Sei sulla pagina 1di 8

SIGNIFICATO DELLE PRINCIPALI SPIE

(COLORE VERDE)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DELLE LUCI DI POSIZIONE

(COLORE VERDE)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DEI PROIETTORI ANABBAGLIANTI

(COLORE BLU)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DEI PROIETTORI ABBAGLIANTI

(COLORE VERDE)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DEI PROIETTORI FENDINEBBIA ANTERIORI)

(COLORE GIALLO-ARANCIO)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DELLE LUCI POSTERIORI PER NEBBIA


(RETRONEBBIA) OBBLIGATORIE CON VISIBILITA’ INFERIORE A 50 METRI

(COLORE VERDE)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DEGLI INDICATORI DI DIREZIONE. IN MOLTI


VEICOLI DESTRA E SINISTRA APPAIONO SEPARATAMENTE
(COLORE ROSSO)

INDICA IL COMANDO E LA SPIA DI ACCENSIONE DELLA SEGNALAZIONE LUMINOSA DI PERICOLO


(LAMPEGGIO SIMULTANEO DI TUTTI GLI INDICATORI DI DIREZIONE).
DEVE ESSERE UTILIZZATA NEI SEGUENTI CASI:
-IN CASO DI INGOMBRO DELLA CARREGGIATA E DURANTE IL TEMPO NECESSARIO A COLLOCARE E
RIPRENDERE IL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO (TRIANGOLO)
-QUANDO PER AVARIA IL VEICOLO E’ COSTRETTO A PROCEDERE A VELOCITA’ PARTICOLARMENTE
RIDOTTA
-SE SI VERIFICANO IMPROVVISI RALLENTAMENTI O INCOLONNAMENTI
-QUANDO UN VEICOLO IN AVARIA VIENE TRAINATO DA UN ALTRO VEICOLO
-IN TUTTI I CASI IN CUI LA FERMATA DI EMERGENZA POSSA COSTITUIRE PERICOLO PER GLI ALTRI
UTENTI DELLA STRADA

(COLORE ROSSO)

IL MOTORE NECESSITA COSTANTEMENTE DI ESSERE LUBRIFICATO NELLE VARIE PARTI METALLICHE


CHE SI MUOVONO. GRAZIE ALLA PRESSIONE CREATA DA UNA POMPA IL LIQUIDO LUBRIFICANTE
PUO’ RAGGIUNGERE LE VARIE PARTI DEL MOTORE. LA SPIA SEGNALA CHE NON C’E’ UNA
PRESSIONE SUFFICIENTE E CHE QUINDI IL MOTORE NON VIENE LUBRIFICATO. SI TRATTA DI UN’
ANOMALIA GRAVE CHE IN POCHI ISTANTI PUO’ DANNEGGIARE COMPLETAMENTE IL MOTORE

(COLORE ROSSO)

IL MOTORE VIENE RAFFREDDATO DA UN LIQUIDO CHE EVITA CHE LE TEMPERATURE AL SUO


INTERNO DIVENTINO ECCESSIVE. LA SPIA SEGNALA CHE LA TEMPERATURA DEL LIQUIDO E QUINDI
ANCHE DEL MOTORE E’ TROPPO ALTA. OCCORRE FERMARSI PER EVITARE GRAVI DANNI.

(COLORE ROSSO)

PER FORNIRE ENERGIA ELETTRICA QUANDO NECESSARIO NELL’AUTO C’E’ UNA BATTERIA CHE PER
NON SCARICARSI E’ COLLEGATA A UN GENERATORE DI CORRENTE (ALTERNATORE) MOSSO DAL
MOTORE. LA SPIA SEGNALA CHE L’ALTERNATORE NON STA CARICANDO LA BATTERIA. DEVO
QUINDI EVITARE DI USARE STRUMENTI ELETTRICI NON NECESSARI (RADIO,ACCENDISIGARI ECC.) E
FAR RIPARARE AL PIU PRESTO IL GUASTO.
(COLORE ROSSO)

INDICA CHE E’ INSERITO IL FRENO DI STAZIONAMENTO (FRENO A MANO) E SERVE A RICORDARE DI


DISINSERIRLO PRIMA DI PARTIRE. IN MOLTI VEICOLI QUESTE SPIA VIENE SOSTITUITA DALLA SPIA
SUCCESSIVA:

(COLORE ROSSO)

SI ACCENDE IN DUE CASI:

1) QUANDO VIENE INSERITO IL FRENO DI STAZIONAMENTO (FRENO A MANO) E SERVE A


RICORDARE DI DISINSERIRLO PRIMA DI PARTIRE

2) SE SI ACCENDE QUANDO IL FRENO A MANO NON E’ INSERITO SIGNIFICA CHE C’E’ UN


PROBLEMA NELL’IMPIANTO FRENANTE (PASTIGLIE DEI FRENI CONSUMATE O MANCANZA DI
LIQUIDO DEI FRENI)

(COLORE GIALLO-ARANCIO)

INDICA IL COMANDO E L’ACCENSIONE DEL LUNOTTO TERMICO, RISCALDA CIOE’ IL VETRO


POSTERIORE PER SBRINARLO O SPANNARLO.
CONTROLLI DA EFFETTUARE PERIODICAMENTE
O PRIMA DI PARTIRE PER UN VIAGGIO
 LIVELLO OLIO LUBRIFICANTE:

BISOGNA SFILARE UN'ASTINA CHE SPORGE DAL MOTORE (IMMAGINE 1) PULIRLA E INFILARLA
NUOVAMENTE NELLA SUA SEDE, POI ESTRARLA E VERIFICARE CHE L'OLIO SEGNI LA PARTE FINALE
DELL'ASTA AD UN PUNTO COMPRESO FRA IL MINIMO E IL MASSIMO (IMMAGINE 2)

1 2

 ACQUA (O LIQUIDO) DI RAFFREDDAMENTO:

VERIFICARE IL LIVELLO DEL LIQUIDO NELLA VASCHETTA SITUATA SOTTO IL COFANO NELLA PARTE
ANTERIORE DEL VEICOLO.
 LIQUIDO TERGICRISTALLI:RABBOCCARE QUANDO NECESSARIO LA VASCHETTA PER IL
LIQUIDO DETERGENTE DEI TERGICRISTALLI. IL TAPPO DELLA VASCHETTA E' RICONOSCIBILE
PERCHE' RIPORTA IL SIMBOLO DEL LAVACRISTALLI:

 VERIFICARE CHE LE SPAZZOLE TERGICRISTALLO SIANO EFFICIENTI ALTRIMENTI


PROVVEDERE A SOSTITUIRLE

 CONTROLLARE LE GOMME:

o VERIFICARE FREQUENTEMENTE CHE LA PRESSIONE SIA QUELLA PREVISTA DALLA CASA


COSTRUTTRICE; TALE VALORE SI TROVA ALL'INTERNO DELLO SPORTELLINO DEL TAPPO DEL
SERBATOIO OPPURE SUL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE DEL VEICOLO

o VERIFICARE CHE NON PRESENTINO LESIONI SUI FIANCHI ALTRIMENTI VANNO SOSTITUITE

o VERIFICARNE IL CONSUMO; IL BATTISTRADA DEVE AVERE UNO SPESSORE MINIMO DI


1,6 mm. POSSO VERIFICARLO CONTROLLANDO CHE SIA SUPERIORE ALL'ALTEZZA DEGLI
APPOSITI TASSELLINI POSTI ALL'INTERNO DELLE SCOLPITURE DETTI T.W.I.

