Sei sulla pagina 1di 7

COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE

PROVINCIA DI MACERATA C.A.P. 62012 Codice Fiscale e Partita IVA n. 00262470438

DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 103 Del 22-03-13

Oggetto:

INQUINAMENTO BASSO BACINO DEL COMUNE/GOMMAR. PROVVEDIMENTI.

FIUME

CHIENTI.

CAUSA

L'anno duemilatredici il giorno ventidue del mese di marzo alle ore 15:00, presso questa Sede Municipale, convocata nei modi di legge, si riunita la Giunta Comunale per deliberare sulle proposte contenute nell'ordine del giorno unito all'avviso di convocazione. Dei Signori componenti della Giunta Comunale di questo Comune:
================================================================== CORVATTA TOMMASO CLAUDIO SILENZI GIULIO BALBONI PIERGIORGIO MICUCCI FRANCESCO PERONI FRANCESCO POETA MARCO SGLAVO ANTONELLA MENGARELLI DORIANA SINDACO VICE SINDACO ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE ASSESSORE P P P P A P A P

==================================================================

ne risultano presenti n. 6 e assenti n. 2. Assume la presidenza CORVATTA TOMMASO CLAUDIO in qualit di SINDACO assistito dal Segretario Generale MARIOTTI PIERGIUSEPPE Il Presidente, accertato il numero legale, dichiara aperta la seduta ed invita la Giunta Comunale ad esaminare e ad assumere le proprie determinazioni sulla proposta di deliberazione indicata in oggetto. Soggetta a controllo N Immediatamente eseguibile S Comunicazione Prefettura N Soggetta a ratifica N

PARERE: Ai sensi dell'art. 49 1^ comma del D.Lgs n. 267/2000, si esprime parere Favorevole in ordine alla regolarita' contabile
Si condivide quanto espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti in ordine all'opportunit di definire contestualmente alla transazione la ripartizione delle somme derivanti dall'accordo transattivo.

Data: 22-03-2013

Il Dirigente dei servizi Finanziari PASSARELLI MARCO

Firmato ---------------------------------------------------------------------------------------------------------PARERE: Ai sensi dell'art. 49 1^ comma del D.Lgs n. 267/2000, si esprime parere Favorevole in ordine alla regolarita' tecnica

Data: 21-03-2013

Il Responsabile del servizio MARIOTTI PIERGIUSEPPE

Firmato ----------------------------------------------------------------------------------------------------------

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 2 - Comune di CIVITANOVA MARCHE

DOCUMENTO ISTRUTTORIO "" "" PREMESSO CHE: - la Provincia di Macerata, il Comune di Montecosaro e il Comune di Civitanova Marche con distinti atti di citazione notificati nel corso del 1995, hanno convenuto in giudizio dinanzi al tribunale di Macerata la Gommar S.p.A. e il Sig. Eleuteri Sergio, quale suo ex legale rappresentante pro- tempore, al fine di ottenere la loro condanna al risarcimento, in via solidale, dei danni conseguenti all'inquinamento da tricloroetano del Basso Bacino del Fiume Chienti; - il relativo giudizio veniva riunito alle altre cause promosse dai medesimi Enti nei confronti di diverse Ditte ritenute responsabili dello sversamento del tricloroetano nell'area in questione; - in data 15.06.2009 il Tribunale di Macerata ha emesso la sentenza n. 699/09 con cui ha condannato le Ditte coinvolte nella vicenda dell'inquinamento da tricloroetano al risarcimento del danno morale in favore del Comune di Civitanova Marche, del Comune di Montecosaro e della Provincia di Macerata della complessiva somma di . 2.000.000,00 (duemilioni), oltre spese con obbligo solidale di tutti i soggetti citati; - contro la suddetta sentenza la Gommar S.p.A. ed il Sig. Eleuteri Sergio hanno notificato, direttamente a questo Comune e al suo procuratore costituito nel giudizio di I grado, Avv. Claudio Netti, atto di appello, presentato dinanzi alla Corte d'Appello di Ancona. La Corte di Appello, con ordinanza del 17.12.2009 ha sospeso l'eficacia esecutiva della decisione di primo grado, imponendo alla Gommar, ad Eleuteri e ad altri appellanti una cauzione di un milione di Euro; - il giudizio di appello tutt'ora pendente con udienza per il 2013 per la precisazione delle conclusioni; - con deliberazione della Giunta Comunale n.461/2009 il Comune di Civitanova Marche ha ritenuto opportuno costituirsi nel suddetto giudizio promosso dinanzi alla Corte d'Appello di Ancona nominando per la difesa l'Avvocato Andrea Netti; Preso atto della nota del 29.11.2010 Prot.59365 dell'1.12.2010 a firma congiunta dell'Avvocato Netti (difensore del Comune nel giudizio davanti al Tribunale) e dell'Avv. Perticarari (difensore della Provincia) con la quale viene inviata la comunicazione dell'Avv.to Giuseppe Ferrari, difensore della Gommar SpA e di Eleuteri Sergio nella causa R.G.N. 1623/95 Trib. Macerata, nella quale comunicazione a sua volta sono indicati i contenuti di una proposta transattiva del contenzioso suddetto. Gli anzidetti Avvocati Netti e Perticarari nella nota sopracitata scrivono che la proposta di transazione va accolta in quanto...."Va sottolineato in primo luogo che Gommar Spa ha gi provveduto, a seguito di un vecchio accordo con il Comune di Morrovalle, all'integrale bonifica del sito aziendale, attivit certificata anche dall'Arpam, e che l'inquinamento non aveva interessato alcun acquedotto comunale. L'accordo transattivo con il Comune previde a suo tempo anche benefici economici per lo stesso Comune. Inoltre la Gommar Spa stata utilizzatrice marginale del tricloroetano, avendone usato una quantit pari al 2,69% del totale accertato nei procedimeneti penali a suo tempo definiti. A ci si aggiunge che la scarna motivazione della sentenza di I grado, alla luce anche del contenuto delle ordinanze della Corte di Appello con le quali stato determinato l'ammontare della fideiussione in capo agli appellanti in ragione complessiva di un milione, lascia intravedere l'orintamento della Corte circa la ragionevole riduzione dell'ammontare risarcitorio, peraltro ove confermato. Inoltre, gli Enti non verrebbero privati della possibilt di procedere, per le somme determinate in I grado, nei confronti dei soggetti che non hanno proposto appello, dovendo per gli altri ovviamente

