Sei sulla pagina 1di 5

VOLUME 3b I classici Italo Calvino

Il Novecento. Il terzo periodo (1944-1978) Sintesi svolta

italo calvino
PERCH CALVINO esperienza il ciclo di romanzi strutturati secondo le
regole dellarte combinatoria: Le citt invisibili (1972),
UN CLASSICO? Il castello dei destini incrociati (1973), Se una notte
1. Perch nella sua straordinaria versatilit incarna dinverno un viaggiatore (1979).
lintellettuale del XX secolo: illuminista (cio convin-
to del primato della ragione), bibliofilo (cio persuaso Gli ultimi anni
della funzione liberatrice dei libri), sperimentatore. Rientrato in Italia nel 1980, Calvino si stabil a Roma;
2. Perch fu scrittore di idee, erede di una tradizione nel 1983 pubblic il romanzo Palomar, in cui riflette
che risale a Lucrezio, Galilei e Leopardi. sul ruolo dellintellettuale in un mondo in trasforma-
3. Perch consider la letteratura come uno stru- zione. Negli ultimi anni si dedic a raccogliere i pro-
mento per decodificare e interpretare il mondo. pri interventi saggistici, pubblicando Una pietra sopra
(1980) e Collezione di sabbia (1984), e a concludere
organicamente il ciclo di racconti scientifici con le Co-
smicomiche vecchie e nuove (1984). Mor a Siena nel
LA VITA [1923-1985] 1985, mentre preparava un ciclo di lezioni che avreb-
be dovuto tenere presso luniversit di Harvard, ne-
Dalla nascita al secondo dopoguerra
gli Stati Uniti, e che furono pubblicate nel 1988 con il
Nacque nel 1923 a Cuba, dove il padre lavorava come
titolo Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo
agronomo. Nel 1925 tutta la famiglia rientr in Italia,
millennio.
a Sanremo. Circondato da scienziati (botanica la ma-
dre, chimico lo zio, futuro geologo il fratello minore),
dopo il liceo si iscrisse alla facolt di agraria, prima
a Torino e poi a Firenze. Allindomani dell8 settem- LE COSTANTI LETTERARIE
bre 1943, abbandonati gli studi, si iscrisse al Partito
comunista e si un ai partigiani. Terminata la guerra, Tra fiaba e realt
cambi indirizzo di studi e nel 1947 si laure in lettere Calvino oscilla continuamente tra lattenzione agli
a Torino. eventi contemporanei e la proiezione fantastica
verso epoche anteriori o posteriori: non fughe dalla
Limpiego allEinaudi realt, ma modo originale per comprendere e inter-
Nello stesso anno, pubblicato il suo primo romanzo, pretare il presente attraverso la fantasia. Nelle sue
Il sentiero dei nidi di ragno, fu assunto dalla casa edi- opere Calvino intende sempre raccontare, attraverso
trice Einaudi. Pubblicati in Ultimo viene il corvo (1949) simboli e allegorie, la condizione delluomo alle prese
gli ultimi racconti legati alla lotta partigiana, Calvino con la natura, il destino e la conoscenza.
si orient verso nuovi interessi: il mondo della fiaba
(nel 1956 pubblic il volume Fiabe italiane, frutto di Linearit e leggerezza
un lavoro di raccolta e trascrizione di fiabe popolari Calvino rifiuta lintellettualismo, lastrazione ideologi-
di varie regioni); il romanzo di tradizione illuminista, ca, il virtuosismo formale fine a se stesso, e predilige
pubblicando la trilogia di romanzi Il visconte dimezza- invece una narrativa lineare, semplificata, espressa
to (1952), Il barone rampante (1957) e Il cavaliere ine- attraverso una lingua rapida e precisa. Alla linearit
sistente (1959), riuniti nel 1960 nel volume I nostri an- si accompagna la leggerezza (teorizzata nelle Lezioni
tenati; la critica sociale, cui sono dedicati i romanzi La americane assieme a Rapidit, Esattezza, Visibilit e
speculazione edilizia (1957), La nuvola di smog (1959), Molteplicit): intesa come capacit di toccare qualsia-
Marcovaldo ovvero Le stagioni in citt e La giornata si argomento con ironia e disincanto.
duno scrutatore (1963); il racconto scientifico, di
cui sono esempi le raccolte Cosmicomiche (1965) e Ti Uno scrittore di testa
con zero (1967). Calvino appartiene alla categoria degli scrittori mos-
si dalla razionalit, bravi a usare le tecniche della
Il soggiorno parigino scrittura, a volte in apparenza freddi e distaccati.
Nel 1967 Calvino lasci Torino per Parigi, dove ap- Il suo approccio alla materia narrata sempre an-
profond i propri interessi nel campo della semiolo- corato a un procedimento logico-geometrico che ri-
gia ed entr in contatto con gli intellettuali dellOulipo manda alla tradizione illuministica. Per Calvino scri-
(Laboratorio di Letteratura Potenziale), accomunati vere significa infatti, essenzialmente, mettere ordine
dallidea che la letteratura dovesse fondarsi su vinco- nel disordine e sfidare il labirinto, cio la comples-
li matematici o giochi enigmistici. Nacque da questa sit del reale.

