Sei sulla pagina 1di 3

PAESE :Italia AUTORE :Bonita Cleri

PAGINE :24
SUPERFICIE :49 %

14 novembre 2019 - Edizione Pesaro

Pala del ’500 sparita:


la Cleri risolve il mistero
La storica dell’arte ha fatto ricerche per anni: alla fine l’ha ritrovata
Anticamente l’opera era conservata a Gubbio. Ora è in restauro
me da me proposto nella mono- (Parigi e New York) vendendo cir-
URBINO grafia I Nardini. Una dinastia di ca cento dipinti in America spac-
di Bonita Cleri * pittori tra Marche, Umbria e Ro- ciandoli per opere del Rinasci-
ma edita nel 2017). mento. Nell’ottobre del 1936 la ta-
na buona notizia per la Non si conosce l’anno nel quale vola è a Parigi in vendita dagli an-

U storia dell’arte marchi-


giana: un dipinto su ta-
vola di inizio Cinquecento, cono-
l’opera eugubina fu incamerata tiquari M. e S. Stora; occorre
dalla raccolta Ranghiasci, certa- tendere due decenni per trovarla
at-

sul mercato presso la Galleria


sciuto solo attraverso fotografie mente dopo il 1813: alla morte
dell’ultimo erede fu stilato l’in- Charpentier battuta l’11 giugno
in bianco e nero e scomparso ne-
ventario completo dei beni della 1954 rimanendo però invenduta:
gli anni Cinquanta del Novecen-
famiglia tra il 17 settembre 1877 e la casa d’aste la riproponeva il 3
to, è tornato in Italia dando un
contributo alla ricomposizione di il 31 gennaio 1878, ad effettuare dicembre 1959 ed in questa occa-
un tessuto culturale in parte la stima dei dipinti e gli oggetti sione fu acquistata per settecen-
strappato tra Otto e Novecento, d’arte presenti nelle camere del tomila franchi; pochi anni dopo
anche per le vendite di opere an- palazzo fu chiamato Luigi Carat- la Galleria falliva per cui non è sta-
date a incrementare raccolte ita- toli. Nel piano nobile era conser- to possibile accedere al suo ar-
liane e straniere. vata la Galleria composta di 505 chivio, pertanto da allora se ne
Nella collezione Ranghiasci di opere distribuite in dodici sale fa- erano perdute le tracce.
Gubbio era conservato il dipinto centi parte di due appartamenti La conoscenza del dipinto era
su tavola raffigurante la Madon- contigui messi in vendita e docu- documentata da due fotografie:
na con Bambino e i santi Bernar- mentati dal catalogo d’asta redat-
una nella collezione Zeri dell’Uni-
dino da Siena e Antonio da Pado- to nel 1882: il nostro dipinto era
versità di Bologna, proveniente
va proveniente dalla locale chie- siglato al numero 355.
Come si legge in un appunto die- dall’archivio Gnoli che l’aveva
sa di san Francesco, come si ap-
pubblicata in una guida su Gub-
prende da un testo manoscritto tro una fotografia conservata nel-
la Fondazione Zeri antecedente il bio, l’altra nella Fondazione Lon-
redatto tra il 1810 e il 1813 che la
ghi di Firenze tratta dal catalogo
indica in loco: esso è firmato dal 1920 dello storico dell’arte Um-
pittore marchigiano Girolamo berto Gnoli, si apprende che il di- d’asta parigino.
Nardini e datato al 1510. pinto era confluito nella raccolta Sarà fatto anche il restauro della
Girolamo ha fatto parte di una di- Barbi avendo il marchese Adolfo pala ben conservata ma necessa-
sposato Matilde Ranghiasci, nel ria di una pulitura che le restitui-
nastia di pittori iniziando a lavora-
1914 Egidio Calzini cita la tavola sca brillantezza: Federico Zeri
re assieme ai fratelli Dionisio e
indicandola già conservata in ca- aveva descritto Girolamo Nardini
Giacomo, realizzando diverse
sa del Barbi, affermando però“pittore da sacrestie”, definizio-
opere, l’analisi diretta del dipinto
permette di confermare l’attribu- che ne era ignota la collocazio- ne forse poco generosa smorza-
zione della Pietà, datata 1512 e ne. Anche se non se ne conosce ta ora anche attraverso la cono-
l’anno si sa che venne acquistata scenza diretta di quest’opera.
non firmata, presente nella chie- da Leo Nardus, di origine olande- * storica dell’arte
sa di san Francesco di Sant’Ange- se, pittore e falsario, il quale con © RIPRODUZIONE RISERVATA

lo in Vado, suo paese natale (co- il figlio aveva aperto due gallerie

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Bonita Cleri
PAGINE :24
SUPERFICIE :49 %

14 novembre 2019 - Edizione Pesaro

GIROLAMO NARDINI

L’autore l’ha realizzata


nel 1510 per la chiesa
eugubina di san
Francesco. La proprietà
è di un privato

Bonita Cleri

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Bonita Cleri
PAGINE :24
SUPERFICIE :49 %

14 novembre 2019 - Edizione Pesaro

CAGLI E URBANIA

La Madonna con Bambino e i santi Bernardino da Siena e Antonio da Padova

Tutti i diritti riservati

Interessi correlati