Sei sulla pagina 1di 27

1

Indice

Raccolta ed analisi dei requisiti:


1) Descrizione della realt di interessepag2
2) Specifiche relative ai dati..pag2

Progettazione concettuale:

1) Introduzionepag3
2) Analisi della componente Persona....pag3
3) Analisi della componente Istruttore..pag5
4) Analisi della componente Corso...pag6
5) Analisi della componente Lezionepag6
Schema totale E/Rpag7
6) Dizionario dei datipag8

Progettazione logica:

1) Ristrutturazione del modello E/R.pag10


2) Schema relazionalepag11

Progettazione delle applicazioni:

1) DFD (Diagrammi di flusso dei dati)..pag12

Aspetti implementativi:

1) Introduzione ad Access.pag15

Tutorial al progetto:

1) Il men principale.pag16
1.1) Gestore abbonamenti pag17
1.2) Gestore allenamenti. pag18
1.2.1) Gestore esercizi pag19
1.2.2) Gestore istruttore... pag20
1.2.3) Gestore scheda pag21
1.3) Gestore Corsi pag22
1.4) Gestore entrate pag23
1.5) Gestore persone.pag24
1.6) Gestore statistichepag 25

2
Raccolta e analisi dei Requisiti.

1) Descrizione della realt di interesse:


Si vuole realizzare un'applicazione base di dati per la gestione di una palestra.
Alla palestra hanno accesso due tipi diversi di persone: gli abbonati e gli utenti occasionali.
Gli abbonati sono titolari di un abbonamento alla palestra, mentre gli utenti occasionali
accedono alla palestra tramite il pagamento di un'entrata a prezzo fisso e non sono titolari
di nessun tipo di abbonamento.
Per ogni persona che ha accesso alla palestra si vogliono memorizzare le seguenti
informazioni: nome, cognome, codice persona, numero di telefono,sesso, data di nascita,
luogo di nascita, professione. Le persone si suddividono in due categorie: abbonati ed
utenti occasionali. Gli abbonati alla palestra hanno una tessera di abbonamento
identificata univocamente da un codice_abbonamento, mentre gli utenti occasionali
pagano lentrata ogni volta che usufruiscono dei servizi della palestra.
Ogni persona ha a disposizione una scheda di esercizi assegnata da un istruttore, definito
da un codice istruttore,un nome,un cognome, sesso, e tipo di specializzazione e ha la
possibilit di frequentare alcune tipologie di corsi come ad esempio: aerobica, step, fit box
e spinnig, body building. Ogni corso contraddistinto da un certo numero di lezioni, le
quali sono organizzate in turni e giorni prestabiliti.
Attraverso la base di dati in questione si vogliono gestire quattro aspetti fondamentali:
le persone che hanno accesso alla palestra, valutando le entrate degli utenti occasionali, i
corsi frequentati, le schede, e gli abbonamenti. Attraverso un gestore delle statistiche si
vogliono fare delle statistiche in merito alla situazione della palestra in un dato periodo.

2) Specifiche relative ai dati:


Informazioni relative alla componente persona.
Una persona un individuo che partecipa alle attivit della palestra, pagando un entrata
ogni volta che entra se un utente occasionale, o usufruendo di un abbonamento avente
una certa durata che pu essere trimestrale, semestrale o annuale.

Informazioni relative alla componente istruttore.


Un istruttore un membro della palestra che ha il compito di assegnare delle schede con
esercizi ai clienti, di seguire i clienti durante lo svolgimento degli esercizi e di portare
avanti dei corsi in base al tipo di specializzazione. La palestra pu avere da uno a pi
istruttori in base alle necessit ed essi possono tenere uno o pi corsi .

Informazioni relative al componente corso.


Un corso contraddistinto da un insieme di attivit svolte dalle persone e guidate da un
istruttore. I corsi disponibili nella palestra sono: aerobica, step, fit-box , e spinning, yoga.

Informazioni relative alla componente lezione.