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 3 - Comune di CIVITANOVA MARCHE

rimettersi al giudizio definitivo della Corte d'Appello. Infine, va sottolineata l'assunzione da parte della proponente Gommar Spa della quota di spese legali del I grado che altrimenti graverebbero sugli Enti.......si sottolinea il particolare interesse degli Enti a detta transazione tenuto conto che, se dovesse essere confermato- ammesso che lo sar- l'importo risarcitorio di un milione di euro di cui alla fideiussione, la quota del dovuto dei due poponenti sarebbe di circa 130.000,00 essendo 15 le parti chiamate al risarcimento". VISTA la nota del 21.12.2010 (prot. 63205 del 27.12.2010) della Provincia di Macerata Settore XII Ambiente, a firma congiunta del Dirigente e del Sub Commissario, nella quale "allo scopo di uniformare gli orientamenti che si vorranno adottare e ai fini dell'eventualle adozione degli atti trasattivi necessari, si chiede una valutazione della proposta che salvo ulteriori approfondimenti appare accettabile"; VISTA la nota Prot. 7487 del Dirigente Settore II Dott. G. Saracco indirizzata all'Avvocato Claudio Netti di Macerata e al sub Commissario della Provincia di Macerata in merito a precisazioni circa il pagamento delle spese legali; PRESO ATTO del contenuto della nota di risposta dell'Avvocato Claudio Netti in data 17.02.2011 (Prot. 8902 del 22.02.2011) nella quale precisa che le spese legali sono a carico dei proponenti le transazioni; VISTA la relazione Prot. 9737 a firma congiunta dei Dirigenti SETTORE II E SETTORE VII, nella quale viene espresso parere favorevole alla prosecuzione delle trattative per la transazioni nei termini indicati nelle note soprarichiamate inviate dal legale della Ditta Gommar; PRESO ATTO del contenuto della proposta di transazione, composta da n.15 articoli, allegata alla nota Prot. 14420 del 22 marzo 2011, trasmessa dall'Avvocato del Comune a conclusione delle trattative volte alla conciliazione del contenzioso; RITENUTO, per le motivazioni espresse dall'Avvocato del Comune nelle note soprarichiamate e che si condividono interamente, opportuno e conveniente addivenire alla denifizione transattiva del contenzioso con la Gommar spa ed il Sig. Eleuteri Sergio suo legale rappresentante pro- tempore; PRECISATO CHE il Comune, anche a seguito della firma del suddetto atto di transazione, mantiene inalterati i diritti nei confronti di tutti gli altri condebitori individuati con la sentenza n. 699/2009 del Tribunale di Macerata; DATO ATTO CHE il Comune ha provveduto ad effettuare indagini in merito alla situazione societaria della Ditta e che da tali verifiche risultato che la stessa in data 16.02.2013 ha presentato domanda di concordato preventivo al Tribunale di Macerata ai sensi dell'art.161, comma 6, cos come modificato dall'art. 33 del Decreto Legge 22.06.2012 n.83 convertito in Legge n.134/2012; VISTO il parere favorevole del Responsabile del Servizio, in ordine alla regolarit tecnica, ex art. 49, comma 1^ del D.Lgs. 18.08.2000, n.267; VISTO il parere di regolarit contabile del Responsabile del Servizio Finanziario, ex art. 49, comma 1 del D.Lgs. 18.8.2000; VISTO il parere espresso dai Revisori dei Conti ai sensi dell'art. 239, comma 1, lett. b) n. 6), del D.Lgs 18.08.2000 n.267, cos come modificato dall'art. 3, comma 1) lett.o) della legge 213/2012; RITENUTO per l'urgenza dover dare immediata esecuzione alla presente deliberazione ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.Lgs. 18.08.2000 n.267;

