Sei sulla pagina 1di 16

www.cartabiancanews.

com
CartaBianca news - Anno 2 - N. 7 - Novembre 2013, periodico gratuito stampato su carta prodotta da foreste sostenibili
Vuoi collaborare con noi? Vuoi pubblicizzare la tua associazione? Partecipa anche tu, scrivici a redazione@cartabiancanews.com
Hanno collaborato a questo numero: Maurizio Guidotti, Pro Loco di San Giovanni in Persiceto, Francesco Ferrari, Comune di San Giovanni
in Persiceto, Silvia No (Consigliere regionale UDC), Renato Mazzuca (Sindaco di S.G. Persiceto) Pro Loco e Comune di SantAgata Bologne-
se, Amnesty International Gruppo 260, Comune di Crevalcore, associazione Passo Capponi e associazione Galline in Fuga, gruppo Dipetto,
associazione A piedi scalzi, Irene Tommasini e Federica Veronesi (Biblioteca Comunale R. Pettazzoni, San Matteo della Decima), Diana
Magoni (Rataplan) Finito di stampare da Litografia Persicetana il 30/10/2013.
La distribuzione
di Carta Bianca
Carta Bianca news
distribuita su tutto
il territio di TerredAcqua.
In particolare nee edicole,
nei bar, Comuni e Urp!
Crevalce
SantAgata
Bolognese
Anzola deEmilia
San Giovanni
in Persiceto
Sala Bolognese
Calderara
San Matteo
dea Decima
pag. 3 pag. 3
A fuoco SantAgata e Persiceto
Ma che sta succedendo?!
T
elecamere a circuito chiuso alla
Bora di Persiceto entro la fine
del mese di novembre. questo il
primo passo per cercare di ridare
quella sicurezza che si sta perdendo
nella cittadella dello storico Carne-
vale di San Giovanni in Persiceto,
che lanno prossimo celebrer la
140esima edizione. Lo ha comuni-
cato il sindaco Renato Mazzuca in
occasione dellincontro che si te-
nuto alla bocciofila nei giorni scorsi
con i rappresentanti delle associa-
zioni carnevalesche per fare il punto
dopo lincendio che ha distrutto il
capannone dellassociazione car-
nevalesca Accademia della satira
e creato danni ad altre strutture
adiacenti. Il danno, a scapito delle
casse comunali, visto che gli edifici
sono del Comune, di 280mila Euro:
250mila serviranno a realizzare un
capannone nuovo, poi servono altri
30mila Euro per lo smaltimento di
quello che resta dellincendio, dato
che il capannone dovr essere de-
molito.
Lincontro, ha visto la partecipazione
di circa duecento persone. Il primo
cittadino ha cercato di infondere
sicurezza e tranquillizzare gli animi.
Ma i carnevalai hanno manifestato
inquietudine e forti perplessit.
Forse perch gi mesi prima si erano
verificati atti vandalici, era stato
innescato un incendio al capannone
degli Afidi nella scarpa. Erano nate
delle ronde da parte dei carnevalai
e un paio di persone erano state
sorprese allinterno della cittadella
del carnevale. Polizia e carabinieri
avevano identificato e denunciato
questi sospetti che ora dovranno
risponderne davanti allautorit
giudiziaria. Mazzuca ha chiarito che
non si sa ancora se lincendio sia
stato di natura dolosa oppure no. E
gli inquirenti stanno indagando in
tal senso. A giorni dovrebbe essere
anche dissequestrato il capannone
bruciato.
E un altro incendio ha
distrutto, sempre a Persiceto,
buona parte del ristorante
Villa Prugnolo. Il rogo stato
accidentale e per fortuna non
ha intaccato le altre strutture. La
propriet ha comunicato che nel
giro di qualche mese dovrebbe
riuscire a mettere a posto il locale;
mentre il resto della Villa sempre
pronta a ricevere i matrimoni come
di consueto. A SantAgata infine un
altro incendio. Tre automobili, di
cui una seminuova, due dellAuser
e una del Comune, sono andate
distrutte. I mezzi servivano per
portare le persone disabili, gli
anziani a fare visite e controlli.
Erano custodite nel garage
comunale a due passi dal
municipio. Garage, per la verit
vetusto, e che anche in questo
caso dovr essere demolito. E
anche qui non si sa se il rogo sia
doloso o meno. Se lo fossero
entrambi, quello della Bora
e questultimo, ci sarebbero
da porsi diversi inquietanti
interrogativi. Aspettiamo
con fiducia quindi lesito delle
perizie tecniche.
Pier Luigi Trombetta
Editoriale
Ma che sta succedendo?!
Green Factory
Sanit, quale futuro?
Equipe posturale per servizi al TOP
Buona Natale... anzi,
dolcetto o scherzetto
Geovest, si gioca danticipo
Geovest: botta e risposta
No -Mazzuca
Efficienza energetica, analisi e soluzione
Eventi:
San Martino e buon vino
5
a
Festa del maiale
Non da sola
Tre Teatri per Te
Unarea da bonificare
Correre uniti verso
traguardi importanti
Donne per le donne
Langolo del Gusto
Amo chi legge...
e gli regalo un libro
Dieci passi per vincere la crisi
p. 3
p. 4
p. 4
p. 4
p. 5
p. 6
p. 6
p.7
p. 8
p. 8
p. 10
p. 10
p. 11
p. 12
p. 13
p. 13
p. 13
p. 15
p. 15
CartaBianca news:
Periodico di Li-Pe Editore
Reg. tribunale di Bologna n. 8254 del 11.04.2012
Pubbliche relazioni e pubblicit:
Vulcanica - 05119989208
info@cartabiancanews.com
Direttore Responsabile
Pier Luigi Trombetta
Comitato di redazione:
Andrea Balboni
Ilaria Barbatano
Antonella Cardone
Matteo Fallica
Partecipa anche tu:
redazione@cartabiancanews.com
Indice
Fausto Forni
Laura Palopoli
Gianluca Stanzani
Diego Stellino
I garage incendiati a SantAgata Bolognese
I capannoni incendiati alla Bora di Persiceto
www.cartabiancanews.com
L
o scorso 22 ottobre si tenuto
nel municipio di San Giovanni
un incontro sulla sanit dal titolo:
Gli indirizzi per la sostenibilit della
sanit bolognese sono tesi a salva-
guardare una buona e adeguata as-
sistenza socio-sanitaria?.
Lincontro stato promosso
da Cupla (Comitato unitario
pensionati lavoro autonomo)
coordinamento provinciale
Bologna e dal Comune di San
Giovanni in Persiceto con lo scopo
di approfondire il tema della
sanit pubblica. Ci per far luce
sulla riorganizzazione della rete
ospedaliera, sulla presa in carico
dei pazienti, sulla Casa della salute
e su altri argomenti di attualit.
Per loccasione sono intervenuti il
sindaco Renato Mazzuca, comune
capofila del Distretto Pianura
Ovest e Fausto
Trevisani, direttore
del distretto
Pianura Ovest.
Ha presieduto
L e o n a r d o
G h e r m a n d i ,
presidente Cupla
Provinciale.
Lassemblea
andata molto bene spiega il
sindaco Renato Mazzuca , ho
notato tra il pubblico interesse
e partecipazione; da parte dei
tanti cittadini intervenuti sono
state poste domande e anche
alcune considerazioni e proposte
interessanti, non solo a livello
distrettuale ma anche regionale
e nazionale. La Legge di stabilit
dovrebbe risparmiarci ulteriori tagli
sulla sanit. Ma in questi ultimi anni
i tagli statali ci sono stati anche su
regioni come la nostra, che pi
virtuosa rispetto ad altre. I cittadini
hanno rivolto domande di tipo
generale, ad esempio sui costi
standard del materiale sanitario o
su quello dei contratti dei medici.
Sono stati affrontati anche temi pi
legati ai comuni di TerredAcqua e
i presenti hanno chiesto maggiori
informazioni sulla rimodulazione
dei servizi e sulla loro integrazione.
Il primo cittadino ha ribadito che
sul nostro territorio non verranno a
mancare servizi e che anzi si rimarr
al centro di alcuni importanti ambiti
come riabilitazione, oculistica,
medicina, chirurgia e urologia. I
cittadini hanno poi sottolineato
limportanza dellinformazione
che deve essere rivolta a 360 gradi.
Anche secondo lamministrazione
comunale la comunicazione una
fase importantissima che serve
a fornire le indicazioni esatte e
a contrastare le voci infondate
che a volte rischiano di creare
solo confusione e panico. Siamo
sempre stati molto favorevoli a fare
chiarezza aggiunge Mazzuca e a
promuovere informazione su questi
temi, ne dimostrazione il recente
consiglio aperto dellUnione di
TerredAcqua sulla sanit e i prossimi
incontri che saranno organizzati
a breve sempre su questo tema e
rivolti ai cittadini.
