Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R 19a giornata DOMENICA 17 DICEMBRE 2017 LA GAZZETTA SPORTIVA 25

Palermo CLASSIFICA

prove di fuga
SQUADRE PT PARTITE RETI
G V N P F S
PALERMO 35 19 9 8 2 26 16
BARI 32 19 10 2 7 33 26
PARMA 31 19 9 4 6 27 17
FROSINONE 31 19 7 10 2 31 23

Sale a +3
EMPOLI 30 19 8 6 5 37 29
CITTADELLA 28 18 8 4 6 29 22
CREMONESE 28 19 6 10 3 27 20
VENEZIA 28 19 6 10 3 21 17
SALERNITANA 26 19 5 11 3 29 26

ma che fatica
SPEZIA 26 19 7 5 7 21 20
CARPI 25 19 6 7 6 17 23
NOVARA 23 18 6 5 7 22 21
PERUGIA 23 19 6 5 8 32 31
AVELLINO 22 19 5 7 7 27 30
CESENA 22 19 5 7 7 31 38
BRESCIA 21 18 5 6 7 17 20

1Rigore dubbio (poi sbagliato)


PESCARA 21 18 5 6 7 30 36
ENTELLA 21 19 4 9 6 23 27
FOGGIA 19 19 4 7 8 29 39

per i rosanero, negato uno netto TERNANA


PRO VERCELLI
18
18
19
19
2
4
12
6
5
9
27
22
33
31

alla Ternana. Rispoli decisivo


ASCOLI 16 19 3 7 9 17 30

SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI

Antonino La Gumina, 21 anni, cerca di trattenere Andrea Rispoli, 29, dopo il gol decisivo LAPRESSE
20 GIORNATA

LE PAGELLE di G.IM. Gaetano Imparato


chesci si presenta col 4231 sa su cross di Tremolada.
(non 3412), quindi con Za
MERCOLED 20 DICEMBREore 20.30
VENEZIA-CREMONESE
GIOVED 21 DICEMBRE ore 20.30
INVIATO A PALERMO non esterno, Tiscione titolare e BOLLICINE Non una gara ba ASCOLI-PESCARA
TRAJKOVSKI IN CRESCITA, STRUNA SPAZZA per un po in parttime con nale, e meno che mai ripresa BARI-PARMA

