Sei sulla pagina 1di 16

2012

LUG

...parole scosse dal territio...

La vostra Area di Servizio per ogni esigenza di spazio disponibilit e gentilezza

Foto: Giancarlo Risi

Via Emilia 82/C Anzola dellEmilia


CartaBianca news - Anno I - N. 3 - Luglio 2012, periodico gratuito stampato su carta prodotta da foreste sostenibili
Vuoi collaborare con noi? Vuoi pubblicizzare la tua associazione? Partecipa anche tu, scrivici a redazione@cartabiancanews.com Hanno collaborato a questo numero: Claudio Broglia, Virgilio Garganelli, Raffaella Zanni, Nicola Vallese, Michela Molinari, Paolo Tiengo, Maria Teresa Mazza, Claudia Malaguti, Franco Masetti, Giordano Cioni, Alessio Guidi, Riccardo Fioravanti, Consuelo Cannas, Marco Bongiovanni, Circ. Fotografico il Palazzaccio. Finito di stampare da Litografia Persicetana il 02/07/2012

Vacanze in provincia
S
ono 131 le manifestazioni, tra sagre e feste a carattere enogastronomico, in calendario nei mesi estivi nei 59 comuni del Bolognese, capoluogo escluso. Chi intende restare a casa ha quindi la possibilit di poter scegliere nella ricchissima selezione di eventi in programma per rinfrescare i mesi estivi. E ce ne di tutto di pi. Tradizionalmente, infatti, da luglio a settembre il territorio provinciale animato da numerose manifestadellidentit storica di una comunit e di un paese ed espressione della cultura materiale del territorio. Lobiettivo quello di diffondere e promuovere il patrimonio locale, attraverso labbinamento dei prodotti tipici alleconomia e alla storia di un luogo. E nei Comuni dellUnione di Terre dAcqua, sagre ed eventi a parte, se parliamo di svago, vanno per la maggiore le piscine consortili e cio quelle di San Giovanni in Persiceto

2012

LUG

pag. 3

nella simpatica piccola piscina...parole scosse dedicata ai bambini pi piccoli. dal territio... Da sottolineare, infine, lorganizzazione di eventi nei comuEditoriale ni colpiti dal terremoto. Sisma Vacanze in Provincia che non ha spento la voglia di Bilancio di un terremoto organizzare per far star bene le perInternet 2.0 realt o finzione? sone. Sintomo forse della volont di ritorno alla normalit voluta dai Cia al fianco degli agricoltori residenti. Diamo Voce ai lettori Per esempio nel Comune di CrevalGli impianti di energie alternative core sono state confermate la Sagra del Tortellone di Bevilacqua (nei Eventi:
A Crevalcore festa destate in valle Una birra per il Ramazzini Via Marzabotto in festa! Unestate con la Bernstein Cocomeri e Meloni a Decima Sonica Festival Inchiostro

Indice
p. 3 p. 4 p. 4 p. 5 p. 7 p. 7 p. 7 p. 8 p. 9 p. 9 p. 9 p. 10 p. 10 p. 11 p. 11 p. 12 p. 12 p. 13 p. 14 p. 14 p. 15 p. 15

#Orgoglio Emiliano, Ballando insieme per lEmilia Unestate senza bambini Economia: unoccasione persa, forse no Un centro al servizio di tutti A SantAgata le galline sono in fuga Il circolo fotografico Il Palazzaccio Nel segno del coyote Un cinese per amico

CartaBianca news:

Periodico di Li-Pe Editore - Tiratura: 20.000 copie Reg. tribunale di Bologna n. 8254 del 11.04.2012 Pubbliche relazioni e pubblicit: Vulcanica - 05119989208 info@cartabiancanews.com

zioni che si svolgono nei week-end e non solo: eventi che rappresentano i valori di genuinit delle tradizioni culinarie, mantenute vive dal lavoro volontario delle Pro loco e delle altre associazioni impegnate in prima persona nella realizzazione delle sagre. Unoccasione per i visitatori di conoscere prodotti e tradizioni locali quali sinonimi dellautenticit della nostra cultura enogastronomica. La sagra parte integrante

ma consorziate con i sei comuni dellUnione che hanno un bacino di 85mila residenti. Qui oltre a rilassarsi nel verde della struttura, possibile praticare molte attivit sportive con istruttori qualificati. In queste vasche si allenano anche campioni del calibro di Alessandra Cotti e Greta Sandrini. Ed possibile praticare i classici corsi di nuoto, la ginnastica per adulti, fino ad immergersi con i propri beb

quattro week-end di luglio a partire da venerd 6) e La Sagra dei Primi Piatti sempre di Bevilacqua il 24, 25, 26 e 31 agosto e 1, 2 settembre. Cambia invece data la Sagra di Savigno dedicata al tartufo nero, che stata spostata al 9 settembre. Nokikushi Tadokijiki (direttore editoriale)
POLIAMBULATORIO PRIVATO

Direttore Responsabile Pier Luigi Trombetta Comitato di redazione: Andrea Balboni Fausto Forni Eleonora Grandi Laura Palopoli Gianluca Stanzani Partecipa anche tu: redazione@cartabiancanews.com

www.centrofisio.it POLIAMBULATORIO centro_fisio@tiscali.it FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE Orari: dal Luned al Venerd dalle 8.00 alle 21.00 - Sabato dalle 8.00 alle 14.00

CENTRO FISIOTERAPICO FISIO

LABORATORIO DI ANALISI CLINICHE www.laboratoriodiagnosis.it diagnosis.europa@libero.it DIAGNOSIS

www.cartabiancanews.com

Internet 2.0, realt o finzione?


Il web un oggetto perverso, in generale non credo che si debba averne paura o soggezione, credo per che sia necessario affrontarlo con la consapevolezza che si tratta di un mezzo di comunicazione molto potente, a volte anche troppo. Nello scorso numero parlavo delle potenzialit infinite e della forza del web nel rendere pi semplice la libert di parola, purtroppo per ci sono persone che prendono un po troppo seriamente questa potenzialit e tramutano il concetto democratico dellideologia internettiana in un bieco esempio di anarchia tecnologica. Quella che una volta era la piazza ora diventato un blog, quello che era la chiacchiera da bar ora un post sui social network ma qual la differenza? Beh, innanzitutto leco... evidente come il web amplifichi enormemente ogni singolo sussurro; in secondo luogo, ma non meno importante, da considerare la persona, colui che parla al bar o in piazza il pi delle volte conosciuto da chi lo ascolta, tutti gli interlocutori hanno una chiara idea di quale sia il contesto e le reali intenzioni di chi parla. Nei social networks tutto ci non esiste, non si pu sapere quale sia il background socioculturale di chi fa determinate affermazioni, tutto diventa troppo facilmente strumentalizzabile e occorre documentarsi bene prima di prendere posizioni, anche se, nella maggior parte dei casi, tutto ci che accade sui socialnetworks rimane sui socialnetworks, un po come a Las Vegas... che sia quindi tutto finto? Andrea Balboni

Bilancio di un terremoto
A
tu per tu con il sindaco di Crevalcore Claudio Broglia, che fa il punto della situazione a poco pi di un mese dalla prima scossa del 20 maggio e dalla scossa del 29 maggio. Da una prima analisi, spiega Broglia per quanto riguarda il patrimonio pubblico siamo intorno ai 60 milioni di euro. Finora sono arrivate offerte per circa 200mila euro. Quella che ci ha messo in ginocchio stata la scossa del 29 maggio. Perch ha ampliato i danni. passato un mese dalla prima scossa, ma dalla seconda che siamo ripartiti da zero e con molte aggravanti. La maggior parte dei danni che abbiamo derivano dal terremoto del 29. Che ci ha colpito anche e soprattutto psicologicamente. Perch la gente pensa che pu accadere ancora. E non facile tranquillizzare gli animi. Cosa che sto cercando di fare fin da subito. E continua: Al momento ho ricevuto una ventina di richieste di privati che intendono ristrutturare. Cittadini che non aspettano il contributo del governo ma che intendono eseguire subito i lavori. La priorit ora sono le scuole. Abbiamo richiesto alla Regione i moduli che prenderanno il posto degli edifici scolastici. Sono molto confortevoli il mio principio per quello di spendere il meno possibile nella provvisoriet. Dobbiamo conservare i fondi nella

