Sei sulla pagina 1di 44

INDAGINI CLINICHE

PRE-MARKETING

Salvatore BIANCO MD.


AKROS BioScience srl
• Sperimentazioni cliniche e indagini cliniche;
• Il quadro normativo;
• Metodologia;
• Focus su alcune procedure;
• Riflessioni conclusive.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 2


SPERIMENTAZIONI ED INDAGINI

FARMACI:
SPERIMENTAZIONE CLINICA

DISPOSITIVI MEDICI:
INDAGINE CLINICA

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 3


IL RUOLO NELLA VALUTAZ CLINICA
CLINICO
Per tutte le VALUTAZIONE CLINICA
Classi di
Disp. Med.

Ricerca letteratura

Indagini cliniche
Dir. 93/42 CE; MEDDEV 2.7/1 Rev.3

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 4


INDAGINI CLINICHE

• Di norma richieste per i DM impiantabili


attivi e per i DM di classe III e impiantabili.

• Secondo la valutazione del rischio, anche per


i DM di classe I IIa IIb.

Med Dev 2.7/4

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 5


Il quadro normativo

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 6


TIPOLOGIE DI NORME

ETICHE

INDAGINE
CLINICA
TECNICHE RECEPITE
E E
LINEE NAZIONALI
GUIDA

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 7


NORME ETICHE

•Dichiarazione di Helsinki;

•Convenzione di Oviedo
(L. 28 marzo 2001 n. 145);

•Buona Pratica Clinica (in parte);

•Giur. di Ippocrate / Codice Deontologico.


15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 8
NORME ETICHE
Giur. di Ippocrate / Codice Deontologico
Regolano la pratica della
professione medica e vincolano
ogni medico, qualsiasi sia il campo
di attività.
Il Codice Deontologico (a differenza
del Giuramento) ha valore legale, in
quanto gli Ordini Professionali
possono sanzionare le violazioni al
Codice stesso.
15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 9
NORME RECEPITE
Dispositivi Medici
Le indagini cliniche che riguardano i DM
sono regolate dal D. Lgs. 46/971
(modificato dal D. Lgs. 25 gennaio 2010
n. 372) ed in particolare dall’ art. 14 e
dagli All. VIII. e X

1.Recepimento della Direttiva Europea 93/42


2. Recepimento della Direttiva Europea 2007/47

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 10


NORME RECEPITE
DM Impiantabili Attivi
Le indagini cliniche sono regolate dal
D. Lgs. 507/921 (modificato dal D. Lgs. 25
gennaio 2010 n. 372) ed in particolare
dall’Art. 7 e dagli All. 6 e 7.

1.Recepimento della Direttiva Europea 90/385


2. Recepimento della Direttiva Europea 2007/47

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 11


PRINCIPALI NORME NAZIONALI

NORMA ARGOMENTO
DM 02 08 2005 Modalità di presentazione della
(e circ. esplicativa 2 ago 2011) domanda di indagine clinica su un
Dispositivo Medico.
DM 14 07 2009 Assicurazioni
DM 08 02 2013 Criteri per la composizione e il
funzionamento dei comitati etici.
DM 12 03 2013 Centri abilitati alle indagini cliniche.
DM 25 06 2014

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 12


NORME TECNICHE
EN ISO 14971
La norma specifica una procedura che permette al
Fabbricante di identificare i pericoli associati ai
dispositivi medici, inclusi i dispositivi medico-
diagnostici in vitro, per stimare e valutare i rischi
associati, per controllare tali rischi, e per monitorare
l'efficacia dei controlli. I requisiti della norma sono
applicabili a tutte le fasi del ciclo di vita di un
dispositivo medico. La norma non si applica al
processo decisionale clinico e non specifica i livelli di
rischio accettabili.
15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 13
NORME TECNICHE
ISO GCP 14155-2009 E 2012

Più recenti delle ICH (2002),


Terminologia diversa,
Concetti diversi, come la prestazione del dispositivo
Obbligatorio il Sistema di Qualità del Fabbricante

