Sei sulla pagina 1di 104

Benvenuti al corso GPL su:

• Sostituzione serbatoio 10 anni


• Manutenzione Ordinaria e diagnosi gpl su veicoli Oem
Leinì (TO) 19/06/2019
Generalità

Presentazione BLU GAS SRL

2
Generalità

Chi è la BLU GAS SRL

• Blu Gas opera nel settore auto da più di 20 anni,


ci occupiamo della distribuzione è assistenza per il Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta di Impianti Gpl
e Metano (LANDI RENZO), siamo in grado di fornire tutta la gamma ricambi GPL per vetture OEM,
Ganci Traino per vetture (UMBRA), Ganci Traino per Camper, diagnosi e stazioni di ricarica A/C
(TEXA), additivi, serbatoi gpl per servizi Camper e tanto altro.

Offriamo corsi di formazione o di aggiornamento a tutte le officine, siamo in grado di personalizzarli


in base alle vostre esigenze. Sono progettati in maniera tale da offrire a tutti i partecipanti la
possibilità di ascoltare, vedere e fare.
• Blu Gas è Concessionaria LANDI RENZO per Piemonte Liguria e Valle d'Aosta e segue direttamente
le officine affiliate, garantendo un servizio di assistenza e un magazzino sempre fornito.
• La Blu Gas al suo interno ha tecnici specializzati nel settore Automotive, con oltre trent’anni
d’esperienza.
• La Blu Gas è Rivenditore Autorizzato Texa.
• Il nostro servizio assistenza è in grado di coprire il 90% del prodotto circolante in Italia.

3
Sistema di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Il Combustibile Alternativo GPL e Metano

• Il Metano insieme al GPL risulta tra i carburanti meno inquinanti in uso, ma è battuto soltanto da due
«carburanti» ancora futuribili, come l’Idrogeno e l’Elettricità (per la quale restano da risolvere problemi di
impatto ambientale notevoli, come quello delle centrali di produzione e smaltimento delle batterie).

• E’ utile rammentare che il GPL non contiene Piombo, presente nella «Benzina Super», non contiene Zolfo,
presente nel Gasolio e quindi nelle emissioni di Ossido di Zolfo liberate dai motori Diesel; né contiene IPA
(Idrocarburi Policiclici Aromatici) presenti nella Benzina senza Piombo (Verde), assai pericolosi perché
concordemente ritenuti tra i peggiori agenti Cancerogeni esistenti.

• Per tutti i veicoli ad Iniezione Diretta, sia a Gasolio che Benzina, di ultima generazione, le emissioni di
Particolato (PM10), altamente pericolose soprattutto per i Bambini, con l’utilizzo del GPL nei motori benzina,
sono quasi nulle.

4
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

I Combustibili Alternativi GPL e Metano

• GPL • Metano
Caratteristiche Fisiche Caratteristiche Fisiche

• Massa Volumica = 2,28 kg/m³ circa (> aria) • Massa Volumica = 0,7 kg/m³ circa (< aria)
• Pressione di stoccaggio = 2 – 15 bar (funzione di • Pressione di stoccaggio = 230 bar
temperatura e composizione) di distributore
• Stoccato in fase liquida • Stoccato in fase gassosa
• Numero di ottano (RON) = 112 oggi 92 • Numero di ottano (RON) = 140
• Rapporto stechiometrico A/F = 15,6 kg/kg • Rapporto stechiometrico A/F = 17,1 kg/kg
• Energia minima di accensione = 0,26 mJ (benz. = • Energia minima di accensione = 0,28 mJ
0,24 mJ) • Temperatura di autoaccensione = 537°C
• Temperatura di autoaccensione = 450°C (benz.
257°C)

5
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Il Combustibile Alternativo GPL

• La percentuale di Butano e Propano nel GPL cambiano in maniera significativa al variare del fornitore e/o
della provenienza geografica.

• Si può passare dal Propano quasi puro, ad una miscela con oltre l’80% di Butano.

• Gas Invernale : 30% Propano e 70% Butano

• Gas Estivo: 50% Propano e 50% Butano

• Propano: da la potenza (in ottani) e se scende sotto i -20 gradi gasifica ugualmente
• Butano: il rendimento (consumi) e se scende sotto i -10 gradi non gasifica più e rimane liquido

• Essendo un prodotto di scarto della raffinazione della benzina , il GPL contiene spesso impurità, quali
idrocarburi più complessi, che non evaporano, ma si sedimentano all’interno dei Riduttori di Pressione, agli
Iniettori GPL e nelle Elettrovalvole, provocando malfunzionamenti.

6
BLU GAS SRL

L’impianto gpl è diviso in due parti principali

Posteriore

Anteriore

7
Posizione componenti

1° parte

Panoramica dei componenti:

POSTERIORE

8
Posizione componenti – (Toroidale Interno)

Serbatoio
Toroidale interno
TOROIDALE Sotto Toroidale

INTERNO

Carica
paraurti
Carica
sport. Bz.
Staffa protezione tubi

Certificato serbatoio
Multivalvola
Staffa ad U
Opzionali:
x fissaggio carica
Raccordi 90° sportello bz.