Claudio Broglia - Sindaco di Crevalcore

ricostruzione. Sto valutando alcune aree da urbanizzare in maniera veloce. Lintento fare un unico polo provvisorio con elementari, medie e istituto professionale. Per quanto riguarda le materne e il nido, de-

vono essere fatti solamente leggeri interventi di miglioramento di efficienza sismica. La zona rossa prosegue il primo cittadino stata notevolmente limitata al corso principale di via Matteotti e ai suoi edifici prospicienti. Stiamo lavorando ogni giorno con i tecnici e con i vigili del fuoco. Alla fine della settimana avremo il quadro completo per capire quali e quanti cantieri ci vorranno per portare lagibilit a questi edifici. Sto parlando del municipio, del teatro, della caserma dei carabinieri, delle porte di accesso al centro. Tutto dovr tornare come prima. Credo che dovremo effettuare anche degli

abbattimenti. inevitabile. A giorni i vigili del fuoco mi comunicheranno quali lavori si dovranno fare nel municipio che attualmente a rischio crollo, come la nostra chiesa di San Silvestro. Secondo Broglia per qunto riguarda i commercianti, parte di quelli del centro storico, sono una settantina in totale, si stanno organizzando per conto loro. Altri 35 stanno creando in viale della Libert e in viale della Pace una specie di centro commerciale grazie a una formazione di tensostrutture. Invece sul fronte degli ambulatori del polo sanitario Barberini lAusl ha comunicato che entro qualche settimana arriveranno dei container. Dove poter effettuare le attivit di ambulatorio e alcune visite specialistiche. Se pensiamo al castello dei Ronchi aggiunge il sindaco da quando il Comune lo acquist nel 1985 abbiamo impegnato molte risorse per ristrutturarlo. Ora mezzo diroccato, c una stima di danni sui 20 milioni di euro. Ma se sar possibile lo ricostruiremo.

Via F. Zanardi, 372 40131 BOLOGNA Tel. 051.4164111 Fax 051.4164211

pag. 5

Cia al fianco degli agricoltori


C
repe, crolli parziali, fienili, rustici e magazzini non agibili. Il terremoto ha colpito duramente gli agricoltori della provincia di Bologna. Che hanno registrato danni di vario genere nelle loro strutture agricole. E c chi ha perso anche la casa. Tra i nostri associati spiega Raffaella Zanni presidente provinciale di Cia (Confederazione italiana agricoltori) dopo una visita nei territori colpiti dal sisma abbiamo una ventina di agricoltori che hanno denunciato situazioni di alta criticit. E che non lasceremo soli. Stiamo mettendo a punto una serie di iniziative per venire incontro ai tanti associati colpiti in maniera drammatica dal sisma. Come primo intervento di emergenza, abbiamo allestito in collaborazione con la Cia Nazionale, il camper verde in grado di dare risposte efficaci a ogni necessit. E continua: Per questo motivo avevamo gi chiesto il blocco dei pagamenti fiscali, a cominciare dallImu, tualmente verranno costituite. Abbiamo avuto danni agli edifici pi vecchi spiega Gabriele Borghi di Crevalcore e almeno uno seriamente danneggiato da crepe. Ora dobbiamo chiamare i tecnici per valutare lentit del danno e la sicurezza del capannone ricovero attrezzi. Fortunatamente, gli impianti di produzione delle pere Abate non hanno avuto ripercussioni negative. Anche a Maccaretolo frazione di San Pietro in Casale ci si lecca le ferite del terremoto. Qui si registrano danni allazienda agricola di Morena Ferranti. Abbiamo un edificio spiega la signora inagibile. I vigili del fuoco ce lhanno transennato. Era il nostro magazzino. Ora un problema per estrarre i mezzi e metterli al sicuro. Faremo di necessit virt. La stalla, dove sono ricoverate una decina di vacche da carne ha resistito. Occhi lucidi per lagricoltore Bruno Carasseti di San Venanzio di Galliera. La nostra azienda si sfoga - stata messa in ginocchio. Ho la rimessa dei mezzi seminagibile, cos come il magazzino e il fienile. Nella casa colonica, che si affaccia in parte sulla strada non ci possiamo pi stare dentro. E dire che avevo appena ristrutturato il primo piano. Ma non possiamo abbandonare tutto. Appena ci allontaniamo, da noi come da altri agricoltori, i ladri vengono a razziarti ogni cosa. una situazione insostenibile, e non sappiamo dove andare ad abitare. Proprio per questa ragione la Presidente della Cia sostiene la necessit di consentire la permanenza sui poderi degli agricoltori, sia per presidiare che per poter, da subito continuare a lavorare in campagna. I prodotti vanno continuati ad essere trattati e raccolti, se non si vuole perdere anche lannata agraria. Le Istituzioni debbono consentire questo in tempi strettissimi e senza creare ulteriori ostacoli a questa gente che vuole lavorare.

e previdenziali, senza ostacoli di natura burocratica. In uno scenario del genere, oltre allemergenza, bisogna pensare anche al dopo. Si dovrebbe perci creare una zona franca con forti defiscalizazioni per le imprese che gi operano e per quelle che even-

Dove possibile gustare la cucina legata al territorio in una cornice originale e al tempo stesso accogliente
Servizio a domicilio e catering.
Via Bologna, 98 40017 San Giovanni in Persiceto (Bo) tel. 051.821121 info@ristorantefresco.it - www.ristorantefresco.it

Benvenuti a

Via Poggio, 30/h - San Giovanni in Persiceto Tel. 051 825090 - Cell. 335 6389667 - Email. info@villaprugnolo.it

pag. 7

Diamo voce ai lettori: avvio al sondaggio


C
arta Bianca con questo numero si evolve e diventa pi interattiva per andare a conoscere pareri ed opinioni dei propri lettori. Per questa ragione, avvalendosi dei mezzi tecnologici cui attualmente si dispone, si deciso di rendere la comunicazione sempre pi bilaterale. Infatti oltre alluscita mensile della rivista cartacea, esiste la possibilit, per chiunque lo volesse, di interagire con noi anche nella modalit on line. In particolare da questo mese (e per quelli successivi) verr proposto un SONDAGGIO, che si rinnover di volta in volta, al quale tutti possono partecipare. Lidea quella di far s che i cittadini dei Comuni delle Terre dacqua si possano sentire coinvolti e liberi di esprimersi. Come primo argomento si pensato di scegliere un tema che, recentemente, ci ha riguardato da molto vicino, il terremoto. DEL TERREMOTO PENSATE CHE: a) Se ne parli troppo e si agisca poco b) Le informazioni trasmesse dai media siano distorte c) In questa occasione va dimostrato di saper cooperare al meglio per la ripresa Per rispondere si pu andare sulla pagina di Facebook di Carta Bianca News e selezionare lopzione prescelta. Nella rivista del mese prossimo vi diremo quello che emerso come pensiero comune e pubblicheremo anche qualche eventuale vostro commento. Allora cosa aspettate? Dateci un clic Carta Bianca ha intenzione di interagire maggiormente con i propri lettori per andarne a scoprire pareri ed opinioni. Dal momento che la tecnologia oggigiorno lo consente cercheremo di creare una comunicazione a due vie, ovvero chiunque lo volesse potr scrivere le proprie idee in rete. Vogliamo che i cittadini dei Comuni delle Terre dacqua si possano sentire partecipi e liberi di manifestare la propria opinione in merito ad argomenti via via diversi. In particolare da questo mese, e per tutti quelli a venire, Carta Bianca proporr un sondaggio al quale possibile partecipare on line. Laura Palopoli

