Sei sulla pagina 1di 4

MATRICI

Anm= 1 4 7
2 5 8
3 6 9
TRASPOSTA
Per far diventare una matrice trasposta, si trascrivono le righe in colonna, e viceversa.

A’nm= 1 2 3
4 5 6
7 8 9
SOMMA TRA MATRICI

Si possono sommare solo se le due matrici hanno le stesse dimensioni, sommando gli elementi
corrispondenti. [ per la differenza tra matrici si fa lo stesso procedimento solo ke si sottraggono gli
elementi invece di sommarli].

Anm= 1 4 7 + Bnm= 10 13 16 =
2 5 8 11 14 17
3 6 9 12 15 18

= Cnm= 1+10 4+13 7+16 = Cnm= 11 17 23

13 19 25
2+11 5+14 8+17
15 21 27
3+12 6+15 9+18

PRODOTTO TRA MATRICI

Si possono moltiplicare solo se il numero delle colonne della prima matrice è uguale al numero delle
righe della seconda matrice, ovvero, se Anm= Bmn; si avrà sempre una matrice quadrata.
Il prodotto avviene esclusivamente moltiplicando la riga della prima matrice per la colonna della
seconda matrice.

A2,3= x B3,2= 7 10 = C2,2= c1,1 c1,2


1 3 5
8 11 c2,1 c2,2
2 4 6
=c1,1= 9 12 (1x7)+(3x8)+(5x9)= 7+24+45= 76
c1,2= (1x10)+(3x11)+(5x12)= 10+33+60= 103
c2,1= (2x7)+(4x8)+(6x9)= 14+32+54= 100
c2,2= (2x10)+(4x11)+(6x12)=20+44+72= 136
76 100
C=
DETERMINANTE DI UNA MATRICE
103 136
REGOLA DI SARRUS, questa regola può essere applicata solo sulle matrici quadrate 3x3;
si indica con |A|
Il determinante si ricava dalla differenza della sommatoria dei
1 4 7 1 4 prodotti tra le diagonali principali (dall’alto verso il basso) e la
A3,3= =
5 8 2 5 sommatoria delle diagonali secondarie (dal basso verso l’alto)
2
3 6 9 3 6
=(1x5x9)+(4x8x3)+(7x2x6)-(3x5x7)-(6x8x1)-(9x2x4)= 45+96+84-105-48-72= 0

A = 0

MINORE DI UNA MATRICE

Un minore è una sottomatrice quadrata (n=m) di un’altra matrice più grande (anke rettangolare).
Il numero n è definito ordine del minore.

A3,3= 1 4 7
2 5 8
3 6 9
Minore di a3,1= = 1 4 7 4 7
2 5 8 5 8
3 6 9

MATRICE SINGOLARE

La matrice singolare è una matrice ke ha il determinante=0

RANGO DI UNA MATRICE

Si dice rango di una matrice A, il massimo ordine dei minori non nulli estraibili da A.

COFATTORE
Avendo una matrice Anm il segno algebrico degli scalari si determina dalla somma della riga + la colonna
di appartenenza:
con il segno positivo se n+m=numero pari ed il segno negativo se n+m=numero dispari.
Quindi, se lo scalare si trova in posizione negativa si cambierà di segno, altrimenti rimarrà tale.
1 3 -5 (quindi il segno risultante viene moltiplicato per il segno dello scalare originale)

A3,3= 2 4 6
-3 -6 -9 il cofattore di questa matrice sarà:

1 -3 -5
+ - + A= -2 4 -6
A= - + - -3 6 -9
+ - +
COMPLEMENTO ALGEBRICO
Definiamo complemento algebrico Cn,m di un elemento qualunque an,m : il determinante che si ottiene dal
minore dell'elemento in questione più il cofattore (con il segno positivo se n+m=numero pari ed il segno
negativo se n+m=numero dispari).
da questa matrice ricaviamo C1,1 (minore che
A3,3= 1 3 5
si ricava togliendo la prima riga e la prima
2 4 6 colonna)
3 6 9

C1,1= + 3 4 =+(3x6)-(5x4)= +18-20= -2


5 6

MATRICE INVERSA
La matrice inversa (A-1) è la matrice ke risolve quest’equazione:
Matrice che ha gli scalari nella
A * A-1 = I diagonale principale tutti 1, e i
restanti = 0

Calcolo dell’inversa:
1) Si calcola il determinante della matrice;
2) Fare la trasposta A* ;
3) Si calcola il complemento algebrico di A* (e si trova la matrice A’)
4) Dividere ogni elemento di A’ per il determinante.

TEOREMA DI LAPLACE
Il determinante di una matrice quadrata M è pari alla somma dei prodotti degli scalari di una riga
qualsiasi x i rispettivi complementi algebrici.
Si può dire:
sommiamo ogni scalare di una riga (o colonna) moltiplicato x il suo complemento algebrico.

a11 a12 a13


A= a21 a22 a23 =+a11*c11-a12*c12+a13*c13=
Questo a31 a32 a33 metodo sarà applicabile x tutte le matrici quadrate (4x4, 5x5...)

Se tutti gli scalari di una riga (o colonna) sono nulli ( 0 ) allora il determinante vale 0

Il determinante di una matrice quadrata e della sua


0 0 0
trasposta hanno lo stesso valore.
A= a21 a22 a23 =+0*c11-0*c12+0*c13=0
a31 a32 a33
TEOREMA DI BINET

Teorema di algebra lineare ke collega il prodotto fra matrici quadrate con il determinante.
Det (A*B) = Det A * Det B = K
Siano A e B due matrici quadrate con lo
C Det C = K
stesso numero di righe, a valori in un
campo K.