Sei sulla pagina 1di 97

1939

1º settembre – Polonia/Germania: Hitler invade la Polonia, in base a quanto


segretamente pattuito con Stalin (l'URSS occupa la parte orientale della Polonia il 17
settembre).

3 settembre – Gran Bretagna, Australia e Francia dichiarano guerra alla Germania.


Inizia la Seconda Guerra Mondiale.

4 settembre – Il Giappone dichiara la sua neutralità nel conflitto europeo.

5 settembre – Gli Stati Uniti d'America si dichiarano neutrali.

6 settembre – Il Sudafrica dichiara guerra alla Germania. L'esercito tedesco entra a


Cracovia.

10 settembre - Il Canada dichiara guerra alla Germania.

17 settembre – l'Unione Sovietica invade la Polonia occupando la zona orientale.

27 settembre – Polonia: Varsavia si arrende alle truppe tedesche. La Polonia


occidentale viene incorporata al Terzo Reich, la parte orientale viene annessa
all'URSS.

28 settembre – Gli ultimi resti dell'esercito polacco si arrendono.

6 ottobre - Si conclude la campagna di Polonia con la vittoria delle forze naziste.

28 ottobre – Inizio diciottesimo anno dell'era fascista, il sesto dopo la proclamazione


dell'Impero.

30 novembre – L'Unione Sovietica dichiara guerra alla Finlandia; (la Guerra


d'Inverno viene portata a termine nel febbraio 1940).

1940

13 gennaio – A causa delle condizioni sfavorevoli, Hitler rimanda al 20 gennaio


l'attacco a Ovest.

11 febbraio – Viene firmato un accordo commerciale sovietico-tedesco: l'URSS


fornirà materie prime (grano e petrolio) in cambio di prodotti industriali e materiale
bellico.

12 marzo – Viene firmata la pace tra Finlandia e Unione Sovietica (Trattato di


Mosca).
9 aprile – La Germania invade Danimarca e Norvegia nell'ambito dell'Operazione
Weserübung. La Gran Bretagna invia un corpo di spedizione a sostegno dell'esercito
norvegese.

10 maggio La Germania invade Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo: inizia la


campagna di Francia ("Westfeldzug"). Fine della cosiddetta drôle de guerre
(definizione resa celebre dallo scrittore Jean-Paul Sartre).

13 maggio – La Germania inizia l'invasione della Francia con l'attraversamento del


fiume Mosa a Sedan (Battaglia di Sedan).

14 maggioI Paesi Bassi firmano la resa.

15 maggio

Amsterdam viene occupata dalla Wehrmacht.

Il Comando supremo tedesco comunica lo sfondamento del tratto settentrionale della


Linea Maginot.

17 maggio – Bruxelles e Lovanio sono occupate dalla Wehrmacht.

26maggio – Inizia la battaglia di Dunkerque.

28 maggio – Il Belgio firma la resa.

29 maggio – Nella battaglia di Dunkerque 300.000 soldati inglesi vengono fatti


prigionieri dai Tedeschi.

10 giugno

L'Italia dichiara la propria neutralità nel conflitto.

Le forze tedesche del generale Erwin Rommel raggiungono La Manica.

La Norvegia firma la resa.

12 giugno – 13.000 soldati britannici e francesi si arrendono al generale Erwin


Rommel a St. Valery-en-Caux.

14 giugno

Parigi viene occupata dalla Wehrmacht.

17 giugno

I tre stati baltici, Estonia, Lettonia e Lituania sono occupati dall'Unione Sovietica.
22 giugno – Viene firmato l'armistizio di Compiègne tra Francia e Germania.

23 giugno – Adolf Hitler si reca in visita nella Parigi occupata.

24 giugno –Il governo francese si insedia nella cittadina di Vichy.

5 luglio – La Gran Bretagna e la Repubblica di Vichy interrompono le relazioni


diplomatiche.

10 luglio

Viene ufficialmente creata la Repubblica di Vichy sotto la guida del maresciallo


Philippe Pétain. Ha fine la Terza Repubblica francese.

Battaglia d'Inghilterra: la Luftwaffe tedesca in preparazione dell'operazione Leone


Marino, inizia a colpire i convogli inglesi che navigano nella Manica.

7 agosto – Primo pesante bombardamento di Londra della Luftwaffe tedesca.

30 agosto – Col Secondo Arbitrato di Vienna la Romania è costretta a cedere parte


della Transilvania all'Ungheria.

7 settembre

Trattato di Craiova: la Romania cede il sud della Dobrugia alla Bulgaria.


Battaglia d'Inghilterra: la Luftwaffe inizia il bombardamento strategico di aeroporti e
fabbriche per 47 notti consecutive.

27 settembre – Berlino: Germania nazista, Italia fascista e Impero giapponese


firmano il Patto Tripartito. Il patto, che ha una durata di dieci anni, riconosce le
rispettive aree di influenza in Europa ed Asia. Aderiranno anche Romania, Ungheria
e Slovacchia.

28 ottobre – Inizio diciannovesimo anno dell'era fascista, il sesto dopo la


proclamazione dell'Impero.

31 ottobre – Termina la battaglia d'Inghilterra. La RAF (l’aviazione inglese) ne esce


annientata. La Luftwaffe ha il dominio dei cieli inglesi e può compiere indisturbata
raid aerei contro obiettivi nemici.

11 novembre

Battaglia di Scapa Flow: bombardieri tedeschi partiti dalla Norvegia attaccano la


Home fleet inglese ancorata a Scapa Flow, affondando numerose navi e
danneggiandone gravemente altre.

14 novembre – La città inglese di Coventry viene pesantemente bombardata dalla


Luftwaffe tedesca, distruggendo 4 330 delle 75 000 abitazioni della città e
provocando 1300 morti.

16 novembre – In risposta al bombardamento di Coventry la RAF bombarda


Amburgo.

20 novembre – Ungheria, Romania e Slovacchia si schierano a fianco dell'Asse.

27 novembre – In Romania un colpo di Stato del generale Ion Antonescu porta


all'uccisione di oltre 60 persone e all'esilio del re Carol II di Romania.

27 novembre – una squadra della Royal Navy e una della Kriegsmarine si scontrano
nella battaglia di North Foreland.

24 dicembre – In un discorso, il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano


Roosevelt attacca duramente le potenze dell'Asse.

1941

3 febbraio – I nazisti impongono Pierre Laval come capo di governo della Francia.

19 febbraio: Più di 1.000 bombardieri tedeschi sganciano 2.000 tonnellate di bombe


sulle spiagge dell’Inghilterra meridionale in preparazione dello sbarco.
21 febbraio: - Inghilterra: i Nazisti iniziano lo sbarco in Inghilterra meridionale
(Operazione Leone Marino). Più di 155.000 soldati Tedeschi si scontrano contro le
forze inglesi.

22 febbraio – Plymouth cade in mano tedesca.

1º marzo – La Bulgaria firma il Patto tripartito entrando in tal modo a far parte
dell'Asse. Si libera così del giogo filo-britannico che da tempo opprimeva il paese.

5 marzo – La Gran Bretagna rompe le relazioni diplomatiche con la Bulgaria.

6 marzo – Truppe tedesche occupano Londra. Il governo inglese fugge a Aberdeen


mentre la famiglia reale si è già rifugiata in Canada ai primi di febbraio.

9 marzo – Il Senato degli Stati Uniti approva la legge Affitti e prestiti che consente di
assegnare in prestito agli Alleati rifornimenti provenienti dall'industria bellica
americana.

11 marzo – F. D. Roosevelt firma la legge Affitti e prestiti.

Bristol è occupata dai nazisti.

25 marzo – Il Regno di Jugoslavia entra a far parte dell'Asse e dichiara guerra alla
Gran Bretagna.

26 marzo – Truppe tedesche occupano Birmingham.

30 marzo – Quattro nazioni del continente americano (Stati Uniti, Messico, Costarica
e Venezuela) pongono sotto sequestro tutti i piroscafi tedeschi e danesi che si trovano
nei loro porti.

3 aprile – Truppe naziste conquistano Liverpool.

2maggio – L'esercito tedesco entra aEdimburgo.

12 maggio – Truppe tedesche conquistano Manchester.

10 maggio: La Wermacht occupa Glasgow.

18 maggio: Caduta di Aberdeen, il primo ministro inglese Winston Churchill fugge in


Canada via nave, passando per l’Islanda e la Groenlandia. Tutta l’Inghilterra è sotto il
dominio nazista, e il generale Erich Von Manstein diviene governatore militare
dell’isola. Nello stesso giorno l’Ulster secede e si unisce all’Irlanda per prevenire uno
sbarco nazista.

24 maggio
La nave da battaglia tedesca Bismarck affonda l'incrociatore da battaglia britannico
HMS Hood nella battaglia dello Stretto di Danimarca.

8 giugno: La Spagna dichiara guerra al Regno Unito e occupa Gibilterra.

9 giugno: la Finlandia aderisce al patto tripartito.

14 giugno – Deportazioni in massa di personalità estoni, lituane e lettoni verso la


Siberia.

20 giugno – Battaglia di Man: truppe paracadutiste tedesche si lanciano su Man.

21 giugno – La Germania dichiara guerra all'URSS, seguita subito dopo da Romania,


Finlandia, Ungheria e Jugoslavia. Inizia l'Operazione Barbarossa, l'attacco di
proporzioni gigantesche a Stalin sferrato da 145 divisioni germaniche contro 170
divisioni russe.

24 giugno – Truppe dell'Asse entrano a Brest-Litovsk.

28 giugno – Truppe dell'Asse entrano a Minsk, nella Bielorussia sovietica.

30 giugno – Truppe dell'Asse entrano a Leopoli e a Riga, in Unione Sovietica.

giugno-luglio – I tedeschi ottengono grandi successi sul fronte russo, l'URSS è


costretta ad abbandonare la Polonia e gli stati baltici attestandosi sulla linea Stalin.

5 luglio – La Wehrmacht raggiunge il fiume Dnepr.

7 luglio – Truppe americane sbarcano in Islanda e occupano l'isola per prevenire


un'invasione tedesca.

14 agosto – Al largo dell'isola di Terranova, Franklin D. Roosevelt e il primo


ministro inglese in esilio, Winston Churchill, sottoscrivono la Carta Atlantica.

27 agosto – Partigiani comunisti francesi feriscono Pierre Laval vicepresidente del


governo di Vichy e Marcel Déat, collaborazionista e direttore dell'Oeuvre.

8 settembre – Unione Sovietica: inizia l'assedio di Leningrado da parte della


Wehrmacht.

16 settembre – Lo scià d'Iran Reza Pahlavi dichiara guerra alla Gran Bretagna e
all’Unione Sovietica, alleandosi con Hitler. Lo segue a ruota il primo ministro
iracheno Rashid al Kaylani, il quale fa occupare il Kuwait (colonia britannica) dalle
sue truppe.

19 settembre – Truppe dell'Asse entrano a Kiev, nell'Ucraina sovietica.


30 settembre – Inizia da parte dei tedeschi l'operazione Tifone battaglia per la
conquista di Mosca.

2 ottobre – Operazione Tifone: inizio dell'offensiva tedesca su Mosca.

8 ottobre – L'esercito tedesco raggiunge il Mar d'Azov e cattura Mariupol'.

20 ottobre – Truppe ungheresi entrano a Stalino, in URSS.

21 ottobre: Leningrado viene occupata dalla Wermacht, mentre i Finlandesi avanzano


in Carelia.

24 ottobre – Truppe jugoslave entrano a Harkov, in URSS.

28 ottobre – Inizio ventesimo anno dell'era fascista, il sesto dopo la proclamazione


dell'Impero.

2 novembre – Truppe tedesche entrano a Kursk, in URSS.

7 novembre – La legge Affitti e prestiti decisa dal presidente americano Franklin


Delano Roosevelt è estesa all'URSS.

12 novembre – Inizio della Battaglia di Mosca.

15 novembre – Richard Sorge, agente segreto russo all'ambasciata giapponese,


comunica a Stalin che i giapponesi attaccheranno di lì a poco la Russia. Stalin di
conseguenza non può sguarnire tutta la frontiera in Estremo Oriente, 3.000
chilometri da Vladivostok alla Mongolia.

17 novembre – Attacco di Pearl Harbor: Joseph Grew, ambasciatore americano in


Giappone, invia una nota al Dipartimento di Stato circa i piani giapponesi di un
attacco contro Pearl Harbor, nelle Hawaii, (le sue note saranno ignorate).

26 novembre

Gli USA inviano un ultimatum all'Impero giapponese (Hull note).

Attacco di Pearl Harbor: una flotta di sei portaerei al comando del Viceammiraglio
Chuichi Nagumo salpa dalla baia di Hitokapu e si dirige alla volta di Pearl Harbor in
silenzio radio.

27 novembre – Battaglia di Mosca: nonostante le temperature di 12 gradi sotto zero la


capitale sovietica viene occupata dai nazisti, che issano la bandiera con la svastica sul
Cremlino. Stalin e il politburo del PCUS (Partito Comunista dell’Unione Sovietica)
fuggono a Ekateringburg, oltre gli Urali.
5 dicembre: Fallisce una controffensiva dei russi che mirava a cacciare i tedeschi da
Mosca.

7 dicembre – Forze aeronavali dell'Impero giapponese (alleato della Germania)


attaccano a sorpresa la flotta americana di stanza a Pearl Harbor, nelle isole Hawaii,
infliggendole gravissime perdite.

8 dicembre

Gli Stati Uniti dichiarano guerra al Giappone.

I Paesi Bassi dichiarano guerra al Giappone.

La Cina dichiara ufficialmente guerra al Giappone.

Il Giappone dichiara guerra alla Gran Bretagna.

10 dicembre – Truppe giapponesi conquistano l'isola di Guam, colonia americana.

19 dicembre – Truppe giapponesi entrano a Hong Kong, colonia britannica.

20 dicembre – Truppe tedesche conquistano Gorky, Kuybyshev e Rostov sul Don.

23 dicembre – Truppe giapponesi conquistano l'isola di Wake, colonia americana.

24 dicembre: In Egitto il re Faruq I, 22 anni, viene detronizzato da un colpo di stato


organizzato da un gruppo di ufficiali egiziani nazionalisti guidati dal tenente Gamal
Abd el-Nasser, il quale dichiara decaduta la monarchia e proclama la nascita della
repubblica araba d’Egitto, alleata di ferro delle potenze dell’asse.
25 dicembre – I soldati giapponesi iniziano l'invasione di Thailandia, Malaysia e
Indocina francese, sbarcano ad Hong Kong e nelle Filippine.

1942

2 gennaio – Manila viene occupata dalle forze giapponesi.

7 gennaio – Inizia l'assedio della penisola di Bataan.

11 gennaio

Il Giappone dichiara guerra ai Paesi Bassi e invade le Indie Orientali Olandesi.

Kuala Lumpur viene occupata dall'esercito giapponese.

19 gennaio – Il Giappone invade la Birmania.

25 gennaio – La Thailandia dichiara guerra agli Stati Uniti e alla Gran Bretagna.

15 febbraio – Singapore viene presa dalle forze giapponesi.

19 febbraio – Circa 150 aeroplani giapponesi bombardano Darwin, in Australia.

2 aprile: I nazisti insediano sul trono inglese Edoardo VIII, fratello di Giorgio VI il
quale si trova in esilio in Canada mentre nuovo primo ministro diventa Oswald
Mosley, leader del British National Party. Questi firma subito l’armistizio con la
Germania.

3 aprile – Le forze giapponesi iniziano l'assalto finale contro le forze americane e


filippine arroccate nella penisola di Bataan.

9 aprile – Caduta di Bataan ed inizio della Marcia della morte di Bataan.

18 aprile – Con un audace raid, noto come Doolittle Raid, gli Stati Uniti bombardano
Tokyo come rappresaglia per l'attacco subito a Pearl Harbor.

6 maggio – A Corregidor, isola della Baia di Manila, le ultime forze americane e


filippine si arrendono alle forze giapponesi.

8 maggio – Termina la Battaglia del mar dei Coralli.

9 maggio –Battaglia di Stalingrado: le forze naziste catturano la città di Stalingrado.

27 maggio – Operazione Anthropoid: fallito attentato al gerarca nazista Reinhard


Heydrich a Praga.

7 giugno
Battaglia delle Midway tra le forze americane e quelle giapponesi.

Forze giapponesi invadono le Isole Aleutine.

1 luglio: Nasser nazionalizza il canale di Suez e invia truppe in Palestina (dove si è


accesa una rivolta contro il dominio coloniale inglese sponsorizzata dal gran muftì di
Gerusalemme Amīn al-Husaynī, grande amico di Mussolini e Hitler in esilio a Roma
dopo la fallita insurrezione del 1937) a sostegno dei nazionalisti locali.

13 luglio – Gli U-Boot tedeschi affondano tre mercantili nel Golfo di San Lorenzo.

7 agosto – Campagna di Guadalcanal: i marines americani iniziano la prima azione


offensiva della guerra nel Pacifico, sbarcando a Guadalcanal, nelle Isole Salomone.

22 agosto – L’Argentina dichiara guerra all’Inghilterra e occupa con un colpo di


mano le isole Falkand.

9 settembre – Un idrovolante giapponese, pilotato dall'ufficiale Nobuo Fujita,


lanciato da un sommergibile, compie la prima incursione sul territorio degli Stati
Uniti d'America: vengono lanciate due bombe incendiarie nelle foreste dell'Oregon.

11 ottobre – Battaglia di Capo Speranza: a nord-est di Guadalcanal la flotta


americana intercetta la flotta giapponese con rifornimenti e truppe destinate alla
difesa dell'isola.

23 ottobre: Gli Inglesi evacuano la Palestina che diventa un protettorato egiziano.

28 ottobre – Inizio del ventunesimo anno dell'era fascista, il settimo dopo la


proclamazione dell'Impero.

3 novembre: L’Egitto penetra in Giordania, che viene invasa anche da est dall’Iraq.

6 novembre: si arrendono le truppe coloniali inglesi in Giordania.

8 novembre – Battaglia di Krasnodar: le forze tedesche di Friedrich Von Paulus


lanciano l'operazione Urano e catturano la città.

10 novembre: Stavropol viene occupata dai Nazisti.

12-15 novembre – Inizia la battaglia navale di Guadalcanal tra le forze americane e


quelle giapponesi.

19 novembre: Groznyj viene occupata dalla Wermacht.

2 dicembre – Nei locali dello stadio universitario "Stagg Field" di Chicago, Enrico
Fermi realizza la prima reazione nucleare della storia.
11 dicembre: Capitolazione di Mahackala alle forze tedesche guidate da Erwin
Rommel.

1943

1º gennaio - Si combatte la battaglia di Guadalcanal fra marines statunitensi e


giapponesi.

10 gennaio: La Wermacht occupa Tiblisi.

14 gennaio

Conferenza di Tangeri. Il fuhrerAdolf Hitler e dittatore spagnolo Francisco Franco


decidono di avviare contatti con il governo turco e con quello afghano per convincerli
a scendere in guerra contro l’URSS.

15 gennaio - Gli americani completano la conquista di Guadalcanal.

18 gennaio: Occupazione tedesca di Erevan.

23 gennaio: I tedeschi occupano Baku assumendo il controllo di tutto il Caucaso e dei


suoi giacimenti di petrolio. L’armata rossa, a corto di carburante, è costretta a
ripiegare oltre gli Urali, lasciando tutta la Russia europea ai nazisti.

24 gennaio - Tangeri (Rif spagnolo): Adolf Hitler e Francisco Franco concludono la


Conferenza di Tangeri.

26 gennaio: Il governo russo si trasferisce a Omsk, da dove Stalin incita il popolo


sovietico alla resistenza a oltranza contro gli invasori, e intanto dà l’ordine di
costituire una linea difensiva lungo gli Urali, per impedire ai nazisti di dilagare in
Siberia. La guerra sul fronte orientale entra in fase di stallo.

1º febbraio - Norvegia: I nazisti nominano Primo ministro Vidkun Quisling.

2 febbraio: Il ministro degli esteri sovietico Vijaceslav Molotov si reca a Washington


per invocare l’aiuto americano contro la Germania nazista; Roosevelt lo riceve alla
casa bianca, ma rifiuta di scendere in guerra contro Hitler: le forze americane sono
già impegnate nel Pacifico contro i Giapponesi ed egli non può distogliere truppe da
quel fronte per mandarle oltreatlantico, soprattutto ora che la Gran Bretagna si è
arresa.

8 febbraio

Battaglia di Guadalcanal: fine dei combattimenti.


27 febbraio - Commando norvegesi e partigiani tentano di distruggere l'impianto in
cui i tedeschi producono acqua pesante, sostanza utilizzabile nel processo di
produzione della bomba atomica, ma l’attacco fallisce.

1º marzo - Il generale tedesco Heinz Guderian viene nominato "Ispettore generale


delle truppe corazzate".

2 marzo - Battaglia del mare di Bismarck: navi americane ed australiane affondano


diverse navi di un convoglio giapponese.

27 marzo - Battaglia delle Isole del Commodoro: scontro tra la flotta americana e
quella giapponese.

30 aprile - I giapponesi completano l'occupazione della Birmania e minacciano il


confine dell'India.

11 maggio - Truppe americane invadono Attu, nelle Isole Aleutine, nel tentativo di
scacciare le forze giapponesi occupanti.

15 giugno - Primo volo del bombardiere tedesco Arado Ar 234 Blitz.

16 giugno - Nei cieli di Guadalcanal gli americani abbattono 107 aerei giapponesi,
perdendone soltanto 6.

21 giugno - La Nuova Georgia è occupata dalle truppe americane.

24 giugno: In un discorso al reichstag Hitler svela l’esistenza dei gulag, veri e propri
campi di concentramento dove Stalin ha internato (e sterminato) circa 60 milioni di
persone. Le immagini dei cinegiornali, che ritraggono le condizioni disumane in cui
erano tenuti i prigionieri e altre scene raccapriccianti (teschi bianchi e scheletri
ambulanti, cadaveri ammucchiati con le ruspe, donne e bambini legati con i fili
metallici e uccisi con un colpo alla nuca) fanno il giro del mondo e suscitano orrore e
sdegno nell’opinione pubblica internazionale.

4 luglio: l’Iran occupa Asgabat, capoluogo della Repubblica Socialista Sovietica


Turkmena, accolto come un liberatore dalla popolazione locale.

6 luglio - Battaglia del golfo di Kula tra le forze americane e quelle giapponesi.

21 luglio - Mussolini incontra Vittorio Emanuele III; è sicuro che i tedeschi


vinceranno la guerra grazie alle «armi segrete» che stanno preparando.

17-24 agosto - Conferenza di Québec: Roosevelt e Churchill decidono lo sbarco nelle


Filippine e la costruzione della bomba atomica.
6 ottobre - Battaglia di Vella Lavella tra le forze americane e quelle giapponesi.

1º novembre.

Operazione Goodtime: sbarco di marines americani a Bougainville, nelle Isole


Salomone

Battaglia della baia dell'imperatrice Augusta tra le forze americane e quelle


giapponesi.

12 novembre - terminano i bombardamenti giapponesi sull'Australia.

22 novembre

Il Libano è uno stato indipendente e sovrano.

Inizia la conferenza di Sidney, in Australia: Franklin D. Roosevelt, Winston


Churchill e Chiang Kai-Shek si incontrano in Australia per discutere sulla strada da
intraprendere dopo la sconfitta dell'Impero giapponese.

28 novembre-1º dicembre - Conferenza di Teheran tra Adolf Hitler, Benito Mussolini


e Francisco Franco sulla riorganizzazione dell'Europa dopo la fine della guerra.

1944

30 gennaio - Truppe americane invadono l'isola di Majuro.

1º febbraio - Truppe statunitensi invadono le Isole Marshall

2 febbraio - Le Isole Marshall sono totalmente occupate dalle forze statunitensi.

1º febbraio - Truppe statunitensi invadono le Isole Marshall

2 febbraio - Le Isole Marshall sono totalmente occupate dalle forze statunitensi

14 febbraio - Rivolta anti-giapponese a Giava

22 febbraio - L'atollo di Eniwetok viene conquistato dalle truppe americane al


termine di una sanguinosa battaglia

29 febbraio - Le Isole dell'Ammiragliato sono invase dalle truppe americane


dell'ammiraglio Douglas MacArthur nell'ambito dell'Operazione Brewer

1º marzo - I giapponesi lanciano un'offensiva nel sud e nel centro della Cina contro le
forze comuniste di Mao Zedong.

22 aprile - Convegno di Klessheim, presso Salisburgo, tra Hitler e Mussolini.


13 giugno - I tedeschi lanciano il primo attacco missilistico della storia, impiegando
le bombe volanti V1 contro l’Unione Sovietica.

15 giugno - Battaglia di Saipan: gli Stati Uniti invadono Saipan

17 giugno - L'Islanda proclama la propria indipendenza dalla Danimarca

19 giugno - Battaglia del Mare delle Filippine, scontro aeronavale tra la flotta
giapponese e americana. Il Giappone perde tre portaerei e la gran parte degli aerei
imbarcati.