Via Don Minzoni, 15 - San Giovanni in Persiceto

www.borgorotondovet.com

Alla scoperta degli impianti di energie alternative


B
iomasse, beneficio per il territorio o maleficio per i residenti? E su questa tematica che attualmente si sta dibattendo sul territorio, con chi vorrebbe attivare molte centrali per far calare il prezzo della bolletta e chi invece sostiene che il rischio non vale la candela e si lamenta dei cattivi odori. Prima di analizzare le ragioni delluna e dellaltra parte va per capito di cosa si sta parlando: le biomasse. La direttiva 28 del 2009 del Consiglio europeo indica le biomasse come la frazione biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti dallagricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali), dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, comprese la pesca e lacquacoltura, nonch la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani. Generalmente si tratta quindi di scarti dellagricoltura, dellallevamento e dellindustria. Questi, inseriti in apposite centrali termiche subiscono un processo di trasformazione al fine di produrre energia elettrica pulita e di svincolarsi sempre pi dallutilizzo di altre fonti come ad esempio il petrolio, risorsa destinata a scomparire nel medio periodo.Ma come si posiziona lItalia nellutilizzo della risorsa? Secondo il rapporto Biomass Energy Executive Report Le bioenergie in Italia alla prova del Decreto Rinnovabili, datato 6 giugno e presentato dallEnergy & Strategy Group del Politecnico di Milano il Belpaese non ancora comp etitivo sotto questo profilo. In particolare si analizzato il sistema di incentivazione che non apparirebbe ancora molto efficace, cos come gli obiettivi che ci si posti di r a g g i u n g e re entro il 2020, ancora troppo in l da venire. Secondo un sondaggio del 2008 Le biomasse e i rifiuti pub-

Viaggio nelle biomasse prima puntata

A Crevalcore Festa dEstate in Valle Fino a domenica 8 luglio Centro Sportivo dei Beni Comunali

a festa, arrivata alla nona edizione, prevede, tutte le sere, lapertura di uno stand gastronomico (alle 19) con gnocco fritto e affettati, patatine fritte, piadine farcite, melone e prosciutto, cocomere, bensoni e lambrusco. Gioved 5 luglio ore 21 serata spettacolo con Ricki Marchetti e Mauro Nanni. Venerd 6 luglio ore 21 intrattenimento con Lor-

chestra del Sorriso. Sabato 7 luglio ore 21 serata con Gian DJ con musica per balli di gruppo. Domenica 8 luglio ore 21 grande serata di chiusura con Mambo Caff. Il ricavato sar devoluto in beneficenza per la ricostruzione di Crevalcore. Prenotazioni e informazioni: tel. 339 5956152 e/o 366 4097105.

blicato dal Gestore dei servizi elettrici, in tutto il territorio nazionale si potevano contare 352 impianti che producevano 1.555 Mw di potenza per una produzione di 5.966 Gwh.Tre le regioni capofila: Lombardia, Emilia Romagna e Veneto con rispettivamente il 19% degli impianti, il 14% e l11%. Numeri che hanno portato lItalia al quinto posto della classifica europea in termini dincidenza della produzione da biomasse e rifiuti sul totale della produzione da fonte rinnovabile. Numeri destinati a salire come si evince infatti da un pi recente rapporto datato 2009 in cui possibile notare un aumento degli impianti saliti a 419 (+19%) con un conseguente aumento di energia prodotta pari quasi al 30%. Anche in questo caso sempre la Lombardia a guidare la classifica con i suoi 90 impianti, segue a ruota lEmilia che a distanza di un anno ne ha visti nascere 14 in pi arrivando dunque a 64 impianti totali. Nicola Vallese

www.cartabiancanews.com

Eventi Culturali
Marted 10 luglio
San Giovanni in Persiceto via Modena 63/d ore 21.30 inJazz 2012, Glamour Caf

Una birra per il Ramazzini


C
ome ogni anno, a partire dal 2006, anche questanno i ragazzi del gruppo Ramazzini sez. di Persiceto, daranno vita alla manifestazione A tutta birra il cui ricavato sar interamente devoluto in favore della ricerca sul cancro. Da gioved 19 a domenica 22 luglio, presso la zona sportiva vicino alle piscine di Persiceto, si potr ascoltare tanta buona musica, assaggiare stuzzichini e degustare tanta buona birra artigianale e non. Grazie allimpegno di tanti volontari dice Michela Molinari, referente del gruppo Giovani da sei anni riusciamo a mandare avanti questa manifestazione. Riducendo al minimo i costi, riutilizzando gli stand che la Festa de lUnit di Persiceto ci mette gentilmente a disposizione, riusciamo a raccogliere delle piccole cifre grazie alla vendita di piadine, crescentine e delle birre. Lidea sostanziale e che vorremmo passasse della festa continua Michela quella di far conoscere la realt dellistituto Ramazzini ad un ampio pubblico, specialmente il pi giovane. Fondato nel 1987 dal medico e scienziato Prof. Cesare Maltoni, lIstituto Ramazzini oggi una coperativa sociale (Onlus) con oltre 20mila soci. Le attivit dellIstituto sono incentrate in quattro aree di

Da venerd 13 luglio a domenica 15 luglio

SantAgata Bolognese area verde, zona palestra comunale ore 21 Sonica Festival

Marted 17 luglio

San Giovanni in Persiceto via Modena 63/d ore 21.30 inJazz 2012, Glamour Caf

Mercoled 18 luglio

San Giovanni in Persiceto Piazza del Popolo ore 21.45 Ass. Cult, Mus, L. Bernstein Concerto tributo a Mina

Da gioved 19 luglio a domenica 22 luglio

San Giovanni in Persiceto zona sportiva ore 21 A tutta birra 2012

Marted 24 luglio

San Giovanni in Persiceto via Modena 63/d ore 21.30 inJazz 2012, Glamour Caf

intervento: la ricerca scientifica, la promozione della diagnosi precoce, servizi e consulenze e la diffusione dellinformazione. Da gennaio 2009, lIstituto Ramazzini ha assunto la responsabilit diretta di gestire il

Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni del Castello di Bentivoglio dove, da oltre 40 anni vengono condotti studi sperimentali di cancerogenicit. Gianluca Stanzani

Una casa per le giovani coppie ed altri nuclei famigliari

SCADENZA BANDO 6 GIUGNO 2012


INCENTIVO REGIONALE DI 10.000,00 Via Cento, SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
VENDESI APPARTAMENTI IN PRONTA CONSEGNA

tel: 051 901026

pag. 9

Via Marzabotto in festa!


L
a Proloco di S. Giovanni in Persiceto, insieme agli operatori commerciali di via Marzabotto, zona Peep di Persiceto organizza: 1 Bi.Ma. Motors Event. Sabato 28 e domenica 29 luglio, saranno in scena, dalle 18 del sabato e per tutta la giornata della domenica, spettacoli e divertimenti allinsegna dei motori e non solo. Mostra espositiva di auto Tuning e auto americane, dimostrazioni di Car Audio, motoraduno, wrapping e immancabile la presenza delle pin-up con cui sar possibile scattare una foto ricordo. Alla domenica, nellapposita area giochi, tanto divertimento anche per i pi piccoli: zucchero filato, truccabimbi, palloncini e un allegro gonfiabile in cui saltare e divertirsi in tutta sicurezza. Oltre a questo abbiamo deciso di coinvolgere anche il mondo dellassociazionismo, come Avis, Aido, i volontari del Rifugio di Amola, ecc dice Paolo Tiengo titolare del Bar Nuovo Capriccio che saranno presenti con dei gazebo allinterno dellarea verde antistante via Marzabotto; strada che per loccasione verr chiusa al traffico. Immancabile, per tutte le feste che si rispettino, un punto ristoro in cui sar possibile cenare, pranzare e stuzzicare durante tutta la manifestazione che vedr anche lapertura dei negozianti del centro commerciale di via Marzabotto che hanno deciso di aderire alliniziativa: Bar Nuovo Capriccio, Bi.Ma. Racing, Foto Zanicheli, Fiera della Scarpa, Gelateria Polo Nord, Soluzione Bimbi e Fantasy Comics. Gianluca Stanzani

