Sei sulla pagina 1di 32

eBook

A cura del servizio di assistenza tecnica di Logical Soft

VADEMECUM
COME COMPILARE IL PORTALE ENEA
PER IL SUPERBONUS 110%
non solo software

www.logical.it
Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Vademecum
Come compilare il portale ENEA
per il SuperEcobonus 110%

Iscriviti gratuitamente ai webinar 1


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Come nasce questa guida?


Il Portale ENEA per le pratiche Superbonus è ormai attivo e sono tantissimi i
professionisti alle prese con la consegna dei documenti per ottenere gli incentivi.
Questo Vademecum si rivolge ai progettisti che si occupano di interventi di
riqualificazione energetica e nasce alla luce delle numerose domande che migliaia
di clienti rivolgono quotidianamente alla nostra assistenza tecnica.

L’obiettivo è duplice: da un lato fornire indicazioni pratiche per compilare in modo


completo e corretto la richiesta di Superbonus. Dall’altro analizzare con “occhio
tecnico” la qualità e la congruenza dei risultati ottenuti con gli interventi. Per una
più rapida comprensione ogni passaggio della compilazione è corredato da:

• Casi pratici realizzati con il software TERMOLOG SUPERBONUS>


• VideoTUTORIAL che spiegano come progettare gli interventi più comuni
• Approfondimenti e FAQ da leggere per sapere tutto sui bonus fiscali

Buona lettura dal Team di Assistenza Tecnica di Logical Soft

Riproduzione riservata

Per conoscerci meglio


Logical Soft è una software house italiana fondata nel 1985 e specializzata nella
produzione di software tecnico per l'edilizia e l'ingegneria. I nostri software
TERMOLOG, TRAVILOG, ACUSTILOG e SCHEDULOG si distinguono per innovazione
tecnologica, facilità d’uso e aggiornamenti normativi sempre puntuali.

Non solo software: negli ultimi 12 mesi abbiamo organizzato oltre 450 corsi gratuiti
in ambito energetico, strutturale, acustico e sicurezza erogando oltre mille ore di
formazione gratuita. In linea con l’evoluzione del mercato abbiamo sviluppato nuovi
strumenti per cogliere le opportunità del Superbonus 110%.

Nel 2020 abbiamo preso parte a Obiettivo SuperBonus 110, un ciclo di eventi live
organizzati da Isnova con la partecipazione di ENEA, tutti centrati sui nuovi incentivi
fiscali. Inoltre siamo stati selezionati come opinion leader nell'ambito della
Campagna Nazionale per la promozione e informazione sui temi dell’efficienza
energetica "Italia in Classe A" e abbiamo realizzato per ENEA il poster riepilogativo
delle diverse forme di bonus fiscali.

Scopri di più su www.logical.it

Iscriviti gratuitamente ai webinar 2


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Sommario
Capitolo 1 ............................................................................................. 4
UN PORTALE PER TUTTI I BONUS ........................................................... 4
............................................................................................................ 4
Capitolo 2 ............................................................................................. 7
NUOVA ASSEVERAZIONE: primi dati ....................................................... 7
............................................................................................................ 7
Capitolo 3 ........................................................................................... 10
INTERVENTO TRAIN ANTE comma 1.a ................................................... 10
.......................................................................................................... 10
Capitolo 4 ........................................................................................... 14
INTERVENTO TRAIN ANTE commi 1b e 1c .............................................. 14
.......................................................................................................... 14
Capitolo 5 ........................................................................................... 18
UNITA’ E INTERVEN TI TRAINATI .......................................................... 18
.......................................................................................................... 18
Capitolo 6 ........................................................................................... 22
APE convenzionale .............................................................................. 22
.......................................................................................................... 22

Iscriviti gratuitamente ai webinar 3


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 1

UN PORTALE PER TUTTI I BONUS

ACCESSO AL PORTALE ENEA E CREDENZIALI


Il 27 ottobre 2020 è stato messo online il portale https://detrazionifiscali.enea.it che
consente l’accesso a 3 diversi siti:

• Bonus casa: interventi di efficienza energetica e utilizzo delle fonti rinnovabili


di energia che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% ex art. 16 bis del
DPR 917/86
• Ecobonus: interventi di efficienza energetica e utilizzo delle fonti rinnovabili di
energia che usufruiscono delle detrazioni fiscali ex legge 296/2006 e art. 14
D.L. 63/2013 (detrazioni dal 50% all’85%) e Bonus facciate (90%)
• SuperEcobonus 110%: interventi di efficienza energetica e utilizzo delle fonti
rinnovabili di energia che usufruiscono delle detrazioni fiscali Super Ecobonus
(detrazione del 110%)

Con le stesse credenziali del portale SuperEcobonus è possibile accedere anche


agli altri portali.

Il portale Ecobonus classifica fino ad oggi 2 tipologie di utenza:

• cittadino che inserisce autonomamente la pratica


• intermediari, professionisti o aziende che introducono i dati ed elaborano le
pratiche per conto del proprio committente.

Gli intermediari possono trasformare la propria utenza in utenza di asseveratore per il


portale SuperEcobonus 110%.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 4


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Chi può inviare l’asseverazione

L’asseverazione deve essere redatta da un tecnico abilitato munito di polizza


assicurativa espressamente stipulata per il SuperEcobonus 110%.

In fase di registrazione si dovranno precisare alcuni dati personali, quali iscrizione a


ordine professionale, documento di identità e una casella di posta elettronica
certificata PEC. La casella sarà utilizzata per comunicazioni ufficiali da parte del MiSE,
di ENEA e dell’Agenzia delle Entrate.

Quando inviare l’asseverazione

L’asseverazione deve essere redatta sempre a fine lavori ed entro 90gg dalla fine dei
lavori.

Oppure può essere fatta per stati di avanzamento lavori al 30%, al 60% e a fine lavori.
I SAL al 30% o 60% possono essere anche saltati.

Le mie asseverazioni

Dopo la registrazione si può accedere all’area Le mie asseverazioni.

Tramite una maschera di ricerca è possibile visualizzare le asseverazioni, verificando


lo stato di avanzamento della pratica, con un codice colore identificativo.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 5


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Iscriviti gratuitamente ai webinar 6


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 2

NUOVA ASSEVERAZIONE: primi dati

INSERIMENTO DEI DATI PER L’ASSEVERAZIONE


Quando si immette una nuova pratica la prima richiesta che viene fatta è
l’individuazione del tipo di edificio:

• Edificio condominiale
• Edificio unifamiliare
• Unità Immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari che sia
funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi
dall’esterno
• Categoria A/9 aperti al pubblico (castelli aperti al pubblico)

Viene poi chiesta un’altra importante informazione: la data inizio lavori.

A seconda della data inserita la procedura applica il Decreto sulle detrazioni


(19/02/2007, poi DM 26/01/2010) fino al 05 ottobre 2020 e il Decreto Requisiti
Ecobonus (DI 06/08/2020) dal 06/10/2020, giorno dell’entrata in vigore.

L’inserimento prosegue con le informazioni sul Comune.

La scelta SI/NO sulla voce Comune Montano serve per identificare quei comuni nei
quali è ammessa la sostituzione dell’impianto esistente con un impianto a biomassa.

La domanda relativa al fatto che il Comune sia interessato o meno alle procedure di
infrazione dell’UE per emissioni di PM 10 è richiesta perché questo limita l’utilizzo di
nuovo delle biomasse e di impianti a teleriscaldamento.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 7


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

I CONSIGLI DELL’ASSISTENZA TECNICA

I dati appena richiesti dal portale ENEA non sono dati fondamentali per il calcolo energetico con
TERMOLOG, sono dati informativi importantissimi per verificare la validità della pratica.