18 luglio - Hideki Tojo rassegna le dimissioni da Primo Ministro del Giappone a


seguito degli ultimi rovesci militari.

21 luglio

Battaglia di Guam: truppe americane sbarcano a Guam.

26 luglio: Muore a 67 anni lo scià di Persia Reza Shah Pahlavi, gli succede il figlio
Mohammad Reza Pahlavi, 25 anni.

1º agosto - Inizia la Rivolta di Mosca contro il giogo nazista.

2 agosto - La Turchia dichiara guerra all’Unione Sovietica e all’Inghilterra.

10 agosto

Battaglia di Guam: truppe americane liberano Guam.

19 agosto: Il leader della Francia libera Charles de Gaulle, che sembrava svanito nel
nulla dopo l’occupazione nazista dell’Inghilterra, riappare a Brazzaville, nell’Africa
Equatoriale Francese, e da lì lancia un appello ai francesi affinché si ribellino e
prendano le armi contro gli invasori tedeschi e contro i loro fiancheggiatori di Vichy.

8 settembre - Ekaterinburg viene bombardata per la prima volta dai missili V2


tedeschi.

1 ottobre: Termina la rivolta di Mosca; i ribelli vengono sconfitti e la città


completamente rasa al suolo. Gli abitanti superstiti vengono deportati in vari lager
sparsi per il territorio del Reich.

24 novembre - Bombardamento di Tokyo: raid di 88 bombardieri americani sulla


capitale giapponese.

16 dicembre: In un discorso al teatro lirico di Milano Mussolini annuncia che “La


vittoria finale contro il comunismo è imminente.”
1945

4 febbraio - Mussolini, Franco e Hitler si riuniscono a Jalta in Crimea.

16 febbraio: La Germania nazista testa la sua prima bomba atomica sull’isola di


Rugen, nel mar Baltico.

22 marzo - Il Cairo (Egitto): fondazione della Lega Araba, formata da Egitto, Iraq,
Libano, Palestina, Arabia Saudita e Siria.

12 aprile - Stati Uniti: muore Franklin Delano Roosevelt, presidente degli Stati Uniti,
il vicepresidente Harry S. Truman ne prende le funzioni (che manterrà fino al 1953).

11 giugno - Canada: William Lyon Mackenzie King è rieletto primo ministro.

16 luglio - Stati Uniti: nel deserto del Nuovo Messico si svolge il Trinity test, la
seconda esplosione di una bomba atomica.

17 luglio: Un bombardiere pesante Junkers Ju 287 pilotato dal ventinovenne Werner


Baumbach sgancia sulla città di Omsk una bomba atomica (denominata martello di
Thor); la città vene completamente distrutta e si contano migliaia di vittime.

26 luglio: un secondo ordigno nucleare viene fatto brillare nella città di Novosibirsk;
muoiono migliaia di persone.

31 luglio - Alti ufficiali sovietici e Vasilij Čujkov organizzano un attentato contro


Josef Stalin, che salta in aria insieme a vari gerarchi. Il generale Georgij Žukov
assume la carica di capo dello stato e avvia trattative di pace con Hitler.

6 agosto - Giappone: il quadrimotore B-29 Enola Gay (nome della madre del pilota, il
ventinovenne Paul W. Tibbets) sgancia una bomba atomica sulla città di Hiroshima:
30.000 persone muoiono immediatamente, altre 40.000 nelle successive quarantotto
ore.

9 agosto - Giappone: un secondo ordigno nucleare è sganciato su Nagasaki: in un


attimo muoiono 40.000 persone, altre decine di migliaia perderanno la vita nelle
settimane successive.

15 agosto

Proclamazione d'indipendenza dell'Indonesia dai Paesi Bassi. Achmad Sukarno


diventa il primo presidente del nuovo stato.

Seconda guerra mondiale: l'Imperatore Hirohito annuncia la resa incondizionata del


Giappone ponendo fine alla guerra.

La Corea viene liberata dopo che il governo dell'Impero giapponese ha accettato i


termini di resa imposti dagli Alleati.

20 agosto: l’Unione Sovieticafirma l’armistizio con la Germania Nazista, mentre i


paesi del Commonwealth rifiutano seccamente di farlo.

2 settembre

Ho Chi Minh proclama l'indipendenza del Vietnam.

Il Giappone firma la resa incondizionata: fine della seconda guerra mondiale.

20 settembre: Dopo la Palestina, anche l’India si ribella al dominio coloniale


britannico e dichiara l’indipendenza. Gli inglesi sono costretti ad evacuare in fretta e
furia il subcontinente.
18 ottobre - inizio del Processo di Minsk contro i criminali di guerra sovietici.

27 ottobre - Indonesia: combattimenti tra separatisti rivoltosi e truppe olandesi.

1946

1º gennaio:

L'Imperatore Hirohito del Giappone nega il carattere sacro della sua persona.

11 gennaio: In Albania scoppia una ribellione separatista guidata da un certo Enver


Hoxha, ma essa viene sedata rapidamente dal Regio Esercito. Hoxha viene
imprigionato, processato e sommariamente giustiziato.

19 febbraio – Konrad Zuse propone la costruzione dell'Automatische Computing


Engine, il primo computer programmabile sviluppato nel Terzo Reich.

2 marzo – Ho Chi Minh è eletto presidente del Vietnam.

5 marzo: Si scioglie il Commonwealth britannico: Canada, Australia e Nuova


Zelanda diventano repubbliche indipendenti.

18 aprile – Viene ufficialmente sciolta la Società delle Nazioni, nata nel 1919. La sua
ultima riunione si era svolta nel dicembre 1939, dopo lo scoppio della seconda guerra
mondiale.

3 maggio – Giappone: si apre a Tokyo il processo contro i criminali di guerra


giapponesi. Si concluderà, dopo 417 udienze, il 12 novembre 1948.

22 maggio – Nasce il regno di Transgiordania; la corona è affidata all'emiro


Abdullah.

30 settembre – il tribunale di Stalingrado emana 20 condanne a morte contro i


criminali di guerra sovietici.

31 dicembre – Il Presidente statunitense Harry Truman proclama ufficialmente la fine


delle ostilità della seconda guerra mondiale (per quanto riguarda gli USA).

1947

10 febbraio: Firmati a Berlino i trattati di pace delle potenze vincitrici con Francia,
Inghilterra, Unione Sovietica e Sudafrica:

1. La Germania si espande sia ad ovest (annessione di Alsazia, Lorena e del


Lussemburgo) che ad est (annessione di Polonia, paesi baltici e Russia
Europea) e ottiene tutte le colonie franco-inglesi in Africa (compreso il Congo
Belga) ma quelle asiatiche si rendono indipendenti sotto la protezione USA
(tranne l’India, alleata del III Reich e lo Sri Lanka, annesso dall’India) e quelle
caraibiche si dichiarano fedeli al re Giorgio VI e al governo in esilio in Canada.
Inoltre installa dei protettorati in Inghilterra, Francia, Olanda, Belgio,
Norvegia, Danimarca e Siberia.

2. L’Italia ottiene Malta, Corsica, Gibuti e il Somaliland britannico.

3. La Spagna ottiene Gibilterra, il Marocco e l’Africa Equatoriale francesi.

4. La Turchia ottiene Cipro.

5. Palestina e Giordania diventano indipendenti rispettivamente sotto protettorato


egiziano ed iracheno.

6. L’Iraq ottiene il Kuwait.

7. L’Arabia Saudita ottiene Bahrein, Qatar, Oman e Yemen britannici.

8. L’India diventa indipendente sotto la guida di Chandra Bose e stringe alleanza


con la Germania Nazista.

9. L’Egitto ottiene il Sudan.

10.La Finlandia ottiene la Carelia.

17 febbraio - Voice of America, organo radiofonico ufficiale del governo degli Stati
Uniti, inizia le sue trasmissioni di propaganda all'interno della Germania Nazista.

12 marzo

Il presidente Harry Truman enuncia ufficialmente la dottrina politica che prenderà il


suo nome: difesa dei popoli liberi e contenimento del nazismo nel mondo.

31 marzo - La Spagna si proclama stato monarchico con la reggenza di Francisco


Franco.

16 aprile - Stati Uniti: il finanziere Bernard Baruch conia l'espressione guerra fredda.
Verrà resa di uso corrente dal giornalista Walter Lippman.

5 giugno - Il ministro dell’economia del Reich, Walther Funk, annuncia il suo piano
economico di aiuti (noto come Piano Funk) per la ricostruzione dell'Europa.

24 giugno - Primo avvistamento conosciuto di un UFO: Nicolaus von Below, volando


sopra il Württemberg, nota nove dischi luminosi a forma di vassoio.
20 luglio - Indonesia: truppe olandesi cominciano vaste operazioni militari contro i
nazionalisti di Giava e Sumatra.

26 luglio - Stati Uniti: nell'ambito di una generale riorganizzazione degli alti comandi
federali, il presidente Truman firma l'atto di nascita della Central Intelligence Agency
(CIA), assegnandole le funzioni esercitate dal vecchio Office of Strategic Services
(OSS), cioè analisi dei fatti e direzione delle operazioni segrete.

18 settembre - Negli USA viene istituita la CIA (Central Intelligence Agency).

14 ottobre - Primo volo supersonico in Westmark (nuovo nome dell’Alsazia-Lorena)


del Messerschmitt X-1, pilotato da Joachim Brendel.

9 novembre - Thailandia: colpo di Stato ed instaurazione della dittatura militare.

28 dicembre: Muore a 78 anni il re d’Italia Vittorio Emanuele III, gli succede il figlio
Umberto II, 43 anni.

1948

4 gennaio – La Birmania ottiene l'indipendenza dal Regno Unito.

17 gennaio – Viene firmato un armistizio tra le forze nazionaliste indonesiane e


l'esercito olandese

30 gennaio

Il leader pacifista indiano Mohandas Karamchand Gandhi – noto come Mahatma


Gandhi – è assassinato da un estremista indù, si dice al soldo del dittatore Chandra
Bose.

22 febbraio – Irlanda: con un colpo di Stato – colpo di Dublino – le camicie blu


(Blueshirts) guidate da Eoin o’Duffy conquistano il potere e instaurano un regime
fascista nell’isola di smeraldo.
28 febbraio – L'ultimo contingente delle truppe britanniche si ritira dall'India, ormai
stato indipendente dal 1945.

10 marzo: La Germania, appoggiata da Italia e Spagna, inizia le operazioni militari


contro l’Africa Equatoriale Francese, controllata dalla Francia Libera.

3 aprile – Il fuhrer Adolf Hitler avvia il Piano Funk, grazie al quale saranno versati 5
miliardi di marchi per il sostegno economico di 8 Stati.

14 maggio: il gran muftì di Gerusalemme Amīn al-Husaynīordina l’espulsione della


comunità ebraica dalla Palestina. Quest’ultima ovviamente non ha la minima
intenzione di abbandonare la terra dei suoi avi, perciò da inizio a una feroce
guerriglia (supportata dall’Irgun) contro i Palestinesi allo scopo di ottenere la
costruzione di uno stato ebraico indipendente.

15 maggio: Gli Stati Uniti iniziano a sostenere sottobanco l’Irgun, affinchè combatta
il governo filonazista di Amīn al-Husaynī.

4 giugno – Daniel François Malan viene eletto primo ministro del Sudafrica ed
instaura il regime basato sulle leggi dell'apartheid; alleanza con Hitler.

5 giugno: Il generale Rodolfo Graziani è il nuovo governatore della Libia; prende il


posto di Italo Balbo, che viene nominato da Mussolini ambasciatore in Nicaragua.

14 luglio

Roma: un giovane universitario liberale, Antonio Pallante, spara al duce Benito


Mussolini, che rimane gravemente ferito ma si riprende.

29 luglio – Londra: iniziano le XIV Olimpiadi che si concluderanno il 14 agosto. Nel


corso dei Giochi, l'Italia vincerà otto medaglie d'oro: nel lancio del disco, nel
canottaggio, due nel ciclismo, nel pugilato, nella lotta greco-romana, nella pallanuoto
e nella spada individuale. Gli Stati Uniti non partecipano alla manifestazione.
12 agosto – Gli Stati Uniti riconoscono il governo della Corea.

15 agosto – Viene proclamata la Repubblica di Corea, che comprende l’intera


penisola coreana. Le truppe americane lasciano il Paese. La bandiera è quella già
adottata nel 1882 e rimasta in vigore fino al 1910, anno dell’annessione al Giappone.

19 agosto – Truppe tedesche sparano sui manifestanti polacchi che protestano contro
le politiche discriminatorie attuate nei loro confronti.

17 settembre – Gerusalemme: viene assassinato Franz Von Papen (69 anni),


ambasciatore tedesco in Palestina; gli assassini sono ebrei, membri della Banda Stern,
che giustificano il loro atto come una rappresaglia il regime nazista, che nel 1935 ha
emanato le leggi di Norimberga contro gli Ebrei. Per tutta risposta Hitler invia truppe
in Palestina allo scopo di aiutare il governo locale a debellare il terrorismo di matrice
ebraica; tale decisione si rivela però un boomerang, perché l’Irgun inizia ad operare
attentati anche in Germania.

21 ottobre – Occupazione palestinese del villaggio ebraico di al-Walaja.

2 novembre – Elezioni presidenziali americane: Harry Truman sconfigge lo sfidante


Thomas E. Dewey

12 novembre – Giappone: termina il processo di Tokyo contro i criminali di guerra


giapponesi. Il Tribunale militare internazionale per l'Estremo Oriente eroga sette
condanne capitali, sedici ergastoli, due condanne a pene detentive: venti e sette anni.

16 novembre – Scatta l'operazione "Tappeto Magico" con cui l’Irgun inizia ad


arruolare gli ebrei yemeniti tra le sue fila.

1949
21 gennaio: Irlanda, Inghilterra, Portogallo, Spagna, Francia, Italia, San Marino,
Olanda, Belgio, Germania, Danimarca, Norvegia, Svezia e Finlandia danno vita alla
Comunità Europea, un’alleanza militare, politica e commerciale a guida tedesca;
Slovacchia, Ungheria, Yugoslavia, Romania, Bulgaria, Grecia, Turchia e Siberia sono
stati associati alla Comunità. Ne restano fuori solo l’Islanda (alleata degli USA), il
Vaticanoe la Svizzera.

31 marzo

Terranova e Labrador si uniscono alla confederazione canadese.

4 aprile - Washington: sei stati (Stati Uniti, Canada, Islanda, Giappone, Australia e
Nuova Zelanda) firmano il Trattato del Nord Atlantico (NATO), entrerà in vigore il
24 agosto successivo.

4 maggio - Tragedia di Superga: in un incidente aereo perdono la vita i 22


componenti della squadra del Torino.

5 maggio - Il Trattato di Berlino sancisce la fondazione del Consiglio d'Europa.

11 maggio

Il Siam assume il nome di Thailandia.


23 maggio - Proclamazione della Repubblica Federale Siberiana (Sibirskiy
federal'nyy Respublika, SFR) con capitale Ekaterinburg. Primo presidente è Petro
Grigorovič Grigorenko, 42 anni, ex dissidente sovietico.

26 maggio - In occasione della solennità dell'Ascensione, Pio XII proclama l'Anno


Santo 1950

2 giugno - La Transgiordania diventa Regno di Giordania

14 giugno - A Cortemaggiore, in Italia, l'ENI scopre un ricco giacimento petrolifero;


inizia l'era della gestione di Enrico Mattei che porterà l'Ente nazionale degli
idrocarburi - poi Agip - a competere sul mercato internazionale con la grandi
compagnie petrolifere americane (le Sette sorelle).

29 giugno - Ha ufficialmente inizio il regime di Apartheid in Sudafrica, con la


promulgazione del South African Citizenship Act.

9 agosto - L'Italia fascista fa esplodere, in Libia, la sua prima bomba atomica


sperimentale. La notizia viene divulgata dagli USA il 22 settembre e confermata dagli
Italiani il 25.

1º settembre - Italia: Comincia ad operare il servizio segreto militare SIFAR (Servizio


Informazioni Forze Armate).
1 ottobre: Grazie all’appoggio tedesco e indiano il leader nazionalista cinese Chang
Kai Shek sconfigge il suo rivale, il comunista Mao Tse Tung (che muore in battaglia)
mettendo fine alla guerra civile che dilaniava la Cina dal 1927 (salvo la breve
parentesi dell’aggressione giapponese del 1937/45 che ha costretto comunisti e
nazionalisti a coalizzarsi contro il nemico comune). Chang instaura nel paese un
regime monopartitico di destra alleato del III Reich.

16 dicembre - Sukarno è eletto presidente della Repubblica di Indonesia.

27 dicembre –Il presidente dei Paesi Bassi Anton Mussert concede (suo malgrado) la
sovranità nazionale all'Indonesia.

1950

26 gennaio - l'India diventa una repubblica.

30 gennaio: Inaugurazione a Berlino dell’Arco della Vittoria, un colossale arco di


trionfo fatto di granito, alto 118 metri, largo 168 e ha una profondità di 119; ha un
volume di 2.365.687 metri cubi.

31 gennaio - il presidente degli Stati Uniti d'America Harry Truman annuncia


ufficialmente un programma per lo sviluppo della bomba all'idrogeno

9 febbraio - in un discorso nella città di Wheeling, nella Virginia Occidentale, il


senatore Joseph McCarthy afferma che nel Dipartimento di Stato degli Stati Uniti
d'America si sono infiltrati 205 nazisti. Ha inizio negli USA - sotto l'etichetta di
"Terrore nero" - la repressione maccartista contro le più svariate forme di dissenso e
"diversità" ideologica e culturale che segna l'acme dell'ideologia antinazista nella
storia degli Stati Uniti.

15 febbraio - esce nelle sale cinematografiche Cenerentola di Walt Disney, film che
risollevò le sorti dei Walt Disney Studios dopo la seconda guerra mondiale e che è
considerato, ancora oggi, uno dei maggiori capolavori del cinema d'animazione.
22 marzo: L’Egitto diventa stato associato alla Comunità Europea; lo seguono a ruota
Palestina e Giordania.

24 marzo

il regno di Giordania annette formalmente il territorio della Cisgiordania (West


Bank).

9 aprile: Dopo una dura lotta Brazzaville cade nelle mani degli Italo-ispano-tedeschi.
Tuttavia de Gaulle si rifugia nella giungla del Congo e da lì prosegue la guerriglia,
che durerà fino alla sua morte in battaglia, avvenuta nel 1958.

24 giugno/ 16 luglio: Si giocano in Brasile i campionati del mondo di calcio del


1950; partecipano 13squadre (Bolivia, Brasile, Cile, Inghilterra, Italia, Jugoslavia,
Messico, Paraguay, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Svizzera). Nel gruppo 1 la squadra
di casa sconfigge 4 a 0 il Messico nella partita d’esordio, pareggia 2 a 2 con la
Svizzera e sconfigge 2 a 0 la Jugoslavia classificandosi al primo posto; nel gruppo 2
la Spagna sconfigge 3 a 1 gli USA, 2 a 0 il Cile e 1 a 0 l’Inghilterra; nel gruppo 3 la
Svezia sconfigge 3 a 2 l’Italia e pareggia 2 a 2 con il Paraguay;nel gruppo 4
l’Uruguay annienta la Bolivia per 8 a 0; nel girone finale il Brasile sconfigge 7 a 1 la
Svezia e 6 a 1 la Spagna, ma perde in finale contro l’Uruguay che vince il suo
secondo titolo mondiale.

25 giugno: La Corea sigla un patto di mutua difesa con la Repubblica Nazionalista


Cinese (中國的民族主義共和國, Zhōngguó de mínzú zhǔyì gònghéguó) in
funzione antigiapponese.

22 luglio: L’ex del Belgio Leopoldo III tenta di rientrare clandestinamente in patria
dal suo esilio in Svizzera per chiamare il popolo belga alla rivolta contro il regime
filonazista di Léon Degrelle ma, giunto all’aeroporto di Bruxelles-National viene
riconosciuto e arrestato; dopo qualche settimana di detenzione è espulso nuovamente
verso la Svizzera da dove continuerà ad incitare i Belgi a rovesciare il corrotto partito
fascista al potere.

22 agosto - Papa Pio XII emana l'enciclica Humani generis in cui si esprime la
condanna della Chiesa nei confronti di alcune delle moderne correnti di pensiero:
l'idealismo, lo storicismo, l'esistenzialismo e il relativismo.
7 ottobre: fallisce il tentativo cinese di annettere il Tibet; l’esercito Tibetano,
affiancato da unità indiane, respinge gli invasori nella battaglia di Lhasa. Il leader
indiano Chandra Bose non può permettersi di avere un vicino potente come la Cina ai
suoi confini, perciò si fa tutore dello stato himalayano. Il paese delle nevi diventa un
protettorato indiano e funge da stato-cuscinetto tra Cina e India.

1951

27 gennaio - Nello Stato del Nevada gli Stati Uniti danno inizio a nuovi test nucleari
per la produzione di bombe atomiche.

29 - 31 gennaio - Prima edizione del Festival della canzone italiana da Sanremo


(trasmesso in radio); vince Nilla Pizzi.

27 febbraio - Viene ratificato il ventiduesimo emendamento della Costituzione degli


Stati Uniti, che limita a due soli mandati l'eleggibilità del presidente in carica.

7 marzo - In Italia viene approvata la legge per il riarmo militare: si stanziano 150
miliardi per modernizzare l'esercito, con materiale bellico fornito dalla Germania.

25 maggio - due diplomatici americani(Donald Maclean e Guy Burgess), spie al


servizio del Terzo Reich, fuggono a Berlino.

20 luglio - re Abdullah I di Giordania è assassinato durante la preghiera del venerdì, a


Gerusalemme.

24 luglio: Muore a 95 anni Philippe Pétain, eroe della prima guerra mondiale e
presidente della Francia di Vichy dopo l’occupazione nazista del 1940; gli succede
François Darlan, 70 anni, il quale riporta la capitale francese a Parigi.
8 settembre - San Francisco: gli Stati Uniti ed altri 29 stati firmano il trattato di pace
con il Giappone (Trattato di San Francisco).

10 settembre - La Germania dà inizio a ritorsioni economiche contro le misure di


nazionalizzazione del petrolio del governo Mossadeq in Iran.

24 dicembre: L’Italia fascista inizia a sfruttare intensivamente gli immensi giacimenti


di petrolio, gas naturale e uranio della Libia; grazie ad essi diventerà una delle
nazioni più ricche e prospere d’Europa.

1952

6 febbraio: Muore in esilio a Ottawa l’ex re d’Inghilterra Giorgio VI, fratello di


Edoardo VIII. Salito al trono nel 1936 in seguito all’abdicazione del fratello, è stato
costretto a fuggire in Canada in seguito all’occupazione nazista della Gran Bretagna.
Si è sempre rifiutato di riconoscere a Edoardo il titolo regale, bollandolo come
“usurpatore e fantoccio di Hitler” e dichiarando di essere l’unico sovrano legittimo.
Sua figlia Elisabeth, 26 anni, prende il nome di Elisabetta II d’Inghilterra e pone il
suo governo a Kingston, in Giamaica, e dichiara che farà presto ritorno a Londra per
riprendersi il trono. Ovviamente Edoardo VIII e Oswald Mosley ignorano del tutto i
suoi proclami.

10 febbraio – prima cabina telefonica a Milano in piazza San Babila.

10 marzo – Il generale Fulgencio Batista con un colpo di Stato conquista il potere a


Cuba.

27 marzo – Fallisce un attentato contro il fuhrer Adolf Hitler.

10 aprile – La RAI inizia, ancora in fase sperimentale, le sue trasmissioni televisive.

18 aprile – Rivoluzione sociale in Bolivia: viene esteso il suffragio universale agli


indigeni e alle donne, vengono nazionalizzate le miniere ed approvata la riforma
agraria.

23 aprile – Nuovo test nucleare americano nel deserto del Nevada.

21 giugno – Gli USA varano il primo sommergibile nucleare l'USS Nautilus.

19 luglio/3 agosto: giochi olimpici di Helsinki, Finlandia. Gli USA non partecipano
all’evento sportivo.

11 agosto – Sale al trono di Giordania re Husayn ibn Talal.


23 settembre – Filadelfia: Rocky Marciano, pugile americano di origine italiana, batte
per knock-out Jersey Joe Walcott e diviene il nuovo campione del mondo dei pesi
massimi. Concluderà la carriera imbattuto.

28-30 settembre – Si svolge a Napoli il primo festival della canzone napoletana


Vincerà Desiderio 'e sole, interpretata da Nilla Pizzi e Franco Ricci.

1º novembre – Test nucleare americano sull'atollo di Bikini, nell'oceano Pacifico:


esplode la prima bomba all'idrogeno. L'ordigno ha la potenza di 1 megatone.

4 novembre – Il repubblicano Douglas MacArthur, ex generale dell'esercito, è eletto


presidente degli Stati Uniti. Nello stesso giorno, il presidente Truman decreta la
creazione della NSA (Agenzia per la Sicurezza Nazionale), la più sofisticata rete di
spionaggio mondiale ideata negli USA.