Albergo POGGIO

Programma: Sabato 28 luglio apertura festa ore 18 Mostra espositiva di auto Tuning e auto americane Intrattenimento con dimostrazioni Car Audio Pin-up disponibili per foto su auto Tigellata convenzionata presso il punto ristorazione Fine dimostrazione Car Audio ore 22.30 Domenica 29 luglio apertura festa ore 9 Buongiorno Bikers colazione presso Bar Nuovo Capriccio Motoraduno statico lungo Via Marzabotto Ore 12: pranzo convenzionato presso punto ristorazione Motoraduno statico lungo Via Marzabotto ore 14.30: dimostrazione di Car Wrapping Carbon Look offerto da BI.MA. Racing ore 18: chiusura festa

Tel. 051.825099 Cell. 347.7411622 - 335.470771


giorgio.leprotti@albergopoggio.it

www.albergopoggio.it

Via Bologna, 135 - Localit il Poggio 40017 - San Giovanni in Persiceto (BO)

Cocomeri e meloni sotto le stelle di Decima

Unestate con la Bernstein


C
ome ogni anno, da almeno una decina danni, la scuola di musica Leonard Bernstein di Persiceto propone alla cittadinanza una ricca rassegna estiva; ma da questanno con un impegno in pi, riuscire a sostituire la manifestazione Suoni dellaltro mondo. Con molto rammarico andiamo a prendere il posto della rassegna di musica etnica dice Maria Teresa Mazza referente della scuola Bernstein , una manifestazione di altissimo livello che per mancanza di fondi il Comune stato costretto a cessare. Musica sotto le stelle, Gli angoli musicali, Incontrando larte, ecc; queste sono solo alcuni dei titoli delle rassegne estive passate che la scuola ha via via proposto ai persicetani. Un cartellone nato con la volont di portare in piazza gli allievi della Bernstein e che negli anni si evoluto in una manifestazione sempre pi complessa da organizzare: I primi anni, con le poche risorse che avevamo racconta Maria Teresa era una cosa quasi spontanea e improvvisata. Andavamo in prestito degli strumenti musicali necessari e grazie allassistenza dei tecnici comunali Geo (n.d.r Fabio Manganelli) e Antonio Paganini si riusciva a suonare. Poi, dagli allievi il testimone passato agli insegnanti della scuola: Diversi insegnanti suonavano gi in gruppi prosegue Maria Teresa e da l, grazie anche a conoscenze scaturiva il cartellone. Negli anni a seguire, con lavvio di Suoni dellaltro mondo siamo poi andati ad integrarci nellaltra manifestazione. Rassegna estate 2012 Mercoled 18 luglio, ore 21.45, P.zza del Popolo, S.G. Persiceto: Canto anche se sono stonata Concerto tributo a Mina con Tiziana Quadrelli (voce), Pino Passanti (pianoforte), Gian Nicola Spezzigu (contrabbasso), Sebastian Monnutza (batteria). Mercoled 1 agosto, ore 21.30, cortile Municipio, S.G. Persiceto: The long road to freedom (La lunga strada verso la libert) Faith Gospel Choir. Sabato 18 agosto, ore 21.30, P.zza XXV Aprile, S.Matteo della Decima: Panem, binu et circence Lame a foglia doltremare con Lorenzo Lepori (chitarra elettrica), Alberto Coda (batteria e percussioni), Diego Deidda (voce), Simone Pistis (organetto diatonico, chi-

tarra classica e armoniche), Massimo Cadeddu (basso). Mercoled 29 agosto, ore 21.30, P.zza del Popolo. S.G. Persiceto: Canzoni italiane tra Pop e Jazz Quartettoz + voce con Barbara Giorgi (voce), Stefano Melloni (sax soprano e alto), Pasquale Morgante (pianoforte), Gian Nicola Spezzigu (contrabbasso), Stefano Peretto (batteria). Marted 4 settembre, ore 21, cortile Municipio, S.G. Persiceto: Donne in canto con Cristina Bertusi (soprano), Barbara Favali (soprano), Donatella Scagliarini (pianoforte). Mercoled 12 settembre, ore 21, luogo da definire, S.G. Persiceto: La follia Guitar Orchestra musiche di Bach, Mozart, Strauss (orchestra di chitarre) a cura del M Massimo Alessio Taddia. Gianluca Stanzani

e calde sere destate, un parco, gli amici, concerti, spettacoli cosa manca? Una fetta di cucombra, di quello fresca, dolce e succosa della terra di San Matteo della Decima. Dal 28 giugno all8 luglio, al Parco Sacenti di Decima, riparte la Sagra del Cocomero e del Melone organizzata dallAssociazione Carnevalesca Re Fagiolo di Castella, che giunta alla 15 edizione continua a valorizzare i prodotti agricoli del nostro territorio. La sagra fa parte del circuito Sagre del Territorio e con i suoi stand gastronomici - cocomero e melone ma non solo: anche pizze, tigelle, menu tradizionale e birreria - e un ricco programma di intrattenimento attira ogni anno sempre pi persone. Domenica 1 luglio la Camminata del Cocomero, giunta alla 31 edizione. Info: www.carnevaledidecima.it Eleonora Grandi

www.cartabiancanews.com

altri ncora Festival, ancora Sonica. Anappuntamenti Acora rilassata allegria, libert die espressione, rispetto, spensieratezza
Sabato 28 luglio
San Giovanni in Persiceto via Marzabotto ore 18-22.30 1 Bi.Ma. Motors Event

Sonica Festival, il festival che costruisce


trova le sue radici pi solide e autentiche e che in questa edizione assume un significato ancora pi importante. Le linee guida del festival, che nato nel 1996 ed patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Bologna e dai Comuni di Terredacqua, (Crevalcore, S.Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese, Calderara di Reno e Anzola dellEmilia), rimarranno inalterate: - concerti di artisti italiani - esibizione di gruppi emergenti del territorio - incontri di sensibilizzazione sulle diverse culture (d spazio, voce e visibilit al popolo Saharawi, il popolo del deserto che da anni lotta per lindipendenza dal Marocco, abiurando qualsiasi tipo di terrorismo) - appuntamenti di informazione circa i danni provocati dallabuso di alcool e sostanze stupefacenti (in collaborazione con servizi dellAzienda U.S.L.) - manifestazioni sportive - mercatino Frikettone. Il Sonica Bassa Music Fest rappresenta un evento consolidato nel tempo e radicato nel territorio, un appuntamento irrinunciabile per i tanti spettatori e per quanti pensano alla cultura e allo spettacolo come industria, laboratorio e luogo irrinunciabile per la formazione

Domenica 29 luglio

San Giovanni in Persiceto via Marzabotto ore 9-18 1 Bi.Ma. Motors Event

Marted 31 luglio

San Giovanni in Persiceto via Modena 63/d ore 21.30 inJazz 2012, Glamour Caf

Mercoled 1 agosto

San Giovanni in Persiceto Piazza del Popolo ore 21.30 Ass. Cult, Mus, L. Bernstein Faith Gospel Choir

assoluta voglia di stare insieme. Nonostante il terremoto, i momenti difficili, la precariet, lapprensione e linquietudine. Nonostante i dubbi e la fatica ci siamo ributtati nellorganizzazione del festival con un obiettivo in pi: essere il ...festival che costruisce. Costruisce un poco di quello che il terremoto ha distrutto, costruisce la speranza di ricominciare e credere che si possa tornare alla normalit. E la normalit prevede ritornare a casa, al lavoro, a scuola. La normalit prevede anche ricominciare a divertirsi o a riflettere guardando un film, un concerto o uno spettacolo. E il nostro impegno per ricominciare sar quello di raccogliere fondi da destinare allIstituzione dei Servizi Culturali di Crevalcore, sperando possa cos programmare la Stagione Teatrale dopo che il meraviglioso Teatro storico ha subito seri danni dopo le ultime scosse di terremoto. Una raccolta fondi volontaria, che non prevede prezzi di biglietto o maggiorazioni sulle consumazioni e che verr consegnata direttamente (senza intermediazioni burocratiche) agli operatori di Crevalcore. Un gesto volontario che chiediamo ai partecipanti al festival. Un festival dunque che nel territorio

di un pensiero critico. Un esempio di gestione economica della cultura, in cui tanti piccoli sforzi vengono canalizzati alla realizzazione di obiettivi condivisi, portando a risultati certi e con benefici che in una realt di piccolo paese come quella di S.Agata Bolognese si riflettono sia sul sistema culturale, che sul tessuto sociale, che su quello economico. Sonica Fest

