Sei sulla pagina 1di 44

Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

INTRODUZIONE ALLA GNOSI

Primo Grado

SAMAEL AUN WEOR

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 1  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

INDICE
PREFAZIONE......................................................................................................................3

PRIMO GRADO DI INTRODUZIONE ALLA GNOSI...........................................................4

LEZIONE 1...........................................................................................................................5

LEZIONE 2...........................................................................................................................7

LEZIONE 3.........................................................................................................................12

LEZIONE 4.........................................................................................................................16

LEZIONE 5…………………………………………………………………...............................20

LEZIONE 6………………………………………………………..............................................24

LEZIONE 7…………………………………………………………..........................................28

LEZIONE 8...………………………………………………………………................................32

LEZIONE 9………………………………………………………..............................................37

APPENDICE……………………………………………………………………………………...41

NOTE:……………………………………………………………………………………………..43

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 2  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

PREFAZIONE
Esistono due corpi di dottrina, la dottrina dell’occhio e la dottrina del
cuore, esiste la conoscenza esterna e quella interna o introspettiva, la
conoscenza intellettiva o scolastica e la conoscenza coscienza o vissuta. La
conoscenza scolastica o intellettiva serve per la coesistenza e per ottenere il
nostro sostegno. La conoscenza introspettiva e quella coscientiva o della
nostra coscienza ci conduce alla conoscenza divina che è molto importante,
perché il conoscitore deve conoscere se stesso.

Cinque sensi esterni ci permettono la cosiddetta conoscenza materialista


e sette interni ci permettono di conoscere ciò che si chiama esoterico o
occulto, questi sensi sono: veggenza, chiaroveggenza, poliveggenza, udito
occulto, intuizione, telepatia e ricordo di vite anteriori. I loro organi sono:
pineale, ipofisi (ghiandole nel cervello), tiroide (il pomo di Adamo), il cuore e il
plesso solare o epigastrio (sopra l’ombelico), per mezzo dei quali conosciamo
sette (7) corpi dell’uomo : Fisico, vitale, astrale, mentale, che costituiscono i
quattro corpi di peccato, che sono lunari protoplasmatici, più tre che sono i
corpi della volontà, dell’anima e dello spirito, (i quali arricchiscono la
conoscenza coscienza, questa conoscenza è viva perché l’ abbiamo vissuta,)
che costituiscono ciò che i religiosi e i filosofi chiamano anima.

Se miglioriamo i sensi, miglioriamo le nostre conoscenze. Se migliorano i


sensi quando abbandoniamo i difetti, se siamo bugiardi, i nostri sensi sono
bugiardi, se siamo fannulloni, anche i nostri sensi lo sono.

In questa cultura ci tocca rinunciare ai nostri difetti per migliorare i nostri


informatori o sensi.

Conosci, amico, la cultura Gnostica, la quale ci insegna l’Educazione


Fondamentale che comprende la concezione fino l’anzianità sublime.

JULIO MEDINA V.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 3  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

PRIMO GRADO DI INTRODUZIONE ALLA GNOSI


Questo è il grado di introduzione agli Studi Filosofici Gnostici o gradi
esterni della gnosi. E’ naturale che tutti gli studenti comincino da questo
grado e continuino inseguito, successivamente, con il primo, secondo, terzo
grado, ecc. Bisogna tenere conto che non sono i gradi esoterici della Gnosi. I
gradi esoterici gnostici, lo studente li riceve solo quando è pronto per questo.
I gradi esoterici, che costituiscono gli autentici gradi gnostici, non possono
essere divulgati da nessuno di coloro che li hanno ricevuti: è proibito. Colui
che dice: “Ho tanti Gradi, tante Iniziazioni”, è disonesto.

Se una persona vuole diventare ingegnere, avvocato, medico, ecc., deve


prepararsi per questo. Questa persona andrà a scuola e studierà molto.
Inseguito, dopo aver acquisito una buona conoscenza teorica nel ramo in cui
ha studiato, potrà cominciare a mettere in pratica quello che ha imparato. La
pratica porta alla perfezione.

I grandi sapienti, i grandi professionali, i grandi scienziati, non solo sono


riusciti ad acquisire una buona conoscenza teorica nel loro rispettivo ramo,
ma hanno saputo inoltre mettere questa conoscenza in pratica. La sola teoria
non può portare niente (se non una gioia intellettuale da parte di coloro che la
capiscono). La pratica è necessaria.

Studia le lezioni di questo corso, studiale con l’ardente desiderio di


imparare, con il desiderio di conoscere la Saggezza superiore. Ma ricordati
che devi mettere in pratica quello che impari se vuoi arrivare alla perfezione
dell’Opera.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 4  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

PRIMA LEZIONE
E’ necessario trionfare nella vita. Se volete veramente trionfare, dovete
cominciare con l’essere sinceri con voi stessi: riconoscere i vostri errori.
Quando riconosciamo i nostri errori, siamo sulla via di correggerli. Chiunque
corregge i propri errori finisce inevitabilmente per trionfare.

L’uomo d’affari che ogni giorno rende gli altri responsabili dei suoi
fallimenti e non riconosce mai i suoi errori, non potrà trionfare. Ricordatevi
che i grandi criminali considerano se stessi come santi. Se rendiamo visita
ad un penitenziario, costateremo che nessun ladro o criminale si considera
colpevole. Quasi tutti dicono a se stessi: “Sono innocente”. Non cadete nello
stesso errore. Così eviterete mali peggiori.

Colui che riconosce i propri errori può formare un focolare felice. Il


politico, lo scienziato, il filosofo, il religioso, ecc., che riconosce i suoi errori,
può correggerli e trionfare nella vita.

Se volete trionfare nella vita NON CRITICATE NESSUNO. Colui che


critica gli altri è un debole, mentre colui che si autocritica, istante dopo
istante, è un colosso. La critica è inutile perché ferisce l’orgoglio altrui e
provoca la resistenza della vittima che cerca a sua volta di giustificarsi. La
critica suscita una reazione inevitabile contro il suo autore. Se volete
veramente trionfare, ascoltate questo consiglio: non criticate nessuno.

L’uomo e la donna che sanno vivere senza criticare nessuno non


provocano resistenza né reazione da parte degli altri e così si crea
un’atmosfera di successo e di progresso. D’altro lato, colui che critica gli altri
si circonda di nemici. Dobbiamo ricordarci che gli esseri umani sono pieni di
orgoglio e di vanità, e quest’orgoglio, questa vanità inerente in essi genera
una reazione (risentimento, odio, ecc.) che è diretta contro colui che li critica.
Concludiamo allora che colui che critica il suo prossimo fallisce
inevitabilmente. E’ meglio per colui che vuole correggere gli altri che cominci
a correggere se stesso. Il risultato è migliore ed è meno pericoloso.

Il mondo è pieno di nevrastenici. Il tipo nevrastenico è criticante, irritabile


e anche intollerabile. Numerose sono le cause della nevrastenia:
l’impazienza, la collera, l’egoismo, la presunzione, l’orgoglio.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 5  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Tra lo Spirito e il corpo esiste un mediatore: il sistema nervoso.


Prendetevi cura del vostro sistema nervoso. Quando il vostro sistema
nervoso si trova irritato da qualche cosa che lo affatica, è meglio fuggire da
questa cosa. Lavorate intensamente ma con moderazione. Ricordatevi che il
lavoro eccessivo produce fatica. Se non fate caso alla fatica, se perseguite il
lavoro eccessivo, allora l’eccitazione si sostituisce alla fatica. Quando
l’eccitazione diventa morbosa si converte in nevrastenia. E’ necessario
alternare il lavoro e il riposo gradevole; così eviteremo il pericolo di cadere
nella nevrastenia.

Qualsiasi padrone voglia trionfare deve guardarsi dal pericolo della


nevrastenia. Il padrone nevrastenico critica tutto il tempo e diventa
insopportabile. Il nevrastenico aborrisce la pazienza e, se è padrone, si
converte nel boia dei suoi impiegati. Gli operai che devono lavorare sotto gli
ordini di un padrone nevrastenico e criticante finiscono per odiare il loro
lavoro e il loro padrone. Nessun operaio scontento lavora con piacere.
Spesso le imprese crollano perché gli operai sono scontenti e di
conseguenza non lavorano efficacemente.

Il nevrastenico, se è operaio o impiegato di ufficio, diventa ribelle e


finisce per essere licenziato. Ogni lavoratore nevrastenico cerca l'occasione
di criticare il suo padrone. Ogni padrone ha orgoglio e vanità, ed è normale
che si senta offeso quando i suoi impiegati lo criticano. Il lavoratore che vive
criticando il padrone finisce per perdere il suo impiego.

Prendetevi cura del vostro sistema nervoso. Lavorate con moderazione.


Divertitevi sanamente. Non criticate nessuno. Cercate di vedere in tutti gli
esseri umani ciò che hanno di migliore.

Esercizio per dominare la collera. Vi sentite irritati o pieni di collera?


Siete nervosi? Riflettete un po': ricordatevi che la collera può provocare delle
ulcere gastriche. Controllate la collera per mezzo della respirazione: inspirate
molto lentamente (non inspirate dalla bocca: inspirate dal naso, con la bocca
ben chiusa) l'aria vitale contando mentalmente,1-2-3-4-5-6. Trattenete ora il
respiro contando mentalmente,1-2-3-4-5-6. Esalate quindi molto lentamente
dalla bocca contando mentalmente, 1-2-3-4-5-6. Ripetete l'esercizio fino a
che la collera sia passata.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 6  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

SECONDA LEZIONE
Un grande autore è arrivato alla conclusione che nella vita l'essere
umano ha bisogno di otto cose importanti: la salute e la conservazione della
vita, il nutrimento, il sonno, il denaro e le cose che il denaro compra, la vita
nell'aldilà, la soddisfazione sessuale, il benessere dei bambini e il sentimento
della propria importanza.

Possiamo sintetizzare queste otto cose in tre cose:

1 Salute,

2 Denaro,

3 Amore.

Se volete veramente conquistare queste tre cose, dovete studiare e


mettere in pratica tutto quello che questo corso vi Insegna. Vi stiamo
mostrando il cammino del successo.

La Forza del Pensiero. E’ necessario che sappiate che esiste una forza
immensamente superiore all’ elettricità e alla dinamite: è la forza del
pensiero. Quando pensate ad un amico o ad un membro della vostra
famiglia, ecc., dal vostro cervello escono delle onde mentali. Queste onde
assomigliano a quelle di emissioni della radio.

Queste onde viaggiano attraverso lo spazio e arrivano alla mente della


persona alla quale state pensando. Gli scienziati hanno già cominciato a fare
esperimenti sulla forza del pensiero. Sono sul punto di inventare il
“telepsicometro” (strumento col quale si potrà misurare la forza mentale di
ciascuna persona). Nel futuro, l'ottica progredirà e allora si inventerà il
“fotopsicometro” (apparecchio che ci permetterà di vedere e di misurare la
forza mentale che irradia dal cervello umano).

Dovete sapere che, così come l'uomo ha una mente, anche l'intero
Universo ha una mente. Esiste la mente umana e la Mente Cosmica. La
Terra è mente condensata. L'intero Universo è mente condensata. Le onde
della Mente Universale saturano lo spazio infinito.

La prima cosa che fa l'ingegnere che vuole costruire una casa, è un

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 7  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

progetto mentale. La nel pensiero, la progetta sul piano e infine la cristallizza


materialmente. Così, ogni costruzione esiste dapprima nella mente. Niente
può esistere nel mondo fisico o materiale dove viviamo senza aver esistito in
precedenza nel mondo Mentale.

