Sei sulla pagina 1di 2

Nel quadro del progetto per la costruzione sociale di un governo dei rischi sanitari-

ambientali ed economici (col sostegno del Rettorato dellUniversit degli Studi di


Genova e dalla Scuola delle Scienze Sociali)
il 15 maggio ore 17,30 a palazzo Ducale, sala Munizioniere,
conferenza di Idriss ABERKANE su :
Economia della conoscenza e Rinascimento 2.0

A partire dai tanti esempi che dimostrano che la natura una immensa biblioteca in cui
si pu trovare ogni sorta di risorsa naturale e con essa conoscenza, sapere e quindi
suggerimento per uno sviluppo scientifico, tecnologico e di ogni attivit economica
sostenibile e a beneficio di tutti, Aberkane prospetta la possibilit di un accesso a una
conoscenza universale che si ispiri all'esempio di Leonardo da Vinci e di Galileo, il
Rinascimento 2.0. Questa prospettiva appare particolarmente stimolante per lo sviluppo
di una ricerca in grado di riunire studiosi di tutte le discipline, i professionisti dei diversi
settori e le persone motivate a far fronte ai rischi di disastri sanitari-ambientali e anche
economici.

Idriss Aberkane nato nel 1986 nei pressi di Parigi da una madre di origini italiane e un
padre kabyle (algerino) Idriss stato descritto sul giornale Le Monde come uno dei pi
brillanti giovani talenti. Ha gi conseguito tre dottorati, e, grazie alla sua passione e le
sue conoscenze in neuroscienze, biologia, informatica, matematiche, filosofia,
geopolitica e anche letteratura e storia diventato un esperto a livello internazionale (si
vedano suo CV e articoli su Le Monde: http://idrissaberkane.org/index.php/cv/). Assai
noto anche per le sue oltre 160 conferenze nei quattro continenti, ha anche creato tre
imprese che forniscono prestazioni a diverse imprese (suo sito personale
: idrissaberkane.org).

***

Il 24 maggio, sempre al Palazzo Ducale alle 17,30 e sempre nel quadro dello stesso
progetto,
Jean Franois PROUSE, direttore dellIFEA (centro di ricerca del CNRS francese a
Istanbul), terr la conferenza su: La Turchia del XXI secolo (economia, societ, cultura e
politica).

A partire dalle ricerche in scienze umane, politiche e sociali svolte da 20 anni in Turchia
anche in una prospettiva di comparaazione internazionale, Prouse propone una
descrizione analitica del divenire della Turchia in particolare a seguito dei grandi
cambiamenti successivi alla fine dell'URSS, alla continua instabilit nei diversi paesi del
Medio Oriente e in tutto il Mediterraneo. Ben al di l della persona di Erdogan, la
situazione della Turchia e del Medio Oriente pu essere capita attraverso i diversi aspetti
economici, sociali, culturali e geopolitici, spesso sconosciuti o ignorati sia dagli europei,
sia dalle principali potenze mondiali. Grazie anche alla sua particolare conoscenza socio-
antropologica di Istanbul, Prouse ci spiegher cosa sta succedendo in questo paese che,
dal punto di vista geo-politico , di fatto, il pi importante fra Medio Oriente ed Europa.
Da 20 anni Prouse svolge in Turchia ricerche antropologiche, storiche, di geografia
economica e sociale e anche letterarie (ha tradotto in francese il primo romanzo di
Pamuk pubblicato in Europa). E docente dellUniversit Toulouse-II. E uno degli
editor della rivista European Journal of Turkish
Studies (https://ejts.revues.org/index.html). E considerato come lo straniero che conosce
meglio la Turchia e ha una perfetta padronanza della lingua turca. Noto per il
libro: Erdogan. Nuovo padre della Turchia?(2016), ha appena pubblicato il libro sulla
storia sociale di Istanbul presso la casa editrice La Dcouverte
(https://www.alfabeta2.it/2017/04/11/speciale-turchia-2017).