Nel menù Relazione è comunque possibile:


- Indicare la tipologia di edificio
- Inserire la data di inizio lavori

È fondamentale che l’utente abbia già molto chiaro il tipo di edificio (condominio, singola unità
unifamiliare, unità in edificio plurifamiliare funzionalmente indipendente) prima di partire con la
modellazione che deve seguire questa struttura:
- Condominio (termoautonomo o centralizzato): il modello deve sempre riguardare tutto
l’edificio.
- Singola unità unifamiliare o una unità immobiliare in edificio plurifamiliare funzionalmente
indipendente: il modello deve riguardare unicamente l’unità oggetto degli interventi.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 8


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

I castelli aperti al pubblico (categoria A/9) sono appena stati introdotti dalla procedura e sono
assimilabili agli edifici unifamiliari.

Ecco una selezione delle nostre FAQ e video sull’argomento:

Guida interattiva ai lavori ammessi al Superbonus


Come si fa una pratica di Superbonus con TERMOLOG?
Superbonus: cosa modellare in TERMOLOG per condominio o unità
Quali sono gli interventi trainanti per un edificio unifamiliare?
Quali sono gli interventi trainanti per un condominio con impianto centralizzato?
Quali sono gli interventi trainanti per un condominio costituito da unità con impianto autonomo?
Quando una unità immobiliare può ritenersi funzionalmente indipendente?

Iscriviti gratuitamente ai webinar 9


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 3

INTERVENTO TRAINANTE comma 1.a

DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI TRAINANTI DI ISOLAMENTO DELLE


STRUTTURE OPACHE DELL’EDIFICIO

L’asseverazione si compone di diverse parti.

Le dichiarazioni comprendono:

o Data inizio lavori


o Tipologia edificio
o Superficie disperdente edificio. Dato necessario a stabilire se
l’intervento sull’involucro supera o meno il 25% per ammettere o meno
un intervento trainato.

Gli interventi trainanti sono suddivisi tra:

- Interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate


che interessano l’involucro con un’incidenza superiore al 25% della superficie lorda
complessiva disperdente dell’edificio.

Per ciascun componente che è stato oggetto di intervento, si indicano i parametri tecnici:

Iscriviti gratuitamente ai webinar 10


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

1. superficie
2. trasmittanza termica ante
3. trasmittanza termica post1
4. trasmittanza termica periodica2
5. confine3
6. tipologia di coibentazione4

Viene poi fatta la verifica delle spese con indicazione della spesa massima ammissibile, del
costo previsto in progetto e del risparmio annuo di energia primaria non rinnovabile in
KWh/anno.

I CONSIGLI DELL’ASSISTENZA TECNICA

Ricordiamo che tutti i dati da inserire che sono ricavabili da TERMOLOG sono riportati in ordine
nella scheda informativa stampabile dal programma. Vai nel menù Stampa e scegli il Portale

Iscriviti gratuitamente ai webinar 11


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

È interessante comunque porre l’attenzione su alcune delle informazioni appena richieste:

1. trasmittanza termica post


è sempre fondamentale che la trasmittanza termica post intervento sia inferiore alla trasmittanza
termica ante intervento. Sembra una banalità ma la richiesta è esplicitata proprio tra i requisiti
richiesti. TERMOLOG esegue sempre automaticamente questa verifica nel menù Verifiche >>
Verifiche di trasmittanza per le detrazioni fiscali. Il valore da confrontare è privo di ponti termici.

2. trasmittanza termica periodica


è il valore di YIE, la trasmittanza termica periodica che è funzione diretta della trasmittanza e del
fattore di attenuazione della struttura, a richiamo delle prestazioni inerziali che sono conseguibili
con questo elemento. Già in fase di progetto è possibile vedere il valore della trasmittanza termica
periodica nella stampa dei dettagli della stratigrafia oggetto di intervento.

3. confine
Ricordiamo ancora una volta che le strutture che possono essere annoverate nel Superbonus sono
quelle che dalla zona riscaldata disperdono verso esterno, terreno o zone non climatizzate.

