Sei sulla pagina 1di 4

ISTAT - Direzione centrale per la Pianificazione strategica e la trasformazione digitale (DCPT) - Servizio Pianificazione strategica e

programmazione integrata (PSP)

AT2.3.2020 Statistiche per le politiche di sviluppo


Responsabile: Luigi De Iaco

Descrizione
Il Progetto sostiene la produzione di nuova statistica territoriale, garantisce indicatori aggiornati sugli ambiti di
intervento dell’Accordo di Partenariato 2014-2020, offre quantificazioni e modelli di simulazione a supporto delle
istituzioni italiane impegnate nel negoziato Ue sulla politica di coesione post 2020 e approfondisce temi sui quali la
statistica territoriale ufficiale presenta delle carenze informative. Contribuisce inoltre a soddisfare la condizionalità ex
ante “Sistemi statistici e indicatori di risultato” (Reg UE 1303/2013). Il Progetto punta anche a migliorare la
disponibilità di metodi e indicatori riferiti a nuovi ambiti di policy, come ad esempio, le Strategie di Specializzazione
Intelligente, le città resilienti o la green economy. Esso inoltre mira al miglioramento dei criteri di regionalizzazione di
Finanza pubblica, perfezionandone metodologie, disponibilità e tempestività e al miglioramento del raccordo con i
Conti pubblici territoriali.
La strategia di azione complessiva poggia sul ruolo centrale dell’ISTAT quale principale produttore di statistica
ufficiale a cui sono assegnati anche compiti di indirizzo e coordinamento all’interno del Sistan. La realizzazione del
Progetto vede, infatti, anche l’attivazione di reti con i diversi produttori di statistiche, i titolari di banche dati
amministrative utilizzabili a fini statistici e gli attori istituzionali impegnati nello sviluppo territoriale.
Il Progetto è quasi totalmente finanziato attraverso le risorse disponibili nel Programma operativo Nazionale
“Governance e capacità istituzionale 2014-20” (PON GOV, 9,5 Meuro circa a valere sui Fondi strutturali europei),
mentre l’Istat contribuisce comunque con una significativa quota di co-finanziamento (poco più di 517 mila euro). Le
attività impegnano l’Istat da luglio 2018 a dicembre 2023 (si veda anche
http://www.pongovernance1420.gov.it/it/progetto/informazione-statistica-territoriale-e-settoriale-per-le-politiche-di-
coesione-2014-2020/).

Strutture coinvolte
Le attività e le strutture legate al progetto coinvolgono quasi tutte le Direzioni dell’Istat. In particolare è necessario
citare:
 La DCAT ed in particolare la struttura di Staff della Direzione per ciò che riguarda la produzione di indicatori
territoriali, lo sviluppo del sistema degli Atlanti e le attività di supporto al negoziato italiano sul bilancio
dell’Ue per le politiche di sviluppo
 Il Servizio DCAT/ATA e il servizio DCAT/ATB, quest’ultimo per ciò che riguarda soprattutto le nuove
rilevazioni sui luoghi della cultura (musei e biblioteche)
 La DCIT in quasi tutte le sue componenti in quanto strettamente coinvolta nella progettazione e rilascio di
sistemi informativi territoriali
 La DCCN per ciò che riguarda il raccordo metodologico e operativo tra il sistema dei conti pubblici territoriali
(CPT) elaborato dall’Agenzia per la coesione territoriale e ed i conti di finanza pubblica prodotti dalla
Contabilità nazionale
 La DCSE per ciò che riguarda gli indicatori sulla digitalizzazione e la smart specialization a livello nazionale e
territoriale e gli indicatori di attività economica per domini territoriali non amministrativi
 La DCRD per ciò che riguarda il coordinamento del ciclo di rilevazioni riferite ai luoghi della cultura (musei e
biblioteche) ed al censimento permanente delle imprese
 Anche altre strutture dell’Istat sono coinvolte, anche se in alcuni casi più marginalmente come ad esempio la
DCCI per la creazione del un mini-sito Statisiche territoriali per le politiche di sviluppo dedicato al Progetto e
per ciò che riguarda la pubblicazione sul sito dei risultati del Progetto.

Vers. 2020/0.1 3.5.2020


AT2.3.2020_Monitoraggio_Rilasci.v1.0

1
ISTAT - Direzione centrale per la Pianificazione strategica e la trasformazione digitale (DCPT) - Servizio Pianificazione strategica e
programmazione integrata (PSP)