E’ necessario imparare a concentrare e proiettare la mente con


precisione e con una grande forza. Dovete sapere che concentrare la mente
equivale a fissare la propria attenzione su una sola cosa. Quando
concentrate la vostra attenzione mentale su un amico lontano, potete star
sicuri che il vostro cervello emette delle potenti onde mentali che
raggiungeranno inevitabilmente il cervello del vostro amico. L’importante è
che vi concentriate veramente. È indispensabile che nessun altro pensiero vi
possa distrarre. Dovete imparare a concentrare la vostra mente.

State studiando questo corso e noi crediamo che vogliate trionfare nella
vita, avere salute, denaro e amore. Riflettete un po': imparate ad adoperare la
forza del pensiero. Colui che impara ad adoperare la forza del pensiero va
con una certezza assoluta verso il trionfo, come la freccia lanciata da un
arciere abile raggiunge il bersaglio. Ricordatevi che il mondo è un prodotto
della mente. Voi siete quello che siete per la mente. Potete cambiare
totalmente facendo uso della forza del pensiero. Colui che è povero e
miserabile è così perché vuole essere così, con la mente si mantiene povero
e miserabile. Colui che è ricco e potente è così perché con la mente si è fatto
così. Ciascuno è quello che vuole essere con la forza della mente. Ciascuno
proietta nel mondo della Mente Cosmica ciò che è e ciò che vuole essere. Le
proiezioni della mente si cristallizzano fisicamente e ne deriva, nella pratica,
una vita ricca o miserabile, felice o infelice. Tutto dipende dal tipo di
proiezioni mentali che sono state cristallizzate. Così come le nuvole si
condensano in acqua e l'acqua si condensa in ghiaccio, lo stesso avviene
ugualmente per la forza mentale. Prima di tutto le nuvole (proiezioni), poi
l'acqua (circostanze, sviluppo del progetto) e infine, il ghiaccio duro (il
progetto convertito in fatti concreti). Se il progetto è stato ben fatto e con una
forza sufficiente, se i fatti o lo sviluppo dei fatti e delle circostanze sono stati
meravigliosi, il risultato sarà la vittoria. La condensazione perfetta del
progetto porta alla vittoria.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 8  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

I fattori di base per la riuscita di un progetto sono tre:

1 Forza mentale,

2 Circostanze favorevoli,

3 Intelligenza.

Forza mentale. Senza forza mentale, è impossibile riuscire nella


cristallizzazione di un progetto (commerciale, ecc.). È necessario che i nostri
studenti imparino ad adoperare la forza mentale. Ma prima bisogna che lo
studente impari a rilassare il suo corpo fisico. È indispensabile saper rilassare
il proprio corpo per ottenere la perfetta concentrazione del pensiero:
possiamo rilassare il nostro corpo, seduti su una comoda sedia o allungati
nella “posizione del cadavere” (i talloni uniti e le braccia lungo il corpo). Delle
due posizioni, la seconda è la migliore.

Immaginate che i vostri piedi sono fatti di materia sottile e che da essi
scappa un gruppo di piccoli nani. Immaginate che i vostri polpacci sono pieni
di piccoli nani giocherelloni che escono uno ad uno e che, mano a mano che
escono, i muscoli diventano sempre più flessibili ed elastici. Continuate con le
ginocchia facendo lo stesso esercizio. Proseguite con le cosce, gli organi
sessuali, il ventre, il cuore, la gola, le braccia, i muscoli del viso e della testa,
nell'ordine successivo, immaginando che questi piccoli nani scappano da
ciascuna delle parti del vostro corpo, lasciando i muscoli completamente
rilassati.

Concentrazione del pensiero. Quando il corpo si trova perfettamente


rilassato, la concentrazione del pensiero diventa facile e semplice.
Concentratevi sull’affare che avete progettato. Immaginate vivamente tutto
l'affare e le persone in relazione con esso. Identificatevi con queste persone.
Parlate come se voi foste queste persone. Ditevi mentalmente ciò che
vorreste che queste persone dicano. Dimenticate voi stessi e cambiate la
vostra personalità umana con la personalità umana di queste persone,
agendo come vorreste che queste persone agiscano. Così determinerete
delle potenti onde di pensiero che attraverseranno lo spazio per raggiungere
il cervello delle persone in relazione al vostro affare. Se la concentrazione è
perfetta, la vittoria sarà allora inevitabile.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 9  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

La legge del karma. Questa legge è molto conosciuta in Oriente. Milioni


di persone nel mondo intero la conoscono, perché è un legge universale.
Questa Legge opera in tutto l’Universo. Se fate cattivo uso della forza del
pensiero, la legge del karma vi cadrà addosso e sarete allora orribilmente
castigati.

L’energia mentale è un dono di Dio e deve essere utilizzata solo per


buoni propositi e buone intenzioni. È giusto che il povero migliori la sua
situazione economica, ma non è giusto utilizzare la forza mentale per
nuocere ad altre persone. Prima di effettuare un lavoro mentale per compiere
la cristallizzazione di un progetto, riflettete e meditate: se siete sul punto di
utilizzare la forza mentale per recare danno ad altri, è meglio che non lo
facciate, perché allora il raggio terribile della Giustizia Cosmica cadrà
implacabilmente su di voi come un fulmine vendicatore.

Circostanze favorevoli. Il pensiero e l'azione devono camminare


strettamente uniti. La cristallizzazione di una progetto è possibile solo quando
le circostanze sono favorevoli. Imparate a determinare le circostanze
favorevoli per i vostri affari. Freud, il grande psicologo, diceva che tutto quello
che l'uomo fa nella vita ha due cause fondamentali: l'impulso sessuale e il
desiderio di essere grande. Ogni essere umano si muove sotto l'impulso
sessuale. Tutti vogliono essere apprezzati, nessuno ama essere disprezzato.
Se volete essere circondati da buone circostanze per la cristallizzazione dei
vostri affari, riconoscete allora le buone qualità degli altri. Stimolate le qualità
del vostro prossimo, non umiliate nessuno, non disprezzate nessuno. È
necessario ravvivare il coraggio di ciascuno nell'esercizio del proprio lavoro,
della propria professione. Tramite la stima e l'incoraggiamento, possiamo
risvegliare l'entusiasmo in tutte le persone in relazione con noi. Imparate a
lodare saggiamente i vostri simili, ma senza cadere nella lusinga. Con
l'alimento della stima, la gente si sente riconfortata. Siate cavallereschi; non
criticate nessuno. L'apprezzamento sincero e i meriti del prossimo è uno dei
grandi segreti del successo.

È necessario abbandonare la cattiva abitudine di parlare di noi stessi


ogni istante. È urgente usare la parola per rinforzare e incoraggiare tutte le
buone qualità del nostro prossimo. Lo studente gnostico deve abbandonare
la cattiva abitudine di parlare continuamente di se stesso e di raccontare in

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 10  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

ogni momento la propria vita. L'uomo e la donna che parlano solo di se stessi
diventano insopportabili. Queste persone finiscono nella miseria perché la
gente si stanca e non può più tollerarle.

Non dite mai “Io”. Dite sempre “Noi”. Il pronome “ Noi” ha più forza
cosmica. Il termine “Io” è egoista e infastidisce tutti quelli che si mettono in
contatto con noi. L’Io è egoista. L’Io deve essere dissoluto. L’Io è creatore di
conflitti e di problemi. Ripetete sempre: noi, noi, noi.

Ogni mattina prima di alzarvi dite con forza ed energia: “ Noi siamo forti.
Noi siamo ricchi. Noi siamo pieni di fortuna e di armonia. OM, OM, OM”.
Recitate questa semplice preghiera e vedrete che avrete successo in ogni
cosa. Mettete una grande devozione in questa preghiera. Abbiate fede!.

Esercizio. Appendete al soffitto della vostra camera un filo di seta.


Appendete un ago all'estremità di questo filo. Concentratevi su questo ago e
provate a farlo muovere con la forza del pensiero.

Le onde mentali, quando si sviluppano, possono far muovere questo


ago. Lavorate dieci minuti al giorno a questa pratica. All'inizio, l’ago che
pende dal filo non si muoverà. Col tempo potrete constatare che l'ago oscilla
e finisce per muoversi fortemente. Questo esercizio serve a sviluppare la
forza mentale. Ricordatevi che le onde mentali viaggiano attraverso lo spazio
e vanno da un cervello all'altro.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 11  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

TERZA LEZIONE
Un grande avvocato, JM Seseras, diceva ciò che segue: “ Non c'è né
fortuna né sfortuna, né successo né in successo: tutto è vibrazione dell’Etere.
Imparando ad adoperare i Tattwas si possono risolvere favorevolmente tutti
gli affari della vita”.

Avete bisogno di un sistema preciso ed esatto per fare denaro; un


sistema scientifico che non fallisce mai. Bisogna che voi approfittiate delle
circostanze favorevoli per ottenere la cristallizzazione di tutti i vostri progetti
(commerciali ed altri). Ricordatevi: un Tattwa è una vibrazione dell’Etere.
All'età della radio, della televisione e dei razzi teleguidati, sarebbe
manifestamente assurdo negare la vibrazione dell'Etere. Un grande sapiente
ha detto: “La vita è nata dalla radiazione, essa sussiste per la vibrazione e
qualsiasi squilibrio oscillatorio la sopprime”.

Avete il diritto di trionfare. Lo Spirito deve vincere la materia. Non


possiamo accettare la miseria. La miseria è propria degli spiriti che hanno
fallito. Quando lo Spirito vince la materia, il risultato è la luce, lo splendore, il
trionfo completo negli ambiti economico, sociale e spirituale.

È necessario che conosciate la legge della vibrazione universale. Lo


studio dei Tattwas è estremamente importante. Il Tattwa (questo termine è
indù) è la vibrazione dell'Etere. Gli scienziati dicono che l’ Etere non esiste e
che la sola cosa reale è il campo magnetico. Noi potremmo anche dire che la
materia non esiste e che l'unica cosa reale è l'energia. Sono dei termini, è
una questione di terminologia. Il campo magnetico è l’Etere. “ Tutto viene
dall’Etere; tutto ritorna al Etere”. Sir Oliver Lodge, il celebre scienziato
britannico, diceva: “ È l'Etere che genera, per le diverse modificazioni del suo
equilibrio, tutti i fenomeni dell'Universo, dall'impalpabile luce fino alle
formidabili masse dei mondi”.

Prana. Il Prana è l'energia cosmica. Il Prana è vibrazione, movimento


elettrico, luce e calore, magnetismo universale, vita. Il Prana è la vita che
palpita in ogni atomo e in ogni sole. Il Prana è la vita dell'Etere. La Grande
Vita, cioè il Prana, si trasforma in una sostanza di un blu intenso e molto
divino. Il nome di questa sostanza è Akash.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 12  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

L’Akash è una sostanza meravigliosa che riempie tutto lo spazio


infinito e che, quando si modifica, si converte in Etere. È interessante sapere
che l’Etere, modificandosi, si converte a sua volta in ciò che noi chiamiamo
Tattwas.

Lo studio delle vibrazioni dell’Etere (Tattwas) è indispensabile.


Ricordatevi che gli affari, l'amore, la salute, ecc., sono controllati dalle
vibrazioni cosmiche. Se conoscete le leggi vibratorie della vita, se conoscete i
Tattwas, potrete fare molti soldi. Ricordatevi che il denaro in sé non è né
buono né cattivo ; tutto dipende dall'uso che voi ne fate. Se lo si impiega per
il bene, è buono, e se lo si impiega per il male, è cattivo. Ottenete molto
denaro e impiegatelo per il bene dell'umanità.

