Sei sulla pagina 1di 2

Il libro elettronico

Vantaggi e svantaggi

L’ebook reader, qualunque esso sia, ha dalla sua un vantaggio dal valore inestimabile,
ovvero la praticità. In un oggetto dalle piccole dimensioni ci stanno un numero incredibile di
libri, anche quelli con migliaia di pagine. Potete dire addio alle librerie piene di polvere, a quei
volumi pesanti che magari a volte vi private di portarvi dietro perché troppo scomodi. E poi vuoi
mettere potere leggere con una sola mano, leggere anche al buio, leggere sotto le coperte ed
in qualunque altra situazione?
La lettura è veramente scorrevole, la simulazione carta è impressionante, veramente a
volte non noti la differenza. Tra le cose positive sicuramente la possibilità di settare il carattere,
ingrandirlo o rimpicciolirlo a proprio piacimento, addirittura potere cambiare il font. Ideale per
chi comincia a soffrire di presbiopia!
Non conosci il significato di una parola? Nessun problema, la sottolinei ed in automatico
ti si apre il vocabolario.
Vuoi sottolineare una frase e magari condividerla sui social? Nessun problema, non solo
la condivisione è immediata, ma tutte le frasi sottolineaste te le ritrovi in un unica sezione, in
modo da averle sempre a portata di mano, senza doverle andare a ricercare pagina dopo pagina,
senza dovere fare segni con la penna o con la matita che rovinano il libro.
L’acquisto poi è di una semplicità disarmante: basta andare nella sezione shopping
dell’ebook, scegliere un titolo in particolare oppure visionare le ultime uscite, leggere le
recensioni dei lettori e, con un semplice click, acquistarlo per averlo disponibile alla lettura nel
giro di 10 secondi. Ma cosa vogliamo di più dalla vita?
E la batteria? Dura un tempo infinito, ti scordi pure di ricaricarlo.

LIBRO CARTACEO: PRO E CONTRO

Quando tieni in mano un libro cartaceo hai nell’immediato una serie di percezioni visive
e tattili: subito sai quante pagine ci sono, hai la copertina con tanto di nome autore e titolo in
bella vista, hai pagine da scorrere, hai un segnalibro che esce e ti segnala dove sei arrivato e
quanto ancora ti manca. In poche parole il libro cartaceo ti da la sensazione di avere tra le mani
qualcosa di reale, che esiste, che è tangibile, e non un file etereo. Subito ti si manifesta
davanti uno scrittore che sulla sua scrivania ha scritto parola dopo parola, immaginando il
pubblico che avrebbe letto un giorno la sua storia.
Ogni volta che scorri una pagina senti tra le dita la carta porosa ed il rumore dei fogli che si
sfiorano e ti producono una rassicurante sensazione di benessere.