Estratto Rimosso
potenza sono scollegati. I circuiti ausiliari
Il telaio multifunzione per interruttori Compact NS630b/1600 è particolarmente
sono sempre collegati e l'interruttore può
adatto agli interruttori di arrivo:
essere comandato elettricamente c inserimento ed estrazione dell'interruttore possono avvenire anche a porta
c «estratto»: in questa posizione i circuiti di chiusa mediante una manovella di inserzione/estrazione
potenza e i contatti ausiliari sono scollegati, c 3 posizioni (inserito, test e estratto) segnalate:
v localmente da un indicatore
ma l'interruttore resta nel telaio.
v a distanza tramite contatti (3 contatti di posizione inserito, 2 contatti di posizione
L'interruttore può essere comandato estratto e 1 contatto di posizione test)
manualmente (apertura, chiusura e test di c apertura e chiusura dell'interruttore attraverso la porta.
sgancio «push to trip»). Blocchi
c «rimosso»: in questa posizione i circuiti È prevista un'ampia gamma di dispositivi di blocco:
c blocco del telaio in posizione inserito, estratto o test
sono scollegati. L'interruttore è
con 3 lucchetti e 2 serrature a chiave, sul fronte del quadro
semplicemente sorretto dalle guide del c blocco porta con interruttore inserito
telaio e può essere estratto. c blocco di inserzione a porta aperta
c blocco delle posizioni "inserito", "test" e "estratto" in caso di manovra di
inserimento o estrazione. Il passaggio da una posizione all'altra è possibile solo
agendo sul meccanismo di sblocco premendo il pulsante che sblocca la rotazione
della manovella di inserimento/estrazione.
Altre sicurezze
blocco di inserzione che consente l'introduzione dell'interruttore solamente in un
telaio fisso con caratteristiche compatibili.

1 blocco di inserzione
2 blocco porta interruttore "inserito"
3 blocco di inserzione a porta aperta
4 blocco a chiave
5 blocco a lucchetto
6 indicatore di segnalazione della posizione
7 piastra del telaio accessibile a porta chiusa
8 aggancio manovella
9 pulsante di sblocco
10 alloggiamento manovella di inserimento/estrazione

125
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Gli interruttori Compact NS630b/1600 in Tipi di collegamento


versione fissa o estraibile possono essere
collegati: Attacchi anteriori
c tramite attacchi posteriori orizzontali
o verticali
c tramite attacchi anteriori
c tramite attacchi misti
c associando attacchi anteriori e attacchi
posteriori.

Attacchi posteriori
Orizzontali Verticali

Un attacco posteriore orizzontale diventa un attacco posteriore verticale mediante


semplice rotazione a 90°.

Attacchi misti
Anteriori/posteriori orizzontali

Nota:
agli attacchi degli interruttori Compact possono essere
collegati indifferentemente conduttori di rame nudo, rame
stagnato o alluminio stagnato senza ulteriori particolari
trattamenti.

126
Funzioni
e caratteristiche

Interruttore fisso attacchi anteriori


Collegamento delle sbarre
Gli interruttori Compact da NS630b a NS1600 fissi
con attacchi anteriori sono equipaggiati in standard di
attacchi e viti per il collegamento diretto delle sbarre.
Gli attacchi complementari verticali permettono
il collegamento delle sbarre di taglio mentre
i distanziatori di poli con passo polare di 95 mm Attacchi complementari
consentono di aumentare l'interasse dei poli per verticali
facilitare i collegamenti.
Se gli attacchi complementari verticali sono orientati
verso la parte anteriore dell'interruttore, è necessario
installare uno schermo isolante per il rispetto del
perimetro di sicurezza.

Distanziatore poli

Collegamento dei cavi nudi


Il kit morsetti completo di coprimorsetti permette il
collegamento di quattro cavi da 240 mm2 in rame o
alluminio.

