Sei sulla pagina 1di 55

TA1POM...............07.12.2009.............21:54:19...............

FOTOC24

TREVISO VALDOBBIADENE NERVESA


Napolitano premia Giovane operaio Moschea, denuncia
Andrea Tomat agganciato e ferito dei musulmani
e Mancini Rizzotti da un cardano contro il sindaco
FOTOFILM

FOTOFILM
ZAGO A PAGINA 16 A PAGINA 35 FAVERO A PAGINA 32

AFC
Treviso, era in malattia e si prostituiva: la città la perdona per il sesso a pagamento ma non per l’assenteismo

Sexy impiegata, Brunetta attacca


Il ministro: sono mancati i controlli, la Procura faccia chiarezza
AFGHANISTAN BEPI PILLON
TREVISO. Impiegata assen-
te dal lavoro per malattia si
prostituisce in casa di un
CON QUALI SOLDI UN GALANTUOMO SOTTO ACCUSA complice. Il ministro Brunet-
ta, crociato anti-fannulloni,

PAGARE LA GUERRA La Federcalcio indaga ma l’Herald Tribune: «Premio fair play» non entra nel caso specifico,
ma non fa sconti: «È un caso
in cui sono mancati i control-
di Francesco Morosini li, la Procura faccia chiarezza». Intanto in
città, in attesa che il procedimento disciplina-
a risoluzione del presi- re faccia il suo corso e mentre i carabinieri
L dente Obama di rafforza-
re di 30.000 unità il con-
tingente a Kabul pone la que-
interrogano i clienti, fioriscono commenti,
ipotesi e ammiccamenti. Risultato, la gente
le perdona il sesso, non l’assenteismo.
stione del «come» finanziare la BARBIERI E FRIGO A PAGINA 15
guerra in Afghanistan.

Consorzi, vince Coldiretti


A PAGINA 9

IMMIGRAZIONE

QUEI BAMBINI Lega battuta, Romano in pole per la presidenza


SENZA IDENTITÀ TREVISO. Elezioni del
Consorzio di bonifica Piave,
di Salifo Zare vince - ma dovrà trovarsi un
alleato - la Coldiretti, che
assata quasi inosserva- conquista 20 dei 40 posti del
P ta, nel nuovo testo sulla
sicurezza c’è anche una
norma che prevede l’ esibi-
Consiglio. Solo tre posti inve-
ce alla lista Acque venete, vi-
cina alla Lega. In pole posi-
zione del titolo di soggiorno tion per la presidenza del
per gli atti di stato civile, co- nuovo consorzio Giuseppe

MACCA
me la registrazione della na- Romano, attuale numero
scita o il riconoscimento Bepi Pillon, ha fatto segnare gli avversari dopo un gol sleale A PAGINA 3 uno del Consorzio Brentella.
SEGUE A PAGINA 22 FERRAZZA A PAGINA 17 Giuseppe Romano, numero uno del Brentella

Volante-rottweiler, sfida in tangenziale


Treviso, inseguito dalla polizia il cane provoca un tamponamento
TREVISO. Fuggito dal giar-
dino e inseguito anche dalle NELL’INTERNO
forze dell’ordine e dagli uo-
mini di Veneto Strade, un
rottweiler ha scatenato il pa- - CRESPANO
nico (e un tamponamento) in
tangenziale. Alla fine è stato 27 Paura terremoto
catturato in un parcheggio.
A PAGINA 18
Il sindaco: troppe
scuole a rischio
DE GIORGIS
- SAN BIAGIO
TUTTA LA POESIA 24 Falso dentista
IN UN QUADRO denunciato
di Marco Goldin
ell’autunno del - SUSEGANA

N 2004, nel mio saggio


per il catalogo della
mostra bresciana che dedi-
34 Commercialista
si intascava
cai a Gino Rossi, avevo
SEGUE A PAGINA 19 i soldi dei clienti
P08POM...............07.12.2009.............18:23:53...............FOTOC24
TB1POM...............07.12.2009.............21:09:00...............FOTOC24

la tribuna PRIMO PIANO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 3

IL CASO Il gol regalato può costargli l’apertura di un’inchiesta


Abete: «La relazione a Palazzi è solo un atto dovuto»
LA CARRIERA
L’impresa a Treviso
in 3 anni dalla D alla B
TREVISO. È arrivato a gio-
carsi la Champions con il
Chievo nell’agosto del 2006,
ma da quel momento la buona
sorte sembra aver girato le
spalle a Bepi Pillon. Il «baffo»
di Campocroce non trova più
il giusto feeling con la panchi-
na. Le gesta che lo resero gran-
de a Treviso, la cavalcata dal-
l’Interregionale alle B in 3 sta-
gioni tra il 1994 e il ’97, ai play
off in B con promozione a tavo-
lino nel 2005, Pillon non riesce
più a emularle. Nemmeno il ri-
torno a Treviso due stagioni
fa lo ha aiutato con una salvez-
za giunta sul filo del rasoio
quando Setten voleva la serie
A. L’anno scorso subentrato
in corsa nella Reggina durò 3
partite (5º esonero in carrie-
ra), quest’anno ad Ascoli, do-
ve tutti lo amavano per la pro-
mozione in B, ha raccolto due
sconfitte su due, e i rimprove-
ri per il suo gesto di fair play,
che speriamo faccia almeno gi-
rare nuovamente la ruota.
(em.sp.)

Il calcio processa Pillon Solidarietà dai mister


ma il suo presidente
e i tifosi lo criticano

I colleghi: «Bravo» Complimenti anche


da Prandelli:
«È stato fantastico»
Ma lui rischia il posto Bepi Pillon. Più a sinistra, la rissa
dopo il gol contestato dalla Reggina

‘‘ ‘‘
di Emanuele Spironello Guidolin: il mio Ulivieri: gesto nobiltà — spiega il tecnico
del Parma — mi dispiace che
TREVISO. La sportività amico Bepi che fa bene alla non sia accaduta a me. Lo
non paga, almeno non nel avevo detto, che il mondo del
mondo del calcio. Lo sa bene ha fatto una cosa categoria. Se l’esonerano calcio aveva bisogno di gesti
Giuseppe Pillon. Osannato
da colleghi e stampa interna-
di grande nobiltà vuol dire che il mondo non volgari, di segnali rivolti
alla gente per bene». Già, ma
zionale per avere concesso Mi spiace che non va a testa all’ingiù Pillon potrebbe venire giusti-
agli avversari di pareggiare ziato per aver aiutato il pros-
una partita che il suo Ascoli sia capitato a me e con le gambe per aria simo, e il barone Pierre De
PIRAN

stava conducendo grazie un Coubertin si sta già rivoltan-


gol segnato con un giocatore do nella tomba. «Complimen-
a terra e avversari fermi, vie- che tutto il mondo ammira. ressa. E poi certe cose si pos- stituito o la dodicesima parti- confrontarsi con quello che è ti a Pillon, è stato veramente
ne attaccato dai suoi tifosi, e «La sua non è stata la scelta sono fare sui campetti degli ta consecutiva che l’Ascoli successo sono io. Davvero, fantastico, bravo», gli fa eco
dal suo presidente e rischia giusta, non la approvo — di- amatori, non in serie B». non vince? Un accanimento non so se lo rifarei». il fiorentino Cesare Prandel-
il posto e l’apertura di un ce il presidente dell’Ascoli— L’ennesima dimostrazione che ha quasi costretto Pillon Tra chi lo difende il mister li.
procedimento federale. Il Il fair play è importante, ma che gli interessi di portafo- a fare marcia indietro. «Tele- trevigiano Francesco Guido- Intanto verrà aperto un fa-
mondo va alla rovescia, ver- di quello che succede nel ten- glio prevalgono sui gesti fonate di solidarietà ne ho ri- lin. «Il mio amico Bepi ha fat- scicolo della procura sporti-
rebbe da dire, ma in un mon- nis o nel rugby non m’inte- umani: il problema è il gol re- cevute, certo. Però chi deve to una cosa di grandissima va per verificare se in Asco-
do come quello del calcio do- li-Reggina sia accaduto qual-
ve regnano i soldi e l’ipocri- cosa di irregolare o illecito.

L’Herald Tribune: merita il premio Fair Play


sia c’è poco da stupirsi. Basti «Un fatto dovuto — spiega il
guardare gli episodi accaduti presidente federale Giancar-
di recente: dal tocco di mano lo Abete — non interpretia-
di Henry che ha portato la molo male, anzi. Ringrazio
Francia ai mondiali a danno Pillon questi gesti sono utili
dell’Irlanda, ai cori e ai fi-
schi contro Balotelli (l’argo- «Dopo la mano di Henry, l’Ascoli ha dimostrato che la lealtà esiste» e necessari». Il ministro del-
la Difesa Ignazio La Russa ve-
mento però meriterebbe un de nel gesto anche qualcosa
capitolo a parte) alle litigate TREVISO. L’Ascoli e Pillon meritano il premio di socialmente utile. «Pillon
a Marassi tra il presidente Fair Play: è la convinzione dell’Herald Tribune che ha fatto veramente bene. Se-
del Genoa Preziosi e quello chiede alla Fifa un riconoscimento ufficiale. «Il sor- condo me l’allenatore ha ad-
del Parma Ghirardi con il teggio mondiale è stato screditato dall’indifferenza dirittura evitato problemi di
giocatore Panucci che fuori per il clamoroso fallo di mano di Henry che ha quali- ordine pubblico». Se l’Ascoli
dagli spogliatoi grida al pa- ficato la Francia - si legge dalle colonne dell’edizione avesse vinto con un gol «ru-
tron genoano genoano «ti internazionale del New York Times - Sembra che il bato» come avrebbero reagi-
spacco la faccia»; dalle risse potere calcistico non possa to i tifosi reggini? Va anche
in Juve-Inter, al lancio di pe- nulla di fronte ad un calciato- detto che i giocatori reggini
tardi nel derby romano e per
ultima la lite in tribuna tra
Il precedente delle re che imbroglia l’arbitro. Ma
i giocatori dell’Ascoli hanno
non avevano alcuna ragione
di fermarsi, ma il buon senso
genitori durante la partita «facce nere» nel 2001: dimostrato che la lealtà esi- avrebbe dovuto prevalere.
pulcini Affrico-Firenze, con ste». Può darsi che non glielo «Da noi passano come cose
gli allenatori che decidono di onori e retrocessione diano perché l’Ascoli è solo eccezionali, ma dovrebbe es-
ritirare le squadre dal cam- una squadra di serie B, lonta- sere la normalità: il proble-
po. Tutto viene fagocitato e na dai radar delle prime pagi- ma è che ci si meraviglia di
dimenticato in fretta, mentre ne occupate con Messi, Cristiano Ronaldo e, beh, sì, comportamenti normali di
l’unico gesto di sportività in anche con lui, Thierry Henry. una persona per bene. — di-
un mondo «nel pallone», vie- Ma Treviso non è nuova a gesti di fair play: il caso ce con rammarico il presi-
ne messo sotto processo e al- più eclatante furono le facce nere dei giocatori del dente dell’Asso Allenatori
la gogna ci finisce l’innocen- Treviso, nel giugno del 2001, per difendere il proprio Renzo Ulivieri — quello di
te e non il colpevole. compagno Omolade bersagliato dai propri tifosi per Pillon è un gesto che fa bene
Il peggiore dei rimproveri il colore della pelle. La squadra retrocesse in C1 ma alla categoria. Se rischia l’e-
arriva dal presidente dell’A- fu osannata e insignita di diversi riconoscimenti. An- sonero significa che il mon-
scoli Roberto Benigni che che in quella occasione ci fu chi contestò. Il sindaco do va alla rovescia». Un mon-
non ha escluso di licenziare Gentilini disse: «Hanno scelto il colore della vergo- do che rotola come un pallo-
Bepi Pillon per quel gesto gna». (em.sp.) ne in fondo al baratro.
VA4TCM...............07.12.2009.............22:39:56...............FOTOC24

4 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 ATTUALITÀ la tribuna

CONFERENZA MONDIALE SUL CLIMA

A Copenaghen il vertice della speranza


L’agenzia federale dell’ambiente Usa ammette: gas serra sono un pericolo per l’umanità
Le emissioni di anidride carbonica
Le previsioni sull'aumento nell'atmosfera di CO2, responsabile principale del riscaldamento globale
di Natalia Andreani Pubblicato lo stesso editoriale
Per Paese Per attività
ROMA. Speranza, consape-
volezza, volontà di agire subi-
to. Sono queste le parole che
11
20
Appello da 56 giornali:
hanno dominato la prima
giornata del vertice sul clima
26
34
fate le scelte più giuste
di Copenaghen, l’ultima
27 17
spiaggia per proteggere l’u- COPENAGHEN. Cinquantasei gior-
manità dal riscaldamento glo- 20 nali hanno pubblicato ieri lo stesso
bale del pianeta. I lavori dei 13 editoriale per chiedere ai leader del
1.200 delegati (per 192 paesi) mondo di decidere misure efficaci
sono stati aperti da un video
4 26 contro il riscaldamento climatico.
shock sulle catastrofi che 7 Giornali come Le Monde (Francia),
aspettano il mondo e che, in 18 Miami Herald (Usa), La Repubblica
parte, stanno già accadendo. 8 7 33 (Italia), Cambodia Daily (Cambogia)
Poi, a prendere la parola e Gulf Time (Qatar), lanciano un mo-
nella sala della Plenaria è sta- nito contro una situazione di stallo
to il premier danese Lars Ok- 29 che potrebbe portare il pianeta ad es-
ke Rasmussen che ha chiesto sere devastato dal surriscaldamento.
«una mobilitazione politica «Chiediamo ai rappresentanti dei 192
senza precedenti» e un accor- Europa (Ocse) Australia e Cina Resto Industria Altri settori Trasporti Produzione Paesi di non esitare, di non rimpal-
do «forte ed ambizioso». Un N. Zelanda del Mondo energia larsi le responsabilità, ma di trasfor-
accordo che potrà definirsi Usa e Canada India elettrica mare questo grave fallimento della
un successo, gli ha fatto eco il politica in un’occasione per agire», è
responsabile della conferen- Fonte: Greenpeace - dati in % sul totale emissioni ANSA-CENTIMETRI scritto nell’appello che si conclude
za Yves de Boer, «solo se ver- con questo invito: «I rappresentanti
ranno decise azioni significa- agli obiettivi fissati dagli un taglio del 17 per cento. Ci- Per molti nuncio è dei vertici dell’Envi- politici hanno la possibilità di decide-
tive che entrino in vigore il scienziati (meno 50 per cento na, India e Brasile hanno an- scienziati ronmental Protection Agen- re il giudizio della storia su questa ge-
giorno dopo la chiusura del entro il 2050), non sono rosee. nunciato una bozza comune. è cominciata cy, l’agenzia federale che si nerazione: una che ha capito la mi-
vertice». La Ue ha in discussione una Intanto, sempre ieri, gli Sta- una lotta occupa della protezione del- naccia e che ne è stata all’altezza con
Degli scenari futuri ha inve- bozza che fissa una diminui- ti Uniti l’hanno ammesso pub- contro l’ambiente. La conferenza le sue azioni oppure una talmente
ce parlato il premio nobel in- zione del 30% entro il 2020 a blicamente che i “gas serra” il tempo stampa a Washington è stata stupida da aver visto arrivare la cata-
diano Rajendra Pachauri. Il patto che gli altri paesi indu- sono un pericolo per gli esse- tenuta al termine della prima strofe e di non avere fatto alcunché
capo del gruppo intergoverna- strializzati facciano altrettan- ri umani e la loro produzione giornata della Conferenza per impedirla. Vi imploriamo di fare
tivo sul clima delle Nazioni to. Gli Usa sono orientati su deve essere regolata. L’an- Onu di Copenaghen. la scelta giusta». (a.g.)
Unite ha ricordato che, senza
interventi, i ghiacciai polari
si scioglieranno entro fine se-
colo. Aumenteranno i feno- L’INTERVISTA
meni climatici estremi, i ciclo-
ni tropicali saranno più po-

«L’Italia tra i paesi più a rischio»


tenti e le riserve di acqua po- ROMA. «Al tavolo delle più essere contenuto e sfo-
tabile andranno esaurendosi trattative il governo italiano rerà i due gradi: con le cata-
in molte aree tra cui il bacino dovrebbe tenere ben presen- strofiche conseguenze previ-
del Mediterraneo, il Sud Afri- te che la nostra penisola è ste e in parte già in atto».
ca, la California, il nord est tra i luoghi geografici che ri- — I paesi arrivano al ver-
del Brasile. Un quarto delle
specie conosciute si estin-
sentiranno di più dei cambia-
menti climatici. E che davan- Maria Grazia Midulla (Wwf) sul surriscaldamento tice con posizioni diverse.
Ci saranno molti capi di
guerà, 2 miliardi di persone ti al riscaldamento globale Stato. Quali sono i margi-
vivranno in aree colpite dalle saremo fisicamente in prima prie emissioni del 30 per ni per un accordo globale?
esondazioni (con conseguenti linea». A Copenaghen ai lavo- cento entro il 2020 e del 50 «Per ora i segnali sono an-
migrazioni di massa), le risor- ri del vertice come responsa- Venezia entro il 2050, a patto che cora misti e alcuni sono mol-
se agricole dell’Africa si ri- bile clima ed energia del è la città gli altri paesi industrializ- to positivi. Ad esempio quel-
durranno del 50 per cento. Wwf, Maria Grazia Midulla italiana zati facciano altrettanto. lo venuto dal Sudafrica che
Anche per questo uno dei no- punta l’indice contro la «poli- esposta Potrebbe bastare? ha annunciato una deviazio-
di del summit è quello legato tica fallimentare» seguita si- a maggiori «È una bozza debole anche ne dallo scenario attuale di
agli aiuti ai paesi poveri e a nora dall’Italia in tema di ri- rischi perchè quel 30% non sareb- emissioni del 34 per cento.
quelli emergenti, quelli che duzione delle emissioni di be un target effettivo. Noi in- Ma molto dipenderà dalla
hanno inquinato meno, ma anidride carbonica. vece riteniamo che il primo questione degli aiuti ai paesi
sconteranno gli effetti più —Da Kyoto a oggi abbia- taglio debba essere di non emergenti. Nel complesso
massicci dei cambiamenti cli- mo fatto poco contro l’ef- meno del 40%. Del resto il credo che da Copenaghen
matici in arrivo: servono non fetto serra? punto è che non C’è più tem- possa uscire un accordo con
meno di 10 miliardi di dollari «Pochissimo. E anzi, rispet- nuova economia che dovrà ri- torio su cui viviamo. L’Italia po per discutere. Gli scienzia- molte parti vincolanti. E an-
l’anno. to agli altri partner della Ue, voluzionare i consumi e por- si sta giocando le Alpi e gran ti sono stati fin troppo chia- che se potrà esserci neces-
Nei prossimi dodici giorni, stiamo facendo passi indie- tarci verso lo sviluppo soste- parte dei suoi litorali». ri. Nel 2017 il picco delle sità di un secondo passo, mol-
dunque, dai governi ci si at- tro. Non abbiamo piani, non nibile. Eppure, assieme agli — La bozza danese, non emissioni dovrà cominciare to lavoro può e deve essere
tende un grande negoziato an- abbiamo strategie d’investi- equilibri del pianeta, c’è in ancora approvata, preve- a scendere o l’innalzamento fatto qua nei prossimi dodici
che se le premesse, rispetto mento. Siamo fuori dalla ballo anche il futuro del terri- de che la Ue tagli le pro- delle temperature non potrà giorni». (n.a)

L’Accademia delle scienze americana: Cina e Stati Uniti producono


nel 2100 il livello dei mari salirà di 2 metri il 40% delle emissioni di CO2
COPENAGHEN. A causa del termometro in Finlandia e Stefan Ra- COPENAGHEN. Cina, Stati Uniti, Umio- mondiali.
globale che continua a salire, entro il 2100 hmstorf del Potsdam Institute ne europea, Russia, India e Giappone so- Venti paesi producono il
il livello dei mari potrebbe salire più del for Climate Impact Research no la top 6 dei maggiori emettitori di CO2 75% delle emissioni mondia-
previsto, dai 75 ai 190 centimetri, poco me- in Germania. e producono il 70 per cento delle emissio- li e il 78% del loro aumento.
no di due metri. È quanto stima uno studio Le proiezioni dell’innalza- ni totali. I numeri sono forniti dalla Fon- L’Italia si trova al 13º posto
dell’accademia delle scienze americana. mento emerse da questo stu- dazione per lo sviluppo sostenibile. per emissioni totali di CO2
dio sono tre volte maggiori di (119 milioni di tonnellate di
Lo studio tiene conto di 130 quelle sviluppate da studi re- Dal 1990 al 2008 la metà del- Co2 nel 2008).
anni di dati di temperature centi che non tenevano conto l’aumento mondiale delle Questi sono infine gli obiet-
globali e livello del mare, non- di tutti i fattori in gioco (per emissioni è stato prodotto tivi fissati per il 2020 compati-
chè di altri fattori che possono esempio le dinamiche dei dalla Cina. La Cina produce bili col budget disponibile
influenzare quest’ultimo. Lo ghiacci). Rahmstorf avverte Alluvione in India infatti il 22,2% delle emissio- dei top 6 (la fonte è sempre la
studio - che stima ancora più che anche in uno scenario otti- ni globali (pari a 1,9 miliardi Fondazione per lo sviluppo
elevato il rischio di innalza- mistico di aumento di soli 2 di innalzamento entro il 2100. di tonnellate di carbonio nel sostenibile): Usa-Ue-Giappo-
mento del livello dei mari, l’ul- gradi Celsius entro questo se- Considerando infine l’inte- solo 2008). ne: -30% emissioni CO2 al
timo di pochi giorni dello colo, il livello dei mari potreb- ro set di possibili scenari di Gli Stati Uniti d’America 2020; Russia: -25% CO2 al
Scientific Committee on An- be salire di oltre un metro. emissioni di gas serra, la ricer- producono invece il 18% del- 2020; Cina: -2% CO2 al 2020.
tartic Research parlava di 1,4 Nello scenario più pessimisti- ca stima in via definitiva che le emissioni (1,5 miliardi di L’India, infine, non dovrebbe
metri - è stato diretto da Mar- co, invece, con un aumento di le acque potrebbero salire di tonnellate nel 2008). Cina e aumentare le proprie emis-
tin Vermeer dell’Università oltre 4 gradi Celsius, potrem- qualcosa tra 75 centimetri e Usa, quindi, da sole produco- sioni inquinanti di più del
della Tecnologia di Helsinki mo arrivare a oltre 1,4 metri 1,9 metri entro la fine del 2100. no il 40% delle emissioni 60% di quelle attuali.
VA5TCM...............07.12.2009.............21:49:41...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 5

La maggioranza blinda il provvedimento, le opposizioni protestano e abbandonano i lavori in Commissione

Finanziaria, via libera tra le proteste


Scajola annuncia: a gennaio nuovi incentivi per auto ed elettrodomestici
di Alessandro Cecioni
ROMA. La Finanziaria su-
Le principali novità
perblindata arriva in aula WELFARE-LAVORO ENTI LOCALI PATTO SALUTE GIUSTIZIA
con un carico di polemiche
su come è passata in commis-
sione Bilancio. L’opposizio- Detassazione salario produttività Proroga ammortizzatori sociali Assessori PIù tasse Contributo processi
ne accusa la maggioranza di Confermata al 10%. Tetto di Fino al 2010 per quelli introdotti Il 25% dei consiglieri e il 20% Le Regioni con la sanità in rosso Diventa più pesante il contributo
averla blindata con una fidu- 6mila euro lordi per il settore nel 2009. Introduzione degli assessori comunali e il 20% e con piani di rientro inesistenti che si paga per avviare un'azione
cia mascherata fatta di man- privato e per i lavoratori con portabilità dell'indennità di degli assessori provinciali saranno o insufficienti, rischiano un giudiziaria di tipo economico
cata discussione degli emen- reddito non superiore nel 2009 disoccupazione eliminati per il taglio di circa aumento dell'Irap dello 0,15% e
damenti. «In aula ci sarà un a 35.000 euro 230 milioni di euro dell'addizionale Irpef dello 0,30%
clima caldo», annunciano
Pd, Udc e Idv. La replica del Aiuti anti-crisi per co.co.pro Reintegro over 50 Rimborsi Ospedali Carceri
governo è affidata al vicemi- Ai lavoratori a progetto spetterà Arrivano 120 milioni di sconti 156 milioni per il 2008 e 760 24 miliardi saranno destinati Stanziati 500 milioni dal fondo
nistro Vegas: «Metteremo la una somma pari al 30% del contributivi per le imprese che per il 2009 il rimborso ai alla ristrutturazione degli infrastrutture per nuove carceri
fiducia se ci saranno troppi reddito percepito nell'anno assumono lavoratori over 50 comuni per il taglio dell'Ici ospedali o per aumentare la capienza
emendamenti». precedente di quelle attuali
Dopo averla blindata con il
maxiemendamento, la mag- BENI MAFIA PONTE STRETTO SCUDO FISCALE MISSIONI INTERNAZIONALI
gioranza la riblinda in com-
missione Bilancio abolendo
Gli enti locali avranno un diritto di Autorizzata la spesa di 470 milioni Le risorse saranno utilizzate in particolare Previsto il rifinanziamento
ogni possibile discussione
sulle proposte di modifica prelazione per l'acquisto di beni come contributo all'Anas per: 5 per mille, libri gratuiti a scuola, per un totale di 750 milioni di euro
presentate dall’opposizione. confiscati alla Mafia per la realizzazione del Ponte adempimenti internazionali, fondi
Tanto che alla fine Pd, Idv e per l'agricoltura, università, scuole private
Udc abbandonano i lavori. ANSA-CENTIMETRI
«Hanno blindato un assalto
alla diligenza che non risol- dendoci la bocca». Bruxelles. Questo, fanno sa- E’ notte fonda quando in ta messa la fiducia in com- al presidente della Camera
ve nessun problema», dicono Tutto questo per scoprire, pere al ministero, perché la commissione Bilancio si do- missione, il che rappresenta commentare, il rispetto del
dall’opposizione. «Cercate poi, che una delle misure più proroga (che riguarda anche vrebbero iniziare le votazio- un vulnus davvero pesante, regolamento è stato totale»,
scuse e non pensate al Pae- richieste, il prolungamento gli elettrodomestici) non è ni sugli emendamenti alla Fi- la seconda è che nessun dice Fini. Idv, Udc e Pd sono
se», la replica. Gianfranco Fi- degli incentivi auto nel 2010, stata inserita in Finanziaria. nanziaria, ma all’opposizio- emendamento, né della mag- dal presidente della Camera
ni, chiamato a dire la sua su sarà varato con un altro Una Finanziaria che, dice ne appare subito che la mag- gioranza, né dell’opposizio- e in commissione si parte
eventuali stravolgimenti del provvedimento. L’annuncio il viceministro all’Economia, gioranza ha già deciso di an- ne, entra in Finanziaria». con le votazioni degli emen-
regolamento, lo esclude. lo dà il ministro dello Svilup- Giuseppe Vegas, vale 5 mi- dare compatta sul maxiemen- Udc, Pd e Idv chiedono damenti dell’opposizione,
«Stiamo andando di male in po economico, Claudio Scajo- liardi e 200 milioni «di au- damento considerato «ine- una sospensione dei lavori senza discussione: in dieci
peggio — dice Pier Luigi Ber- la: «Il decreto legge che pro- mento della spesa vera» nel mendabile». «Qui ci sono due verso le 6 del mattino: «Vo- minuti 150 no. Poi il sì al ma-
sani, segretario del Pd — la roga gli incentivi destinati a 2010, 1,4 miliardi nel 2011 e 1 anomalie — spiegherà qual- gliamo sentire il parere del xiemendamento del relatore.
maggioranza ha organizzato sostenere i consumi e a favo- miliardo e 48 milioni nel che ora più tardi Pier Paolo presidente della Camera». «Il vero vincitore è Tremon-
in modo blindato un mini as- rire prodotti con una più alta 2012. Il saldo netto da finan- Baretta, capogruppo del Par- Quando lo incontrano sono ti», dice Ventura Pd. E lui, il
salto alla diligenza, fatto mi- efficienza energetica e mino- ziare è invece 8miliardi e 884 tito democratico in commis- le 10 passate: «Al di là delle ministro, ringrazia: «In Par-
sure totalmente irrilevanti e ri emissioni di CO2 arriverà milioni nel 2010. sione — la prima è che è sta- scelte politiche che non sta lamento fatto buon lavoro».
l’ha fatto con arroganza chiu- a gennaio», dice il ministro a

I PROVVEDIMENTI
Arrivano fondi per il welfare e tagli ai Comuni
ROMA. Più risorse al lavoro,
con la detassazione del salario Prevista la detassazione al 10 per cento del salario di produttività
di produttività e più ammortiz-
zatori per collaboratori e over avevano un basso reddito con ro che assumono, a tempo pie- quinto gli assessori; le provin-
50. Ma anche tagli alle poltro- Più risorse al un solo committente ed ora ri- no ed indeterminato, lavorato- ce del 20% gli assessori. Picco-
ne degli enti locali, l’arrivo di
un patto per la salute con più
servizio sanitario sultano senza contratto di lavo-
ro per almeno 2 mesi. Reinte-
ri che percepiscono l’indennità
di disoccupazione, possono be-
li comuni. Taglio di 10 milioni
per piccoli comuni e comunità
risorse per il servizio sanitario con il Patto gro over 50. Arrivano 120 mi- neficiare un incentivo pari alla montane a prevalente popola-
nazionale e penalizzazioni per
le Regioni che sforano e do-
per la salute lioni di sconti contributivi per
le imprese che assumono lavo-
stessa indennità spettante al la-
voratore. Voucher. Il pacchet-
zione anziana. Ici, pù rimbor-
si ai comuni. Viene integrato
vranno aumentare le tasse. E «Punite» le Regioni ratori anziani, over-50, che so- to dispone un ampliamento del- di 156 milioni per il 2008 e di
poi: risorse per il Ponte sullo no in cassa integrazione. Ci so- la platea dei lavoratori e delle 760 milioni dal 2009 il rimborso
Stretto, i libri scolastici, 5xmil- che sforano no anche premi ed incentivi mansioni per le quali si può ai comuni per le minori entra-
le, la costituzione della Banca Palazzo Chigi, sede del governo per ricollocare disoccupati, cas- far uso dei buoni-lavoro: tra te derivate dalla cancellazione
del Sud. La «Finanziaria legge- saintegrati e svantaggiati, tra questi c’è l’estensione tempora- dell’Ici prima-casa. Banca del
ra» ha messo su un po’ di peso, Welfare-lavoro: detassa- invalidità civili. La lotta ai falsi cui disabili (65 milioni le risor- le per gli studenti universitari, Sud. Il testo della finanziaria
durante il passaggio in com- zione salario produttività. invalidi dovrebbe dare 50 milio- se). Proroga ammortizzatori la possibilità di utilizzo dei contiene le disposizione finaliz-
missione Bilancio della Came- Viene confermata la detassa- ni di euro in più. Aiuti an- e portabilità disoccupazio- «buoni» presso maneggi e scu- zate alla costituzione della Ban-
ra. Tutto con un solo emenda- zione al 10%. Il tetto è fissato a ti-crisi per co.co.pro. Viene ne. Vengono prorogati al 2010 derie. Tagli su enti locali: ca del Sud. Servirà a sostenere
mento. Le novità, che di fatto 6.000 euro lordi per il solo setto- rafforzato il piano anti-crisi tutti gli ammortizzatori in de- scure su assessori. Tra il 2010 progetti di investimento nel
mettono in moto risorse per 8,9 re privato e per i lavoratori per i lavoratori a progetto. A lo- roga introdotti nel 2009 che ver- e il 2012 gli enti locali avranno meridione e a garantire le Pmi
miliardi, sono tutte contenute con reddito non superiore nel ro spetterà una somma pari al ranno anche estesi a settori o un taglio di circa 230 milioni. nei loro progetti. Avrà una di-
nel «maxi» da 135 commi del re- 2009 a 35.000 euro. Controlli 30% del reddito percepito nel- ambiti ora non coperti. C’è poi Per compensarli dovranno ta- sciplina fiscale agevolata e le
latore di maggioranza, Massi- falsi invalidi. Scatteranno 100 l’anno precedente (e comun- la’portabilita’ dell’ indennità di gliare le poltrone: i comuni di azioni potranno essere sotto-
mo Corsaro. Eccole: mila verifiche aggiuntive sulle que non più di 4.000 euro) se disoccupazione: i datori di lavo- un quarto i consiglieri e di un scritte da fondi mutualistici.

Dai finanziamenti alle ronde ai bond Alitalia Soldi anche per il museo tattile «Omero» di Ancona, gli esuli dalmati e i viticoltori

ecco tutte le norme che sono state cancellate In «micro-misure» vanno 400 milioni
ROMA. Dai finanziamenti per le ronde, velocizzazione dei rimborsi ROMA. Puntuali come la Finanzia- l’ambito dell’organizzazione comune
ai rimborsi per Alitalia, dagli sgravi fi- per gli azionisti e gli obbligazio- ria e forse per l’ultima volta dopo dei mercati del settore vino.
scali per le banche alla vendita delle car- nisti Alitalia. Il termine entro che la riforma delle legge di bilancio Programma triennale pesca e ac-
ceri e allo scontrino «gratta e vinci»: so- il quale i risparmiatori poteva- avrà l’ok del Senato, arrivano con la quacoltura. Prorogato al 2010 ai fini
no diverse le misure che non sono entra- no presentare la domanda per manovra economica anche le mi- dell’attuazione degli obblighi ineren-
te in Finanziaria. il rimborso veniva fissato al 31 cro-misure. Alcune anche aggiuntive ti al fondo europeo della pesca.
gennaio 2010. Tetto stipen- rispetto a quelle del Senato. L’opposi- Fondi da esuli dalmati a museo
Ecco le principali norme me- di. Il ministro Roberto Caldero- zione va all’attacco di quelle che defi- tattile a Belice. La voce «misure di
teora, che dopo essersi palesa- li avrebbe voluto fissare un tet- nisce «mance» o misure da «assalto particolare valenza sociale» va a con-
te si sono poi dissolte. Ronde. to agli stipendi dei consiglieri alla diligenza» che peserebbero oltre tributi a enti come l’unione italiana
La possibilità per i Comuni di regionali, che non avrebbero 400 milioni. Ecco allora 60 milioni ciechi, progetti per gli esuli giulia-
rimborsare le ronde è saltata dovuto superare quelli dei par- per le polizze assicurative contro il no-dalmati, l’Istituto mediterraneo
dalla versione finale. lamentari. La misura è stata cattivo tempo per i viticoltori, fondi di ematologia o il museo tattile Ome-
Cig differenziata immigrati. cassata a causa del rischi di in- per il Museo tattile Omero na o anco- ro di Ancona. E anche fondi per il ter-
Il ministro La proposta targata Lega è sta- costituzionalità. Mini condo- Polizza ra per il terremoto del 1968 in Belice. remoto del 1968 nel Belice.
leghista ta ritirata a causa dello stop no Inps e Inail. Salta la possi- assicurativa Ecco alcune delle micro-misure: Dichiarazione redditi ambulan-
Roberto del governo. Sgravi banche. bilità di regolarizzare i contri- per chi Polizza per chi fa il vino. Nel- ti. Pena la sospensione dell’autoriz-
Calderoli In extremis si è deciso di rin- buti e i premi previdenziali e fa il vino l’ambito dei fondi per le polizze assi- zazione per 6 mesi gli ambulanti, su
viarne l’introduzione a un de- assicurativi Inps e Inail con il curative contro i danni del maltem- richiesta della Regione, hanno l’ob-
creto legge da varare in gen- pagamento di una sanzione pa- po in agricoltura c’è anche un com- bligo di presentare il documento uni-
naio. Alitalia. Nuovo stop alla ri al 40% del corrispettivo. parto di 60 milioni nel triennio nel- co di regolarità contributiva.
VA6TCM...............07.12.2009.............22:28:56...............FOTOC24

6 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 ATTUALITÀ la tribuna

LIMITI E SICUREZZA ROMA. «Più incidenti, più


code, più inquinamento e tut-
Le drammatiche previsioni dell’associazione Amici della polizia E le sanzioni?
«Questa modifica dei limiti
to questo con meno punti pre-
levati a chi supera i limiti».
Sono drammatiche le previ-
Il risultato? Più incidenti e code si accompagna alla riduzio-
ne dei punti prelevati a chi li
supera. Mentre oggi chi supe-
sioni di Giordano Biserni,
presidente dell’Asaps (asso-
ciazione amici della polizia
E l’inquinamento aumenterebbe ra il limite da 10 fino a 40 chi-
lometri perde 5 punti e chi lo
supera da 40 fino a 60 ne per-
stradale), sulle conseguenze il 25 e il 30% in più rispetto sto significa che passando da de 10, domani ne perderà ri-
dell’aumento del limite di ve- al limite di 130». 130 a 150 chilometri orari un spettivamente da 3 a 5. Consi-
locità in autostrada. E sul fronte incidenti? automobilista risparmierà derando la soglia di tolleran-
Perchè? «E’ matematico: quando si 4,6 minuti. Non mi sembra za del 5%, con le nuove rego-
«Partiamo dal fatto che mi aumenta la velocità, aumen- ne valga la pena». le chi sfiora i 200 all’ora ri-
sembra abbastanza infelice tano gli incidenti. Inoltre sia- Come sono i limiti nel re- schia una multa di 155 euro e
che questa proposta venga mo proprio sicuri che elevan- sto d’Europa? 3 punti. Costa di più portare
fatta proprio il primo giorno do il limite arriveremo tutti «Nessun Paese europeo si la famiglia a Gardaland!».
del vertice di Copenaghen prima? Con più incidenti, in- è posto il problema di innal- Matteoli parla però solo
quando si sa che il 27% del- fatti, ci sarebbero anche più zarli, anzi. In Francia, ad di alcuni tipi di auto.
l’inquinamento arriva dalle code. Ricordo che un’auto esempio, si dibatte sull’op- «Questo comporterà una
auto. Con il limite di 150 chi- sulla rete autostradale per- portunità di ridurli a 110 chi- babele di accertamenti. Fa-
lometri in autostrada le emis- corre in media tratte di 75 lometri orari in alcuni tratti ranno anche la selezione dei
sioni inquinanti saranno tra chilometri, 105 i camion. Que- autostradali». conducenti?». (m.v.)

Matteoli: in autostrada a 150 all’ora


Dove ci sono tre corsie e il tutor. Coro di no dall’opposizione e dai Verdi
di Monica Viviani gue per i neopatentati. «Nel Paese che vede ogni giorno una media di zione».
In realtà non si tratterebbe di una novità as- quasi 600 incidenti, molti dei quali causati dal- Pollice verso pure da Andrea Lepore, re-
ROMA. Presto l’Italia potrebbe trovarsi a soluta. L’articolo 142 del Codice della strada l’alta velocità e con un alto tasso di mortalità, sponsabile campagna Trasporti e clima di
conquistare un nuovo primato: il limite di ve- consente già alle società che gestiscono le au- di tutto si sentiva il bisogno tranne che il via Greenpeace: «Oltre agli aspetti legati alla sicu-
locità in autostrada più alto d’Europa. A scen- tostrade di alzare il limite fino a 150 nei tratti libera del ministro ad innalzare il limite in au- rezza implicherà anche un aumento delle
dere in campo questa volta è lo stesso mini- meno pericolosi, ma finora nessuno l’aveva tostrada — dichiara il capogruppo del Pd in emissioni di CO2 — spiega — A seconda dei
stro delle Infrastrutture Altero Matteoli che, fatto. «Credo che sia giusto — aggiunge Mat- commissione Ambiente al Senato, Roberto modelli questi aumenti delle emissioni di CO2
promuovendo una proposta leghista, si dice teoli — regolamentare questa materia tenen- Della Seta — è una proposta assolutamente de- oscillano tra il 20 e il 30%».
«favorevole ad alzare il limite di velocità da do conto anche dei requisiti tecnici delle auto, magogica e paradossale tanto più alla luce del Fuori dal coro c’è invece Carmelo Lentino,
130 a 150 chilometri orari» nella autostrade a ovviamente continuando a garantire la massi- fatto che si è aperta a Copenaghen la conferen- portavoce della campagna per la sicurezza
tre corsie e dove c’è il tutor. Via libera quindi ma sicurezza per chi viaggia. E’ chiaro che ci za mondiale sul clima». Anche per Silvia Ve- stradale «BastaUnAttimo»: «Non rappresenta
a un emenda- sono veicoli che possono circolare a velocità lo, deputata del Pd e vicepresidente della com- — dice — un
mento in tal più alte in tratti autostradali che lo permetta- missione trasporti di Montecitorio, il ministro provvedi-
senso presen- no» vale a dire con «le tre corsie e il tutor». ha dato «un messaggio negativo in un Paese mento danno-
Il ministro accoglie tato dai sena-
tori del Car-
Questo quindi non varrà «per tutte le auto —
conclude — ma solo per quelle che per cilin-
in cui non c’è cultura della sicurezza strada-
le». Dal canto suo Angelo Bonelli, presidente
so se fatto do-
po una ade-
Il Pd: paradossale
una proposta dei roccio al dise- drata e dotazioni di sicurezza, possono viag- nazionale dei Verdi, definisce la proposta guata valuta- nel giorno in cui si apre
gno di legge giare senza problemi anche a 150 orari». «sbagliatissima» perchè «contribuirà a fare zione e con-
senatori del Carroccio che azzera il Una proposta subito bocciata dall’opposizio- aumentare i consumi e quindi le emissioni di trolli delle ar- il vertice sul clima
livello di al- ne, dalle associazioni ambientaliste come da CO2 e inquinanti». In sostanza, aggiunge, «Co- terie pratica-
col nel san- quelle che si occupano di sicurezza stradale. penaghen inizia e l’Italia va in un’altra dire- bili».
VA7TCM...............07.12.2009.............22:00:23...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 7

DOPO LE ACCUSE Sotto tiro per aver chiesto al governo


DELLA PADANIA di non usare «solo la forza» con i rom

Attacchi a Tettamanzi, la Lega resta sola


Calderoli: a Milano fa politica. L’arcivescovo: sono sereno, riscopro il dono della libertà
di Gabriele Rizzardi Meno diplomatico è Giusep-
pe Pisanu. Il senatore del Pdl IL CARDINALE
ROMA. Dopo la Padania, anche Roberto Calderoli attac- ed ex ministro dell’Interno,
ca il cardinale Dionigi Tettamanzi. Colpevole di aver chie- esprime «deplorazione» per
sto al governo di non rispondere ai rom «solo con la for- l’attacco «rozzo e volgare» A capo della diocesi dal 2002
za», l’arcivescovo di Milano viene accusato di «fare politi- contro il cardinale e lancia
ca» e diventa il bersaglio del ministro. una freccia avvelenata all’in-
dirizzo del ministro leghista: Il brianzolo doc
«La grande capacità della non lo preoccupano e se la «Si è addirittura impartita
Chiesa territoriale dovrebbe
essere la vicinanza con il ter-
Padania lo paragona ad un
«imam» o ironizza sull’«ono-
una lezione di pastorale cri-
stiana da parte di un esperto
che il Carroccio chiama
ritorio. Tettamanzi con il
suo territorio non c’entra
revole Tettamanzi», il cardi-
nale risponde che intende ri-
in matrimoni celtici...».
Nella maggoranza sale la ”cattocomunista”
proprio nulla. Sarebbe come manere «in mezzo alla gen- tensione ed anche se l’espo-
mettere un prete mafioso in te» e liquida le polemiche nente milanese del Carroc- MILANO. Il cardinale Dionigi Tetta-
Sicilia» dice Calderoli in una con una battuta: «Se politica cio, Matteo Salvini, chiede a manzi ha fatto il suo ingresso alla
intervista a Repubblica. vuol dire amare la polis, allo- Tettamamzi un incontro na- Diocesi di Milano come arcivescovo
L’accusa, pesantissima, ra tutti dovrebbero fare poli- talizio per farsi gli auguri e il 29 settembre 2002, ma il suo rappor-
non trova seguito nella mag- tica». avere in «chiarimento», la po- to con la città e con la Chiesa ambro-
gioranza, che lascia sostan- Isolata nel governo, la Le- sizione della Lega sui rom siana è iniziato ben prima.
zialmente isolata la Lega. ga si trova a fare i conti con non cambia. E l’opposizione Milanese doc (è nato a Renate, in
La condanna del centrosi- un Pdl che è costretto a mor- va all’attacco. Pier Ferdina- provincia di Milano (ora Monza e
nistra e dei moderati dell’U-
dc è netta. La risposta di Tet-
dere il freno. Calderoli prova
a correggere il tiro, spiega
Pesantissimo il ministro: con il do Casini accusa di «doppio-
pesismo» la Lega e spiega
Brianza, il 14 marzo 1934) si è trovato
però in frizione con la Lega più di
tamanzi agli attacchi del Car- che le sue critiche «non sono territorio non c’entra. È come che contro l’arcivescovo di una volta e non solo per il consueto
roccio è invece affidata ad di carattere religioso ma poli- Milano ci sono stati «insulti discorso alla città di quest’anno, ma
una tagliente battuta che l’ar- tico» e assicura che nella mettere un prete mafioso in Sicilia vergognosi»: «Non si può in- anche l’anno passato a causa della
civescovo di Milano offre ai Chiesa non tutti la pensano solentire il cardinale Tetta- sua apertura a nuovi luoghi di culto
cronisti dopo aver celebrato come Tettamanzi: «Per fortu- manzi come un malfattore. per gli islamici.
la messa per la festività di na non c’è il pensiero uni- Il cardinale «Gli attacchi della Lega sono E’ una cosa inaccettabile, da Già l’anno scorso, la Lega non ave-
Sant’Ambriogio. «Sono sere- co...». Ma sono parole che au- Tettamanzi il frutto di una posizione parte di chi ne vuole trarre va apprezzato il suo discorso alla
no, in questo momento risco- mentano l’imbarazzo e il di- in una foto strumentale chre non fa be- solo un vantaggio politico». città. L’arcivescovo aveva parlato
pro il dono della libertà che sagio nel Pdl. Il cattolicissmo d’archivio ne al paese. L’identità cristia- A condannare la Lega è an- del bisogno di luoghi di preghiera in
trova radice e forza nella re- Maurizio Lupi, fidato consi- con un na dell’Italia non si difende che la presidente del Pd, Ro- tutti i quartieri, ancora più urgenti
sponsabilità. Se assalito con- gliere del Cavaliere e vicepre- detenuto attaccando chi la rappresen- si Bindi, che definisce «inac- per persone di altre religioni e Rober-
tinuo a far il buon pastore. sidente dei deputati del Pdl del carcere ta». Il sindaco di Milano, Leti- cettabile» l’attacco della Le- to Calderoli aveva replicato chieden-
La mia bussola è il Vangelo» offre «tutta la sua solida- di Opera zia Moratti, si trincera dietro ga e «penoso» il tentativo di dosi se Tettamanzi fosse «l’ultimo
taglia corto l’arcivescovo. rietà» a Tettamanzi e non fa un tirato no comment: «Sta- Calderoli di «dividere» la cattocomunista».
Gli attacchi, insomma, sconti al partito di Bossi: sera parlo solo di Scala...». Chiesa in «buoni e cattivi».

GIUSTIZIA
Fini: anche gli immigrati nel processo breve
di Renato Venditti
Il presidente della Camera ha come alleati Casini e Pisanu
ROMA. Il presidente della
Camera Gianfranco Fini ha approfondito in parlamento: l’immigrato sia qui di passag- peva, mentre parlava di Ber-
chiesto che nella legge sul Ad un convegno «Non ci si può ridurre a mise- gio e che l’immigrazione sia lusconi: «Coi microfoni, sape-
«processo breve», attualmen-
te al Senato, siano inclusi i
ha ricordato gli rabili contese o speculazioni
elettorali». Finora il dibattito
temporanea».
Fini ha ricordato l’esperienza
te, bisogna stare sempre at-
tenti». E ha evocato il prese-
reati di immigrazione clande- emigrati italiani è stato eluso «per paura di di- degli emigrati italiani per par- pe, «pieno di extracomunita-
stina attualmente puniti con
un’ammenda o poco più. L’at-
ed ha evocato visioni o di convergenze». Si
ignora l’immigrazione, ma si
lare di quelli attuali: non tutti
torneranno a casa loro, quan-
ri». Pisanu lo ha assecondato,
ha parlato di «miserabile spe-
tuale dizione, chiede, sia cam- il presepe, «pieno dedica (per ragioni «euro- do non servono più all’econo- culazione elettorale» e ha lan-
biata con quella di «delitti in pee», come ha precisato Fini) mia. La politica non può se- ciato un’altra battuta: «Gesù
materia di immigrazione», di extracomunitari» «una intera giornata alla moz- guire sempre l’opinione pub- ha dovuto chiedere anche asi-
reati infami «come la messa Gianfranco Fini zatura della coda dei cani». blica, «a volte la deve guida- lo politico».
in schiavitù e la tratta degli Parlando degli «amici della re». E’ sciocco dire che, se po- Il dibattito è risultato gradi-
esseri umani». Quindi, indul- seppe Pisanu, presidente del- litica». Lega», Fini ha rimproverato tessero votare, gli emigrati to a sinistra, meno nella mag-
genza per i piccoli reati, seve- la commissione Antimafia, e Casini si è detto d’accordo, il loro «ritardo culturale». C’è voterebbero a sinistra. Vote- gioranza. Il ministro Sandro
rità per chi sfrutta l’immigra- Pier Ferdinando Casini, lea- perché il patto deve investire chi pensa che per gli immigra- rebbero invece secondo le lo- Bondi rimprovera Fini, che
zione per punire donne e uo- der dell’Udc. Responsabile di tutto il paese («Serve l’u- ti «si debba stilare una lunga ro convinzioni. Bisogna con- «non fa mistero di considera-
mini e in qualche caso fare questa comunità è don Vini- nità»). Della Lega Casini ha serie di doveri e si debbano sentire a tutti, di essere piena- re il dialogo e il confronto
anche soldi. cio Albanese, che intende lan- detto che è «un distillato di ve- dare invece pochi diritti». I le- mente integrati. con gli ex comunisti come un
Fini ha fatto queste affer- ciare un patto pubblico per leni»; e ha aggiunto una battu- ghisti sono refrattari su que- Fini ha anche scherzato sui valore positivo». Non vorreb-
mazioni nel corso di un dibat- «sdoganare» il tema dell’im- ta: «Anche Gesù era un fore- sti temi, che creano loro «l’or- microfoni che funzionavano be che si facesse attrarre «dal-
tito presso la comunità di Ca- migrazione, senza lasciarlo stiero». ticaria». Ma partono da un male, ricordando che andava- le sirene della sinistra e dalle
podarco, presenti anche Giu- «a una piccola parte della po- Pisanu vuole un dibattito presupposto sbagliato: «Che no benissimo, e lui non lo sa- sue immagini sacre».

Piazza Fontana, verità da accertare mento pacifico della vita civi-


Financial Times: Berlusconi
Napolitano: le divergenze non sfocino mai in minacce alla vita civile
le. Questo ci dice la strage di
piazza Fontana». Un discorso sotto assedio, non può governare
tutt’altro che accademico nel-
MILANO. La strage di piaz- la figlia Giulia e Mario Cala- l’Italia in cui il presidente, in- ROMA. Berlusconi è «sotto gerlo», «ma le cose potrebbero
za Fontana, dice il presidente
della Repubblica Giorgio Na-
A 40 anni dalla strage bresi - Napolitano, seduto ac-
canto al sindaco Letizia Mo-
stancabilmente, si sforza di te-
nere a freno le contrapposizio-
l’assedio» delle corti giudizia-
rie, «non può governare». E’
ora diventare serie per il Cava-
liere».
politano ai familiari delle vit- il presidente parla ratti, ascolta la richiesta di ni esasperate e gli scontri intitolato così l’articolo che ie- Il Financial Times ricorda
time riuniti in Prefettura a aprire tutti gli archivi ancora frontali. ri il Financial Times ha dedi- quindi le ultime vicende giudi-
Milano, è «una ferita ancora di ferita ancora aperta segreti, ma ribadisce: «Noi «Ma nulla può togliere a cato al presidente del Consi- ziarie che hanno coinvolto
aperta» per le verità ancora dobbiamo evitare a tutti i co- noi la gravità di quella ferita glio, sostenendo che «le diffici- Berlusconi e Marcello Dell’U-
da accertare, perché «ciò che sti - dice - che si riproducano ancora aperta», è il suo com- li decisioni necessarie per la ri- tri, ma anche il caso Mills e la
è avvenuto nella nostra so- sciosi che ancora ci propone condizioni paragonabili a mento. «Voi oggi - conclude - forma dell’economia e delle decisione della Corte Costitu-
cietà non è del tutto chiaro e e gli avvertimenti sempre al- quelle in cui avvennero i fatti mi avete rappresentato la istituzioni italiane non potran- zionale di bocciare il lodo Alfa-
limpido e non è stato del tutto larmanti - dice Napolitano - ci di cui voi conservate i segni drammaticità e la comples- no essere prese finchè resterà no, i problemi legati al suo di-
maturato, e «per il peso che insegna una lezione da non di- della sofferenza. Dobbiamo sità di quella terribile stagio- primo ministro». «Silvio Ber- vorzio, fino al No B-day di sa-
lo Stato porta su di sè», e per menticare mai»: dobbiamo sempre evitare che in Italia ne di terrorismo, di violenza lusconi, fiammeggiante primo bato scorso a Roma. E sottoli-
l’ingiustizia che è palpabile «evitare a tutti i costi» che le la dialettica fra le parti politi- e di morte. E’ giusto chiedere ministro italiano - scrive il nea che «il suo alleato Gian-
nella sofferenza dei familiari contrapposizioni esasperate che e sociali, i legittimi con- giustizia per tutte le vittime quotidiano finanziario britan- franco Fini, suo possibile suc-
delle vittime. Dopo 40 anni, la degli anni di piombo si possa- trasti, le comprensibili diver- di quegli anni, sia quelle del nico - è sempre apparso abile cessore approdato dal post-fa-
strage alla Banca dell’Agricol- no riprodurre e possano pro- genze, diano luogo a una tale terrorismo ideologico dichia- a navigare sopra le controver- scismo al centro politico, è sta-
tura (17 morti e 84 feriti) non vocare nuove tragedie. Nella esasperazione dei rapporti po- rato, sia quelle di un terrori- sie che si sono abbattute su di to registrato mentre diceva
è un fatto da consegnare alla piccola sala della Prefettura, litici e istituzionali, a un accu- smo più subdolo senza appa- lui, come l’eroe birichino di che Berlusconi «ha confuso la
storia. gremita di familiari di vitti- mularsi e manifestarsi di ten- renti rivendicazioni. Vi sarò un romanzo picaresco». Gli leadership con la monarchia
«Con gli interrogativi ango- me - fra loro Licia Pinelli con sioni da minacciare lo svolgi- sempre vicino». italiani «continuano ad eleg- assoluta».
P09POM...............07.12.2009.............18:23:59...............FOTOC24
VR6TCM...............07.12.2009.............20:47:49...............FOTOC24

la tribuna REGIONE MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 9

VACANZE Uno-due euro in più per il «giornaliero»


DI NATALE E comunque si annuncia il tutto esaurito

Caro sci, quanto mi costi (+4,2%)


In Veneto e Alto Adige gli aumenti maggiori per le settimane bianche
VENEZIA. Inesorabile, ma anche più visibile perché ca-
pita una volta all’anno, il caro-neve colpisce. L’Osserva-
torio dell’associazione Codici ha fatto i conti nelle prin- Il 98% dei clienti è «italiano»
cipali località dell’arco alpino su un campione di 10 al-
berghi tre stelle in tre località sciistiche per ciascuna re-
gione, con trattamento di mezza pensione più skipass, Corsa ai mercatini
nella settimana che va dal 22 al 29 dicembre 2009.