9
Posizione componenti – (Toroidale Esterno)

TOROIDALE
Serbatoio ESTERNO
Toroidale esterno

Protezione
toroidale esterno

Crociera fissaggio
toroidale esterno

Multivalvola
Sotto Toroidale Certificato serbatoio

10
Posizione componenti – (Cilindrico)

Accessori di
Serbatoio CILINDRICO fissaggio
Cilindrico

Contenitore

90° 0°/30° Carica


sport. Bz. Carica
paraurti

Multivalvola Staffa ad U
x fissaggio carica
sportello bz. Certificato serbatoio

0°/30°/90° 11
Posizione componenti - (Toroidale Interno)

MONTAGGIO
SERBATOIO TOROIDALE
INTERNO

12
Posizione componenti - (Toroidale Interno)

Installazione Sfiati a Gabbia nel bagagliaio.


Gli sfiati dovranno essere fissati alla carrozzeria nel
punto più basso del bagagliaio.
Il montaggio corretto rispetto al senso di marcia del
veicolo prevede il posizionamento
dell’estremità inclinata degli sfiati, uno, in senso
opposto all’altro, in modo che nel bagagliaio
si crei un minimo di circolo d’aria forzato.

NOTA
L’installazione degli sfiati di aerazione del bagagliaio
non sono obbligatori ovunque, ogni
riferimento richiama le norme vigenti del paese di
immatricolazione del veicolo.

13
Posizione componenti - (Toroidale Interno)

Fissaggio Serbatoio
Toroidale interno

Sotto Toroidale

Passatubi

Staffa fissaggio

Staffa protezione tubi


ATTENZIONE, IL SERBATOIO NON
«opzionale» DEVE TOCCARE LA CARROZZERIA

14
Posizione componenti - (Toroidale Interno)

Orientamento
montaggio M/V

Tubo linea ATTENZIONE ALLA


Tubo
mandata Ø 6 POSIZIONE DEL
carica Ø 8
PESCANTE!!!

Multivalvola

15
Posizione componenti – (Toroidale Esterno)

MONTAGGIO
SERBATOIO TOROIDALE
ESTERNO

16
Posizione componenti – (Toroidale Esterno)

Sotto Toroidale

Serbatoio
Toroidale esterno

Crociera fissaggio
toroidale esterno

Protezione
toroidale esterno

17
Posizione componenti – (Toroidale Esterno)

- Inserire il foglio di isolante tra la ciambella e la


carrozzeria

- Inserire delle strisce (gomma o isolante) nella parte


interna delle crociere (non si devono toccare la
ciambella e la crociera)

- Inserire dell’isolante tra la copertura e la ciambella

- Ricordarsi di lasciare MINIMO 5 CM di vuoto tutto


intorno alla multivalvola (non deve esserci nulla, non
traverse, no supporti serbatoio benzina, no tubi della
vettura ecc…)

18
Posizione componenti – (Toroidale Esterno)

Orientamento
montaggio M/V

Tubo linea
mandata Ø 6

Tubo
carica Ø 8
ATTENZIONE ALLA
POSIZIONE DEL
Protezione M/V PESCANTE!!!
Multivalvola

19
Posizione componenti – (Serbatoio Cilindrico)

MONTAGGIO
SERBATOIO CILINDRICO

20
Posizione componenti – (Serbatoio Cilindrico)

Accessori di
fissaggio

21
Posizione componenti – (Serbatoio Cilindrico)

Inclinazione
n. 2 sfiati a gabbia multivalvola a 30°

Dove forare gli sfiati a gabbia?


- Nella parte più bassa del
vano bagagli

n. 2 sfiati forati
Dove forare gli sfiati per il
passaggio dei tubi? Inclinazione
- Non ci sono regole, ma si multivalvola a 90°
cerca di non forare nei
parafanghi per evitare
ingresso di acqua.

Tubo corrugato

22
Posizione componenti – (Serbatoio Cilindrico)

Goniometro
Multivalvola x Contenitore
cilindrici
(misure 0°/30°/90°)
0°/30° 90°

Inclinazione Multivalvola

23
Posizione componenti – (Serbatoio Cilindrico)

Contenitore
Multivalvola X
X Cilindrico 90°
cilindrico 90°

Tubo linea
mandata Ø 6

Tubo
carica Ø 8

24
Posizione componenti – (Carica rifornimento)

Carica paraurti

Carica sport. bz

34
Posizione componenti – (Carica rifornimento)

Staffa ad U
x fissaggio carica
sportello bz.

Carica
sport. Bz.

35
Posizione componenti – (Tubazioni mandata e carico)

TUBI ALTA PRESSIONE

- I tubi di alta pressione solitamente sono prodotti in rame e ricoperti con una guaina di gomma.
- In alcuni casi sono di materiale plastico con raccordi adattatori specifici.
- I tubi di alta pressione Ø 8 mm in metallo collegano la valvola di rifornimento alla multivalvola serbatoio.
- I tubi di alta pressione Ø 6 mm in metallo collegano la multivalvola serbatoio al riduttore
di pressione.

27
Posizione componenti – (Tubazioni mandata e carico)

Tubazione in posizione protetta

Fascette
fissaggio Fissaggio tubo tramite fascette da carrozzeria
tubo rame

Passaggio tubo di alimentazione GPL con fascette carrozzeria in materiale ferroso gommate.
28
Sostituzione serbatoio 10 anni

SOSTITUZIONE
SERBATOIO 10 ANNI

29
Sostituzione serbatoio 10 anni

Riconoscere impianto GPL/CNG Oem o Aftermarket

Vetture Aftermarket Vetture Oem

30
Sostituzione serbatoio 10 anni

Normativa di riferimento

Prot. N. 24975 del 09.11.2016 rif. Circolare


Ministeriale n. 16766/DIV3-C del 27.06.2013

*Perché un serbatoio GPL possa essere sostitutivo di


quello originario, senza necessità di nulla osta da parte
del costruttore del veicolo, deve essere omologato in
base al Regolamento R 67/01 e non deve differire dal
serbatoio originario né per forma né per capacità né
tantomeno per spessori e dimensioni geometriche,
requisiti indicati nella dichiarazione dell’installatore.