Ci sono sette Tattwas principali che dovete imparare ad adoperare per


trionfare nella vita. Dovete essere vincitori. Nessuno Gnostico deve vivere
nella miseria. È necessario che conosciate il nome dei sette Tattwas. Questi
nomi sono dei termini sanscriti. Apprendere questi nomi vi richiede forse un
po' di sforzo, ma ricordatevi che vale la pena studiare per trionfare nella vita.

Nomi dei Tattwas. Akash è il principio dell'Etere. Vayu è il principio


eterico dell'Aria. Tehas è il principio eterico del Fuoco. Prithvi è il principio
eterico dell'elemento Terra. Apas è il principio eterico dell’Acqua. Esistono
due Tattwas segreti chiamati Adi e Samadhi che vibrano durante l'aurora e
che sono eccellenti per la meditazione interna (con essi si ottiene l'Estasi o
Samadhi). Non ci dilungheremo qui su questi due Tattwas perché sono di
utilità solo per gli studenti avanzati.

Orario tattwico. La vibrazione dei Tattwas comincia al levar del sole.


Ogni Tattwa vibra per 24 minuti, il ciclo dei cinque Tattwas copre dunque un
periodo di due ore. Il primo Tattwa che vibra è Akash, poi vengono
successivamente Vayu, Tehas, Prithvi e Apas. Compiuto il ciclo di due ore,
Akash ricomincia a vibrare e la successione dei Tattwas si ripete nello stesso
ordine. I Tattwas vibrano giorno e notte. È necessario sapere l'ora in cui
sorge il sole. Esistono degli annuari astrologici che indicano l'ora in cui sorge
il sole in tutto il mondo.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 13  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Proprietà dei Tattwa.

Akash è buono esclusivamente per la meditazione. A questa ora, vi


consigliamo di pregare molto. Non prendete appuntamenti d'affari né d’amore
a quest'ora perché falliranno inevitabilmente. Questo Tattwa ci fa commettere
dei gravi errori. Se lavorate durante questo periodo, dovete fare allora molta
attenzione. Gli artisti devono astenersi da qualsiasi lavoro durante Akash.
Tutto ciò che comincia con Akash fallirà. Akash è il Tattwa della morte.

Vayu. Tutto ciò che è velocità e movimento corrisponde a Vayu, il


principio dell'aria. I venti, l'aria, la navigazione aerea, ecc., si trovano in
relazione con Vayu. Durante questo periodo la gente si diverte a parlare male
del prossimo, mente, ruba, ecc. Gli incidenti aerei succedono molto spesso
durante questo periodo. I suicidi sono stimolati da questo Tattwa. Vi
consigliamo di non sposarvi durante questo periodo perché il vostro
matrimonio sarebbe di corta durata. Ogni tipo di affari semplici e veloci risulta
molto buono in Vayu, ma gli affari complicati e a lunga scadenza vanno in
fallimento. È buono fare lavori intellettuali in questo periodo. Il grandi Yogi
gestiscono mentalmente questo Tattwa e lo utilizzano intelligentemente
quando vogliono fluttuare nello spazio.

Tehas. È caldo perché è il principio eterico del Fuoco. Durante il


periodo in cui questo Tattwa è attivo, sentiamo più calore. Potete bagnarvi
nell'acqua fredda durante Tehas e non vi raffredderete mai. Non discutete
con nessuno durante Tehas, perché le conseguenze potrebbero essere gravi.
Dovete utilizzare il momento di Tehas per lavorare intensamente. Non
sposatevi in Tehas perché avrete litigi costanti col coniuge. Le esplosioni e gli
incidenti più terribili avvengono in questo periodo del Tattwa Tehas.

Prithvi. È il Tattwa del successo nella vita. Se volete riuscire nei vostri
affari, fateli durante Prithvi. Se volete avere una buona salute, mangiate e
bevete durante Prithvi. I matrimoni effettuati in Prithvi sono felici per tutta la
vita. Ogni festa, ogni conferenza, ogni affare, ogni appuntamento realizzato in
Prithvi sarà un completo successo. Prithvi è amore, carità, benevolenza.

Apas. È il principio dell’Acqua e il contrario di Tehas (il Fuoco). Questo


Tattwa è meraviglioso per l'acquisto di mercanzie. È anche meraviglioso per il
negozio in generale, e potete fare molti soldi se sapete approfittare di questo

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 14  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Tattwa. Comprate il vostro biglietto della lotteria durante Apas. I viaggi via
acqua iniziati durante Apas si svolgono bene. Le piogge che iniziano durante
Apas sono abitualmente molto lunghe e forti. Il Tattwa Apas agisce
concentrando e attraendo.

Ricordatevi che bisogna sapere l'ora esatta del sorgere del sole per
guidarsi con i Tattwas. Tenete sempre con voi un orologio e sappiate
approfittare dei Tattwas nella vita pratica.

Esercizio. Sedetevi a un tavolo, rivolti ad est, appoggiati i gomiti sul


tavolo e procedete nella seguente maniera: con i pollici tappate le orecchie;
con gli indici tenete chiusi gli occhi; con i medi chiudete le fosse nasali, e con
le altre due dita, anulari e mignoli, serrate le labbra. Inalate lentamente
contando da uno a venti. Bisogna naturalmente togliere i medi dalle fosse
nasali per inalare ed esalare. Ma mentre trattenete il respiro, i due medi
devono chiudere ermeticamente le fosse nasali. Bisogna che mentre
trattenete il respiro proviate a vedere i Tattwas con il terzo occhio. Il terzo
occhio è situato tra le sopracciglia.

All'inizio non vedrete niente ma dopo qualche tempo potrete vederli e li


riconoscerete dal loro colore.

Akash è nero e il suo pianeta è Saturno. Vayu è verde acqua e il suo


pianeta è Mercurio. Tehas è rosso come il fuoco e il suo pianeta è Marte.
Prithvi è giallo oro e il suo pianeta è il Sole; anche Giove lo influenza. Apas è
bianco e i suoi pianeti sono Venere e la Luna.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 15  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

QUARTA LEZIONE
Per trionfare nella vita, bisogna convertirsi in pescatori di uomini. Gesù
ha scelto i suoi discepoli tra poveri pescatori. Essi smisero di pescare per
diventare pescatori di uomini. Volete ottenere successo, potere, gloria?
Ascoltate questo consiglio: "Mettete all'amo il cibo che piace al pesce".

Non conversate con gli altri sulle scelte che vi interessano. Ciò che è
vostro appartiene solo a voi. L'essere umano è egoista, purtroppo, e vuole
sapere solo ciò che interessa a se stesso. Se parlate ad altri di cose che
desiderano e che vogliono, influirete positivamente su di loro e otterrete da
loro ciò di cui avete bisogno. Bisogna imparare a vedere il punto di vista altrui
e aiutare l'altro a risolvere i suoi conflitti. Così risolveremo ugualmente i nostri
problemi. Diventate una persona altruista e benevola. Aiutate gli altri con i
vostri consigli, sforzatevi di comprendere il loro punto di vista e farete una
pesca abbondante. Quando iniziamo a comprendere il prossimo, iniziamo
anche a fare i primi passi verso la felicità e il successo.

Bisogna studiare e comprendere le funzioni della mente. Colui che


conosce il meccanismo mentale ha la capacità di controllarlo. Si è parlato
molto della forza mentale e le scuole che insegnano come controllare la
mente sono numerose. Nessuno può negare la forza del pensiero. Questa
forza è composta da onde e da forze radioattive che si spostano da un
cervello all'altro. Bisogna sviluppare questa forza meravigliosa; ma dobbiamo
sapere che il pensiero e l'azione devono combinarsi saggiamente se
vogliamo trionfare nella vita. La concentrazione del pensiero è miracolosa
quando è combinata intelligentemente con l'azione.

La forza mentale realizza prodigi e meraviglie quando si fonda sulla


sincerità e sulla verità. Non provate ad ingannare il prossimo. Non utilizzate la
concentrazione mentale per ingannare gli altri perché il fallimento per voi sarà
inevitabile. La forza mentale realizza prodigi quando la si utilizza per aiutare
gli altri. Aiutando gli altri, ne beneficeremo noi stessi. È la legge.

Vi occorre trionfare in qualcosa di importante? Sedetevi su una


comoda sedia, rilassate i muscoli, concentratevi sull'affare che vi interessa.
Immaginate che quest'affare riporti un pieno successo. Identificatevi col

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 16  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

vostro prossimo: provate a comprendere il punto di vista altrui; consigliatelo


mentalmente facendogli vedere i vantaggi che comporta per lui l'affare che
sta per realizzare con voi. Così le onde mentali penetreranno molto
profondamente nella mente dell'altro e realizzeranno meraviglie. Un'ora di
perfetta concentrazione è sufficiente per determinare il trionfo in un qualsiasi
affare.

Ogni commerciante ha il diritto di fare soldi, ma ciò che vendete deve


essere buono, utile e necessario per gli altri. Non provate ad ingannare gli
altri perché ingannerete voi stessi. Una folla di venditori ambulanti percorre le
strade offrendo inutilmente le proprie mercanzie. Queste mercanzie non
interessano a nessuno. La gente arriva ad irritarsi quando si ritrova con
questi venditori. L'errore di questi venditori è che non pensano che a se
stessi e non parlano che di ciò che è loro. Se imparassero a vedere il punto di
vista altrui, trionferebbero inevitabilmente.

È necessario comprendere che ogni essere umano ha un "Io" che


vuole spiccare, farsi sentire, salire in cima alla scala, è precisamente il punto
debole dell'essere umano. Anche voi avete questo punto debole. Non cadete
negli stessi errori degli altri. Non dite mai "Io". Dite sempre "Noi". Colui che si
domina può ugualmente dominare gli altri.

Insinuate intelligentemente ciò che volete, ma non dite "Io voglio".


Ricordatevi che ciò che volete non interessa agli altri. Fate che gli altri
sviluppino la vostra idea come se essa emanasse da loro: presentate gli
elementi necessari a questo sviluppo, suggeriteli accortamente e in maniera
molto saggia. Fate che gli altri elaborino la vostra idea. Potete star sicuri che
gli altri si sentono felici di elaborare la vostra idea. La gente ama sentirsi
importante: è proprio questa la debolezza dell’Io. Sfruttate questa debolezza.
Non sentitevi mai importanti e sarete importanti. Sforzatevi di dissolvere l’Io, e
sarete veramente felici.

Ogni successo nella vita dipende dalla vostra abilità a trattare con le
altre persone. È necessario abbandonare l'egoismo e coltivare il
Cristocentrismo. È urgente lavorare per il bene comune. È indispensabile
dissolvere l’Io e pensare sempre in termini di "Noi". Questo termine "Noi" ha
più forza che l’Io egoista.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 17  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Ogni grande fallimento della vita è dovuto all’Io. Quando questo vuole
far sentire la sua presenza, spiccare, salire fino in cima alla scala, allora
arrivano le reazioni delle altre persone e il risultato di reazioni mentali di
questo tipo è il fallimento. Ricordatevi che l'Io è energetico. L’Io è desiderio.
L’Io è ricordo, attaccamento al passato. L’Io è paura, violenza, odio, appetiti,
fanatismo, gelosia, diffidenza, ecc. Bisogna che voi esploriate profondamente
tutti i recessi della vostra mente perché avete dentro di voi ciò che si chiama
Io, Me stesso, Ego.