G. Langella, P. Frare, P. Gresti, U. Motta


letteratura it Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori 1 Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A.

calvino_sint.indd 1 05/06/14 10:36


VOLUME 3b I classici Italo Calvino
Il Novecento. Il terzo periodo (1944-1978) Sintesi svolta

LE OPERE tratta di storie lontane dalla realt contemporanea,


eppure finalizzate ad analizzare il presente e offrir-
ne delle chiavi di lettura. Introducendo la trilogia, lo
La narrativa partigiana stesso Calvino sottoline come le tre storie rappre-
Il sentiero dei nidi di ragno [1947] sentino tre diversi aspetti della vita umana, incarnati
Ambientato durante la Resistenza nella riviera ligure di nelluomo incompleto, nelluomo in fuga dal mondo e
ponente, il romanzo racconta la storia di Pin, un bam- nelluomo privo di consistenza; perci nei nostri an-
bino di circa dieci anni, orfano, che vive con la sorella tenati possiamo riconoscere pregi e difetti delluomo
prostituta. Un giorno ruba la pistola a un cliente, un del Novecento.
soldato tedesco, e va a nasconderla in un luogo noto a
lui solo, dove i ragni fanno i nidi. Arrestato, fugge dal Il visconte dimezzato [1952]
carcere e incontra il partigiano Cugino, che lo porta Durante le guerre austro-turche (XVII-XVIII secolo) il
con s nella scalcagnata compagnia del Dritto. Qui Pin visconte Medardo di Terralba rimane diviso da una
conosce un campionario di umanit diseredata, fra cui palla di cannone in due met: il Buono e il Gramo.
Pelle, che a un certo punto tradisce i compagni e li Ritornati in patria, essi rendono entrambi la vita im-
vende ai nazifascisti. Escluso dalla grande battaglia possibile ai sudditi, fino a che, sfidatisi a duello per
che incombe, Pin fa ritorno al suo luogo segreto, ma una ragazza, si feriscono consentendo al dottor Tre-
scopre che la pistola stata rubata; dalla sorella vie- lawney di ricucirli in un unico individuo, finalmente
ne a sapere che il responsabile proprio Pelle, ormai completo.
arruolato nelle brigate nere. Cugino si assume infine Opera provocatoria nel panorama letterario dellepo-
il compito di giustiziare la sorella, senza che Pin si ca, il romanzo si presenta come una fiaba a carica
renda conto di nulla; i due si allontanano nella sera realista (Vittorini) che, al di l dellinvenzione fan-
tenendosi per mano. tastica, mira a far riflettere il lettore sul dramma di
Caso a s nellambito della narrativa ispirata alla una realt contemporanea spaccata in due blocchi
Resistenza, il romanzo non celebrativo n lirico- contrapposti (in Italia, prima fascisti e antifascisti, poi
evocativo; reinterpreta piuttosto i fatti della storia dal democristiani e socialcomunisti; nel mondo, il blocco
punto di vista inconsueto di un bambino, mettendo al occidentale e il blocco sovietico). Calvino d voce a una
centro della riflessione il confronto tra mondo dellin- speranza di riconciliazione e riunificazione capace
fanzia e mondo degli adulti. Attraverso limpianto fia- anche di salvaguardare lidentit dellindividuo, quasi