 VERIFICARE FREQUENTEMENTE I FUMI DI SCARICO: SE SONO TROPPO SCURI E ABBONDANTI


E' SEGNO DI UNA CATTIVA COMBUSTIONE ALL'INTERNO DEL MOTORE; BISOGNA FAR
CONTROLLARE IL FILTRO DELL'ARIA O IL SISTEMA DI INIEZIONE.
SOSTITUZIONE DI UNA RUOTA
IN CASO DI FORATURA DEVO FERMARMI POSSIBILMENTE FUORI DALLA CARREGGIATA OPPURE IL
PIU’ VICINO POSSIBILE AL MARGINE DESTRO. DEVO INSERIRE IL FRENO A MANO E LASCIARE IL
VEICOLO CON LA MARCIA INSERITA (PRIMA O RETRO).GLI EVENTUALI PASSEGGERI DEVONO
ESSERE MESSI IN SICUREZZA FUORI DALLA CARREGGIATA. POSIZIONARE IL TRIANGOLO E
INDOSSARE IL GIUBBOTTO RIFLETTENTE NEI CASI PREVISTI, PRENDERE LA RUOTA DI SCORTA, IL
CRIC E LA CHIAVE PER I BULLONI (SOLITAMENTE NEL BAGAGLIAIO).ALLENTARE I BULLONI DELLA
RUOTA DA SOSTITUIRE SENZA PERO’ TOGLIERLI. SOLLEVARE IL VEICOLO CON IL CRIC
POSIZIONANDOLO NELL’APPOSITO PUNTO DI APPOGGIO VICINO ALLA RUOTA. TOGLIRE I BULLONI.
SFILARE LA RUOTA E INFILARE LA RUOTA DI SCORTA. RIMETTERE I BULLONI STRINGENDOLI UN PO
PER VOLTA IN MANIERA DISORDINATA EVITANDO CHE LA RUOTA SI STORTI RISPETTO ALLA SUA
SEDE .RIABBASSARE IL VEICOLO. STRINGERE DEFINITIVAMENTE I BULLONI. ATTENZIONE: IN CASO
DI RUOTINO (RUOTA DI SCORTA PIU’ PICCOLA) IL LIMITE DI VELOCITA’ E’ DI 80 KM/h E VA
SOSTITUITO AL PIU’PRESTO.

NB: LE GOMME INVERNALI DETTE ANCHE TERMICHE SONO RICONOSCIBILI DALLA SIGLA MS SUL
FIANCO (ACRONIMO DI “MUD AND SNOW” CHE SIGNIFICA FANGO E NEVE)

SEGNALE MOBILE DI PERICOLO (TRIANGOLO)


IL SEGNALE MOBILE DI PERICOLO (TRIANGOLO) VA UTILIZZATO SOLO FUORI DAI CENTRI ABITATI
IN CASO DI INGOMBRO DELLA CARREGGIATA PER GUASTO DEL VEICOLO O PERDITA DI UN CARICO
NEI SEGUENTI CASI:

A) DI GIORNO NEL CASO IN CUI IL VEICOLO FERMO O IL CARICO CADUTO NON POSSANO
ESSERE VISTI AD ALMENO 100 m DA COLORO CHE SOPPRAGGIUNGONO DA DIETRO
B) DI NOTTE QUANDO I VEICOLI NON SIANO VISIBILI A SUFFICIENTE DISTANZA DA COLORO
CHE SOPRAGGIUNGONO DA DIETRO, QUANDO NON FUNZIONANO LE LUCI DI POSIZIONE O
IN OGNI CASO DI CADUTA DEL CARICO
C) DI GIORNO E DI NOTTE IN AUTOSTRADA E O SU STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI
DEVE ESSERE POSTO AD ALMENO 50 m DI DISTANZA (ALMENO 100m SU AUTOSTRADE E STRADE
EXTRAURBANE PRINCIPALI) E DEVE ESSERE PIENAMENTE VISIBILE DA COLORO CHE
SOPRAGGIUNGONO AD UNA DISTANZA DI ALMENO 100 m. DEVE ESSERE POSIZIONATO
ALL’INTERNO DELLA CORSIA INGOMBRATA AD ALMENO UN METRO DAL BORDO ESTERNO.
DURANTE LE OPERAZIONI DI PRESEGNALAZIONE E’ OBBLIGATORIO INDOSSARE IL GIUBBOTTO
RETRORIFLETTENTE AD ALTA VISIBILITA’.

DOCUMENTI
CHI GUIDA VEICOLI A MOTORE DEVE AVERE CON SE’ ED ESIBIRE A RICHIESTA DEGLI AGENTI I
SEGUENTI DOCUMENTI:

-PATENTE DI GUIDA (O FOGLIO ROSA NEI CASI PREVISTI)


-CARTA DI CIRCOLAZIONE
-CONTRASSEGNO DI ASSICURAZIONE
-CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE
-PER L’INGRESSO IN ALCUNE NAZIONI CHE NON FANNO PARTE DELL’UNIONE EUROPEA PUO’
ESSERE NECESSARIA LA CARTA VERDE (RILASCIATA DALLE ASSICURAZIONI)