31
Sostituzione serbatoio 10 anni

Vetture Oem
Per legge è necessario rispettare 3 requisisti:
• Lo spessore del serbatoio DEVE rimanere lo stesso di quello montato all’origine;
• Il sistema di fissaggio NON DEVE assolutamente essere modificato;
• I litri del nuovo serbatoio DEVONO rispettare +/- il 10% di quello sostituito;

La validità del serbatoio è di 10 anni dalla data di immatricolazione


del veicolo riportata sulla carta di circolazione.

Sulla targhetta identificativa del serbatoio sono sempre riportati: il marchio del fabbricante,
i dati di omologazione, capacità, dimensioni, mese/anno di produzione e n° di serie.

32
Sostituzione serbatoio 10 anni

Vetture Aftermarket
Nel caso la vettura sia un aftermarket non è necessario rispettare le regole dell’OEM

La validità del serbatoio è generalmente di 10 anni dalla data


di collaudo riportata sul libretto del veicolo.
(attenzione a non confondersi con la data di installazione)

Sulla targhetta identificativa del serbatoio sono sempre riportati: il marchio del fabbricante,
i dati di omologazione, capacità, dimensioni, mese/anno di produzione e n° di serie.

33
Sostituzione serbatoio 10 anni

Norme di Sicurezza Generali

34
Sostituzione serbatoio 10 anni

Lavorare sempre in un locare areato e ventilato

Non provocare fiamme e scintille …

Non utilizzare apparecchi elettrici


35
Sostituzione serbatoio 10 anni

Norme di Sicurezza Generali


1. Quando state lavorando su una vettura che presenta una perdita di GPL, e meglio mettersi
subito in sicurezza, chiudendo immediatamente il rubinetto della multivalvola del serbatoio.
2. Per fare questo, prima bisogna essere in sicurezza noi stessi, quindi:
3. Mai avvicinarsi con la Sigaretta accesa, o con accendini, fiammiferi accesi.
4. Mai avvicinarsi a parti metalliche con Maglioni o indumenti che possono provocare scintille
elettrostatiche, normalmente si usano calzature idonee a tale scopo.
5. Non avvicinarsi con apparecchiature elettriche in funzione, Trapani, flessibili, saldatori, ecc…
6. Non avvicinarsi mai con il telefono o il cordless in tasca!!!
7. Non accendere luci in presenza di forte odore di GPL.
8. Possibilmente lavorare in un luogo molto areato.

36
Sostituzione serbatoio 10 anni

Per svuotare e recuperare il gas gpl dai serbatoi installati sulle vetture

Con la RECGAS si può recuperare tutto il gas dal


serbatoio vecchio e riutilizzarlo.
37
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure prima di smontare i raccordi GPL


Quando si devono sostituire dei componenti avere cura di:
1. Verificare che l’impianto del Gas non sia in pressione
2. Chiudere il serbatoio manualmente.
3. Avviare il motore commutare gas fare in modo che tutto il combustibile nelle tubazioni venga combusto
dal motore.
4. Sostituire il particolare difettoso.
5. Serrare opportunamente i raccordi (come da istruzioni contenute nei componenti) .
6. Controllare le fughe.
Precauzioni :
1. Non svitare un raccordo in pressione.
2. Mantenere distanza tra il raccordo e il viso durante le operazioni di verifica e montaggio / smontaggio .
3. Lavorare sempre in assenza di pressione nel circuito.
4. Non effettuare riparazioni sui componenti GPL.

(per eventuali operazioni di questo tipo rivolgersi all’ assistenza tecnica BRC)

38
Sostituzione serbatoio 10 anni

Norme di Sicurezza Generali

Interventi di carrozzeria :
• Per interventi sulla carrozzeria del veicolo che prevedono saldature o verniciatura in forno (> 65 °C) è
consigliato smontare il serbatoio di GPL.
• Evitare lavori di saldatura e l’utilizzo di fonti di calore in prossimità dei componenti GPL, in particolare in
prossimità delle valvole del serbatoio.
• In caso di saldature scollegare inoltre la batteria del mezzo e sconnettere i connettori della centralina
elettronica.
• Evitare di avviare la vettura con l’utilizzo di carica batterie non protetti.

39
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per smontare la Multivalvola

1. Stacchiamo il cablaggio del sensore di livello


e della multivalvola

2. Abbiamo già chiuso il rubinetto sulla


multivalvola e ci siamo assicurati di aver
svuotato le tubazioni
3. smontare la bobina

40
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per smontare la Multivalvola

4. Svitiamo i raccordi dei 2 tubi rame


(è indifferente da quale si inizia)

5. Svitiamo le viti con una brugola da 4 mm.


(lo facciamo incrociandolo)

41
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per smontare la Multivalvola

2. Possiamo smontare delicatamente la


multivalvola evitando di
sforzare / deformare l’asta del
galleggiante e il pescante.

Facciamo una prova


pratica…

42
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola

Sostituisco il serbatoio

1. Oliare il maschio (M5 x 1) e passarlo


nei fori di fissaggio della multivalvola
per togliere eventuali bave di lavorazione
o residui di vernice.

43
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola

2. Se non sostituisco la multivalvola è


consigliabile sostituire la guarnizione
presente all’interno della stessa.