Ogni corso contraddistinto da un certo numero di lezioni svolte nell arco della giornata,
ed ogni persona della palestra ha un turno e un orario ben preciso da dovere rispettare.

3
Progettazione Concettuale.

1) Introduzione:
In questa fase si cerca di astrarre la realt di interesse mediante il modello E/R al fine di
ricavare i concetti pi importanti. In prima istanza si adotta uno schema detto a scheletro
in maniera tale da avere una visione unitaria, anche se scarna, dell intero progetto,
successivamente si procede al raffinamento concettuale delle singole componenti dello
schema a scheletro fino ad arrivare al modello completo E/R .

Schema a scheletro

Persona segue Istruttore tiene Corso consiste Lezione

2) Analisi della componente Persona:


La componente persona costituita da otto attributi che sono:
il codice persona, il nome, il cognome, il sesso, il luogo di nascita, la data di nascita, il
telefono, la professione.
Ogni persona distinta in: utente occasionale e abbonato; labbonato paga un entrata,
definita da un codice entrata, dallora e dalla data dellentrata, dal prezzo pagato
allentrata, labbonato invece usufruisce di un abbonamento definito da un codice
abbonamento, dalla data di inizio e di fine abbonamento e dal prezzo dellabbonamento
che pu essere trimestrale, semestrale o annuale . Ogni persona pu pagare pi entrate o
avere nessun abbonamento uno o pi.
Una persona pu essere studente, lavoratore o altro e questo viene identificato tramite un
attributo che indica la professione del cliente.

4
Schema E/R della componente "Persona"

nome cognome sesso luogo_nascita


codice_fiscale

telefono data_nascita
Persona
professione

prezzo_abbonamento codice_abbonamento

(1,n) (1,1)
Utente Abbonato sottoscrive Abbonamento
occasionale

(1,n)
data_inizio_abb data_fine_abb

paga

(1,1)

Entrata prezzo_entrata

data_entrata
codice_entrata ora

5
3) Analisi della componente Istruttore:
Un istruttore un membro della palestra che ha il compito di assegnare delle schede con
esercizi individuali ad una o pi persone della palestra e di tenere dei corsi.
Questi definito attraverso un codice istruttore, un nome, un cognome, sesso e tipo di
specializzazione (ogni persona si rivolge allistruttore prima di svolgere un esercizio, in
modo tale da avere delle spiegazioni sulle modalit di esecuzione) .
Le schede sono catalogate per livello di difficolt, tipo di allenamento, codice scheda,
durata allenamento (numero di ore di palestra), data inizio e data fine della scheda (data
di validit della scheda), giorni settimanali in cui la scheda deve essere eseguita.
Ogni scheda contiene un certo numero di esercizi che sono identificati da un codice
esercizio, da un nome dellesercizio, un nome della macchina in cui vengono fatti gli
esercizi, una durata del singolo esercizio, un certo numero di ripetizioni per esercizio
(reps), dal numero delle serie di ripetizioni (numero di volte in cui devono essere eseguite
le ripetizioni .

Schema E/R della componente "Istruttore"


codice_istruttore nome cognome sesso tipo_di_specializzazione

Istruttore

(1,n)

assegna

data_inizio
durata_allenamento (1,n) data_fine codice_esercizio nome_esercizio nome_macchina
reps

serie
giorni_settimanali Scheda contiene Esercizio
(1,n) (1,n) durata_esercizio

codice_scheda livello_di_difficolt

tipo_di_allenamento

6
4) Analisi della componente Corso:
Un corso caratterizzato da una serie di attivit ginniche di natura aerobica che vengono
tenute dagli istruttori specializzati nel settore in sale opportune adibite allo svolgimento.
Ogni corso contraddistinto da un codice corso, la sala in cui si tiene tale corso e la
difficolt del corso (principianti, amatori, esperti) e dalla tipologia di corso(aerobica, step,
fit box, spinning, yoga).