Nel dettaglio i costi varia- del tutto esaurito. Complessi-


In Alto Adige
no da un minimo di 544 euro
di Piancavallo, in Friuli, ai
920 di Corvara, in Alto Adi-
vamente, come indica il neo-
presidente di Dolomiti Turi-
smo Renzo Minella, sono cir-
arrivano da tutta Italia
ge, regina, secondo la nostra ca il 40% gli esercizi alber- BOLZANO. Prosegue senza tregua
indagine, del caro neve. Ri- ghieri che hanno accolto l’assalto al Mercatino di Natale di
spetto allo scorso anno è sta- ospiti provenienti soprattut- Bolzano. Piazza Walther, il cuore del
to possibile rilevare un lieve to dall’Italia del nord. I timo- capoluogo altoatesino dove sono sta-
aumento dei costi, fino ad un ri della vigilia legati allo scio- te costruite le 80 casette di legno che
massimo del 2,4% in Valle gliersi della neve caduta a no- espongono i prodotti tipici altoatesi-
D’Aosta; del 3,64% in Pie- vembre si sono a loro volta li- ni, è letteral-
monte; dell’1,53% in Lombar- quefatti con le ultime recenti mente bloc-
dia; dell’1,19% in Trentino
dell’1,4% in Alto Adige, del
precipitazioni. Tutte le piste
sono aperte e nonostante il
In piazza a Bolzano cata. Solo
nella giorna-
4,2% in Veneto, del 4,2% in cielo risulti coperto le pre- 80 casette espongono ta di domeni-
Friuli Venezia Giulia. L’A- senze attuali sono stimate si- ca 6 i visitato-
duc ricorda invece che Per mili a quelle registrate nello i prodotti tipici ri, per il 98
l’acquisto dell’attrezzatura scorso febbraio. Anche sul- % italiani,
occorre preventivare una l’Altopiano di Asiago la nevi- sono stati ad-
spesa complessiva di circa cata di venerdì scorso ha per- dirittura centomila. Gli “affezionati
300 euro (sci, attacchi, rac- messo l’apertura degli im- dei Mercatini” arrivano già di buon
chette e scarponi). Si posso- pianti di risalita in funzione mattino con ogni mezzo. Chi arriva
no stipulare polizze con una sia sopra i 1400 metri (dove in Alto Adige a bordo di pullman di
assicurazione anche per una esistono le condizioni miglio- tour organizzati (sono stati registrati
sola giornata o per più giorni ri della neve), sia a bassa circa 280) oppure si mette alla guida
acquistando contestualmen- quota, nelle stazioni situate della propria e più comoda autovettu-
te lo skipass. a pochi chilometri dai centri ra. C’è anche chi su più giornata deci-
I prezzi dello skipass gior- abitati di Asiago e Gallio. Gli de di visitare tutti e cinque i Mercati-
naliero sono aumentati me- amanti dello sci di fondo pos- ni di Natale della provincia di Bolza-
diamente di un euro rispetto sono scegliere in un’ottanti- no (ci sono anche quelli di Merano,
all’anno scorso (33 a Cortina, na di chilometri di piste bat- Bressanone, Vipiteno e Brunico) uti-
35 a Madonna di Campiglio, tute in cinque dei sette cen- lizzando il camper (circa 3500 solo do-
32 ad Asiago-Melette, 31 a tri fondo del comprensorio. del 50-70%, anche se una de- Dall’alto: De Guio, presidente del Con- menica) sia quello proprio sia quello
Folgaria, 29 ad Asiago-Vere- Secondo i primi dati, risulta cina di hotel, che ospitano i mercatini sorzio Turistico Asiago 7 Co- noleggiato. Domenica le vie d’acces-
na), va anche detto che l’au- alta la presenza di turisti nel- gruppi o hanno lanciato pac- a Bolzano, muni - ci auguriamo di ripe- so della città di Bolzano sono state
mento maggiore (2-3 euro) è le seconde case (tra 40-60%), chetti «tutto compreso», so- il fuori pista tere le presenze e i numeri chiuse dalle ore 10,30 alle 16,45, quin-
avvenuto nel 2008. mentre per quando riguarda no vicini al tutto esaurito. e in seggiovia della scorsa stagione, anche di i turisti si sono riversati sull’auto-
Per il resto, in Veneto la gli alberghi le presenze me- «Siamo partiti con il piede se non sarà facile in quanto strada del Brennero causando pesan-
stagione è partita all’insegna die stimate sono nell’ordine giusto - afferma Domenico era un’annata eccezionale». ti disagi alla circolazione.

L’OPINIONE

L
a risoluzione del presi-
dente Obama di raffor-
zare di 30.000 unità il
gli States e temono una crisi
di fiducia sul dollaro, che, ri-
valutando le loro monete
Chi pagherà i costi della guerra me accadde nella crisi asiati-
ca del 1997/99, in cui Washin-
gton in finanza era il domi-
mercato. E questo obbliga la
Casa Bianca, diversamente
dal 1971, a concertare con Pe-
contingente a Kabul (altre, (qui l’euro è in prima linea), di Francesco Morosini nus perché gli altri protago- chino ogni mossa. O peggio,
minori forze, verranno dagli li renda meno competitivi. nisti, dall’Europa alle cosid- a decidere una svalutazione
alleati) pone la questione del Ecco perché il modo in cui soro John Connally, mentre dest asiatico iniziandone così dette Tigri asiatiche, dipende- con tutti meno che con il ren-
«come» finanziare la guerra il presidente Obama vorrà, o gli Usa prima finanziavano la caduta, potrebbe avere del- vano, e dipendono tuttora, minbi. Un guaio per l’Euro-
in Afghanistan. Perdipiù, la potrà, finanziare l’operazio- la guerra del Vietnam anzi- le analogie con quello della dello scudo militare statuni- pa, che perderebbe competiti-
decisione della Casa Bianca ne in Afghanistan inciderà ché con tasse «stampando» guerra in Afghanistan. tense. Viceversa, con la Cina vità su due fronti: gli States e
fa seguito a una fase di stress fortemente sull’economia glo- moneta, infine decidevano di Però con decisive differen- la faccenda è diversa, in Pechino. Insomma, il «come»
delle finanze pubbliche occi- bale. traslarne i costi inflattivi al- ze. La prima è che a Kabul quanto essa, oltre che un si finanzierà la guerra afga-
dentali, espostesi fortemente Qui la Casa Bianca ha due l’estero, sganciando il dolla- Usa e alleati potrebbero per- grande creditore degli Usa, è na inciderà a fondo sugli esi-
per tenere a galla il loro siste- possibilità: tassare, però ri- ro, al tempo convertibile a dere. Ma soprattutto che ri- militarmente autonoma da ti della crisi globale. La via
ma finanziario. schiando il consenso interno; prezzo fisso in oro, da que- spetto ad allora i rapporti di loro; e ciò costringe il potere maestra per evitare nuovi
Soprattutto, essendo gli oppure, giocandosi la «fac- st’ultimo. forza monetari sono cambia- economico/politico, prima guai monetari, ma pericolo-
States i più impegnati mili- cia» come debitori, lasciar ca- La crisi che ne seguì fu ti; e che, quindi, il gioco «chi saldamente nelle mani «solo» sa per il consenso di Obama,
tarmente, conta ragionare dere il dollaro. una manifestazione della lo- paga la guerra» è più diffici- di Wall Street e di Washin- è l’introduzione di una war
sui possibili effetti di ciò sul D’altronde, le svalutazioni ro sovranità monetaria. Dun- le da vincere. gton, ad attraversare il Paci- tax, una tassa di guerra. Sa-
dollaro; il che vuol dire sulla competitive hanno pure i lo- que, il finanziamento della Difatti, è finito il tempo per fico. rebbe una sfida coraggiosa,
ricchezza dei creditori degli ro vantaggi. «Il dollaro è la guerra del Vietnam, che co- gli States, si trattasse di sva- A riprova il cambio ren- per il presidente; e di certo sa-
Usa. Analogamente vale per nostra moneta ma è il vostro munque consentì a Washin- lutare il dollaro come nel minbi cinese/dollaro è «fissa- rebbe apprezzata dalla comu-
i Paesi, spesso gli stessi «cre- problema», diceva infatti nel gton, grazie a Pechino, la li- 1971, oppure di rivalutarlo to» dalla logica dell’equili- nità internazionale. We can?
ditori», i quali esportano ne- 1971 l’allora segretario al Te- quidazione dell’Urss dal Su- via restrizioni creditizie co- brio di potenza invece che di Chissà!
VR5TCM...............07.12.2009.............21:32:38...............FOTOC24

10 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 REGIONE la tribuna

L’unica impresa concorrente giudicata inidonea: aveva totalizzato zero punti nella sceneggiatura della storia

Il Veneto non avrà il suo «Barbarossa»


La Regione non aggiudica l’appalto per realizzare una fiction promozionale
VENEZIA. Il Veneto non avrà il suo «Barbarossa». Al-
meno per il momento. La Giunta, smentendo la commis-
sione di gara appositamente creata, ha scelto in extre-
mis di non aggiudicare l’appalto per la realizzazione di
una docu-fiction voluta per valorizzare il territorio re-
gionale, dopo che questa era stata provvisoriamente vin-
ta dall’unica impresa partecipante.

L’associazione tempora-
nea di imprese Venice Film
Production srl e The Movie
Company di Padova, si era
aggiudicata un appalto da
400 mila euro, malgrado la
sua storia valesse «zero».
Questo è il punteggio che la
commissione aveva attribui-
to alla sceneggiatura prodot-
ta dall’unico concorren-
te. L’obiettivo della docu-fi-
ction era la realizzazione di
un documentario a puntate
su tematiche riconducibili a
momenti fondamentali della Il presidente del Veneto
storia di Venezia e del Vene- Giancarlo Galan
to. Un progetto ambizioso Una scena del film «Barbarossa»
che — come recitava la deli- con Rutger Hauer
bera di istituzione del 30 giu-
gno scorso — prevedeva l’im- se, spagnolo, russo e cinese e presieduto la gara per l’affi- getto, ammesso con riserva, importante nell’offerta tecni- vamente, il punteggio per
piego di animazione e fi- collocato nei circuiti cinema- damento del servizio che successivamente sciolta. ca — la commissione aveva l’offerta tecnica era stato 33,
ction, anche mediante dialo- tografici o diffuso tramite re- avrebbe dovuto essere realiz- Il quattordici ottobre, si giudicato il lavoro presenta- nemmeno la metà dei 70 pun-
ghi tra attori per catalizzare ti televisive a diffusione na- zato in un massimo di diciot- era arrivati così alla gara ve- to «inadeguato». Come dire: ti considerati il massimo e
l’attenzione dello spettatore zionale o internazionale. to mesi, con un costo non su- ra e propria, con l’apertura una storia senza storia. quindi l’eccellenza. Con l’of-
attraverso un linguaggio au- Non solo, prevista anche la periore a 416 mila euro (Iva delle buste e l’aggiudicazio- L’impresa aveva quindi ferta di 403 mila euro e nes-
diovisivo coinvolgente ed in- distribuzione di 3000 cofanet- esclusa). Previsto tuttavia il ne all’unica impresa concor- conquistato sette punti su sun rivale, l’impresa si era
novativo. Durata complessi- ti dvd e la presentazione ai fe- diritto dell’amministrazione rente. Sebbene questa avesse dieci (giudizio: adeguato) al- comunque aggiudicata il
va prevista, 208 minuti, divi- stival mondiali di settore. di non procedere all’aggiudi- totalizzato zero punti (su un la voce «cast tecnico e artisti- massimo del punteggio per
sibili in quattro puntate di 52 Con queste aspirazioni, il 16 cazione nel caso in cui nessu- massimo di 25) alla voce co», arrivando ad ottenere l’«offerta economica». E,
minuti, secondo il format te- settembre un’apposita com- na offerta fosse stata ritenu- «ideazione e realizzazione cinque punti su cinque nel- «provvisoriamente», il lavo-
levisivo. Il documentario do- missione regionale diretta ta idonea e di procedere an- del docu-film», ovvero quan- l’impiego delle tecnologie. ro. Fino a quando la Giunta
veva essere girato in inglese da Carlo Caineri, dirigente che in presenza di una sola to a sinossi, soggetto, tratta- Giudicato adeguato, infi- ha bocciato il progetto vinci-
e doppiato in italiano, con del Servizio paesaggio cultu- offerta valida. Alla gara, si mento e sceneggiatura. In ne, il piano di distribuzione, tore: inidoneo a rappresenta-
sottotitoli in tedesco, france- rale e beni culturali, aveva era presentato un solo sog- questo ambito — la voce più con 21 punti su 30. Complessi- re i fasti del Veneto.
VR1TCM...............07.12.2009.............21:03:14...............FOTOC24

la tribuna ECONOMIA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 11

FLOP IMMOBILIARE VENEZIA. Le festività na-


talizie sono il periodo più de-
licato dell’anno: la necessità Natale a rischio usura
più disoccupazione, alti tas-
si di interesse, maggiore sof-
ferenze, pochi sportelli ban-
di disporre di liquidità per cari e tanti protesti la situa-
far fronte ai regali e agli ac-
quisti spinge molte persone
La Cgia: i pericoli maggiori in Campania zione è decisamente a ri-
schio. Rispetto ad un indica-
a ricorrere a piccoli prestiti Il Nordest al riparo dallo strozzinaggio tore nazionale medio stabili-
da soggetti poco raccoman- to pari a 100, il tasso di usu-
dabili. A lanciare l’allarme di degli Artigiani di Mestre nazione statistica di tutte ra rilevato in Campania è di
usura è il segretario della ha messo a confronto alcuni quelle situazioni potenzial- 173 (pari al 73% in più della
Cgia di Mestre, Giuseppe indicatori riferiti al 2008 mente favorevoli al diffon- media Italia), in Calabria
Bortolussi. La maglia nera quali disoccupazione, falli- dersi dello strozzinaggio. 161 (+61%), in Puglia 144
del rischio usura spetta alla menti, protesti, tassi di inte- «Dimensionare l’usura o le (+44%) e in Sicilia 143
Campania, seguono Cala- resse applicati, denunce di estorsioni solo attraverso il (+43%). Tra gli «intoccabi-
bria, Puglia e Sicilia, men- estorsione e di usura, nume- numero di denunce — com- li» dagli strozzini o quasi,
tre Friuli Venezia Giulia, ro di sportelli bancari e rap- menta Bortolussi — non è stanno il Trentino Alto Adi-
Emilia Romagna, Veneto e porto tra sofferenze ed im- molto attendibile perché il ge con un indice di rischio
Trentino Alto Adige sono pieghi registrati negli istitu- fenomeno rimane in larga usura di 50 (50% in meno
tra le regioni italiane meno ti di credito. E’ stato indivi- parte sommerso e risulta della media), seguito dalla
interessate dalla piaga dello duato l’indice del rischio quindi leggibile con diffi- Valle d’Aosta con 61 (-39%),
strozzinaggio. L’ufficio stu- usura attraverso la combi- coltà». Nelle aree dove c’è dal Veneto con 66 (-34%).

Gli immigrati non comprano più casa


Nel 2009 crollo del 24,3%. A Venezia acquisti fermi a quota 9,2%
VENEZIA. Gli immigrati giunti in Italia vi- «Proprio le restrizioni sulla concessione C’è dunque un’alta domanda potenziale al 9,2%.
vono una situazione di vera e propria «emer- dei mutui — spiegano al centro studi di Sce- inespressa, che il centro studi stima in alme- L’unico dato in controtendenza è quello
genza abitativa». E’ questo l’allarme lanciato nari Immobiliari — sono alla base (insieme no mezzo milione di persone, e che compren- che è stato registrato a Prato dove gli immi-
da Scenari Immobiliari: nel 2009 gli acquisti all’aumento della disoccupazione e del preca- de chi è in affitto ma ha un reddito sufficien- grati, soprattutto cinesi, continuano a com-
di case da parte degli immigrati sono dimi- riato) di questa riduzione del mercato». te per pagare un mutuo per la casa (circa prare e sono passati dal 15,5% al 23% del mer-
nuiti del 24,3% rispetto allo scorso anno, toc- E dire che gli acquisti da parte di immigra- 500-600 euro al mese), ma poca disponibilità cato. Di conseguenza, Prato è la provincia ita-
cando quota settantottomila compravendite. ti hanno contribuito a far marciare il settore in contanti. liana con la più alta percentuale di acquisti
E nel 2010, avverte quindi l’istituto di ricer- immobiliare con crescite a due cifre. Infatti, Se le banche non torneranno a finanziare i di stranieri, sul totale mercato immobiliare
che sul settore immobiliare, gli acquisti da negli ultimi cinque anni, gli immigrati han- potenziali acquirenti — avverte quindi Sce- (23%), seguita da Roma (16,5%), Torino
parte degli immigrati potrebbero essere appe- no comprato oltre seicentomila alloggi, per nari Immobiliari — questa domanda poten- (11,5%), Venezia (9,2%), Milano (7,8%) e Bolo-
na cinquantatremila, la metà di quanto regi- una spesa di circa settanta miliardi di euro. ziale non troverà sbocchi. Non solo: le previ- gna (6%).
strato negli Le compravendite erano aumentate di oltre sioni sono di un ulteriore calo delle compra- Nel 2009, a
ultimi anni. il 10% l’anno fra il 2004 e il 2007, arrivando a vendite del 32,1% nel 2010 a cinquantatremi- comprare
Questo si ve- toccare le 135mila unità. la unità. una casa —
C’è Prato in testa rificherà,
spiegano,
Dal 2008, però, è iniziato un brusco rallen-
tamento. Scenari Immobiliari calcola quindi
Guardando alle singole città, nel 2009 tutti
i grandi centri hanno visto scendere la quota
conclude Sce-
nari Immobi-
Scenari immobiliari:
alla classifica «se le ban- che circa il 61% degli immigrati vive in affit- degli immigrati che comprano casa sul totale liari — sono «Le banche
che non ri- to, il 9,1% alloggia presso parenti o connazio- delle compravendite. stati soprat-
divisa per città prendono a nali, e l’8,5% vive presso il luogo di lavoro. Nella provincia di Milano, gli acquisti sono tutto rume- concedano i mutui»
concedere Solo il 20% degli stranieri in Italia, dunque, scesi dall’8,5% al 7,8%, in quella di Roma dal ni, cinesi e
mutui». vive in un alloggio di proprietà. 18,2% al 16,5%, in quella di Torino da 10,3% indiani.

Mille «vignerons» da 20 Paesi per garantire un futuro di qualità al vino

VENEZIA. «Il vignaiolo si


prende cura in prima perso-
na della vigna, della cantina
e della vendita». Comincia co-
La Costituente dei vignaioli
sì il Manifesto dei Vignerons Siglata a Firenze la Carta europea dei produttori Doc
d’Europe 2009. I mille vigne-
rons provenienti da 20 paesi Barrique versità, ma allo stesso tempo
europei ieri si sono trasferiti in una riesce a trovare punti in co-
a Firenze dove hanno appro- storica mune. Una comunità di pro-
vato, in occasione di Vignaio- cantina duttori che considera ogni
li&Vignerons, promosso da veneta bottiglia di vino un prodotto
Regione Toscana e Slow culturale, fatto di storia, ter-
Food, la loro carta costituen- ritorio, tradizione e identità.
te. Il vignaiolo Il prodotto industriale non
Chiedono agli Stati e alla deve ha nulla di tutto ciò, ma so-
Ue di «non ostacolare il loro garantire prattutto manca la trasparen-
lavoro con regolamenti adat- ogni fase della za. Perchè il vero vignaiolo
ti all’industria ma non alle lo- produzione dice quello che fa e fa quello
ro particolarità», con l’obiet- che dice».
tivo di realizzare una viticol- bilità di preservare e miglio- te, e governa il limite in tutti la salute di chi beve il suo vi- chi meno, i vignerons già Entusiasta anche l’adesio-
tura sostenibile, che non rare la fertilità del suolo e l’e- i suoi impegni ricercando no «e dei destini della pro- mettono in pratica le sue li- ne di numerosi vignaioli del
guardi solo alla qualità del quilibrio degli ecosistemi, si l’ottimo, mai il massimo». pria comunità e della terra». nee guida. I produttori che si Nordest, dove la qualità del
prodotto finale ma anche a impegna a rinunciare all’uti- Un vignaiolo che si assu- Roberto Burdese, presiden- sono riuniti in questi giorni prodotto sta vincendo sul
pratiche virtuose. lizzo di molecole e organismi me le responsabilità della te Slow Food Italia: «Questo stanno infatti creando un mo- mercato la battaglia del gu-
Il vignaiolo, come agricol- artificiali e di sintesi con l’o- propria attività nel rispetto manifesto ha un importante vimento che combatte l’omo- sto contro i prodotti simil-in-
tore, «si assume la responsa- biettivo di tutelare il viven- dell’ambiente, ma anche del- significato perchè, chi più logazione e dà valore alle di- dustriali.
P10POM...............07.12.2009.............18:24:05...............FOTOC24
VAETCM...............07.12.2009.............21:43:38...............FOTOC24

la tribuna ECONOMIA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 13

Crisi, Trichet vede la fine del tunnel «È l’obiettivo per il 2014». Ma per l’Europa si intravedono tagli
Marchionne su Fiat-Chrysler:
Ma la Bce avverte gli Stati: un debito eccessivo frena la ripresa venderemo 5,5 milioni di auto
BRUXELLES. La ripresa dell’economia l’appello ai governi europei lanciato da Detto ciò, un ruolo fonda- ROMA. Fiat e Chrysler raggiungeranno «certa-
europea si va rafforzando e l’attuale livel- Jean-Claude Trichet, che invita ancora mentale è quello svolto dagli mente prima del 2014» i cinque milioni di auto ven-
lo dei tassi di interesse appare adeguato. una volta a mettere in campo strategie di Stati membri, soprattutto dute ogni anno, di cui la metà fabbricate da Chry-
Ma attenti ai conti pubblici, perché finan- risanamento «credibili», soprattutto sul sul fronte dei conti pubblici sler. Lo ha detto l’amministratore delegato di Fiat,
ze fuori controllo o non in equilibrio nel fronte dei tagli alla spesa. Il cauto ottimi- usciti dalla recessione pro- Sergio Marchionne, in un’intervista ad Automoti-
medio e lungo termine finirebbero per smo emerge nel corso di un’audizione al- fondamente disastrati. «Mol- ve News nella quale il mana-
mettere a rischio non solo la crescita, ma la commissione affari economici e mone- ti Paesi della zona euro — ha ger spiega che il Lingotto
anche la politica monetaria della Bce. È tari del Parlamento europeo. detto Trichet — stanno af- non potrà raggiungere in Eu-
frontando una situazione ropa il margine operativo
BANKITALIA La situazione «mostra se-
gnali crescenti di ripresa»
che vede i loro bilanci forte-
mente squilibrati, non soste-
del 7-7,7% fissato da Chry-
sler (di cui Fiat ha il 20%) ne-

Mutui mai così convenienti sottolinea Trichet, ma «le at-


tese per una ripresa modera-
ta nel 2010 restano circonda-
te da un elevato livello di in-
nibile nel lungo termine.
Questo potrebbe indebolire
la fiducia delle famiglie e del-
le imprese, con effetti negati-
gli Usa, perché l’Europa non
ha tagliato la sua capacità
produttiva.
«In Europa — dice Mar-
ROMA. I mutui-casa non sono mai stati così convenienti. certezza». La Bce, che pure vi sul mercato, portando così chionne nell’intervista —
Almeno dal 1995 ad oggi. Dati Bankitalia: a ottobre il tasso ha iniziato a ritirare le misu- a tassi di interesse meno fa- Sergio Marchionne, ad di Fiat l’eccesso strutturale di capa-
medio, relativo a finanziamenti sia a tasso fisso che variabi- re straordinarie messe in vorevoli nel medio e lungo cità produttiva non è stato af-
le, è sceso a 2,97%. Molte famiglie, però, non riescono ugual- campo per aiutare le banche, termine». E la Grecia? «È frontato» mentre «l’amministrazione Obama ha
mente a gestire il mutuo, anche se sottoscritto magari quan- continuerà a fornire liqui- una situazione difficile, ri- spinto verso una ristrutturazione del settore dove
do i tassi erano molto più alti. Abi e associazioni dei consu- dità per tutto il tempo neces- chiede misure coraggiose co- alcune società emergenti, post-ristrutturazione, sa-
matori stanno approntando la moratoria che sospenderà le sario, e «almeno fino alla me per l’Irlanda Ma non c’è ranno molto meglio equipaggiate nel produrre un
rate per 12 mesi per chi è in difficoltà. Partirà a febbraio. metà del prossimo aprile». il rischio-Argentina». ritorno degli investimenti».

BORSA
Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno
v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro
A 9570 Csp 0,739 0,750 0,555 1,023 9075 Impregilo 2,354 2,375 +0,956 1,711 3,131 9109 Parmalat 15 W 0,966 0,975 -0,409 0,469 1,046
9028 A.s. Roma 0,816 0,815 -1,152 0,549 1,304 D 9076 Impregilo R 8,710 8,710 -0,229 5,244 10,348 9534 Permasteelisa 12,979 12,980 6,598 13,575
9621 A2a 1,373 1,369 -1,440 0,966 1,476 9355 D’amico 1,117 1,126 +0,896 0,991 1,425 9174 Indesit Com 7,632 7,620 -2,057 1,630 8,647 9180 Piaggio 1,832 1,842 +1,488 0,913 1,938
9512 Acea 7,416 7,435 +0,473 7,169 10,415 9047 Dada 6,244 6,275 +1,128 4,186 7,953 9336 Indesit Com Rnc 7,443 7,915 +0,957 1,950 9,308 1402 Pierrel 4,355 4,280 -4,889 3,536 5,869
9357 Acegas-aps 3,739 3,740 -0,532 3,572 5,285 9676 Damiani 1,069 1,069 +1,519 0,716 1,305 9290 Intek 0,303 0,299 -1,157 0,228 0,400 1405 Pierrel 08/12 W 0,220 0,220 -4,348 0,129 0,340
9094 Acotel Group 63,942 64,160 +1,103 36,408 73,757 9089 Danieli 17,492 17,450 +0,518 5,700 19,528 9133 Intek 11 W 0,033 0,033 +5,063 0,030 0,064 9206 Pininfarina 3,051 3,030 +0,165 1,867 5,515
9080 Acq Potabili 1,927 1,909 -4,550 0,679 2,446 9090 Danieli Rnc 8,806 8,855 +1,084 3,688 10,087 9122 Intek R 0,611 0,614 +2,333 0,494 1,045 1404 Piquadro 1,174 1,180 0,620 1,266
9566 Acsm-agam 1,034 1,068 -0,928 0,624 1,354 9018 Datalogic 4,042 4,077 -0,549 3,722 5,070 9554 Interpump 3,392 3,380 -0,295 1,804 4,088 9151 Pirelli Real 0,512 0,512 0,294 1,656
9124 Actelios 3,655 3,672 -1,077 2,559 4,293 9072 De’longhi 3,254 3,242 -0,841 1,062 3,300 9186 Intesa Sanpaolo 3,054 3,042 -1,218 1,379 3,179 9208 Pirelli&co 0,430 0,430 -0,463 0,148 0,444
9060 Adf 14,285 14,820 13,709 17,300 9003 Dea Capital 1,291 1,300 -0,307 0,833 1,674 9187 Intesa Sanpaolo Rn 2,290 2,287 -1,081 0,928 2,443 9209 Pirelli&co R 0,443 0,447 +1,016 0,182 0,472
9005 Aedes 0,215 0,214 -0,739 0,097 0,407 9598 Diasorin 23,724 23,600 -2,881 13,197 25,296 9852 Invest E Svil 12 W 0,010 0,010 -3,704 0,006 0,019 9213 Pol Editoriale 0,453 0,461 +0,217 0,289 0,484
9530 Aedes 14 W 0,066 0,066 -0,302 0,057 0,095 9326 Digital Bros 2,289 2,280 -1,299 1,683 2,890 9361 Invest E Sviluppo 0,068 0,068 +0,733 0,047 0,107 9567 Poligraf S F 11,854 12,090 +1,003 9,010 14,976
9836 Aeffe 0,533 0,537 -1,468 0,441 0,731 9351 Dmail Group 5,510 5,510 3,353 6,285 9555 Irce 1,554 1,560 +1,036 1,302 1,857 9183 Poltrona Frau 0,856 0,859 +1,776 0,389 0,956
9105 Aicon 0,335 0,338 +0,594 0,163 0,438 1401 Pop Emilia 9,916 9,915 -0,850 6,000 10,651
9359 Dmt 15,078 15,100 +0,734 2,072 15,990 9339 Iride 1,329 1,343 +2,052 0,628 1,471
9434 Alerion 0,498 0,492 -1,106 0,268 0,569 1402 Pop Sondrio 6,354 6,350 -0,548 5,000 7,387
9049 Amplifon 3,069 3,065 +1,322 0,764 3,272 E 9301 Isagro 3,327 3,332 +0,452 2,423 4,310 1404 Pramac 0,995 1,008 +2,128 0,846 1,533
9212 Ansaldo Sts 13,258 13,240 -0,301 8,936 14,426 9274 Edison 1,034 1,033 -0,097 0,685 1,216 9578 It Holding 0,184 0,176 0,166 0,252 9350 Premafin 1,051 1,056 0,856 1,406
9163 Antichi Pell 0,799 0,805 +0,124 0,715 2,954 9275 Edison R 1,314 1,320 +1,149 1,080 1,381 9054 It Way 3,531 3,615 -1,230 3,361 5,220 9465 Premuda 1,003 1,006 -2,330 0,838 1,077
1402 Apulia Pront 0,440 0,444 0,272 0,542 9138 Eems 1,042 1,050 +1,547 0,490 1,787 9149 Italcement R 4,986 5,015 +0,804 3,488 6,080 9558 Prima Industrie 8,930 9,000 +1,752 6,005 10,981
9528 Arena 0,047 0,046 -1,677 0,015 0,079 9346 El.en 11,877 12,100 +1,255 9,359 15,849 9148 Italcementi 9,186 9,255 -0,216 6,538 11,180 9353 Prysmian 11,558 11,530 -2,205 6,074 13,815
1402 Arkimedica 0,617 0,603 -1,066 0,584 1,130 9188 Elica 1,873 1,875 +0,806 0,512 2,117 9152 Italmobil 29,700 30,000 +0,503 19,137 38,148 R
9035 Ascopiave 1,506 1,518 -0,066 1,441 1,672 9613 Emak 3,232 3,200 -0,234 2,963 4,043 9153 Italmobil R 21,964 22,000 +1,382 12,727 25,091 9238 R Demedici 0,269 0,268 -1,107 0,123 0,285
9146 Astaldi 6,079 6,095 -1,931 2,608 6,931 9575 Enel 4,127 4,125 -0,121 2,941 4,347 1403 Iw Bank 1,999 1,999 1,370 2,239 9342 Ratti 0,366 0,367 +1,944 0,165 0,461
9338 Atlantia 17,968 17,980 -0,111 9,564 18,331 1404 Enervit 1,381 1,389 -0,144 1,103 1,600 J 1404 Rcf 1,006 1,000 0,879 1,200
1413 Aut Merid 16,531 16,840 +1,202 8,283 17,282 9347 Engineering 26,234 26,340 +0,920 12,450 27,028 9116 Juventus Fc 0,941 0,949 +3,716 0,648 1,067 9565 Rcs Medgr R 0,785 0,790 0,441 0,864
9020 Auto To Mi 10,182 10,240 +2,094 3,839 10,182 9525 Eni 17,063 17,080 -0,175 12,310 18,213 K 9564 Rcs Mediagr 1,362 1,356 +0,074 0,499 1,560
9574 Autogrill 8,614 8,565 -1,890 3,196 9,043 9128 Enia 5,294 5,320 +1,141 2,436 6,002 9358 K.r.energy 0,159 0,160 +0,063 0,156 0,296 9461 Rdb 2,155 2,160 +0,116 1,955 2,756
9398 Azimut 9,320 9,315 +0,431 3,114 9,512 9576 Erg 9,760 9,765 +0,051 8,601 12,012 1402 Kerself 8,692 8,700 -0,057 7,582 10,122 1403 Realty Vailog 2,491 2,492 +0,100 1,432 2,499
B 9057 Erg Renew 0,655 0,651 +0,154 0,635 1,023 9253 Kinexia 2,116 2,117 1,399 2,235 9221 Recordati 5,513 5,520 +0,272 3,741 5,548
1402 B&c Speakers 2,439 2,380 -2,857 1,934 2,905 9154 Ergy Capital 0,477 0,471 -1,875 0,298 0,744 9269 Kme Group 0,429 0,435 -1,695 0,429 0,728 9345 Reply 15,928 15,830 -1,921 12,439 16,942
9197 Banca Generali 8,388 8,450 +2,053 2,018 8,738 9157 Ergy Capital 11 W 0,090 0,088 -11,612 0,055 0,236 9334 Kme Group 09 W 0,024 0,024 0,019 0,052 9085 Retelit 0,469 0,468 -0,319 0,203 0,614
9268 Banca Ifis 7,470 7,580 +2,019 5,161 8,424 9099 Espresso 2,321 2,327 +0,867 0,579 2,323 9270 Kme Group Risp 0,879 0,879 0,671 1,096 9065 Retelit 08-11 W 0,107 0,107 +0,565 0,082 0,211
9050 Banca Italease 1,530 1,590 -21,675 1,099 2,699 9104 Esprinet 8,526 8,540 +2,830 3,213 8,526 9483 Kr Energy 09/12 W 0,080 0,088 +10,000 0,074 0,177 9549 Ricchetti 0,598 0,598 +0,588 0,580 1,089
9143 Banco Popolare 5,683 5,675 -0,960 1,917 7,178 9084 Eurofly 0,155 0,155 -1,399 0,053 0,230 L 9447 Rich Ginori 0,101 0,099 -1,287 0,091 0,400
9582 Basicnet 1,850 1,848 -0,485 1,047 1,959 9088 Eurotech 2,952 2,960 -0,671 1,533 3,496 9524 La Doria 2,230 2,230 -1,218 0,914 2,974 9228 Risanamento 0,429 0,426 -1,160 0,113 0,571
9033 Bastogi 1,953 1,996 +2,359 1,411 3,622 1404 Rosss 1,279 1,280 -2,809 0,354 2,288
9325 Bb Biotech 50,000 50,470 -0,059 38,083 51,354 S
9506 Bca Carige 1,947 1,947 -0,103 1,585 2,810 9590 Sabaf 17,095 17,200 -0,521 7,463 17,713
9280 Bca Carige R 2,936 2,977 +1,621 1,960 3,401 9579 Sadi Servizi Indus 0,474 0,480 +2,345 0,394 0,755
9292 Bca Finnat 0,615 0,614 -0,081 0,357 0,735 9505 Saes Gett Rnc 5,290 5,325 +2,404 3,386 7,668
9397 Bca Intermobiliare 3,103 3,080 -2,377 2,128 4,158 9481 Saes Getters 6,535 6,540 -0,076 4,274 9,795
9474 Bca Pop.etruria E 4,064 4,100 +1,297 2,805 5,691 9091 Safilo Group 0,588 0,579 -1,948 0,290 0,769
9472 Bca Pop.milano 5,266 5,280 -0,845 2,783 5,817 9247 Saipem 22,162 22,180 -0,045 10,782 22,571
9548 Bca Pop.spoleto 4,624 4,630 +0,271 3,955 5,606 9248 Saipem Ris 22,390 22,390 14,850 22,390
9533 Bca Profilo 0,690 0,695 +0,798 0,214 0,817 9222 Saras 2,106 2,100 -1,293 1,892 2,860
9514 Bco Desio-brianza 4,301 4,330 +0,932 3,604 4,923 9837 Sat 10,382 10,590 7,514 11,023
9349 Bco Desio-brianza 4,272 4,270 -0,234 3,796 4,781 9008 Save 5,600 5,650 +0,355 2,810 5,898
9616 Bco Popolare 10 W 0,073 0,072 -3,243 0,062 0,265 1404 Screen Service 0,714 0,705 -0,704 0,401 0,754
9537 Bco Santander 11,900 11,920 +0,252 4,065 11,900 9256 Seat Pg 0,165 0,166 +0,241 0,133 1,131
9029 Bco Sardegna Rnc 10,300 10,300 +0,783 7,866 11,277 9257 Seat Pg R 1,135 1,135 -0,439 0,293 1,500
9103 Bee Team 0,446 0,450 0,323 0,809 1403 Servizi Italia 5,203 5,250 -0,190 3,092 5,986
9610 Beghelli 0,700 0,690 0,342 0,818 9123 Sias 6,121 6,160 -0,485 3,166 6,413
9037 Benetton 5,977 5,995 -0,083 4,561 7,723 9297 Snai 3,009 3,000 -0,415 1,710 3,505
9569 Beni Stabili 0,583 0,580 -1,276 0,372 0,664 9115 Snam Gas 3,445 3,440 -0,290 2,957 3,450
1404 Best Union Co 1,461 1,476 -0,068 1,391 1,968 9271 Snia 0,126 0,127 +3,082 0,106 0,237
9874 Bialetti Industrie 0,531 0,536 -0,464 0,172 0,896 9272 Snia 10 W 0,006 0,006 +3,390 0,005 0,015
1403 Biancamano 1,448 1,454 +0,276 1,166 1,819 9190 Socotherm 1,451 1,425 0,673 1,932
9048 Biesse 5,957 6,045 -0,165 2,888 7,072 9276 Sogefi 1,945 1,977 +5,496 0,681 1,945
1401 Bioera 1,580 1,630 +4,487 1,557 3,800 9618 Sol 3,877 3,930 -0,254 2,688 4,376
9040 Boero 20,000 20,000 18,000 24,100 9032 Sole 24 Ore 2,021 2,012 -1,227 1,529 2,528
9092 Bolzoni 1,521 1,550 -0,577 1,244 1,902 9278 Sopaf 0,122 0,123 +2,143 0,094 0,215
9041 Bon Ferraresi 35,067 35,200 -0,565 22,616 43,631 9315 Sorin 1,319 1,309 -1,874 0,366 1,353
1412 Borgos Risp 1,357 1,390 1,012 1,399 9283 Stefanel 0,357 0,353 -2,483 0,235 0,495
9011 Eutelia 0,381 0,380 -2,810 0,270 0,690 9430 Landi Renzo 3,293 3,290 +0,535 2,196 3,832 9550 Stefanel Rnc 2,800 2,800 2,300 2,800
1411 Borgosesia 1,460 1,460 +0,275 1,015 1,523
9498 Everel Group — — 0,087 0,087 9594 Lazio 0,346 0,340 -0,293 0,274 0,449 9596 Stmicroel 5,732 5,735 +0,262 3,028 6,886
1403 Bouty Health 1,176 1,176 +16,436 0,497 1,176
9627 Exor 13,125 13,200 -0,227 5,407 15,056 9207 Lottomatica 13,516 13,520 12,071 18,009 T
9062 Bpm 09-13 W 5,101 5,030 -2,896 2,145 9,539
9516 Brembo 5,480 5,505 +0,917 2,168 5,976 9139 Exor Priv 7,309 7,260 -2,485 3,197 8,340 9344 Luxottica 17,219 17,150 -1,210 9,571 18,261 1402 Tamburi 1,290 1,290 0,863 1,482
9628 Exor Risp 9,886 9,860 -1,597 3,770 11,222 M 9031 Tas 14,700 14,700 +3,521 7,900 20,459
9045 Brioschi 0,194 0,195 +0,670 0,159 0,277
9081 Exprivia 1,154 1,158 +0,959 0,741 1,410 9821 Maire Tecnimont 2,421 2,432 -0,103 0,996 3,385 9193 Telecom It 1,077 1,074 -1,468 0,780 1,253
9518 Bulgari 5,890 5,890 -0,169 2,835 6,369
F 9245 Management E C 0,138 0,136 -2,287 0,055 0,189 9260 Telecom It R 0,765 0,766 -0,455 0,610 0,875
9102 Buongiorno 1,133 1,132 -0,789 0,495 1,505
9004 Fastweb 19,581 19,640 +0,102 14,856 22,067 9513 Marcolin 1,563 1,574 +0,575 1,017 1,821 9647 Telecom Me 0,106 0,107 +1,698 0,040 0,139
9068 Burani F.g 2,573 2,522 1,810 10,125
9112 Fiat 10,452 10,500 -0,568 3,437 11,314 9019 Marr 5,935 5,980 +0,673 4,562 6,168 9648 Telecom Me R 0,100 0,101 -3,244 0,056 0,140
9557 Buzzi Unic R 6,683 6,770 +0,520 3,848 7,781
9113 Fiat Priv 6,238 6,235 -1,267 1,917 6,835 9052 Mediacontech 3,305 3,342 +4,453 1,736 3,588 9194 Tenaris 13,461 13,540 +0,148 6,128 14,130
9556 Buzzi Unicem 10,839 10,870 -0,092 6,869 13,311
9114 Fiat Rnc 6,555 6,575 -0,605 2,467 7,226 9543 Mediaset 5,303 5,305 -0,282 3,056 5,362 9360 Terna 2,856 2,852 2,254 2,856
C
9335 Fidia 4,646 4,785 +5,863 2,939 6,072 9173 Mediobanca 8,289 8,280 -0,719 4,531 9,675 1404 Ternienergia 1,640 1,644 +0,305 1,023 1,723
9329 C Latte To 2,361 2,320 -0,855 1,513 2,854
9211 Fiera Milano 4,715 4,720 -0,106 3,432 5,670 9539 Mediolanum 4,565 4,555 -0,763 2,059 4,937 9553 Tiscali 0,172 0,172 -1,261 0,089 1,487
9327 Cad It 5,300 5,300 -0,749 3,669 6,709
9066 Cairo Communicat 2,592 2,597 +0,386 1,396 2,774 9503 Fil Pollone 0,426 0,426 0,271 0,532 9458 Mediterranea A 2,807 2,730 -6,826 1,283 3,289 9583 Tiscali 09/14 W 0,005 0,005 -1,961 0,003 0,006
9377 Finarte Aste 0,222 0,230 +17,467 0,128 0,364 9706 Meridie 0,561 0,552 -1,164 0,474 0,980 9331 Tod’s 52,496 52,500 +0,306 25,992 52,496
1402 Caleffi 1,047 1,050 +1,942 0,911 1,278
9259 Finmeccanica 11,261 11,250 +0,178 8,579 12,720 9707 Meridie 11 W 0,023 0,027 +3,448 0,017 0,040 1403 Toscana Fin 1,249 1,254 +0,320 0,761 1,356
9058 Caltag Edit 1,857 1,866 +1,029 1,399 2,372
9038 Fmr Art’e’ 4,662 4,617 -4,201 3,511 5,268 9429 Mid Ind Cap 10 W 0,130 0,130 -9,091 0,065 0,278 9511 Trevi Finanz 11,288 11,250 -0,442 4,374 12,792
9306 Caltagirone 2,392 2,432 +1,354 1,920 2,892
1406 Fnm 0,583 0,590 +0,855 0,394 0,626 9039 Mid Industry Cap 14,200 14,200 13,000 16,000 9302 Trevisan Com 0,722 0,718 0,438 1,064
9056 Camfin 0,309 0,307 -2,385 0,108 0,372
9243 Fond-sai 11,233 11,230 -1,405 8,181 15,603 9175 Milano Ass 1,987 1,970 -2,354 1,117 2,778 9063 Txt 7,850 7,850 -1,134 5,137 8,829
9282 Camfin 09-11 W 0,059 0,058 -8,976 0,059 0,063
9244 Fond-sai R 7,560 7,560 -0,264 4,960 9,801 9176 Milano Ass R 2,160 2,150 -0,693 1,226 2,731 U
9061 Campari 7,400 7,425 +1,922 3,928 7,400 9077 Fullsix 1,231 1,231 -2,146 1,201 1,963 9494 Mirato 5,348 5,300 -1,670 3,463 5,442 9288 Ubi 09-11 W 0,051 0,051 -0,581 0,032 0,085
9617 Cape Live 0,330 0,330 -2,941 0,317 0,500 G 9178 Mittel 3,510 3,500 -0,568 2,429 3,780 9287 Ubi Banca 9,920 9,930 +0,404 5,866 11,340
9527 Carraro 2,313 2,307 -0,539 2,257 3,210 9369 Gabetti 0,630 0,631 -0,473 0,482 1,449 9010 Molmed 1,647 1,640 -2,613 0,778 2,138 9201 Uni Land 0,900 0,902 +0,278 0,382 1,195
9333 Cattolica As 24,623 24,670 +0,571 12,495 25,595 9365 Gabetti 09/13 W 0,142 0,145 +2,619 0,142 0,357 9014 Mondadori 2,990 2,970 -0,168 2,297 3,739 9082 Unicredit 2,364 2,355 -1,050 0,634 2,769
9053 Cdc 2,077 2,072 -0,480 0,666 2,497 9332 Gas Plus 6,094 6,145 +0,738 5,943 7,647 1401 Mondo He 0,186 0,200 +25,000 0,110 0,392 9083 Unicredit Risp 2,871 2,817 -0,442 0,990 3,438
9312 Cell Therap 0,831 0,822 +6,892 0,039 1,329 9607 Gefran 2,138 2,167 +0,347 2,108 3,231 9046 Mondo Tv 7,927 7,950 +1,468 2,740 9,895 9352 Unipol 0,922 0,919 -0,809 0,572 1,217
9580 Cembre 4,684 4,755 +1,766 2,594 4,892 9129 Gemina 0,577 0,578 -0,772 0,211 0,706 9095 Monrif 0,425 0,425 -2,411 0,396 0,495 9303 Unipol P 0,595 0,595 -0,418 0,392 0,893
9067 Cementir Hold 3,065 3,075 +0,490 1,728 3,830 9130 Gemina Rnc 1,734 1,734 0,297 2,836 9500 Monte Paschi 1,307 1,304 +0,077 0,791 1,578 V
9042 Chl 0,190 0,192 +0,052 0,074 0,323 9131 Generali 18,009 18,000 -1,207 9,947 19,635 9184 Montefibre 0,142 0,142 -0,210 0,124 0,230 9024 V Ventaglio 0,138 0,137 0,105 0,343
1402 Cia 0,318 0,318 +2,742 0,197 0,387 9006 Geox 4,696 4,685 +0,861 4,041 6,663 9185 Montefibre R 0,255 0,253 -7,664 0,134 0,303 1403 Valsoia 4,250 4,435 +2,071 1,940 4,597
9087 Ciccolella 0,911 0,912 +1,389 0,582 1,436 9330 Gewiss 2,836 2,840 +0,088 2,075 3,393 1401 Monti Asc 1,439 1,441 -1,504 0,869 2,210 9308 Vianini Indus 1,425 1,425 1,404 1,660
9070 Cir 1,724 1,724 +0,291 0,661 1,728 9622 Grandi Viaggi 0,986 0,988 +0,305 0,763 1,077 9451 Mutuionline 5,246 5,290 +0,570 2,750 5,638 9309 Vianini Lavori 4,549 4,590 +0,438 3,435 5,126
9317 Class Editori 0,712 0,715 +0,492 0,574 0,851 9025 Granitifiandre 3,543 3,540 1,935 4,002 N 9310 Vittoria Ass 3,486 3,495 -0,569 3,039 4,813
9027 Cobra 1,956 1,984 +0,202 0,887 2,815 1401 Greenvision 7,876 7,950 +1,274 7,662 22,656 9236 Nice 2,982 3,040 +0,662 1,575 3,461 W
9073 Cofide 0,617 0,606 -1,221 0,315 0,648 9510 Gruppo Coin 4,141 4,115 -0,784 1,493 4,488 1402 Noemalife 5,277 5,400 +0,559 4,970 6,839 9267 W Mediobanca 11 0,105 0,103 -1,246 0,087 0,123
1403 Cogeme Set 0,863 0,880 -0,789 0,689 1,330 9126 Gruppo Minerali M 4,808 4,900 +3,158 3,166 7,600 1413 Nova Re 1,150 1,150 0,992 1,700 Y
1403 Conafi Prestito’ 1,213 1,200 -2,676 0,773 1,363 H O 9284 Yoox 5,208 5,290 +7,194 4,683 5,208
9508 Cr Artigiano 1,816 1,832 +0,715 1,786 2,310 9251 Hera 1,596 1,599 +0,566 1,124 1,768 9529 Olidata 0,513 0,513 -4,022 0,213 0,767 1404 Yorkville Bhn 0,198 0,200 +2,564 0,166 0,750
9452 Cr Bergamasco 23,748 23,900 +1,832 18,685 28,231 I 9205 Omnia Network — — — — Z
9454 Cr Valtellinese 5,564 5,575 -1,065 4,706 7,221 9036 Igd 1,556 1,560 +0,515 0,813 1,603 P 9239 Zignago Vetro 4,060 4,035 -1,765 3,212 4,201
9100 Credem 5,342 5,350 +0,094 1,727 5,456 9515 Ima 12,649 12,670 +1,604 11,940 13,909 9013 Panariagroup 2,010 2,010 +0,500 1,194 2,314 9314 Zucchi 0,443 0,440 -0,788 0,400 0,660
9522 Crespi 0,205 0,214 -0,186 0,168 0,395 9001 Immsi 0,827 0,825 -0,542 0,498 1,008 9110 Parmalat 1,967 1,970 -0,555 1,158 2,039 9340 Zucchi Rnc 0,710 0,705 -2,557 0,710 2,000

Ftse Mib 6 0,59 22788,52 Argento (per Kg.) 387,340 402,840


Ftit All S 6 0,54 23207,05 6038 Dow Jones (h.12) +0,46 1 Mese 0,481 0,488 Sterlina (v.c) 170,430 188,510
Ftit Mid C 24699,18 6041 Nasdaq Comp. (h.12) +0,13 6 Mesi 0,998 1,012 Sterlina (n.c) 170,430 190,310
Ftit Itali — 6047 Franc.xetra Dax -0,44 12 Mesi 1,245 1,262 Sterlina (post.74) 170,430 190,310
Ftit Small 6 0,04 23964,40 6037 Lnd Ft 100 -0,22 Oro monete Marengo Italiano 130,660 157,780
Mibtes 6035 Parigi Cac 40 -0,17 TITOLO Denaro Lettera Marengo Svizzero 125,500 150,810
Mib30s 6042 Tokyo Nikkei +1,45 Oro Fino (per Gr.) 23,760 25,000 Marengo Francese 125,500 150,810
P11POM...............07.12.2009.............18:24:10...............FOTOC24
TC1POM...............07.12.2009.............21:08:36...............FOTOC24

MARTEDÍ
8 dicembre 2009 Via Tre v iso , 1 0 0
(s .s . F e ltrin a )
15 S ig n o re ssa (T V)
Te l. 0 4 2 3 6 7 0 3 6 8

L’IMPIEGATA-SQUILLO

Brunetta: «La Procura indaghi»


Il ministro: mancato controllo da parte dei dirigenti
«La Procura deve fare chiarezza». La vi- truffa ai danni dello Stato.
cenda dell’impiegata pubblica trevigiana Le sarebbe fatale il fatto che
che, durante le assenze dal lavoro per ma- non si prostituiva a casa, ma
lattia, arrotondava lo stipendio prosti- all’esterno. Gli inquirenti
tuendosi è arrivata fino alle orecchie di stanno anche valutando la
Renato Brunetta. Il ministro antifannul- posizione del professionista
loni per eccellenza, anche in questo caso, che ha rilasciato il certifica-
non fa sconti. to medico.
Sul caso è
intervenuta I carabinieri
anche Assun- hanno già sentito
ta Motta, la
delegata del- i clienti della donna
la Cgil per
quanto ri-
Il sindacato: non si deve
Il ministro guarda la strumentalizzare il caso
della Funzione pubblica am-
Pubblica ministrazio- e neanche generalizzare
Renato ne. «Non vor-
Brunetta L’impiegata squillo riceveva i clienti quando era in malattia rei che su
questa vicen-
La vicenda ha già fatto il gi- ne contro le finte malattie nella condizione di chiamare Le segnalazioni dei vicini del- da vengano fatte strumenta-
ro d’Italia, tanto da essere co- nella pubblica amministra- il finto malato e di dire: “Ti l’appartamento a nord di Tre- lizzazioni — afferma — i pro-
nosciuta anche al ministero zione. Per questo Brunetta faccio un c... così altrimenti viso, utilizzato come alcova, blemi della pubblica ammini-
della Pubblica amministra- invita la Procura trevigiana lo fanno a me”. si sono fatte sempre più fitte strazione sono seri e non so-
zione. Renato Brunetta, pur ad accertare la verità dei fat- Intanto proseguono le inda- fin da luglio. Da qui sono par- no certo questi». Ieri il presi-
non volendo entrare nel me- ti. «Si tratta — ha aggiunto gini dei carabinieri per rico- titi i controlli che hanno por- dente della Provincia, Leo-
rito del caso specifico, ha fat- Brunetta — di un caso che struire l’intera vicenda. Sa- tato alla clamorosa scoperta. nardo Muraro, aveva chiesto
to sapere di voler essere ag- evidenzia un problema di rebbero già stati individuati La posizione della donna è il licenziamento della donna.
giornato. Il ministro ha co- controllo da parte dei diri- una ventina di clienti della ora al vaglio della Procura di «Questi sono solamente spot
munque sottolineato come genti». Il ministro in più oc- donna che, soprattutto nel Treviso: potrebbe infatti già politici», afferma Assunta
siano ormai predisposte ed casioni ha dichiarato che i di- periodo estivo, aveva intensi- essere iscritta nel registro de- Motta.
efficaci le forme di repressio- rigenti devono poter essere ficato il suo «doppio lavoro». gli indagati per il reato di (Giorgio Barbieri)

La piazza: «Va bene, ma in malattia non vale»


Più che la morale, a patire è l’erario. Ma qualcuno la giustifica già
Tutti vogliono sapere di più. Molti chiedono il nome se un’eccezione gratuita, si eco: «Queste cose non sono
della sventurata al povero cronista, ma altrettanti sem- potrebbe perdonare». Quan- certo delle novità. E poi il
brano saperne una riga più del libro e azzardano mi- do arriva la legittima consor- boom aveva viziato alcune
ni-certezze e giudizi. Tutti, comunque, concordano: l’im- te, il bon vivant cambia ver- donne: difficile rassegnarsi
moralità non sta nel fatto di prostituirsi, ma nel farlo sione e s’allinea alla maggio- alla recessione. Magari l’a-
fingendosi in malattia dal lavoro. No, in malattia no. ranza. Qualche persona di mante ha dovuto chiudere la
cuore c’è ancora, comunque. fabbrichetta e lei non ce l’ha
Ci mancava solo che la se- l’amante, a dispetto dell’igna- «Io al posto del presidente fatta a rinunciare a tante bel-
ra prima della pubblicazione ro marito. Muraro starei attento a trin- le cose...».
della notizia, in tivù trasmet- In fondo, il tradimento del ciare giudizi e condanne - di- Una delle più crudeli «ser-
tessero «Signore & Signo- consorte è da tempo derubri- ce un attempato signore - pentesse» di Calmaggiore e
ri». In piazza la storia della cato a peccato veniale. Ma il Con i tempi che corrono, con dintorni, invece, ne approfit-
«impiegata pubblica» che nei tradimento del pubblico de- uomini che spariscono in ta per seminare zizzania:
giorni di malattia diventava naro, ovvero di uno stipen- Centro o Sud America la- «Guardate che non c’è nessu-
anche «donna pubblica» tie- dio indebitamente pagato dai sciando la famiglia sommer- na differenza tra chi si dà
ne banco come (e più) di quel- cittadini all’impiegata «mala- sa di debiti, dietro a certe oc- per malata e batte in casa e
la che, lo scorso anno, vide ta per finta», per i trevigiani casionali prostituzioni ci so- chi, invece, ottiene promozio-
protagonista la commessa di — anche quelli che non paga- no veri e propri stati di biso- ni andando ogni giorno al la-
un negozio «in» del centro, no le tasse o non vorrebbero gno. Non basta lo stipendio voro... sulle ginocchia del
fatta oggetto di un volantino pagarle — è scandaloso. «In da dipendente comunale o presidente, del direttore o
che raccontava le sue boccac- realtà - dice un bon vivant provinciale per pagare certi del segretario generale del-
Piazza dei Signori, cuore della città cesche imprese amorose con della piazza - se con me faces- debiti...». E la moglie gli fa l’ente...». (a.f.)

