Sei sulla pagina 1di 4

CERIN SRL BITONTO

La societ CERIN SRL di Bitonto a far data dal 6 aprile 2011, HA DICHIARATO IL FALSO IN ATTO PUBBLICO IN TUTTE LE GARE DI APPALTO CHE HA PARTECIPATO, avendo successivamente a tale periodo dichiarato di non aver commesso gravi inadempienze ai sensi dellart 38/2006, ovviamente questo stato possibile anche con la complicit del funzionari comunali e di alcuni amministratori. La CERIN SRL da quella data ha dichiarato il falso in atto pubblico, in quanto le stato revocato lappalto del comune di CARAFFA DI CATANZARO per gravi inadempienze e relativa risoluzione del contratto, lart. 38 del Dlgs. 163/2006, prevede lesclusione a partecipare alle gare d'appalto alle imprese che si sono rese responsabili di gravi inadempienze nell'esecuzione di contratti. Da tale data non poteva essere aggiudicata nessuna gara di appalto in favore di una ditta CERIN SRL di Bitonto che, nonostante la chiara e specifica prescrizione della lex specialis, prevista a pena di esclusione, ha omesso di dichiarare una precedente risoluzione contrattuale disposta dalla P.A. per grave inadempimento e/o malafede, ex art. 38, co. 1, lettera f), del D.Lgs. n. 163 del 2006. Va da s che tutte le gare di appalto vinte dalla CERIN SRL successive al 6 aprile 2011 sono state affidate in modo illeggittimo. (1)In quanto lart. 38 precludere la partecipazione alle gare d'appalto alle imprese che si sono rese responsabili di gravi inadempienze nell'esecuzione di precedenti contratti.
(1)

TAR VENETO, SEZ. I - sentenza 23 marzo 2012 n. 412

COMUNE DI CARAFFA DI CATANZARO SERVIZIO FINANZIARIO Provincia di Catanzaro Ufficio Ragioneria ************************************** ************************ DETERMINAZIONEDEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 28 DATA 06.04.2011 R.G. 138 ________________________________________________________________________ ________ OGGETTO: Risoluzione per grave inadempimento contratto per laffidamento del servizio di accertamento e riscossione imposta comunale sulla pubblicit e diritti sulle pubbliche affissioni.________________________________________________________________________ ________ Il Responsabile del Servizio Premesso: - che in data 21.04.2009 questo Comune ha stipulato con la Ditta CERIN s.r.l. di Bitonto il contratto per laffidamento del servizio di accertamento e riscossione imposta comunale sulla pubblicit e diritti sulle pubbliche affissioni; - che con nota prot. n. 2429 del 01.06.2010 trasmessa con raccomandata AR, stata trasmessa alla Ditta Cerin formale contestazione in merito alla violazione degli artt. 5 e 18 del contratto di appalto, con richiesta di adempiere in merito e di dare immediato riscontro; - che con nota prot. N. 356/2009 del 20.05.2009, la Ditta Cerin non d assoluto riscontro alla richiesta di questi Uffici in merito alle violazioni indicate, di contro avanza richiesta tesa ad ottenere laffidamento diretto del servizio di riscossione TOSAP; - che questo Servizio Finanziario, con lettera prot. N. 2660 del 04.06.2009, comunica che al momento non sussistono le condizioni per soddisfare la richiesta avanzata dalla Cerin con la citata nota 356/2009 e nel contempo rileva che alla stessa data il servizio appaltato NON ha avuto inizio per cui si invita la stessa ad attivarsi con urgenza; - che con nota del 23.07.2010 la Ditta Cerin ha fatto richiesta del codice Iban da utilizzare per i riversamenti del dovuto, senza fare cenno alla precedenti note inviate da questi Uffici; - che in data 27.07.2010, con lettera prot. N. 3317, questo Servizio trasmetteva alla Cerin via fax i dati inerenti il codice Iban con indicazione della Tesoreria, come risulta dal rapporto conferma messaggi con esito positivo stessa data; - che la Ditta Cerin, con nota prot. N. 558/2010 del 28.07.2010, anzich adempiere a quanto richiesto da questUfficio e dare le dovute giustificazioni, a distanza di un anno e due mesi dalla stipula del contratto di servizio, ritiene di contestare il contenuto del bando di gara in merito alle previsioni del gettito presunto dellimposta sulla pubblicit e diritti sulle pubbliche affissioni;