4. Tipologia di coibentazione.
Ci sono ancora oggi limitazioni nell’uso dell’isolamento interno soprattutto se applicato sulle
strutture opache dei condomini. In questo caso infatti l’isolamento non costituirebbe isolamento di
parte comune ma di singola unità e non sarebbe ricompreso negli interventi trainanti per
Superbonus.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 12


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Ecco una selezione delle nostre FAQ e video sull’argomento:

Posso rifare il tetto e isolarlo se il sottotetto non è riscaldato?


Quali sono i requisiti tecnici degli interventi ammessi al Superbonus?
Come creo un intervento di cappotto e sostituzione dei serramenti con TERMOLOG?
Come si fa un intervento di demolizione e ricostruzione con TERMOLOG?
I ponti termici devono essere inclusi nel modello energetico dell’edificio finalizzato al Superbonus?

Iscriviti gratuitamente ai webinar 13


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 4

INTERVENTO TRAINANTE commi 1b e 1c

DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI TRAINANTI DI SOSTITUZIONE


DELL’IMPIANTO ESISTENTE
Per gli interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti sono
richiesti i dettagli relativi ai singoli generatori sostituiti e di quelli installati nella situazione
post intervento. All’interno delle tipologie si seleziona quella utilizzata chiaramente nella
condizione post intervento, vale a dire quella progettata e non quella sostituita. Se ad
esempio si è scelto di modificare la vecchia Caldaia standard con una Caldaia a
condensazione andrà indicata la voce Caldaie a Condensazione. Se invece si utilizzerà una
pompa di calore per sostituire l’impianto esistente si sceglierà Pompe di calore (PDC) a
compressione di vapore elettriche anche sonde geotermiche.

Questi i dati richiesti:

- Potenza complessiva della centrale termica


- Numero di generatori di cui è composta la centrale

Per le caldaie a condensazione:

- Tipo di generatore sostituito


- Potenza nominale del generatore sostituito
- Potenza nominale del nuovo generatore
- Rendimento nominale al 100%
- Servizio a cui è destinata la caldaia
- Efficienza di generazione
- Efficienza dell’ACS
- Tipo di alimentazione
- Classe dei dispositivi di termoregolazione evoluta.

Per le PDC a compressione di vapore:

- Tipo di generatore sostituito

Iscriviti gratuitamente ai webinar 14


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

- Potenza nominale del generatore sostituito


- Tipo di PDC
- PDC di Tipo Roof Top
- Potenza nominale del nuovo generatore
- Potenza elettrica assorbita
- Presenza dell’inverter
- COP [NdA coefficiente di prestazione nel suo valore nominale utilizzato per le verifiche di efficienza]
- Pompa reversibile [NdA da selezionare se la pompa eroga anche il servizio di raffrescamento]
- EER [NdA indicare l’EER nominale della macchina]
- Sonde geotermiche
- Superficie riscaldata dalla PDC [NdA sarà diversa dalla superficie utile complessiva dell’edificio
ogni qualvolta la macchina eroga calore soltanto per una zona dell’edificio]

Per le PDC ad assorbimento:

- Tipo di generatore sostituito


- Potenza nominale del generatore sostituito
- Tipo di PDC
- PDC di Tipo Roof Top
- Potenza nominale del nuovo generatore
- Presenza dell’inverter
- GUEh [NdA efficienza di utilizzazione in funzionamento in regime invernale nel suo valore nominale]
- Pompa reversibile
- GUEc [NdA efficienza di utilizzazione in funzionamento in regime estivo nel suo valore nominale, solo
per pompe reversibili]
- Superficie riscaldata dalla PDC [NdA sarà diversa dalla superficie utile complessiva dell’edificio
ogni qualvolta la macchina eroga calore soltanto per una zona dell’edificio]

Iscriviti gratuitamente ai webinar 15


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

I CONSIGLI DELL’ASSISTENZA TECNICA

Tutti i dati da inserire sono ricavabili da TERMOLOG e sono riportati in ordine nella scheda
informativa stampabile dal programma. Basta andare nel menù Stampa e scegliere il comando
Portale

Qualche indicazione pratica sui dati richiesti.

