Sei sulla pagina 1di 12

Dispositivo Modbus

Manuale di installazione e uso

Doc-0074756 Rev.1 (03/15)


INDICE
1 Generalità ............................................. 3 4.2 Registri Modbus .................................... 6
2 Interfaccia Modbus ................................ 3 4.3 Tabella di stato scheda master.............. 9
2.1 Configurazione Modbus ........................ 3 4.4 Elenco errori scheda master ................. 9
3 Collegamento ........................................ 4 4.5 Elenco allarmi scheda master ............... 9
3.1 Schema di collegamento ....................... 5 4.6 Elenco errori scheda master di zona ... 10
4 Registri.................................................. 5 4.7 Tabella di stato scheda slave .............. 10
4.1 Abilitazione della scrittura di un registro 5 4.8 Elenco errori scheda slave .................. 11
Interfaccia Modbus

1 Generalità

Il dispositivo Modbus è progettato per nell’e2prom del dispositivo e, se necessario,


integrare il controllo di una caldaia in un è modificabile. L’operazione può essere
sistema più ampio (ad esempio, un sistema eseguita con il software LabVision utilizzando
che gestisce l’intero edificio) mettendo a la connessione bus.
disposizione le interfacce, le entrate e le
uscite necessarie allo scopo. Nella figura 1 è visualizzata la finestra del
software LabVision utilizzabile per modificare
l’indirizzo Modbus.

2 Interfaccia Modbus
Si ricordi che è necessario spegnere e
riaccendere l’alimentazione dell’interfaccia dopo aver
Grazie a tale dispositivo, è possibile verificare modificato l’indirizzo Modbus. L’indirizzo impostato
nell’e2prom viene letto una sola volta al momento
molti parametri di sistema, controllare se dell’accensione.
sono presenti errori in ciascun componente e
modificare i setpoint dei tre circuiti in maniera
estremamente semplice.

2.1 Configurazione Modbus


L’impostazione predefinita dell’indirizzo
Modbus (slave) è 1. L’indirizzo è impostato

Figura 1
La tabella di seguito riporta i dettagli della configurazione:

Configurazione Modbus
Protocollo Modbus RTU
Indirizzo slave predefinito 0x01 (impostabile con LabVision)
Comandi Modbus supportati • Lettura contemporanea di più registri
(0x03)(*1)
• Scrittura di un solo registro alla volta (0x06)
Velocità dati 9600 bps
Lunghezza dati 8
Parità Nessuna
Bit di stop 2
Strato fisico RS485 (due conduttori)
Connessione Modbus J7-1-3

3
Collegamento

3 Collegamento

La figura 2 illustra la posizione dei vari


connettori e componenti.

Figura 2

4
Registri

3.1 Schema di collegamento

Figura 3
Per collegare il dispositivo al sistema: relativi a ciascun dispositivo sono organizzati
1) collegare il cavo di alimentazione al sotto forma di elenco di byte.
connettore J1 (3 conduttori) Alcuni registri forniscono soltanto
2) collegare il dispositivo ArgusLink al informazioni (registri di sola lettura). Altri
connettore J8 (2 conduttori) permettono sia di leggere che di scrivere dati.
3) collegare la linea Modbus RS485 al A seconda del tipo di software
connettore J7 (2 conduttori in 1-3) Modbus utilizzato, l’indirizzamento dei registri
inizia da 0x0000 o 0x0001. Se il software
A questo punto, il dispositivo è pronto e può Modbus inizia l’indirizzamento da 0x0000, è
gestire il sistema. possibile utilizzare gli indirizzi del registro
riportati nella tabella che precede. Se,
4 Registri viceversa, l’indirizzamento del software
Modbus utilizzato inizia da 0x0001,
aggiungere 1 agli indirizzi riportati nella
La comunicazione Modbus avviene tabella. Ciò vale anche per i vari strumenti di
utilizzando parole (contenute in registri a 16 test disponibili per Modbus.
bit). È possibile leggere
contemporaneamente più registri (fino a tutti i
registri disponibili per il dispositivo), mentre è 4.1 Abilitazione della scrittura di un
possibile scrivere un solo registro alla volta. registro
Con il registro Modbus 100 possono essere È previsto uno speciale registro di
letti tutti i dispositivi Modbus identificati dal controllo per proteggere le operazioni / i
driver Modbus con il tipo e l’offset di ciascun comandi di scrittura Modbus.
dispositivo. Con il registro 100 abbinato
all’offset è possibile individuare i registri
Modbus per un determinato dispositivo. I dati
5
Registri

