Sei sulla pagina 1di 30

Il Montaggio degli Attacchi

Le grandi Guide
di

Guida al montaggio
degli
Attacchi

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

Sommario
1
2

3
4

6
7
8
9

Introduzione ................................................................................................................................. 3
Attrezzatura Necessaria................................................................................................................ 4
2.1 Dima Metallica o Maschera in carta...................................................................................... 4
2.2 Cacciavite .............................................................................................................................. 5
2.3 Punta per forare ..................................................................................................................... 6
2.4 Altri Attrezzi.......................................................................................................................... 7
Individuazione Centro Sci ............................................................................................................ 8
Uso di Dima Metallica ............................................................................................................... 10
4.1 Impostazione Lunghezza Scafo ........................................................................................... 10
4.2 Centraggio Dima ................................................................................................................. 12
4.3 Foratura ............................................................................................................................... 14
Uso di Mascherina in Carta ........................................................................................................ 16
5.1 Verifica Scala della Stampa ................................................................................................ 17
5.2 Taglio e Giunzione della Mascherina .................................................................................. 17
5.3 Posizionamento della Mascherina ....................................................................................... 20
5.4 Foratura ............................................................................................................................... 23
Pulizia Fori ................................................................................................................................. 24
Riempimento Fori ...................................................................................................................... 25
Montaggio Attacchi.................................................................................................................... 26
Appendice .................................................................................................................................. 30

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

1 Introduzione
Perch montare gli attacchi in proprio direte voi, quando il lavoro viene solitamente svolto dal
negoziante che vi vende gli sci?
La risposta nei vari casi in cui potreste venire a trovarvi, al di fuori dellacquisto in negozio
specializzato: acquisto on-line (non tutti i rivenditori offrono il servizio di montaggio degli
attacchi), acquisto di sci usati da amici/conoscenti, acquisto delle sole aste (tipicamente sci
artigianali e/o da freeride), etc.
In questi casi vi ritroverete solitamente con in mano le aste, un bel pacchettino contenente puntali e
talloniere, ed una bella domanda: Ora cosa faccio?.
Niente di pi facile che fare un bellesercizio di fai-da-te, dove la difficolt maggiore quella di
reperire parte dellattrezzatura necessaria al montaggio.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

2 Attrezzatura Necessaria
2.1 Dima Metallica o Maschera in carta
Questo potrebbe essere uno dei due attrezzi di difficile reperibilit, insieme alla punta per forare.
La dima o maschera permette il corretto posizionamento e centraggio dei fori sia longitudinalmente
che rispetto alla mezzeria dello sci, in riferimento alla lunghezza della suola dello scarpone.

Figura 1 Dima metallica Salomon.

Figura 2 Dima metallica Tyrolia.

Figura 3 Dima metallica Tyrolia.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 4 Dima metallica Vist.


Ogni ditta produttrice ha dime dedicate ai vari modelli di attacco prodotti, e solitamente una singola
dima utilizzabile per pi modelli della stessa casa.
Lutilizzo di una dima metallica da preferirsi, in quanto permette una maggiore precisione di
posizionamento, di foratura, e inoltre garantisce la perfetta perpendicolarit dei fori
Qualora non si potesse disporre di una dima metallica possibile utilizzare delle mascherine in
carta, a volte fornite nella confezione degli attacchi, o reperibili in rete: in Appendice sono elencati
alcuni siti che offrono archivi di mascherine dei vari costruttori.

2.2 Cacciavite
Il cacciavite, o la punta per avvitatore elettrico, necessaria al serraggio delle viti dellattacco, del
tipo PZ3.
Per evitare di trovarsi nella spiacevole condizione di non riuscire a serrare a fondo le viti (in special
modo quelle da annegare nel puntale), consigliabile utilizzare un cacciavite con stelo di lunghezza
superiore ai 10 cm, come quello illustrato in figura.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi


Figura 5 Cacciavite, punte per avvitatore e punta per forare.

2.3 Punta per forare


La punta devessere dotata di fermo di riscontro della profondit, per evitare di forare
eccessivamente (o, peggio, in maniera passante) lo sci; per questo motivo si usano punte dedicate al
montaggio degli attacchi, come quella indicata nella figura sottostante.