Inchiostro
B
ar, Libri, cinema, musica e teatro dal 21 Giugno al 9 Settembre presso il cortile interno del comune a San Giovanni in Persiceto. Programma: Dal 27/06 al 15/07 50 anni vissuti Diabolikamente mostra permanente. 50 anni del fumetto Diabolik. Dal 18/07 al 29/07 30 Martin Mystre mostra permanente. 30 anni del fumetto Martin Mystre. 01/07 Euroinchiostro. 04/07 Indipendence day Inchiostro Love U.S.A. concerto country dei Texas Wire. 05/07 Concerto/spettacolo fiaba celtica del gruppo Belthane (Spettacolo adatto anche per ragazzi dai +10 anni). country - Laboratorio per bambini, mostra e presentazione del progetto. 14/07 Concerto Black roses - rock blues. 15/07 Film in collaborazione con forum giovani di S. G. Persiceto. 18/07 Concerto Delirio - cover rock. 19/07 Softinchiostro. 20/07 Softinchiostro. 21/07 Concerto Swing Brother Swing Jazz + Swing. 22/07 Film in collaborazione con forum giovani di S. G. Persiceto. 25/07 Concerto Stilnovo acoustic cover. 26/07 Evento: Mia Emilia. Una serata con gli scrittori emiliani per raccogliere fondi pro-terremotati. 27/07 Presentazione libri Oliviero Beha il culo e lo stivale. 28/07 Concerto Smack rock and roll. 29/07 Film in collaborazione con forum giovani di S. G. Persiceto.

Marted 7 agosto

San Giovanni in Persiceto via Modena 63/d ore 21.30 inJazz 2012, Glamour Caf

06/07 Softinchiostro. 07/07 Softinchiostro. 08/07 Film in collaborazione con forum giovani di S. G. Persiceto. 11/07 Concerto Caf Wha tribute band Jimi Hendrix. 12/07 Presentazione libri Gianluca Morozzi chi non muore. 13/07 Evento: Paper in the

pag. 11

#Orgoglio Emiliano, il coraggio di esserci


Sono giorni difficili, giorni di disperazione ma di speranza. Speranza che tutto questo possa finire. Speranza che si possa ricostruire ci che di materiale andato perduto. S perch una caratteristica che il terremoto sicuramente non riuscito ad abbattere il nostro coraggio. Quella forza di volont che ci contraddistingue e che ci ha sempre permesso di essere il motore trainante dellItalia. La solidariet di una intera Nazione si raccolta attorno allEmilia combattiva, tenace, quella che non ci sta a farsi abbattere da un terremoto, da pi terremoti. Quella che guarda in faccia la paura e, piena di orgoglio, aspetta che sia proprio la paura la prima ad abbassare lo sguardo. cos che sono nate centinaia se non migliaia di raccolte di fondi e di materiale di prima necessit. E migliaia di persone hanno iniziato una grande catena di beneficenza passandosi parola gli uni con gli altri per cercare di raccogliere quanto pi possibile per le popolazioni colpite dal sisma. Un atteggiamento davvero encomiabile, una dimostrazione di fratellanza che passa oltre i campanili e va al di l di qualsiasi rivalit, di qualsiasi discussione e colore politico. Un attegad aiutare chi in difficolt. Chi parla di beneficenza privata spesso si nasconde dietro a un dito. Si accontenta di aver mandato un sms senza rendersi conto che divulgando quella sua banalissima azione potrebbe sensibilizzare e convincere altra gente a fare altrettanto. E (quasi) magicamente moltiplicare la propria beneficenza in maniera esponenziale. Non questione di spettacolarizzare ci che si fa. questione di sensibilizzare invece chi non lo fa. Convincerlo che sarebbe ora che si i volontari di uninsolita parata del 2 giugno impegnasse di pi per aiutare chi in difficolgiamento, un modo dessere che trova t Senza le persone che si espongono, la sua massima espressione nella divul- che si impegnano un po di pi per un gazione su pi fronti. S perch il volon- progetto di beneficenza non esisterebtariato e la beneficenza hanno una ca- be nessuna beneficenza. #OrgoglioEmiratteristica incredibile. Sono contagiosi. liano nato su questi presupposti, sulla Sono entrambi unepidemia la pi bella voglia di rinascere, di ricostruire lEmilia che possa esistere. Ogni buona azione e renderla ancora pi bella e pi forte di pu e deve essere da esempio a coloro prima. Stiamo raccogliendo materiale che sono intorno a noi non tanto per per i nostri vicini e fondi da destinare mane di protagonismo o per una sorta a progetti specifici orientati al nostro di gara, ma semplicemente per sensibi- futuro, ai bambini. Abbiamo gi prelizzare il prossimo a fare la cosa giusta, so accordi con i sindaci delle cittadine

Inoltre, da pi di 20 anni, siamo specializzati nella vendita e installazione di avvolgibili, cancelli, porte interne, inferriate, tende da sole, pergolati, zanzariere e veneziane.

Via Newton 20 - 40017 S. Giovanni in Persiceto BO Tel. 051 6810797 - Fax 051 6875743 nuovaera.innssi@alice.it

colpite per collaborare alla ricostruzione seguendo i progetti fino alla fine, senza rischiare di essere imbavagliati dalle strette maglie della burocrazia. Stiamo organizzando eventi di beneficenza e partecipando a feste e concerti per la raccolta di fondi. Infine, grazie alla collaborazione del mondo Pro Loco e dellUnpli #OrgoglioEmiliano diventato il punto di riferimento per tutti gli eventi di raccolta fondi organizzati dalle Pro Loco dItalia. Andrea Balboni

Ballando insieme per lEmilia


D
opo le violente e drammatiche scosse del 20 e 29 maggio, in varie zone del nostro territorio si sono moltiplicate le iniziative di solidariet legate alla raccolta fondi in favore dei cittadini emiliani colpiti dal sisma. Latini insieme per lEmilia lidea di un Dj venezuelano, nome darte Robertico Dj, che vede coinvolte numerose scuole di balli latino-americani in una serie di iniziative di beneficenza pro-terremotati. Dopo una serata svoltasi in quel di Reggiolo (Re), anche Persiceto, sabato 21 luglio (ore 20.30, P.zza del Popolo), vedr protagonisti ballerini e ballerine delle migliori scuole di latino-americano. Al momento hanno aderito una ventina di scuole dice Virgilio Garganelli Presidente dellAss. Tur. Pro loco di Persiceto e ognuna di queste porter in piazza circa 70-80 ballerini. Lidea della serata di ballo c piaciuta subito e come Pro loco e Ascom abbiamo deciso di farla nostra e portarla a Persiceto.

ASSISTENZA VENDITA E NOLEGGI PERSONALIZZATI


051 6871134
email: multicar@libero.it San Giovanni in Persiceto (BO)

Nella serata, allietata dai virtuosismi dei ballerini, le attivit commerciali avranno la possibilit di rimanere aperte e lintero incasso verr devoluto al progetto Orgoglio emiliano. La ser at a non un evento commerciale continua Garganelli , infatti, oltre alla volont dei negozianti di devolvere i loro rispettivi incassi ai terremotati, c da

considerare che tutte queste scuole si muoveranno gratuitamente da tutta la regione. La sola cosa che ci hanno richiesto uno spazio dove ballare e lutilizzo della corrente elettrica... pensa che hanno deciso di pagare di tasca propria anche la Siae!. Gianluca Stanzani

