Sei sulla pagina 1di 2

Tessuti muscolari

Muscoli scheletrici
Sono muscoli scheletrici che permettono il movimento
È collegato allo scheletro attraverso i tendini
Fatto di diversi strati tra cui muscoli, insieme di muscoli, fasci, fibre muscolari ...
Il colore deriva dai colori delle fibre rosse e bianche e dalla concentrazione di emoglobina che
possiedono
Sono governate da impulsi nervosi che hanno origine nel cervello e per questo sono muscoli
volontari.

Muscoli lisci
Muscoli involontari che operano indipendentemente dal pensiero
È immune a stiramenti
Sono involontari perché questo permette di pensare al uomo altrimenti non si avrebbe il tempo per
farlo.

Muscolo cardiaco
Non si stanca
È il più duraturi muscoli di ogni organismo
Involontario
Le cellule muscolari cardiache sono ramificate e unite da particolari giunzioni detti dischi intercalari

Tessuto muscolare striato


Non tutti i muscoli striati funzionano al 100 % volontari
Le cellule muscolari sono dette fibre muscolari raggiungono i 30 cm sono unite tra loro grazie al
tessuto connettivo.
Endorisio circonda la singola fibra muscolare, perimisio si forma attorno a vari fasci di fibre,
l'epimisio riveste l intero muscolo

Organizzazione delle fibre muscolari


Il sarcolemma è una membrana plasmatica
Dal sarcolemma partono i tuboli che penetrano all interno di ogni fibra.
Il citoplasma è detto sarcoplasma.

Miofibrille si dividono a seconda dei filamenti proteici


Sottili se molecole di actina
Spesse se molecole di miosina

Miosina

Actina
Tropomiosina blocca il collegamento tra actina e miosina
Troponina tiene a posto i nastri di tropomiosina

Sarcomero
È costituito dalla disposizione ordinante di actina e miosina

Motoneuroni
A contatto con un muscolo scheletrico si suddivide in diramazioni terminali

La placca motrice è la regione di sarcolemma vicina al terminale assonico mentre lo spazio tra un
terminale assonico e il sarcolemma è chiamata fessura sinaptica
Giunzione neuro muscolare
La sinapsi che si forma tra i terminali assonico e la placca motrice di una fibra muscolare

La contrazione muscolare giunzione neuro muscolare

L unità motoria è costituita da motoneurone, assone e fibre muscolari

I muscoli si dividono in muscoli di minore è maggiore importanza


Questa distinzione viene fatta sulla base della frequenza con cui vengono utilizzati

-Si oscilla sempre purché si rimanga nel baricentro quando si esce da questo si cade o si recupera
la posizione muovendo le gambe
-ma Michela jackson
-è morto.

Scosse che se si conseguono velocemente portano ad un aumento di tensione

I principali muscoli scheletrici


Contrazione isotonica tensione sviluppata dal muscolo rimane costante mentre il muscolo cambia
la sua lunghezza
Contrazione isometrica la tensione generata non basta per superare