Sei sulla pagina 1di 2

A ventanni dal I Convegno Nazionale di Archeologia

Subacquea, tenutosi ad Anzio nel 1996 (II a Castiglioncello


2001, III a Manfredonia 2007, IV a Genova 2010) la comunit
scientifica e professionale si ritrover a Udine per fare il
punto: un bilancio sulle cose fatte e le occasioni perdute, ma
anche sulle energie di cui si dispone e che tipo di futuro
progettare.
Il Convegno sar una vera ARCHEOLOGIA SUBACQUEA 2.0.,
pensato soprattutto come un incontro e confronto tra tutte
le anime: Universit, Ministero Beni Culturali e libera
professione. E al tempo stesso un incontro e confronto tra
tutte le generazioni: chi ha fatto archeologia subacquea e
assistito alla sua nascita, chi ne ha fatto la propria
professione e chi in questo mondo appena entrato.
Per questo motivo lo spazio dedicato alle classiche relazioni
sar limitato a vantaggio di un dibattito allinterno di tavoli di
lavoro e che si concretizzer con la stesura di un documento
unitario. Un manifesto sul futuro della disciplina da
sottoporre alle autorit istituzionali, al mondo politico e alla
comunit nazionale tutta.
Gioved 8 settembre
presentazione dei lavori pi significativi condotti negli ultimi
anni(giornata intera)
Venerd 9 settembre
gruppi di lavoro tematici (mezza giornata)
stesura documento unitario (mezza giornata)
Sabato 10 settembre
Dibattito pubblico: tavola rotonda con autorit invitate
(mezza giornata)

CALL FOR PAPERS


Le proposte dovranno pervenire improrogabilmente entro il
15 giugno 2016 alla mail della segreteria organizzativa:

archeologia.subacquea@uniud.it
Dal momento che si prevede di poter accettare un numero
limitato di relazioni, ci al fine di consentire un adeguato
spazio al dibattito e allattivit dei tavoli di lavoro, il Comitato
Scientifico dar la precedenza ai contributi innovativi e di
maggior rilievo (nuove scoperte, progetti di rilevanza
internazionale) o pi rappresentativi del panorama della
ricerca archeologica italiana.
Le domande dovranno essere corredate da un riassunto della
lunghezza massima di 400 parole. Oltre al titolo, dovranno
essere riportati nome e cognome del relatore, eventuale
indicazione dellente di appartenenza, indirizzo mail e
numero telefonico. Nel caso in cui lintervento sia a pi nomi,
vanno indicati i riferimenti del solo primo nome, con cui la
segreteria terr unicamente i contatti.
I contributi che per ragioni meramente di tempo non
potessero essere inseriti nelle comunicazioni, ma che il
Comitato Scientifico avr comunque approvato, potranno
essere illustrati mediante poster (stampati a spese
dellorganizzazione) e in sede di pubblicazione degli Atti
avranno la stessa dignit di stampa delle relazioni.

Il convegno sar ospitato in Palazzo Garzolini di ToppoWassermann (Via Gemona 92), sede della Scuola Superiore
dellUniversit di Udine, dal 8 al 10 settembre 2016

Interessi correlati