Sei sulla pagina 1di 1

Luigi Petriccione

Da Esopedia, l'enciclopedia del Sapere Esoterico


Il Maestro Don Luigi Petriccione [Napoli 23-7-1928 - Nozzano S.Pietro (Lucca) 29-3-1995] dei Duchi Giordano d'Oratino, figlio naturale di Eduardo, discepolo de L'Argonauta; Gran Maestro dell'Ordine Martinista Napolitano, stato una delle figure pi importanti dell'Occultismo Occidentale del XX secolo. Il suo cammino lha portato ad intraprendere numerosi percorsi Iniziatici, rivestendo importantissimi ruoli di Guida Spirituale ed Ermetica per i suoi selezionati Discepoli. Imperator della Sancta Fraternitas Hermetica Rosae+Crucis Aureae Italiae con lo jeronimo Caliel, con il quale scrisse "Il Sacramentario Segreto delle Fratellanze Ermetiche", - Fratellanza della Rosa+Croce d'Oro Italiana. Gran Maestro dell'Ordine Martinista Napolitano, con lo jeronimo Usarkaf con cui scrisse "Il Calendario Liturgico Segreto". Vescovo della Chiesa Gnostica Italiana, ordinato da Loris Carlesi (filiazione da Robert Ambelain) con lo jeronimo Tau Chrisgonos, con il quale scrisse "l'Apocrifo Greco del Ritorno al Pleroma", Custode dellininterrotta Tradizione Massonica Napolitana, discendente direttamente da Don Raimondo di Sangro Principe di San Severo, fu Sovrano Gran Hyerophante e Gran Maestro del Rito Egizio Tradizionale, Santuario di Heliopolis Sedente in Napoli, Sovrano Gran Commendatore d'Onore del Supremo Consiglio per l'Italia del 33 ed Ultimo Don Luigi Petriccione Caliel Grado - Comunione Italiana di Piazza del Ges. Gran Maestro dell'International Association for Word Masonic Occultism Preservation and Knowledge in All Rhites and Countries (pervenutagli per filiazione ermetica dai Discepoli partenopei del Maestro Eliphas Levi, Alphonse Louis Constant padre delloccultismo moderno, che trasmise in linea diretta dal Gran Maestro Nebo, Francesco Brunelli, che a sua volta trasmise al Gran Maestro Sitael, Don Peppino Costa), Gran Maestro e principale fautore dell'Alleanza Universale delle Fratellanze Hermetiche A.U.F.H. Eredit, tenne in vita e svilupp il cenacolo dei "Martinisti Napoletani" che in seguito avranno connessioni anche con il nascente milieu kremmerziano. Importante fu anche lapporto prevalentemente Rituale ed Operativo, dato allO.M.A.T., di cui fu Gran Maestro il Fratello Francesco Brunelli (vedasi Il Martinismo e l'Ordine Martinista, Volumnia, Perugia 1980, pp. 111-113).

Voci correlate
Ordine Martinista Napolitano

Collegamenti esterni
Caliel.html (http://digilander.libero.it/iniziazioneantica/Caliel.html) Una testimonianza su Caliel (http://omnapolitano.altervista.org/pagina-292867.html)

Bibliografia
Caliel, "Il Sacramentario Segreto delle Fratellanze Ermetiche" Usarkaf, "Il Calendario Liturgico Segreto" Usarkaf, "L'arte Reale nella Cavalleria e nell'Alchimia" Tau Chrisgonos, "l'Apocrifo Greco del Ritorno al Pleroma" Categoria: Biografie di Martinisti

Ultima modifica per la pagina: 10:24, 7 apr 2012. Questa pagina stata letta 2.088 volte. Testo disponibile sotto GNU Free Documentation License 1.2. Informazioni sulla privacy A proposito di Esopedia Avvertenze