Se volete trionfare nella vita, dovete dissolvere l’Io, dovete disintegrare


i vostri difetti, non condannateli e non giustificateli nemmeno: comprendeteli.
Quando condanniamo un difetto, lo cacciamo nei più intimi recessi della
mente. Quando giustifichiamo un determinato difetto, lo rinforziamo
orribilmente. Ma quando comprendiamo un determinato difetto, allora lo
disintegriamo completamente.

Quando l’Io è dissolto, ci riempiamo di pienezza e di felicità. Quando


l'Io è dissolto, l'Essere, lo Spirito, l'Amore si esprime all'interno di noi e
attraverso di noi. Ricordatevi che Dio, lo Spirito, l'Essere interno di ciascun
uomo e di ciascuna donna, e di ciascuna creatura, non è mai l’Io. L'Essere è
divino, eterno e perfetto. L’Io è il Satana della leggenda biblica. L’Io non è il
corpo. L’Io è energetico e diabolico. Nell’ Io si trova la radice della miseria,
dalla povertà, dei fallimenti, delle disillusioni, dei desideri insoddisfatti, dei
desideri di violenza, dell'odio, dell'invidia, della gelosia, ecc. Cambiate la
vostra vita da ora. È urgente che comprendiate la necessità di farla finita con i
vostri difetti per dissolvere l’Io, il Satana, la fonte di tutti i fallimenti. Quando
l'io è dissolto, all'interno di noi resta solo l'Essere, Dio, la Felicità. Dio è pace,
abbondanza, felicità e perfezione.

Pratica. Un grande uomo, dopo aver studiato se stesso, scoprì che


aveva dodici difetti che gli facevano torto. Quest'uomo disse: "Come è
impossibile cacciare dieci lepri alla volta, poiché il cacciatore che vorrebbe
farlo non ne prenderebbe nessuna, così è ugualmente impossibile farla finita
con i miei dodici difetti allo stesso tempo".

Quest'uomo giunse alla conclusione che sarebbe stato meglio


cacciare una lepre, poi un'altra. Farla finita prima con un difetto poi con un
altro, ecc.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 18  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Quest'uomo decise di consacrare due mesi a ciascun difetto. Alla fine


di ventiquattro mesi, non aveva più difetti. Aveva eliminato i dodici difetti che
gli impedivano di raggiungere il trionfo. Il risultato fu meraviglioso.
Quest'uomo è diventato il primo cittadino degli Stati Uniti. Il suo nome è
Benjamin Franklin.

Imitate questo uomo. Esaminatevi e vedete quanti difetti avete.


Contateli, enumerateli. Consacrate in seguito due mesi a ciascun difetto,
successivamente, fino a quando li avrete eliminati tutti.

Sedetevi su di una comoda poltrona, pregate quindi il vostro Dio


interiore così:

"Tu che sei il mio vero Essere,

Tu che sei il mio Dio interiore,

Illuminami, Aiutami.

Fammi vedere i miei difetti.

AMEN".

Concentratevi su questa preghiera fino a che giungete al sonno


profondo. Provate a scoprire tutti i vostri difetti. Vi consigliamo di leggere la
Bibbia. Nei Quattro Vangeli si trova la Parola del Divino Maestro. Vi troverete
le virtù che avete bisogno di acquisire. Vi scoprirete le virtù che vi mancano.
Là dove manca una virtù esiste un difetto.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 19  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

QUINTA LEZIONE
Il denaro. Perché il denaro riveste una così grande importanza nella
nostra vita? Dipenderemmo per caso esclusivamente da esso per la nostra
felicità psicologica? Tutti gli esseri umani hanno bisogno di pane, di abiti e di
un rifugio, lo sappiamo. Ma perché dunque questa cosa che è talmente
naturale e semplice, anche per gli uccelli del cielo, ha rivestito un'importanza
e un significato così incredibile, così spavento? Il denaro ha assunto un
valore così esagerato e sproporzionato per la ragione che noi dipendiamo
psicologicamente da esso per il nostro benessere. Il denaro nutre la nostra
vanità personale, ci dà prestigio sociale, ci offre i mezzi di arrivare al potere. Il
denaro è stato utilizzato dalla mente a dei fini totalmente differenti da quelli
che ha in sé, tra i quali quelli di coprire i nostri bisogni fisici immediati. Il
denaro è utilizzato a dei fini psicologici: è la ragione per cui il denaro ha finito
per assumere un'importanza smisurata e sproporzionata.

Noi abbiamo bisogno di denaro per ottenere pane, rifugio e indumenti,


questo è ovvio. Ma quando il denaro diventa un bisogno psicologico, quando
lo utilizziamo a dei fini differenti da quelli che esso comporta in sé, quando
dipendiamo da esso per ottenere fama, prestigio, posizione sociale, ecc., il
denaro assume allora per la mente un'importanza esagerata e fuori misura.
Da qui l'origine della lotta e del conflitto per possederlo.

È logico che ci serve il denaro per soddisfare i nostri bisogni fisici (per
avere pane, un riparo, un rifugio). Ma se noi dipendiamo dal denaro
esclusivamente per la nostra felicità e la nostra soddisfazione personale,
siamo allora gli esseri più infelici della terra. Quando comprendiamo
profondamente che il denaro ha come scopo solo quello di procurarci pane,
indumenti e rifugio, gli imponiamo allora spontaneamente un limite
intelligente; ne risulta che il denaro cessa di rivestire per noi questa
importanza così esagerata che ha quando diventa un bisogno psicologico.

Il denaro in sé non è né buono né cattivo. Tutto dipende dall'uso che


ne facciamo. Se lo utilizziamo per il bene, è buono; se lo utilizziamo per il
male, è cattivo. Dobbiamo comprendere a fondo la vera natura della
sensazione e della soddisfazione. La mente che vuole arrivare a
comprendere la verità deve essere libera da questi impedimenti.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 20  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Se vogliamo veramente liberare il pensiero dagli impedimenti della


sensazione e della soddisfazione, dobbiamo iniziare con le sensazioni che ci
sono più familiari e stabilirvi il fondamento adeguato per la comprensione. Le
sensazioni hanno il loro proprio posto e quando le comprendiamo in
profondità in tutti i livelli della mente, esse non subiscono più la stupida
deformazione che hanno ora. Molte persone pensano che se ogni cosa
funzionasse secondo il partito politico al quale appartengono e per il quale
lottano sempre, avremmo allora un mondo felice, pieno di abbondanza, di
pace e di perfezione. È un concetto falso, perché in realtà niente di questo
può esistere se prima non abbiamo compreso individualmente il vero
significato delle cose. L'essere umano è molto povero interiormente,
persegue all'esterno il denaro e le cose al fine di completarsi, di colmare ciò
che gli manca e trovare soddisfazione. È per questo che il denaro e le cose
materiali hanno assunto un valore smisurato e che l'essere umano è pronto a
rubare, sfruttare e mentire ad ogni istante. A ciò si deve la lotta tra il capitale
e il lavoro, tra padroni e operai, tra sfruttatori e sfruttati, ecc.

Tutti i cambiamenti politici sono inutili se non si ha prima compreso


questa povertà interiore che ci è propria. I sistemi economici possono essere
cambiati in continuazione, il sistema sociale può essere modificato senza
fine, ma se non abbiamo compreso profondamente la natura intima della
nostra povertà interiore, l'individuo creerà sempre nuovi mezzi, nuovi modi di
ottenere una soddisfazione personale a scapito della pace altrui.

È urgente comprendere profondamente la natura intima di questo ME


STESSO se in verità vogliamo essere ricchi interiormente. Colui che è ricco
interiormente è incapace di sfruttare il prossimo, di rubare e di mentire. Colui
che è ricco interiormente è libero dagli impedimenti della sensazione e della
soddisfazione personale. Colui che è ricco interiormente ha trovato la felicità.

Di certo, abbiamo bisogno del denaro. Ma bisogna che comprendiamo


a fondo la nostra giusta relazione con esso. Né l'asceta né l'avaro cupido
hanno compreso quale fosse la nostra giusta relazione con il denaro. Non é
rinunciando al denaro, né bramandolo, che potremo comprendere la nostra
giusta relazione con esso. Abbiamo bisogno di comprensione per renderci
conto intelligentemente dei nostri propri bisogni materiali senza dipendere
esageratamente dal denaro.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 21  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Quando comprendiamo la nostra giusta relazione con il denaro,


cessano di fatto il dolore del distacco e la terribile sofferenza che genera la
concorrenza. Dobbiamo imparare a fare differenza fra i nostri bisogni fisici
immediati e la dipendenza psicologica dalle cose. La dipendenza psicologica
dalle cose crea lo sfruttamento e la schiavitù.

Il denaro è necessario per coprire i nostri bisogni fisici immediati.


Purtroppo, il bisogno si trasforma in cupidigia. L’Io psicologico, percependo il
suo proprio vuoto e la sua miseria, compensa dando d’abitudine al denaro e
alle cose un valore differente da quello che esse hanno, un valore esagerato
e assurdo. È così che l’Io vuole arricchirsi esteriormente, dato che
interiormente è povero e miserabile. L’Io vuole mettersi in evidenza,
abbagliare gli altri con le cose e il denaro. Oggi giorno, la nostra relazione
con il denaro è basata sulla cupidigia. Alleghiamo sempre la necessità per
giustificare la cupidigia. La cupidigia è la causa segreta dell'odio e della
violenza del mondo, e questi ultimi rivestono troppo spesso degli aspetti
legali. La cupidigia è la causa della guerra e di tutte le miserie di questo
mondo. Se vogliamo farla finita con la cupidigia del mondo, dobbiamo
comprendere profondamente che questo mondo è dentro noi stessi. Tutti gli
individui vivono, in realtà all'interno della nostra propria coscienza. La
cupidigia del mondo è all'interno dell'individuo. La cupidigia del mondo
terminerà solo quando noi avremo terminato con la cupidigia che portiamo
dentro noi stessi. È solo comprendendo il processo complesso della cupidigia
in tutti i livelli della mente che potremo giungere a sperimentare la Grande
Realtà.

Pratica.

1° Distendetevi sulla schiena, con le braccia e le gambe aperte, a


forma di stella

2° Concentratevi poi sui vostri propri bisogni fisici immediati.

3° Meditate e riflettete su ciascuno di questi bisogni.

4° Addormentatevi cercando di scoprire da voi stessi dove finisce la


necessità e dove comincia la cupidigia.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 22  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

5° Se la vostra pratica di concentrazione e di meditazione interna è


corretta, scoprirete, nella vostra visione interiore, quali sono i vostri bisogni
legittimi e dove si trova la cupidigia.

Ricordatevi che è solamente comprendendo a fondo il bisogno e la


cupidigia, che potrete stabilire delle vere fondamenta per un processo di
pensiero corretto.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 23  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

SESTA LEZIONE
Tre cose sono indispensabili nella vita: pane, indumenti e rifugio. Non
dobbiamo avere fame: abbiamo bisogno di mangiare. Non dobbiamo vestirci
male: è necessario essere vestiti molto bene. Non è giusto pagare tutta la vita
l'affitto di un appartamento: abbiamo bisogno di avere una nostra casa.
Riflettete su tutto questo. È urgente che comprendiate la necessità di vivere
meglio, senza pertanto cadere nel peccato della cupidigia. Dicevamo, nella
lezione precedente, che è necessario distinguere tra il bisogno e la cupidigia.
È necessario sapere dove finisce il bisogno e dove comincia la cupidigia.
Dovete imparare ad impressionare molto bene le altre persone. È un'arte
molto sottile. Molte donne sono ben vestite, a volte anche con un lusso
eccessivo, anelli di grande valore brillano sulle loro dita, e niente di meno,
nonostante tutto questo, non riescono a fare buona impressione sugli altri.
Molti uomini eleganti ostentano vestiti molto dispendiosi e girano con
macchine di ultimo modello, ciò non impedisce loro di fallire, spesso, per non
aver saputo fare buona impressione sulla gente.