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 14


LINEE GUIDA
MEDDEV SEZ. 2.7
• 2.7.1 Valutazione Clinica dei Dispositivi Medici (2009);
• 2.7.2 Valutazione delle Notifiche di Indagini Cliniche
(2015);
• 2.7.3 Eventi Avversi Seri nelle Indagini Cliniche (2015);
• 2.7.4 Linee Guida alle Indagini Cliniche per Fabbricanti e
Organismi Notificati (2010).
Appendice alla 2.7.1 per gli stent coronarici (2008)

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 15


LINEE GUIDA
INTERN. MED. DEV. REGULATORS FORUM
IMDRF sostituisce la GHTF (Global Harmonization Task Force)

Le Linee Guida che si occupano di Sperimentazione Clinica


sono le GHTF/SG5/N3:2010

Sono al momento ancora valide, ma verranno sostituite


dalle linee guida IMDRF

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 16


Metodologia

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 17


INDAGINI CLINICHE: OBIETTIVI

•Prestazioni
•Rischio
•Eventi Avversi
15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 18
DIFFERENZE DI TERMINOLOGIA

1. STUDIO CLINICO. 1. INDAGINE CLINICA.

2. PROTOCOLLO DI STUDIO. 2. PIANO DI INDAGINE CLINICA.


3. CENTRO SPERIMENTALE. 3. SITO DI INDAGINE.
4. EFFICACIA. 4. PRESTAZIONE CLINICA.
5. EVENTO AVVERSO. 5. EVENTO AVVERSO.
6. REAZIONE AVVERSA. 6. EVENTO AVVERSO DEL DISPOSITIVO.
7. --- 7. CARENZE DEL DISPOSITIVO.
8. --- 8. MALFUNZIONAMENTO.
9. FPI (FIRST PATIENT IN). 9. PUNTO DI ARRUOLAMENTO.

RISCHIO “FALSE FRIEND”


15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 19
METODOLOGIA (1/6)

Le procedure utilizzate per le indagini


cliniche devono essere adeguate al
dispositivo.
Il consenso informato del paziente e
l’autorizzazione del CE e dell’AC sono
essenziali.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 20


METODOLOGIA (2/6)

Le indagini cliniche devono essere


svolte in condizioni simili a quelle
del normale utilizzo del dispositivo.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 21


METODOLOGIA (3/6)

Devono essere esaminate tutte le


caratteristiche pertinenti, incluse quelle
inerenti la sicurezza e le prestazioni del
dispositivo ed i suoi effetti sul paziente.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 22


METODOLOGIA (4/6)

Le indagini cliniche devono essere svolte


sotto la responsabilità di un medico
debitamente qualificato o persona in
possesso delle necessarie qualifiche.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 23


METODOLOGIA (5/6)

Gli Eventi Avversi Seri devono essere


notificati a tutte le Autorità Competenti
dei Paesi europei coinvolti nell’indagine.

Med Dev 2.7/3

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 24


METODOLOGIA (6/6)

Dev’essere predisposta una relazione scritta


e firmata dallo sperimentatore principale
che presenti una valutazione critica di tutti i
dati ottenuti nel corso dell’indagine.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 25


Focus su alcune procedure

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 26


LE DUE TIPOLOGIE DI INDAGINI CLINICHE

•Dispositivi NON marcati CE (pre-marketing);

•Dispositivi marcati CE (post-marketing).


Il dispositivo dev’essere marcato CE va usato
nelle indicazioni per le quali è approvato. Non
deve essere modificato nella sua struttura.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 27


CENTRI AUTORIZZATI

Definiti dai DM 12 marzo 2013 e 25 giugno


2014 che indica le tipologie di centri
autorizzati a svolgere indagini cliniche su
dispositivi non marcati CE, essi variano a
seconda della classe del dispositivo.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 28