Pier Luigi Trombetta
Green Factory
al SAIE 2013
Questo 2013 la 49ma edizione
del SAIE, la fiera dellinnova-
zione edilizia, si arricchita
di una sezione dedicata alle
smart cities: le citt intelli-
genti, perch pi ecologiche,
sostenibili, a minimo impatto e
a risparmio energetico.
Un programma fitto di appuntamenti,
laboratori per professionisti e tavole ro-
tonde con personaggi della politica ita-
liana e del mondo scientifico dedicato
alledilizia sostenibile e ai suoi sviluppi fu-
turi anche a livello tecnologico. questo
il Forum Better Building & Smart CIties
che ha segnato una nuova era nel campo
delle costruzioni in Italia. Parlare di bet-
ter building ovvero di edilizia migliore,
pi vicina alla sostenibilit ambientale,
che non sfrutta il suolo ma lo valorizza,
una tappa fondamentale nel percorso
italiano verso lo sviluppo di reti cittadine
intelligenti per la distribuzione dellener-
gia, verso il risparmio energetico non solo
domestico ma anche contestuale alla co-
struzione di nuovi edifici, un passo avanti
nella sensibilizzazione dei cittadini ma
anche degli imprenditori.
Allinterno di una kermesse cos orientata
al benessere del territorio e alledilizia che
rispetta lambiente e i suoi abitanti, non
poteva mancare leccellenza persicetana
in questo ambito: Greenfactory. Rappre-
sentata da una delle aziende fondatrici,
la Tree Service srl presente attivamente
con materiale informativo e filmati di-
mostrativi, la nuova realt bolognese nel
campo delledilizia sostenibile e nei servizi
ad essa correlata ha riscosso successo, in-
teresse e curiosit da parte del pubblico
del SAIE.
I tempi sono pi che maturi dichiara
Maurizio Mazzoni di Tree Service srl per
una totale rivoluzione nel campo edile e
delle ristrutturazioni. Costruire non pi
tirare su muri, ma progettare insieme
alla cittadinanza e nel rispetto dellam-
biente, edifici e costruzioni commerciali
che non invadano il territorio, ma lo va-
lorizzino e ne esaltino le caratteristiche.
Lo studio delle condizioni climatiche di
un territorio, del suolo sul quale costru-
ire, della migliore strategia di risparmio
energetico stanno alla base di un ottimo
servizio di costruzione e ristrutturazione
degli edifici, verso citt pi intelligenti e
sostenibili.
Green Factory
Sanit, quale futuro?
I
l T.O.P. Centro Medico di Posturo-
logia Globale, ha recentemente ri-
unificato la sede operativa dei
poliambulatori con la sezione
di fisioterapia e riabi-
litazione, accentra-
mento che render
pi efficaci i servizi
medici gi offerti
sul territorio. Si
creato dun-
que un unico
presidio che si pone
come punto di riferi-
mento per soddisfare
le molteplici esigenze di
diagnosi e cura. Il T.O.P., sorge
con la prerogativa di riunire diverse
figure professionali, che possano,
ognuno per la propria specifici-
t, contribuire a raggiungere una
corretta valutazione della postura
dellindividuo. Lidea quella di se-
guire ogni paziente nella sua globa-
lit, ovvero, mettere in campo visite
collegiali, per poter
arrivare a defini-
re una diagnosi
completa che
tenga con-
to di un
obiettivo
impor-
t a nt e :
r i s t a -
bilire il
giusto equi-
librio postu-
rale del soggetto.
In particolare si tratta
dellopportunit di poter monitora-
re, attraverso un unico iter di esami
e diagnosi, i principali parametri
psico-fisici che regolano la postu-
ra. ormai noto, quanto le diverse
funzioni del corpo, dalla vista alla
masticazione, dalla camminata alla
deglutizione, influiscano sullequili-
brio strutturale del corpo dando ri-
percussioni sullallineamento postu-
rale. Da qui la funzione specifica del
T.O.P di voler integrare il lavoro di
diversi specialisti, nellottica di offrire
un trattamento completo, appunto
globale ad ogni paziente. Ecco per-
ch il team di professionisti effettua
un lavoro sinergico per valutare e
correggere gli eventuali squilibri,
con tecniche e terapie mirate, quali
ad esempio la rieducazione degluti-
toria (logopedista), apparecchi or-
todontici (dentisti), oculistici (ocu-
listi), plantari (ortopedici), oppure il
riequilibrio metabolico (nutrizioni-
sta), o ancora pratiche manipolative
(osteopati e fisioterapisti).
Laura Palopoli
Equipe posturale per servizi al Top
pag. 5
aliquota necessaria per ripor-
tare il debito pubblico ai livelli
pre-crisi piuttosto grande.
Ridurre il rapporto del debito ai li-
velli di fine 2007 richiederebbe (con-
siderando un campione di 15 Paesi
dellArea Euro) unaliquota di circa il
10 per cento sulle famiglie con una
ricchezza netta positiva.
Queste poche righe a pag. 49 di un
documento targato FMI (Fondo
Monetario Internazionale) hanno
fatto gridare allo scandalo. Come
viene in mente al FMI di suggerire
una cosa simile, si detto. Un
prelievo forzoso, o patrimoniale che
sia, sul modello Cipro.
Continuando la lettura del
documento, non viene
tuttavia, spiegato (e consigliato)
assolutamente nulla. Risponde
il FMI con un tweet (?), salvo poi
leggere che quello che manca
non lidea, che rimane, ma
solamente i dettagli applicativi,
ovvero, non viene precisato quali
fasce di ricchezza verrebbero
eventualmente colpite, con che
modalit e non viene precisato di
quali Paesi si sta parlando.
Tutto rientrato? Forse, ma Soldato
preoccupato, buono per due guerre,
quindi attenzione ai precedenti. Nel
passato in Italia tutti hanno amato
il buon Governo Amato che dal
Buon Natale... anzi, dolcetto o scherzetto?
venerd al luned ha prelevato dai
conti correnti dei cittadini (a volte in
modo doppio ma questa unaltra
storia) qualche decina di miliardi
delle vecchie Lire. Nellimmediato
futuro, Cipro l che ci guarda, non
dista molto dalla penisola, e quello
che successo noto a tutti.
Si pu cos dire che in realt una
simile notizia non un fulmine a ciel
sereno, ma come sempre occhio ai
segnali, nel documento incriminato
si rimanda ad una risoluzione del
Consiglio Europeo datata 27 giugno
2013 in cui viene affermato che
i meccanismi di risoluzione per
le crisi bancarie in Europa sono
(nellordine) i seguenti: 1) vendita
delle attivit nazionali, leggasi
cessione partecipazioni, immobili
ed ogni altro bene pubblico (chiss
quanto ci potrebbero valutare
il Colosseo?); 2) temporaneo
trasferimento degli assets negativi
delle banche ad unistituzione
pubblica o controllata dallo Stato;
3) separazione degli assets negativi,
ossia il trasferimento degli assets
svalutati ad una societ di gestione
del patrimonio; 4) prelievo forzoso.
La possibilit del bancomat viene
dunque rimandata alle misure da
ultimo stadio, ossia come ultima
chance disponibile prima del
default.
Laltra data galeotta il 9 ottobre,
in cui il Commissario Europeo
Olli Rehn in una lettera ai Ministri
Finanziari dellUE ha parlato
dellipotesi di prelievo forzoso.
Largomento principale della lettera
era in realt la possibilit di iscrivere
fuori bilancio gli aiuti una tantum
degli Stati alle banche in difficolt,
escludendoli cos dalla Excessive
Deficit Procedure (EDP); per inciso
quando si salvano le banche le spese
non le consideriamo nel debito
pubblico, quando investiamo per
fare scuole o asili, necessario
conteggiare il costo nel deficit
pubblico, il famoso 3% (si desume
che il futuro meno importante
del presente), ma anche questa
unaltra storia.
Tornando al nostro prelievo,
chi decide in ultima istanza
lAutorit Nazionale, quella del
prelievo forzoso allora una
decisione che deve essere espressa
dai Governi Nazionali; il Fondo
Monetario Internazionale non ha
lautorit diretta (ma morale s) di
imporre nulla agli Stati. Lo stesso
si deve dire per lUnione Europea:
come avvenuto appunto sotto il
Governo Amato allinizio degli anni
Novanta, quando venne presa, lo
ripeto, la decisione di imporre una
patrimoniale straordinaria sui conti
correnti.