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 4 - Comune di CIVITANOVA MARCHE

PROPONE DI DELIBERARE - di dare atto che la premessa, che qui si intende integralmente riportata, costituisce parte integrante e sostanziale del presente atto; - di approvare l'allegato atto di transazione tra la Provincia di Macerata, il Comune di Montecosaro, il Comune di Civitanova Marche, la Gommar spa e il Sig. Eleuteri Sergio, composto da n. 15 articoli; - di precisare e specificare che il Comune, anche a seguito della firma del suddetto atto di transazione, mantiene inalterati i diritti nei confronti di tutti gli altri condebitori individuati con la sentenza n. 699/2009 del Tribunale di Macerata, che non sono pertanto in alcun modo liberati dall'accordo transattivo di che trattasi; - di autorizzare il Dirigente del Settore I alla firma del suddetto atto di transazione in esecuzione del presente provvedimento - di dare disposizione affinch si provveda ad inviare il presente atto alla Corte dei Conti; - di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile. LA GIUNTA Esaminato il documento istruttorio e ritenuto di condividerne le motivazioni; VISTO il parere favorevole del Responsabile del servizio in ordine alla regolarit tecnica; VISTO il parere di regolarit contabile del Responsabile del Servizio Finanziario, ex art. 49, comma 1 del D.Lgs. 18.8.2000; RITENUTO di dover precisare che sono a carico della parte proponente la transazione tutte le spese legali anche per la difesa del comune in ogni stato e grado del giudizio; RITENUTO per lurgenza dover dare immediata esecuzione alla presente deliberazione; CON voti favorevoli unanimi espressi per alzata di mano; DELIBERA - di dare atto che la premessa, che qui si intende integralmente riportata, costituisce parte integrante e sostanziale del presente atto. - di approvare l'allegato atto di transazione tra la Provincia di Macerata, il Comune di Montecosaro, il Comune di Civitanova Marche, la Gommar spa e il Sig. Eleuteri Sergio, composto da n. 15 articoli. - di precisare e specificare che il Comune, anche a seguito della firma del suddetto atto di transazione, mantiene inalterati i diritti nei confronti di tutti gli altri condebitori individuati con la sentenza n. 699/2009 del Tribunale di Macerata, che non sono pertanto in alcun modo liberati dall'accordo transattivo di che trattasi. "" ""

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 5 - Comune di CIVITANOVA MARCHE

- di subordinare la presente transazione al pagamento, a carico della parte proponente la stessa, di tutte le spese legali anche per la difesa del comune in ogni stato e grado del giudizio. - di autorizzare il Dirigente del Settore I alla firma del suddetto atto di transazione in esecuzione del presente provvedimento. - di dare disposizione affinch si provveda ad inviare il presente atto alla Corte dei Conti. Inoltre, stante la necessit ed urgenza di mettere in atto i provvedimenti conseguenti, con autonoma ed unanime votazione per alzata di mano, DELIBERA di rendere il presente atto immediatamente esecutivo ai sensi dell'art. 134 c. 4 del D.Lgs. 267/2000.

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 6 - Comune di CIVITANOVA MARCHE

Il presente verbale viene letto, approvato e sottoscritto. Segretario Generale MARIOTTI PIERGIUSEPPE Il Presidente CORVATTA TOMMASO CLAUDIO

================================================================== CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto Segretario Generale certifica che copia della presente deliberazione stata pubblicata all'Albo Pretorio on-line di questo Comune dal giorno 12-04-13 e vi rimarr per quindici giorni consecutivi, ai sensi dell'art.124 del D.Lgs. 18.8.2000, n.267. Civitanova Marche, li 12-04-13 Segretario Generale MARIOTTI PIERGIUSEPPE

================================================================== CERTIFICATO ESECUTIVITA` La presente deliberazione divenuta esecutiva il 18.8.2000, n.267. Civitanova Marche, li 22-03-13 Segretario Generale MARIOTTI PIERGIUSEPPE 22-03-13 , ai sensi dell'art.134 del D.Lgs.

DELIBERA DI GIUNTA n. 103 del 22-03-2013 - Pag. 7 - Comune di CIVITANOVA MARCHE