Principali output
Gli output previsti dal Progetto sono articolati secondo sette linee di intervento:
 L.1 – Migliorare la fruibilità e l’utilizzo della Banca dati indicatori territoriali per le politiche di sviluppo
 L.2 – Aumentare l’offerta di statistiche con dettaglio territoriale più fine e per partizioni funzionali del
territorio
 L.3 – Progettazione tematica e produzione dei contenuti dell’Atlante statistico territoriale
 L.4 – Predisposizione di banche dati e simulazioni per la valutazione di scenari alternativi relativi
all’allocazione delle risorse per la politica di coesione post 2020
 L.5 – Migliorare i criteri di regionalizzazione delle statistiche di Finanza pubblica di Contabilità Nazionale e il
raccordo con i Conti Pubblici Territoriali
 L.6 – Definire metodi di classificazione e indicatori statistici a supporto della Strategia Nazionale di
Specializzazione Intelligente (SNSI) e delle Strategie regionali
 L.7 – Comunicazione, disseminazione, ricerca e tecnologia
All’interno delle sette linee di intervento è importante ricordare alcune attività particolarmente qualificanti ed
innovative, soprattutto nell’ottica dell’aumento della produzione di statistiche territoriali correnti come:
 Definizione e costruzione di nuovi indicatori territoriali per soddisfare le esigenze di misurazione espresse nei
documenti strategici relativi alle politiche di sviluppo (Accordo di partenariato 2014-2020 e Accordo di
parenariato per il prossimo ciclo di programmazione 2021-2017).
 Costruzione, valorizzazione e aggiornamento di indicatori per aree interne, per città, e per domini territoriali
non amministrativi.
 Dati sulle esportazioni ed altri indicatori di attività economica per principale tipologia merceologica e domini
territoriali non amministrativi.
 L’indagine sui musei, le istituzioni similari e le biblioteche al fine di incrementare della periodicità delle
rilevazioni e dei dati disponibili.
 La progettazione e lo sviluppo di applicativi dedicati alla gestione e diffusione di informazione territoriale, in
particolare l’Atlante statistico territoriale e l’Atlante statistico dei comuni.
 La definizione di una nuova classificazione e la costruzione di indicatori per la misurazione delle Strategie di
specializzazione intelligente nazionale e regionali.

Rischi/Opportunità
La sottoscrizione dell’impegno dell’Istat a portare avanti le attività del Progetto è stata interpretata nell’ottica di
valorizzare ed approfondire la produzione statistica a base territoriale dell’Istituto. Uno degli obiettivi del Progetto è,
infatti, quello di diffondere la cultura della statistica territoriale, obiettivo coerente con la mission dell’Istat. Come
avvenuto anche nelle precedenti Convenzioni (la prima risale al 1998 con l’allora Dipartimento delle politiche di
sviluppo) la filosofia di queste attività non è tanto quella di fornire prodotti ad hoc ma far si che i finanziamenti
disponibili siano utilizzati per la messa a regime di avanzamenti nella produzione di statistica territoriale, sia in termini
di dettaglio, sia in termini di tempestività. Ne sono un esempio i Conti economici territoriali che annualmente produce
la DCCN che si sono arricchiti di una stima da modello per ripartizione territoriale a T+6 mesi rispetto all’anno di
riferimento e l’anticipazione dei conti economici regionali a T+12 mesi, con un aumento significativo in termini di
tempestività (Il Regolamento UE prevede T+24 mesi).
Altro esempio è sicuramento il Censimento delle risorse idriche che ha beneficiato di un finanziamento importante per
la sua messa a sistema. Quindi, in termini generali, le attività connesse a questa Convenzione permetteranno anche un
significativo incremento nella produzione corrente dell’Istituto.
I rischi connessi alle attività del Progetto possono essere legati alla necessità di una costante ricerca ed un continuo
adeguamento delle misurazioni statistiche alle evoluzioni degli scenari economici, sociali, ambientali ed alle esigenze di
misurazione delle politiche di sviluppo.
Alcune criticità si individuano in alcuni limitati settori di policy dove la copertura della statistica territoriale non è
sempre completa (ad esempio opendata, trasporti, beni confiscati, legalità, green economy) oppure per una carenza di
dati aggregati secondo chiavi di analisi territoriale diverse da quelle tradizionali (es: aree interne, città, sistemi locali del
Vers. 2020/0.1 3.5.2020
AT2.3.2020_Monitoraggio_Rilasci.v1.0

2
ISTAT - Direzione centrale per la Pianificazione strategica e la trasformazione digitale (DCPT) - Servizio Pianificazione strategica e
programmazione integrata (PSP)

lavoro). In alcuni limitati casi si rileva l’assenza di classificazioni che tengano conto congiuntamente di attività
economiche e di tecnologie, e di indicatori popolati per area tematica/di specializzazione funzionali al monitoraggio
delle Strategie di specializzazione intelligente, nazionale e regionali.
Sul fronte dei rischi, o meglio dei rischi connessi alla complessità delle attività collaterali di gestione amministrativa e
finanziaria, il sistema delle regole di gestione previste dai Regolamenti europei appare molto complesso. Tale
complessità si accresce in quanto l’Autorità di gestione del PON GOV prevede sistemi propri di monitoraggio. Tuttavia
è importante sottolineare che dalla firma del Progetto è stato fatto un grosso sforzo che ha consentito di far fronte alla
rendicontazione, alla gestione ed a tutte le richieste di documentazione presenti nei regolamenti del PON GOV.
In sintesi si può quindi affermare che sia i rischi operativi connessi al completamento delle attività previste che i rischi
legati alla gestione amministrativa e finanziaria, dovrebbero essere contenuti.