besco Calvino non rinuncia a esprimere il proprio im- in risposta ai personaggi pirandelliani dalla persona-
pegno ideologico, in particolare con il personaggio del lit insanabilmente destrutturata, e, quindi, il signifi-
commissario Kim (suo alter-ego), che opera una netta cato della sua esistenza.
distinzione fra chi combatte per la libert e chi difende
Il barone rampante [1957]
inutilmente lesperienza fallimentare della dittatura.
Nel 1767 il dodicenne Cosimo Piovasco di Rond per
far dispetto ai genitori decide di andare a vivere su-
Ultimo viene il corvo [1949]
gli alberi: non ne discender pi. Nel corso della sua
Nei trenta racconti che formano la raccolta, ambienta-
lunga vita arborea ha modo di stringere amicizie, di
ti sempre negli anni della Seconda guerra mondiale,
innamorarsi, di partecipare a eventi e conoscere per-
allelemento avventuroso e fiabesco si sostuisce una
sonalit importanti (da Voltaire a Napoleone), fino a
dimensione di realismo e una narrazione pi legata
quando, ormai vecchio, si aggrappa allancora di una
allo svolgimento nudo e crudo dei fatti.
mongolfiera di passaggio e sparisce per sempre.
La contestazione della realt circostante e di sistemi
Lentrata in guerra [1954]
di vita non condivisi, messa in atto dal protagonista,
Comprende tre episodi in cui Calvino si cimenta con
non una rinuncia a vivere, n si traduce in disimpe-
il genere della letteratura della memoria, che pre-
gno: Cosimo continua a partecipare alla vita sociale,
vede il recupero del passato in chiave morale. Pro-
affrontando per la realt da un punto di vista alter-
tagonista un giovane che vive da testimone lentrata
nativo. Calvino scende in campo con questo roman-
in guerra dellItalia (10 giugno 1940) e, quindi, il pas-
zo nella discussione sullimpegno politico e sociale
saggio da una tranquilla adolescenza alle incertezze e
dellintellettuale, rifiutando il ruolo di intellettuale
contraddizioni dellet adulta.
organico, di matrice marxista, per uscire dagli schemi
precostituiti e cercare nuove soluzioni. Al tempo stes-
La trilogia I nostri antenati so, la fuga di Cosimo nel mondo arboreo segnala il di-
sagio delluomo contemporaneo per il quale la terra
Nel 1960 sotto il titolo comune I nostri antenati lau- sempre meno ospitale; si vede perci costretto o a
tore raccolse tre romanzi brevi apparsi negli anni recuperare un rapporto pi autentico con la natura o
precedenti e in cui, contaminando pi generi letterari a ricercare un mondo alternativo e utopico (nel senso
(racconto filosofico, racconto picaresco, fiaba), inten- di luogo felice dove il vivere collettivo pu essere ri-
deva ripercorrere il passato in chiave allegorica; si costruito su basi nuove).

G. Langella, P. Frare, P. Gresti, U. Motta


letteratura it Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori 2 Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A.

calvino_sint.indd 2 05/06/14 10:36


VOLUME 3b I classici Italo Calvino
Il Novecento. Il terzo periodo (1944-1978) Sintesi svolta

Il cavaliere inesistente [1959] La speculazione edilizia [1957 e 1963]


