Sei sulla pagina 1di 4

991g/03

EM3xx 0832-CPD-1940
991g/04 Modulo multi ingressi/uscite ed 0832-CPD-1941
0832-CPD-1942
991g/05
991g/06 interfaccia zone convenzionali 0832-CPD-1943
991g/07 0832-CPD-1944

I moduli EM3xx sono certificati secondo le norme EN54-17 Isolatori di corto circuito e ATTENZIONE!
EN54-18 - Dispositivi di ingresso/uscita.

Descrizione generale
Il modulo EM3xx permette di interfacciare ad una centrale analogica-indirizzata una serie di
apparecchiature e dispositivi esterni per mezzo di diversi ingressi ed uscite a seconda del
modello.
Nelle versioni equipaggiate con 4 ingressi 2 di questi possono essere configurati come zone
convenzionali, alimentate dal loop o da una fonte di alimentazione locale.
Le 4 uscite sono, a seconda del modello, supervisionate per la gestione di segnalatori ottico-
acustici o contatti puliti per applicazioni generiche.

Ingressi Uscite
Modello configurabili come tipo
zone convenzionali
EM344S 4 2 4 supervisionate
EM344R 4 2 4 contatti puliti
EM340 4 2 / /
EM304S / / 4 supervisionate
EM304R / / 4 contatti puliti

In fronte al modulo è apposta un’etichetta che riporta una mappatura dei terminali a
disposizione. Sul retro invece è apposta l'etichetta con i dati di targa che riporta anche il
numero seriale univoco che identifica il dispositivo.

E F
D
K
0832-CPD-xxxx
yyyy/zz
EM3xx MULTI INPUT/OUTPUT MODULE

J J
*00000001* L
L EN54-18:2005
EN54-17:2005
2012/02
FW.01.00
00000001 00000002 00000001 00000002
00000003 00000004 00000003 00000004

I
A LED 1
A
B LED 2
C LED 3 B

D Terminali di loop C
E DIP switch
J J
F Terminali di ingresso
G Terminali di uscita
H Terminali di alimentazione esterna
I Etichetta/mappa dei terminali
J Flange con fori d’ancoraggio
K Etichetta dati di targa posteriore
L Etichette numero seriale rimuovibili
H
G

DCMIIN4AEM3xx-R100-20130220
EM3xx

Terminale Terminale
Descrizione Descrizione
n. EM3x4R n. EM3x4S
1 Output CH1 NC 1 /
2 Output CH1 C 2 Output CH1 +
3 Output CH1 NO 3 Output CH1 - Terminali di uscita supervi-
4 Output CH2 NC 4 / sionati: permettono di atti-
5 Output CH2 C Terminali di uscita contatto 5 Output CH2 + vare uno o più dispositivi
quali sirene, lampeggiatori,
6 Output CH2 NO pulito: permettono di atti- 6 Output CH2 - ecc.
vare dispositivi quali elettro-
7 Output CH3 NC magneti per porte 7 / In centrale verrà segnalata
una condizione di guasto nel
8 Output CH3 C tagliafuoco, ecc. 8 Output CH3 + caso di corto circuito o
9 Output CH3 NO 9 Output CH3 - interruzione del cavo di con-
10 Output CH4 NC 10 / nessione.
11 Output CH4 C 11 Output CH4 +
12 Output CH4 NO 12 Output CH4 -

Terminale
Descrizione Note
n. EM34x
22 Input CH1 + Terminali di ingresso supervisionati: permettono di acqui-
21 Input CH1 - sire lo stato di uno o più contatti e riportarlo sulla centrale
di controllo, va utilizzato per il collegamento alla centrale Resistenza di riposo: 22k Ohm
20 Input CH2 + di dispositivi esterni quali rivelatori lineari di fumo con Resistenza di allarme: 2k2 Ohm
uscita a relè o qualsiasi tipo di dispositivo dotato di uno o
19 Input CH2 - più relè di uscita.
18 Input CH3 +
Per l’assegnazione della fun-
17 Input CH3 - Terminali di ingresso la cui funzione è quella di zone con- zione degli ingressi fare riferi-
16 Input CH4 + venzionali. mento alla tabella dei DIP switch
dopo.
15 Input CH4 -

Terminale
Descrizione Note
n. EM3xx
Terminali di ingresso per alimentazione esterna:
13 Vext + viene usata per alimentare il dispositivo collegato Nel caso l'uscita supervisionata non sia
sull'uscita supervisionata, in centrale verrà segna- utilizzata, riportare sui morsetti la ten-
14 Vext - lata una condizione di guasto nel caso in cui tale sione del loop per evitare il guasto.
alimentazione non sia rilevata.
26 Loop IN + Non è necessario rispettare l'ordine di
Terminali per il collegamento di ingresso con il ingresso / uscita del loop (i terminali
25 Loop IN - loop. Loop IN possono essere scambiati con i
terminali Loop OUT).
24 Loop OUT + Per una coerenza di cablaggio si racco-
Terminali per il collegamento di uscita con il loop. manda di seguire l'ordine indicato nella
23 Loop OUT - presente tabella.