3. Montare delicatamente la multivalvola evitando di


sforzare / deformare l’asta del galleggiante e il pescante.
Fare attenzione a non intrecciare tra loro il pescante
(tubo flessibile blu), l’asta galleggiante e tubo evacuazione gas.

Inserire in sequenza:
- galleggiante
- tubo evacuazione gas
- pescante
Facciamo una prova *(la figura indica un esempio di montaggio su serbatoio toroidale con ghiera interna)
pratica… 44
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola


Verso l’alto

4. L’immagine mostra il corretto orientamento della


multivalvola su un serbatoio toroidale con ghiera
interna (30°- 37°) rispetto al terreno.
Ulteriore riferimento pratico corrisponde nel
posizionare i 2 fori indicati dalle frecce nei fori
superiori della ghiera del serbatoio..

5. Dopo un primo serraggio delle viti con una


chiave a brugola “4mm”, completare il
serraggio a sequenza alternata con chiave
dimanometrica ad una coppia di serraggio
compresa tra 3 e 4 Nm.

*Prima di inserire le viti verificare che l’asta


galleggiante sia libera nel movimento muovendo il
serbatoio.
45
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola

6. Mettere una goccia d’olio sul filetto del raccordo per


facilitare il montaggio del tubo di alta pressione.
Montare il tubo uscita gas Ø 6mm avvitandolo
inizialmente a mano.

7. Mettere una goccia d’olio sul filetto del


raccordo per facilitare il montaggio del tubo di
alta pressione.
Montare il tubo ingresso gas Ø 8mm
avvitandolo inizialmente a mano.

46
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola

8. Stringere con chiavi di 14 e 17 i raccordi di alta pressione.

*Per i serbatoi con multivalvola esterna,


completare il serraggio con chiave dimanometrica ad una
coppia di serraggio compresa tra 4 e 5 Nm.
* Per i serbatoi con multivalvola interna,
completato il serraggio e forzare ancora ¼ di giro.

9. Ricollegare i collegamenti elettrici:


- cablaggio indicatore di livello
- cablaggio alimentazione (faston o connettore;
secondo il tipo di elettrovalvola utilizzata).

47
Sostituzione serbatoio 10 anni

Procedure per montare la Multivalvola

10. A montaggio ultimato e con il serbatoio in pressione,


cospargere la ghiera della multivalvola e i raccordi
d’ingresso e uscita gas con spray cerca fughe e
controllate che non ci siano perdite.

Ricerca Fughe :
Può accadere che, per svariate cause, alcuni
raccordi dell’impianto GPL presentino delle fughe.

48
Sostituzione serbatoio 10 anni

Norme di Sicurezza Generali

Come si usa:
Dopo avere agitato la bomboletta spruzzare il liquido sul raccordo o sul componente dove
si vuole verificare la fuga (l’impianto deve essere in pressione).
Se compaiono bolle come in figura significa che ci sono delle fughe.

Il raccordo alta pressione GPL

49
Sostituzione serbatoio 10 anni

Documenti da presentare per collaudare una


sostituzione serbatoio Aftermarket e OEM

Bon Fire
Autodichiarazione Libretto di circolazione
officina

Certificato serbatoio

50
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Documentazione Ministeriale Parcamento GPL e Metano

solo 1° piano

SI

NO

Legge G.U. 283 del


03.12.2002
I veicoli che rispettano la
normativa R67-01 ,
possono parcheggiare fino
al primo piano interrato
nei parcheggi pubblici.

51
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Autorizzazioni necessarie per


l’attività di centro installazione

52
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Autorizzazioni necessarie per l’attività di centro installazione

Per essere in regola e, quindi, abilitati ad installare impianti a gas su veicoli, occorre essere in possesso dei seguenti
requisiti:

1) Autorizzazione comunale di esercizio per attività di Officina meccanica e/o elettrauto (ed essere in regola
con le relative Norme vigenti);

2) Dicitura “Installazione impianti a gas per autotrazione” indicata chiaramente nell’Oggetto dello Statuto
dell’Attività (depositato alla Camera di Commercio).
Se non indicato, occorre far modificare l’oggetto della Ragione sociale chiedendo al vostro commercialista;

3) Autorizzazione della Motorizzazione della vostra zona.


Per ottenere tale autorizzazione occorre rivolgersi ad una agenzia di pratiche auto;

53
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

54
Sistemi di Alimentazione Alternativo GPL e Metano

Autorizzazioni necessarie per l’attività di centro installazione

• Ponte sollevatore a norma di legge


• Trapano a norma di legge con punte per metallo varie misure
• Utensile per l’esecuzione di fori di sfiato nel baule (seghe a tazza diametri da 30 a 70 mm)
• Goniometro da officina per il corretto posizionamento delle multivalvole
• Attrezzatura per il montaggio delle valvole su bombole metano (chiave dinamometrica 270Nm + chiave serraggio)
• Saldatrice elettrica
• Pistola stroboscopica con prontuario sui dati di anticipo delle vetture più comuni
• Compressore d’aria
• Analizzatore fumi di scarico per taratura impianto a gas
• Pompa idraulica con manometro FSP 0-400 bar ed accessori per prova idraulica tubazioni dell’impianto a gas
• Normali serie di chiavi aperte, a stella ed a bussola,
• cacciaviti piatti, ed a croce,
• forbici da elettricista e da lamiera,
• serie di pinze per anelli “seeger”,
• martelli vari,
• cesoie per tubi,
• spazzola di ferro.