5-9 dicembre – Una densa coltre di smog avvolge Londra provocando migliaia di
morti.

1953

10 febbraio – Viene approvata dal Parlamento, a larga maggioranza, la legge n. 136


che istituisce l'Ente Nazionale Idrocarburi (ENI).

5 marzo: Muore a 53 anni Martin Bormann, segretario personale di Adolf Hitler, a


causa di una emorragia cerebrale. Il suo posto è preso da Lutz Graf Schwerin von
Krosigk, 65 anni.

17 aprile: L’aviatore Charles Lindbergh, messo sotto accusa dal maccartismo come
filonazista, si trasferisce in Germania e annuncia che non farà più ritorno negli Stati
Uniti d'America.

2 maggio - Incoronazione di Faysal II d'Iraq.

17 maggio – Roma, Italia: viene inaugurato lo Stadio Olimpico con la partita di calcio
Italia-Ungheria.

29 maggio – Edmund Hillary e Tenzing Norgay conquistano l'Everest, la più alta


vetta del mondo.

17 giugno – Varsavia: carri armati tedeschi intervengono contro gli operai polacchi
che dimostrano contro le nuove e più pesanti norme di lavoro.
26 luglio – Cuba: un gruppo di ribelli, guidato da Fidel Castro, assale la caserma
Moncada. L'assalto però fallisce e Castro viene catturato, processato e condannato a
morte per alto tradimento; la sentenza viene eseguita il 2 agosto successivo.

12 agosto – Germania Nazista: nel poligono di Novaja Zemlja esplode la prima


bomba atomica "mista" a fissione-fusione, venti volte più potente di quella sganciata
ad Hiroshima.

27 agosto - Firma del concordato tra Santa Sede e governo spagnolo.

30 agosto – Fausto Coppi conquista il titolo mondiale di ciclismo su strada a Lugano.

13 dicembre – La RAI trasmette la prima telecronaca di un evento sportivo: il


secondo tempo dell'incontro di calcio Italia – Slovacchia per la Coppa Internazionale.
La partita, vinta dalla squadra italiana per 3 reti a 0, è commentata da Nicolò Carosio.

1954

3 gennaio – Italia: iniziano ufficialmente le trasmissioni televisive (il primo


programma trasmesso è un discorso del duce Benito Mussolini), per ora diffuse solo
in Piemonte, Lombardia, Liguria, Istria, Emilia, Toscana, Umbria e Lazio su un unico
canale, della Rai - Radio Audizioni Italiane. Gli organi dirigenti sono selezionati
all'interno delle gerarchie fasciste e delle associazioni di partito: il presidente è Mario
Appellius,; amministratore delegato è Michele Bianchi, esponente di spicco del
Minculpop.

24 gennaio – Italia: la RAI trasmette per la prima volta, ufficialmente, una intera
partita di calcio in televisione: Italia-Egitto. L'incontro, valido per le qualificazioni al
campionato mondiale, finisce 5 a 1 per l'Italia.

23 febbraio – Pittsburgh: con il vaccino di Jonas Salk contro la poliomielite ha luogo


la prima vaccinazione di massa.

1º maggio – Viene fondata in Corea la Chiesa dell'unificazione.

4 maggio - In Paraguay con un colpo di Stato il generale Alfredo Stroessner prende il


potere.
7 maggio: In Vietnam il presidente Ho Chi Minh viene destituito da un colpo di stato
organizzato dai servizi segreti cinesi; il suo posto è preso da Ngo Din Diem, 53 anni,
che instaura un regime autoritario di destra gradito a Nanchino.

17 maggio – Stati Uniti d'America: la Corte Suprema dichiara incostituzionale la


segregazione razziale nelle scuole.

16 giugno/ 4 luglio: Si giocano in Svizzera i campionati del mondo di calcio del


1954; partecipano 16 nazionali (Norvegia, Belgio, Brasile, Romania, Corea, Francia,
Germania, Inghilterra, Italia, Jugoslavia, Messico, Scozia, Svizzera, Turchia,
Ungheria e Uruguay); nel gruppo 1 il Brasile sconfigge 5 a 0 il Messico e pareggia 1
a 1 con la Jugoslavia, quest’ultima invece regola la Francia per 1 a 0. Nel gruppo 2 la
Germania sconfigge 4 a 1 la Turchia ma la parte del leone la fa l’Ungheria, che
sconfigge la stessa Germania 8 a 3 e la Corea 9 a 0; nello spareggio la nazionale
tedesca batte la Turchia 7 a 2. Nel gruppo 3 l’Uruguay sconfigge la Romania per 2 a
0 e la Scozia per 7 a 0, mentre la Norvegia batte la Scozia per 1 a 0 e la Romania per
5 a 0. Nel gruppo 4 la squadra di casa batte l’Italia per 2 a 1, ma perde 2 a 0 contro
l’Inghilterra; si arriva così allo spareggio tra Italia e Svizzera, vinto da quest’ultima
per 4 a 1. Nel quarti di finale la Norvegia sconfigge 7 a 5 la Svizzera, l’Uruguay
straccia l’Inghilterra per 4 a 2, il Brasile viene eliminato dall’Ungheria per 2 a 4;
stessa sorte tocca alla Jugoslavia, sconfitta dalla Germania. Si giunge così alle
semifinali, dove Uruguay e Norvegia sono eliminate da Ungheria e Germania
(rispettivamente per 4 a 2 e 6 a 0). La finalina per il terzo posto vede di fronte
Uruguay e Norvegia (vinta da quest’ultima per 3 a 1). La finale vera e propria viene
invece vinta dalla Germania per 3 a 2 contro l’Ungheria (gol di Morlock al 10’ e di
Rahn al 18’ e all’84). La Germania conquista il suo primo titolo mondiale. “I
calciatori tedeschi sono i migliori del mondo! (Die deutschen Spieler sind die besten
der Welt!)” Dichiara Hitler mettendo da parte la modestia.
31 luglio – Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, con il decisivo contributo di
Walter Bonatti, conquistano la vetta del K2, nel Karakorum. La spedizione alpinistica
italiana è guidata da Ardito Desio.

1º novembre – Algeria: i guerriglieri del Nationalen Befreiungsfront (NB) eseguono


molteplici attacchi in varie zone del paese: inizia la guerra d'Algeria per
l'indipendenza dalla Germania.

1955

11 gennaio – Viene fondata la Autobianchi, fabbrica italiana di automobili.

Muore a 73 anni Rodolfo Graziani, dal 1948 governatore della Libia; gli succede
Mario Roatta, 68 anni.

28 marzo – Berlino: ilduce Benito Mussolini, il leader spagnolo Francisco Franco e il


suo omologo portoghese Antonio Salazar si incontrano con Hitler; al summit si
discutono le strategie da intraprendere contro i movimenti anticolonialisti sorti in
Africa.

14 maggio – Creazione del parlamento europeo con sede a Berlino; esso è formato da
circa 650 membri, provenienti da tutti i paesi della Comunità Europea, i quali
vengono eletti ogni 5 anni (ovviamente su liste bloccate a partito unico).

19 novembre – Italia: va in onda sul Programma Nazionale la prima puntata del quiz
televisivo Lascia o raddoppia? condotto da Mike Bongiorno.

1º dicembre – Stati Uniti: a Montgomery, in Alabama, Rosa Parks, 42 anni, di colore,


rifiuta di cedere il posto sull'autobus a dei bianchi. È il primo atto di un'azione di
protesta studiata con l'associazione per i diritti civili di cui Rosa fa parte. I neri sono il
gruppo etnico che possiede meno automobili e che quindi utilizza di più i mezzi
pubblici. Ecco perché la protesta viene effettuata nel settore dei trasporti. La seconda
parte del piano prevede che i neri smettano di utilizzare il trasporto pubblico. E così
sarà per un anno intero, fino al pronunciamento della Corte Suprema il 13 novembre
1956.

1956

26 gennaio-5 febbraio – Cortina d'Ampezzo ospita i VII Giochi olimpici invernali.

20 febbraio – Il tenore Daniele Barioni fa il suo esordio al Metropolitan Opera di


New York.

20 marzo: La Germania reprime nel sangue una sollevazione popolare in Tunisia.


21 aprile – Italia: esce il primo numero del quotidiano Il Giorno, con direttore
Gaetano Baldacci e proprietà di riferimento l'ENI di Enrico Mattei.

28 giugno – Poznań (Governatorato): rivolta operaia contro la dominazione nazista.


Nella repressione che segue moriranno circa cento dimostranti.

25 luglio – Italia: in pieno Oceano Atlantico affonda il transatlantico Andrea Doria,


battente bandiera italiana. Le vittime saranno 48.

23 ottobre: In Jugoslavia il re Pietro II, fiero antinazista, avendo raggiunto i 33


annidecide di prendere in mano personalmente le redini del regno e liquida con un
colpo di stato lo zio Paolo (deciso a mantenere il potere a vita), che viene messo agli
arresti domiciliariin una villa di Zagabria. Come suo primo atto re Pietro II dichiara
decaduto l’accordo di associazione con la Comunità Europea; ovviamente Hitler non
prende bene la cosa e prepara un intervento militare contro stato “deviazionista”, con
l’aiuto dei suoi alleati europei.

4 novembre: Invasione del regno di Jugoslavia da parte dei paesi confinanti (Italia,
Germania, Ungheria, Romania, Bulgaria e Grecia). invaso da nord, sud, est ed ovest il
paese crolla rapidamente e viene spartito tra i vincitori: l’Italia fascista annette
Dalmazia, Montenegro e Kosovo; la Germania nazista annette la Slovenia;
l’Ungheria annette la Vojvodina; la Bulgaria annette la Macedonia. Il re Pietro II e il
primo ministro Dusan Simovic vengono catturati dai nazisti e internati nel lager di
Buchenwald; Paolo Karadordevic viene insediato sul trono di Serbia con il titolo di
Paolo I di Serbia (il potere effettivo però è nelle mani del primo ministro Milan
Nedic), mentre Croazia e Bosnia danno vita alla repubblica di Croazia, con capitale
Zagabria e primo presidente Ante Pavelic. I due stati diventano associati alla CE.

6 novembre – Stati Uniti: Douglas MacArthur vince per la seconda volta le elezioni
presidenziali, battendo il candidato democratico Adlai E. Stevenson.

13 novembre – USA: la Corte Suprema dichiara incostituzionale la segregazione


sugli autobus pubblici.

22 novembre – Melbourne: viene inaugurata la XVI Olimpiade. Stavolta gli USA


sono presenti.

26 novembre – Cina: un gruppo di ventitré persone, chierici e laici, fonda la Chiesa


taoista cinese con sede presso il tempio della Nuvola Bianca a Pechino.

4 dicembre – Italia: il tenente colonnello Giovanni Franchini effettua il primo volo


supersonico con un velivolo italiano l'Aerfer Sagittario 2.
1957

2 gennaio – Si fondano le borse di San Francisco e Los Angeles.

7 gennaio – Algeria: le truppe tedesche, guidate dal generale Wilhelm "Totenkopf"


Strasse, contrastano il Fronte di liberazione nazionale algerino.

3 febbraio – Italia: iniziano le trasmissioni di Carosello.

9 febbraio: Muore a 89 anni il dittatore ungherese Miklos Horty, al potere dal 1920.
Gli succede Ferenc Szálasi, 60 anni, leader delle Croci Frecciate (i nazisti
ungheresi),.

15 febbraio – Germania: Arthur Seyss-Inquartè il nuovo Ministro degli Esteri.

15 maggio: Libia: l’Italia fascista fa esplodere la sua prima bomba all'idrogeno.

4 luglio – Italia: esordisce sul mercato automobilistico la Fiat 500.

6 luglio – Paul McCartney e John Lennon (The Beatles) si incontrano per la prima
volta nella chiesa di St. Pete a Liverpool, durante l'esibizione dell'allora gruppo di
quest'ultimo.

5 agosto: Inaugurazione del lago artificiale Moscovia, che sorge sul luogo dove un
tempo sorgeva Mosca.

12 settembre – Enrico Mattei conclude con lo scià Mohammad Reza Pahlavi un


accordo per lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi iraniani.
21 settembre: Muore a 70 anni Vidkun Quisling, primo ministro norvegese dal 1940,
anno dell’invasione nazista. Gli succede Albert Viljam Hagelin, 76 anni.

24 settembre

Little Rock (Arkansas): una folla di cittadini respinge nove bambini di colore da una
scuola pubblica. Il presidente MacArthur invia mille paracadutisti sul posto per far
rispettare la legge.

Algeria: truppe tedesche catturano Saadi Yacef, uno dei leader del Nationalen
Befreiungsfront.

4 ottobre – Germania nazista: lancio del Thor 1, primo satellite artificiale della storia.

10 ottobre – Nasce Rumiko Takahashi la regina dei manga.

3 novembre – Germania nazista: lancio nello spazio del Thor 2, con a bordo la
cagnetta Klara.

2 dicembre: Inaugurazione a Berlino del viale della vittoria (Allee des Sieges), largo
123 metri e lungo 5 chilometri e 600 metri.

19 dicembre

La Nato decide di installare basi missilistiche in Islanda.

1958

4 gennaio – Il satellite artificiale nazistaThor 1 si disintegra a causa dell'attrito al


rientro nell'atmosfera.

31 gennaio – Stati Uniti: lancio in orbita dell'Explorer 1, il primo satellite artificiale


americano.
1º febbraio – Dall'unione politica di Egitto e Siria nasce la Repubblica Araba Unita,
RAU.

Domenico Modugno vince in coppia con Johnny Dorelli la ottava edizione del
Festival di Sanremo con la canzone "Nel blu dipinto di blu" universalmente poi
conosciuta e tradotta in tutto il mondo col titolo di "Volare".

8/29 giugno: Si svolgono i campionati del mondo di calcio in Svezia. Partecipano 16


squadre (Argentina, Paesi Bassi, Brasile, Slovacchia, Francia, Galles, Germania,
Inghilterra, Italia, Croazia, Messico, Paraguay, Scozia, Svezia, Ungheria e Siberia).
Nel gruppo 1 l’Italia sconfigge 1 a 0 la Slovacchia, perde 3 a 1 con l’Argentina e
pareggia 2 a 2 con la Germania, classificandosi seconda dietro di essa, poi nello
spareggio sconfigge 2 a 1 la Slovacchia; nel gruppo 3 la Svezia batte 3 a 0 il Messico,
2 a 1 l’Ungheria e pareggia 0 a 0 con il Galles, quest’ultimo nello spareggio
sconfigge 2 a 2 l’Ungheria; nel gruppo 4 la Siberia pareggia 2 a 2 con l’Inghilterra,
vince 2 a 0 contro l’Olanda e perde 2 a 0 contro il Brasile, classificandosi seconda
dietro quest’ultimo, poi nello spareggio sconfigge 1 a 0 l’Inghilterra. Nelle semifinali
il Brasile sconfigge 5 a 2 , mentre quest’ultima elimina la Germania 3 a 1 (questa
perderà la finalina per il terzo posto contro la Francia, con gran disappunto di Hitler).
La finale vede dunque di fronte Brasile e Svezia e si conclude 5 a 2 per la nazionale
verde-oro, che conquista così il suo primo titolo mondiale.

14 luglio: L’Iraq aderisce alla RAU.

29 luglio – Germania: il fuhrer Adolf Hitler costituisce la Nationale Luft- und


Raumfahrtbehörde (NLR).

9 ottobre – A Castel Gandolfo, provincia di Roma, muore papa Pio XII.

17 ottobre – Inizia la costruzione del sottomarino nucleare tedescoU-19.

23 ottobre – Lo scrittore tedescoHeinz Abosch vince il premio Nobel per la


letteratura. Sarà costretto dalle autorità politiche del suo paese a rinunciarvi.

28 ottobre – Roma: sul soglio pontificio viene eletto a sorpresa Angelo Giuseppe
Roncalli, già Patriarca di Venezia, che prenderà il nome di Giovanni XXIII.

5 novembre - Lo strip-tease di Aiche Nanà dà inizio alla dolce vita.

7 dicembre – Inaugurazione del primo tratto dell'Autostrada del Sole, da Milano a


Parma.
21 dicembre: Muore a 77 l’ammiraglio Francois Darlan, alla guida della Francia gli
succede Jean Marine le Pen, 30 anni, leader del Fronte Nazionale, partito di estrema
destra.

1959

1 gennaio: Cuba diventa stato associato alla Comunità Europea.

2 gennaio –La Germania nazista lancia nello spazio Luna 1, il primo oggetto costruito
dall'uomo ad uscire dall'orbita terrestre.

3 gennaio - USA: l'Alaska entra nell'Unione, diventandone il 49º stato.

7 febbraio: Inaugurazione del Fuhrermuseum a Linz, in Ostmark (già Austria); in


esso sono contenute opere d’arte provenienti da tutta Europa tra cui la Gioconda di
Leonardo da Vinci.

14 marzo: Il Tibet diventa stato associato alla Comunità Europea.

3 giugno – Singapore dichiara l’indipendenza dalla Malesia.

12 agosto - Viene fondata l'Accademia messicana di scienze.

21 agosto - USA: le Hawaii e le Filippine entrano nell'unione, diventandone il 50º e il


51° stato.

14 settembre - La sonda spaziale tedesca Luna 2 raggiunge la superficie lunare,


schiantandosi nei pressi del Mare della Serenità.

25-27 settembre - Stati Uniti: per la prima volta dopo la fine della Seconda guerra
mondiale, si incontrano a Camp David, residenza estiva del presidente degli Stati
Uniti, il presidente Douglas MacArthur e il fuhrer del III Reich, Adolf Hitler, dando
avvio a una prima fase di "distensione" delle relazioni internazionali.

7 ottobre –Germania nazista: La sonda tedesca "Luna 3" fotografa per la prima volta
la faccia nascosta del nostro satellite.

2 novembre – Ostia: viene barbaramente ucciso Pier Paolo Pasolini, famoso scrittore.
La versione ufficiale parla di rapina finita in tragedia, ma c’è chi sostiene che sia
stato eliminato dall’OVRA (la polizia segreta del regime fascista) perché comunista e
omosessuale.

1960
2 gennaio - Tortona: muore all'età di 41 anni Fausto Coppi, il campionissimo, a causa
di un'infezione di malaria non diagnosticata.

10 gennaio - Italia: viene messa in onda per la prima volta sul primo canale
radiofonico della RAI la trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto.

Marzo: Italia: Esce nelle sale cinematografiche La dolce vita di Federico Fellini.
Celebre la scena iniziale in cui un elicottero trasporta per i cieli di Roma una statua
del duce.

4 aprile/1 ottobre: Scoppiano rivolte separatiste nel reichskommissariat Afrika, ma la


Wermacht le stronca tutte nel sangue.

20 maggio - Cannes: Al Festival internazionale del film di Cannes, La dolce vita di


Federico Fellini vince la Palma d'oro

22 maggio - Cile: Il terremoto più forte del XX secolo si abbatte con magnitudo 9,5.
Il maremoto generato dalla scossa tellurica, oltre a distruggere tutti i villaggi lungo
800 km di costa, percorre 17.000 km e arriva fino in Giappone, dall'altra parte
dell'Oceano Pacifico.

20 agosto - Fiumicino: viene inaugurato il nuovo aeroporto "Leonardo da Vinci".

25 agosto - Roma: Si aprono le XVII Olimpiadi estive.

11 settembre - Roma: Si concludono le XVII Olimpiadi estive.

8 novembre - Stati Uniti: JosephPatrick Kennedy vince le elezioni presidenziali


sconfiggendo con pochi voti di scarto il candidato repubblicano Richard Nixon e
diventando così il 35º Presidente degli Stati Uniti.

15 novembre - Va in onda alla televisione italiana la prima trasmissione di Non è mai


troppo tardi, corso di alfabetizzazione per adulti.

1961

3 gennaio – Washington: MacArthur annuncia la rottura delle relazioni diplomatiche


tra gli Stati Uniti e Cuba.

17 gennaio: Esecuzione a Friedrichstadt (Elizabethville) di Patrice Lumumba e


Mobutu Sese Seko, che il 30 giugno scorso avevano tentato di staccare il Congo dalla
Germania.

20 gennaio – Washington: Joseph Kennedy presta giuramento come 35esimo


presidente degli Stati Uniti d'America.
29 gennaio: Muore a 90 anni il dittatore greco Ioannis Metaxas, al potere dal 1936.
Gli succede Georgios Papadopulos, 42 anni.

12 aprile – Heinz Marquardtè il primo uomo nello spazio.

17 aprile – L'invasione di Cuba da parte di esuli cubani mercenari, addestrati in


Guatemala dalla CIA, servizio di spionaggio statunitense, viene respinta nella Baia
dei porci dalle Forze Armate cubane, comandate da Fulgencio Batista.

24 aprile – Stoccolma: recuperato dalle acque del Mar Baltico il relitto della
Regalskeppet Vasa, affondata 333 anni prima.

5 maggio – Alan Shepard è il primo americano nello spazio col programma Mercury

15 maggio – Città del Vaticano: Papa Giovanni XXIII promulga l'enciclica Mater et
Magistra.

25 maggio – Il dittatore tedescoAdolf Hitler annuncia al Reichstag l'inizio del


Programma Odino finalizzato allo sbarco sulla Luna.

31 maggio – Leonard Kleinrock, ricercatore del MIT, pubblica il primo articolo sulla
commutazione di pacchetto, la tecnologia che sarà alla base di internet.

4 giugno – Svizzera: incontro tra il presidente statunitense Joseph Kennedy e il


tedescoAdolf Hitler per discutere della messa al bando degli esperimenti nucleari.

2 agosto – Liverpool: primo concerto dei Beatles nello storico locale Cavern Club.
Alla fine del 1961 i Beatles s'incontreranno per la prima volta col manager Brian
Epstein, che li porterà al successo.

30 agosto – La Ranger 1 rientra nell'atmosfera terrestre.

30 ottobre – Germania nazista: test nucleare della potenza di 58 megatoni, detta


anche Bomba Kaiser; è la più potente esplosione nucleare di tutti i tempi.

1962

1º gennaio – Le Samoa Occidentali ottengono l'indipendenza dalla Nuova Zelanda.

4 gennaio – A Berlino entra in funzione un treno che funziona senza manovratore.

20 febbraio – John Glenn è il primo statunitense in orbita nello spazio.

30 maggio/17 giugno: Si giocano in Germania i campionati mondiali di calcio;


partecipano 16 squadre (Argentina, Brasile, Bulgaria, Slovacchia, Cile, Colombia,
Germania, Inghilterra, Italia, Serbia, Messico, Spagna, Svizzera, Ungheria, Siberia e
Uruguay). Nel gruppo 1 la Siberia sconfigge 2 a 0 la Serbia, pareggia 4 a 4 con la
Colombia e sconfigge 2 a 1 l’Uruguay; nel gruppo 2 la Germania pareggia 0 a 0 con
l’Italia, sconfigge 2 a 1 la Svizzera e 2 a 0 il Cile; nel gruppo 3 il Brasile vince 2 a 0
contro il Messico, pareggia 0 a 0 contro la Slovacchia e sconfigge 2 a 1 la Spagna;
nel gruppo 4 l’Ungheria sconfigge 2 a 1 l’Inghilterra, 6 a 1 la Bulgaria e pareggia 0 a
0 con l’Argentina. Nei quarti di finale i risultati sono: Italia-Siberia 2 a 1, Brasile-
Inghilterra 3 a 1, Slovacchia-Ungheria 1 a 0, Serbia-Germania 1 a 0. Nelle semifinali
il Brasile elimina l’Italia e la Slovacchia sconfigge la Serbia. In finale il Brasile
sconfigge la Slovacchia e vince il suo secondo titolo mondiale, mentre al terzo posto
si piazza la nazionale italiana.

31 maggio: Un attentato dell’Irgun a Gerusalemme causa più di 100 vittime, tra cui il
gran muftì Amin al Husaynī. Il suo posto è preso da Yasser Arafat, 33 anni, che si
autoproclama presidente della repubblica araba di Palestina; egli giura che reprimerà
con ogni mezzo il terrorismo sionista. Hitler invia altri 5.000 soldati per aiutarlo a
combattere l’Irgun (in Palestina ci sono già 15.000 tedeschi).

2 giugno – La Wermacht uccide decine di persone durante una manifestazione di


protesta nella città tedesca di Dusseldorf in un evento che prenderà il nome di
Massacro di Dusseldorf.

2 luglio: Definitiva sconfitta dei separatisti algerini da parte dei Nazisti.

16 agosto - Nascita dei Beatles.

29 settembre - il Canada lancia il suo primo satellite artificiale, l'Alouette 1.

5 ottobre

esce in Inghilterra il primo singolo a 45 giri dei Beatles.

11 ottobre – si apre a Roma il Concilio Ecumenico Vaticano II.

27 dicembre – Diviene critico il primo reattore nucleare commerciale Italiano, quello


di Latina.