Agilulfo un paladino di Carlo Magno; o meglio: Il romanzo narra la storia di un intellettuale, Quinto
unarmatura vuota che si muove, combatte e par- Anfossi, di famiglia borghese ma iscritto al Partito
la sostenuta dalla forza di volont e dalla fede nella comunista, che si lascia contagiare dalla febbre del
causa cristiana. Intorno a questo improbabile prota- cemento ed entra in competizione con lo scaltro im-
gonista, puntiglioso in modo maniacale, ruotano tutti prenditore Caisotti, che finir per spuntarla, nono-
gli altri personaggi: il servo Gurdul, perfettamente stante la netta superiorit culturale del protagonista.
complementare al suo padrone (esiste infatti, ma ha Con questo romanzo Calvino ha voluto mettere sotto
una personalit inconsistente); Bradamante, la don- accusa la categoria degli intellettuali troppo abituati
na-guerriero che ammira Agilulfo e se ne invaghisce; allastrazione, privi di concretezza e distaccati dalla
Rambaldo, suo rivale per amore proprio di Bradaman- realt, sulla quale finiscono per non avere nessuna
te; Torrismondo, che arriva a mettere in dubbio i re- presa e nessuna capacit di incidere.
quisiti di nobilt del paladino e finir per provocarne
la dissoluzione. La giornata duno scrutatore [1963]
In contrapposizione alleroe romantico, robusto, vo- Autentico romanzo di formazione, nato da unespe-
litivo, moralmente sano, Agilulfo incarna luomo del rienza autobiografica, racconta la vicenda di Amerigo
Novecento per il quale leroismo non pi possibi- Ormea, militante comunista, designato scrutatore in
le, perch sono venuti meno i valori forti in cui cre- occasione delle elezioni politiche del 7 giugno 1953
dere, gli obiettivi significativi da raggiungere, i codici presso il Cottolengo di Torino (lospizio per minorati
di comportamento comunemente accettati. Luomo si gravissimi) con lo scopo preciso di arginare gli abusi
scopre inconsistente, non pi in grado di incidere della Democrazia cristiana, i cui rappresentanti face-
sulla realt; limmagine conclusiva delle armi di Agi- vano votare anche individui del tutto incapaci di inten-
lulfo sparpagliate e vuote a terra allegoria della resa dere e di volere. Di fronte a questa umanit di con-
delluomo contemporaneo di fronte a un mondo che fine Amerigo dovr rivedere le proprie convinzioni
non sa pi n comprendere n dominare. sulla societ, sulla storia, sulluomo, e in ultima anali-
si il suo approccio complessivo alla vita. Il suo ateismo
e la sua fiducia nellinfallibilit della ragione vengono
La narrativa sociale messi in crisi dalla scoperta del mondo della carit
Contemporaneamente alla trilogia dei Nostri antenati cristiana, tanto che Amerigo finir per convincersi che
Calvino compose altri romanzi pi immediatamente solo la legge dellamore in grado di definire i confini
legati ai problemi e alle contraddizioni della societ di ci che autenticamente umano.
del tempo: il tramonto della civilt contadina, linur-
bamento, il trionfo della civilt industriale, lo scempio La narrativa scientifica
dellambiente naturale, lo scontro ideologico fra Parti-
to comunista e Democrazia cristiana. Dopo i romanzi dedicati allanalisi dei fenomeni socia-
li, Calvino ritorna ai suoi interessi per la scienza (deri-
La nuvola di smog [1958] vanti dalla formazione ricevuta in famiglia), pur senza
Il romanzo narra in prima persona la vicenda di un in- abbandonare la natura favolistica della sua scrittura.
tellettuale chiamato a lavorare nella redazione di un
periodico ecologista (La purificazione) finanziato da Cosmicomiche vecchie e nuove [1984]
unazienda altamente inquinante. un romanzo sulle Nel volume confluiscono le due serie di racconti pub-
contraddizioni della societ e della cultura negli anni blicati inizialmente nelle Cosmicomiche (1965) e in Ti
del boom economico; Calvino denuncia in partico- con zero (1967), gi riordinati e accresciuti in La me-
lare la doppia natura dellindustria, assieme amica e moria del mondo e altre storie cosmicomiche (1968).
nemica delluomo, cui elargisce benessere e inganno, Nel termine cosmicomico si combinano cosmico,
promesse e nevrosi. nel senso di originario, e comico, nel significato
fumettistico di comics, cio aneddoti raccontati in
Marcovaldo ovvero Le stagioni in citt [1963] serie e aventi il medesimo protagonista. In questo
Marcovaldo una raccolta di venti racconti, o piuttosto caso il protagonista Qfwfq, individuo senza corpo e
un romanzo in venti episodi scanditi secondo le sta- senza et, gi presente allorigine del mondo, in realt
gioni dellanno, il cui protagonista, Marcovaldo, ha ab- propriamente un punto di vista pi che un perso-
bandonato la campagna per diventare operaio in una- naggio; Qfwfq il curioso abitatore di un universo solo
nonima citt del Nord Italia. Nel suo disagio di inurba- in parte spiegabile, e incarna il primato della ragione
to, egli perennemente alla ricerca, nel grigiore della libera dalla volont di dominio. Con questopera, una
citt, di qualcosa che possa ricordargli la natura e un sorta di storia naturale del mondo a met fra astro-
mondo meno artificiale e pi a misura duomo; lo fa nomia, chimica, geologia e paleontologia, Calvino in-
per in modo ingenuo e sprovveduto, finendo per lo tende prendere le distanze da una letteratura (quel-
pi per cacciarsi nei guai. la degli anni cinquanta e sessanta) prigioniera delle