Schema E/R della componente "Corso"


num_sala livello_di_difficolt

codice_corso tipo_di_corso

Corso

7
5) Analisi della componente Lezione:
Ogni corso consiste in un certo numero di lezioni giornaliere.
Ogni lezione gestita tramite un codice lezione, un giorno, un orario, un turno di lezione
che deve essere rispettato dalle persone iscritte ai corsi.

Schema E/R della componente "Lezione"


giorno ora turno
codice_lezione

Lezione

Schema totale E/R

num _sala livello


_di_diffi
colt
giorno ora turno
codice_istrutto
re nome cognome sesso tipo_di_specializzazione codice_lezione
codice_corso

(1,
n) (1,
n) (1,1) (1,
n) (1,1)
Istrutto
re tiene Corso consiste Lezione

tipo_di_corso
(1,
n)
(1,1)
segue
assegna

data_inizio
cognome sesso
scale nome
codice_fi luogo_nascita data_fi
ne (1,
n) durata_alle
namento nome _esercizio nome _macchina
codice_esercizio
reps
data_nascita
tele
fono
Persona giorni_sett
ima nali (1,
n) (1,
n) serie
Scheda contiene Esercizio
professione durata_esercizio
codice_scheda

livello
_di_diffi
colt

tipo_di_alle
namento codice_abbonamento

(1,
n) (1,1)
U tente sotto
scrive Abbonamento
Abbonato prezzo_abbonamento
occasionale

(1,
n)
data_inizio_abb data_fi
ne_abb

Paga

(1,1)
codice_entrata

Entrata ora

data_entrata
prezzo_entrata

Lo schema E/R totale si ottiene come fusione degli schemi E/R parziali sviluppati fino a
questo punto sul modello dello schema a scheletro di partenza.

8
6) Dizionario dei dati:
Per rendere amichevole la lettura dello schema E/R totale necessario dotare lo schema di
una documentazione di riferimento. A tal proposito si costruisce un dizionario dei dati che
raccoglie le propriet delle entit e delle relazioni.

Entit Descrizione Attributi Chiave

Persona Individuo che Codice persona, Codice


frequenta la nome,cognome,sesso,luogo di nascita, persona
palestra. data di nascita, professione, telefono
Utente Persona che
occasionale frequenta la
palestra per un
periodo
definito di
tempo.
Abbonato Persona che
sottoscrive un
abbonamento.
Entrata Numero di Codice entrata, ora, data entrata, prezzo Codice
accessi alla entrata entrata
palestra degli
utenti
occasionali.
Abbonamento Tessera con cui Codice abbonamento, prezzo Codice
gli abbonati abbonamento, data inizio abb, data fine abbonamento
entrano in abb.
palestra senza
pagare
lentrata.
Istruttore Dipendente Codice istruttore, nome, cognome, Codice
della palestra sesso,tipo di specializzazione. istruttore
che ha il
compito di
seguire i clienti
nelle loro
attivit.

9
Entit Descrizione Attributi Chiave
Corso Attivit ginniche Codice corso,num Codice corso
tenute in palestra. sala, livello di
difficolt, tipo di
corso.
Scheda Foglio su cui sono Codice Codice scheda
segnati gli esercizi scheda,durata
individuali. allenamento, tipo di
allenamento, giorni
settimanali, livello di
difficolt, data inizio,
data fine.
Esercizio Nome dellesercizio Codice esercizio, Codice esercizio
da eseguire. nome esercizio,
nome macchina,
reps, serie, durata
esercizio.
Lezione Indice delle lezioni Codice lezione, Codice lezione
tenute in un corso giorno, ora, turno.

Relazione Descrizione Entit coinvolte Attributi

segue Associa una persona Persona, Istruttore


ad un istruttore.
tiene Associa un istruttore Istruttore, Corso
ad un corso da lui
tenuto
consiste Associa corso a Corso, Lezione
lezione
assegna Associa un istruttore Istruttore, Scheda
alle schede
individuali.
contiene Associa ad una Scheda, Esercizio.
scheda gli esercizi.
sottoscrive Associa ad un Abbonato,
abbonato un Abbonamento.
abbonamento.
paga Associa un utente Utente occasionale,
occasionale ad un Entrata
entrata alla palestra.

