Sei sulla pagina 1di 12

MyOpenLab

Guida per l'utente


Indice
1. Installazione di MyOpenLab
2. Descrizione di base dell'ambiente
3. Pannello dei circuiti
4. Librerie di elementi: pannello dei circuiti
5. Pannello di visualizzazione
6. Librerie di elementi: pannello di visualizzazione
7. Aiuto
8. Organizzazione dei file dell'applicazione:
9. Creazione di sottomodelli di macchine virtuali
10. Creazione di nuovi elementi per le librerie MyOpenLab
11. Protezione e personalizzazione del nostro lavoro
12. Stampa e monitoraggio dell'esecuzione di una simulazione VM
13. Altre opzioni e informazioni

1
1. Installazione di MyOpenLab
Per avere l'applicazione nella sua ultima versione è necessario consultare l'indirizzo di Internet
http://myopenlab.de (pagina originale in tedesco) in cui verrà scaricato il file di installazione
corrispondente. Una volta decompresso il file scaricato dal sito Web corrispondente all'aspetto della
struttura del file che viene creato è quello mostrato nella figura.

È possibile distinguere le cartelle in cui si trovano i progetti (che


contengono le applicazioni VM di esempio) e la cartella "Elements" che
contiene le librerie di entrambi i Circuit Panel dal pannello frontale. I file
bat sono quelli che avviano l'applicazione, prendendo in conto che "inizia
con JDK.bat" è quello che avvia l'applicazione permettendo la possibilità di
compilazioni di codice java. Quando avvieremo l'applicazione per la prima
volta, ci chiederà che selezioniamo la lingua e anche il luogo (cartella) in
dove vogliamo i nuovi elementi di libreria che possiamo creare. Non
dobbiamo dimenticare che in ogni caso l'applicazioneM yOpenLab richiede
di avere almeno il tempo di esecuzione di java “jre-6u1-windows-i586-p” o
l'applicazione completa “jdk- 6u1-windows-i586-p ”se vogliamo fare
compilazioni di codice

La figura seguente mostra la finestra delle informazioni dell'applicazione in cui Siamo in grado di
trovare informazioni importanti sugli strumenti utilizzati,

2
2. Descrizione di base dell'ambiente
MyOpenLab è un ambiente orientato alla simulazione di circuiti e sistemi con un ampio campo di
applicazioni. Le sue caratteristiche più importanti sono:

 Facilità d'uso
 Ampia libreria di funzioni sia per la gestione di segnali analogici che digitali.
 Trattamento dei tipi di dati e operazioni con questi.
 Implementazione di applicazioni mediante l'uso di blocchi funzionali
 Schermate di visualizzazione facili da creare che raccolgono lo stato di variabili ed eventi di
simulazione.
 Possibilità di espandere la sua libreria di componenti
 Possibilità di creare sottomodelli che possono essere incapsulati a turno
All'interno degli strumenti di strumentazione virtuale (VI Virtual Instruments) è lo strumento è un
esempio di semplicità e potenza allo stesso tempo. Le applicazioni create con MyOpenlab sono
chiamate VM (Visual Modeling).
Ogni applicazione è composta da due parti distinte:
Circuito (pannello dei circuiti)
Pannello display (pannello frontale)
Il circuito sarà l'insieme di funzioni e / o operatori che convenientemente collegato risponde a una
funzionalità correlata a un circuito elettronico o a tipo di sistema. Questo set di funzioni viene
modificato nel pannello corrispondente di modifica dei circuiti, che appare nella scheda denominata
"Pannello dei circuiti".
La parte del pannello di visualizzazione anteriore sarà quella visualizzata nella scheda etichettato
con "Pannello frontale" su cui verranno posizionati gli oggetti di visualizzazione il grafico associato
alle variabili del circuito consentirà la visualizzazione di evoluzione della simulazione.
Nella Figura 3 vediamo l'aspetto dello schermo una volta avviata l'applicazione e Carica un
esempio. In esso possiamo facilmente distinguere le seguenti parti:

3
Le parti più importanti in cui è suddivisa la schermata principale di MyopenLab
sono:

Area dei componenti: dove


vengono visualizzate le librerie del pannello
attive (Pannello dei circuiti o pannello frontale).
si tratta di È possibile sfogliare le librerie
premendo sulle icone che rappresentano il
cartelle in cui sono diversi elementi. Fig. 4

4
Area delle proprietà dei componenti:
In questa finestra appare una finestra con il
proprietà dell'oggetto o funzione che
puntiamo. Fig. 5

Area del progetto Dov'è il albero delle cartelle e


file Applicazioni VM Fig.6

Pannello del circuito: è quello in cui progettiamo il circuito ed eseguiamo il cablaggio di tutti i
componenti che uniscono input e output. Fig. 7

5
Pannello frontale: è quello su cui sono depositati gli oggetti che verranno mostrati. risultati o da
quali valori verranno raccolti nella simulazione. Fig.8

Vediamo che alcuni elementi sono mostrati nei due pannelli. Esattamente quelli che abbiamo preso
dalle librerie di oggetti di visualizzazione. Questo è il caso di Potenziometri “Zoom X” e “Zoom Y”
che appaiono sul circuito stampato e sul pannello frontale come i controlli "Frequenza" e
"Ampiezza". Barra dei pulsanti: questa barra contiene i pulsanti associati alla maggior parte delle
funzioni importante di MyOpenLab. Figura 9

Vediamo che da sinistra a destra i pulsanti sono usati per:

Crea nuovo progetto: nuovo Avvia la simulazione in


progetto modalità debug: avvia VM
(Modalità debug)
Apri un Progetto già creato: Termina la simulazione:
Apri Progetto termina VM
Salvare il file VM attualmente
Ferma la simulazione: ferma
in fase di modifica: Registra
la VM
VM
Annulla l'ultima azione: Continua la simulazione:
Annulla continua VM

6
Ripristina l'azione annullata: Eseguire la simulazione passo
ripristina dopo passo
Aggiorna dati VM attivi: Finestra grafica numerica di
aggiornamento VM esempio
Imposta opzioni: Opzioni Finestra grafica digitale di
esempio
Permette di definire e / o
Finestra della tabella dei dati
modificare variabili: Definisci
di esempio
variabili
Mostra finestra con
informazioni sui colori del Console di output dei dati di
linee dati: legenda colori tipi esempio
di dati
Mostra finestra con
Avvia la simulazione: avvia la
informazioni sul programma:
VM
informazioni
Regola il tempo di simulazione

3. Pannello dei circuiti


Il pannello dei circuiti è l'area di lavoro in cui ciascuno dei elementi delle diverse librerie che
utilizzeremo nel nostro progetto. Figura 10

I componenti una volta posizionati su quest'area sono pronti per essere uniti l'un l'altro usando il
mouse. Basta portare il puntatore del mouse su un terminale di input o output di un componente per
visualizzare un'etichetta che identifica il nome del file e tra parentesi il tipo di dati che supporta (se
si tratta di una voce) o che fornisce (se si tratta di un'uscita). Figura 11

Possiamo anche abilitare la cosiddetta finestra del componente dal menu


7
Menu a discesa "Finestra"

Selezione di un componente
Gli elementi vengono selezionati dall'area della libreria situata in alto a sinistra dello schermo. È
possibile accedere alle librerie facendo clic sulle cartelle e una volta individuate l'elemento di cui
abbiamo bisogno, premi con il tasto sinistro e selezionalo, quindi andiamo nell'area di lavoro del
pannello e premiamo di nuovo con il tasto sinistro L'elemento che viene posizionato. Possiamo
spostarlo se vogliamo semplicemente tenendo premuto il pulsante sinistro e spostando il mouse.
Nella Figura 12 vediamo il componente Contatore accanto alla relativa finestra del componente e al
suo finestra delle proprietà. Si noti che questo componente supporta solo dati booleani e il valore
restituito è dbl numerico. È molto importante esaminare i colori delle linee di input e output di i
componenti perché a seconda del colore e del tipo (continuo o punteggiato) è possibile scoprire la
sua natura (vedi figura 13).

