Sei sulla pagina 1di 10

eLearn - Contents

Page 1 of 10

GRANDE PUNTO

1.3 Multijet

GENERALITA'' - CONTROLLO ELETTRONICO POMPA

DI PRESSIONE INIEZIONE DIESEL

DESCRIZIONE COMPONENTI

CENTRALINA DI INIEZIONE (COMMON RAIL MJD 6F3 MAGNETI MARELLI)

E’ montata nel vano motore. La centralina è del tipo “flash e.p.r.o.m.” cioè riprogrammabile dall’esterno senza intervenire sull’hardware. La centralina di iniezione ha integrato il sensore di pressione assoluta. PIN - OUT

ha integrato il sensore di pressione assoluta. PIN - OUT CONNETTORE A 1. Negativo iniettore cilindro

CONNETTORE A

1. Negativo iniettore cilindro 4

2. Non collegato

3. Non collegato

4. Positivo regolatore pressione carburante

5. Positivo E.G.R.

6. Negativo sensore pressione carburante

7. Non collegato

8. Positivo sensore pressione carburante

9. Segnale sensore insufficiente pressione olio motore

10. Segnale temperatura aria debimetro

11. Non collegato

12. Non collegato

13. Non collegato

14. Segnale portata aria debimetro

15. Negativo elettrovalvola E.G.R.

16. Negativo iniettore cilindro 1

17. Negativo iniettore cilindro 2

18. Non collegato

19. Negativo regolatore portata combustibile (solo 90 CV)

20. Positivo regolatore portata combustibile (solo 90 CV)

21. Negativo sensore di fase

22. Non collegato

23. Positivo sensore pressione di sovralimentazione

24. Negativo sensore di sovralimentazione

25. Positivo sensore di fase

26. Non collegato

27. Negativo debimetro

28. Non collegato

29. Massa sensore temperatura liquido refrigerante motore

30. Elettrovalvola turbina geometria variabile (solo 90 CV)

31. Negativo iniettore cilindro 3

32. Non collegato

33. Non collegato

34. Negativo regolatore pressione carburante

35. Non collegato

36. Non collegato

37. Temperatura di sovralimentazione

38. Segnale sensore pressione carburante

39. Non collegato

40. Non collegato

41. Segnale pressione turbo

42. Non collegato

43. Positivo sensore giri motore

44. Non collegato

45. Non collegato

46. Positivo iniettore cilindro 4

47. Positivo iniettore cilindro 1

48. Positivo iniettore cilindro 3

49. Positivo iniettore cilindro 2

50. Non collegato

51. Non collegato

52. Non collegato

53. Non collegato

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 2 of 10

54. Segnale sensore temperatura liquido refrigerante motore

55. Segnale alternatore

56. Segnale sensore di fase

57. Non collegato

58. Non collegato

59. Negativo sensore di giri

60. Non collegato

CONNETTORE B

1. Massa di potenza centralina

2. Massa di potenza centralina

3. Massa di potenza centralina

4. Alimentazione 12 V centralina

5. Alimentazione 12 V centralina

6. Alimentazione 12 V centralina

7. Comando (-) elettroventola 1^ velocità

8. Comando (-) elettroventola 3^ velocità

9. Non collegato

10. Negativo sensore lineare compressore condizionatore

11. Non collegato

12. Riscaldamento sonda Lambda (-)

13. Massa sensore temperatura carburante

14. Non collegato

15. Positivo pista 2 su potenziometro pedale acceleratore

16. Non collegato

17. Non collegato

18. Non collegato

19. Non collegato

20. Non collegato

21. Non collegato

22. Interruttore pedale frizione

23. Alimentazione sotto chiave

24. Non collegato

25. Non collegato

26. Sensore livello olio motore

27. Non collegato

28. Non collegato

29. Non collegato

30. Comando elettroventola 2^ velocità

31. Non collegato

32. Negativo pista 2 potenziometro acceleratore

33. Non collegato

34. Non collegato

35. Negativo pista 1 potenziometro acceleratore

36. Non collegato

37. Positivo sensore lineare compressore condizionatore

38. Non collegato

39. Non collegato

40. Linea CAN 1 alta velocità