10
Progettazione logica.

1) Ristrutturazione del modello E/R:


Questa fase di progetto nasce dall esigenza di rendere lo schema concettuale di partenza
pi consono allimplementazione. Infatti durante la progettazione logica si cerca di
ristrutturare il modello E/R attraverso quattro sottofasi fondamentali quali lanalisi delle
ridondanze, leliminazione delle generalizzazioni , il partizionamento /accorpamento del
modello E/R ,la scelta degli identificatori primari. Se il progetto ben fatto le fasi che
interverranno saranno la seconda e la quarta, se ci sono delle anomalie interverranno tutte
e quattro insieme. Una volta ristrutturato il modello necessario tradurlo in schema
relazionale in modo tale da ottenere delle relazioni legate tra loro per valore.

Schema totale E/R ristrutturato

num_sala livello_di_difficolt giorno ora turno


codice_istruttore nome cognome sesso tipo_di_specializzazione codice_lezione
codice_corso

(1,n) (1,n) (1,1) (1,n) (1,1)


Istruttore tiene Corso consiste Lezione

tipo_di_corso
(1,n)
(1,1)
segue
assegna

data_inizio
nome cognome sesso luogo_nascita nome_macchina
codice_fiscale data_fine (1,n) durata_allenamento nome_esercizio
codice_esercizio
reps
data_nascita
telefono
Persona giorni_settimanali (1,n) (1,n) serie
categoria_persona Scheda contiene Esercizio
professione durata_esercizio
codice_scheda

livello_di_difficolt
(1,n)
tipo_di_allenamento codice_abbonamento

(0,n) (1,1)
Paga sottoscrive Abbonamento prezzo_abbonamento

(1,1)
data_inizio_abb data_fine_abb
codice_entrata

Entrata ora

data_entrata
prezzo_entrata

Nel modello E/R ristrutturato, vista limportanza che assume lentit persona rispetto ai
figli abbonato ed utente, si operato un accorpamento dei figli al padre introducendo
l attributo tipo categoria_persona. Attraverso tale attributo si riassumono le entit utente
occasionale ed abbonato.

11
2) Schema relazionale:
A partire dal modello E/R ristrutturato analizzato precedentemente possibile passare al
modello relazionale della realt di interesse.

Persona (codice persona, codice _istruttore, nome, cognome, sesso, data_di_nascita,


luogo_di_nascita, professione, telefono, categoria_persona)
Lezione (codice lezione, codice_corso, giorno, ora, turno)
Istruttore (codice istruttore, nome, cognome, sesso, tipo_di_specializzazione )
Corso (codice corso, codice_istruttore, livello di_difficolt, tipo_di_corso, num_sala)
assegna (codice istruttore, codice scheda)
Scheda (codice scheda, tipo_di_allenamento, livello_di_difficolt, durata_allenamento,
giorni_settimanali, data_inizio, data_fine )
contiene (codice scheda, codice esercizio)
Esercizio (codice esercizio, nome_esercizio, nome_macchina, durata_esercizio, serie,
reps)
Entrata (codice entrata, codice_persona, data_entrata, ora, prezzo_entrata )
Abbonamento (codice abbonamento, codice_ persona,data_inizio_abb, data_fine_abb,
prezzo_abbonamento)

Esplicitiamo i vincoli di integrit:

Attributo vincolato. Relazione vincolante.