Unestate senza bambini


S
ar unestate diversa dalle altre, questa nostra persicetana; unestate non solamente caratterizzata dalle conseguenze del terremoto di maggio ma anche dalla mancanza dei bimbi Bielorussi, ogni anno ospiti di famiglie nel nostro territorio. Dopo le scosse del terremoto del 20 maggio e quelle seguenti, dice Franco Masetti del Gruppo Zenerigolo per la Bielorussia i locali delloratorio di Zenerigolo, dove accoglievamo i bambini, seppur agibili, hanno il campanile a rischio di crollo e la stessa chiesa a tuttoggi ancora chiusa. Inoltre, in conseguenza della persistenza dello sciame sismico, un medico ci ha fatto notare che essendo gli ospiti bambini sordi, avvertono pi di noi le eventuali scosse che potrebbero avvenire. Con rammarico, il signor Franco Masetti mi comunica che a conseguenza di ci almeno per questanno, il gruppo di famiglie che tutte le estati accoglievano i bambini Bielorussi, saranno costrette a rinunciare allaccoglienza nel mese di luglio. Gi dal 1997 diverse famiglie di San Giovanni in Persiceto accolgono bambini Bielorussi attraverso lassociazione Anpas, con lausilio dellAusl locale ed il Patrocinio del Comune di Persiceto. Dopo diversi anni di accoglienza ci si accorti che questi bambini racconta Masetti provenivano da famiglie per cos dire agiate e cos, nel 2003, sette famiglie persicetane decidono di mandare una rappresentanza in Bielorussia per capire un po la situazione in loco. Da quel viaggio, grazie anche allausilio di Anpas, scaturito il contatto con un istituto per bambini ritardati, cosiddetti oligofrenici, ad Azarichi, a sud di Gomel. Ogni anno ospitavamo cos 12 bambini prosegue il signor Franco tra i 9 e i 13 anni, oltre a due insegnanti. Le sperienza andata bene per otto anni, poi i ragazzi sono cresciuti (a diciotto anni lasciavano listituto) e la scuola si svuotata. Lo scorso anno ci ha supportato per le visite medisono stati ospitati 5 ragazzi sordi dellistituto che ai ragazzi, i buoni pasto e lattividi Recitza: Purtroppo il numero t in piscina. Inoltre come non ricordare lAzienda Agricola Malaguti e il negozio La fiera della Scarpa che gratuitamente mettono a disposizione quanto necessario; grazie anche alle diverse cene organizzate per il reperimento dei fondi necessari e allo spettadei ragazzi si dimezzato perch colo che la Onlus Rosa dEventi da cessato laiuto economico da parte sei anni organizza (una gara di ballo dellAmministrazione Comunale tra scuole di danza). mi dice Franco Masetti , che per Gianluca Stanzani

Unoccasione persa, forse no

di pochi giorni fa lintervento del D.G. di ABI (Associazione Bancaria Italiana) dott. Sabatini nel quale sintetizzava il futuro di molti affermando che chiaro che andiamo verso un mondo in cui il credito sar pi scarso di prima un dato che non possiamo nasconderci, per il governo come per le imprese la crescita finanziata solo con il credito non funziona pi . Il primo sentimento che sorge di delusione, per due ordini di motivi. Il primo, ancorch nel mezzo della peggiore crisi finanziaria (e ripeto finanziaria non industriale) di sempre, le Banche Centrali (FED, BCE, ecc.) hanno fatto e stanno facendo quello che dovevano, ovvero rendere disponibile sul mercato liquidit a livelli incredibili a tassi prossimi allo Zero (vedasi grafico). Questa grande disponibilit di liquidit-benzina, per motivi che abbiamo in parte gi sviluppato, in Europa e soprattutto in Italia, purtroppo non arriva allimpresa-motore, affinch possa ripartire un volano virtuoso per leconomia. ne del futuro miope negli effetti, Il secondo, relativo a questa visio- in quanto, vivendo in un contesto globalizzato, e la finanza ne forse lespressione pi estrema, gli operatori economici Italiani/Europei, si trovano a competere sui mercati con concorrenti che nei propri Paesi vengono sostenuti economicamente dal sistema bancario locale; sfruttando appunto questa condizione unica di tassi bassi e alta liquidit. Lobiezione che viene spesso riportata, ancorch vera, che le imprese italiane hanno storicamente utilizzato pesantemente laccesso al credito, ma altres vero che le imprese il debito non lo hanno costruito allinsaputa delle banche, anzi; forse sarebbe pi opportuno che chi ha contribuito a creare il problema, ora contribuisca alla soluzione. Fattibile, forse, per ora lunica realt la difficolt di molti nel ripartire, ma nella ripartenza forse possibile trovare una soluzione; iniziare a pensare non solo come singoli, ma come gruppo, uniti non da vantaggi economici di scala o scopo, ma dai problemi comuni; sono infatti in corso esperienze a livello locale, nelle quali alcuni imprenditori si aggregano condividendo prima un problema comune e da questa condivisione ottenere cos una soluzione unica. Forse una via nuova, ma tanto la vecchia non la possiamo pi percorrere. Fausto Forni

pag. 13

Un Centro al servizio di tutti


F
ondato sullimpegno volontario ne la sede dove si riuniscono i volon- due sollevatori per carrozzidei suoi soci, il Centro Assistenza tari (Corso Italia 45) e contribuendo na acquistati da noi, grazie ai contributi dei cittadini e dagli introiti provenienti dalle tessere annuali degli operatori. E proprio di operatori, oggi in numero di 45, il Centro Assistenza San Giovanni ha continuamente bisogno: C sempre necessit di nuovi volontari dice Gualtiero Belardetti per poter far fronte alle sempre maggiori richieste di servizio; in particolar modo di operatori-autisti. Ma non di soli volontari attivi il Centro Assistenza necessita: Abbiamo bisogno anche di soci sostenitori racconta San Giovanni offre da quattro anni economicamente allacquisto di tre Giordano Cioni che ci possano permettere, con il contributo ecoun servizio prezioso e capillare per Fiat Dobl. tutta la collettivit. Da quel 6 maggio 2008, data fondativa, il Centro Assistenza non ha mai smesso di correre e di fare chilometri al servizio degli altri, per accompagnare chiunque ne avesse bisogno (anziani e non) nelle strutture ospedaliere, ambulatoriali e centri medici per sostenere visite mediche, esami e controlli. I servizi di trasporto sono stati ben 3.348 e quelli in ufficio 1.106. 147.588 sono i chilometri percorsi per raggiungere le province di Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna, Padova, Forl, Rovigo, Reggio Emilia e Mantova. Un aiuto importante al Centro Assi- Ora il parco macchine si compone nomico, di poter dare una durata stenza lo d sin dagli inizi il Consor- di un quarto Dobl sottolinea il nel tempo ai servizi del Centro. C zio dei Partecipanti di San Giovanni Presidente Giordano Cioni e di bisogno di una base sociale ampia e in Persiceto, mettendo a disposiziouna presa di coscienza da parte della cittadinanza, affinch senta come qualcosa di proprio il Centro Assistenza. Gianluca Stanzani

Lo scaffale Maglio di Maglio racconta


ribus, si sae prae num quidio quae odi doluptam faces un rigore, sofferta Fulminea comedollenda quia quisquibus una finale. Cos stata cullencomees et quiam hic toreius imala vita di di natem cusa attaccante del Bologna Cesare Alberti, dolorio. Itatene plignam doluptaspic tem uno dei ragazzi degli anni Venti, voluptur? Quis conem earibus di bla Badini. terribili di Angiolinodolupta temporr Laovidemquam endelento ea dolore, serie A a sedici anni, la convocazione inutat quis essin il titolo di pi quos Nazionale, pro magnaturest, forte idunt. centravanti del campionato italiano. LaEctotat quegliporum ievelect gli amori. famiglia e amici, lutti e umenimusant, eratiberum comnihi ctorum Unascesa che nemmeno la lesione al essuntem quiande rspernat volecae menisco allepoca fatale per un ratum voluptate voles re iliquam ipsacalciatore arresta. pit quo evenis dis quas nis sit porro bea Loperazione pionieristica e il secondo voluptatur? tempo di Cesare, che pi forte e tenace Evendipicti blaut estioriam, netus et direpudi re, nobitat maionsequerossoblu prima riprende, sempre in possit, anche se la maglia quellaomnimenda quaeperibus escia vit, del Genoa. Cesare Alberti a 22 anninuste eum ius e volore volorporum qui aveva tutto chiss quantiveliae. Ut avrebbe ancora vel inia as se tempi eosam apit atus giocato. Ma la sua partita si interrompe suntibuscium laborem faceribus etus a explibust la sera del 14 marzo 1926, Genova hil molore occum alicime quando il giovane campione muore in ne voluptur? EpelesediciLorporepe et circostanze misteriose. ratqui berquatet dolupta spiciundit Sullo erestrum volorae. Nequissint aut ferf sfondo lo Sterlino, il campo pendente su cui il quo berferae do- a expliqui ute nis ped Bologna inizi luptatur? diventare grande. Maio. aneddoti liquam res atia que Storie eLor adi quetra il 1913 e il 1927, vitium qui dalle od ut verorep raccontati oditaquipenne revivaci di eliquam latati dolut erano anche un calciatori e tifosi che volut vollant ad quid que vendebis non natet am, ompo scrittori. niamus. Et volectem quid moloressus, ommolenis dolupta Piero Stabelliniventibus alibus, qui dolores auda corrum quatur, ne nimusda Il bimbo prodigio del Bologna Landenimi ncipsan dunturi buscid mostoria di Cesare Alberti, luptatus. asso rossoblu degli anni Venti Alitatemos eseditatur, sinihic totatem Maglio Editore poreic tempore mint aut estionsecum pp. 160 utendan ditati niet ipsaest aligent. 15,00 hillaut quam reribusam venti Itius et