I
l sabato da partita doppia Finotto, terminale degli attac da sbadigli. Coronado sbaglia
TREMOLADA C SEMPRE, FINOTTO TOSTO per il Palermo porta un pa chi. Ma il progetto tattico um il rigore (10), il Palermo si ar
CESENA-PALERMO
CITTADELLA-CARPI
ri in mattinata (in Tribuna bro cade in un amen: prima il rabbia e manda La Gumina vi EMPOLI-BRESCIA
FROSINONE-ENTELLA
le) e la vittoria strappata con i gol lampo, stupendo, con Ri cino al gol tre volte (dal 14 al
PALERMO 6,5 TERNANA 6,5 denti nel pomeriggio, al Barbe spoli versione Orient express 17), poi cala. Pochesci osa in
NOVARA-PERUGIA
SALERNITANA-FOGGIA
ra. Tre punti sofferti, ma per (ruba palla a destra, scatta ve serendo Montalto e tramuta il SPEZIA-AVELLINO
IL MIGLIORE IL MIGLIORE mettono a Tedino di portare a locissimo dando 4231 in un 3 TERNANA-PRO VERCELLI
ANDREA ALESSANDRO +3 il vantaggio su chi insegue. a Defendi un me 331 avanzando
RISPOLI PLIZZARI
Se il presidente della sezione tro e saltando Si SFORTUNA in pianta stabile MARCATORI
7 7 fallimentare, DAntoni, pu far gnorini prima Signorini e un esterno di di 14 RETI Caputo (2, Empoli).
13 RETI Galano (1, Bari).
ricorso alla ...Var (nomina tre del rasoterra fesa. Il Palermo
gol), poi il fron Gasparetto si
12 RETI Pettinari (Pescara).
Il primo tempo suo monopolio, il Il rigore respinto a Coronado, una periti per studiare i bilanci del sadegua, difen 10 RETI Nestorovski (2, Palermo); Di
gol da scattista consumato. Poi paratissima sempre sul brasiliano e Palermo), il povero arbitro tale dei due di scontrano e de, la Ternana Carmine (2, Perugia).
serve palloni e cross doroa. Cala poi sbarra la porta a La Gumina: Martinelli non pu altrettanto fensori. Pochesci finiscono in ospedale sfiora il pari con 9 RETI Caracciolo (1, Brescia);
Donnarumma (2, Empoli).
come tutti nella ripresa, ma come con il Parma, si conferma il e alla fine concede un rigore un mago dei Tremolada (pu 8 RETI Jallow (Cesena); Mazzeo (4,
nemmeno una sbavatura in difesa. migliore molto dubbio ai rosanero nella cambi in corsa, Partita faticosa: nizione al 29) si Foggia).
7 RETI Improta (1, Bari); Han (Perugia);
ripresa (fallo di Zanon su La (dentro Vitiello vede negato il
e Favalli con la squadra di
POSAVEC 6,5 Regge bene lurto, VALJENT 6,5 Parte esterno, diviene Montalto (1, Ternana).
due parate difficili. centrale, spicca su tutti nel reparto. Gumina fuori area, cade den penalty (35) e 6 RETI Ardemagni (1) e Castaldo (3,
CIONEK 6 Rischia il rigore, alzando GASPARETTO s.v. Nove minuti, poi tro, sul tiro Plizzeri respinge su Valjent spostato Pochesci fermata tenta con i tiri di Avellino); Ciano e D. Ciofani (Frosinone);
Insigne (Parma); Bocalon e Sprocati
il gomito, unica pecca in una gara la testata. Coronado), ma soprattutto ne centrale), ma il dopo 7 pari di fila Paolucci river (Salernitana).
da lottatore. FAVALLI 6 Entra e duella con ga un rigore netto a Pochesci a Palermo allunga sandosi in massa 5 RETI Favilli (1, Ascoli); Malcore e
STRUNA 6,5 Spazza, ragiona, Aleesami sulla fascia destra. Mbakogu (Carpi); Kouame e Litteri
anticipa e imposta. Prezioso anche SIGNORINI 5 Prima della testata,
10 dalla fine (cross di Carret il predominio (Coronado chia nella meta campo siciliana. (Cittadella); La Mantia (Entella); Beretta
per il senso di posizione. Rispoli se lera bevuto sul gol ta, palla sul braccio largo di ma alla paratona Plizzari) con Murawski alza barriere per Te (Foggia); Da Cruz (Novara); Calaio (2,
Cionek, in scivolata). Svista Rispoli letale (cross, Trajkovski dino, un accenno di possesso Parma); Capone (Pescara); Firenze (1,
BELLUSCI 6 Si perde Finotto, poi VITIELLO 6,5 Pomeriggio da ex, Pro Vercelli); Tremolada (Ternana);
puntuale. con applausi e poche sbavature. pesantissima, ai danni duna di testa sfiora il raddoppio). palla allevia la pressione ospi Zigoni (Venezia).
GNAHOR 6 Lunico che sa ZANON 6 Commette il fallo su La Ternana che dopo soli 9 si ri Commette una leggerezza, il te, i tre fischi sono una libera 4 RETI Laribi (Cesena); Salvi (Cittadella);
addormentare gara, palla e gioco. Gumina causando il rigore Brighenti, Mokulu e Paulinho (1,