Fermo di riscontro
profondit di foratura

Figura 6 Punta per forare (apposita per foratura sci).


In genere il diametro della punta da usare indicato nella documentazione a corredo degli attacchi
ed (salvo rari casi) standard, per cui conviene sempre controllare le istruzioni di montaggio fornite
con gli attacchi stessi.
In ogni caso le punte hanno diametri di 3.5, 3.8 o 4.1mm, e profondit di foratura che va dai 6 ai
15mm, mentre il diametro delle viti (Parker autofilettanti) M5.5 e lunghezza variabile dagli 11 ai
22mm, pertanto si consiglia di usare una punta con profondit di foratura adeguata.
In alternativa, in concomitanza con luso di mascherine di carta, possibile usare una normale
punta da metallo con boccola di regolazione fine corsa, come quella illustrata. In questo caso
occorre regolare la boccola di fine corsa ad una distanza dalla punta pari alla profondit di foratura
indicata nelle istruzioni di montaggio fornite con gli attacchi.

Figura 7 Punta per forare (generica).


www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

2.4 Altri Attrezzi


Per completare lopera di montaggio degli attacchi sono necessari:
lima fresa,
pennelino,
colla vinilica.

Figura 8 Lima fresa, pennello e colla vinilica.


La lima fresa serve a rimuovere, dalla superficie della serigrafia dello sci in corrispondenza dei fori,
leventuale scalino che si pu formare durante la foratura, mentre il pennellino serve a ripulire le
sedi dei fori stessi dai trucioli di lavorazione.
La colla vinilica fa si che non rimangano interstizi vuoti tra le viti e lanima dello sci, favorendo la
presa delle filettature.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

3 Individuazione Centro Sci


La posizione del centro sci solitamente indicata sul fianco dello sci stesso:

Figura 9 Indicazione centro sci sul fianchetto.


Oppure sulla serigrafia:

Figura 10 Indicazione centro sci sulla serigrafia.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

In quei casi in cui si decida volontariamente di montare gli attacchi avanzati od arretrati rispetto al
centro sci, necessario riportare la misura desiderata a partire dal centro sci, e tracciare una nuova
linea di riferimento che servir per il posizionamento della dima metallica.
Nella foto seguente il centro sci viene arretrato di 2 cm, per un montaggio dellattacco in posizione
arretrata.
Per comodit, conveniente riportare il centro sci comunque, col pennarello, per facilitare il
centraggio della dima.

Figura 11 Variazione centro sci.

www.ski4people.it

Il Montaggio degli Attacchi

4 Uso di Dima Metallica


4.1 Impostazione Lunghezza Scafo
La dima metallica, per mezzo di un indice fisso, fornisce un riferimento visivo della posizione della
mezzeria della suola dello scarpone, come indicato in Figura 14. Tale indice fisso dovr essere
posizionato in corrispondenza della linea del centro sci, come vedremo nel successivo Capitolo 4.2 Centraggio Dima
Qualora sia nota la misura della suola dello scarpone, sufficiente impostare tale misura sulla dima
e bloccarne lo scorrimento.
Qualora non sia nota la lunghezza della suola degli scarponi (solitamente stampigliata sulla parte
esterna della suola in zona tallone, ed espressa in mm), la dima metallica consente di determinare
tale lunghezza.
Per ottenere ci basta estendere la dima alla massima lunghezza, inserire lo scarpone negli appositi
alloggiamenti per punta e tacco, e richiudere la dima sino a far combaciare gli alloggiamenti con la
suola, come indicato nella figura sottostante:

Figura 12 Individuazione lunghezza suola.

www.ski4people.it

10

Il Montaggio degli Attacchi


A questo punto bloccate lo scorrimento della dima agendo sullapposita levetta:

Figura 13 Blocco scorrimento dima.