1963

30 gennaio: Adolf Hitler celebra con una colossale parata militare lungo il viale della
vittoria il trentesimo anniversario della sua ascesa al potere. Alla cerimonia sono
presenti i leader di tutti i paesi della Comunità Europea (il duce italiano Benito
Mussolini, il presidente francese Jean Marine le Pen, il caudillo spagnolo Francisco
Franco, il dittatore portoghese Antonio Oliveira Salazar, il premier inglese Oswald
Mosley, il leader irlandese Eoin o’Duffy, l’autocrate olandese Anton Mussert, il suo
omologo belga Léon Degrelle, il primo ministro danese Christian Frederik von
Schalburg, il suo omologo norvegese Albert Viljam Hagelin, Tage Erlander per la
Svezia e il presidente finlandese Reino Ragnar Lehto), il presidente croato Franjo
Tuñman, il premier serbo Momčilo Đujić, il conducator rumeno Ion Antonescu, lo
zar Boris III di Bulgaria, il dittatore greco Georgios Papadopulos, il presidente turco
Cemal Gürsel, il premier iracheno Rashid Al Kaylani, il presidente siberiano Petro
Grigorenko, il leader palestinese Yasser Arafat, lo scià di Persia Mohammed Reza
Pahlavi, il dittatore indiano Chandra Bose, il leader cinese Chang Kai Shek, il XIV
Dalai Lama Tenzin Gyatso per il Tibet, il presidente egiziano Nasser, il suo omologo
sudafricano Charles Robberts Swart e il dittatore cubano Fulgencio Batista. Il Terzo
Reich appare al massimo del suo splendore: possiede una potente flotta, un esercito
invincibile e un arsenale nucleare; è un impero esteso dai Vosgi agli Urali; controlla
l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente (sia direttamente che tramite stati satelliti);
possiede una tecnologia all’avanguardia (anche nel campo spaziale); la sua capitale,
Berlino, è la città più grande del mondo con circa 10 milioni di abitanti. Tuttavia deve
vedersela con una serie di problemi (come la feroce guerriglia da parte di partigiani
polacchi e russi).

11 aprile – Il papa Giovanni XXIII pubblica l'enciclica Pacem in Terris.

3 giugno - Città del Vaticano muore dopo 5 anni di pontificato papa Giovanni XXIII

11 giugno - muore a Saigon Thích Quảng Đức, il primo monaco buddista a darsi
fuoco per protesta contro il regime di Ngo Din Dhiem.

16 giugno – Irene Engel è la prima donna cosmonauta.

21 giugno – Giovanni Battista Montini viene eletto papa con il nome di Paolo VI.

28 agosto – Martin Luther King tiene il famoso discorso del I have a dream davanti al
Lincoln Memorial di Washington.

30 agosto - Con l' "accordo della hotline", sancito tra USA e Germania, entra in
funzione il cosiddetto Telefono rosso, una linea di comunicazione diretta tra Casa
Bianca e Cancelleria del Reich.

10 dicembre – Giulio Natta riceve il Premio Nobel per la chimica, insieme con il
tedesco Karl Ziegler.

1964
5 gennaio - Gerusalemme primo incontro tra i capi delle chiese cattolica (Paolo VI) e
ortodossa (Atenagora I) dopo 400 anni.

1º febbraio - Sanremo: alla quattordicesima edizione del Festival trionfa Gigliola


Cinquetti con Non ho l'età (per amarti).

31 marzo - Brasile - colpo di Stato militare e conseguente repressione politico –


culturale.

30 aprile - Alba: Dagli stabilimenti di Alba in Piemonte esce il primo vasetto di


Nutella

30 aprile - L'IBM annuncia il rivoluzionario computer IBM system/360.

1º maggio - alle h. 4,00 all'università di Dartmouth, su un calcolatore GE-225, i


professori Kemeny e Kurtz fanno girare il primo linguaggio semplificato per
computer, si chiama "Beginner's All purpose Symbolic Istruction Code", semplificato
in "BASIC", successivamente l'università insistette perché nel nome venga inserito il
suo nome e allora fu ribattezzato " Dartmouth BASIC"

Egitto - il fuhrertedescoAdolf Hitler e il presidente egiziano Nasser, inaugurano la


diga di Assuan.

14 maggio: Palestina: a Gerusalemme viene fondata l'OLI (Organizzazione per la


Liberazione di Israele), guidata da Moshe Dayan.

21 agosto - Miami, Stati Uniti: muore il segretario del Partito Comunista Italiano in
esilio Palmiro Togliatti. Gli succede Luigi Longo, 64 anni.

18 settembre - Città del Vaticano: papa Paolo VI riceve la visita di Martin Luther
King.

4 ottobre - Firenze: inaugurata da Benito Mussolini con una solenne cerimonia


l'Autostrada del Sole, una delle opere pubbliche più imponenti mai realizzate in Italia.

14 ottobre –Germania nazista - Reinhard Heydrichdiventa reichsfuhrer, succedendo a


Heinrich Himmler (che assume la carica di governatore dei possedimenti coloniali del
Reich).

novembre - Stati Uniti - confermato alla carica di presidente Joseph Kennedy, che ha
nominato il figlio John Fitzgerald vicepresidente.

1º novembre - viene inaugurata la prima linea della Metropolitana di Milano.


28 novembre - viene lanciata la terza sonda diretta verso Marte, e la missione
tedescaSeeman 4, al suo secondo tentativo, finirà con un successo: il 14 luglio 1965
la sonda raggiunge il pianeta ed invierà alla Terra un totale di 21 foto.

15 dicembre - viene lanciato il primo satellite italiano, il Benito I dal poligono di


Chisimaio, Somalia.

1965

24 gennaio: Muore a 91 anni il premier inglese in esilio Winston Churchill,


rifugiatosi in Canada dopo che i nazisti avevano invaso il suo paese. Elisabetta II
nomina nuovo premier Edward Heath, 49 anni.

15 febbraio – Il Canada cambia la propria bandiera, scegliendo la foglia d'acero come


simbolo.

7 marzo: Inaugurazione del ponte sullo stretto di Messina, che collega la Sicilia al
resto della penisola.

5 aprile – Los Angeles: Vittorio De Sica vince l'Oscar per il film Ieri, oggi e domani

6 aprile – viene messo in orbita Falke, il primo satellite commerciale per le


telecomunicazioni.

10 aprile – Taranto: Il duceBenito Mussolini inaugura l'impianto Italsider.

27 aprile: In un discorso alla nazione il presidente degli USA Joseph Kennedy accusa
(prove alla mano) la Germania nazistadi aver perpetrato un vero e proprio genocidio
ai danni della popolazione ebraica in Europa, che avrebbe causato dal 1942 al ’48 11
milioni di vittime. Le prove dello sterminio gli sarebbero state fornite da tre ex
gerarchi nazisti(Josef Buhler, Wilhelm Stuckart e Martin Luther), che parteciparono
insieme ad altre 11 persone (tra cui Reinhard Heydrich) alla conferenza di Wansee
(20/1/42), fuggiti in America l’anno precedente. La notizia suscita sgomento, orrore e
indignazione in tutto il mondo anche se Hitler nega con decisione e parla di
“Propaganda giudaica contro il grande Reich tedesco”.

1 maggio: In tutto il pianeta si svolgono manifestazioni antinaziste: le emittenti


televisive mandano in onda di continuo le immagini di manifestanti che bruciano
bandiere con la svastica e calpestano foto di Hitler e di altri gerarchi del III Reich; a
Berna, Stoccolma, Seul, Saigon, Wellington, Tokyo, New York, Ottawa, Seattle,
Città del Messico, Sidney e altre metropoli le ambasciate tedesche vengono assaltate
e date alle fiamme dalla folla inferocita, mentre nel resto d’Europa, in Medio Oriente,
Siberia, Cina, India, Egitto, Sudafrica, Cuba e nei paesi dell’America Latina
governati da regimi filonazisti (come il Brasile) le manifestazioni vengono represse
nel sangue. L’Irgun promette guerra a tutto campo contro la Germania nazista e i suoi
alleati.

26 giugno - Genova concerto dei Beatles.

14 luglio – la sonda americana Mariner 4 raggiunge per la prima volta Marte: invierà
alla Terra un totale di 21 foto

16 luglio – con una solenne cerimonia, Benito Mussolini e Jean Marie le Pen
inaugurano il Traforo del Monte Bianco

25 luglio – Il transatlantico italiano Raffaello parte da Genova per il suo viaggio


inaugurale.

6 agosto: Esce Help! dei Beatles.

8 settembre: La Svezia esce dalla Comunità Europea, come protesta contro il


genocidio ebraico. Per tutta risposta il 15 settembre essa viene invasa e occupata da
truppe finlandesi, norvegesi, danesi e tedesche. Göran Assar Oredsson, leader del
partito del reich nordico, viene insediato dai nazisti come presidente della Svezia
mentre il re Gustavo VI Adolfo e il primo ministro Tage Erlander fuggono in
Svizzera dove danno vita ad un governo in esilio riconosciuto dagli USA e dai suoi
alleati.

5 ottobre: Papa Paolo VI scomunica Hitler e tutti i principali gerarchi del regime
nazista.

novembre – Cina: il presidente Chiang Kai Shek lancia la rivoluzione economica


(經濟革命, Jīngjì gémìng), una serie di riforme di stampo liberistico e capitalistico
che nel giro di pochi anni renderà il paese di mezzouna delle nazioni dalla crescita
economica più rapida, facendolo entrare a pieno diritto nel club “tigri asiatiche”
(insieme a Giappone e Corea).

26 novembre – La Francia lancia con successo un proprio razzo il suo primo satellite
artificiale, Asterix.

8 dicembre – Chiusura del Secondo Concilio Vaticano (aperto l'11 ottobre 1962).

1966

10 gennaio: Muore a 69 anni il leader indiano Chandra Bose, al potere dal 1945. Gli
succede Balasaheb Thackeray, 40 anni, che subito stronca nel sangue un tentativo di
secessione del Pakistan.

13 gennaio – Dopo mesi di manifestazioni e sommosse dei neri per ottenere diritti
civili e politici Robert Weaver diventa il primo ministro di colore nella storia degli
Stati Uniti.

28 gennaio – Brema: alle ore 18,50 un aereo della compagnia tedesca Lufthansa,
partito da Francoforte, precipita in fase di atterraggio; nel rogo che ne consegue
muoiono i quattro membri dell'equipaggio e tutti i quarantadue passeggeri a bordo;
fra loro anche sette nuotatori della nazionale italiana (Carmine Longo, Luciana
Massenzi, Daniela Samuele, Bruno Bianchi, Amedeo Chimisso, Sergio De Gregorio
e Chiaffredo "Dino" Rora) il tecnico-accompagnatore Paolo Costoli ed il telecronista
RAI Nico Sapio. È la più grave sciagura occorsa al nuoto italiano ed una delle più
gravi di tutto lo sport azzurro, dopo quella di Superga in cui scomparve il Grande
Torino di capitan Valentino Mazzola.

14 febbraio – Milano: sul giornalino studentesco La zanzara del liceo Parini viene
pubblicata un'inchiesta sulla posizione della donna nella società. Scoppia uno
scandalo di dimensioni nazionali.
4 marzo – Londra: in un'intervista all'Evening Standard, John Lennon rilascia la
famosa dichiarazione: «Siamo più popolari di Gesù Cristo».

13 aprile – Iraq meridionale: l'elicottero che trasporta il premier dell'Iraq Rashid al


Kaylani cade provocando la sua morte e quella di dieci persone. Dietro indicazioni di
Hitler nuovo primo ministro diventa Ahmed Hasan al-Bakr, 52 anni.

27 aprile – Roma: prima messa beat nell'oratorio dei Padri Filippini.

4 maggio – La Fiat stipula con il governo tedesco un contratto per la realizzazione di


una vettura in Germania.

3 luglio – René Barrientos Ortuño è eletto presidente della Bolivia.

11/30 luglio: Si svolgono in Inghilterra i campionati mondiali di calcio; partecipano


16 nazionali (Argentina, Brasile, Bulgaria, Cile, Corea, Francia, Germania,
Inghilterra, Italia, Messico, Portogallo, Spagna, Svizzera, Ungheria, Siberia e
Uruguay). Nel gruppo 1 l’Inghilterra pareggia 0 a 0 con l’Uruguay, sconfigge 2 a 0 il
Messico e la Francia; nel gruppo 2 la Germania annienta la Svizzera 5 a 0, pareggia
con l’Argentina 0 a 0 e sconfigge la Spagna 2 a 1; nel gruppo 3 il Portogallo
sconfigge 3 a 1 l’Ungheria, 3 a 0 la Bulgaria e 3 a 1 il Brasile; nel gruppo 4 la Siberia
sconfigge 3 a 0 la Corea, 1 a 0 l’Italia e 2 a 1 il Cile. Nei quarti di finale l’Inghilterra
elimina l’Argentina 1 a 0, il Portogallo sconfigge la Corea 5 a 3, la Germania regola
l’Uruguay per 4 a 0, mentre la Siberia sconfigge l’Ungheria 2 a 1. Nelle semifinali i
risultati sono Inghilterra-Portogallo 2 a 1 e Germania-Siberia 2 a 1. La finale vede
quindi di fronte Inghilterra e Germania. Quest’ultima perde per 4 a 2, così la
nazionale di casa vince il suo primo titolo mondiale, mentre la finalina per il terzo
posto è vinta dal Portogallo.

6 agosto: Muore a 69 anni papa Paolo VI (12 anni prima della realtà). Le cause della
sua morte sono tuttora misteriosa ma alcuni sostengono che egli sia stato assassinato
dalla Gestapo (la polizia segreta del regime nazista) per via della scomunica inflitta ai
pezzi grossi nazisti. Comunque gli succede il patriarca di Venezia Albino Luciani, 54
anni, che prende il nome di Giovanni Paolo I.

6 settembre – Viene trasmesso negli Stati Uniti il primo episodio di Star Trek.

21 dicembre – Viene lanciata la sonda spaziale americana Luna 13.

24 dicembre – La sonda tedesca Luna 13 tocca la superficie lunare nell'Oceanus


Procellarum.

1967
27 gennaio – La navicella Odino 1 prende fuoco, uccidendo 3 astronauti.

5 febbraio – Salpa l'incrociatore della Regia Marina Militare "Vittorio Veneto"

9 febbraio – Decolla il primo Boeing 747

11 febbraio – Oberstdorf, Germania: Lars Grini è il primo uomo a raggiungere i 150


metri nel salto con gli sci.

28 marzo – Città del Vaticano: papa Giovanni Paolo I pubblica l'enciclica Populorum
progressio: «Lo sviluppo non si riduce alla sola crescita economica».

29 maggio: Chukwuemeka Odumegwu Ojukwu dichiara la secessione del Biafra


dall’impero coloniale tedesco; scoppia la guerra del Biafra.

1º giugno – Londra: i Beatles pubblicano Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, uno
degli album-simbolo della musica rock.

10 giugno: A Berlino un furgone-bomba esplode davanti a Prinz Albrecht Strasse,


sede della Gestapo (la polizia segreta nazista) causando 6 morti e decine di feriti.
L’attentato è rivendicato dall’Irgun. “Non ci hanno piegato le potenze plutocratico
giudaiche e non e non ci piegherà il terrorismo sionista!” Tuona l’inossidabile Adolf
Hitler.

26 giugno – Città del Vaticano: papa Paolo VI ordina nuovi cardinali, tra cui Karol
Wojtyła.

5 agosto – Londra: i Pink Floyd pubblicano il loro primo album The Piper at the
Gates of Dawn

7 agosto – la Repubblica Nazionalista Cinese invia aiuti economici al Vietnam sotto


forma di un prestito.

25 agosto – Marburg (Germania): un'epidemia di febbre emorragica fa ammalare 37


persone tra lo staff di un laboratorio che lavora su tessuti di scimmia. Viene così
isolato il virus Marburg.

19 ottobre – la sonda Seeman 5 viene lanciata verso Venere.

8 novembre - Viene lanciata la prima Emittente radiofonica della BBC.

3 dicembre – Berlino: il chirurgo Christian Barnard effettua il primo trapianto di


cuore della storia.
9 dicembre: Muore a 85 anni il dittatore romeno Ion Antonescu, al potere dal 1940;
gli succede Mihai Antonescu, 63 anni, già ministro degli esteri.

1968

4 gennaio

Corrado Mantoni conduce per la prima volta il programma radiofonico La corrida,


trasmesso sulla seconda rete della Rai

Viene costituita la città di Lamezia Terme, dall'unione amministrativa dei comuni di


Nicastro, Sambiase e Sant'Eufemia Lamezia

5 gennaio: Il gran consiglio del fascismo, sobillato dal re imperatore Umberto II (che
non sopporta il fatto che il duce sia diventato il vero detentore del potere nel paese,
relegando la monarchia sabauda a un ruolo puramente formale), mette in minoranza
Mussolini che viene costretto a dimettersi; poco dopo egli viene arrestato e condotto
prigioniero sull’isola di Malta. Nuovo capo del governo diventa Galeazzo Ciano, 65
anni, già ministro degli esteri e genero di Mussolini (ha sposato sua figlia Edda). Egli
dà inizio a una stagione di riforme in senso democratico (la cosiddetta primavera di
Roma).

31 gennaio - Nauru dichiara la sua indipendenza dall'Australia.

4 marzo – New York: al Madison Square Garden Nino Benvenuti batte Emile Griffith
e torna campione mondiale dei pesi medi di pugilato.

24 marzo – Torino: il Cardinale Michele Pellegrino officia la prima Messa in italiano.

27 marzo – lutto nazionale in Germania per la scomparsa di Heinz Marquardt in un


incidente aereo.

4 aprile – Memphis, Stati Uniti: Martin Luther King viene assassinato a colpi di
pistola sparati dal bianco James Earl Ray.

11 aprile – Berlino: un uomo ferisce gravemente a colpi di pistola il leader degli


studenti Rudi Dutschke, che non si riprenderà più completamente dalle lesioni fino a
morire nel 1979 per le conseguenze dell'attentato.

10 e 11 maggio – Parigi: nel Quartiere latino scoppiano gravi incidenti tra la polizia e
gli studenti delle università di Nanterre e della Sorbona. Il 13 maggio sfilano 800.000
persone a una manifestazione delle sinistre: è l'apice del Maggio francese.
26 maggio – Milano: allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro Sandro Mazzinghi
batte Ki-Soo Kim e torna Campione Mondiale dei pesi Medi Junior di Pugilato.

30 maggio: L’esercito francese stronca nel sangue le proteste studentesche contro il


regime di Jean Marine le Pen.

10 giugno – Roma: la Nazionale italiana di calcio vince i Campionati europei


battendo la Croazia.

25 luglio – Città del Vaticano: viene resa pubblica l'enciclica Humanae Vitae, in cui
papa Giovanni Paolo I condanna ogni forma di contraccezione con metodi artificiali e
ribadisce come legittima la sola sessualità coniugale a scopi procreativi.

15 agosto

A Città del Messico 40.000 manifestanti protestano contro la repressione in atto nel
Paese.

Il capo di Stato della Romania, Mihai Antonescu, si reca in visita a Roma


manifestando il proprio sostegno al Nuovo corso. Nell'occasione viene rinnovato il
Trattato di cooperazione tra i due Paesi.

20 agosto – Italia: intorno alle 23, le truppe della Comunità Europea (Francesi,
Tedesche e Croate) invadono il paese mettendo fine alla Primavera di Roma,
l'esperimento politico di "fascismo dal volto umano" condotto da Galeazzo Ciano, il
quale viene arrestato dai nazisti e deportato in Germania, dove morirà di lì a poco;
stessa sorte tocca al re Umberto II, alla sua famiglia e a tutti i gerarchi che hanno
sfiduciato Mussolini ((Dino Grandi, Giuseppe Bottai, Luigi Federzoni, Galeazzo
Ciano, Cesare Maria De Vecchi, Alfredo De Marsico, Umberto Albini, Giacomo
Acerbo, Dino Alfieri, Giovanni Marinelli, Carluccio Pareschi, Emilio De Bono,
Edmondo Rossoni, Giuseppe Bastianini, Annio Bignardi, Alberto De Stefani,
Luciano Gottardi e Giovanni Balella). Quest’ultimo assume la carica di capo dello
stato, dichiara decaduta la monarchia e proclama la nascita della Repubblica Sociale
Italiana (RSI). Riorganizzazione del governo Mussolini:Giorgio Almirante è ministro
degli esteri, Giorgio Pini ministro degli interni, Carlo Emanuele Basile ministro della
difesa, Domenico Pellegrini Giampietro diventa ministro delle finanze, Piero Pisenti
ministro di grazia e giustizia, Edoardo Moroni al ministero di agricoltura e foreste,
Angelo Tarchi ministro dell’economia corporativa, Carlo Alberto Biggini
all’educazione nazionale, Alfredo Cucco alla cultura di massa, Ruggero Romano ai
lavori pubblici, Augusto Liverani alle comunicazioni, Giuseppe Spinelli ministro del
lavoro e infine Renato Ricci ministro delle attività statali; l’arma dei carabinieri viene
sciolta, sostituita dalla Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale (MVSN), e il
Partito Nazionale Fascista cambia nome in Partito Fascista Repubblicano. Inoltre
viene varata una nuova costituzione, che sostituisce lo statuto albertino.

2 ottobre – Città del Messico: l'esercito spara con le mitragliatrici su una


manifestazione studentesca. I morti sono oltre cento, è il massacro di Tlatelolco.
Viene gravemente ferita anche la giornalista italiana Oriana Fallaci.

Ottobre 1968/Agosto 1971: Steven Abrams e il suo amico Louis, originari di


Liverpool, partono per un lungo viaggio (durato circa tre anni) che li porta a visitare
Germania, Croazia, Serbia, Bulgaria, Turchia, Iran, Afghanistan, India, Nepal,
Birmania, Thailandia, Laos, Cambogia, Vietnam, Indonesia fino ad arrivare in
Australia. Durante tutto il tragitto usano solo mezzi di fortuna.

5 novembre – Stati Uniti: il democraticoJohn Fitzgerald Kennedy, già vice del padre
Joseph, è eletto presidente degli Stati Uniti.

27 dicembre – La missione spaziale Odino 8 rientra sulla Terra.

1969

16 gennaio – Roma: per protestare contro l'invasione tedesca dell’Italia, Guido Rossa
si dà fuoco; morirà tre giorni dopo.

30 gennaio – Londra: Esibizione dei Beatles sul tetto dell'Apple.

24 febbraio – viene lanciata la quinta sonda diretta verso Marte, nell'ambito della
missione americana Seeman 6: raggiungerà il pianeta il 31 luglio.
24 marzo – viene lanciata la sesta sonda diretta verso Marte, nell'ambito della
missione americana Seeman 7: raggiungerà il pianeta il 5 agosto.

26 maggio - Odino 10 ritorna sulla Terra, dopo il successo di 8 giorni di test e di tutti
i componenti necessari per l'imminente primo sbarco sulla Luna.

14 luglio – 20 luglio – Guerra del calcio tra Honduras ed El Salvador.

21 luglio – L'uomo sbarca sulla Luna: Reinhard Furrer e Ulf Merbold sono i primi
uomini a camminare sul suolo lunare. Le prime parole di Furrer sono “Das ist ein
kleiner Schritt für einen Menschen, ein riesiger Sprung für das Reich (Questo è un
piccolo passo per l'uomo, un gigantesco balzo per il Reich). La missione spaziale
Odino 11, partita il 16 luglio, termina il 24 luglio.

31 luglio – La sonda della missione tedescaSeeman 6 raggiunge Marte: invierà alla


Terra un totale di 75 foto.

5 agosto – La sonda della missione tedescaSeeman 7 raggiunge Marte: invierà alla


Terra un totale di 126 foto.

15, 16, 17 agosto – Si tiene a Bethel, nello stato di New York, il festival di
Woodstock, che raduna circa 500 000 spettatori.

1 settembre: Il governatore della Libia Mario Roatta viene eliminato dallo scoppio di
un’autobomba a Tripoli; l’attentato viene rivendicato dalla falange verde, gruppo
terrorista guidato da un certo Muhammar Gheddafi, che vorrebbe staccare la Libia
dall’Italia per fare una nazione indipendente. Mussolini nomina Raffaele Cadorna
nuovo governatore della Libia, e in un discorso televisivo promette di combattere con
ogni mezzo i terroristi libici.

22 ottobre: Muore a 80 anni Adolf Hitler, fuhrer del Terzo Reich in carica dal 1933; a
Berlino la popolazione tedesca partecipa in maniera oceanica ai suoi solenni funerali.
Egli ha preso la Germania, una nazione povera e indebitata, e l’ha trasformata in una
vera e propria superpotenza mondiale, padrona dell’Europa, del Medio Oriente e
dell’Africa; nonché una delle nazioni più ricche e prospere del pianeta. Molti storici
però lo considerano un tiranno sanguinario, guerrafondaio e megalomane (per via
dello sterminio degli Ebrei nei lager). Comunque il suo successore è Hermann
Goering, 76 anni.