G. Langella, P. Frare, P. Gresti, U. Motta


letteratura it Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori 3 Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A.

calvino_sint.indd 3 05/06/14 10:36


VOLUME 3b I classici Italo Calvino
Il Novecento. Il terzo periodo (1944-1978) Sintesi svolta

ideologie e di categorie rigide e obsolete, proponendo stesso libro utilizzando un differente mazzo di tarocchi.
una soluzione originale per comprendere la comples- Non fu mai realizzata la terza opera, che avrebbe dovu-
sit del mondo contemporaneo. to concludere una trilogia, dal titolo Il motel dei destini
incrociati e nella quale lautore si riprometteva di utiliz-
Palomar [1983] zare, questa volta, le strisce dei fumetti. Oggetto della
Il titolo del romanzo deriva dal nome del protagonista, riflessione di Calvino sono lintrico labirintico della vita,
a sua volta ispirato al noto osservatorio astronomico la complessit e casualit dei rapporti tra le persone, il
californiano; simile a Qfwfq, Palomar un acuto os- bisogno di decifrare una realt ambigua e dai significa-
servatore del mondo che lo circonda, che si diverte a ti molteplici e contraddittori.
guardare e a descrivere anche nei dettagli pi minuti e
banali, e assieme un amante del silenzio e della quie- Se una notte dinverno un viaggiatore [1979]
te. Calvino recupera la descrizione come metodo per Un lettore che ha appena acquistato Se una notte din-
classificare, organizzare e decifrare la complessit verno un viaggiatore di Italo Calvino scopre che, per un
del reale, e assieme contrappone lelogio del silenzio errore tipografico, il libro stato composto mescolan-
e della contemplazione allabuso chiassoso di parole do le pagine di un altro volume. In libreria, dove si
tipico della cultura contemporanea. recato per farsi sostituire la copia, incontra una lettri-
ce, con la quale finisce per essere coinvolto in unav-
ventura fantaletteraria: ogni volta il libro di cui i due
La letteratura combinatoria entrano in possesso rimanda ad altri libri, senza che
Calvino ha sempre avuto una cura quasi maniaca- sia possibile venire a capo di questa clamorosa catena
le per la struttura dei suoi libri, che nasce dalla ne- di anomalie tipografiche. Nel frattempo, per, fra let-
cessit di dare unordine al disordine del mondo. La tore e lettrice nasce lamore e il romanzo si chiude con
frequentazione parigina degli intellettuali dellOulipo i due che, ormai sposati, stanno ultimando la lettura
ha poi confermato in lui la tendenza a una letteratura di Se una notte dinverno un viaggiatore.
basata sul gioco combinatorio. Lopera costruita a patchwork o a collage: i dodi-
ci capitoli dedicati alle avventure del lettore e della
Le citt invisibili [1972] lettrice fanno da cornice a dieci incipit di altrettanti
Il libro ruota attorno alle descrizioni di 55 agglome- romanzi, diversissimi per genere, argomento e stile,
rati urbani tutti denominati con nomi di donne e tutti nessuno dei quali destinato a giungere a una con-
assolutamente inesistenti, riunite in nove sezioni se- clusione. Calvino si confronta con le riflessioni della
condo una rigida simmetria e inserite in una cornice Neoavanguardia che aveva decretato la morte del
narrativa: Calvino immagina che Marco Polo percorra romanzo tradizionale e inaugurato la stagione del-
limpero di Kublai Kan riferendo poi le sue osserva- lantiromanzo, in cui viene raffigurata una realt
zioni allimperatore, affascinato dalla sua fantasia e parziale, priva di senso, condizionata dallassurdo e
dalla sua capacit affabulatoria. Lopera ha carattere dalla nevrosi. Lopera esprime quindi limpasse in cui
allegorico e visionario, e propone una riflessione sul si trova la letteratura italiana, combattuta fra il biso-
significato della citt, intesa come espressione del gno di unit e ordine e la percezione della frammenta-
desiderio umano di vita associata. Le citt descritte zione di una realt in cui impossibile orientarsi; e as-
incarnano sogni, incubi, memorie, attese, ma soprat- sieme la crisi dello scrittore, che si arrende di fronte
tutto esprimono la necessit di credere nellutopia e a questo disorientamento. Al tempo stesso propone,
di ripensare il destino umano in termini di riscatto dal- in linea con le indicazioni della semiologia, un lettore
le sofferenze della storia. diverso dalla figura passiva tradizionale, investito di
un ruolo attivo e dotato di forte identit critica.
Il castello dei destini incrociati [1973]
Lidea dellopera nacque in Calvino da una conferenza La produzione saggistica
del semiologo Paolo Fabbri intitolata Il racconto della
cartomanzia e il linguaggio degli emblemi; lanno se- Scrittore fortemente impegnato sul versante della
guente (1969) usc Il castello dei destini incrociati in for- letteratura militante, Calvino ha sempre accompa-
ma di romanzo pittografico, che associa cio immagini gnato alla produzione narrativa la riflessione critica
e parole. Calvino immagina che un personaggio di et e la scrittura saggistica, pubblicando in particolare
rinascimentale trovi rifugio in un castello dove incontra articoli su diversi giornali e riviste, successivamente
altri ospiti i quali tutti, lui compreso, hanno perduto la raccolti in volumi come Una pietra sopra (1980), Colle-
voce per magia; per raccontarsi lun laltro le reciproche zione di sabbia (1984), Perch leggere i classici (1991,
storie non rimane perci loro altro mezzo che servirsi di postumo).
un mazzo di tarocchi, che vengono disposti sulla tavola
a formare un reticolo di carte simile a un cruciverba. Lezioni americane [1988]
Nel 1973 Calvino ripropose il testo insieme alla Taver- Invitato a tenere un ciclo di sei lezioni alluniversit
na dei destini incrociati, una sorta di riscrittura dello americana di Harvard, Calvino scrisse nel 1984 il te-