Per abilitare le operazioni / i comandi


di scrittura, è necessario prima scrivere Quando non viene rilevata alcuna
il registro di controllo. comunicazione Modbus (lettura o
scrittura) per più di 4,0 secondi, i bit di
Impostare l’abilitazione della attivazione della scrittura del registro
scrittura del registro solo quando si vengono riportati al valore iniziale. I bit
inizia a scrivere un commando per un vengono riportati al valore iniziale
registro. anche quando si impostano
Non inviare il comando quando identificativi di dispositivi non definiti
non occorre abilitare la scrittura, ciò al (ossia non contenuti nell’elenco dei
fine di evitare che i registri si dispositivi).
corrompano. Per motivi di sicurezza, i tre
L’abilitazione della scrittura del circuiti vengono tutti spenti se non vi è
registro controlla la lettura e la scrittura alcuna comunicazione Modbus per più
di tutti i registri di uno specifico di 4,0 secondi.
dispositivo.
Il commando di attivazione della 4.2 Registri Modbus
scrittura del registro è il seguente:
Registro Denominazione Interv La tabella di seguito riporta i parametri
parametro allo disponibili e i relativi indirizzi (dei registri).
98 Attivazione 1..50
(esadecim scrittura
ale 0062) dispositivo XX

6
Registri

Dispositivo Auto-
Modbus* Registro Offset Lettura Scrittura Denominazione parametro Valore RAM/n. parametro conversione Intervallo
Indirizzo dispositivo
1 200 0 X ArgusLink Indirizzo dispositivo ArgusLink 152MC 1
1 201 1 X Stato controller STATO Cfr. tabella di stato 152MC
1 203 3 X Codice errore controller NUMERO_ERRORE Cfr. elenco errori 152MC
1 204 4 X Codice allarme controller NUMERO_ALLARME_MASTER Cfr. elenco allarmi 152MC
1 205 5 X X Setpoint controller RC 1 -Setpoint_T_RC_Alto V A seconda dell’unità °C / °F
1 206 6 X X Setpoint controller ACS 2 -Setpoint_T_ACS V A seconda dell’unità °C / °F
Temperatura aria esterna
1 207 7 X X alta 17 -T_RC_Limite_Alto V A seconda dell’unità °C / °F
1 208 8 X X Setpoint aria esterna minimo 37 – T_Est_Min V A seconda dell’unità °C / °F
Temperatura aria esterna
1 209 9 X X bassa 18 – T_RC_Limite_Basso V A seconda dell’unità °C / °F
Setpoint aria esterna
1 210 10 X X massimo 38 – T_Est_Max V A seconda dell’unità °C / °F
1 212 12 X X Attenuazione notturna 21 – Attenuazione_Alta A seconda dell’unità °C / °F
1 213 13 X Temperatura collettore
1 214 14 X Temperatura esterna T_EST_MEDIA V A seconda dell’unità °C / °F
1 215 15 X Livello combustione cascata POTENZA_TARGET_PRINCIPALE V 0..100%
1 216 16 X Livello combustione minimo
1 217 17 X Pompa di sistema POMPA_GENERALE V 0/100 = Off/On
Indirizzo dispositivo
3 220 0 X ArgusLink Indirizzo dispositivo ArgusLink 152MC 1
3 221 1 X Stato STATO Cfr. tabella di stato 152MC