Rimuovendo lo scarpone dalla dima, possibile leggere, sullapposita scala graduata, la misura
della suola espressa in cm: nella figura sottostante la misura della suola corrisponde a 30,3 cm,
ovvero 303mm.

indicatore
misura suola
indicatore
mezzeria suola

Figura 14 Indicazione lunghezza suola.

www.ski4people.it

11

Il Montaggio degli Attacchi

4.2 Centraggio Dima


Le dime metalliche dispongono di ganasce, protette da piedini in gomma, che serrano i fianchi dello
sci per evitare che la dima stessa possa spostarsi durante le operazioni di foratura.
I piedini in gomma sono generalmente reversibili, per permettere alla dima di adattarsi a vari
modelli di sci il cui centro pu avere larghezza differente anche di qualche centimetro.

Figura 15 Piedini in gomma, posizione pi stretta.

Figura 16 Piedini in gomma, posizione pi larga.


www.ski4people.it

12

Il Montaggio degli Attacchi


La dima viene centrata sullo sci allargando le ganasce per mezzo della rotazione delle apposite
maniglie, ed appoggiandola sulla serigrafia.

Figura 17 Centraggio Dima.

Prestare attenzione a posizionare il riferimento del centro sci della dima in corrispondenza esatta del
riferimento del centro sci sulla serigrafia, per un montaggio neutro.

Figura 18 Centraggio Dima, corrispondenza con centro sci.

Qualora anzich in posizione neutra si volesse montare lattacco in posizione avanzata od arretrata,
il riferimento del centro sci della dima devessere posizionato in corrispondenza del nuovo
riferimento tracciato sulla serigrafia, come descritto alla fine del capitolo 3 (vedi Figura 11
Variazione centro sci.).
www.ski4people.it

13

Il Montaggio degli Attacchi

4.3 Foratura
Una volta individuate sulla dima le boccole corrispondenti ai fori per il tipo di attacco da montare,
posizionare su di esse la punta del trapano ed eseguire con decisione la foratura: se utilizzate una
punta apposita per la foratura degli sci non dovrete preoccuparvi della profondit del foro; qualora
invece usaste una punta generica, prestate attenzione a regolare la profondit di foratura per mezzo
della boccola di fine corsa, onde evitare di forare eccessivamente lo sci.
Le foto seguenti documentano le varie fasi della foratura.

Figura 19 Foratura, posizionamento punta.

www.ski4people.it

14

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 20 Foratura sci.

Figura 21 Foratura sci, lavoro ultimato.

www.ski4people.it

15

Il Montaggio degli Attacchi

5 Uso di Mascherina in Carta


Luso di una mascherina in carta da considerarsi con estrema cautela, e solo come ultima risorsa
qualora non sia reperibile una dima metallica.
Come abbiamo gi detto, luso di una dima metallica garantisce una maggior precisione nella
foratura degli sci, in quanto dispone di boccole che guidano la punta del trapano nella posizione
corretta e con unangolazione perfettamente perpendicolare al piano sci, mentre una mascherina di
carta pu essere mal posizionata sullo sci, e lascia una maggior libert di errore alloperatore per
quanto riguarda il punto esatto in cui forare e langolo tra punta e piano sci.

Puntale
Talloniera
Figura 22 Esempio di mascherina in carta.
A volte le mascherine di carta sono fornite con la confezione degli attacchi: qualora ci non fosse,
potrete trovare in Appendice alcuni link che rimandano a siti web che ospitano una raccolta di
mascherine di carta relative ai pi diffusi attacchi da sci.
La mascherina (solitamente) composta da due fogli distinti: uno per il puntale ed uno per la
talloniera, in quanto predisposta per la stampa su un foglio di carta di dimensione A4
(297x210mm), troppo piccolo quindi per contenere entrambe le parti.

www.ski4people.it

16

Il Montaggio degli Attacchi

5.1 Verifica Scala della Stampa


Il primo importantissimo passo da fare per lutilizzo di una mascherina di carta la verifica della
scala della stampa: ogni mascherina riporta una scala, graduata in pollici ed in cm, per verificare
che una volta stampata le misure indicate siano effettivamente quelle reali.
Per verificare la vostra scala di stampa prendete ciascun foglio ed appoggiate un righello sulla scala
graduata, come indicato in Figura 23.

Figura 23 Verifica della scala di stampa.