Indicatori
ID DATA
DATA DATA
RILASCI Anno 2020 INIZIATI RIPIANIFICA
PREVISTA EFFETTIVA
VA TA
L.1 - Definizione, costruzione o 2148 ogni mese  20 gennaio 2020
aggiornamento e diffusione degli indicatori 2114, 2107,  20 febbraio 2020
della banca dati di indicatori territoriali per e  20 marzo 2020
1828
politiche di sviluppo  20 aprile 2020
L.2 – A.2.4 - Svolgimento della rilevazione, 2120 dicembre
elaborazione delle informazioni o diffusione 2114, 2091, 2020
dei risultati dell’indagine sui musei, le
1828, 1772
istituzioni similari e le biblioteche
L.2 (A.2.1 – A.2.2 - A.2.3 – A.2.5) – 2102 dicembre
Indicatori e/o dati forniti o diffusi per città, 2105, 2104, 2020
per aree interne o per domini territoriali non
1828, 1772,
amministrativi
2114, 2107,
1690, 2148

L.3 – Aggiornamento dell’Atlante statistico 2102 dicembre


dei comuni, o aggiornamento dell’Atlante 1574, 2105, 2020
statistico delle infrastrutture, o aggiornamento
2104, 1828,
dell’Atlante statistico del territorio
1772, 2114,
2107, 2148

L.4 – Modelli di simulazione aggiornati o 2148 dicembre


implementati 2102 2020

L.5 – implementazione di metodologie per 1643 dicembre


raccordo dei Conti di finanza pubblica con i 1828, 1772 2020
Conti pubblici territoriali o diffusione dei
relativi risultati
L.6 – implementazione, diffusione o fornitura 1750 dicembre
di nuove classificazioni o indicatori per le 1828, 1772 2020
strategie di specializzazione intelligente
L.7 (A.7.3) – Implementazione nuove 2102 dicembre
funzionalità o rilascio degli Atlanti statistici o 2148, 1828, 2020
di AGITe
1772

L.7 (A.7.2) – Rendicontazione finanziaria 1740 quadrimestral  14 maggio 2020


delle spese sostenute da presentare 1667, 2148, e
all’Autorità di gestione del PON GOV
Vers. 2020/0.1 3.5.2020
AT2.3.2020_Monitoraggio_Rilasci.v1.0

3
ISTAT - Direzione centrale per la Pianificazione strategica e la trasformazione digitale (DCPT) - Servizio Pianificazione strategica e
programmazione integrata (PSP)

2102

AT2.3.2020 Statistiche per le politiche di sviluppo


Esperto: Luigi De Iaco        
Id Nome iniziativa Dipartimento Direzione Servizio % di
Iniziativa impegno
2148 UG Indicatori territoriali per le politiche DIPS DCAT Staff 100
2102 UG Sistema informativo su Città, Sistemi Locali e
DIPS DCAT Staff 100
altri domini territoriali
1740 CE Coordinamento, monitoraggio e controllo delle
attività gestionali del Piano operativo del Progetto
“Informazione statistica territoriale e settoriale per le DIPS DIPS Staff 100
politiche di coesione 2014-2020, di supporto alle
funzioni del Dipartimento (Dips) e relativa
1574 IT Sistemi informativi per le statistiche ambientali e
DIRM DCIT ITB 50
territoriali
2120 UG ATB04 Indagine sugli istituti e sui luoghi della
DIPS DCAT ATB 80
cultura
2114 UG ATB03 Indicatori e dati sulle istituzioni e le
DIPS DCAT ATB 10
attività culturali
1690 UE Numeri indici, metodi e analisi delle statistiche
DIPS DCSE SEB 30
sui prodotti
1643 CE Qualità delle statistiche di finanza pubblica e
coordinamento del progetto sul raccordo con i Conti
DIPS DCCN CND 80
Pubblici Territoriali dell'Agenzia per la Coesione
Territoriale
1750 UE Indicatori sulla digitalizzazione e smart
DIPS DCSE SEC 80
specialization a livello nazionale e territoriale
2107 UG Produzione di dati a base geografica DIPS DCAT ATA 30
2104 UG Partizioni amministrative e funzionali del
DIPS DCAT ATA 10
territorio in RSBL
2105 UG Nuovo sistema di codificazione delle unità
DIPS DCAT ATA 10
territoriali amministrative e statistiche in RSBL
1667 CS Monitoraggio delle partnership, degli accordi e dei
DGEN DCPT PSP 10
progetti a finanziamento esterno
2091 RD - Conduzione della Raccolta dati nelle indagini su
agricoltura, trasporti, turismo, cultura e prezzi al DIPS DCRD RDC 5
consumo
1828
CD Redazione e gestione del sito istituzionale DIRM DCCI CIB 5

1722 CD Comunicazione corporate DIRM DCCI CIB 5


1569 IT Architetture, standard e servizi generalizzati per lo
DIRM DCIT ITB 5
sviluppo web e mobile

Vers. 2020/0.1 3.5.2020


AT2.3.2020_Monitoraggio_Rilasci.v1.0