Se state utilizzando il menù Interventi di TERMOLOG e avete creato un intervento di sostituzione del
generatore, i dettagli di questa sezione del portale si riferiscono proprio ai generatori presenti nello
scenario di miglioramento che avete proposto.

Gli interventi che sono detraibili con il Superbonus 110% sono interventi di sostituzione degli
impianti esistenti. Questo significa che non è possibile ammettere alla detrazione del 110% le spese
sostenute per edifici o unità immobiliari prive di impianto termico.

In particolare la detrazione del 110% delle spese sostenute si ha per sostituzione di impianti di
climatizzazione invernale oppure per la sostituzione di impianti autonomi di produzione di acqua
calda sanitaria con impianti centralizzati di produzione di acqua calda sanitaria. L’installazione di
uno split di raffrescamento aggiuntivo non è mai detraibile se non si tratta di sostituzione
dell’impianto esistente.

Per le Caldaie a condensazione vengono richieste due rendimenti distinti:


- Ƞ100 è il dato di rendimento nominale della caldaia.
- Ƞs è il valore dell’efficienza energetica stagionale del generatore, che è il valore da cui si
ricava la classe di efficienza della caldaia riportata sulla classica etichetta energetica.

Per le Pompe di calore viene richiesto di indicare un unico COP che è quello di verifica, valutato

Iscriviti gratuitamente ai webinar 16


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

nelle condizioni nominali descritte dalla norma UNI 14825. Per il calcolo della classe energetica e
quindi per il calcolo secondo la norma UNI TS 11300-4 i valori da inserire per la pompa di calore
sono relativi a molteplici combinazioni di temperatura di sorgente fredda esterna e di pozzo caldo
interno. Non è mai consigliabile utilizzare un unico COP. Il Superbonus 110% richiede questi valori
per le nuove macchine installate: consultate l’archivio di TERMOLOG o contattate direttamente il
produttore della pompa di calore per avere i COP di calcolo richiesti dalla UNI TS 11300 – 4.

Ecco una selezione delle nostre FAQ e video sull’argomento:

Ho solo un condizionatore split in modalità caldo/freddo o un camino/stufa a legna, è impianto?


Posso accedere al Superbonus 110% se l'edificio è privo di impianto?
La sostituzione di una caldaia autonoma in una unità immobiliare condominiale è un intervento trainante?
Come modello un impianto a pompa di calore split?
Devo inserire una pompa di calore e ho un solo dato di COP come procedo?
Come inserisco un generatore ibrido tra gli interventi migliorativi?

Iscriviti gratuitamente ai webinar 17


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 5

UNITA’ E INTERVENTI TRAINATI

ELENCO DELLE UNITÀ IMMOBILIARI E DETTAGLI DEGLI INTERVENTI


TRAINATI

Inseriti i dati sulla parte trainante è necessario definire le unità immobiliari presenti
nell’edifico e per ciascuna di esse specificare gli interventi eseguiti.

Per ogni unità immobiliare sono richiesti i dati catastali e i dati del o dei beneficiari
(ovvero chi sostiene le spese).

Per ogni unità vengono richiesti gli interventi trainati sull’involucro e quindi la
sostituzione dei serramenti oppure l’installazione di schermature solari e chiusure
oscuranti.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 18


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Successivamente sono richiesti gli interventi su tutti gli impianti trainati.

Per ogni campo richiesto sono presenti opportuni messaggi che indicano i limiti di
validità del campo stesso per il rispetto dei limiti previsti dall’intervento.

L’ultima sezione riporta il consuntivo delle spese complessive per gli interventi
trainanti e trainati specificando in caso di SAL il costo complessivo realizzato. Il
sistema effettua dei controlli che tali importi rispettino la percentuale di SAL prevista
dall’asseverazione.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 19


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

I CONSIGLI DELL’ASSISTENZA TECNICA

Tutti i dati da inserire sono ricavabili da TERMOLOG e sono riportati in ordine nella scheda
informativa stampabile dal programma. Basta andare nel menù Stampa e scegliere il comando
Portale

Qualche indicazione pratica sui dati richiesti.

