Sei sulla pagina 1di 20

I PRAGMATISTI

Commedia in tre atti

di WITKIEWICZ

PERSONAGGI
PLASFODORO MAMALIA, sua amante CONTE FRANZ VON TELEK LA MUMMIA CINESE IL FEMMINONE DUE GENDARMI

Commedia formattata da Cateragia per il GTTEMPO

ATTO PRIMO
(Una stanza con una porta di fronte alla platea e l'altra, a destra, immediatamente accanto al sipario; a sinistra una finestra, attraverso la quale entra la luce del sole pomeridiano, che d sull'arancione; le pareti sono ricoperte da stoffe nere con disegni gialli, orientaleggianti; nel mezzo del palcoscenico, un tavolino sul trepiedi, con una caffettiera. A destra un sof nero. Accanto al sof un armadietto di legno nero. Per terra un tappeto nero a disegni lineari rossi. Quattro sedie dipinte in rosso scuro. Accanto al tavolino seduto Plasfodoro con il volto nascosto tra le mani. !ndossa un pigiama di seta "ianca. #ui piedi nudi calza cia"atte di vernice nera. $amalia seduta sul sof, a destra, indossa una vestaglia color ciliegia, con risvolti di pelliccia "ianca; immo"ile con lo sguardo fisso davanti a s%. Un lungo silenzio, i Plasfodoro (senza staccare le mani dal viso& 'asta, per (io, "asta) *on ne posso pi+) ($amalia mostra inquietnudine& *on credo di poter resistere fino alla fine di questa giornata. ($amalia si alza lentamente e resta in piedi, incerta, tutta la sua figura esprime una tensione insopporta"ile& Questo supplizio orrendo costituisce l'essenza del mio vivere. ,a conversazione con una donna) -h, (io) (scopre il volto e guarda davanti a s% con l'espressione di una sconfinata insoddisfazione& . mai possi"ile che io sia stato creato per essere attraversato dalla corrente dell'esistenza, senza che essa si fermi neppure per un istante. ($amalia gli si avvicina da dietro e ascolta le sue parole con visi"ile sofferenza; le sue la""ra si muovono& (ue sono le vie di uscita/ o si ci0 che costituisce il fluido, oppure lo schermo su cui esso creer un quadro di misere proporzioni. Quale delle due la pi+ im1 portante2 ($amalia gli copre gli occhi con le mani, restando sempre in piedi alle sue spalle, e sem"ra volergli immettere i propri pensieri direttamente nella testa& #crivi, carogna, male1 detta) ($amalia corre all'armadio sulla destra, prende carta e matita, toglie il vassoio dal tavolo e lo posa per terra, quindi si inginocchia presso il tavolo. Plasfodoro la prende per mano. $amalia comincia a scrivere fissando lo sguardo disperato nel vuoto. Plasfodoro legge lentamente, via via che prosegue lo scrivere& 3Uno sterile supplizio guida la mano verso l'a"isso delle parole, laddove il nonsenso incontra il senso e crea l'anima di un essere inesistente. #ii dunque quell'essere nato dalla parola che non esiste tra i viventi3. Questo c' gi stato. 4ispondi chiaramente, altrimenti ti ammazzo) -h, lei non sa cosa questo supplizio) (,e stringe la mano con tutte le forze, $amalia "arcolla. 5ntra in punta di piedi il 6emminone, indossa una minigonna rosa e calze nere. ,'espressione del suo volto scherzosa. 7li altri non si accorgono della sua presenza& 4ispondi, maledetta, se non. vuoi che ti riduca a un mucchio di...) ($amalia riprende a scrivere. Plasfodoro smette di maledire e osserva attentamente la carta. 'al"etta qualcosa e inizia la lettura& 38rasforma te e me in una parola inesprimi"ile che nessun essere vivente sar in grado di pronunciare. Atta si avvicina, ti aiuter 1 lo sento venire...31 (99 6emminone, ridendo, osserva la scena. !mprovvisamente si apre la porta del palcoscenico 1 che fino alla fine rimarr chiusa 1 e senza "ussare entra 6ranz von 8ele:; indossa un costume da cerimonia con un gilet "ianco, in mano una "om"etta e un "astone con l'impugnatura a palla, durata. $amalia scatta in piedi e corre verso 6ranz; dall'ai tra parte accorre il 6emminone. Plasfodoro a 6ranz& ;i mancava solo lui) ;osa vuoi ancora, personificazione del vuoto pi+ velenoso? Il Femmin ne ! "appeso al "raccio di 6ranz& Si #i$ #%a, si&n # Tele'? Ri$ #%a % (e $i siam in$ nt#ati?
)

V n Tele' Plas* % #

! "si li"era "rutalmente e rivolgendosi a $amalia dice& S n san e * #te $ me un t # + La (ita si s,#i&i na %a &ni , # %el mi $ #, + ! "a 6ranz& P (e# -u#attin $.e tutti , ss n im-# &lia#e+ "$amalia prende 6ranz sotto "raccio e lo trascina verso Plasfodoro, sulla destra. . evidente il suo desiderio di mettere pace tra i due; von 8ele: porge la mano a Plasfodoro, il quale per0 mette le mani in tasca. !l 6emminone ride e si avvicina a $amalia& ! Tutt si #is l(e#/ %a s l + N n $e#$.i %i $ n(in$e#e Plas* % # + L $ n s$ -ene+ ! Ta$ete, % nne0 S n * #te $ me un t # e mi , ss ,e#mette#e il luss %i (e%e#e #i*iutata la st#etta %i man %a ,a#te %i 1uest m #t %i s nn + F#a , $ , s n $ n(int , ,a#le#/ %i(e#samente, "a Plasfodoro& Sai, Plas* % # , $.e . in(entat un nu ( m % %i es,#ime#mi a#tisti$amente+ N n ( ##esti $$u,a#tene? 2 1ual$ sa %i inte#me%i t#a la s$ultu#a as,a3iale e la musi$a $.e si imm -ili33a nell s,a3i + 4 ,e#sin un st#ument +++ ! Vile0 V ##esti st#a,,a#mi l5ultima in$#u%elt/+ C n s$ i tu i s tte#*u&i+ N n sei alt# $.e un mise#a-ile -usinessman+ Ven%i na#$ ti$i inesistenti 1uan% ti man$an le i%ee ,e# nu (i al$al i%i+ ! C.e animale s,u% #at , 1uest m llus$ 0 Ri$ #%i an$ #a la $ si%%etta a, t#ans* #mina $.e est#assi %all5inn $u $es,u&li %i tama#is$ ? Ri$ #%i an$ #a le se6(a&&e (isi ni $.e ti t #menta# n all #a? ! Ta$i, n n mi #i$ #%a#e 1uei m menti %i ,# st#a3i ne+ "$amalia si aggira in mezzo a loro. #em"ra voler allacciare fili nascosti; i due uomini si calmano& ! Gi/, s n san $ me un t # + E$$ % (e 7 la mia (e#a * #3a+ O#a s n il $a, se#(i3i (eleni al Ministe# %el $ mme#$i + V &liam m n , li33a#e tutti i (eleni e $#ea#e un sin%a$at in%i,en%ente $ m, st %i astinenti ,i8 m %e#ni+ "#i siede sul sof, accanto a lui si siede Plasfodoro. ;onversano a mezza voce. $amalia si avvicina a loro& ! "in tono conciliante, indicando $amalia& E$$ (elen + il mi ultim

Il Femmin ne V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

Plas* % # V n Tele'

! N n *in&e#e, mise# t#as* #mista0 Sei tu a% a((elena#la $ n la tua ,# &#ammati$a ste#ilit/+ Vi(e#e (u l %i#e $#ea#e l5i&n t + 9 1uant . im,a#at ,# ,#i %a te+ !Ei ? ! "al 6emminone& Dimenti$.i %i esse#e una sem,li$e $ame#ie#a+
:

Il Femmin ne Plas* % #

Il Femmin ne

! ! A., si? 9 ,e#mess all #a %i #a$$ nta#e al $ nte l5ultima s$ena? E$$ le ,a&ine0 "Afferra dal tavolo i fogli e legge ad alta voce, fuggendo $amalia che tenta di strapparle le pagine& ;T#as* #ma te e me in una ,a# la ines,#imi-ile, $.e nessun esse#e (i(ente sa#/ in &#a% %i ,# nun$ia#e+++; "$amalia le toglie i fogli e li strappa in piccoli pezzi; von 8ele: ride con voce tu"ale& ! "alzandosi& Mi s n #in&i (anit nella ( st#a $ m,a&nia+ Pu< %a#si $.e i stia s &nan% + "#i scuote& O., an$.5i am la (ita0 Vieni 1ui, Femmin ne0 Sessanta $.ili %i Femmin ne (i(ente n n sa#e--e# * #se in &#a% %i s stitui#e una $#eati(it/ imma&ina#ia? Pe#$.=, all #a, n n mi a$$ ntent mai? V n Tele' 7 ,e#*ettamente a , st nel su i%i ti$ ministe# , nel su sin%a$at %i *u#-ast#i astinenti+ S l ,e# me n n $57 , st %a nessuna ,a#te+ ">> 6emminone gli si avvicina& ! "ingenuamente& C57 un (elen %el tutt s$ n s$iut nel mi $u #e+ C.i sa#/ $a,a$e %i s-u%ella#l , ne ,# (e#/ un & %iment ,a33es$ + ! 9 (enut il mi tu#n + "A""raccia $amalia, la quale con un movimento eludente, lo conduce alla porta& Tu sei $ lei $.e $#ee#/ in me la $ m,lessit/ %ei sentimenti e mi %a#/ $i< $.e n n , ssie% + Vin$ e #es,in& + Mi ,ia$e#e--e, una ( lta, in lt#a#mi al ,unt %a n n (e%e#e ,i8 l5 #i33 nte+ "A""raccia $amalia e entram"i escono dalla porta. !l 6emminone e Plasfodoro si siedono sul sof& ! ">> quale osserva distrattamente questa scena, dice al 6emminone& Fu tutta un5illusi ne+ Di nu ( s n il #a&a33in %ei (e$$.i tem,i+ ! ""enevola, ma ironica& P (e# ,u, + ! Ri$ nsi%e# , sin %all5ini3i , la mia (ita, una (ita ,#i(a %i a((enimenti+ P te( esse#e 1uel $.e ( le( + S l una ,i$$ la m lla mi e#a man$ata+ ! Ti man$a $i< $.e $#ea la #ealt/ i##e*uta-ile+ C n s$ il su,,li3i %ell5in$#e%ulit/ nel ,# ,#i am #e+ Mai ,e#< sa,#< $a,i#e il n nsens + ! Ca,is$i sem,#e tutt att#a(e#s il ,#isma %ell5am #e, e $i< mal&#a% tu sia un esse#e n t #iamente asessuale+ C57 %el #est una $e#ta anal &ia, s l $.e 1ui l5 &&ett 7 $ stituit %a tutta una (ita+ L5uni$a s lu3i ne sa#e--e stat il sui$i%i + Ma n n l , te( $ mmette#e $ n la $ s$ien3a ,ulita, n n sa#e--e stata una s lu3i ne+ A., 1uant mi stan$a 1uesta $ n(e#sa3i ne0 ! E ,ensa#e $.e 1ual$.e istante *a e#i t #nat #a&a33 + ! Gi/, &i/, i miei ami$i %el $a**7 ;Illusi ne; mi ,#en% n ,e# ,a33 ,# ,#i ,e#$.= n n s$#i( (e#si+
6

Plas* % #

Il Femmin ne V n Tele'

Plas* % # Il Femmin ne Plas* % #

Il Femmin ne

Plas* % #

Il Femmin ne Plas* % #

Il Femmin ne Plas* % #

! N n ti las$ia# int#a,, la#e %a una nu (a *an% nia %i F#an3+ L $ n s$ t# ,, + ! N n &li %< #etta ne,,u#e i + "(ietro il palcoscenico si odono orri"ili "estemmie di 6ranz. !rrompe 6ranz von 8ele:, tutto scomposto, sul "ianco gilet tracce di sangue& ! ?estie0 I (i t#att $ me *antasmi -ene%u$ati,! in(e$e siete ,i8 #eali %i tutt il mi Ministe# + ! "in piedi& L5.ai u$$isa? ! "con stizza& Ma$$.=0 S n stat a$$ ltellat all ste#n ,e#$.= n n ( le( esse#e su**i$ientemente #eale+ ! "si alza evidentemente soddisfatto& Finalmente, in$ min$iam +++ ! "a Plasfodoro& Piantala %i %e$lama#e+ "A 6ranz& All #a $ me 7 an%ata? ! Sem,li$emente+ Mi s n #i*iutat %i $ m,ie#e un ,i$$ l %elitt + V le(a $.e la u$$i%essi, su-it , &&i stess , $ si, %i ,unt in -ian$ + E si 7 in*u#iata al mi #i*iut + ! Da s la %un1ue n n $e la *a? A., $i< sus$ita la mia ,i8 (i(a ammi#a3i ne+ ! An$.e lei, %un1ue0 "!ndicando poi Plasfodoro& F#an$es$ , 1uest 1ui 7 ,i8 * #te %i 1uant sem-#a, te l %i$ i + - "pulendosi con la tovaglia& In %ete#minati m menti tutti siam ,i8 * #ti %i n i stessi+ ! N n ,a#l %i m menti, -ens@ %ella l # $ ntinuit/+ "5ntra $amalia e si avvicina a Plasfodoro& L5in*e#nale -analit/ %ell5esisten3a+ S n le 1uatt# , me#i%iane+ P i $i sa#/ la $ena, , i l5 #&ia, , i la se%uta s,i#itisti$a, , i &li in$u-i n ttu#ni, , i la s lita % se %i #i$ stituenti+ A., 7 ins ,, #ta-ile0 ! Se tu % (essi la( #a#e $ n me, n n %i#esti 1ueste $ se+ C57 una (ita s la+ A,,a#entemente 7 una -analit/, e,,u#e , $.i s n &li in%i(i%ui $.e se ne #en% n $ nt + I mi sal( s ltant &#a3ie al *att $.e s n san $ me un t # + " $amalia a""raccia Plasfodoro con mor"idi gesti. <on 8ele: le volta le spalle con disgusto e a""raccia il 6emminone& ! "lasciandosi fare& Dimmi, F#an$es$.in , 7 (e# ? N n mi #es,in&i? ! "freddamente& An$ #a n n mi s n #i% tt $ me l # + An$ #a #esist + Guai a $ lui, ,e#<, $.e sa,#/ s,#i&i na#e tutta la mia * #3a+
A

V n Tele' Il Femmin ne V n Tele' Plas* % # Il Femmin ne V n Tele'

Plas* % # Il Femmin ne V n Tele' Plas* % #

V n Tele'

Il Femmin ne V n Tele'