3 223 3 X Codice di errore NUMERO_ERRORE Cfr. elenco errori 152MC
3 224 4 X Codice di allarme NUMERO_ALLARME_MASTER Cfr. elenco allarmi 152MC
3 225 5 X X Setpoint caldaia RC 1 -Setpoint_T_RC_Alto V A seconda dell’unità °C / °F
3 226 6 X X Setpoint caldaia ACS 2 -Setpoint_T_ACS V A seconda dell’unità °C / °F
3 228 8 X X Tipo ACS 6 – Tipo_ACS 0..6
3 229 9 X X Modalità RC 14 – Tipo_RC_Alto 0..3
T_MANDATA_1 (temperatura
3 231 11 X Temperatura mandata mandata 1) V A seconda dell’unità °C / °F
3 232 12 X Temperatura ritorno T_RITORNO_PRIMO_SLAVE V A seconda dell’unità °C / °F
3 233 13 X Temperatura ACS T_SERBATOIO V A seconda dell’unità °C / °F
3 236 16 X Livello combustione POTENZA_TARGET_PRINCIPALE V 0..100%
3 240 20 X Entrata analogica TENSIONE_ENTRATA_010 V 0..10,0V
3 241 21 X Uscita analogica ALIMENTAZIONE_POMPA_MOD V 0..10,0V
3 243 23 X Pompa RC POMPA_RC V 0/100 = Off/On
3 244 24 X Pompa ACS POMPA_ACS V 0/100 = Off/On
3 248 28 X Ore bruciatore alto/ore RC Contatore attivazione circuito alto 0..65536 ore
Ore bruciatore medio/ore Contatore attivazione circuito
3 249 29 X ACS sanitario 0..65536 ore
3 250 30 X Ore bruciatore basso Contatore attivazione circuito basso 0..65536 ore
Indirizzo dispositivo
11 252 0 X ArgusLink Indirizzo dispositivo ArgusLink 152MC 1
11 253 1 X Stato STATO Cfr. tabella di stato 152MC
11 255 3 X Codice di errore NUMERO_ERRORE Cfr. elenco errori 152MC
11 256 4 X Codice di allarme NUMERO_ALLARME_MASTER Cfr. elenco allarmi 152MC
Setpoint temperatura di
11 257 5 X X zona RC 3 – Setpoint_T_RC_Bassa (2°) Circuito V
Temperatura mandata di T_MANDATA_2 (temperatura
11 259 7 X zona mandata 2) V A seconda dell’unità °C / °F
Indirizzo dispositivo
11(+) 272 0 X ArgusLink Indirizzo dispositivo ArgusLink 152ZM 21..28
11(+) 275 3 X Codice di errore NUMERO_ERRORE Cfr. elenco errori 152ZM
Setpoint temperatura di
11(+) 277 5 X zona RC CALC_SETPOINT_ZONA V A seconda dell’unità °C / °F
Temperatura mandata di
11(+) 279 7 X zona TEMP_MANDATA V A seconda dell’unità °C / °F
11(+) 285 13 X Velocità pompa Mod Pompa master di zona V 0/100 = Off/On
Indirizzo dispositivo
4 432 0 X ArgusLink Indirizzo dispositivo ArgusLink 152SC 101..130
4 433 1 X Stato STATO Cfr. tabella di stato 152SC
4 435 3 X Codice di errore NUMERO_ERRORE Cfr. elenco errori 152SC
4 436 4 X Codice di allarme
4 437 5 X Temperatura mandata TEMP_MANDATA_ALTA V A seconda dell’unità °C / °F
4 438 6 X Temperatura ritorno TEMP_RITORNO V A seconda dell’unità °C / °F
Temperatura gas di
4 439 7 X combustione TEMP_COMBUSTIONE V A seconda dell’unità °C / °F
4 440 8 X Livello combustione POTENZA_TARGET V 0..100%
Valore indicatore presenza
4 441 9 X Corrente di fiamma INDICATORE PRESENZA FIAMMA_2 fiamma

(*) I dispositivi Modbus 1, 3 e 11 sono le schede master.