Alleggerì il conto dell’anziana cliente, bancario multato


Ex dipendente Credem era diventato amico della donna e le aveva prelevato 10 mila euro: condannato
Bancario alleggerì il conto anche un rapporto di amici- rimasta in piedi l’appropria-
corrente di un’anziana clien- zia. Il bancario sarebbe però zione indebita per la quale
te con problemi di depressio- andato oltre, «movimentan- l’uomo è andato a processo
ne: ora dovrà pagare una do» il conto corrente della si- l’altra mattina in tribunale a
multa di 4.660 euro. Lui è Mi- gnora attraverso prelievi di Treviso. Condannato con ri-
chele Monico, 43 anni, resi- denaro non autorizzati dal- to abbreviato a 4 mesi di re-
dente in città, ex dipendente l’interessata. Monico, in par- clusione e al pagamento di
della Credem di via da Coder- ticolare, si sarebbe appro- 100 euro, Monico — che era
ta, processato l’altra mattina priato nel settembre del 2006 difeso dall’avvocato Marco
in tribunale a Treviso per ap- della somma di 10 mila euro. Furlan — ha ottenuto la con-
propriazione indebita. L’anomala gestione del con- versione in pena pecuniaria
L’uomo, stando alle accu- to era stata infine scoperta e per un totale di 4.660 euro di
se, era entrato in confidenza denunciata. multa.
con una pensionata di 77 an- La segnalazione aveva fat- Il giudice ha tenuto conto
ni (all’epoca dei fatti), cliente to riferimento ad altri episo- del fatto che il bancario ave-
dell’istituto di credito di via di dubbi, tra cui l’accensione va risarcito la signora subito
da Coderta. Talmente in con- di un pegno sul conto della dopo la scoperta dell’amman-
fidenza da accompagnarla donna, a favore di un’altra co in conto correne: un com-
dal dentista, a fare la spesa e cliente. Le contestazioni ini- portamento che ha inciso fa-
alle degustazioni di prodotti ziali prevedevano anche il vorendo una sentenza più be-
tipici: insomma con lei c’era reato di truffa, poi caduto: è nevola. (s.t.)
TC2POM...............07.12.2009.............21:11:19...............FOTOC24

16 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 TREVISO la tribuna

DOMANI AI TRECENTO L’onorevole Rubinato (Pd) all’attacco


«Al governo i padani allineati col Pdl»
FESTA E CERIMONIA
«Milioni per Roma
e non per il Nord
A fianco
Graziano
Lega traditrice»
Dall’Acqua «Alla faccia del federalismo fisca-
Anna Mancini le: nel maxi-emendamento alla Fi-
dell’ Advar nanziaria è inserito un regalo di Na-
e Sergio tale per Roma: altri 700 milioni». Si-
Mosole, stirpe monetta Rubinato, onorevole del Pd,

FOTOFILM
di cavatori componente della commissione Bi-
lancio, an-
nuncia: «Ie-

Commendatori e cavalieri di Marca


ri, assieme
ai colleghi
dell’opposi-
zione, ho ab-
bandonato
l’aula in se-
gno di prote-
Insigniti Tomat, Sergio Mosole, Mancini, Novello, Perenzin, Dall’Acqua sta. Il maxi
emendamen-
to è stato vo-
di Alessandro Zago nota famiglia di costruttori. tato solo dal
E con lui Virginio Dal Zilio e Pdl e dal Car-
Diciotto trevigiani insigniti dell’onorificenza dell’or- Florindo Cecconato, artigia- roccio. Mi
dine al Merito della Repubblica. Si va dall’imprenditore no e capo delle penne nere ar- chiedo che
di fama mondiale al commerciante storico, dall’ammini- cadesi. A fargli compagnia, cosa diranno
stratore all’impresario che si è fatto da sé per culminare l’ex sindaco di Arcade Pier- i parlamenta-
con i campioni della solidarietà e dell’altruismo. giorgio Turri. Premiata an- ri leghisti ai

BIANCHI
che la caparbietà di Luigi De sindaci del
Diciotto trevigiani che di- lini, Carmelo Raccuia, presi- Marchi, imprenditore di Nord che gio-
ventano cavalieri (o ufficiali dente della sezione Fanti di Quinto. Torniamo in città Simonetta Rubinato vedì saranno
e commendatori) per la pas- Treviso, e il cavaliere Alfre- con Sergio Novello, consiglie- a Roma per
sione con cui hanno fatto im- do Pagotto, artigliere, pila- re comunale a palazzo dei manifestare: forse dei 470 milioni
presa o si sono dedicati al stro dell’associazione trevisa- Trecento, ex vicepresidente che si sono trovati per l’aumento di
prossimo. Le onorificenze ni nel mondo di Arcade. Se- Israa, un passato ai vertici capitale della società per il ponte di
verranno consegnate doma- guono i cavalieri, in testa An- dell’Usl 9. Ed ecco la mitica Messina mentre si è giudicata inam-
ni alle ore 10 a palazzo dei na Mancini Rizzotti, la mam- Irma Zanatta, ristoratrice di missibile la mia richiesta di 80 milio-
BIANCHI

Trecento alla presenza di Lu- ma dell’Advar, l’associazio- Merlengo. E con lei Giovan- ni per ridare copertura al completa-
ca Zaia, ministro delle Politi- ne che si occupa dell’assi- ni Perenzin, storico braccio mento del sistema metropolitano ve-
che agricole. Tra i premiati stenza dei malati terminali. Andrea Tomat (Lotto) insignito commendatore destro di Lino Toffolin alla neto?». Un altro emendamento mira-
spicca Andrea Tomat, che di- Una realtà di assoluto valore mitica Locanda di Solighet- va ad allentare il Patto di stabilità.
venta commendatore. Presi- per il nostro territorio. to, oggi titolare della vicina Niente: «Il rimborso dell’Ici previsto
dente regionale di Confindu- Verrà premiata una storia di Antica Osteria di via Brando- in Finanziaria, anche se mancano al-
stria Veneto ed ex presidente coraggio come quella dell’im- lini. Ancora solidarietà con l’appello più di 330 milioni, era sem-
di Unindustria Treviso, To- prenditore Sergio Mosole, Graziano Dall’Acqua, presi- plicemente un atto dovuto: i sindaci
mat è il patròn della Lotto, fratello di Remo, secondo se- dente della Pro Loco di Cima- del Nord chiedono ben altro, ma an-
azienda leader nel suo setto- questrato in provincia di Tre- dolmo. Insigniti anche Dante che questo mio emendamento è stato
re. Diventano invece uffi- viso nel 1983. Altro imprendi- Vettorello, Massimo Gomie- bocciato, come pure quello sugli Stu-
ciali Luigi Prosdocimo Borto- tore è Genesio Setten, della ro e Claudio Foffano. di di settore». (a.z.)

Da sinistra Sergio Novello

Alzheimer, Treviso all’avanguardia


il ristoratore Giovanni Perenzin
e il costruttore Genesio Setten

Lo staff Israa di Fausto Favaro insignito a Parigi


Treviso fa scuola all’Europa per l’assisten- ro, accompagnato da una delegazione dei
za e la cura degli anziani malati di Alzhei- suoi assistenti. Il premio ammonta a 6 mila
mer. Due settimane fa l’Etoil Saint Honore di euro, messo a disposizione dalla fondazione
Parigi ha premiato l’Israa per i progetti a so- Mederic Alzheimer.
stegno degli anziani che soffrono di demen- «L’Israa evita di curare gli anziani che sof-
za. A ottenere il favore della giuria sono stati frono di demenza tramite i farmaci — dice
i progetti come i nuclei specializzati all’inter- Favaro — Quando un anziano malato entra
no delle case di riposo per curare gli ospiti nelle nostre strutture impieghiamo mesi per
che soffrono di Alzheimer, ma anche l’Alzhei- disintossicarlo delle medicine che gli sono
mer caffè, il luogo di socializzazione e ritro- state somministrate per farlo stare tranquil-
vo per i malati e le loro famiglie, i laboratori lo. Il nostro obiettivo è cercare di dare agli
cognitivi e il «nutring touch», il tocco che nu- ammalati cure che consentano loro di vivere
tre, un massaggio delicato che ha dimostrato in mezzo ad altre persone che non soffrono
un’efficacia sorprendente su chi soffre di pro- di questo male. Ecco perchè siamo stati pre-
blemi di memoria. miati. Questo è avvenuto grazie all’impegno
A ritirare il riconoscimento europeo a Pari- dei nostri operatori, che si preparano e lavo-
gi è stato il presidente dell’Israa Fauso Fava- rano a fondo». (l.c.)
TC3POM...............07.12.2009.............21:09:38...............FOTOC24

la tribuna TREVISO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 17

IL NUOVO CONSORZIO PIAVE

Bonifica, la Coldiretti vince a metà


Ezio Dan
Dieci seggi su 20 e presidenza. Sorpresa: il centrosinistra batte la Lega 7 a 3
di Daniele Ferrazza
La Coldiretti vince le elezioni del Con- un bene prezioso: faremo tutte le valuta-
sorzio di bonifica Piave, ma avrà bisogno zioni del caso, con la massima apertura».
di alleanze per governare con tranquil- L’organizzazione agricola porta a casa la
lità. «Le alleanze non ci spaventano — metà esatta dei venti posti del Cda, men-
spiega Fulvio Brunetta, presidente pro- tre la sorpresa è la lista numero 1, che
vinciale Coldiretti — c’è da amministrare vince nella prima fascia.

Nella prima fascia (resi-


denti urbani) vince la lista
Cia-Confagricoltura-Copa-
gri: 47 per cento dei voti con-
tro il 33 per cento di Coldiret-
ti e il 20% della terza lista.
Nella seconda fascia (contri-
buenti intermedi) stravince
la Coldiretti col 58% dei voti,
seguita dalla lista 1 (28 per
cento) e dalla lista 2 (14 per
cento). In terza fascia (gran-
di contribuenti) nuovo suc-
cesso della Coldiretti (53 per
cento), contro il 38% di
FOTOFILM

Cia-Confagricoltura-Copagri MACCA

e il 13 per cento della lista Ac-


que venete. Giuseppe Bandiera Giuseppe Romano
Complessivamente, hanno
votato poco più di dodicimila
persone, il 6 per cento degli L’allenza tra Cia Ha votato circa
aventi diritto. Un migliaio le Confagricoltura il 6 per cento
schede nulle o non valide,
complice un sistema elettora- e Copagri funziona Campione di preferenze
le un po’ complicato. Il risul-
tato assoluto vede la Coldiret-
Giuseppe Romano l’ex assessore di Paese
ti votata da 5.262 persone (il sarà il presidente Giuseppe Bandiera
46%), la Cia-Confagricoltu- Un canale di irrigazione
ra-Copragri da 4.335 (38%) e
Acque venete da 1.871 (16%). chi sarà il presidente del nuo- ti, già alla guida di un consor- bellezza di 676 voti nella pri- stra Piave. per vincere ha fatto posto an-
Il meccanismo delle fasce ha vo Consorzio di bonifica Pia- zio importante, e circondato ma fascia. Con lui campioni Giubilati dalle urne il pre- che ad uomini delle catego-
penalizzato le liste avversa- ve. Giuseppe Romano, attua- nel nuovo consiglio dai suoi di voti anche Silvio Barbon sidente uscente del Sinistra rie economiche, come il pre-
rie della Coldiretti, assegnan- le numero uno del Consorzio fedelissimi. Anche se «mi- (550) e Giovanni Manera Piave, Sergio Gaiot, primo sidente mandamentale di
do a questa dieci seggi su Brentella, ha raccolto 528 vo- ster-preferenze», a dire il ve- (610). dei non eletti in fascia uno. E Confartigianato Oderzo Ezio
venti; sette i rappresentanti ti nella terza fascia. Difficile ro, è l’ex assessore ai lavori A sostenere la candidatura Piero Tasca, ex presidente Dan, risultato eletto in secon-
eletti dalla lista Liberi agri- dirgli di no, anche perchè di pubblici di Paese Giuseppe Romano è anche l’apparten- del Destra Piave, primo dei da fascia. Per il nuovo presi-
coltori del Piave, tre i seggi stretta osservanza Coldiret- Bandiera, che ha raccolto la za geografica del nuovo con- non eletti in fascia tre. dente bisognerà attendere la
ad Acque venete. siglio di amministrazione: Coldiretti conferma dun- nomina dei tre rappresentan-
Prudenti i commenti all’in- Un cantiere tredici dei suoi membri ap- que la propria macchina or- ti dei sindaci, dei due rappre-
domani del voto: nessuno edile, sotto partengono all’ex Brentella, ganizzativa, anche se la sua sentanti delle Provincie di
vuole bruciare future allean- l’assessore cinque arrivano dal territo- vittoria non è schiacciante e Treviso e Venezia e della Re-
ze gridando alla vittoria. Ma Sergio rio del Consorzio Sinistra l’associazione dovrà comun- gione Veneto. Lo scontro è
dalle preferenze si vede già Marton Piave ed appena due dal De- que avere bisogno di altri: annunciato.

IL BANDO
Peep, 30 in corsa per costruire 233 alloggi
Marton e Zampese, sospiro di sollievo: buon risultato, ora il piano è concluso
Sono 30 le domande per il Bona (due lotti), San Giusep- L’assegnazione dei quattro sparmio energetico (chi ri-
bando Peep, che offre la pos- pe e Canizzano. macrolotti chiuderà il piano spetterà al 100% i criteri eco-
sibilità di costruire in città Le domande sono arrivate per l’edilizia economica e po- logici nella costruzione avrà
233 alloggi a prezzi calmiera- tutte all’ultimo momento fa- polare, redatto nel lontano un risparmio del 50% sugli
ti per sfuggire a un mercato cendo incrociare le dita a chi 1989: scade...oggi. oneri di urbanizzazione). Ma
ancora molto salato. Ventot- (Marton in prima battuta, il Non resta che aprire le bu- soprattutto, visto il caso del-
FOTOFILM

to sono arrivate via posta al presidente della commissio- ste e valutare le imprese, le la cooperativa Unità, la sele-
protocollo di via Municipio ne urbanistica Sandro Zam- società e le cooperative che zione premierà le società che
venerdì (in extremis, era l’ul- cente — commenta Sergio to dell’edilizia non sembrava pese in seconda) aveva pre- hanno presentato progetti di dimostreranno chiaramente
timo giorno), due ieri, e per Marton, assessore all’Urbani- dare garanzie sul successo sentato il bando destinato a edilizia che rispondono ai cri- di avere le spalle coperte e la
la loro validità farà fede il stica — Ce ne aspettavamo del bando, che consente l’edi- cooperative, imprese e so- teri previsti dal bando. Ossia capacità di sostenere gli im-
timbro postale. meno, vista la crisi». ficabilità di quattro aree ubi- cietà edilizie a prevalente ca- l’utilizzo di energie rinnova- pegni presi.
«E’ un numero soddisfa- La stagnazione del merca- cate nel triangolo fra Santa pitale pubblico. bili e di strategie per il ri- (Laura Canzian)
TC4POM...............07.12.2009.............21:42:42...............FOTOC24

18 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 TREVISO la tribuna

Tragedia in stazione, domani l’autopsia


Verrà eseguita domani L’autista ha spiegato di
l’autopsia sul corpo di Carlo aver parlato con l’uomo pri-
Mantegna, il quarantaquat- ma che salisse sul bus, di
trenne di Godega, morto ve- averlo notato più tardi sul
nerdì sera, investito da un
bus che effettuava le corse
L’esame chiarirà com’è morto Mantegna, investito dal bus delle Ferrovie marciapiede che gli faceva
segno di aprire le porte, men-
sostitutive per le Ferrovie La Procura non contesta all’autista il reato di omissione di soccorso tre lui gli aveva indicato che
dello Stato. Il sostituto procu- la fermata era più avanti.
ratore Giuseppe Salvo, titola- scivolando e il bus non ha po- di Fagarè che era alla guida era stato bloccato a Trevigna- Poi di non aver notato più
re delle indagini, ha conferi- tuto evitarlo. Il professor del mezzo e che ora è indaga- no dai carabinieri che gli ave- nulla. E, soprattutto, di non
to ieri mattina all’anatomo- Furlanetto dovrà inoltre ese- to per il reato di omicidio col- vano contestato l’accaduto. aver sentito niente.
patologo Alberto Furlanetto, guire l’esame tossicologico poso. L’uomo, dopo l’inciden- P.N. è sembrato cadere dalla Cosa sia successo a questo
l’incarico di far luce sulla per stabilire se la vittima te, non si era fermato e ave- nuvole. «Non mi sono accor- punto è oggetto dell’inchie-
causa del decesso dell’uomo. aveva bevuto. va proseguito la sua corsa to di nulla», ha spiegato, for- sta della magistratura: certo
Molti gli aspetti che l’esame I risultati degli accerta- fermandosi solo una ventina temente provato, P.N. convo- è che Mantegna — arrivato a
autoptico dovrà chiarire: in- menti sarenno decisivi per di metri dopo, per far salire cato sabato pomeriggio al co- Treviso per comprare un re-
nanzitutto se Mantegna è sta- gli sviluppi dell’inchiesta e una ventina di passeggeri mando della polizia munici- galo al nipote — ha avuto la
to prima urtato e travolto in particolare per definire le che viaggiavano sulla linea pale per l’interrogatorio, alla testa schiacciata dalla parte
dalla corriera e poi investito effettive responsabilità di Treviso-Montebelluna. Ave- presenza dell’avvocato difen- esterna della ruota posterio-
FOTOFILM

oppure se è caduto da solo, P.N., l’autista trentaduenne va quindi ripreso la corsa ed sore Marco Bonazzi. re del bus Iveco. (s.t.)

Rottweiler in tangenziale: è panico


Fugge dal giardino, provoca un tamponamento: braccato e preso

FOTOFILM
Un rottweiler scatena il panico in tangenziale, provo-
cando anche un tamponamento: è accaduto sabato matti-
AL 113 IN QUESTURA
na poco dopo le 7.45 nel tratto dell’arteria che congiun-
ge Paese alla Noalese. Il cane che era scappato dal giardi-
no del suo proprietario è stato prima segnalato alle for-
Trevigiani litigiosi
ze dell’ordine da alcuni automobilisti che hanno rischia-
to di investirlo e poi dal personale di VenetoStrade. Tre chiamate al giorno
L’animale, inseguito da terno del parcheggio della Trevigiani litigiosi. E’ questo il ri-
una Volante e da un’agente a ditta «Perin», lungo la Noale- svolto che emerge dai dati forniti ri-
piedi, ha però repentinamen- se: avvisato di quanto acca- guardo l’attività del 113 della centra-
te cambiato direzione, diri- duto il proprietario è dunque le operativa (in foto sopra): nei primi
gendosi verso la Noalese: la accorso a riprendere il cane, undici mesi del 2009 sono stati 982 gli
brusca frenata di un’auto il cui girovagare libero, dav- interventi da parte della polizia per
per evitare l’impatto con il vero non è passato inosserva- liti, contenziosi tra condomini, diver-
cane ha provocato il tampo- to. bi tra familiari, una media di quasi
namento da parte di un fur- Altro intervento provocato tre al giorno. Al primo posto le segna-
gone bianco. Fortunatamen- da una cane in via Lungo Si- faccia proprio sul parcheg- fa parte di un condominio al lazioni sospette dei cittadini, ben
te nessuna lesione riportata le Mattei dove gli autisti di Un gio dell’azienda di trasporti. civico 27 di via Lungo Sile 1.154, interventi che non hanno effet-
da entrambi gli automobili- La Marca hanno chiamato la rottweiler Gli autisti hanno chiamato il Mattei. Una volta lì, gli agen- tivo riscontro ma che dimostrano co-
sti. La fuga del rottweiler è fi- polizia affinché intervenisse. tenuto 113 poco prima delle 20 di do- ti hanno scoperto che il ca- me il 113 sia utilizzato dai cittadini
nita qualche centinaio di me- Il verso del cane proveniva a guinzaglio menica. Una volante è anda- gnolino del caso era un cuc- non solo come numero di soccorso
tri più tardi, bloccato all’in- da un appartamento che si af- ta sul posto, l’appartamento ciolo di bassotto. (g.b.) ma per le ragioni più svariate.

E i «soliti ignoti» colpiscono in via Everest: rubati monili d’oro


Domenica 6 dicembre è mancata Il g iorno 6 dicembre 2 0 0 9 è manca- Il g iorno s abato 5 dicembre 2 0 0 9 , P res idenz a, Direz ione, G iu nta
S.Bona, spaccata in tabaccheria imp rov v is amente all’affetto dei s u oi
cari
to all’affetto dei s u oi cari dop o brev e malattia, è mancato
all’affetto dei s u oi cari
E s ecu tiv a e C ons ig lio Direttiv o
dell’A S C O M -C onfcommercio del-
la p rov incia di T rev is o p artecip ano
Scaffali ripuliti, bottino ingente con p rofonda commoz ione alla
s comp ars a dello s timatis s imo
G IN O BOLZ ON
Razziata la tabaccheria di
Santa Bona di Laura Zanat- e p org ono s incere condog lianz e
alla famig lia.
ta: ignoti nella notte tra do-
menica e lunedì hanno sfa- T r e v is o , 8 dicembre 2 0 0 9
sciato la vetrina del negozio
svuotando gli scaffali pieni P res idenz a, P res identi e S eg retari
di sigarette ma anche di og- delle A S C O M M andamentali, e p er-
gettistica per fumatori. In- G IORG IO s onale tu tto dell’U N A S C O M -
gente il bottino. Lunedì mat- C AV . C onfcommercio della p rov incia di
tina l’amara scoperta per i ISABELLA ROSSI C AP P ELLET T O T rev is o p artecip ano con s incera
proprietari della tabacche- v e d . D U RAN T E d ian n i59 G IN O BOLZ ON commoz ione al cordog lio p er la
FOTOFILM

p rematu ra s comp ars a di


ria, ai quali non è rimasto al- d ian n i85 N e danno il tris te annu ncio la mo- V ice P res idente V icario dell’A s -
tro da fare che recarsi dalle g lie, i fig li, i g eneri, il nip ote, i fratelli, s ociaz ione C ommercianti ed G IN O BOLZ ON
A ddolorati ne danno il tris te annu n-
forze dell’ordine per sporge- La tabaccheria chiusa...per furto cio: i fig li DA R IO e DIN O , le nu ore le s orelle, i cog nati, le cog nate, i E s ercenti del M andamento di C a- g ià P r e s id e n te d e ll’As c o m
re denuncia. L’attività, affac- nip oti e p arenti tu tti. s telfranco V eneto, g ià P res iden- d i C a s te lfr a n c o V e n e to
E M A N U E L A e M A R IA R O S A , i ni- te.
ciata su via Santa Bona Nuo- loro rientro la scoperta: qual- p oti, il p ronip ote M IR K O , i cog nati, I fu nerali av ranno lu og o mercoledì e p org ono s entite condog lianz e
va, è molto conosciuta anche cuno si era introdotto all’in- le cog nate e tu tti i s u oi cari. 9 dicembre alle ore 1 5 ,2 0 nella L o ricordano con affetto la P res i- alla s u a famig lia.
ch ies a p arrocch iale di B reda di denz a A S C O M , i colleg h i C ons i-
per essere ricevitoria per il terno del loro appartamento I fu nerali av ranno lu og o mercoledì
P iav e con p artenz a dall’os p edale g lieri, la Direz ione, i Dip endenti e T r e v is o , 8 dicembre 2 0 0 9
gioco del Lotto e per la corte- per rubare. Le stanze erano 9 dicembre alle ore 1 5 nella ch ies a C a’ F oncello alle ore 1 5 . tu tti i colleg h i C ommercianti ch e
sia dei titolari. state messe a soqquadro dai p arrocch iale di P onz ano V eneto. es p rimono alla famig lia il loro cor-
L a p artenz a dall’os p edale di N on fiori ma ev entu ali offerte ch e RIN G RAZ IAM EN T O
Altro raid dei ladri sempre malviventi che sono riusciti C as telfranco è p rev is ta alle ore s aranno dev olu te all’A .D.V .A .R . dog lio e la loro p artecip az ione.
a Santa Bona domenica tra a portare via solo qualche L a cerimonia delle es eq u ie av rà I famig liari di
1 4 ,1 5 . L a famig lia C A P P E L L E T T O s enti-
le 16 e le 18.30. Proprio in monile in oro, di grande valo- S i ring raz iano fin d’ora q u anti v or- tamente ring raz ia q u anti p arteci- lu og o mercoledì 9 dicembre alle
questo lasso di tempo i pro- re dal punto di vista affetti- p eranno alla cerimonia. ore 1 5 nella ch ies a p arrocch iale di
ranno p artecip are alla cerimonia. C as tello di G odeg o.
prietari di un appartamento vo. Immediata la telefonata P o n z a n o V e n e to , C a m p a g n e d i Br e d a d i P ia v e ,
in via Everest si trovavano al 113 che ha mandato sul po- 8 dicembre 2 0 0 9 A S C O M di C as telfranco V eneto
8 dicembre 2 0 0 9
fuori per una passeggiata. Al sto una volante. C a s te lfr a n c o V e n e to ,
C .o.f. S rl - A g . P iz z olon - tel. 0 4 2 2 /4 4 0 4 61 C .o.f. S rl - A g . C orona - tel. 0 4 2 2 /60 0 0 4 3 8 dicembre 2 0 0 9
O .f. Don E .B ordig non - B org o V icenz a,3 7

Ebbri alla guida: stop alle multe C as telfranco - T el.0 4 2 3 /4 9 4 61 4

I primi decreti con pena sospesa Il P res idente della C amera di C om-
mercio di T rev is o F E DE R IC O
T E S S A R I, il C ons ig lio e la G iu nta
camerali, il C olleg io dei R ev is ori dei C IRILLO C OG O
Emessi ieri i primi decreti penali con «incorporata» la so-
conti, il S eg retario G enerale, i Diri-
spensione della pena nei confronti di persone incensurate, nell’imp os s ibilità di farlo p ers onal-
g enti ed il p ers onale tu tto p arteci- mente ring raz iano tu tti coloro ch e,
trovate alla guida ubriache. Sono provvedimenti che non p ano con v iv o cordog lio al dolore in q u als ias i forma, h anno p arteci-
hanno precedenti in Italia e che la magistratura trevigiana della famig lia p er la p rematu ra p ato al loro g rande dolore.
ha studiato per far fronte all’intasamento causato dall’eleva- s comp ars a del T r e v is o , 8 dicembre 2 0 0 9
tissimo numero di fascicoli per guida in stato ebbrezza. Una
media di 25 procedimenti al giorno (1.500 casi nel del 2008): C .o.f. S rl - A g . P as ini - tel. 0 4 2 2 /5 4 3 3 4 2
C AV .
questi i numeri della guida alcolica. Numeri che, dopo il pac-
chetto sicurezza e l’inasprimento delle multe — hanno finito G IN O BOLZ ON
per paralizzare la giustizia. Gli automobilisti pizzicati impu- c o m p o n e n te d i G iu n ta d e ll’En te
gnano regolarmente i decreti penali per andare a processo e
ottenere la sospensione della pena e quindi della multa che di cu i ricordano le doti u mane, la
comp etenz a p rofes s ionale ed im-
raggiunge anche i 22 mila euro. Per disintasare la giustizia — p renditoriale, la q u alificata ed intel-
è stato il ragionamento dei magistrati — tanto vale concede- lig ente collaboraz ione.
re subito, incorporata nel decreto di condanna, la sospensio- T r e v is o , 8 dicembre 2 0 0 9
ne della pena.
TC5POM...............07.12.2009.............21:10:37...............FOTOC24

la tribuna TREVISO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 19

Commosso addio a Renato de Giorgis


Affollato rito civile a S. Bona: toccanti le orazioni funebri degli amici
SEGUE DALLA PRIMA anni Quaranta. Renato è stato l’ultimo ad
andarsene, piano, pianissimo, com’era nel
tra l’altro scritto queste parole. In corsivo, suo stile essere.
tra parentesi, come per non disturbare, per- Venivano, tutti loro, più o meno dieci anni
ché il ricordo non si sovrapponesse alla pittu- dopo la nascita del grande Giovanni Barbi-
ra: «Ma credo di non sbagliare dicendo che san e di quella figura fondamentale, di arti-
la prima idea di una mostra di Gino Rossi io sta e intellettuale, che fu Carlo de Roberto.
l’abbia avuta giusto vent’anni fa, autunno, Renato, tra tutti, usò la via del silenzio, sia
nel cuore di Treviso. Iniziando a visitare lo in pittura sia nelle sue incisioni tutte colme
studio di un amico pittore, Renato de Gior- di vento di quel decennio per lui indimentica-
gis, che ha da poco compiuto gli 80. Tempo fe- bile che furono i Cinquanta.
lice della vita, quando ogni strada, in età di Fogli fatti più di vuoti che di pieni, di
vent’anni, è spalancata. La mia palestra, le bianchi più che di segni ammassati, traden-
mie prime conoscenze, e sempre quei disegni do così la lezione di Barbisan che tanti mo-
appesi alla parete della casa di Renato, vici- stravano invece di volere ripercorrere.

FOTOFILM
no alla porta d’ingresso. Renato andava con De Giorgis sentiva forte, e in pittura lo si
altri amici a trovare Gino Rossi nel cortile di vide bene, quel sentimento veneto della natu-
FOTOFILM

Sant’Artemio, il manicomio, lui allora in età Goldin parla davanti alla bara, a sinistra gli amici ra che idealmente univa Guardi a De Pisis,
di vent’anni. E ne riportava quei disegni in- passando naturalmente per l’amato Gino
Come gli sarebbe piaciuto. O quasi. Un rito certi e bellissimi, stenografia dell’anima feri- Rossi. Quello svagarsi nell’aria celeste del
laico, nella sala del commiato del cimitero di
Santa Bona, con familiari, amici, sodali nel-
l’arte. Gli allievi, gli estimatori, le persone
ta. Lacerata, distratta, confusa. Ma non ina-
ridita».
Renato de Giorgis accompagnava al princi-
Goldin: «Gli devo tutto giorno che trovava però sempre un punto di
contatto con il reale. Che era uno sfregamen-
to della pelle sull’erba di un prato, lo spec-
che in ogni sua giornata - metodica giornata,
negli ultimi anni, per non sfidare un cuore
pio degli anni quaranta Mazzotti e Barbisan
nel cortile del manicomio, a trovare Gino il mio amore per l’arte» chiarsi di una betulla nel cielo, l’accendersi
del giallo di un fiore nel silenzio dell’ora.
debole - avevano un ruolo ben definito. Il Rossi, dimenticato. Andavano insieme in bici- Ho qui di fianco a me, adesso mentre scri-
«maestro» Renato de Giorgis (all’anagrafe cletta, come per un pellegrinaggio muto e do- erano allora doni infiniti. Che sempre porge- vo, un piccolo e bellissimo paesaggio che Re-
Basso), pittore, incisore, litografo, fotografo, lente. va con il garbo e l’eleganza che non ho mai nato dipinse nel 1968 sui declivi del passo
d’altissimo livello, è stato salutato così dalla Se faccio questo mio lavoro, se ho amato e incontrato in altri pittori. Lo vedevi cammi- San Boldo. En plein air, come si direbbe.
città, con un rito insieme «familiare» e «uffi- amo così tanto la pittura e i quadri, se amo nare per le strade del centro, da cui non si vo- Una limpida mattina al principio dell’autun-
ciale». I saluti a de Giorgis sono stati molte- scrivere di pittura, lo devo all’incontro con leva staccare mai. Ricordo, era l’autunno del no, il verde profondo attraversato dai primi
plici, ieri. Il fratello Toni Basso, ne ha traccia- quell’uomo straordinario che è stato Renato 1988, un viaggio in auto con lui nelle Mar- gialli. Un gioiello con al centro il muro bian-
to un ricordo familiare commosso. E’ stata de Giorgis. che, da Arnoldo Ciarrocchi, uno dei grandi co di una casa, un muro bianco su cui sbatte
poi la volta dell’amico-allievo Marco Goldin, Lo vidi per la prima volta nel 1983, nella incisori italiani del XX secolo, per un proget- il sole ancora caldo. Una facciata di casa mu-
critico e organizzatore di premiatissime mo- Stamperia del Barbacan, in via san Nicolò. to di mostra che avremmo poi fatto tutti e tre ta, così piena della secchezza della poesia co-
stre, che proprio con l’opera di Renato de Fu amore a prima vista tra noi. Lui un mae- insieme. Una delle tante mostre che per lui me avrebbe potuto dipingerla Morandi. Anco-
Giorgis aveva iniziato la carriera. stro riconosciuto a Treviso, io un ragazzo ho fatto. Renato si lamentava sempre che era ra una volta, il silenzio e il mistero di quel si-
A spezzare i toni sommessi e discreti ci ha dalle idee ancora confuse. Cominciavo a capi- lontano da Treviso, che così profondamente lenzio. Nel quale tutto resta avvolto.
pensato Gentilini, irrompendo con la sua re- re che avrei forse desiderato scrivere di pittu- amava. Eppure era immerso nella bellezza Renato, hai preso a camminare verso il lar-
torica per ricordare «il cittadino illustre». ra. Renato mi ha insegnato la passione per le delle colline di Lorenzo Lotto, pensavo io. go in un giorno di neve sul San Boldo, la pri-
S’è poi tornati due ottave sotto con Eugenio cose, con quel suo fare silenzioso e ironico, Con Emilio Mantese, Renato Nesi, Bruno ma neve dell’inverno. Sotto tutto quel bianco
Manzato e con l’avvocato Maestrello. Il qua- che quando apparentemente nascondeva inve- Darzino e Giuseppe Basso formava quel pic- ti sia lieve il tuo nuovo respiro, e che a prima-
le scherzando, come sarebbe piaciuto a de ce insegnava. Non si offriva mai, dovevi tu colo drappello che fece mirabile la pittura vera si sollevi col vento.
Giorgis, ha detto: «Non piangete, sennò Rena- andare a cercarlo. Ma se riuscivi a stanarlo, nella nostra terra a partire dai primissimi Marco Goldin
to vi prende a parolacce». (a.f.)

Il negozio con gli attori in vetrina LICEO GINNASIO STATALE “


Via Mura di San T
eonis
t
ANTONIO CANOVA”
o, 16- 31100T
revis
o-T el.
:0422.
545312- Fax
:0422.
544780

Recite e monologhi natalizi dal vivo al Living24 www.l


iceocanov
a.it

“CANOVA: SCUOLAAPERTA”
Teatro in vetrina al nume- Lo spazio di viale Bandie- 12/12/ 09: ore 15. 00– 18. 00
ro civico 24 di viale Fratelli ra diventerà inoltre la sede 16/01/ 10: ore 15. 00– 18. 00
Bandiera. Si inaugura oggi ufficiale del gruppo, nato nel 18/02/ 10: ore 18. 00– 20. 00
infatti il nuovo negozio di ca- 2000 senza scopo di lucro, ERA RICERCATO I
ncontri con la Dirigent e, i Docent
i,
sa e arredamento «Living24» che si propone di diffondere Truffa, arrestato Solla
dove si è deciso di allestire le diverse forme di arte, in gl
is tudent i e gl
i ex -st udenti
una vetrina natalizia fuori particolare il teatro. Grazie E’ stato arrestato dai cara- Visit
a al l’
Istituto
dal comune. alla formula binieri a Tortona Massi-
Alla merce dello spazio miliano Solla, 42 anni, re-
in vendita in- aperto, la sidente a Garlasco (Pavia)
fatti si sosti- compagnia e colpito da ordinanza di
tuiscono atto- spera così di custodia del 21 settembre PERCORSI FORMATIVI
ri in carne e avvicinare il scorso del gip del tribuna-
ossa, che re- pubblico, an- le di Treviso per ricetta- Liceo Classi co Li
ceo Linguisti
co
citeranno che quello zione, truffa, falsità mate- Per ac cedere c on una ot tima Garanti
sce l acapac it
àdi
monologhi più distratto riale, sostituzione di per- preparaz ione allefac oltàs cientif
iche
dedicati alle dei passanti, sona, fabbricazione e pos- comunicazione i
nt relingue
festività. all’arte del sesso di documenti di edumanis tiche s
trani
erein variambi t
isoc i
alie
L’iniziati- teatro. identificazione falsi. L’uo- Garantisc e una formaz i
one c lassica, si
tuazi
onipr ofessionali
va è nata dal- Nei locali mo stava viaggiando su ovver o una c ultura sc ient i
fi
ca
BIANCHI

la collabora- di Living24 un camper pagata con as-


zione fra due ci sarà la pos- segno rubato: dentro il edumani stica dialt olivell ocon
donne: il gestore dello spazio sibilità anche di cucinare ed veicolo sono stati trovati l
ostudio anc he dellel ingue s traniere
commerciale, la trevigiana eseguire creazioni di manu- tre blocchetti di assegni, e dell’
informat ica
Alessandra Balzaro, e la fon- fatti artistici. rubati in diverse località
datrice del «Teatro dei picco- L’idea è già stata collauda- del Nord Italia; undici as- I SERVIZI
li», Giovanna Cordova. Sa- ta nelle grandi metropoli del segni di conto corrente di Cors i di recupero al laf ine delprimo e dels econdo quadrimes t
re, at tivit à
ranno proprio i soci del grup- mondo come Parigi e New vari importi, falsificati;
po teatrale gli attori che si York ed è considerata una stampante fotolaser e va- sportiv e, stagesnat uralis t ic
i, viaggi in It
al ia e al l’
es t
ero, s t
agesl inguis t
ic i in
esibiranno attraverso il ve- delle nuove frontiere del rie apparecchiature infor- Europa, s oggiorni es tivi in Europa e negl i Stati Uniti, s
c ambi di cl as sicon
tro del negozio. marketing aziendale. (l.c.) matiche per falsificare i ti- Francia, Germania, Gran Bret agna, Spagna, al lenament o per la partec ipazione a
toli di credito, due telefo- concors i di vario tipo, certif icaz ioni linguistic he, preparaz ione ai t
es td’ ingres so
ni cellulari provento di
dell
efac oltàuniv ers it
arie, l aborat orio teatral e ges tit
o dagl istudent i, pat ent ino.
Poker texano, Pagano 6º a Praga furto.

VIALE EUROPA SPAZI E ATTREZZATURE DELL’ ISTITUTO


E’ il giocatore Ept più premiato Non fa l’alcoltest
Straniero denunciato
Laborat
ori Linguis
Laborat
orio di Fis
t
ic
ic
i di ul
a e Mic
t
ima generaz
rosc
ione, Laborat
opia, Laborat orio di Sc
ori di I
ienz
nformat
e dellaT
ic
a,
erra,
Si è concluso l’EPT (European Poker Tour) Procede a zig zag lungo Laborat
orio di Chimic a e Biol
ogia, Laborat orio di Art
iv isiv
e, Biblioteca,
di Praga: sugli scudi il trevigiano Luca Paga- viale Europa con la sua Audit orium c on videotec a, Aul a Magna.
no, sesto al tavolo finale, che allunga la sua Chrysler. Quando viene
striscia record. E’ il sesto tavolo finale in car- fermato da una pattuglia
riera e il tredicesimo «in the money», cioè a ed esce dalla’uto non si SERVIZI DI ORIENTAMENTO A. S.2009- 2010
premio: è in assoluto il giocatore più premia- regge in piedi. La patente Open day :las cuolas i presenta
to di sempre nella principale competizione è stata quindi ritirata a
un trentacinquenne bielo- Sport ello di Orientament o per f
amigl ie suappunt ament o
europea.
Nel 2009 Luca ha giocato tre tavoli finali russo di Pieve che si è ri- I
nseriment
o per as sis
tere all
e at
tivitàdidattiche nellec l
ass i, s
uappunt ament
o
(Baden, Varsavia e Praga) e ha vinto 4 premi fiutato di sottoporsi all’al- Lezioni di present az
ione delle materie s pecif
iche di indirizzo
(con l’aggiunta del 55º posto al «Grand Final» Luca coltest.
di Montecarlo. A soli 31 anni... Pagano
P12POM...............07.12.2009.............18:24:21...............FOTOC24
TCKPOM...............07.12.2009.............21:10:53...............FOTOC24

la tribuna TREVISO ECONOMIA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 21

I dati del sindacato: meno ammortizzatori sociali solo perché aumentano i tagli. A fine novembre le aziende in crisi sono state il 65% in più

La Uil: cala la cassa integrazione, più licenziati


A ottobre -34% di cig, -63% di cigs. Confortin: «Non è un successo, i disoccupati sono 18.650»
Meno cassa più licenziamenti. A ottobre la cassa inte-
grazione ordinaria concessa alle industrie della Marca è
SABATO L’ASSEMBLEA
scesa del 34% rispetto a settembre, la straordinaria del
63%. Ma per Antonio Confortin della Uil manca molto
per raggiungere la fine del tunnel. «Le richieste degli am-
La coop Insieme si può
mortizzatori calano per effetto dei licenziamenti - affer-
ma il segretario - il 2010 si prospetta sempre più critico». ha 193 nuovi occupati
A ottobre le ore di cassa in- di occupazione ancora fermo La cooperazione sociale sfida la cri-
tegrazione ordinaria nelle im- al palo. «La proiezione verso si. In un momento di pesanti perdite
prese di media e grande di- la fine dell’anno - continua di posti di lavoro, va in controtende-
mensione sono passate dalle Confortin - parla di 18.650 la- bnza la cooperativa sociale «Insieme
954.352 alle 1.452.492 del mese voratori trevigiani in cerca di si può» di Treviso, che ha oltre 1.100
precedente, per un totale da un lavoro, con una impenna- soci lavoratori, soprattutto donne,
inizio anno di quasi 7 milioni. ta di oltre 5.000 unità tra no- impegnate in particolare nei servizi.
Per la formula straordinaria - vembre e dicembre. Segno Nei primi 11 mesi di quest’anno ha
concessa per 12 mesi a impre- che la diminuzione della cas- fatto 193 nuovi soci occupati, per al-
se che affrontano grave crisi sa integrazione non rappre- trettanti nuovi posti di lavoro. Ne
e profonde ristrutturazioni - senta un sintomo di migliora- hanno beneficiato anche persone fini-
si è arrivati a toccare un mini- mento, ma solo il fatto che in te in cassa integrazione o in mobi-
mo di 29.312 ad ottobre contro molti casi, concluso il perio- Un operaio in fabbrica: gli ultimi dati parlano di una crisi ancora lunga lità. «E’ una sfida che lanciamo con
le oltre 80.000 di settembre, do degli ammortizzatori socia- coraggio»,
per un monte annuale che da li, per i lavoratori trevigiani sottolinea la
La presidente Biz:
gennaio conta 4.735.226 ore.
Letti singolarmente i dati
resi disponibili dalla Uil sem-
brano dare ragione a chi par-
si spalanca il baratro della di-
soccupazione. Nell’artigiana-
to restano forti preoccupazio-
ne per quelli che stanno usu-
Segretario uscente verso la conferma «È una sfida che
storica presi-
dente Rina
Biz. Sabato
prossimo a
la di ripresa. Ma per Confor- fruendo della cassa integra- Domani il congresso con il leader nazionale Angeletti lanciamo con coraggio» Borgo Caso-
tin si tratta di un abbaglio. zione in deroga, destinata a ni di Susega-
«La diminuzione - spiega - è concludersi nei primi mesi Antonio Confortin viaggia verso la fortin, pronto a indire una manifesta- na, nella Fat-
apparentemente un fatto posi- del prossimo anno». riconferma della segreteria Uil. Se- zione unitaria di piazza a Treviso in toria didattica, dove sono impegnati,
tivo, ma va letta in relazione A fine novembre le aziende condo gli ultimi rumors il segretario supporto ai lavoratori colpiti dalla in particolare, quanti soffrono di di-
al numero di licenziamenti che hanno avviato la procedu- uscente rimarrà al suo posto per al- crisi, che metta insieme una volta sturbi psichici, è in programma l’as-
che è invece in netto aumen- ra di crisi sono risultate esse- tri quattro anni, alla guida della ter- per tutte i sindacati confederali della semblea annuale. Inizio alle 15. E’
to. Questo significa che, al ter- re il 65% in più rispetto allo za sigla in provincia. Una previsione Marca, come richiesto a gran voce prevista la presenza di oltre più di
mine del periodo di cassa inte- stesso periodo del 2008, ovve- che dovrà trovare sostanza domani dai lavoratori. Dall’altra ci sono cate- 700 soci.
grazione ordinaria, le impre- ro 74 imprese per un totale di durante il congresso Uil dal quale gorie - prima la Feneal-Uil, sigla del Nel 2009 è stata aperta a Vittorio
se non tornano alla norma- 1.836 dipendenti interessati. uscirà il nuovo direttivo eletto dai de- legno e costruzioni, quella con il mag- Veneto la nuova sede del Centro di
lità ma devono invece sceglie- A questo va aggiunta una ca- legati sotto l’occhio del numero uno gior numero di tesserati dopo i pen- Salute mentale e a Maserada sul Pia-
re tra licenziamento o cassa duta delle assunzioni, pari ad nazionale Luigi Angeletti, in arrivo a sionati, circa 1.800 - pronte a chiede- ve è stato inaugurato il Centro diur-
integrazione straordinaria». oltre il 30%, con un flusso di Treviso per l’occasione. Diverse le in- re al segretario uscente un approccio no per gli anziani. La cooperativa è
La ripresa della produzione disponibilità al lavoro al di so- dicazioni raccolte durante le assem- meno conflittuale con le controparti stata confermata nella gestione del
segnata in queste settimane pra dei valori dello stesso pe- blee di fabbrica che hanno costituito (industriali e istituzioni) e una rior- «Progetto giovani». Sta per ultimare
non basta quindi per cantare riodo gennaio-ottobre 2008. il test preliminare per l’attuale segre- ganizzazione profonda della segrete- a Zero Branco il primo lotto della
vittoria, alla luce di un tasso (Enrico Lorenzo Tidona) teria. Da una parte c’è proprio Con- ria. (e.l.t.) nuova residenza per anziani.