Che fare dunque, NULLA! Nel brevissimo, come
sostenuto dagli economisti, sorgono seri problemi
di ordine sociale nellattuare simili misure; nel
lungo termine, dallaltro lato, un prelievo forzoso
o una patrimoniale, se anticipata (ed in Italia i
segreti della mattina non vedono il tramonto)
causerebbe immediate fughe di capitali allestero
e ne ridurrebbe le prospettive di rendimento.
Come sempre il FMI, lEurogruppo, et simila,
studiano molto ma peccano di pratica. Auspico
per il futuro meno economisti pi agricoltori.
Fausto Forni
Corso Italia, 63
San Giovanni in Persiceto
Tel. 051 822334
Email. vodafone.persiceto@gmail.com
Vendita accessori
Gestione di tutte le pratiche
mobile, privato e business
L
www.cartabiancanews.com
sindaco e della giunta, nella seduta del
15 ottobre scorso, ha approvato, con i
soli voti della maggioranza, la parziale
privatizzazione di Geovest
con lingresso in societ
di un socio privato,
che apporter
circa 2.000.000 di
Euro, acquisendo
il 20 per cento del
capitale sociale.
La deliberazione di
parziale privatizzazione
stabilisce che il socio privato
gestir direttamente la societ per
15 anni e che, oltre a partecipare
allutile di esercizio, alla scadenza
dellaffidamento prelever il 20 per
cento del patrimonio netto della
societ. In Consiglio comunale non
si mai parlato della privatizzazione,
anche parziale, di Geovest, n ci
sono state riunioni istruttorie delle
commissioni consiliari sulle diverse
possibilit offerte dalla
legge per la gestione del
servizio. Appare, quindi,
ingiustificato e anche
scorretto sul piano
istituzionale bandire
oggi una gara per
cambiare radicalmente,
per quindici anni, la gestione
di un servizio che funziona bene
e che scadr fra pi di tre anni. Il
timore che questa operazione sia
tesa a eludere i vincoli del patto di
stabilit per assumere personale e
per avere mano libera nella gestione.
Cos come preoccupante che
nella delibera approvata si preveda
espressamente un incremento
esponenziale dellutile desercizio
fino a raggiungere lincredibile cifra
di 1.000.000 di Euro annui. Che senso
ha passare dal pareggio di bilancio
allutile, quando questo sar possibile
solo aumentando le tariffe? Perch il
consiglio comunale di San Giovanni
in Persiceto, che scadr nei prossimi
mesi, interrompe una convenzione
relativa a un servizio eccellente che
sarebbe scaduta tra tre anni? Quali
sono le logiche politiche e soprattutto
economiche che spingono questi
comuni a cambiare le modalit di
erogazione del servizio? Insomma, da
chi arrivato lordine?.
Silvia No
consigliere regionale UDC
Geovest: si gioca danticipo
D
alla consigliera regionale dellUDC Silvia No
riceviamo e pubblichiamo. Naturalmente la
redazione a disposizione per eventuali repliche
da parte dellamministrazione comunale di Persi-
ceto.
Geovest una societ interamente pubblica,
costituita da otto Comuni del bolognese
(Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Anzola
dellEmilia, Calderara di Reno, Sala Bolognese,
SantAgata Bolognese, Argelato e Castelmaggiore)
e tre del modenese (Finale Emilia, Nonantola e
Ravarino). Geovest gestisce in esclusiva il servizio
di raccolta e trasporto in discarica dei rifiuti urbani,
compresa la raccolta porta a porta, con unanime
riconoscimento di efficienza e efficacia e con
tariffe contenute, collegate al sostanziale pareggio
del bilancio. La convenzione che regola i rapporti
di Geovest, in particolare con il Comune di San
Giovanni in Persiceto, scadr fra pi di tre anni;
tuttavia, il consiglio comunale, su proposta del
societario, per non farsi cogliere
impreparati. Il modello gestionale
in house sta subendo limitazioni da
parte del legislatore nazionale ma il
riassetto societario non pu essere
letto come motivo per eludere il
Patto di stabilit -dal momento
che la Legge di stabilit, anche se
ancora in discussione, prevede le
stesse limitazione anche per societ
pubblico/private- piuttosto deve
essere intesa come volont di
apertura al mercato, cos
come previsto dalla
normativa.
Riguardo poi
a l l i nc r e me nt o
di utile e tariffe,
vorrei ricordare
che insieme al
progetto Geovest srl
ha predisposto un Piano di
sostenibilit con lunico intento di
verificare e dimostrare la fattibilit
e per lappunto la sostenibilit del
progetto sotto il profilo economico
e finanziario, e non certo per
definire lo sviluppo degli utili e dei
piani tariffari da applicare nel corso
dei 15 anni del progetto. Tuttavia
rimanendo allanalisi del documento
presentato vorrei sottolineare
che lutile calcolato nelle suddette
simulazioni non viene assolutamente
generato dallaumento delle tariffe
ma semplicemente frutto di un
calcolo in regime di inflazione.
Essendo un piano di sostenibilit
il tasso di inflazione viene stimato
ma nel corso della gestione annuale
vera e propria verr utilizzato il tasso
reale di inflazione che potrebbe
eventualmente determinare
laumento delle tariffe.
Il consiglio comunale di San Giovanni
in Persiceto non ha quindi interrotto
nulla, ma ha avviato, insieme ai
comuni soci, una procedura di
parziale privatizzazione di
Geovest srl: in questa
forma mista i comuni
continueranno ad
esercitare le proprie
funzioni di vigilanza
e di indirizzo
circa le modalit di
organizzazione e di concreta
erogazione del servizio pubblico,
nel rispetto degli standard qualitativi,
quantitativi, ambientali e di sicurezza
definiti dalla Legge. Quando si tratta
di gestione della cosa pubblica
lamministrazione comunale deve
essere lungimirante e deve saper fare,
nei tempi utili, scelte programmatiche
anche per il futuro. Un comune
attento deve seguire leconomia e i
suoi sviluppi per tempo, per non farsi
cogliere impreparato e per garantire il
meglio alla propria collettivit.
In ultimo vorrei ribadire che ci fa molto
piacere che la consigliera regionale
dellUdc, Silvia No, riconosca a
posteriori il buon lavoro portato
avanti dalla nostra societ pubblica
Geovest srl, che con loperazione
prevista rimane quindi in salde
mani pubbliche, e che si consolida
reperendo risorse finanziarie per
circa 1.800.000 euro invece che
rivolgersi al sistema bancario, sempre
pi avaro nei confronti del sistema
produttivo del nostro paese. Da un
esponente di un partito che per anni
stato alleato di Berlusconi e della
destra, che ha predicato liberismo
ed ha demonizzato la gestione della
cosa pubblica da parte delle societ
pubbliche, ci fa piacere apprendere il
cambio di rotta ed il riconoscimento
che in TerredAcqua le societ che
gestiscono i servizi alle persone
sono efficienti ed erogano servizi di
alto livello (la raccolta differenziata
a Persiceto veleggia oltre l80%). A
mio parere sarebbe meglio rivolgere
lattenzione a quelle societ pubbliche
che generano perdite su perdite, che
non svolgono servizi efficienti e che
spesso sono amministrate o sono
state amministrate da compagini
politiche molto affini allUdc come
quelle della regione Sicilia o della
regione Lazio, solo per fare alcuni
esempi.
Renato Mazzuca
Sindaco di Persiceto
G
eovest srl attualmente una societ con ca-
pitale sociale interamente pubblico (100%),
di cui fanno parte 11 comuni fra cui San Giovan-
ni in Persiceto, che gestisce il servizio di gestione
integrata dei rifiuti. I comuni soci, nella convin-
zione di valorizzare i risultati positivi conseguiti
in questi anni dalla societ partecipata (come
riconosce la stessa consigliera Silvia No par-
liamo di un servizio che funzione bene) sono
determinati al superamento dellattuale model-
lo organizzativo in house optando per un mo-
dello a partecipazione mista, pubblico-privata. Il
progetto di riassetto societario ed organizzativo
tramite parziale privatizzazione della Societ
Geovest srl prevede di mettere a disposizione
per almeno 15 anni, tramite gara ad evidenza
pubblica, una quota pari al 20% del capitale so-
ciale a favore di un socio privato al quale vengo-
no contestualmente attribuiti compiti connessi
alla gestione del servizio di gestione integrata
dei rifiuti. Il progetto prevede laumento del 20%
sul Capitale Sociale per cui il socio entrante do-
vr versare limporto di 181.250 oltre ad una
maggiorazione di circa 1.800.000 data dalla va-
lutazione societaria attuale e alla fine dei 15 anni
di contratto il socio, come indicato dal bando di
gara, verr liquidato con il 20% del valore nomi-
nale del patrimonio netto alla fine del mandato.