La sezione relativa ai beneficiari dell’unità immobiliare ammette che siano inseriti più di un
beneficiario. Nella casella dei beneficiari si deve inserire unicamente il beneficiario o i beneficiari dei
lavori e non tutti i possibili proprietari della unità immobiliare.

Nella sezione degli interventi trainati è possibile inserire tutti i dati degli interventi trainati, sulle
superfici opache, sui serramenti, sugli impianti. I dati sono analoghi alle proprietà inserite già per gli
interventi trainanti.

Ricordiamo che sono interventi trainati:


- Isolamenti al di sotto delle percentuali di superficie previste per gli interventi trainati
- Isolamenti di unità immobiliari dall’interno in condomìni
- Installazione delle schermature solari
- Sostituzione dei generatori in condomìni di unità termoautonome.
- Installazione di pannelli fotovoltaici o solari termici
- Installazione di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici

In un condominio beneficiano degli interventi trainati unicamente le unità residenziali con


beneficiario un soggetto IRPEF. All’interno del menù Zone di TERMOLOG, sull’unità immobiliare è
possibile indicare se il soggetto beneficiario sia un soggetto IRPEF oppure no.

Ecco una selezione delle nostre FAQ e video sull’argomento:

Iscriviti gratuitamente ai webinar 20


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

La sostituzione di una caldaia autonoma in una unità immobiliare condominiale è un intervento trainante?
È possibile effettuare oltre al cappotto anche due interventi trainati? Ad esempio caldaia autonoma in
condominio e schermature mobili?
Quali sono le spese ammesse nel Superbonus?
In un condominio di 10 unità ho proposto un cappotto termico e ho ottenuto un miglioramento di una sola
classe energetica. Se aggiungo i serramenti a 3 delle 10 unità esistenti riesco però a migliorare di due classi.
Posso accedere a Superbonus con l'insieme di questi interventi?

Iscriviti gratuitamente ai webinar 21


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Capitolo 6

APE convenzionale

Gli allegati: APE convenzionale e Computo

Documenti della pratica

Dopo aver validato la pratica viene richiesto di caricare l’APE ante intervento, l’APE post
intervento e il computo metrico ai sensi del punto 13.1 dell’Allegato del decreto 06 agosto
2020 “requisiti ecobonus”. I documenti devono essere caricati in formato PDF. Qui sotto
l’immagine dei documenti richiesti per il secondo stato di avanzamento lavori: lo si capisce
perché per il secondo SAL e per la fine lavori è possibile mantenere validi gli APE caricati nel
SAL al 30%. Se il progettista ritiene che le varianti in corso d’opera modificano le
caratteristiche degli APE caricati al primo SAL, è possibile ricaricarlo con il comando Carica
APE POST.

Al caricamento dell’APE viene richiesta la classe energetica iniziale nel caso dell’APE ante o
finale nel caso dell’APE post.

In ultimo viene richiesto di caricare la polizza assicurativa. La procedura verifica l’importo


totale dei lavori, l’importo dei lavori eseguiti e l’importo della polizza per verificarne la
capienza.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 22


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Schede descrittive dell’intervento

La procedura si conclude con la creazione delle Schede descrittive dell’intervento in formato


.pdf (CPID). È richiesto di scaricare il file, firmarlo in ogni pagina e ricaricarlo nel sistema.

Una volta caricata l’asseverazione firmata, si avrà a disposizione un ulteriore file .pdf con
allegato:

• Asseverazione
• Carta di identità
• APE ante
• APE post
• Polizza assicurativa
• Computo metrico
• Fatture

In ogni pagina viene riportato il codice ASID attribuito alla pratica.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 23


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

La stampa di tale file sarà disponibile per le fasi successive che riguardano le procedure della
cessione del credito o per lo sconto in fattura.

Asseverazione a fine lavori

Quando si compila lo stato finale vengono chiesti alcuni dati per completare le schede
descrittive previste dal decreto requisiti (Allegato C e D).