IlNecus sit inture ilique ombimbo prodigio nient. del Bologna Arum, cuptatqui imincime prestia ve-

Barbieri Erio Serramenti


FINESTRE DI TUTTI I TIPI PORTE BLINDATE PORTE PER INTERNI ZANZARIERE
Barbieri Erio Serramenti via C.Colombo 7 - San Giovanni in Persiceto T. 051 827051 - 335 1048007 www.barbierierio.it

www.cartabiancanews.com

A SantAgata le galline sono in fuga


G
alline in fuga. il nome di un gruppo di donne di SantAgata che si cimenta in gare di corsa. Ultimamente le signore, piuttosto agguerrite, hanno partecipato al Running Festival di Bologna. Il gruppo formato da ragazze del paese che hanno iniziato con me e Julia Jones il Corso di corsa dedicato al gentil sesso e alle ragazze gi pi esperte, podisticamente parlando. Galline in fuga fa parte del gruppo della Pasta Granarolo e le mie ragazze hanno iniziato le lezioni nello scorso marzo partendo da zero. E dopo 8 lezioni si sono presentate pronte per affrontare una corsa di 6 chilometri. Cosa che per loro sarebbe stata pura fantascienza prima del corso. Per quanto riguarda le ragazze della Pasta Granarolo, spiega lallenatore Alessio Guidi loro si sono cimentate nella gara competitiva di 10,5 km ben figurando e piazzando Sara Restani al sesto posto assoluto e prima bolognese a tagliare il traguardo della Montagnola. Per quanto mi riguarda stato un successo inaspettato riuscire ad avvicinare al mondo della corsa cos tante donne. Che fino a qualche mese prima non se lo sarebbero neanche sognato di fare un solo chilometro di corsa. Ora, finite le lezioni, ci troviamo per due sere alla settimana per continuare a correre insieme. E le signore esprimono pareri favorevoli a questa esperienza sportiva. Per Caterina Guiduzzi: Alessio ci ha chiamato galline perch durante il corso facevamo troppo pollaio. Ma in realt proprio c h i a cchierando che riuscivamo ad arrivare alla fine di ogni lezione divertendoci. Per Elisa Voltolina Una esperienza molto positiva. Ho potuto dedicare un po di tempo a me stessa e rimettermi in forma dopo il parto. A parere di Vanessa Conesa La corsa stata una delle migliori iniziative a cui ho partecipato questanno. Sta gradualmente cambiando il mio corpo, la mia mente e il mio spirito. Ci vuole tempo e pazienza per creare nuove abitudini. Occorre afferma Giorgia Pizzi impegno e coerenza nellallenamento. Ma diventa tutto pi facile con laiuto del mister e delle altre partecipanti. Invito quindi le donne che hanno voglia di fare sport ad unirsi a noi per condividere questa sensazione di libert. Infine per Roberta Corazza Solo dopo aver partecipato in prima persona assieme alle altre ragazze, che come me partivano da zero, sono riuscita finalmente ad avvicinarmi alla corsa, una bellissima sensazione. Sicuramente continuer a correre. Forza Galline in fuga!.

Il Palazzaccio: una risorsa che arricchisce la citt


I
l Circolo fotografico Il Palazzaccio, fondato nel 1960, ha superato i 50 anni di vita. Lattivit dei soci appassionati cultori della fotografia non si mai limitata allo sviluppo delle competenze individuali e alla diffusione della pratica fotografica, ma ha sempre riconosciuto limportanza di un rapporto stretto con la cultura locale e di una risposta alle richieste delle istituzioni e di altre associazioni. Emblematico, a questo proposito, quanto avvenuto nel 2010. Per lultimo anno, vista la difficile congiuntura economica, il Comune di S. Giovanni in Persiceto pubblica il tradizionale Almanacco persicetano; Il Palazzaccio, utilizzando il proprio archivio, fornisce lidea e il materiale fotografico: una serie di immagini in b/n sul lavoro artigianale a S. Giovanni negli anni 70 e 80, auspicio e speranza per un periodo di crisi che si preannuncia lungo; allo stesso tempo, il Comune, nel quadro di una collaborazione mai interrotta, celebra nellAlmanacco il 50 anniversario del Circolo fotografico. Difficile ricostruire tutte le occasioni in cui Il Palazzaccio ha svolto una funzione di documentazione, di stimolo culturale, di partecipazione ad iniziative della citt. Per il passato, baster ricordare il lavoro di archiviazione e custodia del lascito fotografico Salardi; laudiovisivo (La preda vecia) prodotto per il restauro e linaugurazione della porta lignea di SantApollinare (1984), presentato in proiezione continuata e visto da circa 600 persone; la ricerca fotografica, commissionata dallAssessorato alla Cultura, intorno al Gusto dellornato a S. Giovanni in Persiceto, in occasione del murale di Gino Pellegrini per il Molino Tamburi (1985), origine a sua volta di un audiovisivo proiettato in diverse sedi; infine, sono note le numerosissime fotografie dei soci che da anni ornano le pareti di molti reparti dellOspedale. Si possono poi elencare alcune delle occasioni pi recenti: 20052008. Brevi corsi e interventi sulla fotografia nella Scuola media di S. Giovanni e nella Scuola Elementare e Media di Decima; 2007. Produzione dellaudiovisivo Luoghi del mare per una serata di Fili di Parole nel chiostro di San Francesco; 2008. Documentazione fotografica per la pubblicazione Carnevale tra le righe e la sua presentazione nel Teatro Comunale; 2008. Documentazione fotografica e cura della impaginazione e della stampa per il volume dedicato alla XIII ed. di Arte & Citt; 2009. Documentazione fotografica e cura della impaginazione e della stampa per il volume dedicato alla XIV ed. di Arte & Citt; 2010. Su richiesta della Giunta uscente, il Circolo produce una accurata documentazione fotografica delle realizzazioni pubbliche del periodo 2005-2010; 20102011. Documentazione fotografica delle fasi dei lavori di restauro della Chiesa di San Francesco in accordo con gli Assessorati competenti. Iniziativa di rilevanza nazionale in ambito fotografico il Trofeo Citt di S. Giovanni in Persiceto per audiovisivi fotografici digitali che Il Palazzaccio, con il patrocinio del Comune, organizza ogni anno dal 2008. Si tratta di un circuito al quale prendono parte, come sedi di concorso, altre 14 citt italiane. La premiazione e la proiezione delle opere migliori rappresentano uno spettacolo unico che si tiene nel Teatro Comunale, palcoscenico prestigioso divenuto molto noto nel mondo fotografico italiano. Se quanto fin qui sintetizzato testimonia dellapertura verso la vita culturale della citt, non manca linteresse per la formazione fotografica e per un ampliamento della partecipazione alla vita del Circolo. Ogni anno viene organizzato un Corso fotografico di base che mira a diffondere la competenza fotografica e ad avvicinare gli allievi alla cultura contemporanea dellimmagine. Nuovi soci, usciti dai Corsi, hanno dato vita a due mostre Portfolio 2011 e Portfolio 2012 che, presentate nello spazio espositivo della Coop. Calzolai in piazza Betlemme, hanno avuto un sorprendente successo di pubblico (oltre 500 visitatori per ciascuna delle due edizioni nei due fine settimana di apertura). Non va dimenticato, infine, il rapporto c o n altre associazioni. Oltre a citare le frequenti e note occasioni di collaborazione con il mondo del Carnevale persicetano, si possono sottolineare i concorsi fotografici incentrati sul territorio diTerre dacqua organizzati nel 2010 e nel 2011 insieme al WWF di S. Giovanni in Persiceto. Le mostre delle foto selezionate hanno avuto luogo nella sede del Circolo, con manifestazioni collaterali quali proiezioni serali naturalistiche allaperto e premiazioni dei vincitori ospitate nel Teatro Comunale in occasione del Concorso Nazionale Audiovisivi. C.f. Il Palazzaccio CORSO DI FOTOGRAFIA E DI ELABORAZIONE DIGITALE 17 ottobre 05 dicembre 2012 otto lezioni il mercoled sera ore 21 / 23 La quota di iscrizione comprende la frequenza al corso e la tessera di socio del circolo per lanno 2013 Ladesione pu essere inviata al seguente indirizzo e.mail: fotocineclub.ilpalazzaccio@gmail.com Ulteriori informazioni sul sito www. circolofotograficoilpalazzaccio.weebly. com

