Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A PASTORALE DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961 e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N 625

6 OTTOBRE 2013

XXVII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - LITURGIA DELLE ORE III SETTIMANA

SIGNORE, ACCRESCI LA NOSTRA FEDE!


Mentre rifletto mi rendo conto che la richiesta degli apostoli potrebbe essere ambigua, e proprio per questo Ges la purifica con l'esempio del granello di senape. Ci che conta non la quantit, ma la qualit. Posso credere tantissimo, passare ore e ore in preghiera, moltiplicare le mie devozioni, ma se vivo la mia fede come un rapporto di sudditanza o di paura, se il Dio in cui credo un contabile pignolo a cui presentare il resoconto a fine giornata, allora tutto questo serve a poco. Forse a nulla. Ges ci invita a lavorare sulla qualit della nostra fede, sullo stile della nostra preghiera. Sono convinto che questa conversione sia un' esigenza irrinunciabile dei nostri cammini comunitari e personali. Lo ripeto: non si tratta di aggiungere o di togliere, ma di andare in profondit, di cercare autenticit lasciandosi raggiungere dalla Parola, imparando a stare davanti al Padre cos come Ges ha svelato con la sua vita di Figlio. Solo a partire da questa qualit filiale della fede possibile comprendere quanto Ges dice nella seconda parte del brano evangelico. La breve parabola descrive quale dovrebbe essere l'atteggiamento dell'uomo verso Dio, caratterizzato dalla piena disponibilit, dalla consegna operosa di tutte le proprie forze alla sua volont. Soprattutto, mi sembra, Ges richiama nuovamente i discepoli a togliersi dalla testa che il rapporto con Dio sia una specie di contratto: faccio per avere, mi impegno ma attendo un utile. Gratuit e generosit sono le parole che devono guidare l'impegno del discepolo nella costruzione del Regno di Dio. Non c' altro guadagno che la certezza che il seme del Regno nascosto allo sguardo, porter frutto in abbondanza e avr il gusto salato del nostro sudore e del nostro pianto.

LA BICICLETTA DI DIO
In una calda sera di fine estate, un giovane si rec da un vecchio saggio: "Maestro, come posso essere sicuro che sto spendendo bene la mia vita? Come posso essere sicuro che tutto ci che faccio quello che Dio mi chiede di fare?". Il vecchio saggio sorrise compiaciuto e disse: "Una notte mi addormentai con il cuore turbato, anch'io cercavo, inutilmente, una risposta a queste domande. Poi feci un sogno... Sognai una bicicletta a due posti. Vidi che la mia vita era come una corsa con una bicicletta a due posti: un tandem. E notai che Dio stava dietro e mi aiutava a pedalare. Ma poi avvenne che Dio mi sugger di scambiarci i posti. Acconsentii e da quel momento la mia vita non fu pi la stessa. Dio rendeva la mia vita pi felice ed emozionante. Che cosa era successo da quando ci scambiammo i posti? Capii che quando guidavo io, conoscevo la strada. Era piuttosto noiosa e prevedibile. Era sempre la distanza pi breve tra due punti. Ma quando cominci a guidare lui Tutto quello che riuscivo a fare era tenermi in sella! Anche se sembrava una pazzia, lui continuava a dire: Pedala, pedala!. Ogni tanto mi preoccupavo, diventavo ansioso e chiedevo: Signore, ma dove mi stai portando?. Egli si limitava a sorridere e non rispondeva. Tuttavia, non so come, cominciai a fidarmi. Presto dimenticai la mia vita noiosa ed entrai nell'avventura, e quando dicevo: Signore, ho paura..., lui si sporgeva indietro, mi toccava la mano e subito una immensa serenit si sostituiva alla paura. Mi port da gente con doni di cui avevo bisogno Mi disse: Dai via i regali, sono bagagli in pi, troppo peso. Cos li regalai a persone che incontrammo, e trovai che nel regalare ero io a ricevere, e il nostro fardello era comunque leggero. Dapprima non mi fidavo di lui, al comando della mia vita. Pensavo che l'avrebbe condotta al disastro. Ma lui conosceva i segreti della bicicletta, sapeva come farla inclinare per affrontare gli angoli stretti, saltare per superare luoghi pieni di rocce, volare per abbreviare passaggi paurosi. E io sto imparando a star zitto e pedalare nei luoghi pi strani, e comincio a godermi il panorama e la brezza fresca sul volto con il delizioso compagno di viaggio, la mia potenza superiore. E quando sono certo di non farcela pi ad andare avanti, lui si limita a sorridere e dice: Non ti preoccupare, guido io, tu pedala!".

Un monaco egiziano disse a un anacoreta siriano, tutto eccitato, che voleva andare in citt a vedere un santo che operava miracoli e che, con la sua preghiera, risuscitava i morti. L'altro monaco, sorridendo disse: "Che strane abitudini avete da queste parti: chiamate santo chi piega Dio a fare la propria volont. Da noi invece, chiamiamo santo chi piega la propria volont a quella di Dio".
---------------------------------------------------------------------------

TI PIACE CANTARE? VUOI FAR PARTE DEL NOSTRO CORO ANGELS?

Daniela, Valeria, Silvia, Francesco e Paolo ti aspettano ogni domenica, ore 10, in Chiesa, per le prove dei canti. Il nostro coro, fino ad oggi era composto da sole voci bianche. Ma da questanno vogliamo aprire tutti, ragazzi e quelle ragazze che intendono prestare questo servizio insieme a noi. Con gioia ti aspettiamo e insieme FAREMO GRANDI COSE P.S. : Ben vengano anche altri musicisti
-------------------------------------------------------------------------------

N. B. - Se invece desideri far parte della Corale degli Adulti, comunica la tua disponibilit a Nicoletta, a Don Angelo o anche a chi della corale fa gi parte.

APPUNTAMENTI IMPORTANTI
LUNEDI 7 OTTOBRE ORE 21 - Incontro per tutti i Catechisti - IL MANDATO AI CATECHISTI verr conferito domenica 13 Ottobre durante la celebrazione della Messa delle ore 11 - Il primo incontro di catechismo, per tutti i gruppi, ci sar sabato 19 Ottobre, alle ore 16,30. - A questo primo incontro sono convocati anche i genitori - Alle ore 18, celebrazione della Santa Messa.

--------------------------------------------------------------------RITIRO SPIRITUALE P E R T U T T I

Nei giorni 3 - 4 5 - 6 Novembre, ci recheremo presso le Figlie di Nostra Signora, a Marina di Massa, per un tempo di riflessione e di preghiera. Vi invito ad essere presenti numerosi. Ci ritroveremo a Marina di Massa, domenica 3 Novembre, alle ore 18. Il rientro per il pomeriggio di mercoled 6 novembre. E bene comunicare, quanto prima, la propria adesione.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SI SONO UNITI NEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO

Palagi Sandro Stir Corina Scotti Leandro Pepe Luna


--------------------------------------------------------------------------------------------

ORARIO DELLE SANTE MESSE Giorni feriali Ore 8,30 Sabato Ore 18,00 Festivi Ore 7 - 9 - 11 Ore 10 a Santa Lucia Ore 18 a Monteggiori