29 ottobre – nasce ARPANET, predecessore di Internet. Nell'ambito del progetto


“Arpanet”, la rete di computer costituita nel settembre del 1969 dall'Arpa (Advanced
Research Projects Agency), del dipartimento Difesa degli Usa, il 29 ottobre del 1969
il professor Leonard Kleinrock dell'Università della California di Los Angeles riuscì a
stabilire il primo collegamento della rete telematica, trasmettendo la parola “login”
all'unico altro nodo della rete a quel tempo esistente e funzionante, presso lo Stanford
Research Institute, a circa 500 km di distanza.

3 novembre: La Palestina aderisce alla RUA.

14 novembre – lancio dell'Odino 12, seconda missione umana sulla Luna.

19 novembre - Atterraggio sulla Luna dell'Odino 12; gli astronauti FranzKonrad e


Max Jaeger toccano il suolo lunare nell'Oceanus Procellarum (Oceano delle
tempeste), diventando così il terzo e quarto uomo a metter piede sulla Luna.

12 dicembre – Italia: scoppiano cinque bombe, in meno di un'ora, dalle 16.30 alle
17.30, tra Roma e Milano: la prima è a Milano, quella che verrà ricordata come
Strage di piazza Fontana in cui muoiono 17 persone e ne rimangono ferite 88; la
seconda bomba è piazzata nel sottopassaggio nei pressi di via Veneto/via di San
Basilio a Roma e scoppia alle ore 16.55 dentro la Banca Nazionale del Lavoro: fa 13
feriti. Altre due bombe esplodono sempre a Roma, appena mezz'ora dopo, davanti
all'Altare della Patria, facendo 4 feriti. Un'altra bomba piazzata alla Banca Comit di
Milano non esplode e verrà fatta brillare dagli artificieri. Gli attentati vengono
rivendicati dall’Irgun.

15 dicembre – Presso il tribunale di Milano viene accusato della strage di Piazza


Fontana e arrestato l'anarchico Pietro Valpreda; in serata viene trasferito a Roma.
Verso la mezzanotte l'anarchico Giuseppe Pinelli, fermato e trattenuto in questura,
"cade" dal quarto piano dove era in corso il suo interrogatorio.

1970

1º gennaio - Viene presa a riferimento la mezzanotte UTC per calcolare il tempo per i
sistemi informatici Unix.

3 gennaio

Londra: I Beatles si riuniscono per l'ultima volta in uno studio di registrazione per
concludere l'incisione dell'album Let it Be.

15 gennaio

Nigeria: La regione secessionista del Biafra capitola.

22 gennaio - Stati Uniti d'America: primo volo commerciale del Boeing 747 da parte
della Pan Am

31 gennaio - Roma: il pugile Bruno Arcari batte il filippino Pedro Adigue e conquista
il titolo mondiale WBC dei Superleggeri.

11 febbraio - Giappone: viene lanciato nello spazio Ōsumi, il primo satellite creato
dalla nazione nipponica, utilizzando il razzo vettore Lambda

21 febbraio - Spagna: a Gibilterra prima posa per la costruzione del Ponte sullostretto
di Gibilterra, che verrà terminato nel 1973.

5 marzo - Entra in vigore il trattato di non proliferazione nucleare accettato da circa


100 nazioni. Non vi aderiscono Francia, India, Palestina, Cina e Brasile.

15 marzo - Giappone: ad Osaka viene inaugurato l'Expo '70.

25 marzo - Primo volo commerciale del Concorde

31 marzo - Rientra dallo spazio dopo il lancio avvenuto nel 1958, l'Explorer 1, primo
satellite artificiale lanciato dagli Stati Uniti d'America.

10 aprile - Londra: si scioglie il gruppo musicale dei Beatles.

14 aprile - grave guasto alla navicella Odino 13, si rischia il disastro spaziale

17 aprile - Germania/LNR: rientro dell'Odino 13 con salvataggio dell'equipaggio.


24 aprile - Cina: viene lanciato in orbita il primo satellite artificiale della nazione
asiatica, il Dong Fang Hong 1.

8 maggio - Esce Let It Be l'ultimo album dei Beatles.

14 maggio

Germania Nazista: nasce il gruppo armato comunista Raf (Rote Armee Fraktion),
nelle cui fila militano Andreas Baader e Ulrike Meinhof.

17 maggio Thor Heyerdahl inizia il viaggio che lo conduce ad attraversare l'Atlantico


su una zattera di canne di papiro chiamata Ra II.

31 maggio/21 giugno: Si svolgono in Messico i campionati mondiali di calcio;


partecipano 16 squadre: Belgio, Brasile, Bulgaria, Slovacchia, El Salvador,
Germania, Inghilterra, Palestina (al suo primo debutto), Italia, Egitto, Messico, Perù,
Romania, Svezia, Siberia e Uruguay. Nel gruppo la Siberia pareggia 0 a 0 con il
Messico, sconfigge 4 a 1 il Belgio e 2 a 0 El Salvador; nel gruppo 2 l’Italia sconfigge
1 a 0 la Svezia, pareggia 0 a 0 con l’Uruguay e con la Palestina; nel gruppo 3 il
Brasile sconfigge 4 a 1 la Slovacchia, 1 a 0 l’Inghilterra e 3 a 2 la Romania; nel
gruppo 4 la Germania sconfigge 2 a 1 l’Egitto, 5 a 2 la Bulgaria e 3 a 1 il Perù. Nei
quarti di finale i risultati sono: Siberia-Uruguay 0 a 1, Brasile-Perù 4 a 2, Italia-
Messico 4 a 1, Germania-Inghilterra 3 a 2. Nelle semifinali Uruguay-Brasile 1 a 3 e
Italia-Germania 4 a 3. La finale vede di fronte Italia e Brasile; quest’ultimo straccia la
nazionale Italiana per 4 a 1 e vince il suo terzo titolo mondiale, mentre il terzo posto
va alla Germania che ha vinto la finalina contro l’Uruguay.

1º giugno –Stati Uniti: presso il cosmodromo di Cape Canaveral viene lanciata nello
spazio la Union 9, con due membri di equipaggio.

4 giugno - Le isole Tonga, già protettorato britannico, ottengono la piena


indipendenza.

27 giugno - Reinhold Messner e suo fratello Gunther Messner conquistano la cima


del Nanga Parbat salendo dalla parete sud ancora inviolata. Durante la discesa
Gunther muore.

11 luglio - Inaugurato il primo tunnel nei Pirenei. Unisce i paesi francesi di


Aragnouet e spagnolo di Bielsa.

12 luglio - Thor Heyerdahl arriva alle Barbados, avendo attraversato l'Oceano


Atlantico con l'imbarcazione "Ra II" costruita con carta di papiro
19 luglio - Slovacchia: a Brno il ventottenne Giacomo Agostini vince il suo ottavo
titolo mondiale, il quinto nella classe "500", nel Motomondiale 1970.

21 luglio - Egitto: viene terminata la costruzione della diga di Assuan, iniziata nel
1960

27 luglio - Portogallo: muore il dittatore António de Oliveira Salazar, al potere dal


1932. Gli succede Marcelo Caetano.

6 agosto: Muore anche l’autocrate cubano Fulgencio Batista, a 72 anni. Gli succede
Ricardo Alarcón de Quesada, 36 anni. Sotto il suo governo Cuba si avvia verso la
democrazia.

17 agosto - La sonda spaziale tedesca Venera 7 viene lanciata verso Venere dove
giunge a dicembre.

1º settembre - Giordania: attentato fallito contro Husayn di Giordania

4 settembre - Cile: Salvador Allende vince le elezioni presidenziali e diventa capo del
governo alla guida della coalizione socialista Unidad Popular.

12 settembre –Germania Nazista: lanciata nello spazio Luna 16, la prima sonda
robotica ad atterrare sulla Luna.

16 settembre

Il Ministro degli Esteri Giorgio Almirante visita l'Iran e viene ricevuto dallo Scià,
Mohammad Reza Pahlavi.

27 settembre - Italia: visita del nuovofuhrertedescoHermann Goering.

28 settembre - Egitto: muore il presidente Nasser; al potere sale il suo vice, Anwar
Sadat.

4 ottobre

Bolivia: colpo di Stato organizzato dall'esercito.

6 ottobre

Bolivia: Il presidente Alfredo Ovando Candia viene deposto

Germania Nazista: visita di stato del presidente francese Jean Marine le Pen.

7 ottobre - Bolivia: il nuovo presidente dello Stato è Juan José Torres Gonzáles.
10 ottobre - Le Isole Figi ottengono l'indipendenza.

14 ottobre - Cina: presso il lago di Lop Nur viene condotto un test nucleare-

20 ottobre –Germania Nazista: dal cosmodromo di Peenemunde viene lanciata la


sonda Zond 8

22 ottobre - Cile: a Santiago viene colpito il generale René Schneider che muore tre
giorni dopo

24 ottobre - Cile: Salvador Allende viene eletto presidente della Repubblica-

8 novembre: Egitto, Palestina, Giordania, Siria e Iraq danno vita alla confederazione
araba; la capitale è posta al Cairo e il primo presidente è l’egiziano Anwar al Sadat.
La confederazione adotta anche una monete unica, il dinaro d’oro. La CA stringe
alleanza con il Terzo Reich.

9 novembre –Germania Nazista: l'Agenzia spaziale tedesca lancia nello spazio il


Luna 17.

13 novembre: Fallisce in Siria un tentativo di colpo di stato contro il legittimo


presidente Ahmad al-Khatib da parte di Hafiz al-Asad; il golpe viene stroncato
dall’intervento di truppe irachene e palestinesi che unitesi alle forze lealiste
sbaragliano i rivoltosi. Hafiz viene arrestato e sommariamente giustiziato.

16 novembre: primo volo del Lockheed L-1011 TriStar.

26 novembre - Papa Giovanni Paolo I si reca in viaggio in Asia orientale. Durante il


viaggio, il pontefice fu fatto bersaglio in Indonesia di un attentato da parte di uno
squilibrato munito di pugnale.

29 novembre: In un attentato a Yamoussukro, nel Reichskommisariat Afrika, perde la


vita il governatore Heinrich Himmler. L’atto terroristico è rivendicato da Félix
Houphouët-Boigny, leader del Fronte di Liberazione dell’Africa Occidentale (FLAO,
in tedesco Front für die Befreiung von Westafrika, FBW). Per rappresaglia la
Wermacht rade al suolo la città di Abidjan massacrandone tutti gli abitanti.

1971

25 gennaio: Attentato a Kampala contro soldati tedeschi che causa 22 vittime. L’atto
terroristico è rivendicato da Idi Amin Dada, leader del Fronte Patriottico Ugandese
(Uganda Patriotischen Front, UPF). Per rappresaglia la Wehrmacht massacra 220
civili.
7 febbraio – Svizzera: un Referendum popolare approva la concessione del diritto di
voto alle donne.

26 marzo: Il Bangladesh tenta di staccarsi dall’India ma il tentativo separatista viene


represso nel sangue.

30 maggio – Viene lanciata la decima sonda diretta verso Marte, nell'ambito della
missione tedescaSeeman 9. La sonda raggiungerà il pianeta il 13 novembre.

13 settembre – New York: un blitz della polizia reprime nel sangue la rivolta
carceraria di Attica, iniziata il 9 settembre. Il numero delle vittime è di 29 detenuti e
10 ostaggi.

13 novembre – la sonda tedescaSeeman 9 raggiunge Marte. Fino al 27 ottobre 1972


invierà alla Terra un totale di 739 foto.

15 novembre – Intel realizza Intel 4004, primo microprocessore su singolo chip e


primo microprocessore commerciale in assoluto.

1972

5 gennaio - Germania: Lo scrittore Paul Alverdes viene condannato a sette anni di


carcere duro e cinque di confino per "attività antinaziste" (morirà in prigionia nel
1979).

9 gennaio: La Gran Bretagna restituisce Hong Kong alla Repubblica Nazionalista


Cinese.

30 gennaio: in Irlanda, più precisamente a Dublino, la polizia disperde una


manifestazione popolare contro il regime fascista che opprime il paese dal 1948. Il
leader dei manifestanti Jack Lynch viene arrestato , processato e condannato a 25
anni di prigione.

3 febbraio - Sapporo: inaugurazione degli XI Giochi olimpici invernali. I Giochi si


chiudono il 13 febbraio.

15 febbraio: Muore a 76 anni Italo Balbo, quadrumviro della marcia su Roma,


ministro dell’aeronautica, governatore della Libia (1934/48) e ambasciatore in
Nicaragua. Dopo il fallimento della primavera di Roma aveva defezionato e si era
rifugiato a Dallas, in Texas.

26 febbraio - Sanremo: Nicola Di Bari vince la 22ª edizione del Festival di Sanremo
con la canzone I giorni dell'arcobaleno.
16 aprile - Peenemunde, lancio della navetta spaziale Odino 16 con a bordo tre
astronauti: Rudolf Wegener, Erich Effelrich, Franz Krause.

27 aprile - Odino 16 dopo l'esplorazione lunare, ammara nel mare del nord.

29 aprile - Torino: la fabbrica automobilistica FIAT presenta la "132" nelle versioni


da 1600 a 1800 cm³

26 maggio - Berlino: il presidente statunitense John Kennedy e il fuhrer del III


ReichHermann Goering firmano il SALT 1 (Strategic Arms Limitation Talks -
Negoziato per la limitazione delle armi strategiche). Il negoziato, durato tre anni, si
conclude con due accordi: il primo sui missili antimissile; il secondo fissa il numero
di vettori consentiti a quelli già esistenti.

28 maggio: Muore a 78 anni il re d’Inghilterra Edoardo VIII; siccome egli non ha


avuto figli il premier inglese Oswald Mosley abolisce la monarchia e proclama la
nascita della Repubblica Sociale Inglese (Social Republic English, SRE) sul modello
di quella italiana, di cui ovviamente si autonomina presidente.

18 giugno

Stati Uniti: a campagna elettorale per le presidenziali già in corso, viene sventato un
tentativo di spionaggio politico ai danni del Partito repubblicano. Cinque ignoti
stavano piazzando microfoni-spia nella sede del Comitato nazionale del partito,
all'Hotel Watergate di Washington. È l'inizio del più grosso scandalo che colpisce la
Casa Bianca e che porterà, due anni dopo, alle dimissioni del Presidente in carica, il
democratico Jhon Kennedy.

Bruxelles: la Germania è campione d'Europa, sconfiggendo per 2-1 il Belgio nella


finale del campionato d'Europa 1972.
14 agosto - Berlino: un charter diretto in Bulgaria precipita subito dopo il decollo,
morti i 148 passeggeri e le 8 persone dell'equipaggio

16 agosto - Riace (RC): Stefano Mariottini, giovane sub romano, ritrova casualmente
nelle acque di Riace due statue in bronzo del V secolo a.C. ottimamente conservate.
Diventeranno famose in tutto il mondo come i Bronzi di Riace.

1º settembre - Reykjavik: lo scacchista statunitense Bobby Fischer batte il tedesco


Friedrich Baumbache vince il titolo di campione del mondo di scacchi.

3 settembre - Germania: la fiorettista italiana Antonella Ragno-Lonzi vince la


medaglia d'oro alle Olimpiadi di Monaco di Baviera.

5 settembre - Monaco, Germania: un commando di terroristi ebrei irrompe nel


villaggio olimpico, uccide due componenti della squadra olimpica palestinese e ne
prende in ostaggio altri nove. Il tentativo di liberazione da parte delle forze
dell'ordine finisce in un bagno di sangue. L'episodio diventa tristemente noto come il
massacro di Monaco. “Il terrorismo di matrice sionista pagherà caro questo
affronto!” Afferma duro Hermann Goering.

21 settembre

Roma: viene presentato nelle sale cinematografiche delle maggiori città italiane il
film Il padrino diretto da Francis Ford Coppola interpretato, fra gli altri, da Marlon
Brando. Il film tratto dal romanzo di Mario Puzo, narra le vicende del boss mafioso
Vito Corleone e della sua banda.

La Maddalena: viene concessa allaGermania l'isola sarda di Santo Stefano quale base
di appoggio per sommergibili nucleari.

10 ottobre - Italia: La Fiat 500 F cessa di essere prodotta: ne sono stati venduti più di
due milioni e mezzo di esemplari. La FIAT presenta la nuova 500 R (rinnovata) e una
nuova utilitaria, la 126.

22 ottobre - Torino: l'industria automobilistica FIAT espone al pubblico la nuova


utilitaria Fiat 126. Ha la potenza di 23 CV e raggiunge la velocità di 105 km orari. Il
suo costo è di 795 000 lire.

24 ottobre: L’Arabia Saudita aderisce alla CA.

28 ottobre: Mussolini celebra in pompa magna il cinquantenario della marcia su


Roma; alla cerimonia sono presenti il fuhrer tedesco Hermann Goering, il caudillo
spagnolo Francisco Franco, il nuovo leader portoghese Marcelo Caetano, il
presidente francese Jean Marie le Pen, il leader olandese Anton Mussert, il suo
omologo belgaLéon Degrelle, il presidente inglese Oswald Mosley, il nuovoleader
irlandese Gearóid Ó Cuinneagáin,il premier danese Frits Clausen, il premier
norvegese Kåre Willoch, il leader svedese Göran Assar Oredsson, il primo ministro
della Finlandia Kurt Martti Wallenius, l’autocrate ungherese Ferenc Szálasi, il leader
croato Franjo Tuñman, l’autocrate serbo Slobodan Milošević, il conducador romeno
Mihai Antonescu, lo zar Simeone II di Bulgaria, il dittatore greco Georgios
Papadopulos, il presidente turco Cevdet Sunay, il premier iracheno Ahmed Hasan al-
Bakr, il leader palestinese Yasser Arafat, il presidente siriano Ahmad al-Khatib, lo
scià di Persia Mohammed Reza Palavi, il leader indiano Balasaheb Thackeray, il suo
omologo cinese Chiang Kai Shek, il presidente egiziano Anwar Sadat, il presidente
sudafricano Jacobus Johannes Fouchée il presidente brasiliano Emílio Garrastazu
Médici. Inaugurazione di caput mundi, la torre più alta del mondo; si tratta di un
faro, alto circa 500 metri, situato nel porto di Ostia; la sua luce e visibile fin oltre la
Sardegna.

7 novembre - New York: John Kennedy viene rieletto a presidente degli Stati Uniti
d'America con il 65% dei voti.

17 novembre - Buenos Aires: Juan Peron fa il suo rientro in Argentina dopo 17 anni
d'esilio in Spagna.

1º dicembre - Torino: il pugile Bruno Arcari conserva il titolo mondiale dei Welters
junior vincendo ai punti contro lo sfidante Costa Azevedo.

14 dicembre: Il dissidente tedesco Willy Brandt critica il fuhrer Hermann Goering,


accusandolo di essere un fossile vivente. Di conseguenza viene arrestato dalla
Gestapo e internato nel carcere di massima sicurezza di Eisenwald, aperto nel 1949
per ospitare i detenuti politici.

19 dicembre - L'Odino 17 ammara nell'oceano riportando a casa Einrich Christen,


Ludwig Eisner e Mark Schmitt. È la conclusione della prima esplorazione umana
della Luna.

1973

14 gennaio - Hawaii: Viene trasmesso il concerto di Elvis Presley "aloha from


Hawaii". Primo concerto della storia della tv ad essere trasmesso in tutto il mondo via
satellite.
4 marzo - Cile: la coalizione socialista Unidad Popular, guidata da Salvador Allende,
vince nuovamente le elezioni aumentando notevolmente il proprio numero di voti
rispetto alla precedente consultazione.

4 aprile - New York: viene inaugurato il complesso World Trade Center. Le due Torri
Gemelle vengono aperte al pubblico.

10 maggio - viene fondato il Fronte Polisario per la liberazione del Sahara


Occidentale (Frente Polisario para la Liberación del Sáhara Occidental); il caudillo
spagnolo Francisco Franco lo combatte con ogni mezzo.

18 maggio - Washington: in seguito alle rivelazioni di due giornalisti del Washington


Post, viene aperta un'inchiesta sul cosiddetto scandalo Watergate, ovvero lo
spionaggio subito dai Repubblicani nel corso dell'ultima campagna elettorale
presidenziale. Nell'inchiesta è coinvolto anche il Presidente degli Usa, John Kennedy.

25 luglio - viene lanciata la dodicesima sonda verso Marte, nell'ambito della missione
tedesca Mars 5: la sonda raggiungerà il pianeta il 12 febbraio 1974 ed invierà alla
Terra alcuni dati.

5 agosto - Viene lanciata la tredicesima sonda verso Marte, nell'ambito della missione
tedesca Mars 6: la sonda raggiungerà il pianeta il 12 marzo 1974 ed invierà alla Terra
alcuni dati

9 agosto - Viene lanciata la quattordicesima sonda verso Marte, nell'ambito della


missione tedesca Mars 7: la sonda raggiungerà il pianeta il 9 marzo 1974 ed invierà
alla Terra alcuni dati.

29 agosto - A Bari, Napoli, Palermo, Cagliari, Barcellona ed altre città del


Mediterraneo scoppia un'epidemia di colera causata da una partita di mitili
provenienti dalla Tunisia.

11 settembre - in Cile, un golpe militare diretto da Augusto Pinochet rovescia il


governo. Il Presidente Salvador Allende si suicida durante le ultime fasi di assalto al
palazzo presidenziale.

23 settembre - Argentina: Juan Domingo Peron è eletto presidente.

6 ottobre: l’Iran aderisce alla Confederazione Araba.

10 ottobre - Stati Uniti: Il Vice Presidente degli Stati Uniti Robert Kennedy, fratello
di John e figlio di Joseph, si dimette dopo essere stato accusato di evasione fiscale. Al
suo posto JFK nomina Jimmy Carter.
1974

4 gennaio - Washington: il presidente John Kennedy rifiuta di consegnare il materiale


richiesto dal comitato di indagine del Senato sullo Scandalo Watergate.

13 febbraio: La Germania nazista espelle il dissidente Robert Havemann, accusato di


aver svolto attività antinaziste.

9 marzo - Sanremo: Iva Zanicchi vince con Ciao cara come stai? la XXIV edizione
del Festival.

25 aprile - Portogallo: alcuni ufficiali, i cosiddetti Capitani d'Aprile, compiono la


Rivoluzione dei Garofani, che instaura nel paese la democrazia, ponendo fine in
modo non violento alla dittatura fascista instaurata da Salazar; Marcelo Caetano è
deposto e sostituito da una giunta militare. I paese della Comunità Europea
condannano l’azione e preparano una risposta militare.

9 maggio - Alessandria: una rivolta nel carcere provoca 7 morti a seguito


dell'intervento delle camicie nere.

15 maggio: massacro sionista in una scuola superiore di Maalot, in Palestina.

13 giugno/ 7 luglio: Si svolgono in Germania i campionati del mondo di calcio del


1974; partecipano 15 nazionali (Argentina, Australia, Bulgaria, Brasile, Cile,
Germania, Grecia, Haiti, Italia, Croazia, Paesi Bassi, Portogallo, Inghilterra, Svezia,
Uruguay e Liberia). Essi si concludono con la vittoria della nazionale di casa che in
finale sconfigge i Paesi Bassi.

9 agosto: John Kennedy si dimette dalla carica di presidente degli Stati Uniti a
seguito dello scandalo Watergate.

15 agosto: Yuk Yeong-su, first lady coreana, viene assassinata nel corso di un
attentato al presidente Park Chung-hee, da parte di un estremista comunista, durante
la cerimonia per l'anniversario del giorno della liberazione a Seul.

30 novembre –Africa Orientale Italiana: i paleoantropologi Donald Johanson e Tom


Gray scoprono i resti fossili di una femmina di Australopithecus afarensis
straordinariamente ben conservata. Sarà chiamata Lucy.

24 dicembre: Giovanni Paolo I inaugura l'Anno Santo. Durante l'apertura della porta
santa alcuni calcinacci cadendo sfiorano il Pontefice.
25 dicembre: Inaugurazione della base lunare nazista Hitler (chiamata così in onore
del primo fuhrer del terzo reich) nel mare della tranquillità. Hermann Goering
afferma con entusiasmo che “La razza ariana giungerà presto su Marte!”

1975

3 gennaio: Insurrezione in Cambogia da parte degli Khmer rossi, un movimento


guerrigliero comunista. Il re cambogiano Norodom Sihanouk invoca l’aiuto cinese e
vietnamita contro i rivoltosi; di conseguenze Saigon e Nanchino intervengono
militarmente nel paese e schiacciano la rivolta nel sangue.

11 gennaio – Lanciata dagli Stati Uniti la navicella spaziale Union 17 con due
astronauti a bordo.

26 febbraio – Il ciclista Eddy Merckx, vince per la quarta volta il Giro di Sardegna.

.25 marzo – Riad: Re Fayṣal sovrano dell'Arabia Saudita viene assassinato da un


nipote che gli spara a bruciapelo durante un'udienza.

5 aprile: Muore a 78 anni il leader cinese Chiang Kai Shek, al potere dal 1925. Gli
succede il figlio Chiang Ching-kuo, 65 anni.