LED Colore Funzione


Rosso Ingresso in allarme
1
Giallo Ingresso in guasto
2 Giallo Guasto generico o isolatore di corto sul loop aperto
Verde Uscite attive
3
Guasto su uscite supervisionate o mancanza tensione sui
Giallo
morsetti 13 e 14

DIP Posizione
switch ON OFF
Sezione ingressi alimentata da ali-
A Sezione ingressi alimentata dal loop
mentazione ausiliaria
Funzione secondaria degli ingressi 3 e 4:
B
Non usato Zona convenzionale
C Non usato Ingresso 3 con funzione secondaria
D Non usato Ingresso 4 con funzione secondaria

2
Modulo multi ingressi/uscite ed interfaccia zone convenzionali

Collegamenti

Terminale Posizione
EM34x - Collegamento ingresso supervisionato
n. Input DIP switch

22 CH1 +

21 CH1 -

qualsiasi
20 CH2 +
22k Ohm 2k2 Ohm

19 CH2 -

Terminale Posizione
EM34x - Collegamento zona convenzionale
n. Input DIP switch

18 CH3 + ON

22 μF
17 CH3 - A B C D 35 V

16 CH4 +
ON

15 CH4 - A B C D

Terminale
EM344S - EM304S - Collegamento uscita supervisionata
n. Output
2 Output CH1 +
3 Output CH1 -
5 Output CH2 +
6 Output CH2 -
22k Ohm
8 Output CH3 +
9 Output CH3 -
11 Output CH4 +
12 Output CH4 -

3
EM3xx

Specifiche tecniche moduli EM3xx Specifiche tecniche Isolatore di corto circuito


Tensione di alimentazione 19-30 Vdc Vmax Tensione massima sulla linea 30 Vdc
Corrente assorbita a riposo Max 80PA @ 24V Vnom Tensione nominale sulla linea 24 Vdc
Corrente assorbita in allarme 20 mA @27,6V Vmin Tensione minima sulla linea 19 Vdc

Resistenza di bilanciamento ingresso 22K Ohm VSO max Tensione massima di isolamento 12.5 Vdc
(cambio da chiuso ad aperto)
Resistenza di allarme ingresso 2,2K Ohm VSO min Tensione minima di isolamento
(cambio da chiuso ad aperto) 10 Vdc

Resistenza di fine linea uscita supervisionata 22K Ohm VSC max Tensione massima di riconnessione
(cambio da aperto a chiuso) 9 Vdc

Caratteristiche relè MAX 1A / 30Vdc IL max Dispersione massima di corrente con


isolatore aperto (stato isolato) 15 mA

Temperatura di funzionamento -5°C/+40°C Ic max Massima corrente con isolatore chiuso 600 mA
Umidità (senza condensa) 95% RH IS max Massima corrente con corto circuito 600 mA

Altezza (morsetti inclusi) 106 mm ZC max Massima impedenza con isolatore


chiuso 0.5 mOhm
Altezza (morsetti esclusi) 99 mm
Larghezza 113 mm
Profondità (morsetti inclusi) 29 mm
Profondità (morsetti esclusi) 19 mm
Peso (morsetti inclusi) 140 g

Installazione
Il modulo si collega alla centrale di rivelazione per mezzo di un conduttore a 2 poli twistato e schermato, su tale
conduttore viene trasferita sia l'alimentazione che la comunicazione digitale bidirezionale, nel paragrafo relativo
ai collegamenti vengono forniti i dettagli sul cablaggio.
Il modulo è dotato di un isolatore di corto circuito che, nel caso di corto circuito tra i due conduttori di
connessione con la centrale (loop), è in grado di interrompere il polo negativo isolando la sezione di cavo dove si
è verificato il corto. Per le caratteristiche tecniche dell’isolatore, consultare il documento “ILP Specification”.
Il modulo va installato all'interno di una scatola di fissaggio per installazioni elettriche avente le caratteristiche di
seguito riportate:
• dimensioni interne minime: 125 x 125 x 40 mm
• grado di protezione IP44 o maggiore
• conforme alla normativa vigente in materia di installazioni di impianti elettrici
Le due etichette staccabili con il numero seriale vanno rimosse dal modulo e posizionate ATTENZIONE!
una sulla scatola nella quale viene alloggiato il modulo ed una sulla piantina
dell'impianto.

Una volta installati tutti i dispositivi sul loop fare riferimento alle istruzioni della centrale di controllo per la
configurazione e l'indirizzamento.

Test e manutenzioni
E' essenziale che le funzioni del modulo siano verificate all'atto della messa in funzione dell'impianto e durante i
controlli periodici eseguiti secondo quanto prescritto dalla normativa locale vigente.

Utilizzo del driver EITK-DRV


Il driver EITK-DRV permette di modificare i parametri di funzionamento dei dispositivi collegabili sul loop e di
eseguirne una diagnosi accurata. Il driver può essere utilizzato collegato alla porta USB di un PC sul quale sia in
esecuzione il software fornito con l'apparecchio o in maniera autonoma grazie alla batteria contenuta al suo interno.
Per maggiori dettagli e per l’utilizzo del driver EITK-DRV si rimanda al manuale allegato.

Avvertenze e limitazioni
I moduli EM3xx vanno utilizzati esclusivamente con centrali di controllo che utilizzano il protocollo OpenLoop
della INIM Electronics. Il prodotto non è destinato ad installazioni all'aperto, nel caso alloggiarlo all'interno di un
contenitore con grado di protezione adeguato.

INIM Electronics s.r.l.


via Fosso Antico, Centobuchi
Le informazioni contenute nel presente foglio sono 63033, Monteprandone, (AP) Italy
soggette a modifiche senza preavviso e non rappresentano Tel. +39 0735 70 50 07
Fax + 39 0735 70 49 12
un impegno da parte della INIM Electronics. www.inim.biz info@inim.biz
4