Per quanto attiene le specifiche domande della
consiglier Silvia No, vorrei precisare che con
un passaggio del capitale pubblico dal 100%
a 80% il servizio non cambia radicalmente
ma solo parzialmente, e che scadendo fra tre
anni e considerando tutti i passaggi necessari,
giusto avviare adesso la procedura di riassetto
La risposta dellamministrazione
pag. 7
centro commerciale
CREVALCORE2
GIUSY CALZATURE
NUOVE COLLEZZIONI
CALZATURE PELLETTERIA
Uomo Donna
Specializzato Bimbo
Viale Amendola 330/T
Crevalcore (BO)
lunedi mattina chiuso
tel 051.980639
e-mail: giusycalzature@byos.it

un modo differente di creare il
cambiamento, il modo per es-
sere il cambiamento che vorremmo
vedere nel mondo o, pi in picco-
lo, nel territorio in cui viviamo. In
questo caso il percorso partecipato
non solo un modo per prendere
decisioni condivise dai cittadini ma
diventa soprattutto un modo per
diventare consapevoli della realt
che ci circonda.
I dati mostrati allincontro del 16
ottobre per linizio del percorso
partecipato che porter alla crea-
zione di un piano di azione per mi-
gliorare le condizioni climatiche del
nostro territorio, sono emblematici
e lasciano stupiti anche i pi fervidi
ambientalisti: le fumose fabbriche
tanto criticate NON sono la princi-
pale causa di dispersione energetica
del nostro territorio!
Dallanalisi del quadro dei consumi
termici ed elettrici e delle emissioni
di CO2 si scopre che il surriscalda-
mento climatico delle nostre Ter-
redAcqua principalmente dovuto
(a Persiceto per il 51%) agli edifici
residenziali (o comunque dedicati
al settore terziario), seguiti dai tra-
sporti (35%) mentre il settore indu-
striale arriva appena al 12%. Che si
pu fare allora?
Se le nostre case inquinano pi delle
industrie forse il caso di iniziare a
preoccuparsi, forse il caso di inizia-
re a guardarsi attorno per riuscire a
migliorare questa situazione, anche
perch, al di l dei benefici per lam-
biente, rendere pi efficienti i nostri
appartamenti significa risparmiare
anche denaro che, in tempi come
questi, pu decisamente tornare
utile, no?
Il principio quello di pensare allef-
ficientamento energetico come un
investimento, partendo da questo
obiettivo bisogna quindi parlare
di tutte le difficolt nel riuscire a
trovare i giusti interlocutori, nel ri-
uscire a seguire il percorso corretto
per migliorare effettivamente le
prestazioni delle nostre case senza
rischiare di buttare soldi dalla fine-
stra. In questo senso il primo passo
affidarsi ad un professionista che
possa fare unanalisi completa del
nostro edificio dal punto di vista dei
consumi in modo da capire le pri-
orit dintervento (sarebbe inutile
montare una caldaia pi efficiente
se gli infissi avessero lisolamento
termico di un colabrodo). Stabilita
la priorit sar lora
di trovare lazienda
giusta per effettuare
il lavoro, ma la do-
manda che ognuno
si pone sempre la
stessa, quale sar
quella giusta? E se
devo fare pi lavori?
Come mi dovr comportare a
livello burocratico? Una delle
idee sorte gi dal primissimo
incontro sul PAES quella di
creare una sorta di albo certi-
ficato da un ente super partes
che raccolga le aziende serie
e capaci di intervenire nei vari
settori dellefficienza energetica e delle risorse
rinnovabili.
Ma le idee sono molte altre e nelle prossime set-
timane verranno discusse ampiamente per rag-
giungere larduo obiettivo di semplificare la stra-
da dellefficienza energetica e migliorare il nostro
territorio. Per seguire gli aggiornamenti visitate il
nostro sito www.cartabiancanews.com
Andrea Balboni
Efficienza energetica, dallanalisi alla soluzione
Oltre 50 anni di esperienza nel settore
delle costruzioni nelle provincie di Bologna,
Ferrara e Modena.
APPALTI PRIVATI
per condomini, aziende agricole, commerciali
e industriali.
GESTIONE INTEGRATA
Servizio completo dalla progettazione,
allottenimento di contributi, alla realizzazione
e collaudo dei lavori.
PREZZI BLOCCATI
come da Ordinanze e prezziario regionale.
consulenza immediata:
tel 051 901026
www.impresamartinelli.it
Un terremoto lascia il segno...
...ricostruiamo insieme!
www.cartabiancanews.com
San Martino e buon vino
a per le vie del bor-
go / Dal ribollir de
tini / Va laspro odor de i vini /
Lanime a rallegrar. Recita cos un
verso della poesia San Martino
di Carducci, e queste poche pa-
role sono il modo pi adatto per
descrivere quel che si svolger a
Persiceto. Infatti, oltre al consueto
appuntamento con gli espositori
provenienti da tutte le regioni dI-
talia, occasione per gustare squisiti
prodotti e speciali prelibatezze, la
festa di San Martino sar con-
sacrata al miglior vino. Vener-
d 8, sabato 9 e domenica 10
novembre verrete inebriati dalla
cultura e dalla tradizione, ma so-
prattutto dal piacere del vino. Un
viaggio, che grazie al kit di degu-
stazione (il bicchiere di S. Marti-
no), potrete affrontare da soli o in
compagnia, percorrendo le vie del
borgorotondo persicetano e rag-
giungendo la calorosa accoglienza
di osti dun tempo, che sapranno
offrirvi e consigliarvi ottimi vini, di-
rettamente dal produttore al con-
sumatore pi esigente.
Gli altri eventi: ad Anzola
dellEmilia si rinnova
lappuntamento di San Martino
accompagnato alla sagra dei sughi.
Sabato 9 e domenica 10 presso la
Ca dal Baltram, dimostrazione
di produzione dei sughi e a cura
dello stand gastronomico i migliori
dolci della tradizione bolognese
(brazadla, pinza, raviole, ecc.).
Estate di San Martino (9 e 10
novembre) a Villa Terracini di
Sala Bolognese; 13^ edizione
della festa a cura di Pro loco e
Forum Giovani di Sala. Domenica
10 novembre con la Cumpagn
dal Clinto di Decima, gnocchini
fritti, mistocchine, vin brul e
musica per tutti. A Crevalcore
Giornata del Ringraziamento (10
novembre) a cura di Coldiretti.
Alla riscoperta dei sapori pi
autentici e genuini della nostra
terra: mercato contadino, prodotti
autunnali, esposizione di trattori
depoca, caldarroste e vin brul.
Gianluca Stanzani
di Franceschini Manuela
Aperto dal LUNEDI al SABATO 9:00 - 12:30 / 16:00 - 19:00
La DOMENICA del MERCATO di SALA 9:00 - 12:30
GIOVEDI pomeriggio chiuso
Via Don Minzoni, 2 - 40010 SALA BOLOGNESE (BO)
Tel./Fax 051 828343 emporiomanuela@virgilio.it
MERCERIA, ABBIGLIAMENTO, INTIMO, BIGIOTTERIA,
PROFUMERIA, BIANCHERIA per la CASA e...
MOLTO ALTRO ANCORA
Manuela
EMPORIO
GiochidiRuolo
e
diSociet
ealtriancora...