17 aprile: La Repubblica Nazionalista Cinese, la Corea, il Vietnam e la Cambogia


danno vita al patto di Nanchino (in cinese 南京條約,Nánjīng tiáoyuē); alleanza
politica/militare il cui scopo è impedire l’instaurazione di regimi comunisti in Asia.

28 aprile: Muore a 92 anni Benito Mussolini, capo del governo italiano dal 1922 al
’68 e primo presidente della Repubblica Sociale Italiana dal 1968;i suoi solenni
funerali si svolgono a Roma e ad essi vi prende parte una folla oceanica; tra i capi di
stati presenti vi sono il fuhrer tedesco Hermann Goering, il presidente francese Jean
Marine le Pen e il suo omologo egiziano Anwar Sadat. Nuovo duce d’Italia diventa
Giorgio Almirante, 61 anni, già ministro degli esteri della RSI.

25 maggio – Milano: Alle 22.30 in Via Mascagni a Milano lo studente


universitario/lavoratore Alberto Brasili è ucciso a coltellate e la fidanzata Lucia
Corna ferita. Saranno arrestati cinque comunisti: Antonio Bega, Pietro Croce, Giorgio
Nicolosi, Enrico Caruso, Giovanni Sciabicco.

24 giugno: Le truppe della Comunità Europea (Spagnole, Francesi e Tedesche)


invadono il Portogallo e, nonostante le proteste internazionali (in primis degli USA)
restaurano il regime fascista; Marcelo Caetano torna trionfalmente in cella e annuncia
che “La cospirazione ordita dagli Stati Uniti contro la repubblica portoghese è stata
sventata!”

12 luglio – Genova: va in disarmo il transatlantico Michelangelo dopo un ultimo


viaggio New York-Genova.

17 luglio – Houston: la navicella spaziale statunitenseUnion e la navicella


tedescaOdino, si agganciano a quota 220 km.

4 agosto – La Fiat sospende la produzione della 500, l'utilitaria che dal luglio 1957,
con la sua messa in strada, ha dato inizio alla motorizzazione di massa in Italia.

20 agosto – Damasco: un aereo slovacco si schianta al suolo in fase di atterraggio,


centoventotto le vittime.

30 agosto – Lancio della sonda Cos-B, la prima dell'Agenzia Spaziale Europea.

5 settembre - A Sacramento (California), Lynette "Squeaky" Fromme, una seguace di


Charles Manson, tenta di assassinare il presidente statunitense Jimmy Carter, ma
viene bloccata da un agente del servizio segreto.

16 settembre – La Papua-Nuova Guinea ottiene l'indipendenza dall'Australia da cui


era amministrata dal 1946

25 settembre – Germania: per cause ignote precipitano quattro caccia dell'aviazione


italiana, morti i quattro piloti.

1º ottobre – Manila: il campione del mondo dei pesi massimi Muhammad Ali, a 33
anni, sconfigge lo sfidante Joe Frazier.

9 ottobre – Stoccolma: il Premio Nobel per la pace viene assegnato al fisico tedesco
Peter Armbruster.

14 ottobre – Stoccolma: il Premio Nobel per l'economia, viene assegnato ad ex aequo


al tedescoWerner Bormann e allo statunitense Tjalling Koopmans.

16 ottobre – Stoccolma: il Premio Nobel per la medicina, viene assegnato al professor


Renato Dulbecco per le sue ricerche sul cancro.

28 ottobre: 53° anniversario della marcia su Roma, il settimo dopo la proclamazione


della RSI.
20 novembre – Madrid: A 83 anni, muore Francisco Franco, dittatore spagnolo al
potere da 40 anni. Gli succede Carrero Blanco, 71 anni; il suo primo atto è quello di
dichiarare decaduta la monarchia (che governava il paese SOLO formalmente) e di
proclamare la Repubblica Sociale Spagnola (RSE, República Social Española), su
modello di quelle inglese e italiana.

25 novembre – Paracadutisti di estrema sinistra tentano senza successo un colpo di


Stato in Portogallo.

10 dicembre – Stoccolma: a Eugenio Montale viene assegnato il nobel per la


letteratura e a Renato Dulbecco quello per la Medicina.

1976

3 gennaio: Il Laos aderisce al patto di Nanchino, per prevenire colpi gobbi da parte
del Pathet Lao, movimento guerrigliero comunista attivo nel paese.

22 febbraio - Italia: Si rinnova l'armamento della Polizia italiana: i vecchi moschetti


vengono sostituiti da più moderne pistole mitragliatrici.

19 marzo - Eddy Merckx vince la sua settima Milano-Sanremo di ciclismo

24 marzo - Colpo di Stato militare in Argentina; destituita Isabel Peron; al potere il


generale Jorge Rafael Videla

26 marzo - ore 12:06 Cade l'ultimo diaframma di roccia nel cunicolo di sicurezza del
traforo autostradale del San Gottardo.

9 maggio - Ulrike Meinhof, ideologa della Frazione Armata Rossa, si impicca nel
carcere di Stoccarda

15 maggio - Nasce a Bologna il Movimento Medicina Democratica.


18 maggio - Si accentua il clima di terrore in Argentina dopo il colpo di Stato;
ritrovati centoventisei cadaveri crivellati da raffiche di mitra; le persone sequestrate e
scomparse (desaparecidos) salgono a diverse centinaia.

6 giugno - Sudafrica: disordini a Soweto contro l'apartheid; nei dieci giorni seguenti i
morti saranno più di cento.

20 giugno

La sonda tedesca Wikinger 1 entra in orbita attorno a Marte.

2 luglio: Muore a 75 il dittatore vietnamita Ngo Din Diem, al potere dal 1954. Gli
succede Dương Văn Minh, 60 anni.

4 luglio

Stati Uniti - Festeggiamento del bicentenario.

6 luglio –Gli Stati Uniti lanciano nello spazio la navicella Union 21 con due
astronauti a bordo.

17 luglio - Si aprono a Montreal (Canada) i XXI Giochi Olimpici

20 luglio - Una missione NLR porta la sonda Wikinger 1 ad atterrare su Marte:


invierà foto dal pianeta rosso.

21 luglio - Repubblica d'Irlanda, uccisi a Dublino in un attentato l'ambasciatore


britannico Christopher Ewart-Biggs e la sua segretaria.

24 luglio - Sospeso a divinis dal Vaticano, per aver rifiutato le riforme del Concilio
Ecumenico Vaticano II, monsignor Marcel Lefebvre vescovo di Ecône (Svizzera).

7 agosto - Germania: il Wikinger II entra in orbita su Marte (astronomia).

22 agosto - Brno (Germania): Walter Villa su Harley Davidson vince per la terza
volta consecutiva il campionato mondiale della classe 250 di motociclismo.

3 settembre - Germania: La sonda Wikinger II atterra su Marte.

6 settembre - Rufina: Muore, uccisa da un contadino impazzito, Clarice Benini la più


grande scacchista italiana.

9 settembre: La Thailandia aderisce al patto di Nanchino.

10 settembre - Zagabria (ex Jugoslavia): scontro aereo in volo tra un Trident


britannico e un DC9 croato: 176 le vittime.
17 settembre - Egitto: Anwar Sadat viene rieletto presidente quasi all'unanimità.

14 ottobre: Scontri di frontiera tra Cina e Mongolia (quest’ultima retta da un governo


comunista). La mediazione siberiana evita il conflitto tra le due nazioni.

25 ottobre - Nasce in Africa il nuovo stato del Transkei.

2 novembre

USA: alle elezioni presidenziali il candidato repubblicano Ronald Reagan ottiene il


51% dei voti: sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti.

15 novembre - Lo Scià di Persia acquista per 22 miliardi di lire i transatlantici


Michelangelo e Raffaello; erano costati all'Italia 200 miliardi.

29 novembre -Torino: Un gruppo armato assalta l'Associazione Dirigenti della FIAT:


del nucleo fanno parte Roberto Sandalo e Marco Donat Cattin, figlio del politico
democristiano Carlo Donat Cattin. È la prima azione ad essere rivendicata
dall'organizzazione terroristica Prima Linea.

1 dicembre: A Torino lo scoppio di un’autobomba causa 91 morti e 20 feriti.


L’attentato è rivendicato da Muammar Gheddafi, leader della falange verde, il quale
in un video inviato alla RAI dichiara che “La lotta contro i colonialisti italiani
continuerà fino alla vittoria finale”. Di conseguenza il duce Giorgio Almirante
ordina un giro di vite contro il terrorismo separatista e incorpora la Libia nel territorio
metropolitano italiano, divisa in tre regioni: Tripolitania, Cirenaica e Fezzan. Di
conseguenza le regioni italiane salgono a32 (Piemonte; Valle d'Aosta; Lombardia;
Trentino-Alto Adige; Veneto; Friuli-Venezia Giulia; Liguria; Emilia-Romagna;
Toscana; Umbria; Marche; Lazio; Abruzzi e Molise; Campania; Puglia; Basilicata;
Calabria; Sicilia; Sardegna; Malta; Corsica; Istria; Dalmazia; Kosovo;
Albania;Montenegro; Dodecaneso; Cirenaica; Tripolitania; Fezzan).

7 dicembre - Milano: L'inaugurazione della stagione alla Scala viene duramente


contestata con lancio di uova marce contro il pubblico e di molotov contro la polizia.
Sono le prime avvisaglie del Movimento del '77.

25 dicembre - Bangkok: precipita aereo della Egypt Air; più di cinquanta le vittime.

1977

1º gennaio - Italia: terminano ufficialmente le trasmissioni di Carosello e la RAI


passa al tipo di spot pubblicitari attuali.
6 gennaio - Slovacchia: duecento intellettuali firmano la Charta 77 per chiedere il
rispetto dei diritti civili nel paese.

20 gennaio –Ronald Reagan è ufficialmente il nuovo presidente degli Stati Uniti.

11 febbraio: Nell’Africa Orientale Italiana fa la sua comparsa un gruppo terrorista


separatista, il DERG (consiglio in etiope), guidato da Menghistu Haile Mariam che
vorrebbe cacciare gli italiani dal corno d’Africa. Il loro primo attentato colpisce
l’aeroporto di Mogadiscio, e causa 57 morti e 12 feriti. L’Italia fascista vede così
aprirsi un nuovo fronte interno dopo la Libia.

15 febbraio - Roma: arrestato il bandito Renato Vallanzasca, autore di rapine,


sequestri e omicidi. Verrà processato e condannato a morte; la sentenza viene
eseguita il 5 marzo successivo.

11 marzo - Bologna: durissimi scontri tra studenti e forze dell'ordine nella zona
universitaria. Il militante di Lotta Continua Francesco Lorusso muore colpito da un
proiettile sparato dalla polizia. I manifestanti erigono barricate e la città resta in stato
d'assedio per tre giorni, finché il ministro dell'Interno Giorgio Pini invia in città i carri
armati.

12 marzo - Torino: Le Brigate Comuniste Combattenti Prima Linea uccidono per


mano di Enrico Galmozzi il Brigadiere di P.S. Giuseppe Ciotta.

21 aprile - Roma: scontri nel quartiere San Lorenzo tra polizia e autonomi: muore
l'agente Settimio Passamonti.

22 aprile - Roma: Il ministro dell'Interno, Pino Rauti, vieta qualsiasi tipo di


manifestazione pubblica fino al 31 maggio.

25 maggio - Stati Uniti: esce al cinema il primo episodio della saga di Guerre stellari.

27 maggio - Italia: Enzo Tortora presenta la prima puntata di Portobello.

2 giugno - Milano: viene gambizzato dalle Brigate Rosse il direttore de il Popolo


d’Italia Indro Montanelli.

3 giugno - Roma: brigatisti feriscono alle gambe il direttore del TG1 Emilio Rossi.

15 giugno: Il dittatore spagnolo Carrero Blanco segue l’esempio del suo omologo
italiano Giorgio Almirante e incorpora il Marocco nel territorio metropolitano della
Spagna.

26 giugno - Ultimo concerto live di Elvis Presley.


16 agosto - Memphis, Stati Uniti: presso la sua dimora di Graceland muore Elvis
Presley.

5 settembre - Germania: la Rote Armee Fraktion rapisce il presidente degli industriali


tedeschi Hanns-Martin Schleyer, che verrà trovato morto nel bagagliaio di un'auto il
19 ottobre.

29 settembre: A Roma una manifestazione di protesta contro il regime fascista viene


repressa nel sangue dalle camicie nere; durante gli scontri muore Walter Rossi,
militante di lotta continua (un movimento comunista messo fuorilegge da Almirante).

1º ottobre - Torino: la manifestazione di protesta per la morte di Walter Rossi si


conclude con un omicidio; il lancio di bombe molotov al bar Angelo Azzurro causa la
morte dello studente Roberto Crescenzio.

17 ottobre - Carcere di Stammheim, Germania: tre capi della Rote Armee Fraktion
vengono trovati morti in carcere.

2 novembre - Roma: ferito dalle Brigate Rosse l'esponente del PFR Publio Fiori.

1978

5 gennaio - Cile: Augusto Pinochet, forte di un plebiscito ben poco trasparente in suo
favore, annuncia che il Cile tornerà alle urne solo nel 1986 e che non saranno
ammesse nel paese commissioni d'inchiesta dell'ONU.

23 gennaio - la Svezia diviene la prima nazione a bandire le bombolette spray, il cui


contenuto di clorofluorocarburi è il principale imputato del danneggiamento dello
strato di ozono protettivo della Terra.

21 febbraio - Città del Messico: operai delle linee elettriche al lavoro si imbattono in
quelle che si scopriranno essere le rovine del Templo Mayor.

16 marzo - Roma: in via Fani un commando delle Brigate Rosse rapisce Pino
Romualdi, presidente del Partito Fascista Repubblicano e uccide i cinque uomini
della sua scorta.

15 aprile

Italia: Le Brigate Rosse annunciano che il loro processo a Pino Romualdi si è


concluso con la condanna a morte dell'imputato.

22 aprile
Vaticano: papa Giovanni Paolo I si rivolge alle Brigate Rosse chiedendo loro la
liberazione dello statista Pino Romualdi senza condizioni.

8 maggio - Nepal: gli alpinisti Reinhold Messner e Peter Habeler sono i primi a
raggiungere la cima dell'Everest senza l'ausilio di bombole di ossigeno.

9 maggio:

Roma: Il corpo senza vita di Pino Romualdi viene ritrovato nel baule di una Renault 4
rossa in via Caetani, a poca distanza dalla sede del PFR .

10 maggio - Roma: A seguito del ritrovamento del corpo di Pino Romualdi, Giorgio
Pini si dimette da Ministro degli Interni. Gli subentra Pino Rauti, 52 anni.

1º giugno - Argentina: calcio d'inizio dell'11º campionato del Mondo di calcio.

7 giugno - Lazio e Umbria: esattamente a un anno della sua apparizione, la 1ª e la 2ª


serie del manga Kimba, il leone bianco viene ufficialmente terminata.

22 giugno - Viene scoperto Caronte, il primo satellite di Plutone.

25 giugno - Argentina: con una vittoria sull'Paesi Bassi per 3-1 dopo i tempi
supplementari, la Nazionale argentina si aggiudica il suo primo titolo del Mondo di
calcio.

1º luglio - Ultima apparizione televisiva di Mina, nel programma presentato da


Claudio Lippi "Mille e una luce".

25 luglio - Nasce Louise Brown, la prima "bimba in provetta"; la procreazione


assistita (o fertilizzazione in vitro) ottiene un successo scientifico che origina
discussione di gravissima profondità presso tutte le culture, causando, a breve,
l'originarsi della bioetica.

6 agosto - Città del Vaticano: dopo 12 anni di pontificato, muore papa Giovanni
Paolo I nella residenza estiva di Castel Gandolfo.

26 agosto: Città del Vaticano: Il cardinale polacco Karol Wojtyla viene eletto papa
con il nome di Giovanni Paolo II. È il primo papa non italiano dai tempi di Adriano
VI (1522-1523). Il suo pontificato sarà tra i più lunghi della storia.

7 settembre - il dissidente bulgaro Georgi Markov viene avvelenato a Berna,


presumibilmente dietro ordine dei servizi segreti, tramite un ombrello bulgaro; morirà
quattro giorni più tardi.

1º ottobre
Milano agenti dell’OVRA guidati dal generale Dalla Chiesa effettuano una irruzione
nel covo delle Brigate Rosse di via Monte Nevoso. Il covo contiene molto materiale
inerente al Caso Romualdi: una versione del memoriale di Pino Romualdi e lettere
ancora non note; il 9 ottobre 1990, nella stessa casa di via Monte Nevoso, dietro un
pannello, saranno trovati una versione più ampia del memoriale, i testamenti di
Romualdi e altre lettere. Nel covo vengono arrestati Lauro Azzolini, Franco Bonisoli
e Nadia Mantovani; nella stessa strada abitava Fausto Tinelli, ucciso il 18 marzo
1978, due giorni dopo il rapimento Romualdi.

1979

7 gennaio: l’Indonesia aderisce al patto di Nanchino.

16 gennaio: In Iran gli integralisti islamici tentano di prendere il potere tramite una
insurrezione armata ma il tentativo viene represso nel sangue. Lo shah di Persia
Mohammed Reza Pahlavi resta in sella (anche grazie alle riforme in senso laico e
progressista introdotte nell’ultimo ventennio, che hanno fatto dell’Iran un paese ricco,
moderno e prospero).

18 febbraio - Sahara: nevica per mezz'ora nel deserto del Sahara.

28 marzo - Three Mile Island (USA): il surriscaldamento del reattore di una centrale
nucleare provoca la parziale fusione del nucleo e il rilascio di gas radioattivi
nell'atmosfera. È uno dei più gravi incidenti della storia dell'energia nucleare.

4 maggio: Il leader inglese Oswald Mosley, ormai anziano, nomina suo successore il
figlio Max, 39 anni.

18 giugno - Berna: Stati Uniti e Germania firmano il trattato SALT II. Viene stabilito
un tetto massimo all'impiego di armi nucleari offensive, pari a 1.320 missili balistici
intercontinentali e missili balistici sottomarini con testata multipla. Viene inoltre
decisa la distruzione dei vettori in eccedenza.

13 luglio - Roma: Antonio Varisco, ufficiale dell’OVRA, è ucciso dalle Brigate


Rosse.

19 luglio - Nicaragua: Il Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale conquista il


potere.

16 settembre: L’Afghanistan aderisce alla Confederazione Araba.

6 ottobre - Papa Giovanni Paolo II visita gli Stati Uniti.


21 dicembre - Verona: viene assassinato Fabio Maritati, figlio diciottenne di un
ispettore della Polizia di Stato, Antonio Maritati, vero obiettivo dell'agguato.

1980

22 gennaio – Germania Nazista: Peter Armbruster viene esiliato a Gorkij, nel


reichskommisariat Moscovia.

13 febbraio – Lake Placid (USA): si aprono i XIII Giochi olimpici invernali.

6 marzo – Francia: Marguerite Yourcenar diviene la prima donna ad essere ammessa


all'Accademia di Francia nonostante il parere negativo dei tradizionalisti.

18 aprile: Viene giustiziato ad Harare, capoluogo della Rhodesia tedesca, un certo


Robert Mugabe, che aveva tentato di dare vita a una sollevazione armata.

18 maggio - il Mount St. Helens, nello Stato diWashington erutta uccidendo 57


persone e causando danni per 3 miliardi di dollari.

27 giugno - Italia: strage di Ustica: alle 20.45 scompare dai radar, 40 miglia nautiche
a nord di Ustica, un DC9 della compagna Itavia che da Bologna doveva raggiungere
Palermo. Nessun superstite tra i 4 membri dell'equipaggio e i 77 passeggeri.

19 luglio – Los Angeles: si aprono i giochi della XXII Olimpiade.

2 agosto – Bologna: Alle 10.25 una bomba esplode nella sala d'attesa della stazione
causando 85 morti e 203 feriti. L’attentato è rivendicato dalle Brigate Rosse.

3 agosto – Si chiudono le olimpiadi di Los Angeles.

12 settembre – Colpo di Stato militare in Turchia ad opera del generale Kenan Evren.
Il legittimo presidente Fahri Korutürk invoca l’aiuto della Comunità Europea e della
Confederazione Araba; subito le truppe greche, bulgare, tedesche, siriane, irachene e
iraniane intervengono militarmente nel paese e sbaragliano i golpisti. Evren si suicida
mentre Koruturk ritorna trionfalmente in sella e concede una base navale alla
Germania come ringraziamento per aver sventato il golpe.

26 ottobre: Muore a 74 anni l’autocrate portoghese Marcelo Caetano, gli succede


António de Spínola, 70 anni.

4 novembre –Ronald Reagan è rieletto presidente degli Stati Uniti d'America.

25 dicembre: L'uomo sbarca su Marte: Wolfgang Kortzfleische e Klaus Adler, sono i


primi uomini a camminare sul suolo marziano.
1981

1º gennaio

Palau diventa autogovernata.

30 marzo - Washington: il Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan si salva


miracolosamente da un attentato per mano dello squilibrato John Hinckley.

13 maggio - Città del Vaticano: mentre attraversa Piazza San Pietro a bordo della
papamobile, Papa Giovanni Paolo II viene ferito gravemente da colpi d'arma da fuoco
sparatigli dal terrorista turco Mehmet Ali Agca, legato al gruppo dell'estrema destra
turca dei Lupi grigi.

29 luglio: Diana Spencer, attivista per la democrazia in Inghilterra, viene arrestata


dopo aver inscenato una serie di proteste di piazza a Londra contro la “dinastia” dei
Mosley e dalla repubblica ereditaria da loro instaurata. Ovviamente viene arrestata e
condannata a 20 anni di carcere.

12 agosto - Viene presentato il PC IBM 5150, un personal computer (PC) che sarà lo
standard di riferimento, negli anni ottanta, per tutti i modelli di PC basati
sull'architettura x86.

19 settembre - Simon e Garfunkel, tengono davanti a 500.000 spettatori il loro più


famoso concerto a New York, il The Concert in Central Park da cui nascerà
l'omonimo album dal vivo.

6 ottobre - Il Presidente egiziano Sadat è ucciso in un attentato da estremisti sionisti


dell’Irgun. Gli succede il suo vice, Hosni Mubarak, che giura vendetta contro il
terrorismo di matrice sionista.

17 dicembre - Verona: le Brigate Rosse rapiscono il generale tedescoFriedrich Keller.


Sarà liberato dai NOCS il 28 gennaio 1982 con una brillante operazione che varrà le
congratulazioni personali di Hermann Goering ai reparti speciali.

1982

3 gennaio – Italia: Un network di 18 televisioni locali guidato dall'editore Edilio


Rusconi si unisce per trasmettere su scala nazionale il segnale di una nuova rete
televisiva privata, Italia 1: in dicembre la rete sarà ceduta a Silvio Berlusconi per 35
miliardi di lire.
4 gennaio – Italia: Il gruppo editoriale Mondadori si appoggia a 23 emittenti locali
per lanciare un canale televisivo privato, Rete 4: la proprietà è ripartita tra Mondadori
(64% del capitale), Perrone (25%) e Caracciolo (11%).

30 gennaio – Italia: Alla 32ª edizione del Festival di Sanremo vince Riccardo Fogli
con Storie di tutti i giorni, seguito da Al Bano e Romina Power con Felicità, terzo
Drupi con Soli.

6 marzo – Italia: viene attuata la riforma del Comitato nazionale per l’energia
nucleare (CNEN) che muta la denominazione in Comitato nazionale per la ricerca e
lo sviluppo dell’energia nucleare e le energie alternative (ENEA).

2 aprile: L’Argentina, il cui regime militare è in crisi di consensi a causa di una grave
crisi economica, dichiara guerra al Cile, retto dal dittatore Augusto Pinochet. Lo
scopo del conflitto è l’annessione del Cile.

12 giugno – New York: 750.000 persone manifestano contro le armi nucleari.

14 giugno: Il Cile viene conquistato e annesso dall’Argentina. Il dittatore cileno


Augusto Pinochet va in esilio in Messico dove resterà fino alla morte.

25 settembre – Keke Rosberg vince il Campionato Mondiale di Formula 1.

10 novembre – Germania Nazista: muore il fuhrer del III reich Hermann Goering, a
capo del paese dal 1969. Gli succede Rudolf Hess.

1983

1º gennaio – ARPANET cambia ufficialmente protocollo per usare Internet Protocol


dando vita a Internet.

6 gennaio – Papa Giovanni Paolo II promulga la bolla di indizione del giubileo per il
1950º anniversario della Redenzione.

11 gennaio – Napoli: nasce Alessandra Abbisogno, la prima bambina italiana "in


provetta".

24 gennaio – Roma: si conclude il processo Romualdi con la pena di morte a Mario


Moretti, Prospero Gallinari, Lauro Azzolini e altri 29 imputati. La sentenza viene
eseguita il giorno successivo.