Il Femmin ne V n Tele' Plas* % #

Ci sa#/ una , lti&lia im-e(uta %i san&ue, , l(e#e s( la33ante sull s* n% %el n st# $iel 1u ti%ian + ! "a 6ranz& 9 a##i(ata, 1uella l@? ! Mi as,etta in al-e#& + ! "urlando& Ne . a--astan3a+ 4 im,e%it ,e# sem,#e tutte le s lu3i ni+ S l la m #te, la mia e 1uella %i lei, $ stitui#ann la mia uni$a ,e#a+ Femmin ne, %el $a**7+ "!l 6emminone esce& BC ! Pe#-a$$ , , ss esse#ti %5aiut + Pe#mettimi %i *a#e un salt all5al-e#& , 1ui a$$ant + Nella mia stan3a si t# (a #in$.ius il #i$ #% %i un $e#t *att $.e n n si 7 an$ #a mai a((e#at + " $amalia si avvicina a 6ranz e intreccia le mani in un gesto supplichevole& ! Fai ,u#e, #mai n n tem niente+ ! Va% , %un1ue+ "$amalia lo vuole trattenere; von 8ele:, "rutale, la respinge ed esce& ! E #a? Il s lit ,# &#ammin + C.e m % in*ame %i u$$i%e#e in n i la -i33a#ia %ella (ita+ "$amalia esprime a gesti il suo intimo supplizio& Smettila %i &i#a#e $ me un -u#attin + C n te, ,e#sin la $ n(e#sa3i ne %i(enta *asti%i sa+ A., se , tessi sta#mene s l $ me una ( lta0 "#i siede con disperazione nei gesti e nell'atteggiamento, come all'inizio dell'atto. $amalia con le mani intrecciate si piazza alle sue spalle. Pausa. 5ntra von 8ele:. conducendo per mano la $ummia cinese. $amalia corre verso la $ummia, la quale avanza con mosse lente e 3panciute3 verso il centro del palcoscenico. ,a $ummia "acia $amalia sul capo. Plasfodoro sempre seduto con il viso tra le mani& ! Plas* % # , Plas* % #u$$i , s(e&liati0 A$$ &li nel tu intim ina#i%it 1uesta nu (a #ealt/0 "urla con voce spaventosa& In ,ie%i, imme%iatamente0 "Plasfodoro si alza e si volta verso la $ummia& ! "a 6ranz, con indifferenza& Tutt 1ui? ! "alla $ummia& Pa#la0 "5ntra il 6emminone con il caff & ! "con voce cavernosa, a Plasfodoro& Ri$ #%i 1uella n tte a Sai& n? Duan% l5 ,,i ,enet#a(a le n st#e (ene, & n*ian% le %el %esi%e#i %5i&n t +++ "$amalia si pone tra Plasfodoro e la $ummia, rivolta verso Plasfodoro& ! "duramente& N n #i$ #% un -el niente+ Sei il nu ( me%ium %i F#an3+ Ma il tu $inesism mi ,a#e un tantin s s,ett + ! E #i$ #%i 1uella n tte, 1uan% all5 m-#a %ei Pin&!Fan& mi a(e(i se% tta in una $a,anna %i -am-8 e a(e(i su$$.iat l5ultima & $$ia %el mi san&ue att#a(e#s una $annu$$ia %ell5e#-a se$$a Eu?
B

V n Tele'

Plas* % # V n Tele' Plas* % #

V n Tele'

Plas* % # V n Tele' La Mummia

Plas* % # La Mummia

Plas* % #

! Va&amente, 1ual$ sa #i$ #% , si+ F #se s n %a((e# stat nei ,#essi %i Sai& n+ "$amalia "alla, facendo figure come se volesse innalzare tra di loro una parete impenetra"ile& ! "alla $ummia, duramente& C ntinua, ,#in$i,essa Tsui+ ! Tsui? 9 un n me $.e n n mi &iun&e nu ( + ! Ri$ #%i, 1uan% sa3iasti la tua sm %ata -#am sia -ian$a, ment#e 1uella &iall !ne#a #esta(a sem,#e ins %%is*atta? Ri$ #%i $ sa *a$esti all #a? "indica $amalia con una unghia lunga ed aguzza& Fu all #a $.e lei ammut l@ ,e# il #est %ei su i &i #ni+ ! "duranmente& C ntinua, ,a#la0 ! Gi/, #a #i$ #% , $in1ue anni *a, %i ma&&i , s n stat $ n te, a Sai& n+ ">> 6emminone sorregge $amalia, che "arcolla, e la conduce verso il sof. $amalia piange e fa gesti disperati& ! "in tono imperativo& Tsui, %i&li la ,a# la %e$isi(a+ T#as* #mal , e t#as* #ma an$.e lei in 1uella ,a# la $.e nessun esse#e (i(ente , t#/ mai ,# nun$ia#e+ "$amalia scatta in piedi e si avvicina a Plasfodoro, ma si ferma ad un passo da lui e fa gesti come se non potesse varcare quel cerchio magico. !l 6emminone, ridendo, osserva la scena. ,a $ummia con un "raccio attira la lesta di Plasfodoro e gli sussurra qualcosa all'orecchio& ! "cadendo& N 0 N 0 N n ( &li +++ n n ( &li ++ " 8ermina con voce sempre pi+ spenta e rovina per terra& - "incuriosito, alla $ummia& C.e $ sa &li .ai %ett , Tsui $a#a, ,#in$i,essa %i l t ?0 I s n san $ me un t # e #esist a 1ualsiasi $ sa+ "$amelia aiutata dal 6emminone trasporta Plasfodoro sul sof& ! "a 6ranz& Gli . %ett 1uella ,a# la $.e a(#e--e , tut u$$i%e#e an$.e te, $a# il mi t # sanissim + E% 7 stat a,,unt $i< $.e n n &li , t7 %i#e 1uella l/ "indica $amalia& ,e#$.= *u all #a $.e ,e#se la *a(ella+ ! Dill a me+ I&n # , in*atti, $i< $.e mi mal&#a% #ies$ a $#ea#e, in 1uant #i*iut in$ nsistente %ella mia esisten3a+ Ne ,# %u##< un nu ( (elen + ",a $ummia fa un passo nella sua direzione; von 8ele: indietreggia, terrorizzato. $amalia gli si avvicina, lo prende per mano e lo porta via& ! "sulla porta& Duesta ( lta %e( a(e# un , 5 esa&e#at + ",a $ummia si avvicina lentamente al sof sul quale giace, privo di sensi, Plas=odoro&

V n Tele' Plas* % # La Mummia

V n Tele' Plas* % #

V n Tele'

Plas* % # V n Tele'

La Mummia

V n Tele'

V n Tele'

Il Femmin ne

! "sorreggendo la testa di Plasfodoro& Il mi si&n #e %e(e a(e# (issut 1ual$ sa %i essen3iale, $ me usan %i#e 1uelli %el $a**7 ;Illusi ne;+ Pu#$.= n n sia stat # ,, essen3iale ,e# 1uest m llus$ + ! "inginocchiata accanto a Plas=odoro& Ta$i e #e&&i&li -ene la testa+

La Mummia

Fine del primo atto

ATTO SECONDO
(,a stessa stanza dell'atto primo, notte. !l tavolino rosso accanto al sof e su di esso tre candele che ardono in un unico candeliere. Plasfodoro sdraiato sul sof. ,a $ummia seduta sul tappeto, per terra, di profilo al pu""lico. $amalia cammina su e gi+ tra Plasfodoro e la $ummia dimenando disperatamente le mani ed esprimendo con ogni gesto una grande paura e inquietudine& La Mummia ! O#a #i$ #%i -ene $.i s n + Plas* % # mi , #t< (ia %alla #esi%en3a esti(a %ei miei antenati, 1uan% e# an$ #a &i (ane e -ella+ La (ita $.e %esi%e#a( ,e# lui e#a simile a% un s &n i##ealeH m-# sa e san&uin sa, -ian$a e inn $ente+ C ntene(a &ni $ saH se$ li *a e&li sa#e--e stat un sa&&i e un &ue##ie# + Gliela ( le( #e&ala#e nel s &n + F sti tu a %esta#l a 1uesta ( st#a mise#e( le esisten3a, in $ui tutt $i< $.e 7 mes$.in ma utile si im,a%# n@5 %ella sua n -ile anima+ S ltant l5anima *u -ella in luiH il $ #, , # s %all5 ##en% m #- $.e -#u$ia la ( st#a umanit/, n n , te(a s ,, #ta#e il $al #e %ell5anima a#%ente, 1uasi un *u $ ete#n , sul &#an%e e ne# Vu t %ell5Esisten3a Ass luta+ "$amalia si getta in ginocchio davanti alla $ummia e piega la fronte fino a terra, si rialza e si inchina ancora& 5 #a $.e te ne *a#ai, $ ntessa ( n Tele'? Pe#sin tu *#atell ti ( lta le s,alle, 1uel *#atell $.e nell5in*an3ia ti am< $ n un a**ett ,e# niente *#ate#n + "$amalia continua a "attere la fronte per terra& Al3ati e *all #in(eni#e+ Alt#imenti $ me *a#/ a% u%i#e 1uel tu mut #i$.iam $.e ti %ilania e ti $ nsuma in un *u $ ines,#imi-ile? "$amalia s'alza in piedi e si contorce in un supplizio orrendo. #em"ra che un grido voglia sprigionarsi dal suo petto, ma non ci riesce& ! "senza destarsi dal sonno& Sent %i $a%e#e $ n una (el $it/ in*inita (e#s s$ n*inati a-issi, m #-i%i $ me le ,iume e ne#i $ me la n tte ,i8 -uia+ "$amalia ascolta le sue parole& Al %i s ,#a %i me il tutt , (a&ante s tt * #ma %i un %is&ust s e & n*i ,iast# ne $.e #a si a((i$ina e #a si all ntana+ A% &ni ,unt %ella #ealt/ $ ##is, n%e un ,unt su 1uest male%ett ,iast# ne+ A(#ei , tut $ lle&a#e $ n *ili tutti i ,unti $ ##is, n%enti, #iunen% $ si il s &n all5esisten3a #eale+ In(e$e $a% sem,#e ,i8 in -ass e $ si il mi su,,li3i n n a(#/ mai *ine+ "$amalia si slancia verso di lui, ma poi si ferma, e con una decisione improvvisa estrae una pistola dall'armadietto e spara alla $ummia. ,a $ummia resta seduta, impertur"a"ile. $amalia le si avvicina ancora di pi+ e spara a "ruciapelo, al petto. ,a $ummia non reagisce minimamente. $amalia cade di nuovo in ginocchio e si inchina fino a terra& ! "tranquillamente& Mamalia ( n Tele', $almati0 N n 7 $ si $.e si
I