ViaCesareCroce,1340017
SanGiovanniinPersiceto(BO)
cavernadeldrago@gmail.com
Tel.0514120953
chiusoilluned
Piazza Garibaldi 3
San Giovanni in Persiceto (Bo)
Tel. 051 827236
Tutto per lucio
software gestionale e amministrativo
San Giovanni in Persiceto - Bo
via Muzzinello, 15-15a
Tel. 051.825377
E-mail: cartpoint@cartpoint.it
M
pag. 9
Corso Italia lll - San Giovanni in Persiceto
tel 051 821467 - melega1924@libero.it
melega
dal 1924
bags and accessories
Piazza Garibaldi 3/C
San Giovanni in Persiceto (BO)
Tel. 051.821388 (lasciare un messaggio in segreteria)
www.cineteatrofanin.it
Orari biglietteria:
Mercoled 10.00 - 12.00
Gioved 17.30 - 19.30
Sabato 17.00 - 18.00
\ie Cicrcerc ErLrc, ZC \ie Cicrcerc ErLrc, ZC \ie Cicrcerc ErLrc, ZC \ie Cicrcerc ErLrc, ZC
=CC Eer Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC Eer Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC Eer Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC Eer Cicverri ir Fer=icetc CEc1
/EEICLI/E+C /EEICLI/E+C /EEICLI/E+C /EEICLI/E+C
E /CCEEECFI E /CCEEECFI E /CCEEECFI E /CCEEECFI
\ie Lc_eli, E/e \ie Lc_eli, E/e \ie Lc_eli, E/e \ie Lc_eli, E/e
=CC E. Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC E. Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC E. Cicverri ir Fer=icetc CEc1 =CC E. Cicverri ir Fer=icetc CEc1
Eventi Culturali
Venerd 1 novembre, ore 14.30
Trekking urbano, percorso 5 km
tel. 051 6871757, maa@caa.it
Domenica 3 novembre
dalle ore 8 alle ore 14
Mercato domenicale
e March dal cuntadin
Centro storico S. Agata Bolognese
Sabato 2 novembre, ore 21
Tributo a Cocciante
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Fino al 3 novembre
mostra di illustrazioni originali
Le fiabe russe
Ass. Cult. LAtelier
via Tassinara 36/a S.G. Persiceto
(Apertura sab. e dom., ore 16-20)
Domenica 3 novembre
ore 9 a Decima, ore 9.30 a Persiceto
Festa delle Forze Armate, dellUnit
Nazionale e anniversario della fine
della Prima Guerra Mondiale
Gioved 7 novembre, ore 21
Lustari dla ringhira
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Venerd 8 novembre, ore 20.30
Tutto sto casino per un po dolio
Sala proiezioni, biblioteca G.C. Croce
P.zza Garibaldi 7 S.G. Persiceto
Sabato 9 novembre
dalle ore 8 alle ore 17
Svuda la canteine
Centro storico S. Agata Bolognese
Sabato 9 novembre, ore 10
Sala Consiliare, presentazione
della mostra La lunga mano
dellInquisizione modenese su
terre bolognesi. Misfatti di
confine tra 500 e 700 a
seguire inaugurazione presso
Chiesa SantApollinare.
Via SantApollinare Persiceto
Sabato 9 novembre, ore 17
premiazione del concorso
4 Premio Svicolando a cura
della Redazione di BorgoRotondo
Palazzo Comunale
Corso Italia 72 S.G. Persiceto
Da sabato 9 al 21 novembre
Esposizione di pittura di
Gian Franco Bertolotti:
Chi si aiuta il ciel la juta
Novantasette Arts
Corso Italia 152 S. G. Persiceto
www.cartabiancanews.com
5
a
Festa del maiale
A
cura della Pro loco, domenica
1 dicembre, in Piazza Marti-
ri a SantAgata Bolognese, dalle ore
7 alle ore 13 si svolger la quinta
edizione della festa del maiale.
La manifestazione rievoca la
tradizione contadina
delluccisione del maiale.
La macellazione era un
rito, unoccasione di festa
per la famiglia ed anche
per i parenti o i vicini
di casa che venivano
invitati per aiutare nella
preparazione dei salumi.
Il maiale quindi tradizione, storia,
cultura popolare, patrimonio
delle nostre terre, intorno a lui il
nostro territorio ha fondato le basi
delleconomia, attraverso le sue
carni la nostra terra ha diffuso larte
del mangiar bene.
Per lintera mattinata dimostrazione
della lavorazione della carne con
possibilit di assaggi e degustazione
di vino locale. In vendita salumi e
prodotti della lavorazione del suino,
ma anche formaggi e altre specialit
delle aziende agricole locali
presenti durante la manifestazione.
In concomitanza con la festa si
svolger il Mercato domenicale e al
March dal cuntadin.
Gianluca Stanzani
Eventi
Culturali
Fino al 10 novembre
Sfogliami! Ti racconto
la natura con gli occhi dellarte
Sala esposizioni, Palazzo SS. Salvatore
P.zza Garibaldi 7 S.G. Persiceto
(apertura mar/mer/ven/sab/dom.
16.30-18.30)
Domenica 10 novembre
Sbam! Cultura a porte aperte
varie iniziative nella giornata
Biblioteca G.C. Croce sez. adulti,
sez. ragazzi e Biblioteca Decima
Domenica 10 novembre, ore 16
Il gatto con gli stivali
(teatro per i pi piccoli)
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Marted 12 e mercoled 13, ore 21
Giuseppe Giacobazzi
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
RIVENDITORE PREMIUM PLUS LAB SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
PI AZZA GARI BALDI 20 TEL. 051 827985 WWW. OROMODA. NET
Non da sola
P
er sensibilizzare la cittadinanza
sul tema della violenza alle don-
ne, la sezione locale di Amnesty
International propone alcune ini-
ziative sul territorio persicetano in
occasione della Giornata interna-
zionale contro la violenza alle don-
ne (25 novembre). Gli eventi sono
in collaborazione con il Comune
di Persiceto, Casa delle Donne di
Bologna, Circolo Arci Accat, Con-
sorzio Porta Marcolfa, movimento
Noi no, Unione Donne Italiane,
Federazione italiana Go-Ju Italia,
Circolo 21 aprile, Cuciparole e altre
associazioni locali.
Da sabato 23 novembre
a domenica 1 dicembre,
presso centro commerciale Porta
Marcolfa, viale della Repubblica
3/F (Persiceto), Nel vento: la
natura della violenza, installazione
artistica a cura del gruppo Percorso
di scultura
Suria Chandra
di SantAgata
B o l o g n e s e
(I naugurazi one
23 novembre,
ore 16). Durante
la settimana
sono previsti
alcuni flash-mob allinterno
del supermercato del centro
commerciale.
Luned 25 novembre, ore 21,
Teatro comunale, Corso Italia 72
(Persiceto), spettacolo Oh me
mama?: narrazione di donne tra
sogni, consapevolezze e speranze.
Offerta libera: il ricavato della serata
sar devoluto alla Casa delle Donne
per non subire violenza di Bologna.
Marted 26 e mercoled
27 novembre, ore 20, corso
introduttivo di difesa personale
a cura di Figji (marted presso
la palestra Samurai Dojo, via
Quasimodo 25, S. Matteo della
Decima; mercoled presso la
palestra di via Pio IX, S. Giovanni in
Persiceto).
Gioved 28 novembre, ore 20.30,
saletta proiezioni della biblioteca
G.C. Croce, p.zza Garibaldi 7
(Persiceto), Violenza domestica:
parliamone insieme, conferenza
sulla situazione psicologica della
donna che subisce violenze.
Sabato 30 novembre, ore 15.30,
sala consiliare del Municipio, Corso
Italia 74 (Persiceto), Non da sola:
come si previene e contrasta la
violenza contro le donne nel nostro
territorio, tavola rotonda sulla
legislazione contro la violenza,
i supporti per le vittime, la
riabilitazione degli uomini violenti,
la formazione degli operatori, la
formazione in generale rivolta
alla cittadinanza con particolare
riguardo per percorsi educativi
rivolti agli studenti e formazione
degli insegnanti.
Domenica 1 dicembre, ore 16,
piazza del Popolo (Persiceto), In
piazza insieme alle donne! festa con
le associazioni.
Mercoled 4 dicembre, ore 20.45,
Circolo Arci Accat, via Cento 59
(Persiceto), Che uomini siamo?,
serata di autoconsapevolezza
maschile.
Gianluca Stanzani
Farmacia
Guidetti
Via Cento, 206
San Matteo della Decima
Tel. 051 6824518
Email. farm.guidetti@hotmail.com
pag. 11
SCONTO DEL 10%
POTRAI USUFRUIRE DELLA DETRAZIONE FISCALE - PREVENTIVI GRATUITI
N
onostante i tagli agli enti locali,
che hanno portato a un forte
depauperamento del settore cul-
tura, prosegue limpegno delle am-
ministrazioni per mantenere viva
la stagione teatrale dei Comuni di
Crevalcore, Persiceto e SantAgata,
gi accorpate in tempi non sospet-
ti. Il cartellone, infatti, vede uniti i
teatri di Crevalcore, San Giovanni
in Persiceto e SantAgata Bologne-
se in un unico grande palcoscenico
che ospiter fino ad aprile 2014,
diversi interpreti nazionali della
prosa, del teatro dialettale e della
musica.
San Giovanni in Persiceto. Dal
31 ottobre al 12 aprile saranno
ospiti del teatro comunale (corso
Italia 72) e del teatro Fanin (p.zza
Garibaldi 3/c): Cirque du Solei (31
ottobre), Vito (14-15 dicembre),
Oblivion (11 gennaio), Ale & Franz
(14 febbraio), Lillo & Greg (21
febbraio), Lucia Vasini e Antonio
Cornacchione (8 marzo), Neri
Marcor e la Banda Osiris (17
marzo), Alessandro Bergonzoni (11-
12 aprile).