Il Presidente della Colombia, il Dottor Olaya Herrera, dominava il


popolo con il suo eterno sorriso; ogni sorriso del signor Presidente
rappresentava infatti milioni di dollari. Noi uomini sappiamo che il sorriso di
una donna vale per noi più di tutte le pellicce e di tutti i diamanti che porta.
Una donna con un sorriso accattivante causa fra gli uomini una grande
impressione. Il sorriso della sincerità e il profumo della cortesia realizzano dei
veri miracoli nel mondo degli affari. È indispensabile distinguere il sorriso
della sincerità dal sorriso meccanico. Il sorriso meccanico è ipocrita e
tenebroso: è una smorfia del diavolo.

Esistono, nell'uomo, due fattori in discordia: l'anima e il diavolo.


L'anima è divina; il diavolo è maligno. Ogni buona azione è dell'anima. Ogni
cattiva azione è del diavolo. Quando bussate ad una porta affinché vi aprano,
il padrone di casa vi domanda spesso: "Chi è?" Voi rispondete allora: "Sono
io!" Questo Io, questo Me Stesso, è precisamente il diavolo in noi. I
chiaroveggenti vedono questo Io come un'entità fluida molto orribile che vive
dentro al corpo umano. Questa entità esce dal corpo durante il sonno, per
viaggiare molto lontano, là dove la trasportano i suoi desideri e le sue
passioni.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 24  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

L'anima non è l’Io. L'anima è l’Essere. Distinguete bene tra l'Essere e


l'Io. L'Essere è l'anima. L'Io è Satana in noi.

Il nostro corpo non pensa, non desidera. Il corpo è solo un costume,


un vestito. Voi pensate con la mente. La mente è un veicolo dell'anima.
Nonostante ciò, quando siamo cattivi, la mente diventa un veicolo del diavolo.
La mente diabolica vuole le guerre, fomenta conflitti e problemi, reclama vizi,
bevande alcoliche, adulterio, fornicazione, cupidigia, ipocrisia, ecc.

L’ape gioisce mentre lavora. La formica è felice mentre lavora.


Imparate a gioire del lavoro. L'impiegato di un magazzino, quando è felice del
suo lavoro, irradia onde mentali di successo e di progresso. Allora le vendite
aumentano, e il padrone è contento del suo impiegato e non vuole che se ne
vada. Preoccupatevi della riuscita del commercio dove lavorate. Bisogna che
guadagniate la stima del padrone. Imparate a sorridere sinceramente.
Imparate a essere felici del vostro lavoro. Se volete che la gente si senta
felice con voi, è necessario che voi vi sentiate felici con gli altri. Se voi non vi
sentite felici del vostro lavoro, se non volete sorridere, vi consigliamo di
ascoltare della buona musica. Ricordatevi che la musica compie miracoli.
Potrete dunque, così, cambiare il vostro carattere. Quando ascoltiamo della
buona musica, quando trascorriamo lunghi momenti assorti ad ascoltare della
buona musica, eleviamo la nostra mente a dei livelli più alti di coscienza.

La mente irradia onde che viaggiano attraverso lo spazio. Queste


onde passano da un cervello all'altro. La telepatia costituisce una prova della
realtà di queste onde. Quante volte, camminando per strada, siamo assaliti
all'improvviso dal ricordo di qualcuno, e l'istante dopo incontriamo la persona
di cui ci stavamo ricordando? Questa è telepatia. Le onde mentali di questa
persona sono giunte fino a noi, e a nostra volta noi le abbiamo catturate.

Noi abbiamo nel nostro organismo un vero sistema senza fili. La


ghiandola pineale, situata nella parte posteriore del cervello, è il centro
emittente del pensiero, e il plesso solare, situato nella regione sopra
l'ombelico è l'antenna ricettrice. La ghiandola pineale è la sede dell'anima, la
finestra di Brahma. Da questa finestra, l'anima entra nel corpo e vi esce. La
ghiandola pineale è una piccola massa di tessuto rosso grigio. Questa
ghiandola secerne un ormone che controlla lo sviluppo degli organi sessuali.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 25  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Dopo la maturità, questa ghiandola degenera in un tessuto fibroso che


non secerne più niente. La ghiandola pineale è il rompicapo dei sapienti, è il
centro emittente del pensiero. Questa ghiandola si trova sviluppata nei grandi
geni della scienza, dell'arte e della filosofia, e totalmente atrofizzata negli
idioti. I grandi commercianti e gli individui che in generale hanno successo nei
loro affari hanno, di norma, questa ghiandola molto sviluppata.

La ghiandola pineale si trova in stretta relazione con gli organi


sessuali. Dalla potenza sessuale dipende la potenza della ghiandola pineale.
L'uomo e la donna che sprecano stupidamente la loro energia sessuale
falliscono nelle loro imprese perché la loro ghiandola pineale si atrofizza. Una
ghiandola pineale debole non può irradiare con forza le onde mentali. Il
risultato è il fallimento.

Siate prudenti. Non sprecate stupidamente le vostre energie sessuali.


La Bibbia dice: "Non fornicare". È il Sesto Comandamento, osservatelo.
Economizzate la vostra energia sessuale. Così fortificherete la vostra
ghiandola pineale e trionferete inevitabilmente. Così potrete irradiare le vostre
onde mentali con forza, potere e gloria. Queste onde mentali, dopo essere
pervenute al centro ricettore (il plesso solare) delle altre persone che entrano
in contatto con voi, vi daranno il successo che cercate. Siate trionfatori.
Sorridete sempre con sincerità. Vivete sempre gioiosi. Lavorate con piacere
ed allegria, e il mondo sarà vostro; la fortuna vi sorriderà ovunque voi siate.

Pratica davanti allo specchio.

Contemplate a lungo il vostro viso in uno specchio. In seguito, pregate


in questo modo:

"Anima mia, devi trionfare. Anima mia, devi vincere Satana.

Anima mia prendi possesso della mia mente, dei miei sentimenti,
della mia vita.

Devi allontanare da me il Guardiano della Soglia! Devi vincerlo!

Devi impossessarti totalmente di me. Amen. Amen. Amen".

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 26  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Recitate questa preghiera sette volte, poi osservate nello specchio i


vostri occhi, le vostre pupille, il centro delle vostre pupille. Immaginate che
esse sono piene di luce, di forza e di potere. È necessario che proviate a
penetrare con la vostra mente all'interno dei vostri occhi riflessi nello
specchio. È necessario che con l'aiuto della vostra immaginazione vi sforziate
di vedere, al centro di questi occhi riflessi, la bellezza della vostra anima.
Dovete esclamare : "Anima mia, voglio vederti, voglio vederti, voglio vederti!".

Perseverate nella pratica di questo esercizio; dovrete effettuarlo tutti i


giorni con intensità. Fate la vostra pratica alla sera prima di andare a dormire.
Con questo esercizio svilupperete la chiaroveggenza. Praticate dieci minuti al
giorno, non di più.

La chiaroveggenza.

Dovete sapere che esiste un sesto senso. Questo senso è la


chiaroveggenza. Questa facoltà ha sede nella ghiandola pineale. Quando la
chiaroveggenza si sviluppa, potrete leggere i pensieri degli altri come in un
libro aperto. Quando sarete chiaroveggenti, potrete vedere l'anima della
gente. Quando sarete chiaroveggenti, potrete vedere l’Io delle altre persone.
Comprenderete allora che l'anima non è l’Io. L’Io è il Satana in noi. La
chiaroveggenza ci permette di vedere ciò che è al di là della morte. Con gli
esercizi che vi diamo, svilupperete totalmente la chiaroveggenza. Dovete
praticare questi esercizi. Vogliamo che ci scriviate per comunicarci le vostre
impressioni.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 27  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

SETTIMA LEZIONE
L'uomo, nella vita, deve far fronte ad innumerevoli problemi. È
necessario che ogni persona sappia come risolvere in modo intelligente
ciascuno di questi problemi. È necessario comprendere ciascun problema. La
soluzione di ogni problema si trova nel problema stesso.

È venuta l'ora di imparare a risolvere i problemi. Ci sono molti


problemi: economici, sociali, morali, politici, religiosi, familiari, ecc., e noi
dobbiamo imparare a risolverli intelligentemente. La cosa più importante per
la soluzione di qualsiasi problema, è non identificarsi con il problema. Sia ha
una certa tendenza ad identificarsi con il problema, e l'identificazione è tale
che di fatto diventiamo il problema stesso. Il risultato di una tale
identificazione è che falliamo nel trovare una soluzione perché un problema
non può mai risolvere un altro problema.

Per risolvere un problema si ha bisogno di molta pace e di quiete


mentale. Una mente inquieta, battagliera, confusa, non può risolvere nessun
problema. Se avete un problema molto grave, non identificatevi con il
problema, non diventate voi stessi un altro problema, ritiratevi in un luogo di
sano rilassamento: un bosco, un parco, o a casa di un amico intimo, ecc..
Distraetevi con qualcosa di diverso, ascoltate della buona musica, poi, in uno
stato di pace completa, con la mente serena e tranquilla, cercate di
comprendere profondamente il problema, ricordandovi che la soluzione è
nello stesso problema.

Ricordatevi che senza pace non si può fare niente di nuovo. Avete
bisogno di quiete e di pace per risolvere il problema che si presenta nella
vostra vita. Dovete pensare in modo completamente nuovo al problema che
volete risolvere, e ciò è possibile solo se avete tranquillità e pace. Nella vita
moderna, abbiamo un gran numero di problemi e non gioiamo purtroppo della
pace. È un vero rompicapo, poiché senza pace non possiamo risolvere
nessun problema.

Abbiamo bisogno di pace e dobbiamo studiare questa questione a


fondo: bisogna che ricerchiamo qual è il principale fattore che ci impedisce di
essere in pace dentro e fuori noi stessi, dobbiamo scoprire qual è la causa

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 28  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

del conflitto. È giunta l'ora di comprendere a fondo in tutti i livelli della mente
le infinite contraddizioni che abbiamo dentro, perché è qui il principale fattore
di discordia e di conflitto. Comprendendo a fondo la causa di una malattia,
guariamo il malato. Conoscendo in profondità la causa del conflitto, la
facciamo finita col conflitto: il risultato è la pace.

All'interno di noi e intorno a noi esistono migliaia di contraddizioni che


formano dei conflitti. In realtà, ciò che esiste all'interno di noi esiste anche
nella società perché questa è, come abbiamo già detto tante volte,
un'estensione dell'individuo. Se dentro di noi c'è contraddizione e conflitto,
allo stesso modo anche nella società c'è contraddizione e conflitto. Se
l'individuo non è in pace, la società non lo sarà nemmeno e, in queste
condizioni, ogni propaganda per la pace risulta, di fatto, totalmente inutile.

Se ci analizziamo giudiziosamente, scopriamo che all'interno di noi


esiste uno stato costante di affermazione e di negazione. Ciò che vogliamo
essere e ciò che siamo realmente. Siamo poveri e vogliamo essere milionari,
siamo soldati e vogliamo essere generali, siamo celibi e vogliamo essere
sposati, siamo impiegati e vogliamo essere dirigenti, ecc.