55
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

2° parte

Manutenzione Ordinaria
e diagnosi gpl su veicoli Oem

56
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Riconoscere gli Impianti


GPL e Metano OEM da quelli Aftermarket

57
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Vetture Aftermarket Vetture Oem

58
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Quale diagnosi utilizzare


Tipo di Normativa
Tipo Veicolo Strumento diagnosi
Impianto Antinquinamento

Analizzatore gas di
AUTO A CARBURATORE ASPIRATO E04C Euro 0
scarico

AUTO A INIEZIONE NON Analizzatore gas di


CATALITICA
ASPIRATO E04I Euro 0
scarico

AUTO A INIEZIONE Minikit E04L


CATALITICA Minikit LC01
Euro 1-2-3 Software Plus

AUTO A INIEZIONE Omegas (02-15)


SEQUENZIALE EVO (12-19)
Euro 2-3-4-5-6 Software Omegas

CAVI GPL TEXA


AUTO A INIEZIONE Software AFTERMARKET
DIRETTA DI BENZINA
LR ID Euro 4-5-6
Landi Renzo ID

LANDI RENZO Software


AUTO GPL OEM
OEM
Euro 4
PlusMax ISO

LANDI RENZO Diagnosi TEXA e


AUTO GPL OEM
OEM
Euro 5-6
Software PlusMax ISO
59
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Software Landi Renzo Aftermarket


Chiavetta USB con i seguenti software:

60
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Schermata principale

Per connettersi:
- Quadro inserito
o vettura in moto

61
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Schermata Diagnosi

Per cancellare gli errori:


- Sempre con quadro
inserito o vettura in
moto cliccare «RESET»

Per verificare se ci sono errori in diagnosi:


- Sempre con quadro inserito
o vettura in moto cliccare «Start» 62
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Schermata «Configura Vettura»

Non si possono
modificare i parametri

Visualizzazione dati

63
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Scegliere il filtro giusto

64
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtri a basso costo o scadenza del tagliando non rispettata….


….i danni che si possono creare!!!

65
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtro Alta Pressione


Quale monto ?

Codice Codice Codice


18_L674072000 18_L674072000 18_L161040000

66
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtri Alta Pressione GPL per Elettrovalvole

Alta Pressione Alta Pressione


Landi Renzo BRC

Codice Codice
18_L674072000 18_B071643

67
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

C’è differenza tra Filtri Gpl?

Si, c’è differenza,


sulle vetture euro
5/6 la portata del
riduttore è
maggiore, quindi
è necessario
montare un filtro
più grande.

Euro Euro Euro


1/2/3/4 1/2/3/4 5/6
Aftermarket Aftermarket Oem
e Oem
68
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtri Bassa Pressione GPL


Quale monto ?

Vetture Euro 4 Vetture Euro 5/6 BRC Euro 4/5/6

Codice Codice Codice Codice:


18_L161037000 18_L100263103 18_L161035001 18_G_NK1841

69
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtri Bassa Pressione GPL


Quale monto ?

Vetture Euro 5/6 Vetture Euro 5/6 Vetture Euro 5/6

Codice Codice Codice:


18_T004GPLVW 18_T005GPL 18_T005GPL

70
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Filtri (Alta Pressione) Pressione Metano

Alta Pressione Alta Pressione Alta Pressione


Metano Metano Metano
Fiat fino al 2009 Fiat Dal 2009 Euro4 Fiat Dal 2014 Euro5

Codice Codice Codice


T0001 T0002 T0003

71
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

È un filtro a cartuccia in carta situato dopo il riduttore


e consente di trattenere tutte quelle impurità (olii, cere,
ecc.) che comprometterebbero il funzionamento
dell’iniettore
sulle quali non è possibile agire in altri modi.
La cartuccia è contenuta nell’involucro di alluminio, che si
smonta togliendo il segger interno.
Non invertire il senso del filtro, per evitare
malfunzionamenti del veicolo.

Note IMPORTANTI per la manutenzione:


1. Una regolare manutenzione del filtro a cartuccia è essenziale per avere sempre un filtraggio efficace
del GPL
2. Il colore del filtro NON è un indicatore della pulizia dello stesso anche se mediamente, dopo circa
15.000 Km/1 anno, il colore dell’elemento filtrante assume toni tendenti al marrone.
3. Un filtro può essere da sostituire anche se si presenta di colore chiaro e dall’aspetto pulito:
la differenza fra un filtro pulito ed uno da sostituire è nella differenza di PESO.
(presenza di cere ed olii incolore).
4. Installare il filtro osservando la direzione del flusso corretta indicata sulla cartuccia in alluminio.
5. La qualità della cartuccia è fondamentale per la durata degli iniettori GPL .

72
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Gli iniettori Gpl sul mercato

73
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Gli iniettori GPL Landi Renzo non si possono revisionare,


perché la sporcizia si annida dietro la molla, e non si può
raggiungere senza disassemblare l’iniettore.

74
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Ci sono pervenute molte segnalazioni da parte Vostra in merito a delle email e offerte proposte da rappresentanti
riguardanti la vendita di prodotti Landi Renzo, nello specifico: iniettori singoli (tutti i colori) e rail (tutti i colori).

Teniamo a precisare che il materiale proposto, NON proviene dalla rete ufficiale Landi Renzo, quali sono i Rivenditori
Italia e la Landi Renzo stessa, quindi al materiale non acquistato da fonti ufficiali NON sarà riconosciuta nessuna
garanzia.

