Sei sulla pagina 1di 1

PETRONIO (27 - 66) Le uniche informazioni che ci sono giunte a noi sono tratte dal libro XV degli Annali

di Tacito. ra noto !er la disin"olta eleganza dei modi e la bizzarria dei costumi che lo fecero di"entare una "era autorit#. $u !reconosce e !oi console in %itinia do"e dimostr& energia e ca!acit# di comando. 'itorna a 'oma sotto le grazie dell(im!eratore che lo "olle a corte come arbitro di eleganza (elegantiae arbitre). )er l(in"idia il !refetto del !retorio Tigellino lo accuso di com!licit# nella congiura dei )isoni cos* gli "enne im!osto il suicidio. +os* si tagli& le "ene e !rese a tam!onarle e a tagliarle di nuo"o a ca!riccio. Le ultime ore le !ass& a banchetto !er dare l(im!ressione di una morte accidentale. ,el suo testamento elenc& tutte le tur!idini di ,erone. - )etronio . il maggior narratore del mondo antico/ la sua grandezza a lungo disconosciuta a causa dei contenuti erotici e amorali del 0at1ricon. bbe uno stile leggero/ tras!arente/ !ieno di elegante ironia. SATYRICON +onser"iamo del romanzo un decimo dell(intera estensione/ forse il libri X2VXV2 di un(o!era di 23425. 2l momento !i6 noto . la fastosa cena del liberto Trimalchione (e!isodio noto come +oena Trimalcionis). L(odissea omerica . il suo !rinci!ale !unto di riferimento !arodico. La storia narra di ncol!io/ il !ersonaggio narrante/ che/ fuggito dalla citt#/ inizia un "agabondaggio !er l(2talia meridionale "erso l( gitto. ncol!io sembra essere incorso nell(ira di )ria!o a causa del fatto che assomiglia al dio nell(as!etto. )ria!o !rende la sua "endette con ncol!io col!endolo nella sfera sessuale. COENA TRIMALCIONIS Trimalchione . un liberto di origine asiatiche riuscito ad accumulare un(immensa fortuna. La scena si a!re con T. alle terme/ !oi una descrizione della casa e il !ro!rietario che si !resenta ai commensali con studiato ritardo. 7gni e"ento accom!agnato da un sottofondo di musica e canto . un !retesto !er tro"ate s!ettacolari. Lo sfarzo com!licatissimo delle interminabili !ortate stu!iscono ncol!io. )ersino l(etichetta di un "ino centenario di"enta !retesto !er considerazioni sulla bre"it# della "ita. 8entre T. si allontana !er un bisogno/ alcuni con"itati si abbandonano alla con"ersazione/ unendo frasi fatte e massime di saggezza !o!olare/ riflessioni sulla "ita e sulla morte (9uesto . un esem!io di 828 02 linguistica !er sottolineare il basso grado sociale di 9uesti liberti/ "incolati dalle ricchezze). La cena si a""icina alla conclusione e T. ubriaco/ legge il !ro!rio testamento/ !arla della !ro!ria tomba faraonica e infine mima la morte/ distendendosi in abito funebre mentre i suonatori di corno intonano una marcia. 8a il suono dei corni allarma i !om!ieri che irrom!ono nella casa di T. mentre nello scom!iglio ncol!io riesce a fuggire. STRUTTURE: +(. una "asta gamma di modelli utilizzata da )etronio. Abbiamo sullo sfondo l(7dissea !arodicamente ri!rea nel tema della !ersecuzione di"ina e nel moti"o del "iaggio. )oi ri!rende lo schema-base del romanzo greco d(amore ma con ro"esciamenti !arodici come la co!!ia omosessuale e la fedelt# tradita di continuo. 2l rilie"o dato al cam!o erotico rin"ia alla no"ellistica s!inta della fabula 8ilesia (no"ella del matrona di feso). 2noltre abbiamo un continuo alternarsi tra !arti in !rosa e !arti in "ersiche rimanda alla satira mani!!ea (!rosimetro). Tro"iamo anche il raggiungimento del realismo antico come ad esem!io il !lurilinguismo. 2nfine )etronio si di"erte ad imitare lo stile di "ari autori !rendendo s!into da 7razio e )latone e da molto s!azio alla teatralit# dell(o!era infatti si !ensa che il 0at1ricon fosse conce!ito !er essere recitato. TEMI: Tro"iamo un(am!ia galleria di "izi e di ti!i umani s!iegata so!rattutto nella !resentazione del liberto Trimalchione che alcuni "edono come una figura !er !arlare di ,erone. L( eros !etroniano . da""ero realistico e scon"olgente e!!ure lo stile rimane elegante e ironico.