Qualora le graduazioni della scala non corrispondessero precisamente a quelle del righello, variate
la percentuale di zoom della stampa in modo da portare le due scale a coincidere.
La ricerca della massima precisione potr sembrarvi unesagerazione in questo caso, ma tenete
presente che anche solo una discrepanza di 1mm, tra la scala graduata ed il righello, pu condurre
ad errori di posizionamento finale di qualche mm, se mettete in conto la somma dei possibili errori
tra puntale, talloniera, foratura e montaggio.

5.2 Taglio e Giunzione della Mascherina


Una volta verificato che le mascherine siano stampate nella corretta scala, dovrete riportarvi la
dimensione del vostro scarpone: controllatene la lunghezza della suola, individuate la misura
www.ski4people.it

17

Il Montaggio degli Attacchi


relativa sulla scala graduata interna alla mascherina, e tracciatevi una linea a penna, come illustrato
in Figura 24, su ciascun foglio.

Figura 24 Linea della mezzeria suola scarpone.


Questa linea individuer la mezzeria della suola del vostro scarpone, e dovr essere sovrapposta alla
linea del centro sci precedentemente individuata (vedi Cap. 3).
Dal momento che la mascherina di carta (solitamente) in due pezzi, dovrete unire le due met
(puntale e talloniera) in un pezzo unico.
Per unire le due met della mascherina (puntale e talloniera) in ununica maschera, tagliate uno dei
due fogli in corrispondenza della linea tracciata a penna, e sovrapponetelo allaltro in
corrispondenza della medesima linea, prestando la massima attenzione a che la linea di mezzeria
longitudinale dello sci rimanga perfettamente rettilinea: per fare questo potete aiutarvi con un
righello o qualsiasi altro strumento dal profilo rettilineo.

www.ski4people.it

18

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 25 Verifica linearit mascherina.

Una volta giustapposte le due met della mascherina, fermatele con due pezzi di nastro adesivo ai
lati, quindi fissatele saldamente con un giro di nastro adesivo trasparente sia davanti che sul retro,
come illustrato in figura:

Figura 26 Mascherina in carta assemblata.


www.ski4people.it

19

Il Montaggio degli Attacchi


A questo punto eliminate i bordi bianchi esterni alla mascherina, e ripetete lintera operazione se
desiderate crearne una per ciascuno sci.

Figura 27 Mascherina in carta finita.

5.3 Posizionamento della Mascherina


Prima di fissare la mascherina allo sci, verifichiamo visivamente la corrispondenza tra la traccia dei
fori sulla mascherina ed i fori di fissaggio degli attacchi, appoggiando puntale e talloniera sulla
mascherina stessa: le croci che identificano il centro di ciascun foro dovranno essere interamente
visibili attraverso i fori degli attacchi.
A questo punto dobbiamo centrare la mascherina di carta sullo sci.
La mascherina riporta una linea di mezzeria longitudinale lungo tutta la sua lunghezza: tale linea
deve essere posizionata quanto pi possibile lungo leffettiva mezzeria longitudinale dello sci.
Per fare questo consigliabile misurare la larghezza dello sci a monte ed a valle della zona in cui
andr fissata la mascherina, e segnare sulla serigrafia due riferimenti longitudinali in
corrispondenza della mezzeria sci, lungo i quali dovr scorrere la linea di mezzeria della
mascherina. Tanto pi lunghi saranno tali riferimenti, tanto pi precisa sar la traccia della mezzeria
sci.

www.ski4people.it

20

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 28 Individuazione mezzeria sci.


In alternativa, se la mascherina dotata di scale graduate ai lati della linea di mezzeria, possibile
usare queste ultime in congiunzione con i bordi esterni dello sci, prestando attenzione a che questi
coincidano con tacche simmetriche, sia in punta che in coda alla mascherina.
Infine, pratichiamo una finestrella nella mascherina allaltezza della linea di mezzeria dello
scarpone, e facciamo scorrere longitudinalmente la mascherina fino a far coincidere la linea di
mezzeria della suola dello scarpone (riportata sulla mascherina stessa) con la linea del centro sci: a
questo punto possiamo fissare la mascherina con del nastro adesivo.

www.ski4people.it

21

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 29 Mascherina fissata allo sci.

www.ski4people.it

22

Il Montaggio degli Attacchi

5.4 Foratura
Dopo aver fissato la maschera di carta allo sci, ed aver verificato la corrispondenza delle tracce ai
fori, creiamo un invito per la punta del trapano per mezzo di un punzone ed un martelletto:

Figura 30 Punzonatura invito.