Plas* % #

La Mummia

s$ n*i&&e l5essen3iale -i33a#ia %ella esiten3a+ "5ntra il 6emminone che indossa una vestaglia a una cuffia rosa& Il Femmin ne ! "con spavento& Ra&a33i in%is$i,linati, ,e#$.= s,a#ate? Tant , a $.e se#(e? O., se sa,este 1uante $ se te##i*i$anti mi .a #a$$ ntat F#an$es$ , ,#ima %i an%a#sene+ 4 s &nat $ ntinuamente ##i-ili assassini astinenti $.e s #-i(an s,a(ent si (eleniH m n , li33ati, sistemati33ati, me$$ani33ati+ A., n n 7 stata una n tte %5am #e ne0 sens n #male %i 1uest te#mine+ ! La n tte %5am #e si a(#/ s ltant % mani+ S l la m #te ,u< #is l(e#e $ se mes$.ine e insi&ni*i$anti $ me l5am #e %i F#an$es$ ( n Tele'+ ! Dimmi %un1ue, ,#in$i,essa Tsui, sei in &#a% $ m,letamente? %i % mina#l

La Mummia

Il Femmin ne La Mummia

! Niente % mina nienteJ &ni $ sa si $#ea %a s la, in uni ne $ n tutt il m n% , il 1uale alt# n n 7 $.e l5 $$.i %el Nulla su se stess + "$amalia si alza e lancia uno sguardo furi"ondo alla $ummia& ! Ma all #a 1uesta 1ui, la mia si&n #a, ,e# la 1uale . %is,#e33 , $.i 7? tant

Il Femmin ne La Mummia

! 9 la ,e#s ni*i$a3i ne %el $asti& s tt le sem-ian3e %ella (ita stessa, n n la &ui%a nessun , i$.= l5esisten3a %ell5Ente Su,#em $ nsiste nell5esse#e il s nn sen3a s &ni nell5in*init %i tutt $i< $.e ,assa+ ! Sei n i sa, Mummia %i un ,e#s na&&i %i #i&ua#% + Ti ,#e%ili& il -a#-ut F#an3, tu im,#esa#i + ",a $ummia cade nella pi+ completa astrazione contemplativa. $amalia prostrata davanti a lei. Pausa. 5ntra von 8ele:; indossa un pigiama nero& ! Pensa( %i t# (a#e 1ui almen 1ual$.e $a%a(e#e, (e% in(e$e $.e si 7 t#attat %i una ,i$$ la le3i ne %i meta*isi$a nell stile %el maest# Ten&!Tsen+ "A $amalia& Al3ati, , (e#a s #ellina mia, sie%iti , s$ia, e n n te la ,#en%e#e t# ,, ,e# 1uesta situa3i ne+ Ne $ n s$iam %i -en ,e&&i #i+ "$amalia scatta in piedi, esprimendo a gesti la pi+ grande indignazione. 4espinge in aria qualcosa di inesistente, vorre""e gridare ma non pu0. 6inalmente si precipita su Plasfodoro nel tentativo di svegliarlo. ,o scuote, lo a""raccia, lo "acia, invano; von 8ele: ride con voce tu"ale; la $ummia lo accompagna con sghignazzi catacom"ali. $amalia cade in ginocchio davanti a 6ranz, il quale ride ironico, appoggiando la mano destra sul capo della $ummia& In &in $$.i , -u** na0 S l i s n il Si&n #e %elle , ten3e eKt#ate##est#i, e $i< mal&#a% tutt il #ealism + V le(ate in&anna#e le le&&i * n%amentali %ell5esisten3a e $ stitui#e la unit/ ,#i(a %i $ ntenut al %i *u #i %ella (ita? ?ene, #a (e la *a$$i (e%e#e i 0 ",a $ummia si alza lentamente e si piazza accanto a 6ranz, il quale l'a""raccia alla vita&
LC

Il Femmin ne

V n Tele'

La Mummia V n Tele'

! "seccamente& S(e&lial , F#an3+ ! E ,e#$.= n ? N n me ne im, #ta a**att $.e 1uest mente$att ti#i le $u ia+ "#i avvicina a Plasfodoro; $amalia lo segue, si inchina e osserva ogni mossa di von 8ele:. ,ui afferra la mano di Plasfodoro, le fa compiere tre giri e poi la getta sul petto del dormiente. Plasfo1 doro scatta violentemente in piedi& ! "strofinandosi gli occhi e aggiustando il vestito; a 6ranz& C me, tu %i nu ( 1ui? ?#utta -alia %elle $.e$$.e0 P# $a$$iat #e %i les-i$.e0 ! "leggermente smarrito& Plas*in , ti ,#e& , m %e#ati, $i s n le si&n #e+ "Plasfodoro gli sferra un violento pugno sul viso; von 8ele: si copre il volto con le mani& ! Da&li0 Dai 1uant soddisfatta& ,u i0 N n &liele #is,a#mia#e0 "7racchia

Plas* % # V n Tele'

La Mummia Plas* % #

! "infuriato& Tieni, saltim-an$ in$estu s 0 Tieni mantenut %i Asta#te0 "$amalia osserva con sguardo rapito; von 8ele: fugge verso la porta e ci si ferma& C me sate im-# &lia#mi in 1uest m % ? C.i 7 il ,a%# ne 1ui %ent# ? ! "tastandosi il muso dolorante& Pa#liam ne t#an1uillamente+ N n ( ##ai mi$a $.e mi -atta $ n te+ ! Il $ nt 7 &i/ sal%at + P#en% su %i me il tu n #e, F#an3+ Tu, Plas* % # , %i$$i in(e$e *inalmente se ami 1uesta % nna muta, ma in$ m,a#a-ile %al ,unt %i (ista (itale+ ! "a""racciando $amalia& A., se sa,essi $ sa 7 l5am #e, te l %i#ei, ,#in$i,essa Tsui+ Tant , ,u#t# ,, tant tem, *a, l sa,e( + A 1uel tem, ,e#< s$#i(e( s$i $$.e , e!si le+ O&&i 1uest 7 un %ese#t ,#i( %i (ita, nel 1uale 7 $essat &ni ,iant e &ni lament $.e su,,li$a ,iet/ "$amalia gli si fa affettuosamente vicina& ! An$.e tu, Tsui, $ nt# %i me? ! I ese&u s ltant la ,a#te $.e mi 7 im, sta %all5Uni ne %i Tutt nel Tutt + ! "a $amalia& Duest 7 ( l&a#e %ete#minism + E se, in(e$e, i ti am ? Pe# me sei $ me la ma%#e ,e# il *i&li an&ustiat %a malattie, *i&li $.e * #se in un5alt#a esisten3a *u un titan + "$amalia si contorce intorno a lui con movimenti cagneschi e nello stesso tempo felini& ! D (e 7 %un1ue la -i33a#ia %i tutt $i< $.e si ,#eannun$ia(a $ si -ene?