Persona.codice_istruttore Istruttore
Entrata.codice_persona Persona
Abbonamento.codice_persona Persona
Lezione.codice_corso Corso
Corso.codice_istruttore Istruttore
assegna.codice_istruttore Istruttore
assegna.codice_scheda Scheda
contiene.codice_scheda Scheda
contiene.codice_esercizio Esercizio

12
Progettazione delle applicazioni.

1) DFD (Diagrammi di flusso dei dati):


Una volta realizzata la progettazione logica, ci si chiede come sia possibile dotare il
database delle funzionalit di inserimento, aggiornamento, rimozione e delle funzionalit
di richiesta informazioni da parte dell amministratore. La risposta a tali quesiti si pu
riassumere dicendo che necessario cercare di astrarre il livello fisico delle applicazioni,
mediante i DFD (Diagrammi di Flusso dei Dati). Nel caso del contesto applicativo in
questione lamministratore ed utente il proprietario della palestra insieme ai sui soci, egli
pu operare inserimenti, aggiornamenti e rimozioni che riguardano i seguenti ambiti:
persone, abbonamenti, corsi, entrate, schede, esercizi ed istruttori.
Il flusso di dati viene maggiormente esplicato nei DFD che andremo a mostrare.

DFD di livello 0
Inserimento_persone
Aggiornamento_persone
Rimozione_persone
Inserimento_corsi
Aggiornamento_corsi
Rimozione_corsi
Inserimento_allenamenti
Aggiornamento_allenamenti
Rimozione_allenamenti

Rich_info_persone
Risp_info_persone
Rich_info_corsi
Risp_info_corsi
Amministratore Rich_info_allenamenti Gestore_palestra
Risp_info_allenamenti
Rich_info_abbonamenti
Risp_info_abbonamenti
Rich_info_entrate
Risp_info_entrate
Rich_info_statistiche
Risp_info_statistiche

Inserimento_abbonamenti
Aggiornamento_abbonamenti
Rimozione_abbonamenti
Inserimento_entrate
Aggiornamento_entrate
Rimozione_entrate

Nel DFD di livello 0 la realt di interesse viene riassunta in modo piuttosto generale, vi
sono infatti un interfaccia amministratore ed un processo attivo che la palestra:
le uniche cose che permettono di cogliere i particolari sono i flussi di dati che vanno
dallamministratore al gestore palestra e viceversa.
Tra i flussi di dati vi sono flussi di richiesta informazioni, di inserimento, di rimozione che
riguardano i seguenti ambiti: persone, corsi, allenamenti, abbonamenti, entrate,
statistiche. Nel DFD di livello 1 si andr a fare una particolarizzazione di questi flussi.

13
DFD di livello 1
Iserim ento_abbonam enti
Aggiornamento_abbonam enti
R im ozione_abbonam enti
R ich_info_abbonam enti
R isp_info_abbonam enti
R ich_info_entrat
e
R isp_info_entrat
e
Inserim ento_entrate
Aggiornamento_entrat e
R im ozione_entrate

G estore
entrate

dati_entrat
e
R isp_info_persone

dati_entrat
e
R ich_info_persone
info_entrat
e

Inserim ento_persone
Inserim ento_persone

Inserim ento_entrat
e
Aggiornamento_persone
R im ozione_persone

dati_persone
Inserisci_istr
uttore
Aggiornamento_istr
utt
ore
R im uovi_istr
utt
ore

R ich_info_istr
utt
ore
R isp_info_istr
uttore inserim ento_alle
nam enti Inserim ento_persone
R ich_info_esercizio G estore Inserim ento_persone
G estore Inserim ento_abbonam enti G estore
R isp_info_esercizio
allenam enti persone dati_persone abbonam enti
R ich_info_scheda
R isp_info_scheda dati_persone

dati_abbonam enti
dati_alle
nam enti
Inserim ento_persone

dati_persone

dati_abbonam enti
ore

Inserisci_esercizio
info_persone info_abbonam enti
inserisci_corsi

info_alle
nam enti
Amm inistrat

Aggiorna_esercizio
nam enti

R im uovi_esercizio
Inserisci_scheda
dati_alle

dati_persone

Aggiorna_scheda
R im uovi_scheda

G estore
corsi

dati_corsi
R isp_info_corsi
dati_corsi

R ich_info_corsi
Inserim ento_corsi
info_corsi
Aggiornamento_corsi
R im ozione_corsi

