Sei sulla pagina 1di 3

Microsoft Excel un programma prodotto da Microsoft, dedicato alla produzione ed alla gestione dei fogli elettronici.

. parte della suite di software di produttivit personale Microsoft Office, ed disponibile per i sistemi operativi Windows e Macintosh. attualmente il foglio elettronico pi utilizzato. L'estensione .xls, per le versioni dalla 97 alla 2003, e .xlsx, dalla versione 2007, identifica la maggior parte dei fogli di calcolo (in inglese spreadsheet) o cartella di lavoro creati con Excel (il tipo MIME dei file identificati da questa estensione tipicamente application/vnd.ms-excel). Excel tuttavia pu importare ed esportare dati in altri formati, ad esempio il formato .csv.
Indice
[nascondi]

1 Come si presenta 2 Le formule 3 Le macro e il registratore di macro 4 Controversie legali 5 Errori 6 Comandi per le scelte rapide Excel 7 Limiti 8 Note 9 Voci correlate 10 Altri progetti

Come si presenta[modifica | modifica sorgente]


La schermata iniziale di Excel mostra un foglio di calcolo composto da colonne (contrassegnate dalle lettere A, B, C...) e da righe (contrassegnate dai numeri 1, 2, 3...). L'intersezione di una riga con una colonna forma una cella (contrassegnate sempre prima dalla colonna, poi dalla riga: A1, B3, C4,...), all'interno della quale si pu inserire un valore od una funzione. I valori che si possono inserire sono di tipo alfanumerico, mentre le funzioni si esprimono tramite le formule.

Le formule[modifica | modifica sorgente]


Per immettere una formula di tipo: media, mediana, moda, ecc... (vedi in fondo), inserire all'inizio il simbolo = scegliere un operatore poi apri parentesi (prima cella:ultima cella) e premi Invio . Esempio: =media(A1:A4) Invio Nel caso delle formule di tipo: + - * / scrivi =nome della prima cella, scegliere un operatore e inserire il nome dell'ultima cella interessata. esempio =A1*A4 Invio Le formule qui indicate sono le pi importanti:
+ * / ^ & = > < Addizione Sottrazione Moltiplicazione Divisione Elevamento a potenza Concatenamento di 36 numeri da 01 a 36 Confronto logico (uguale a) Confronto logico (maggiore di) Confronto logico (minore di)

>= <= <> MEDIA MEDIANA MODA MAX MIN PENDENZA INTERCETTA RADQ

Confronto logico (maggiore o uguale a) Confronto logico (minore o uguale a) Confronto logico (diverso da) Media aritmetica di una serie numerica La mediana di una serie numerica Il valore maggiormente ripetuto in una serie numerica Il valore massimo in una serie numerica Il valore minimo in una serie numerica Coefficiente angolare Intersezione Radice quadrata

Le macro e il registratore di macro[modifica | modifica sorgente]


Una delle potenzialit pi importanti di Excel la possibilit di scrivere delle macro, veri e propri pezzi di codice che possono eseguire in automatico qualsiasi comando. Il linguaggio di programmazione delle macro di Excel Visual Basic for Applications (VBA), un linguaggio di programmazione ad oggetti (anche se non possiede tutte le caratteristiche della programmazione orientata agli oggetti) che utilizza la dot notation. Tramite il codice VBA possibile scrivere macro che modificano le propriet degli oggetti (ad esempio il colore di una cella), lanciare metodi (ad esempio il refresh di una pivot table) e reagire ad un evento (ad esempio eseguire un pezzo di codice quando viene modificato il contenuto di una cella). Per visualizzare il codice contenuto in un file Excel, o scriverne di nuovo, occorre selezionare il menu Tools/Macro/Visual Basic Editor. Per visualizzare il codice associato a un singolo foglio Excel, occorre selezionare la linguetta del foglio, tasto destro del mouse e Visualizza codice sorgente: in questo caso, la macro sar ripetuta ogni volta che si apre il foglio Excel. Per eseguire una macro occorre invece selezionare il menu Tools/Macro/Macro. Se volete fare una prova, aprite l'editor di Visual Basic e copiate questa breve procedura:
Public Sub Macro3() Dim z As Integer Dim i(41) As Integer Dim k As Integer Dim j As Integer Dim y As Integer Cells.Select With Selection.Interior .ColorIndex = 1 .Pattern = xlSolid End With Selection.Font.ColorIndex = 4 Selection.Font.Bold = True With Selection .HorizontalAlignment = xlCenter .VerticalAlignment = xlBottom .WrapText = False .Orientation = 0 .AddIndent = False .ShrinkToFit = False .MergeCells = False End With

Columns("A:AZ").ColumnWidth = 2.71 For z = 1 To 32000 y = Int(Rnd() * 40 + 1) k = Int(Rnd() * 255 + 1) ActiveSheet.Cells(i(y) + 1, y).Select Selection.Value = Chr(k) i(y) = i(y) + 1 Next z End Sub

Eseguite poi la macro (per bloccare il tutto basta premere il tasto ESC). Per chi usa le macro per la prima volta o per chi non ha voglia di imparare a memoria i nomi di tutti gli oggetti, le propriet e i metodi di Excel, esiste la possibilit di registrare una macro. Registrare una macro significa registrare una serie di comandi di Excel e trasformarli in una macro. Questi comandi verranno poi ripetuti automaticamente quando si lancia la macro. Per registrare una macro selezionare il menu Tools/Macro/Record New Macro. La macro pu essere eseguita a vari livelli. Pu essere associata ad un foglio di lavoro (tasto destro del mouse sul nome del foglio e "visualizza codice"), al file corrente, a tutte le cartelle di lavoro aperte, oppure a qualsiasi file Excel, cio ogni volta che si avvia il programma. Per avere questa funzione, la macro deve essere salvato nel file vuoto "personal.xls" della cartella "XLSTART", che contiene tutto ci che viene eseguito all'apertura di Excel.