Crevalcore. AllAuditorium Primo
Maggio (via Caduti di Via Fani
300, zona sportiva), si apriranno
il 20 gennaio gli appuntamenti
crevalcoresi: Parole incatenate
di Jordi Galceran con Claudia
Pandolfi e Francesco Montanari
(20 gennaio), Bartleby scrivano di
Herman Melville con Sergio Rubini
(20 febbraio), Una piccola impresa
meridionale di Rocco Papaleo e
Valter Lupo con Rocco Papaleo
(4 marzo), Il frigo di Copi (Ral
Damonte Botana) con Eva Robins
(19 marzo), Nudi e crudi di Alan
Bennett con Max Pisu e Alessandra
Faiella (2 aprile).
SantAgata Bolognese. Articolato
tra prosa e musica il calendario del
Teatro Bibiena (via 2 agosto 1980,
12): Omar Sosa e Paolo Fresu in
concerto (20 novembre), Iaia Forte
con Hanno tutti ragione di Paolo
Sorrentino (29 novembre), Carmen
Souza in concerto (6 dicembre),
Peppe Barra con Incanto di Natale
(12 dicembre), Bobo Rondelli
e lOrchestrino (14 gennaio),
Massimo Carlotto (2 febbraio), Ray
Gelato end the Giants in concerto
(10 febbraio), Valerio Aprea (27
febbraio), Eliane Elias in concerto
(13 marzo), Marco Baliani e Maria
Maglietta (25 marzo).
Molto ricco, per gli amanti del
genere, anche il cartellone dialettale
con ben 8 appuntamenti a Persiceto
Tre Teatri x Te
(dal 5 ottobre al 30 gennaio), 4 a Crevalcore
(dal 7 al 28 febbraio) e 4 a SantAgata (dal 7 al
28 marzo).
Gianluca Stanzani
Unarea da bonificare
N
el Comune di San Giovanni in
Persiceto, in prossimit del Tor-
rente Samoggia, gi da diversi anni
stato identificato un sito inquina-
to che stato e sar nuovamente
soggetto a interventi di bonifica.
Nel 2001 fu fatta la prima indagine
da parte del Corpo Forestale dello
Stato, da cui emerse una condizione
piuttosto critica del sito, in quanto
il terreno di propriet dellex ditta
L. Razzaboni S.r.l., via Samoggia, 26
era stato utilizzato come luogo di
accatastamento e stoccaggio rifiuti
e fanghi di origine industriale, tra cui
alcuni identificati come pericolosi.
Da specificare che la ditta svolgeva
attivit autorizzata al recupero iner-
ti ma non al recupero di fanghi.
Dal primo sopralluogo vennero
rinvenute 16.000/17.000 tonnellate
di rifiuto, alle quali se ne sommarono
altrettante, ritrovate solo dopo
ulteriori indagini pi approfondite
effettuate nel 2010, evidenziando
che una parte dei rifiuti erano stati
occultati sotto terra.
Nonostante le numerose ordinanze
emesse, il proprietario non mai
intervenuto in modo significativo
sullarea al fine di rimuovere
definitivamente i rifiuti. Ragion
per cui il Comune di San Giovanni
in Persiceto si visto costretto ad
intervenire nelle prime operazioni
di messa in sicurezza, sostituendosi
al proprietario inadempiente,
mentre in prospettiva sar
chiamato ad intervenire, ovvero
in sua vece dovr farlo la Regione,
per la rimozione dei rifiuti e la
bonifica del sito, secondo quanto
disposto dalla normativa in
materia di bonifica Testo Unico
Ambientale D.Lgs 152/2006 e
s.m.i..
Dopo aver ottenuto nel 2005
un primo finanziamento dalla
Regione Emilia Romagna, il
Comune riuscito a mettere in
sicurezza la cospicua porzione di
fanghi rinvenuti nel 2001 ma non
dispone ancora materialmente
delle risorse necessarie per
intervenire sui restanti rifiuti
ritrovati nel 2010. Per la
rimozione di tali rifiuti il Comune ha
ottenuto lassegnazione di un nuovo
finanziamento da parte della Regione,
la quale ha per condizionato
leffettiva erogazione delle risorse,
allacquisizione da parte del Comune
dellarea da bonificare. Questo
passaggio di propriet, attualmente
in corso tramite procedura di
esproprio, dunque condizione
indispensabile per ottenere le
risorse necessarie ad affrontare con
successo almeno la prima parte di
intervento sullarea (quella appunto
rinvenuta nel 2010). Criticit che non
pu essere assolutamente ignorata
in quanto rappresenta una fonte
di inquinamento non indifferente,
aggravata dal fatto che si trova in
prossimit di unarea di elevato pregio
paesaggistico e naturalistico, come lo
il Torrente Samoggia.
Occorrer poi trovare ulteriori
finanziamenti per intervenire sui rifiuti
rinvenuti nel 2001, che resteranno
protetti ancora per qualche anno
grazie al primo intervento di messa in
sicurezza.
Purtroppo il Comune, che non
dispone autonomamente delle
risorse economiche necessarie
al risanamento dellarea e che ha
attivato azioni di rivalsa nei confronti
dellazienda fallita e di altri soggetti
coinvolti, sta affrontando molte
difficolt legate alla complessit delle
procedure burocratiche, spesso non
supportate adeguatamente dagli
enti sovraordinati, con conseguenti
rallentamenti nelle operazioni di
messa in sicurezza.
Lidea iniziale di riqualificazione
dellarea prevede la realizzazione di un
parco fotovoltaico che dovr essere
vagliata alla luce delle reali possibilit
economiche.
Ilaria Barbatano
Eventi
Culturali
Venerd 15 novembre, ore 21
Sas Salvaggio
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Sabato 16 novembre, ore 10
Il mistero che rivelato ci
divide e sofferto ci unisce.
Studi pettazzoniani in onore
di Mario Gandini
Sala Consiliare del Municipio
Corso Italia 74 Persiceto
Gioved 21 novembre, ore 21
Lasa ster la mi plezza
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Dal 23 novembre al 5 dicembre
Esposizione delle opere
di Mauro Gambuzzi.
Novantasette Arts,
Corso Italia, 152 S. G. Persiceto
Domenica 24 novembre, ore 16
Arriva Peter Pan
(teatro per i pi piccoli)
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Domenica 24 novembre, ore 16
presentazione del libro
Album 3. Immagini ritrovate
Sala consiliare del Municipio
Corso Italia 74 Persiceto
Gioved 28 novembre, ore 21
Se perdo te
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
Venerd 29 novembre, ore 21
presentazione del libro
Fratelli dEmilia di M.Garuti
Sala consiliare del Municipio
Corso Italia 74 Persiceto
Venerd 29 novembre, ore 21
Tributo a Mogol Battisti
Teatro Fanin P.zza Garibaldi 3/c
San Giovanni in Persiceto
pag. 13
Correre uniti verso traguardi importanti
A
SantAgata Bolognese, da pi di
un anno a questa parte, esisto-
no due associazioni podistiche che
si distinguono per le svariate attivit
intraprese, in particolare per quelle
a scopo benefico. Parliamo dei ra-
gazzi di Passo Capponi e delle ra-
gazze di Galline in Fuga, accomunati
non solo dalla passione per la corsa,
ma anche per la voglia di sostenere
attivit solidali. A marzo, per esem-
pio, in occasione della Maratona di
Roma, sono stati raccolti 1.702 euro
come contributo per liniziativa
Sport per tutti, cifra con cui stato
possibile regalare un anno di attivit
sportiva, ad otto bambini santaga-
tesi con problemi psicomotori ed
appartenenti a famiglie disagiate.
La sensibilit di questi corridori rag-
giunge territori lontani, ed ecco che
il 15 maggio, esattamente un mese
dopo lattentato alla Maratona di
Boston, i Capponi e le Galline hanno
organizzato un allenamento collet-
tivo ai Giardini Margherita, per rac-
cogliere fondi (815 euro) da donare
allorganizzazione benefica One
Found Boston, a favore delle fami-
glie delle vittime del massacro. Ed
ancora, recentemente, in occasio-
ne del Primo Raduno Nazionale di
Passo Capponi, alla Run Tune Up
di Bologna, stato appositamente
creato un album di figurine, conte-
nente le foto dei ragazzi con indos-
so la mitica canotta Passo
Capponi, con i proventi
dei quali sono stati
raccolti 1.000 Euro
destinati a finanziare
la vacanza estiva di
Mauro Giusti (ragaz-
zo affetto da tetrapare-
si spastica) nella struttura
Villaggio senza Barriere Pastor
Angelicus di Tol. Concludiamo con
un altro progetto, appena avviato:
Galline in de... fibrillazione che
prevede la realizzazione di un calen-
dario, questa volta con le foto delle
ragazze in maglietta rappresentati-
va, il cui ricavato andr interamente
devoluto per lacquisto di un defi-
brillatore ad utilizzo degli impian-
ti sportivi di SantAgata. Dunque
sosteniamo i giovani atleti e le loro
sfide, tra cui uno degli organizzato-
ri, Alessio Guidi, che precisa per la
prossima stagione le nostre priori-
t saranno sempre la compagnia, il
divertimento e la solidariet.non
sicuramente il cronometro.