R ich_info_stat
istiche
R isp_info_stat
istiche G estore
statistiche

dati_stat
istiche

dati_stat
istiche
info_stat
istiche

Nel DFD di livello 1 si evidenzia in maniera pi marcata il significato dei flussi di


informazioni che partivano dal interfaccia amministratore del DFD di livello o e andavano
a finire sullentit attiva palestra. Ogni flusso del DFD di livello 0, corrisponde ad un
processo attivo nel DFD di livello 1.
I processi attivi nel DFD di livello 1 sono: gestore persone, gestore abbonamenti, gestore
corsi, gestore entrate, gestore statistiche e gestore allenamenti.
Nel gestore persone vengono inseriti i dati inerenti alle persone della palestra, nel gestore
abbonamenti si tiene memoria degli abbonamenti, nel gestore corsi i dati dei corsi tenuti
nella palestra (Step, fitbox, etc), nel gestore entrate vengono memorizzate le entrate in
palestra degli utenti occasionali, nel gestore statistiche vengono fatte delle statistiche sulle
persone che frequentano la palestra, nel gestore allenamenti sono raccolti dati inerenti alle
schede, agli esercizi e agli istruttori della palestra.
Il flusso di dati del processo gestore allenamento indica che c bisogno di un DFD di
livello 2 per visualizzare i sottoprocessi istruttore, esercizio e scheda.

14
DFD di livello 2 del gestore allenamenti.

Inserimento
_istr
uttore
Aggiornamento _istr
uttore
R imozione_istr uttore
G estore
R ich_info_istruttore
R isp_info_istr
uttore Istr
uttore

dati
_ istr
uttore

dati
_ istr
uttore
info_istr
uttore

Amministratore
Inserimento_esercizi
Aggiornamento_eser cizi
R imozione_eser
cizi
R ich_info_esercizi
G estore
R isp_info_esercizi esercizi

dati
_ eser
cizi

dati
_ eser
cizi
info_eser
cizi

cizi
_ eser
dati
Inserimento
_scheda
Aggiornamento
_scheda
G estore
R imozione_scheda
R ich_info_scheda Scheda

_ scheda
R isp_info_scheda

dati
_ scheda

Info_scheda
dati

Nel DFD di livello 2 del gestore allenamenti sono presenti 3 processi attivi che sono:
gestore istruttore, gestore esercizi, gestore scheda.
Nel primo processo vengono memorizzati i dati degli istruttori che tengono i corsi e che
assegnano le schede ai clienti, nel secondo processo invece si trovano tutti i tipi di esercizi
assegnati dagli istruttori, nel terzo vengono gestite le schede fatte dagli istruttori ed
assegnate alle persone.
Una volta modellizzata realt a livello fisico si pu passare tranquillamente alla fase
implementativa scegliendo un DBMS in cui inserire i dati e su cui gestire le applicazioni.

15
Aspetti implementativi

1) Introduzione ad Access:
Dopo aver approfondito gli aspetti riguardanti la progettazione concettuale, quella logica e
quella fisica, passiamo allultimo aspetto della progettazione di un data base che
sicuramente non meno importante delle altre e corrisponde all implementazione.
Per questa fase si scelto come piattaforma software il sistema operativo Windows Xp e
come DBMS Access Xp. La scelta di Access come DBMS legata al fatto che si presta in
maniera facile, ma non troppo, alla gestione di realt non troppo complesse come quella di
una palestra. Le fasi fondamentali dellimplementazione sono state le seguenti:

1) Creazioni delle tabelle.


2) Creazione delle relazioni.
3) Realizzazioni delle query.
4) Creazioni delle maschere.
5) Creazione dei report.
6) Creazioni di macro.
7) Fase di collaudo.

1) Durante la prima fase si trasportato in tabelle lo schema relazionale ottenuto nella


fase di progettazione logica andando ad identificare gli attributi e le chiavi primarie.