Morsetti per 4 cavi

Collegamento dei cavi con capicorda


Gli attacchi complementari per cavi sono associati agli
attacchi complementari verticali.
Consentono di collegare da 1 a 4 cavi con capicorda
(S ≤ 300 mm2).
Per ragioni di tenuta meccanica è necessario
collegare tra loro gli attacchi con appositi supporti.
Se gli attacchi complementari per cavi sono installati Attacchi complementari
per cavi
al di sopra delle camere di interruzione è necessario
installare uno schermo isolante per il rispetto del
perimetro di sicurezza.

127
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Interruttore fisso attacchi posteriori


Collegamento delle sbarre
Gli interruttori Compact da NS630b a NS1600 con
attacchi posteriori verticali o orizzontali permettono
il collegamento diretto delle sbarre di piatto o di taglio
a seconda del senso di montaggio degli attacchi.
Il distanziatore di poli con passo polare di 95 mm
consente di aumentare l'interasse dei poli. Distanziatore poli

Collegamento dei cavi con capicorda


Gli attacchi complementari per cavi consentono di
collegare da 1 a 4 cavi con capicorda (S ≤ 300 mm2).
Per ragioni di tenuta meccanica è necessario
collegare tra loro gli attacchi con appositi supporti.

Attacchi complementari
per cavi

128
Funzioni
e caratteristiche

Interruttore estraibile
attacchi anteriori
Collegamento delle sbarre
Gli interruttori Compact da NS630b a NS1600
estraibili con attacchi anteriori permettono
il collegamento diretto delle sbarre.
Gli attacchi complementari verticali facilitano
il collegamento delle sbarre di taglio, mentre il
distanziatore di poli con passo di 95 mm consente Attacchi complementari
di aumentare l'interasse dei poli. verticali

Distanziatore poli

Collegamento dei cavi con capicorda


Gli attacchi complementari per cavi consentono di
collegare da 1 a 4 cavi con capicorda (S ≤ 300 mm2).
Per ragioni di tenuta meccanica è necessario
collegare tra loro gli attacchi con appositi supporti.

Attacchi complementari
per cavi

129
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Interruttore estraibile attacchi posteriori


Collegamento delle sbarre
Gli interruttori Compact da NS630b a NS1600 con
attacchi posteriori verticali o orizzontali permettono
il collegamento diretto delle sbarre di piatto o di taglio
a seconda del senso di montaggio degli attacchi.
Il distanziatore di poli con passo polare di 95 mm
consente di aumentare l'interasse dei poli.

Distanziatore poli

Collegamento dei cavi con capicorda


Gli attacchi complementari per cavi consentono di
collegare da 1 a 4 cavi con capicorda (S ≤ 300 mm2).
Per ragioni di tenuta meccanica è necessario
collegare tra loro gli attacchi con appositi supporti.

Attacchi complementari
per cavi

130
Funzioni
e caratteristiche

Isolamento degli elementi sotto tensione


Coprimorsetti
Montati sull'interruttore fisso con attacchi anteriori i
coprimorsetti isolano i collegamenti, soprattutto in
caso di utilizzo di capicorda.

Coprimorsetti

Separatori di fase
I separatori di fase sono diaframmi flessibili isolanti
che permettono di rinforzare l'isolamento tra le fasi a
livello dei collegamenti nelle installazioni con sbarre
isolate o non isolate.

Separatori di fase
Compact NS dotato di coprimorsetti per interruttore fisso,
attacchi anteriori

Separatori di fase
per interruttore fisso,
attacchi posteriori

Separatori di fase
per interruttore estraibile,
attacchi posteriori

Otturatori di sicurezza (standard)


Montati in standard sul telaio fisso gli otturatori
di sicurezza bloccano automaticamente l'accesso
alle pinze di inserzione con interruttore in posizione
"estratto" o "test" (grado di protezione: IP20).
Quando l'interruttore è estratto dal telaio non è
possibile accedere ad alcun elemento sotto tensione.
Gli otturatori di sicurezza possono essere chiusi Otturatori di sicurezza
con lucchetto (lucchetto non fornito) per:
c impedire l'inserimento dell'interruttore
c bloccare gli otturatori in posizione "chiuso".

131
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Collegamento degli ausiliari elettrici


Compact fisso
Il collegamento si effettua direttamente sugli ausiliari dopo aver tolto il coperchio.
I cavi di collegamento fuoriescono dall'interruttore attraverso un'apposita apertura
sulla parte superiore dell'interruttore.

