Sei sulla pagina 1di 2

Sistema MERO KK a nodi sferici e aste tubolari

GENERALITA Il sistema Mero KK stato il primo sistema modulare prefabbricato a consentire la realizzazione di strutture reticolari spaziali; ancora oggi, grazie alla sua estrema flessibilit, si presta a svariate applicazioni. Le reticolari spaziali sono strutture tridimensionali costituite da un insieme di aste e nodi prelavorati in officina e assemblati in cantiere con lausilio di semplici attrezzature. I carichi sono applicati rigorosamente ai nodi; in questa maniera le aste, modellate come delle bielle ideali, trasmettono esclusivamente carichi di compressione o trazione. DESCRIZIONE Le aste sono tubi a sezione circolare che ottimizzano, a parit di peso, la resistenza ad instabilit flessionale. I diametri standard vanno da un minimo di 30mm ad un massimo di 355mm, con spessori variabili in base alla specifica esigenza. I nodi sono sfere piene di acciaio ottenute per un procedimento di stampaggio a caldo. I nodi standard hanno un diametro compreso tra 49,5mm e 350mm. Allestremit dei tubi sono saldati dei coni, che consentono il fissaggio alle sfere minimizzando le interferenze (permettendo quindi limpiego di nodi di dimensioni inferiori). Lasta collegata al nodo sferico attraverso un bullone ad alta resistenza, che trasmette le forze di trazione; le forze di compressione vengono invece trasmesse mediante un dado esagonale speciale che, tramite una spina trasversale, permette anche il serraggio del bullone. Con il sistema Mero KK possibile progettare strutture ad uno o pi strati (tipicamente due o tre al massimo).

Ferrari World (Abu Dhabi) - 195.000 m2


Mero Italiana S.p.A. - via Sommacampagna 63/E - 37137 Verona tel. 045/508700 fax. 045/508445 e-mail. info@meroitaliana.it web. www.meroitaliana.it

Sistema MERO KK a nodi sferici e aste tubolari

INTERFACCIA CON IL RIVESTIMENTO I carichi derivanti dal pacchetto di copertura oppure eventuali carichi appesi dall'interno sono sempre applicati ai nodi. Le coperture tessili vengono collegate direttamente ai nodi, mentre nel caso di coperture opache o vetrate si rende necessario un sistema di arcarecci che permetta la redistribuzione dei carichi ai nodi. Gli arcarecci sono collegati ai nodi della struttura reticolare spaziale mediante speciali elementi di connessione denominati "distanziatori". MATERIALI Il sistema Mero KK normalmente realizzato in acciaio; su specifica richiesta pu tuttavia essere fornito in acciaio inossidabile oppure in lega d'alluminio. OSSERVAZIONI FINALI Il sistema Mero KK pu essere combinato all'interno di un medesimo progetto con gli altri sistemi Mero o con profili in carpenteria tradizionale.

Arcareccio e sistema pacchetto di copertura

Appoggio strutturale

Mero Italiana S.p.A. - via Sommacampagna 63/E - 37137 Verona tel. 045/508700 fax. 045/508445 e-mail. info@meroitaliana.it web. www.meroitaliana.it