41. Segnale pista 2 potenziometro acceleratore

42. Non collegato

43. Non collegato

44. Segnale sonda Lambda

45. Segnale sonda lambda

46. Massa di riferimento sonda Lambda

47. Sonda Lambda

48. Non collegato

49. Non collegato

50. Alimentazione diretta da batteria

51. Non collegato

52. Non collegato

53. Non collegato

54. Non collegato

55. Non collegato

56. Non collegato

57. Non collegato

58. Non collegato

59. Non collegato

60. Non collegato

61. Segnale sensore temperatura carburante

62. Non collegato

63. Non collegato

64. Linea CAN 1 alta velocità H

65. Segnale pista 1 potenziometro acceleratore

66. Non collegato

67. Non collegato

68. Non collegato

69. Non collegato

70. Ingresso diagnosi centralina preriscaldo

71. Non collegato

72. Non collegato

73. Comando relè motorino di avviamento

74. Comando relè preriscaldo candelette

75. Non collegato

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 3 of 10

76. Comando relè riscaldatore carburante

77. Non collegato

78. Interruttore luci stop

79. Comando compressore aria condizionata

80. Comando relè principale

81. Interruttore luci stop

82. Non collegato

83. Alimentazione pista 1 potenziometro acceleratore

84. Non collegato

85. Comando relè pompa carburante

86. Non collegato

87. Segnale sensore lineare climatizzatore

88. Non collegato

89. Generatore impulsi tachimetrico

90. Segnale sensore presenza acqua nel filtro gasolio

91. Non collegato

92. Non collegato

93. Non collegato

94. Interruttore retromarcia

SENSORE DI GIRI

Caratteristiche E’ montato sul basamento e si “affaccia” sulla ruota fonica posizionata sul volano motore. E’ del tipo induttivo, funziona cioè mediante la variazione del campo magnetico generata dal passaggio dei denti della ruota fonica (60 - 2 denti). La centralina di iniezione utilizza il segnale del sensore di giri per:

- determinare la velocità di rotazione del motore - determinare la posizione angolare dell’albero motore

- determinare la posizione angolare dell’albero motore La figura illustra il sensore di giri nei suoi

La figura illustra il sensore di giri nei suoi componenti.

La figura illustra il sensore di giri nei suoi componenti. 1. Bussola metallica in ottone 2.

1. Bussola metallica in ottone

2. Magnete permanente

3. Corpo del sensore in plastica

4. Avvolgimento a bobina

5. Nucleo polare

6. Corona dentata o ruota fonica

PIN - OUT

 

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Segnale ruota fonica (A)

Uscita frequenza

2

Seganle ruota fonica (B)

Uscita frequenza

Caratteristiche tecniche Resistenza avvolgimento 790 Ohm +/- 20% Resistenza avvolgimento 680 mH +/- 20% (f=1khz)

La distanza prescritta (traferro) per ottenere segnali corretti, tra l’estremità del sensore e la ruota fonica deve essere compresa tra 0.8 - 1.5

mm.

Questa distanza non è regolabile, pertanto, qualora si riscontrasse un valore del traferro al di fuori della tolleranza, verificare l’integrità del sensore e della ruota fonica. Nel grafico è riportato il segnale di uscita del sensore in relazione allo sviluppo orizzontale della ruota fonica.

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 4 of 10

eLearn - Contents Page 4 of 10 Funzionamento Il passaggio dal pieno al vuoto, dovuto alla

Funzionamento Il passaggio dal pieno al vuoto, dovuto alla presenza od all’assenza del dente, determina una variazione del flusso magnetico sufficiente a generare una tensione alternata indotta, derivante dal conteggio dei denti posti su di un anello (o ruota fonica). La frequenza e l’ampiezza della tensione inviata alla centralina elettronica fornisce alla stessa la misura della velocità angolare dell’albero motore.