2) Durante la seconda fase si sono create le relazioni fra le tabelle andando nelleditor di
relazioni di Access e collegando i campi che hanno gli stessi valori (il modello relazionale
un modello legato per valori). Successivamente si sono definiti in vincoli di integrit per
ogni legame.

3) La terza fase sicuramente una delle fasi pi importanti perch la fase in cui vengono
implementate le query che, come noto, sono una richiesta di dati dal data base
dellutente. Siccome spesso si va alla ricerca di dati allinterno del data base importante
realizzare al meglio ogni query. Nel caso di Access la realizzazione delle query non cosa
semplice date le limitazioni di SQL; infatti per fare delle semplici query basta andare nel
men di visualizzazione struttura o realizzazione guidata, se si vogliono fare query pi
complesse necessario usare VBA ( visual basic for application).

4) Nella quarta fase si cerca di rendere amichevole la consultazione dei dati, creando delle
interfacce grafiche dette maschere, che rappresentano un front end tra utente ed
applicazione. Ogni maschera corredata da pulsanti funzione realizzati in visual basic che
aprono o chiudono la maschera , che permettono di inserire dati o eliminarli e permettono
di fare delle ricerche.

5) Nella quinta fase si creano i report che sono delle maschere di riepilogo dei dati che
permettono di rendere i risultati di inserimenti o di query presentabili e anche stampabili.

6)La penultima fase si rende necessaria quando le maschere dati o le tabelle dati, cosa che
capita spesso, non si aggiornano o non eseguono delle operazioni che si rendono
necessarie. Una macro non nientaltro che un insieme di operazioni che vengono eseguite
da Access quando si rendono necessarie e si trovano tutte in un contenitore di macro.

16
7) Lultima fase quella di collaudo nella quale si prova leffettivo funzionamento del data
base.

Tutorial al progetto:
1) Men principale

Attraverso il men principale si pu accedere in maniera dinamica alle maschere. Ogni


pulsante di men rappresenta una maschera di livello successivo; infatti se si clicca sul
pulsante abbonamenti si apre una maschera in cui vengono inseriti gli abbonamenti dei
clienti della palestra.

17
1.1) Gestore abbonamenti

Attraverso questa maschera possibile inserire i dati relativi ad ogni abbonamento, che
caratterizzato da un codice abbonamento, un codice persona, una data di inizio e di fine
dellabbonamento e il prezzo dellabbonamento. Il prezzo dellabbonamento dipende dalla
durata dellabbonamento stesso: se labbonamento trimestrale, si paga una quota di 95 ,
se semestrale si paga una quota di 190 , se annuale si pagano 380 .
Sul prezzo dellabbonamento si risparmia dato che la quota mensile di 35 .
Allinterno della maschera gestore abbonamenti, c la sottomaschera persona, che associa
ad ogni abbonamento una persona insieme ai suoi dati personali.

18
1.2) Gestore allenamenti

In questa maschera ulteriore, accedibile cliccando sul pulsante di men gestore


allenamenti, c il collegamento ad altre tre sottomaschere che si aprono cliccando i
relativi pulsanti sopra indicati. Tali maschere sono: il gestore degli esercizi, il gestore
istruttore, il gestore delle schede. Nel prossimo paragrafo si approfondiranno i discorsi
riguardo le loro funzionalit.

19
1.2.1) Gestore esercizi

In questa maschera del men gestore allenamenti si tiene memoria degli esercizi
assegnati dagli istruttori attraverso delle schede. Un esercizio caratterizzato da un
codice, un nome, lindicativo della macchina (attrezzo ginnico) in cui viene svolto, le reps
con cui si indica il numero di volte in cui verr effettuato tale esercizio, le serie che danno
indicazioni sul numero di volte in cui verranno eseguite le reps , e la durata di ogni singolo
esercizio. Accanto alla maschera principale c la sottomaschera associa scheda, attraverso
la quale si associano gli esercizi alle schede dei clienti. Ciccando sul pulsante report, viene
visualizzato il report degli esercizi disponibili nel data base.