Il dispositivo 11+ è la prima scheda master di zona. Il numero massimo di schede master di zona è
8. Gli indirizzi delle altre schede master di zona sono riportati nella tabella di seguito:
7
Registri

Registro N. master Indirizzo


Primo Ultimo di dispositivo
zona ArgusLink
272 291 1 21
292 311 2 22
312 331 3 23
332 351 4 24
352 371 5 25
372 391 6 26
392 411 7 27
412 431 8 28

Il dispositivo Modbus 4 è la prima scheda slave. Il numero massimo di schede slave è 31. Gli
indirizzi delle altre schede slave sono riportati nella tabella di seguito:

Registro N. controllo Indirizzo


slave dispositivo
ArgusLink
Primo Ultmo
432 441 1 101
442 451 2 102
452 461 3 103
462 471 4 104
472 481 5 105
482 491 6 106
492 501 7 107
502 511 8 108
512 521 9 109
522 531 10 110
532 541 11 111
542 551 12 112
552 561 13 113
562 671 14 114
572 581 15 115
582 591 16 116
592 601 17 117
602 611 18 118
612 621 19 119
622 631 20 120
632 641 21 121
642 651 22 122
652 661 23 123
662 671 24 124
672 681 25 125
682 691 26 126
692 701 27 127
702 711 28 128
712 721 29 129
722 731 30 130
732 741 31 131

8
Registri

4.3 Tabella di stato scheda master


N. stato Descrizione
0 RESET_0
1 RESET_1
2 STANDBY_0
3 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ALTO
4 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_BASSO
5 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ALTO_E_BASSO
6 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ACS
7 PROTEZIONE_GELO
8 ALLARME_1
9 CONTROLLO_ERRORI
10 AVVIO_BRUCIATORE
11 AZZERA_ERRORE_E2PROM
12 MEMORIZZA_ERRORE_BLOCCO
13 ATTENDERE_UN_SECONDO
14 STATO_MODALITÀ_TEST
15 STATO_REGOLAZIONE_POMPA

4.4 Elenco errori scheda master


N. stato Descrizione
0 RESET_0
1 RESET_1
2 STANDBY_0
3 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ALTO
4 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_BASSO
5 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ALTO_E_BASSO
6 GESTISCI_DOMANDA_CIRCUITO_ACS
7 PROTEZIONE_GELO
8 ALLARME_1
9 CONTROLLO_ERRORI
10 AVVIO_BRUCIATORE
11 AZZERA_ERRORE_E2PROM
12 MEMORIZZA_ERRORE_BLOCCO
13 ATTENDERE_UN_SECONDO
14 STATO_MODALITÀ_TEST
15 STATO_REGOLAZIONE_POMPA

4.5 Elenco allarmi scheda master


N. allarme Sul display Descrizione
53 4 T_SERBATOIO_APERTO
69 20 T_SERBATOIO_IN_CORTO

9
Registri

4.6 Elenco errori scheda master di zona


N. errore Descrizione
1 ERRORE_LETTURA_E2PROM
2 FIRMA_EEPROM_ERRATA
3 ERRORE_REGISTRO
10 ERRORE_SENSORE_MANDATA_APERTO
11 ERRORE_SENSORE_MANDATA_IN_CORTO
12 ERRORE_SENSORE_OTTICO_APERTO
13 ERRORE_SENSORE_OTTICO_IN_CORTO
20 ERRORE_SURRISCALDAMENTO
21 ERRORE_SURRISCAMENTO_MANDATA
255 NESSUN_ERRORE