- che con nota prot. N. 3724 del 02.09.2010, questUfficio ha ribadito le ragioni della pretesa nei confronti della Ditta Cerin ad onorare i termini contrattuali, contestando nel contempo il fatto che il servizio non veniva effettivamente svolto, circostanza questa deducibile dalla citata nota n. 558/2010 della stessa Ditta Cerin quando si afferma che alla data del 28.07.2010 la stessa aveva incassato appena 169,00 Euro. Contrariamente a quanto affermato nella stessa nota, la Cerin non ha effettuato in favore di questa Tesoreria Comunale alcun versamento; - che, accertato il permanere dello stato di inadempienza da parte della Ditta Cerin in ordine allespletamento del servizio affidato, con nota prot. n. 1144 dell11.03.2011 a firma di questo settore finanziario, e facendo seguito alle citate precedenti contestazioni ritualmente effettuate, stata inoltrata alla Ditta CERIN comunicazione di avvio del procedimento per la risoluzione del contratto in parola, motivata dal non avere la Ditta presentato alcun rendiconto, dal non avere essa versato alcuna somma, dal non avere effettuato il servizio di affissione e pubblicit come da capitolato e da contratto; Rilevato - che con nota acquisita agli atti in data 29.03.2011, prot. n. 1364, la Ditta CERIN ha trasmesso le proprie osservazioni che lo scrivente servizio ha valutato in quanto pertinenti all oggetto del procedimento; - che dalle precitate osservazioni non sono emersi dati, elementi o circostanze tali da rendere giustificabile o far considerare meno grave linadempienza della Ditta CERIN; Ritenuto per quanto sopra, a tutela dellinteresse dellEnte e del buon andamento dellazione amministrativa, di disporre la risoluzione del contratto stipulato in data 21.04.2009 con la Ditta CERIN per laffidamento del servizio di accertamento e riscossione imposta comunale sulla pubblicit e diritti sulle pubbliche affissioni; DETERMINA Per i motivi citati in premessa, - di disporre, con efficacia immediata, la risoluzione del contratto stipulato in data 21.04.2009 da questo Comune con la Ditta CERIN per laffidamento del servizio di accertamento e riscossione imposta comunale sulla pubblicit e diritti sulle pubbliche affissioni; - di diffidare la Ditta CERIN dal compiere atti inerenti il servizio, quali avvisi di accertamento e simili. Caraffa di Cz, 06.04.2011 Il Responsabile del Servizio Rag. Rocco Loprete Servizio Finanziario e di Ragioneria dell'Ente

Visto il provvedimento che precede se ne attesta la regolarit contabile e la copertura finanziaria ai sensi dell'art. 151 4 comma D.Lgs 18.08.2000 n. 267, con impegno a valere sul capitolo del bilancio del corrente esercizio in conto Residui. Caraffa di Cz, 06.04.2011 Il Responsabile di Ragioneria Rag. Rocco Loprete PUBBLICAZIONE La presente determinazione stata affissa all'Albo Pretorio dell'Ente il 07.04.2011 al n 97 e vi rimarr per 15 giorni consecutivi. Il Responsabile dell'Albo La stessa viene inserita nellAlbo Elettronico del Comune di Caraffa di CZ, consultabile allindirizzo web del Comune - www. comune. caraffa.cz.it. , attraversolapposito link situato sulla home page del sito istituzionale del Comune in conformit alla L. n. 69/2009. Caraffa, 07.04.2011 Il Responsabile dellArea Finanziaria Rag. Rocco Loprete