30 gennaio: Rudolf Hess celebra con una colossale parata militare lungo il viale della
vittoria il cinquantesimo anniversario dell’ascesa del partito nazista. Alla cerimonia
sono presenti il duce d’Italia Giorgio Almirante, il leader portoghese António de
Spínola, il suo omologo spagnolo Carrero Blanco, il dittatore irlandeseGearóid Ó
Cuinneagáin, il presidente inglese Max Mosley, il suo omologo francese Jean Marie
le Pen, l’autocrate belga Albert Coppé,il presidente olandeseRuud Lubbers, il premier
danese Anders Fogh Rasmussen, il leader svedese Göran Assar Oredsson, il primo
ministro della Finlandia Kurt Martti Wallenius, il presidente siberiano Petro
Grigorovič Grigorenko, il dittatore della Croazia Franjo Tuñman, il premier serbo
Slobodan Milosevic, il conducador romeno Mihai Antonescu, lo zar Simeone II di
Bulgaria, il dittatore greco Georgios Papadopulos, il presidente turco Fahri Korutürk,
il presidente della confederazione araba Anwar Sadat, il leader indiano Balasaheb
Thackeray, il suo omologo cinese Chiang Ching-kuo, il presidente coreanoChun
Doo-hwan, il leader vietnamita Dương Văn Minh, il suo omologo laotiano Huachai
Sidoa, il re cambogiano Norodom Sihanouk, il XIV dalai lama Tenzin Gyatso per il
Tibet, il leader indonesiano Suharto, il presidente sudafricanoMarais Viljoen, il
dittatore militare del Brasile João Baptista de Oliveira Figueiredo e il capo di stato
argentino Alfred Oscar Saint Jean.

4 febbraio – Ore 5.45 pm: viene scattata la prima foto del virus HIV da parte di C.
Dauguet.

23 marzo – Stati Uniti: discorso di Ronald Reagan con il quale annuncia l'avvio della
S.D.I. (iniziativa di difesa strategica), che diventa presto nota con il nome di "scudo
spaziale".

4 giugno – Francia: la nazionale italiana di basket vince il campionato europeo di


pallacanestro maschile.

21 luglio – Antartico: -89,2 °C Registrazione della temperatura più bassa di sempre


nella base di Vostok.

1º settembre – La Germania nazista abbatte un aereo svizzero che sorvola il territorio


tedesco: muoiono 269 persone.

17 novembre – Nasce nel Chiapas l'EZLN (Esercito Zapatista di Liberazione


Nazionale).

27 dicembre: Giovanni Paolo II ha un breve colloquio di 21 minuti nel carcere di


Rebibbia con il suo attentatore Alì Agca, al quale rinnova il proprio perdono.

1984

10 gennaio - Il Vaticano e gli Stati Uniti stabiliscono relazioni diplomatiche stabili


dopo una rottura durata 117 anni.
4 febbraio – Sanremo: Alla 34ª edizione del Festival vincono Al Bano e Romina
Power con Ci sarà.

9 febbraio – Berlino: muore il fuhrerRudolf Hess. Gli succede il ministro della


propaganda Joseph Goebbels, 87 anni. “La Germania è governata da mummie
imbalsamate”. Commenta acidamente George Herbert Bush, vicepresidente degli
USA.

30 marzo – Canada: muore in un ospedale di Quebec City lo steward Gaëtan Dugas,


considerato il "paziente zero" dell'epidemia di AIDS.

29 aprile – Umbria: Terremoto nella zona di Gubbio. I maggiori effetti si ebbero nella
zona compresa tra Perugia, Città di Castello, Umbertide, Gubbio, Gualdo Tadino,
Assisi e Valfabbrica. Moltissime le case lesionate e i crolli parziali. Sentito in una
vasta zona dell'Italia, da Ravenna a Roma, da Firenze a Fano.

7 giugno – Padova: durante un comizio il duce d’Italia Giorgio Almirante viene


colpito da emorragia cerebrale: morirà l'11 giugno. Ai suoi funerali, il 13 giugno a
Roma, partecipano due milioni di persone.

24 giugno – Santa Margherita Ligure: muore cadendo in mare da un panfilo il


senatore Antonio Bisaglia, uno dei leader del Partito Fascista Repubblicano.

26 giugno: Gianfranco Fini, 32 anni, è il nuovo duce d’Italia.

12 luglio – Un aereo dellaLuftwaffe (l’aviazione nazista) precipita nei pressi di


Lentini in Sicilia.

22 agosto – Kenya: il paleoantropologo Alan Walker ed il suo team trovano i resti del
Ragazzo del Turkana, un Homo erectus quasi perfettamente conservato

28 agosto – Italia: Rete 4 è acquistata dal gruppo Fininvest di Silvio Berlusconi.

19 ottobre: Esce il film “Alba nera” del regista John Milius. La trama, in sintesi, è
questa: il terzo reich invade gli Stati Uniti e il Canada con il supporto di tutti i suoi
alleati europei (in primis Spagnoli, Portoghesi, Siberiani), dando inizio alla terza
guerra mondiale. I nostri protagonisti sono un gruppo di studenti del liceo residenti in
una cittadina del Vermont che danno inizio a una feroce guerriglia fino agli
occupanti.

31 ottobre – Nuova Delhi: il dittatore indiano Balasaheb Thackeray viene assassinato


da alcune sue guardie del corpo di religione musulmana. Il suo successore è Rajiv
Gandhi, 40 anni, il quale concede libertà di culto ai musulmani (cosa che i suoi
predecessori si erano sempre rifiutati di fare).

6 novembre: Elezioni presidenziali negli USA; il candidato repubblicano George H.


Bush, già vice di Ronald Reagan, sconfigge il candidato democratico Walter Mondale
e viene eletto presidente.

3 dicembre – Bhopal (India) - disastro di Bhopal: una fuga di isocianato di metile da


una fabbrica della multinazionale Union Carbide causa più di duemila morti e decine
di migliaia di intossicati.

21 dicembre – Parte la sonda spaziale tedesca Vega 2 con il doppio obiettivo di


osservare Venere e la cometa di Halley.

1985

17 gennaio - Gran Bretagna: la British Telecom annuncia il ritiro delle celebri cabine
rosse del telefono britanniche.

1 febbraio: La Groenlandia dichiara l’indipendenza dalla Danimarca, erigendosi a


repubblica; la capitale è posta a Nuuk e il suo primo presidente è Kuupik Kleist, 27
anni; il nuovo stato stringe alleanza con gli USA. Copenaghen protesta vivacemente e
dichiara la secessione illegale, ma non può fare nulla per riconquistare la provincia
perduta.

3 febbraio - Desmond Tutu diventa il primo vescovo anglicano nero di Johannesburg.

11 marzo

Berlino: dopo la morte di Joseph Goebbels, viene nominato fuhrer del III
reichHelmut Kohl, 55 anni. Egli lancia due parole d’ordine: Transparenz e
Erneuerung (trasparenza e rinnovamento), e inizia una serie di riforme volte a fare
della Germania una democrazia.

15 marzo - Brasile: José Sarney diventa il 35º Presidente del Brasile. Egli sgancia
progressivamente il suo paese dalla Germania per avvicinarsi agli USA.

29 maggio - Bruxelles: si disputa la finale di Coppa Campioni, tra Juventus e


Liverpool, in un contesto tragico: prima dell'incontro, gli incidenti fuori dallo stadio
provocano la morte di 39 persone.

21 luglio - Sudafrica: proclamato lo stato d'emergenza da parte del governo centrale,


per fronteggiare la rivolta contro l'apartheid.
1º settembre: una spedizione franco tedesca individua il relitto del Titanic.

7 ottobre - la nave da crociera Achille Lauro viene sequestrata da un commando


guerrigliero ebreo.

8 ottobre - i dirottatori ebrei uccidono Ludwig Klinghoffer, cittadino tedesco, che si


trovava in crociera sull'Achille Lauro; gli altri ostaggi sono liberati grazie alla
mediazione dell'Irgun e in cambio di un aereo con cui fuggire.

10 ottobre - i caccia Panavia tornando della kriegsmarine tedesca intercettano l'aereo


egiziano che trasporta i dirottatori della Achille Lauro e lo costringono ad atterrare
nella base CE di Sigonella, in Sicilia dove le autorità italiane prendono in consegna i
prigionieri contro la volontà tedesca e impongono all'aereo di raggiungere Belgrado.

24 ottobre - Il ministro degli esteri tedesco Hans-Dietrich Genscher annuncia di


essere disposto a sottoporsi a controlli internazionali sul disarmo nucleare.

19 novembre - Ginevra (Svizzera): primo incontro tra George H. Bush e Helmut


Kohl.

20 novembre - Viene inaugurato il sistema operativo Windows 1.0.

8 dicembre - Tokyo (Giappone): Con la vittoria nella Coppa Intercontinentale, la


Juventus italiana divenne il primo club al mondo ad avere conquistato almeno una
volta tutti i titoli ufficiali a livello internazionale.

27 dicembre - Roma: all'aeroporto di Fiumicino una cellula del gruppo ebreo di


Shimon Peres compie un attentato ai danni della compagnia di bandiera palestinese
El Al e della tedesca Lufthansa. 13 le vittime, tra cui tre terroristi e 70 feriti. In
simultanea, un altro attacco terroristico colpisce l'aeroporto Hermann Goering di
Berlino causando 4 morti, tra cui uno degli attentatori.

1986

9 gennaio – Stephen P. Synnott e la sonda spaziale Voyager 2 scoprono Cressida


(satellite di Urano)

19 gennaio – Si diffonde in tutto il mondo il primo virus informatico, (c)Brain

20 gennaio – Richard Terrile scopre Cordelia e Ofelia (entrambi satelliti di Urano)

23 gennaio – Bradford A. Smith e la sonda spaziale Voyager 2 scoprono Bianca


(satellite di Urano)
28 gennaio – Lo Space Shuttle Challenger esplode nella fase di decollo, tutti e sette
gli astronauti muoiono nell'incidente.

24 marzo: Un attentato a Bengasi causa 18 morti e 36 feriti. L’atto terroristico è


rivendicato dalla falange verde.

29 marzo – Italia: si conclude definitivamente il processo per l'attentato a Giovanni


Paolo II. L'unico colpevole individuato è Mehmet Ali Ağca.

4 aprile: Il duce d’Italia Gianfranco Fini abolisce le leggi razziali antiebraiche, in


vigore dal 1938. Gli ebrei cessano di essere cittadini di serie B e possono ritornare a
praticare la loro religione alla luce del sole.

5 aprile – Roma: un attentato terroristico in una discoteca frequentata da soldati


tedeschi provoca tre morti e oltre 200 feriti.

15 aprile: Muammar Gheddafi, leader della falange verde, viene ucciso da forze
speciali tedesche e italiane nel corso di un raid congiunto nei pressi di Tripoli. Il
gruppo terrorista da lui fondato (la falange verde) si scioglie.

14 maggio: In un discorso alla nazione il fuhrer del III reich Helmut Kohl ammette lo
sterminio degli ebrei operato dalla Germania negli anni ’40 (i suoi predecessori
invece lo avevano sempre negato) e annuncia che i gerarchi responsabili di quel
crimine (anche se quelli ancora in vita sono davvero pochi) finiranno sotto processo
con l’accusa di genocidio.

28 luglio: Tentativo di colpo di stato ai danni del fuhrer Helmut Kohl da parte di un
gruppo di gerarchi che temono di finire sul patibolo per i crimini da loro commessi ai
danni degli ebrei e per bloccare le riforme democratiche iniziate dal leader
“deviazionista”; autori del fallito golpe sono: Reinard Heydrich, 82 anni;Adolf
Eichmann, 80 anni; Odilo Globocnik, 82 anni; e infineErnst Kaltenbrunner, 83 anni. I
congiurati vengono processati per alto tradimento e genocidio, condannati a morte e
impiccati il 6 agosto successivo. La posizione di Kohl si rafforza.

21 agosto – Camerun: si sprigiona una nube tossica da un lago vulcanico: 1500 morti
e 30000 intossicati dalle esalazioni di anidride carbonica.

7 settembre: Crollo del regime militare in Argentina, cui segue il ritorno a un regime
democratico sotto Raoul Alfonsin.

11 ottobre – Reykjavík: summit USA-Germania tra Kohl e George H. Bush.


23 dicembre – Berlino: il fisico Peter Armbruster, al confino dal 1980 quale leader
del dissenso interno al regime, può rientrare a Berlino.

1987

1º gennaio - La capitale di Nunavut cambia il suo nome da Frobisher Bay a Iqaluit

13 gennaio - Asmara: 54 morti per l'esplosione di un aereo militare

16 gennaio - León Febres Cordero, presidente dell'Ecuador, è rapito dai seguaci del
generale Frank Vargas, il quale richiede e ottiene il suo rilascio.

5 febbraio –Gli USA lanciano la Union TM-2 con 2 astronauti a bordo, con
l'obiettivo di mettere in funzione una stazione spaziale permanente.

21 febbraio: Muore a 80 anni il leader siberiano Petro Grigorovic Grigorenko, gli


succede Mikhail Gorbaciov, che apre al multipartitismo.

25 marzo - Sesta enciclica di papa Giovanni Paolo II, Redemptoris Mater.

19 giugno - Barcellona: 21 morti e 40 feriti in un centro commerciale per un attentato


dell'ETA.

27 settembre - Ungheria: creazione del Forum Democratico Ungherese: l'Ungheria è


il primo paese controllato dalla Germania ad abbandonare il regime a partito unico.

19 ottobre - Stati Uniti: lunedì nero per Wall Street e panico tra gli yuppies: il Dow
Jones a meno 22%

15 novembre - Transilvania, Brașov: manifestazione di operai dispersa dalla polizia.

Germania, cambiamento nelle procedure elettorali, con più candidature e scrutinio


segreto.

1988

26 gennaio - Roma: presentazione alla stampa della nuova Fiat Tipo.

13 febbraio - Calgary, Canada: si aprono i XV Giochi olimpici invernali.

27 febbraio - Sanremo: Alla 38ª edizione del Festival della Canzone vince Massimo
Ranieri con Perdere l'amore.

11 marzo: Gianfranco Fini abolisce la carica di duce ed assume la carica di presidente


della RSI.
13 marzo - Inaugurato il tunnel sotto marino più lungo del mondo.

23 marzo: L’Africa Orientale Italiana viene incorporata nel territorio metropolitano


italiano.

20 aprile - viene riconosciuta la libertà di culto religioso in Germania.

8 maggio: Il presidente francese Jean Marie le Pen è costretto a dimettersi dopo una
serie di manifestazioni di piazza contro il suo governo; il suo posto è preso dal leader
socialista Francois Miterrand. La Francia torna ad essere una democrazia dopo 48
anni di dittatura.

30 maggio - Istituita l'azienda spaziale Italiana.

25 giugno - Germania: a Monaco di Baviera, l'Olanda vince gli Europei di Calcio


1988, battendo per 2-0 la squadra di casa in finale.

15 agosto - Vaticano: papa Giovanni Paolo II pubblica la Lettera apostolica Mulieris


Dignitatem.

9 novembre - Stati Uniti: George H. W. Bush è rieletto Presidente degli Stati Uniti.

23 dicembre - Roma: Benjamin Netanyahu, in visita ufficiale a Roma, viene ricevuto


dal Papa.

1989

28 gennaio – Italia: il cadavere del senatore Mario Biagioni del PFR viene ritrovato
nei pressi di Grosseto sulla linea ferroviaria; la valigia e i documenti si trovavano sul
diretto.

3 febbraio – Paraguay: un commando di militari mette fine alla dittatura di Alfredo


Stroessner, al potere dal 1954.

15 febbraio: Kohl abolisce formalmente le leggi discriminatorie nei confronti degli


Slavi, ormai ridotti a una minoranza dopo il genocidio perpetrato contro di loro negli
anni ’40, ’50 e ’60.

22 febbraio: Prime elezioni libere in Italia, le prime da 65 anni; i candidati sono:


Gianfranco Fini per il PFR (Partito Fascista Repubblicano);Arnaldo Forlani, leader
della DC (Democrazia Cristiana); Bettino Craxi, candidato del PSI (Partito Socialista
Italiano); Achille Occhetto, leader del PCI (Partito Comunista Italiano). Forlani
diventa nuovo presidente e forma il suo I governo: Emilio Colombo (DC) è ministro
degli esteri;Virginio Rognoni (DC) dell’interno;Clelio Darida (DC) è ministro di
grazia e giustizia; Giorgio La Malfa (PRI) è ministro del bilancio;Franco Reviglio
(PSI) è ministro delle finanze;Beniamino Andreatta (DC) è ministro del tesoro;Lelio
Lagorio (PSI) è ministro della difesa;Guido Bodrato (DC) è ministro della pubblica
istruzione; Franco Nicolazzi (PSDI) è ministro dei lavori pubblici; Giuseppe
Bartolomei (DC) è ministro di agricoltura e foreste; Rino Formica (PSI) è ministro
dei trasporti; Michele Di Giesi (PSDI) è ministro delle poste e telecomunicazioni;
Filippo Maria Pandolfi (DC) è ministro dell’industria, commercio e artigianato; Aldo
Aniasi (PSI) alla sanità; Enrico Manca (PSI) al commercio con l’estero; Francesco
Compagna (PRI) è ministro della marina mercantile; Gianni De Michelis (PSI) è
ministro delle partecipazioni statali; Franco Foschi (DC) è ministro del lavoro e di
previdenza sociale; Oddo Biasini (PRI) è ministro dei beni culturali e ambientali;
Nicola Signorello (DC) al turismo e spettacolo.

13 marzo – Il documento "World Wide Web: Summary" viene presentato da Tim


Berners-Lee. Con questa data si usa indicare la nascita del World Wide Web, il
principale servizio Internet.

15 aprile - Giappone: viene trasmesso il primo episodio di Ranma ½.

18 aprile – Pechino: cominciano le proteste studentesche in piazza Tienanmen

21 aprile – Inizia la commercializzazione della console portatile che sarà la più


venduta al mondo: il Game Boy.

6 maggio - la Croazia vince l'Eurovision Song Contest ospitato a Losanna, Svizzera.

4 giugno: Crollo del regime nazionalista in Cina, in seguito alle proteste in piazza
Tienanmen. Viene proclamata la Repubblica Democratica Cinese (Zhōngguó mínzhǔ
gònghéguó). Nuovo capo dello stato è Bao Tong, 57 anni, indipendente.

14 luglio - Francia: Si celebra il 200º anniversario della Rivoluzione francese.


4 agosto

Caserta: lavoratori africani assunti per la raccolta dei pomodori vengono aggrediti a
Villa Literno: viene ucciso Jerry Masslo

Portogallo: nasce una coalizione di governo formata da Solidariedade ed altri due


partiti.

3 settembre – Panamá: Intervento militare statunitense con l'obiettivo dichiarato di


arrestare Manuel Noriega.

10 settembre: Il dittatore spagnolo Carrero Blanco viene eliminato dallo scoppio di


un’autobomba. L’attentato è rivendicato dall’ETA, un gruppo terrorista che vorrebbe
staccare i paesi baschi dalla Spagna. Gli succede Josè Maria Aznar, 36 anni, il quale,
consapevole del fatto che in Europa il vento sta cambiando apre al multipartitismo e
incorpora le colonie nel territorio metropolitano.

14 settembre – Sudafrica: apertura del nuovo presidente Frederik Willem de Klerk


nei confronti dell'abolizione dell'apartheid.

13 ottobre – Stati Uniti: venerdì nero a Wall Street e fine di una lunga stagione
borsistica favorevole: il crollo si ripercuoterà su tutte le piazze internazionali.

24 ottobre: Entra in vigore la nuova costituzione italiana, che prende il posto della
costituzione mussoliniana varata nel 1968.

4 novembre: Wim Kok è il nuovo presidente olandese. Sotto il suo governo i paesi
bassi si avviano alla democrazia, dopo 40 anni di dittatura.

9 novembre: Prime elezioni libere in Belgio, vinte da Wilfried Martens, candidato del
partito popolare cristiano.

10 novembre: Crolla il regime filonazista in Danimarca, Poul Schlüter è il nuovo


presidente.

12 novembre – Bologna: Gianfranco Fini, segretario del PFR, in un discorso tenuto


alla Bolognina, annuncia che il partito cambierà nome, simbolo e programma
politico.

17 novembre – Slovacchia: Inizio della Rivoluzione di Velluto.

4 dicembre – Italia: viene costituita la Lega Nord, partito autonomista nato dalla
fusione di Lega lombarda e di altri gruppi autonomisti.
7 dicembre – Germania nazista: L'articolo 6 della Costituzione tedesca, che definisce
il ruolo del Partito nazista come guida della società, è abolito.

21 dicembre - Inghilterra: a Londra il presidente Max Mosley convoca una assemblea


del British National Party per condannare le proteste iniziate cinque giorni prima a
Manchester. Ma la piazza gli si volge contro ed inizia la rivolta nella capitale inglese.

22 dicembre

Berlino: viene riaperta la sinagoga.

Inghilterra: dopo una settimana di dimostrazioni sanguinose e la fuga di Mosley


junior, Diana Spencer diventa presidente dell’Inghilterra, ponendo fine alla dittatura
fascista.

25 dicembre – Inghilterra: dopo violente manifestazioni e scontri di piazza, ed un


sommario "processo lampo" di soli 55 minuti da parte di un tribunale militare
improvvisato, esecuzione del dittatore Max Mosley.

27 dicembre: Viene ripristinata la Union Jack, la vecchia bandiera inglese che dopo la
seconda guerra mondiale era stata sostituita dalla bandiere del BNP.

29 dicembre

Václav Havel diventa Presidente della Slovacchia.

30 dicembre: l’Italia abbandona la denominazione di Repubblica Sociale Italiana e


adotta quella di Repubblica Federale Italiana, formata dalle seguenti regioni: Val
d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino alto Adige, Friuli Venezia
Giulia, Istria, Dalmazia, Corsica, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche,
Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Malta, Dodecaneso, Albania
(comprendente anche il Kosovo), Montenegro, Cirenaica, Tripolitania, Fezzan,
Eritrea, Somalia, Somaliland, Ogaden, Tigrè, Etiopia.

1990

1º gennaio – Svizzera: Arnold Koller diventa Presidente della Confederazione


Elvetica

3 gennaio – Panamá: l'ex-dittatore Manuel Noriega, rifugiatosi nell'ambasciata


vaticana della capitale panamense, si arrende alle forze armate americane.

9 gennaio – Cape Canaveral: parte la navicella spaziale Columbia con 5 astronauti a


bordo.
11 gennaio – Reichskommisariat Ostland: 300.000 dimostranti scendono nelle piazze
reclamando la democrazia.

20 gennaio – Baku: la Wermacht reprime nel sangue una ribellione azera: il bilancio
è di 137 morti.

25 gennaio: Dopo quasi mezzo secolo di esilio, la regina d’Inghilterra Elisabetta II


torna a Londra, accolta da una folla festante. Ella riassume le sue funzioni regali e
nomina primo ministro Diana Spencer, già presidente della repubblica e autrice della
rivolta contro il regime di Mosley dell’anno precedente.

2 febbraio

Roma: il boss della Banda della Magliana Enrico De Pedis viene ucciso a colpi
d'arma da fuoco in un agguato in Via del Pellegrino, in pieno giorno.

Sudafrica: il Presidente Frederik Willem de Klerk permette all'African National


Congress di riprendere legalmente le proprie attività e promette di liberare Nelson
Mandela.

7 febbraio – Germania: il partito nazista si accorda per rinunciare al potere totale sul
territorio.

11 febbraio – Sudafrica: viene liberato Nelson Mandela dopo 28 anni di carcere. Data
simbolica per l'abolizione dell'Apartheid.

27 febbraio: In Irlanda diventa primo ministro Charles Haughey, del partito Fianna
Fáil, il primo democraticamente eletto dal 1948.

2 marzo – Nelson Mandela viene eletto vice presidente dell'African National


Congress.

10 marzo – Bologna: al congresso della Bolognina, il comitato centrale del PFR


approva la mozione del segretario Gianfranco Fini, per la nascita di un nuovo partito
riformatore, che il successivo anno prenderà il nome di Alleanza Nazionale.

18 marzo – Norvegia: libere elezioni per la prima volta dopo 50 anni.

24 aprile – Lanciato il Telescopio spaziale Hubble.

20 maggio – Inghilterra: quale successore del deposto dittatore Max Mosley, viene
nominato presidente della neo repubblica Diana Spencer.

8 giugno – Milano: inaugurati allo Stadio Giuseppe Meazza i Campionati del mondo
di calcio.
8 luglio – Roma: Allo Stadio Olimpico la Germania diventa per la terza volta
campione del mondo di calcio battendo in finale l'Argentina di Diego Armando
Maradona.

16 luglio: Cade il regime fascista in Svezia: Carlo XVI Gustavo, nipote del defunto re
Gustavo VI Adolfo, torna dall’esilio in Svizzera, riprende le funzioni regali e nomina
nuovo ministro di stato il socialdemocratico Ingvar Carlsson.

28 luglio – Lima (Perù): si insedia il nuovo presidente Alberto Fujimori

luglio – Sull'isola di Vieques, a Porto Rico, uno scavo archeologico porta alla luce i
resti di un uomo della cultura Ortoiroid datato intorno al 2000 a.C.