Lo stato di contraddizione genera conflitto, dolore, miseria morale, atti


assurdi, violenze, maldicenze, calunnie, ecc. Lo stato di contraddizione non
potrà mai e poi mai portarci la pace. Un uomo senza pace non potrà mai
risolvere i suoi problemi. Dovete risolvere i vostri problemi intelligentemente,
e per questo è indispensabile che gioite di una pace durevole. Lo stato di
contraddizione impedisce la risoluzione dei problemi; ogni problema implica
migliaia di contraddizioni. Farò questo?, O quello?, Come?, Quando?, ecc. La
contraddizione mentale crea conflitti e impedisce la soluzione dei problemi.

In primo luogo ci occorre risolvere le cause della contraddizione per


farla finita con il conflitto. È solo così che giunge la pace e, con essa, la
soluzione dei problemi. È importante scoprire la causa delle contraddizioni; è
necessario analizzare minuziosamente questa causa. Solo così è possibile
farla finita col conflitto mentale. Non è corretto accusare gli altri delle nostre
contraddizioni interiori. Le cause di queste contraddizioni sono all'interno di
noi: c'è un conflitto mentale tra ciò che siamo e ciò che vogliamo essere, tra
ciò che è un problema e ciò che vorremmo che sia.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 29  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Quando abbiamo un problema di qualsiasi tipo, sia morale, economico,


religioso, familiare, coniugale, ecc., la nostra prima reazione è di pensare ad
esso, di resistergli, di negarlo, di accettarlo, di spiegarlo, ecc. è necessario
capire che con l'angoscia mentale, la contraddizione, la preoccupazione, il
conflitto, non si può risolvere nessun problema. Il modo migliore di reagire ad
un problema è col silenzio. Alludo al silenzio della mente. Questo silenzio
giunge non pensando al problema. Questo silenzio giunge quando
comprendiamo che con il conflitto e le contraddizioni non si risolve niente.
Questo silenzio non è un dono speciale di qualcuno, né una capacità di un
certo tipo. Nessuno può coltivare questo silenzio; giunge da se stesso.
Giunge quando comprendiamo che nessun problema si risolve resistendogli,
accettandolo, negandolo, affermandolo o spiegandolo.

Dal silenzio della mente nasce l'azione intelligente, l'azione intuitiva e


saggia che risolverà il problema, pur difficile che sia. Questa azione
intelligente non è il risultato di nessuna reazione. Quando percepiamo il fatto,
il problema, quando ci rendiamo conto del fatto senza affermarlo, né negarlo,
né spiegarlo, quando non accettiamo né rifiutiamo il fatto, allora giunge il
silenzio della mente. Nel silenzio, l'intuizione affiora. Dal silenzio scaturisce
l'azione intelligente che risolve totalmente il problema. Non c'è libertà né
saggezza se non che nella quiete e nel silenzio della mente.

Il conflitto mentale è distruttivo e rovinoso. Il conflitto mentale è il


risultato di desideri opposti: vogliamo e non vogliamo, desideriamo questo e
quello. Siamo in contraddizione costante e qui si trova giustamente il conflitto.
La contraddizione costante che esiste all'interno di noi è dovuta alla lotta dei
desideri opposti: c'è negazione continua di un desiderio da parte di un altro,
una veemente aspirazione si sovrappone ad un'altra aspirazione. Non
esistono desideri permanenti nell'essere umano; ogni desiderio è
passeggero, si desidera un impiego e quando lo si ha ottenuto se ne desidera
un altro. L'impiegato vuole essere dirigente e il curato vuole essere vescovo.
Nessuno è soddisfatto di quello che ha. Tutti sono pieni di desideri
insoddisfatti ed esigono soddisfazione.

La vita è una successione assurda di desideri fugaci e vani. Quando


comprendiamo profondamente che tutti i desideri della vita sono fugaci e
vani, quando afferriamo che il corpo fisico è generato nel peccato e che il suo

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 30  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

destino è la putrefazione della tomba, allora, da questa profonda


comprensione nasce la vera pace della mente; la contraddizione e il conflitto
spariscono. Solo la mente che è in pace può risolvere dei problemi. La pace è
nel silenzio della mente.

La contraddizione sorge dall’ostinazione: quando la mente si ostina in un


solo desiderio, quando vuole che il suo desiderio si realizzi ad ogni costo, è
logico che possa nascere un conflitto. Se osserviamo attentamente due
persone che discutono di un problema, potremo constatare che ogni persona
si attiene con ostinazione al suo desiderio, ciascuna vuole vedere il suo
desiderio soddisfatto, e questo, naturalmente, suscita un conflitto mentale.
Se ci applichiamo risolutamente a vedere la vanità dei desideri, se
comprendiamo che il desiderio è la causa dei nostri conflitti e dei nostri
dispiaceri, allora sopraggiunge la vera pace.

Pratica: Seduti comodi, o distesi sul vostro letto, chiudete gli occhi.
Concentratevi inseguito all'interno di voi stessi, studiandovi, ricercando i
vostri desideri, le vostre contraddizioni.

È necessario che comprendiate quali sono i vostri desideri contraddittori


al fine di conoscere così le cause dei vostri conflitti interni. Con la
conoscenza delle cause del conflitto mentale sopraggiunge la pace della
mente.

Praticate tutti i giorni questo semplice esercizio. È indispensabile che


conosciate voi stessi.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 31  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

OTTAVA LEZIONE
L'alcolismo. Questo vizio ha tre aspetti successivi perfettamente
definiti: a) iniziazione, b) intossicazione, c) morte.

Iniziazione. Alcuni hanno la loro iniziazione a questo orribile vizio


durante l'adolescenza, altri durante la gioventù, altri ancora durante l'età
matura e alcuni al momento della vecchiaia. Numerose sono le cause che
portano la gente al vizio dell'alcolismo. L'adolescente che comincia questo
terribile cammino lo fa con lo scopo di sentirsi come un uomo completo, ha
una falsa concezione dello stato di uomo, crede che essere un uomo significa
essere ubriaco, fumatore, fornicatore, adultero, ecc. L’adolescente giunge al
volgare vizio dell'alcol, sedotto dai suoi amici o amareggiato dalla sofferenza.
Una delusione amorosa o una situazione economica difficile sono spesso tra
le ragioni fondamentali che conducono l’adolescente sul cammino fatale
dell'alcolismo. L'uomo maturo che entra sul sentiero di quest'orribile vizio lo
fa, come sempre, motivato dal movente delle sue proprie amarezze: la morte
di un essere caro, forse, o una frustrazione amorosa, un divorzio, la perdita
del lavoro e della fortuna, ecc.

Fin dai primi bicchieri, l'organismo umano si ribella. All'inizio,


l'organismo non è ancora intossicato e va da sé che si opponga con forza
all'ingestione di questo ingrediente dannoso che è l'alcol, al quale non è
abituato. I vomiti, i mali di stomaco, ecc., dopo le grandi bevute, sono dei
sintomi che manifestano la lotta dell'organismo per eliminare la sostanza
nociva. L'organismo si oppone d'abitudine con forza, ma la volontà maligna si
propone di violentarlo e vi riesce. Non c'è un solo ubriaco che non abbia la
sua tragedia morale. L'ubriaco già intossicato sa tenere molto in segreto
questa tragedia. L'alcolizzato che è nella fase di iniziazione esteriorizza
sempre la sua tragedia, ma quando si accorge che la gente non lo
comprende, preferisce tacere.

Intossicazione. L’intossicazione alcolica sopravviene quando le


difese dell'organismo umano sono vinte. Una volta reso a questa seconda
tappa, l'organismo non può più sentirsi bene senza alcol. Il medico
intossicato dall'alcol non può più effettuare un'operazione chirurgica senza la
sua bevanda preferita: privato dell'alcol, le sue membra sono colte da tremori

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 32  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

e se nonostante ciò fa l'operazione, gli riuscirà molto male. Allo stesso modo,
il commerciante non può più negoziare senza alcol, si sente timido e nervoso,
e fallisce. L'operaio non è più capace di lavorare senza la sua bevanda, si
sente quasi senza forze. L'alcol è diventato, per l'organismo intossicato, una
bevanda indispensabile. L’intossicato beve e beve, stimolato dalla molla
segreta della sua tragedia morale. Certi ubriachi bevono e mangiano: questi
durano più a lungo. Altri non mangiano, al fine, dicono, "di non perdere la
sbronza" questi muoiono presto. Il cibo favorisce tutto il processo digestivo,
ma la mancanza di cibo lascia, di fatto, l'organismo totalmente senza difesa: il
risultato è la morte rapida.

Morte. Ogni intossicazione alcolica finisce con la morte. Il decesso


può avvenire per via di un'ulcera o di un'epatite, o di una cirrosi epatica o, di
una qualsiasi infiammazione del fegato, dello stomaco, ecc. Si è potuto
constatare clinicamente che, come abbiamo appena menzionato, gli ubriachi
che mangiano bevendo sono quelli che vivono più a lungo, mentre quelli che
bevono senza mangiare non vivono a lungo. La morte dell'ubriaco è qualcosa
di spaventoso. Nelle cliniche e negli ospedali diventano molto nervosi in
seguito alla mancanza della bevanda. Chiamano, gridano, reclamano la loro
bottiglia di alcol, la loro disperazione è terribile. Alcuni muoiono vomitando
sangue, altri con delle terribili diarree sanguinolente, ecc.

Psicologia dell'ubriaco. L'ubriaco completamente intossicato


spende tutto ciò che ha per il suo vizio; quando l'intossicato non ha più
niente, allora diventa mendicante, ladro, imbroglione o, nel migliore dei casi,
un semplice accattone d'alcol, un mendicante d'alcol. L’intossicato perde
ogni concezione di onore, di dignità, di responsabilità, ecc., e nella vita non
c'è altro che una sola cosa che gli interessi: bere. L'alcol diventa per
l'intossicato una necessità vitale, fondamentale, ed è tutto.

Le cose serie della vita non hanno più alcun valore per l'alcolizzato
intossicato; è completamente irresponsabile. L’intossicato è immorale nel
senso più completo della parola. La dignità, l'onore, l'onestà, la lealtà, la
responsabilità morale, la parola data, la virtù, tutto ciò non ha assolutamente
nessun valore per lui. L'ubriaco incallito se ne infischia di tutte queste qualità
umane e si sente persino infinitamente superiore a tutti i suoi simili.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 33  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Campagna contro l'alcol. La vera campagna effettiva contro l'alcol si


effettua spiegando in tutti i dettagli i tre aspetti definiti, le tre fasi di
quest'orribile vizio. Queste tre fasi del cammino dell'alcol: iniziazione,
intossicazione e morte, devono essere spiegate a casa, a scuola,
all'Università, nelle accademie, le chiese, le logge, gli Ashrams, i santuari,
ecc. È il modo migliore di fare una campagna effettiva contro l'alcolismo. Le
rigide leggi che proibiscono la vendita dell'alcol risultano inutili, poiché gli
alcolizzati inventano allora dei mezzi astuti per fabbricare la loro bevanda
inebriante in modo clandestino. Questo fa più male che bene alla società.
Solo la comprensione creatrice può impedire alla gente di cadere in questo
terribile e spaventoso vizio. Il sistema di insegnamento audiovisuale è
meraviglioso per combattere l'alcolismo.

Il focolare. La vera educazione comincia a casa. I padri di famiglia


che bevono danno un cattivo esempio ai loro figli e li conducono sul cammino
fatale dell'abisso. In tutti i focolari si deve insegnare ai bambini cos’è
quest'orribile vizio, i tre aspetti successivi di questo cammino raccapricciante.
Questo tipo di insegnamento, accompagnato dal buon esempio, è radicale
per preservare le nuove generazioni dal vizio dell'alcolismo. Quello che è ben
compreso a casa non viene mai dimenticato.

