Sei sulla pagina 1di 4

PETRONIO

Tacito, Annales XVI Petronio, cortigiano di Nerone, elegantiae arbiter


Uomo di potere, proconsole in Bitinia , poi console
Si pensato che il gusto per i bassifondi dellautore sia legato a gusti
dellimperatore Nerone pare avesse unintensa vita notturna in incognito
Non ci sono comunque espliciti riferimenti politici o alla vita di corte
Il linguaggio parlato da alcune figure minori ( liberti) profondamente diverso
dal latino letterario comune , lingua duso popolare che non attesta un latino
tardo ma un latino basso ricerca artistica di Petronio guidata da un
preciso programma letterario
Il titolo Satyricon genitivo plurale neutro di satyrica; Satyri un grecismo
( satiri creature grottesche della mitologia) + suffisso di derivazione graca
icus
AUTORE

Petronio Arbitro ( nei codici


manoscritti)

DATAZI
ONE

Da indizi interni, non


successiva al periodo
nerioniano

TESTO

Conservato in parte

LIBRI
TRAMA

Non si sa quanti fossero


Ricostruibile solo
parzialmente
Impossibile ipotizzare

FINALE

Petronio cortigiano di Nerone


( negli Annales di Tacito, che
non parla del Satyricon)
Pu essere anteriore?
Linserto poetico del Bellum
Civile rimanda a Lucano e si
addice allet Neroniana
Abbiamo libro XV e frammenti
di XIV e XVI

La TRAMA complessa libera successione di scene di varie tonalit collegate


da un complesso gioco di richiami narrativi ( personaggi che appaiono e si
ripresentano molto pi tardi; situazioni che si ripetono anche se Encolpio
continua ad essere umiliato e intrappolato peggiorando la sua situazione)
La FORMA complessa PROSIMETRO la prosa narrativa frequentemente
interrotta da versi poetici a volte voce dei personaggi ( Eumolpo) a volte
commenti del narratore che commenta gli avvenimenti commenti con
funzione IRONICA, non corrisponde alla situazione in cui dovrebbe inquadrarsi,
ne derivano sbalzi, contrasti fra aspettative e brutale realt

Influenze:
ROMANZO
ANTICO

Perch SI

SATIRA
MENIPPEA*

Perch
NO
I
protagoni
sti non
sono una
coppia di
innamorat
i
eterosess
uali e
casti, ma
omosessu
ali
fedifraghi

Perch SI

Per la presenza
di un narratore
passivo, che
subisce gli
eventi

Lamore
non
idealizzat
o ma teso
al sesso

Il punto di
vista quello
del
protagonista

Encolpio
un
antieroe:
non
coraggios
o n
integro
moralmen
te

Scarto fra
registro
stilistico alto e
basso
Toni seri e
giocosi
raffinata
tecnica
compositiva
Distorsione
parodica dei
modelli poetici
alti

Per la struttura
narrativa
( intreccio e
personaggi)

Prosimetro
(alternanza di
versi e prosa)

perch
NO
Testo
molto
lungo

Manca
lattacco
personale

Linserto
poetico
diventa
un modo
per
interpreta
re i fatti,
esplicitan
do la
prospettiv
a di
Encolpio e

NOVEL
LA
(FABUL
A
MILESI
AE) **
perch
SI
Situazio
ne
comiche
, spesso
piccanti
a
morali,
non
idealizz
ata
(es.
matrona
di Efeso
e
soldato)

gli schemi
culturali
*punto di riferimento pi vicino Apokolokyntosis-Seneca
** I sec a.C ha molta fortuna; Milesiaka- Aristide

Forte carica di realismo e mimetismo linguistico ( cena di Trimalchione) storia


avventurosa da raccontare ma nel farlo si sofferma a descrivere i luoghi non
visti astratti e atemporali ma tipici del mondo romano- Ha molto interesse per
mentalit delle varie classi sociali oltre al linguaggio
Realismo vs. sublime letterario
Encolpio pretende di interpretare e nobilitare la realt della sua misera
esistenza. Scholasticus, vittima degli schematismi scolastici si esalta
paragonandosi inadeguatamente e ingenuamente a personaggi miticoletterari
FISICITA DEL CORPO CON I SUOI ISTINTI: CIBO, SESSO, DENARO, TEEMI
VASSI
Sotto la pressione delle cose materiali gli schemi di interpretazione
sublime del reale dimostrano tutta la loro inadeguatezza
Realismo= strumento di aggressione6 letteraria messo in atto contro il
protagonista ( e di conseguenza tutte le pretese della cultura scolastica
che rappresenta)
SOLITAMENTE la satira guarda realisticamente ai personaggi attraverso
un filtro morale, un ideale
Petronio invece non offre ai lettori nessuno strumento di giudizio etico
Gli stessi personaggi che fanno la morale non sono superiori agli altri,
spesso chi fa la morale subito dopo fa le cose che criticava
Affidando la morale a personaggi screditati attacca le stesse pose
moralistiche del genere satirico
Vocazione alla parodia
Parodia Odissea ma Pripo un buffo dio del sesso rurale, figura
grottesca che non ha niente in comune con le divinit omeriche
Parodia del romanzo greco parodia continua della narrativa greca
idealizzata, n utilizza le sceneggiature creando scene comiche
Encolpio anti modello delleroe
Smascherando le illusioni di Encolpio la parodia aggredisce i modelli
romanzeschi e il meccanismo di trivializzazione con cui hanno ridotto a
schematismi melodrammatici i paradigmi sublimi
narratore mitomane e autore nascosto
Sovrintendono ognuno alla regia di alcuni dei vari modelli attivati nel
testo
Relativizzare la verit che ognuno dei generi letterari codificati propone
come unica e assoluta: sotto la prospettiva unificante e deformata

dellio narratore si dissolve il sistema tradizionale dei generi letterari


con la loro pretesa di rappresentare il mondo in forme compiute capaci di
esaurire la complessit della vita
La parodia non ottenuta attraverso unaggressione diretta ai vari generi
ma scoprendoli di volta in volta inadeguati attraverso il narratoreprotagonista; affidare a lui la narrazione e ritirarsi in disparte la
strategia dellautore per colpire lautoritarismo culturale che mortifica la
realt attraverso i vuoti schematismi
Il senso ultimo inafferrabile
Eumolpo critica il poema storico e asserisce che la poesia epica non pu
rinunciare allapparato divino ( forse critica a Pharsalia di Lucano)
La realt finisce per imporsi, parla essa stessa attraverso voci che
credono di cambiare le cose ma in realt non cambiano niente
La figura di Encolpio non n Enea n Achille ma si costruisce su tutti e
due
Caleidoscopio di generi cos come caleidoscopio di colori e forme
allinterno della narrazione. Lobiettivo prinicipale proprio la fusoine di
generi, contaminazione di forme letterarie diverse inesauribile. Humus,
umidit germinante, pulsante