Interruttore con comando diretto

Compact estraibile
Il collegamento dei circuiti ausiliari viene effettuato su morsettiere montate nella
parte superiore del telaio fisso.
La morsettiera ausiliaria è composta da una parte fissa e da una parte mobile.
Le due parti sono collegate in posizione "test" e "inserito".

Interruttore con telecomando

Interruttore estraibile

132
Funzioni
e caratteristiche

Contatti di segnalazione
Contatti ausiliari
Questi contatti in commutazione permettono di inviare a distanza le informazioni
sullo stato di funzionamento di un interruttore.
Sono utilizzati per segnalazioni, interblocchi elettrici, ecc.
Sono conformi alla norma internazionale CEI EN 60947-5.
Funzioni
c OF "aperto/chiuso": indica la posizione dei poli dell'interruttore
c SD "sganciato": indica che l'interruttore è sganciato in seguito a:
Contatto ausiliario OF, SD e SDE v sovraccarico
v cortocircuito
v guasto differenziale
I contatti nella versione «basso livello» v azione di uno sganciatore di apertura
permettono di commutare carichi molto ridotti: v pressione del pulsante di test "push to trip"
PLC o circuiti elettronici v estrazione dell'interruttore in posizione "chiuso".
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.
c SDE "segnalazione guasto elettrico": indica che l'interruttore è sganciato
in seguito a:
c sovraccarico
v cortocircuito
v guasto differenziale
Ritorna nella posizione di riposo al riarmo dell'interruttore.
c CAF, CAO "contatto anticipato alla chiusura e all'apertura": indica la posizione
della manovra rotativa. Utilizzati soprattutto nei dispositivi di presgancio (contatto
anticipato all'apertura) o per alimentare un dispositivo di comando prima della
chiusura dell'interruttore (contatto anticipato alla chiusura).
Installazione:
c funzioni OF, SD e SDE: un unico tipo di contatto ausiliario realizza tutte le
funzioni di segnalazione a seconda della sede che occupa nell'interruttore.
I contatti vengono inseriti mediante semplice pressione nelle relative sedi poste
sotto il coperchio dell'interruttore.
c funzione CAF, CAO: si montano nell'involucro della manovra rotativa diretta o rinviata.
Caratteristiche elettriche dei contatti ausiliari OF/SD/SDE/CAF/CAO
Contatti Standard Basso livello
Corrente nominale d’impiego (A) 6 5
Carico minimo 100 mA a 24 V 1 mA a 4 V CC
Cat. d'impiego (CEI EN 60947-5-1) AC12 AC15 DC12 DC14 AC12 AC15 DC12 DC14
Corrente 24 V 6 6 6 1 5 3 5 1
d’impiego (A) 48 V 6 6 2,5 0,2 5 3 2,5 0,2
110 V 6 5 0,6 0,05 5 2,5 0,6 0,05
220/240 V 6 4 - - 5 2 - -
250 V - - 0,3 0,03 - - 0,3 0,03
380/440 V 6 2 - - 5 1,5 - -
480 V 6 1,5 - - 5 1 - -
660/690 V 6 0,1 - - - - - -

Contatti "inserito", estratto" e "test" del telaio


Un unico tipo di contatto in commutazione (montato in opzione sul telaio fisso),
indica a seconda della sede occupata:
c la posizione "inserito" CE
c la posizione "estratto" CD (posizione segnalata solo quando i contatti principali
e i collegamenti ausiliari hanno raggiunto la distanza minima di sezionamento)
c la posizione "test" CT (in questa posizione i circuiti principali sono scollegati
mentre i circuiti ausiliari sono collegati).
Installazione:
c funzioni CE, CD, CT inserito/estratto/test: montabili semplicemente mediante
aggancio nell'apposita sede del telaio.
Caratteristiche elettriche dei contatti ausiliari CE/CD/CT
Contatti di posizione del telaio "inserito / estratto / test"
CE, CD, CT Contatti Standard Basso livello
Corrente nominale d’impiego (A) 8 5
Carico minimo 100 mA a 24 V 2 mA a 15 V CC
Cat. d'impiego (CEI EN 60947-5-1) AC12 AC15 DC12 DC14 AC12 AC15 DC12 DC14
Corrente 24 V 8 6 2,5 1 5 3 5 1
d’impiego (A) 48 V 8 6 2,5 0,2 5 3 2,5 0,2
125 V 8 5 0,8 0,05 5 2,5 0,8 0,05
220/240 V 8 4 - - 5 2 - -
250 V - - 0,3 0,03 5 - 0,3 0,03
380/440 V 8 3 - - 5 1,5 -
660/690 V 6 0,1 - - - - - -

