Sei sulla pagina 1di 1

FASCICOLO DATI S.I.

23596, nome noto “Finch”


Il Soggetto Ignoto 23596, autoindentificatosi come Finch, è una figura problematica per l’Ordine.
Presenta una personalità narcisistica, con frequenti accenni di quella che è probabilmente mitomania;
tuttavia, non è possibile negare che apparentemente possieda conoscenza di diverse procedure e fascicoli
riservati, con particolare compentenza nel periodo di tempo compreso tra 200 e 100 anni fa.
Non sappiamo se sia a conoscenza dei segreti del Piano Pensionistico, sono necessarie ulteriori indagini a
riguardo, ma non sembra trattarsi di un elemento pericoloso; non più di altri, almeno.
Estratto di conversazione avvenuta nella taverna
“Il Fiore Cremisi” del quartiere industriale Dopo una conversazione origliata da uno degli
“Allora, quel vino? Inizio ad avere più sete di quanto apprendisti Corvi in libera uscita, riportata a sinistra,
convenga ad un gentiluomo, oste” abbiamo recuperato i fascicoli più vecchi di un
“Arriva Finch, arriva… ma se volevi un servizio adatto secolo per controllare se ci fossero effettive
a un gentiluomo dovevi andare nei quartieri alti” corrispondenze.
“Oh, ma quei posti pullulano di Corvi, Gand… sai che Da una prima analisi Lance Corax era il nome da
non posso rischiare che…”
Corvo di uno dei nostri Prefetti, in effetti in servizio
“Che ti riconoscano, lo so. Perché più di un secolo fa
eri uno di loro… Lantz qualcosa, giusto?” attivo fino a circa 120 anni fa.
“Lance. Lance Corax, Gand. Sei molto sgarbato a non Nato Vulnus de’Medici, terzogenito, nessun
ricordarti le cose che ti racconto, il tuo trisnonno era discendente diretto noto. Nessuna aspettativa
molto più attento alle chiacchiere dei clienti paganti” riguardo la guida della famiglia, ne per un
“Ovvio, perché conoscevi anche lui, e magari pagavi matrimonio d’interesse, il suo futuro come
pure i conti puntualmente in quel periodo, vero?” ecclesiastico era praticamente già scritto.
“Beh, la vita degli immortali è dura, specie in un posto Dopo un’infanzia priva di eventi cruciali entra nei
che ti taglia i viveri a sessant’anni…” Corvi a sedici anni come apprendista; la carriera
“E cosa ti ha riportato qui, allora, immortale?” risulta priva di macchie, ottiene un permesso di
“Nostalgia, credo. Mi serviva un posto dove aspettare
matrimonio a vent’anni. A trenta rimane coinvolto
che la mia incredibile vitalità guarisse le mie ferite.
L’aria di casa fa bene allo spirito, in fondo, non trovi?” nell’evento di dissoluzione di un adolescente
scomparso giorni prima, il rilascio di Miasma è
violento ed esplosivo, probabilmente per la combinazione di giovane età del defunto e del tempo passato tra
il decesso e il rilascio; Lance resta gravemente ferito, ma nonostante le scarse possibilità di ripresa non
subisce conseguenze a lungo termine. Dopo l’evento la sua vita pubblica pare quasi annullarsi, e si hanno
solo resoconti delle sue attività da Corvo; tutte le sue attività
come Vulnus de’Medici sono svolte nella sua abitazione privata.
La moglie spira nel sonno poco prima del termine del suo Piano
Pensionistico, è Lance stesso ad accompagnarla nella Sala del
Riposo con la sua alta uniforme nonostante già in pensione da
qualche anno; curiosamente, non avviene alcun rilascio di
Miasma vitale dal corpo, e Lance sparisce da San Magnolia
prima che i Prefetti dell’epoca possano interrogarlo a riguardo.
Viene dato per morto, forse suicida per la perdita della
compagna di una vita; non vengono registrati eventi di rilascio
nonostante non sia mai trovato un cadavere, si suppone un salto
oltre il bordo dell’isola.
Per quanto dai ritratti dei documenti dell’epoca si evidenzi
un’elevata somiglianza tra Lance Corax, a destra nel confronto,
e l’individuo noto come Finch, a sinistra nel confronto, è
impossibile che si tratti della stessa persona principalmente per
lo stacco di tempo; perché si tratti effettivamente dello stesso individuo, dovrebbe avere un’età
approssimativa di 190 anni, impossibile per qualsiasi umano privo di sangue elfico. La miglior ipotesi è
quella di un discendente illegittimo che in qualche modo ha avuto accesso ai diari privati di Lance Corax;
non è da considerarsi una minaccia diretta per l’Ordine, ma resta la possibilità che sia in possesso di
informazioni che non andrebbero diffuse al pubblico.
Non sembrando che il soggetto sia realmente un cittadino di San Magnolia, ne che sia interessato a restarvi
più a lungo del necessario, la direttiva del Vicario Massimo alla data odierna è di tenerlo in osservazione ad
ogni occasione senza disturbarlo direttamente, intervenendo con prontezza se violasse l’interdizione di
informazioni riservate in pubblico.

Potrebbero piacerti anche