SENSORE ANGOLO DI CAMMA

Caratteristiche Ad effetto Hall, è montato sulla sovratesta cilindri e si “affaccia” sulle camme di distribuzione. Su quest’ultima è ricavato un dente che consente al sensore di fase di segnalare la posizione di fasatura del motore. La centralina di iniezione utilizza il segnale del sensore di fase per conoscere i P.M.S. alla fine della compressione, ed in fase di avviamento in modo da sincronizzare la centralina controllo motore con il motore. Il sensore è installato in corrispondenza dell’albero di distribuzione lato scarico.

corrispondenza dell’albero di distribuzione lato scarico. Funzionamento Uno strato semiconduttore percorso da

Funzionamento Uno strato semiconduttore percorso da corrente, immerso in un campo magnetico normale (linee di forza perpendicolari al verso della corrente) genera ai suoi capi una differenza di potenziale, nota come tensione di “Hall”. Se l’intensità della corrente rimane costante, la tensione generata dipende solo dall’intensità del campo magnetico; è sufficiente quindi che l’intensità del campo magnetico vari periodicamente per ottenere un segnale elettrico modulato, la cui frequenza è proporzionale alla velocità con cui cambia il campo magnetico. Per ottenere tale cambiamento, il sensore viene avvicinato periodicamente da un dente ricavato sulla parte interna della puleggia.

da un dente ricavato sulla parte interna della puleggia. PIN_OUT   Pin Denominazione Tipo segnale

PIN_OUT

 

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Massa

Massa

2

Segnale di fase

Uscita frequenza

3

Alimentazione

Ingresso 12 V

Nel caso specifico del sensore di fase, esso viene alimentato dalla centralina controllo motore a 5 Volt. Tutte le volte che il rotore passa davanti al sensore si viene a generare, per effetto Hall, una variazione della tensione di uscita dal sensore stesso; tale variazione avviene per tutta la durata del passaggio rotore davanti al sensore dopodichè il segnale ritorna al valore iniziale (5 V).

SENSORE DI SOVRAPRESSIONE - PER VERSIONE 75 CV

Caratteristiche Il sensore di pressione di sovralimentazione è montato sul collettore di aspirazione e consente di misurare una pressione di aspirazione fino al valore di 1.5 bar (corrispondenti a 2.5 bar assoluti). L’elemento sensibile è costituito da un elemento piezoresistivo il cui segnale viene amplificato da un circuito elettronico integrato nel sensore. Il sensore viene alimentato direttamente dalla centralina elettronica con una tensione di 5 V e fornisce in uscita la tensione direttamente proporzionale alla pressione di sovralimentazione.

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 5 of 10

eLearn - Contents Page 5 of 10 PIN - OUT Pin Denominazione Tipo segnale 1 Alimentazione

PIN - OUT

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Alimentazione

Ingresso 5 V

2

Massa

Massa

3

Uscita sensore

Uscita analogica

SENSORE DI SOVRAPRESSIONE E TEMPERATURA ARIA - PER VERSIONE 90 CV

E’ montato sul collettore di aspirazione aria, il segnale inviato alla centralina di controllo motore censente di:

 

- regolare la pressione del turbocompressore;

- proteggere il motore da eccessivi surriscaldamenti;

- diagnosticare il funzionamento del misuratore di portata aria.

 
il funzionamento del misuratore di portata aria.   PIN - OUT Pin Denominazione Tipo segnale 1

PIN - OUT

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Massa

Massa

2

Uscita sensore temperatura aria

Uscita analogica

3

Alimentazione

Ingresso + 5 V.

4

Uscita sensore di pressione

Uscita analogica

Caratteristiche del sensore

Temperatura in °C

Minimo

Resistenza R in Ohm

Medio

Massimo

- 40

45301

48153

51006

- 35

33703

35763

37823

- 30

25350

26854

28359

- 25

19265

20376

21487

- 20

14785

15614

16443

-15

11453

12078

12702

- 10

8951

9426

9901

- 5

7055

7419

7783

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 6 of 10

0

5605

5887

6168

5

4487

4707

4926

10

3618.7

3791.1

3963.5

15

2938.5

3074.9

3211.3

20

2401.9

2510.6

2619.3

25

1975.8

2062.9

2150.1

30

1644.7

1715.4

1786.2

35

1374.2

1431.8

1489.5

40

1152.4

1199.6

1246.7

45

969.9

1008.6

1047.4

50

819.1

851.1

883.0

55

694.2

720.7

747.1

60

590.3

612.3

634.2

65

503.6

521.9

540.2

70

431.0

446.3

461.6

75

370.1

382.89

395.7

80

318.68

329.48

340.27

85

275.25

284.37

293.48

90

238.43

246.15

253.86

95

207.12

213.67

220.23

100

180.42

186.00

191.58

105

157.37

162.35

167.32

110

137.63

142.08

146.52

115

120.68

124.66

128.63

120

106.09

109.65

113.21

125

93.48

96.68

99.88

130

82.58

85.45

88.32

SENSORE DI TEMPERATURA ACQUA MOTORE

Caratteristiche E’ montato sul termostato e rileva la temperatura dell’acqua a mezzo di un NCT avente coefficiente di resistenza negativo.