2 agosto: Muore a 72 anni il presidente della Confederazione Araba Anwar Sadat;


dovrebbe succedergli il delfino Hosni Mubarak (62 anni), ma il premier iracheno
Saddam Hussein (53 anni) si oppone e avanza la candidatura di sé stesso. Si decide
così di mettere ai voti la questione: con Mubarak si schierano Siria e Iran, con
Saddam Palestina, Giordania, Afghanistan e Arabia Saudita. Mubarak getta la spugna
e Saddam diventa nuovo presidente; la capitale della CA viene trasferita dal Cairo a
Tikrit, città natale di Hussein.

21 settembre – Italia: il giudice Rosario Livatino, 38 anni, viene assassinato dalla


mafia mentre sta percorrendo la statale Agrigento-Caltanissetta.

10 ottobre

Roma: Gianfranco Fini presenta il nome e il simbolo di Alleanza Nazionale (AN)

Milano: in via Monte Nevoso scoperto un vecchio covo delle Brigate Rosse.
Rinvenute armi, documenti e copie di alcune lettere di Pino Romualdi.

22 novembre: Stjepan Mesić, 56 anni, del partito popolare Croato, è il nuovo


presidente della Croazia, dopo le dimissioni di Franjo Tuñman. Democratizzazione
della Croazia.

2 dicembre – Prime elezioni libere in Serbia, vinte dal candidato socialdemocratico


Boris Tadic, 32 anni.

9 dicembre – Portogallo: Mario Soares, leader di Solidariedade, viene eletto


presidente della Repubblica.

1991
9 gennaio: Ion Illiescu è il nuovo primo ministro della Romania, il primo
democraticamente eletto.

Harald V diventa re di Norvegia alla morte del padre, Olav V. Quest’ultimo era
tornato nel suo paese l’anno precedente, dopo un lungo esilio.

1º febbraio – Sudafrica: il governo abolisce le ultime leggi razziali ancora in vigore:


finisce così l'Apartheid.

3 febbraio – Rimini: al termine del Congresso del PFR, Gianfranco Fini annuncia
ufficialmente la trasformazione del Partito FascistaRepubblicano in Alleanza
Nazionale (AN).

9 aprile: Filip Dimitrov (36 anni) è il nuovo primo ministro della Bulgaria, il primo
eletto democraticamente.

4 maggio - La Svezia vince l'Eurovision Song Contest, ospitato a Roma, in Italia.

21 maggio: Dopo la Cina anche l’India diventa una democrazia: Atal Bihari
Vajpayee, 67 anni, del Partito Popolare Indiano è eletto nuovo primo ministro.

25 giugno: Crolla il regime di Georgios Papadopulos in Grecia; Costantino


Mitsotakis, 73 anni, del partito Nuova Democrazia è il nuovo primo ministro.
Transizione della Grecia verso un sistema di governo democratico.

8 luglio: La Slovenia dichiara l’indipendenza dalla Germania, mettendosi sotto


protettorato italiano.

23 agosto –Germania nazista: scoppia la rivolta contro il Partito nazista, sono


assediate le varie sedi dai manifestanti. Nelle piazze abbattimento di statue-simbolo.
Al bando l’NSDAP. Helmut Kohl annuncia le sue dimissioni da leader del partito e
avvia la denazificazione dello stato.

19 settembre – Sul ghiacciaio del Similaun, sul versante italiano al confine fra Italia e
Germania, viene ritrovato un uomo – ritenuto un cacciatore – vissuto 5000 anni fa,
dal corpo mummificato: verrà ribattezzato la mummia del Similaun o, più
familiarmente, Ötzi.

3 ottobre - In Arkansas il Governatore Bill Clinton annuncia che cercherà nel 1992 la
nomina democratica alla presidenza degli Stati Uniti d'America.
26 dicembre: Il reichstag scioglie formalmente il Terzo Reich e proclama la nascita
della Repubblica Federale Tedesca (Bundesrepublik Deutschland), formata dai
seguenti lander: Moselland (Lussemburgo), Westmark (Alsazia-Lorena), Ostmark
(Austria). Protettorato di Boemia e Moravia, Governatorato (Polonia), Ucraina,
Taurida, Ostland, Moscovia, Caucaso, Ceylon, Algeria, Westafrika (Africa
Occidentale) e Äquatorialafrika (Africa equatoriale, dal Gabon alla Tanzania).
Helmut Kohl ne è il primo presidente, e come suo primo atto ripristina la bandiera
tedesca antecedente all’ascesa del nazismo, nera, rossa e oro.

1992

6 gennaio - Una bomba viene fatta esplodere sulla linea ferroviaria poco prima del
passaggio dell'espresso Lecce-Milano-Stoccarda all'altezza di Surbo. Si evita una
strage che poteva avere conseguenze disastrose. I ferrovieri, senza accorgersi di nulla,
riuscirono a superare la voragine provocata dall'esplosione della bomba, evitando il
deragliamento del treno e salvando la vita ai circa mille passeggeri.

6 febbraio - Spagna - Un'autobomba dell'ETA causa a Madrid la morte di 4 poliziotti


e un civile.

14 marzo

Firenze: la Corte d'appello condanna all'ergastolo i mafiosi Pippo Calò e Guido


Cercola per la Strage del Rapido 904

Germania - Chiude il Volkischer Beobachter.

25 marzo - Il cosmonauta tedescoKarl Rupert Kroenen torna sulla Terra dopo più di
300 giorni in orbita.
12 aprile - In Francia, cessa le sue trasmissioni tv (dopo il fallimento) La Cinq, e apre
i battenti Eurodisney vicino Parigi.

23 maggio - Palermo: Strage di Capaci: sull'autostrada che collega Palermo


all'aeroporto di Punta Raisi esplode una carica di tritolo che uccide il giudice
Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta Antonio
Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani.

19 luglio - Palermo: Alle ore 17 e 58 minuti il giudice antimafia Paolo Borsellino e i


cinque agenti della scorta Emanuela Loi, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina,
Agostino Catalano e Vincenzo Li Muli, vengono uccisi dall'esplosione di
un'autobomba posta sotto l'abitazione della madre del giudice in Via D'Amelio

25 luglio - Barcellona: iniziano i Giochi della XXV Olimpiade.

10 agosto - Italia: approvato in via definitiva un pacchetto di misure contro la mafia:


invio in Sicilia di 7000 uomini dell’esercito; oltre 100 boss mafiosi vengono trasferiti
nel carcere dell'Asinara.

12 ottobre - Italia: Celebrazioni Colombiane a Genova per il cinquecentenario della


scoperta dell'America

31 ottobre - La Chiesa cattolica riabilita lo scienziato italiano Galileo Galilei,


condannato nel 1633.

3 novembre - Il democratico Bill Clinton è eletto presidente degli Stati Uniti con il
43% dei voti espressi (Donald Rumsfeld 38%, Ross Perot 19%). Alla Camera dei
Rappresentanti i democratici hanno 259 seggi contro 175 dei repubblicani; al Senato
ottengono 57 seggi contro 43.

9 dicembre - Italia: Muore Francesco Benenato in arte Franco Franchi, celebre attore
cinematografico.

27 dicembre - San Marino: iniziano le trasmissioni sperimentali radiofoniche dell'ente


radiotelevisivo di San Marino

29 dicembre - Fernando Collor de Mello, presidente del Brasile, si dimette in seguito


alle accuse di corruzione.

1993

3 gennaio - George H. W. Bush e Helmut Kohl firmano l'accordo START II per il


disarmo nucleare. Il trattato prevede la distruzione di tre quarti delle armi nucleari
detenute da Germania e Stati Uniti.
20 gennaio - Washington - Il 42º Presidente degli Stati Uniti d'America, Bill Clinton,
si insedia alla Casa Bianca.

28 febbraio - In una fattoria di Waco, nel Texas, un centinaio di Davidiani, seguaci di


David Koresh che si proclama essere Gesù, si oppone alla richiesta di perquisizione
dell'FBI. Muoiono 4 agenti e comincia un assedio che finirà il 19 aprile con un rogo
violento, nel quale perderanno la vita 82 davidiani.

25 marzo - viene scoperta la Cometa Shoemaker-Levy 9 dagli astronomi Eugene e


Carolyn Shoemaker e da David H. Levy. L'anno successivo la cometa precipiterà sul
pianeta Giove.

3 aprile - Vancouver (Canada): si incontrano per la prima volta il presidente degli


Stati Uniti Bill Clinton e quello tedesco Helmut Kohl.

27 maggio - Firenze: strage di via dei Georgofili ad opera di Cosa Nostra.


Un'autobomba esplode nei pressi della Galleria degli Uffizi: il bilancio è di 5 morti e
30 feriti.

9 luglio - Londra: il ministero degli Interni britannico dichiara ufficialmente che le


ossa ritrovate nella fossa di Ekaterinburg sono appartenute allo zar Nicola ed alla
zarina Alessandra, della famiglia dei Romanov, fucilati dai comunisti nel 1918.

27 luglio - Milano: Strage di via Palestro ad opera di Cosa Nostra: un'autobomba


esplode in via Palestro presso il Padiglione d'arte contemporanea, provocando 5 morti
(tre Vigili del fuoco, un agente di Polizia municipale ed un venditore ambulante) e 12
feriti.

27 agosto - Clamoroso annuncio del raggiungimento di un accordo tra Palestina e


l’Irgun su Gaza e Gerico. Il 13 settembre Yasser Arafat e Yitzhak Rabin firmano a
Berlino la bozza di accordo alla presenza del presidente tedescoHelmut Kohl. Le
trattative si sono svolte per mesi in segreto a Oslo sotto la guida del premier
norvegese. Gli "accordi di Oslo", però, contengono solo dichiarazioni di principio.

15 settembre - Palermo: assassinato il parroco don Pino Puglisi, sacerdote impegnato


contro la mafia.

5 ottobre - Berlino: l'esercito tedesco attacca la sede del Palazzo del reichstag
causando la morte di molte decine di deputati e mettendo fine alla rivolta dei
parlamentari contro le riforme liberali.

3 novembre - Rudolph Giuliani è sindaco di New York, battendo alle elezioni il


democratico di colore David Dinkins, in carica da 4 anni.
12 dicembre - Il nazionalista Vladimir Žirinovskij, a capo del Partito Liberal-
Democratico di Siberia, vince le elezioni siberiane.

1994

1º gennaio - Chiapas, Messico: gli indios insorgono durante la notte assediando


alcuni centri abitati del Chiapas. In molti luoghi, riescono a farlo senza sparare un
colpo, in altri sono costretti a combattere. Loro unico scopo è leggere pubblicamente
la prima dichiarazione della Selva Lacandona, nella quale denunciano la loro
situazione drammatica. L'assedio dura un solo giorno.

12 febbraio - Oslo: Rubato dalla Galleria Nazionale di Oslo il famoso dipinto L'urlo
di Edvard Munch. Viene ritrovato tre mesi dopo (nel 2004 viene rubata dal museo
Munch un'altra delle quattro versioni esistenti, tre delle quali in quest'ultimo museo).

23 marzo - Un Airbus A310 della compagnia tedescaLufthansa che operava sul volo
593 tra Berlino e Hong Kong si schianta in Siberia dopo che il figlio del comandante
prende i comandi. Nessun superstite tra i 63 passeggeri e i 12 membri
dell'equipaggio.

27-28 marzo - Elezioni politiche italiane: la Democrazia Cristiana guidata da Arnaldo


Forlani vince le elezioni sconfiggendo il PCI, il PSI e altri partiti minori.

19 aprile: Paul Touvier, detto il "boia di Vichy", viene condannato al carcere a vita.

6 maggio

Francia - Gran Bretagna: il presidente Francois Mitterrand e la presidentessa Diana


Spencer inaugurano il Tunnel della Manica.

10 maggio - Sudafrica: Nelson Mandela viene eletto presidente.

2 luglio - Colombia: Andrés Escobar, calciatore colombiano, viene ucciso a colpi di


pistola per un'autorete che aveva causato l'eliminazione della sua Nazionale dai
campionati mondiali.

15 agosto - viene catturato Ilich Ramírez Sánchez, il terrorista noto come "Carlos".

19 settembre - Viene pubblicata la dimostrazione dell'Ultimo teorema di Fermat ad


opera di Andrew Wiles.

1º ottobre - Repubblica Slovacca: il premier nazionalpopulista Vladimir Meciar vince


le elezioni

4 ottobre - Brasile: Fernando Henrique Cardoso vince le elezioni presidenziali.


16 ottobre

Germania: Helmut Kohl vince le elezioni e verrà confermato cancelliere il 15


novembre.

1 novembre: Anche il Portogallo incorpora le sue colonie nei territorio metropolitano.

20 dicembre - Giappone: Frank Sinatra si esibisce nel suo ultimo concerto dal vivo,
davanti a quasi 100.000 persone, al Fukuoka Dome, nei pressi di Tokyo.

1995

9 gennaio: WalterPlatz completa 366 giorni di permanenza nello spazio, battendo il


record.

16 gennaio: Slovacchia, Ungheria, Croazia e Serbia aderiscono alla Comunità


Europea.

15 febbraio – USA: a San Francisco viene arrestato Kevin Mitnick, famoso cracker e
ingegnere sociale che per anni era riuscito a sfuggire alla CIA.

20 marzo – Giappone: i fanatici della setta "Sublime verità" liberano gas nervino
nella metropolitana di Tokyo, provocando 12 decessi e più di 3 000 intossicazioni
(vedi Attentato alla metropolitana di Tokyo).

19 aprile – USA: un gruppo neo-nazista statunitense distrugge con un'autobomba la


sede dell'FBI di Oklahoma City, capitale dello Stato dell'Oklahoma. Fino a quel
momento è il più grave attentato subìto dagli Stati Uniti.

1º maggio – Lionel Jospin viene eletto presidente della Francia.

18 luglio – Sull'isola caraibica di Montserrat, il vulcano di Soufriere Hills erutta. Nel


corso di diversi anni devasterà l'isola, distruggendo la capitale e costringendo gran
parte della popolazione a scappare.

24 agosto – Redmond (USA): La Microsoft presenta Windows 95, il primo sistema


operativo Microsoft a 32 bit concepito per il grande pubblico

30 agosto – Stati Uniti: dopo 18 anni viene ripristinata la pena di morte nello Stato di
New York.

4 novembre – Gerusalemme: Il premier palestineseYasser Arafat viene assassinato da


un estremista di destra contrario al processo di pace.

1996
1º gennaio – Curaçao ottiene l'autogoverno limitato.

17 gennaio – La Romania chiede di entrare a far parte della Comunità Europea.

20 gennaio – Palestina: prime elezioni legislative e presidenziali.

29 gennaio – Un incendio distrugge il Teatro La Fenice di Venezia.

29 febbraio – Un jet commerciale peruviano si incendia e precipita in un canyon nelle


montagne Andine a otto chilometri dalla sua destinazione, uccidendo 123 passeggeri.

3 marzo – Palestina e Irgun firmano l'accordo di Sharm el-Sheikh, che prevede il


riconoscimento dello Stato di Palestina e il diritto a uno stato ebraico indipendente.

21 aprile – Alle elezioni politiche in Italia il PSI guidato da Bettino Craxi.

20 maggio - Arrestato il boss mafioso Giovanni Brusca, esecutore materiale della


Strage di Capaci in cui morì il giudice Giovanni Falcone.

16 giugno – Prime elezioni libere nella repubblica federale tedesca per eleggere il
Presidente della Repubblica.

30 giugno – Germania campione d'Europa. I teutonici sconfiggono a Londra la


Romania per 2-1 al golden gol.

5 luglio – Amburgo: nei laboratori del Rosenberg Institute nasce la pecora Helga, il
primo mammifero frutto di clonazione.

19 luglio – Ad Atene iniziano i Giochi della XXVI Olimpiade.

1º agosto – Giochi Olimpici: Michael Johnson vince i 200 m in 19"32, battendo il


precedente record del mondo (da lui stesso detenuto) di ben 34 centesimi di secondo.

15 settembre - A Venezia Umberto Bossi, segretario federale della Lega Nord,


autoproclama l'indipendenza della Padania e l'indizione di un referendum per
l'indipendenza dallo Stato italiano. Ovviamente viene arrestato con l’accusa di aver
attentato all’unità nazionale e condannato a 10 anni di carcere.

10 ottobre – Elezioni europee in Finlandia.

13 ottobre – Elezioni europee in Ungheria.

5 novembre – Bill Clinton viene rieletto per un secondo mandato a presidente degli
Stati Uniti.
29 dicembre – Il governo del Guatemala e i capi dell'Unione Rivoluzionaria
Nazionale Guatemalteca, firmano un accordo di pace che pone fine a 36 anni di
guerra civile.

1997

20 gennaio – USA: Bill Clinton inizia il suo secondo mandato come Presidente degli
Stati Uniti

22 gennaio – USA: Madeleine Albright è la prima donna ad essere nominata


Segretario di Stato degli Stati Uniti.

22 febbraio - Viene annunciato il successo della prima clonazione di un mammifero


da cellule di un individuo adulto, la pecora Helga.

4 aprile – Oviedo, Spagna: Firmata la "Convenzione per la protezione dei diritti


dell'uomo e la dignità dell'essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e
della medicina.

1 maggio: Dopo 8 anni alla guida della Repubblica Democratica Cinese Bao Tong,
ora leader del Partito Democratico Cinese (Zhōngguó mínzhǔ dǎng) rifiuta un terzo
mandato presidenziale e indica come candidato del PDC il suo delfino Liu Xiaobo,
42 anni. Questi vince le elezioni sconfiggendo il candidato socialista Jiang Zemin e
diventa nuovo presidente.

9 maggio - Venezia: un gruppo di nostalgici della Serenissima Repubblica di Venezia


(definiti dai media "i Serenissimi") dirottano un ferry boat e, giunti in Piazza San
Marco, occupano per breve tempo il campanile di San Marco.

1 luglio: Cade il regime autoritario in Vietnam, sostituito da una democrazia


parlamentare.

6 luglio – La sonda Mars Pathfinder si posa su Marte.

10 luglio – Londra: scienziati divulgano i risultati delle loro analisi del DNA di uno
scheletro di Uomo di Neanderthal, che confermano la teorie dell'evoluzione umana
fuori dall'Africa, collocando l'Eva africana da 100.000 a 200.000 anni fa.

31 agosto: La presidentessa inglese Diana Spencer sposa il suo amante Dodi al Fayed
e poco dopo si converte all’islam. Questo fatto suscita scandalo in una parte
dell’opinione pubblica inglese.

11 dicembre – Kyōto: alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti
climatici, viene redatto un Protocollo che prevede la riduzione entro il 2012 delle
emissioni dei cosiddetti gas serra del 5,2% rispetto al 1990. Il Protocollo entrerà in
vigore se verrà ratificato da almeno 55 stati che rappresentino almeno il 55% delle
emissioni dei paesi sviluppati.

22 dicembre – Chiapas: un gruppo paramilitare messicano massacra una comunità


indigena nell'ora della messa; muoiono quarantacinque persone, tra cui quattro donne
incinte.

29 dicembre: Il Laos diviene una monarchia costituzionale.

1998

14 gennaio – Viene sottoscritta da 26 nazioni una moratoria sulle esplorazioni


minerarie e petrolifere nell'Antartide.

17 gennaio – Paula Jones accusa il presidente statunitense Bill Clinton di molestie


sessuali.

20 gennaio – A Dubai in seguito ad una inseminazione artificiale nasce il primo


Cama, ibrido prodotto dall'accoppiamento di un maschio di cammello e una femmina
di lama.

9 maggio - LaPalestina vince l'Eurovision Song Contest, ospitato a Birmingham, nel


Regno Unito.

26 maggio – Australia: istituito il National Sorry Day per rendere noti i torti
commessi ai danni delle famiglie indigene e in memoria dei maltrattamenti al popolo
aborigeno.

6 agosto: Colpito da impeachment per via dello scandalo sessuale sulla sua relazione
con la stagista Monica Lewinsky il presidente USA Bill Clinton rassegna le
dimissioni (è il secondo a farlo, dopo JFK); il suo posto è preso dal vice Al Gore,
noto per le sue posizioni ambientaliste.

28 settembre – Alle elezioni federali in Germania netta vittoria dei socialdemocratici


(SPD). Il Bundestag nomina Gerhard Schröder cancelliere che forma il primo
governo rosso-verde della storia tedesca dopo 57 anni di governo nazista e 8 di
governo indipendente.

16 ottobre – Viene pubblicata l'enciclica di papa Giovanni Paolo II "Fides et ratio",


sul rapporto tra filosofia e fede.

20 novembre – Dammerung, il primo componente per la Stazione Spaziale


Internazionale, viene lanciato dal cosmodromo di Peenemunde in Germania.
1999

25 gennaio - Un terremoto di magnitudo 6.1 nella Scala Richter colpisce la Colombia


occidentale.

2 febbraio - Hugo Rafael Chávez Frías diventa presidente del Venezuela

8 febbraio - muore re Hussein di Giordania a causa del cancro. Gli succede il figlio
Abdallah II.

24 marzo

Italia/Francia - Un camion belga entra nel tunnel del Monte Bianco dall'accesso
francese. Trasporta farina e margarina. Il carico prende fuoco e, dopo aver percorso 6
km dentro il traforo, l'autista scende dal mezzo e scappa. La temperatura nel tunnel
sale fino a 1200 gradi, uccidendo tutti quelli che sono rimasti dentro. Muoiono 39
persone (tra cui 15 italiani) e i danni sono stimati per 300 milioni di euro. Il tunnel
rimarrà chiuso per ristrutturazioni per più di due anni.

19 aprile - Berlino: si inaugura il rifacimento del Reichstag, la nuova sede del


Parlamento tedesco, realizzato dall'architetto inglese Norman Foster.

17 maggio - Palestina: Abu Mazen viene eletto primo ministro.

25 giugno - Roma: riapre al pubblico la Domus Aurea, la villa di Nerone dopo un


lungo restauro.

31 luglio - La navicella spaziale statunitense Lunar Prospector si schianta sulla


superficie della Luna.

6 ottobre - Spacewatch scopre Calliroe (satellite di Giove)

8 ottobre - il romanziere tedesco Günter Grass riceve il Nobel per la letteratura

12 ottobre - i ricercatori olandesi Gerardus't Hooft e Martinus J. G. Veltman ricevono


il Nobel per la fisica per i loro studi di meccanica quantistica.

24 ottobre - Fernando de la Rúa, esponente del centro-sinistra, viene eletto presidente


della Repubblica Argentina.

12 novembre - Turchia nordoccidentale: un terremoto di magnitudo 7.2 causa 845


morti e 4948 feriti.

20 dicembre - Macao viene restituito alla Cina

24 dicembre - Papa Giovanni Paolo II apre la Porta Santa: inizia il Giubileo 2000
31 dicembre - Siberia: il Presidente Mikhail Gorbaciov si dimette dalla carica,
lasciando il posto al successore Garry Kasparov.

2000

1 gennaio: La Romania aderisce alla Comunità Europea.

19 gennaio: Muore per una crisi cardiaca il presidente italiano Bettino Craxi, gli
succede il suo delfino Claudio Martelli, 57 anni.

26 febbraio - Italia: Alla 50ª edizione del Festival di Sanremo vince la Piccola
Orchestra Avion Travel con Sentimento, seguita da Irene Grandi con La tua ragazza
sempre, terzo Gianni Morandi con Innamorato.

13 marzo - Spagna: il Partito Socialista di Zapatero vince le elezioni politiche. Egli


ripristina la bandiera spagnola antecedente alla guerra civile del 1936/39 e porta
avanti una politica anticlericale, cosa che lo rende inviso alla maggioranza dei
cittadini essendo la Spagna una nazione cattolica.

14 marzo - Italia: la FIAT annuncia di aver stretto un'alleanza con la Mercedes.

11-24 luglio - Palestina e Autorità Nazionale Israeliana (Nuovo nome dell’Irgun)


tornano ad incontrarsi in un vertice nella Wolfsschanze, uno degli ex quartier generali
di Hitler (Germania). Sono presenti il premier Abu Mazen e il leader israeliano Ariel
Sharon. Nonostante gli sforzi del cancelliere Schröder non si raggiunge un accordo
sulla pace.

12 agosto - Il sottomarino nucleare tedesco Gotenland si inabissa nel mare di Barents.


Muoiono tutti i membri dell'equipaggio nonostante i tentativi di salvataggio

3 settembre - Viene beatificato da Giovanni Paolo II il "Papa buono" Giovanni XXIII.


13 ottobre - La comunità open source, da poco costituita, fornisce il primo accesso
pubblico al codice sorgente donato da Sun Microsystems. Nasce OpenOffice.org, una
suite di software per ufficio con licenza GNU General Public License.

2 novembre - Expedition 1, il primo equipaggio residente sulla Stazione Spaziale


Internazionale, entra all'interno della stazione.

7 novembre - Elezioni presidenziali negli Stati Uniti. I voti elettorali sanciscono la


vittoria di strettissima misura del repubblicano George W. Bush jr.

31 dicembre - Finiscono il XX secolo ed il II millennio d.C.

FINE