UNA PRATICA GUIDA


CO N TANTE IDE E UTIL I
PE R GL I ACQ UIS TI

2009

Natale
S u p p le m e n to g ra tu ito a l n u m e ro o d e rn o - S p e d . in a b b . p o s ta le 4 5 % , a rt. 2 , c o m m a 2 0 /b . L e g g e 662 /'9 6

IDEE
PER GLI ACQUISTI

GRATIS
DELLE FESTE

68 PAGINE
TD1POM...............07.12.2009.............21:07:54...............FOTOC24

22 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 PAGINA APERTA la tribuna

SANITÀ TREVISO
Curato in modo eccellente Meno traffico a S. Giuseppe
all’ospedale di Castelfranco grazie all’impegno di Zuliani
Egregio Direttore, mi chia- Ho letto, in questi giorni,
mo Pietro Carbonari e da po- dei provvedimenti presi dal-
co sono stato operato di aneu-
risma dell’aorta addominale SEGUE DALLA PRIMA
DALLA PRIMA/ZARE re come il Papa possa «auto-
la Giunta Comunale a riguar-
do dei nuovi insediamenti
nel Reparto di Chirurgia Va-
scolare dell’Ospedale di Ca-
stelfranco.
Intendo esprimere, sulle
del figlio naturale. In sostan-
za i bambini con genitori ir-
regolari non dovrebbero esse-
Il Papa e i bimbi senza identità rizzare» certe leggi.
Ma c’è di più. Nella percezio-
ne di queste popolazioni,
l’Occidente, considerato co-
che sorgeranno nel Quartie-
re. Finalmente, a quanto si
legge, la Giunta ha compreso
che prima di costruire si do-
colonne della Tribuna, il sen- re registrati, restando così di proteggere la maternità e del terzo mondo, le popolazio- me sede dei diritti umani e vranno fare le nuove strade.
so più sincero della mia rico- senza identità. Una situa- l’infanzia, oltre a favorire il ne consideranno il Papa solo portabandiera della demo- E’ una richiesta che da anni
noscenza, lode e gratitudine zioÈ una situazione che po- diritto-dovere costituzionale e unico capo supremo dell’I- crazia, sta scivolando perico- viene fatta dal Consigliere
al dottor Sandro Irsara, al trebbe spingere le madri irre- dei genitori di mantenere i fi- talia. E per questo non riesco- losamente sull’orlo di una so- Comunale Giancarlo Zuliani
dottor Diego Girardi, alla dot- golari a non partorire in gli. no a capire come certe leggi cietà razzista e xenofoba, e dal suo comitato. Devo
toressa Tiziana Batisti e a ospedale, con conseguenze pe- Ma c’è anche un altro ri- possono essere approvate mettendo in causa i valori quindi dare atto del ravvedi-
tutto lo staff che ha agito di- ricolose per la loro salute e schio, che norme come que- «sotto la sua direzione». Nei cristiani, fondamenti del mento da parte della Giunta
rettamente o indirettamente quella del bambino. Secondo sta comportano, un rischio paesi del sud del sahara, co- mondo attuale. e però, quale cittadino abi-
per il buon esito dell’inter- le organizzazione di difesa di cui molti italiani non si me il mio Burkina Faso, che Inoltre tutte questi leggi di- tante a S. Giuseppe, devo rin-
vento chirurgico e della suc- dei diritti umani, che hanno rendono conto. Queste nor- vanta 49 per cento di cristia- sumane e anti-costituziona- graziare Zuliani per la lotta
cessiva mia degenza all’ospe- rivolto un appello a tutti i me, e le situazioni che deter- ni, la popolazione con figli le, legittimano di fatto le va- incessante che ha portato
dale. parlamentari, si tratta di minano, non sfuggono all’at- immigrati di fede cristiana rie dittature sparse nel glo- avanti sino ad ottenere l’im-
Ringrazio inoltre per la ra- una norma che scoraggia la tenzione dell’opinione pubbli- non si danno pace e non per- bo, visto che l’Occidente non portantissimo risultato. Un
pidità degli accertamenti cli- protezione del minore e della ca estera, soprattutto grazie dono nessuna occasione per può più dare lezioni di demo- risultato che dovrebbe dilui-
nici, per l’eccellenza della maternità e che appare inco- nuove tecnologie di comuni- chiedere spiegazione in pro- crazia ed essere garante di re il traffico del cavalcavia e
qualità dell’intervento, per stituzionale, perchè compor- cazione globale. Ora, biso- posito a chiunque arriva in tutte le libertà civili. della strada che porta alla
la lodevole assistenza datami ta una violazione al dovere gna sapere che in molti paesi Italia. E non risecono a capi- Salifo Zare Tangenziale.
prima e durante tutto il pe- Mi permetto di dire a Zulia-
riodo del ricovero ospedalie- ni di non mollare e sorveglia-
ro, ventuno giorni in tutto, e tervento senza mai farci landa e il dottor Carlo Serna- La mia esperienza nella bisogno. re se tutto quello che è stato
per la disponibilità manife- mancare una parola di soste- jotto, che con i loro buoni Struttura ospedaliera di Ca- Grazie a tutti e buon lavoro! stabilito e dichiarato, verrà
stata nell’informare in modo gno e conforto. consigli mi hanno stimolato stelfranco è stata davvero Pietro Carbonari effettuato.
chiaro e preciso me e i miei Un ringraziamento specia- ad affrontare l’intervento esemplare, vorrei fosse così E-Mail Giancarlo Cantoni
famigliari sugli esiti dell’in- le per il dottor Giuseppe Ber- con tanta fiducia e serenità. per tutti quelli che ne hanno Treviso

L’INTERVENTO

Acqua, il privato non è il diavolo


di Diego Bottacin * fatto la partecipazione di
aziende miste pubbliche e pri-
’acqua è un bene di tutti, vate. L’importante è che i ser-
L non deve e non può esse-
re privatizzata, nel sen-
so che proprietà e disciplina
vizi offerti rispondano a par-
ticolari criteri di “economi-
cità, efficacia, imparzialità,
d’uso non possono che essere trasparenza, adeguata pub-
e restare in capo alla colletti- blicità, non discriminazione,
vità. Chiarito questo concetto parità di trattamento, mutuo
fondamentale, è bene mettere riconoscimento e proporziona-
da parte l’ideologia ed analiz- lità”. Ovviamente ci sono al-
zare a mente fredda il decreto cuni punti da chiarire, primo
Ronchi per capire davvero co- fra tutti quale sarà l’autorità
sa cambierà, con quali moda- che dovrà verificare e stabili-
lita’ e quali saranno le conse- re gli standard di qualità mi-
guenze dirette del provvedi- nimi essenziali del sevizio e
mento che tanto ha fatto di- che vigilerà sulle tariffe. Vi-
scutere. Oggetto della legge sto che l’acqua rimane di pro-
non è la proprietà del bene ac- prietà del pubblico e che solo
qua (sbagliata o strumentale la sua gestione sarà soggetta
quindi la campagna d’allar- alla privatizzazione è necessa-
me “vogliono privatizzare rio che sia il pubblico a con-
l’acqua”) bensì il servizio di trollare efficienza e costi del
prelievo, distribuzione e depu- servizio, evitando di attribui-
razione. E i problemi connes- re tutta la responsabilità agli
si: quanto costa, chi paga, co- organi politici locali che po-
me paga, come assicurare che trebbero essere facilmente sot-
il bene sia prelevato con parsi- toposti a “pressioni”. Una del-
monia e venga restituito alla le obiezioni più comuni è che
terra (e alle generazioni futu- la presenza dei privati provo-
re) meno inquinato e compro- chi l’aumento dei prezzi, ma
messo possibile. Partiamo da questo non è necessariamente
quest’ultimo punto: i governi vero: il sistema della gara
locali (quindi il pubblico) con- pubblica è teso a far ottenere
tinuano a decidere quali inve- l’appalto a chi sapra’ fornire
stimenti fare affinché l’acqua il servizio migliore al minor
arrivi a tutti, siano ridotti gli prezzo e in ogni caso pubblico
sprechi al consumo, non ci non significa automaticamen-
siano eccessive dispersioni in te poco costoso. Ad esempio
rete e soprattutto affinchè l’ac- nel mio comune (28.000 abi-
qua sia adeguatamente depu- tanti) posso senza dubbio af-
rata. Chi paga è deciso per fermare che il servizio risulta-
legge nazionale da tempo: i va più efficiente, puntuale,
fruitori del servizio, in ragio- meno oneroso e di maggior
ne non solo della quantità di gradimento per l’utente quan-
acqua consumata, ma anche do era erogato da un soggetto
di altri criteri quali la catego- gestore a prevalente capitale
ria di utenza (domestica o privato rispetto ad oggi che è
produttiva, la quantità del il gestore è diventato intera-
prelievo, la condizione socia- mente pubblico. Sono piena-
le, ecc.). Quanto si paga? Que- mente consapevole che ci sono
sto dipende ovviamente da molti altri esempi dello stesso
più fattori. I principali sono segno (meglio la gestione pri-
due: l’entità degli investimen- vata) e altrettanti di segno op-
ti che si decide di fare e l’effi- posto (meglio la gestione pub-
cienza e la qualità organizza- blica). Ma allora, perché non
tiva di chi gestisce il servizio. puntare decisamente al noc-
Gli investimenti continuano ciolo del problema: la qualità
ad essere decisi dai governi lo- e la serietà delle gare per la
cali, esattamente come ora. selezione su base oggettiva
L’unica vera novità del decre- del soggetto più capace, l’uni-
to Ronchi riguarda le moda- ca cosa che fa davvero l’inte-
lità di scelta del soggetto chia- resse dell’utente e della comu-
mato a gestire il servizio, sta- nità. A mio giudizio la legge,
bilendo l’obbligo di gara pub- con qualche contraddizione,
blica. Da sottolineare che il fa un passo avanti in questa
fatto che aziende private pos- direzione.
sano concorrere per aggiudi- (* Consigliere regionale
carsi la gara non esclude af- del Partito Democratico)
TCAPOM...............07.12.2009.............21:08:56...............FOTOC24

la tribuna PAESE-SPRESIANO-VILLORBA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 23

Riaperta la strada privata dell’Ati


Accordo con l’azienda: via Marconi torna collegata alla statale Pontebbana
VILLORBA. La giunta Scattolon riapre il collegamento
tra via Marconi e la Pontebbana. Dopo le proteste dei cit-
TELEFONIA MOBILE
tadini, con conseguente raccolta firme, l’esecutivo ha in-
contrato i vertici del’Ati per trovare un soluzione. E sep-
pur temporanea, è stata trovata: finché non vi saranno
L’antenna di Paderno
progetti di ampliamento dell’azienda, il collegamento re-
sterà transitabile. non sarà spostata
Il Comune, dopo le prote- PONZANO. E’ scontro tra Niero e
CARBONERA ste dei cittadini, ha incontra- Granello sulla modifica del piano di tele-
to l’azienda, cercando di tro- fonia mobile. A finire nell’occhio del ci-
Scade venerdì vare una soluzione che potes-
se almeno temporaneamente
clone la decisione della maggioranza di
non spostare l’antenna che si trova a Pa-
il bando per 35 rispondere alle esigenze dei
residenti, dall’altra non scon-
derno vicino agli impianti sportivi e alla
scuola. «Riteniamo sbagliato aver modi-
tentare l’Ati. «Al momento ficato il piano e in particolare aver can-
borse di studio non abbiamo una soluzione cellato la possibilità di trasferire l’attua-
definitiva — ha spiegato il le antenna degli impianti sportivi a Pa-

FOTOFILM
CARBONERA. Ultimi gior- presidente del consiglio Mar- derno, area questa con presenza di siti
ni per partecipare al bando co Serena — non abbiamo im- sensibili come la scuola elementare e al-
del Comune per l’assegnazio- posto alcunchè all’azienda, La strada privata dell’azienda Ati chiusa ai residenti di via Due Giugno tamente abitata, nei pressi del cimitero
ne di 35 assegni di studio ad ma è stato deciso di tenere di Merlengo».
altrettanti ragazzi particolar- aperta temporaneamente la rivata una lettera dell’Anas, E’ stato un
mente capaci e meritevoli
che nell’anno 2008-2009 han-
strada. Poi si penserà a una
soluzione definitiva». L’Ati,
che aveva confermato la
chiusura della strada. In que- Arcade: 200 mila euro Granello ha modificato consiglio co-
munale infuo-
no ottenuto ottimi risultati azienda che produce carrelli sti 35 anni però nessuno ha il piano, la rabbia cato quello di
sui banchi di scuola. La docu-
mentazione va presentata en-
elevatori, ha da pochi mesi
acquisito il terreno adiacen-
mai avanzato diritti sulla
proprietà della strada, e, an- per il piano idraulico dell’ex sindaco Niero pochi giorni
fa, dove dopo
tro venerdì 11 in municipio. te alla sede principale. In zi, il Comune di Villorba ha lo scontro sul
La giunta ha previsto contri- mezzo, però, si trova quella provveduto a costruirvi un ARCADE. Via al piano idraulico del Co- piano degli in-
buti per gli studenti dalla ter- laterale che da anni funge da marciapiede e l’illuminazio- mune di Arcade. Secondo il progetto la terventi anche l’inquinamento elettro-
za media ai corsi di laurea principale sfogo alla Ponteb- ne pubblica, pagata con soldi giunta spenderà circa 200 mila euro per si- magnetico ha visto la contrapposizione
post diploma di durata supe- bana negli orari di punta, dei contribuenti. Tra i cittadi- stemare caditoie, tubature e fossi. I princi- tra maggioranza e opposizione. «Non ab-
riore a tre anni. «Vogliamo quando via XXV aprile è com- ni era scoppiata la rivolta. pali interventi sono stati effettuati in via biamo inteso, con il nostro voto contra-
premiare i ragazzi non facen- pletamente intasata. Dopo Era partita una petizione fir- Cal Longa e in via degli Alpini, zone che si rio, fare alcun terrorismo gratuito —
do riferimento al reddito del- l’acquisto l’Ati aveva tran- mata da 130 persone, era sta- allagano con i grandi acquazzoni e saran- puntualizza Niero — ma solo evidenzia-
la loro famiglia, come per le sennato la strada con un atto ta inviata anche una lettera no completati con la realizzazione di una re che per una maggiore cautela possibi-
altre borse di studio, ma pun- unilaterale, chiudendo a tut- al Comune, chiedendo che la linea verso Via Cantarane. L’amministra- le, al fine di rassicurare famiglie e resi-
tando sul loro impegno indi- ti i residenti di via Due Giu- strada, usata da 200 famiglie zione, che sta realizzando due piste ciclabi- denti nell’idea di fare il massimo per tu-
viduale», spiega l’assessore gno il transito. La questione da ormai 35 anni, venisse ria- li verso il cimitero e in Via Roma verso le telarli, era più opportuno conservare l’i-
all’istruzione, Elisabetta Fa- è piuttosto spinosa. La stra- perta. Ora si attende una so- scuole, ha stretto un accordo con l’Ats per potesi di trasferimento dell’antenna de-
va. Per poter partecipare al da, a quanto pare, non è mai luzione definitiva che potrà la sostituzione delle vecchie condotte d’ac- gli impianti sportivi vicino al cimitero
bando di concorso è necessa- stata censìta al catasto, e, do- arrivare solo con un nuovo qua in cemento amianto e il loro potenzia- di Merlengo e non aggiungere a quella
rio essere residenti a Carbo- po quasi due mesi dall’azio- progetto viario. mento. (fe.cip.) di Paderno un altro gestore che ne au-
nera. (fe.cip.) ne d’imperio dell’Ati, era ar- (Federico Cipolla) menti il carico di esercizio». (fe.cip.)
TCBPOM...............07.12.2009.............21:08:07...............FOTOC24

24 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 PREGANZIOL-SILEA-SAN BIAGIO la tribuna

Biscaro: chiarezza sull’ex Takabanda


SILEA. «Si faccia chiarezza altro — ha spiegato il sinda-
sull’ex Takabanda». Lo ha co di Silea Silvano Piazza —
chiesto il consigliere comu- la società può esercitare l’at-
nale di opposizione Marco Bi- tività all’interno dell’ex Ta-
scaro dopo le nuove lamente- kabanda, in quanto le auto-
le di Andrea Zanata, che abi-
ta adiacente al locale, e che Troppo fracasso, i residenti continuano a lamentarsi rizzazioni sono in regola, e le
vicende giudiziarie di un an-
già in passato aveva iniziato no fa non riguardano la so-
una dura battaglia con i ge- zione, dal punto di vista san- un periodo la discoteca e ave- re l’attività, e anzi hanno il cietà che ora gestisce il loca-
stori dell’allora Margot. «Vo- zionatorio, nei confronti del va obbligato il gestore a com- diritto di farlo. le. Effettivamente c’è un ri-
gliamo sapere quale sia la Comune di Silea, da parte piere alcuni lavori per limita- Le uniche perplessità re- tardo nei pagamenti che i ti-
reale situazione, circa l’utiliz- del proprietario o gestore del re l’impatto acustico nell’a- stano sul pagamento delle tolari avrebbe dovuto fare al
zo dell’immobile ex Takaban- locale». In passato il locale, rea circostante. Un’ordinan- sanzioni amministrative, Comune. Per quest’ultimo
da di Silea — ha scritto Bisca- quando era gestito dalla Mar- za che, però, era destinata so- che la proprietà avrebbe do- aspetto ci stiamo attivando
ro — numerosi cittadini, in- got Srl, era finito al centro di lo alla Margot srl, società vuto pagare al Comune di Si- perché venga sanino la situa-
fatti, lamentano il riproporsi una bufera che lo aveva por- che ha mollato il locale un lea a causa di un abuso edili- zione». L’ex Takabanda non
della situazione «locale da tato alla chiusura, A seguito anno fa. Ora i nuovi gestori, zio scoperto due anni fa. non rischia la chiusura e i re-
ballo», già vissuta negli anni di un esposto di alcuni citta- a quanto fanno sapere dagli «Noi non possiamo pensa- sidenti dovranno imparare a
passati. Vorremmo, conosce- dini era stata emessa un’ordi- uffici comunali, hanno tutte re di tutelare i diritti di qual- convivere con la discoteca.
Giovani danzano al «Loft» re anche lo stato della posi- nanza che aveva chiuso per le autorizzazioni per esercita- cuno a danno di quelli di un (Federico Cipolla)

Scoperto falso odontoiatra: denunciato


Olmi, odontotecnico curava i pazienti. Nei guai anche il dentista titolare dello studio
SAN BIAGIO. Interventi alla bocca dei pazienti pur non l’ordine, ma anche alle segna-
avendo i titoli per farlo. Denunciati per esercizio abusivo del- lazioni giunte a «Striscia la
la professione il titolare di uno studio dentistico di Olmi e il Notizia». Solo pochi mesi fa,
sedicente odontoiatra, in realtà semplice odontotecnico. Di- i carabinieri avevano sma-
verse le segnalazioni arrivate alle forze dell’ordine da pazien- scherato un falso dentista
ti che hanno dovuto ricorrere alle cure di un dentista (vero) montebellunese che aveva al-
per rimediare ai danni del falso professionista. lestito uno studio a Valsta-
gna, nel Vicentino, con tanto
Nel suo curriculum, il fin- ni sul lavoro del finto denti- di targa affissa al muro. Il
to dentista di Olmi può vanta- sta. All’interno dello studio, presunto specialista riceve-
re solo il diploma da odonto- in centro ad Olmi, l’odontote- va i pazienti su appuntamen-
tecnico. Un titolo, questo, cnico si sostituiva al dentista to e praticava le prime cure.
che gli permette di realizzare e curava i pazienti. Cure che, Quando gli interventi si face-
protesi e dentiere con pre- in diversi casi, non hanno vano più complessi, iniziava
scrizione dello specialista. portato alla guarigione. A se- a farsi negare. Il montebellu-
Ma non certo di intervenire guito degli interventi dell’o- Un dentista al lavoro in uno studio della Marca: a Olmi è stato scoperto un falso odontoiatra nese era, infatti, solo un
sul cavo orale dei pazienti co- dontotecnico, infatti, alcune odontotecnico e dunque non
me un odontoiatra, ossia chi persone hanno loro malgra- mazione dei danni in bocca. I concorso per esercizio abusi- ca di Treviso che sta attenta- era abilitato ad eseguire in-
è in possesso di laurea in me- do dovuto riscontrare il catti- pazienti hanno segnalato l’ac- vo della professione, sia del mente valutando le accuse terventi sulla bocca dei pa-
dicina e specializzazione in vo lavoro da parte del «pro- caduto alle forze dell’ordine. finto dentista, sia dell’odon- mosse ai due. Casi come quel- zienti. L’uomo è stato denun-
odontoiatria. Da alcuni mesi fessionista» e si sono necessa- Le indagini hanno portato al- toiatra, titolare dell’attività. lo di Olmi sono già stati regi- ciato per esercizio abusivo
alle forze dell’ordine erano riamente rivolte a un altro l’individuazione dello studio La denuncia è ora sul tavolo strati grazie, non solo all’atti- della professione medica.
arrivate diverse segnalazio- studio dentistico per la siste- di Olmi ed alla denuncia in della Procura della Repubbli- vità capillare delle forze del- (Rubina Bon)

Percorso gratuito di orientamento SAN BIAGIO


Giornata clou
Organizza il Centro donna per Sapori di Callealta
PREGANZIOL. Donne che SAN BIAGIO. Giornata
vogliono rimettersi in gioco nel clou oggi per la manifesta-
mondo del lavoro. A loro è ri- zione «Sapori di CalleAl-
volto il percorso gratuito di ta» in piazza Tobagi a San
orientamento «Alla ricerca di Biagio. Alle 10.30 è in pro-
un lavoro, un punto di parten- gramma l’inaugurazione
za» promosso dal Centro Don- della kermesse. Per tutto
na di Preganziol che lavora con il giorno in piazza ci sa-
i Comuni di Casier e Casale. Il ranno degustazioni gratui- A A A A Z Z URRA s p ag nolita 2 0 enne
M onteb elluna cerco am ici. 3 3 3
primo appuntamento è per do- te di vini e prodotti con 6 0 5 9 6 0 1 (2 0 4 6 ).
mani dalle 9 alle 12 nella sede Donne al lavoro una trentina di espositori A A A C A S T E L F RA N C O J es s y b ellis -
di via Dese 2. Le operatrici del locali e di L’Union, comu- s im a coccolona cerca am ici. 3 2 9
8 8 9 2 1 5 7 . (2 0 4 6 )
Centro Donna presentano il progetto per il sostegno ne francese gemellato con A A A M ON T E B E L L UN A A lice italia-
delle pari opportunità e il servizio di accompagnamen- San Biagio. Spazio anche na 1 9 enne cerca am ici. 3 4 5
to per le signore che cercano lavoro. Si prosegue vener- alla mostra di attrezzatu- 6 2 8 7 4 3 9 . (2 0 4 6 )
dì 11, sempre dalle 9 alle 12, con la relazione di Cateri- re agricole e trattori d’epo- A A N A OM I da T enerife M onteb elluna
2 1 enne cerco am ici. 3 3 3 3 9 1 7 2 3 0 .
na Ietti della Fondazione Adecco per le pari opportu- ca e al mercatino delle as- (2 0 4 6 )
nità di Padova sugli strumenti per la ricerca attiva di sociazioni. Alle 15, saggio A A V IC IN O M onteb elluna b ellis s im a
occupazione e i tipi di contratto. Lunedì 14 si parla del della scuola «A passo di orientale g iovane cerca am ici. 3 2 7
4 9 8 5 5 5 8 (2 0 4 6 ).
Centro per l’Impiego, ossia quella struttura dove si in- danza». Alle 17.30 degusta- C A S T E L F RA N C O V E N E T O nuova
crociano domanda ed offerta di lavoro. Sul tavolo dei zione guidata aperta a tut- orientale dolce cerca am ici tutti i g ior-
relatori, Valentina Dovi. Mercoledì 16 il gruppo va alla ti con Vanino Negro e pre- ni 3 7 7 8 2 4 7 0 3 7 . (F il. 2 0 4 6 )
Città dei Mestieri di Treviso. Info: 329.0277738, centro- miazione dei vini. (ru.b.) PA E S E due b ellis s im e b iondine p er
m om enti s p ettacolari cercano am i-
donna|comune.preganziol.tv.it. (ru.b.) ci. 3 3 4 7 0 3 1 7 8 9 . (2 0 4 6 )
PIC C A N T I cas aling h e 8 9 9 .1 1 1 .6 4 7
s up ers ex y 8 9 9 .5 4 4 .5 7 1 M edias er-
vice via G ob etti A rez z o 1 ,8 0 /m inuto
Breda. La giunta organizza da domani sera una serie d’incontri sull’argomento m ax 8 m in. vietato m inorenni.
V IC IN O C as telfranco b ella m olto b ra-

«Nel 2010 sforeremo il patto di stabilità» va rag az z a orientale cerca am ici.


T el. 3 3 4 2 5 7 9 3 9 9 . (F il. 2 0 4 6 )

L’amara previsione dell’assessore Mosole


BREDA. «Patto di stabilità: una legge prima casa, il perdurante blocco delle ali-
che vincola il Comune. A rischio i servi- quote, a fronte dell’impegno della giunta ne p rofes s ionale (1 6 0 ore) ob b lig a-
zi per il cittadino»? E’ il tema di una se- a mantenere i servizi per i cittadini — di- torio e g ratuito con tes t finale. P er
contatti e info, vi p reg h iam o di invia-
rie di incontri frazionali organizzati dal- ce l’assessore al bilancio Cristiano Moso- re i vos tri curriculum vitae al C aaf
la giunta Da Ros. Primo incontro doma- le — rendono la situazione molto compli- C g il, e-m ail caaftv@ tin.it - fax 0 4 2 2
nii nell’atrio della scuola elementare di cata. Se a questo aggiungiamo il vincolo 92187.
Saletto. Seguono, venerdì 11 al circolo normativo al rispetto del patto di stabi-
Noi Don Asti a Pero, lunedì 14 a Vacil lità, la risposta alla domanda iniziale GRUPPO Sicura, ricerca venditori del
s ettore p uliz ia p rofes s ionale p er
L’assessore nella sede del Labirinto, mercoledì 16 a sembrerebbe scontata». L’assessore so- g es tione p rop ria clientela. A p p un-
Cristiano Breda nella sala consiliare di Villa Olivi. stiene che, «se dovessero rimanere le re- tam enti p refis s ati, g uadag no m edio
Mosole Gli incontri sono fissati alle 20.45. «E’ an- gole vigenti per il 2010 saremmo costretti annuo 7 0 .0 0 0 euro e liq uidaz ione
cora possibile per le amministrazioni co- a sforare il patto di stabilità». Questo, s p ettanz e q uindicinale. P er ap p un-
tam ento telefonare al nr. verde
munali programmare le proprie attività per onorare soprattutto i pagamenti per 8 0 0 3 5 5 8 5 5 (fil. 2 0 4 8 ). C ON E GL IA N O italiana b ody m as s a-
gestendo autonomamente le risorse»? la realizzazione della nuova sede munici- IL C A A F C g il ricerca p ers onale ad- g e 3 4 5 8 3 5 4 8 8 3 . (F il. 7 0 2 7 )
Questa è la domanda che il Comune di pale, che sta sorgendo sulle ceneri del- detto alla com p ilaz ione dei m odelli ON E ’ di F onte m as s ag g i rilas s anti,
reddituali p er la p rovincia di T revi- b ody m as s ag g i com p leto relax . T el.
Breda, come molti altri del territorio, da l’ex scuola elementare in via Trento Trie- s o. O ffriam o un contratto di as s un- 3 2 9 1 8 6 1 9 5 2 . (F il. 7 0 2 7 )
tempo si chiede. «La progressiva riduzio- ste e che comporta per le casse comunali z ione a tem p o determ inato, da m ar- ON E ’ D I F ON T E novità V anes s a ita-
ne dei trasferimenti statali, la mancata una spesa di 2 milioni 450 mila euro. z o a m ag g io 2 0 1 0 . G arantiam o un liana m as s ag g i com p leti. 3 2 9
copertura dell’introito derivante dall’Ici (Galliano Pillon) q ualificato p rog ram m a di form az io- 1 8 6 1 9 5 2 . (F il. 7 0 2 7 ).
TP1POM...............07.12.2009.............21:11:35...............FOTOC24

la tribuna MOGLIANO-RONCADE-MONASTIER MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 25

MOGLIANO. Nessun mo-


glianese nell’assemblea del
LA POLEMICA: BISON CONTRO LA LEGA è pressocchè una condanna
alla chiusura. Più volte Mu-
Consorzio di bonifica «Risor-
give». Secondo i primi dati,
non ancora ufficiali, Alessan-
dro Bonotto non ce l’ha fatta:
Nessun moglianese nel Consorzio di bonifica raro, ha definito i consorzi
«inutili carrozzoni» propo-
nendo che le competenze dei
consorzi passassero, guarda
«Ringrazio comunque per le le e Brenta sembrano aver corretta l’idea di accorpare i bilanci dei consorzi veneti si caso, alle province. A questo
600 preferenze», ha detto. Lo avuto la meglio i padovani, consorzi in modo da consenti- basavano sui contributi di punto mi pare che il gioco
sponsor di Enrico Quarello, ma a pesare a Mogliano sono re una pianificazione degli in- agricoltori e urbani. La Lega della Lega sia quello di mette-
coordinatore provinciale del stati anche le frizioni nel cen- terventi sulla base di un am- Nord ha deciso di eliminare i re in difficoltà i consorzi per
Pd, e di Carola Arena, segre- tro sinistra. Il nuovo assetto bito territoriale più vasto, contributi degli urbani senza poi dimostrare che sono inu-
taria moglianese, non è ba- del consorzio di Bonifica ri- ma questi sono stati privati aver trovato, ad oggi, una va- tili. Nel frattempo i cittadini
stato ad Alessandro Bonotto mane intanto al centro del di- di quasi tutti i fondi e saran- lida alternativa. E per i con- dovranno aspettarsi un 2010

FOTOFILM
per essere riconfermato nel- battito, con l’altolà di Stefa- no di fatto impossibilitati ad sorzi che operano in ambiti con le manutenzioni dei cor-
le elezioni tenutesi domeni- no Bison della lista civica operare — fa notare l’ex as- fortemente urbanizzati, co- si d’acqua consortili ridotte
ca. Nella fusione tra Dese Si- Stefano Bison Mogliano Volta Pagina: «E’ sessore ai lavori pubblici — I me l’Acque Risorgive, questa al minimo». (m.ma.)

BOATO NELLA NOTTE A ZERMAN

Banditi assaltano l’outlet di Coin


L’esplosivo ha causato ingenti danni alla cassaforte. Malviventi a mani vuote
MOGLIANO. Banda dell’acetilene in azio- no. Quello che si presentava
ne contro l’outlet Coin nell’area SPZ, ma ieri ai dipendenti dell’outlet
il colpo va in fumo. Presa di mira la cassa e agli inquirenti sembrava
continua che conteneva gli incassi della un piccolo teatro di guerra: SULL’ANSA DEL SILE A CASIER
domenica: dopo aver sfondato la vetrina, la cassa, oltre ad essere stata
i ladri hanno piazzato l’esplosivo, ma
non è bastato per forzare la cassaforte.
manomessa, era quasi com-
pletamente carbonizzata. Ad
Mercatino di Natale
ingolosire la banda, che ha CASIER. Mercatino di Natale oggi sull’an-
I ladri maldestri si sono la- fatto delle rudimentali bom- sa del Sile a Casier. Protagonisti saranno i
sciati alle spalle danni per be con gas e ossigeno il suo commercianti, gli artigiani e le associazioni
migliaia di euro. Il furto si è marchio di fabbrica, erano di volontariato locali. Il mercatino è aperto
registrato alle tre e mezza gli incassi sostanziosi della dalle 9 alle 19. Dalle 15 alle 16 al centro Fa-
della scorsa domenica di apertura prena- miglie, gli amici della biblioteca leggeranno
notte. Un talizia. Non si sa se, assieme favole sul Natale.
Sfondata la vetrina enorme boa-
to ha rotto il
all’involucro, possano esser-
si bruciate anche le bancono- OGGI A MOGLIANO
FOTOFILM

ma la carica del gas silenzio del- te: la cassa, con tutta proba-
è insufficiente l’area indu-
striale com- La vetrina sfondata dell’outlet di Coin nell’area Spz
bilità, verrà aperta domani e
solo allora i titolari dello spa-
Collettiva al Brolo
pletamente zio commerciale sapranno MOGLIANO. Il centro artistico Piranesi
vuota, poi to la vetrina per garantirsi e negli attimi concitati di quantificare in maniera com- torna al brolo. Una collettiva che presenta
l’allarme e l’intervento delle l’accesso alla cassa continua queste frazioni di secondo plessiva i danni di questo fur- più di 50 artisti quella allestita negli spazi
forze dell’ordine. La banda e poterla trasportare agevol- qualcosa è andato storto. Pro- to. L’anno scorso, a novem- espositivi di via Rozone e Vitale. Appunta-
dell’acetilene è riuscita a di- mente. In tempo record han- babilmente la quantità di gas bre, ai ladri era andata me- mento per la vernice oggi alle 11.
leguarsi, ma in questa occa- no poi piazzato le cariche di e il suo dosaggio non erano glio: erano riusciti prendere
sione è dovuta scappare a esplosivo e si sono protetti adeguati per la cassaforte. Il la cassaforte con diverse mi- «PASSIONE ALLA 10» A RONCADE
mani vuote. Con un’automo- fuori dal negozio prima del bottino preso di mira dai mal- gliaia di euro.
bile robusta avevano sfonda- potente scoppio. Nella fretta viventi è rimasto al suo inter- (Matteo Marcon) Mostra fotografica
RONCADE. Mostra fotografica in occasio-
La piazza di Casier dista solo 2 chilometri dall’impianto di Unindustria previsto a Nerbon ne dei dieci anni del foto club «Fotofo-
bia 99» di Roncade. L’esposizione «Passione

Il Sile con vista sull’inceneritore


sier non sono state accolte in alla 10» è aperta fino all’8 gennaio nell’atrio
Regione, ma il sindaco pro- del municipio con orario lunedì-venerdì
mette battaglia. Proprio l’ipo- 8.30-12.30, lunedì e mercoledì anche 16-18.
tetico rendering che simula
lo stravolgimento del paesag- ZERO BRANCO
gio del Sile con la costruzio-
Un fotomontaggio evidenzia la trasformazione del paesaggio ne dell’inceneritore è stato Storie di Natale in biblioteca
scelto come immagine della
CASIER. Sile con vista sul- re a far parte dei Comuni campagna d’informazione ZERO BRANCO. Storie di Natale domani
l’inceneritore. Il Comune ha che siederanno nella commis- del Comune sugli effetti del alle 17 in biblioteca a Zero Branco. L’atti-
simulato con un fotomontag- sione di valutazione d’impat- termovalorizzatore sul terri- vità, inserita nel calendario «Libralbero», è
gio la trasformazione del pae- to ambientale. «Sulla base torio. Manifesti e volantini si pensata per bimbi da 4 a 8 anni. Massimo 20
saggio lungo l’Alzaia del Sile dello studio delle ricadute trovano in municipio e in iscrizioni.
nel caso in cui l’impianto di delle emissioni dell’inceneri- molti negozi. I depliant ver-
Unindustria venisse realizza- tore, Casier risulta uno dei ranno anche distribuiti oggi SANTA BARBARA A PREGANZIOL
to a Nerbon. principali recettori dei pro- dai volontari del neo comita-
Casier, infatti, confina con
Silea lungo il fiume Sile. La
dotti inquinanti — aveva det-
to il sindaco Daniela Marzul-
to «Rifiuti 0 Casier» durante
la nuova giornata per sensi-
Artiglieri premiati
piazza del capoluogo dista so- lo — L’esclusione dalla Via è bilizzare la popolazione sulla PREGANZIOL. Festa degli Artiglieri do-
lo due chilometri e mezzo chi- ancora più incomprensibile pericolosità dalle emissioni menica a Preganziol per Santa Barbara. Do-
lometri, lungo la direttrice visto che per l’impianto di pa- prodotte dagli inceneritori. Il po la sfilata lungo via Schiavonia e la depo-
nord-est, dal sito previsto ri dimensioni previsto a Mo- gazebo con striscioni e cartel- sizione di una corona di alloro al monumen-
per l’inceneritore. gliano figura tra le ammini- loni sarà allestito a Casier, to, sono stati premiati con la medaglia d’o-
Ed è proprio questa stretta strazioni competenti il Comu- di fronte alle sede della poli- ro i soci artiglieri Vittorio Gatto, Antonio
vicinanza tra i due comuni ne di Casale, soggetto allo zia locale, dalle 9 alle 19, in Zanatta, Gino Favaro e Aurelio Nascimben.
che ha spinto l’amministra- L’inceneritore con vista sul Sile stesso tipo di ricadute di Ca- occasione del mercatino di Medaglia d’argento per Daniele Foresto,
zione Marzullo a fare pres- nel fotomontaggio diffuso sier, ma in misura inferio- Natale. Elio Cattarin e Bruno Rossetto.
sing sulla Regione per entra- dal Comune di Casier re». Finora le richieste di Ca- (Rubina Bon)

Caramel ad Azzolini: risolvi i problemi della città invece di organizzare le ronde contro i piccioni
Il Mogliano Rugby premia Bebe
La sinistra contro l’ordinanza anti-volatili Una donazione ad Art4sport
MOGLIANO. Alla Sinistra Moglianese zione dell’orario di lavoro dei vigili ur- catturare e «deportare» i piccioni del MOGLIANO. Gemellaggio tra Art4sport e
non piace l’ordinanza anti-piccioni del bani. A tutto questo si aggiunge il pa- centro in grandi voliere fuori città. Mogliano Rugby. In occasione della nona
sindaco Azzolini: «Organizza le ronde sticcio delle società partecipate, e chi «Tutto ciò non è altro che un’operazio- giornata del campionato di serie di rugby fra
contro i volatili e anzichè affrontare i più ne ha più ne metta. In tale tripudio ne d’immagine — tuona la coordinatri- Mogliano e Piacenza, il calcio d’inizio l’ha da-
veri problemi della città». Fabiola Cara- di problematiche, non di poco conto, il ce di Sinistra Moglianese — per l’ammi- to la giovane e tenace Bebe. Ad accoglierla in
mel attacca la giunta su tutti i fronti e sindaco che fa? — si chiede Fabiola Ca- nistrazione che ha basato sul principio campo, insieme ad un folto gruppo di giova-
considera la nuova ordinanza creativa ramel — dà la caccia ai piccioni con si- del decoro urbano provvedimenti discu- nissimi, il presidente del Mogliano, Roberto
di Azzolini come uno strumento di di- stemi crudeli e improbabili, non commi- tibili, come la cacciata dei poveri dalle Facchini, e i vertici della società, che ha volu-
strazione dai veri nodi politici di questa surati all’effettivo problema e crea una aree dismesse. Peccato che il decoro to sostenere Art4sport con una donazione, of-
fase amministrativa: «Delegittimazione nuova figura professionale che, mentre passi attraverso ben altri principi. Pove- frendo inoltre a Bebe la tessera di socio ono-
delle associazioni di quartiere — è il i cittadini dormono il sonno dei giusti, ra Mogliano — conclude Caramel — po- rario e la maglia della prima squadra. La ce-
lungo elenco che la portavoce di Sini- se ne va con le reti alla cattura dei terri- veri noi e, soprattutto, poveri piccioni!» Bebe dà rimonia è stata occasione per la consegna del-
stra Moglianese sottoline — riduzione bili seminatori di «schitti» che tanto tur- Sul tema delle sicurezza Sinistra Mo- il calcio l’associazione nazionale del Fante di una do-
dell’orario di apertura dei servizi ai cit- bano gli acquisti natalizi!» Il riferimen- glianese continua inoltre ad esprimere d’inizio nazione ad Art4sport. In cambio Bebe ha do-
tadini come Punto comune, biblioteca, to di Caramel è all’accalappia-piccioni, dissenso sulla scelta di aumentare il si- nato i suoi disegni, che verranno esposti nel-
casa dei bambini e delle bambine, ridu- che Azzolini intende coinvolgere per stema di videosorveglianza. (m.ma.) la club house della società. (m.ma.)
P14POM...............07.12.2009.............18:24:28...............FOTOC24
TP2POM...............07.12.2009.............21:11:11...............FOTOC24

la tribuna CASTELFRANCO-ASOLO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 27

Terremoto, le scuole a rischio VEDELAGO

Crespano, il sindaco lancia l’allarme e chiede aiuto alla Regione


PADERNO. 26 edifici pubblici controllati dilizia scolastica regionale
ma nessun danno: questo il bilancio dell’in- Massimo Giorgetti per far
dagine della Protezione Civile dopo le scosse presente la condizione degli
di terremoto avvertite domenica. «Mercole- edifici scolastici crespanesi.
dì tutti a scuola», riferisce il presidente del- In programma nella serata
la Protezione Civile Giampaolo Berton. di giovedì, nella sede di Pa-

AFC
lazzo Reale a Crespano, una
Ieri mattina i sindaci dei Il sindaco riunione con la protezione ci- L’In’S Mercato di via Castellana a Vedelago
comuni di Paderno e Crespa- di Crespano vile, nella quale si discuterà
no, nel cui territorio è stato
rilevato l’epicentro del si-
Nico
Cunial
anche di questo problema
connesso alla caratteristica Cassiera minacciata col coltello
sma, che domenica alle 14.39 pronto sismica del territorio pede-
ha fatto tremare la terra del-
la Pedemontana, hanno con-
trollato, assieme ai rispettivi
a scendere
a Venezia
per le scuole
montano.
Nella nottata di domenica
la protezione civile ha costi-
Rapina all’In’S
tecnici comunali, la presen-
za di eventuali danni agli edi-
fici. Un terremoto superficia-
tuito cinque presidi perma-
nenti a controllo del territo-
rio e con funzione di assisten-
Sparito l’incasso

AFC
le: l’epicentro a soli 8 chilo- za alla popolazione. «Si è ve-
metri di prodondità. I primi l’occasione per ribadire: «E’ Un mezzo re un monito di quello che rificato una sorta di effetto VEDELAGO. Bandito solitario sban-
edifici pubblici ispezionati so- necessario mettere a norma della potrebbe accadere se solo il Abruzzo», ha dichiarato ca l’In’s Mercato di via Castellana.
no state le scuole, chiuse per gli edifici che non sono in re- protezione terremoto fosse più forte e Giampaolo Berton, presiden- Paura ieri a pochi minuti dall’orario
il ponte dell’Immacolata, ma gola con la normativa antisi- civile avvenisse di giorno, quando te dell’Avab di Crespano che di chiusura del discount. Sono le
che riapriranno normalmen- smica, scuole in primis». gli edifici so- ha anche sottolineato: «Non 19.25. Nel supermercato già ci si pre-
te domani mattina. «Ci tengo Gli edifici scolastici, e non no occupati vi è la necessità di allarmar- para a fare il bilancio di fine giorna-
a tranquillizzare tutti i geni-
tori degli alunni che frequen-
solo, del comune di Crespa-
no, non rispettano la norma-
Dopo le due scosse dagli studen-
ti.
si, è stata una semplice scos-
sa e le famiglie possono tran-
ta. Una commessa è alla cassa, l’al-
tra è impegnata nel magazzino. Nes-
tano gli istituti del territorio tiva antisismica e il sindaco controllati 26 edifici Nei piani quillamente restare nelle sun cliente tra gli scaffali.
interessato dal terremoto — Cunial l’aveva ribadito an- di Cunial è proprie case». Il monitorag- All’improvviso si apre la porta che
afferma il sindaco di Pader- che in occasione del terremo- Escluso il pericolo compresa un- gio della situazione è stato ef- guarda su via Castellana. Entra un
no, Giovanni Bertoni — Le to registrato in Abruzzo. ’alleanza con fettuato in coordinamento uomo, un metro e 70 di altezza, corpo-
scuole sono agibili e non han- «Le nostre scuole vanno ri- i comuni li- con la protezione civile di ratura magra. Ha il cappello e la
no riportato danni». costruite da zero e la Regio- mitrofi, primo fra gli altri Pa- Marghera, i carabinieri e i vi- sciarpa alzata a coprire il volto.
Ma il sindaco di Crespano, ne deve stanziare dei finan- derno, allo scopo di unire le gili del fuoco. Dopo la scossa Si avvicina all’unica cassa ancora
Nico Cunial, nel dichiarare ziamenti per i comuni a vin- forze per costruire un nuovo delle 14.39 (grado 3.2 della aperta. Estrae un coltello da cucina e
anche lui che le scuole del colo sismico», ha dichiarato. plesso scolastico in comune scala Richter), non ne sono lo mostra alla commessa. Dalla sua
suo comune, non hanno ri- Queste scosse di terremoto, e, se necessario, un viaggio a state registrate altre. bocca escono poche parole, quelle
sentito della scossa, coglie secondo Cunial, devono esse- Venezia dall’assessore all’e- (Sara Romanato) strettamente indispensabili a esplici-
AFC

tare la volontà. «Dammi i soldi», silla-


ba mostrando l’«arma».
La cassiera, minacciata dal coltel-
LUTTO IN CITTA’ lo, non si fa pregare. Apre la cassa e
CASTELFRANCO. Si è consegna i contanti. Non è un botti-
spenta nella notte tra dome-
nica e lunedì all’ospedale di
Castelfranco Bertilla Gar-
bui, 75 anni. Castellana doc,
E’ morta l’imprenditrice Bertilla Garbui no ingente: qualche centinaio di eu-
ro. La cassa era stata svuotata poco
prima. Il bandito arraffa i soldi, li
schiaccia nelle tasce e se ne va. Scom-
aveva fondato assieme al ma- Con il marito Renzo fondò le Officine Termotecniche Fraccaro. Addio in Duomo pare nel nulla. «Non sappiamo come
rito le Officine Termotecni- se ne sia andato», riferiscono all’In-
che Fraccaro. La sua scom- Bertilla tata un’impresa leader nel Bertilla è ricordata per il suo s’S, già preso di mira dai rapinatori
parsa lascia un vuoto enor- Garbui campo del riscaldamento a ir- carattere deciso e, al tempo lo scorso giugno. «Forse — ipotizza-
me nel cuore di tanti castella- vedova raggiamento. Un successo ar- stesso, amorevole verso chi no — c’era qualcuno fuori ad aspet-
ni che le erano legati. Bertil- di Renzo rivato grazie all’impegno dei le stava attorno. La famiglia tarlo». Un complice, pronto a caricar-
la era nata proprio nella Fraccaro due coniugi e del figlio Gim- per lei veniva prima di tutto. lo in auto e, insieme, a dileguarsi nel-
città murata, dove abitava in è mancata mi, al timone dal 1978. Bertil- Purtroppo da un anno e mez- la notte. Liberata dalla paura, le due
via San Pio X. Era il 1961 all’età la ha dedicato 30 anni di vita zo le sue condizioni di salute dipedenti del discount prendono il te-
quando aiutava il marito di 75 anni all’azienda, ha continuato a erano peggiorate. Da una set- lefono e danno l’allarme. Parte la
Renzo Fraccaro a creare l’a- seguirne l’attività anche do- timana era ricoverata all’o- chiamata verso i carabinieri. Subito
zienda in cui avrebbe lavora- po la pensione. L’ha fatto per spedale di Castelfranco. La- una pattuglia si precipita in via Ca-
to per tutta la vita, le Offici- assicurare un futuro ai suoi scia i figli Gimmi, 49 anni e stellana. I carabinieri raccolgono le
ne Termotecniche Fraccaro figli e nipoti. Rimasta vedo- Giamaica, 43, che ha seguito testimonianze e nel frattempo scatta-
con sede in via Sile. Da picco- va, da qualche tempo si era le orme dei genitori divenen- no le ricerche del bandito armato di
la azienda artigianale con po- trasferita a Paderno del do imprenditrice. I funerali coltello. Al supermercato di Vedela-
chi dipendenti, nel corso de- Grappa dove abita la figlia giovedì alle 15 in Duomo. go arriva anche l’ispettore di zona de-
gli anni la Fraccaro è diven- Giamaica. Forte e tenace, (Daniele Quarello) gli In’s. (d.q.)

CASTELFRANCO. Un abbo-
Liedolo, fiamme in casa namento alla mostra per ri-
vedere quotidianamente le
LA GRANDE MOSTRA

Caccia all’incendiario opere di Giorgione. A lancia-

Arriva la «Madonna» dell’Ermitage


re l’idea sono i giovani del-
l’associazione Agod (Associa-
SAN ZENONE. Indagini a tutto cam- zione Giovani per l’Opera
po, si stringe il cerchio attorno al pi- del Duomo). La proposta ri-
romane. Non è stato ancora identifi- guarda la possibilità di crea-
cato il responsabile dell’incendio che
sabato sera ha devastato un’abitazio-
re un abbonamento alla mo-
stra valido per l’intero perio- Scorta armata per l’opera al Museo Giorgione da giovedì
ne in via Calderosa a Liedolo. Rima- do di apertura dal 12 dicem-
ne valida l’ipotesi del dolo, anche se bre all’11 di aprile, in modo giunti e giungeranno sotto
la dinamica dell’incidente non è stata da garantire al possessore di protezione di una scorta ar-
ancora chiarita. Le fiamme sono di- rivedere i capolavori giorgio- mata. «Due anni fa abbiamo
vampate sabato verso le 23.30 nella neschi più e più volte. sottoposto al comitato scien-
casa di Rossella Bertoncello. In quel «Crediamo che questa sia tifico la questione di quali e
momento però lei non c’era, era usci- un’occasione unica per noi quante opere cercare di otte-
ta a cena con il marito. Nell’abitazio- castellani per apprezzare nere per questo grande even-
ne si trovava solamente la madre del- quasi tutte le più belle opere to — spiega Nicoletta Buffon
la donna, Maria Dal Bello, 82 anni. del nostro Giorgione — spie- di Villaggio Globale Italia,
L’anziana abita nella casa a fianco, ga Maria Chiara Pellizzari, che ha curato il coordina-
ma è solita andare a dormire dalla fi- presidente di Agod — è per mento prestiti per questa
glia. Stando alle prime ricostruzioni, questo che vorremmo fare grande esposizione — abbia-
le fiamme sarebbero partite da un di- una “benefica indigestione” mo poi inoltrato le richieste
MACCA

vano. A dare l’allarme sono stati i vi- di questa mostra e poter an- alle direzioni dei musei che
cini di casa, che hanno udito le urla darla a vedere e rivedere il le hanno girate alle rispetti-
dell’anziana. Trasportata immediata- più possibile. Il nostro entu- Continuano intanto gli ar- ve sovrintendenze e infine ai
mente al Pronto soccorso di Bassano, siasmo è grande, nella con- rivi delle opere da tutto il Ministeri per la movimenta-
la donna è rimasta sotto osservazione vinzione che Castelfranco do- mondo. Sono attesi per il 10 zione delle opere. Ci sono sta-
per un principio di intossicazione po questa mostra non sarà dicembre i quadri dal polo ti almeno due prestiti impen-
causato dal fumo. Fortunatamente più come prima e anche l’O- museale fiorentino (La pro- sabili in questa mostra. In-
nulla di serio, Maria Dal Bello è stata pera del Duomo, il nuovo mu- va di Mosè, il Giudizio di Sa- nanzi tutto “La Tempesta”
dimessa già nel pomeriggio di dome- seo che ospiterà il ricco patri- lomone e le 3 Età dell’Uomo) che non avevamo neanche
nica. Rimangono ancora molti dubbi monio artistico della Parroc- e, soprattutto, la «Madonna osato immaginare potesse es-
però sulla dinamica dell’incidente. I chia del Duomo, troverà la con Bambino» dall’Ermitage sere qui. E “Le tre età dell’uo-
vigili del fuoco non hanno rinvenuto giusta attenzione da parte de- di San Pietroburgo. I quadri mo” da Palazzo Pitti, opera
sul posto alcun impianto d’innesco o gli enti preposti, per la sua provenienti da Venezia, Ro- che fa anche da logo alla mo-
detonazione. (d.q.) ultimazione». La Madonna con Bambino e i preparativi in centro ma e San Pietroburgo sono stra». (d.q.)
P13POM...............07.12.2009.............18:31:58...............FOTOC24 BOGPOM...............07.12.2009.............18:31:49...............FOTOC24
TPCPOM...............07.12.2009.............21:10:30...............FOTOC24

30 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 CASTELFRANCO-ASOLO la tribuna

Adottato l’emendamento. Rubinato attacca: «Il Carroccio beffa il Nord: avevo chiesto il raddoppio del fondo»

Finanziaria, ok ai 10 milioni per Vallà


La commissione del Senato dà il via libera, ma scoppia la guerra tra Lega e Pd
RIESE. L’emendamento da 10 milioni per Vallà passa OMICIDIO IN DISCOTECA
alla commissione bilancio della Camera. Soddisfatti Le-

L’autospsia: fatale la coltellata


ga e ministro Zaia. «L’ennesima beffa per il Nord — at-
tacca Simonetta Rubinato (Pd) — bocciato l’emendamen-
to con cui chiedevo di raddoppiare le risorse per Vallà».

La bozza della legge finan- no abbandonato l’aula in cui CASTELFRANCO. Ucciso dalla coltellata che gli
ziaria 2010 è passata ieri alla si riuniva la commissione ha trapassato il torace. Così - ha stabilito il medico
commissione bilancio della prima della votazione. «La legale Antonello Cirnelli che ha effettuato ieri l’au-
Camera, dopo aver ottenuto maggioranza ha voluto boc- topsia - è morto all’alba di domenica il ventiquat-
il via libera dal Senato nelle ciare l’emendamento con cui trenne dominicano Rafael Concepcion Jimenez (in
scorse settimane. Approvato chiedevo di raddoppiare le ri- foto) davanti a una discoteca di Bassano. Il colpo
anche l’emendamento che sorse destinate alla comu- mortale è stato inferto da un diciassettenne domi-
prevede lo stanziamento di nità di Vallà di Riese colpita nicano residente con il padre a Castelfranco. Do-
10 milioni di euro per l’emer- dalla tromba d’aria — spiega menica, poco prima delle 5, al club privato «El De-
genza Vallà. Si tratta dell’ar- la seclta la deputata Simonet- safio» di Bassano c’era una festa di compleanno. A

BIANCHI
ticolo 2, comma 46 del decre- ta Rubinato del Partito demo- scatenare la tragedia sguardi ammiccanti rivolti
to intitolato «Eventi atmosfe- cratico — Forse quei soldi so- alla compagna della vittima. Ne è nato un alterco:
rici del 6 giugno 2009» che in- no previsti in un fondo gene- La deputata Simonetta Rubinato Il ministro Luca Zaia prima le mani, dopo la coltellata. All’ospedale di
tegra con 10 milioni di euro rico, di 50 milioni, destinato Bassano Rafael Concepcion Jimenez è arrivato ca-
per l’anno 2010 il fondo per ai territori colpiti da cala- COMMERCIO IN LUTTO davere. L’aggressore si è al-
gli interventi urgenti nei ter- mità naturali nell’ultimo lontanato con alcuni amici.

