Sei sulla pagina 1di 7

CORDUA FORMAZIONE

PRESENTA:
I Metaprogrammi
E-book 4 di 5
INDICE
4
RIEPILOGANDO:
METAPROGRAMMI A SELEZIONE FUNZIONALE
LONTANO DA (tende ad evitare, ad allontanare)

DIREZIONE
(ci che ci VERSO (tende a considerare gli obiettivi raggiungibili)
spinge a fare o
non fare qualcosa)
POSSIBILITA (attenzione alle alternative scelte)

RAGIONE
(ci da cui NECESSITA (attenzione a ci che necessario fare)
motivato un
individuo)
PROATTIVO (agisce modificando gli eventi)

CONTROLLO
(lindividuo agisce REATTIVO (reagisce in funzione degli eventi)
direttamente o si
attende che accada
prima qualcosa?)
INTERNA (attenzione al proprio parere)

REFERENZA
(in base al parere ESTERNA (attenzione al parere altrui)
di chi lindividuo
giudica le proprie azioni)

5
ADEGUANTE (tende a fare similitudini)

RELAZIONE
(come lindividuo DISADEGUANTE (tende a rilevare le differenze)
decodifica le
informazioni)
AGGREGANTE (noi)

AFFILIAZIONE
(percezione dell DISAGGREGANTE (io e gli altri)
individuo in
relazione agli altri)

OBIETTIVO (attenzione al suo raggiungimento)

ATTENZIONE A
(approccio agli PROCESSO (attenzione sul come operare per
obiettivi) il raggiungimento dellobiettivo)
PICCOLI (presta attenzione a piccoli pezzi

CHUNKS dinformazione)
(come lindividuo GRANDI (dal pi grande pezzo dinformazione
analizza le ai dettagli)
informazioni)
SE (presta maggiore attenzione a ci che Lui vuole)

INDICE DI
RIFERIMENTO ALTRI (presta maggiore attenzione a ci che
(da chi viene motivato gli altri si aspettano da lui)
lindividuo)

6
2. METAPROGRAMMI A SELEZIONE TEMPORALE
Lultima categoria da analizzare quella dei metaprogrammi a selezione temporale
che identificano il tipo di approccio che ogni individuo ha con il parametro temporale
e che danno informazioni utili in merito alle sue capacit di pianificazione.
Questi tipi di metaprogrammi tendenzialmente vengono utilizzati sempre e comunque
anche se, in alcuni contesti, probabile che essi varino da contesto a contesto.
Le sottocategorie che analizzeremo sono due, ossia:

Il Metaprogramma tempo preferenziale

Il Metaprogramma gestione del futuro.


7
1. METAPROGRAMMA TEMPO PREFERENZIALE: indica a quale
periodo temporale ogni individuo preferisce prestare attenzione.
Pertanto le percezioni e le azioni individuali (e contestuali) saranno tendenzialmente
riferite ai tempi:

PASSATO
(Lindividuo fa costanti
riferimenti alle esperienze e
vicissitudini passate e filtra
la vita quotidiana in base ad
esse. Usa solitamente un
verbale con tempi
prevalentemente coniugati
al passato.
Normalmente gli individui
con questo metaprogramma
sono dei buoni
CONTROLLORI, ecc.)
Es. Quando ero piccolo il
mio sogno era quello di
diventare medico. Ricordo
che sognavo di diventare un
famoso primario. Poi ho
scelto di studiare legge, pur
avendo tanti ripensamenti.
Comunque, inutile
piangere sul latte versato!
PRESENTE
(Per lindividuo con
questo metaprogramma
ci che conta lOGGI.
Ogni riferimento al
passato od al futuro
assolutamente
insignificante; per
questo che solitamente
utilizza un verbale con
tempi coniugati al
presente. Di norma, in
questi casi, ci troviamo
di fronte ad un efficiente
ESECUTORE.)
Es. Ho intenzione di
trovare un buon lavoro, di
sposarmi e di costruirmi
una vita perfetta. Inizio
pertanto da adesso: non
mi piace aspettare. Ogni
cosa deve essere fatta
immediatamente, senza
attendere che qualcosa
cambi per convincersi ad
agire!
FUTURO
(Lindividuo analizza le
sue esperienze ed i suoi
progetti focalizzando la
propria attenzione sul
futuro, sul domani.
E per questo che
abitualmente egli utilizza
un verbale con tempi
coniugati al futuro. Di
solito, in questi casi, ci
troviamo di fronte ad un
eccellente
PIANIFICATORE)
Es. Far il possibile per
raggiungere i miei
obiettivi! Mimpegner,
lavorer duramente, mi
sacrificher, ma
raggiunger ci a cui
anelo. Pertanto, da
domani la mia vita
cambier!
8
Domande di estrazione:
Parlami di te e della tua vita
Possibili risposte:

Quando ero piccolo facevo (Passato)

Sono una persona che solitamente agisce (Presente)

Sono una persona che far, che diventer (Futuro)


Ricordiamo sempre che, solitamente, ogni individuo tende a preferire uno o due
tempi. Attraverso di essi viene filtrata la propria vita, le proprie esperienze, ogni
tipo di approccio nei confronti degli obiettivi prefissati, delle aspettative e delle
relazioni umane e professionali.
2. METAPROGRAMMA PERCEZIONE DEL TEMPO: identifica la gestione di
ogni persona del tempo futuro. In particolare ogni individuo pu essere:
URBANO
(Tende solitamente a realizzare
immediatamente ci che viene deciso di
fare. La sua parola dordine TUTTO E
SUBITO)
Es. Dobbiamo immediatamente
progettare il nostro piano dazione. Chi
ben comincia gi a met dellopera!
RURALE
(Tende solitamente a pianificare, a
verficare le informazioni prima di
agire. Pertanto la sua parola
dordine OGNI COSA A SUO
TEMPO!
Es. Prima di iniziare occorre
analizzare il contesto allinterno del
quale ci stiamo muovendo.
Procediamo con calma ed attenzione,
senza fretta!

9
Domande di estrazione:
Se hai un lavoro da compiere quando inizi?
Possibili risposte:

Immediatamente (Urbano)

Con calma e senza fretta! (Rurale)


Continua nellE-book successivo (5 di 5)