Da un controllo effettuato a campione, il materiale che viene venduto, spesso viene recuperato nelle officine di
autoriparazioni e risulta avere date di produzione molto vecchie, in altri casi abbiamo riscontrato che sono di
provenienza OEM (case auto).
FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA
Come sappiamo, purtroppo nel gas gpl “a volte” ci sono quantità di olio superiori alla norma, che nel tempo si
infiltrano all’interno dell’iniettore, andando ad intasare lo spazio occupato dalla molla che serve a rilasciare lo spillo,
il risultato è che vettura risulta avere una carburazione grassa. Ci sono aziende che continuano a lavare gli iniettori
con macchinari professionali, ma è riscontrato che il liquido utilizzato,
“pur riuscendo ad arrivare all’interno della molla” non riesca più ad uscire; cosa succede?
la molla non riesce a lavorare correttamente avendo come effetto una carburazione magra.
In altri casi alcune aziende hanno provato ad aprire l’iniettore per pulirlo e richiuderlo con dei punti di saldatura,
ma il risultato finale non è quello sperato perché si viene a perdere la taratura che viene effettuata da Landi Renzo
utilizzando macchinari di altissima precisione all’interno di un laboratorio chiamato “camera bianca”, l’effetto di
questo processo porta ad avere spesso 4 iniettori “rimontati” con tarature differenti e problemi di strattonamenti +
accensioni spia motore rischiando di creare danni all’utilizzatore, danni sui quali ovviamente Landi Renzo declina
ogni responsabilità.
75
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Gli iniettori Landi Renzo non sono revisionabili.


Attenzione a chi vi propone iniettori revisionati / rigenerati.

A tal fine Vi invitiamo ad acquistare il materiale presso la Blu-Gas Srl


(Rivenditore Autorizzato Landi Renzo), unici in grado di poter fornire
ricambi originali Landi Renzo e riconoscere 24 mesi di garanzia sui
prodotti da noi venduti, tramite un sistema di tracciabilità seriale.

Ricordiamo e invitiamo pertanto tutta la Rete Landi Renzo


di utilizzare
SOLO ED ESCLUSIVAMENTE RICAMBI ORIGINALI LANDI RENZO.
76
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

VERIFICA MATRICOLA INIETTORI LANDI RENZO

Nell’ottica di un continuo
miglioramento e trasparenza,
consigliamo di riportare i
numeri seriali degli iniettori
sulla ricevuta fiscali/fattura che
farete al vs. cliente.
Tutto questo al fine di
garantire l’origine/provenienza
del prodotto venduto
da Blu Gas.

ATTENZIONE:
non verrà riconosciuta
la GARANZIA
sugli iniettori con il numero
seriale non leggibile.

77
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Riconoscere le centraline
Landi Renzo e cosa ordinare

78
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

EVO-L / ONE-L EVO OMEGAS 3.0


3-4 Cil. 3-4 Cil. 3-4 Cil.

OMEGAS OMEGAS 3.0


3-4 Cil. / 5-6-8 Cil. 5-6-8 Cil.

79
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Quali dati comunicarci per


richiedere una ecu gpl
Landi Renzo corretta

ECU LC 02
3-4 CIL.

Inviateci una foto dell’etichetta


riportata sulla Ecu
WhatsApp 348 38.34.679
80
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Esempi di
errori e/o spie impianto GPL

81
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Kit verifica faston

A cosa serve?
Serve a verificare se i faston
montati sul pettine delle ecu si
sono allargati andando a
perdere il contatto tra ecu e
pettine.

82
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Il veicolo accende spia avaria motore

P0170 (sonda lambda)

P0171 P0172
Nel funzionamento a GPL, se si utilizza un impianto di ultima generazione ad iniezione sequenziale, l’accensione
della spia con codice P0170, è da ricondurre molto probabilmente ad una errata taratura della mappa gas, oppure
dell’utilizzo di un rail iniettori con misure sbagliate, con rail elettrovalvole con ugelli calibrati sbagliati.

P0171, nel funzionamento a GPL si riferisce ad una carburazione magra.


• Cause aftermarket: mappatura errata, sporcizia negli iniettori, filtri intasati, taglia iniettori piccola
• Cause OEM: iniettori gpl sporchi, filtri intasati, riduttore, taglia iniettori sbagliati, sensore pressione sbagliato

P0172, nel funzionamento a GPL si riferisce ad una carburazione ricca


• Cause aftermarket: mappatura errata, sporcizia negli iniettori, taglia iniettori grande, riduttore in perdita dal
Map o dalla valvola di sovrapressione, perdita iniettori benzina, valvola canister
• Cause OEM: sporcizia negli iniettori, taglia iniettori sbagliata, riduttore in perdita dal Map o dalla valvola di
sovrapressione, perdita iniettori benzina, valvola canister

83
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

P0191
(sensore pressione gpl montato sul rail)

Nel funzionamento a GPL, se si accende la spia segnalando il codice errore P0191, il sistema ci
comunica che:
- la centralina ha riscontrato una pressione di gas «nel rail iniettori» bassa ma nello stesso momento il
sensore livello montato sulla multivalvola indica ancora gas nel serbatoio.

P0191 Sensore pressione gas errore di plausibilità


Descrizione errore: Pressione troppo alta o incoerenza tra sensore livello gas e valore pressione gas

84
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

P1080
(sensore temperatura gpl montato sul rail)

Nel funzionamento a GPL, se si accende la spia segnalando il codice errore P1080, il sistema ci
comunica che:
- la centralina ha riscontrato una temperatura gas «nel rail iniettori» assente o fuori parametro.

P1080 Sensore temperatura gas


Descrizione errore: temperatura gas assente o troppo alta.