Domani l’addio a Gino Bolzon


ritori devastati. triennio? Staremo a vedere». Si è diretto a Loreggia, nel
Esulta il ministro dell’agri- Ancora polemiche dunque Padovano. Liberatosi dell’ar-
coltura Luca Zaia. Era stato sui fondi destinati all’emer- ma del delitto e di altri coltel-
lui a mettere a disposizione i genza Vallà. I 10 milioni stan- li di cui disponeva (abbando-
10 milioni sottraendoli dal ziati dal Governo, uniti ai 2 CASTELLO DI GODEGO. Il funerale dell’ex nati in un fossato non lonta-
budget del suo ministero. milioni messi a disposizione sindaco Gino Bolzon, morto il 5 dicembre al- no dal luogo del rifugio) si è
«Sono molto soddisfatto — dalla Regione e al milione da- le 11.30, sarà celebrato nella chiesa parroc- nascosto. Sono stati gli agen-
aggiunge il ministro Zaia — to dalla Provincia andranno chiale di Castello di Godego domani alle 15. ti della polstrada di Castel-
anche per il rifinanziamento a coprire solo poco più di un Partito da operaio, Bolzon ha ricoperto poi franco a rintracciare il suo
del Fondo di solidarietà na- terzo dei 33 milioni di danni varie cariche nel campo dell’associazionismo nascondiglio. E’ bastato con-
zionale che avevamo garanti- maturati nei 6 comuni della e attualmente era ancora vicepresidente del- frontare i dati in possesso degli agenti bassanesi
to e che era molto atteso dal Castellana (Riese, Altivole, Gino l’Associazione Commercianti (Ascom) di Ca- con il verbale di un controllo di routine operato
mondo dell’agricoltura italia- Vedelago, Castello di Gode- Bolzon stelfranco e della giunta della Camera di qualche giorno prima. E’ durata qualche ora la la-
na». Un fondo destinato ad go, Castelfranco Veneto, Commercio di Treviso. Memorabile la sua titanza del dominicano. Raggiunta a metà mattina
aiutare le imprese agricole Montebelluna). Per arrivare battglia negli anni Novanta contro il progetto della zona la casa di proprietà del fratello, nella quale si era
in difficoltà e di cui potranno a una copertura totale servi- Grandi Servizi Territoriali di Castelfranco. La moglie Lucia- nascosto, è stato tratto in arresto mentre cercava
usufruire anche le aziende di ranno altri 20 milioni. Altri- na lo ricorda come una persona speciale, in famiglia e nella di nascondersi sotto il letto nella camera riservata
Vallà colpite dalla tromba menti saranno i cittadini a società. Lascia la mamma Angela, la moglie, i figli Riccardo, al padre. Su di lui ha giurisdizione il Tribunale dei
d’aria dello scorso 6 giugno. dover pagare di tasca pro- Monica e Mara, 6 nipoti, fratelli e sorelle. Il rosario sarà cele- minori di Venezia (la cui Procura ha convalidato
Ma non sono tutte rose e fio- pria. brato nella chiesa parrocchiale anche stasera alle 19.30. il fermo già domenica sera). Il diciassettenne è sta-
ri. I parlamentari del Pd han- (Daniele Quarello) (Placido Stocco) to condotto nel centro di accoglienza di Treviso.
TPEPOM...............07.12.2009.............21:09:31...............FOTOC24

la tribuna MONTEBELLUNA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 31

E’ morto l’alpino Richiedei Il difensore civico: non mi occupo di politica


Pederobba: 74 anni, guidò penne nere e Pro loco Scontro in Consiglio con Serrajotto sulla sua richiesta di un apposito regolamento

MACCA
PEDEROBBA. E’ morto Dante Richiedei, com- MONTEBELLUNA. Il difensore di Rocco Andrea Barone, poi di Al- Ha chiesto pertanto al consiglio co-
merciante di 74 anni. Con i fratelli diede vita pri- Laura civico vuole l’applicazione di un re- do Susan, quindi di Laura Puppato munale l’adozione di un regolamen-
ma il negozio di abbigliamento di via Roma e poi Puppato golamento sui suoi compiti per sottoposte anche al suo giudizio ol- to che le consentisse di evitare di
«Confezioni e Arredamento Tendaggi» in piazza non dover dedicare tempo a que- tre che a prefetto, tribunale, mini- essere interpellata su tali vicende.
Sant’Antonio. Capogruppo degli alpini per due stioni prettamente politiche a sca- stero, difensore civico regionale. Cosa che non è piaciuta a Erman-
mandati, fu due volte presidente della Pro loco. pito delle istanze presentate dai cit- Ha spiegato ai consiglieri comunali no Serrajotto, che ha chiesto se il
Nel 1982 era stato insignito dell’onorificenza di tadini. Ha espresso questa sua esi- che era stata investita ripetutamen- suo predecessore, avendo svolto la
Cavaliere della Repubblica. Fu tra i promotori genza nell’ultima seduta del consi- te di tali questioni dalle minoranze sua funzione senza regolamento,
della «Mostra Mercato dei Marroni del Monfene- glio comunale scontrandosi con il e questo aveva portato via tempo avesse fatto un lavoro inutile. «Al
L’alpino ra» e speaker principe nelle feste. Lascia i figli capogruppo di «Noi Veneti» Erman- al ricevimento del pubblico. E sen- momento della risposta del difenso-

AFC
Dante Dario e Michela e la moglie Giorgina. Domani al- no Serrajotto. La sua lamentela za frutto dato che si trattava di que- re civico — nota il sindaco Puppato
Richiedei le 14.30 i funerali a Pederobba. Stasera alle 19.30 Ermanno aveva un obiettivo preciso: le que- stioni politiche su cui erano già sta- — Serrajotto se ne è uscito dall’au-
nella chiesa di S.Antonio la recita del rosario. Serrajotto stioni sulle incompatibilità prima ti interpellati organismi superiori. la, il difensore civico». (e.f.)

Ladri scatenati: svaligiate due vie Nomade in manette Segnalata la complice di 12 anni

Appello del sindaco ai cornudesi: vegliate sulle vostre case per Natale all’uscita da una casa
CORNUDA. Allo studio professionale di giti a bordo di un’Audi A3, MONTEBELLUNA. La maggiorenne
via Manzoni sabato notte hanno scardina- scorti dalla donna che abita è finita in carcere, la minorenne è
to balcone e finestra senza trovare nulla al piano di sopra, svegliata stata segnalata alla Procura dei Mi-
di interessante. Visitate pure altre case dai rumori. Nella stessa not- nori. Si tratta di due nomadi, sorpre-
in via S.Anna e via Monte Sculer. La giun- te sono state visitate altre se mentre uscivano da un’abitazione
ta manda nelle case un volantino con l’in- due case. Allarme furti a Cor- a San Gaetano scavalcando il cancel-
vito a non lasciare la casa abbandonata. nuda. Tanto che l’ammini- lo. In manette per tentato furto ag-
strazione comunale decide di gravato è finita Cheti Marciano, 30
Sabato not- mettere in campo un’iniziati- anni domiciliata a Caselle d’Altivole,
Assalto tentato te in via
Manzoni, nel-
va per prevenire furti: un av-
viso alla cittadinanza a non
segnalata la dodicenne che era con
lei. Domenica, in tarda mattinata,
a uno studio tecnico lo studio di lasciar incustodite le proprie una persona ha telefonato ai carabi-

MACCA
progettazio- case. «Io e l’assessore alla si- nieri segnalando la presenza di una
nella notte di sabato ne Gabrielli, curezza Enrico Gallina abbia- Punto sospetta con due donne a bor-
hanno prima mo pensato di mandare un Una gazzella dei carabinieri pattuglia il territorio do. Una pattuglia è andata a perlu-
scardinato il volantino ai cornudesi per in- strare la zona, ha visto l’auto e poco
balcone, poi forzato la fine- vitarli a non lasciare vuote grave a seguito delle chiusu- ma non possono certo essere dopo due donne uscire da una casa
stra, sono entrati, si sono le abitazioni in questo perio- re di fabbriche e riduzioni di scongiurati tutti i furti. E’ ne- scavalcando il cancello. Le ha blocca-
guardati attorno e poi se ne do — spiega il sindaco Marco personale, il rischio è mag- cessario che anche la gente te e ha contattato il proprietario. E’
sono andati senza prendere Marcolin — a Natale si regi- giore. L’amministrazione co- sia vigile e così abbiamo deci- risultato che le due erano entrate da
nulla. Computer e progetti stra ogni anno un aumento munale con la polizia locale so di mandare questo volanti- una finestra rimasta aperta, avevano
non erano materiale interes- di furti. Quest’anno poi, con e i carabinieri sta facendo un no ai residenti». messo a soqquadro alcune stanze ma
sante. Erano tre giovani fug- una situazione sociale così buon lavoro per la sicurezza, (Enzo Favero) non avevano portato via nulla. (e.f.)
TP3POM...............07.12.2009.............21:08:16...............FOTOC24

32 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 MONTEBELLUNA la tribuna

FESTA A ONIGO IL SINDACO DI PEDEROBBA

Luigi ed Elisa, 65 anni di vita insieme «Rabbia silvestre, si vieti pure la caccia»
PEDEROBBA. Lui- Onigo. Festeggeranno con loro i tre PEDEROBBA. Il stinguo nell’ordinanza che obbliga
gi ed Elisa si appre- figli Fabio, Laura, ed Eliana con le sindaco Raffaele Ba- a vaccinare tutti i cani — spiega —
stano a festeggiare i rispettive famiglie, i nipoti e i proni- ratto ha applicato im- Non si dice nulla per quei cani che
65 anni dal loro pri- poti. Ai quali l’inossidabile coppia mediatamente l’ordi- sono già vaccinati. E poi che senso
mo sì, celebrato nel pederobbese ha trasmesso i valori nanza regionale che ha vietare la circolazione dei cani?
1944. Un traguardo più importanti della vita raccontan- vieta la circolazione Dicono per evitare che le volpi, spa-
prestigioso per Luigi do gli episodi più significativi e i coi cani nel territo- ventate, scappino e diffondano la
Guerra ed Elisa Col- momenti più difficili e dolorosi lega- rio comunale a ecce- rabbia. Allora dovrebbero vietare

MACCA
la, rispettivamente ti alla seconda guerra mondiale. zione del centro a pure la caccia, visto che quando
88 e 84 primavere al- Per nonno Luigi per tutti «Jiji» una causa della presenza sentono uno sparo le volpi non se
le spalle, che verrà confermato dal vita da artigiano, e nonna Elisa ca- della «rabbia silvestre», ma conte- ne stanno lì ferme. E vietare anche
Elisa Colla rito religioso celebrato, oggi, la fe- salinga, un’altra tappa da ricordare Il sindaco sta il provvedimento ritenendolo qualsiasi rumore nei boschi visto
e Luigi Guerra sta dell’Immacolata nella chiesa di tra l’affetto della famiglia. Raffaele troppo restrittivo. «Manca un di- che l’effetto sarebbe lo stesso». (e.f.)
oggi in festa Baratto

Moschea, denunciato il sindaco Berton


I musulmani di Sovilla alla Procura: via le telecamere puntate sull’ingresso
NERVESA. I musulmani denunciano il sindaco Berton e dati sensibili, commissione
il responsabile dell’area tecnica del Comune Andrea Zam- di atti di discriminazione per
benedetti per la chiusura della moschea di Sovilla. Chiedo- ragioni razziali, etniche o re-
no alla Procura la rimozione della videocamera che ripren- ligiose «con l’aggravante — OGGI SUL SEDESE
de l’ingresso della moschea. La denuncia è stata presentata vi si legge — dell’aver agito
alla Procura di Treviso. Nei prossimi giorni sarà distribui-
to un volantino contro i provvedimenti del sindaco.
per finalità di discriminazio-
ne razziale e religiosa». In
Caccia alla renna
più viene chiesta la misura MONTEBELLUNA. Giornata ricca
Si innalza il tono di scon- ze. E’ firmata da Jbillou Az- cautelare del sequestro o del- di iniziative per il Natale oggi. Alle
tro ai piedi del Montello sul- zoz, residente a Volpago e la rimozione della videoca- 15, sul Sedese, ci sarà «Caccia alla
la moschea, a cui dirigente e presidente e legale rappre- mera messa a riprendere l’in- renna», una caccia al tesoro nell’iso-
sindaco hanno tolto l’agibi- sentante dell’associazione gresso dell’associazione Pace la pedonale, poi ci saranno la slitta
lità provocando anche il ta- «Pace» che ha sede nell’edifi- «poiché la presenza della vi- di Babbo Natale, gnomi e trenino.
glio delle utenze. La denun- cio di via Lollini, per l’ammi- deocamera, tutt’ora in fun-
cia è costituita da oltre venti nistrazione comunale una zione, comporta la reiterazio- CROCETTA
pagine di resoconto di quan- moschea vera e propria. Nel- ne dei reati». Per il presiden-
to accaduto in questi anni di
amministrazione Berton: dal-
la denuncia contro il sindaco
Fiorenzo Berton e il dirigen-
te dell’associazione serve ad
acquisire «dati sensibili per-
Natale creativo
l’istituzione dei divieti di so- te dell’area tecnica, si ipotiz- chè inerenti agli orientamen- CROCETTA. Oggi dalle 8 alle 18, in
sta per allontanare le auto, zano i reati di abuso d’uffi- ti religiosi e all’appartenen- via Erizzo a Crocetta, «Verso Natale.
alle ispezioni, dagli atti van- cio, interferenze illecite nel- za etnica dei membri dell’as- Manualità e creatività», mercatino
AFC

dalici fino alla revoca dell’a- la vita privata, violenza pri- sociazione». di Natale dei commercianti del paese
gibilità e al taglio delle uten- vata, trattamento illecito di Il sindaco di Nervesa, Fiorenzo Berton (Enzo Favero) e delle associazioni.
TPGPOM...............07.12.2009.............21:10:45...............FOTOC24

la tribuna CONEGLIANO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 33

Densità record LA CITTA’ CHE CAMBIA


di filiali: ce n’è una
ogni 667 abitanti Aprono tre nuovi sportelli bancari in centro storico
CONEGLIANO. Con 54 spor- zera» della Marca e precisa- l’edificio di viale Carducci, stato adattato per ospitare ro (4.500 metri quadri di su-
telli bancari Conegliano è mente in via XI Febbraio era all’interno del medesimo in- negozi e uffici di vario tipo, perficie tra entroterra e fuo-
sempre più la città delle ban- stato ad aprile il Banco Desio tervento di recupero (proget- che sono andati a sostituire ri terra, pari a 17.000 metri
che. L’ex ufficio imposte di Veneto. Il nuovo istituto di tato dagli architetti Nerino la banca. Sono state così cubi) è il comparto di viale
viale Carducci ospiterà la credito è sorto in un edificio Meneghello e Mario Fol- smantellate intere parti del- Carducci. Nello stabile pren-
Banca della Marca e la Spar- ristrutturato sulle sponde tran), quello dell’ex ufficio la facciata su viale Carducci deranno posto al primo pia-
kasse. In corso Mazzini pros- del Monticano. Nel periodo imposte. L’edificio originale per poter realizzare l’apertu- no degli uffici, al secondo vi
sima l’apertura anche di una natalizio vedranno la luce al- venne costruito negli anni ra di ampie vetrine, abbas- sono due appartamenti. Pro-
sede della Banca di Credito tri due sportelli, addirittura immediatamente a ridosso sando il solaio per ottenere babile l’arrivo anche di un lo-
Cooperativo Prealpi. Nella nello stesso edificio. Saranno della prima guerra mondiale spazi commerciali a livello cale pubblico. Poco più in là,
città del Cima vi sarà così la Banca della Marca e la per ospitare la Banca Popola- del marciapiede. I lavori, ini- in corso Mazzini, sorgerà un

MACCA
uno sportello ogni 667 abitan- Sparkasse. La prima pren- re. Ha però subito danni e ziati a inizio 2008, sono or- nuovo sportello bancario, la
ti. L’ultimo istituto di credito derà posto nel «chioschetto», trasformazioni all’inizio de- mai giunti al termine. Com- Banca di Credito Cooperati-
a salpare nella «piccola Sviz- L’ex palazzo delle imposte la seconda al piano terra del- gli anni Cinquanta, quando è mittente del piano di recupe- vo Prealpi. (sa.b.)

Virus A, vaccinazione aperta a tutti


Ai distretti dell’Ulss 7 possono presentarsi anche le persone sane over 27 e gli anziani
di Salima Barzanti
CONEGLIANO. Le vaccinazioni contro la somministrazione anche agli over 65
l’influenza A da questa settimana sono sani e noi abbiamo scelto di non respinge- GODEGA
state aperte a tutta la popolazione dell’Ul- re nessuno. Chiunque si presenterà agli
ss 7 e si protrarranno fino al 18 dicem- uffici di igiene verrà vaccinato» spiega il Attesa per l’addio
bre. «La Regione ha dato il via libera per direttore sanitario Sandro Cinquetti. a Carlo Mantegna
Il siero è così disponibile nota pubblicata sul sito inter- 10.30 alle 11.30, martedì 15 Attesa per i funerali di Carlo
gratuitamente, negli uffici di net dell’azienda sanitaria — dalle 14 alle 16. A Pieve di So- Mantegna, il quarantacin-
igiene, non solo per gli over e quindi si allarga, con decor- ligo, fino al 17 dicembre, dal quenne travolto da una cor-
65 sani (i malati potevano già renza immediata, l’offerta lunedì al giovedì, dalle 11 al- riera venerdì sera in centro
vaccinarsi) ma anche per i passiva della vaccinazione a le 12, giovedì 10 e 17 anche a Treviso. L’autorità giudi-
cittadini sani tra i 28 e 65 an- tutta la popolazione anche ul- dalle 14.30 alle 16.30, venerdì ziaria non ha ancora dato il
ni, salvo che sussistano con- tra sessantacinquenne». Da 11 dalle 8.30 alle 12.30. A Vit- nulla osta per la sepoltura.
troindicazioni specifiche (co- ieri dunque la somministra- torio Veneto gli utenti si po- Mantegna viveva con la ma-
me l’aver eseguito un’altra zione del siero contro l’in- tranno presentare domani dre in via Brusche, a Gode-
vaccinazione nei giorni pre- fluenza A-H1N1 è stata aper- dalle 9 alle 11 e dalle 14.30 al- ga. Da alcuni anni era stato
cedenti). Nell’Ulss 7 con l’ul- ta a tutti. Parallelamente po- le 16.30, giovedì 10, martedì inserito in un progetto attra-
tima maxi-seduta di sabato tranno continuare a vacci- 15 e giovedì 17 dalle 11 alle 12 verso i servizi sociali e l’Usl
scorso alla palestra Brusto- narsi i soggetti appartenenti e dalle 14.30 alle 16.30. In tota- e collaborava con il Comune
lon di Conegliano si è infatti alle categorie precedente- le fino a sabato scorso gli di Godega. Era uno degli ope-
si è completata la fase di av- mente invitate e non ancora utenti che erano stati vacci- ratori della piazzola ecologi-
vio della campagna di vacci- vaccinati. Le sedute si terran- nati negli uffici di igiene era- ca comunale. Venerdì aveva
nazione che ha tenuto conto no nei vari uffici di igiene no circa 6.000. La risposta salutato la madre, dicendole
delle indicazioni ministeriali dell’Ulss 7. Nel distretto di delle categorie a rischio con- che si sarebbe recato a Cone-
sulle categorie prioritarie al- via Maset a Conegliano la vocate con invito personale gliano o a Treviso, per anda-
le quali offrire la vaccinazio- vaccinazione prosegue, dal era stata del 20-30 %. Grazie re a comprare un regalo per
ne. «La pianificazione della lunedì al venerdì, fino al 18 all’invio di 40.000 avvisi tra- il suo nipotino. Ma attorno al-
campagna vaccinale, data la dicembre, dalle 11 alle 12, gio- mite le scuole dei Comuni le 20.40, mentre si trovava in
disponibilità del vaccino più vedì 10 e 17 dicembre anche dell’Ulss 7 nei giorni scorsi piazza Duca d’Aosta nel capo-
che sufficiente a superare le dalle 14.30 alle 17. A Godega ha iniziato ad aumentare la luogo, è stato investito da
fasi precedentemente fissate, le vaccinazioni si terranno vaccinazione non solo dei ra- una corriera, morendo sul
MACCA
è stata anticipata a causa del- invece domani dalle 10.30 al- gazzi sani tra i 6 anni e i 27, colpo. I familiari, in un ulti-
la precoce insorgenza della le 11.30 e venerdì dalle 8 alle ma anche dei genitori, per lo mo atto di generosità hanno
pandemia — si legge in una 11, a Vazzola lunedì 14 dalle più tra i 28 e i 65 anni. La vaccinazione, tempo fa, del primario del P.Soccorso Enrico Bernardi donato le cornee. Sull’inci-
dente è aperta un’inchiesta,
proprio oggi verrà eseguita
Impugnata la delibera
Tangenziale sud, ricorso al Tar
l’autopsia.

del consiglio comunale PER LE SCUOLE


ma la giunta non cede Domani La Mandragola
«Opera importante» Società contesta il tracciato. Il sindaco: «E’ il migliore» al teatro Accademia
In scena domani mattina al
SAN VENDEMIANO. Un ri- vincia che dovrà realizzare tardi. «Con questo ricorso re accordi bonari con i pro- Teatro Accademia di Cone-
corso al Tar contro il traccia- l’arteria. Il costo previsto è viene chiesto l’annullamento prietari, come è avvenuto gliano «La mandragola» di
to della tangenziale Sud che di 4 milioni e mezzo di euro, della delibera consiglio co- per la realizzazione della Niccolò Macchiavelli. Recita-
dall’uscita dell’autostrada ar- la tangenziale sarà a quattro munale del 7 agosto — spie- nuova rotonda sulla provin- ta nella lingua originale di
riverà fino a via San Giusep- corsie e lunga un chilome- ga il sindaco Sonia Bresca- ciale fuori dal casello di San Machiavelli, fedele all’am-
pe, in prossimità della Zop- tro. Nel giro di un mese si do- cin — ma noi abbiamo scelto Vendemiano, che si trova già bientazione storica nella sce-
MACCA

pas Arena di Conegliano. A vrebbe chiudere l’iter proget- il tracciato a sud-est per non nel sedime dell’area commer- nografia e nei costumi, resti-
presentarlo è stata la società tuale e i lavori dovrebbero tagliare in due l’area e dare ciale. Ora abbiamo dato tuisce pienamente lo spirito
agricola Da Ros srl, che con- Il sindaco Sonia Brescacin partire così nella prima par- una possibilità di sviluppo «mandato» alla Provincia di comico del grande capolavo-
testa la decisione del consi- te del 2010. Ora però che un migliore dell’area pubblica proseguire nell’iter della tan- ro con il quale gli studenti si
glio comunale che ha optato fatti la maggioranza aveva privato si è rivolto al Tar, dell’ex polveriera in cui ver- genziale, che proprio in vista incontrano nel loro percorso
per il tracciato che lambisce approvato una delibera che contro Comune di San Ven- ranno realizzati degli impian- dell’apertura del collegamen- scolastico. Lo spettacolo, che
l’area D3 di Fossamerlo a rappresenta un atto di indi- demiano e Provincia di Trevi- ti natatori e sportivi. Abbia- to A28-A27 sarà importantis- si inserisce nella stagione
sud-est. Lo scorso agosto in- rizzo nei confronti della Pro- so, non sono da escludere ri- mo sempre tentato di trova- sima». (sa.b.) teatrale dei ragazzi 2009-2010
è curato da Arcobaleno Tea-
tro.

Una mostra per don Aurelio Maschio Giovedì cerimonia per 82 laureati MASSIMO 60 MINUTI
Torri Verdi
Oggi l’inaugurazione a Villa Altan di Campomolino Consegna degli attestati a fisioterapisti e infermieri Park col disco orario
GAIARINE. A cent’anni dal- delle missioni in India negli CONEGLIANO. Ottantadue ro, il presidente della Provin- Parcheggio delle Torri Verdi
la sua nascita una mostra ri- Anni Venti come giovane sa- nuovi laureati. A sfornarli è cia, Leonardo Muraro, e il regolamentato col disco ora-
corderà padre Aurelio Ma- lesiano, lì fu uno stretto col- il polo universitario coneglia- presidente dell’Ircss Media, rio. A stabilirlo un’ordinan-
schio, il missionario di Gaia- laboratore di Madre Teresa nese. Verranno festeggiati Domenico Galbiati. Interver- za dell’amministrazione co-
rine conosciuto come il «Don di Calcutta. Nel 1983 in occa- giovedì alle 11 alla Nostra Fa- ranno il direttore generale munale, che ha stabilito che
Bosco dell’India». La rasse- sione del suo cinquantesimo miglia di Costa. Negli ultimi dell’Usl 7, Angelo Del Fave- nei primi tredici stalli a parti-
gna verrà inaugurata oggi 8 di sacerdozio gli fu conferita anni accademici si sono lau- ro, il professor Giorgio Palù re dell’ingresso a senso uni-
dicembre alle ore 15.30 pres- la cittadinanza onoraria di reati a Conegliano (polo che presidente della Facoltà di co da via Cesare Battisti, è
so Villa Altan. La mostra Gaiarine, paese dove si era fa riferimento alla facoltà di medicina di Padova, e il vice- consentita la sosta dei veico-
AFC

con le foto fornite dalla fami- trasferita e vivono i suoi fa- medicina e chirurgia dell’u- presidente della Regione, li con un limite massimo di
Don glia Maschio presenterà cir- miliari. L’evento celebrerà i Il niversità di Padova) 29 fisio- Franco Manzato. Nel corso 60 minuti con obbligo di se-
Aurelio ca 200 scatti del fotografo 100 anni dalla sua nascita, la direttore terapisti, 8 terapisti occupa- dell’incontro si svolgerà an- gnalare l’orario di inizio so-
Maschio Giuliano Casagrande a testi- mostra rimarrà aperta fino generale zionali, 35 infermieri e 10 as- che la consegna degli attesta- sta in modo chiaramente visi-
missionario monianza della vita e delle al 31 gennaio nei pomeriggi Del Favero sistenti sanitari. Giovedì alle ti di laurea, con la presenza bile. Questo per evitare i ri-
opere di padre Maschio. Nati- dalle 14.30 alle 18.30 (mercole- 11 saranno presenti all’incon- dei presidenti dei corsi di lau- schi del frequente caos traffi-
vo di Vazzola, fu un pioniere dì escluso). (di.b.) tro il sindaco Alberto Manie- rea coneglianesi. (sa.b.) co.
TP4POM...............07.12.2009.............21:11:26...............FOTOC24

34 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 CONEGLIANO la tribuna

POLIZIOTTI SORPRESI VENERDI’ LE PREMIAZIONI

Clandestino in commissariato prega alla Mecca Un concorso per dire «no» alle dipendenze
CONEGLIANO. Nigeriano beccato dendo e così si sono recati allo CONEGLIANO. La Pastorale Gio- scuola (per lo più) o semplici grup-
a fare pipì al Biscione viene ferma- Shopping Center. L’uomo è stato vanile della Forania di Conegliano pi informali di ragazzi. L’evento di
to dalla polizia e, condotto in Com- fermato e scoperto che era irregola- ha ideato e promosso - attraverso il presentazione di tutti i lavori e di
missariato, si mette a pregare rivol- re, gli agenti l’hanno fatto salire sul- suo circolo Noi - un concorso, per proclamazione del vincitore si
to verso la Mecca. E’ successo ieri a la pantera e l’hanno trasportato al gruppi di giovani dai 15 ai 21 anni terrà venerdì 11 dicembre alle 17.30
Conegliano. Lo straniero provenien- Commissariato di via Maggior Pio- del territorio, allo scopo di elabora- nell’aula magna dell’istituto turisti-
te dalla Nigeria era stato probabil- vesana. Una volta lì, il giovane nige- re un manifesto che promuova un co Da Collo di Conegliano. Interver-
mente colto da un bisogno impellen- riano, forse per chiedere clemenza, messaggio positivo sul tema «Libe- ranno i sindaci e gli assessori alle
MACCA

MACCA
te e ha così deciso di mettersi a fare se non agli agenti, almeno ad Allah, rati da ogni dipendenza!». Al con- politiche giovanili di Conegliano,
pipì in un luogo pubblico, al Biscio- si è inginocchiato per terra in dire- corso hanno partecipato 39 gruppi San Vendemiano e San Pietro di Fe-
Il ne di piazzale Fratelli Zoppas. Gli zione di La Mecca e si è messo a pre- Il vescovo per un totale di oltre 250 ragazzi, letto, il presidente di Banca Prealpi
presidio agenti della Polizia di Stato si sono gare di fronte ai poliziotti rimasti Corrado provenienti dall’ambito ecclesiale e il vescovo di Vittorio Veneto, mon-
di polizia però accorti di quanto stava acca- inizialmente sorpresi. (sa.b.) Pizziolo delle parrocchie, dal mondo della signor Corrado Pizziolo. (sa.b.)

Commercialista s’intasca i soldi dei clienti


Erano le tasse di artigiani e commercianti, mai versate al Fisco. Indagato per appropriazione indebita
SUSEGANA. Una quindicina di persone quest’anno risultava iscritto all’Ordine dei
«raggirate» per un buco da svariate mi- Commercialisti di Treviso, ora non più. Scat-
gliaia di euro. Sono le conclusioni della tano le denunce dei cittadini, il sostituto pro-
Procura che ha chiuso l’inchiesta sul com- curatore Valeria Sanzari apre un fascicolo
mercialista Giovanni Ferrari, accusato (che riunisce diversi procedimenti avviati in
di appropriazione indebita. Procura per lo stesso motivo) per verificare
l’accaduto. L’inchiesta, dopo mesi di accu-
Il caso risale allo scorso inverno, quando rati accertamenti, è stata chiusa nei giorni
alcuni commercianti e artigiani del Coneglia- scorsi: al professionista Giovanni Ferrari vie-
nese ricevono dal Fisco la contestazione del ne contestato il reato di appropriazione inde-
mancato pagamento di tasse e imposte varie bita. Le indagini della magistratura avrebbe-
AFC

nel corso degli ultimi cinque anni. I contri- ro confermato che il professionista aveva in-
Il sindaco di Mareno Eugenio Tocchet buenti cadono dalle nuvole: hanno versato tascato i soldi versati dai suoi clienti (artigia-
regolarmente al loro commercialista il dena- ni e commercianti) per saldare i tributi; in
ro per il pagamento dei tributi. La contesta- questo modo non sarebbero mai arrivati al
MARENO zione dello Stato, pertanto, non ha fondamen- Fisco per il pagamento delle diverse scaden-
to. A meno che non ci sia stato un errore da ze tributarie. L’ammontare del «buco», della
Il Comune acquista parte degli uffici pubblici. Oppure che il com-
mercialista non abbia fatto il suo dovere.
somma intascata dal commercialista, sareb-
be di diverse migliaia di euro. Ferrari avrà
l’area Mantese Commercialista che è lo stesso per tutti i con-
tribuenti «pizzicati» dal Fisco: Giovanni Fer-
ora venti giorni di tempo per presentare una
memoria per difendersi dalle accuse. La Pro-
rari, con studio a Ponte della Priula in via Re- cura valuterà quindi se procedere alla richie-
MARENO. Approvato un assesta- dipuglia, da dove però, a quanto pare, si è tra- sta di rinvio a giudizio nei suoi confronti.
mento di bilancio cospicuo (con i vo- sferito altrove da tempo. Fino a febbraio di I clienti raggirati sarebbero una quindicina (Sabrina Tomè)
ti della maggioranza), con la destina-
zione di 885.000 euro per opere pub-
bliche. Di questi, 455.000 euro saran-
DOMENICA COMUNE PREMIATO
no utilizzati per acquisto dell’area
«Mantese», adiacente le scuole me-
die per la realizzazione delle nuove
scuole elementari. E’ stata la soluzio-
Anziani al Concerto di Natale Punto famiglia, due riconoscimenti
ne da parte dell’amministrazione del CONEGLIANO. Domenica filarmonica coneglianese, CONEGLIANO. Il Comune riceve Veneto e poi ci è stato assegnato il
sindaco Eugenio Tocchet, della que- 13 dicembre l’auditorium Di- l’ingresso è libero. L’associa- dalla Regione due riconoscimenti: il «marchio famiglia», che condividia-
stione bloccata da 37 anni: trovato na Orsi di Parè ospiterà il zione Una proposta per la Punto Famiglia e il Marchio Fami- mo nella Marca con il comune di
l’accordo con la proprietà per l’acqui- Concerto di Natale, con ini- Terza Età invita tutti gli an- glia. «Siamo stati riconosciuti come Montebelluna» riferisce l’assessore
sto dell’area. (a.v.) zio alle ore 14.30. Suonerà la ziani a partecipare. uno dei 7 punti famiglia presenti in Loris Balliana. (sa.b.)

Solo og g i8 d icem b re!


D EC O R A ZIO N IE
A D D O B B ID IN A TA LE
SCO N TO 50 %
O G G ISIA M O A P ER TI.P ER IN FO SU O R A R ID IA P ER TU R A N ° V ER D E 800-824039
TP5POM...............07.12.2009.............21:08:29...............FOTOC24

la tribuna PIEVE DI SOLIGO-VALDOBBIADENE MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 35

PAURA A MIANE CAMBIO AL VERTICE

Fuga di gas in centro Annibale Busetti è il nuovo presidente degli artigiani


MIANE. Paura, ieri mattina, per una fuga di PIEVE DI SOLIGO. E’ Annibale Bu- ce presidente Andrea Donadel, dai Busetti — affrontando in particolare
gas rilevata in un condominio situato in vicolo setti, 56 anni, imprenditore e già vice- consiglieri Claudio De Bortoli, Gian- il tema della crisi economica nell’otti-
Lazzari, nel centro storico di Miane. Erano le 11 sindaco di Farra, il nuovo presidente ni Donadel, Edoardo Fornasier, Do- ca dell’impresa artigiana. Gli artigia-
quando un comdomino ha chiamato i vigili del di Artigianato trevigiano per il man- menico Lorenzon, Gianni Pagos e ni hanno risentito della congiuntura
fuoco di Vittorio Veneto per una una perdita in- damento di Pieve. Dopo il congresso dai revisori del conto Franco Barri- attuale con pesanti ricadute su fattu-
dividuata al manometro del bombolone del gas e le elezioni delle scorse settimane, viera, Ermando Fornasier e Pietro rati, liquidità e, soprattutto, accesso
interrato. I pompieri hanno risolto il problema Busetti sarà affiancato dal riconfer- Carlo Zago. «Proseguirò nella linea al credito. Ora valuteremo le possibi-
ed effettuato tutte le necessarie verifiche. mato direttore Flavio Cupido, dal vi- già tracciata — dichiara Annibale li soluzioni». (gl.z.)

Annibale Busetti

Risucchiato dal cardano, grave A CISON


Oggi il mercatino di Natale
Infortunio a Saccol, operaio di 24 anni rischia di perdere un piede CISON. Si chiude oggi, tra piazza Roma, l’ex
latteria e le ex cantine Brandolini, la rassegna
«Stelle di natale». I mercatini natalizi apriran-
VALDOBBIADENE. Grave infortunio ieri 24enne aveva la gamba de- no alle 10, alle 15 nel teatro «La loggia» la ban-
mattina a un operaio 24enne nell’azienda stra incastrata ma era co- da di Cison propone il concerto di Natale.
agricola Rebuli Angelo & figli. Mentre stava sciente. Subito è stato dato
lavando un macchinario spandiletame, il l’allarme, in via Strada Nuo- OGGI A SOLIGHETTO
cardano gli ha risucchiato una gamba. Fortu- va a Saccol sono accorsi i sa-
natamente un dispositivo di sicurezza ha
bloccato l’ingranaggio evitando il peggio.
nitari del Suem, i vigili del
fuoco di Montebelluna, gli
Processione dell’Immacolata
ispettori dello Spisal. E’ stato PIEVE. Solighetto celebra oggi la festa della
Mancavano una manciata dato l’allarme anche all’eli- Immacolata. Dopo il pranzo in piazza Libertà
di minuti alle 10, F. B., 24en- cottero che si è alzato in volo nel tendone degli Amici per Solighetto, alle
ne dipendente della Rebuli dal Ca’ Foncello. Non è stato 14.30 la processione della Madonna portata a
Angelo & Figli, azienda agri- semplice liberare il giovane, spalla dai neodiciottenni.
cola che ha per tirare fuori la gamba in-
sede in via castrata i vigili del fuoco han- FARRA DI SOLIGO
L’incidente ieri mattina Strada Nuo-
va a Saccol,
no dovuto smontare degli in-
granaggi e tagliare una parte Si accende il mega-albero
nell’azienda agricola stava lavan-
MACCA
della lamiera. Una volta libe-
do il macchi- rato, si è constatato che il pie- FARRA. Si terrà oggi alle 18, nella chiesa
di Angelo Rebuli nario spargi- L’elicottero del Suem 118 in azione de era stato stretto dal carda- dei Santi Pietro e Paolo di Soligo, il «Gran
letame con no, ma non c’erano evidenti concerto di Natale» organizzato dal comita-
una idropuli- sitivo di sicurezza ha blocca- ma vi aveva già lavorato in gravi lesioni, tanto che si è to Interea e dalla parrocchia solighese. Di-
trice. Stava girando le spalle to il cardano prima che gli in- precedenza, è accorso uno optato per il suo trasferimen- retti da Dino Doni, si esibiranno Corrina
al macchinario in funzione granaggi gli maciullassero la dei figli del fondatore dell’a- to all’ospedale di Montebellu- Canzian, Giovanni Vello, Stefano Casaccia
quando il cardano gli ha pre- gamba. Alle urla di dolore zienda. Anche un altro giova- na. Le cause dell’infortunio e i coniugi Giancarlo Nadai e Loredana Zan-
so il piede destro e gli ha ri- del giovane, che era tornato ne, che stava potando le viti sono al vaglio degli ispettori chetta. Al termine la Pro loco accenderà il
succhiato all’interno la gam- a lavorare in quell’azienda in un vigneto davanti all’a- dello Spisal dell’Usl 8. gigantesco albero natalizio sul San Gallo.
ba. Fortunatamente un dispo- agricola da un paio di mesi, zienda agricola, è accorso. Il (Enzo Favero)
TP6POM...............07.12.2009.............21:09:24...............FOTOC24

36 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 VITTORIO VENETO la tribuna

LA CITTA’ ERA IL LIBRETTISTA DI MOZART


DI CELLULOIDE Gratis al cinema per la pellicola su Da Ponte
VITTORIO VENETO. Rivive al cine- de, Tobias Moretti, racconta la storia
ma Verdi la figura di Lorenzo Da Pon- di Emanuele Conegliano, un giovane
te, librettista di Mozart, in un film che ebreo battezzato alla chiesa cattolica,
verrà proiettato in anteprima venerdì, che aderisce alla nuova fede e che poi
sabato e domenica. «Io, Don Giovanni» diventa prete. Nella nuova vita anche
del regista spagnolo Carlos Saura il nome cambia diventando Lorenzo
verrà proiettato gratuitamente vener- Da Ponte. Quest’ ultimo dopo essere
dì al Verdi. «Un’iniziativa per venire stato espulso dalla chiesa ed esiliato
incontro ai vittoriesi e far conoscere da Venezia, si rifugia a Vienna dove co-
Da Ponte in una pellicola presentata nosce, grazie a Casanova, il maestro
anche al festival del film di Roma — Antonio Salieri e Mozart, diventando-
spiega Valter Giacomazzi (in foto), am- ne il suo librettista. «Un film dramma-
ministratore di Cinemotion, che gesti- tico — sottolinea Giacomazzi — ma a
sce il cinema Verdi —. Abbiamo dedi- maggior ragione da vedere. Oltre a
cato tre serate alla proiezione di que- questi tre giorni dedicati a Da Ponte ab-
sto film sperando di fare cosa gradita biamo avuto contatti con la Walt Di-
ai vittoriesi». L’opera «Io,Don Giovan- sney di Roma per una collaborazione
ni» con Emilia Verginelli, Ennio Fanta- al Vittorio Film Festival e per poter
stichini, Francesco Barilli, Lino Guan- avere in futuro i loro film in antepri-
Elisa Marchesini Spettatori in fila all’entrata del cimena Verdi a Vittorio Veneto ciale, Lorenzo Balducci, Maria Valver- ma nelle nostre sale del Verdi». (s.r.)

Vittorio capitale del film per ragazzi


VITTORIO VENETO. Per la
prima edizione del Vittorio
Veneto Film Festival-Immagi-
ni in movimento, dal 25 al 27
febbraio sono attesi al cine-
ma Verdi 650 ragazzi, italiani
e stranieri, che assisteranno
a due o tre proiezioni per asse-
gnare i premi al miglior regi-
sta, miglior attore e miglior
A febbraio la rassegna internazionale riservata a studenti dagli 8 ai 19 anni
attrice dei film in concorso. proiettati al Verdi. Per ora ne ta alle scuole e che ha visto 15 nuovo film «La principessa e
L’idea è dell’associazione
«400 Colpi», in collaborazione
sono arrivati una quaranti-
na, ma altri ne sono attesi pri-
Il 18 dicembre alle 17 l’anteprima mila ragazzi tra i 7 e i 19 anni
di diverse scuole del Veneto.
il ranocchio» di Walt Disney.
«Mettere a contatto i ragazzi
con Comune, Provincia e Re- ma dell’inizio. «Il festival ve- dell’ultima opera della Disney: Il progetto è di portare a Vitto- con l’arte del cinema e farli
gione. Per il festival vittorie- drà film di alta qualità, sele- rio Veneto un evento di carat- interagire con registi ed atto-
se, una sorta di Giffoni, sono zionati nel panorama interna- «La principessa e il ranocchio» tere nazionale per la forma- ri credo sia un esperienza im-
attesi in tre giorni 400 ragazzi zionale — spiega Elisa Mar- zione degli studenti di tutta portante — conclude Elisa
delle scuole della provincia di chesini, direttore del Vittorio Italia». L’associazione «400 Marchesini —. Stare in silen-
Treviso (dalle elementari alle Veneto Film Festival — ma lopresti e l’attore Filippo Ti- va diverse scuole vittoriesi Colpi» sta diventando dunque zio a vedere un film e poi
superiori), duecento da fuori anche la partecipazione di re- mi». Le proiezioni saranno se- dalle elementari alle superio- un punto di riferimento im- esprimere un giudizio lo tro-
regione e una sessantina pro- gisti, doppiatori, produttori. condo tre fasce di età dagli 8 ri. «L’idea di organizzare un portante nel panorama della viamo un aspetto educativo.
venienti dalla Germania. Per il momento hanno dimo- ai 19 anni con spettacoli al festival cinematografico per cultura cinematografica re- Senza dimenticare la socia-
In questi giorno lo staff or- strato interesse a presenziare mattino, pomeriggio e sera. ragazzi — sottolinea Marche- gionale. L’associazione in que- lità tra ragazzi». In questi
ganizzativo del festival sta ri- all’iniziativa Armando Tra- Bambini e ragazzi saranno sini — ci è venuta anche alla sti giorni sta lavorando per giorni l’associazione sta met-
cevendo i film per ragazzi sia verso, presentatore Rai di pro- dunque spettatori, ma anche luce del grande successo del- portare in anteprima il 18 di- tendo a punto il programma
in lingua italiana che in lin- grammi per bambini, il regi- giurati in vista dei tre premi la rassegna Immagini in movi- cembre al cinema Verdi, con definitivo.
gua straniera, che verranno sta Fulvio Wetzl, Mimmo Ca- finali. Coinvolte nell’iniziati- mento di quest’ anno riserva- inizio spettacolo alle 17, il (Stefania Rotella)
TPNPOM...............07.12.2009.............21:08:21...............FOTOC24

la tribuna VITTORIO VENETO MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 37

DOMANI L’ADDIO A CENEDA LA CELEBRAZIONE

E’ morta Luigia Tomasella, anima del volontariato Oggi a Formeniga la processione dell’Immacolata
VITTORIO VENETO. Si è spenta a 86 ma della pensione, aveva lavorato co- VITTORIO VENETO. Formeniga og- le 15.30 il concerto della fanfara alpi-
anni Luigia Tomasella Bet. E’ stata l’a- me impiegata negli uffici dell’Azione gi celebra l’Immacolata Concezione. na di Conegliano, quindi alle 18 aper-
nima del Gruppo Caritativo della Catte- cattolica, poi all’Onarmo, il patronato Alle 10 la celebrazione della mes- tura del chiosco enogastronomico
drale di Ceneda, da cui è sorto il Cen- che seguiva i lavoratori. «Una persona sa nella chiesa della frazione, quin- con specialità tipiche. Dalle 20.30
tro di Solidarietà. Il decesso domenica straordinaria — commenta l’ex parro- di alle 12 il pranzo comunitario con musica con «Paolo e la sua fisarmo-
all’ospedale di Costa per un ictus. Ne- co della Cattedrale monsignor Bruno lo spiedo gigante su prenotazione nica» a ingresso libero. Sipario alle
gli ultimi mesi le sue condizioni erano Fava — attenta ai bisogni dei più disa- (0438-919006). Alle 14.30 i vespri so- 23 con la pesca di beneficenza. I fe-
peggiorate tanto da richiedere il trasfe- giati». La sua scomparsa lascia nel do- lenni della Beata vergine con la pro- steggiamenti per l’Immacolata si
rimento alla casa di Riposo Cesana Ma- lore il marito Idinio, i nipoti Fausto, cessione accompagnata dalla fanfa- erano aperti il 28 novembre e il 29 si
Luigia lanotti. Luigia, detta Gigetta, era molto Maria Assunta, Domenico e padre Ti- Giuseppe ra. Una tradizione che si rinnova e è svolto il pranzo comunitario tra
Tomasella conosciuta in città per il suo impegno ziano, monaco nell’abbazia benedetti- Maset che vede impegnati i residenti, tra l’ex maestro della elementare Barac-
Bet nel sociale. Raccoglieva mobili e vestiti na di Praglia. L’addio domani alle 10 capogruppo cui il capogruppo in consiglio comu- ca Aldo De Bin e i suoi allievi del-
86 anni da distribuire alle famiglie povere. Pri- nella Cattedrale di Ceneda. (f.g.) della Lega nale della Lega Giuseppe Maset. Al- l’anno scolastico 1955-56. (s.r.)

Da Re rimette in vendita l’ex Mafil


Offerta alla Vittorio Servizi per fare cassa. Il Pdl insorge: finanza creativa
VITTORIO VENETO. Lo stabilimento dell’ex Mafil di nuo- Ma vista l’attuale situazione,
vo in vendita da parte del Comune? La società «Vittorio in cui si prospetta il possibile
Veneto Servizi», dopo aver rilevato il padiglione fronte sforamento del patto di stabi-
strada, sarebbe stata invitata ad acquisire un’altra par- lità 2008 e il «dubbio di reale LEGA NORD
te della fabbrica, per consentire all’amministrazione co- cassa», come si dice in gergo, Casagrande segretario
munale di fare cassa: con 500 mila euro. «Ritorna la fi- per quanto riguarda l’avanzo
nanza creativa», protesta il Pdl. di bilancio 2008 (vedasi finan- Il nuovo segretario della Lega
ziamento bretella di Ceneda), di Vittorio Veneto è Armando
Il Pdl continua a punzec- te della società, per chieder- sarebbe oltremodo grave che Casagrande e non Tiziana Bot-
chiare l’amministrazione co- gli di acquisire un’altra parte la Vittorio Veneto Servizi — teon, come riportato per errore
munale. E lo fa insistendo sul- dello stabilimento, in modo insiste l’esponente Pdl — ve- nel titolo dell’articolo di dome-
la presunta violazione del pat- da poter incamerare almeno nisse utilizzata anche in que- nica. Casagrande è infatti risul-
to di stabilità. Giorgio De Ba- 500 mila euro. Per l’ex Mafil sto fine 2009 per qualche altro tato eletto con 14 voti contro i
stiani, capogruppo Pdl in con- il Comune di Vittorio Veneto “gioco di finanza creativa“. Il 13 della collega Botteon. Que-
siglio di amministrazione, so- aveva sborsato un milione e tutto per generare liquidità st’ultima, presidente della com-
stiene infatti che la giunta-Da 300 mila euro. La richiesta è dovuta alle urgenti necessità missione pari opportunità del
Re sarebbe costretta a vende- all’esame del consiglio di am- di copertura finanziaria del Comune, non ha vinto dunque
re l’ex Mafil alla società, sua ministrazione, il quale, tutta- Comune». Di più. Secondo il per un solo voto. Sarebbe stata
partecipata, «Vittorio Veneto via, non può decidere per capogruppo Pdl, «sarebbe an- la prima volta di un segretario
Servizi spa» (VVS), per introi- somme superiori ai 60 mila cor più grave se tornasse di donna leghista a Vittorio Vene-
tare «un po’ di soldi» in modo euro; deve rifarsi necessaria- moda, in questo contesto, la to. Ci scusiamo con gli interes-
da far fronte allo «sforamen- mente all’assemblea dei soci, proposta del Comune di acqui- sati e i lettori.
to del patto». Un’operazione quindi allo stesso Comune di sto da parte della Vittorio Ve-
da «finanza creativa», che se- Vittorio Veneto. «Ripetuta- neto Servizi dell’edificio del- A CENEDA
condo il Pdl è inammissibile. mente — fa sapere De Bastia- l’ex-Mafil». Mercatini di Natale
La «VVS» ha già versato ni — l’amministrazione comu- Per quanto riguarda la so-
nelle casse comunali 500 mila nale si è fatta aiutare» dalla cietà «VVS», De Bastiani sol- Oggi dalle 9 alle 19 in piazza
euro per poter sistemare la Vittorio Veneto Servizi per la lecita chi di competenza a Giovanni Paolo I a Ceneda si
propria sede nel padiglione soluzione dei suoi problemi «trovare finalmente una solu- svolge il mercatino di Natale
dell’ex Mafil che dà in via di bilancio. Le cifre parlano zione definitiva per la sede con un’ottantina di espositori.
Matteotti, lungo la statale di chiaro: da fine 2008 il Comu- della Farmacia comunale di Sulle bancarelle prodotti arti-
Alemagna tra San Giacomo e ne ha introitato 1,4 milioni di Costa, senza dover ricorrere gianali, oggettistica, alimenta-
Vittorio Veneto. L’ammini- euro «liquidi» dalla «VVS» e alle esigenze di pubblica uti- ri, specialità del Trentino e del-
strazione comunale avrebbe li ha impegnati parallelamen- lità per evitare lo sfratto ipo- la Puglia. Saranno illuminate
bussato di nuovo dall’avvoca- te con un mutuo di altri 1,5 tizzato». la fontana della piazza, la chie-
to Giovanni Braido, presiden- milioni (totale 2,9 milioni). (Francesco Dal Mas) Lo stabilimento dell’ex Mafil, ora sede della Vittorio Veneto Servizi setta e la Loggia. Aperto un
chiosco con bevande calde, ge-
stito dagli alpini per finanziare

Sito illegittimo, ma l’antenna resta


il restauro della loro sede.
LA POLEMICA
A SERRAVALLE
L’assessore Caldart Mostra di Masinari

«Subito una verifica» Snobbato lo sfratto del Comune. L’ira dei comitati Oggi alle 17 allo spazio Sartè
in via Martiri a Serravalle
inaugurazione della mostra
VITTORIO VENETO. Com- vicecoordinatore die Comita- ne abbia dato lo sfratto. di via Cal de Prade, furono di Tullia Masinari. La mo-
pie cinque anni una delle in- ti spontanei contro la bretel- La giunta municipale, in- impiantati anche alcuni ci- stra sarà aperta tutti i gior-
stallazioni più contestate in la di Ceneda ed il traforo di fatti, nella persona dell’ as- pressi. «Abbiamo operato in ni, tranne il martedì matti-
città, quella dell’antenna di Santa Augusta —. L’antenna sessore all’ambiente Antonel- tutti i modi perché il gestore na, fino al 6 febbraio 2010.
telefonia mobile H3G, posi- è stata anche, al centro di vi- la Caldart, più volte ha detto ottemperasse al nostro ordi-
zionata in via Cal de Prade al- brate proteste del Quartiere. e ripetuto che quel traliccio, ne di smantellare quell’an- IN BIBLIOTECA
le spalle del cimitero di Cene- Raccogliemmo fino a 500 fir- tecnicamente mobile, era sta- tennma — conferma l’asses- Le foto storiche
AFC

da, così visibile da suscitare me, in calce ad una petizione to parcheggiato sul posto in sore Caldart —. In Comune
molte critiche, con richieste L’antenna H3G in via Cal de Prade che ne richiedeva la rimozio- via provvisoria e che presto si riteneva che l’avesse già Venerdì alle 18.30 alla biblio-
di trasferimento e conseguen- ne». sarebbe stata accorpato a fatto. Verificheremo nei pros- teca civica conferenza su
te raccolta di firme. allora Sovrintendente Gu- Il risultato, cinque anni do- quello del piazzale del cimite- simi giorni perché l’impian- «Fotografia a Vittorio Vene-
«Quell’antenna è stata col- gliemo Monti — ricorda Mi- po? L’antenna si trova anco- ro di Ceneda, collocato dalla to è rimasto al suo posto e to nelle vedute dal 1898 al
locata in un sito”illegittimo”, chele Bastanzetti, del Consi- ra dov’è, nonostante che parte del parcheggio. poi agiremo di conseguen- 1917». Relatore Livio Caber-
secondo la definizione dell’ glio di quartiere di Ceneda e l’amministrazione comunale Per mascherare l’antenna za». (f.d.m.) lotto.