trovata mezza difesa traspor Palermo, arretra il baricentro, zione per il Barbera. La Terna Cremonese); De Luca e Troiano (4,
(Dawidowicz s.v.) generoso. Il gol del Palermo poi
JAJALO 6 Lavoro doppio, anche in nasce nelle sue zolle.
tata, a sirene spiegate, dal pra lascia fare, gli ultimi 15 sono na esce a testa alta ma la classi Entella); Chirico (Foggia); Dionisi (1,
to verde allOspedale: palla a umbri: Paolucci al volo impe fica da brividi per la sconfitta Frosinone); Buonaiuto (Perugia); Benali
chiusura in aiuto di Coronado. PAOLUCCI 6 Rifinisce, tesse tele e (2) e Brugman (Pescara); Castiglia e
CORONADO 5,5 Mezzo voto sfuma giocate, provandoci dalla distanza. campanile, Signorini e Gaspa gna Posavec, Finotto spalle alla dopo 7 pari di fila. Morra (Pro Vercelli); Rodriguez
per il rigore, ma i tiri al veleno non DEFENDI 5 Perde la palla a met retto saltano insieme, da soli, porta di testa colpisce la traver RIPRODUZIONE RISERVATA (Salernitana); Granoche (Spezia).
mancano. campo che diviene lunico gol, e colpendo poco il pallone ma
MURAWSKI 6 C da alzare rincorre invano Rispoli. Poco altro. molto la testa dellaltro, caden
barricate, e combatte.
ALEESAMI 6,5 Due cross al bacio,
TISCIONE 5,5 Il palermitano soffre
lemozione, da esterno e poi al
do a terra sanguinanti ed esa PALERMO 1 0 TERNANA Fallimento Palermo
bel duello con gli esterni di centro in attacco. nimi. In teoria giocata comica,
Pochesci. MONTALTO 6 Si fa notare nel in pratica ha fatto temere il PRIMO TEMPO 1-0 MARCATORE Rispoli al 3 p.t. Il giudice decide
TRAJKOVSKI 6,5 Cresce, senza
sosta: due quasi gol e buona
momento dellassalto.
TREMOLADA 6,5 Gran punizione
peggio. rinvio di 50 giorni
PALERMO (3-5-2) Posavec; Cionek, TERNANA (4-2-3-1) Plizzari; Valjent,
inventiva sulla trequarti. che sfiora il palo, sempre nelle SVOLTA Sviste arbitrali a parte, Struna, Bellusci; Rispoli, Gnahor Gasparetto (dal 14 p.t. Favalli), PALERMO (g.l.) Rinviata la
LA GUMINA 6,5 Parte male, punge azioni offensive pi pericolose. sebbene pesantissime, il Paler (dal 44 s.t. Dawidowicz), Jajalo, Signorini (dal 14 p.t. Vitiello) Zanon; decisione del giudice sullistanza
nella ripresa, sfiora la rete due volte CARRETTA 6 Cross al veleno e Coronado (dal 29 s.t. Murawski), Paolucci, Defendi; Tiscione (dall11
e guadagna il rigore. polemiche, cambia lato, meglio a mo ha sofferto ma non ha de di fallimento del Palermo. Il
Aleesami; Trajkovski, La Gumina (dal s.t. Montalto), Tremolada, Carretta;
(Embalo s.v.) destra. meritato per una vittoria frutto 35 s.t. Embalo). Finotto.
collegio presieduto da Giovanni
ALL TEDINO 6,5 Non bello ma FINOTTO 6,5 Prende la traversa di dun gol lampo, bellissimo, as PANCHINA Maniero, Pomini, PANCHINA Bleve, Angiulli, Varone, DAntoni ha disposto la nomina
cinico il Palermo. Ma il suo merito testa, il pi tosto in avanti, sfiora gol semblato tutto da Rispoli, Accardi, Fiordilino, Szyminski, Candellone, Albadoro, Ferretti, di 3 periti che avranno 50 giorni
maggiore - senza Nestorovski - di e giocata ad effetto. quando la difesa ternana era Monachello. Bombagi, Bordin. per esaminare le carte della
far maturare anche La Gumina e ALL POCHESCI 6,5 Complimenti ancora integra. Tedino ripro ALLENATORE Tedino ALLENATORE Pochesci Procura e le memorie difensive.
Trajkovski. per come tampona lemergenza.
pone il due con in attacco Poi passeranno altri 20 giorni
MARTINELLI Non convince su due rigori: quello concesso (TrajkovskiLa Gumina, con per le possibili osservazioni
4,5 al Palermo (e sprecato) dubbio: fallo, netto, fuori area, La Coronado in mediana a spazia delle due parti. Il presidente
Gumina cade sulla linea e poi in area. Ma appare invece re dove vuole), ma il Palermo rosanero Giammarva:
evidente il braccio largo di Cionek su cross a 10 dalla fine. esonda soprattutto dal lato, NOTE paganti 3.451, incasso nc; abbonati 2.063, quota n.c. Tiri in porta 6-5 Possiamo dimostrare la
BORZOM 5 - CIPRESSA 5 dove Rispoli irresistibile. Po (con 1 traversa). Tiri fuori 7-4. In fuorigioco 0-1. Angoli 10-5. Rec.: p.t. 4, s.t. 4. trasparenza dei nostri conti.