Meditazione ed ebbrezza. La meditazione e l'ebbrezza sono i due


poli opposti di una stessa forza. La meditazione è positiva. L'ebbrezza
alcolica è negativa. Lo Gnostico Rosa-Croce deve bere il vino della
meditazione nella coppa sacra della concentrazione. Dobbiamo mantenerci
lontano dall'aspetto negativo. Non dobbiamo cadere nell'aspetto negativo
della mente. L'ubriaco trangugia negli inferni atomici della Natura e si perde
nell'abisso. È meglio bere il vino della meditazione nella coppa sacra della
concentrazione del pensiero. Concentriamo il nostro pensiero sul nostro Dio
interiore. Meditiamo profondamente su di lui durante ore intere. Giungeremo
quindi al Samadhi, all'estasi ineffabile. Potremo allora conversare con gli dei
e penetrare i grandi misteri della Natura. È molto meglio che il "delirium
tremens", attraverso il quale l'ubriaco penetra negli inferni atomici della
Natura per vivere con i demoni dell'abisso. Le visioni del "delirium tremens"
degli ubriachi sono tutto affatto reali; quello che vedono in queste visioni
esiste realmente. Vedono delle larve, dei demoni e dei mostri orribili che
hanno un'esistenza reale negli inferni atomici della Natura universale.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 34  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Penetrano nell'abisso e vedono le entità dell'abisso, entità perverse che


vivono negli inferni atomici della Natura.

Larve alcoliche. Ogni essere umano possiede un'atmosfera atomica


percettibile dai chiaroveggenti, e quest'atmosfera, nell'uomo comune, è piena
di larve. Queste larve vivono nella Quarta Dimensione. Accennandola,
dobbiamo dire che la fisica moderna inizia, da qualche tempo, ad ammettere
l'esistenza delle quattro coordinate, della quarta dimensione, la quarta
verticale. L'ubriaco trasporta nella sua atmosfera ultrasensibile delle larve
alcoliche che lo stimolano nel vizio che ha dato loro vita, spingendoli a bere.
Queste larve possono essere disintegrate solo con il fumo dello zolfo.

Osmoterapia. I profumi, combinati con la forza mentale, costituiscono


un sistema meraviglioso di guarigione. Si può guarire gli ubriachi combinando
saggiamente questi due elementi. Modo di procedura: avete un essere caro
vittima del vizio dell'alcol? Quando sta dormendo, prendete la sua mano
destra nella vostra mano destra. Fategli respirare un profumo soave, un
estratto di rose, poi, con voce molto dolce, parlategli come se fosse sveglio.
Consigliatelo, spiegategli in modo molto dettagliato cos'è l'orribile vizio
dell'alcol. Ricordatevi che quando il corpo dorme, l’Ego esce dal corpo e
passeggia in quarta dimensione. Le parole che dite al dormiente giungono ai
timpani, passano in seguito al centro sensoriale del cervello, e poi sono
trasmesse all’Ego, anche se questo si trova molto lontano dal corpo fisico. Al
risveglio, l'Ego ritorna al corpo fisico e anche se non si ricorda quello che gli
avete detto, potete star sicuri che tutto ciò che è stato detto è rimasto inciso
nel subcosciente dell'essere amato. Queste parole produrranno poco a poco
il loro effetto e verrà il giorno, infine, in cui il paziente sarà guarito dall'orribile
vizio dell'alcol.

Pratica. Distendetevi e restate tranquillamente sul vostro letto. Aprite


braccia e gambe e formate la stella fiammeggiante a cinque punte. Rilassate
bene i vostri muscoli. Il processo di rilassamento è facile se è combinato con
l'immaginazione (vedere l'esercizio di rilassamento della Seconda Lezione).

Rilassamento mentale: dopo aver ottenuto il rilassamento del corpo


fisico, è necessario rilassare la mente. Anche il rilassamento mentale si
ottiene con l'aiuto dell'immaginazione.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 35  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Osservate tutti i pensieri che vi vengono in mente, tutti i ricordi che vi


assalgono, tutte le inquietudini, ecc. Studiateli per conoscere la loro origine.
Lo studio di tutto ciò vi rivelerà molte cose: vi farà conoscere i vostri difetti, i
vostri errori. Saprete anche come lavorare il vostro Io, il vostro Ego.
Analizzate ciascun difetto; provate a comprendere ciascun difetto in tutti i
livelli della mente. Studiate ogni pensiero, ricordo o emozione che vi assale.
Comprendete ciascun pensiero. Immaginate in seguito un abisso profondo.
Gettate ciascun pensiero studiato, ciascun ricordo, inquietudine, ecc., in
questo abisso. Così, la vostra mente rimarrà tranquilla e silenziosa. Nella
quiete e il silenzio della mente potrete vedere e ascoltare l’Intimo. È il
Maestro interiore. Il vostro Dio interiore.

Concentrazione. Quando la mente ha raggiunto il silenzio e la quiete


assoluta, potete concentrarvi sull'Intimo. Questa concentrazione si fa con
l'aiuto della preghiera. Pregate l'Intimo. Provate a conversare con l’Intimo.
Ricordatevi che pregare è conversare con Dio. Potete pregare senza formule,
cioè semplicemente parlare con Dio: dirgli con un amore infinito ciò che il
vostro cuore sente.

Meditazione. Colui che giunge alla perfetta concentrazione può


meditare sul suo Dio interiore. Riflettete sul vostro Dio interiore, identificatevi
con lui, vivete in lui.

Contemplazione. Colui che impara ad acquietare la mente, a


concentrare la mente e a pregare, può praticare la meditazione perfetta e
raggiungere le altezze della Contemplazione interiore. Arrivati a queste
altezze, siamo in estasi. Possiamo allora conversare faccia a faccia con gli
dei ineffabili, studiare le meraviglie del Cosmo infinito, e viaggiare attraverso
l’Infinito con l’Anima e lo Spirito. Durante questo stato di estasi, il corpo fisico
resta addormentato, abbandonato nella camera. Capite ora perché conviene
praticare questi esercizi nel momento in cui si ha sonno. Il sonno è un potere
di cui si deve approfittare per giungere coscientemente all'estasi.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 36  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

NONA LEZIONE
La Mente Universale. La vita in società si fonda necessariamente sui
funzionalismi della mente. Bisogna che esploriamo in profondità i differenti
livelli della mente.

La sfera del pensiero dove l'uomo vive non è mai racchiusa all'interno
della circonferenza limitata del cranio, come suppongono generalmente gli
ignoranti, e persino gli ignoranti istruiti del mondo. Se esistesse un uomo fatto
così, come credono queste persone, sarebbe l'uomo più disgraziato del
mondo. L’uomo con il pensiero racchiuso nella scatola cranica non potrebbe
vedere niente, né percepire niente, sarebbe un perfetto idiota che vive in
mezzo alle tenebre più profonde. Questa infelice creatura non potrebbe
vedere il sole, né la luna, né le stelle, né la terra sulla quale viviamo, né la
gente, né le cose, né la luce. Niente di ciò che esiste esisterebbe nella mente
di un uomo fatto così; si può spiegare ciò per il fatto che l'uomo non può
percepire niente che non esista nel preliminare della sua propria mente.

Emmanuel Kant disse, nella sua "Critica della Ragion Pura":


"L’esteriore è l’Interiore". Tutto l'Universo esiste nella Mente Cosmica. La
sfera mentale di ciascuna persona si estende in tutto il Cosmo e ingloba
persino le stelle più lontane. È la ragione per cui noi vediamo e sentiamo tutta
la creazione. È la ragione per cui possiamo vedere le stelle più lontane. Il
nostro pensiero non è racchiuso nel cranio. Il nostro pensiero si estende in
tutto il Cosmo. Il nostro pensiero penetra dappertutto: mondi, soli, persone e
cose, tutto è nel pensiero di ogni uomo.

La mente è un'Energia Universale. La mente vibra e scintilla in tutto il


creato. Il cervello non è la mente. Il cervello è unicamente un centro ricettore,
un ufficio Radiotelegrafico che riceve i messaggi della mente. Il cervello non
pensa. È la mente che pensa, e questa non è il cervello.

Le religioni dicono che l’Anima umana ha un corpo di carne ed ossa. I


Teosofi sostengono che l'anima possiede, oltre al corpo di carne ed ossa,un
corpo mentale. Tutte le scuole d’Oriente e d’Occidente che si consacrano allo
studio dell’Occultismo insegnano ai loro studenti ad adoperare il corpo
mentale. L'anima avvolta nel corpo mentale può trasportarsi a volontà verso
altri pianeti e vedere ciò che succede là.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 37  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

L’Universo intero è all'interno della mente umana. Tutte le menti si


trovano all'interno di tutte le menti. Noi viviamo mutualmente nella sfera di
pensiero altrui. I problemi economici e sociali di ciascuna persona sono
presenti in tutta la gente: nessuno è estraneo a nessuno. Siamo tutti nella
mente di tutti. Il mendicante vive nella mente del ricco e questo vive nella
mente del mendicante. Siamo tutti immersi nell'oceano della Mente
Universale.

Immaginazione e volontà. I due poli della mente sono


l'immaginazione e la volontà. L'immaginazione è femminile. La volontà è
maschile. La chiave del successo si trova nell'immaginazione e la volontà
unite in vibrante armonia.

Azione mentale. L'inventore concepisce con la sua immaginazione: il


telefono, la radio, le macchine, ecc., poi, con la volontà cristallizza ciò che ha
concepito, lo converte nei fatti, nella realtà concreta. Gli stilisti di Parigi
dettano le mode così come le concepiscono nella loro immaginazione.

Epidemie mentali. Quando un uomo pensa, sia in bene che in male,


le onde che emanano dalla sua mente giungeranno al corpo mentale di tutti
gli individui. Le onde mentali si propagano dappertutto. Quando le onde sono
onde di saggezza e d'amore, tutti coloro che le ricevono ne beneficiano.
Quando le onde sono impregnate di devozione e di venerazione verso Dio,
portano pace e consolazione a coloro che sono nella sofferenza. Le onde
mentali velenose danneggiano la mente altrui. Le onde mentali di odio, di
invidia, di cupidigia, di lussuria, di orgoglio, di pigrizia, di gola, ecc.,
producono vere epidemie mentali. Le onde mentali perverse avvelenano,
con la loro radioattività, molte menti deboli. Il caso dei "ribelli senza causa" è
un buon esempio di ciò che sono le epidemie mentali. I "ribelli senza causa"
sono diventati una piaga maligna e nociva. La causa di quest'epidemia
mentale, dobbiamo cercarla nell'immaginazione mal utilizzata. Le sale dei
cinema proiettano film di banditi e di assassini che si imprimono nella mente
dei giovani. I padri di famiglia comprano ai loro bambini: pistole, carri armati,
cannoni in miniatura, soldati di piombo, mitragliatrici giocattolo, ecc. Tutto
questo si imprime con forza nell'immaginazione dei bambini e degli
adolescenti. In seguito arrivano i giornali, le storie di banditi e i romanzi
polizieschi, le riviste pornografiche, eccetera. Il risultato di tutto questo non si

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 38  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

fa attendere e presto il bambino, l'adolescente, diventa un "ribelle senza


causa" e, più tardi, un ladro, un imbroglione, un bandito professionale.