ALLA CRISPI
La Caritas ha salvato 1.200 donne dalla strada I DoReMi sul palco
Sabato dalle 10.30 alle 13 alla
scuola elementare Crispi è di
Nella struttura diocesana le ragazze provenienti da 34 paesi sono state aiutate a tornare a casa scena «Incontriamoci festa
di Natale» con il coro degli
VITTORIO VENETO. Aperta dieci anni fa, danno problemi. Anzi, in questo caso la co- tas diocesana ha in piazza San Francesco, alunni «Do Re Mi». In pro-
l’ 8 dicembre 1999, la «Casa Provvidenza» munità nella sua parte più sensibile ha di- tra Ceneda e Meschio, la propria sede, gramma anche laboratori na-
ha salvato dalla strada 1.123 donne, quasi mostrato partecipazione nel vedere alcune presso i frati francescani. Ogni lunedì, talizi e giochi.
cento l’anno. «In questa dimora hanno vis- donne colte da crisi depressiva». Donne mercoledì e venerdì è aperto, dalle 9 alle
suto finora, per periodi di solito di un paio che sono state aiutate a tornare a casa. Al- 12, lo sportello presso il quale le donne pos- AL PICCOLO RIFUGIO
di settimane, non più di 15 donne alla volta la «Provvidenza» hanno convissuto, senza sono raccogliere tutte le informazioni per C’è il coro alpino
— spiega monsignor Ferruccio Sant, diret- difficoltà di reciproca relazione, donne di ritrovare almeno un minimo di dignità. Al-
tore della Caritas, da cui dipende la gestio- 34 nazioni diverse, con alle spalle le soffe- la «Provvidenza» è collegata la «Casa Ma- Venerdì alle 20 concerto del
ne dell’iniziativa —: sono 1.123 donne fino renze più diverse, anche di violenza. Del- ter Dei», sempre di Vittorio Veneto, che ac- coro Ana per gli ospiti del
ad ora, molte di loro della regione ucraina l’organizzazione si occupano in particola- coglie ragazze in attesa di partorire o con Piccolo Rifugio di viale della
di Ternopil». La casa si trova a poche deci- re Anna Gava e Rosella Pelos. figli piccoli, abbandonate a loro stesse. Le Vittoria. Il coro si esibirà, in
ne di metri da piazza del Popolo, in pieno «La maggioranza arriva da situazioni di signore Gava e Pelos si trovano spesso, in- collaborazione con la sezio-
centro, ma in questi anni non ha dato mai disperazione», conferma Gava. sieme al direttore della Caritas, anche di ne Avis, in un repertorio na-
problemi. «Questo a dimostrazione — sot- «Molte di queste donne — puntualizza fronte a casi urgenti di disoccupazione, da talizio. Il coro alpino è guida-
tolinea Sant — che, sotto protezione, nep- monsignor Sant — le abbiamo letteralmen- risolvere magari trovando qualche alterna- to dal maestro Pierangelo
pure gli immigrati in condizione di disagio te strappate dalla prostituzione». La Cari- tiva occupazionale. (f.d.m.) Monsignor Ferruccio Sant Callesella.
TP7POM...............07.12.2009.............21:10:06...............FOTOC24

38 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 ODERZO-MOTTA DI LIVENZA la tribuna

EFFETTI DELLA CRISI Chiudono Tucci, Boscariol, «Tutto a un euro», Batista


frutta e verdura Alberti, un barbiere e Bricofer

Sette negozi abbassano la saracinesca


Commercio in difficoltà in centro storico: corso Umberto si sta lentamente svuotando
ODERZO. Sette negozi in chiusura dei quali cinque nel- mento che fa scattare l’acqui-
la centralissima via Umberto I. Questi i numeri del com- sto. Serve investire sulla qua- L’APPELLO
mercio opitergino che dimostra l’estrema sofferenza del lità per riuscire a sopravvive-
settore specie per le attività del centro storico. Poca va- re, resistendo alla crisi che
rietà merceologica unita ai costi elevati in un contesto sono certo passerà». Fare Il capogruppo del Pd in Consiglio
di crisi stanno portando ad un progressivo svuotamento squadra è la ricetta che pro-
delle principali aree commerciali opitergine. pone invece il neonato Con-
sorzio Le Botteghe di Oderzo Luzzu: «Telecamere
Il negozio di scarpe e pellet- re, a luglio, il panificio Catto. che ha come obiettivo la rivi-
terie Tucci ha già esposto il
cartello con la svendita in vi-
Negozi che abbassano le ser-
rande per motivi diversi, ma
talizzazione del centro opiter-
gino. «E’ indubbio che in que-
per controllare il centro
sta della chiusura di fine an-
no, come pure Boscariol, sto-
rica rivendita di giocattoli e
con l’identico risultato fina-
le: lo spopolamento commer-
ciale del centro. Per passare
sto periodo prenatalizio la
crisi è esplosa - sottolinea la
presidentessa Elena Vizzotto
Ci pensi il Comune»
biciclette al ponte di Gattolè, alle zone periferiche, entro il - per questo dobbiamo fare ODERZO. Istallare le telecamere con
che vende tutto a prezzi ecce- 31 dicembre chiude pure il cartello e unire le forze per fondi propri e interagire con i comuni
zionali fino a fine anno e poi, Bricofer di via Fabrizio, stri- chiedere sostegno a livello del comprensorio per ottenere finanzia-
entro i primi mesi del nuovo tolato dalla concorrenza del- istituzionale. Solo in questa menti per la sicurezza. La proposta arri-
anno, abbasserà definitiva- le nuove aperture di negozi maniera possiamo sperare di va dal capogruppo del Partito Democra-
mente le serrande. Qualche fai-da-te sempre sull’asse via- superare il momento che tico Eugenio Luzzu, intervenuto nel cor-
settimana fa aveva chiuso i rio della tangenziale. «Il caso non è facile». Il 2009 si ricor- so del dibattito consiliare sulla situazio-
battenti il negozio «Tutto a di Oderzo purtroppo non è derà quindi come l’anno che ne di piazza del Foro Romano. «Per evi-
un euro» in galleria Rebecca
dove si annuncia la chiusura
isolato - commenta Bruno
Andreetta, presidente di
Andreetta, presidente dell’Ascom ha letteralmente spazzato
via il commercio in città. Ca-
tare che si verifichino altre situazioni
di degrado sarebbe auspicabile l’istalla-
anche del negozio di abbiglia- Ascom-Confcommercio per «Manca la varietà delle merci so a sé stante quello dei nego- zione di telecamere - commenta Luzzu -
mento Batista entro il 31 di- il mandamento opitergi- zi alimentari. Sull’asse di via il progetto ministeriale è di fatto fallito,
cembre. E’ questione di poco no-mottense - la gente com- Flessione anche negli alimentari» Verdi in uno spazio di cin- mentre altri comuni si sono dati da fare
tempo anche il saluto alla pra meno e i primi a farne le quecento metri ci sono tre su- ottenendo ottimi risultati. Invitiamo
piazza opitergina dello stori- spese sono i negozi non di permercati: il nuovo Lidl, Su- quindi il sindaco a camminare con le
co negozio di frutta e verdu- prima necessità anche se pu- Un’immagine condo il presidente la soluzio- per A&O e il neo-arrivato di- proprie gambe. Lo stesso dicasi per il
ra Alberti che si trova di re nel settore degli alimenta- di corso ne sta nello stringere i denti scount alimentare Eurospin. bando per interventi a favore della sicu-
fronte al Toresin, come pure ri si registra una flessione. Il Umberto e tirare avanti almeno per re- Senza contare che la Coop rezza che la Regione ha creato basando-
andrà in pensione a fine an- centro di Oderzo soffre poi di a Oderzo sistere alla crisi. «Bisogna te- ha recentemente ottenuto si sul principio della zonizzazione. L’am-
no l’altrettanto storico bar- un problema legato alla man- si sta nere duro e organizzarsi - l’ampliamento di 600 mq, ministrazione dovrebbe attivarsi, inte-
biere di via Garibaldi. Sem- canza di varietà merceologi- lentamente precisa - è questo il momento mentre appena un anno fa è ragendo con i comuni contermini anche
pre in corso Umberto I - appe- ca che ora è messo in eviden- svuotando nel quale bisogna puntare stato aperto l’Ipereuropa nel perché la Regione ha esplicitato che in
na qualche mese fa - ha chiu- za dalla crisi mondiale come di negozi sulla professionalità, la corte- parco commerciale Stella futuro i finanziamenti saranno erogati
so i battenti il negozio di ab- dagli elevati costi degli affitti sia e la qualità del servizio. Shopping. solo ai gruppi di Comuni». (b.b.)
bigliamento Gium come pu- e spese fisse in generale». Se- Non sempre il prezzo è l’ele- (Barbara Battistella)
TPSPOM...............07.12.2009.............21:08:49...............FOTOC24

la tribuna ODERZO-MOTTA DI LIVENZA MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 39

PONTE DI PIAVE Ponte di Piave. Padre e suocero dei titolari del Caffè Sessolo
Super «Win for Life»
Caccia al milionario Si è spento Bruno Spadotto I CAMPIONI A FAE’ DA BARATTIN
Ciclocross internazionale
PONTE DI PIAVE. E’ caccia PONTE DI PIAVE. Si svolgeranno do- del paese con sede in piazza Garibaldi.
al fortunato vincitore del mani pomeriggio, nella chiesa parroc- Bruno Spadotto si è spento serenamen- ODERZO. Importante appuntamento og-
Win for life milionario che chiale di Ponte di Piave, i funerali di te domenica all’ospedale Ca’ Foncello di gi a Faè per gli appassionati di ciclocross.
frutterà 4.000 euro al mese Bruno Spadotto (in foto), figura molto Treviso alla bella età di 87 anni. Lascia Alle 9.30 il via dell’8º Ciclocross Interna-
per 20 anni. Il colpo è stato conosciuta in paese per aver lavorato nel dolore i sei figli Maria Luisa, Silva- zionale del Ponte. Il clou alle 14.45 con il
messo a segno sabato matti- tantissimi anni nella locale Cantina So- na, Sergio, Patrizio, Roberta, Manuela; via under 23-élite con la partecipazione
na a Ponte di Piave nella ri- ciale e per essere padre e suocero dei ti- generi, sorelle, nipoti e pronipoti. del tricolore Enrico Franzoi. L’evento è
vendita di Thomas Onor tolari del Caffè Sessolo, locale storico (Alvise Tommaseo) promosso dagli Sportivi del Ponte di Faè.

NUOVO SISTEMA
Documenti informatizzati
MOTTA DI LIVENZA ODERZO. Dal 10 dicembre prende avvio
il nuovo servizio informatico Sportello @l
Cittadino. I cittadini potranno consultare

«Guardia medica in ospedale»


i propri dati anagrafici e quelli relativi ai
famigliari oltre a stampare le autocertifi-
cazioni. Per ritirare i codici di accesso ri-
volgersi all’ufficio anagrafe.

MEDUNA

Motta: la richiesta dei medici di base verrà presentata alla Usl 9 Incontro con Maria Piva
MEDUNA. Venerdì alle 20.30 nell’audito-
MOTTA DI LIVENZA. Il servizio di guar- rium di Meduna l’amministrazione comu-
dia medica tornerà a Motta di Livenza. Ol- IN BASILICA nale propone un incontro con Maria Piva
tre al servizio dei medici di base riuniti dal titolo «Sulle rive della Livenza» con
nell’ospedale che prestano servizio per
tutto il giorno e la mattina del sabato, in
Il ritorno presentazione e lettura di alcuni brani del-
la scrittrice medunese. Ingresso libero.
un prossimo futuro ci sarà la guardia me-
dica per le ore notturne. della Madonna SALGAREDA
Un’immagine
dell’ospedale
«Potremo avere il servizio di
guardia medica, che ora è atti-
MOTTA DI LIVENZA. Oggi
Motta è in festa per il ritor-
Concerto di Natale
di Motta vo a Oderzo. E’ nel nostro pro- no dell’immagine della Ma- SALGAREDA. Sabato alle 20.30 al teatro
di Livenza gramma futuro». La comunica- donna dei Miracoli dopo tre della scuola materna parrocchiale concer-
zione è del dottor Paolo Fave- anni di pellegrinaggio, la Pe- to di Natale con la Banda Spettacolo di
ro, che ha pre- regrinatio Mariae. Alle ore Ponte di Piave e Salgareda.
sentato un pri- 15 solenne cerimonia in ba-
In un questionario mo bilancio silica alla presenza del ve- MOSTRA ORNITOLOGICA
del servizio di scovo di Vittorio Veneto
92 persone su 100 medicina inte-
grata avviato
ed il sabato mattina. La guar-
dia medica ora è funzionante al-
tire come il «loro ospedale». I
medici non lo escludono. «En-
Corrado Pizziolo, che presie-
derà la celebrazione della
Gli studenti premiati
richiedono il servizio a Motta. Ben l’ospedale di Oderzo, nella pa- tro un anno presenteremo alla messa a cui farà seguito la ODERZO. Grande successo per la mo-
92 persone su lazzina degli uffici. I mottensi, Usl una relazione con i numeri processione alla basilica stra ornitologica promossa dal Gruppo Or-
100 intervista- da sempre con il nervo scoper- degli interventi che stiamo fa- con la statua della Madon- nitologico Opitergino nei locali del Foro
te, gradirebbero avere il servi- to per quello che chiamano an- cendo, le aspettative della gen- na. Inizia con questa cerimo- Boario. Sabato sono stati premiati gli stu-
zio di guardia medica all’ospe- cora dopo anni, «lo scippo del- te e l’indice di gradimento del nia l’anno giubilare per i denti delle scuole del comprensorio che
dale di Motta. Ora i sette medi- l’ospedale», hanno fatto presen- nuovo servizio - ha spiegato il 500 anni dall’Apparizione a hanno partecipato al concorso «Ambiente
ci di base con gli ambulatori te, a larga maggioranza, che dottor Favero - tra gli obiettivi Giovanni Cigana della Ma- e ornitologia». In palio buoni in denaro al-
riuniti nell’ospedale di Motta, vorrebbero la guardia medica c’è l’istituzione della guardia donna dei Miracoli. (g.p.) le scuole di Piavon, Motta e Salgareda.
prestano servizio fino alle 20 in quello che continuano a sen- medica». (g.p.)

PONTE DI PIAVE Motta. L’utente dovrà pagare 50 euro, ma accusa le Poste: «E’ l’ennesimo disservizio, ho noleggiato una casella postale»

Goffredo Parise, 80 anni


dalla nascita dell’artista
Multata per una bolletta mai arrivata
Oggi la commemorazione «L’acquedotto chiede di saldare il conto, ma il documento non mi è stato recapitato»
PONTE DI PIAVE. Avrebbe compiuto ot-
MOTTA DI LIVENZA. Conti-
nuano le vicissitudini con l’uffi-
zo - spiega ancora Sonia - mi ar-
riva il sollecito di pagamento
MOTTA: PD ACCUSA
tant’anni l’8 dicembre Goffredo Parise,
scrittore e giornalista nato a Vicenza nel
1929 e scomparso a Treviso il 31 agosto
1986. A rendergli omaggio nell’anniversa-
cio postale di Motta di Sonia
Zulianello che questa volta,
esasperata, lancia un appello.
«Chiedo la collaborazione di
di una bolletta che non ho mai
ricevuto. Con conseguente san-
zione (di 50 euro) e minaccia
che se non adempio stavolta mi
Salasso sui rifiuti
rio della nascita è Ponte di Piave, la città tutti i cittadini - spiega Sonia - staccano l’acqua. Ho controlla- MOTTA DI LIVENZA. Chi paga il servizio
lungo il fiume sacro alla patria che Parise per capire se questi disservizi to con l’acquedotto: a loro risul- di pulizia delle strade e delle piazze di Mot-
aveva eletto come rifugio della maturità e interessano solo me. Chiedo ta di aver inviato la bolletta e ta, dopo le manifestazioni, le fiere ed i
dove scelse di essere sepolto. Oggi alle 11 da- che chiunque abbia problemi che si tratta di un problema di mercati? «Con grande sorpresa - afferma-
vanti alla copia (l’originale fu rubato poco di disservizi nella consegna del- mancata consegna da imputare no i consiglieri comunale del Pd, Maurizio
tempo dopo la sepoltura) della Madame Po- la posta, tipo lettere importanti alle poste». Sono note le traver- Orlando e Raffaele Marcon - abbiamo con-
gany di Brancusi all’ombra della quale ripo- mai arrivate a destinazione, si Le Poste di Motta di Livenza sie di Sonia Zulianello con gli statato l’usanza di spalmare le spese per
sano le spoglie mortali di Parise, ci saranno faccia sentire. A questo punto uffici postali mottensi che nel le spazzature delle strade nelle bollette
gli amici, i colleghi, gli ammiratori che con- ho bisogno di capire se ce l’han- to a pagare una bolletta scadu- tempo l’hanno costretta a no- delle famiglie, anche per le fiere ed i mer-
tinuano a mantenere viva la memoria di no con me o prestano un servi- ta pena la cessazione del servi- leggiare una casella postale o a cati». Per chiarire questo punto, e sapere
uno scrittore capace di anticipare i tempi. zio inefficiente a tutta la cittadi- zio con chiusura dell’erogazio- domiciliare in banca le utenze quanto si spende all’anno, i due consiglie-
Un anticonformista, disinteressato al con- nanza». La goccia che ha fatto ne dell’acqua all’abitazione in- più importanti nel tentativo di ri comunali hanno presentato un’interro-
senso e quindi non politico, nei cui scritti traboccare il vaso è una solleci- solvente. «E’ la seconda volta arginare il problema. gazione al sindaco Paolo Speranzon che
ancora oggi si possono leggere profetiche tazione da parte dell’acquedot- che mi capita in un anno e mez- (Claudia Stefani) sarà discussa in Consiglio. (g.p.)
descrizioni di scenari inesplorati.
Ponte di Piave ha scelto da tempo di fare
di Goffredo Parise un emblema, animando
la casa di cultura, quell’abitazione che lo Cimadolmo: crocifissi Ormelle. Chiesto il rimborso allo Stato: sarà una delle maggiori entrate dell’anno
scrittore volle donare alla comunità perché
diventasse cenacolo, ma anche la casetta
sul Piave. La casetta rossa delle fate, grazie
alla generosità dei proprietari, è diventata
anche dove mancano Iva a credito, il Comune vuole 48 mila euro
punto di riferimento artistico che la scorsa CIMADOLMO. Il sindaco di Ci- ORMELLE. Il Comune di giore dividendo proveniente medie con la scala antincen-
estate ha portato lungo il fiume migliaia di madolmo, Giancarlo Cadamu- Ormelle ha chiesto allo Stato dalla società Asco Holding, dio». Sul fronte delle spese è
spettatori, affascinati da un luogo magico. ro, ha emesso un’ordinanza il rimborso Iva per gli anni di circa 20 mila euro, mentre stato accertato un maggiore
Oltre alla commemorazione di questa per l’apposizione del crocifisso 2007 e 2008 di cui è a credito e rimangono 6 mila euro dell’a- aumento sugli edifici comu-
mattina, venerdì alle ore 20.45 nella sala riu- negli edifici comunali, anche la cifra recuperata ammonta vanzo 2008 non utilizzati. Al- nali delle tariffe Enel, Asco-
nioni di Casa Parise il professor Tommaso dove mancano. L’ordinanza è a 48 mila euro. E’ questa una tra entrata è la quota di 44 trade e Telecom. «Abbiamo
Tommaseo Ponzetta, scrittore e amico per- successiva alla presentazione delle maggiori entrate, accer- mila euro, proveniente dalla aumentato gli stipendi dei di-
MACCA

sonale del giornalista berico, parlerà de «I da parte del governo italiano tate in consiglio comunale, cessione di un terreno comu- pendenti comunali in base al
Moti dell’anima nei Sillabari di Goffredo Pa- del ricorso contro la sentenza durante l’approvazione del- nale all’Arredo Plast: 11 mila costo della vita - aggiunge il
rise». della Corte europea di Stra- Giancarlo l’assestamento di bilancio, saranno investiti per l’acqui- sindaco Andrea Manente -
Si tratta di un’occasione per conoscere sburgo. A Cimadolmo pertanto Cadamuro con entrambi i gruppi di op- sto di una nuova auto per abbiamo aumentato i contri-
da vicino l’opera più raffinata e famosa che si obbliga all’ostensione del cro- posizione (Ormelle per le Li- l’ufficio tecnico, 18 mila per buti alle società sportive, in
rende Goffredo Parise immortale esempio cifisso nelle aule delle scuole e nelle bertà, Ormelle Futura) che l’acquisto di un impianto di parte penalizzate dal recesso
nella letteratura italiana del secondo Nove- stanze degli immobili comunali aperti si sono astenuti. «Tra le altre fonia audio per la sala consi- di alcuni sponsor, ricono-
cento. (b.b.) al pubblico, con spesa per l’acquisto dei entrate - spiega l’assessore liare, 15 mila serviranno per scendo il loro compito socia-
crocifissi a carico del Comune. (a.v.) Giorgio Pagot - vi è un mag- la messa in sicurezza delle le». (a.v.)
HTDPOM...............07.12.2009.............18:48:11...............FOTOC24

a cura di A.Manzoni & C.

SP E CIAL E AR T IG IAN AT O E R E G ALI


R E G AL I D I U N P EN SIER O “FAT T O A M AN O ”
N AT AL E Se si decide
di optare
per la fonduta, m a
anche presine deco-
originale e intelligente,chi vuole decorare in
m odo raffinato la propria casa o
sull’artig ia- rate, grem biuli, tovaglie l’albero natalizio e coloro che
nato per i propri regali di ricam ate e lavori all’un- dalm ercatino vogliono portare
DAI N E G O Z I DE L C E N T R O
N atale, la soluzione ideale cinetto. a casa un ricordo tangibile.
ST O R IC O AI M E R C AT IN I N AT ALIZ I.
è quella di com inciare la ri- Se si vuole ci si C hi possiede anche una
IN FIN IT E P R O P O ST E , P E R
cerca nei piccoli negozi del può indirizzare certa “m anualità”, potrà
SO DDISFAR E O G N I DE SIDE R IO
centro storico o in uno dei nei negozi scegliere invece di con-
tantissim i m ercatini natalizi, di acces- fezionarsi da solo il
dove, oltre ai prodotti del- sori d’ab- proprio regalo di arti-
l’artigianato tradizionale gianato: una delle idee
della zona, si possono trovare innum erevoli bigliam ento:sciarpe,cappelli, più originali e più sem -
proposte per regali di tutte i tipi e per tutte guanti e m aglieria fatta a plici perun regalo “fai da te”
le tasche. m ano,m a anche bigiotteria e è la com posizione per un centro
Tutte le fiere dell'avvento e i articoli in pelle. D a non tra- tavola, per confezionare il quale si
m ercatini di N atale pro- scurare i negozietti che possono acquistare fiori e frutta
pongono le tipiche deco- propongono esclusivam ente secca nei m ercatini natalizi,nelle fiere
razioni delle feste natalizie e abbigliam ento vintage, pos- o nei negozi specializzati.
dell’artigianato locale,dalle pal- sono riservare belle sor- Via libera alla fantasia:si possono
line in vetro soffiato o in ceram iche prese e fornire tante idee per fare dei sem plici m azzetti, m a per
decorata, alle decorazioni a traforo regali assolutam ente originali. chi am a le com posizioni originali
nel legno, alle candele, ai personaggi del La scelta che si presenta nei si possono acquistare vasi o ce-
presepe, alle statue di legno intarsiato. M a banchi e negli stand dei stini, grandi o piccoli, da
negli ultim i anni sono proliferati anche tanti m ercatini di N atale è riem pire con le spugne
negozi che propongono un’am pia offerta di varia e m olteplice e dure e porose fatte ap-
oggettistica per la casa: piatti decorati, soddisferà coloro posta perquesto tipo di
tazze per tisane, brucia essenze, stoviglie che cercano ilregalo attività artigianale.

Collezione
A u tu nno/Inv er no
2 0 0 9 -2 0 1 0

UO M O
F ab i - A lex and er
H ar r is - B or g ioli
G u ar d iani S p or t / D r iv e
T im b er land
S am sonite
F r au
N ew B alance

D O NNA
V ic M atiè - J anet& J anet
G u id o S g ar ig lia
G u ar d iani S p or t
D e R ob er t - D onna S er ena
M ellu so - F r au
Coccinelle
N annini - Ch iar ini
A tos L om b ar d ini
Cr istina E ffe - A niy eb y

B A M B IN O
F lex a - W olly
N atu r ino
N ew B alance
F alcotto
P r im ig i S ab ato or ar io
Ciao B im b i
continu ato
B ald in sr l
V ia S . A ng elo 5 7 /A
T r ev iso
T el. 0 4 2 2 -4 0 0 4 1 0
HTEPOM...............07.12.2009.............18:48:18...............FOTOC24

a cura di A.Manzoni & C.

SP E CIAL E I VINI D I NA T A LE :
R E G AL I D I T R A B IA NC H I, R O SSI E B O LLIC INE
N AT AL E Nel cesto natalizio fa sempre
più da padrone il vino:negli ul-
esponenti più conosciuti, si scende verso la
Lombardia dove si trovano invece i vini Fran-
timi anni,infatti,sta riscuotendo ciacorta, conosciuti in tutto il mondo, mentre
molto successo la scelta di regalare un cesto VINI D O C E SP U M A NT I per il C entro Italia non si può non citare la zona
completamente dedicato ai migliori vini italiani, NO ST R A NI NO N C O NO SC O NO dei C astelli R omani che produce vini di anti-
dato che gli estimatori di questo prodotto sono C R ISI, SO P R A T T U T T O D U R A NT E chissima origine e di gloriosa tradizione, quali
sempre più numerosi.M a quale vini scegliere? LE FE ST E NA T A LIZ IE ad esempio il Frascati.
Non è facile per i meno esperti districarsi tra eti- M a anche lo spumante italiano non co-
chette e annate,ma ci si può sempre affidare ai nosce crisi, con più di 2,3 mi-
siti internet dedicati al vino che propongono liardi di euro il giro d’affari
cesti natalizi con diverse tipologie di prezzo, fini nazionali. globale,circa 300 milioni di bot-
ognuno composto da una selezione di alcune Altri rossi pregiati sono quelli del Piemonte che tiglie vendute, 277,7 milioni con
bottiglie di pregiati vini italiani. produce ogni anno milioni di ettolitri di vino B a- metodo C harmat (A sti, P ro-
Il cesto regalo può essere recapitato rolo, B arbera e B arbaresco, vini D O C entrati secco) e 22 milioni con metodo
direttamente a casa del destinata- ormai nel patrimonio gastronomico ed enolo- classico (Trento D oc,O ltrepò Pavese,Francia-
rio con tanto di biglietto scritto a gico nazionale.Il Sud,invece,produce vini corta). Le feste di Natale confermano questo
mano, e si può anche pensare rossi corposi e rotondi, come il siciliano momento felice per le “bollicine nostrane” per-
di rendere il regalo ancor più ori- Nero d'Avola,o il sardo C annonau. ché si prevede che salteranno in aria oltre 80
ginale personalizzando le eti- Ibianchi hanno ben poco da invidiare a milioni di tappi di spumante nella stragrande
chette delle bottiglie di vino: quelli rossi:sebbene inferiori per quan- maggioranza “made in Italy”.
un’ottima soluzione per chi desi- tità di tipologie a denominazione di ori- Il 2008 ha segnato importanti successi
dera liberarsi dallo stress dei regali gine controllata, l’Italia è ricca di per la qualità nazionale che si riscon-
con un semplice click. autentiche prelibatezze in campo eno- trano soprattutto tra i giovani che stanno
L'Italia è una delle nazioni più famose al mondo logico,frutto di un territorio favorevole riscoprendo il sapore e l’aroma caratte-
nella produzione di vino di qualità:tra i vini rossi ed un clima mite. ristici degli spumanti.In testa alle pre-
più rinomati vi sono quelli della Toscana quali il D all’antica tradizione dei vini bian- ferenze resistono quelli dolci,ma sono
C hianti,il B runello di M ontalcino,il M orellino di chi del Friuli Venezia G iulia, che in netta risalita anche i secchi, brut e
Scansano,la cui fama è giunta ben oltre i con- hanno nel R amandolo uno degli quelli prodotti con metodo classico.

CON
L E CONF E Z I ONI
NA T A L I Z I E D E L
MACCARI
W IN E S T O RE

S A N V E ND E M I A NO ( T V )
V i a Ol i v e r a , 2 1 - T e l . 0 4 3 8 4 0 0 3 5 0
w w w . m a c c a r i v i n i .i t
HTFPOM...............07.12.2009.............18:48:27...............FOTOC24

a c u r a d i A.Man z o n i & C.

SP E CIAL E L’A RT E D E LLA C O N FE Z IO N E :


R E G AL I D I LIB E RO SFO G O A LLA C RE A T IV IT À
N AT AL E Una volta scelto il regalo di
N atale, pensate davvero che
inoltre a volte ci si dim entica di calcolare il
prezzo di carte,buste,fiocchi e bigliettini e ci
il vostro com pito sia term i- si ritrova a spendere, anche se di poco, più
nato? Ebbene vi sbagliate, perché anche la del budget che si era previsto. RIC IC LO D E I M A T E RIA LI
scelta della confezione che lo contiene pos- In questo caso ci si può affidare ai pacchi “fai E FA N T A SIA : G LI IN G RE D IE N T I
siede un’im portanza di rilievo: infatti, la tipo- da te”: se si sceglie di non utilizzare la “clas- P E R U N PA C C O RE G A LO
logia del pacco regalo può contribuire sica” carta da regalo, si possono preferire le D A V V E RO O RIG IN A LE
m oltissim o all’im pressione che il vostro de- buste, che basta spillare con una cucitrice,
stinatario avrà del regalo, ed una bella con- oppure optare per carte più “originali” com e
fezione può contribuire addirittura a far la carta crespa, con cui si possono creare
apparire prezioso anche il presente più m o- sim patiche confezioni a form a di caram ella,o proprio regalo dentro una scatola è sicura-
desto. la carta da pacchi, più facile da ripie- m ente di effetto, m a le scatole in vendita nei
Le cartolerie ben fornite dedicano partico- gare, econom ica, di colore neutro e negozi spesso non sono m olto econom iche:
lare attenzione alle carte da regalo e relativi adatta a qualsiasi regalo, da rifinire una soluzione originale e low cost può essere
fiocchi e nastri,proponendo con uno spago invece del classico il riciclo di una scatola per le scarpe, che,
infinite varianti: carte lu- nastro. riem pita di carta o di paglia,può ri-
cide, opache, stropic- Lasciando libero sfogo alla sultare un’ottim a soluzione, spe-
ciate,trasparenti,di tutti fantasia e alla creati- cie se abbellita colorandola con
i colori dell’arcobaleno,e vità, si possono tem pera, foderandola con fogli
nastri non solo di carta,m a confezionare colorati o con fotografie stam -
anche di plastica,di raso,di pacchi origi- pate su carta.Infine,per non ri-
raffia, di perline, ecc., da nali usando nunciare al fiocco senza però
abbinare alle tonalità della anche carta sta- ricorrere alle classiche coc-
carta da pacco.D edicarsi gnola, fogli di gior- carde, si può optare per fiori,
al confezionam ento dei nale, ritagli di stoffe e nastrini o pezzi di stoffa con
pacchetti regalo, però, per alcune persone altri m ateriali da riciclo. cui creare fiocchetti ed ornam enti da incol-
rappresenta un vero e proprio supplizio, ed S cegliere di inserire il lare in un angolo del pacco regalo.

e
Fonzo
“frammenti”

p res s o lo S p az io A rte C attai


13-30
In V ia S . N ic o lò 1 1 , D ic em b re 2 009
3 1 1 0 0 T re v is o
T e l: 0 4 2 2 4 1 9 8 5 8

O rari m o s tra: In au g u raz io n e


d a M arted ì a S ab ato D o m en ic a 13 D ic em b re o re 11.00
9 ,30 - 12 ,30 15 ,30 - 19 ,30

Con l
acol
laborazi
onedi
:

F R AN C E SC O P I AZ Z A
w w w .f rancesco piaz z a.it

Fiori d i c amp o Il Mon te llo

Giard in o f iorito

Via d ei Biscari, 2 2 - 31100 TV


La Stamperia Dell’Ariete Tel. 042 2 3018 9 1 - lastamp e ria@ tin .it
HTGPOM...............07.12.2009.............18:48:32...............FOTOC24

a cura di A.Man z o n i & C.

SP E CIAL E IL C E ST O NA T A LIZ IO :
R E G AL I D I PE R U N R E G A LO C H E NO N D E LU D E M A I
N AT AL E Il Natale è alle porte, e già co-
m incia l’eterno dilem m a dei
acquistare i “kit” com pleti per confezionare
il proprio cesto).P er quanto riguarda il con-
regali: per tutti coloro che tenuto, si opterà per prodotti scelti “ad hoc”
non vogliono correre il rischio di acquistare PR E LIB A T E Z Z E E LE C C O R NIE , per il proprio destinatario, a seconda dei
qualcosa che il destinatario potrebbe non M A A NC H E O G G E T T I O R IG INA LI: suoi gusti, dell’età, ecc. Il cesto natalizio
gradire perchè non corrisponde ai suoi gusti IL C E ST O D I NA T A LE “classico” com prende per tradizione confe-
personali, un’ottim a soluzione è certam ente O FFR E INFINIT E PO SSIB ILIT À zioni di pasta, salse e conserve, cotechino e
quella di affidarsi ai classici cesti natalizi. lenticchie, caffè, caram elle e cioccolatini,
C on un’am pia possibilità di scelta e prezzi frutta secca, torrone, una bottiglia di spu-
di diversa entità, a seconda dei prodotti m ante dolce o brut, oltre naturalm ente al-
contenuti al suo interno, il cesto natalizio è stono anche innum erevoli proposte di cesti l’im m ancabile panettone o pandoro.
un presente sem pre gradito proprio perché natalizi già pronti, basta decidere il proprio Naturalm ente le varianti sono infinite, com e
è “adattabile” ad ogni tipologia di gusto, budget di spesa. C hi desidera realizzare un infiniti sono i prodotti tipici regionali, m a si
senza contare che ricevere prelibatezze cesto “fai da te”, personalizzandolo, per può anche scegliere di inserire un oggetto
enogastronom iche rende felice chiunque, prim a cosa dovrà procurarsi un cesto della all’interno del cesto, da un suppellettile per
specialm ente in que- grandezza desiderata e l’apposita carta tra- la cucina ad un qualsiasi com plem ento di
sto periodo di sparente per confezio- arredo, dando spazio alla
crisi econo- narlo, oltre alla fantasia e alla creati-
m ica in cui paglietta da inse- vità. A com pletare il
si fa m olta rire nel fondo del cesto, una bella,
più atten- cesto che servirà ricca e colorata
zione alla da base dove confezione re-
spesa. S ono andrà siste- galo com pren-
infinite le possibi- m ato il conte- siva di biglietto
lità di scelta per com - nuto (nei grandi di auguri, che
porre il contenuto del proprio cesto regalo, centri com m er- non deve m ai
m a per chi desidera sem plificarsi la vita esi- ciali si possono m ancare.
HTHPOM...............07.12.2009.............18:48:38...............FOTOC24

a cura di A.Manzoni & C.

SP E CIAL E PANE T T O NE & PAND O RO :


R E G AL I D I ANT IC H E R IC E T T E D E LL A T R AD IZ IO NE
N AT AL E Preferite il Pandoro o il Pa-
nettone? L’eterna diatriba tra
panettiere Toni,dall’am ore contrastato dalle
rispettive fam iglie. U ghetto, lavorando
questi due em blem i della pa- al forno di Toni
sticceria italiana si riapre ad ogni N atale: NO N M ANC ANO M AI com e garzone,
quale sia il più buono è difficile dirlo,dipende SU LL A T AV O L A D E LLE FAM IG LIE apportò m odifi-
dai gusti, di certo però sono i più venduti IT ALIANE D U R ANT E che al pane ag-
durante il periodo delle feste ed i più am ati LE FE ST E D I NAT ALE giungendo prim a
dalle fam iglie italiane. Entram bi questi preli- il burro e poi lo
bati prodotti dolciari hanno origini antiche: zucchero alla ri-
sull’origine del Pandoro le versioni sono cetta originale, ed
contrastanti, poiché al- ben conosciute le tecniche di lavorazione in seguito, in occa-
cuni pensano che sia del "Pane di Vienna" che sono rim aste alla sione delle festività
nato nella R epubblica base della sua preparazione, che prevede natalizie, arricchì la
Veneta del '500,quando di com pletare l'im pasto aggiungendo ricetta del suo "pane
venivano serviti sulle ric- una m aggiore dose di burro con speciale" aggiungendo anche uova,
che tavole dei nobili dei il sistem a della pasta sfoglia, pezzetti di cedro candito e uva sul-
dolci di form a conica ri- alternando strati di pasta a tanina: tutta M ilano, in quei
coperti da foglie d'oro, strati di burro, con il giorni prim a di N atale, volle
chiam ati appunto "Pan risultato che durante com prare quello che già
de O ro”, m entre se- la cottura il dolce tutti chiam avano "Pan-
condo altri l'origine acquista volum e. grande" o "Pan del Toni".
deriva da un antico A nche le versioni Toni divenne ricco e i ge-
dolce, a form a di sull’origine del Panet- nitori di U ghetto non eb-
stella,che i veronesi consum avano a N a- tone sono m olteplici, anche bero più da lam entarsi di A dalgisa e
tale:il "N adalin".La tesi però più accreditata se pare accertata la sua provenienza m ila- così, com e ogni storia d’am ore che si ri-
lega la nascita del Pandoro alla C asa R eale nese, supportata dal racconto degli inna- spetti, i due giovani si sposarono e vissero
degli A sburgo,dove fin dal '700-'800 erano m orati U ghetto e A dalgisa, figlia del felici e contenti.
V1SPOM...............07.12.2009.............21:02:52...............FOTOC24

12.00 Raitre Sport Notizie 19.00 Italia 1 Studio Sport


13.02 Italia1 Studio Sport 20.00 Eurosp.2 Basket: Eurocup
18.00 Eurosp.2 Basket: Eurocup 20.40 Sky3 Ch. League: Zurigo-Milan
18.00 Eurosp. Curling: Europei 23.10 Sky2 Ch. League: Juventus-Bayern M.

JUVE-BAYERN MONACO
JUVENTUS (4-3-1-2): Buf-
fon; Caceres, Legrotta-
glie, Cannavaro, Grosso;
CHAMPIONS BATTICUORE ISOLA DEI FAMOSI

Juventus e Milan, attente


Sissoko, Felipe Melo, Mar-
chisio; Diego; Trezeguet,
Del Piero. A disp.: Man-
ninger, Grygera, De Ce-
glie, Poulsen, Camorane-

a Bayern Monaco e Zurigo


si, Giovinco, Amauri. All.:
Ferrara.
BAYERN MONACO
(4-4-2): Butt; Lahm, Van
Buyten, Demichelis, Ba-
dstuber; Muller, Tymo-
shchuk, van Bommel, TORINO. Stasera (ore 20.45) all’Olimpico di Torino manche- te, che la nostra sembrava
Schweinsteiger; Olic, Rob- ranno sicuramente due protagonisti: Luca Toni non è stato un altro sport. L’ho rivista
ben. All.: Van Gaal. neppure convocato, mentre Chiellini è stato bloccato da un in televisione e mi sembrava
ARBITRO: Busacca infortunio, uno stiramento a un polpaccio. Stasera Juven- un Milan stellare nella pri-
tus-Bayern Monaco e Zurigo-Milan saranno decisive per le ma mezz’ora». La chiusura è
ZURIGO-MILAN italiane. A torino si giocherà una sorta di spareggio per acce- per Rino Gattuso: «Il mio rap-
ZURIGO (4-4-1-1): Leoni, dere agli ottavi di finale di Champions League. Per centrare porto con Gattuso è indisso-
Lampi, Barmettler, Tihi- la qualificazione il Bayern sarà costretto a vincere all’Olimpi- lubile, speriamo che riman-
nen, Koch, Vonlanthen, co; in caso contrario agli ottavi andrà la Juventus. ga indissolubile anche il rap-
Gajic, Aegerter, Djuric, porto fra il Milan e Gattuso».
Margairaz, Alphonse. All. Trasferta delicata anche lan attuale è lontano parente Pronta la replica del gioca-
Challandes. per il Milan che è chiamato a di quello che a fine settem- tore: «Del mio futuro se ne
MILAN (4-2-1-3): Dida, An- vincere per non restare, co- bre perse in casa contro gli parlerà tra una ventina di
tonini, Nesta, Thiago Sil- me ha detto Galliani, con «il svizzeri e Galliani ha solo elo- giorni. Io ho bisogno di stare
va, Abate, Pirlo, Ambrosi- batticuore per capire se il gi per il gioco della sua squa- bene con me stesso e giocare GULLIT IN TV. L’olandese Ruud Gullit (nella foto), mitico cal-
ni, Seedorf, Pato, Borriel- Marsiglia non vince con il dra: «Il Milan gioca bene, a calcio, mi sento forte. Gio- ciatore del Milan anni ’80 e ’90, e Daniele Battaglia cantante e
lo, Ronaldinho. A disp.: Real Madrid. E’ chiaro che con una tabella di marcia co da 14 anni a livello profes- figlio di Dodi, il chitarrista dei Pooh, sono vicini a firmare il
Storari, Kaladze, Pasini, se i francesi non vincessero molto importante, ma soprat- sionistico e da sempre le per- contratto per partecipare alla prossima edizione de «L’Isola
Flamini, Huntelaar, Inza- qualsiasi nostro risultato an- tutto gioca molto molto be- sone mi hanno dato respon- dei Famosi», al via su Raidue a fine febbraio. I due arricchireb-
ghi. All. Leonardo. drebbe bene per la qualifica- ne. Da esteta - continua l’ad sabilità. Ecco, ho bisogno di bero il cast del quale fanno parte anche Pamela Prati, Claudia
ARBITRO: Proenca zione, però noi dobbiamo fa- rossonero - devo dire, veden- queste responsabilità». Chia- Galanti, Loredana Lecciso, Sandra Milo e Ivana Trump.
re con le nostre forze». Il Mi- do più o meno tutte le parti- ro riferimento a Leonardo.

FORMULA 1
«Schumi potrebbe tornare a correre» CALCIO SERIE A
Mihajlovic a Catania
Il Catania stringe per Sinisa Mihajlovic. Il
tecnico serbo è la prima scelta della so-
Ecclestone possibilista: «Chissà, forse al posto di Button» cietà rossazzurra per rimpiazzare Gianlu-
ca Atzori, il cui destino pare ormai segna-
to dopo la sconfitta a Siena. Mihajlovic de-
LONDRA. Bernie Ecclesto- to quando sembrava che do- propria candidatura il circui- ve raggiungere l’accordo economico con
ne non esclude un clamoroso vesse sostituire Felipe Mas- to di Donington Park, che la società catanese.
ritorno di Michael Schuma- sa dopo l’incidente». non aveva però i mezzi eco-
cher in Formula Uno. Per il Secondo Ecclestone la se- nomici per soddisfare le ri- GIUDICE SPORTIVO
momento il sette volte cam- conda guida della Mercedes TORNA? chieste di Ecclestone. Silver- Multate Roma, Lazio e Inter
pione del mondo ha preferito Grand Prix, dopo l’ingaggio Michael stone, storica tappa del Mon- Piovono quattrini nelle casse della Lega. I
chiudersi in un impenetrabi- di Nico Rosberg, è un ballot- potrebbe diale di Formula 1, resta petardi, i fumogeni, i bengala accesi e i di-
le silenzio ma il patron della taggio tutto tedesco tra Nick tornare quindi al suo posto e il circui- sordini creati dalle rispettive tifoserie che
F1, pur tra qualche dubbio, Heidfeld (31 anni e una vitto- a guidare to verrà ammodernato. «E’ hanno portato anche all’interruzione per
lascia aperta la porta al cam- ria in carriera) e lo stesso una F. 1 una notizia fantastica»: que- 8 minuti del derby capitolino sono costate
pionissimo tedesco, che po- Schumacher (40 anni e 91 Gp sto il pensiero del proprieta- ammende di 40.000 euro sia alla Roma sia
trebbe prendere il posto di vinti), con un favorito sconta- rio del circuito di Silversto- alla Lazio. Punita pure la Juventus con
Jenson Button alla guida del- to. «Chiunque sceglierebbe ne, Damon Hill, dopo l’accor- un’ammenda di 25.000 euro, per i reiterati
la Mercedes Grand Prix. Michael, no? Non c’è discus- do raggiunto con Bernie Ec- «cori insultanti ed costituenti espressione
«Personalmente dubito che sione che tenga. Ma non pos- stone per i prossimi 17 anni: clestone. «Non è facile far di discriminazione razziale» della propria
Schumacher possa tornare, so sapere cosa accadrà. Se è stato raggiunto infatti l’ac- parte di un accordo di tale tifoseria contro due giocatori dell’Inter.
ma le indiscrezioni che stan- fossi Michael comunque non cordo tra gli organizzatori grandezza», ha aggiunto il Alla società nerazzurra, invece, 15.000 eu-
no circolando sono più di tornerei, ma sono sicuro che della gara e il patron della campione del mondo 1996 di ro di ammenda per l’esplosione e il lancio
semplici voci - le parole di Ec- lui sappia cosa fare». Formula 1 Bernie Ecclesto- Formula 1. La stampa britan- nel recinto di gioco di alcuni petardi e al-
clestone -. Sarebbe fantastico Intanto è stato deciso che ne. Visto il rischio di cancel- nica parla di un’intesa sulla tri 2.000 euro per aver ritardato l’inizio
il suo ritorno. Basta pensare il Gp di Gran Bretagna conti- lazione dal calendario di Sil- base di 300 milioni di sterli- del secondo tempo.
all’interesse che si è scatena- nuerà a disputarsi a Silver- verstone, aveva avanzato la ne.
TS1POM...............07.12.2009.............21:09:19...............FOTOC24

46 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 SPORT la tribuna

IL VOLLEY LA SQUADRA DOPO IL 3-2 ALL’ITAS


TREVIGIANO «Vittorie così ci danno più spinta»
Consapevolezza di essere tor- scina anche il pubblico. «Un bel
nata grande. In casa Sisley la vit- clima, ci siamo divertiti. Ma que-
toria sull’Itas campione del mon- sta deve essere la nostra arma: se
do e d’Europa ha portato una ven- puntiamo sul divertimento e sul-
tata di entusiasmo. Stanno con i l’unione dello spogliatoio possia-
piedi per terra però i giocatori, mo fare molto
che ammettono di aver sempre bene».
creduto nelle proprie potenzia- Trento si è
lità, come dice Gabriele Maruot- lamentata del-
ti, la scommessa più giovane. le assenze, ma
«Noi lo sapevamo fin dall’ini- anche a voi
zio di essere una squadra con tut- mancava Hor-
te le carte in regola, ma doveva- stink. «Per noi
mo dimostrarlo. E’ già da qual- Horstink è un-
che settimana che stiamo pren- ’assenza pesan-

FOTOFILM
dendo fiducia e consapevolezza. te, Papi sta fa-
Ci servono partite come quella cendo benissi-
FOTOFILM

FOTOFILM
con Trento per crescere e miglio- mo, ma lui è un’arma molto im-
rare». portante per il nostro gioco. Spe-
MVP. Il regista Ricardo ALLIEVO E MAESTRO. Roberto Piazza e, a destra, Daniele Bagnoli al Palaverde La squadra è galvanizzata e tra- riamo torni presto». (em. sp.)