CENTRI AUTORIZZATI

D.Lgs 46/97 e 507/92 Nuove strutture DM 12/3/2013 e 25/06/2014


A B C
Strutture già previste Alta classe di rischio – DMIA* Bassa Classe di
Rischio
• Aziende Ospedaliere Presidi Ospedalieri Oltre alle strutture
( comprese le convenzionati con Univ ** AeB
Az. Osp. Universitarie) • Presidi Ospedalieri ASL *** • Ambulatori
• Policlinici Universitari • Istituti qualificati presidi ASL*** specialistici delle
• IRCCS • Enti di ricerca *** ASL
• Istituti ed Enti • Centri di ricerca e riabilitazione
ecclesiastici pubblici***
• Presidi Ospedalieri • Case di Cura private accreditate ***
in sper. Gestionale*
* Devono soddisfare i criteri organizzativi previsti per le strutture di alta specialità.
** Le unità eleggibili per la sperimentazione sono quelle oggetto della convenzione con
l’Università. *** In caso di DMIA o DM di alta classe di rischio devono soddisfare i criteri di alta
specialità
15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 29
AUTORIZZAZIONE PRE-MARKETING

No CE
Classi I IIa IIb Classi III IIa IIb
Esclusi invasivi Invasivi impiantabili
impiantabili a lungo termine a lungo termine
Domanda al
Com. Etico
Risposta entro Risposta entro
Possono iniziare 60 gg
senza attendere 60 gg
i 60 gg.
Notifica al Ministero (o silenzio assenso)
(se parere favorevole del CE) della Salute
(con parere favorevole del CE)

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 30


PROCEDURA DI AUTORIZZAZIONE

Passo. 1

Domanda di autorizzazione al Comitato Etico


dell’Istituzione.

Da notare che per la domanda e per i moduli al Comitato


Etico spesso si seguono le procedure generalmente
accettate per i farmaci.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 31


PROCEDURA DI AUTORIZZAZIONE

Passo. 2

Una volta ottenuta l’autorizzazione da parte del


Comitato Etico Locale si procede alla comunicazione
all’Autorità Competente.

Notifica di Indagine Clinica, dispositivi non marcati


CE pre-marketing.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 32


PROCEDURA DI AUTORIZZAZIONE

Per le indagini pre-marketing

Si può presentare la notifica contemporaneamente alla


domanda al Comitato Etico
Se non ci sono richieste o modifiche del Comitato Etico,
questo riduce i tempi

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 33


SB6
PROCEDURA DI AUTORIZZAZIONE

Per le indagini pre-market (classe I IIa IIb)

Una volta presentata la documentazione, completa


di parere favorevole del comitato etico
dell’istituzione, si può iniziare l’indagine clinica
anche prima dei 60 gg richiesti dalla normativa.

Da considerare:

Esiste la possibilità che il Ministero della Salute richieda la


sospensione o l’interruzione dell’Indagine Clinica già iniziata.

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 34


Diapositiva 34

SB6 Ricontrollare
Salvatore Bianco, 25/11/2015
ASSICURAZIONE

Direttiva 90/385 CEE Direttiva 93/42 CE

Necessaria la conferma dell’assicurazione

In Italia le polizze assicurative per le sperimentazioni cliniche


sono regolate dal Decreto 14 luglio 2009 (all.1) “Requisiti
minimi per le polizze assicurative a tutela dei soggetti
partecipanti alle sperimentazioni cliniche dei medicinali

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 35


Riflessioni Conclusive

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 36


RIFLESSIONE 1

IL MONDO DEL DISPOSITIVO MEDICO E’ PIU


ETEROGENEO RISPETTO A QUELLO DEL
FARMACO

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 37


RIFLESSIONE 2

IL SISTEMA NORMATIVO E’ COERENTE


RISPETTO ALLE RIFLESSIONI PRECEDENTI

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 38


RIFLESSIONE 3

OPERARE NEL MONDO DEI DISPOSITIVI


RICHIEDE QUINDI FORMAZIONE E PRATICA
SPECIFICHE

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 39


RIFLESSIONE 4

LE TENDENZE FUTURE SONO DIFFICILMENTE


INTERPRETABILI IN QUANTO COMPOSIZIONE
DI SPINTE CONTRASTANTI

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 40


SB7
COSA CI RISERVA IL FUTURO

Randomised Clinical Trials (?)

Più stringenti criteri di evidenza clinica (?)

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 41


Diapositiva 41

SB7 Cambiare
Salvatore Bianco, 25/11/2015
Grazie!

15/01/2016 DISPOSITIVI MEDICI 42