IL CIRCOLO FOTOGRAFICO IL PALAZZACCIO ha sede nellex torre dellacquedotto in Circonvallazione Vittorio Veneto n21 San Giovanni in Persiceto. La serata di riunione il mercoled ore 21. Attivit: - Visione e discussione di immagini dei soci. - Programma mensile di foto a tema - Visione e costruzione di audiovisivi digitali - Workshop di bianco/nero e camera oscura - Uscite di gruppo per prove tecniche

pag. 15

Nel segno del coyote


Saggio Coyote, il tuo inganno anche il mio. Mostrami la giusta via e liberami dai miei auto-sabotaggi. Dammi la capacit di ridere di me stesso e delle mie illusioni, cos da riportarmi nella realt con il dono della leggerezza. dellessere umano. E come egli possa usare questo antico strumento di conoscenza per poter trovare il proprio equilibrio, la consapevolezza di s e di divenire artefice della propria esistenza. E continua: Il Viaggio non ordinaria) e accediamo quindi in una dimensione interiore profonda. Dove incontrare quella parte pi autentica che vive in noi stessi e dove cercare risposte ai nostri pi nascosti quesiti.

roseguono le attivit e i seminari dellassociazione bolognese dei Nativi della Terra guidata da Riccardo Fioravanti. Gli incontri in estate sono dedicati alla direzione del Sud della Ruota di Medicina, alla stagione dellEstate e alla fase del ciclo evolutivo dellesistenza che appartiene alla Crescita del s, di cui il coyote ne simboleggia il potere. La Ruota di Medicina un antichissimo simbolo dei Nativi dAmerica. In essa vi rappresentata simbolicamente lintera creazione e nellosservarla nella sua globalit, si pu identificare la profonda interdipendenza che si trova tra tutto ci che esiste. Scopriremo spiega Fioravanti come la ciclicit evolutiva della vita e della natura rappresentate nella Ruota di Medicina influisca sulla crescita spirituale e sui ritmi vitali

Tutto per lucio e linformatica software gestionale e amministrativo


San Giovanni in Persiceto - Bo via Muzzinello, 15-15a
Tel. 051.825377 E-mail: cartpoint@cartpoint.it

Sciamanico, lAlbero Cosmico e le dimensioni del Tonal e del Nagual. Nella filosofia sciamanica, lesistenza viene identificata in dimensioni che vanno ben oltre la realt conscia, dove vi la manifestazione materiale della vita. Con la pratica del Viaggio Sciamanico varchiamo la soglia del Tonal (realt ordinaria), per entrare nel mondo del Nagual (realt

Non seguire il sentiero gi segnato. Va invece dove non vi alcun sentiero e lascia una traccia Riccardo Fioravanti Riccardo Fioravanti: ha vissuto per 5 anni nelle riserve Native Americane del South Dakota (USA), ha danzato la Danza del Sole Lakota,

ha partecipato a numerosi Inipi in America ed ora conduce in Italia la Rainbow Sweat Lodge, Portatore del Bastone Parlante del Sacro Fuoco del Consiglio, membro della Rainbow Warriors Tribe, Leader di Native Drum Circle e Native Dance Circle, come Messaggero del Nagual conduce Viaggi Sciamanici, fondatore del Progetto Nativi della Terra e del Progetto Educativo per le Scuole Amicizia con la Terra, ideatore e organizzatore del Festival dei Nativi della Terra giunto questanno alla 5^ edizione.

Un cinese per amico


I
cinesi ballano col ritmo persicetano. Marco Bongiovanni, nato a San Giovanni in Persiceto nel 1958, da 6 anni vive in Cina. Lavora a Pechino come disk jockey, direttore artistico di un locale di sera e insegna yoga di giorno. Dopo una lunga carriera musicale, a causa di crisi nel settore, sente che il momento di partire: Avevo voglia di cambiamento e la situazione in Italia era diventata pressoch insostenibile, la crisi nel mondo della musica iniziata ben prima della famosa crisi globale ma se ne parlava poco perch i musicisti sono una categoria per niente tutelata quindi, visto che andava veramente male, ho deciso di trovare fortuna in un altro paese. Cos Marco trova la cucina si mostra soddisfatto: Il cibo cinese davvero fantastico, niente a che vedere con quello che si trova nei finti ristoranti cinesi in Italia. Marco conosce molte persone visto che riesce ad ambientarsi molto bene: Difficile avere veri amici qui in Cina: i cinesi sono molto diffidenti e ci vuole parecchio tempo per cristallizzare un rapporto, ma quando succede devo dire che lamicizia diventa vera. Stranamente ho pi veri amici cinesi che italiani. La sua opinione riguardo la popolazione locale Marco la spiega cos: In linea di massima sono un popolo piuttosto orgoglioso, amano la loro patria, sono spesso tenuti alloscuro di quello che succede nel mondo dal loro governo che non famoso per essere democratico. Ma sono anche piuttosto curiosi quindi spesso trovano il modo di capire e sapere cosa accade al di fuori, anche se questo riguarda cinesi con un grado di istruzione medio alto. Consuelo Cannas

lopportunit di partire grazie ad alcuni contatti via Internet. Una volta in Cina affronta il primo periodo con entusiasmo, nonostante i problemi iniziali legati alla lingua e alla cultura: Devo dire di essere fortunato perch riesco presto ad adattarmi a seconda di dove mi trovo, mi sento abbastanza flessibile quindi non ho avuto troppi problemi. E anche con

COMITATO PROMOTORE CREDITO COOPERATIVO


Il nostro Territorio, la nostra Banca
San Giovanni in Persiceto, Anzola dellEmilia, SantAgata Bolognese, Sala Bolognese, Crevalcore, Castello DArgile, Cento, Castelfranco Emilia

DIvenTa socIo fonDaTore

non perdere questa occasione!


www.comitatobancafelsineabcc.it info@comitatobancafelsineabcc.it
Via G. C. Croce 17, San Giovanni in Persiceto Tel. 331 1506609 dal luned al venerd 9,00-12,30 e 15,30-19,00 Sabato 9,30-12,30
Messaggio pubblicitario con finalit promozionale. Per le condizioni dell'offerta pubblica di sottoscrizione e per quanto non espressamente indicato e'necessario fare riferimento al Piano Industriale, che e' a disposizione dei clienti in formato digitale presso gli uffici del Comitato Promotore della Banca Felsinea banca di credito cooperativo e sul sito www.comitatobancafelsineabcc.it