Piazza ha incantato anche Bagnoli


L’ultima volta che aveva varca-
to la soglia del Palaverde Daniele
Bagnoli l’aveva fatto con la meda-
glia al collo e il tricolore sul pet-
to. Era il 2007 e due anni e mezzo
son passati da quella sera del 17
maggio in cui la Sisley conquistò
il nono scudetto sconfiggendo
Piacenza per 3-0. Domenica ha
vissuto il suo ritorno da semplice
«Roberto e questa Sisley hanno la stoffa giusta per fare grandi cose»
spettatore. Aveva promesso al zione di vedere Roberto vincere forse uno dei pochi grandissimi sempre grande ordine».
suo «figlioccio» Roberto Piazza
che sarebbe tornato per vedere la
un big match importante anche
per la presa di coscienza della
Il ct della Russia ospite al Palaverde giocatori che rimpiango di non
aver potuto allenare. Credo poi
Come si sta fuori dalla pallavo-
lo giocata? «La sto vivendo sulla
sua nuova Sisley all’opera, e scel- sua squadra». «Che peccato non aver mai potuto che la crescita di Maruotti possa mia pelle e sto già male al pensie-
ta migliore non poteva fare: ha Cosa le è piaciuto di più? «Il dare molto alla Sisley: per lui ga- ro di restare fermo altri 5 mesi
assistito al big match contro i pubblico. Un Palaverde con tanta allenare un grande come Ricardo» re come queste sono fondamenta- prima di ricominciare ad allena-
campioni del mondo di Trento gente dentro (quasi 3000 spettato- li per la maturazione. La crescita re la nazionale russa. Mi sono ri-
sconfitti (come vuole la tradizio- ri, ndr) è sempre un bello spetta- di una squadra passa sempre per posato anche troppo».
ne al Palaverde) per 3-2. colo, e lo dice chi durante la sta- to dimostrato una volta di più, an- ressante verificare questa squa- il miglioramento dei singoli e lui Ritornerà ad un club? «In Rus-
«E’ stata una grande emozione gione era abituato a vederlo spes- che se le squadre non erano al dra nei momenti che contano, essendo giovane e di talento ha sia non ammettono il doppio inca-
rivedere vecchi amici e ricevere so mezzo vuoto. E poi sono rima- completo e la condizione durante per esempio il 30 dicembre nel ampi margini di crescita». rico, ma credo che se non faremo
gli applausi del pubblico — rac- sto impressionato dalla forza di la stagione regolare porta sem- quarto di finale di Coppa Italia E degli altri cosa pensa? «Ho vi- bene il mondiale la mia esperien-
conta Bagnoli il giorno dopo — Trento: la immagino a pieno orga- pre a rendimenti altalenanti. So- contro Macerata o Piacenza: sarà sto un buon Kohut, con un palleg- za in nazionale potrebbe termina-
Treviso è stato qualcosa di gran- nico e con giocatori al top». no contento per la Sisley, perchè un bel banco di prova». giatore come Ricardo può dare re. In tal caso potreri tornare ad
de e importante per la mia carrie- Però con Treviso non riescono dopo due anni non buoni tutto Che Sisley ha visto? «La squa- soddisfazioni in attacco, e poi i allenare un club, ma è troppo pre-
ra e resterò per sempre legato a quasi mai a vincere. «Tatticamen- aiuta a riportare entusiasmo». dra è stata ringiovanita, rimodel- “vecchi” non deludono mai: bene sto per parlarne».
questa società. E poi la soddisfa- te Trento soffre Treviso, ed è sta- La prossima tappa? «Sarà inte- lata: ho visto un grande Ricardo, Farina, Fei ha girato e Papi dà (Emanuele Spironello)

A/1 DONNE
Zoppas in caduta libera, la favola è già finita?
CONEGLIANO. La bella fa-
vola Zoppas è già finita? Sette La squadra non sa più vincere, il web contro coach e presidente
sconfitte ed una vittoria, con-
tinuano a valere l’ultimo po- risultato, però, anche se le continue voci sulle difficoltà quella cattiveria necessaria
sto della classifica per la squa- Il forum dei tifosi gialloblù potevano concretiz- finanziarie della società (che per non mandare all’aria
dra di Conegliano. Dall’altra
parte del cielo, Bergamo, con
è durissimo sulla zare di più. E dopo la gara c’è
stato un altro confronto a vi-
sembrano infondate e che
vengono puntualmente smen-
quella favola che nelle ultime
stagioni ha riservato conti-
una sconfitta e sette vittorie, gestione del club so aperto tra la squadra, il tite), le tensioni interne allo nue emozioni al popolo giallo-
raggiunge Jesi in vetta. Tra
la prima e l’ultima piazza la
Ma dalla Germania coach Martinez e il presiden-
te Lucchetta. Se non sembra
spogliatoio esplose in settima-
na, il progressivo allontana-
blù.
Ed in un lunedì dedicato al-
distanza è di 13 punti. Oriz- l’ex Serafin invita ci sia spazio per variazioni, al- mento tra pubblico e squa- le riflessioni personali, inter-
zonti fuori dalla portata della meno nell’immediato, vi è la dra, emerso appieno dopo la viene l’ex Marika Serafin con
Zoppas Conegliano, che dopo a «restare uniti» consapevolezza che la gara di sconfitta contro Castellana at- una lettera aperta pubblicata
l’ennesima caduta, rimediata MARIKA SERAFIN. Lettera aperta domenica prossima assuma traverso il sito internet della sul sito della Spes. La giocatri-
contro la Chateau d’Ax ad Ur- un peso rilevante, tanto che società trevigiana, con accu- ce, che ora milita nel campio-
bino, deve fare attenzione ad za Piacenza e Conegliano-Pa- la squadra con Pavan in po- l’ottava sconfitta piena segne- se mosse principalmente alla nato tedesco, chiede ai tifosi
una classifica che si va allun- via, con le pavesi che potreb- sto 2 e Brakocevic in 4. Esperi- rebbe in modo negativo tutto gestione tecnica di Martinez e di stringersi più che mai at-
gando. Così, la nona giornata, bero fuggire, tracciando il ba- mento a lungo meditato e il proseguimento della stagio- a quella societaria di Lucchet- torno alla squadra. Tuttavia,
domenica prossima, è già de- ratro per le gialloblù. completato con un largo im- ne. Una situazione da gover- ta. Zone d’ombra irrisolte, oltre alle parole, i punti van-
terminante per il resto della E dopo Urbino, è notte fon- piego di Ghisellini al posto di nare, anche se le idee scarseg- che scalfiscono la concentra- no conquistati sul campo. E
stagione, considerati gli incro- da in casa Spes. Coach Marti- Sangiuliano, apparsa sotto to- giano e le cause che la deter- zione di Pavan e compagne, Pavia è già vicina.
cio Castellana Grotte-Piacen- nez ha provato a ridisegnare no. Nessun cambiamento nel minano si moltiplicano: le traducendosi in mancanza di (Alberto Rosa)

Coppa Treviso. Appuntamento con il primo trofeo della stagione og- Seconda divisione maschile. La Piave-Kastel Conegliano 2-3, Nerve-
gi pomeriggio a Sambughè di Preganziol: si assegna la Coppa Treviso
maschile e femminile. Prima finale femminile alle 15.30 nella palestra
Coppa Treviso: oggi le finali sa-Olympo 2-3, Sartor Zero-Casier 0-3, Valdobbiadene-Biancade 2-3.
Under 18 femminile. Girone A: Susegana-Valcavasia 3-0, Spes-Euro-
della scuola elementare: in campo Volley Silea e Upd Costa; alle 17.30
in campo i maschi con Samarcanda Resanese e Olympo Quinto. Serie D: Arcade batte Salgareda spin Crespano 3-1, Efferre-Blues Volley Piave 0-3. Girone B: La Luce
Volley-Mareno 3-0, Moon Volley Piave-Vtv Volley 3-0, Aurora-Cappella
Coppa Femminile di Terza Divisione. Decise le due finaliste: si tratta Maggiore 3-0, Globus-La Luce 3-0. Girone C: Maeg Codognè-Snakes V.
dell’Efferre Volley e della Speedy Express Riese. Finale domenica 20 di- Piave 3-1, Preganziol Blu-Carbonera 0-3, Iveco Marmi Motta-Maeg Co-
cembre a Visnadello di Spresiano. dognè 1-3, Snakes V. Piave-Fontane 0-3. Girone D: Mogliano-Giorgione
Serie D femminile. Risultati delle trevigiane. Girone A: Vicenza-Ca- 0-3, Albatros-Preganziol Rosso 3-1, San Bartolomeo-Silea 2-3.
linferno Colle Umberto 3-0, Comitense-Asolo 0-3, Idroterma Rossi Biba- Under 18 maschile. Girone A: Iveco Marmi Motta-San Biagio 3-0, Vit-
nese-Spinea 3-1. Girone B: Veneto Banca Montebelluna-Zevio 0-3, Il Gri- torio V.-Iveco Motta 0-3, San Biagio-Therm is Paese 3-1, Alpifind Bellu-
fone-Valle d’Agrò Crespano 3-0. Girone C: Meduna-Globus Team Cone- no-La Piave 2-3. Girone B: Casier-Santa Giustina 2-3, Kastel Coneglia-
gliano 3-0, Limana-Miane 3-0, Favero Arcade-La Luce Salgareda 3-1. no-Casier 0-3, Giorgione-Biadenese 3-0, Olympo-Santa Giustina 0-3.
Serie D maschile. Risultati delle trevigiane: Don Bosco Castelfran- Under 16 femminile. Girone A: Globus-Fontane 3-0, Susegana-Rock
co-Torrebelvicino 0-3, Castion-Isola della Scala 3-1, Gb Light Carbone- V. Piave 3-0, Aurora da Adriano-Spresiano 3-0. Girone B: Codognè-Co-
ra-Sabbionese 1-3. Girone B: Mussolente-La Polisportiva Casale 3-1, negliano 0-3, Grifone-Aurora Blu 3-0, Oderzo-Salgareda Ponte 3-1, San
San Marco-Grifone Mansuè 0-3. Girone C: Vittorio Veneto-Silvolley 1-3 Vendemiano-Meduna 3-0. Girone C: Samarcanda-Silea A 3-1, Istrana-Al-
(recupero), La Piave-Miane 2-3, Miranese-Meduna 0-3, Volleyteam-Vit- batros A 1-3, Don Bosco-Preganziol Rosso 2-3, Silea A-Mogliano B 1-3,
torio Veneto 0-3. Giorgione A-Samarcanda 0-3. Girone D: Ezzelina-Veneto Banca Monte-
Coppa Veneto under 14 maschile. Semifinale: Miranese-Sisley A 0-3. belluna 3-1, Asolo-Colori del Volley 3-0, Godigese A-Biadenese 2-3. Giro-
Prima divisione femminile. Girone A: Fontane-Aurora 1-3, Codo- UNDER 14. Le ragazze dell’Upd Costa hanno battuto il Volley Piave 3-1 ne E: Albatros B-Paese 1-3, Preganziol Blu-Barison Zero 1-3, San Barto-
gnè-Cappella Maggiore 3-2, Nervesa-Istana 0-3, Spaziotetto Zero-Biade- lomeo-Vedelago 3-0. Girone F: Jazz V. Piave-Cappella Maggiore 0-3, Au-
nese 3-2, Aurora-Oderzo 3-1. Classifica: Biadenese 13, Istrana 12, Spazio- Seconda divisione femminile. Girone A: Cesalto-Veneto Banca Mon- rora Gialla-Vallata 2-3, Spes Blu-Napol San Marco 1-3. Girone G: Gas.
tetto 11. Girone B: Buosi Spresiano-Don Bosco Sinergy 2-3, Alba- tebelluna 3-2, General F. Paese-Sharks Aurora 3-2, Mogliano-San Barto- Cornuda-Green Volley 3-0, Vidormoriago-Miane 1-3, Valdobbiadene-Pe-
tros-Valcavasia 3-0, Susegana-Godigese Cimm 3-0, Samarcanda Resane- lomeo 0-3, Don Bosco-San Paolo 1-3. Girone B: Preganziol-Campocroce derobba 1-3.
se-Monastier 3-2, Upd Costa-Silea 3-0. Classifica: Susegana e Upd Costa 0-3, Olympo-Asolo 2-3, Snakes Volley Piave-Kallima 3-1, Mecalogic San Under 16 maschile. Girone A: Meduna-Gb Light Carbonera 3-0, La
15, Silea 10. Marco-Pederobba 0-3, Casale-Vidormoriago 3-0. Girone C: Vtv Vol- Piave-San Biagio 3-0, Belluno-Meduna 3-0, Kastel-La Piave 0-3. Girone
Prima divisione maschile. Kastel Conegliano-Samarcanda Resanese ley-Carbonera 0-3, Iveco Marmi-Spes Conegliano 3-1, Gens Loria-Ice B: Susegana-Vittorio V. 3-0, Sislsey A-La Piave B 3-0, Effedi-Susegana
1-3, Rime Bessica-Banca Marca Povegliano 3-0, Gas Cornuda-Sisley 2-3, Volley Piave 0-3, Carbonera-Biadenese 3-0, Vtv Volley-Iveco Marmi 3-1, 3-1, Vittorio V.-Casier 0-3. Girone C: Veneto Banca-Therm is Paese 1-3,
Asolo-Pavan Zero 3-0. Classifica: Samarcanda 14, Sisley 12. Grifone-Arcade 3-2, Spes-Albatros 3-0. Sisley B-Giorgione 3-0, Mogliano-Veneto Banca 1-3, Casale-Olympo 0-3.
TS2POM...............07.12.2009.............22:21:15...............FOTOC24

la tribuna SPORT MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 47

BASKET EUROCUP. Delicata trasferta in un momento certo non molto positivo Le altre notizie

Benetton a Mosca con l’antigelo CICLOCROSS


L’Internazionale
a Faè di Oderzo
Si corre oggi l’8º Ciclocross

Neal forse gioca qualche minuto Internazionale del Ponte,


terza prova del Giro d’Italia,
a Faè di Oderzo. Il
programma prevede al
mattino la promozionale dei
di Silvano Focarelli giovanissimi G6 alle 9.30,
A/2 in carrozzina alle 10 le competizioni delle
Benetton nella neve e nel -6 di dopo aver perso le prime due di categorie amatoriali tutte,
Napoli stracciata Mosca, in cerca di un successo che
riscaldi un ambiente gelato da
Eurocup, ma non ancora rassegna-
ta. Non ultima spiaggia come per i
alle 11.15 degli esordienti e
degli allievi uomini e donne.
e la Pdm ritrova due sconfitte, pesante soprattutto
quella di Eurocup. La missione è
russi, però due punti belli tosti,
anzi quattro, visto che il 15 al Pa-
Allle 13,30 sarà la volta delle
gare per juniores uomini e
punti e sorrisi tornare con un successo, battendo
una Dynamo abbastanza scarica
laverde gli azzurri moscoviti ren-
deranno la visita.
delle categorie femminili
élite, under 23 e juniores.
Fiore all’occhiello la prova
Dopo due ko consecutivi Gary Neal sta meglio del abbastanza precaria e con la SI’ O NO? degli élite e under 23 uomini
la Pdm torna alla vittoria previsto, il ginocchio accusa panchina corta». Gary Neal alle 14,45.
travolgendo Napoli con un solo una contusione, magari E’ il momento dei giovani, infortunato
netto 75-57: una vittoria im- qualche minuto stasera riu- coach: bisogna insistere su a Biella GINNASTICA
portante per gli uomini di scirà a farlo, ma non di più. di loro. «Sono molto orgoglio- Ma forse Campionati nazionali
coach Rizzato che spezzano Frank Vitucci intanto aspet- so di Gentile e Motiejunas, ce la fa chiusura a Jesolo
così la serie nera e tornano ta come la manna dal cielo stanno lavorando seriamen- Circa 500 atlete under 12, 120
in corsa per le posizioni di che la società gli procuri te ed hanno saputo sfruttare formazioni di C/1 e C/2
vertice della A/2. Sabato quel «tre» americano (ma i minuti che gli ho dato e che provenienti da tutta Italia.
prossimo contro Bergamo avrebbe voluto rinforzi an- Sono questi i numeri delle
potrebbe esserci il definitivo che nel settore play) che per finali nazionali a squadre di
rilancio.
Non semplice per la Pdm
quattro gare, compresa que-
sta, ha dovuto regalare agli
I biancoverdi, che si trascinano serie C di ginnastica
artistica, che si chiudono
avere ragione di una Napoli avversari. parecchi problemi, non possono oggi al Palaturismo di Jesolo
tenace e sempre in scia al- «Le assenze, unite alle con- Lido. Organizzato dalla
l’avversario: al 10’ trevigia- dizioni di Neal, formano una sbagliare sul campo della Dynamo Gymnasium di Treviso, il
ni sul +3 (17-14), all’interval- situazione delicata — fa il campionato italiano di serie
lo a +7 (34-27). La formazio- coach — C’è anche Gentile C può essere considerato
ne partenopea non molla, ri- con una caviglia non a posto, peraltro si sono guadagnati, Nicevic, abbiamo bisogno as- BENETTON: 4 De Nicolao, 5 Kus, una sorta di rodaggio
cuce lo strappo ed al 27’ il in ogni caso bisogna in qual- sono rimasti in campo per- soluto di lui, che forse sta pa- 7 Hukic, 10 Nicevic, 11 Motiejunas, generale in vista del terzo
punteggio è di perfetta pa- che modo superare tutto que- ché l’hanno meritato, non gando un calo di forma dopo 12 Sandri, 13 Hackett, 14 Neal, 15 trofeo internazionale «Città
rità, sul 45-45. Il terzo quarto sto e guardare avanti. Sarà per altro. E con loro devo di- gli Europei. Ma anche così Gentile, 18 Wallace, 20 Saccaggi. di Jesolo», gara promossa
si conclude sul 50-47 per Tre- una gara dura, per i russi re che in difesa siamo andati Sandro deve capire che un All. Vitucci. sempre dal sodalizio
viso, che poi si scatena nei sarà questione di vita o di meglio rispetto a quando c’e- certo rendimento lo deve da- ARBITRI: Sutulovic (Ser)-Lovsin trevigiano in cartellone il 27
10’ che chiudono il match: morte, per noi sarebbe im- rano i più esperti. Questa è re lo stesso». (Slo)-Nuran (Tur). marzo 2010. Le finali oggi
un break di 25-10 manda al portante recuperare subito la strada che vogliamo porta- SI GIOCA: Complex Krylatskoe, MEDIA: diretta su Radio Veneto alle 10 (C/1) e 14.30 (C/2).
tappeto la formazione ospi- la sconfitta con la Stella Ros- re avanti, anche a costo tal- Mosca, ore 17 italiane. Uno (97.5 fm). Molte le società venete
te. Nelle file della Pdm pro- sa. La Dynamo è senza stra- volta di rischiare qualcosa. DYNAMO: 4 Lazarev, 7 Khavo- L’ALTRA GARA: a Belgrado Stel- candidate a un ruolo da
va di grande spessore di Car- nieri, ma ha preso qualche Quindi anche qui a Mosca stov, 8 Syrovatko, 10 Bykov, 11 la Rossa-Cholet. protagonista.
doso Pereira: il brasiliano, giocatore dal Cska, vedi Mo- spero che i giovani continui- Ivlev, 12 Monya, 14 Domani, 15 Sa- ORE 12: dopo Benetton-Caserta
ben servito da Stevenson, in- nya e Savrasenko, ed ha co- no su questa strada. Nel con- vrasenko, 17 Vasiliev, 22 Zhukanen- di domenica prossima, la Benetton CALCIO/1
fila ben 38 punti. munque elementi esperti». tempo devo avere risposte ko, 22 Shevel, 30 Glazunov. All. Ba- giocherà alle 12 al Palaverde anche Alla Marenese
Pdm Treviso-Ciss Napoli Che ritmo pensate di tene- convincenti soprattutto da zarevitch. il 3 gennaio contro Siena. si dimette mister Fava
75-57. Pdm: Casagrande 1, re? «I russi fanno un basket Massimo Fava, dopo il ko
Santinon 4, Barbieri, Bolzo- molto diverso da Biella, ama- interno della Marenese
nello, Stevenson 11, Nadalet-
to 9, Cappellazzo, Falliero,
no tenere la palla e andare
uno contro uno, quindi li af-
GLI AVVERSARI. La squadra di Bazarevitch, pur senza stranieri, resta temibile (Promozione girone D) con il
Villorba per 0-1, ha
Iannelli 10, Cardoso Pereira
38, Dal Ben 2, Bernardini.
All. Rizzato. Napoli: Mendit-
to 4, Russo, Boonacker 20,
fronteremo con un ritmo
piuttosto vivace, in attacco
sarà importante passarsi il
pallone, in difesa effettuare
Sono finiti i tempi dei petrodollari presentato le dimissioni
dall’incarico di allenatore.
La società si è riservata di
decidere: probabile un
Frigeni 14, N’Goran 10, La degli aiuti». Fino all’anno scorso la Dynamo poteva per- magari Aleksey Savrasenko, 2.15 e tanto mestie- colloquio nelle prossime ore
Rosa 2, Di Nola 1, Santorelli Voi continuate ad avere mettersi stelle come Blatt, Nachbar, Hansen, re, restano sempre dei brutti clienti. E’ vero che con il presidente Cesare Dal
6, Iannitti. All. Romano. momenti di buio assoluto. Darjus Lavrinovic: la crisi quest’anno ha costret- la Dynamo gioca praticamente in sette, ma an- Cin.
Gli altri risultati. 6ª giorna- «A Biella abbiamo subito 59 to i russi all’autarchia. Il roster di Serghei Baza- che che una sua consistenza ce l’ha: a Belgrado
ta: Battipaglia-Rieti 55-69, punti nel primo tempo e 30 revitch è senza stranieri e i risultati si vedono: a metà gara era ancora avanti ed ha ceduto solo CALCIO/2
Torino-Bergamo 62-57, Ro- nel secondo, chiaro che ci settimo posto in campionato con 1-5 e 0-2 nell’ini- nel finale, come contro i francesi. Senza contare Concordia Fonte
ma-Seregno n.d. vorrebbe una certa regola- zio di Eurocup, compresa la grave sconfitta in- le motivazioni: o i russi vincono o sono fuori. Ci in Coppa Veneto
Classifica. Torino 12, Vi- rità. E quando siamo andati terna con Cholet. Questo non toglie che la Benet- vorrà pertanto una Benetton che dovrà compen- La Coppa Veneto di Prima
cenza, Bergamo 10; Treviso, sotto vi confesso che dai vete- ton, a prescindere dalle condizioni fisiche in cui sare con la difesa e la concentrazione ciò in cui categoria approda oggi ai
Napoli 8; Rieti 4; Roma 2; Se- rani mi sarei aspettato qual- si trova, stasera il successo dovrà sudarselo, per- tecnicamente oggi paga dazio, cioè l’assenza di quarti di finale con le gare di
regno, Battipaglia 0. (ni. ce.) cosa di più, anche se capisco ché gente come Serghey Monya (17 punti e 9 rim- un Usa, di un lungo e gli acciacchi del suo primo andata, in cui è presente
che siamo in una situazione balzi una settimana fa), Serghey Bykov (20+5) o terminale offensivo. (si. fo.) ancora una sola formazione
della Marca, il Concordia
Fonte, che affronta in casa
CALCIO SERIE D. «Un altro pareggio importante» (ore 14.30) il Pramaggiore

Il Monte si scopre ermetico E il Quinto lancia due baby al Viareggio (Venezia). Le altre sfide
sono: Salionze
Valeggio-Vigodarzere,
Franchetto (gol a San Vito) e Sartoretto in rappresentativa nazionale Pove-Raldon e Tagliolese-Del
con il suo portierino Mion Tomei: «Squadra concentrata e determinata». Con il Venezia di sabato
Graticolato. Gare di ritorno
il 6 gennaio.

MONTEBELLUNA. Toste, que- campo. Tutta la difesa ha giocato QUINTO. Dopo la vittoria Sanvitese in casa è molto te- RUGBY
ste bresciane. Deve aver pensato una grande gara ed è merito del sul campo della Sanvitese, mibile ed è riuscita sul suo Villorba e Silea
così Enrico Cunico, tecnico del gruppo se abbiamo conquistato il tecnico dell’Union Quin- campo a pareggiare pure guidano im serie C
Montebelluna, al triplice fischio questo punto esterno prezioso». to, Ermanno Tomei, si sente contro la capolista Este. I ra- Risultati della serie C
finale della gara di domenica con Il Monte però non vince da tre soddisfatto, loda e ringrazia gazzi hanno affondato i col- triveneta. Girone Elite: The
la Nuova Verolese. A sette giorni gare. Si tratta semplicemente di i propri giocatori per la pro- pi fin dal primo minuto e, Monsters-Villorba 10-31,
dal sofferto pareggio interno con- un momento no? «Dopo il ko subi- va di forza e di qualità mo- dopo la rete di Franchetto, Frassinelle-Conegliano 9-15,
tro il Monti- to ad Este abbiamo pareggiato strata contro i friulani. Un hanno amministrato la par- Oderzo-Lido Venezia 13-20,
chiari, il muro con il Montichiari, ma il risulta- nuovo 2-0 inflitto alla squa- tita e sono arrivati al rad- Jesolo-Pedemontana
difensivo bian- to è paragonabile ad una vittoria dra avversaria, risultato doppio. Per me è stata una Livenza 39-11,
coceleste ha — commenta l’ex portiere del Ve- che poteva essere ancora prestazione assai positiva». Monselice-Lemene 60-0,
retto anche sot- nezia — Non vinciamo da tre ga- più rotondo se non fosse sta- Domenica prossima arri- Alpago-Vicenza 26-22. In
to gli attacchi re, è vero, ma è altrettanto vero to per un rigore sbagliato di va la Concordia Julia in ca- classifica Villorba sempre in
dell’undici alle- che nelle ultime due uscite non Paolo Zanardo ed altre azio- sa vostra. «E sono conscio testa con 34 punti. Girone
LIGHTIMAGE-BERTOLIN

nato da Gian- abbiamo subito reti». ni coriacee non andate a che questa realtà non è una Civ: Silea-Valsugana 34-15
FOTOFILM

piero Piovani, La squadra più forte incontra- buon fine. meteora in quanto ha sapu- (in classifica Silea e
inanellando il ta fino ad ora? «Sicuramente il Ad aprire le danze stavol- to recuperare due volte lo Pordenone guidano a 22
secondo 0-0 Montichiari: è quella che espri- ta il giovanissimo difensore ALESSANDRO FRANCHETTO. In gol svantaggio contro il Vene- punti).
consecutivo. I me il miglior calcio». Alessandro Franchetto, gio- zia. Devo fare i soliti conti
maggiori meriti per il punto por- Portieri si nasce o si diventa? catore che assieme a Matteo società più blasonate d’Ita- con l’infermeria e poi vedre- AUTOMOBILISMO
tato a casa dalla Lombardia sono «E’ un ruolo strano e per farlo bi- Sartoretto farà sicuramente lia. mo». Fascicolo terzo
da attribuire al numero uno bian- sogna avere quel qualcosa in più parte della rappresentativa Mister Tomei, come giudi- Poi ancora in casa contro al Motor Show
coceleste, Michele Mion (in foto), che non ti è richiesto se giochi in nazionale di categoria al ca la partita di domenica in il Venezia. gara che è stata Giuseppe Fascicolo, pilota
strepitoso in più di una circostan- un’altra posizione. Si può diven- prossimo torneo di Viareg- vista delle ultime tre gare anticipata a sabato 19 dicem- trevigiano, ha chiuso in
za domenica pomeriggio. tare un grande portiere se si ha gio: manca solo l’ufficialità. del girone di andata? «Con- bre alle 14.30. «L’ha chiesto bellazza la stagione 2009
«Quando ieri mattina ho letto i la mentalità giusta». La notizia è fonte d’orgoglio tro la Sanvitese domenica la nostra società, proprio conquistando il terzo posto
commenti su di me sono rimasto Il 1º dicembre si è riaperto il per la società del presidente abbiamo disputato un’otti- perché vogliano portare nella splendida cornice del
un po’ sorpreso — ribatte Mion mercato. «Finora sono state sola- Dario Pizziolo e un’ottima ma gara con la massima una buona cornice di spetta- Motor Show di Bologna,
— Ero convinto di aver disputato mente voci infondate e non ci vetrina per i due difensori concentrazione e determina- tori per un match così pre- nella gara dedicata al
un’ottima gara, ma non pensavo hanno creato problemi». che in quel periodo saranno zione — commenta il tecni- stigioso e spettacolare». Ferrari Challenge Coppa
di venire giudicato il migliore in (Stefano Nicola) osservati dai media e dalle co dell’Union Quinto — La (Luca Pizzolato) Shell.
TS3POM...............07.12.2009.............21:09:09...............FOTOC24

48 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 SPORT la tribuna

CALCIO A 5 Oggi a Bassano primo confronto diretto


SERIE A/1 tra campioni d’Italia e principali sfidanti
Questa sera a Bassano del
Grappa, al PalaBassano-2, con ini-
zio alle 18.30 e con le riprese in di-
retta di Raisport Più, va in scena il
derbissimo tra l’Alter Ego Luparen-
se, campione in carica e capolista
A VOI IL SUPERDERBY SERIE A/2 E B
Oggi turno festivo non
solo per la serie A/1, con
il derby veneto, ma anche
per gli altri campionati
di A/1, ed i trevigiani della Marca
Futsal, la sua più agguerrita sfidan-
te. Attualmente, a tre giornate dal
termine del girone di andata, le po-
sizioni in classifica vedono la squa-
Su Luparense-Marca nazionali, A/2 e B.
In serie A/2, il Gruppo
Fassina gioca a Belluno
(Spes Arena) contro la
locale Kiwi Sport.
dra di mister Vidal, che avrà la vit-
toria a tavolino con l’Arzignano,
con un punto di vantaggio sulla for-
mazione di mister Ramiro. Queste
le probabili formazioni.
il marchio dei «pres» In serie B il Futsal
Villorba ospita (ore 15) al
PalaTeatro i toscani della
Poggibonsese.

ALTER EGO LUPARENSE: We-


ber, Pellegrini, Danieli, Campana- Zarattini e Bello
ro, Cesar, De Oliveira, Honorio,
Canal, Vampeta, Putano, Chila-
rivalità sportiva 5. Quali i punti di forza del-
la vostra squadra e quali, se
vert, Nuno. Allenatore: Vidal. ma non solo ce ne sono, i punti deboli.
MARCA FUTSAL: Feller, Breso- «Che sia la festa Bello: In estrema sintesi:
lin, Duarte, Scandolara, Coco, Ta- lo stile della grande squadra
borra, Nora, Bertoni, Grana, De Ni- del futsal veneto» oggi è un pregio, ma se non
chile, Jonas, Todisco. Allenatore: mantenuto può essere un li-
Ramiro. mite.
PRESIDENTI Zarattini: I punti di forza
di Marino Silvestri RAMPANTI sono un organico di grande
A destra qualità, giocatori disposti al
Luparense-Marca è anche Massimo Bello lavoro ed un allenatore intel-
la sfida tra due vulcanici pre- e a sinistra ligente. Punti deboli? Qualcu-
sidenti, Stefano Zarattini e Stefano no c’è, ma non lo svelo agli
PIRAN

Massimo Bello, accerrimi Zarattini avversari...


«nemici» sportivi. Ecco i loro 6. C’è una rivalità tra i tifo-
pensieri alla vigilia. zignano, una sfida che per una partita importante che campionato, la squadra è sta- tenuta a scapito dei fortissi- si, visto che la distanza tra le
1. Il vostro è un sano anta- quasi un decennio ha infiam- la Luparense cercherà di fa- ta costruita per questo. Con mi spagnoli del Murcia ha due sedi è pochissima. Ma
gonismo sportivo iniziato da mato palazzetti e pubblico. re sua con la forza del collet- gli ultimi innesti pensiamo fatto sì che quello sia diven- esiste anche tra i dirigenti...
pochi anni, cioè da quando la 2. L’incontro odierno è im- tivo e l’attaccamento alla ma- di proseguire poi ai vertici tato il principale obiettivo Bello: E’ ovvio che ci sia
Marca ha intrapreso la stra- portante, non decisivo. Co- glia. La rosa è tra l’altro sta- per almeno due stagioni. stagionale. una sana rivalità tra dirigen-
da del massimo campionato. me è stato preparato? ta appena puntellata con Chi- Zarattini: La Luparense 4. Tra non molto ci sarà ti e sportivi limitrofi, e dovrà
Bello: Sicuramente è un an- Bello: La squadra è impe- lavert e Baptistella, che ag- per come è strutturata, per i anche la Coppa Italia. rimanere negli anni, come si
tagonismo di alto livello: fi- gnata a seguire i dettami di giungeranno qualità ad un giocatori che la formano, per Bello: La Marca ha come addice a due grandi squadre.
no al nostro approdo improv- Ramiro. Per noi la partita è gruppo che già domina in Ita- l’impegno degli sponsor, per minimo obiettivo la finale, Zarattini: Ogni partita con-
viso in A, il derby veneto era importante non tanto per la lia da parecchi anni. la dedizione dei suoi dirigen- che quasi certamente sarà tro la Luparense viene vissu-
solo Luparense-Arzignano. classifica, ma per come riu- 3. La stagione è lunga: qua- ti è una squadra che deve cer- tra noi e la Luparense. ta da tutti come una finale:
Zarattini: La rivalità sporti- sciremo a fronteggiare i cam- li sono le vostre aspettative? care di vincere ogni manife- Zarattini: per tutto quanto sarà così anche per la Mar-
va è nata da poco, il derby pioni d’Italia. Bello: Come abbiamo sem- stazione a cui partecipa. E’ detto finora, teniamo molto ca. Quella di oggi dev’essere
storico della Luparense è sta- Zarattini: siamo solo a di- pre detto l’obiettivo di que- ovvio che la storica final anche alla Coppa Italia, che però soprattutto una festa
to sempre quello contro l’Ar- cembre, ma è sicuramente st’anno è quello di vincere il four di Champions League ot- oltretutto deteniamo. per il calcio a 5 del Veneto.
VT1TCM...............07.12.2009.............20:48:00...............FOTOC24

MARTEDÍ
8 dicembre 2009

Il mondo dentro il Bo
di Paolo Coltro
li Incontri al Bo riem-
G piono l’Aula Magna del-
le intelligenze vive d’Ita-

gli Incontri con i maestri


lia, lo fanno da quindici anni
e sono uno dei volti pubblici
dell’Università. Gli Incontri
sono stimoli a tutta la città, e
per gli stessi ospiti. Più che

lasciano un’impronta
la fama, che pure c’è, vengo-
no chiamati personaggi che
hanno fatto qualcosa e che
hanno qualcosa da dire. Di so-
lito, affascinano la platea pro-
prio per quello che dicono, e
non per quello che sono. Gen-
te di cinema e di teatro, poeti, In quindici anni
scrittori, ma anche giornali-
sti e cantautori: arrivano per
i più bei nomi
un impegno pubblico che della cultura ospitati
non è una semplice chiacchie-
rata, il luogo è solenne, la tra-
in Aula Magna. Oggi
dizione consolidata. Così da sono diventati un libro
queste ore viene fuori la cul-
tura, una trasmissione diret- affascinante e un dvd
ta d’esperienze da quel mo-
mento condivise. Diciamo pu-
re che, anno dopo anno, gli renza Campelli, la capa delle
Incontri sono entrati a far relazioni pubbliche, ha idee
parte della storia dell’Univer- molto chiare anche in fatto di
sità. Quindi da documentare, estetica: fatto sta che il libro DOMANI IN AULA MAGNA
da ricordare. Negli archivi è quanto di meno ti aspetti da

«L’origine delle specie» in anastatica


del Bo ci sono le registrazio- un editore universitario. La
ni, anche filmate, di questi raffinatezza si respira, pro-
giorni speciali: ma appunto, getto e grafica sono stati fatti
questa è documentazione, in casa. Lo schema è elemen-
non si va più in là. tare, ma tutto si gioca sulla ancora fresco il convegno su Charles
Per cercare di catturare lo
spirito di questi incontri e so-
prattutto dei loro protagoni-
scelta degli elementi: una fra-
se dell’intervenuto, la sua im-
magine, altre foto di comple-
È Darwin organizzato dall’Università di
Padova, che subito si affaccia un’altra
iniziativa per celebrare i 150 anni della pubbli-
sti, ci si è messo l’ufficio pub- mento. Il difficile è trovare cazione del suo libro più famoso, L’origine del-
bliche relazioni del Bo: il qua- un legame non scontato, co- le specie, e il 2009 anno darwiniano. Domani
le ha per compito istituziona- me non scontata dev’essere pomeriggio, alle 17, nell’Aula Magna di Palaz-
le quello di far fare bella figu- la citazione. Ci sono riusciti zo Bo, in via VIII febbraio 2, a Padova, verrà
ra a tutta l’Università. Con il perché hanno deciso di fare presentato proprio il volume di Darwin, ma
volume Incontri è riuscito a qualcosa di diverso, che non con due particolarità che lo rendono ancora
fare molto più. E’ andato ol- più affascinante. Proprio la Padova Universi-
tre la confezione di un prodot- ty Press ha curato questa pubblicazione, prati-
to tipo house organ, ha evi- camente ancor prima di nascere ufficialmen-
dentemente recepito la lezio- EDITORIA te, e per farlo ha scelto la prima edizione ita-
ne scaturita da quei molti lia dell’opera, quella di Zanichelli del 1864,
creativi in Aula Magna e ha
fatto un libro di invenzioni.
Il Bo fa da solo per di più commentata da Canestrini, all’epo-
ca esimio docente proprio al Bo. Alla presenta-
Immagini, soprattutto, e paro-
le: ma con una scelta di comu-
Nasce la Padova zione interverranno il Rettore Zaccaria, il sin-
daco Flavio Zanonato, Alessandro Minelli, An-
nicazione che dall’effimero
cerca la profondità. Pratica- University Press drea Pilastro, Giuseppe Fusco e Pietro Omo-
deo, uno dei “padri” della moderna zoologia.
mente è un libro di fotogra-
fie: e cosa si fa in genere con due primi vagiti li ha già fatti, e ormai è mercato in evoluzione». Si tratta insomma dovesse rispondere alle esi- sua Grande Guerra si merita-
un libro di fotografie? Lo si
sfoglia, magari rallentando,
magari fermandosi qualche
I tempo di battesimo: la Padova Universi-
ty Press è stata concepita sotto il prece-
dente rettore Vincenzo Milanesi e vedrà la
di fare in casa quello che prima veniva affi-
dato all’esterno, con spese spesso cospicue,
e di farlo direttamente sulla rete. «Probabil-
genze rituali e in definitiva
ovvie: raccontare gli incon-
tri, lasciare una traccia quasi
no sì dei soldati al fronte....
ma sono francesi. Toccante il
ritratto di Mario Rigoni
secondo in più, ma lo si sfo- luce con l’attuale Magnifico Giuseppe Zac- mente - continua Berti - potrà diventare un fosse un riassunto, metterci Stern, per un connubio vaga-
glia. Qui invece vi costringo- caria. Manca pochissimo: l’atto ufficiale business: l’abbonamento alle riviste, gli ac- dentro magari un po’ di foto mente criptico. Per chi vuole
no a “leggere” le fotografie, sarà l’atto con cui Zaccaria istituirà la Pup quisti on line, e arriveremo anche al print dell’Università. Macchè: qui il documento, allegato c’è il
messe lì non per raccontare e contestualmente nominerà il docente dele- on demand, ossia alla stampa su richiesta, ci si schioda dalla cronaca dvd con tutti gli Incontri. Ma
l’autore, ma per portarvi lun- gato ufficiale nonchè il comitato editoriale. anche di un singolo volume, e con la di- per cercare la levità del pen- le pagine sono da pensare,
go il suo pensiero. Un approc- Lo farà rispondendo alla richiesta di una gnità di libro rilegato». E quali libri pubbli- siero, la sintesi estrema per per la profondità dei testi bre-
cio fuori dagli schemi, quasi commissione che ha studiato e preparato il cherà la Pup? Soprattutto opere scientifi- invogliare a dipanarla a ritro- vissimi: non vi stancherete.
un gioco intellettuale che vi progetto: nominata nel gennaio scorso, pre- che, magari di nicchia «ma di alta qualità», so. E non c’è il Bo, nemmeno Il libro promette di offrirvi
fa indugiare e pensare, e vi sieduta dal professor Carlo Fumian, ha trac- scritte dagli stessi docenti padovani. Ora una volta, perché gli spazi so- realtà, bellezza, identità, pa-
verrebbe da aggiungere qual- ciato la futura vita della Pup e una settima- che le linee guide sono state tracciate, si at- no quelli della mente e del rola, sogno colore, ironia: so-
cosa: dunque il libro vi ha na fa ha concluso i propri lavori con un rap- tende solo la nascita ufficiale e la partenza mondo, esattamente come de- no le sue “sezioni temati-
preso. Sarà che Incontri è pro- porto, in cui si chiede ufficialmente il via al effettiva. I primi due vagiti sono stati prati- vono essere quelli di un’Uni- che”. L’ironia è introdotta da
babilmente il primo nato del- Rettore. Ma cosa pubblicherà la Padova camente un annuncio: Incontri al Bo e l’a- versità. Grande la qualità del- una frase di Karen Blixen:
la Padova University Press, University Press? «Soprattutto monografie nastatica dell’Origine delle specie hanno già le immagini, spesso sono i fo- «Un vecchio vescovo danese,
cioè il Bo che si fa editore. e riviste on line - anticipa Andrea Berti, il il marchio della Pup, la stilizzazione del tografi di Contrasto, seducen- ricordo, mi disse una volta
Sarà che il tema si prestava, funzionario “operativo” che segue questa «Palinuro» di Arturo Martini che campeg- ti gli accostamenti, con qual- che ci sono molte vie per
sarà che Giorgio Tinazzi, do- nascita - Faremo editoria elettronica, per la gia al Bo ai piedi della scala che porta al che chicca: Eugenio Scalfari giungere alla verità, e che il
cente di storia del cinema, ha quale abbiamo un ottimo know how e un Rettorato. (p.c.) legge un giornale che non è Borgogna è una delle tante».
dato gli input giusti e che Fio- Repubblica, Monicelli e la Prosit alla University Press.

Parise, i Sillabari e quel vuoto pieno di attrattiva ma non solo. Anche in nome
della lezione di Parise: quel
suo guardare alle cose della
vita partendo dai dettagli,
80 anni oggi dalla nascita dello scrittore, un «esperimento» di Mara Montagner quel suo vedere le persone
partendo da un gesto, da un
di Nicolò Menniti-Ippolito tutta la sua opera. E’ uscita omaggio a Goffredo Parise. Il singolo sentimento. In questo
una nuova edizione dei Silla- titolo, Solitudini, è lo stesso senso quel terminare dei Silla-
offredo Parise compireb- bari, sono stati ripubblicati al- con cui è stato tradotto nei bari alla lettera S è una sorta
G be oggi ottant’anni. E’
diventato invece, or-
mai, un classico del novecen-
cuni scritti minori in Lonta-
no. Qualcosa di più hanno fat-
to le sue città. Vicenza, dove è
paesi anglosassoni il secondo
volume dei Sillabari. E il li-
bro ospita 22 racconti che
diprovocazio-
ne. Certo al-
cune somi- In «Solitudini»
to italiano e su di lui conti- nato e cresciuto, gli ha dedica- hanno come titolo una unica glianze este-
nuano a fiorire studi, ultimo to ieri sera una serata teatra- parola, a partire da Tempo, riori ci sono. le lettere mancanti
dei quali, pubblicato in questi le, con musiche scritte per per arrivare a Zia. Chi cono- La lunghezza
giorni, L’odore della vita, di l’occasione e letture. Salgare- sce i Sillabari avrà già intui- dei racconti, per Edizioni A nordest
Vito Santoro, edito da Quodli- da, il suo luogo di elezione ne- to in cosa consista l’omaggio. Goffredo Parise per esempio.
bet. Non grandi commemora- gli ultimi anni di vita, farà Parise interruppe i suoi rac- Oppure l’uso
zioni, però, per questi ottanta qualcosa di analogo il 18 di- conti alla lettera S, dicendo suggestione, uno scrivere che dell’imperfetto e l’andamento
anni della nascita, forse per- cembre, con una piccola ag- che a quel punto gli era venu- rimanda a Parise, che cerca vagamente favolistico delle
ché sono caduti troppo a ri- giunta a sorpresa. Una scrit- ta meno l’ispirazione. Il libro di muoversi nella direzione storie. O ancora quel porre
dosso dei venti anni della trice proprio di Salgareda, di Mara Montagner comincia indicata da Parise. In comune quasi sempre come protagoni-
morte. L’editoria si è limitata Mara Montagner, ha infatti dalla T e arriva alla Z, ma c’è soprattutto il paesaggio. sti uomini e donne senza no-
ad un paio di riproposte da appena pubblicato con «Edi- non vuole essere, ovviamen- E’ dunque nel nome di Salga- me. Ma rimane chiaro che Pa-
parte di Adelphi, che si è as- zioni A nordest» un piccolo te, una continuazione dell’o- reda che Mara Montagner rise non si può rifare. Si può
sunta l’onere di ripubblicare volume, che vuole essere un pera di Parise. Piuttosto una porta avanti il suo omaggio, solo ricordare.
VT2TCM...............07.12.2009.............20:48:40...............FOTOC24

50 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 CULTURA & SPETTACOLI la tribuna

L’INTERVISTA

Baglioni: «Gli anni


di Barbara Codogno sognare, direi piuttosto che è
cambiata la qualità dei so-
n evento live masto- gni. Oggi gli individui pensa-
U dontico: 52 brani e 160
minuti di musica - ac-
no e sognano per sé, non c’è
una dimensione collettiva,

ormai perduti
compagnati da un movie-clip generosa... Noi sognavamo
inedito che scorre su grande un mondo idilliaco ma il sen-
schermo - con i bis finali scel- so di questi sogni semplici og-
ti direttamente dal pubblico. gi è andato perduto per sem-
Dopo il debutto all’Arcimbol- pre».

dei sogni collettivi»


do di Milano, Claudio Baglio- Lei fu uno tra i primi a
ni porta al Gran Teatro di Pa- portare sul palcoscenico
dova da giovedì a sabato (bi- giovani acrobati, balleri-
glietti a partire da 40 euro; in- ni, a proporre insomma un
fo: www.zedlive.com, infoli- linguaggio interattivo,
ne: 049/8644888) la seconda molto teatrale.
tappa del nuovo e ultimo
tour «ConcertOpera»: la rap- Da giovedì a sabato il cantautore porta al Gran Teatro «Perché mi rifaccio alla
musica popolare che per
presentazione live integrale
di Q.P.G.A. L’evento, acroni- di Padova lo show live integrale di «Q.P.G.A.» troppo tempo è stata conside-
rata inferiore e staccata dal-
mo di «Que- La band britannica dei Franz Ferdinand le altre discipline artistiche,
sto Piccolo mentre io ho voluto rovescia-
Grande Amo-
re» del 1972,
AL PALATURISMO DI JESOLO re quest’idea di musica e ri-
portarla invece all’intratteni-
definita la
più bella can-
Si balla con i Franz Ferdinand mento».
Lei è sempre attento al
zone d’amo- JESOLO. Ci sono ancora pochi biglietti pubblico, tanto che sarà la
re degli ulti- per assistere al concerto dei Franz Ferdi- gente a decidere i bis fina-
mi quaran- nand stasera (ore 21) a Jesolo. La band li.
t’anni, è la che ha rilanciato il rock inglese arriva al «Diciamo che ho voluto un
parte conclu- PalaTurismo sulla scia di un successo pla- saluto a luci accese: la gente
siva di una netario. I Franz Ferdinand non hanno in- potrà scrivere sui cartelloni
tetralogia: crinato il loro stile: sempre disponibili il proprio nome a fianco del-
un romanzo con i fan, non risparmiano nei loro live l’e- la canzone preferita, così can-
edito da Mon- nergia, la stessa che riversano in sala d’in- terò quelle con maggiori pre-
dadori; un cisione e che è all’origine del loro succes- ferenze. Con tutte le canzoni
film prodot- so. La musica dei Franz Ferdinand è fatta che ho in repertorio, come
to da Medu- per ballare e anche per questo lo scorso potevo prendermi la respon-
sa; due con- giugno la band ha pubblicato l’album sabilità dei bis?»
certi: «A pri- Blood, versione remixata in dub elettroni- Un consiglio ai giovani
ma vista» e ca dell’ultimo Tonight. Gruppo di suppor- che la guardano come a un
«Gran Con- to sarà The Phenomenal Handclap Band. maestro?
certo» e da Il biglietto costa 30 euro (più diritti). «Lavorare, migliorarsi, te-
ultimo un al- Claudio Baglioni fa tappa per tre serate a Padova con il suo tour «Concertopera» nacia, curiosità, preparazio-
bum, l’inedi- ne, passione e poi buttare an-
to doppio Cd QPGA che Ba- stato una sorpresa. Anche se in Polonia, avevo vinto un te e come spesso capita scri- ti... che tutto all’aria pur di cer-
glioni porta ora in tournée. quando ho concepito quella premio importante. In Italia vevo cose astruse, difficili. «Non scorderò mai quegli care una via nuova. Oggi
Si tratta della storia del pri- canzone l’ho sempre pensata non ero nessuno, ma sono ci Quando tornai dalla Polonia anni: la voglia di sognare un non ci sono scuole musicali,
mo grande amore che, come anche come soggetto di una tornato con un progetto, che capii che il compito di un ar- sogno collettivo. Noi giovani credo anzi che bisogna star
dice Baglioni, «è quello che sceneggiatura ed è stato realizzo ora». tista è quello di comunicare eravamo ingenui, avevamo bene attenti da chi fa di se
non dura tutta la vita, ma la quindi naturale terminare Il pubblico la ama per il con la gente e così scoprii la sogni “facili” a dirsi, come la stesso una patologia».
cambia per sempre». l’opera che avevo abbozzato suo linguaggio popolare, pienezza, l’intensità del lin- pace, l’immaginazione al po- Mentre lei?
L’opera Q.P.G.A. sarà quin- nel 1971 con il film, il libro e che parla al cuore di tutti: guaggio della strada e ne ven- tere... eppure sognavamo tut- «Io ho il terrore di paro-
di rappresentata interamen- il musical. E poi quella è una una scelta strategica? ne fuori questo disco anticon- ti insieme». diarmi. E ancora oggi mi sen-
te, con ouverture, preludi, in- parte fondamentale del mio «Cominciai a cantare già formista». Mentre oggi? to ancora e sempre un pionie-
terludi, passaggi musicali destino di artista. Prima ero nel ’66 ma ero un adolescen- Eravamo nel ’68 infat- «Non si è persa la voglia di re».
sottolineati dalle 70 voci fuo-
ri campo. Al suo fianco Ba-
glioni ha voluto tutti i grandi
nomi della musica italiana,
Fuori contestazioni e tensione tra manifestanti e forze dell’ordine
dal pop al rock, dal jazz alla
musica operistica, a quella
per il cinema: da Mina e Or-
nella Vanoni a Laura Pausi-
Anche Dan Brown alla prima della Scala
ni e Giorgia; da Morandi, MILANO. Ieri sera la Carmen di Bizet con di Francia, Usa, Argentina, Slovacchia, Egit-
Cocciante, Venditti fino a la giovane Anita Rachvelishvili ha inaugura- to e Libia. Per il governo italiano c’erano il
Bennato e Jovanotti; da Bo- to la stagione lirica del teatro alla Scala di Mi- ministro del Turismo, Michela Vittoria
celli a Ennio Morricone e lano. All’appuntamento si sono presentati Brambilla e il viceministro allo Sviluppo Eco-
Luis Bacalov; da Alice a vip e personalità, anche se forse meno rispet- nomico Paolo Romani. Tra i vip, Valeria
Franco Battiato, e poi Ange- to al passato. L’ospite più atteso era Dan Bro- Marini, Domenico Dolce con il fidanzato bal-
lo Branduardi, Pino Daniele, wn, l’autore del Codice da Vinci. Alla prima lerino Massimiliano, il presidente di Media-
Ivano Fossati, Fiorella Man- era presente anche il figlio del colonnello set Fedele Confalonieri.
noia e Eugenio Finardi; e an- Gheddafi, Saif. Nel palco reale insieme al pre- Nel pomeriggio ci sono stati momenti di
cora Enzo Jannacci, Renzo sidente della Repubblica Giorgio Napolitano tensione tra alcuni manifestanti dell’Alfa Ro-
Arbore, la PFM, i Pooh e tan- (accolto nel foyer da applausi) sedeva il presi- meo (con fantoccio di Marchionne), alcuni
ti, tanti altri ancora. Ne ab- dente del Senegal Abdoulaye Wade. Ma fra giovani dei centri sociali, dipendenti degli en-
biamo parlato con il cantau- gli ospiti dell’Eni molti erano i politici stra- ti lirici e agenti delle forze dell’ordine fuori
tore romano. nieri come il presidente del Gabon H.E. Ali dal teatro. C’è stato anche il lancio di un fu-
Claudio Baglioni, se lo Ben Bongo, l’ex presidente della Repubblica mogeno. Prima dello spettacolo è stato osser-
aspettava di ripartire da del Ghana Rawlings Jerry John, il ministro vato un minuto di silenzio come segno di vici-
«Questo Piccolo Grande nigeriano dell’Energia Ajumogobia Odein nanza per i lavoratori colpiti dalla crisi. Un
Amore»? Henry, il ministro congolese delle Miniere lungo applauso ha salutato la fine del primo
«Veramente il successo è Oba Pierre. Erano presenti gli ambasciatori atto. Una scena della «Carmen» alla Scala di Milano

L’attrice trevigiana dirige un corto con Valeria Golino e Alessio Boni

di Cosetta Bauce
Cescon diventa regista questo corto, essere appog-
«Mi metto alla prova con una storia visionaria» giata da Veronesi e collabora-
ROMA. Esordisce alla re- re con i migliori professioni-
gia l’attrice trevigiana Miche- nesi. Ed è proprio dall’incon- so che distingue fin da princi- sti italiani. Voglio mettermi
la Cescon. Diretta da grandi tro con quest’ultimo, avvenu- pio la grande opera filmica alla prova - dice - per capire
registi (Ronconi, Giordana, to un paio d’anni fa alla ras- dai debutti amatoriali». Michela se l’impegno dietro alla mac-
Garrone, Bellocchio), ora, segna «Schermi d’Amore», Un’opera “visionaria” Cescon china da presa potrà nel futu-
sulla base dell’esperienza ac- di Verona dove entrambi era- quindi, come emerge dalle attrice ro ripetersi».
quisita, sarà lei a porsi die- no parte della giuria, che è stesse parole della neo-regi- e regista Nel frattempo, vedremo
tro alla macchina da presa. nata l’idea. sta Michela Cescon: «Sì - di- debuttante Michela Cescon nel film-tv
Avverrà sabato a Fiumicino «Nonostante la sua concre- ce -, una storia visionaria do- di Raiuno C’era una volta la
la battuta del suo primo ciak tezza di donna del Nord e la ve vedremmo una hostess at- casa sei matti, ispirato all’e-
per il cortometraggio da lei solidissima carriera - dice Ve- terrare a Roma, all’alba, do- sperienza dello psichiatra
elaborato basandosi sul testo ronesi - Michela ha una con- po un volo transcontinenta- Franco Basaglia. Il 15 dicem-
teatrale di Linda Ferri: Come cezione visionaria del cine- le, e lì fare un incontro sor- bre, poi, riprenderà, diretta
un soffio. Protagonisti: Vale- ma e ciò a me piace. Per que- prendente sospeso fra realtà trevigiana cercherà, come ci dana, la libertà di Angelini e da Andò, la tournée teatrale
ria Golino e Alessio Boni; fo- sto, precisa il regista, ho scel- e sogno, memoria e passio- spiega, «di mettere in pratica la forza visionaria di Belloc- di Il dio della carneficina di
tografia di Maurizio Calvesi; to la realizzazione del suo ne». il posizionamento sul set ac- chio» per giungere a quello Yasmina Reza, uno dei massi-
costumi di Alessandro Lai; cortometraggio in 35 mm, os- Felice di questa sua «ulte- quisito da Garrone, lo sguar- che lei definisce «un autenti- mi successi teatrali delle ulti-
produttore: Giovanni Vero- sia con quel supporto prezio- riore espressione», l’attrice do d’insieme proprio di Gior- co dono del cielo». «Dirigere me stagioni.
VTOTCM...............07.12.2009.............20:47:31...............FOTOC24

la tribuna OGGI IN TELEVISIONE MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 51

 Programmi del giorno  F ilm & T elefi lm del giorno

D ue B allarò G eo M edic ina G rey ’s L ’av v oc ato


& G eo G enerale 2 A natomy del diav olo
P rimo appuntamento I l g iornalis ta G iovanni T ra g li os piti di Sveva A ncora due epis odi con D erek entra in cris i per- U n g iovane avvocato,
con una s erie di recital F loris conduce il s etti- Sag ramola lo s torico protag onis ti medici e chè s i rende conto che accetta di lavorare per
in cui due cantanti con- manale di approfondi- della cucina G iuliano Una notte al museo paramedici dell’os pe- molti dei pazienti che un pres tig ios o s tudio le-
ducono lo s how , con le mento s u R aitre, g iunto M anzi e lo chef G iulio Ben Stiller interpreta un uomo che, divorziato e dale, G iacomo (A ndrea opera non s opravvivono g ale di N ew Y ork . P res to
loro canzoni e duettando all’ottava edizione. A l P ediconi, che ins eg ne- dis occupato, accetta di lavorare come g uardiano D i Stefano), in preda ai e medita di las ciare la s i renderà conto di aver
tra loro. L aura P as ini prog ramma lavorano ranno a preparare il pan notturno nel mus eo di N ew Y ork . M a q uando cala s ens i di colpa, cerca di chirurg ia, ma M eredith venduto l’anima al dia-
inizia con T iziano F erro. s ette inviati. g iallo, dolce natalizio. la notte, il mus eo prende vita, e og ni cos a s i anima. allontars i da Bianca. cerca di dis s uaderlo. volo, nel s ens o letterale.
RA ID UE , ORE 21.05 RA IT RE , O
ORE 21.10
. 0 RA IT RE , O
ORE 177 .50 C NA L E 5, O
CA ORE 21.11
. RA IUNO,
U O, ORE
O 21.10
. 0 IT A L IA 1,, O
ORE 22.00
.00 RE T E 4 , ORE
O 21.10
. 0