IL CASO

Tacopina: Mai aggredito nessuno, ho difeso Scibilia


1Il presidente del Venezia e la tensione nel a nessuno, come ho letto, non
lho mai fatto in vita mia. Sono
stato un seguito negli spoglia
toi. E venuto da noi il presi
del Venezia, Dante Scibilia. Al
leccessiva esultanza di Franco
finale col Foggia: Il d.g. era finito a terra intervenuto a difendere il di
rettore generale Dante Scibilia
dente Fares a porgerci le scuse
per quanto accaduto. Gli ho ri
Sannella c stata la reazione
del presidente Tacopina con
Sannella: Troppa gioia, nessuna rissa che era stato spintonato senza sposto che le accettavo, ma ho Fedele Sannella (fratello di
alcun motivo alle spalle da anche aggiunto che al Penzo Franco) impegnato a riportare
come societ, poi un commen Sannella cadendo nella fila in non avrei mai permesso un fat la calma. Il tutto accaduto in
Michele Contessa to fiume pochi attimi prima di feriore rispetto a quella dove to del genere tra dirigenti. tribuna donore, al fianco del
Emanuele Losapio salire a Bari sul volo che lo era seduto, tanto che ha dovuto settore che ospita giornalisti e
avrebbe riportato a Venezia. E ricorrere alle cure dei medici. LA REPLICA DI SANNELLA Il altri tifosi, alcuni di questi sono

L
incredibile pareggio nel ancora arrabbiato Joe Tacopi Altre persone si stavano met giorno dopo la rissa in tribuna anche intervenuti per sedare la
lanticipo (Venezia col na, presidente del Venezia, do tendo in mezzo, io sono inter tra Franco Sannella e Joe Taco rissa e dividere i dirigenti. Il
doppio vantaggio, pareg po il finale incandescente in tri venuto a difesa di Scibilia visto pina, Foggia e Venezia hanno Foggia ha rescisso il contratto
gio del Foggia nel recupero) ha buna allo Zaccheria di Foggia. che la situazione stava degene voluto sminuire quanto acca con il portiere Ivan Pelizzoli,
avuto una coda di veleni con la In 8 anni che sono in Italia ha rando. Sono stato trattenuto duto: Troppa gioia e nessuna arrivato la scorsa estate per fa
rissa tra i due presidenti. Ieri sottolineato il numero uno del dagli steward altrimenti non so rissa, cos il club rossonero ha re da secondo a Guarna. Da al
stato il giorno dei chiarimenti. Venezia , non mi era mai capi come sarebbe finita. Se i fatti descritto quanto accaduto do cune settimane era fuori per un
tato un episodio del genere. So fossero confermati da uneven po la rete del pareggio. Nel problema alla caviglia. Ieri
LACCUSA DI TACOPINA Un co no questi fatti che fanno male tuale inchiesta, Sannella po mezzo di questo disordine ci stato trovato laccordo per la ri
municato nel cuore della notte al calcio italiano. E poi analiz Dallalto Franco Sannella, 54 trebbe addirittura rischiare il sarebbe stata la caduta acci soluzione contrattuale.
per la prima puntualizzazione za i fatti: Non ho dato schiaffi anni e Joe Tacopina, 51 anni Daspo. Ritornata la calma, c dentale del direttore generale RIPRODUZIONE RISERVATA