20
1.2.2) Gestore istruttore

In questa maschera vengono memorizzate le informazioni riguardanti gli istruttori della


palestra, specificando il codice dell istruttore, il nome, il cognome, il sesso ed il tipo di
specializzazione. Per tipo di specializzazione si intende il tipo di settore in cui si sono
specializzati ( body building, step, etc). Attraverso il pulsante report, si visualizza
lanteprima report degli istruttori ( in termini molto pi semplicistici il data base
restituisce lelenco degli istruttori della palestra).

21
1.2.3) Gestore scheda

In questa maschera del gestore allenamenti vengono raccolte le informazioni riguardanti


le schede fatte in palestra e gli istruttori che le hanno fatte.
Ogni scheda caratterizzata da un codice, il tipo di allenamento (aerobico, anaerobico ad
es), il livello di difficolt, la durata totale di tutto lallenamento (espressa in minuti) e i
giorni settimanali in cui deve essere svolta.
Attraverso il pulsante Esercizi individuali, si fa lanteprima report degli esercizi di ogni
scheda; al momento in cui si clicca sul pulsante, viene richiesto il codice della scheda di cui
fare lanteprima report degli esercizi.
Attraverso il pulsante Schede personali il data base informa, successivamente
allinserimento di un parametro, a quali persone viene assegnata la scheda.

22
1.3) Gestore corsi

In questa maschera sono memorizzati i dati inerenti ai corsi tenuti nella palestra.
Un corso caratterizzato da un codice corso, dal codice dellistruttore che lo tiene,
da un livello di difficolt (alto, medio, basso), e da una tipologia (body building, step).
Ogni corso frequentato da un certo numero di persone e tramite la sottomaschera
persone si pu venire a conoscenza dei dati delle persone che lo frequentano.

23
1.4) Gestore entrate

In questa maschera sono registrate le entrate effettuate dagli utenti occasionali.


Gli utenti occasionali sono persone che non frequentano in modo abituale la palestra
quindi, in base alle loro necessita, la palestra da loro la possibilit di pagare ogni lezione
fatta ogni volta che entrano (3 ), o di pagare una quota mensile pari a 35 .
Nella maschera entrata si registrano il codice dellentrata, il codice della persona, che deve
essere un utente occasionale, data e ora dellentrata e prezzo dellentrata.
Nella sottomaschera correlata invece vengono raccolte tutte le informazioni sulle persone
che accedono alla palestra.

24
1.5) Gestore Persone

Questa la maschera fulcro dellintero data base perch proprio su di essa che si basa
lattivit della palestra ( che cos una palestra se non un attivit economica nata per
servire i bisogni delle persone che la frequentano? ), essa caratterizzata da un codice
persona che identifica in maniera univoca ogni persona, da un codice istruttore che
associato alla persona in questione, da nome, da cognome, dalla data di nascita, dal luogo
di nascita, dalla professione ( studente, lavoratore ), dalla categoria (abbonato, utente
occasionale). Cliccando sul pulsante report, viene fatta unanteprima report delle persone
che si trovano in palestra in quel preciso momento.

25
1.6) Gestore statistiche

In questa maschera vengono fatte delle statistiche sulle persone e sui corsi. Allestrema
sinistra della maschera c una casella di riepilogo che riassume le persone che si trovano
in palestra.
Cliccando il pulsante Numero di persone si apre una piccola maschera che indica il
numero di persone che ci sono in quel momento in palestra:

Se si clicca su Statistiche per categoria viene evidenziato invece, sempre su unaltra


maschera, il numero di persone in base alla categoria di appartenenza (abbonati, utenti
occasionali):

26
Cliccando su Persona pi vecchia o su Persona pi giovane viene restituita la data della
persona pi vecchia e la data della persona pi giovane:

Nel pulsante statistiche corsi viene fatta una valutazione del num di persone
frequentanti i corsi:

27