133
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Manovra rotativa
Sono disponibili due tipi di manovra rotativa:
c manovra rotativa diretta
c manovra rotativa rinviata.
Entrambe le manovre rotative sono disponibili in due versioni:
c standard: manopola nera
c VDE: manopola rossa e piastra gialla per il comando di macchine utensili.

Manovra rotativa diretta


Grado di protezione: IP40, IK07.
La manovra rotativa diretta conserva:
c l'accesso alle regolazioni dell'unità di controllo
Compact NS1600H con manovra rotativa diretta c il sezionamento visualizzato
c l'indicazione delle 3 posizioni aperto (OFF) , chiuso (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso al pulsante di test di sgancio ("push to trip")
c il blocco dell'interruttore in posizione aperto con da 1 a 3 lucchetti di Ø 5-8 mm
(non forniti).
Si fissa con viti al posto del coperchio dell'interruttore.
L'aggiunta di alcuni accessori permette di trasformare la manovra rotativa diretta
standard in versioni derivate:
c comando di macchine utensili conforme alle norme CNOMO E03.81.501N; IP54,
IK07.

Manovra rotativa rinviata


Grado di protezione: IP55, IK07.
Consente di comandare dal fronte del quadro un interruttore installato sul fondo
del quadro.
Compact NS1600H con manovra rotativa rinviata
La manovra rotativa rinviata conserva:
c il sezionamento visualizzato
c l'indicazione delle 3 posizioni aperto (OFF), chiuso (ON), sganciato (tripped)
c l'accesso alle regolazioni dell'unità di controllo, con porta del quadro aperta
c il blocco dell'interruttore in posizione aperto con da 1 a 3 lucchetti di Ø 5-8 mm
(non forniti).
L'apertura della porta è impossibile con interruttore chiuso o bloccato.
La manovra rotativa rinviata si compone di:
c una scatola da montare sull'interruttore Compact al posto del coperchio, fissata
con viti
c un kit da fissare sulla porta (manopola e piastra), montabile sempre nella
medesima posizione, sia con l'interruttore installato verticalmente che
orizzontalmente.
c un albero di prolunga regolabile (distanze minime e massime tra il piano
di fissaggio e la porta: da 218 a 605 mm).

134
Funzioni
e caratteristiche

Gli interruttori automatici a comando Comando di apertura di sicurezza


manuale possono essere dotati di uno Questo comando provoca l'apertura dell'interruttore con un ordine elettrico emesso
sganciatore di apertura a lancio di corrente da uno sganciatore a lancio di corrente (MX), da uno sganciatore di minima
(MX), di uno sganciatore di minima tensione istantaneo (MN) o da uno sganciatore di minima tensione ritardato
(MN + ritardatore).
tensione (MN) o di uno sganciatore Il ritardatore installato all'esterno dell'interruttore può essere inibito con un
di minima tensione ritardato (MN + pulsante di arresto d'emergenza per ottenere l'apertura istantanea dell'interruttore.
ritardatore). Schema di cablaggio di un comando di apertura di sicurezza
Gli interruttori automatici a comando
elettrico sono dotati nella versione standard
di un telecomando per l'apertura e
la chiusura a distanza dell'interruttore,
al quale è possibile aggiungere
uno sganciatore di apertura MX o uno
sganciatore MN (istantaneo o ritardato)

Sganciatore voltmetrico di apertura (MX)


