Sei sulla pagina 1di 3

PROVA DI RESILIENZA (UNI EN ISO 148-1:2011)

pag. 1 di 3

Provetta con intaglio a V


d

f
b

c
g

Provetta con intaglio ad V


TOLLERANZE SULLE DIMENSIONI
SPECIFICHE DELLA PROVETTA Dimensioni nominali Tolleranze di lavorazione
(mm) (mm)
a Lunghezza 55 ± 0,60

b Spessore 10 ± 0,075

Larghezza
- provetta normale 10 ± 0,11
c - provetta a sezione ridotta 7,5 ± 0,11
- provetta a sezione ridotta 5 ± 0,06
- provetta a sezione ridotta 2,5 ± 0,05

d Angolo d'intaglio 45° ± 2°

Spessore residuo al fondo


e 8 ± 0,075
dell'intaglio

Raggio del fondo cilindrico


f 0,25 ± 0,025
dell'intaglio

Distanza fra il piano di simmetria


g dell'intaglio ed estremità della 27,5 ± 0,42
provetta

Angolo fra il piano di simmetria


dell'intaglio e l'asse longitudinale 90° ± 2°
della provetta

Angolo tra le facce longitudinali


90° ± 2°
adiacenti della provetta

N.B. L'asse dell'intaglio dei provini deve essere perpendicolare alla superficie del prodotto
UBICAZIONE DEI PRELIEVI (UNI EN ISO 377:1999)

pag. 2 di 3
UBICAZIONE DEI PRELIEVI (UNI EN ISO 377:1999)

pag. 3 di 3