Laura Palopoli
Maglio
racconta
Ingredienti per 4 persone:
2 guanciali di manzo da circa 1 kg (tagliati in
due parti uguali verticalmente in modo da
ottenere 4 porzioni)
1 litro di brodo di carne caldo
750 ml di Barolo
50 g di Marsala secco
20 g di aceto balsamico
20 g di zucchero semolato
4 chiodi di garofano
2 spicchi daglio
3 bacche di ginepro
2 carote
2 cipolle
2 foglie di alloro
1 pezzetto di cannella in stecca
1 rametto di rosmarino
olio extravergine di oliva e sale grosso
pepe in grani
Procedimento:
Per prima cosa prendete i guanciali,
spolverizzateli con un po di sale grosso da
tutti i lati e fateli arrostire in una capiente
padella antiaderente, unta di olio, a fiamma
vivace, fino a quando saranno uniformemente
rosolati. Lavate le verdure e le erbe aromatiche,
mondatele e tagliate le cipolle e le carote
a fettine. Trasferitele in una casseruola con
il rametto di rosmarino, le foglie di alloro,
la cannella, le bacche di ginepro, 5 grani di
pepe, laglio a fettine e i chiodi di garofano.
Fate rosolare il tutto insieme, mescolando di
tanto in tanto. Unite i guanciali, fate insaporire
brevemente e poi aggiungete il Barolo, il
Marsala, laceto balsamico e lo zucchero.
Mescolate e fate cuocere scoperto per circa
40 minuti, rigirando la carne di tanto in tanto.
Aggiungete il brodo di carne caldo e abbassate
la fiamma al minimo. Coprite con il coperchio
e lasciate brasare la carne per 3 ore. Prelevate
i guanciali dalla pentola, metteteli in un
piatto e copriteli. Con un cucchiaio prelevate
le foglie di alloro, il rametto di rosmarino,
la cannella, le bacche di ginepro e i chiodi di
garofano, quindi trasferite il fondo nel boccale
del frullatore e frullatelo fino ad ottenere una
salsa liscia e omogenea. Rimettetelo alinterno
della casseruola e fatelo ridurre a fiamma
media, scoperto, per circa 30 minuti. Unitevi
i guanciali, fateli scaldare per 4-5 minuti e
spegnete. Trasferite nei piatti da portata
insieme ad un pur di patate o polenta e
irrorate il tutto con la salsa.
Maurizio Guidotti - LOfficina del Gusto
Langolo
del Gusto
Donne per le donne
A
San Giovanni in Persiceto pren-
de avvio un progetto, Donne
per le donne che il gruppo dipetto
e lassociazione A Piedi Scalzi han-
no realizzato insieme, frutto del de-
siderio comune, di creare una cam-
pagna di sensibilizzazione sul tema
dei tumori, attraverso un percorso
di valorizzazione e salvaguardia del-
la salute femminile. A piedi scalzi
unassociazione sportiva che si oc-
cupa di promuovere attivit volte al
benessere sociale e alla prevenzione.
Particolarmente utili sono quindi
i corsi, promossi
sul territorio, di
cucina preventiva
per avere sugge-
rimenti su come
adottare una
sana e corretta
alimentazione, e
di ginnastica dol-
ce per stimolare,
attraverso i movi-
menti, le funzioni
motorie. Il grup-
po di mutuo aiuto dipetto invece,
sorto con lintenzione di offrire so-
stegno a donne con problemi onco-
logici, per evitare che si facciano ca-
rico da sole della propria malattia.
Nel gruppo infatti ci si riunisce per
parlare, ascoltare e sostenersi reci-
procamente, facendo confluire in
un unico spazio energie ed emozio-
ni. Lintenzione vuole essere quella
di fornire un supporto psicologico,
e, sopratutto in questi casi, diventa
importante anche solo confrontarsi
e sentirsi parte di una piccola comu-
nit che pu regalare piccole strate-
gie per migliorare la qualit di vita.
Ecco quindi i contenuti degli incon-
tri che nel corso dellautunno 2013,
fino alla prossima primavera si ter-
ranno, su questo filone, attraverso
non solo i corsi (gratuiti) ma anche
conferenze ed approfondimenti sul
tema. Si parte con la prima iniziativa
il 29 novembre, con uno spettacolo
teatrale dal titolo Un gesto per lal-
tro condotto da Tina Ruggeri e rea-
lizzato in collaborazione con lasso-
ciazione Il Seno di Poi, ricordando
che i proventi di questa serata (ad
offerta libera) serviranno per dar
vita ad una raccolta postuma di tut-
ti gli scritti che, Teresa Calzati, cara a
molti persicetani, ci ha lasciato.
Per informazioni e iscrizioni alle
attivit, contattare il numero 051-
823111.
Laura Palopoli
Guancialini
di vitello
brasati al Barolo
LOFFICINA DEL GUSTO
ROSTICCERIA & RISTORANTE
pag. 15
Amo chi Legge e gli regalo un
libro uniniziativa, promossa
dallAIE (Associazione Italiana Edi-
tori), volta a rilanciare la cultura
aiutando le biblioteche pubbliche
e scolastiche ad incrementare lof-
ferta di possibile lettura. Gli investi-
menti per potenziare le biblioteche
italiane sono ridotti quasi a nulla;
un sondaggio, svolto dallAIE su un
campione di oltre 7.800 bibliote-
che scolastiche, rileva come la spesa
media annua per lacquisto di libri
sia di circa 0,68 euro per alunno: un
libro nuovo ogni dieci studenti. Un
dato deludente, se si pensa alla for-
mazione dei lettori e della societ
di domani. Amo chi Legge nasce
allinterno del Maggio dei libri,
manifestazione culturale a livello
nazionale e, per il nostro territorio,
patrocinato dal Comune di San
Giovanni in Persiceto. Tutti possono
dare il proprio contributo per arric-
chire il patrimonio delle biblioteche
di Persiceto, San Matteo della Deci-
ma e delle altre frazioni. Partecipare
semplice: gli enti coinvolti, dagli
asili nido alle scuole superiori, pas-
sando per le biblioteche comunali,
sono stati invitati a consegnare una
lista di libri, che desidererebbero
ricevere in dono, presso le librerie
che hanno aderito alla proposta
(Rataplan, FareFar, Labici, Libreria
degli Orsi, Logan, Carto-Libreria del-
le Scuole). Per regalare un libro alle
biblioteche bisogna recarsi in una
di queste librerie e acquistare uno
o pi libri fra quelli indicati negli
elenchi. I libri scelti saranno vendu-
ti applicando lo sconto del 15% sul
prezzo di copertina. Sar cura del li-
braio consegnare il testo allente de-
stinatario, segnalando come la do-
nazione rientri nel progetto Amo
chi legge. Le librerie si impegnano
a mettere a disposizione i libri, o a
procurarli se non dovessero essere
presenti nel punto vendita. In que-
sto modo si potr rendere pi ricco
e vario il patrimonio a disposizione
della comunit, promuovendo nel
tempo cultura e istruzione. Amo
chi Legge lopportunit per par-
tecipare alla crescita della comunit,
unoccasione affinch ciascuno di
noi possa farsi carico di un futuro
migliore per bambini e ragazzi. Im-
parando, avranno una ricompensa
pi importante del cellulare di ulti-
ma generazione o del videogioco di
tendenza: la libert di pensare con la
propria testa.
Per sostenere liniziativa basta acqui-
stare uno o pi libri fra quelli indica-
ti nelle liste disponibili nelle librerie
persicetane aderenti:
Amo chi legge... e gli regalo un libro
Rataplan: Via Cento, 141/a - San Matteo della
Decima
FareFar: Via Rocco Stefani, 7 - San Giovanni
in Persiceto
Labici: Via Giuseppe Mazzini, 25-27 - San Gio-
vanni in Persiceto
Libreria degli Orsi: Piazza del Popolo, 3 - San
Giovanni in Persiceto
Logan: Piazza Giuseppe Garibaldi, 16 - San Gio-
vanni in Persiceto
Carto-Libreria delle Scuole: Piazza Giosu
Carducci, 3 - San Giovanni In Persiceto
Irene Tommasini, Diana Magoni
e Federica Veronesi
Dieci passi per vincere la crisi
le imprese devono trovare risorse
nella propria storia, valorizzandone
gli elementi positivi ed evolvendo le
strategie per continuare ad essere
sul mercato. Come fare?