Quando viene alimentato provoca l'apertura istantanea dell'interruttore.
Lo sganciatore voltmetrico MX può essere alimentato in permanenza.
In questo modo si blocca l'interruttore in posizione "aperto".
Sganciatore voltmetrico
a lancio di corrente MX Caratteristiche
Alimentazione V CA 50/60Hz 24/30- 48/60- 100/130- 200/250- 240/277- 380/480
V CC 12- 24/30- 48/60- 100/130- 200/250
Soglia di funzionamento da 0,7 a 1,1 Un
Funzionamento blocco da 0,85 a 1,1 Un
permanente
Consumo (VA o W) spunto: 200 - mantenimento: 4,5
Tempo di risposta 50 ms ± 10
dell'interruttore a Un

Sganciatore voltmetrico di minima tensione istantaneo (MN)


Questo sganciatore provoca l'apertura istantanea dell'interruttore quando la
propria tensione di alimentazione scende ad un valore compreso tra il 35 e il 70 %
della tensione nominale. Se lo sganciatore non è alimentato, la chiusura (manuale
o automatica) dell'interruttore è impossible. Qualsiasi tentativo di chiusura non
Ritardatore per sganciatore provoca alcun movimento dei contatti principali. La chiusura è possibile quando la
voltmetrico MN tensione di alimentazione dello sganciatore raggiunge l'85 % della tensione
nominale.
Caratteristiche
Alimentazione V CA 50/60Hz 24/30 - 48/60 - 100/130 - 200/250 - 380/480
V CC 24/30 - 48/60 - 100/130 - 200/250
Soglia di apertura da 0,35 a 0,7 Un
funzionam. chiusura 0,85 Un
Consumo (VA o W) spunto: 200 - mantenimento: 4,5
Tempo di risposta 90 ms ± 5
dell'interruttore a Un

Ritardatori per sganciatori voltmetrici MN


Per ovviare ad aperture intempestive dell'interruttore dovute ad abbassamenti
temporanei di tensione (microinterruzioni), l'azione dello sganciatore MN può
essere temporizzata. La temporizzazione è realizzata grazie all'aggiunta di un
ritardatore sul circuito dello sganciatore di minima tensione MN (2 versioni:
regolabile o non regolabile).
Caratteristiche
Alimentazione non regolabile 100/130 - 200/250
V CA 50-60 Hz /CC regolabile 48/60 - 100/130 - 200/250 - 380/480
Soglia di funzionamento apertura da 0,35 a 0,7 Un
chiusura 0,85 Un
Consumo (VA o W) spunto: 200 - mantenimento: 4,5
Tempo di risposta regolabile 0,5s - 0,9s - 1,5s - 3s
dell'interruttore a Un non regolabile 0,25s

135
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Gli interruttori telecomandati sono forniti Interruttore con telecomando


con telecomando già assemblato con Il telecomando permette l'apertura e la chiusura a distanza dell'interruttore.
l’apparecchio. I comandi di chiusura Si compone di un motoriduttore con un comando elettrico di apertura e un
ed apertura a distanza possono essere comando elettrico di chiusura integrati.
effettuati mediante cablaggio tradizionale Un comando a distanza è in genere associato a:
c una segnalazione di posizione aperto/chiuso dell'interruttore (O/C)
(pulsanti) oppure tramite bus
c una segnalazione di intervento per guasto elettrico SDE.
di comunicazione.
Schema di cablaggio di un telecomando "filo a filo"

Interruttore Compact NS1600H con telecomando

Schema di cablaggio di un telecomando "bus"

In caso di comando simultaneo di apertura e di chiusura


il meccanismo si scarica a vuoto senza movimento dei contatti
principali.
In caso di comando simultaneo di apertura e di chiusura
il telecomando realizza in standard la funzione antipompaggio
bloccando l'apparecchio in posizione aperto.