Fatto ci, loperazione di foratura si esegue come descritto al capitolo 4.3, prestando la massima
attenzione a mantenere perfettamente verticale la punta del trapano, in modo da forare lo sci in
maniera perpendicolare al piano della serigrafia. L eventuale utilizzo di un trapano a colonna con
fermo regolabile di fondo corsa agevoler notevolmente questa operazione.

www.ski4people.it

23

Il Montaggio degli Attacchi

6 Pulizia Fori
Una volta forati gli sci, e rimossa la dima o la mascherina, bisogna ripulire i fori rifilandone le
estremit.
Per mezzo della lima fresa si riporta in piano il top sheet, eliminando le eventuali bave di foratura;
prestate attenzione a non esercitare troppa pressione sulla lima, onde evitare di danneggiare il
rivestimento della serigrafia.

Figura 31 Rifilatura fori attacchi.


Quindi, procedete a ripulire le sedi dei fori da eventuali trucioli di lavorazione per mezzo del
pennellino: dovendo rimepire i fori di colla vinilica bene assicurarsi di aver completamente
ripulito tali sedi.

www.ski4people.it

24

Il Montaggio degli Attacchi

7 Riempimento Fori
Per facilitare la presa dei filetti delle viti nellanima dello sci, indurendo il legno e riempiendo
eventuali interstizi, versiamo della colla vinilica liquida nei fori appena fatti,

Figura 32 Riempimento fori con colla vinilica.


riempiendoli quasi completamente.

Figura 33 Fori riempiti con colla vinilica.

www.ski4people.it

25

Il Montaggio degli Attacchi

8 Montaggio Attacchi
A questo punto potrete procedere allavvitamento degli attacchi sullo sci, per mezzo delle apposite
viti: vi ricordiamo di utilizzare un cacciavite con punta di tipo PZ3, per evitare di rovinare la testa
delle viti.
E possibile utilizzare, in alternativa al cacciavite, un avvitatore elettrico dotato di frizione di
scorrimento: questultima molto importante e va regolata con cautela, in quanto deve impedire di
serrare le viti con una coppia eccessiva, sino a spanarne le sedi.

Figura 34 Serraggio puntale con avvitatore elettrico.

www.ski4people.it

26

Il Montaggio degli Attacchi

Figura 35 Serraggio puntale con cacciavite manuale.


Il cacciavite manuale devessere correttamente impugnato, come illustrato in Figura 36, con una
mano che applica la coppia di serraggio e laltra che preme verso il basso, per far s che i filetti della
vite eseguano unoperazione di maschiatura del foro.

Figura 36 Corretta impugnatura del cacciavite manuale.

www.ski4people.it

27

Il Montaggio degli Attacchi


Il montaggio della talloniera deve avvenire in congiunzione con il montaggio dello skistopper.
Posizionate quindi la talloniera in corrispondenza dei fori precedentemente praticati nello sci e
serratene le viti di fissaggio.

Figura 37 Posizionamento talloniera.

Conseguentemente, posizionate lo skistopper sulla talloniera

Figura 38 Posizionamento skistopper.

www.ski4people.it

28

Il Montaggio degli Attacchi


e serratene la vite di fissaggio a questultima

Figura 39 Serraggio skistopper.


Et voil, il gioco fatto!

www.ski4people.it

29

Il Montaggio degli Attacchi

9 Appendice
Di seguito sono elencati alcuni siti web dove possibile reperire mascherine da stampare su carta,
relative agli attacchi pi diffusi sul mercato.

TechInfo:

http://www.techinfo.bindingfreedom.com/Binding_Templates.html

Quiverkiller:

http://quiverkiller.com/html/downloads.html

Teton Gravity:

http://www.tetongravity.com/forums/showthread.php/153971-Binding-MountPaper-Templates


Questopera distribuita con licenza Creative Commons
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate
3.0 Italia
www.ski4people.it

30