85
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

U0427
(Interruttore Inerziale)

Nel funzionamento a GPL, se si accende la spia segnalando il codice errore U0427, il sistema ci
comunica che:
- Si è inserito l’interruttore Inerziale bloccando gli iniettori benzina e gpl.

U0427 Interruttore inerziale


Descrizione errore: funzione inerziale

86
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sensore di pressione gpl


Ci sono 2 tipi di sensori: 3,5 bar e 5,5 bar Landi Renzo

Sensore da 3,5 bar


montato su tutte le vetture con impianto GPL:
Sensore 5,5 bar
- Tutti gli Aftermarket Aspirati Euro 1/2/3/4/5/6 montato su tutte le vetture con
- Tutti gli Aftermarket Turbo Euro 1/2/3/4/5/6 impianto GPL:
- Tutti gli OEM Aspirati Euro 4/5/6
- Tutti gli OEM Turbo Euro 4 - Tutti gli OEM Turbo Euro 5/6

Codice Blu Gas: 15_L463000026 Codice Blu Gas: 15_L463000027


87
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Come identificare i
Sensori di pressione gpl

Sensore cod. 463000026 Sensore cod. 463000027


per motori aspirati per motori turbocompressi

3.5 BAR 5.5 BAR


T-MAPC96 MB T-MAPC97 MB

88
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

P1657
(tasto del commutatore bloccato)

Nel funzionamento a GPL, se si accende la spia segnalando il codice errore P1657, il sistema ci
comunica che:
- la centralina ha riscontrato che il commutatore non risponde più, questo codice errore è presente
solo sulle vetture FIAT OEM euro 5/6

P1657 Tasto del Commutatore bloccato


Descrizione errore: la centralina ha riscontrato un blocco elettrico del commutatore
(superiore a 50 sec.)

89
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sistemi di primo equipaggiamento

90
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Componenti
Carburante GPL GPL METANO
Normativa Euro 4 Euro 5 - Euro 6 Euro 4 - 5 - 6
Centralina gpl LC02 FCA FCA
Commutatore Landi Renzo FCA FCA
Riduttore aspirati LI02 LI10 Metatron
Riduttore turbo IG1 Turbo LI10 Turbo Metatron

Euro 5 GI25
GI25
MTA (VERDE o ARANCIO)
Rail aspirati BOSCH (VERDE) FCA
Euro 6 solo MTA (ARANCIO)
Sensore PT 3,5 bar
Sensore PT 3,5 bar

GI25 Euro 5 GI25 MTA (NERI)


Rail turbo BOSCH (NERO) Euro 6 GI25 MTA (BLU) FCA
Sensore PT 3,5 Bar Sensore PT 5,5 bar
Multivalvola Landi Renzo AT02 Landi Renzo mod. Lovato Emer
Presa di carica Landi Renzo mod. Tomasetto Landi Renzo mod. Lovato Emer
91
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Codice Ecu Gpl OEM / Ricambio Aftermarket

• Delta 1.4 (Hw 517) cod 616714000


• Mito 1.4 (Hw 517) cod 616713000 E’ possibile sostituire queste Ecu con un
• Bravo 1.4 (Hw 511) cod 616643000
solo Master opportunamente
riprogrammato (ci pensiamo noi):
(Hw 517) cod 616758000
• Punto 1.4 (Hw 511) cod 616642000
cod 616746000
• (Hw 517) cod 616745000
Ecu Plus Hw 3 ricambio After Market
• Musa / Idea 1.4 (Hw 511) cod 616656000
• (Hw 517) cod 616761000 Note : una volta installato il ricambio in
• Panda 1.2 (Hw 511) cod 616641000 AM le Ecu NON comunicheranno piu’ con
• (Hw 517) cod 616762000 Examiner Fiat , ma solo con Plus Max LR
• Punto 1.2 (Hw 511) cod 616654000 ISO o PlusMax2010
• Ypsilon 1.4 (Hw 511) cod 616655000

92
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

ERRORE P1088
Su vetture GPL OEM Euro 5
Errata segnalazione del livello GPL
Anomalia segnalata, errata indicazione livello GPL dopo rifornimento.
L’anomalia si genera quando viene effettuato un rifornimento con chiave inserita, o quando viene effettuato un
rabbocco senza aver prima consumato il 35%.

Effettuare innanzitutto il pieno di GPL, senza il quale la procedura potrebbe non funzionare.

STEP 1 - Con vettura spenta e chiave disinserita, scollegare e cortocircuitare la connessione sul sensore di livello
sulla bombola GPL, inserendo un filo tra i due pin della connessione.

STEP 2 - Inserire chiave su marcia ed attendere il settaggio dell’errore P1088

STEP 3 - Disinserire la chiave ed attendere 1 minuto.

STEP 4 - Ripristinare la connessione del sensore di livello GPL sulla bombola.

STEP 5 - Inserire chiave marcia, cancellare l’errore generato, spegnere la vettura ed attendere 1 minuto.

STEP 6 - Accendere la vettura e verificare la corretta indicazione del livello GPL.