4.7 Tabella di stato scheda slave

N. stato Descrizione
0 RESET_0
1 RESET_1
2 STANDBY_0
3 SICUREZZA_DISATTIVATA
4 SICUREZZA_ATTIVATA
5 COMMUTATORE_MANDATA_CHIUSO
6 PRE_SPURGO_1
7 ACCENSIONE_0
8 ACCENSIONE_1
9 BRUCIATORE_0
10 TEST_RELÉ_SPEGNIMENTO_0
11 TEST_RELÉ_SPEGNIMENTO_1
12 POST_SPURGO_0
13 POST_SPURGO_1
14 POMPA_RC_0
15 POMPA_RC_1
16 ALLARME_1
17 CONTROLLO_ERRORI
18 AVVIO_BRUCIATORE
19 AZZERA_ERRORE_E2PROM
20 MEMORIZZA_ERRORE_BLOCCO
21 ATTENDERE_UN_SECONDO

10
Registri

4.8 Elenco errori scheda slave

N. errore Sul display Descrizione


Errori di
esclusione
1 A01 ERRORE_ACCENSIONE
2 A02 ASSENZA_MANDATA
4 A04 ERRORE_MANCATA_CHIUSURA_RELÉ_GV
5 A05 ERRORE_MANCATA_APERTURA_RELÉ_GV
6 A06 ERRORE_RELÉ_SICUREZZA_CHIUSO
7 A07 ERRORE_RELÉ_SICUREZZA_APERTO
8 A08 ERRORE_XRL_14MS_1
9 A09 ERRORE_RAM
10 A10 ERRORE_E2PROM
11 A11 ERRORE_REGISTRO
12 A12 FIRMA_EEPROM_ERRATA
13 A13 ERRORE_STACK
14 A14 ERRORE_XRL_14MS_XRL_2
15 A15 ERRORE_XRL_20MS_1
16 A16 ERRORE_TERMOSTATO_MASSIMO_APERTO
17 A17 BLOCCO_SENSORE_MANDATA_TROPPO_ALTO
18 A18 BLOCCO_SENSORE_RITORNO_TROPPO_ALTO
19 A19 BLOCCO_SENSORE_GAS_COMBUSTIONE_TROPPO_A
LTO
20 A20 ERRORE_SPEGNIMENTO_FIAMMA_TROPPO_RITARDA
TO
21 A21 ERRORE_ROM
22 A22 ERRORE_BLOCCO_TROPPO_LENTO
23 A23 ERRORE_43MS
24 A24 ERRORE_VENTOLA
25 A25 ERRORE_XRL_20MS_2
Errori di blocco
33 E01 ERRORE_FASE
34 E02 ERRORE_PULSANTE_RESET
35 E03 ERRORE_COMMUTATORE_MANDATA
36 E04 ERRORE_LETTURA_E2PROM
37 E05 ERRORE_FIAMMA_2
38 E06 ERRORE_SENSORE_GAS_COMBUSTIONE_IN_CORTO
39 E07 ERRORE_SENSORE_GAS_COMBUSTIONE_APERTO
40 E08 ERRORE_NETFREQ
41 E09 ERRORE_COMUNICAZIONE_WD
42 E10 ERRORE_SENSORE_MANDATA_IN_CORTO
43 E11 ERRORE_SENSORE_MANDATA_APERTO
44 E12 ERRORE_SENSORE_RITORNO_IN_CORTO
45 E13 ERRORE_SENSORE_RITORNO_APERTO
46 E14 BLOCCO_SENSORE_MANDATA_TROPPO_ALTO
47 E15 BLOCCO_SENSORE_RITORNO_TROPPO_ALTO
48 E16 BLOCCO_SENSORE_GAS_COMBUSTIONE_TROPPO_A
LTO
49 E17 TERRA_NON_COLLEGATA
50 E18 ERRORE_NETFREQ_WD
51 E19 ERRORE_ULTIMO_BLOCCO

11
Registri

Doc-0074756 Rev.1 (03/15)

12