Iscriviti gratuitamente ai webinar 24


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Iscriviti gratuitamente ai webinar 25


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Iscriviti gratuitamente ai webinar 26


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Schede descrittive Super Ecobonus 110%

Si ottiene quindi il CPID delle parti comuni e un CPID per ogni unità immobiliare per la quale
sono stati fatti gli interventi.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 27


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

I CONSIGLI DELL’ASSISTENZA TECNICA

L’APE ante e post operam viene stampata direttamente da TERMOLOG. Accedi al menù Stampa
dopo aver calcolato e verificato gli interventi, e utilizza il comando APE Superbonus.
Puoi scegliere APE Post intervento e APE Stato di fatto per l’Ante intervento.

Qualche indicazione pratica sull’APE Convenzionale.

L’APE convenzionale è sempre calcolata da TERMOLOG in norma nazionale come indicato dal
Decreto Requisiti Ecobonus nel punto 12.2 - Allegato A. Qualsiasi comune si scelga, TERMOLOG
esegue il calcolo dell’APE Convenzionale ignorando la direttiva Regionale e riferendosi unicamente
alla procedura prevista dal DM 26/06/2015 e dalle UNI TS 11300.

La classe dell’APE convenzionale risultante è una sola, frutto della media pesata degli indici delle
singole unità immobiliari. Nel caso di un condominio, TERMOLOG mostra una sola targa energetica
relativa all’intero edificio ma per calcolarla ha eseguito la valutazione per ogni singola unità che lo
costituisce. I dettagli delle singole unità sono visibili nel menù Calcolo >> Ape Convenzionale (per la
situazione ANTE Intervento o gli studi di progetto avanzati) oppure Interventi >> Ape convenzionale
(per la situazione POST Intervento). TERMOLOG è molto ricco di dettagli per studiare e analizzare i
calcoli fatti e le prestazioni ottenute.

L’APE Convenzionale deve essere calcolato a parità di servizi. Questo significa che, se nella
situazione ANTE intervento l’edificio possiede una caldaia che serve riscaldamento e acqua calda
sanitaria e nel progetto post intervento viene sostituita con una pompa di calore reversibile, il
servizio di climatizzazione estiva aggiunto non verrà utilizzato per definire la classe energetica
dell’edificio.

Iscriviti gratuitamente ai webinar 28


Vademecum: Come compilare il portale ENEA per il SuperEcobonus 110%

Nel menù Interventi di TERMOLOG è necessario prestare attenzione unicamente ai casi in cui si
utilizzano le valutazioni di progetto avanzate come la trasformazione in centralizzato, la demolizione
e ricostruzione, le ristrutturazioni di primo livello. Per questi interventi importanti infatti si crea un file
a parte, un nuovo progetto che garantisce una libertà assoluta negli interventi e nel quale è
necessario indicare i servizi presenti nella situazione ANTE intervento.
Per farlo basta utilizzare il comando ANTE operam, l’ultimo nella barra superiore del menù
Relazione.

Ecco una selezione delle nostre FAQ e video sull’argomento:

Che caratteristiche hanno l' APE Ante operam e POST operam?


Come viene fatto il calcolo del Superbonus per edifici in Regione Lombardia?
Come viene fatto il calcolo del Superbonus per edifici in Regione Emilia Romagna?
Come viene fatto il calcolo del Superbonus per edifici in Provincia di Trento?
In un condominio quanti attestati di prestazione servono per il Superbonus 110%?
L’APE convenzionale deve essere depositato a catasto?

Il software per il Superbonus 110%


Tutti gli esempi pratici sono stati svolti con il software TERMOLOG.
TERMOLOG suggerisce quali sono i bonus fiscali disponibili per il tipo
di intervento proposto, produce tutta la documentazione necessaria e
fornisce tutte le indicazioni pratiche per compilare i dati nel portale
ENEA sulle detrazioni.

Scopri di più su TERMOLOG SUPERBONUS

Iscriviti gratuitamente ai webinar 29