Allargare larea dazione con pub-
blicit mirata per avere maggiore
visibilit.
Conoscere la concorrenza per pro-
porre alternative valide
Migliorare lofferta con nuove ca-
ratteristiche, sconti, personalizza-
zioni...
Conoscere il cliente per offrirgli
offerte per categorie, sesso, et, abi-
tudini...
Sfruttare gli eventi come fiere, sa-
gre, gare sportive, concerti...
Sfruttare le nuove tecnologie
come smartphone, tablet, QR
code, app...
Ascoltare gli utenti su social net-
work, blog, forum...
Rispondere alle richieste per es-
serci sempre, senza trascurare nes-
suno.
Rinnovare periodicamente il ser-
vizio offerto con nuovi prodotti o
servizi.
Puntare sempre alla massima
qualit e al rispetto del cliente.
Occorre essere unazienda con
una buona immagine, dei prodotti
validi e clienti soddisfatti. Per otte-
nere questi risultati bisogna essere
presenti efficacemente su Internet
e dotarsi di nuove capacit professio-
nali (interne ed esterne) che gestisca-
no il sito aziendale, i social network ed
il contatto con gli utenti in maniera
continuativa ed affidabile. I bassi costi
del web, uniti alla misurazione reale
dei risultati, aiutano nella scelta delle
strategie di marketing e il dialogo con
i clienti guida nella programmazione
dei prodotti. Lascolto e laggiorna-
mento su Internet manterranno at-
tuali le offerte. Non sar facile: ci vorr
coraggio, pazienza ed il tocco finale
dellartista che in ogni imprendito-
re. Per qualsiasi informazione scrivi a
info@vulcanica.net.
Francesco Ferrari
Per uscire dalla crisi economica in cui ci trovia-
mo occorre il coraggio di cambiare. Osservando
i mutamenti socio-economici, come il calo dei
consumi o laumento della disoccupazione, ca-
piamo che oggi pi difficile competere e trarre
soddisfazione dalla propria attivit. Commer-
cianti, artigiani, servizi e imprese si lamentano per
la troppa concorrenza e la scarsa clientela. Oggi
Adiacente a San Giovanni, proponiamo ap-
partamento di 120 mq , composto da ampio
ingresso, sala, cucinotto, 3 camere da letto
matrimoniali, bagno, balcone e ampio sot-
totetto di propriet. Al piano terra cantina ,
garage e posto auto condominiale. Riscalda-
mento autonomo, basse spese condominiali.
RIF A/38 99.000 CLASSE G-EP=331,40
Unico! ZERO SPESE CONDOMINIALI! Ap-
partamento in condominio di sole 2 unit
abitative, pari al nuovo. Ingresso su sog-
giorno con angolo cottura, 2 camere , bag-
no, terrazza, cantina, garage e sottotetto
di propriet. RIF A/35 200.000 CLASSE
E- EP=157,78
Villetta a schiera composta da soggiorno con
angolo cottura, 3 camere da letto, 2 bagni,
garage, giardino privato. Struttura antisismica
e ottimo capitolato basato sul risparmio en-
ergetico . Disponibili anche altre soluzioni con
2 o 3 camere, cucina abitabile e terrazze. RIF.
NV/04/6 285.000 CLASSE C-EP=62,00
In zona scuole Mameli, proponiamo ap-
partamento di 102 mq in buono stato di
conservazione composto da ampio ingresso,
sala, cucina abitabile, 2 camere da letto mat-
rimoniali, bagno, ripostiglio, balcone e ga-
rage. Riscaldamento autonomo, basse spese
condominiali. RIF A/37 130.000 CLASSE
G-EP=286,90
In palazzina di sole 5 unit abitative con
basse spese condominiali, in zona comoda
al centro, 2 ed ultimo piano, totalmente
ristrutturato. Ingresso, soggiorno con angolo
cottura, 2 camere matrimoniali, bagno, bal-
cone e garage. RIF A/25 137.000 CLASSE
G-EP=225,88
Ottima posizione, proponiamo apparta-
mento di grandi dimensioni, parzialmente
RISTRUTTURATO! Lappartamento com-
posto da ingresso, tinello con cucinotto,
sala, 2 ampie camere matrimoniali, bagno,
terrazzino e garage. Impianti a norma, n-
estre doppio vetro nuove, bagno completa-
mente rifatto. RIF A/40 155.000 CLASSE
F-EP=209,24
Appartamento al secondo piano di 112
mq totalmente e nemente ristrutturato
composto da ampio ingresso, sala, cucina
abitabile, 2 camere da letto matrimoniali,
2 bagni entrambi nestrati, 2 balconi, can-
tina e garage. RIF A/13 199.000 CLASSE
E-EP=152,21
Panoramico appartamento del 2005 in ot-
time condizioni. Ingresso su soggiorno con
angolo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni ,
terrazza abitabile, balcone, cantina, posto
auto coperto di propriet e sottotetto al
grezzo. Riscaldamento autonomo. RIF A/32
159.000 CLASSE E-EP=150,31
Appartamento signorile di 130 mq ristrut-
turato nel 2005 composto da ingresso, am-
pia sala, cucina abitabile, 3 camere di cui 2
matrimoniali, 2 bagni, ripostiglio e terrazza.
Completano la propriet una cantina, un
garage e posto auto assegnato. RIF A/34
250.000 CLASSE IN FASE DI RICHIESTA
Adiacente a San Giovanni, proponiamo vil-
letta a schiera di testa di 140 mq composta
da ingresso su soggiorno, cucina , camera
matrimoniale, camera doppia, 2 bagni e
ampia terrazza. Completano la propriet
due posti auto coperti, la cantina e un ga-
rage. Portico su ampio giardino di propriet.
RIF. V/12 220.000 - CLASSE E-EP=140,00
Villetta a schiera di 195 mq, in splendida
posizione con afacci sul parco. Ampi spazi
e tranquillit. Ingresso, ampio salone con
camino, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni,
ripostiglio e 2 terrazze. Sottotetto al grezzo.
Garage e giardino di propriet . RIF. V/14
285.000 - CLASSE IN FASE DI RICHIESTA
In zona pittori adiacente al centro, ampio
appartamento da ristrutturare composto
da ingresso, sala con cucinotto, 3 camere da
letto, bagno, balcone, cantina e posto auto
assegnato. Per gli ampi spazi e le basse sp-
ese condominiali se ne consiglia la visita. RIF
A/17 135.000 CLASSE G-EP=228,06.
SANTAGATA: A pochi passi dal centro, vil-
letta costruita nel 2000 di 133 mq composta
da soggiorno con angolo cottura, 3 camere
da letto (di cui 2 matrimoniali), 2 bagni, 2
terrazze, garage, posto auto e piccolo gi-
ardino. Ottimo rapporto qualit/prezzo. Rif
V/05 199.000 CLASSE D -EP=127,74
SAN GIACOMO DEL MARTIGNONE:
SPLENDIDO! COMPLETAMENTE RISTRUT-
TURATO CON FINITURE EXTRA. Apparta-
mento di 110 mq. Ingresso arredabile, ampia
sala, cucina, due camere matrimoniali, bag-
no, ripostiglio e ampio balcone. SOTTOTET-
TO di 40 mq. Cantina e garage. COMODO
a tutte le principali vie di collegamento e alla
fermata dellautobus. Rif. A/41 185.000.
CLASSE IN FASE DI RICHIESTA.
Immobiliare
TERRE DACQUA
Piazza Bergamini 1 - 40017 San Giovanni in Persiceto - Tel/Fax 051827959
info@immobiliareterredacqua.it - www.immobiliareterredacqua.it
SAN GIOVANNI IN PERSICETO
La tua casa
in buone mani...
Trovaci anche su
di Elisa Vecchi
In splendida zona comodissima al centro,
proponiamo villetta bifamiliare di testa di
220 mq composta da ingresso, ampia sala
con camino, cucina abitabile , 3 camera mat-
rimoniali, 3 bagni, balcone e sottotetto open
space . Garage e ampio giardino di propriet
. RIF. V/13 360.000 - CLASSE D-EP=109,22
LIPPO DI CALDERARA: In palazzina di
poche unit immobiliari, appartamento al
primo e ultimo piano in ottime condizioni,
composto da soggiorno con angolo cottura,
camera da letto matrimoniale, studio, bag-
no, ripostiglio e garage. Volendo completa-
mente arredato. Riscaldamento autonomo
. RIF A/27 105.000 - CLASSE G-EP=338,20
NESSUNA
MEDIAZIONE
DOVUTA
RIBASSATO!
RIBASSATO!
RIBASSATO!