136
Funzioni
e caratteristiche

Telecomando
Alimentazione V CA 50/60Hz 48 - 100/130 - 220/240 - 380/415
V CC 24/30 - 48/60 - 100/130 - 200/250
Soglia di funzionamento da 0,85 a 1,1 Un
Consumo (VA o W) 180
Sovracorrente motore da 2 a 3 In per 0,1s
Tempo di caricamento 4s. max
Cadenza delle manovre 3 cicli max al minuto
Comando elettrico di chiusura
Quando il comando è armato provoca la chiusura a distanza dell'interruttore.
Caratteristiche elettriche identiche a quelle dello sganciatore voltmetrico di
apertura MX (vedere pagine precedenti) tranne per le soglie di funzionamento che
sono comprese tra 0,85 e 1,1 Un ed il tempo di risposta dell'interruttore che è pari
a Un: 60 ms ± 10.
Il telecomando degli interruttori Compact NS può essere utilizzato per realizzare
un sincro-accoppiamento.
Comando elettrico di apertura
Quando viene alimentato provoca l'apertura istantanea dell'interruttore.
Può essere alimentato in permanenza o in modo temporaneo.
Caratteristiche elettriche identiche a quelle dello sganciatore voltmetrico di
apertura MX (vedere pagine precedenti).

137
Funzioni Installazione, collegamento
e caratteristiche e ausiliari
Compact NS630b/1600

Blocchi per interruttore con comando diretto


Il blocco in posizione "aperto" garantisce il sezionamento secondo le norme
Blocco del comando diretto
con dispositivo amovibile e CEI EN 60947-2;
lucchetti I dispositivi di blocco con lucchetti possono ricevere da 1 a 3 lucchetti
di Ø 5 a 8 mm ciascuno (lucchetti non forniti).
Tipo di comando Funzione Mezzo Accessori
necessari
Comando Blocco interruttore lucchetto dispositivo amovibile
diretto in posizione O
Blocco interruttore lucchetto dispositivo fisso
in posizione O o I
Manovra rotativa Blocco interruttore lucchetto
diretta c in posizione O blocco a dispositivo di blocco
c in posizione O o I chiave + serratura a chiave
Blocco della manovra Manovra rotativa Blocco interruttore lucchetto
rotativa diretta
diretta CNOMO c in posizione O blocco a dispositivo di blocco
con serratura a chiave
c in posizione O o I chiave + serratura a chiave
Manovra rotativa Blocco interruttore lucchetto
rinviata In posizione O blocco a serratura a chiave
apertura porta chiave
impossibile

Il blocco in posizione "chiuso" non impedisce l'intervento dell'interruttore in caso di


guasto o il funzionamento del comando di apertura di sicurezza.

Dispositivo per bloccodei


pulsanti
Blocchi per interruttore con telecomando
1 reset della segnalazione
meccanica di intervento
2 pulsante di apertura
3 blocco in posizione
«aperto»
4 pulsante di chiusura
5 indicatore di posizione
delle molle
Blocco dei pulsanti 6 blocco dei pulsanti
con lucchetto 7 indicatore di posizione
dei contatti
8 contamanovre

Blocco dei pulsanti


Blocco in posizione "aperto"
Questo dispositivo meccanico impedisce la manovra locale dei pulsanti di apertura
con lucchetto e di chiusura dell'interruttore.
Consente di bloccare in modo indipendente il pulsante di apertura o di chiusura.
Il blocco si effettua per mezzo di:
c 3 lucchetti non forniti
c piombatura
c 2 viti.

Blocco dell'interruttore in posizione "aperto"


Un dispositivo mantiene l'interruttore in posizione "aperto" bloccando il pulsante
di apertura in posizione premuta:
c con lucchetto: da 1 a 3 lucchetti non forniti
Blocco in posizione "aperto" c o con 1 serratura a chiave fornita.
con lucchetto e serratura Le serrature sono a chiave prigioniera tipo Profalux o Ronis ed è possibile
a chiave scegliere tra due versioni disponibili:
c a 1 serratura semplice
c a 1 serratura semplice montata sull'interruttore + 1 serratura identica fornita
a parte che utilizza la stessa chiave e che consente un eventuale interblocco
con un altro interruttore.
Un apposito kit di adattamento permette l'installazione di una serratura a chiave
(Ronis, Profalux, Castell o Kirk) non fornita.

138
Funzioni
e caratteristiche

Blocchi su telaio
1 blocco di inserzione
2 blocco porta
interruttore "inserito"
3 blocco
d'inserzion