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 7 of 10

eLearn - Contents Page 7 of 10 Caratteristiche Temperatura (C°) Resistenza (Kohm) - 40 48.80 -

Caratteristiche

Temperatura (C°)

Resistenza (Kohm)

-

40

48.80

-

30

27.41

-

20

15.97

-

10

9.62

0

5.97

 

10

3.81

20

2.50

30

1.68

40

1.15

50

0.81

60

0.58

70

0.42

80

0.31

90

0.23

100

0.18

110

0.14

120

0.11

130

0.08

SENSORE PRESSIONE COMBUSTIBILE

Caratteristiche E’ montato all’estremità del tubo collettore combustibile unico “rail” ed ha il compito di fornire alla centralina di iniezione un segnale di “feeback” per:

- regolare la pressione di iniezione; - regolare la durata dell’iniezione.

la pressione di iniezione; - regolare la durata dell’iniezione. file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html 13/02/2010

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 8 of 10

Il sensore viene alimentato direttamente dalla centralina di controllo motore con una tensione di 5 V. La tensione in uscita varia linearmente tra 0.5 V (0 bar) e 4.5 V (1500 bar) Pin out

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Massa

Massa

2

Uscita sensore

Uscita analogica

3

Alimentazione

Ingresso 5 V

POTENZIOMETRO PEDALE ACCELERATORE

Caratteristiche costruttive Il sensore è fissato al pedale acceleratore, all’interno del quale, in posizione assiale, è posto un albero collegato ai due potenziometri: uno principale ed uno di sicurezza. Sull’albero una molla ad elica garantisce la giusta resistenza alla pressione, mentre una seconda molla assicura il ritorno in rilascio. La lettura ridondante del segnale consente di monitorare continuamente la plausibilità dei valori rilevati, in modo da garantire la completa sicurezza di marcia anche in caso di avaria.

la completa sicurezza di marcia anche in caso di avaria. Funzionamento La posizione del pedale acceleratore

Funzionamento La posizione del pedale acceleratore viene trasformata in un segnale elettrico di tensione ed inviato alla centralina iniezione dal potenziometro collegato al relativo pedale. Il segnale di posizione pedale acceleratore viene elaborato assieme all’informazione relativa al numero di giri per ricavare i tempi di iniezione e la relativa pressione PIN OUT

Pin

Denominazione

Tipo segnale

1

Alimentazione pista 2

Ingresso 5 V

2

Alimentazione pista 1

Ingresso 5 V

3

Massa pista 1

Massa

4

Segnale pista 1

Uscita analogica

5

Massa pista 2

Massa

6

Segnale pista 2

Uscita analogica

Caratteristiche tecniche sensore Bosch Tensione di alimentazione: 5 V +/- 0.3 V Resistenza a terminali cursori potenziometri: 1 Kohm +/- 0.4 kOhm Resistenza pista 1: 1.2 Kohm +/- 0.4 kOhm Resistenza pista 2: 1.7 Kohm +/- 0.8 kOhm Caratteristiche tecniche sensore Hella Tensione di alimentazione: 5 V +/- 0.3 V Resistenza a terminali cursori potenziometri: 1 kOhm +/- 0.4 kOhm

Resistenza pista 1: 0.9 kOhm +/- 35%

1.4

kOhm +/- 35%

Resistenza pista 2: 1.2 kOhm +/- 35%

2.0

kOhm +/- 35%.

MISURATORE PORTATA ARIA (DEBIMETRO) CON INTEGRATO SENSORE ARIA

Caratteristiche Il debimetro è posizionato sul manicotto di aspirazione aria ed è del tipo a “film riscaldato”.

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 9 of 10

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010

eLearn - Contents

Page 10 of 10

file://C:\eLearn\Web\tempcontent5.html

13/02/2010