Alcuni componenti posizionati sul pannello Display verranno visualizzati in Modo automatico in
questo pannello. Ad esempio il pulsante OK, l'interruttore e il visualizzazione. Nel pannello display
la connessione di componenti per cui i componenti di input / output di questo pannello devono
appare nel pannello dei circuiti per essere collegato all'ingresso o all'uscita di conseguenza.

8
Eliminazione di una connessione
Se vogliamo cancellare una connessione, contrassegniamo con il mouse su di essa e quindi con
Tasto CANC o nel menu Modifica-> Taglia la connessione viene eliminata. Figura 14

Posizionamento di un nodo di giunzione o di giunzione


Se vogliamo fare un nodo per essere in grado di ricavare una connessione a due componenti basta
posizionare il mouse sulla linea di connessione e premere il tasto destro apparirà un menu dal quale
selezioneremo per aggiungere il nodo. Figura 15

Connessione componente
Per stabilire la connessione tra i componenti, è sufficiente contrassegnare l'output con un clic di
tasto sinistro e quindi segnare sulla voce corrispondente del componente selezionato. Figura 16

Dobbiamo sempre collegare un'uscita a un input o l'uscita di un nodo a a ingresso. L'etichetta che
appare On / Off è indicativa del terminale di ingresso.

Per eliminare i componenti


Per eliminare uno o più componenti o un'intera area, selezionare semplicemente l'area o componenti
con il mouse e quindi quando l'area viene mostrata nel video evidenziato si preme il tasto CANC
sulla tastiera o l'opzione "Taglia" è selezionata dal menu Modifica. Nell'edizione è possibile
contrassegnare le cifre dei componenti e copiarle e incollarle modo in cui possiamo rendere
l'edizione più rapidamente. Figura 17

Copia e incolla componenti o intere aree.


Se vogliamo duplicare un'area o un componente, selezionare semplicemente l'area o il componente
e seleziona il menu Modifica l'opzione "Copia" e quindi l'opzione "Incolla". Non lo so Si dovrebbe
dimenticare che quando si incolla l'area o il componente copiato sull'originale viene incollato.

9
L'operazione di copia può essere eseguita con i tasti CTRL + C e l'operazione incolla con CTRL +
V.

Posizionamento di un elemento SubVM nell'area di lavoro del pannello dei


circuiti.
Quando vogliamo posizionare un componente SubVM nell'area di lavoro, è sufficiente lo
trascineremo dall'area dei progetti (selezionandone il nome) e lo trascineremo su il tuo posto Questo
può essere fatto fintanto che l'elemento secondario si trova nella stessa cartella di progetto che la
VM che stiamo modificando.

Finestra dei componenti


Tramite la corrispondente opzione di menu possiamo creare la struttura di componente che
selezioniamo. Menu Finestra -> Finestra componenti. In questo la finestra mostra gli ingressi e le
uscite indicando in ognuno il suo nome e tra tra parentesi il tipo di dati. Figura 18

Menu contestuale sul componente


Essere su un componente premendo il tasto destro del mouse questo appare menu. Figura 19

Da questo menu è possibile richiamare anche il file della guida del componente modificalo Allo
stesso modo, dall'opzione "Editor codice" possiamo modificare il Codice Java del componente e
modificarlo se lo si desidera. Questa possibilità lo rende MyOpenLab uno strumento assolutamente
flessibile e aperto

4. Librerie di elementi: pannello dei circuiti

10
Librerie di elementi "Logic Panel"

Elementi di decorazione

Operatori digitali

Operatori numerici

Trattamento del personaggio

11
12