RAI1 RAI2 RAI3 C A N A LE 5 IT A L IA 1 R ETE 4 LA S ETTE D EE JAY TV


6.00 E uron ew s 6.00 Tg2 Costume e Società 6.00 N ew s - R assegn a stamp a 6.00 P rima p agin a 6.3 0 R ascal il mio amico O r- 5.00 Tg4 - R assegn a stamp a 6.00 Tg L a7 / meteo / oroscop o 6.00 Coffee & D eejay
6.05 A n ima G ood N ew s 6.20 In d on esia, v iaggio a Su- 6.3 0 Il caffè d i Corrad in o M in eo 7.55 Traffi co setto, R up ert B ear, L e av - 5.20 Secon d o v oi / traffi co / in formaz ion e 9.3 0 D eejay H its
6.1 0 J ulia - Telefi lm matra e J ak arta - D oc. 7.3 0 TgR B uon giorn o R egion e 7.57 M eteo 5 v en ture d i P iggley W in k s, 5.25 P este e corn a e gocce d i 7.00 O mn ib us 1 0.00 D eejay ch iama Italia
6.3 0 Tg1 6.3 5 Tg2 E at P arad e 8.00 N ew s 24 M orn in g N ew s 7.58 B orse e mon ete L a’ sui mon ti con A n n ette, storia - d i R ob erto G erv aso 9.1 5 O mn ib us L ife 1 2.00 D eejay H its
6.45 U n omattin a - con M . Co- 6.55 A gen z ia R ip araTorti 8.1 5 L a Storia siamo n oi 8.00 Tg5 - M attin a G eorgie, L a P an tera R osa, 5.3 0 M agn um P.I. - Telefi lm 1 0.1 0 P un to Tg 1 3 .55 D eejay Tg
cuz z a ed E . D an iele 6.55 Q uasi le sette - con d uce 9.1 5 F igu - A lb um d i p erson e 8.47 R icomin cio d a cap o - F ilm U n alv eare d i av v en ture 6.50 V ita d a strega - Telefi lm 1 0.1 5 2’ U n lib ro, cultura e ap - 1 4.00 Th e P lay er
7.00 Tg1 / Tg1 - L .I.S. Stefan ia Q uattron e n otev oli (1 9 9 2) d i H arold R amis p er l’ap e M agà - Carton i 7.20 Q uin cy - Telefi lm p rofon d imen to 1 4.3 0 M 2.O
8.00 Tg1 - Tg1 F ocus 7.00 Cartoon F lak es 9.20 Comin ciamo B en e - P rima con B ill M urray 8.55 H ap p y D ay s - Telefi lm 8.20 H un ter - Telefi lm 1 0.20 M ov ie F lash 1 5.00 D eejay Tiv uole
9.3 0 Tg1 - Tg1 - F lash 9.45 Crash - fi les 1 0.00 Comin ciamo B en e - con 1 0.06 G ran d e F ratello - P illole 9.3 0 A -Team - Telefi lm 9.45 B ian ca - Telen ov ela 1 0.25 N on ab b iate p aura - L a 1 5.55 D eejay Tg
1 0.3 0 A sua immagin e 1 0.00 Tg2p un to.it F ab riz io F riz z i e E lsa D i G ati 1 0.01 Tg5 1 0.20 Starsk y e H utch - Telefi lm 1 0.3 0 G iud ice A my - Telefi lm v ita d i P ap a G iov an n i P a- 1 6.00 5 0 Son gs
1 0.55 S. M essa d al San tuario d el 1 1 .00 I F atti V ostri - con d ucon o 1 2.00 R ai Sp ort N otiz ie 1 1 .00 F orum - con d uce R ita D al- 1 1 .20 Th e Sen tin el - Telefi lm 1 1 .3 0 Tg4 olo II - F ilm (2005 ) d i J eff 1 8.00 R ock D eejay
D v in o A more in R oma G ian carlo M agalli, A d rian a 1 2.25 Tg3 P un to d on n a la Ch iesa 1 2.1 5 Secon d o v oi 1 1 .3 8 V ie d ’Italia - N otiz ie sul B leck n er con Th omas 1 8.55 D eejay Tg
1 2.00 R ecita d ell’A n gelus d a V olp e, M arcello Cirillo 1 2.45 L e storie - D iario italian o 1 3 .00 Tg5 - M eteo 5 1 2.25 Stud io A p erto traffi co In formaz ion e K retsch man n 1 9.00 Th e F low
P iaz z a San P ietro 1 3 .00 Tg2 - G iorn o 1 3 .1 0 V en to d i p assion e - Soap 1 3 .40 G ran d e F ratello - P illole 1 2.58 M eteo 1 1 .40 W olff un p oliz iotto a B erli- 1 2.3 0 Tg L a7 20.00 D eejay M usic Club
1 2.20 L a p rov a d el cuoco 1 3 .3 0 Tg2 Costume e società 1 4.00 Tg R egion e - Tg3 1 4.1 0 M ela e Teq uila un a p az - 1 3 .02 Stud io Sp ort n o - Telefi lm 1 2.55 Sp ort 7 N otiz ie 21 .00 D eejeograp h y
1 3 .3 0 Telegiorn ale - Tg1 F ocus 1 3 .50 Tg2 M ed icin a 3 3 1 4.50 L eon ard o / N eap olis z a storia d ’amore - F ilm 1 3 .40 N aruto Sh ip p ud en , B lue 1 2.3 0 D etectiv e in corsia - Tf 1 3 .00 J ag - A v v ocati in d iv isa - 22.00 D eejay ch iama Italia - E d i-
1 4.00 Tg1 E con omia 1 4.00 Il fatto d el giorn o - con d u- 1 5.1 0 Tg3 F lash L .I.S. (1 9 9 7 ) d i A n d y Ten n an t D ragon , W illcoy ote, B ugs 1 3 .3 0 Tg4 Telefi lm z ion e serale
1 4.1 0 F esta Italian a - con d uce ce M on ica Setta 1 5.1 5 Treb ison d a: Z orro - Tele- con M atth ew P erry B un n y , Tom & J erry , Sp e- 1 3 .54 M eteo 1 4.05 N ew sw iss family R ob in - 23 .3 0 Th e P lay er
Caterin a B aliv o 1 4.45 Italia sul d ue - con L oren a fi lm; Il mio cib o p referito 1 6.56 Il miracolo d i N atale d i J o- ed y G on z ales - Carton i 1 4.05 Session e p omerid ian a: Il son - F ilm (1 9 9 8 ) d i Ste- 0.00 Th e F low (O n ly v id eo)
1 5.50 D a P iaz z a d i Sp agn a in B ian ch etti e M ilo In fan te - D oc.; Semaforo v erd e; n ath an Toomey - F ilm Tv d i 1 5.20 W ild fi re - Telefi lm Trib un ale d i F orum - con - w art R affi l con J an e Sey - 1 .00 R ock D eejay b y N igh t
R oma: omaggio d el P ap a 1 6.1 0 L a Sign ora d el W est - Tf G iramon d o d oc - D oc.; G T B ill Clark con A ran B ell 1 6.20 Il mon d o d i P atty - Telefi lm d uce R ita D alla Ch iesa mour, D av id Carrad in e
alla statua d ella M ad on n a 1 7.40 A rt A ttack R agaz z i; L ittle A mad eus - 1 8.01 Tg5 - 5 min uti 1 7.1 0 Cory alla Casa B ian ca - 1 5.1 0 H amb urg d istretto 21 - Tf 1 6.05 Così stan n o le stan n o
Immacolata 1 8.05 Tg2 F lash L .I.S. Carton e; M elev ision e 1 8.50 Ch i v uol essere milion ario Sitcom 1 6.1 0 Sen tieri - Soap 1 7.00 M ov ie F lash M TV
1 6.3 0 L a v ita in d iretta 1 8.1 0 TG Sp ort 1 7.00 Cose d ell’altro G eo Q uiz con d otto d a G erry 1 7.45 G ormiti - Carton i 1 6.50 N ostra sign ora d i F atima - 1 7.05 A tlan tid e - Storie d i uomin i
1 6.50 Tg P arlamen to 1 8.3 0 Tg2 1 7.50 G eo & G eo - con Sv ev a Sa- Scotti 1 8.3 0 Stud io A p erto F ilm (1 9 5 2) d i J oh n B rah m e d i mon d i - con d uce G re- 7.00 W ak e up ! - M usica
1 7.00 Tg1 - Ch e temp o fa 1 9.00 Secon d o Can ale - con d otto gramola 20.00 Tg5 1 9.3 0 L a v ita secon d o J im - Tele- con A n gela Clark e ta M auro 9.00 In to th e M usic
1 8.50 L’E red ità - con Carlo Con ti d a D ario Salv atori 1 9.00 Tg3 - Tg R egion e - B lob 20.3 1 Striscia la n otiz ia - L a fi lm con J ames B elush i 1 7.27 Tgcom 1 9.00 Th e D istrict - Telefi lm 1 2.00 Ch art B last
20.00 Tg1 1 9.3 5 Sq uad ra Sp eciale Cob ra 20.1 0 L e storie d i A grod olce - S. v oce d ell’in fl uen z a - con - 20.05 I Simp son - Carton i 1 8.55 Tg4 20.00 Tg L a7 1 3 .00 N ex t
20.3 0 A ffari Tuoi - con M ax G iusti 1 1 - Telefi lm 20.3 5 U n p osto al sole - Soap d ucon o E z io G reggio ed 20.3 0 P ren d ere o lasciare - Q uiz 1 9.3 5 Temp esta d ’amore - Telen . 20.3 0 O tto e mez z o - con d uce 1 3 .3 0 D an celife: J -L o P roject
20.3 0 Tg2 21 .05 Tg3 E n z o Iacch etti con E n rico P ap i 20.3 0 W alk er Tex as R an ger - Tf L illi G rub er 1 4.00 K eb ab for B reak fast - F ic-
tion
21.10 21.05 21.10 21.11 21.10 21.10 21.10 1 5.00 P ussy cat D olls p resen t:
M e d ic in a Due B a lla rò U n a n o tte D r. H o u s e L ’a v v o c a to T h e D is tric t G irlicious
G e n e ra le 2 SHOW Saran n o Tiz ian o F erro e D od icesimo ap p un ta-
A T T U A L IT À alm useo L a con sueta scortesia
T E L E F IL M d e l d ia v o lo Tre ep isod i in p rogram-
T E L E F IL M 1 6.00 F lash - N otiz iario
Terz o ap p un tamen to con
F IC T IO N L aura P asin i a ten ere a b attesimo men to con la trasmission e d i F IL MR egia d i Sh aw n L ev y con con cui H ouse tratta un clien te F IL MR egia d i Tay lor H ack ford con ma q uesta sera. N el p rimo D e- 1 6.05 In to th e M usic
il p erson ale d ell’osp ed ale, con q uesto n uov o p rogramma, in cui F loris, con la con sueta cop erti- B en Stiller, R ob in W illiams. Com- d ell’amb ulatorio q uesta v olta av rà K ean u R eev es, A l P acin o, Ch arliz e b ren o d ev e in d agare sul caso d i 1 7.00 F lash - N otiz iario
ten sion i amorose e p rofession a- d ue can tan ti si altern an o e d uet- n a satirica p resen tata d al comico med ia-U sa-2006 (1 04 min .). U n d elle con seguen z e, men tre il suo Th eron . D rammatico-U sa-1 9 9 7 un a b imb a d i otto an n i rap ita in 1 7.05 In to th e M usic
li. Il n uov o arriv ato M atteo fl ir- tan o, raccon tan d o an ch e la loro M auriz io Croz z a, ch e h a d a p oco d isoccup ato accetta d i lav orare staff si occup a d el caso d i un a (1 3 8 min .). U n giov an e e amb iz io- un p arco cittad in o. Segue la ri- 1 8.00 F lash - N otiz iario
ta con L etiz ia, men tre G iacomo v ita, in un recital d al Teatro Cam- p resen tato un suo lib ro ch e rac- come guard ia n otturn a in un mu- sp osin a v en ten n e ch e d uran te un a so av v ocato accetta d i lav orare ch iesta d i un grosso riscatto p er 1 8.05 L ov e Test
v uole allon tan arsi d a B ian ca. p loy d i V eron a. coglie tutti i suoi in terv en ti. seo, ch e d i n otte si an ima. rap in a collassa. p er un o stud io p restigioso. il suo rilascio. 1 9.00 F lash - N otiz iario
1 9.05 Teen Crib s - Sh ow
23 .20 Tg1 23 .20 9 0° M in uto Ch amp ion s 23 .20 P arla con me - con Seren a 23 .3 0 M atrix - con d uce A lessio 22.00 G rey ’s A n atomy - Telefi lm 0.07 P rov e ap p aren ti - F ilm 23 .3 0 Cold Sq uad - Telefi lm 1 9.3 0 R oom R aid ers - Sh ow
23 .25 P orta a P orta - con d otto 0.50 Tg2 D an d in i e D ario V ergassola V in ci 0.00 M r. O ly mp ia 2009 (1 9 9 7 ) d i Sid n ey L umet 0.40 Tg L a7 20.00 F lash - N otiz iario
d a B run o V esp a 1 .1 0 Tg P arlamen to 0.00 Tg3 L in ea n otte 1 .3 0 Tg5 N otte 1 .45 Talen t 1 P lay er con A n d y G arcia, L en a O lin 1 .00 P rossima F ermata 20.05 K eb ab for B reak fast - F ic-
1 .00 Tg1 N otte - Tg1 F ocus 1 .20 Th e D ead Z on e - Telefi lm 0.1 0 Tg R egion e - M eteo 3 1 .59 M eteo 5 2.25 M ed ia sh op p in g 0.47 Tg4 - R assegn a stamp a 1 .1 5 M ov ie F lash tion
1 .3 5 A p p un tamen to al cin ema 2.20 Come stan n o b en e in sie- 1 .00 A p p un tamen to al cin ema 2.00 Striscia la n otiz ia - L a 2.45 Celeb rità - F ilm (1 9 8 1 ) 2.42 F uori serv iz io - F ilm (1 9 9 8 ) 1 .20 O tto e mez z o - con d uce 21 .00 F ullmetal A lch emist: B ro-
1 .40 Sottov oce - con d uce G igi me - F ilm Tv d i V ittorio 1 .1 0 D iaro d i famiglia v oce d ell’in fl uen z a (r) d i N in ì G rassia con N in o d i e con A n d ras K ern e R o- L illi G rub er (rep lica) th erh ood ; B lack L agoon ;
M arz ullo Sin d on i con Stefan ia San - 1 .40 P rima d ella P rima d i R osa- 2.3 2 M ed ia sh op p in g D ’A n gelo, R egin a B ian ch i b ert K oltai 2.00 A lla corte d i A lice - Telefi lm D eath N ote - Carton i
2.1 0 Scrittori p er un an n o con d relli, Sergio Castellitto ria B ron z etti: d all’A d riatic 2.45 G ran d e F ratello - rep lica 4.3 5 M ed ia sh op p in g 4.26 A lfred H itch cock - Telefi lm 3 .00 2’ U n lib ro, cultura e ap - 23 .00 F lash - N otiz iario
Isab ella D on fran cesco 3 .00 M ed icin a p er V oi / V id eo- A ren a d i P esaro: “ Z elmira” 3 .00 A mici - rep lica 4.50 L a famiglia B rad ford - Te- 4.48 P este e corn a e gocce d i p rofon d imen to 23 .05 A D oub le Sh ot at L ov e
2.40 Sup erstar music / G li occh i d i Simo- d i G . R ossin i, d irettore R o- 3 .42 Tg5 N otte - rep lica lefi lm storia - a cura d i R ob erto 3 .05 CN N N ew s - Collegamen to 0.00 South P ark ; N eon G en esis
3 .1 0 L’uomo d el tren o - F ilm d i n a / I n ostri p rob lemi b erto A b b ad o 4.1 1 M eteo 5 N otte 5.3 5 W ar at H ome - Sitcom G erv aso con la rete Tv american a E v an gelion - Carton i
P atrice L econ te 4.1 5 N E T.T.U N .O . - N etw ork p er 2.1 0 F uori O rario. Cose (mai) v i- 4.1 3 Sq uad ra M ed - Telefi lm 4.55 Ieri e oggi in Tv - Sh ow 2.00 B ran d : N ew V id eos
4.40 Il ritorn o d el San to F ilm Tv l’U n iv ersità O v un q ue ste p resen ta E v elin e 5.00 P rima o p oi d iv orz io - Sit 3 .00 In somn ia
5.40 U ltime d alla n otte 5.45 V id eocomic 2.1 5 R A In ew s 24 5.3 1 Tg5 N otte - rep lica 5.40 N ew s - N otiz iario

R A D IO U N O R A D IO D U E R A D IO T R E R A D IO D E E J A Y R A D IO C A P IT A L M 20
G r 6 /7 /7 .20/8 /9 /1 0/1 1 /1 2.1 5 /1 3 /1 4 /1 5 /1 6 /1 7 /1 8 / G r 6 .3 0/7 .3 0/8 .3 0/1 0.3 0/1 2.3 0/1 3 .3 0/1 5 .3 0/1 7 .3 0/ G r 6 .4 5 /8 .4 5 /1 0.4 5 /1 3 .4 5 /1 6 .4 5 /1 8 .4 5 /22.4 5 N e w s 6 /7 /8 /1 0/1 8 /1 9 /20 6 Il Caffè d ella mattin a con A . L ucatello 7.50 R i- 5-7 Soun d z rise 7-9 M to G o 9-1 2 D ual Core 2.0
1 9 /21 .3 2/23 /0/1 /2/3 /4 /5 /5 .3 0 1 9 .3 0/20.3 0/21 .3 0 A cura d i A n d rea Sessa, P aolo M en egatti, Stefan ia sp on d e Z uccon i 8.3 0 L ateral con L . B ottura 9-1 2 1 2-1 3 B oulev ard R ob ion y 1 3 -1 4 Th e B omb 1 4-1 5
6 M usica 7 M on d o 7.1 5 P rima P agin a 9 A d alta Salard i, M arta B ramb illa P ison i, A lessan d ro P risco N in e To F iv e con B . Sen atore 9.3 0 Cap ital TV 1 2- m2o - musica allo stato p uro 1 5-1 6 P rez ioso in A c-
R A D IO

6.06 Italia, istruz ion i p er l’uso 7.3 4 R ad ioU n o M usi- 6 Il Cammello d i R ad io2 - Tiffan y 8 Il ruggito d el co- v oce 9.3 0 Tab loid 1 0.1 5 F accia a faccia 1 0.50 1 4 N in e To F iv e con G . Cattan eo 1 4-1 7 N in e To F iv e tion 1 6-1 8 P D J Sh ow 1 8-1 9 G ab ry 2o 1 9-20 R eal
ca 8.3 5 U ltime d a B ab ele 9.06 M usica 1 0.3 5 Start, n iglio 1 0 Il Cammello d i R ad io2 - G raz ie p er av erci Scien z a 1 1 .3 0 M on d o 1 2 Con certo d el mattin o 1 3 7 P latin issima con P latin ette 9 Il V olo d el mattin o con M ix o 1 7-20 Il Caffè d ella sera con M . Caccio- Trust 20-21 Trib e 21 -22 Tran ce E v olution 22-24
la n otiz ia n on p uò atten d ere 1 2.3 8 L a R ad io n e p ar- scelto 1 1 .3 0 F ab io e F iamma 1 2.1 0 M i ch iaman o L a B arcaccia 1 4 A d alta v oce 1 5 Sp eciale F ah ren - con F ab io V olo 1 0 D eejay Ch iama Italia 1 2 Ch ia- la 1 8.50 R isp on d e Z uccon i 1 9.3 0 A lman acco d el Stard ust 0-1 Stard ust in L ov e 1 -5 U .M .C.
la 1 3 .3 5 N ud o e crud o 1 4.08 Con p arole mie 1 5.3 5 B ru 1 3 28 min uti 1 3 .40 Il Cammello d i R ad io2 - h eit 1 8 M ostri sacri 1 9 H olly w ood P arty 1 9.53 Su- mate R oma Triun o Triun o 1 3 Ciao B elli 1 4 5 0 Son gs giorn o d op o con E . M arrese 20 V ib e con M . O ld an i
R ad io City 1 7.3 8 Torn an d o a casa 1 9.3 3 A scolta, si G li sp ostati 1 6 Con d or 1 7 6 1 0 1 8 Caterp illar 1 9.52 ite 20.05 Con certi E urorad io: W ien Staatsop er con (ev ery d ay ) con A lb ertin o 1 6 Trop ical P iz z a 1 8 P i- 21 W h atev er con L . D e G en n aro 22 F rom D isco To
fa sera 1 9.40 Z ap p in g 20.45 Calcio: Ch amp ion s L e- G r Sp ort 20 Il Cammello d i R ad io2 - D ecan ter 21 M acb eth , orch estra e coro d el W ien Staatsop er, d i- n occh io 20 V ick ip ed ia 21 .3 0 B Sid e 23 D ee N otte 1 D isco con G . A riemma 24-6 Cap ital G old
ague 23 .08 D emo 23 .3 5 L’A rgon auta 0.25 L’U omo M ob y D ick 23 D isp en ser 0 E ffettto N otte 2 R ad io2 rettore G uillermo G arcìa Calv o 23 .3 0 F an tasmi 0 Ch iamate R oma Triun o Triun o, Ciao B elli, Il V olo d el Cap ital Trib ute: 9.20-1 0.20-1 1 .20-1 2.20-1 3 .20-
d ella N otte 1 .05 L a B ellez z a con tro le mafi e R emix 5 Tw iligh t B attiti 1 .3 0 A d alta v oce 2 N otte Classica mattin o, P in occh io, D eejay Ch iama Italia (rep lich e) 1 4.20-1 5.20-1 6.20

FESTEGGIA IN FAMIGLIA!
I PIÙ BEI FILM
D I NATALE IN D VD

LE PROSSIME USCITE

In esclusiva con
© 20XX FOX. All Rights Reserved.
TGAPOM...............07.12.2009.............21:11:04...............FOTOC24

MARTEDÍ
8 dicembre 2009

52
MUSICA
DI MARCA
MONTEBELLUNA
Pitteri e VGE Vocal Project
tra gospel, funky e fusion
Il Palamazzalovo di
Montebelluna si riveste
ancora di musica e stase-
ra (ore 21) ospita Luca Pit-
teri e la VGE Vocal Proje-
ct. Pitteri, uno dei massi-
mi esperti in Italia di mu-
sica afroamericana ed ar-
rangiatore vocale (già do-
cente della scuola di «Ami-
ci» di Maria De Filippi), di-
rige uno spettacolo ricco
di coinvolgenti coreogra-
fie, grande intensità emo-
Da sinistra Red in mezzo Il volume raccoglie foto, canzoni e aneddoti. E il bassista prepara il debutto da solista al Teatro Comunale tiva, energia e straordina-
ai suoi amati bassi ria forza comunicativa.

«Io, i Pooh e gli anni senza fiato»


e i Pooh nei primi anni ’70 Luca Pitteri, veneziano,
All’epoca il trevigiano dal 1992 si esibisce nei più
proveniente da altri gruppi prestigiosi teatri e nelle
era appena subentrato a Fogli piazze italiane, oltre che
in numerose trasmissioni
televisive, riscuotendo
Red Canzian alla Libreria Marton presenta l’autobiografia a quattro voci ampi consensi di pubblico
e critica. Partendo dal go-
Un diario di bordo, regi- italiana. Ma è straordinario, piede di partenza. Dopo le le», che debutterà sabato 18 spel e dalla musica black,
CASTELFRANCO strato su un quadernetto con soprattutto, l’apparato foto- presentazioni a quattro, do- dicembre (ore 20.45) al Tea- il VGE vocal project ne di-
disegni a matita in bianco e grafico: una galleria di centi- menica 13 dicembre (ore 17) tro Comunale, recital in cui lata poi i contenuti espres-
«Christmas Pop» nero, «fotografie» dei tanti
luoghi toccati dal tour «Anco-
naia di scatti, dalle immagini
del debutto in piena epoca
Canzian in veste solista par-
lerà di quegli anni senza fia-
Red si racconta tra musica e
parole. Per il 18 ci sono anco-
sivi con contaminazioni
pop, soul, blues, jazz e fu-
all’Accademico ra una notte insieme 2009»,
quello che ha segnato l’usci-
Beat e dei «capelloni» (il pri-
mio disco è del 1966, la forma-
to nell’incontro che si terrà
alla Libreria Marton Ubik di
ra pochi biglietti; ma chi
vorrà assicurarsi un posto in
sion, nell’attento uso del-
la vocalità d’assieme. In-
ta dai Pooh del batterista Ste- zione si stabilizzerà poi nel Treviso. Intanto il bassista platea può prenotarsi per la gresso da 15,00 a 10,00 (più
Il Teatro Accademico di fano D’Orazio. Red Canzian, 1973) fino ai concerti dell’e- prosegue nella preparazione data «extra» del 22 dicembre, diritti di prevendita).
Castelfranco ospita stese- il bassista trevigiano del state 2009, con D’Orazio sul dello spettacolo «Rosso Nata- sempre al Comunale. (c.s.)
ra (ore 20.45) lo show gruppo, ha raccolto, impres-
«Christamas Pop», di cui sioni di viaggio tra un con-
sono protagonisti il diret- certo e l’altro la scorsa esta-
tore d’orchestra Diego
Basso, l’Ensemble Ritmi-
te, mentre si avvicinava il
momento in cui, a fine tour,
TEATRO EDEN
co Sinfonico Italiano e i
giovani cantanti dell’Art
Voice Academy, il centro
da quattro i Pooh - dopo 40
anni - sarebbero rimasti in
tre. Il diario di Red (che rive-
Con «Are times a-changin’?»
di alta formazione per lo
spettacolo che ha sede a
Riese. Il concerto è un con-
la un’ottima vena grafica) è
inserito nella monografia
(più che autobiografia) a
va in scena l’America anni ’60
centrato di melodie natali- quattro voci per parole e im- Dall’album «The Times They Are a-Changin’» del 1964, al-
zie tradizionali, che però magini «Pooh. I nostri anni lo spettacolo «Are Times A-Changin’?». Da Bob Dylan ad
sotto la direzione del mae- senza fiato», curata da Massi- Antonio Nardo leadar del gruppo trevigiano Mr.AntonDjan-
stro Basso diventano dei mo Poggini (giornalista di gòs band. Si torna a riflettere sul pacifismo come negli anni
travolgenti brani pop, ma Max), edita da Rizzoli. C’è di Sessanta, in «Are Times A-Changin’?» in programma giove-
sempre carichi di sugge- tutto, e anche di più, nel volu- dì alle 21 al Teatro Eden di Treviso. Il leader voce e chitarra
stione. Da «White Chri- me in cui i tantissimi fan del Antonio Nardo porta in scena il rock della beat generation,
stmas» a «Jesus born on gruppo potranno trovare ori- stilomato dall’incontro con il giornalista Giò Alajmo, con
this day» in scaletta alcu- gini, aneddoti, concerti, suc- cui cosrtruisce questa rappresentazione sull’America del
ne delle più belle carole cessi, album e canzoni raccol- dopo bomba atomica tra musica, teatro, concerto, luci e
d’estrazione americana. ti - e raccontati - in ordine al- proiezioni. Gli interpreti sono gli attori Vasco Mirandola e
L’ingresso allo spettacolo fabetico, copertine di dischi Gaetano Ruocco Guadagno. Da Bob Dylan ai Rolling Stones
è libero, ma nel corso del- e foto di vita privata (compre- (in foto), dai Beatles a Hendrix e molti altri «miti» musicali,
la serata si terrà una rac- se compagne di vita e figli) di l’atmosfera dell’epoca sarà ricostruita dal vivo dalla band.
colta di fondi in favore di Roby Facchinetti, Dody Bat- Lo spettacolo narra di rock’n’roll, poesia beat, Vietnam, cri-
A.I.S.M.M.E. (Associazio- taglia, Stefano D’Orazio e si politiche, battaglie per i diritti civili e integrazione razzia-
ne Italiana Sostegno Ma- Red Canzian. Ogni Pooh si ri- le, partendo dalla storia di Jack, ragazzo americano del ’43,
lattie Metaboliche Eredita- serva un ritratto a parole. E orfano di guerra, che partecipa ai fermenti culturali del suo
rie). I biglietti per l’asse- al coro si unisce anche Vale- tempo, ama la musica e odia la bomba, e arriva fino a Woo-
gnazione dei posti saran- rio Negrini, autore di grandi dstock, inseguendo il sogno americano. Replica venerdì 15
no disponibili dalle 16 di successi «pop» della musica gennaio all’Auditorium «Orsi» di Conegliano. Ingresso
oggi alla biglietteria del- 10,00 euro. Informazioni: cell.347/8419655. (v.m.b.).
l’Accademico.
TGBPOM...............07.12.2009.............21:35:29...............FOTOC24

la tribuna MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 53

Carlotto, Ervas e Romero Travaglio a Montebelluna


Incontro a tre con il noir presenta «Promemoria»
Domani alle 21, il Teatro Maffioli di Villa Da «Anno Zero» al contatto con il pubbli-
PIEVE DI SOLIGO Benzi Zecchini accoglie l’ultimo degli incon- Massimo co. Venerdì 11 dicembre (ore 21) Marco Tra- Marco ASOLO
tri letterari «Trepercinquetredici, con finale Carlotto vaglio porta al Palamazzalovo di Montebellu- Travaglio
«Musica per la vita» in giallo». L’appuntamento è propriamente na il suo «Promemoria - 15 anni di storia d’I- Concerto d’arpa
con Lorena Favot & C. con il noir, poichè sul palco degli ospiti ci sa-
ranno Massimo Carlotto, Fulvio Ervas e Ful-
talia ai confini della realtà», spettacolo tea-
trale che ha già registrato ovunque il tutto
con gli allievi di Liber
Nell’ambito dell’iniziati- vio Luna Romero. Tre autori esaurito. In «Promemoria» L’Associazione Musica-
va «Musica per la Vita» il veneti, creatori di altrettanti sfilano i fatti ed i protagoni- le Musikdrama, in collabo-
Lions Club Pieve di Soligo investigatori alle prese con sti degli ultimi 15 anni di cro- razione con l’Associazio-
organizza il Concerto di l’ennesimo caso da risolvere, nache italiane: Tangentopo- ne Italiana dell’Arpa, pro-
Natale, quinta edizione, percorrendo rispettivamente li, le stragi di mafia, i ricatti pone stasera un concerto
con il «C-Factor 5et» com- la provincia di Padova, Vene- incrociati della politica, l’at- interamente dedicato al-
posto da Lorena Favot (vo- zia e Treviso. L’Alligatore di tacco alla Costituzione. Un l’arpa, con inizio alle 20.30
ce), Mauro Lorenzon Carlotto indaga su un carico promemoria per non dimenti- ad Asolo, nella Sala della
(tromba), Paolo Corsini di 44 kg di droga pesante spa- care, proposto da un giornali- Ragione (ingresso libero).
(pianoforte), Alessandro riti dall’istituto di medicina sta che, come ha detto Indro In programma musiche di
Turchet (contrabbasso) e legale di Padova; l’investiga- Montanelli, «non uccide nes- Scarlatti, Haendel, Krum-
Loris Veronesi (batteria). tore Carlo Caccia di Romero suno con il coltello, ma usa pholtz, Tournier, Salzedo,
Sulle note di Swing & segue le tracce di un assassino seriale che la- un’arma molto più raffinata e non persegui- Hindemith, Faurè. Di sce-
Blues il programma sarà scia la sua firma rasando la testa, lavando il bile penalmente: l’archivio». Lo spettacolo si na tre giovani arpisti, scel-
un viaggio nella musica, corpo e tagliando la gola alle vittime; a Vene- avvale del contributo musicale di Valentino ti fra i migliori allievi del
dagli anni ’20 ai ’50. L’e- zia l’ispettore Stucky di Ervas indaga su turi- Corvino, che insieme a Fabrizio Puglisi dà vi- corso di alto perfeziona-
vento si terrà oggi con ini- sti stranieri annegati misteriosamente nei ca- ta ad una sorta di dj set. Regia di Ruggero Ca- mento di arpa tenuto da
zio alle 18.30 a Pieve di So- nali. Carlotto presenta il suo ultimo libro ra. Ingresso da 28,00 a 23,00 | (più diritti pre- Judith Liber tenutosi a
ligo, all’Auditorium comu- «L’amore del bandito», Ervas «Buffalo Bill a vendita). Info, prevendite, prenotazioni: Ico- Castelfranco lo scorso lu-
nale «Battistella Moccia» Venezia» e Romero «Quinto Non uccidere». na Music tel. 0423 784839 www.iconamusic.it. glio: Anna Careddu, Elisa
in Piazza Vittorio Ema- Netzer e Martino Panizza.
nuele II. Il concerto è or- Judith Liber, accreditata
ganizzato a scopo benefi-
co e il costo del biglietto è
di 10,00 euro. Quest’anno
il ricavato della manifesta-
Vetrina Trevigiana, il centro storico come palcoscenico da Zubin Mehta, Leonard
Bernstein e altri come
una delle più grandi arpi-
ste del mondo, ha ricoper-
zione sarà devoluto all’As- Primi eventi della rassegna tra gastronomia, favole di Natale e trampolieri ballerini to il ruolo di prima arpa
sociazione Fabrizio Viez- solista con la Israel Phil-
zer Onlus per le attività Fischio d’inizio oggi per la dei Salumi Tipici della Mar- Future Project» che sostiene occupata da tanti pini colora- harmonic Orchestra dal
della struttura Ceod di rassegna «Vetrina Trevigia- ca Trevigiana, Tutela dei Vi- i bambini ucraini disagiati. ti faranno da cornice ad ini- 1963 al 2000. Nata e cre-
Farra di Soligo. na - La Poesia del Natale», ni del Piave DOC, l’associa- Il bosco delle storie. Musi- ziative e ad animazioni musi- sciuta negli Stati Uniti, si
eventi che animano il centro zione Regionale Produttori ca, animazioni, immagini cali: i cantastorie e una voce è diplomata all’Oberlin
AL COMUNALE storico durante le festività Latte Veneto- A.PRO.LA.V. e per i più piccoli in Piazza del- narrante racconteranno le fa- College e successivamen-
natalizie tra iniziative per Gruppo Pasticceri di Trevi- l’umanesimo Latino, oggi dal- vole natalizie, mentre i bam- te ha compiuto gli studi
Concerto di Bencivenga bambini, degustazioni di pro- so. Il costo dell’ingresso alla le 11 alle 17 e nei prossimi bini potranno suonare per- superiori dell’Università
a favore dell’Advar dotti tipici ed eventi in Piaz-
za dei Signori e nella altre
Loggia, con degustazioni libe-
re, avrà un valore simbolico
weekend. La proposta è cura-
ta dall’associazione «Il Sapo-
cussioni, chitarra, violino,
flauto. Ma c’è anche il teatri-
dell’Illinois e al Mozar-
teum di Salisburgo. Il suo
Sono disponibili gli ulti- piazze (in foto il mercatino di di 2,00 euro per contribuire re della Musica- Centro Cul- no con i burattini e si atten- suono inconfondibile si
mi posti per assistere al Lienz). Il taglio del nastro ve- alla raccolta di fondi devolu- turale Studi Musicali e di de l’arrivo di Babbo Natale può sentire nelle molte re-
concerto di Natale che il ro sarà affidato ai bambini ti all’associazione «Children Espressività». La piazza sarà carico di merendine natura- gistrazioni della Israel
pianista Francesco Benci- che oggi visiteranno il Bosco li. A ogni bambino verrà re- Philharmonic Orchestra
venga terrà al Teatro Co- delle Storie in Piazza dell’U- galato il libro «L’albero a lie- dal 1963 al 2000. Liber è
munale di Treviso merco- manesimo Latino, alle 15.15, to fine». un’insegnante di fama in-
ledì 16 dicembre alle con Roberto De Lorenzi, pre- Danze e acrobazie. Il Tea- ternazionale. Ha insegna-
20.45. Il concerto è dedica- sidente di Promo Treviso e tro Tascabile di Bergamo, in to all’Università di TelA-
to al sostegno delle atti- gli assessori Stefano Bastia- centro storico oggi dalle 17, viv, l’Accademia di Musi-
vità dell’Associazione netto e Vittorio Zanini. porta in città altissimi perso- ca e Danza di Gerusalem-
Advar a favore dei malati Tipico Trevigiano.Le degu- naggi su trampoli, che toc- me, l’Accademia Musicale
terminali. Bencivenpro- stazioni di prodotti tipici del- cheranno i 4 metri d’altezza, di Firenze. Per molti anni
porrà al pubblico composi- la Marca si terranno nell solitari o a coppie, accompa- ha tenuto il corso di inter-
zioni per pianoforte di Loggia dei Cavalieri oggi gnati dalla musica. In Piazza pretazione orchestrale
Franz Schubert (quattro (ore 11- 20), e poi sabato 12-19 dei Signori incanteranno il presso la Scuola di Alto
improvvisi op.142) e di Ro- e domenica 13-20 dicembre. pubblico con danze acrobati- Perfezionamento Musica-
bert Schumann (Studi sin- Le degustazioni vedono la che e pezzi di teatro musica- le a Saluzzo. Ogni anno
fonici op. 13). Chi volesse collaborazione dei consorzi le. «Vetrina trevigiana» pro- tiene corsi di perfeziona-
assistere al concerto chia- di Tutela Radicchio Rosso di porrà altri eventi, tra cui il mento a Firenze per gli
mi la Casa dei gelsi tel. Treviso e Variegato Castel- concerto al pianoforte tra il Amici della Musica. Fra i
0422 358311 prenotando il franco; Tutela del Formag- radicchio, che coprirà piazza suoi allievi vi sono alcuni
proprio posto numerato gio Casatella Trevigiana dei Signori con Nicola Dal dei migliori solisti ed inse-
(il ritiro del biglietto av- Dop, Tutela e Valorizzazione Bo, il 12 dicembre dalle 17. gnanti del mondo. Attual-
viene sempre all’hospice). mente si è ritirata e vive
I biglietti costano da 20,00 sul lago di Como, dove
e 10,00 euro. continua ad insegnare.

q CINECITY via Sile, 8 Tel. 18.30 20.25 22.20 Lo spazio bianco ore 21.15
TREVISO 0422.465500 Cado dalle nubi ore 14.00 16.30 Dorian Gray ore 16.30 19.00
2012 ore 10.45 16.35 19.30 22.25 18.30 20.30 22.30
q CORSO A Christmas Carol (3d) ore 10.45 The Twilight saga - New Moon ore ODERZO
Corso del Popolo Tel. 0422.546416 15.00 16.35 17.30 19.00 20.00 21.30 14.00 16.00 18.00
A Christmas Carol ore 15.30 17.30 22.30 q CRISTALLO
19.30 21.30 Meno male che ci sei ore 18.35 CORNUDA via Garibaldi, 44 tel. 0422.712163
Dorian Gray ore 15.00 17.15 19.30 The Twilight saga - New Moon ore A Christmas Carol ore 14.30 16.30
21.30 10.45 15.00 16.35 17.30 19.00 20.00 q GIOVANNI XXII, 42 18.30 20.15 22.00
A Serious Man ore 15.30 17.30 21.30 22.30 v.le Della Vittoria, 31 - Tel.
19.30 21.30 Planet 51 ore 10.45 14.50 16.45 0423.638108 MARCON
Up (3D) ore 10.45 The Twilight saga - New Moon ore
q EMBASSY A Serious Man ore 15.15 17.30
Largo Altinia Tel. 0422.542624 15.00 17.30 20.30 q UCI
20.00 22.30 via Mattei-Tel. 892.111
La dura verità ore 15.30 19.30 L’isola delle coppie ore 15.15
Cado dalle nubi ore 17.30 21.30 17.35 20.00 22.25 CONEGLIANO Dorian Gray ore 17.00 19.40 22.20
Ninja assassin ore 14.50 18.35 The Twilight saga - New Moon ore
q MULTISALA EDERA q MULTIPLEX MELIES 22.30
Martiri di Belfiore, 2 Tel. 0422.300224 20.30 22.30
L’uomo nero ore 15.10 17.35 20.00 - via Matteotti, 6 - Tel. 0438.418600 Planet 51 ore 18.10 20.15
Il mio amico Eric ore 15.10 17.40 22.25 A Christmas Carol ore 15.10 17.40 2012 ore 18.50 22.15
20.10 22.20 Cado dalle nubi ore 10.45 15.20 20.15 22.40 A Serious Man ore 17.50 20.10
L’uomo nero ore 15.10 17.25 20.00 17.35 20.00 22.30 Dorian Gray ore 15.00 17.30 20.00 22.30 IL TENORE
22.20 La dura verità ore 14.55 16.45 22.30 Cado dalle nubi ore 17.40 20.00
Julie & Julia ore 17.15 22.15 22.20

Matthias Stier canta i lieder


20.35 22.30 Cado dalle nubi ore 15.20 17.45
Segreti di famiglia ore 15.00 22.15 Dorian Gray ore 10.45 15.20 17.40 20.20 22.40 A Christmas Carol (3d) ore 17.30
Gli abbracci spezzati ore 15.00 20.00 22.20 Planet 51 ore 14.50 16.40 19.50 22.10
19.50 2012 ore 18.30 22.00 The Twilight saga - New Moon ore
q CINEMA AURORA The Twilight saga - New Moon ore 18.30 21.30
CASTELFRANCO VENETO 14.40 17.10 19.50 22.30 La dura verità ore 18.20 20.30
Via Venier, 32 22.45 Serata di lieder donani alle 20.45 al Teatro Comunale di
Chiuso q MULTISALA HESPERIA via S. L’uomo nero ore 17.15 20.00 22.45 Treviso: il giovane tenore svizzero Matthias Stier (a destra in
Pio X - Tel. 0423.722084 PIEVE DI SOLIGO Ninja assassin ore 17.20 19.45
PAESE A Cristmas Carol ore 15.00 16.50 22.00
foto), vincitore del 1º premio al Concorso internazionale di
q CARENI musica vocale da camera «Città di Conegliano», si esibirà ac-
18.40 20.30 22.30 A Christmas Carol ore 18.00 20.30
q MULTISALA MANZONI The Twilight saga - New Moon ore Nel paese delle creature selvagge
ore 18.00 22.40 compagnato dalla pianista Raffaella Iozzi. Il programma del-
A Christmas Carol 5ore 16.00 15.00 Cado dalle nubi ore 16.40 19.00
18.00 20.15 22.20 L’uomo che fissa le capre ore Capitalism: A Love Story ore 21.00
21.40
la serata è dedicato al Lied. Il duo eseguirà i celebri Dichter-
A Serious Man ore 17.40 20.10 17.30 19.20 21.10 liebe op. 48 di Schumann, composti nel 1840 su 16 poesie di
22.20 VITTORIO VENETO MOGLIANO Heinrich Heine, tratte dalla raccolta «Lyrisches Intermezzo.»
Cado dalle nubi ore 20.10 22.20 MONTEBELLUNA q VERDI Di Franz Schubert si potranno ascoltare alcuni Lieder. Il pro-
The Twilight saga - Mew Moon q BUSANvia don Bosco 43, tel.
ore 15.15 17.40 q ITALIA - EDEN via Lioni Infoline - Tel. 0438.551699
041.5905024 gramma è completato da alcune canzoni di tre compositori
Up ore 15.15 v.le Della Vittoria, 31 - Tel. A Christmas Carol ore 15.00 17.15 argentini: Alberto Evaristo Ginastera, Carlos Félix Lòpez Bu-
19.30 Chiuso
0423.604575 chardo e Carlos Guastavino. Informazioni per l’acquisto dei
SILEA La prima linea ore 15.15 17.30
L’uomo che fissa le capre ore 19.45 21.30 biglietti: tel. 0422.540480. La biglietteria è aperta domani dalle
20.30 22.25 L’uomo nero ore 16.00 18.45 21.15
A Christmas Carol ore 14.10 16.05 15 alle 18 ed un’ora prima l’inizio dello stesso.
TGCPOM...............07.12.2009.............21:09:16...............FOTOC24

54 MARTEDÍ 8 DICEMBRE 2009 la tribuna

SOS ANIMALI GRAFFITI AL GARAGE


Oliver e Olivia fanno parte Sei cucciolini di piccola ta- Si intitola «Concatenamen-
di una cucciolata di 9 ed han- glia (foto a destra) cercano ti», la mostra di graffiti su te-
no 40 giorni. I volontari del- urgentemente casa. I cani si la dell’artista friulano An-
l’Oipa cercano una famiglia trovano a Roncade. Per infor- drea Style1 Antoni, curata
che li adotti, anche separati, mazioni e adozioni: scodinzo- da Mara Campaner e allesti-
dopo che sono rimasti senza lando@live.it; 335.7411410; ta fino al 3 gennaio 2010 allo
la mamma. Taglia piccola. 334.5335723; 347.1167348, sito spazio Garage Eventi (in fo-
Tel. 339.7760836 (feriali dopo www.fidoamico.it, associazio- to) in corso Vittorio Emanue-
le 19 o sms, no domenica). ne Fidoamico Onlus. le 13 a Conegliano

Mantenete la freddezza necessaria Verso la fine della mattinata farete delle Cercate di evitare qualsiasi tipo di di- Avete diversi progetti in mente e da do-
nel lavoro e potrete risolvere più rapi- conoscenze che susciteranno in voi un scussione sia sul lavoro che in famiglia; mani riceverete la spinta positiva degli
damente i problemi che vi attendono. eccessivo entusiasmo. Frenatevi se non siete decisamente nervosi. Con il passa- astri. Cercate di mettere ordine nelle vo- FARMACIE DI TREVISO
Conservate le energie per altri scopi volete correre incontro ad una delusio- re delle ore ritroverete un certo equili- stre idee portando avanti solo le miglio-
più utili. Un invito. ne. brio. Relax in serata. ri.
TURNO 24 ORE
Comunale
Viale Luzzatti 38/b
0422.260759
Giornata da saper valorizzare bene, fa- Prendete tempo prima di dare una rispo- L’intuito vi aiuterà a concludere affari Perseguite il vostro scopo con molta te-
vorevoli gli accordi; colloqui con perso- sta definitiva ad una proposta che riceve- vantaggiosi e ad ottenere ottimi guada- nacia: vi affermerete se riuscirete ad agi-
ne importanti. La vita affettiva sta ripren- rete in mattinata, anche se già sapete gni. L’incontro casuale con una persona re con un po’ di spregiudicatezza. Per la
dendo slancio. Rapporti congeniali. che l’accetterete. Maggiore compren- molto affascinante sarà molto stimolan- sera cercate di frequentare persone sim- TURNO 8.45-22
Prontezza. sione in amore. te... patiche e stimolanti. Bisetto Trevisin
Via Sant’Angelo 83
0422.400206

Farete degli incontri interessanti nel- Avrete in mano tutti gli elementi neces- Grazie ad un nuovo incarico di lavoro riu- Avete idee molto chiare per affrontare PROVINCIA 24 ORE
l’ambiente di lavoro. Mettete un po’ di or- sari per costruire qualche cosa di davve- scirete a realizzare un considerevole au- bene i vari problemi ed impegni del mo-
dine nei vostri piani. Potete contare sul ro valido. Nel lavoro ricaverete vantaggi mento di stipendio. In famiglia le vostre mento. Non lasciatevi coinvolgere in
sostegno degli astri, non perdete le buo- notevoli. Nel privato raggiungerete l’ar- capacità saranno riconosciute da tutti. chiacchiere che potrebbero solo dan- ODERZO Scotto, via Umber-
ne occasioni. monia più totale. Relax. Potete rilassarvi. neggiarvi.
to I, 28, 0422.712221.
MANSUE’ Carretta, via Ro-
ma 15, 0422.741138.
-TREVISO -CASALE SUL SILE CASTELFRANCO Alla fonte
Mercatini dell’Advar Rivelazioni inquietanti della salute, via Valsugana
Piazzetta A. Moro Cascinale Moro 3/d, 0423.723353.
Oggi ore 9.30-19.30 Sabato 12 dicembre CAERANO SAN MARCO Gia-
comelli, via Montello 21,
Si rinnova l’appuntamento -ORMELLE Libreria Lovat Presentazione del libro «Ri- 0423.650000
con i tradizionali mercatini Ballo liscio degli Assi Venerdì 11 dicembre velazioni inquietanti» (Rifles- ALBAREDO DI VEDELAGO
di Natale dell’Advar: banca- Madonna della Salute sioni Editrice) di Rossana Schiavetto, via Fornace 1,
relle con creazioni artigiana- Oggi ore 20.30 Venerdì alle 18.30 Francesco Fanny Uva, alle 19 in via 0423.451020.
li opera dei volontari dell’as- Jori presenta il libro «Dalla Schiavonia 35-37 al Cascina- PADERNO DEL GRAPPA
sociazione saranno presenti Si chiude a ritmo di ballo li- Liga alla Lega - Storia, movi- le Moro. Sarà presente l’au- Garbuio, via Roma 5, tel.
a Treviso, proposte per ad- scio la sagra della Madonna menti, protagonisti» (Marsi- trice, al termine della serata 0423.53083.
dobbare la casa e per piccoli della Salute, nel Parco Verde lio, 2009). Una ricostruzione sarà offerto un buffet. Il li- NERVESA DELLA BATTA-
regali in occasione delle festi- di Ormelle. L’ampia pista da storica delle frasi salienti e bro è un thriller erotico, do- GLIA Borsi, piazza la Piave
vità, conserve di frutta dolci ballo, in un capannone riscal- dei protagonisti del movi- ve i personaggi impareranno 21, 0422.779024.
e libri. dato, accoglie i ballerini che mento chiamato comune- a farsi strada nella vita, in CONEGLIANO Melati, via
Il ricavato della vendita volteggiano al suono dell’or- mente Carroccio, firmata ad un universo da scoprire, in Cavour 7, 0438.22586.
dei lavori andrà a favore del- chestra Gli Assi. Dalle 18.30 un giornalista-editorialista una realtà che affascina e VITTORIO VENETO Zamper-
l’associazione, che presta as- è aperto il chiosco enogastro- politico del Nordest. L’incon- spaventa allo stesso tempo. lini, via L. Da Ponte 3,
sistenza domiciliare ai mala- nomico. tro è organizzato dal bisetti- 0438.53116.
ti di cancro in fase termina- manale diocesano «La Vita -CASTELFRANCO PIEVE DI SOLIGO Battistel-
le. Ma anche all’hospice Ca- -VILLORBA del Popolo». Tono, voce e chitarra la, piazza Umberto I, 9,
sa dei Gelsi in via Fossagge- Francesco Jori e la Lega Spaghetteria Maya 0438.82371.
ra è aperto un mercatino tut- Giovedì 10 dicembre SANTA LUCIA DI PIAVE Pez-
to l’anno (mercoledì e giove- OGGI A CASIER zè, via Caldemessa 1,
dì ore 15-18 e venerdì 9.30-12). La Spaghetteria - Cozzeria 0438.460126.
ORSAGO Mazza, via Vitto-
Mercatino lungo il fiume Sile
Inoltre si potranno trovare i Maya di Piazza Europa Uni-
biglietti augurali nati dalla ta propone, oltre al tradizio- rio Veneto 2/a, 0438.990301.
collaborazione con il fotogra- nale menù, il sottofondo mu-
fo trevigiano Orio Frassetto. sicale di Francesco Tono, vo-
Appuntamento sul Sile con il Mercatino di Natale ce e chitarra. L’artista di Bol- PRONTO SOCCORSO
-TREVISO organizzato a Casier oggi, lungo l’ansa del fiume che zano ha al suo attivo una plu- VETERINARIO
La montagna disegnata accoglie le bancarelle esclusivamente di commercian- riennale presenza sulle sce-
Casa da Noal ti, artigiani e associazioni di volontariato che opera- ne musicali dell’Alto Adige
Ultimo giorno no nel comune di Casier. Il mercatino, aperto dalle 9 dove propone intrattenimen- Guardia veterinaria per pic-
alle 19, è inserito nel cartellone «Aspettando il Nata- to in locali e teatri (ad agosto coli animali
Ultimo giorno per visitare la le», la rassegna organizzata dal Comune di Casier che ha partecipato all’apertura Ospedale San Francesco a
mostra «La montagna dise- per la prima volta coordina un ricco calendario di del concerto altoatesino dei Castagnole di Paese
gnata», organizzata dal Club eventi in vista delle prossime festività di fine anno. Ricchi e Poveri). Nella Mar- tel. 0422.450288
Alpino Italiano sezione di Oggi, inoltre, dalle 15 alle 16, nella sede del Centro fa- ca è stato ospite della serata
Treviso, in occasione del suo miglie, gli Amici della Biblioteca leggeranno favole di chiusura della Festa della
centenario di fondazione, sul Natale, mentre il gruppo Giramondo proporrà Birra a Castelminio. In reper-
con la collaborazione della una performance dedicata ai bambini. Dalle 16 alle torio De André, Guccini, Li-
Soprintendenza ai Beni Arti- 17 ci si potrà scaldare con cioccolato in tazza e vin gabue, De Gregori, Rino Gae-
stici del Veneto e la Fonda- brulé, infine dalle 17.30 si potrà degustare una golosa tano, Equipe 84, Dick Dick,
zione Mazzotti. specialità, la sorpresa al radicchio. Nomadi e country western.
Prenotazioni 0423/498905.

Fisarmonica russa e l’Ensemble Vivaldi Fabrica al Victoria & Albert Museum di Londra
Concerto di Natale a Conegliano con il solista Oleg Vereshchagin Due le installazioni ospitate nella mostra su arte e design digitale
Concerto di Natale con l’Ensemble Vivaldi Fabrica, centro per la ricerca sulla comuni-
de «I Solisti Veneti», in collaborazione con cazione di Benetton, partecipa con due instal-
l’Università degli adulti e anziani e Banco De- lazioni a «Decode: Digital Design Sensa-
sio Veneto, sabato 12 dicembre alle 20.15 nel tions», evento sul meglio dell’arte e del desi-
Duomo di Conegliano. All’evento con l’En- gn digitale contemporanei, che s’inaugura og-
semble strumentale - tutte prime parti soli- gi al Victoria & Albert Museum di Londra.
ste dell’orchestra veneta diretta da Claudio La prima è Venetian Mirror, tecnologia digi-
Scimone (che celebra il 50º della fondazione) tale contemporanea abbinata all’arte del ve-
- partecipa un artista eccezionale: il fisarmo- tro veneziano. Quando il visitatore si avvici-
nicista russo Oleg Vereshchagin, che ha nobi- na all’installazione, la sua immagine non ap-
litato lo strumento della tradizione popolare pare subito nello specchio. Solo quando è im-
russa, affrontando con essa pagine fra le più mobile, essa diventa lentamente visibile. Un
alte della storia della musica, personalemnte progetto firmato da Andy Cameron e Sam Ba-
trascritte da Vereshchagin per fisarmonica. ron, con Oriol Ferrer Mesia, Goncalo Cam-
Il repertorio del concerto di sabato attraver- pos e Dave Towey. Exquisite Clock è un orolo-
sa ben tre secoli di grande musica, dal Sette- gio composto di numeri ricavati dalla vita di
cento ad oggi, accostate alle più celebri pagi- ogni giorno - visti, fotografati e caricati sull’o-
ne scritte per il Natale. Biglietti: a Coneglia- monimo sito 2.0 da persone di tutto il mondo.
no alla Libreria Quartiere Latino telefono Costruito attorno ad un database online, è an-
0438.411989 e Libreria Canova tel. 0438.31889;