G. Langella, P. Frare, P. Gresti, U. Motta


letteratura it Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori 4 Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A.

calvino_sint.indd 4 05/06/14 10:36


VOLUME 3b I classici Italo Calvino
Il Novecento. Il terzo periodo (1944-1978) Sintesi svolta

sto delle prime cinque conferenze, pubblicate a cura (il sesto avrebbe dovuto essere dedicato alla Coeren-
della moglie dopo limprovvisa scomparsa dellautore. za). La leggerezza la capacit di affrontare anche gli
Il sottotitolo Cinque proposte per il prossimo millennio argomenti pi impegnativi con divertimento e ironia; la
rivela come questo testamento spirituale di Calvino rapidit consiste nel raccontare storie concise, dotate
sia scaturito dalla necessit di pensare a quali elemen- di ritmo e velocit; la visibilit la capacit di imma-
ti della letteratura avrebbero potuto conservare validit ginare una storia prima di scriverla; la molteplicit
anche dopo la svolta epocale del millennio. A ciascuno consiste nel rielaborare e rimescolare in un unico li-
di questi elementi dedicato uno dei cinque interventi: bro generi letterari diversi; lesattezza consiste infine
Leggerezza, Rapidit, Esattezza, Visibilit, Molteplicit nellelaborazione di un linguaggio esatto e preciso.

G. Langella, P. Frare, P. Gresti, U. Motta


letteratura it Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori 5 Tutti i diritti riservati Pearson Italia S.p.A.

calvino_sint.indd 5 05/06/14 10:36