Igiene mentale. È necessario praticare l'igiene mentale. Una medicina


preventiva è necessaria. Coltivate la Saggezza e l’ Amore. Fate molte
preghiere ogni giorno. Selezionate le opere d'arte: vi consigliamo la buona
musica, la musica classica, i bei dipinti, le opere di un Michelangelo per
esempio, le grandi opere, ecc. Evitate gli spettacoli dannosi per la mente, gli
spettacoli sanguinosi come la boxe, la lotta libera, ecc. Gli spettacoli di
questo tipo producono delle epidemie mentali. Prendetevi cura della vostra
mente. Non permetterete che dei cattivi pensieri penetrino all'interno del
tempio della vostra mente. Siate puri in pensiero, parola, e azione. Insegnate
ai vostri figli tutto ciò che è buono, che è vero, e che è bello.

Origine della Mente Universale. La Grande Realtà Divina è sorta dal


suo proprio seno all’aurora di questo Universo solare nel quale viviamo,
agiamo e abbiamo il nostro Essere. La Grande Realtà non conosce se
stessa, ma contemplandosi nello specchio vivente della Grande
Immaginazione della Natura, giunge allora a conoscere se stessa. In questo
modo, si crea un'attività mentale, liberatoria, per mezzo della quale la Grande
Realtà conosce le sue immagini infinite che vibrano meravigliosamente sulla
scena cosmica. Quest'attività che va dalla periferia verso il centro è ciò che si
chiama Mente Universale.

Tutti gli esseri vivono immersi nell'oceano infinito della Mente


Universale. Così, noi viviamo tutti all'interno di tutti. Nessuno può separarsi
mentalmente. "L’eresia della separazione è la peggiore delle eresie".

L'attività intellettuale della Mente Universale proviene da una forza


centripeta; e come ogni azione è seguita da una reazione, la forza centripeta
incontrando al centro una resistenza reagisce e crea un'attività centrifuga
chiamata Anima Cosmica. Quest'anima cosmica, liberatoria, si rivela essere
un mediatore tra il centro e la periferia, tra lo Spirito Universale di Vita e la
Materia, tra la Grande Realtà e le sue immagini viventi.

Un Grande Maestro ha detto: "L’Anima è il prodotto dell'azione


centrifuga messa in movimento dall'azione centripeta dell’Immaginazione
universale".

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 39  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Significato dei termini. Centrifuga: è la forza che cerca di allontanarsi


dal centro; la forza che va dal centro verso la periferia. Centripeta: è la forza
che è attirata dal centro, la forza che circola dalla periferia verso il centro.

Ogni individuo può fabbricarsi un'Anima. Quando conosciamo la


tecnica della meditazioni interiore, quando dirigiamo il potere mentale verso
l'interno del nostro proprio Centro, la resistenza interna che incontriamo
provoca una reazione, e più vigorosa è la forza centripeta che applichiamo,
più vigorosa sarà anche la forza centrifuga che si formerà. È così che ci
fabbrichiamo un'anima. Così che l'anima cresce e si espande. L'anima forte e
robusta rigenera e trasforma il corpo fisico: lo trasforma in una materia più
sottile e più elevata fino a convertirlo in anima stessa.

Pratica. Imparate a servirvi della vostra immaginazione e della vostra


volontà, unite in vibrante armonia. Distesi sul vostro letto o seduti su di una
comoda poltrona, immaginate un luogo lontano che conoscete bene (una
casa, un parco, una strada, una città). Addormentatevi con questa immagine
nella vostra mente. Entrando nel sonno, con l'immagine sempre nella vostra
mente, effettuate questo atto d'immaginazione: dimenticate il luogo dove si
trova il vostro corpo, mettete in gioco la vostra forza di volontà e, pieni di una
grande fede in voi stessi, passeggiate sul posto che avete immaginato. Se
l'esercizio è fatto correttamente, vi sdoppierete e la vostra anima si
trasporterà in questo luogo dove potrete vedere e sentire tutto ciò che lì si
svolge.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 40  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

APPENDICE
Il corpo fisico è uno degli strumenti meravigliosi di cui l'uomo dispone
per esprimersi. Considerando questo corpo da un punto di vista strettamente
fisico, è ciò che potremmo chiamare una macchina, e il cibo il suo
combustibile. Secondo il tipo di combustibile che si utilizza, questa macchina
darà un buono o un cattivo rendimento, lavorerà bene o male.

Incontriamo spesso persone che irradiano un'atmosfera di felicità, di


gioia, di salute, di ottimismo, di simpatia, d’amore. Queste persone si
guadagnano l'amicizia di tutti: possiedono una forza di attrazione, un
magnetismo, un "fascino" irresistibile. Altre sono deboli e mancano di questo
"fascino" così meraviglioso: falliscono quando tentano di ricevere aiuto, e se
sono proprietarie di qualche commercio, i loro clienti si allontanano
gradualmente.

La psicologia ha scoperto che il carattere di una persona dipende dal


suo stato interiore. Il carattere non si sviluppa nel corpo fisico ma si esprime
attraverso il suo intermediario, e se il corpo fisico non è in buono stato, la
nostra parte interna non può allora esprimersi efficacemente.

È indispensabile che ciascuna persona si nutra sufficientemente.


Quando la nutrizione e imperfetta, il sangue si indebolisce e si impoverisce e,
di conseguenza, anche le cellule si debilitano. Uno dei modi migliori per
ottenere una nutrizione completa con il cibo abituale consiste nel masticare
perfettamente gli alimenti. Gli alimenti masticati a metà perdono una gran
parte del loro valore nutritivo. Un altro punto di grande importanza, è
l'irrigazione del corpo: l'uso appropriato dell'acqua per il beneficio
dell'organismo. La quantità minima d'acqua richiesta quotidianamente è di
due litri e mezzo. Se manca l'acqua, certe ghiandole non possono lavorare
efficacemente, il corpo non elimina bene gli scarti dell'organismo, il fegato
funziona male, ecc.

Dieta vegetariana. La maggior parte della gente crede che un pasto


senza carne sia incompleto. Niente di più sbagliato, perché la scienza ha
chiaramente dimostrato che l'alimentazione a base di vegetali possiede un
potere nutritivo superiore.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 41  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

Tutti gli animali portano in essi i veleni della putrefazione. Il sangue


venoso è pieno di acido carbonico e di altre sostanze nocive. Queste
sostanze dannose e ripugnanti si trovano in tutte le parti della carne, e
quando mangiamo questi alimenti, impregniamo il nostro corpo di queste
tossine.

Esistono delle abbondanti prove che dimostrano che la dieta carnivora


stimola la ferocità. Osserviamo la ferocità delle bestie da preda e la crudeltà
dei cannibali, e paragoniamole con il vigore e la docilità prodigiosa del
bovino, dell'elefante, del cavallo.

Tuttavia, non dobbiamo arrivare alla conclusione che tutti debbano


cessare di mangiare carne in un solo colpo e mettersi a mangiare vegetali.
Sarebbe una follia per una persona cambiare il regime ordinario che la nutre
adeguatamente da anni. Eliminare la carne dalla dieta comune delle persone
che vi ci sono abituate minaccerebbe completamente la loro salute. La sola
ed unica maniera sicura di procedere è sperimentare e studiare prima la
questione.

Dovete fare molta attenzione alla vostra alimentazione. Non vi chiediamo


di lasciare la carne in un solo colpo ma vogliamo avvertirvi che la carne, se
consumata in grandi quantità (tutti giorni, a tutti pasti), è un vero veleno per il
corpo. Il Dottor Arnold Krumm-Heller, professore di medicina all'Università di
Berlino e grande medico gnostico, sosteneva che l'uomo non dovrebbe
consumare più di un 20% di carne tra i suoi alimenti.

Abbiamo potuto constatare che certi alimenti come il grano, le uova,


l'avocado, possono sostituire la carne. I cereali in generale hanno un grande
valore nutritivo. La proteina del latte di vacca è meravigliosa. Il latte di soia è
molto nutritivo e la sua composizione chimica è simile a quella del latte di
vacca intero. Gli alimenti devono essere utilizzati in modo equilibrato per
procurare così la miglior nutrizione possibile.

Evitate di mangiare pane bianco. La farina bianca è dannosa e non ha


alcun valore nutritivo. Mangiate pane integrale, banane, farina di mais, ecc.
invece del pane bianco e della farina bianca. Mangiate molta frutta e verdura.
Ricordatevi che la frutta e la verdura hanno un grande potere nutritivo. Le
vitamine si trovano nella frutta e nella verdura.

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 42  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

NOTE
Il V.M. Samael Aun Weor in posteriori investigazioni comprese che la
carne è indispensabile e si corresse, come possiamo vedere nei seguenti
paragrafi estratti dall’opuscolo “Sabiduría del Ser” (trad.: Saggezza
dell’Essere).

D. Maestro, lei è vegetariano?

R. Sono giunto alla conclusione che questo regime di alimentazione


NON SERVE; perciò non sono vegetariano. Considero che le proteine
animali non possono mai essere sostituite dalle proteine vegetali. Potremmo
consumare alimenti come l’avocado, del quale Yogananda dice che
sostituisce la carne, e ci convinceremo che in realtà non la sostituisce. Con
questo non voglio dirle che dobbiamo essere carnivori al 100%, perché ciò
sarebbe assurdo. Abbiamo bisogno di una dieta diversificata, abbiamo
bisogno perlomeno di un 55% di carne fra gli alimenti. Così vivremo bene.
Piuttosto, se seguiamo il regime vegetariano, FALLIREMO inevitabilmente.
Questa è la mia risposta.

(Per approfondire meglio questo tema suggeriamo di studiare la


conferenza intitolata “Sobre el Vegetarianismo” - trad.: Sul Vegetarianismo -
dello stesso autore)

Il V.M. Samael Aun Weor dichiara nel Libro di Medicina Occulta e


Magia Pratica ciò che segue:

Mi dispiace dissentire dall’opinione del Maestro Huiracocha sull’orario


Tattwico. Egli dice che il suo tattwametro ad ogni Tattwa vibra per 24 minuti
ogni due ore nel seguente ordine: Akash, Vayu, Tehas, Prithvi, Apas.

Huiracocha assicura che la vibrazione dei Tattwas inizia


quotidianamente al sorgere del sole. Ciò è in disaccordo con i fatti e le
osservazioni. Il miglior orario Tattwico è quello della Natura.

Quando il tempo è freddo, umido e piovoso, e il cielo è coperto di


dense nuvole, vuol dire che la sua causa si trova nell’etere stesso dell’acqua
(Apas). Quando accade ciò, le onde eteriche dell’acqua sono sottomesse ad
una forte vibrazione cosmica che coincide generalmente con una posizione

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 43  www.samaelgnosis.net/it/     

 
Introduzione alla Gnosi    Samael Aun Weor 

della luna.

Al momento o nei giorni di uragani e vento, possiamo assicurare che


le onde eteriche dell’aria (Vayu) sono in agitazione e vibrazione. Pomeriggi
pieni di sole ci dicono chiaramente che l’etere del fuoco (Tehas) sta vibrando
intensamente.

Tempo secco ci indica vibrazioni di Akash. I momenti pieni di allegria e


di luce sono prodotti da Prithvi. Il miglior orario Tattwico è quello della Natura.
Quando si agitano le onde del fuoco, la creazione si inonda di luce e calore.
Se vibra l’etere acquoso, si muovono le acque e tutto si inumidisce. Quando
le onde eteriche dell’elemento terra si muovono e vibrano si rallegra l’intera
Natura.

Samael Aun Weor

Instituto Cultural Quétzalcoatl                                   Pagina 44  www.samaelgnosis.net/it/