I CICLOMOTORI, I MOTOVEICOLI, LE AUTOVETTURE E GLI AUTOCARAVAN SONO SOGGETTI A


REVISIONE (COLLAUDO) DOPO 4 ANNI DALLA PRIMA IMMATRICOLAZIONE E SUCCESSIVAMENTE
OGNI DUE. L’ESITO POSITIVO DELLA REVISIONE VIENE ANNOTATO SULLA CARTA DI CIRCOLAZIONE

LIMITAZIONI PER NEOPATENTATI


PER I PRIMI TRE ANNI DALLA DATA DI CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE I LIMITI DI VELOCITA’ DA
RISPETTARE SONO:

-90 km/h SU STRADE EXTRAURBANE PRINCIPALI


-100 km/h SU AUTOSTRADE

PER I PRIMI TRE ANNI DALLA DATA DI CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE IL VALORE DEI PUNTI
SOTTRATTI IN CASO DI INFRAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA VIENE RADDOPPIATO.

PER I PRIMI TRE ANNI DALLA DATA DI CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE NON E’ CONSENTITA
L’ASSUNZIONE DI ALCOOL ALLA GUIDA. SUCCESSIVAMENTE IL TASSO CONSENTITO DIVENTA 0.5
GRAMMI PER LITRO

PER UN ANNO DALLA DATA DI CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE NON E’ CONSENTITA LA GUIDA
DI VEICOLI CON UN RAPPORTO FRA POTENZA (IN KILOWATT) E TARA (IN TONNELLATE) SUPERIORE
A 55 kw/t. NEL CASO DELLE AUTOVETTURE SI APPLICA UN ULTERIORE LIMITE DI POTENZA
MASSIMA PARI A 70 Kw
PRIMA DI INIZIARE A GUIDARE
-DEVO ASSICURARMI CHE I SISTEMI DI SEGNALAZIONE (FRECCE E CLACSON), DI ILLUMINAZIONE
(FARI) E I FRENI FUNZIONINO CORRETTAMENTE

-DEVO INDIVIDUARE TUTTI I COMANDI (LEVE E PULSANTI)

-E' OBBLIGATORIO AVERE A BORDO IL TRIANGOLO (SEGNALE MOBILE DI PERICOLO) E IL


GIUBBOTTO RIFLETTENTE DA USARE FUORI DAI CENTRI ABITATI NEI CASI PREVISTI

-DEVO REGOLARE IL SEDILE IN ALTEZZA E INCLINAZIONE,GLI SPECCHIETTI E IL POGGIATESTA

-DEVO REGOLARE L'ALTEZZA DELLA CINTURA DI SICUREZZA IN MODO CHE PASSI CORRETTAMENTE
SULLA SPALLA. SE TROPPO ALTA POTREBBE PASSARE VICINO AL COLLO CON POSSIBILI DANNI
FISICI IN CASO DI INCIDENTE,SE TROPPO BASSA POTREBBE IMPEDIRE I MOVIMENTI DEL BRACCIO
DURANTE LA GUIDA

COME LASCIARE IL VEICOLO IN SOSTA


QUANDO LASCIO UN AUTOVETTURA IN SOSTA E’ NECESSARIO :

-SPEGNERE IL MOTORE
-INSERIRE IL FRENO DI STAZIONAMENTO (FRENO A MANO)
-LASCIARE INSERITA UNA MARCIA (LA PRIMA O LA RETROMARCIA). IN SALITA MEGLIO LASCIARE
INSERITA LA PRIMA MENTRE IN DISCESA LA RETROMARCIA.
–SE LA STRADA E’ IN PENDENZA STERZARE LE RUOTE VERSO L’ESTERNO DELLA CARREGGIATA
-PRENDERE LE CAUTELE NECESSARIE AD EVITARE CHE IL VEICOLO POSSA ESSERE USATO CONTRO
LA PROPRIA VOLONTA’ (E’ OBBLIGATORIO TOGLIERE LE CHIAVI E CHIUDERLO)

RICORDA ALL’ESAME DEVI AVERE:


 CARTA D’IDENTITA’ (CONTROLLA SCADENZA)
 PATENTE AM-A1 SE CONSEGUITA
 FOGLIO ROSA
 PERMESSO DI SOGGIORNO (CONTROLLA SCADENZA)
 TANTA CALMA E CONCENTRAZIONE!!!!!!!