V n Tele' La Mummia

Plas* % #

V n Tele' La Mummia Plas* % #

V n Tele'

LL

La Mummia V n Tele'

! Tu s$ #&i la -i33a##ia in $i< $.e u#ta il tu &# ss lan sistema ne#( s H 7 una -i33a##ia %i se$ n% &#a% + Ma n n ti a$$ #&i %ella (e#a t#as* #ma3i ne %ella ,e#s nalit/+ ! Dimenti$.i %i esse#e s ltant il mi -a&a&li + Tu n n esisti, n n , ssie%i al$un % $ument + I in(e$e , ssie% un s$ nt#in $ l 1uale , ss #iti#a#ti, $a#a ,#in$i,essa+ ",a $ummia si avvicina lentamente a 6ranz; Plasfodoro si alza di scatto dal sof sul quale era seduto e esce di corsa& Pa#liam $i una ( lta a,e#tamente, a,,# *ittan% %ell5assen3a %i 1uell5iste#i$ + Duale e#a la (e#a #a&i ne %i 1uest n st# in$ nt# ? ",a $ummia si gira verso di lui e alza lentamente la mano, von 8ele: "arcolla e urla terrorizzato& Piet/0 N n ( &li niente0 Ti am , Tsui, e . ,au#a %i te+ S n san $ me un t # %ei Fa#nese e am la (ita, male%i3i ne, $ si $ me 7 *atta+ "8ermina con un tono pi+ rilassato, dopo aver visto a""assarsi la mano della $ummia& ! "con disprezzo& Vi&lia$$ 0 "!ndica $amalia& Se n n * sse muta, lei a(#e--e , tut #a$$ nta#ti $ se talmente ##i,ilanti $.e m #i#esti ,e# il s l su,,li3i %i % (e# as$ lta#e+ " $amalia osserva con orrore la $ummia e fa un gesto di semidiniego. 5ntra Plasfodoro seguito dal 6emminone in un'acconciatura per la notte& ! "con un quaderno in mano& E$$ la lettu#a n ttu#na %ella n st#a $ame#ie#a+ Le Rimem-#an3e %el $ nte ( n Tele'+ "#foglia le pagine; von 8ele: assiste indifferente& ! Me ne s n s$ #%at , st #%it $ me e# %al t#as, #t am # s * llemente sensuale ,e# la tua *antes$a, Plas*in mi + Ma $ mun1ue, ,#ima pqr, a(#emm % (ut &i $a#e a $a#te s$ ,e#te+ Pu i #is,a#mia#$i la lettu#a %i 1ueste ,a&ine+ O#a ti %i$ il se&#et ,#in$i,ale+++ ! "legge& ;+++All #a , t#emm *a#e $ n 1uesti mente$atti una t u#n=e att#a(e#s il m n% +++; "A $amalia& Sa#emm n i e la n -ile ,#in$i,essa+ V le(a a,#i#e $ n n i una s,e$ie %i ma$a-# $a-a#et000 ! "gli strappa il quaderno dalle mani; Plasfodoro ride nervosamente& Il se$ n% se&#et 7 m lt ,i8 im, #tante+++ ! "interrompendolo& N n 7 an$ #a+++ ! "con orgoglio& Ca,ita an$.e a me %i a(e#e la mia ( l nt/, si&n #ina Tsui+ ! "ironica& I &ue##ie#i si esi-is$ n nei $a-a#et, ment#e la ,le-a&lia -las nata & (e#na i , , li+++ ! "la interrompe& Duesta 7 la (ita, n n 7 un $a-a#et e nemmen meta*@si$a+ Cen$e%imi $.e nella (ita sa#< i a %i#i&e#e le $ se+ " ,a $ummia si accuccia alla turca, rivolta verso il pu""lico; von 8ele: a Plasfodoro& Mamalia ti a(#/ $e#tamente ,a#lat %i 1uel miste#i s
L)

La Mummia

Plas* % #

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele' La Mummia V n Tele' La Mummia V n Tele'

u m $.e l5a(e(a se% tta all5et/ %i tt anni? Duel tale e# i + 4 %un1ue %i#itti m lt ma&&i #i %i 1uant , ssa sem-#a#e+ "$amalia in piedi, pietrificata, lo sguardo fisso in terra, poi fa gesti come se volesse scacciare uno sciame di api. Plasfodoro tace& La Mummia ! I -ian$.i %i$ n tante $ se inutili sia in (ita $.e sulla s$ena+ N n sai * #se, ,#i&i nie# %ella ,# ,#ia lin&ua, $.e 1uel $.e a$$a%#/ % mani, %e(e a$$a%e#e, an$.e se &&i a(essi sm ss tutti i %em ni %el m n% ? ! "senza prestare attenzione alle sue parole& Plas*in , n n sei # s %all5 %i ? 9 , ssi-ile $.e tu a--ia ,e#s &ni *a$ lt/ %i senti#e? ! "in estasi& N n sa,e( %i % (e#e a te la mia *eli$it/+ Pe#$.= la mia *eli$it/ 7 % (uta ,# ,#i al *att $.e lei 7 1uella $.e 7+ All5i%ea $.e i la , ssa ,e#%e#e, sem,li$emente n n esiste ,i8+ Vieni Mamaliu$$ia mia, %ammi le tue la--#a+ "$amalia si getta in ginocchio davanti a Plasfodoro, il quale la "acia sulla "occa sollevandola nello stesso tempo da terra& ! N n sai, F#an3, $ me %is,#e33 la mia si&n #a+ ! La tua ,# lusi ne 7 un alt# sin* nia+ in%is,ensa-ile a$$ #% in 1uesta

V n Tele' Plas* % #

Il Femmin ne Plas* % # La Mummia V n Tele'

! "con voce indifferente, da automa& F#an3, #ia$$ m,a&nami all5al-e#& + ! "con ra""ia& Ve% $.e #ealmente n n se#( ,i8 a nessun + Femmin ne, &#a3ie ,e# l5ultima n tte+ Detest le % nne im,#u%enti e in%is$#ete+ ! "lamentandosi& Mi las$i ,# ,#i , F#an3? ! "prendendo la $ummia sotto "raccio& Pe# %e*initi(amente+ ">> 6emminone ride nervosamente& sem,#e e

