Sei sulla pagina 1di 4

Problemi sul montante di una rendita

N 68)
Interesse annuo convertibile trimestralmente
Una persona ha versato per 6 anni 1200 euro ogni trimestre presso una banca che applica il tasso di
interesse annuo convertibile trimestralmente del 2%. Determina il montante costituitosi allatto
dellultimo versamento.
Dati:
R = 1200
N = 24
I = 2%
M=?
Spiegazione:
In questo esercizio ci siamo dimenticati di lavorare sullinteresse. Come evidenziato nella traccia
linteresse annuo deve essere convertito trimestralmente per potersi applicare su ciascuna rata. A
rata trimestrale deve corrispondere un interesse trimestrale.
i trimestr. = Interesse annuo/ numero trimestri in un anno, ovvero 0,02/4 = 0,005
Dopo si utilizza la classica formula del montante di una rendita posticipata:
M = 1200 x

(1+ 0,005) alla 24 -1 fratto 0,05

Risultato: 30518,35
N 69)
Interesse annuo convertibile mensilmente
Per 8 mesi consecutivi da oggi, alla fine di ogni mese, verso in banca euro 600. Quanti soldi avr
fra un anno e 2 mesi se la banca mi riconosce un tasso annuo nominale convertibile mensilmente
del 4,5% ?
Dati:
R = 600
N = 14 ( mesi)
I = 4,5
Svolgimento:
i mensile = interesse annuo/ numero mesi in un anno, ovvero 0,045/12 = 0,00375
Trattiamo i versamenti dei primi mesi come una rendita posticipata:

M = 600 x (1 + 0,00375) alla 8 -1 fratto 0,00375


Risultato = 4863,47
Tale risultato per i successivi 6 mesi utilizzato come capitale investito, quindi si calcola il
montante partendo per dalla formula dellinteresse:
I = C x I x t I = 4863,47 x 0,00375 x 6 = 109,43
Ora si prende la formula del montante M = C + I
M = 4863,47 + 109,43 = 4973,93 (trascura eventuali approssimazioni)
N 70)
Somma di due rendite
Luigi ritira oggi il montante di due rendite: la prima costituita da 12 rate annue posticipate di euro
500 valutate al 10% annuo e la seconda di 15 rate semestrali anticipate di euro 320 al tasso
semestrale del 6,2%. Quanto incassa?
Dati:
Prima rendita:
N = 12
R = 500
I = 10%
Seconda rendita:
N = 15
R = 320
I =6,2 %
Spiegazione:
La prima una rendita posticipata e la seconda anticipata, si tratta di calcolarle poi sommarle:
500 x (1+0,1) alla 12 -1 fratto 0,1 = 10692,14
320 x (1+ 0,062) alla 15 -1 fratto 0,062 x (1+0,062) = 8031,67
Come vedi nella seconda rendita c una parentesi in pi, questo perch si tratta di una rendita
anticipata.
10692,14 + 8031,67 = 18723,81
N 71)
Rendita e capitalizzazione in ununica operazione finanziaria

Ho depositato sul mio conto corrente alla fine di ogni anno per 6 anni consecutivi euro 1000. Quale
somma potr ritirare 4 anni dopo la fine dei versamenti, se la banca corrisponde un tasso annuo del
7,25 %.
Dati:
N= 6
R = 1000
I = 7,25 %
Svolgimento:
Poich versamenti e capitalizzazione riguardano la medesima operazione finanziaria si deve
moltiplicare il risultato della rendita e della capitalizzazione.
Calcoliamo la rendita posticipata relativa i primi 6 versamenti:
1000 x (1+ 0,0725) alla 6 -1/0,0725 = 7198,508
Alla rendita moltiplichiamo la capitalizzazione dei restanti 4 mesi:
7198,508 x (1+ 0,0725) alla quarta = 9524,27

N 72)
Rendita e capitalizzazione in due operazioni finanziarie disgiunte
Un padre alla nascita del primogenito decide di costituire un fondo a favore del figlio depositando,
presso una banca che applica il tasso del 7,5 % annuo, una somma di 2000 euro subito e 340 per 18
anni in occasione di ogni compleanno. Quanto potr riscuotere il figlio al compimento del 18 anno
di et?
Dati.
I = 0,075
C = 2000
R = 340
N = 18
Svolgimento:
Poich versamenti e capitalizzazione riguardano la medesima operazione finanziaria si deve
sommare il risultato della rendita e della capitalizzazione.
2000 x (1+0,075) alla 18 + 340 x (1+0,075) alla 18 -1/0,075
7351,08 + 12130,31 = 19481,92