93
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sistemi di primo equipaggiamento

94
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Componenti
Carburante GPL GPL GPL
Normativa Euro 4 Euro 5 Euro 5b
Centralina gpl LC02 LC02 VW/CONTINENTAL
Commutatore Landi Renzo Quadrato Landi Renzo Tondo Volkswagen
Riduttore aspirati IG1 IG1 (LI10*) LI10

GI25
Rail aspirati
BOSCH (VERDE) - -
1.400cc
Sensore PT 3,5 bar

GI25 GI25 GI25


Rail aspirati
BOSCH (NERO) BOSCH (NERO) BOSCH (NERO)
1.600cc
Sensore PT 3,5 Bar Sensore PT 3,5 Bar Sensore PT 3,5 Bar
Landi Renzo AT02 (2007-2009)
Multivalvola Proprietà VW Proprietà VW
poi Proprietà VW
Presa di carica Landi Renzo mod. Tomasetto Landi Renzo mod. Lovato -
95
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sistemi di primo equipaggiamento

96
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Componenti
Carburante GPL GPL GPL
Normativa Euro 4 Euro 5 Euro 6
Centralina gpl LC02 LC02 CAN LINE LC03 CAN LINE
Commutatore Landi Renzo Quadrato Landi Renzo Tondo Landi Renzo Tondo
Riduttore aspirati LI02 regolato 0,6 bar* LI02/LI10 LI10

GI25 GI25 GIRLS 12


Rail aspirati BOSCH (GIALLO) BOSCH (GIALLO) (GRIGIO)
Sensore PT 3,5 bar Sensore PT 3,5 bar Sensore PT 3,5 bar

Multivalvola Landi Renzo AT02 Landi Renzo mod. Lovato Landi Renzo Lovato
Presa di carica Landi Renzo mod.Tomasetto Landi Renzo mod. Lovato Landi Renzo Tomasetto

*Nota:
I riduttori LR su motori «Valvetronic» alimentati a GPL non
hanno il tubo di compensazione collegato e lavorano a 0,60 bar 97
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sistemi di primo equipaggiamento

98
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Componenti
Carburante GPL GPL GPL
Normativa Euro 4 Euro 5 Euro 6
Centralina gpl LC02 LC03 CAN LINE LC03 CAN LINE
Commutatore Landi Renzo Quadrato Landi Renzo Tondo Landi Renzo Tondo
Riduttore aspirati IG1 – LI02 LI10 LI10
Riduttore Turbo - LI 10 Turbo LI 10 Turbo
GI25
GI25 GIRLS 12
BOSCH
Rail aspirati BOSCH (VERDE) (NERO)
(GRIGIO/ARANCIONE)
Sensore PT 3,5 bar Sensore PT 3,5 bar
Sensore PT 3,5 bar

GI25 GIRLS 12
Rail Turbo - BOSCH (VERDE) (NERO)
Sensore PT 5,5 bar Sensore PT 3,5 bar

Multivalvola Landi Renzo AT02 Landi Renzo mod. Lovato Landi Renzo mod. Lovato
Landi Renzo Landi Renzo Landi Renzo
Presa di carica
mod. Tomasetto mod.Tomasetto mod.Tomasetto 99
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Sistemi di primo equipaggiamento

100
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Componenti
Carburante GPL GPL GPL
Normativa Euro 4 Euro 5 Euro 6
Centralina gpl LC02 LC03 CAN LINE LC03 CAN LINE
Commutatore Landi Renzo Quadrato Landi Renzo Tondo Landi Renzo Tondo
Riduttore aspirati IG1 – LI02 LI10 LI10
Riduttore Turbo - LI 10 Turbo LI 10 Turbo
GI25
GI25
BOSCH GIRLS 12
Rail aspirati BOSCH (VERDE)
(GRIGIO/ARANCIONE) (NERO)
Sensore PT 3,5 bar
Sensore PT 3,5 bar
GIRLS 12
Rail Turbo - -
(VERDE)
Multivalvola Landi Renzo AT02 Landi Renzo mod.Lovato Landi Renzo mod. Lovato
Landi Renzo Landi Renzo Landi Renzo
Presa di carica
mod. Tomasetto mod. Tomasetto mod. Tomasetto
101
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Iniettori - Attacco Bosch (Euro 4/5)


Colore
Colore tappo
Foto Modello Taglia Kw x cilindro Connettore tappo
12 fori
4 fori

GI25 fino a 50 kw da 11 a 12,5 BOSCH GIALLO -

GI25 da 50 a 75 kw. 12,5 a 18,75 BOSCH VERDE -

GI25 da 75 a 110 kw 18.75 a 27,5 BOSCH NERO -

GI25 da 110 a 160 kw 27,5 a 40 BOSCH BIANCO -

GI25 fino a 50 kw da 11 a 12,5 BOSCH - GRIGIO

GI25 da 50 a 75 kw. 12,5 a 18,75 BOSCH - ARANCIONE

GI25 da 75 a 110 kw 18.75 a 27,5 BOSCH - BLU

GI25 da 110 a 160 kw 27,5 a 40 BOSCH - VIOLA


102
Manutenzione ordinaria e diagnosi gpl OEM

Descrizione Iniettori - Attacco MTA (Euro 5/6)


Colore
Colore tappo
Foto Modello Taglia Kw x cilindro Connettore tappo
12 fori
4 fori

GI25 da 50 a 75 kw. 12,5 a 18,75 MTA VERDE -

GI25 da 75 a 110 kw 18.75 a 27,5 MTA NERO

- - - - - - -

GI25 da 50 a 75 kw. 12,5 a 18,75 MTA - ARANCIONE

GI25 da 75 a 110 kw 18.75 a 27,5 MTA - BLU

103
Arrivederci
e grazie per l’attenzione
Via Fornacino 154/6 - 10040 - Leinì (TO)
Uff. 011 266848 - Fax. 011 2054859
www.blu-gas.it info@blu-gas.it
Facebook: Quelli della Blu Gas…

104