Il Femmin ne V n Tele' Plas* % #

! "con $amalia tra le "raccia& F#an3, n n ti %imenti$a#e, % mattina ti as,ett alle n (e, ,e# il $ ll 1ui %e$isi( + " <on 8ele: e la $ummia escono, li segue il 6emminone. Plasfodoro, esausto, si getta sul sof; $amalia cammina su e gi+ per la stanza, con passi nervosi& N n ti las$ia# ,#en%e#e %ai ,#esentimenti+ S n stan$ m #t , *ammi #i, sa#e un istante "$amalia si ferma e fa gesti come se non resistesse pi+ nella propria pelle& N n 7 * #se la $ n! (e#sa3i ne la * #ma essen3iale ,e# (i(e#e la ,# ,#ia (ita? Pa#liam in m % 1ualsiasi+++ Il s l ,a#la#e+++ Nelle ,a# le la &amma %elle , ssi-ilit/ 7 ma&&i #e $.e ne&li a((enimenti+ Se almen si , tesse $ n$e,i#e $i< $.e t#as$ ##e $ me il t#as$ ##e#e %i un &#a% %i(e#s e n n $ me un $ ##is,etti( + "$amalia sem"ra voler rispondere/ 3appunto, appunto questo3& N n mi , ss %e$i%e#e a m #i#e+ 9 la stan$.e33a %ell5aut ,e#s nalism nella l tta in* #me $ nt# il
L:

n nsens + C.iusi in una ,allina %i (et# , # t liam att#a(e#s m n%i s$ n1uassati+ Duan% &liel %issi, la&&i8 all5;Illusi ne;, si al3< 4il%es.eim e $.iese in tutta se#iet/H ;E sia, ma a(ete lett il $a,it l III %i Meie#s,#it3 sull5en% mnesia t#iatti$ale?;, 1ual$ sa %i simile+ N n a(e( lett e n n a(e( inten3i ne %i le&&e#e+ Duel male%ett in$asellament %i &ni $ sa+ A %i#e la (e#it/, n n (i 7 nulla $.e mi , ssa sa3ia#e+ 4 ,e#s la $a,a$it/ %i & %e#mi un ,ia$e#e 1ualsiasi, an$.e se nel %e$im &#a% %i ,a#entela $ n la (i$issitu%ine %i#etta+ Il miste# stess mi sem-#a 1ual$ sa %i inanimat , ete#n nella sua immuta-ilit/+ Duell5alt# im-e$ille, Stan&.uM3en, mi %isse all #a $ n a#ia se#iaH ;Dementia ,#ae$ K;+ Pe# me tutta(ia 7 ,# ,#i 1uest l5ass lut + I $#ite#i %i 1uesti si&n #i n n mi im, #tan a**att + " #i stiracchia& S l la * #mula3i ne %i 1ual$ sa %i simile .a un (al #e+ Pe#$.= 7 un 1ual$ sa $.e n n si sma##is$e nell5uni(e#s + Tutt il #est ,assa e si %is,e#%e nel nulla+ " #"adiglia. $amalia gli si av1 vicina e prende la sua testa tra le mani. !mprovvisamente comincia ad ascoltare, poi con passi felpati si avvicina alla finestra, a sinistra. ;i resta per un istante, ascoltando& Ti su,,li$ , las$ia sta#e 1uesti ,#esentimenti+ Pe# un istante, almen , ( le( na(i&a#e nella %ialetti$a ,u#a, al %i s ,#a %ella (ita, ,e#sin %i una (ita i##eale $ me la n st#a+ 9 la s$ n*itta %ella es,ansi(it/ $ent#i*u&a, %ella elasti$it/ tesa alla t#as* #ma3i ne %ella #ealt/+ "$amalia scosta le tende e apre la finestra& Smettila, ti ,#e& +++ "$amalia si appoggia al da1 vanzale e ascolta. (a lontano si ode il suono di un mandolino, pi+ da vicino un canto orientale, privo di melodia, cantato con voce soffocata e indifferente& La Mummia ! "canta nella finestra di fronte che d sul cortile dell'al"ergo& Ma a a a la #a &a a a a taJ 'a ma #a ta 'a a a laJ ma &a #a ta Ma &a .a aJ Me!&e!e#e!'a!la!Na!ta!,a!a!a+ "$amalia ascolta. Plasfodoro si alza dal sof e si avvicina alla finestra. Ascoltano entram"i. Poi $amalia si scuote con orrore, volta le spalle alla finestra, congiunge le mani e si contorce in gesti disperati. Plasfodoro con ra""ia e violenza chiude la finestra e la copre con la tenda. Prende $amalia per mano e la trascina verso il sof& ! "mentre cammina e mentre si siede& ?asta, -asta+ Duesta male%etta Mummia 7 la *i&u#a ,i8 #eale %i n i tutti+ Pe# $ausa sua la #ealt/ si 7 int#u* lata t#a n i+ "$amalia in piedi davanti a lui, esegue gesti supplichevoli con i quali esprime il desiderio che Plasfodoro le dica qualcosa& Vu i sa,e#e $ sa mi a(e(a %ett 1uella ( lta all5 #e$$.i ? O&&i mi sem-#a una s$i $$.e33a+ Mi .a assi$u#at $.e esiste una (ita *utu#a, %an% mi se stessa $ me testim nian3a+ Ma s n tutte *an% nie+ La n st#a (ita 7 la ,i8 #i$$a %i -i33a##ie+ N n . -is &n %ell5al%il/+ Tant n n #ius$i#em mai a ,enet#a#e l5ete#nit/, e l5al%il/, se $57, n n 7 alt# $.e una (a#iante %i $i< $.e 7 1ui+ La -i33a##ia %ell5esisten3a n n si $ela in 1uest + S n s,au#a$$.i ,e# -am-ini, se&#eti %i te#3a me%ia, *antasmi %a se%ute s,i#iti$.e+ A.0 C.e n ia0 "$amalia !o supplica con gesti perch% non parlasse pi+, come se le sue parole fossero un sacrilegio. Attraverso la finestra chiusa si ode appena il canto della $ummia&
L6

Plas* % #

Fine del se ondo atto

ATTO TERZO
!"adro primo
($attino del giorno successivo. ,a stessa stanza. $amalia e Plasfodoro "evono la cioccolata, seduti al tavolino. ,i serve il 6emminone. 5ntra, u"riaco, von 8ele:& V n Tele' >cadendo pesantemente sul sof& O#a ,a#liam $i se#iamente+ E , ssi-ile $.e 1uesta (ita (i s %%is*i? 9 ,# ,#i 1uest $.e s &na(am %a #a&a33i, 1uan% i ( le( *a#e il ,i#ata, e tu, l5a#tista? N + N n $57 , st ,e# n i nella s $iet/+ Ne,,u#e ,e# me, mal&#a% a--ia un in$a#i$ ,i8 $.e $ n$#et + Ci< $.e una ( lta e#a &#an%e, &&i, in se&uit al ,# $ess %ella , l(e#i33a3i ne s $iale, 7 %i(entat una , #$.e#i la ,iatta e inanimata+ Plas* % # ! "con ironia& A $.e se#(e #en%e#si $ nt %i 1ueste ama#e (e#it/? Pe#sin le mie s **e#en3e a,,a#ten& n a% un5alt#a %imensi ne+ Il ( le#e, il n n a(e# ( &lia, il % l #e, il ,ia$e#e s n $ n$etti $.e mi s n est#anei+ ! "si alza rapidamente e toglie una spilla dalla cravatta; ficcandola nella mano di Plasfodoro& An$.!: 1uest n n ti #i&ua#%a? "$amalia lo trascina via& ! "urlando dal dolore& Aaaa000 ?estia sel(a&&ia0 "#i succhia la mano; von 8ele: torna a sedersi sul sof& 4 un $ #, i , ,e# $ent mila -el3e-80 N n ,a#l mai %i 1uella lu#i%a s,i#ituali33a3i ne astinente+ ! E i %etest le -alle+ ! "continua a sor"ire la cioccolata& Tu $ n$e,is$i tutt in un5alt#a %imensi ne+ Sei un t # t# ,, #eale, $a# F#an$es$ , e sei l ntan %al $a,i#e il m % in $ui esistiam , i e lei+ ! N n mi ,a#la#e %i 1uesta &allinella a$1uati$a+ Una -esti la alla 1uale man$a il % n %ella ,a# la+ Se , tesse ,a#la#e (e%#esti tutta la sua nullit/+ La % nna, in &ene#ale, n n % (#e--e ,a#la#e+ Se * ssi un ti#ann ass lut , *a#ei st#a,,a#e le lin&ue a tutte le *emmine %el mi Stat , sen3a -a%a#e al *att $.e i -a$i ,e#%e#e--e# %i *as$in + "$amalia, sul sof, si contorce in pene indefini"ili& ! "con noia& Stiam ,a#lan% %i $ se %i(e#se, an$.e se $i se#(iam %i ,a# le u&uali+ In 1uest $ nsiste la mise#ia e la #i$$.e33a %i una lin&ua+
LA

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele' Plas* % #

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

! ?asta $ n le %i(a&a3i ni+ Ci< $.e ( ##ei 7 la $#ea3i ne %i una $e#ta #ealt/+ E n n %e(e esse#e ne$essa#iamente un $a-a#et, ,iutt st un $i#$ l , un5ass $ia3i ne, -i33a##ie %i &ni s #ta e tu s l , t#esti esse#ne il %i#ett #e+ ! 4 + $a,it + La $ s$ien3a s $iale e l5a%attament alle attuali, li(ellanti $ n%i3i ni %i $e#te $ n%i3i ni %i $e#te $#eatu#e %ei (e$$.i tem,i $.e ten% n a% a##am,i$a#si in alt + N n $i $as$ mi$a+ ! Ma ,e#$.= % (#esti $ nsi%e#a#l $ me, un $ m,# mess ? N n (ale * #se la ,ena %i #a$$ &lie#e i *#utti $.e, una ( lta, (eni(an **e#ti %all5e# ism %al (e# , te#e, in 1uest m n% in un alt# ? ! N n , t#ei ,i8 esse#e me stess + Pe#%e#ei 1uella s,ensie#ate33a $.e mi 7 %ata %al $ m,let is lament + "$amalia si avvicina di nascosto a 6ranz, il quale non se ne accorge& ! E in(e$e il su,e#ament %ella (ita %ie#na n n $ nsiste a**att nell5is lament + ?is &ne#e--e $#ea#e i * $ lai %ella ,este ,e#$.= %ist#u&&esse la (ita+ Un5in*iamma3i ne $a,illa#e %i tutta la s $iet/ $.e nessun in(ent #e %ella *eli$it/ uni(e#sale sa#e--e in &#a% %i %e-ella#e+ "$amalia lo scaraventa per terra insieme alla sedia e gli serra le mani intorno alla gola; von 8ele: l'afferra per i capelli e cosi, legati con le teste, rotolano per terra. Plasfodoro sor"isce tranquillamente la sua cioccolata e sfoglia un al"um di fotograf?e. <on 8ele: urla& Las$iatemi00 S ** $ +++ Ca# &na+++ "Accorre il 6emminone e si precipita ih aiuto a 6ranz& ! F#an$es$ , mi , (e# F#an$es$ 0 O., $ me %is,#e33 la mia , (e#a si&n #a+ "$amalia molla 6ranz e "alla di gioia sul lato sinistro della scena. Plasfodoro non ha avuto la minima reazione& ! "alzandosi, a Plasfodoro& Ti a(e( -esti la+ %ett $.e e#a una s$i $$a

Plas* % #

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

Il Femmin ne

V n Tele' Il Femmin ne V n Tele' Il Femmin ne

! F#an$es$ 0 Ti su,,li$ , amami an$ #a+ N n mi a--an% na#e in 1uesta $asa ##en%a+ ! "con impazienza& Smamma, ma#mellatina a$e#-a+ ! F#an$es$ 0 Ti su,,li$ , ,#en%imi nel tu $a-a#et+ Sen3a %i te n n $57 (ita0 "6ranz von 8ele:, con un gesto improvviso, estrae un grosso martello da tappezziere dalla tasca del cappotto e spacca la testa al 6emminone inginocchiato. Quest'ultima, senza un lamento, crolla sul tappeto. 6ranz annaspa pesantemente. Plasfodoro richiude tranquillamente l'al"um e "eve ancora un sorso di cioc1 colata. $amalia continua nella sua danza gioiosa& ! "scagliandosi improvvisamente contro 6ranz& A.0 ?asta $ n le $ n*i%en3e %i 1uest Kin& * li*e+ ",o caccia dalla porta e chiude la
LB

Plas* % #

porta a chiave; torna e "eve ancora un sorso di cioccolata; $amelia, raggiunto l'apice della soddisfazione espressa nella danza, si calma. ,ui la conduce verso il sof dicendo& Pe#sin la m #te %i esse#i asessuati n n mi *a ,i8 im,#essi ne+ O#a, t #nan% a 1uel $.e si %i$e(a, . in(entat un nu ( m % %i (i(e#e+ Restan% s%#aiati e imm -ili ! , #te#em al $ulmine l5in1uietitu%ine inte#i #e+++ "$entre pronuncia queste parole, cala il sipario&

!"adro se ondo
(,a sera dello stesso giorno. #ull'im"runire. ,a stessa stanza. Ardono tre candele. ,a scena vuota, solo il cadavere del 6emminone, con la testa a""ondantemente fasciata, seduto sul sof. (eve essere messa in evidenza la cadaverica rigidit delle gam"e e delle "raccia. #ilenziosamente, in punta di piedi, entra $amalia e scruta attentamente tutta la stanza, poi origlia alla porta e guarda sotto la tenda della finestra. (i colpo presa dalla paura. @a paura del cadavere e della porta spalancata e "uia. !l terrore la paralizza, poi sem"ra volersi salvare, ma si paralizza nuovamente. 5ntra silenziosamente la $ummia, che continua a muoversi con gesti 3panciuti3. $amalia spalanca le "raccia e resta cosi, paralizzata dall'enorme spavento. ,a $ummia si avvicina lentamente, a""raccia $amalia, sempre rigida dal terrore, poi prende a "aciarla appassionatamente. $amalia cade, la $ummia la sorregge, poi la trasporta sul sof e la fa sedere accanto al cadavere del 6emminone. $amalia resta seduta con occhi s"arrati dalla paura& La Mummia ! "urla indicando con l'unghia il sof& Al3ati0 "#i alzano contemporaneamente/ il cadavere del 6emminone e $amalia, simili a due automi& A te##a0 Fu #i %i 1ui00 ">> cadavere del 6emminone cade in avanti, appoggiandosi sui gomiti si trascina verso la porta. $amalia osserva per un po', interdetta dalla grande paura, poi cade svenuta sul sof. ,a $ummia, immo"ile, esegue con il dito e l'enorme unghiaccia dei movimenti che guidano verso la porta il cadavere strisciante del 6emminone. #ulla soglia della porta l'incorniciano, senza accorgersene e scavalcandolo, Plasfodoro e 6ranz von 8ele:. ,a porta rimane aperta. ,a $ummia si siede per terra accanto al sof& ! "apparentemente terminando una fraseO E *inalmente, in 1uest m % , #a&&iun&e#em la #i(a+ Inten% %i#e l5In%ia, le is le Sun%aM e l5Aust#alia+ ! "distratto& S@, $e#t , ma sa#< i in &#a% %i #eali33a#(i un sistema i% ne ,e# la mia atti(it/ $#eati(a? "$amalia si sveglia terrorizzata e si strofina gli occhi, poi a passi "arcollanti si avvicina a Plasfodoro& ! "accorgendosi della presenza della $ummia& Duale int#a,#en%en3a0 Il mi -a&a&li ,asse&&ia li-e#amente, sen3a l s$ nt#in , e (a % (e ,i8 &li ,ia$e+ ! "a 6ranz& Sei im,#u%ente $ me un ma#it un amante t# ,, $#e%ul , al 1uale s*u&&e l5amata sen3a $.e lui se ne #en%a $ nt +
LF

V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

La Mummia

V n Tele'

! "con un gesto di noncuranza& 4 $ se ,i l@ im, #tanti a $ui ,ensa#e $.e il ,# -lema %ella (ita nell5al%il/+ Sie%iti Plas* % # e man%a (ia 1uesta tua muta -esti la+ "Plasfodoro con un gesto della mano allontana $amalia, la quale attraversa la stanza con movimenti non meglio defini"ili. ,a $ummia emette un ruggito di inquietudine, ruggito che si trasforma, via via che prosegue il colloquio tra i due uomini, in un canto orientale, come nell'Atto se1 condo. ;on il procedere del canto della $ummia, i movimenti di $amalia si fanno sempre pi+ calmi, mentre Plasfodoro si fa sempre pi+ distratto e le sue risposte a 6ranz 1 sempre pi+ automatiche. 6ranz seduto sulla destra, voltando le spalle alla $ummia, Plasfodoro, a sinistra. <on 8ele: parla all'aria, senza "adare a Plasfodoro. <on 8ele:, con convinzione& Tu $ ntinui * #se a $#e%e#e $.e i . un miste#i s -usiness+ N n ,ensa#e $ si, ti ,#e& J %a 1uest m ment n n .ai ,i8 il %i#itt %i ,ensa#e cosi. An$.5i n n $e la *a$$i a (i(e#e t#a le $ se $.e $i $i#$ n%an , e $e#$ una (ia %i us$ita+ S l $.e mi man$a la tua * #3a ,e# $#ea#e, is lat %all5am-iente+ P#e*e#i#ei ,iutt st m %i*i$a#e l5am-iente, se$ n% il n st# $ n$ett meta*isi$ + La $#ea3i ne %i una * llia meta*isi$a %i massa ! n n sul m %ell %elle sette ame#i$ane ,e#< ! 7 una *an% nia+++ ! "sempre pi+ distratto& Ce#t , $e#t , ! l (e% an$.5i + 9 una &#an -ella $ sa+ S l $.e &ni tant mi ,a#e $.e il &i $ n n (al&a la $an%ela+ ! "interrompendolo& Pu i tu esse#e s l ? Una ( lta, * #se, a(#esti , tut esse#e un e#emita, ma #a, %a 1uan% Mamalia, att#a(e#s il silen3i $.e la $i#$ n%a, 7 (e#amente tua, n n sei ,i8 $a,a$e %i esse#e s l + ! "osservando la $ummia che si alza lentamente& Ce#t $.e sa#ei $a,a$e+ S l la m #te , t#e--e+++ ! "fissando lo sguardo nel vuoto& Mi %/ *asti%i 1uest tu ete#n $i(etta#e $ n la m #te+ N n ti u$$i%e#ai mai+ L a(#esti &i/ *att %a tem, , se * sse stat 1uest il tu %estin + I s &n una (ita me#a(i&li sa, nella 1uale l5umanit/ sa#/ $a,a$e an$ #a una ( lta %i a#%e#e $ n il *u $ t#emen% %i una * lle atti(it/ $#eati(a, ,#ima %i % (e# %is$en%e#e (e#s i &#i&i a-issi $.e l5atten% n + ! "risponde senza pensare a ci0 che dice, lo sguardo fisso sulla $ummia& Gi/+ &i/+ #a ti $a,is$ + E un5i%ea *a( l sa0 " $amalia si avvicina alla $ummia, la quale si dimenta in 3panciuti3 contorcimenti. ,a $ummia afferra la mano di $amalia, che comincia a dondolare al ritmo sempre pi+ tenue del canto della $ummia& ! "senza voltarsi& A., *inalmente smette %i -ela#e 1uesta $a,#a
LG

<on 8ele:

Plas* % #

V n Tele'

Plas* % # V n Tele'

Plas* % #

V n Tele'

$inese+ O#a $a,is$i, m n $.e# Plas* %eu#+ 1uant in -ass mi $ nsi%e#a(i+ Ti ,e#% n tutt nel n me %el &#an%e * $ lai %ella nu (a atti(it/ $#eati(a $.e insieme a$$en%e#em + De(i ,# mette#mi, ,e#<, una $ sa+ De(i a$$ n$ia#e a%e&uatamente mia s #ellina+ Duesta 7 l5uni$a $ sa $.e n n ,#en% su %i me, mal&#a% sia ,# ,#i san $ me un t # + F #se n n % (e( a$$ ,,a#e la tua *antes$a, ma $i< mi .a %at una nu (a %imensi ne %el %elitt meta*isi$ , $ mmess sen3a al$una #a&i ne ,lausi-ile+ Plas* % # V n Tele' ! "si alza e si stiracchia& Ma $e#t , $e#t , $ sa (u i $.e sia+++ ! "lo osserva per la prima volta& Plas*in 0 Sem-#i t talmente #im-e$illit 0 C.e ti ,#en%e? "Plasfodoro !H>5 avvicina alla $ummia. Questa lo prende per mano e con lenti movimenti, contorcendosi orri"ilmente, conduce sulla destra $amalia e sulla sinistra Plasfodoro verso la macchia oscura della porta aperta; von 8ele: si volta e indietreggia verso il pu""lico, osservando con "raccia spalancate. ,oro passano oltre, silenziosi, senza guardarlo, e scompaiono nel vano della porta. <on 8ele: in piedi, pietrificato. Un istante dopo, come se provenisse dalle scale, si ode il canto della $ummia e, su questo sfondo, l'orripilante urlo di $amalia, come se l'avessero scorticata viva, poi richiami e "iascicamenti incomprensi"ili di Plasfodoro; von 8ele: urla& Mamalia0000 "-ltre la porta, improvvisamente, si fa il silenzio pi+ completo; von 8ele: crolla pesantemente sul tappeto, con la testa verso il pu""lico. Pausa. Attraverso la porta a destra entrano due 7endarmi, portano cappelli a tre punte e indossano divise nere. #i avvicinano a 6ranz, guardandosi sospettosi, intorno. Prendono a smuoverlo con i piedi. 6ranz si siede e li osserva con occhi stralunati& ! D $umenti0 ! "seduto sempre sul tappeto, estrae macchinalmente i documenti e li porge al 7endarme& Dui n n $i si $a,is$e ,i8 niente0 ! F#a , $ $a,i#/ tutt + ! "legge& ;C nte F#an3 ( n Tele'J $a, se 3i ne al Ministe# %el $ mme#$i J se3i ne (eleni;+ Ce#$a(am a,,unt %i lei, si&n # $ nte+ ! "alzandosi in piedi& N n 7 (e# + Li $57 un n me %i(e#s + Mi $.iam Lam-% n TM&ie#+ "il il 7endarme lo afferra e lo trattiene& ! "gli porge la carta da visita& E$$ la0 ! "legge& ;C nte ( n Tele';+ A$$i%enti, tutti $ nt# %i me0 ! La sua # -a % (e 7? ! "ride tristemente& La mia # -a? Tutt il mi -a&a&li , un m ment
LI

I Gen%a#me V n Tele' I Gen%a#me I Gen%a#me

V n Tele' I Gen%a#me V n Tele' Il Gen%a#me V n Tele'

*a, .a a$1uistat (ita e se n57 an%at %a 1uesta , #ta+ "!ndica la porta& I Gen%a#me V n Tele' ! "al secondo& As,etta 1ui $ n il si&n #e+ Va% a (e%e#e 1uesta se$ n%a us$ita+ "<a verso la porta ed esce& ! "ride con voce tu"ale& 9 s l un s &n , e&#e&i si&n # - ia+ La $a#ta %a (isita $.e .a lett a,,a#tiene a% un mi ami$ , m #t %a tem, + "il il 7endarme manifesta inquietudine; torna il il 7endarme& ! "al secondo, con preoccupazione& Da li n n si ,assa+ I n n mi $i #a$$a,e33 ,i80 ! "con terrore nella voce& Fu&&iam + Siam t# ,, , $.i ,e# 1uesta st #ia+ "!l ! 7endarme lo osserva con occhi s"arrati dal terrore e entram"i si gettano verso la porta di destra, come se avessero ricevuto un ordine perentorio. Pigiandosi nel vano della porta, scappano come impazziti; von 8ele: in piedi, calmo& ! "scuotendosi& Nella n st#a *ami&lia n n si a$$etta(an le s$ n*itte+ "5strae l'orologio& Da % mani ini3i una nu (a (ita+ "-sserva l'orologio& An3i, %a &&i, il $.e 7 m lt ,i8 %i**i$ile+ "#i mette la "om"etta in testa, prende il "astone e con passo sicuro esce dalla porta centrale. (al fondo lo si ode mentre fischietta un'aria di tAo1 step& )) a& st LILI

I Gen%a#me I Gen%a#me

V n Tele'

FINE

)C

Interessi correlati